30
set 2018
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 55 Commenti
VISUALIZZAZIONI

7.188

L’AUTOGOL DI GROSSO

In questo avvio di stagione ho volutamente tralasciato la diatriba Di Carmine/Pazzini. Non avevo elementi per prendere posizione e non mi sembrava una bestemmia pensare che uno potesse essere l’alternativa dell’altro. Lo stop forzato dell’ex Perugia avrebbe dovuto agevolare le scelte di Grosso. Ed è andata bene fino al match con la Salernitana (Pazzini decisivo con il Carpi, poi ko per un problemino muscolare a Crotone, di nuovo titolare con lo Spezia). All’Arechi l’allenatore gialloblù ha pensato di ripresentare Tupta, sperando di rivedere il Verona brillante di Crotone. Questa volta però Pazzini c’era e si è accomodato in panchina, aspettando pazientemente il suo momento, che è arrivato a minuto 85. Un autogol.

Il Verona ha battuto in testa, ha giocato una partita anonima, senza mordente, senza coraggio, senza carattere. Con Pazzini dal primo minuto, probabilmente, sarebbe cambiato poco. Con Pazzini al centro dell’attacco per una mezz’oretta sono convinto che avremmo visto un finale di match diverso. Grosso ha preferito giocarsi due cambi in contemporanea al 59′ sullo 0-0 (dentro Laribi e Zaccagni per Cissè e Colombatto) posticipando oltre ogni logica l’ingresso di Pazzini. Ripassando cifre, numero di tiri, possesso palla, il Verona avrebbe meritato il pareggio. Non è andata bene, nessun dramma. Spero solo che l’allenatore abbia capito l’errore e imparato per il futuro.

Tupta è giovane, deve crescere, va gestito e inserito piano piano. Giusto puntare su di lui in assenza di Di Carmine e Pazzini e con Cissè ancora lontano da una condizione accettabile. Ma se hai Giampaolo disponibile, anche per non minare la stabilità dello spogliatoio, non puoi tenerlo in panca per 85 minuti.

7.188 VISUALIZZAZIONI

55 risposte a “L’AUTOGOL DI GROSSO”

Invia commento
  1. hellasmastiff scrive:

    lasciar fuori handerson insistendo sul polacco che a me sembra tutto meno che un centrocampista è la chiav di questa partita….. pochi muscoli in mezzo al campo come zaccagni calvano handerson per giocare di fioretto con colombatto DAWIDOWICZ laribi non vai da nessuna parte….. ieri mi son studiato per bene uno per uno modulo e giocatere per giocatore ora dirò la mia……………
    esterni di difesa inguardabili almici e balkovec fuori non possono star tranquilli se i loro rincalzi sono crescenti che è un modesto esterno e eguelfi con poca personalità in mezzo lasciar fuoir caracciolo per empereur si commenta da solo lo scempio di grosso………..
    metà campo come detto contro il lecce non puoi gicar con quei giocatori DAWIDOWICZ deve giocar in difesa come gli ultimi 20 minuti magari con i 5 dietro e davanti di carmine e pazzini col 433 hai gli esterni davanti che giocano per conto loro cissè e lee troppo lontani da pazzini e dalla porta………….

    1. RH scrive:

      Per fortuna siamo usciti dalla coppa italia, così possiamo finalmente pensare al campionato. Ditemi che era coppa italia, perché fuori tutti assieme Caracciolo, Balcovech, Henderson, Calvano, Ragusa e diCarmine, e con esperimenti tattici come colombatto mezz’ala e Dawidowicz-Marrone a ruoli invertiti, i continui cambi modulo in una partita, e mettere in campo uno scempio come cissé lo puoi fare solo in coppa

      Tecnicamente la squadra è forte e completa, e l’ho vista pure volenterosa ieri; a mio avviso Grosso ha buone idee, e il solito limite da guardiolismo di non sapere quando è il momento di riporne alcune nel cassetto per far scelte più logiche e concrete

      1. maurizio scrive:

        fino al gol della salernitana il verona non aveva giocato ma nemmeno subito, l' errore amio avviso è stato col non inserire per tempo Pazzini non solo per il nome ma sopratutto perchè Matos e Tupta avevano sbagliato le occasioni create.

