27
set 2018
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 36 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.700

PARTENZA DA GRANDE SQUADRA

La strada è ancora lunghissima e non conviene farsi troppe illusioni in questo momento. Ma le ultime tre partite del Verona, tutte diverse, tutte vinte, hanno dato segnali incoraggianti. Sarà pure una serie B mediocre (un ritornello che sento da almeno un lustro), sarà anche un campionato con squadre poco qualitative, una categoria troppo lontana dalla nostra serie A, resta il fatto che la formazione gialloblù è scattata più veloce di tutte le concorrenti, piazzandosi là in vetta con tre punti di vantaggio sulla terza, il Benevento.

Non possono bastare due o tre partite per cancellare dubbi e perplessità. Condizionato dal disastro dell’anno scorso, servono altre controprove per farmi tornare un briciolo di serenità e fiducia. Preferisco attenermi ai fatti. E i fatti dicono che questo Verona c’è, ha qualità, una rosa ampia, un allenatore con le idee chiare e quella dose di fortuna indispensabile per raggiungere determinati traguardi. Nel calcio tutto può cambiare in un istante. Bastano un paio di passi falsi per stravolgere giudizi e sensazioni. Il Carpi era stato annientato, il Crotone messo alle corde con facilità disarmante, lo Spezia colpito ed affondato al termine di un match duro, sofferto. E se vinci una gara così, significa che il momento è positivo. Quante gare la Juventus ha strappato pur giocando male e soffrendo?

Ripeto, è presto per definire questo Verona la Juve della serie B. Eppure martedì sera ho notato qualche affinità tra la prestazione dei gialloblù e alcune gare che i pluricampioni d’Italia hanno strappato in rimonta, soffrendo, giocando maluccio contro avversari più scarsi, ma ben piazzati in campo, sempre pronti a pungerti con veloci ripartenze e tanta abnegazione.

3.700 VISUALIZZAZIONI

36 risposte a “PARTENZA DA GRANDE SQUADRA”

Invia commento
  1. Dandy scrive:

    Andrea, la tua conoscenza delle fattispecie negoziali è pari solo alla tua competenza calcistica. Ti darei da gestire al massimo il contratto tra il mio cane e il suo veterinario. Haters gonna hate.

    1. RobyVR scrive:

      … ecolo là Grecchia, d’altra parte se te tol par el terzo ano de fila un alenador inesperto… zio scan che rabia.

      1. andrea scrive:

        rh
        sono fantasie vostre che e di proprieta. è in prestito e l obbligo nel calcio non ha nessun valore giuridico..se avesse ..facciamo gli scongiuri..qualche infortunio o problemi con la società non c e nessun obbligo giuridico di riscattarlo..si mettono daccordo..il contratto parla di prestito e non cessione a titolo definitivo. I fatti sono questi …il resto parole al vento

        1. andrea scrive:

          fenomeno
          dato che sei un fenomeno ma a spararle tu le cagate ne hai messi in piu dato che di carmine è in prestito con obbligo di riscatto..obbligo che nel calcio conta meno di niente..studia invece di criticare..ahh hai dimenticato i magazzinieri…

          1. andrea scrive:

            alkwor
            non darti arie che non e che siamo tutti ignoranti al tuo cospetto. Le fasce di paracadute sono 3 e se andiamo in a dovremmo avere la fascia b se scendiamo con 1t ml di euro e con due anni su tre in a..gli ingaggi lo sappiamo che sono al netto..al lordo un giocatore costa quasi il doppio..ma viene ammortizzato il suo costo e spalmato per gli anni di contratto.quindi il calcolo della eventuale plusvalenza non e semplice..problema che il tuo presidente avra per pochi visto che sono tutti prestiti i nostri esclusi 4 o 5 giocatori e fossati che lo pagano ma lo tengono fuori..

