03
feb 2020
CATEGORIA

Hellas Verona

COMMENTI 163 Commenti
VISUALIZZAZIONI

6.679

FRETTA DI VENDERE

Programmazione, apertura di cicli vincenti, consolidamento. Tutto questo non fa parte del Verona di Setti. E’ una semplice constatazione, supportata dai fatti. Ogni anno, finché ci sarà questo presidente-proprietario, sarà una scommessa. Aver azzeccato allenatore e giocatori come Amrabat, Rrahmani, Kumbulla farà quadrare senza problemi il bilancio, darà la possibilità di costruire una nuova rosa sulla carta competitiva, ma servirà anche tanta fortuna per evitare di ritrovarsi improvvisamente nelle sabbie mobili della bassa classifica.

Dopo annate tristi, allenatori scadenti, gioco mediocre e poche soddisfazioni, il Verona è tornato ad entusiasmare, riaccendendo nei tifosi il fuoco della passione per i colori gialloblù. Juric ha meriti enormi, è innegabile. Come è innegabile che questa splendida stagione parta dalle scelte del presidente e del suo direttore sportivo.

Giusto quindi godersi il momento, applaudire la sorpresa della serie A, sognare in grande e sperare. Sperare che i tanti milioni in arrivo servano per azzeccare altri giocatori e per accontentare Juric, convincendolo a rimanere.

Chiuso il mercato invernale, si è acceso il dibattito sulla campagna cessioni. Giusto vendere già adesso Amrbat e Rrahmani? Giusto decidere di dare al miglior offerente Kumbulla? Ragionando nell’ottica di Setti, credo di sì. Tre colonne di questo Verona se ne andranno a fine stagione. L’impressione è che se dovessero arrivare offerte importanti per altri gialloblù (penso a Faraoni o Zaccagni), assisteremo ad altre partenze.

Per questo è meglio non alzare troppo l’asticella. La squadra di Juric ora merita di lottare per l’Europa League. Il prossimo anno bisognerà sintonizzarsi sull’obiettivo salvezza. Volare troppo in alto è pericoloso.

6.679 VISUALIZZAZIONI

163 risposte a “FRETTA DI VENDERE”

Invia commento
  1. JJ scrive:

    Silvestri
    Rrahmami – Gunther – Kumbulla
    Faraoni – Veloso – Amrabat – Lazovic
    Pessina – Borini – Zaccagni

    :) :)

    1. Alkwor scrive:

      Leggo che ci sarà un bentegodi strisciato.
      Dio non voglia.
      Io me la perderò quasi certamente causa trasferta
      questo verona contro la Juve e massa che arbitra
      Se no bestemmio guarda (cit)

      • JJ scrive:

        E Dio non vorrà!
        Che ci sia un folta rappresentanza di “tifosi” non in technicolor ok, ma da qui a dire che saranno la maggioranza ce ne corre un bel po’… E poi, che ci siano o meno, non fa differenza…

        • Bruno scrive:

          Non tifano neanche quando sono a Torino figurarsi se faranno il tifo nel nostro Bentegodi. Fatevi sentire butei, cantate forte, fate sentire al mondo il ruggito di Verona, fate capire quanto vale lo spirito Hellas!
          Siamo tornati e torneremo grandi!

      1. bardamu scrive:

        Seeempre megliooo!!
        Dunque, ricapitoliamo: 1) decisione di farcir ecuperare la partita contro l’alazie 48 ore prima della gara con la rubentus 2) stadio esaurito, quindi, a parte gli abbonati e altri 4-5 mila tifosi del Verona, maggioranza di strisciati. 3) debutto del giubbotto-spia indossato dagli steward, per individuare anche chi si scaccola il naso senza usare con proprietà il fazzoletto 4) designazione dell’arbitro massa ( non ritengo di dover aggiungere altro ).
        Cos’altro dobbiamo aspettarci?
        Come dice Faso ci dobbiamo anche infilare la scopa in quel posto e ramazzare lo stadio?
        Dato che da stamattina non sto pensando ad altro che a quella partita temo fortemente per la mia salute e per la mia libertà personale.

        • fenomeno scrive:

          La body cam la trovo aberrante…un metodo repressivo ed una forma di violenza verso gli steward che a sensazione non hanno ste gran competenze e sono li per prendersi due soldi…

          Maggioranza di strisciati no, tanti strisciati ma in genere poco rumorosi…sentirai dei boati se segnano (spero di no) ma poi sarà una partita che giocheremo in casa in un Bentegodi elettrico…

          Massa qui è già tornato (Verona 2 Torino 1 con doppia di Valoti) e non è amatissimo dagli juventini per usare un eufemismo…

          Il calendario è una follia di suo…anche tra Milan e Lazio non c’è stato così recupero ed han corso fino alla fine…sono carichi, pieni di adrenalina…non lo vedo un problemone

        • Maxhellas scrive:

          Occhio, che a chi scrive come te (vedi blog di Micheloni), qualcuno ha dato del “partenopeo”….
          Ma la penso anch’io come te.

          • superciukko scrive:

            Max.. cortesemente.. non sta butarla in vacca. Ti ho risposto di la, se non sei d’accordo argomenta. ma non fare cross blog che se no diventa un puttanaio.

        1. pennabianca scrive:

          Scusate, voi che siete informati sapete dirmi se per caso Juric si è occupato anche della pavimentazione di Viale Piave? :-)

          • Maxhellas scrive:

            Parché? Gh’é busi? Nel caso bisogna sentir quei che i fa i giardinieri al Binti par stuparle col restrel.

          • fenomeno scrive:

            Ora butta così…la contrapposizione alla società prevede che ogni casa che faccia Juric venga enfatizzata ed osannata…tipo una cosa normalissima come incazzarsi con un giocatore che non è pronto per entrare in campo….salvo poi cambiare completamente rotta nel momento in cui Juric manderà a quel paese loro…

            • bruce scrive:

              Suvvia, godiamoci l’annata stupenda e inaspettata, eventuali polemiche e discussioni sempre comunque nei limiti della civiltà teniamocele quando arriverà l’estate :)

          1. stefano 50/60 scrive:

            sabato sera andrò con l animo tranquillo mi son detto ieri dopo la splendida prestazione di roma…..ma con i mussi col pigiiama non son mai stato sono e sarò tranquillo…già da prima dell 85 in coppa mi stavano sullo stomaco e da dopo quel pomeriggio marcio con il loro marcio proprietario che ci dava dei provinciali il detestarli e l odio verso loro è diventato definitivo ed irrevocabile……andrò invece con la speranziellla di portar a casa punto o punti….andrò con la speranziella, beata ingenutià, di trovare un arbirtro normale……ma andrò anche con la consapevolezza che siamo una squadra vera fatta da uomini veri, e questo ( dopo periodi a dir poco umilianti ) è la cosa più importante e che mi da soddisfazione…..abbiamo valori importanti anche a livello tecnico però, non solo corsa etc, ma pessina gunter rahmani per far tre nomi sono giocatori con un futuro importante e, per pessina, la nazionale dovrebbe essere un traguardo certo……..qualche soldo da spendere ? Juric e Pessina appunto……confermando il portiere e faraoni…lavorando su Dawidovicz…..e tenendo ben saldi veloso e lazovic….attorno a questi si può continuare a costruire e bene……intanto sabato sarò la per la più importante delle partite, perchè giocare contro chi perde regolarmente in europa Ti da quello che serve per provarci……

            • bruce scrive:

              Di certo se la Rube interpreterà la partita di sabato come fece all’andata potrebbe andare incontro a brutte sorpese, era dai tempi di Prandelli che il Verona non giocava così bene e chissà che magari non ci possa scappare qualcosa in più di un pareggio…

              • stefano 50/60 scrive:

                scendere in campo con questo spirito Ti da forza e da forza anche a che Ti sostiene dagli spalti…..poi è fuori dubbio che le merdacce han giocatori in grado di segnare in qualsiasi modo e momento acnhe giocando male ma il Verona quando riparte sa anche Lui far male…..forse giocherà con lo stesso modulo o forse metterà una punta anche se di carmine pare stia facendo di tutto per romper le balle a Ivan che, ieri sera, non gliele ha mandate a dire……..però il Pazzo eh…nà mezz oretta eh…….

            1. Fenomeno scrive:

              Ma quanto forte è Pessina?

              • JJ scrive:

                Di più. Oh.. io la butto lì, ma oggi come oggi scambio alla pari con Kumbulla non è un’eresia. Si, ok, è un pò una provocazione, però….

                • fenomeno scrive:

                  col, come dicono, controriscatto a favore dell’Atalanta sarà dura tenerlo qui…un mezzo Kumbulla si può sacrificare si…

              1. stefano 50/60 scrive:

                ciao Fenomeno….non ho ricordi di un centrocampista così forte e completo…..e rahmani è uno dei meglio in serie A se non il meglio…

                • Fenomeno scrive:

                  A me piace un sacco anche Gunter, a volte soffre sull’uomo ma ha un senso dell’anticipo ed una visione di gioco notevoli

                  • stefano 50/60 scrive:

                    stasera ha fatto sfilare una sola palla a immobilemer…. ma era molto difficile da controllare…..ha un piede però molto educato…….e darei non so cosa per sabato beninteso……ma stiam facendo un campionato bellissimo e tecnicamente abbiamo valori molto importanti……sentito Juric, chiaro e onesto….sentito inzaghi, ben poco obiettivo…….ripeto, mi sto lustrando gli occhi……

                1. stefano 50/60 scrive:

                  l orgoglio c’è sempre e si chiama Hellas Verona….ma una volta di più stasera mi son lustrato gli occhi e ho gioito per una squadra che ha ottenuto l ennesimo risultato positivi….STRAORDINARI…..prestazione da grande squadra……..

                  1. bardamu scrive:

                    Se fa tanto per ciacolar, era, che Juric par mi el ga sempre rasòn. Ma mi stasera ghe metera un po’ de minuti nele gambe ai novi e farea tirar el fià ai 2 esterni ( dimarco e adjapong al loro posto ), a veloso e pessina ( eysseric e n’altro a scelta ) e davanti, oltre a borini e verre ( l’è vera che l’è diffidato ma con la rubentus ne serve de più zac ) farea zugar stepinsky.