        1. RH scrive:

          Discorso DAZN
          Non è mafia, è mercato. Nessuno si è mai scandalizzato se sky aveva l’esclusiva sulla B, se Chi aveva l’esclusiva del matrimonio del gino e dela nela, e se la fondazione Arena detiene l’esclusiva sulla lirica in anfiteatro. Il calcio non è un appalto pubblico che deve (o perlomeno dovrebbe) mettere al primo posto il bene pubblico. Si tratta di un’asta tra privati dove valgono solo i schei: chi offre di più detiene l’esclusiva e la distribuisce come casso gli pare. Se non è in grado di farlo, i problemi sono di dazn che continuando così probabilmente non rientrerà dell’investimento, e quindi, o fallirà (dubito visto che dazn in altri paesi funziona e frutta bene) o comunque rinuncia alle prossime esclusive di quel genere.

          Siamo tutti incazzati che non funzioni ma se ci pensi hanno fatto un azzardo sperando di fare il botto e gli è andata male perché non hanno le strutture che pensavano(/speravano) di avere per supportare il servizio. Boni tuti de dir “eh ma coi schei che ve da i abbonati DAZN el minimo l’è metter na rete che funziona”..ma probabilmente, manca el passaggio fondamentale che trasformar schei en qualità non l’è mia sempre automatico. Se te ol risciar la te pol nar anca mal, ma sensa risciar no te farè mai gnente de novo.
          Quanto fatto (e conteststo) a dazn è un po’ quel che si chiede di fare a setti, investire tanti soldi sperando in un colpaccio, senza la sicurezza di una struttura che porti sicuramente benefici dopo l’investimento.

          Morale della favola secondo la gente che giudica i schei dei altri:
          se investi e va male, sei un mona
          se non investi va meno male, ma sei comunque mona
          se non investi e va bene, ti è andata bene sta olta dal caso e quindi sei un mona fortunato
          se investi e va bene hai solo fatto il minimo sindacale.

          Il fatto è che se a loro va bene tirano i schei lo stesso e se va male, ne perdono(o comunque ne tirano di meno); fregandosene altamente sia in un caso che in quell’altro di chi sono e coss vogliano gli investitori, purché tirino fuori i schei per far andare avanti la baracca

          • stefano 50/60 scrive:

            Rh ciao tè lezarò con calma parchè lè impegnativo el tò post…ma in B le partie su sky o collegate sky (streaming9 le se vedea ben db!!! mi pago anca de più ma par vedar nò par vedar ridolini col mal de gambe e cerchieti asortidi…digo mal?

            • Maxx scrive:

              Io sono contro le PPV. Ho fatto un abbonamento a Sky un anno, poi mi sono reso conto che contribuivo alla morte del calcio che piace a me ed ho disdetto.

              Ciò che fa incazzare, al netto di ciò che ha detto RH (e che io non condivido, ma è un pensiero soggettivo) è che non ci sia qualcuno che vigila.
              La diaspora porta ad un aumento dei prezzi vertiginoso e non troppo onesto. Con un prodotto che è uguale o peggiorato. Per come la vedo io RH ha torto, ma tanto io la TV non la guardo

              • RH scrive:

                Più c’è domanda, e più l’aumentano prezzi e concorrenti, non ci vedo nulla di disonesto in una società di ispirazione capitalista

                Vigilare su cosa?? è forse il calcio un bene primario (e quindi, giusto sia di stato)? No. Il calcio è un’azienda per cui girano i miliardi, piaccia o non piaccia la realtà è questa.
                Posto che, comunque non è un monopolio.. se sei disposto a pagare tanto (in termini di soldi e non solo, sono il primo a sapere quanto sia impegnativo) pur di vedere una partita, c’è sempre l’opzione Stadio, altrimenti ti adatti.

