17
lug 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 93 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.712

ALLA DERIVA… NEL MARE TEMPESTOSO

Di fronte ai sentimenti spesso e volentieri le parole sono inutili, vacue, talvolta meno assordanti del silenzio.

 

Mai come ora sento i tifosi smarriti, sfiduciati, i più addirittura rassegnati.

 

C’è disaffezione, un lento allontanarsi per non soffrire un minuto di più.

Perché tanto non cambia nulla.

Perché alla fine non contiamo nulla, o cercano di farci sentire tali,  o peggio ancora, scegliamo di non scendere proprio in campo.

 

Diventiamo spettatori inermi del più squallido dei saccheggi, l’anima di future generazioni che non sogneranno in gialloblù per colpa di qualcuno che di loro se ne è fregato, e forse dei loro padri che si sono arresi senza combattere, tronfi nello sventolio di bandiere bianche, in attesa  che qualcun altro si assuma oneri, senza onori. Comodo così. Molto comodo.

 

Se ti azzardi anche solo ad avere un’idea sei “contro”, sei “solo contro tutti”… solo, si, solo… … solo che stavolta i “tutti sono i tuoi”.

 

 

Abbiamo il tifo più bello del mondo ma ora che serve per tracciare la rotta giusta da seguire,  non lo sento nemmeno bisbigliare.

 

Così non va.

 

Siamo una nave alla deriva senza Comandante, dove le molte voci creano solo confusione e  chi come me ama navigare, sa  che ciò porta dritti dritti a frangere  sugli scogli per la peggiore delle fini.

 

Tifosi dell’Hellas Verona… mitici Butei, prima che sia troppo tardi, virate la prua verso il mare tempestoso, per male che vada vomiteremo l’anima, ma quanto meno la “nave” sarà salva.

3.712 VISUALIZZAZIONI

93 risposte a “ALLA DERIVA… NEL MARE TEMPESTOSO”

Invia commento
  1. Nessuna Resa! scrive:

    All’amigo de Setti secondo cui senza di lui spariremmo dico solo una cosa: meglio fallire subito e ripartire con una società SERIA dai dilettanti e nel giro di 3-4 anni tornare dove ci compete e senza vergognarci come negli ultimi 2 anni di A. Prima ci liberiamo da questo cancro e prima torneremo ad essere quello che siamo sempre stati!

    • RH scrive:

      Domanda: se la squadra dovesse giocare con Dignità (e magari vincesse pure, che non guasta mai). Bisogna vergognarsi perché il DS si chiama d’Amico, il pres si chiama setti e perché i bilanci sono in attivo e non se spende e spande nonostante i paracadute?

      “Bisogna fare chiarezza”. Conferenze stampa che non saranno in linea coi sogni dei tifosi, ma che hanno esattamente detto quello che sono obiettivi e priorità societarie; ed è ruffianeria.
      “Bisogna richiamare puliero.” Lo si richiama; è ruffianeria
      “Bisogna legarsi alla città.” Operazione Melegatti, acquisizione del titolo femminile; è ruffianeria.
      “Bisogna tornare ai colori giusti”. Maglia del blu giusto; sono indegni di indossarla.
      “Bisogna investire sul settore giovanile”, e si prende il mantova per una cicca di tabacco per portarlo in c a fare da seconda squadra; si critica perché si investe (la suddetta cicca di tabacco) fuori dall’Hellas

      Passiamo alla parte prettamente tecnica:
      “Bisogna spendere”. 2,5mln sul piatto per di carmine, ottimi giocatori per la B come gustafson, laribi, il tersin slavo, crescenzi e soprattutto Henderson, assieme ada altri gregari da valutare
      “Bisogna cambiare tutto, tenendo quelli che ce la mettono”, e se ne vanno i malcontenti valoti e ferrari, i sboroni contestatissimi e fastidiosi fares e romulo ma restano giocatori importanti per la categoria e dalla garra giusta come Caracciolo, Fossati, Pazzini, Calvano, Lee; le operazioni in entrata passano in cavalleria e la squadra è da bassa legapro e indegna di iscriversi al campionato.

      Se Setti avesse venduto, e le stesse operazioni le avesse fatte agli ordini di un altro qualsiasi che non fosse setti, con un misconosciuto ds (qua se parlava de Marchetti come fosse Dio, poi vai a vedere quali giocatori passati da più di 10 anni (!!!) di foscarini-marchetti sono arrivati in A – che mi sembra un buon indice per vedere quanto un ds abbia valorizzato giocatori, e vedi che sono solo Cordaz e Meggiorini ereditati da gestioni precedenti, Gabbiadini Biraghi Barreca e Baselli già noti nei settori giovanili che contano e ivi transitati in prestito, e comparsate come i “nostri” zaccagni e cherubin )…
      …Che valutazioni daremmo a queste operazioni?
      Personalmente, Altissime.
      E invece le ha fatte setti, e allora l’è un luamaro ed è sempre nel torto. a prescindere.

      Quando Setti va criticato, sono il primo (e quante ghe n’ho dite e ghe ne digo, specie per le scelte pecchia-fusco, ma non solo). Quando però fa le cose che è buono che faccia, gli deve parimenti essere riconosciuto se si ha onestà intellettuale.

      E invece si giudicano i nomi, e non le scelte. E pian, il tutto prima ancora di veder come gioca la squadra! Il Verona l’è prima di tutto una squadra de balon, non i nomi di una dirigenza e le carte dei bilanci. e il campo dev’essere giudice supremo, non i comunicati su bilanci, articoli de calcio e finanza; bene fa la curva a tenere alta la guardia sulla fine del credito nei confronti del personaggio, che veramente ne ha combinate di ogni prima, ma aspettando quel che sarà il risultato, ovvero le prestazioni della squadra dal 20 di agosto.

      • IL SAGGIO DICE scrive:

        No dai, non puoi essere serio. Rigiri il discorso sulle giovanili, dicendo che ha preso il Mantova e per pochi soldi. Con quei 630000 euro ci pagava un mister esperto o un rinforzo solido ! La nostra Primavera é retrocessa. Mi spieghi com’ é possibile rinforzarla attraverso il Mantova?

      • kilgore scrive:

        In mezzo a sto mare de cag@de na roba giusta te l’è dita: l’è un luamaro ed è sempre nel torto. a prescindere. braoRH- mi la penso cosi

      • Ultras Liberi scrive:

        Caro RH mi permetti una domanda?
        Ammettiamo che tu sia proprietario di uno yacht.
        Ammettiamo che un giorno ci scivpli sopra, ti rompi un braccio e quindi non sei fisicamente in grado di ormeggiarlo.
        Ammettiamo che tra gli ospiti del tuo lussuoso panfilo quel giorno ci sia anche Francesco Schettino che si offre volontario di farlo lui al tuo posto. Dimmi, lo lasceresti fare?
        Se uno si comporta male una volta, la gente lo critica, a volte lo giudica. Se uno si gioca la fiducia altrui per anni, come puoi non averne il piu’ totale disprezzo? Potrebbe anche fare beneficenza per anni ed anni. Rimane sempre e comunque un bandito, un uomo di merda, un cialtrone, un pezzente arricchito

        • RH scrive:

          Controesempio.
          Te fe n’infarto. En sala, l’unico medico che ghe al prontosoccorso nel turno de notte una olta el t’ha guario ben, e la volta dopo l’ha sbaglià diagnosi. Spareto de farte salvar la vita? E se poi la vita te la salva davvero, te ghe spue ancora addosso?

