16
set 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 18 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.948

“CRAZY HELLAS”… e il piattino indigesto.

E diciamolo…  contro il Carpi si è iniziato ad intravedere una parvenza di squadra che pensa e gioca da leader.

La strada è ancora lunga sia chiaro e le cose da migliorare ancora tante, ma dopo la tristezza del derby col Padova, i gialloblù hanno dimostrato maggior coesione e grazie ad alcuni aggiustamenti soprattutto a centrocampo anche una solidità da tempo perduta.

Le accelerazioni di Zaccagni, capace anche di saltare l’uomo,  sono la vera novità in un centrocampo che ha in Colombatto il classico regista basso che da i tempi giusti e geometria alla manovra e in Henderson il motorino che assicura quantità più che qualità.

Il 4-1 lascerebbe presupporre un Verona perfetto. Magari. .

Personalmente continuo a non ritenere Marrone un centrale difensivo, nè Dawidowicz un centrale di centrocampo.

Mi chiedo. Ma smetterla con ste pippe mentali da innovativi del calcio e invertirli riconsegnandoli ai loro ruoli originali no?

Colombatto sta facendo cose buone ma necessita di maggior prontezza nell’aggredire i portatori di palla avversari fuori area, sia per chiudere su eventuali tiri da fuori, che per evitare giocate troppo facili a favore degli attaccanti.

Anche il centrocampo è in crescita, per quanto trovi lo sterile tiki-taka molto pericoloso se pressati. Una maggiore  velocità di manovra dovrebbe in tal senso garantire più sostanza e verticalità,  a favore di  meno triangolazioni scontate e passaggi indietro ai difensori.

Il fattore determinante della giornata si è tuttavia consumato nel pre-partita con il risentimento muscolare che ha costretto al forfait Di Carmine e aperto la strada alla prima da titolare del Pazzo, che giusto per ricordare chi è,  si è alla fine portato a casa il pallone della tripletta che ha asfaltato i modesti emiliani.

Unica nota a mio avviso stonata in una giornata tutto sommato felice, la risposta di Grosso sulla prestazione di Pazzini e l’eventuale riconferma a Crotone.

Frasi fatte. Dico non dico. Evanescente e diplomatico quanto irritante.

Un vero peccato, perché la crescita della squadra è senz’altro frutto del suo buon lavoro.

Dopo una tripletta qualsiasi allenatore esalterebbe la prova del suo attaccante.

A Verona va di moda invece sminuire, dare tutto per scontato, seguire la linea che vieta di esaltare calciatori “poco graditi”.

Eh si… serve coraggio Mister Grosso per ammettere in conferenza stampa che il “nonnetto” Pazzini, è attaccante di un altro pianeta, un vero e proprio lusso per la B a cui nessun allenatore rinuncerebbe se mai lo avesse in rosa.

Molto meglio essere politicamente corretto giusto? anche se il piattino di cacca gentilmente offerto dal panchinaro Pazzo, presidente e allenatore  stasera se lo son dovuti mangiare eccome.

Bon appètit.

1.948 VISUALIZZAZIONI

18 risposte a ““CRAZY HELLAS”… e il piattino indigesto.”

Invia commento
  1. mir/=\ko scrive:

    ehhhh, Luca: parole sante. sottoscritto tutto

    1. mir/=\ko scrive:

      Pazzini – Di Carmine? dovrebbero giocare assieme al 100%! la bravura di un allenatore sta nel trovare un modulo o un sistema di gioco che permetta la coesione sul terreno di gioco di questi bomber indiscussi, su cui peraltro NESSUNO ALTRO CLUB PUÒ CONTARE parimenti in serie B! li abbimo noi e cosa facciamo: disperdiamo un simile patrimonio? miserie su miserie….

      • luca scrive:

        Ormai con questi allenatori ‘guru e innovatori’ che si credono tutti Sacchi, Guardiola, Sarri messi insieme, difficilmente li vedremo insieme per 90 minuti. Probabilmente quando in una partita saremo sotto 2-0 allora per disperazione li vedremo assieme in campo; beccheremo il tergo gol e a fine partita ti verranno a dire che quella è la dimostrazione che la squadra non ha l’equilibrio per reggere le 2 punte. Ma un bel 4-4-2 all’inglese no vero?

      1. IL SAGGIO DICE scrive:

        In B é chiaramente di un’ altra categoria. Nessun altro attaccante si posiziona sempre al posto giusto come fa lui. Eppure sarebbe ancora partito titolare Di Carmine e Lui a marcire in panchina. Per me tutto ciò é scandaloso. Forza Pazzo

        1. bardamu scrive:

          Concordo sull’analisi della partita. Su Pazzini dico solo questo. Se l’anno scorso si poteva avere qualche dubbio sulla sua capacità di fornire grandi prestazioni in una serie A complicata e con compagni di squadra non all’altezza, quest’anno, e vieppiù dopo la prestazione di ieri, gol a parte, non vi possono essere discussioni. Se sta bene fisicamente, e da quanto si è battuto e ha corso ieri mi pare di poter dire che sta benissimo, deve giocare. Con o senza Di Carmine.
          Un tentativo di giocare a due punte lo farei, vista la qualità dei giocatori, ma questo è un dettaglio che lascio volentieri all’allenatore.