                Poi, appunto, non è che non la trasmette.. semplicemente non ti da la qualità a cui sei abituato con sky

                • Maxx scrive:

                  Hai ragione, ho scritto due volte le leghe ed ho tralasciato i “concessionari del servizio”, cioè le PPV. Lapsus. Ma non guardare il dito che mostra…

                  E’ stata data una concessione e dovrebbe esserci un ente che vigila, in entrambi i casi. Invece sembra non sia così.
                  Ovvio che il servizio fornito dalle infrastrutture sia ben più importante delle partite di calcio, ma visto che chi paga alla fine son sempre quelli ed il piatto è ricchissimo, un pelo di controllo in più, con i chiari di luna che corrono, non sarebbe male.

                  E non ho idea di dove tu veda i “complotti” nel mio scritto…

                • RH scrive:

                  Infatti autostrade al massimo l’è el rivenditor ai clienti (dazn/sky), el stato el ga el ruolo de la lega (el ga un bene da far gestir a esterni).
                  Che quel che paga sia sempre el consumatore me par anca giusto, casomai gira le balle a saver che mentre nel privato i schei bene o male son investiti (anche) per migliorare i servizi che altrimenti non attirano più i consumatori, nel pubblico ingrassano i culi pesanti. E appunto per quello, nel pubblico esiste più (teorica) vigilanza.
                  Se dopo volemo pensar sia tutta una ciavada e un complotto prensemolo

                • Maxx scrive:

                  Facciamo finta che tu abbia ragione. Ma anche tu sai che non hai ragione (Autostrade S.p.A non è pubblico, così come le leghe). Chi paga, alla fine, sono sempre gli itagliani, qualunque giro si faccia (leggi pedaggi o biglietti, pubblicità, abbonamenti). Che gli intermediari siano i governi o le leghe, poco importa.

                • RH scrive:

                  Autostrade è stato, lega calcio è un’associazione di privati.. ovvero dei presidenti delle squadre di calcio e quindi di coloro i quali – di fatto – possiedono il calcio.. giusto una piccola differenza

                • Maxx scrive:

                  Cioè mi stai dicendo che se domani “Autostrade spa” aumentasse i prezzi del 100% l’unica azione da fare sarebbe quella di non prendere l’autostrada?

                  Se andasse così (e purtroppo con le leghe che si sentono “proprietarie” del calcio va proprio così), significa che qualcosa non va per il verso giusto e di questo, solo di questo, mi lamentavo; ma, ripeto, non sono ferratissimo.

                • RH scrive:

                  il consumatore può fare causa su eventuale pubblicità ingannevole (hanno promesso qualcosa durante le promozioni, che non hanno possibilità di dare). Oppure procedere col boicottaggio..

                • Maxx scrive:

                  Non sono ferratissimo nel campo, ma dovrebbero esserci delle associazioni di consumatori che non permettono (o non dovrebbero permettere) gestioni troppo allegre delle richieste economiche di aziende con beni in concessione.

                • RH scrive:

                  Per inciso, la mia speranza è che guardarla in tv diventi costoso sempre di più. Ma così costoso che pagare un sky o dazn diventi più dispendioso che andare a vedere la partita

          • GINO DAL BAR scrive:

            su Dassson …parlo da inniorante perché non ho mai avuto una pay TV, ma come tanti, sto provando el mese aggratis per vedere come funziona…
            Per come la.vedo io, se.uno ha la “pretesa” di vederla in TV a 188 pollici con sistema audio tipo Arena…allora ok, diventa inguardabile…ma se ti accontenti di vederla su un tablet, su un PC o addirittura sul telefono…allora la cosa diventa accettabile…anche perché il costo e’ veramente basso…dopo, mi tutte quelle che posso, preferisco vederle dal vivo, se dovesse vederle tutte su dassson, probabilmente la.pensarea diversamente……
            …poi, credo, ma parlò sempre da inniorante, probabilmente funzionerebbe molto meglio con la fibra…ma.da quel che so,.in I Taglia.semi ancora lontani anni luce prima de riussir ad utilizzarla…

          1. Alkwor scrive:

            È chiaro che il presidente del Pescara non vuole salire in A: ha ordinato alla squadra di prendere due pere nel recupero.