                    • JJ scrive:

                      Bisognaria far sponsar un poco el Miguel Veloso, quello si… Pessina metti anche no, l’è un buteloto del ’97, 3 partite in 6 giorni le fa tranquillo. Ma il portoghese l’è un ’86, 3 match tirati fa fatica.
                      Io arretrerei Zaccagni, fuori Veloso e Lazovic:

                      Silvestri
                      Rrahmani Gunter Kumbulla
                      Faraoni Pessina Zaccagni Dimarco
                      Verre Stepinski Borini

                      Ma per fortuna che l’alenador l’è Juric, va.. :)

                    1. Levante scrive:

                      Dai andiamo a Roma con il cuor leggero…. Ce lo possiamo permettere!

                      1. fenomeno scrive:

                        Partitone della Primavera nell’andata della semifinale di Coppa Italia…2 a 0 alla Roma…che sia di buon auspicio…

                        1. fenomeno scrive:

                          Lo so, stasera c’è la Lazio, sabato quella squadra la, bisogna parlare di calcio, non devo far polemica…ma…non ce la faccio….qualcuno può dire a Vighini che continua imperterrito a ricordarci Grosso, che continua a sbeffeggiare chi ha scelto Grosso, che continua a pensare che scegliere Grosso sia stata una buffonata, qualcuno può ricordargli che il primo a scegliere Grosso è stato il suo amico Scion Scion il quale se lo è tenuto anche due anni senza mai esonerarlo?

                          • Maxhellas scrive:

                            E alora compralo ti el TGGialloblu.
                            Comprala ti Telenuovo.
                            No gh’è imprenditori veronesi in cordata par catar su el grupo………

                            No, dai, Fenomeno, prendila come battuta. Anche se abbiamo avuto qualche battibecco in passato, ho capito lo spirito nel quale scrivi e, anche se le nostre opinioni non convergono, lo rispetto.

                            Poi, anche Vighini potrà sbagliare, ma sono sicuro che anche lui ami il Verona come te, me e tutti quanti noi. Solo che anche lui mette in evidenza alcune cose più di altre. E anche con lui non sono sempre d’accordo.

                            Dai, che stasera, comunque vada, ci si diverte e si esce dal campo con orgoglio. Che è ciò che più importa.

                            • fenomeno scrive:

                              Tranquillo, nessun problema…la tua battuta ci sta…tutti sbagliamo però da certe cose bisogna anche venirne fuori prima o poi…in realtà a me Vighini è sempre stato simpatico, da quando ha iniziato a far la guerra a Mandorlini per diverbi loro mi è diventato “insopportabile” il suo enfatizzare sempre tutto in un’unica direzione…del Brescia e di Grosso credo non importi nulla a nessuno qui…e se scegliere Grosso è da idioti (ed è una cosa che potrei condividere) allora l’idiota più grande è Sogliano ma per Vighini è il Dio fatto Ds…Sogliano idiota non è, nel calcio a volte ci si prende e spesso no…ed è quello il suo fascino, altrimenti sai che noia…

                          • stefano 50/60 scrive:

                            Fenomenoooooooooooo, e non mi dici nulla sul fatto che re mida cellino paga tre diconsi tre allenatori ??????
                            per quant’ è di grosso, come di pecchia, sei troppo smaliziato per non sapere che certi giri vengono imposti da società e procuratori…….se ti ricordi giggicagniportacineuropa dopo Verona, dove era come la peste bubbonica, ha fatto altre panchine pagate profumatamente e com era un mediocre spaccagambe da giocatore è rimasto, piacenza a parte dove c erano i garilli con i soldi, un mediocre allenatore….ps, la penso uguale all uomo di montorio se è per quello perchè tutti a dire che era avanti avanti e avanti….si coi goti e a taola l era avanti perchè a parte parma ( e anche qui giù coi miliardi) dopo che cazzo ha fatto oltre a retrocedere il Verona ?..parere mio eh per carità…..

                            • fenomeno scrive:

                              Cellino è un fuoriclasse…:-)

                              Concordo con te anche se spesso da fuori le cose si percepiscono in modo diverso dal viverle quotidianamente come possiamo fare noi…il tifoso spesso è poco razionale, valuta una stagione come se fosse il valore assoluto di una persona, in realtà non è così

                          1. Alkwor scrive:

                            Il Verona ha ancora una delle migliori difese del campionato, tenendo conto che in 3 partite ha preso 9 gol (roma atalanta torino), nelle altre 18 ha preso solo 14 gol.

                            Purtroppo la Lazio ha un attacco della madonna e la vedo duretta non prendere almeno un gol, forse due.
                            Il nostro attacco è solo discreto e nulla più, con le piccole basta e avanza, con le grandi è difficile.
                            Quello che è incredibile è che noi giochiamo sempre uguale, che si vinca o che si perda, che sia la juve o la spal.

                            Secondo me Amrabat con il milan ha fatto meno pressione del solito (così m’è parso allo stadio), un turno fermo può essere buona cosa e sarà sostituito degnamente arretrando pessina.
                            potrebbe mettere borini a pressare alto per compensare l’assenza di Amrabat.

                            Per me mette questi, con lazovic a dx se gioca dimarco
                            silvestri
                            rrhamani Dawidowic kumbulla
                            lazovic pessina Veloso Faraoni (di marco?)
                            Zaccagni Borini Verre

                            1. Bruno scrive:

                              Lazio imbattuta da sedici partite, ma la diciassettesima ci siamo noi. Non vedo l’ora che arrivi domani, nessun ostacolo è invalicabile, nessuna sfida è impossibile, si gioca per l’onore e non per i punti, sguardo fiero, muscoli tesi, bandiere al vento, maglie gialloblu che corrono sul prato verde… avanti Scaligeri!!!

                              • bardamu scrive:

                                Io aspetto soprattutto con ansia la partita di sabato, dove forse saremo anche in minoranza sugli spalti, come nei gloriosi anni’70, quando la curva sud era la ridotta del tifo gialloblù contro tutto il resto dello stadio ( composto per la maggior parte di concittadini traditori ) quando giocavamo contro le maglie a strisce.
                                Non perché dia per scontato che perderemo contro l’alazie, questa squadra può far vedere i sorci verdi a chiunque, ma perché sento immensamente di più la gara contro gli straodiati ladroni, e, a 30 punti, mi concederei una giornata di “riposo”.
                                Lo so, non è sportivo quanto sto affermando. Ma, infatti, non sono “sportivo”, sono tifoso, cioè malato, e odio la rubentus.
                                Se dipendesse da me non rischierei infortuni o cartellini in una gara che, a 5-6 punti dalla salvezza quasi matematica, per me non rappresenta niente.
                                Scusatemi, sono criticabilissimo, lo so. Ma non ci posso far niente: la penso così.

                                • Simone scrive:

                                  Questa squadra ha un particolarità, che mi ricorda un po’ quella allenata da Prandelli nel girone di ritorno del 1999-2000, anche se con la differenza che allora eravamo diventati veramente imbattibili. E’ una squadra che finora non si è fatta mettere sotto da nessuno. Questa è la sua forza, ma se dovessimo prendere (e di conseguenza perdere) una sola partita non con questo spirito, il rischio di veder crollare il castello secondo me potrebbe esserci, e non vorrei che a quel punto potrebbe diventare una debolezza. A mio modo di vedere, mai come quest’anno non dovremmo vedere avversari di fascia A e di fascia B. Ma affrontare in campo, come sugli spalti, le partite come se davanti avessimo ogni volta il nemico numero uno. Inoltre, cosa mia, i gemellaggi da sempre mi danno noia.

                                  • pennabianca scrive:

                                    Non credo che possa bastare una partita giocata al risparmio, per pregiudicare quanto di buono fatto fin’ora.(parli addirittura di crollo del castello) Una giornata storta (anche più di una ) può capitare a tutti. Succede anche a squadroni costruiti cun budget illimitato di sbagliare approccio, figurati se non può succedere a noi. Oramai il Verona è questo e credo che 20 partite siano sufficenti per certificarlo.
                                    Per i gemellaggi io non mi preoccuperei visto che con la Lazio c’è solo una simpatia tra tifoserie.
                                    A meno che tu non ti riferisca alla prossima :-)

                                    • Simone scrive:

                                      Io no so se e quali potrebbero essere le conseguenze se non si giocasse concentrati come in queste 21 partite. Magari non ce ne sarebbero, certo. E me lo auguro. Dico solo che finora lo spirito che ha contraddistinto la squadra è stato quello di affrontare ogni partita senza darla per persa in partenza, e credo che questo sia lo spirito da mantenere da qui alla fine, possibilmetne senza eccezioni (che sono sempre pericolose).
                                      Sui gemellaggi: semplicemente mi annoiano e non ne trovo molto senso. In Inghilterra per esempio non ci sono. Da piccolo seguivo le trasferte del Verona con mio nonno alla radio tramite la voce di Puliero, Mio nonno era mezzo interista, e quando la voce che dava gli altri risultati informava di un gol dell’Inter, lui era contento. Probabilmente per questo fatto, tra le squadre titolate, l’Inter è quella che da sempre mi dà meno fastidio, nel senso che la guardo con una certa simpatia specialmente quando affronta gli altri squadroni. Ma quando affronta il Verona, questo mio sentimento di non belligeranza non esiste, non lo sento minimamente. E così anche per la Fiorentina, la Sampdoria e tutte (per fortuna poche) le altre.

                                • Bruno scrive:

                                  Io e mio figlio sabato non ci saremo purtroppo, anche se glielo avevo promesso. Verremo con il Cagliari. Lo scontro è cruciale per lui che frequenta una classe con un milanista, un napoletano e una dozzina di bianconeri. Normale dalle nostre parti, ma la vita di un giovane tifoso del Verona qui è duretta… anche se tutto serve per temprare lo “spirito Hellas” che sta crescendo in lui.
                                  Le partite? Semplice… per me stasera usciamo imbattuti e sabato facciamo la storia.

