06
ott 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 64 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.113

ECCHECCAZZO…

ECHECCAZO… MISTER GROSSO

 

Da difensore Campione del Mondo, mi dica, dove cazzo lo vede Marrone difensore centrale?

Eccheccazzo… Caracciolo, Empereur, Dawidowicz… e lei punta su Marrone? Ma anche Gigi Fresco della Virtus Borgo Venezia non lo metterebbe mai e poi mai in quel ruolo.

E mi dica… nei moltissimi contropiede che subiamo ad ogni partita non la vede la cazzo di velocità da bradipo nei rientri di Dawidowicz? Non serve un genio per capire che se soffri i contropiede hai bisogno di velocità in mezzo. Eccheccazzo… anche Porta della Primavera lo capirebbe (dopo essere retrocesso ma lo capirebbe).

E con Colombatto dai piedi buoni lei mette il polacco in cabina di regia? Eccheccazzo, ma anche Perotti capisce che è una emerita stronzata.

Ma non è finita… Cissè che subentra a  Matos infortunato come cazzo le è venuto in mente?

Non lo vede che non ha il passo? Non dribbla, non tira, non fa l’attaccante, non cambia la partita. Un cambio inutile che fa male al ragazzo e conferma la sua testardaggine. Eccheccazzo,  ma nemmeno Veneranda sarebbe stato così cocciuto.

Echeccazzo… lo capisce poi anche un allenatore dei pulcini che uscito Matos andava alzato esterno alto Laribi e inserito Zaccagni. Tutti lo avrebbero  capito… anche Pecchia,  lo avrebbe capito (dopo anni e continui corsi di recupero con l’insegnante di sostegno, ma lo avrebbe capito).

E se si riguarda le partite non vede che il più in forma e il solo dei centrocampisti che salta l’uomo è Zaccagni? Il quale ha talmente fatto bene col Carpi, da essere da lei premiato con ben due panchine. Questa si che è vera meritocrazia… eccheccazzo. Lo capirebbe anche Salvioni.

Laribi a centrocampo lo aveva schierato nella penosa partita col Padova e lei che fa? Lo ripropone a centrocampo. Misteeeeer … eccheccazzo, ma anche Cagni avrebbe capito che Laribi non è un incontrista, nè un macina chilometri… ma che dico Cagni… ma anche Giannini avrebbe capito che il suo ruolo è libero di svariate dietro le punte.

E che dire di Pazzini… anche Colomba capirebbe che deve giocare sempre.

E se oltre a Pazzini avesse anche Di Carmine, non solo Colomba ma addirittura Remondina li farebbe giocare insieme..

 

Anche a lei quindi Mister Grosso andrebbe una bella porzione del piattino di merda che vivendo in Salento dovrò mangiare questa settimana per la sconfitta casalinga con il Lecce, che lei chiaramente addebiterà all’arbitro della partita  (un Massa in erba e ho detto tutto) o alla sfortuna.

Ah, con l’occasione gliene mando una fetta in più per l’emerito presidente Setti, che solo avesse una minima competenza calcistica dovrebbe cazziarla minimo come Lotito ha trattato Inzaghi alla Lazio settimane fa.

 

P.S.

Dite che è un post troppo scurrile? Come? Ho scritto troppe volte “cazzo”? Avete ragione cazzo. Ma io non sono un giornalista e da tifoso parlo come cazzo mi pare… eccheccazzo!

 

3.113 VISUALIZZAZIONI

64 risposte a “ECCHECCAZZO…”

Invia commento
  1. altolago scrive:

    Ieri sera amici infidi (bisogna sempre guardarsi dagli amici) mi hanno convinto a tornare a spendere leuri per i proprietari del Verona.
    In realtà ero presente anche con il Padova, ma allora ero stato invitato direttamente dalla società a banchettare in tribuna, e sopratutto gratis.
    Ho visto una grande tifoseria, sempre presente dal primo all’ultimo minuto, mai stanca di sostenere la propria squadra.
    Ho visto una buona squadra, fresca, con tanta voglia di far bene,
    Ho visto giocatori messi bene in campo, nei ruoli giusti e con tanta voglia di sacrificarsi.
    Ho visto un allenatore con le idee chiare, bravo nel gestire i cambi e attento agli schemi da utilizzare.
    Comeee? non capisco un cazzo di calcio?
    Ma io mi riferivo al Lecce, non al Verona.
    Mi aspettavo uno stadio pieno di gente entusiasta li a festeggiare il primato. E invece c’era il minimo sindacale di presenti, per di più mezzi addormentati.
    Evidentemente tanti hanno preferito Bardolino e il bardolino a certe miserie.
    Voi continuate a scrivere di tattiche e menate varie.
    Intanto il vero, unico, infame colpevole di questa situazione se la ride sotto il sigaro.
    Ha già dimenticavo: giusta la contestazione prima, durante e alla fine contro il vostro amato proprietario.
    Non si è sentita? He l’acustica del Bentegodi non è più quella di una volta.
    Avanti così. Non disturbate il manovratore. Non si sa mai che gli dia fastidio.