            Hellas ancora primo nonostante la sconfitta: un segnale positivo

            1. bardamu scrive:

              D’accordissimo, Luca. Mi permetto di aggiungere che questo gioco, fatto di una ragnatela di passaggi infiniti, spesso all’indietro, oltre ad essere inguardabile è poco produttivo.
              Col Carpi abbiamo spesso cercato la profondità, ottenendo una caterva di occasioni da rete, poi c’è stata questa involuzione.
              La partita di salerno è stata la fotocopia di quella con lo spezia, con la differenza che le uniche due occasioni nel secondo caso le abbiamo concretizzate, nel primo no.
              Sommessamente azzardo anche il parere che questo modulo forse non è il più adatto alle caratteristiche dei giocatori di cui disponiamo.
              Infine la difesa è il nostro punto debole.
              Per fortuna non mi pare vi siano squadre ammazza-campionato.
              Ce la possiamo giocare.
              Buon Hellas a tutti.

              • RH scrive:

                A mio modesto parere, Spezia è stata diversissima da salerno, a prescindere da schieramento o tattiche: è stata un capolavoro per la testa con cui è stata affrontata: rispodere all’agonismo con agonismo (non replicato sabato né a padova, né col carpi anche se hai vinto) anche disponendo di più qualità. se sei più forte (e noi lo siamo) e riesci lo stesso a giocare con la bava alla bocca, vinci. Non ghe né banane..
                Nemmeno io son tipo da gioco orizzontale, più da apnea dietro fino al lancio lungo con un Toni / Ferrari a lottare.. Molto più anche delle imbeccate verticali, a contrario tuo da quel che ho intuito. C’est la vie.. ma su una cosa non transigo per il mio Verona: andare in campo mettendocela tutta.
                Da “sommessamente” in poi, non posso che quotare. Se il 433 forse non è il modulo più giusto, c’è anche da dire che faccio fatica a trovarne uno che di adatti bene alle caratteristiche di tutti.
                Se qualitativamente siamo stati costruiti con discreta abbondanza ovunque (per la B), non si può dire che sia stata data un’identità tattica precisa alla rosa, forse troppo ampia, di certo non pensata sulla base di un modulo definito

              1. stefano 50/60 scrive:

                rimango sempre più convinto che la serie B non è altro che la matrigna della lega pro, due categorie ormai tristemente uguali, tecnica sempre più scarsa e un sacco di brocchi che calciano stinchi anzichè palloni……il benevento che becca dal foggia e noi che perdiamo contro dei mediocrissimi teatranti campani buoni solo a far sceneggiate e nascondere palloni verso la fine della partita…..il tiro di laribi è stato respinto dal piede del loro portiere che si era buttato dalla parte sbagliata e questo basta ed avanza a capire che potevamo perlomeno pareggiare pur non brillando……qualche aggiustamento il nostro allenatore dovrebbe farlo, se lo capisce, primo fra tutti l’ equivoco marrone che è dannoso dietro e quasi inutile a centrocampo……col rientro di empereur vedremo se cambierà in meglio qualcosa la dietro e per l’ appunto a centrocampo siamo già ben coperti senza mettere marrone che era macchinoso nei pulcini lo è ad oggi e figurarsi più avanti con l ‘età….per l’ attacco non sarei così pessimista perchè a parte la querelle pazzini etc quest’ anno mi pare che anche centrocampisti e difensori possano conocorrere al quoziente reti segnate…….vediamo poi oggi i simpaticissimi pescaresi che faranno col padova……ma tra noi loro crotone palermo e benevento mi sembra siamo i messi meglio come rosa…….

                1. vinciocaposhellas scrive:

                  Ho visto un bel Verona!
                  Un po’ stanchino per le tre partite di fila, ma comunque superiore all’avversario!
                  Diciamo pure che la differenza la sta facendo Colombatto, quando lui non è al 100% la squadra cala.