                                • JJ scrive:

                                  No, no… che criticabilissimo.. tutto assolutamente giusto e condivisibile. Non c’è storia su quale delle due partite sarebbe meglio vincere. Solo che poi stasera o non la guardo proprio (impossibile) o la guardo con fare distaccato (impossibile al quadrato) o ………………… la guardo e spero di vincerlaaaaa!!! A sabato sera ci pensiamo… sabato sera!!

                              • Fenomeno scrive:

                                Domani mi aspetto pessina a centrocampo ed i tre davanti inediti, azzardo un borini, eysseric, stepinski…non so come finirà ma segna Rrhamani…:-)

                                • Angossa scrive:

                                  Eysseric molto difficile, è appena arrivato e non lo rischierà mai dal 1° minuto.
                                  Spero di vedere una punta di ruolo dall’inizio, ma la fiducia in Juric è massima!

                                  • fenomeno scrive:

                                    Si in linea di massima si…infatti ho scritto azzarderei…poi da Juric qualche sorpresa ogni tanto me la aspetto…tipo il non far più vedere il campo a Stepinski nel momento in cui ha fatto due goal a breve dstanza… :-)

                                • stefano 50/60 scrive:

                                  speravo tanto in Badu ma malattia a parte s infortuna di nuovo…grande giocatore, se lo recuperiamo….se…..

                                  • JJ scrive:

                                    Anch’io! Non so perché, ma mi sono affezionato a ‘sto ragazzo, sarà stato per la malattia che ha passato, però mi sta davvero simpatico. Speriamo che riesca a rimettersi per fare qualche buona partita prima della fine, liberi dall’ansia salvezza, se per caso ritorna un po’ su, io gli farei fare almeno le ultime 5-6 da titolare.

                                    • JJ scrive:

                                      Ahaha… no, no, Stefano… mai passato nulla del genere, par fortuna… me ricordo solo che quando i ha dato la notizia de ‘sta microembolia polmonare de Badu, m’avea fatto un po’ impression.. Super atleti che zacchete… da un momento all’altro i rischia.. La fortuna è cieca, la sfiga, butei, la ghe vede altro che un falco…

                                    • stefano 50/60 scrive:

                                      Ciao JJ….il giocatore è fortissimo ed è un gran bravo ragazzo……..tra l latro sembra una ferita lacero contusa a quanto si legge sul giornale per cui penso possa superarla…..basti pensare che era lui e non amrabat il titolare…..io se torna com era ho la massima fiducia in Emmanuel…è forte come una roccia, e a centrcampo sarebbe un gran ri acquisto…….ps… mi spiace per ciò che presumop Tu abbia passato ma spero che sia il passato…..

                              • stefano 50/60 scrive:

                                sarà difficile molto difficile come sabato del resto…ma intanto ce le giochiamo…..poi la legge, mah, dei grandi numeri eh……..un punticino a san siro l abbiam messo in saccoccia……loro corrono e hanno molti giocatori forti ed in gradi di segnare…..però quest anno vedo i nostri giocatori non mollare mai…..bah, chissà…..doman ho un sacco da fare ma sarò davanti alla tv, per inciso Bruno, ci terrei di più sabato a sgambettare ronaldo e c……sempre detestati ma dopo l 85 in coppa li schifeggio ancor di più,……prepotenti sbruffoni dispotici ladroni….neanche il napoli mi sta così sullo stomaco, e t ho detto tutto…….

                              1. RH scrive:

                                Jackdd spiegheme dall’alto della tua morale, perché darghe a un piocioso del genovese se pol, e darghe del giudeo l’è offensivo

                                • stefano 50/60 scrive:

                                  Ciao RH…tentar de farghe capir qualcosa ai moralisti targati benetton de benedetti etc come la sardina del quel individuo li lè come insegnarghe a un leon afamado a magnar le tegoline saltade in teia col pomodoro…..quando el te smorsega da la fame e da la rotura de coioni sta certo che el leon el deventa razista, no quel l altro che lè semo come la emme…..un sò simile el scrive su la renga tuti i giorni..el scrive de le robe da far pianzar le ciape e el fasea l avocato dei ladri e assasini e el ga i ocialeti tipo tenca..lo conossito ?…forza Hellas stasera RH forza solo Hellas….

                                1. monica corbucci scrive:

                                  TESTIMONIANZA DI OFFERTE DI PRESTITO  PRIVATO SERIO
                                  .
                                  Ho ricevuto un prestito di 70.000€ ad una signore nomino Mancini Roberto che commissioni molto serie queste grazie alla questa signora che quindi ho costruito la mia casa e realizzo molti mari progetto ed ho anche molto amico che si così ricevuta di prestito alla signora coloro che sono nella necessità di prestito io li prega di contattare la signora con il suo indirizzo posta elettronica: mancini.roberto823@gmail.com

                                  • GINO DAL BAR scrive:

                                    Ciao Monica,
                                    dopo avere leto tua testimoniansa che mi a molto culpito, a vuria chiederti una roba: non e’ che dal caso tu daressi anca lessioni di gramattica i Tagliana, ahnnn?
                                    No parche’ ti vedo multo feratta in materia, sopra al tutto in tela puntegiattura.
                                    Se dal caso tu vulessi contatarmi a me, la mia mail e’ Vialli.gianluca934@gmail.com.
                                    Ciao e forsa Timisoara sempre.

                                  1. marco scrive:

                                    Andate a leggervi l’intervista di Pradè che parla della trattativa di Amrabat e cosi’ capirete che i giocatori cono i primi che cercano di andar in altre squadre anche per prendere più soldi

                                    1. Alkwor scrive:

                                      Abbastanza singolare che da anni il 90% dei post riguardi setti e non la partita giocata o da giocare.
                                      Forse perché siano pochi e ciocchiamo sempre su quello.

                                      1. Fenomeno scrive:

                                        Tony premiato come miglior ds di b della scorsa stagione…non riesco a trovare la notizia su tg gialloblu…strano…:-)

                                        Se non l’ho vista io chiedo venia…

                                        • stefano 50/60 scrive:

                                          petoloni noialtri e petolon Ti Fenomeno….ma come dici parliiamo di calcio giocato dai…..alora, l arbitro col milanmerda el nà incucà punti a Verona e a milan……cò el tel aviv sabo pensito che l andarà meio ? mah……intanto domani sera giochiamo con la miglior squadra della A e quel là davanti, el semo par intendarse che el nè fa el gesto de le recie, ì sarà dolori ma sperem….sabato sai, vado allo stadio come dal dottore e cioè con la certezza che manderò giù amaro…la iuvemerda è l unica cosa che nel calcio non cambierà mai…fioi de putane e ladri a vita…attendo Tue o einstein del blog….

                                          • JACKdd scrive:

                                            l’idiota qui sopra pensa sia sensato e brillante insultare la juve dandole della “squadra di ebrei”.. e non interviene il moderatore, non interviene fioravanti, non interviene nessuno.. passi per la scimmietta che batte a caso sulla tastiera 50/60 tasti e le viene fuori “tel aviv”.. ma il mancato controllo è imperdonabile. mi raccomando poi su tgverona fate il servizietto contrito sul giorno della memoria eh..

                                            • stefano 50/60 scrive:

                                              ps e ghe zonto…..quando i massacra i arabi alora va ben ah rufian de m….

                                            • stefano 50/60 scrive:

                                              jack va da fazio va….e idiota dighelo ai rufiani come ti…ps, la proprietà della iuvemerda è PER CASO TORINESE? va a far polemiche alla boldrini dai tò amici e ripeto idiota te ghe si ti e chi te caga anca de strissio…amen…

                                              • stefano 50/60 scrive:

                                                va a cagar se te si bon ma dubito….insulso da saloto..ti e tuti quei come ti…..ps….no te rispondo più, par cui lassa perdar….imbesile nato…..e forza Hellas lasseghelo dir a ci va al stadio e no come ti demente inutile

                                              • JACKdd scrive:

                                                Comunque mi sono limitato a stigmatizzare chi usa “ebrei” per insultare qualcuno. Cosa che farò sempre, non è questione di “moralismo” ma di civioltà. Tu hai tirato dentro la boldrini (?), gli arabi (?!?), fazio (chi??!!!) pur di non rispondere. La tua confusione mentale è seconda solo alla tua volgarità.
                                                Sempre forza hellas, sempre pena per gli ignoranti come te.

                                              • JACKdd scrive:

                                                non ce l’ho con te, ce l’ho con chi non ti mette la museruola e il pannolone. E’ un po’ come il discorso dei cani che la fanno per strada. VIGHINI E FIORAVANTI TIRATE FUORI SACCHETTO E PALETTA

                                          • fenomeno scrive:

                                            Ciao…ho rivisto il presunto rigore su Borini…non sono così convinto ci fosse…è Borini che pesta sul piede del milanista…mentre l’espulsione di Hernandez ci stava tutta

                                            • stefano 50/60 scrive:

                                              ciao e scusa dello sfogo non con te qui sopra ma quando girano moralisti a cottimo mi girano i coglioni…detto ciò di rigori così a parti invertite eh ……..ps, ho letto i Tuoi post e pur non condividendo certi passi Ti rivolgo una domanda senza alcuna vena polemica ma solo per conoscere ciò che pensi…….i famigerati 18 mattoni deve ridarli ? li ha già dati ? perchè non son pochi mi sembra e questa somma potrebbe ancora metter in difficoltà la società in caso di evidente restituzione ?..perchè ricordo bene i soldi che il wcentino ( speremo che nissuni me daga del sovranista par sto termine che de stonsi ghè nè sempre) era venuto con soldi altrui e poi gurada com è finita….fammi sapere fenomeno, ripeto, senza alcuna polemica…….ps, par quelò chè mà dito simmietta qua sora magari el sarà stà uno de quei che nà massacrà par mariomario senza poi ovviamente come gli altri leccaculi chiedere scusa nel post indagini…..