        • stefano 50/60 scrive:

          e aggiungo che la vergogna la provano solo gli onesti, e non questo giostraio qua….

      • Massi scrive:

        2 RETROCESSIONI CONSECUTIVE VOLUTE (e su questo non ci piove…..), LASCIANO SICURAMENTE DEGLI STRASCICHI CHE SARANNO DIFFICILI DA ATTENUARE, E COMUNQUE SPETTA A LUI/LORO FARCELI ATTENUARE.

      • stefano 50/60 scrive:

        ciao RH….ho letto il Tuo post ed anche quello di die980 qua sotto…….partirei, senza polemica alcuna ma solo per capire, con una domanda : come mai ai tempi della merda berica le contestazioni furono durissime ( ho notizie di percosse ) e ora c’ è aria di pluriconcessioni temporanee rinnovate ad ogni piè sospinto ?…ma volendo esser più completo ed articolato parlerei anche, per primo, dell’ atteggiamento di grande maleducazione tenute da cotestui verso chi, non scordiamocelo mai, vive e paga questo amore e cioè il pubblico, cioè tutti noi ( o quasi )…..a salerno(merda) Giovanni Martinelli fu costretto obtorto collo ad andare ad assistere alla partita in curva coi nostri, se perdevamo rimanevamo all’ inferno e chissà ove saremmo ora ma il PRESIDENTE che stava iniziando le Sue ultime giornate terrene era lì, benvoluto, rispettato, in una parola stimato……Piero Arvedi ci ha dato esempi di diversa natura ma anche Lui è ricordato come una persona degna di stima……ovviamente c’è sempre qualche rompicoglioni che fa notare che sono stati criticati anche loro e che noi tifosi del Verona critichiamo tutto e tutti e siam prevenuti ( tavellin scriptim )..ovviamente cè sempre anche qualche cazzaro che critica a prescindere ma nella vita anche Gesù Cristo è stato crocifisso per cui eh……..la vita, si dice, è come l’ albero di Natale c’è sempre qualcuno che rompe le palle….detto ciò già ora verrebbe da chiedersi perchè certe persone raccolgono un pò di stima e altre raccolgono molta merda, forse perchè quest’ ultime seminano decine e decine di scorregge non trovi ?…..poi se cotestui compra giocatori di livello mondiale e ci fa assurgere nell’ olimpo del calcio planetario rimarrà comunque e sempre un foruncolo inopportuno che ha maltrattato con comportamenti intollerabili gente che vive di Verona e che per il Verona soffre e spende, spende in tv botteghino abbonamenti maglie trasferte etcectect……anche a me piace vederci in serie A ma non nè faccio una malattia se retrocediamo COMBATTENDO SENZA TIRAR INDIETRO LA GAMBA SU ORDINE DALL’ ALTO PER METTER FIENO NELLA SUA CASCINA, SUA E/O DI ALTRI………penso d esser stato cristallino e pur non condividendo il Tuo scritto lo rispetto…….

        • RH scrive:

          Io pure rispetto opinioni diverse, scritte sempre manifestando rispetto, a differenza di altri boni solo de darte del stupido se non la pensi in maniera a lui allineata.
          La risposta alla domanda su setti/pastorello, voglio darla su due fronti: il primo è sulle libertà del tifo organizzato. Oggi, con il livello di controllo che c’è, chi paga per le azioni del tifo organizzato non è né il Verona e nemmeno i soli capi, ma viene presa la singola persona da parte, e non ti portano a fare il giretto sulle torricelle e morta lì fino alla prossima, ma ti obbligano a pene meno violente ma ben più sadiche. Il secondo piano di risposta è che non ha portato i frutti desiderati la protesta contro il vicentino, anche e soprattutto perché il calcio in italia nei fine 90 e per i 2000 era un business in piena espansione, adesso è un settore che se non sei nell’elite o non sei strutturato, vai in perdita di tantissimo, quindi è pure verosimile pensare che sia poco credibile la favoletta dell”imprenditore nostrano che lavora per passione; se ne va setti? Viene un altro che ragiona esattamente allo stesso modo, pensando ai schei.

          Quanto ho appreso da questi anni di setti è che la linea di condotta non la fa lui. La fanno i sogliano, i gardini, i fusco. Gente a cui viene dato pieno potere, e che definiscono la linea di condotta della società intera in funzione agli obiettivi preposti (che poi non è nient’altro che quello che succede quando esistono gli AD delle società). A me non interessa il portafoglio del presidente, né i nomi dei dirigenti e nemmeno dei giocatori. Sono il primo che vorrebbe i malesani, i mandorlini, i maietta, i rafael e i ceccarelli, e soprattutto non sopporto che si parli il napoletano e affini rappresentando il Verona. In mancanza di gente di assoluta fiducia di amore, il resto son tutti stessi (non credo a lupi cattivi, credo a gente che pensa solo ai soldi). Stessi nel senso che, l’uno o l’altro non cambia niente, e di questi ne va valutato il lavoro. Se lavorano come ha fatto fusco con tanta boria nonostante tanta incompetenza, atteggiamenti mafiosi, chiacchiere e sceneggiate avranno tutto il mio odio. Se lavorano coi fatti e non con le parole, con la testa bassa e con operazioni mirate come stanno facendo ora, glielo riconosco. Tutto qua.

          • Simone scrive:

            No. Su alcuni punti. La linea di condotta, ovvero la filosofica cui la società si muove e prende le decisioni, non è data, qui come altrove, dal ds, ma da un cda che in base al budget eccetera delinea gli obiettivi e le possibilità. Sogliano, per fare un esempio, se ne andò per sua libera scelta, per altro a mio modesto modo di vedere stimabile, perché la filosofia del Verona sì decise sarebbe cambiata. E infatti da lì si scelsero ds di altro tipo. E Setti su Fusco ha sempre parlato bene (opinabile, certo, ma non dice le cose che dice con la pistola puntata alla tempia fino a prova contraria). I motivi sono facilmente intuibili tra l’altro. Eravamo una società a rischio crack, ora no (da quel che si sa). E fin qua tutto bene se non fosse che questa filosofia in b ha pagato ma in A no (ma anche qui una certa logica c’è). Altro punto: il mondo e il calcio globalizzato non l’ho voluto io ma è un dato di fatto. L’unica società al mondo che storicamente si è mossa in antitesi con questo sistema è L athletic club Bilbao, altre piccole realtà in Inghilterra si stanno da anni muovendo ma in alternativa alle squadra dì origine). Considerando questo, ognuno ha l’idea che ha in testa, ma finché si sta dentro questo sistema, se ne seguano le regole. A me per esempio non interessa l’origine di checchessia ma la sua competenza. A farlo sentire e piano piano “diventare “ veronese, com’è successo con molti, ci deve pensare la piazza, la tifoseria, la disponibilità dei soggetti in questione e la società stessa, che certo da anni non agevola questo percorso. Gusti personali, che contano zero: a pelle mi piacciono i personaggi alla Reja e alla Mascetti, poche parole, precise e competenza. Ma se arrivasse un Sarri o un Marotta (che non mi piacciono)non metterei alle condizioni attuali nessun veto. A patto che ci sia la possibilità e la volontà di costruire una squadra del giusto valore.