                  Grosso si stà dimostrando un discreto allenatore, gli servono una decina di partite per capire come sistemare la squadra. Anche se noto che il 433 sia il suo modulo preferito e Pazzini non è adattissimo in questo schema.

                  Dazn, io lo vedo bene dalla Xbox ONE. Anche se la qualità del servizio rimane bassa a livello di telecamere in campo , statistiche sulle partite, i telecronisti mi sembrano buoni e preparati.

                  • IL SAGGIO DICE scrive:

                    Hai anche tu il problema di dovere disinstallare e installare di nuovo l’ app sulla One per via del codice di errore?

                  1. RobyVR scrive:

                    Simone… par mi la question Pazini l’è abastansa relativa. Come ho za scrito el problema de duminica l’è sta el scarso corajo de Grecchia in primis, dopo l’ha sbajà a no metar drento Pazini subito dopo el gol cositta come l’ha sbajà a far du cambi insieme. Grecchia l’è INESPERTO che el vaga in Pro a farsi i ossi… Dopo, ripeto, no te pol tegnar fora Pazini soto par 1 a zero e con Tupta en confusion. No te pol andar a far na partia par paregiar quando dopo te fe vedar quanto te si en grado de far de più dei altri…

                    • NIKE scrive:

                      Guarda che con i due cambi simultanei ha provato a vincerla sperando di dare vivacità e accellerazioni a centrocampo con Zaccagni e Laribi, senza la cazzata della difesa la Salernicana mai e poi mai avrebbe segnato ed io credo che senza la frenesia di riequilibrare la gara avremmo vinto

                      • RobyVR scrive:

                        A mi no me par però, come disea, nel balon quasi sèmpre se pol dir na roba e el so contrario. Vèra l’è che en casa del Verona je partii par paregiarla come se capea dale interviste e dai ritmi inesistenti fin, apunto, al gol

                    • Simone scrive:

                      Ma infatti mi ho dito che, par quel poco che conta quel che digo, Pazzini L avarea messo dentro prima. Come ho dito che d’altronde no g’avremo mai la controprova se el sarea sta pressoché inutile come la so ultima partia o meno. Mi penso però che sto social i daga libertà de parola e la libertà de parola spesso la finisse col far pensar a ci scrive de averghe sempre reson a prescindere senza conoser le robe, e spesso senza averne le competenze. ‘Na olta i era robe che se fasea al bar, le creava opinion ma grosso modo le finiva lì perché in realtà anca ci disea la sua nol se ciapava mia sul serio. Qua tutti invece i è convinti dal bon de averghe le soluzioni in scarsela. E la roba veramente negativa l’è che sta faccenda par che la tenda a crear opinione dal bon. Con tutti i risvolti conseguenti. Se te vardi in television i è tutto da cambiar i allenatori secondo quei che “dise la sua sui social”, a partir da Allegri. No voi pensar quando qua era vegnu Prandelli se ghe fosse sta i social sa succedea (quando ghe n aveino ciapè 4 o 5 con lu in panchina dalla Reggiana in casa po’..). Par no parlar de valcareggi con Rivera e mazzola, de Lippi con Baggio eccetera eccetera… ma vedito, mi che no son mia un paladino della democrazia e della libertà de parola, la penso così..

                    1. Maxhellas scrive:

                      Non capisco tutta questa sorpresa per la gestione di Pazzini: è la stessa dell’anno scorso, quella voluta dal patron Setti.
                      E sarà così fino alla fine.

                      • fenomeno scrive:

                        Questo è il quarto anno di Pazzini, credo che ormai quello che dovevi pagarlo lo hai pagato quindi non trovo sto grosso risparmio nel non farlo giocare nel tentativo di venderlo soprattutto visto che nessuno lo vuole….pensare che ci possano essere degli allenatori che hanno altre idee (giuste o sbagliate che siano) è così difficile?

                        • Massi scrive:

                          Non è difficile pensarlo, è difficile pensare che gli unici che farebbero questa scelta, siano magicamente capitati qui alla corte camorristica di Setti.