                                              • fenomeno scrive:

                                                Ciao…secondo me deve ridarli ma non c’è nulla di documentato nel senso che la mia idea è che Volpi all’epoca cagasse soldi e gli abbia detto ti do io i soldi, me li darai quando potrai…come magari capita a noi quando prestiamo 100 euro a qualche amico…poi la Carige, ecc, ora vorrebbe i soldi ma non ha in mano nulla di documentato per rifarseli dare…Verona e Spezia erano nella stessa categoria, Volpi non poteva dargli soldi per via ufficiali…volevano fare il business in due poi uno si è dileguato…ma è strano anche il comportamento di Volpi…perché non ha mai provato ad andare in serie A con lo Spezia seriamente?…e poi…i vari prestiti o cessioni di giocatori dal Verona allo Spezia di quanto vanno a stornare quel debito?…ufficialmente secondo me il Verona non deve nulla a Volpi,,,situazione non certo trasparente ma molto simile in tante altre squadre di serie A…come ho sempre detto mi limito a guardare il campo, quando Setti non ci sarà più avanti il prossimo…se poi riesce a lucrare col Verona e la squadra è questa, se gli ultimi 8 anni son questi che vuoi che ti dica?…io ho visto di peggio…mi accontento di andare allo stadio…

                                        • pennabianca scrive:

                                          E’ veramente strano…non è da Vighini non sottolinerae tali notizie :-) :-)

                                        1. gepy scrive:

                                          Influenza intestinale a tutti i Veronesi strisciati che domenica saranno sugli spalti del Bentegodi a tifare (oddio per loro la parola tifare e' un parolone) juventus. Per gli altri simpatizzanti del Verona che durante le partite di "poco cartello" non sono allo stadio, influenza semplice :-)

                                          • stefano 50/60 scrive:

                                            Gepy tè digo (diga) mi ci iè..iè quei che col venessia iè stadi a casa….ì gà trì bandiere nascoste ne le mudande(imboletade)…inter m iuve m e milan m….fa Ti….

                                          1. bruce scrive:

                                            Luca, Setti è sempre stato questo purtroppo e le sparate su centri sportivi o consolidamenti in zona Champions League viste oggi risultano risibili fanfaronate ma il punto su cui vorrei porre la questione non è questo bensì la tifoseria, coloro che si lamentano delle critiche a Setti evidentemente o non tifano Hellas Verona o hanno vent’anni oppure hanno smarrito la memoria, se giustamente o meno (ognuno si fa la sua idea) sono stati contestati nell’ordine Chiampan, Mazzi e Pastorello perchè non si dovrebbe fare lo stesso con il carpigiano? Tra l’altro i tempi sono cambiati e le critiche che gli vengono mosse sono all’acqua di rose rispetto a venti/trent’anni fa, quindi che dire su con la vita e fatevene una ragione.

                                            • fenomeno scrive:

                                              Buongiorno Bruce…ti sei accorto che la Primavera è in semifinale di Coppa Italia?…risultato storico mai raggiunto prima…Verona-Roma (che ha eliminato l’Atalanta) e Juventus-Fiorentina….mica male dai per un settore giovanile allo sbando…lo scorso anno le cose non andavano benissimo e la Primavera interessava a tutti, oggi le cose van bene e la Primavera non se la caga nessuno…l’allenatore non è più un napoletano ma un veronese…ma quest’anno chissenefrega, stan facendo bene, non importa nulla…Udogie, Jocic, Lucas, Sane…questo deve essere il progetto del Verona

                                              • bruce scrive:

                                                Se il settore giovanile va bene così come la prima squadra non posso altro che essere contento sperando solo che non siano fuochi di paglia, piccolo inciso su Udogie che come Kumbulla risale all’epoca Martinelli che fu il primo ad investire concretamente nel vivaio dopo l’ecatombe perpetrata dal vicentino con la barbetta.

                                                • Fenomeno scrive:

                                                  Non ho mai scritto di chi sia merito, semplicemente la tua affermazione “settore giovanile allo sbando” senza portare dati concreto ma solo per una retrocessione della primavera nel primo anno di istituzione delle retrocessioni ed in compagnia, tra l’altro, di milan, lazio ed udinese mi sembrava una gran minchiata in pieno stile ogni cosa è buona per…

                                                  • Fenomeno scrive:

                                                    Ti sbagli…io ero tra i primissimi che scriveva di volpi quando c’era Toni che segnava, vighini andava in crociera con la maglia nera che smagrava, c’era hellas kitchen, i mediapartner e volpi era visto quasi come un vanto, “questo el ne porta in Champions”….memoria curta (cit.)

                                                  • bruce scrive:

                                                    Bah, sei l’esatto contrario di Vighini nel senso che hai sempre difeso Setti appigliandoti a qualsiasi cosa anche quando era indifendibile quindi che dire adesso è il tuo momento, puoi dire l’avevo detto.

                                            1. wallace scrive:

                                              gepy
                                              alora mi che ho fatto voto, te me predisi influenza semplice??? ahh che no te vegna el cag..oto, che mi son peso del mago do nasimento..no ghemo gnente da perdar, ne con la lazio, nè con la rubentus..Forza juric, forsa hellas, e al sigaraio tri pearoni nel …

                                              1. wallace scrive:

                                                fenomeno
                                                non vende xche la mucca qui dà latte, quando lo darà anche il mantova, cambiera tetta

                                                1. ioi scrive:

                                                  fenomeno, ti vedo molto preso nel difendere quel gran signore di Settorello. Hai qualche tornaconto? Mi pare impossibile, sennò, dopo tutto quello che ha fatto, che ci possa essere qualcuno che ancora lo difenda, senza essere in malafede. Ma di certo non è il tuo caso. Sennò saresti si un fenomeno..ma da studiare!! Tante buone cose

                                                  1. fenomeno scrive:

                                                    Mi dite che con il Verona Setti si intaschi 10/15 milioni all’anno…se Commisso ha speso 170 milioni per la Fiorentina vuoi che non si trovi qualcuno che ne spende 70 per il Verona?…cos’ha la Fiorrentina più del Verona?…70 milioni sarebbero il guadagno che fa Setti col Verona in 5.6 anni e senza rischio d’impresa…vende, si prende 70 milioni, va a Mantova, porta il Mantova in serie A visto che andare in serie A mi dite che è facilissimo e riprende a far soldi….perchè non dovrebbe vendere?

                                                    1. wallace scrive:

                                                      gongarelli
                                                      che alle porte, non ci sia nessuno disponibile all acquisto, penso anche questa sia una favola. Se vuoi vendere, e ti dai da fare in questo senso, gli acquirenti puoi trovarli. Con le debite proporzioni, il primo cinese ha messo sul piatto dei bei soldi, tanto poi da non riuscire a pagare l ultima tranche, ed e intervenuto il fondo che comanda ora il milan. Per stare piu vicino a noi commisso ha pagato subito 170 ml, per il marchio, giocatori, etc etc. La risposta secondo me e un altra. Camisaverta a parole, come tanti, dice che e pronto a vendere davanti ad offerta congrua, ma in realta l hellas gli serve, e tanto. Vedrai che quando avra bisogno di vendere, l acquirente te lo trova.

                                                      • Gongarelli scrive:

                                                        Si ma, delle due l’una. Se il calcio fa fare una montagna di soldi, dovrebbe esserci la fila per comprare l’hellas. Dovrebbero esserci articoli tutti i giorni riguardo alle decine di imprenditori pronti a pompare decine di milioni nelle nostre casse e permetterci di comprare campioni da tutto il mondo.
                                                        Eppure non ci sono.
                                                        Questo mi fa pensare che, forse, fare impresa col calcio sia, non dico difficile, ma molto costoso. E difficile. Perché per quanti soldi uno spenda, basta un’annata storta per portare dei passivi di cassa mostruosi.
                                                        Allora, credo, con il calcio non è che sia proprio facile fare i soldi, ma serve piuttosto un mix di capacità imprenditoriale, fortuna, capacità di delegare, fortuna, ecc.
                                                        Forse allora è proprio per questo che, ad entrare nel mondo del calcio, ad oggi, siano miliardari. Non milionari, miliardari

                                                      1. Gongarelli scrive:

                                                        Io sono d’accordo con tutti quelli che criticano Setti, davvero. Il problema è uno solo: il calcio di oggi necessita di tanti, tanti soldi. Senza investimenti è difficile consolidarsi, se non a piccoli passi.
                                                        Il problema è che, alle porte del Verona non c’è alcun acquirente. Premesso questo, giusto lamentarsi, ma bisognerebbe arrivare a capire che, se i propri desideri sono pure utopie (oggi), l’unica cosa che resta è quella di sostenere la squadra e l’operato della società, anche tappandoci il naso, sperando che un giorno non lontano arrivi lo zio d’America a farci vincere il tricolore.

                                                        Tutto il resto è noia, secondo me

                                                        • Maxhellas scrive:

                                                          Sul “sostenere la squadra” assolutamente si!
                                                          Sul “sostenere l’operato della società” ritengo che ognuno possa pensarla come vuole, o no?
                                                          cambieranno i giocatori……………………………..

                                                          • Gongarelli scrive:

                                                            Quello che vuoi, ma vorrei capire se, in qualsiasi momento della storia, non solo calcistica, lamentarsi in continuazione di qualcosa che non può cambiare abbia fatto effettivamente migliorare la situazione.