        • Massi scrive:

          TAVELLIN CHI ??????????

          • stefano 50/60 scrive:

            taelin alias commissario basettoni(grisi) e pansa da papà del gnoco…….quel ghemo a Verona Massi e quando el vedo capisso parchè a Verona comanda i panaroti(preti)….

          • avanti i blu scrive:

            elo quelo che i g’ha tirá drio na sciarpa e el sá rodolá in tera come Neimar?

      • die980 scrive:

        Perdonami ma probabilmente non ho tutte le tue informazioni…

        giusto qualche domanda:
        - qual è l’obiettivo dell’Hellas Verona per la prossima stagione?
        - il Mantova, nella figura di dirigenti etc., ha più volte dichiarato di non essere società satellite dell’Hellas…perchè dici che lo si è preso per una cicca di tabacco per far crescere i giovani? Da chi hai avuto queste info?
        - il modello Borussia Dortmund, poi declassato a modello Crotone..adesso cos’è? qual è il nostro modello?
        - qual è il budget a disposizione per gli acquisti di quest’anno?
        - come mai a gennaio non si è rafforzata la squadra (anzi) cercando di salvarla?
        - se i bilanci sono a posto come mai riesce difficile affrontare l’ingaggio di giocatori mediamente prestigiosi per la B?
        - Il centro sportivo….questo sconosciuto….a che punto è?
        - …ne avrei molte altre ma son straco…

        Grazie per le delucidazioni!

        Ah, dimenticavo, il Verona non è prima di tutto una squadra de balon. Il Verona rappresenta una città fatta di persone che spendono tempo e danari per seguire dei sogni, delle speranze, delle illusioni anche (perchè no?). A queste persone va prima di tutto portato il massimo rispetto. Con trasparenza, serietà, professionalità. Ho come l’impressione che non se ne abbia traccia in questa società.

        Diego

        • RH scrive:

          1 provare a salire, spero
          2 dai giornali sono uscite le cifre in chiaro, e deduco questo non per chissà che conoscenze strutturate perché sono uscite le cifre, perché alcuni dei nostri giovani sono già là, e perché si parla di giocatori che in b fanno tribuna ma importanti per una serie D (troianiello e laner su tutti)
          3 non lo so, e comunque rispondo di quel che dico e non sono lacché di nessuno, e questo vale anche per tutte le risposte seguenti. In ogni caso, non mi interessa qual è il modello purché arrivino i risultati, spero la smettano con i proclami, anzi che portino avanti il silenzio stampa perpetuo, guarderei a noi stessi perché a guardare agli altri c’è di molto meglio e di molto peggio
          4 chissenefrega dei schei dei altri
          5 l’ultimo anno è stato il peggiore mai visto a Verona. Una vergogna estrema. Non hai ancora capito che io non sono in difesa di setti ma vedo semplicemente quanto si stia facendo ora, e limitatamente al post fusco -e solo lì- sono anche contento
          6 boh, probabilmente non se ne vogliono spendere.. vedu risposta 4, e poi chissenefrega? Vuoi squadre che spendono? Tifa juve. tutte le altre, chi più e chi meno in base alle disponibilità, fanno cessioni “dolorose”, e non vedo nessuno che vende i torreira a 40 milioni che poi ne reinveste altrettanti sul mercato, nemmeno se sei una squadra che può ambire all’europa league, figuriamoci le altre
          7 il centro sportivo è il classico strumento usato contro il presidente di cui non frega un cazzo a nessuno, ma sembra di vitale importanza

          Sull’ultima parte di discorso sono d’accordo al 100%
          Resta il fatto che il giudice supremo del lavoro di una società di calcio non sono quanto si spende e quanto entra in paracaduti e cessioni
          Il giudice è il campo (non limitatamente ai risultati, ma alla dignità con cui si presenta una squadra in campo ogni domenica) che dell’era setti dice 3 anni esaltanti e 3 pietosi.
          Questo ulteriore anno, non dico che sarà spettacolare, ma dico che è presto per giudicare.. vedremo. È partito male con l’annuncio fantasma di nomi che hanno fatto rabbrividire, ma poi si sta raddrizzando perché questi nomi stanno lavorando come devono, senza proclami e portando fatti, in controtendenza rispetto a fusco

          • die980 scrive:

            Senti…apprezzo lo sforzo per la risposta ma la prossima volta evita. Cioè dimmi direttamente che non ti interessa e lascia perdere. Se per risposta tu intendi:” Chissenefrega, non lo so, spero, dicono così…etc.”…siamo proprio su pianeti diversi.

          • Mariino scrive:

            rispondo sopra a RH….Stimato e sagace eh eh eh allora a riguardo del cagnetto avrai anche letto che a scrivere di ceo fu mio figlio usando il mio nick ,tu dopo anni stai ancora usando un avatar trasparente

        • Mariino scrive:

          Diego, RH gia’ da me definito rh negativo è solito uscire in difesa della proprieta’,non occorre spiegargli che il carpigiano sta al Verona come il diavolo stra all’acquasanta. Fiato sprecato

          • RH scrive:

            RH- è di gaton, utente stimato e sagace al contrario del csgnetto qualunquista, e risale ai tempi in cui il suddetto cagnetto è stato sentito abbaiare a sostegno della diga

    1. Mariino scrive:

      comunicazione di servizio( scusandomi con Mauro)Caro Rh ,ho letto solo ora la tua risposta al mio post sul precedente topic di Mauro e a mia volta ti ho scritto a riguardo sempre li.

      1. enzo scrive:

        purtroppo il tifoso medio lo si riconosce dall'anello al naso …

        1. Tomhv scrive:

          Code ai bigonci … è basta’ un mezzo acquisto ( ottimo per carità) per cancellare tutto.. che pegoroni!!

          1. avanti i blu scrive:

            mi son abituá a dir la mia in maniera onesta, certamente rispettando le opinioni di tutti, cerco sempre di non essere per cosí dire “fuorviato” da pregiudizi…

            Quando il carpigiano scelse D’Amico come DS lo ho criticato ferocemente ritenendo la scelta un PERICOLOSO AZZARDO per varie ragioni:
            - perché avrebbe dovuto dare un segno di discontinuitá forte con la precedente gestione (e D’Amico non lo é essendo figlioccio di uno degli artefici dell’ultimo disastro)
            - perché ero e sono convinto che ci vorrebbe un DS di esperienza in questo momento difficile da affiancare ad un allenatore anch’égli alle prime armi.

            Ció non mi impedisce peró di dire che fino ad ora considero il lavoro di D’Amico (considero come fatti Di Carmine + i due ex Bari) buono, all’altezza di una squadra che vuole giocarsi in pieno la serie A.