                        • Maxhellas scrive:

                          Si. E’ difficile quando le alternative si chiamano Kean o Petkovic (l’anno scorso) o Tupta (adesso), visto che Di Carmine è infortunato.

                          Ripeto. La gestione di Pazzini sarà identica a quella dell’anno scorso, onde fargli pagare cara la sua ostinazione a non rescindere o ad andare altrove.

                          Felice di essere smentito, nel caso lo fossi.

                          • fenomeno scrive:

                            Fargli pagare la sua ostinazione?…ed a quale pro?….tu credi che Grosso che ha giocato anni da professionista, che è stato alla Juve, all’Inter, campione del mondo, allenatore della primavera della Juve abbia bisogno di elemosinare un ingaggio da allenatore ed obbedire a delle imposizioni tecniche societarie?…cioè lui lascia fuori Pazzini perché glielo impongono rischiando di non vincere le partite?….per me inconcepibile

                            • Simone scrive:

                              Fermo restando che probabilmente con la salernitana el doveva entrar prima (ma no g avaren mai la controprova che el sarea sta pressoché inutile come con lo spezia o meno), forse pensar che farghe sugar du partie in 5 giorni (e prima el vegnea da un malanno fisico, e lu l’è delicatin) el sia semplicemente un rischio elo reato? Dopo confermo che nelle ultime 5 stagioni, cambiando 9 allenatori, 3 squadre, due categorie e tre campionati, lu l’ha fato da titolare fisso solo l’anno in B de du stagioni fa. Ghè passa davanti grosso modo: matri, Balotelli e menez al Milan, Toni (a fine carriera) a Verona, Kean (perché el titolare el sarea sta lu e el de sarea tutt’ora con chiunque), e niente popó di meno che Ivi, Roger e Boateng (che no l’è mia quel del Sassuolo ma uno più zoino) al Levante. Ma sicuramente l’è sempre colpa dei allenatori. El fatto che lu nol core, l’ha segna gran poco (a parte i rigori e l’ultimo de B) eccetera nol conta. No l’è vol nessuno (a quelle cifre lì). Lu a Valencia in realtà no l’ha mia fatto mal, in un campionato in cui el sta segnando pure Andrè Silva; quel el passa in secondo piano, perché l’è sta “un’esperienza di vita positiva e importante.” Mi fosse el paron del Mulino Bianco un pensierin su de lu al posto de Banderas ghel farea. Magari el ghe costa anca manco.

                            • RobyVR scrive:

                              Ok, alora Grecchia l’è scarsotto come alenador se con un Pazini san el fa zugar Tupta in confusion, ma che Grecchia el fusse inadeguato (come Pechia, lo saveene za.

                            • fenomeno scrive:

                              Quindi han preso Pazzini, contratto di cinque anni da due milioni lordi all’anno suppergiù e subito per ordini di scuderia a non giocare (con Mandorlini, ricordo, non giocava), l’anno dopo gli ordini son cambiati, titolare fisso e sempre per gli stessi ordini Ganz non metteva piede in campo, inizia il terzo anno, Verona-Napoli alla prima e li ordini di nuovo cambiati, Pazzini in panca, ora inizia il quarto anno e gli ordini son sempre quelli….nel frattempo c’è costato più di 6 milioni di euro a spanne e ce ne costerà minimo un altro fino a Gennaio dopo immagino che per i soliti ordini verrà ceduto…davvero geniale spendere 7 milioni in questo modo…che diventeranno 10 se nessuno lo vorrà…anche Gonzalez costato 2.5 milioni e 500mila di stipendio non giocava mai per ordini di scuderia?

                            • RobyVR scrive:

                              Spèro par lú che la sia così, cioè che i sia ordini de scuderia, se no vol dir che l’ha sbajá mestier. Purtropo penso che el sia ancora poco maúro come el so alter ego Pechia.