                                                            Setti non mi piace ma, ad oggi, non c’è una soluzione alternativa. Prima si capisce e meglio è. Come è ora di mettersi in testa che non siamo più, e da un pezzo, negli anni ’80

                                                        • bardamu scrive:

                                                          Puoi aver ragione, ma rimangono due fatti.
                                                          Il primo: non è detto che servano investimenti enormi, se sei molto oculato e se hai una piazza che ti consente di farlo. Mi pare proprio il caso di setti e del Verona.
                                                          Quando è arrivato e per i primi due anni anch’io la pensavo come alcuni suoi attuali strenui difensori e scrivevo, soprattutto all’amico “Avanti i blu”, che ci aveva visto lungo ma che da quando è tornato in Patria non scrive più sui blog, che era inutile disquisire di problemi societari, tanto questo passava il convento.
                                                          Poi sono avvenuti alcuni fatti che mi hanno convinto che non si può accettare passivamente sempre tutto.
                                                          Non dico che si debba proseguire la seppur blanda contestazione dell’anno scorso, perché apparirebbe grottesco visto come sta andando la squadra.
                                                          Ma fargli sentire un po’ di pressione per la programmazione dell’anno prossimo, almeno quello, sì.
                                                          Non servirà a nulla, perché lui se ne impipa e non vive nemmeno a Verona. Ma addirittura difendere il suo programma di vendite accelerate, che lo stesso nostro ospite, solitamente assai moderato, ha qui stigmatizzato, mi sembra masochistico.
                                                          Secondo fatto:escludere che non ci siano acquirenti alle porte è impossibile. Non abbiamo gli strumenti per poter sapere se vi sia qualcuno che, con le condizioni giuste, potrebbe rilevare la maggioranza della società.
                                                          A me non interessa, sia chiaro, che siano veronesi o tifosi del Verona. Anzi.
                                                          Mi interessa solo una cosa: che abbiano un programma di lunga scadenza, anche allo scopo di fare affari ( chi pensa che col calcio non si possa guadagnare dovrebbe spiegarmi perché gente come setti è nel mondo del calcio da anni ), ma con un orizzonte lungo davanti a loro.
                                                          Le plusvalenze di quest’anno e l’incontro, secondo me fortuito, con Juric potrebbero trasformare setti in un imprenditore di questo tipo?
                                                          Può anche darsi, aspetto di vedere cosa succederà l’anno prossimo.
                                                          Ma, ripeto, rimanere a guardare passivamente e addirittura battergli le mani non mi pare l’atteggiamento giusto di chi vuol bene al Verona.

                                                          • Gongarelli scrive:

                                                            Per carità, si contesti pure ad oltranza per ogni minima cosa, si tenga alta la guardia. LA cosa certa, però, è che non ci sono alternative, ad oggi, a Setti. Se ci fossero sarebbero già uscite le notizie.
                                                            Non possiamo sapere se sia il perché Setti sia esoso o altri motivi di questo tipo. L’unica cosa certa è che quando il Verona costava 1/10 di quello che costerebbe oggi, imprenditori pretendenti non ve ne erano. Che piaccia o meno questa è la verità storica, e per un “buon motivo”: non siamo Milano, non siamo Roma, non siamo Torino. Siamo una città medio piccola, non capoluogo di regione, famosissima ma non celeberrima. Un imprenditore che investe in una squadra di calcio guarda anche a questi aspetti. Dobbiamo sperare di fare altri campionati come questo, di creare strutture e di sedimentarci nella massima serie, che sia all’ottavo o al sedicesimo posto poco cambia, e in questo modo muovere tanti soldi e mostrarci all’estero. Così forse, un giorno, arriverà un cinese stracolmo di miliardi che ci porterà alla vetta, ma fino a quel momento dovremo accontentarci di quello che c’è e fare di necessità virtù!

                                                          • fenomeno scrive:

                                                            Quando parli di orizzonti lunghi…questo è l’ottavo campionato, il prossimo quasi certamente di serie A il nono…in questi otto anni non mi sembra abbiamo vista tutta sta merda…anche in rapporto a cosa vedevamo prima…l’orizzonte non mi sembra così corto…

                                                          • fenomeno scrive:

                                                            Secondo me si deve partire da dove eravamo quando è arrivata questa Società e che prospettive avevamo…quando Martinelli chiese aiuto con “due soldi” il Verona non lo portavi a casa?…c’era la fila?…con valide e credibile alternative secondo te Martinelli lo dava a Setti?

                                                            Questa per me è una promessa fondamentale…dopo non bisogna battergli le mani per partito preso ma nemmeno “contestare” anche le mosche che volano…

                                                            E con “contestare” mi riferisco alle cose che scriviamo qui perché poi nei fatti la contestazione è inesistente….

                                                            Per me poi vendere ora e tenere i giocatori fino a Giugno è stata una cosa che ha senso e che avrei fatto pure io…Amrabat, Rrhamani e Kumbulla sono stati il vero “sei al superenalotto”…nessuno ma proprio nessuno avrebbe potuto pronosticare che da questi tre se ne ricavavano 60 milioni o giù di li…si potevano tenere?…si potevano vendere a più?…forse si, forse no ma un’occasione così non capiterà mai più, basta un legamento che salta e sei fritto …ora, con quei soldi, si può pensare ad entrare in un’altra dimensione…ci riuscirà?…non ci riuscirà?….non lo so, staremo a vedere…in ogni caso credo che quando questa società se ne andrà difficilmente il Verona sarà messo peggio di quando sono arrivati…ed oltre all’aspetto campo va vista anche l’organizzazione societaria…ad oggi il Verona stipendia più di 100 persone…quando uno si chiede dove vanno a finire i soldi dovrebbe considerare anche questo punto

                                                        1. Denis scrive:

                                                          fenomeno
                                                          se l'arbitro malauguratamente nel referto dovesse parlare di "condotta violenta", le giornate potrebbero pure essere 2 o 3.
                                                          È evidente che si tratta in un fallo da espulsione per eccessiva vigoria e quindi da 1 giornata di squalifica, ma visto il calendario della settimana si fa bene a dubitare.

                                                          1. Bruno scrive:

                                                            Nel frattempo buttiamo un ocio al giudice sportivo che oggi ha in mano il referto dell’ottimo Chiffi. Non dico di fare la commedia dei pupi come il simpatico italoamericano, ma una voce dell’Hellas Verona sull’arbitraggio di domenica a Milano me la sarei aspettata. Vediamo se Amrabat salta anche la vecchia signora.

                                                            1. nenovr scrive:

                                                              Premetto che personalmente non è un problema l’alternanza tra A e B…(ero abbonato anche in C) …e saranno esagerati quelli che contestano a prescindere reclamando il presidente veronese stile Percassi o i vecchi fasti europei…..ma allora si può dire che sono esagerati anche Fenomeno e compagnia a farci credere che la nostra dimensione sia l’alternanza fra A e B (con tra l’altro delle retrocessioni un filo discutibili…) perché la nostra storia in 120 anni è sempre stata più o meno questa… Come si spiegano allora i 17 campionati (quasi) consecutivi in A dell’altra squadra (che non nomino) di quartiere…??? Se badavano alla loro realtà rimanevano al bottagisio…

                                                              • bardamu scrive:

                                                                Più che esagerati mi sembrano tafazziani convinti. Ma ho capito che è inutile argomentare con loro. Sono contenti così. Che dire? Speriamo che abbiano ragione loro. La cartina di tornasole sarà la prossima stagione. Se Juric rimarrà già sarà un ottimo segnale.

                                                              • Fenomeno scrive:

                                                                Come spesso succede la verità sta nel mezzo…quei 17 anni sono un miracolo, l’eccezione che conferma la regola…di contro ci sono anche parecchie realtà che pur spendendo ed alcune anche di città anche importanti che in A non ci riescono ad arrivare…da fuori sembra sempre tutto facile…la gente che brontola spesso a caso mi ha stufato

                                                              1. fenomeno scrive:

                                                                Dal mio punto di vista se ci sono giocatori che prendono 300/400 mila euro di ingaggio ai quali vengono offerti sui 2 milioni di euro per questa Società è impensabile tenerli…venderli oggi o venderli a Giugno?…se si pensa (e li le valutazioni le devono fare chi questo lo fa per lavoro) che più di quello che ti hanno dato non lo otterrai giusto venderli oggi…se Rrhamani ed Amrabat si rompono un legamento (tocchiamo ferro) saranno problemi di Napoli e Fiorentina…la Spal ha rifiutato 13-14 milioni per Fares lo scorso mercato, Fares si è rotto e quei soldi non li prenderà mai più…sono considerazioni ciniche, lontane dal sentimento di un tifoso ma una Società le deve fare.

                                                                Alzare l’asticella?…francamente credo che quello che stan facendo quest’anno sia il massimo per una società e piazza come Verona nel calcio di oggi…come fai a competere con metropoli e proprietà di magnati?…la vedo alquanto dura…con queste plusvalenze si può pensare di fare qualche campionato di buon livello ma qualche altro passaggio in serie B a mio avviso è da mettere in conto…e di fondo l’alternanza A e B è quello che ciclicamente ridà entusiasmo ai tifosi…dopo qualche campionato in A anonimo la gente si stufa….

                                                                • Bruno scrive:

                                                                  Ecco perché a Udine sono così depressi ….

                                                                  • Fenomeno scrive:

                                                                    Ho tanti amici ad udine e prorio così entusiasti non sono…informati

                                                                    • Bruno scrive:

                                                                      appunto… il clima, la noia della provincia, venticinque anni di serie A… deve essere terribile.

                                                                      • superciukko scrive:

                                                                        forse non ricordate, ma qualche anno fa a Bergamo i tifosi contestavano
                                                                        pesantemente a Società. Motivo? i risultati.. nel 2015 si salvarono grazie al “classico pareggino” da ufficio inchieste con il Chievo. Adesso è vista come società da imitare.. ma alla fine quello che determina il “clima” è sempre conseguenza dei risultati sportivi… ovunque..

                                                                      • Fenomeno scrive:

                                                                        Terribile no ma dopo un po’ ti abitui ed i Pozzo vengono contestati…funziona così

                                                                • bastian scrive:

                                                                  beh questa dell’alternanza tra A e B l’è veramente el top!!!!pensito veramente che l’Atalanta per storia ,blasone, tifoseria sia cosi’ meglio di noi??perchè dover guardare sempre in basso???ti ricordo che questa squadra ha vinto uno scudetto ed è stata in Europa per anni. certo con sta società non si può aspirare a niente ma mi spero sempre in un meteorite o al limite in un camionista polacco imbriago sulla Brennero. omen nomen

                                                                  • JJ scrive:

                                                                    Beh Bastian… Te disi “..è stata in Europa per anni..”
                                                                    I è stadi 3 anni, due de Uefa e uno de Coppa Campioni, che si, i è più de uno, ma insomma… te la meti zo come se se parlasse de decenni.
                                                                    E comunque, i fa parte de un decennio irripetibile, continuemo a guardar a quello come se ghe fusse anche solo una probabilità su un miliardo che el possa ripetarse… Purtroppo, credo che no sia così. Non qua in Italia, almeno..