            Chi dice che la squadra che sta nascendo é da serie C o di calcio non sa nulla oppure direbbe lo stesso a prescindere indipendentemente da chi arriva….
            A D’Amico ho chiesto e chiedo due cose:

            1 di fare una squadra per andar su
            2 di gestire ed affiancare grosso nelle difficoltá che ci saranno sicuramente nel corso dell’anno.

            Il primo punto direi lo stá attuando il secondo vedremo nel corso della stagione (spero non scappi come ha fatto qualcun altro). Altro non gli chiedo, sicuramente non gli addosso le responsabilitá del padrone.

            • Simone scrive:

              Avanti , sulla figura del ds sono d’accordo in parte. Concordo molto sul fatto che un ds in generale debba stare molto vicino all’allenatore per tutto l’anno. Perché è una figura importante di riferimento anche per la squadra e una sorta di anello che lega la stessa alla società. Da questo punto di vista forse la figura più importante. Ma sul mercato e la gestione di determinate cose vanno fatti dei distinguo. Ricordo che all’inizio della scorsa stagione noi due avevamo avuto una piccola discussione su Fusco e la figura del ds in generale. Tu dicesti che gli davi piena fiducia e cheveri convinto avrebbe costruito una squadra sufficiente per salvarsi perché l’anno prima aveva dimostrato di avere idee (fu in effetti eletto miglior ds della b) e che queste sarebbero state oro pure in A. Io ti dissi che in B le idee contano molto (se la situazione societaria è buona a livello di bilanci) ma che in A , specie col mercato impazzito degli ultimi anni, senza soldi da impegnare (in acquisti secchi ma anche in ingaggi e diritti o obblighi di riscatto vari) puoi fare generalmente poco. La lista di giocatori che per esempio Fusco avrebbe voluto portare qui l’anno scorso era lunga. Ma di questi non arrivò quasi nessuno. Il motivo mi pare chiaro, e Setti stesso lo ha in qualche modo spiegato (vedi cosa disse su l’Arena sul perché non arrivò Cutrone). C’è un budget e non si sgarra. E più questo budget è limitato (e quello del Verona in A era praticamente nullo), più diventa complicato fare mercato. Al contrario della B. Secondo me, ci sono altre squadre che alla luce di quanto hanno impegnato a livello monetario sul mercato lo scorso anno, hanno ds molto rivedibili.

              • avanti i blu scrive:

                Tra l’altro le 2 sue idee migliori del periodo della B a gennaio sono finite una a Genova e l’altra a Buenos Aires… indebolendo ulteriormente una squadra giá in gran difficoltá; il Verona di settembre (non quella di febbraio) + Vukovic con un allenatore diverso si poteva salvare, sono ancora di questa idea…

              • avanti i blu scrive:

                c’é solo un piccolo problema: a fine mercato io pensavo che Pazzini sarebbe stato giocatore del Verona a tutti gli effetti non solo “sulla carta”… Abbiamo giocato mezzo campionato senza un 9 vero (aspettando che kean si adattasse alla serie A); solo Fusco sapeva che il Verona non avrebbe giocato con un centravanti di certo non io…

                • Simone scrive:

                  Pazzini, te lo sè anca ti, si è dimostrato inadatto alla A, semplicemente. Come si è dimostrato inadatto ad un campionato un po’ più facile per gli attaccanti come la liga spagnola. Io dissi che il problema non era vendere Pazzini ma non andare su un sostituto. E per sostituto intendevo uno all’altezza, non una scommessa (esempio Destro). Questa proprietà era ed è in grado di arrivare, al di là della formula, ad un giocatore così. No. E non per il ds, ma per il budget che semplicemente non lo consente. Zuculini veniva da annate negative, in B è stato un elemento prezioso, ma in A decisamente no. Bessa voleva andarsene già la scorsa estate, qui in A giocava titolare (ma ricordo solo due partite di un certo livello), col cambio modulo la sua presenza poteva pure esser rimpiazzata meglio (ma anche qui, senza dindari la vedo dura), e a Genova ha fatto più che altro panchina.

                  • Simone scrive:

                    Vukovic infine veniva da 72 minuti complessivi giocati nel campionato greco nel peggior olympiakos degli ultimi 30 anni. Non sempre la te va de cul. Specie in A.

            1. Parmenide scrive:

              Ci sono dati sugli abbonamenti e le presenze per la partita con la Fiorentina? Grazie

              • avanti i blu scrive:

                Parmenide ho visto la partita su viola channel: in totale 2000 spettatori circa (tribune piene) … é difficile capire peró quanti fossero dei nostri e sopratutto quanti di questi fossero lí per passare una giornata con gli amici viola…

              1. avanti i blu scrive:

                Vale la pena ricordare che un eventuale fallimento e conseguente serie D (?) non significa automaticamente essere comprati da gente seria che abbia le capacitá finanziarie per portare il Verona di nuovo in B o meglio in A. Dopo un fallimento una societá puó essere comprata quasi da chiunque perché costa poco o nulla; fossi in voi ci penserei bene prima di evocare fallimenti ecc….

                • Mariino scrive:

                  Fallimento è una brutta cosa,credo che parmigian carpigiano se mai mollasse potrebbe sempre trovare un acquirente ad una giusta valutazione della società.Nella malaugurata ipotesi del fallimento noi tifosi uniti potremmo comprare i nostri simboli sportivi come fecero quelli della Triestina alcuni anni fa.

                  • avanti i blu scrive:

                    Ho molto rispetto per i fratelli di Trieste (anche loro passati per un “Fantinel”) ma sinceramente spero non faremo la fine della loro squadra

                1. Mariino scrive:

                  Adesso negli altri blog hanno sostituito la parola RENSI con MIRKI ah ah ah ah combriccola di ruffiani del piadinaro

                  1. Mariino scrive:

                    Cercano di commuoverci sponsorizzando per tre amichevoli la MELEGATTI,alla quale vanno i nostri migliori auguri di tifosi e veronesi perchè arrivi un industriale serio a salvare questa nostra storica azienda veronese.L’importante è che non vengono investitori a portarci via l’esperienza,i macchinari,il lievito madre e approfittino di paracaduti statali per poi fuggire all’estero con i capitali.

                    • Parmenide scrive:

                      In una situazione di normalità questa sarebbe una bella iniziativa ma il Soggetto si è fumato tutta la credibilità e sulla bonta dell’azione non ci crede piu nessuno. Evidente che questa azione serve più alla sua immagine fuori da Verona.

                    • stefano 50/60 scrive:

                      tè mè letto nel pensier Mariino

                      • mario scrive:

                        Sembra anche che le radiocronache torneranno a Radio Verona, quindi a Puliero. Altra paraculata di Setti, analoga a pagina gazzetta “Unici grazie”? Se acquistasse Di Carmine, almeno sapremmo che lotta per la A. Certo che, andare in A, per fare campionati come quello dell’anno scorso, anche no…, però almeno quest’anno ci divertiremmo, poi speriamo venda, o muoia…

                    1. enzo scrive:

                      ciao die980, condividi il mio stesso stato d'animo. questo non è il nostro Verona, questo è il Manila Disgrace F.C. Mi prendo una pausa …

                      1. die980 scrive:

                        Potranno anche arrivare Henderson, Di Carmine……Peppe Vessicchio, Bollani, Tim Roth e Tom Hardy ma io non riesco proprio a provare qualcosa per questa squadra. RImarrò sempre tifoso ma adesso il sentimento predominante è una repulsione totale verso la società. Davvero, leggo e scrivo qualcosa per abitudine e affezione verso i tifosi. Tuttavia quell’essere da Carpi, con i suoi magheggi stile mafia/camorra/ndrangheta/mala del brenta, mi ha svuotato e nauseato.