            • Fenomeno scrive:

              Silvestri, di proprietà
              Almici, di proprietà
              Crescenzi, di proprietà
              Caracciolo, di proprietà
              Balkovec, di proprietà
              Henderson, di proprietà
              Zaccagni, di proprietà
              Danzi, di proprietà
              Laribi, di proprietà
              Pazzini, di proprietà
              Lee, di proprietà
              Di Carmine, di proprietà
              Kumbulla, di proprietà
              Cisse, di proprietà
              Tupta, di proprietà
              Bianchetti, di proprietà

              ….e probabilmente dimentico qualcuno, però se vuoi continuare a mistificare la realtà e scrivere cagate fai pure…

            1. andrea scrive:

              volevo dire
              con due anni su tre fascia b e 15 ml

              1. andrea scrive:

                alkwor e fenomeno
                io sono uno di quelli che ha detto che arriveremo a meta classifica e difficilmente andremo in a..e allora??? io e anche stefano 5060 siamo i primi che vogliono il bene dell hellas e vi ho spiegato un migliaio di volte ormai che io ritengo non ci sia futuro col magliaro e quindi pensare che in a si mettera via di piu che non in b mi da un fastidio bestiale..la pensate diversamente??? caz..i vostri, non me ne puo fregare di meno..a parte che hai vinto una a tavolino, una col padova l hai rubata perche meritava il padova.il magliaro ha tutti prestiti e la fortuna del fallimento di bari e cesena..io non tifo a prescindere come voi.Martinelli si rivolterebbe nella tomba..il campionato e lungo e quindi dovreste stare zitti..e mi sembra anche abbastanza livellato rispetto a due anni fa

                1. stefano 50/60 scrive:

                  il tentativo, io i nomi li faccio senza ovviamente offendere nessuno, di Fenomeno ed Alkwor di svergognare chi, come me faccio anche il mio di nome senza nessun timore, analizza i fatti e dice la propria sull’ attuale proprietà del Verona è la prova lampante dell’ epoca in cui viviamo………tutti politically correct sennò è totò sul culetto ed emarginazione…..mancano i soldi ma spende in un antistadio di proprietà comunale ove la prima squadra non si presenta mai….mancano i soldi però partecipa all’ asta del modena…..mancano i soldi però compra il mantua di cui parla verbosamente sui media ma tace e non ammette che nessuno parli del Verona…..ci sono debiti dal 1903 e li sana tutti e solo lui…..ci sono prove ( volpi ) dei giri di denaro (estero ) che fa stò tipo ma non si può dire bisogna solo ringraziarlo perchè retrocedendo a comando si investe in strutture e società ( borussia centro sportivo etc)….c’è un citrullo che dichiara o si retrocedeva o si falliva ma non arriva nessuna risposta dal trendy carpigiano…il citrullo poi dice le cose dopo esser stato lasciato nel cesso del mondo sportivo, dopo e non prima o durante ma dopo…..cari miei due politici dello sport, la gente non è scema anche se non vive con un cd masterizzato da manilagrace nel cervello…..e se il Verona vince e gioca bene ed è ben guidato dalla panca questa stessa gente esulta perchè nel cuore ha il Verona prima di tutto….il Verona, non il proprietario ciarlatano …..IL VERONA…….che può perdere vincere o pareggiare ma giocando, e non andando al tavolo del poker con gli assi nascosti nella manica del biscazziere….

                  • peter scrive:

                    Io sto con Stefano.
                    Sono felice se il mio Verona vince , ma resta il fatto che il soggetto che gestisce in maniera subdola la nostra fede , non merita altro che il mio personale disprezzo.