                                                                1. mir/=\ko scrive:

                                                                  Io non sto dicendo che Commisso è un buon presidente e che Setti è pessimo! Io dico che per consolidare realmente il club in A serve gente come l'Americano e non imprenditori alla Setti che da anni parlano di un centro sportivo senza aver ancora posato la prima pietra. Avrà dei buoni motivi il presidente che lo hanno ostacolato e che noi non conosciamo. Purtroppo la sua dimensione lo costringe, ogni anno a rivoluzionare la rosa poiché si rende necessaria la cessione dei pezzi pregiati, senza creare così continuità. Vitale è far quadrare bilanci che tuttavia, anno dopo anno sembrano sempre in bilico. Se, come quest'anno, allestisci la rosa con il minor valore in assoluto in termini di mercato, ovviamente rischi di dover lottare sempre per scongiurare una retrocessione che per la legge dei grandi numeri non può non arrivare! Siamo onesti: quest'anno il lavoro di Juric ha del miracoloso. E' un anno eccezionale, non è la regola… La nostra storia con Setti alla guida parla anche di 2 retrocessioni imbarazzanti! Per svoltare non servono plusvalenze che quest'anno ci sono e il prossimo rischiano di non esserci, ma una società che investa del proprio…. siamo una piccola provinciale e l'autofinanziamento è quello che ci ha portato in serie B 2 volte. Se così non fosse, non avremo già venduto i vari Amrabat e Rrahmani, ma avremmo fatto come il Brescia, che nonostante la disastrosa stagione non vende Tonali. La panzana che non puoi trattenere un giocatore perché lo chiama la big è smentita proprio dal Brescia di Cellino… Se un giocatore ha un contratto di 3 anni con il Verona, rispetta questo stramaledetto contratto!

                                                                  • Simone scrive:

                                                                    In realtà quest’anno il Verona ha ricominciato dopo più di tre anni a spendere tot cifra in cartellini. Cifra non di grande rilievo nel calcio odierno, sia chiaro, ma rispetto agli scorsi anni non c’è paragone. Si è poi investito su un allenatore (600.000 euro di ingaggio mi pare, cifra bassa per questa serie A ma il doppio rispetto a quella data a pecchia) e soprattutto su uno staff tecnico comprovato e di livello, richiesto in toto dallo stesso tecnico. Poi sull’importanza di avere una proprietà con soldi propri da spendere in linea con gli altri sono totalmente d’accordo. Ma io di proprietari in carta qui a Verona non ne ho mai visti dall’addio della Canon. Il perché lo ignoro. L’importanza di avere una proprietà in grado di poter mettere soldi propri sono tre: 1. Mette soldi propri al momento dell’acquisto del club senza chiedere prestiti a terzi. 2. L’investimento iniziale o dei primi anni richiede generalmente un indebitamento del club (vedi la Fiorentina ora per l’appunto). E lì è fondamentale avere una proprietà così per lo stesso motivo del primo punto. 3. In caso di perdite per investimenti sbagliati, per recuperare secondo il FairPlay finanziario hai due vie: o lo fai con le plusvalenze (voce fondamentale per far quadrare i conti di qualsiasi squadra), oppure devi ripianare con del tuo. Ecco la regola: “I club possono spendere fino a 5 milioni di euro in più di quanto guadagnano in ciascun periodo di valutazione (tre anni). Tuttavia, possono superare questa soglia entro un certo limite, se il debito viene coperto totalmente da un contributo/pagamento diretto da parte del proprietario(i) del club o di una parte correlata. Questo impedisce la formazione di un debito non sostenibile.
                                                                    I limiti sono:
                                                                    • 45 milioni di euro per le stagioni 2013/14 e 2014/15
                                                                    • 30 milioni di euro per le stagioni 2015/16, 2016/17 e 2017/18.
                                                                    Se il proprietario di un club inietta liquidità nelle casse del club scegliendo come sponsor un’azienda a cui è collegato, gli organi competenti UEFA indagheranno e, se necessario, adegueranno i risultati della valutazione di bilancio in base alle entrate per sponsorizzazioni, scegliendo un livello appropriato (‘valore equo’) a seconda dei prezzi di mercato.
                                                                    Sotto i regolamenti aggiornati, qualsiasi entità che, da sola o con altre che sono legate allo stesso proprietario o governo, rappresenti oltre il 30% dei ricavi totali del club è automaticamente considerato un partner.
                                                                    Un certo livello di debiti fa parte del normale approccio finanziario per qualsiasi impresa. In ogni caso la formazione del debito viene ristretta ai requisiti di break-even, che richiedono che il proprietario o gli investitori ricapitalizzino e coprano qualsiasi perdita. Inoltre, nel futuro qualsiasi investitore che vorrà concludere un accordo volontario con la CFCB dovrà impegnare capitali in anticipo, prima e non dopo. Finalmente debiti di particolare importanza, come quelli con giocatori o staff, autorità sociali/tasse e altri club vengono monitorati regolarmente dalla CFCB.
                                                                    Tra la ricchezza dei diversi club e paesi esistono differenze storiche e che prescindono dal fair play finanziario. L’obiettivo del fair play finanziario non è quello di eguagliare tutti i club per dimensioni e ricchezza, ma incoraggiare i club a costruire il proprio successo, piuttosto che continuare a cercare ‘soluzioni rapide’. Le società calcistche necessitano di un ambiente migliore, dove gli investimenti sul futuro sono premiati meglio e vi sia una maggiore credibilità nel lungo periodo.
                                                                    Favorendo gli investimenti sui giovani e sugli degli stadi, e stabilendo deficit accettabili in milioni di euro e non in percentuali relative, la valutazione dei bilanci ha una struttura meno restrittiva verso le piccole e medie società.
                                                                    debiti gestibili, orientati a una crescita del club a lungo termine (stadi, vivai, infrastrutture, ecc.) rientrano nella pianificazione finanziaria e sono la prassi in molti settori. Altri debiti, ad esempio per la monetizzazione degli introiti futuri, per finanziare le attività quotidiane come gli stipendi e gli ingaggi o per finanziare perdite di liquidità, possono creare problemi e devono essere gestiti in modo efficace.
                                                                    Il fair play finanziario, il quale prevede che i club debbano soddisfare i propri obblighi finanziari e chiudere il bilancio almeno in pareggio, previene l’accumulo di perdite che porta a debiti non gestibili.“
                                                                    Vien da sé che secondo queste regole, avere un presidente ricco aiuta. Ma anche un presidente ricco teoricamente dopo tot anni di perdite dovrà ripareggiarle in un modo o nell’altro. Così sarà anche per Commisso se non vorrà ritrovarsi con un problema stile Milan nei prossimi anni.

                                                                  • Fenomeno scrive:

                                                                    Scritte in questo modo sono cose sacrosante…però la situazione è così da molto prima di Setti…ma se una società che investa del proprio non si palesa che si fa?

                                                                  1. wallace scrive:

                                                                    fenomeno
                                                                    permetti, ma a me secca quando non si vogliono capire i discorsi, visto che a me, come a tutti qui, preme il bene dell hellas, e ieri l arbitraggio mi ha fatto incaz..zare di brutto..detto questo, per cosa credi che abbia parlato di aziende di setti o del mantova? allora, vorrei avere una risposta chiara. Dove prende i soldi x finanziare prima l acquisto e ora la gestione di 2 anni mi sembra del mantova?? come fara, se le sue aziende segnano il passo, e perdono, a quello che ho visto, a pagare i mini bond emessi alla scadenza per piu di 4 ml?? cosa farà, se a volpi verrà data ragione?? questo coinvolge il mercato prossimo di giugno, dato che può essere finanziato solo da amrabat, kumbulla, rahmani, lazovic, faraoni, etc etc..io tifo mantova xche se arrivera in b, o molla l hellas o molla il mantova, e penso vendera, e chi compra x il mondo lo trovi. Scordiamoci anche il centro sportivo secondo me, qui non vuole investire una lira. Si viaggera a vista, finche non succede qualcosa

                                                                    1. wallace scrive:

                                                                      mirko
                                                                      commisso e miliardario, ha un patrimonio di 5 miliardi di dollari, una societa di comunicazioni che fattura piu di un miliardo, mediacom, con 4000 dipendenti. E logico che non si può competere con uno così, ma si può gestire una squadra giocandosela bene in serie a anche se non sei commisso, l esempio del chievo e lampante. Setti è chiaro che non voglia costruire niente, ne centro sportivo, ne una intelaiatura di squadra che possa andar bene x qualche anno. Se si va in b, come detto e stradetto, a lui non gliene può fregare di meno, anzi, si vende il vendibile, e economicamente, col paracadute si ritrova messo meglio che non con ingaggi da a. Un commisso noi quando lo troviamo, el mondo l e grande, ma par che el gira sempre distante da verona. Certo è che con il sigaraio non costruirai mai niente, niente che ti faccia vedere un minimo di programmazione, per me basta arrivino buone offerte e lazovic zaccagni faraoni sono gia via..peca xche ie sugadori box to box, cioe parla come te magni

                                                                      1. Alkwor scrive:

                                                                        Va ben che è un blog di tifosi, ma è assurdo creare dicotomie illogiche e false, stilema tipico di uno dei maggiori blog master, tra l’altro.
                                                                        C’è chi tifa Hellas e ieri era a Siro a bestemmiare per i pali e l’arbitro ed è abbonato, e c’era in C, e critica setti se c’è da criticare e lo elogia se fa bene, ben sapendo che non è il presidente ideale è sarà sempre quello degli studenti greci.