                            • fenomeno scrive:

                              Ammesso fosse come dici tu è altrettanto evidente che Pazzini non ha alcuna squadra che lo vuole ergo non trovo alcun senso nel lasciarlo fuori per ordini superiori…Di Carmine in questi due anni costerà più di Pazzini, tanto valeva non prenderlo e puntare tutto su Pazzini se è così forte

                            • Maxhellas scrive:

                              Esatto.

                              Credo che Grosso, alla pari di Pecchia, pur di fare esperienza come allenatore, sia disposto a sposare i desiderata di Setti.

                              Esattamente come fece Pecchia l’anno scorso. Non solo con Pazzini tra l’altro.

                        • bruce scrive:

                          Su Pazzini il discorso è un pò complesso, il peccato originale è del duo Bigon-Gardini che hanno fatto firmare al Pazzo un contratto lungo ed eccesivamente alto vista l’età e gli acciacchi fisici (la qualità del giocatore ovviamente non è in discussione), riguardo agli ultim duei anni è innegabile che il suo meglio lo può dare in uscita dalla panchina, lo sostenevo l’anno scorso e continuo a sostenerlo quest’anno, ovviamente con un minutaggio maggiore rispetto alla partita di Salerno.

                      1. Venus scrive:

                        DAZN….Io la vedo benissimo su tv 40" Panasonic. Nessun tipo di problema e penso che finito il periodo di prova allungherò. Sul Verona….Non mi è dispiaciuto e se fosse entrato il tiro di Laribi staremo parlando d'altro.

                        1. RobyVR scrive:

                          Mi no l’è che voria priopio un alenador come Zeman, ma gnan gente che ga paura dela so ombra. Posibile che con tuti i alenadori che ghe in giro ghema sempre da spaziar tra visionari che fa sugar Fares punta o terzin e gente che parte dichiaratamente par paregiar partie che tanto je pèrse istesso se te te contenti? Bò, le robe normali mai.

                          1. fenomeno scrive:

                            2012-2013 – 6º nel girone B della Lega Pro Prima Divisione.
                            2013-2014 – 7º nel girone B della Lega Pro Prima Divisione.
                            2014-2015 – 2º nel girone C della Lega Pro
                            2015-2016 – 1º nel girone C della Lega Pro. Promosso in Serie B.
                            2016-2017 – 5º in Serie B. Promosso in Serie A dopo aver vinto i play-off.
                            2017-2018 – 20° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

                            Questi sono i piazzamenti del Benevento negli ultimi 6 campionati ma ciclicamente c’è gente che continua a scrivere che il Benevento è forte, che il Benevento spende, che il Benevento fa mercato a Gennaio, che il Benevento ha una società ed un presidente serio…..quando si dice mistificare la realtà…contenti voi….i

                            1. canegrandis scrive:

                              Va bene Pazzini, ma qui si parte sempre da 1 – 0 per gli avversari. Non mi sembra un problemino.

                              1. ak47 scrive:

                                ciao Luca,
                                Fabio Grecchia è un asino aziendalista per i seguenti motivi.
                                Con pazzini in campo almeno una delle occasioni di Tupta la metteva dentro.
                                Avanti di questo passo Tupta verrà bruciato. Tupta è il cambio di Pazzini o di Carmine.
                                Grecchia si legga la metafora del profeta (Mandorlini)sui ghiaccioli ed i giovani
                                Laribi deve andare in campo è il più in forma non a caso la palla più pericolosa l’ha avuta lui.
                                Basta con Marrone centrale è un centrocampista.
                                C’è una regola d’oro. Gli ex devono sempre giocare perchè hanno più motivazioni. Ragusa doveva essere uno dei cambi.
                                Da salvare la reazione della squadra. quella dell’anno scorso si sarebbe sciolta come neve al sole
                                Non serve un super corso coverciano per capire che il modulo è il 4-3-1-2
                                Ad oggi non è un allenatore è solo fabio grecchia e con lui il in A non ci va se non diventa allenatore
                                ciao
                                ak 47

                                • Maxx scrive:

                                  Di commentabile, in questo tuo post, c’è solo il terzultimo paragrafo: “Da salvare la reazione della squadra. quella dell’anno scorso si sarebbe sciolta come neve al sole”.
                                  E se ci pensi, hai fallato alla grande.
                                  Cosa significa avere una reazione? Che, pur essendo migliore dell’avversario, hai aspettato ad esser sotto per darti una mossa? Chapeau!
                                  Purtroppo, a differenza di te, è quello che imputo alla Nostra squadra: leziosi, supponenti, poco cattivi; finché non sei sotto. Mi fa imbufalire.