                  • fenomeno scrive:

                    Non hai capito nulla Stefano…io non ce l’ho con chi contesta Setti da sempre e continua a contestarlo, io ce l’ho con chi contesta e tira dentro di tutto e di più solo in base alla classifica della squadra e si inventa una serie di minchiate per avvalorare le sue tesi…se due giorni fa Grosso era un Pecchia 2, Matos un “angossa”, la squadra costruita per non andar su, i giocatori del Bari la salvezza di questa squadra, ecc ecc per coerenza queste cose sono valide anche oggi altrimenti scriviamo ogni giorno una versione diversa delle cose…se Setti è un ladro, un furfante e via dicendo lo è anche oggi che siamo primi, scrivere ieri che è una squadra mediocre costruita per rimanere in B ed intascare il paracadute ed oggi scrivere è una squadra completa, forte, ecc ecc mi sa tanto da “codeghin”…poi ovviamente ognuno scrive quello che vuole…mi viene detto che la categoria non conta, meglio una lega pro piuttosto che avere una società così ed appena si vincono due partite le stesse persone iniziano a scrivere si può far bene, rosa profonda, Grosso semplifica le cose, ecc ecc…la cosa che mi fa sorridere è che martedi si è vinta una partita facendo mezzo tiro in porta…avessimo pareggiato (come era giusto) e se la partita di Cosenza fosse ancora in attesa di giudizio avremo 8 punti e ci sarebbero una montagna di critiche e discorsi del piffero ma la sostanza delle cose sarebbe la stessa…queste sono le cose che non sopporto, i giudizi assoluti frutto dell’umore del momento senza considerare il quadro generale delle cose…problema mio

                    • stefano 50/60 scrive:

                      rispondo a Te qui Fenomeno ed anche al “polemico” Alkwor ( se fa par schersar e ridarghe un po su ah )….la Tua disamina qua sopra è in buona parte condivisibile………episodi, matos, pecchia, grosso etcetcetc sono varianti impazzite che seguono un proverbio enunciato anni fa da arrigo sacchi che recitava che ci vuole OCIO LAORO E BUS DEL CUL……ma quando pecchia parla dopo esser andato via e parla in quel modo allora io non parlo più di varianti ma di stronzaggine umana……come sostengo da sempre, e spero di spiegarmi bene perchè è l ennesima volta che lo affermo convintamente, che non mi allontana dal Verona la serie B la lega pro o campionati di A giocando male per salvarci magari all ultimo minuto dell ultima partita…non mi allontana dal Verona qualche giocatore scarso o qualche allenatore in confusione……non mi allontana dal Verona qualche proprietà che con i propri mezzi mi fa andar su e giù PERCHE’ SO CHE QUESTO E’ IL DESTINO DELLA SQUADRA CHE AMO…..mi allontana invece dal Verona, spero solo monentaneamente perchè sono 51 anni compiuti che seguo il Verona eh porco ….., qualche disonesto che per far stare la società in linea coi suoi programmi economici “personali” e non societari vende i campionati, spero non si neghi l evidenza eh perchè sennò è inutile stiam qui a discutere, e piglia per il culo gente che paga per andare a vedere appunto perdere vincere o pareggiare però lottando fino all’ ultimo…COME NON E’ SUCCESSO DA PARECCHIO……mi disgustano, non allontanano, dal Verona allenatori e giocatori che non rispettano il loro ruolo di professionisti ( pecchia è stato un cretino a dire quelle cose che peraltro il giostraio si è ben guardato dal controbattere )…….mi son spiegato finalmente ?….qui nessuno vuol vincere champions scudetti o affini…….ma Ti ricordo che il campionato, anzi i due ultimi di A,trascorsi ha mostrato una cosa MAI successa qui prima nella storia del Verona……..retrocedere a comando, indimostrabile dici Tu ? dimostrabile dimostrabile…..siamo stati condannati anni addietro per una telefonata, ma sarebbe da radiazione quello che ha fatto questo sbruffone, DA RADIAZIONE…….