                                                                        1. mir/=\ko scrive:

                                                                          In questo campionato Commisso ha investito per acquistare la Fiorentina, per il suo centro sportivo e per il mercato giocatori ben 300 milioni di euro circa… ha speso 70 milioni di euro solo nel mese di gennaio per un mercato di riparazione che sa tanto di "anticipata programmazione" del campionato prossimo! Questo presidente che a gennaio INVESTE NEL FUTURO al posto di vendere i suoi gioielli, è un dirigente che può aprire un ciclo importante. Nel caso nostro, abbiamo esempi molteplici legati agli anni passati con l'attuale dirigenza… A mio avviso sarà molto difficile che possano cambiare significativamente le cose. L'Hellas, ad inizio campionato, era la società di calcio di serie A con il valore più basso in assoluto della propria rosa. Pensate forse che possano cambiare le cose per le 3 o 4 plusvalenze che arriveranno? Quelle non sono una costante! Il salto di qualità determinato da un consolidamento in serie A non è mai arrivato in tutto questo tempo perché le plusvalenze non alci sono tutti gli anni, mentre ogni anno ci sono i famosi conti da sistemare. Per il consolidamento SERVE UNA SOCIETÀ FORTE. Altrimenti facciamo il solito "su e giù" tra A e B.

                                                                          1. Fenomeno scrive:

                                                                            No, non lo penso ma loro han trovato un Percassi che qui non c’è mai stato…se tu ne conosci uno che vuol prendere il Verona te ne sarò riconoscente…nel frattempo cosa femo?…continuemi a spalar merda con chi qualcosa di discreto ce lo sta facendo vedere?…va ben

                                                                            1. RobyVR scrive:

                                                                              Al strassarol da Carpi no ghe interessa el risultato sportivo ma solo averghe un bancomat da cui prelevar. El Verona el ghe da sèmpre grandi sodisfasioni.

                                                                              • JJ scrive:

                                                                                Resta sempre il dubbio sul come mai non ci siano altri interessati da 9 anni a questa parte all’acquisizione di questo bancomat tipo gallina dalle uova d’ora. Se anche il carpigioide volesse anche 200 milioni (sembrerebbe di ricordare che ne avesse chiesti 70, ma stiamo larghi dai, facciamo quasi il triplo..) non si capisce il perché non ci sia un qualche facoltoso che lo voglia rilevare. Sarebbe un buon investimento. Tanto in 4-5 anni se lo ripaga, no? L’Hellas l’è un bancomat. E’ così facile…

                                                                                • GINO DAL BAR scrive:

                                                                                  ….l’e’ tutta colpa degli imprenditori Veronesi e Italiani che non i capisse un cazzo!
                                                                                  El calcio e’ un investimento redditizio e sicuro, e loro neanche se ne accogono, difatti le squadre italiane ultimamente le stanno comprando solo proprieta’ straniere (o addirittura fondi stranieri…)!!!
                                                                                  Persino le societa’ fallite non vogliono piu’ comprare sti imprenditori coglionazzi!!!
                                                                                  Sti somari incompetenti, con tutti i soldi che i podaria farghe!!!!
                                                                                  Ah, se quei che scrive sui blog, i g’avesse lori giusto quei 70/80 milioni de leori che ghe vansa…i l’avaria za’ campra’ el Verona! De paca!!!! E i ghe faria vedar lori come se fa!!!!
                                                                                  I avaria compra’ el Verona da 5 anni, e saressimo za’ in cempion…da almeno 8 anni!!
                                                                                  ….e invece no!!! El mondo l’e’ mal spartio!!! Lori che i g’ha le capacita’, non i pol mia permetterselo!
                                                                                  E quei che podaria permetterselo, non i g’ha mia le capacita’!
                                                                                  Non ghe giustissia in sto mondo…a no no…

                                                                                  • JJ scrive:

                                                                                    Diobbon, Gino, te savessi quante olte me remissio le tasche par vedar se me svanza quei setanta-otanta milioni da investir… e niente, ogni olta me vien fora un bilieto dell’autobus del ’92 non obliterato, due fasoleti sgnaroché dotati de vita propria e una ciuinga che la sa secà e l’è diventà dura come na noseleta…
                                                                                    Me sa che no divento presidente dell’elas in sta vita…

                                                                              • fenomeno scrive:

                                                                                Può essere però vedendo quando succedeva prima non è che a noi vada poi così male…

                                                                                • RobyVR scrive:

                                                                                  Se la va come st’ano certamente, ma la media l’è che la vaga come i ultimi tri ani dal dopo Borusia.

                                                                                  • Leo scrive:

                                                                                    Da quando esiste il Verona Hellas siamo stato su e giù da A e B. Con un simpatico saltino in lega pro. Memoria ghe Nènè? Noi siamo questi, e arabi/russi all’orizzonte non ne vedo.
                                                                                    Francamente con questa tiritera c’avete rotto er c°zzo: sempre in simpatia, si intende.

                                                                                  • fenomeno scrive:

                                                                                    Quando eravamo a Pagani e Marcianise penso avremo fatto mille firme non una per vedere il Verona di Mandorlini e quello di Juric pur con quelli di Pecchia e Grosso nel mezzo….la media te devi farla con tutto non solo con gli ultimi…

                                                                              1. wallace scrive:

                                                                                ma
                                                                                smetemola na bona volta, de credarghe sempre alle panzane che una squadra se va in a deve avere un proprietario miliardario, se no deve restare in c o in b. Sono balle, balle!! con gli aiuti che ci sono adesso, anche andreoli, che ha 35 dipendenti ma fatturato in ascesa sempre, a differenza del strasarol, poteva mettere 15 ml. Anzi, il calcio ti da visibilita, sponsor, il calcio può finanziare e molto, col giro di soldi che puoi ritrovarti. Infatti, siamo il bancomat del sigaraio, che con noi ci paga il mantova e…..

                                                                                1. ioi scrive:

                                                                                  Condivido tutto quanto, in modo diplomatico e politicamente corretto, esposto da Fioravanti. Lui ha una platea, e deve stare dentro certi parametri. Io non ho vincoli di questo tipo e pertanto posso affermare più liberamente che questo bel gioco e i risultati fin qui conseguiti, sono, in gergo ciclistico,"fuga di gregario". Cosa bella di per sé, ma che non ha utilità. Questo è ciò che ha dimostrato sinora questa proprietà, ossia nessun programma, nessuna pianificazione, nessun investimento. Come tanti tifosi possano accontentarsi di ciò non lo capisco. Leggo commenti di ragazzi che non hanno nessuna ambizione e che volgono lo sguardo solo verso società fallite, come metro di paragone. Eppure il calcio ci insegna che tutto è possibile! Come dimenticare lo scudetto? Pare che basti loro fare una comparsata senza storia in serie A. Non si crede più nei valori (lavoro, valori morali degli atleti, programmazione). Si crede solo nel Dio denaro. E tutti a dire che questa proprietà non ne ha. Anche se, da quanto leggo, nessuna presidenza gialloblù ha mai avuto tanti denari, dovuti in parte a diritti televisivi e in parte ai paracaduti. Avvelenarsi il sangue non giova a nessuno, come dice il tifoso qui sotto, ma neppure mettere costantemente la testa sotto la sabbia, rispondo io.

                                                                                  • JJ scrive:

                                                                                    Sei lo stesso ioi che commenta in home page? Se si e se il modo di scrivere è questo, allora, sempre se interessa, posso dirti la mia e perché non sono d’accordo. Poi, ovviamente e grazie a Dio, semo ancora in libertà, tu ti tieni la tua e io mi tengo la mia.

                                                                                  1. Ma scrive:

                                                                                    Molta più B che A: solo 29 campionati in A (di cui 6 con Setti).

                                                                                    1. massimop scrive:

                                                                                      se come è stato detto dalla presidenza la società si deve autofinanziare, ovvero gli unici introiti certi sono quelli televisivi+sponsor+la mancia degli spettatori paganti
                                                                                      va da se che con meno di quelle entrate bisogna pagare gli ingaggi;
                                                                                      va da se che gli ingaggi saranno competitivi solo con le squadre di bassa classifica.
                                                                                      Si potranno anche fare plusvalenze importanti ma sono entrate aleatorie che potranno essere spese (forse) per giocatori con cartellino per noi più costoso della media ma poi si va sempre a finire li: non possiamo avere un monte ingaggi che si divora le entrate certe.

                                                                                      • Alkwor scrive:

                                                                                        Setti è questo, la sua azienda fattura poco più/poco meno del verona.
                                                                                        è criticabile sotto mille aspetti elencati mille mila volte, sta sul c@zz a tutti, ma inutile aspettarsi una gestione diversa della società ed acquisti azzardati per sognare in grande.

                                                                                        è mediocremente in grado di mantenere l’Hellas nella media dei suoi risultati storici:

                                                                                        it.wikipedia.org/wiki/Classifica_perpetua_della_Serie_A_dal_1929
                                                                                        it.wikipedia.org/wiki/Classifica_perpetua_della_Serie_B

                                                                                        Quest’anno è andata bene e magari l’anno prossimo andrà uguale, pescando i nuovi Kumbulla, Rrhamani e Amrabat,
                                                                                        oppure peggio, meglio la vedo difficile e per questo mi godo il momento

                                                                                        ps: non ci sono prove che faccia sparire i miLLLLioni come qui sembrano in molti a pensare: avere le prove prima di parlare sarebbe un bene (vale in generale).

                                                                                        • fenomeno scrive:

                                                                                          Se si pensa che il Verona sia una squadra di una città medio/piccola con una Società che è una conseguenza di ciò il tuo discorso non fa una grinza….se si pensa invece che il Verona sia ancora quello dello scudetto allora le tue son “cazzate”…io propendo per la prima e rendersi conto della realtà a volte non guasta

                                                                                      1. wallace scrive:

                                                                                        sono
                                                                                        significative le parole di setti, quando commentava l acquisto di stepinski, cioe che puo diventare una bella plusvalenza, e avrei scommesso che parlava in questi termini. Le aziende di setti segnano il passo, da quanto ho letto il fatturato nel 2018 e sceso del 14%, in quattro anni, tra attivo e passivo, ha avuto piu di 2 ml di passivo, emettendo nel 2018 minibond da 4 ml estendibili a 7, ha la gestione del mantova da supportare, ha la questione volpi tutta da definire. ERGO, non e il verona che si autofinanzia, ma sono sempre piu convinto che e il verona che finanzia lui, e quindi, se questo fosse, inevitabilmente il mercato di giugno che mercato potra essere?? poareto ghe volemo tutti mal, lui che ha fatto così bene! ghe san juric, altroche. comunque, anche questanno, i SUOI acquisti, o prestiti, bocchetti, tutino, adiapong, gasolina, di carmine, tutti acquisti azzeccati. E sempre forza hellas e in qlo a camisaverta

                                                                                        1. marco vicentini scrive:

                                                                                          il verona non può al momento competere, come ha detto juric, con le altre squadre dal punto di vista degli stipendi, non è che setti appena arriva uno lo voglia vendere, sicuramente lui vorrà tratte il maggior guadagno, ma è logico che se arriva una squadra che offre al giocatore milioni di ingaggio, beh allora noi perdiamo in partenza. .Amrabat e Rahmani già da gennaio prenderanno + soldi rispetto a quello che percepivano ad inizio campionato e Kumbulla alla fine è rimasto solo perchè il napoli gli offriva poco. Secondo me dovremmo cominciare a capire che non è solo la società che vende, ma anche i giocatori che spingono per prendere + soldi e ad ora il verona 2 milioni o è non se li può permettere come ingaggi, ma nemmeno 1 milione….