                        Diego

                        1. enzo scrive:

                          Mirko ma ancora non hai capito che calsetti non vuole cacciare fuori neanche un euro dalla sua tasca e cercherà di massimizzare il rapporto entrate – uscite . solo prestiti e parametri zero di basso profilo

                          1. mir/=\ko scrive:

                            Henderson (Bari) per il centrocampo e Donkor (Cesena) per il centro difesa subito!!!!! Di Carmine e Bonaiuto per l'attacco PAGANDO il cartellino!! via Almici in prestito altrove e Anderson (Bari) subito!!!!!!!

                            1. mir/=\ko scrive:

                              ciccio2: i procuratori li paghi lo stesso… il problema è l'ingaggio del giocatore e il continuo ed ossessivo tentativo di andare al netto ribasso!! il Benevento poi ha un buon Presidente… forse la differenza è tutta lì

                              1. Buganse scrive:

                                Se i pandorini retrocedessero (e per me non succederà) non credo usufruirebbero del paracadute, essendo in essere un illecito sportivo. Dopo, eh, siamo in Italy…

                                Sarebbe interessante capire dove finirebbe la parte di paracadute del Crotone, nel caso fosse riammesso in Serie A.

                                Mah. Io credo che non ci saranno maremoti.

                                @Stefano: el principe azzurro no, ma i naneti si, che i sopegava…boh…

                                1. mir/=\ko scrive:

                                  Galano (gratis) al Benevento è INACCETTABILE!!! D'Amico cosa fa?? dorme?? e Setti cosa fa?? è troppo impegnato a contare i soldi come Zio Paperone??

                                  • ciccio2 scrive:

                                    gratis non credo: non paghi il cartellino ma paghi i procuratori. Poi c’è l’ingaggio. E poi la scelta del giocatore: tu dove preferiresti andare?
                                    Poi il benevento tiene denaro, il Verona non più.
                                    Ricorda che parte degli introiti servono a coprire le spese pazze del passato (!?), il nuovo centro sportivo in via di definizione (??).
                                    E poi la strategia è chiara: spendere il meno possibile per garantire la sopravvivenza (?!) della società.
                                    Intanto la PASSIONE sta andando a farsi benedire… setti sta al verona come renzi al pd….

                                  1. enzo scrive:

                                    anche secondo me infliggeranno un -6 ai clivensi e noi dovremmo tenerci per almeno due stagioni questo tumore.

                                    1. enzo scrive:

                                      se la retrocessione del Chievo porta all'erosione pressoché totale del paracadute a questi criminali ben venga!!
                                      HELLAS LIBERO /=\

                                      • stefano 50/60 scrive:

                                        ciao Enzo….come covava dentro de mi ai dighensi falsi e tristi nò ghè sucedarà un cazo credime……ho letto un pò le carte publicade qua e la e quel procurator lì, cò la sò squadra de mantegnudi statali, ghè solo da sperarghe dè nò capitarghe soto un giorno par robe personali…….lè quanto dè più incapace e cativo ghè al mondo e là sempre fato casini…….almanco credo che la finirà cosìta…

                                      1. Buganse scrive:

                                        L’è proprio come te disi ti, Mariino.

                                        @stefano50/60 te rispondo de qua par via de Biancaneve che non so mia sa l’era ndrio far. Ma l’ho vista stamattina felice e contenta e el principe azzurro ancora più de ela…

                                        • stefano 50/60 scrive:

                                          ahahahahahaha e figurate i sete naneti che, come da tradission, ì gà un pal de la luce in mezo a le gambete aahahhaha…ps, ma el principe azuro el zopegava nò lè che qualche naneto el sà sbaià ne la foga ?

                                        1. Peter scrive:

                                          Il Modena sta fallendo e noi paghiamo luppi 1 milione … dopo 5 giorni sarebbe stato gratis; il Bari sta fallendo e noi compriamo Cisse a 500.000 € …. forse ne vale 30.000.
                                          Al tipo che si firma Nicola Rizzo e che ha scritto un delirante post che micheloni ha sbugiardato, voglio dire che con 30 denari il tuo datore di lavoro compra i Giuda , ma non gli uomini liberi

                                          • mario scrive:

                                            E’ evidente che ci siano interessi dietro. Al pari dell’acquisto di giocatori tipo Kean, ormai si sa che le società che li vendono pagano quelle che li acquistano per farli giocare (facendo salire il prezzo del giocatore). SONO SOLO QUESTIONI DI SOLDI, SETTI GIRA E VOLTA IL VERONA SOLO PER GUADAGNARCI, I RISULTATI SPORTIVI CONTANO NULLA
                                            Penso anche io che se ne andrà, sta già preparando il trasloco.

                                            • stefano 50/60 scrive:

                                              non è solo una speranza Mario, penso anche io come Te…..la rosa del Verona è fatto ormai di soli prestiti senza obbligo di riscatto per cui……

                                          1. mir/=\ko scrive:

                                            affari d'oro con gli svincolati ex Bari!!! stiamo a fare le pulci sugli ingaggi??? ci facciamo fottere dal Benevento??? Galano andrà a rinforzare il già fortissimo Benevento del presidente Vigorito, CANDIDATO NR. 1 ALLA PROMOZIONE DIRETTA. noi cosa cazz…. abbiamo intenzione di fare??? una squadretta da metà classifica??? facciamo pena, questa è la realtà! andiamo in cerca dei Di Carmine per cercare di scoraggiare Pazzini… lo hanno capito tutti. vuoi Di Carmine caro Tony D'Amico?? vai dal tuo padrone è chiedigli i "piccioli"!! quelli non mancano!!

                                            1. mir/=\ko scrive:

                                              qualche discreto svincolato a Cesena e soprattutto ottimi svincolati a Bari… scommettiamo che ne approfitteranno le altre?? su Galano è già piombato il Benevento (che appare come la candidata nr. 1 alla promozione!)… Anderson non interessa?? Ahhhh no, noi abbiamo puntato al solito risparmio con i vari Almici e Crescenzi… Henderson per il centrocampo??? Micai per la porta??? Raicevic per l'attacco??? a Cesena rimane un certo Donkor. cosa facciamo???