                      • fenomeno scrive:

                        Stefano, se pensassi che sono stati campionati dove siamo retrocessi a comando non seguirei più nulla….Il Verona più Mandorliniano di sempre, una semplice salvezza non basta, questo si diceva dopo il mercato della prima retrocessione che tu pensi pilotata…secondo te Mandorlini perdeva le partite a posta?…secondo te ha fatto 6 punti in 15 partite o una cosa simile di proposito?…secondo me no….secondo te Del Neri è venuto qui per retrocedere di proposito?….secondo me no…io l’evidenza che dici tu non la vedo…lo scorso anno ricordo ancora i giorni degli arrivi contemporanei di Cassano, Cerci, Herteaux, Verdi….leggi i commenti dell’epoca, erano tutti soddisfatti di quegli acquistii…poi il campo ha detto altro, Pecchia si è impuntato da cretino con Pazzini, a Gennaio la società ha fatto i suoi conti, non ha fatto nulla per provare a salvarsi…li da tifoso di puoi incazzare ma pensare che tutto sia pilotato e venduto per me è una stronzata…punti di vista

                        • fenomeno scrive:

                          Mandorlini ha fatto 6 punti in 15 partite con una squadra che piaceva a tutti…lo ha fatto di proposito?….Cerci e Cassano erano molto più giovani di quando è arrivato Toni….Toni che doveva essere bollito e cariatide ha fatto un miracolo, gli altri due han cannato in pieno…perchè spendere due milioni di ingaggio (netto più lordo) per Cerci se l’intento è retrocedere?…potevi farne a meno…semplificare il tutto con un è tutto pilotato per me, ripeto, son stronzate…su Cassano ed i suoi cambi di idee ed umori preferirei non dire nulla

                        • stefano 50/60 scrive:

                          difatti, coerenza per coerenza, io che penso non essere una stronzata ma la pura realtà praticata da quello scoccimarro sto seguendo dall esterno (con grande sofferenza) il mio Verona….Mandorlini ? oltre ad esser stato esonerato perchè il giostraio lo vedeva come la merda nella tazza del caffè e infatti all occasione buona lo ha cacciato hai dimenticato la sua frase all’ esonero ?…del neri ? e chi lo prendeva più se non qui per accompagnare la squadra in B…..dai su, ……cassano è andato via solo perchè è deficente ? dai su….cerci è un giocatore ? dai su…..fusco è un direttore sportivo ? dai su…….a gennaio lo sborone non ha fatto nulla per salvarsi ? beh certo voleva retrocedere e incassare…..non sono incazzato, ma non vado a vedere un processo bulgaro….ma tornerò, …questo è certo….e sto cazzone qua andrà via, anche questo è certo…e speriamo che come dice lui, sigh, i debiti del Verona che ci sono dal 1903 li abbia pagati tutti…..

                    • RobyVR scrive:

                      Matos l’è uno che l’ha fato sempre angossa, a parte l’ultima partia e forsi na s-cianta quela prima. Anca mi son broco ma qualche partia la entivo, la cariera de Matos al momento la dise che l’è scarsotto. Se dopo te te la ciapi parché i altri i se fa condizionar dal risultato alora el balon no l’è mia el sport giusto par ti visto che l’è cositta da sempre e la sarà cositta anca im futuro. La squadra la resta mediocre sì, sempre relativamente ai schei che sta società qua la ga a disposission rispeto ale altre, dopo che la serie B la faga, come Matos, par lo più angossa l’è na verità abastanza evidente, no ocor gnan entusiasmarse par i risultati, basta guardar la difarensa quando se riva in A.

                      • fenomeno scrive:

                        A me sembra che si siano spesi i soldi necessari a fare un’ottima squadra di serie B, campionato dove siamo e dove, salvo rarissime eccezioni, giocano i giocatori di serie B…I soldi poi sta società non li ha a disposizione per grazia divina ma perché ha fatto dei risultati, se stavi tranquillamente in B dove eravamo da un’infinità di anni non avevi nessun paracadute e tutti erano felici e contenti….se ogni analisi poi deve essere solo ed esclusivamente funzione dei risultati allora è inutile star li tanto a “sbattersi”…semo fighi e forti, femo angossa schifo e son tutti ladri…fine dei ragionamenti

                        • fenomeno scrive:

                          A me piacerebbe solo ci fosse un po’ più di equilibrio, nel bene e nel male….comunque si….te ghe reson…

                        • RobyVR scrive:

                          Ma ti te pol far tute le analisi che te ol e te fe ben, però se nel balon ghe fusse coerensa seto che noia? La saria na siensa esata mentre l’è un sport e nel sport l’è meo che ghe sia variabilità inpronosticabile dove ogni persona la spara la so cassada e n’altro el ghe dise el contrario. La roba “bela” l’è che no ghe mia un primato de “gioia” quando te vensi e un primato de smonamento quando te pèrdi. Par mi Grecchia el resta na sielta sbajà, ma se el vense el ga reson lù e me godo come quei che invesse i l’ha elogià, idem par Matos, dopo ti te pol dir che l’è sta braa la società, mi posso dir che l’è sta na bota de cul. Pasiensa.

                  1. bardamu scrive:

                    Tenendo conto del fatto che è una squadra completamente nuova ( solo Caracciolo e per metà campionato Matos erano presenti l’anno scorso, più il portiere in panca ) si sta comportando anche troppo bene.
                    Dopo l’esordio tribolato con un rodato e pimpante Padova ( e la meravigliosa vittoria a Cosenza… ), abbiamo annichilito, anche al di là del risultato, il modesto Carpi, abbiamo controllato egregiamente la partita sul difficilissimo campo del Crotone e abbiamo fatto la partita cinica, 2 tiri 2 gol, contro un agguerrito ( anche se a mio avviso tecnicamente scarso ) Spezia.
                    Presto per farsi un’idea realistica? Ovvio.
                    Se guardiamo a 2 stagioni fa anche dopo più di 15 partite sarebbe stato troppo presto per farsi un’idea assennata.
                    Però qualcosa si può già dire.
                    I giocatori ci sono, sulla carta in tutti i reparti ( rimane da valutare meglio la difesa, che è apparsa il reparto più debole; aspettiamo alla prova Empereur ). Abbiamo un tasso tecnico elevato sia a centrocampo che in attacco ( bellissima sorpresa il giovane slovacco ).
                    L’allenatore sembrerebbe ( il condizionale è d’obbligo ) in grado di gestire il gruppo e “leggere” le partite. Finora ha sempre azzeccato i cambi e nel secondo tempo di Crotone è stato in grado di sistemare la squadra in modo da non rischiare praticamente nulla, dopo che nel primo tempo avevamo invece rischiato assai.
                    Mi lascia perplesso l’irremovibilità sul modulo ( tranne che nella partita d’esordio in coppa Italia ). Sarei curioso di vedere la squadra schierata con due attaccanti, almeno nelle partite casalinghe.
                    Con lo Spezia si è notata la scarsa propensione dei nostri esterni d’attacco a saltare l’uomo e per tutta la partita abbiamo girato attorno all’area avversaria con l’estenuante trama di passaggi, spesso all’indietro, che esaspera i tifosi e, soprattutto, senza un’accelerazione di qualcuno, non produce altro che possesso palla.
                    Comunque per ora benissimo così.
                    Nessuno avrebbe pronosticato un inizio così positivo.
                    Buon Hellas a tutti.

                    1. fenomeno scrive:

                      Il tentativo di chi fino ad ieri spalava cacca su tutto e tutti di parlare oggi di calcio mi sembra alquanto patetico….riprendete pure a far suonare il vostro disco, tanto è tutto scritto e deciso…

                      • RobyVR scrive:

                        … varda, a dir sempre su o a tèssar sempre i elogi prima o dopo se fa giusto, visto che conta solo i risultati.