                                                                                          1. fenomeno scrive:

                                                                                            Luca, ma non si potrebbe anche ogni tanto parlare di calcio invece di continuare con bilanci, plusvalenze, mercato, Setti di qua e Setti di la?

                                                                                            1. die980 scrive:

                                                                                              Carissimi,

                                                                                              credo che nessuno scopra l’acqua calda oggi. Setti è il proprietario e Setti fa quello che vuole punto. L’Hellas non è il Napoli ne tantomeno l’Atalanta etc.
                                                                                              Quest’anno sono stati azzeccati degli ottimi giocatori (magari anche per c**o, fa parte del gioco) . Bene, godeteveli, godetevi il momento e divertitevi. Parlate di calcio, delle partire, delle azioni. Avvelenarsi il sangue non gioverà a nessuno!
                                                                                              Setti non cambia e non cambierà mai.

                                                                                              Buon proseguimento

                                                                                              Diego

                                                                                              1. Luca scrive:

                                                                                                …parole di Setti…."vendi e pentiti", quindi non credo ci sia da stupirsi (anzi è coerente con quanto sin qui fatto); il punto è vedere se le cospicue plusvalenze (mai di questa entità) verranno reinvestite in giocatori di categoria. non vorrei venisse ripercorso quanto fatto al ritorno in A con mandolini: primo anno da Europa League, secondo anno da medio bassa classifica e terzo anno… sappiamo come è finita….

                                                                                                1. Giallocromo scrive:

                                                                                                  Ciao Luca
                                                                                                  è scontato che in questo momento dispiaccia a tutti veder partire i pezzi migliori di questa squadra. Mi sembra altrettanto scontato che con questa presidenza, evidentemente molto “ragioniera” e priva di fondi propri da riversare nel calcio, anche in futuro non ci sarà da aspettarsi chissà quale consolidamento. Il leit motif “prima il bilancio” sarà un mantra costante qui a Verona fintantoché rimarrà Setti.
                                                                                                  Tuttavia, dal primo campionato di A con Mandorlini, esaltante al pari di questo, mi sembra che alcuni passi avanti siano stati fatti dalla società. Allora si era puntato su un pur straordinario giocatore, Luca Toni, venuto come una scommessa nello scetticismo generale. L’azzardo è stato clamorosamente vincente fintanto che Luca si è conservato “integro”. Sicuramente Toni non era un prospetto “futuribile”. Finito lui, si sono scoperchiate le lacune della rosa, sono emersi i limiti della società ed anche quelli dell’allenatore. Così è finito (a malicuore) quel piccolo ciclo. Probabilmente si è ipotizzato di ripercorrerlo con Pazzini, credo io. Ma la storia ci ha detto male (e secondo me non per colpa del Pazzo).
                                                                                                  L’esigenza di incassare milioni, pochi, maledetti e subito, c’era allora come c’è oggi. Del resto, se il presidente non ne ha….. Le partenze “flash” di Jorginho e di Iturbe sono le madri della spasmodica sete di plusvalenza. D’altra parte c’era il buco di bilancio rappresentato dalla cessione del marchio e, probabilmente come parrebbe si stia scoprendo ora, dai debiti con finanziatori più o meno occulti. Nessuno mi toglie l’idea che il suddetto buco sia stato tappato almeno in parte anche coi dibattutissimi paracadute (e conseguenti ridimensionamenti dei costi societari in B), a discapito di annate nefande offerte a noi tifosi.
                                                                                                  Ad oggi però ho la percezione che il buco di bilancio sia meno ampio (Setti continua a dire che i conti sono a posto…Verona col Cuore parrebbe confermare un miglioramento della situazione economica). Le cessioni dei pezzi migliori sono state fatte anche quest’anno, ma il “gruppo” rimarrà integro con noi fino a giugno. E’ un piccolo cambiamento in positivo rispetto al passato. Non si può certo dire che abbiamo “svenduto” le nostre punte di diamante(come fatto all’epoca di Jorginho), ed il tesoretto accumulato nel mercato di gennaio dà speranza di avere disponibilità piuttosto sostanziose per la prossima estate, che si cumuleranno a quelle derivanti dalla partenza certa di Kumbulla e di chissà chi altro. Ma se lo scouting ci ha visto giusto su Ambrabat Rrahmani e Pessina, perché non dovrebbe trovare altri talenti e scritturarli tra 5 mesi? La “credibilità” della società Hellas nel panorama sportivo italiano sta aumentando. Ne sono lo spot le parole di Borini al suo arrivo. Merito anche del fatto che il Chievo attualmente è in B e la piccola Verona non può certo permettersi due squadre in A? Chissà. Setti parla di sopperire alle carenze economiche con le “idee”. Nel 2019 mi sembra che idee ce ne siano state parecchie (prima Aglietti,poi Juric, poi i diamanti grezzi scoperti nel mercato estivo…). Tutte di Setti? Non credo. Certamente però sono venute dall’interno della società. Colpi di fortuna? Può essere. E’ cambiato il vento? Solo il futuro ce lo potrà dire. Che abbia ragione il buon Barana quando dice di preferire il Setti versione Ranzani? Eppure le dichiarazioni rilasciate ieri sera dal nostro alla DS sono tornate a ricordarmi il brianzolo da Cantù.
                                                                                                  Ormai col soggetto Setti ho imparato a non farmi illusioni. Tuttavia vedo nel prossimo futuro la possibilità di aprire un nuovo ciclo con basi molto più solide rispetto a sei anni fa (post stagione 2013-2014 n.d.r.). Il mio ottimismo verrebbe notevolmente corroborato dalla riconferma di Juric.

                                                                                                  1. stefano 50/60 scrive:

                                                                                                    partita gagliarda e ben giocata anche tecnicamente, ovviamente poi quando si va a milano o si riceveranno le merdacce tipo sabato bisognerà prenderla con filosofia ( vedi rigori contro la viola ieri )…..detto ciò andiamo all argomento del Fioravanti che dispensa ottimi consigli qui sopra….sto personalmente godendomi il momento, era tempo che non si vedeva più questo tipo di situazione di campo….è un orchestra ben diretta e ben amalgamata…..e fonde non solo calcio moderno ma anche trame tecniche con più di qualche giocatore sottovalutato e dai piedi assai buoni……il mercato ? si può disquisire all infinito se valesse la pena di vendere a gennaio, senza partenze nello stesso mese, o se convenisse attendere e realizzare di più……le due tesi che scaturiscono sono quelle di un ulteriore quanto immediato bisogno di denaro o del detto popolare meglio l uovo oggi etcetc…..dietro alla prima analisi ci potrebbe essere volpi…..in ogni caso dopo otto anni della solita tiritera sarebbe inaccettabile che saltasse fuori di un bilancio negativo, inaccettabile ribadisco……..peraltro, o arriva qualcuno che ha disponibilità economiche certe e conoscenze importanti, per lo staff intendo, o ogni anno ricominceremo circa da zero…….mi basterebbe vedere questo spirito che può portare a salvarci o anche no ma senza dover assistere al pezzo dell ultimo campionato di Mandorlini o quello dopo con pecchia…….lo ripeto da sempre, vendere i campionati per metter a bilancio paracaduti a perdere vuol dire sputare in faccia a chi paga biglietti o abbonamenti…se questo è chiedere troppo allora non ci siamo davvero……se hai tempo Luca gradirei un tuo riscontro…grazie sempre dell ospitalità e della Tua professionalità SINCERA……

                                                                                                    • fenomeno scrive:

                                                                                                      Guarda che andare in B e prendere un paracadute significa mettere a bilancio meno soldi rispetto al rimanere in A…il paracadute che ti danno rimanendo in A è maggiore del paracadute che ti danno andando in B

                                                                                                    1. Maxhellas scrive:

                                                                                                      Condivido in pieno il pensiero di Fioravanti, come mi capita spesso.
                                                                                                      Come, lui e come tanti altri, mi sto godendo il momento, sapendo bene tuttavia che questa presidenza ci ha abituati a ripartire da zero (e anche sotto zero) ogni anno.
                                                                                                      Esattamente come Fioravanti, credo che se arriveranno offerte interessanti saluteremo anche Zaccagni, Silvestri ed altri.
                                                                                                      Finora è sempre stato così, salvo il periodo “Volpi” (durato ben poco per la verità).
                                                                                                      Ripartire da zero, o da sotto zero (vediamo se Juric resta) ogni anno aumenta enormemente i rischi a livello di risultati sportivi. D’altro canto, non appaiono certamente quelli sportivi gli obiettivi cui la presidenza aspira, al di la dei “box to box”, dei modelli Borussia-Crotone, dei momenti up (o down) e di tante spettacolari sparate o supercazzole che il “simpatico” carpigiano ci ha regalato da quando ha deciso di passare un po’ del suo tempo qui da noi.
                                                                                                      Insomma, carpe diem, o meglio “carpi diem”…

                                                                                                      1. Fabio scrive:

                                                                                                        Siamo holding del presidente… Stile Preziosi purtroppo… Proprietà che ci rimettono soldi le possiamo solo sognare…

                                                                                                      Rispondi a Simone

                                                                                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                      Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                      *