          • Maxhellas scrive:

            Direi che anche l’anno scorso poteva dire la sua, visto che le alternative erano Kean e Petkovic….non Ronaldo e Ibrahimovic…d

            • bardamu scrive:

              Non so. Non mi pare che in Spagna, a parte l’esordio sfavillante, abbia fatto granchè. Ma in serie B se sta bene deve giocare sempre.

              • Maxx scrive:

                Pazzini, specie in serie B, porta in campo anche il suo nome: basta un suo movimento e le difese avversarie vanno nel panico, seguono lui e lasciano il buco per gli altri. Non è detto che vada sempre così come ieri, ma il suo nome è certamente un valore aggiunto.

                Anch’io come te non voglio sostituirmi all’allenatore ma avrei piacere che fosse messa in campo, senza secondi fini, sempre la formazione migliore; con o senza Pazzini ma sempre con trasparenza e con l’obiettivo di fare del proprio meglio.

              • Maxhellas scrive:

                Finché è stato a Verona, ha fatto 4 reti, tante quante il “fenomeno” Kean, giocando molto molto meno, e molte più di Petkovic………..
                Tra quelli che avevamo in rosa era sicuramente il migliore, visto che non avevamo altre punte, a parte quelle citate e Tupta.

                • Simone scrive:

                  Pazzini lo scorso anno ha giocato in tutto 1446 minuti tra campionato italiano e liga spagnola (giocando di più nel Verona tra l’altro), segnando su azione un gol. Kean circa 1200 segnandone 4. Poca roba entrambi ma con la differenza che il secondo appena ha cominciato ad ingranare si è fatto male e non si è più visto (e qui sì che qualche sospetto è capibile). I dati dicono che la società, pur avendo capito per tempo che non aveva punte adeguate per la categoria, non si è mossa per prenderne una all’altezza. E il motivo l’è solo uno: schei. Dito o luna?

          1. stefano 50/60 scrive:

            ribadisco come su altri post che tutto è legato ad una proprietà disonesta e finchè sarà a Verona nulla cambierà se non in peggio…..

            • Massi scrive:

              …..e come proprietà, non è detto che si parli di Setti, anzi……

              • stefano 50/60 scrive:

                purtroppo la situazione societaria del Verona è talmente sordida che quando affermo ” alla fine di questo torneo vedremo se sarà burrone o pianura” è la più classica delle frasi……non so se questo eczema la scerà tracce andandosene ma spero vivamente di no……ricordi a piacenza quel minorato mentale in panchia a frignare come una vergine mai spulzellata e il wc entino in tribuna con la testa fra le mani……là non ci fu ordine di retrocedere ma la sua cupidigia stupida nel non pagare qualche mensilità a quelle prostitute di giocatori sifilitici e la sua ulteriore stupidità a fidarsi di un mangiabistecche di allenatore che non incuteva timore e rispetto neanche a una mummia nel sarcofago….si retrocedette senza paracadute e i danni negli anni seguenti furono enormi e nè morì Piero non scordiamocelo mai…..questo qui invece è talmente sordido e laido che ha ficcato mani e piedi in un giro ben più grande di lui e con gente spietata…..spero solo, pur ripartendo dalla merda del calcio, di poter tornare allo stadio a perdere pareggiare o vincere lottando fino al 95° e non facendo finta di giocare perchè un giostraio sinto rom deve accaparrarsi denaro per lui e le sue relazioni pericolose….a buon intenditor…..

              • Mariino scrive:

                Massi io ho sempre pensato che dietro o meglio davanti a Setti c’è un grande burattinaio un mangiafuoco che tira i fili ai vari burattini che formano questa società.Solo così si può spiegare il perchè di tanti atteggiamenti visti in questi ultimi anni.Riusciremo prima o poi chi si nasconde e sopratutto perchè remano contro all’Hellas?Chi vivrà vedrà.

            1. Arnoldfranco scrive:

              Sacrosante parole Miche…

              1. Luca scrive:

                CURVA SUD MARCHE

                Solo un deficiente tiene Pazzini in panchina, stop!

                1. stefano 50/60 scrive:

                  la cacca il giostraio e l aziendalista la mangiano a colazione pranzo merenda e cena….

                  1. Caniggia scrive:

                    Grande pazzo ci sei msncato

                  Lascia un Commento

                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                  Accetto i termini sulla privacy

                  *