                                              1. Peter scrive:

                                                Alto lago.
                                                Dopo il serpente ci sarà il sole, fidati, non vinceremo scudetti , ma ti garantisco che la persona che si occuperà dell Hellas è un tifoso , come lo era Martinelli di cui era amico, ed e imprenditore che sa fare squadra con L imprenditoria veronese, che a mio parere si è esposto anche troppo….. in questi ultimi tempi … basta ascoltare anche un intervista presente su questa testata div3 nonostante parli di altro dice “ prima di tutto L Hellas , poi il …. “

                                                1. Luca scrive:

                                                  Alto lago top

                                                  1. stefano 50/60 scrive:

                                                    se succede come te disi fasso un fioreto….ma te lo digo a acqua tirada, quando i stronsi iè nel camuzoni, a fianco del bota gisio….e quando el giostrar el fà la fine che nol dovea far nè Piero nè Giovanin….

                                                    1. altolago scrive:

                                                      E luce fu.
                                                      Mi stavo rassegnando a leggere i sempre più vomitevoli commenti su vari articoli dei servi più o meno in incognito della vile padronanza che improvvisamente si è accesa la luce.
                                                      Se tutto fila per il verso giusto il prossimo campionato vedrà in B i tristi e forse la fuga verso il Pò della serpe emiliana per mancanza di fondi.
                                                      Certo che passare da 20 e passa milioni di leuri a 10/12 circa fa la differenza.
                                                      Con questi ultimi non sarà neanche in grado di iscrivere la squadra al campionato e quindi forse ce la caveremo di questo cancro. E assieme a lui di tutti quei vigliacchi scribacchini leccaculi.
                                                      L’ungulato probabilmente si getterà direttamente contro una doppietta onde porre fine alla sua inutile esistenza e quell altro insulso finocchio di strada si dovrà iscrivere (se non lo è già) al partito dei bastonati e malcontenti con sede in quel di Firenze.
                                                      Per quei inprobabili che si chiedono chi verrà dopo il sigaro, c’è una sola risposta: e chi se ne frega.
                                                      Anche nessuno farebbe meno danni di colui che fin qui ne ha combinate peggio di bertoldo.
                                                      La c’è la giustizia diceva il buon Roberto, la c’è dio bon.
                                                      E adesso ebete infame commenta che tanto tale rimani.
                                                      Ciao agli amici che per tutto questo tempo con coerenza hanno preso la strada dell’indifferenza verso società e soci vari. ASe tutto va ben se festeggia dc.

                                                      1. Nicola Rizzo scrive:

                                                        Micheloni, sinceramente, basta.
                                                        Il tuo stato d’animo non è quello di tutti e non mi interessa.
                                                        Una semplice domanda, visto che ti piacciono : CHI LO COMPRA IL VERONA?
                                                        Benissimo fare a meno di Setti, ma senza di lui oggi spariremmo. È un dato di fatto. Oppure dimmi il nome di un compratore, uno vero. E la cazzata che Setti chiede troppo non regge: quello che chiede in trattativa privata non è certo quello che può dire pubblicamente.
                                                        Ciao
                                                        NICOLA

                                                        • Maxhellas scrive:

                                                          Eccone un altro della serie “dopo Setti, il nulla”.

                                                          Nicola, solo una domanda: su che basi?

                                                          E perché non è stato il nulla dopo Martinelli, Arvedi, Pastorello, Mazzi, Chiampan e così via lungo i 115 anni della NOSTRA storia?

                                                          Chi stracazzo sarebbe questo Setti da Carpi per poter affermare che senza di lui non ci sarebbe nessun altro proprietario possibile per il Verona????

                                                          • stefano 50/60 scrive:

                                                            Max ciao..evidentemente al mondo anca se te disessi che le paparele co la merda iè cative ghè sarea sempre qualche deficente che dise che iè bone, che iè un piato etnico, che magnarle sempre cò la cicia lè da fasisti etcectetc….le menti illuminate iè sempre de più e ormai ragionar con un po de sana logica antica le da veci rincoionidi fassisti sovranisti populitsi pipolisti(quel no) etcetcetc…difendere l operato del giostraio contro tutte le evidenze possibili ed immaginabili è l atteggiamento tipico de chi se sente superiore cioè progressista cioè radical chic cioè, par mi, nà gran testa de casso molo…..ma tirem innanz e guardemo a qualche possibile scenario positivo….la fine del prossimo campionato sancirà in modo defintivo l erogazione di denaro pubblico per demerito e vendita dei campionati…..giocatori di proprietà saranno soupraien e nicolas….da qui visto che ebbenezer da carpi avrà finito il prelievo sarà direzione zanzare downtown……..e tè vedarè che qualchedun arivarà….e speremo de ricominsiar a lotar durante le partie no a vendarle…..a la faccia dell intellighenzia opus dei dei me coioni…

                                                        • Ziga scrive:

                                                          senza di lui spariremo??… ahahah L’hellas è stata 100 è più anni senza il magliaro!! Anche in terza categoria l’Hellas non sparirà perchè i tifosi ci saranno sempre… l’importante è CHE NON CI SIA setti!!! Io niente abbonamento finchè c’è questo bandito…

                                                        • MAURO MICHELONI scrive:

                                                          Caro Nicola, ti rispondo volentieri anche se richiederà un minimo di dettaglio.
                                                          - hai detto bene: “il mio stato d’animo non è quello di tutti”. Io rispetto il tuo tu rispetta il mio. Non sei obbligato a leggermi. Sei comunque il benvenuto anche se in disaccordo.
                                                          - “chi lo compra il Verona se Setti lasciasse?”, dipende caro Nicola. Setti a quanto ha comprato l’Hellas dal compianto Martinelli? Fattelo dire. Ha comprato il Verona in B e in B siamo. Ha forse fatto investimenti mirabolanti come Centro Sportivo ecc.? Non mi risulta. Il valore del parco giocatori all’atto del suo ingresso nel Verona quanto era? Ora quanto è?
                                                          - datti da fare a trovare questi dati e scoprirai che il Verona oggi vale quanto egli lo ha comprato da Martinelli… forse qualcosa in più in funzione della sede di Via Belgio di proprietà. Quindi?
                                                          - il valore di mercato del Verona è accessibile a moltissimi imprenditori credimi.
                                                          È il valore che Setti da al Verona che in quanto “fuori mercato” li allontana. Il motivo è semplice. Perché mollare la gallina dalle uova d’oro?
                                                          - deduco poi dal finale del tuo post che tu sia molto più vicino a Setti di quanto non dai a vedere. Di infiltrati il blog ne è pieno. Qui e altrove. Ma presto o tardi li staniamo tutti.
                                                          - mi sbaglio? Può essere. Resti comunque una voce fuori dal coro.
                                                          - con comunque immutata simpatia… Ti saluto.