                                  • El Sa Tuto Lu (setti) - Ex So Tuto Mi scrive:

                                    @Maxx quoto al 100% ed aggiungo che, negli ultimi anni, ho sviluppato una particolare forma di fastidiosa allergia nei confronti della categoria degli attaccanti/centrocampisti che si permettono di giocare con poca determinazione e quindi perdere palloni facili, sbagliare passaggi etc etc… se quall’atteggiamento lo avessero anche i difensori le partite finirebbero sempre con almeno 15 gol totali. Io dico ma perché difensori e i portieri devono stare sempre sul pezzo e concentrati e gli attaccanti si permettono di ‘giochicchiare’?! Tra le altre cose in questo modo non danno mai respiro alla difesa. Gli stipendi più alti dovrebbero essere quelli dei difensori. (Ps non gioco a calcio e non sono difensore

                                    • Maxx scrive:

                                      Già. E purtroppo l’unico che ha carisma, in questa squadra, che potrebbe pungolare (oltre ad essere una delle poche certezze-certe) è Pazzini e lo lasciamo in panca.

                                1. Maxx scrive:

                                  Già. E purtroppo l’unico che ha carisma, in questa squadra, che potrebbe pungolare (oltre ad essere una delle poche certezze-certe) è Pazzini e lo lasciamo in panca.

                                  1. stefano 50/60 scrive:

                                    prima della mia modesta disamina debbo segnalare che pagando dazn le immagini fanno capire quale mafia regna anche nel mondo delle concessioni tv a pagamento…qualità pessima, qualcuno vede la partita bene e senza interruzioni cerchietti etc ?………detto ciò ieri ho visto un Verona che poteva stravincere contro i commedianti campani che non si smentiscono giammai in quanto a xoglioneria e xtronzaggine sub umana…..l’ errore del portiere e del centrale ci ha condannati e con qualche accorgimento tattico e qualche sostituzione più logica avremmo raddrizzato la partita……se vogliamo esser una squadra veloce non possiamo prescindere dal coreano, ad esempio……e comunque va detto che ieri il loro portiere buttandosi dalla parte sbagliata ha respinto il tiro di laribi col piede, in italiano si chiama buco del xulo….non cito più, per non esser pedante, la proprietà che continua imperterrita a desiderare di vederla in una buca molto profonda con molta calce viva per di sopra, ma mi illudo che si possa esser promossi perchè il valore tecnico della rosa permette di sperare…..

                                    • El Sa Tuto Lu (setti) - Ex So Tuto Mi scrive:

                                      Stefano avevo una adsl penosa e sono appena passato alla fibra da 100 mega….sono nel mese gratuito di dazn (che ho fatto anche in quanto appassionato di baseball e football americano (spariti anch’essi da sky) e ti confermo lo schifo e le continue interruzioni coi cerchietti che girano…..ma vuoi ridere?! (Si fa per dire) ….pensa che baseball e NFL si vedono benissimo e senza cerchietti….

                                    1. bruce scrive:

                                      Sconfitta che ci può stare, inutile fare drammi, l’unica cosa che non capisco è il continuo insistere nel proporre Marrone centrale difensivo, mossa che ci è costata il pareggio con il Padova e la sconfitta di ieri (guardando chiaramente ai singoli episodi). Ciò può essere comprensibile quando giochiamo in casa ma in trasferta dove la squadra avversaria è più presente nella nostra area la cosa può risultare deleteria disponendo già di un portiere carente nelle uscite.

                                    Rispondi a Maxx

                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                    Accetto i termini sulla privacy

                                    *