                        • Simone scrive:

                          Sito sicuro che conta solo i risultati? Mi no. Gh’è squadre che ha fatto la storia del calcio che i ha vinto poco o nulla ma i ha dato un’impronta indelebile a ‘sto sport, per esempio l’Ungheria degli anni ’50, l’Olanda degli anni ’70, eccetera. Se contasse solo i risultati, du anni fa sen tornè in A, tra l’altro con una squadra che (col senno de poi par ci no l’avea capio par tempo) in A no l’era par niente scritto che la dovesse andarghe, ma le lamentele le superava, almeno a livello de tono, gli entusiasmi. Mi g’ho l’ìimpression che qua ghe sia oia de trovar sempre el colpevole o el nemico de turno (tra l’altro sbagliando non de rado il bersaglio, opinione mia, e intestardendose a olte su questioni che g’ha zero senso, vedi intervista recente a Pecchia, che sostansialmente l’ha dito robe che i avea sa dito sia Setti che Fusco da più de un anno). Qualche anno fa avea leto un libro de Leo Longanesi, che ad un certo punto el fasea una riflessione sul concetto de guerra. El succo l’era che la vera ragione, quella originale, sensa tanto girarghe intorno, per cui se fa la guerra no i è i interessi economici delle parti, e contrapposizioni religiose o ideologiche de qualsiasi natura. La vera, profonda ragione per cui l’omo el decide de far la guerra l’è la noia.

                          • RobyVR scrive:

                            Pian, par mi no conta mia solo i risultati e anca par ti e par Fenomeno e stefano ecc. ecc.
                            Però par tanti altri conta solo quei, infati quando sema tornè in A mi sèra tra quei lamentoni che i avea pronosticà na fine misera par colpa dela zero volontà dela società de restarghe. No ho venzo niente, anzi ho perso come quei che i ha pronosticà el contrario. Quindi nel suco son d’acordo con ti. Ah, par mi un colpevole el ghe de tuto sto bailame qua, se dopo par Pippo l’è invesse uno stoico eroe no ghe problema, libertà de parola, almanco su sti argomenti qua.

                            Ungheria e Olanda: bè dai, ja ben fato anca i risultati ziobel!

                            • Simone scrive:

                              Anca mi avea pronostica che in A probabilmente no ghe saresino mia ste. Per tre motivi principali: 1. No vedea una base de squadra adeguata, 2. Per fare una squadra adeguata alla categoria bisognava spender o prenderse comunque qualche rischio, ma Setti non l’era de questa idea e el l’ha dito da anni ormai , 3. El clima che se respirava l’era sul pessimo, e ghera una certa oia de accendere “el fogo delle colpe”. Innescando un circolo vizioso inevitabile. E de sicuro non de aiuto.
                              Sì, Ungheria e Olanda i ha vinto tante partite , i ha fatto veder un grande calcio, ma de trofei no i ghe n’ha porta a casa nessuno. Questo intendea

                      • alkwor scrive:

                        tranquillo, al primo passo falso torneranno a parlare di paracadute -senza neanche capire come funziona- quadra fatta a costo zero, Grosso=Pecchia ed amenità varie.

                      1. alkwor scrive:

                        Quello che penso sulla diatriba l’ha detto fenomeno: se la squadra vince, è una buona squadra (fatta da chi?), se perde Setti vuole solo il paracadute ed intasca i soldi, Grosso esegue gli ordini e così via.
                        Se vi sembra logico, contenti voi.
                        Deve essere rassicurante trovare una spiegazione a tutto, non importa quanto assurda (le prove non servono, giusto? basta essere convinti di una cosa perchè sia vera).

                        “la gente non è scema anche se non vive con un cd masterizzato da manila grace nel cervello”–>
                        basta pensarla diversamente e già si è al soldo di setti/schiavi di setti, vabbè.

                        E poi scopri che la maggior parte dei critici non sa nemmeno come funziona il paracadute
                        Gli stessi pensano che se vendo a 3 un giocatore che ho comprato a 1 ho guadagnato 2 netto: niente ingaggi, niente tasse, niente costi di struttura, niente procuratori, tutto gratis.

                        Setti non piace a nessuno, tranquillo, nemmeno a me e per molti motivi.
                        E meno di lui mi piacevano Pecchia/Fusco.
                        Setti è antipatico, testardo, arrogante, lontano dal mondo Hellas, juventino, abbastanza incompetente ed adesso pure presidente del Mantova.