                                                          • stefano 50/60 scrive:

                                                            li stanemo eccome Mauro…..li stanemo….come lè tò parole iè sacrosante sarà sacrosanto che anca quela mosca da merda lì el ndarà fora dal bale…..e magari al stadio sè vedarà partie magari anca perse ma combatendo……vigliaco de un camorista…

                                                            • mario scrive:

                                                              Basta con la balla “dopo Setti il nulla”, BASTA, è come se uno dicesse, piuttosto che restare zitella mi sposo con uno che mi bastona tutti i giorni. BASTA. Se la Virtus è in una serie professionistica, il Verona starà tranquillamente in lega pro. Meglio la lega pro, che uno speculatore che ci riempie di m.erda (ultimi campionati in A vergognosi). NICOLA TU TIFI LA SERIE O TIFI IL VERONA? IO TIFO IL VERONA, E LO PREFERISCO DIGNITOSAMENTE IN LEGA PRO, CHE VERGOGNOSAMENTE IN A O IN B, SOLO PER FAR GUADAGNARE MANILA GRACE. Purtroppo c’è una fetta di “tifosi del Verona”, per i quali l’importante è l’”ESSERCI”, andarsi a far la gita in città da A o B, a me frega un c.zzo, CONTA COME CI SEI, STARE IN A PER FARSI RIDERE DIETRO, O SOPRAVVIVERE IN B PERCHE’ SETTI SPECULI, MI FA VOMITARE, MEGLIO LA LEGA PRO. E TI ASSIUCURO CHE SE SETTI SI LEVASSE DAI C.OGLIONI, DI GENTE NE ARRIVA, COME E’ ARRIVATA A VENEZIA. Ma Setti, finchè guadagna e trova i “tifosi” che gli danno una mano non se ne va.

                                                        • Maxx scrive:

                                                          “…quello che chiede in trattativa privata non è certo quello che può dire pubblicamente.” Gusto, logico. Infatti su amazon una scatoletta di puntine da disegno costa 185€ ma dopo l’ordine ti arriva per 1,85€.

                                                          Se volesse vendere dà un valore onesto al “prodotto” per invitare al tavolo delle trattative eventuali acquirenti. O no?
                                                          Ed uno che continua a piangere il morto avendo intascato somme infinitamente più grandi di piccole società (che però hanno costi fissi paragonabili a quelli dell’Hellas e sopravvivendo comunque) non investe nulla e non vuole mollare l’osso, credi sia proprio interessato a vendere? Io nutro dubbi.
                                                          Mauro fa quel che può e quel che sente e lui è un giornalista. E tu sei “a casa sua”. Sai com’è e cosa devi aspettarti da uno dei pochi che dice quel che pensa.

                                                        1. mir/=\ko scrive:

                                                          Christian Galano al Benevento (già molto più forte di questo ridicolo Hellas!) … complimenti al presidente Vigorito. un vero PRESIDENTE. Al Verona arriva Eguelfi (5 presenze nel Cesena) in prestito!

                                                          1. avanti i blu scrive:

                                                            e dopo se leze tal Nicola e alora se pensa che ghemo ció che se meritemo

                                                            1. stefano 50/60 scrive:

                                                              ciao Mauro e ciao a tutti……debbo sempre e comunque ringraziarTi per tenere aperto questo divertentissimo blog ed ospitarci…..riconosco volentieri, se non altro son diretto, di essere uno di quelli che insulta( solo chi sappaimo ) ed esplode qui con le mie strampalate righe…..ma dopo più di mezzo secolo di Verona posso dirTi che il Tuo post stride almeno in parte con quello che sta succedendo a Verona con l’ avvento del giostraio….la gente sopporta il calcio spezzatino, molti perdono molte partite per questo, io le vedo perchè svolgo libera professione ma molti altri non possono, la gente sopporta i comportamenti di stampa media giocatori procuratori e proprietari, la gente sopporta retrocessioni pilotate, la gente sopporta premi a perdere, la gente sopporta atteggiamenti da camorra, la gente soppota querele denunce daspo e cariche della polizia, la gente sopporta questori e prefetti che vengono qui a far carriera colpendo sempre e solo quelli….pensi veramente che qualcuno possa sopportare a vita tutto ciò senza porsi domande ed insegnandoglielo ai figli magari ?….nel ’67 un ragazzino sfigato e magro seguì il suo vecchio al Bente, ci andò poi sempre, con 39 di febbre, prima durante e dopo un pestaggio nel 73 col milan che lo prese in culo qui a Verona, andò fuori dai confini nazionali con soldi spesi e tanto rischio, vide promuovere la propria squadra, la vide vincere uno scudo, la vide retrocedere anche in serie C, non si unì al coro di contestatori della famiglia mazzi(ci tengo a dirlo come mai capìì il perchè di questa contestazione), etcetctec non voglio dilungarmi e scassarvi i coglioni con le mie geremiadi…..quando portai mio figlio lo lasciai libero di decidere se diventare come suo papà che aveva i colori gialloblù nelle vene, o vivere il calcio con più leggerezza…..ho sempre applicato regole e libertà con mio figlio e non nè son affatto pentito, anzi….detto ciò e se stai leggendo il mio post capirai, nè son certo, che alla fine saremo in pochi a rimaner fuori col groppo in gola, e con tanta di quella rabbia verso questa merda subumana beninteso…..puoi dubitare anche solo un istante che ciò mi e ci costi poco a livello di amarezza ?…puoi dubitare anche solo un istante che io o altri (pochi stanne certo) stiamo per tradire la maglia ?… ..in tutti questi anni e con tutti questi proprietari ( alcuni presidenti altri no ) solo col berico ho vissuto tale situazione ma ti posso confermare che la rabbia che avevo in corpo era di molto inferiore ad ora…..e forse tra un pò di tempo saprò il perchè…allora si presentò il povero Piero, che guarda caso la stampa e qualche persona viscida accusarono di chissà che cosa, Lui sbagliò solo perchè venne attorniato da bestie mangiacarogne, ed accusare una persona di ciò è da VIGLIACCHI visto che di bezzi nè mise eccome……poi arrivo el pòro Giovanni, e lì sappiamo che quando la signora con la falce arriva si riponde presente obtorto collo…..ed io per vedere una A ogni tanto per poi partecipare da VENDUTI dovrei entrare ed assistere allo scempio ? io il Verona l’ ho sposato a vita tanto tempo fa, ma ho sposato il Verona che seguirò in modo differente finchè la mosca da merda se nè andrà a fare in culo, non ho sposato un progetto criminale a cui non prenderò parte….tanto dopo del sinto/rom arriverà un altro……buono? cattivo ? capace ? e chi cazzo lo sa……ps, massima solidarietà naturalmente a chi farà scelte differenti..io rispetto ma voglio esser rispettato…..spero di leggerTi Mauro….un caro saluto….

                                                              • MAURO MICHELONI scrive:

                                                                La Storia di ognuno di noi è la Storia dell’Hellas Verona. Sei quindi il benvenuto, sempre.
                                                                Che dire. Sembra che più che non capire non si voglia capire. Massimo rispetto per chi decide di non rifare l’abbonamento per non dare soldi a Setti, massimo rispetto per chi lo fa per sostenere comunque la squadra e (ma non ci scommetterei) contestare la Società. C’è chi guarda lontano e chi si semplifica la vita guardando all’oggi. Quando accadrà il peggio (e accadrà stanne certo) i tanti che oggi contestano chi contesta spariranno dalla circolazione in preda alla più grande figura di merda della loro vita di tifosi. Magra consolazione.

                                                                • stefano 50/60 scrive:

                                                                  certo magrissima Mauro….ma ingrassar sè pòl mentre dimagrir lè dura, butandola un pò in ridar….ed il solo pensiero che quella mosca da merda se ne vada, anche lasciandoci a palazzo barbieri, beh speremo che el sia el viatico parchè ariva qualchedun con capacità e qualche bezzo…in b in c qualche olta in A ? ma lottando…impegnandosi..e non vendendo i campionati malcagado de un furfante lecacul anca…( vedi onorificenze sponsor melegatti etcetc)..torna a mantova e restaghe giostrar!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                                              1. Matteo scrive:

                                                                caro Mauro, se i cava la bíra dal stadio te vedi quanto i ghe mette a far su casini in curva…e avendola vissuta per anni quella di oggi, aimè è cosí…

                                                                1. Tomhv scrive:

                                                                  Ma la domanda le : chi di dovere della curva secondo te legge i blog de sto sito?? Visto gli ultimi comunicati direi di no … non c’è una linea comune ( giusta o sbagliata che sia) da seguire ,ed ė qua l’errore….. i tempi sono cambiati , la curva é cambiata i butei di conseguenza i cambia , le normale.. non ci sono più le regole degli anni 80’ bisogna ricordarlo.. ora se fai bau ti prendi un bel daspino o ti querelano che é un piacere…. la strada da percorrere dovrebbe darla il sindaco visto che l hellas le patrimonio della città , le lu che ga da trovare gli acquirenti, le lu che ga da fare pressioni a fumatoscani, e invece niente di tutto ciò purtroppo.. non parliamo della stampa locale ( velo pietoso ) .. se solo si prova ad infastidirlo sappiamo come reagisce ( vedi barana) .. ghemo da pregare che il signore el guarda in so e ne faga una grazia ..
                                                                  p.s. MAURO non puoi farti invitare da vighini in trasmissione e ribadire quello che scrivi sul blog o sono concetti troppo forti da dire in tv ??? Ciao SEMPRE AVANTI I BLU

                                                                  1. Maxhellas scrive:

                                                                    Purtroppo, Mauro, credo che il cambio di mentalità sia definitivo.

                                                                    Sento tanti (anche in questo blog) ripetere frasi fatte come “si tifa il Verona, non Setti”, “contano i colori, non il presidente”, “cambieranno i presidente….ma il Verona resterà”.
                                                                    Ecco, appunto, cambieranno i presidenti e, se ci fosse la convinzione diffusa che il bene del Verona sia proprio nel cambio del presidente (convinzione che evidentemente non è così diffusa…) ci si aspetterebbe che in primis il tifo organizzato si muovesse. Proprio perché organizzato. Ma da quelle parti, sulla base di una pretesa “britannicità”, si preferisce entrare e cantare e basta, salvo qualche piccolissimo accenno di contestazione qua e la. E a chi lo mette in evidenza si dive “fai tu, se vuoi, invece di parlare”. Ma allora cosa organizza il tifo organizzato? I cori e basta? E il bene del Verona, importa qualcosa? E che diavolo si pretende che faccia un singolo individuo? Ovvio che servono i numeri. Numeri che il tifo organizzato avrebbe, ma che finora preferisce usare per organizzare la festa della Curva (bellissima tra l’altro), ma non molto di più.

                                                                    Come ulteriore gradino verso gli inferi ci sono poi quelli della “rana bollita” (spero sia nota la metafora). Quelli che “se va via Setti, non arriva nessuno, quindi teniamoci Setti”. O “compralo ti el Verona”. E in questo caso la situazione è disarmante, perché ci si dimentica che prima di Setti c’era Martinelli (compiantissimo), prima ancora il Conte (mato come un veronese), prima il Maraja e prima ancora barbabianca e così via. Mai si è rimasti senza presidente. Quindi non si capisce perché dopo Setti il deserto…….

                                                                    Chiaro che nessuno è in malafede (parlo dei tifosi…), ma certamente le valutazioni sul da farsi divergono enormemente e forse anche quelle sulla situazione che il nostro Verona sta vivendo.

                                                                    Tuttavia (spero veramente di sbagliarmi), temo che pagheremo carissimi questi atteggiamenti, che personalmente trovo abbiano il colore deciso della superficialità. Ma magari sono io (e quelli che la pensano come me) a sbagliare.

                                                                    1. MAURO MICHELONI scrive:

                                                                      Che nel tifo qualcosa non quadra. Ma leggere tra le righe costa fatica e tanto, tanto coraggio.

                                                                      1. enzo scrive:

                                                                        tante belle e altisonanti parole per dire??!!

                                                                        1. Davide scrive:

                                                                          Mauro, tifo Hellas dal 1973 (avevo 5 anni) e da allora è stata ed è la Mia unica, vera ed immensa PASSIONE. Io non remo contro alcuno ne’ parlo o sentenzio comodamente seduto sul divano. Tengo però a sottolineare che ogni Butel che AMA l’Hellas deve essere libero di farlo secondo il suo credo. Sono stato abbonato per anni, poi, con l’arrivo della tessera del tifoso ho smesso ma non c’è stata stagione in cui io non sia andato al Tempio os abbia acquistato maglie e gadgets del Mio vecio Verona. Oggi? Non so che dire, entusiasmo 0 e rosa non ancora definita. Grosso? D’Amico? Setti? Il tempo delle critiche è finito vediamo cosa fanno e poi si valuterà con giudizi oggettivi. Di certo mi aspettavo scelte diverse e sono ancora in attesa di elementi esperti, capaci e validi per tentare la risalita immediata, perché anche se me l’ha scritto via e-mail, il sig. Setti, per me, ha il dovere non di fare il massimo ma di vincere il prossimo campionato! E questo dovere morale esiste soprattutto a seguito della passata stagione, per la quale ho terminato tutti gli aggettivi possibili… Tranquillo continuerò a tifare, a soffrire perché l’Hellas è tutto per me e chi mi giudica negativamente per quel che ho scritto sappia che i suoi giudizi scivolano lentamente sul piano inclinato della mia indifferenza perché l’Hellas è anche mio ed io gli appartengo… per sempre!!! /=\

                                                                          1. enzo scrive:

                                                                            hai tutta la mia stima Stefano. Anche per quanto mi riguarda non contribuirò ancora a questo scempio.

                                                                            1. k scrive:

                                                                              a pian ,a pian stemo su la tera ferma.
                                                                              la giustizia le zota ma presto o tardi la riva.
                                                                              stasera chievo in B: e una.vedaremo in giornata de quanto ghe se slonga le rece aerodinamiche al pretin.
                                                                              al momento opportuno rivarà el turno anca de setti senza augurarghe disgrazie :speremo che el sia vera che i conti Hellas jè a posto parchè el tonfo che el farà el sarà un triplo carpiato.

                                                                              • IL SAGGIO DICE scrive:

                                                                                Lo spero. Ma dubito poiché a sentenza sfavorevole si aprirebbe una voragine che risucchierebbe tutti i club. Una calciopoli 2 peggio della prima. Per me , stando largo, solo punti di penalizzazione, sufficienti peró a fare in modo che retrocedano sul campo. Ma proprio stando largo largo. Sperando di essere smentito

                                                                              1. moreno scrive:

                                                                                forza
                                                                                hellas

                                                                                1. D.n.c. scrive:

                                                                                  Armiamoci e partite!

                                                                                Lascia un Commento

                                                                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                Accetto i termini sulla privacy

                                                                                *