                        Setti non è adeguato alle mie ambizioni di tifoso e so che con lui sarà sempre su e giù A/B: l’evidenza dice che è buono per la B (2 promozioni e questo buon inizio), e insufficiente per la A.
                        5 anni fa ha parlato del Borussia?
                        Una sboronata (come i 90 punti e tante altre), ma non ho più 12 anni e riesco a superare il trauma delle “promesse” (ripeto: smargiassate) non mantenute.
                        Nella prima intervista quando arrivò ha pure detto che lui soldi nel calcio non ne vuole mettere. Non ne teniamo conto?
                        Centro sportivo: per me si possono allenare anche sull’asfalto, se alla domenica vincono.
                        Se non lo fa, suppongo che non abbia i soldi e/o nessuno che glieli presta per farlo e/o non c’è tutta questa convenienza a farlo. Difficile che me ne possa fregare di meno.
                        Avrà fatto tramacci contabili? Possibile, qualcosa VCC ha tirato fuori (molto poco, eh).
                        Da lì a dargli del delinquente, farabutto, ladro ce ne corre.
                        Ma se siete convinti che Setti ha rubato milioni e milioni di euro, vuol dire che avete le prove, andate in procura e auguri.

                        Mi sono abbonato per seguire il Verona, non per sostenere Setti, non è difficile da capire.
                        e tra chi non si è abbonato, quanti per la categoria (alias risultati) e quanti per principio?

                        1. Luca scrive:

                          CURVA SUD MARCHE

                          E basta con LA storia della ruberia Della B ! HELLAS VERONA FC

                          1. maurizio scrive:

                            d' accordo con bruce aggiungerei che,sempre a sensazione,abbiamo un' altro allenatore.

                            1. bruce scrive:

                              Andando a sensazioni la squadra di quest’anno nel suo complesso mi sembra migliore di quella di due anni fa, siamo più profondi e abbiamo ricambi validi in ogni reparto, dei terzini validi, un portiere decente e possiamo addirittura permetterci di tenere Pazzini in panchina. Aldilà di questo rispetto a due anni orsono la Serie B mi sembra più complicata ma la partenza sprint complice anche il successo a tavolino sul Cosenza fa ben sperare.

                              1. stefano 50/60 scrive:

                                la cosa che mi da fiducia è che abbiamo superato l ambiente ostile di crotone per cui a salerno, altra piazza “amica”, credo possiamo fare bene….pazzo o tupta, o tutt e due, garantiscono pericolosità in avanti e vorrei vedere il coreano quando debutterà perchè in B a mio avviso questo qui può scappar via a moltissime difese……peccato non aver visto ancora il miglior ragusa, che è discontinuo, perchè se dovesse entrar in palla anche lui allora potremmo esser quasi perfetti……..stato di forma di caracciolo ottimo, guida la difesa molto bene….e a centrocampo abbiamo più soluzioni sia per la lotta sia per i piedi buoni…..bene dai…avanti così…..ps, buona l impressione finora anche sull allenatore, tende a semplificare le cose…….e parla poco, qualità apprezzatissima a Verona…

                                1. RobyVR scrive:

                                  Analisi che se pol condividar sopratuto parchè nel balon conta, come sèmpre, solo el risultato, el resto je solo inutili parole.

                                  1. maurizio scrive:

                                    finalmente una analisi sportivamente seria senza i soliti riferimenti societari.

                                    1. Massimo R. scrive:

                                      Magari gli arbitri ci trattassero da Rubentus….

                                      1. maurizio scrive:

                                        un passo avanti lo abbiamo fatto rispetto a quando Cannella ci aveva paragonato alla Juve della serie C (dove siamo rimasti grazie al gol di Zetu …. nello spareggio di Busto)

                                        1. Mattia scrive:

                                          Noi non siamo la juve della serie b,siamo l’hellas Verona della serie b

                                        Rispondi a alkwor

                                        Accetto i termini e condizioni del servizio

                                        Accetto i termini sulla privacy

                                        *