    • fred scrive:

      “In realtà ero presente anche con il Padova, ma allora ero stato invitato direttamente dalla società a banchettare in tribuna, e sopratutto gratis”…..cioè fame capir, merda e insulti sui abbonati e in generale su chi ghe dà schei al luamar, però se el luamar el te ne da gratis alora va ben, te te tuffi come un porsel nela molonara… ma te vergogneto un poco? te sì un fenomeno de coerensa e de furbissia: ma ci te l’ha fato far de autodenunciarte così? Dai DC questa l’è da contar

    • alitolago scrive:

      “Ieri sera [...] mi hanno convinto a tornare a spendere leuri per i proprietari del Verona.
      In realtà ero presente anche con il Padova, ma allora ero stato invitato direttamente dalla società a banchettare in tribuna, e sopratutto gratis.”

      “MAI PIU’ UN EURO FIN CHE CI SARA’ SETTI AL VERONA! SOLO TRASFERTE! CONTESTAZIONE A OLTRANZA”

      Coerenza. E ha pure il coraggio di parlare.

      Sul resto dei rigurgiti l’illustre si commenta da solo, il prossimo passaggio per lui sarà ammettere di essersi abbonato, e magari in Curva.
      Così alla prossima in casa, forte dei suoi ideali, e uomo vero e di vecchio stampo qual’è, magari andrà personalmente dagli “addormentati” ad esporre le sue idee.

      A DOSSIER COME SITO MESSO RAMBO?

    • Marco scrive:

      La qualità del tifo è calata, vero, e se ne stanno accorgendo in molti anche fuori Verona purtroppo. Ma la cosa non si risolverà litigando tra noi.

    • RH scrive:

      Stadio mezzo addormentato te l’è visto solo che ti.. numericamente abbiamo visto tempi migliori, ma de quei che manca ghe rimpianto solo per el centinaio de daspadi, non certo de quei che d’ha fato un dramma dopo che ià letto sul web che setti el tira i schei dal Verona. Taluni, salvo poi ripensarci quando la squadra è prima in classifica.

      sa ghe da contestar?! La linea l’è sempre stà ciara, che a luio emo messo un punto: L’ha fatto du retrocessioni orrende. L’ha fato anca anni gloriosi come tanti de noialtri no aveene mai visto. Bon, pari e patta e se riscomensia. “Credito finito”.
      da luio a venerdi mi conto questo bilancio: via tutti i responsabili dell’anno scorso, in campo e fora(tranne barresi che però col sport centra poco), squadra forte per la categoria, e infatti serine primi in classifica, maie del color giusto, nessun proclamo irritante se no conferenze stampa obbligade ma coincise, qualche allenamento a porte aperte, apertura a garanzie di capisaldi del verona come puliero ed ex giocatori. Simpatico poi come quei che vol contestar i staga a casa, lamentandose che quei a stadio che invesse i ha appoggià un’altra linea i le contesta massa poco

      • altolago scrive:

        Immagino avrai preso il mensile per farti vivo e sparare cazzate a iosa.
        Contestazione? Impara da quella fatta contro pastorello, inutile caccola.
        La realtà è che siete diventati te e quelli come te una massa di servi del padrone.
        Intanto quelli col daspo sono più di 600 e non un centinaio.
        Magari fossero allo stadio quelli. Insegnerebbero ai venduti come te come si contesta una società di farabutti.
        Del resto no se capissi gnente de quel che te è scritto, ma non ghe da stupirse.
        La prossima partia vegno quando no saremo più primi, così no te te lamente miga.
        E pò primi de che. Con na partia regalà……

        • RH scrive:

          Osti, più di 600 daspo?! Ghe n’è tipo 2200 in tutta italia, 600 [più de 1/4] solo che qua?
          Magari mensilità, narea ben anca solo una cassa de bira! Son sempre là e ghe provo anca a scriver i messaggi pro-società, ma niente, gnan un euro de sconto.. !
          semplicemente me da fastidio i professoroni che dall’alto de chissà che pulpito se permette de dettar linee, parlar mal e far ironie sui Butei che ghe mette la faccia sempre, disendo cassade(es. stadio addormentato).
          Avio deciso dopo strazianti notti amletiche di restar a casa? Bon, ne dispiase a tutti, ma farcelo pesare a noi che ci mettiamo schei (tanti) e faccia, anca no.

          Per stefano, mi sinceramente non ghe do bado, Setti l’è un personaggio come un allenator, un ds, un zugador. Passerà anca lu, è passà anca de pèso. Inoltre, a mio avviso non va dimenticato il passato, però non va nemmeno scordato che finché è qua bisogna guardare anche al presente e al futuro, e se adesso sta portando avanti una linea diversa, va valutata quella e non (solo) quanto fatto in passato. In questo, il web gli da importanza: senza un “principio d’onore virtuale” a cui attenersi non ci sarebbero stati tutti sti casini. Uno non vuol più spender i so schei perché stufo de pagar per veder miseria? Dispiase per lu, e magari ghe do el me posto quando no podo nar mi, o se vedemo quando el pol. Quando però uno sta scelta la fa pesare a quelli che non l’hanno fatta in virtù di strani principi morali, e ti fa passare per mona o peggio per venduto, remore me ne faccio di meno, per lui provo meno dispiacere ma anzi, un filino di fastidio

      • stefano 50/60 scrive:

        rh ò tè sì duro o tè fè aposta mp…….linea ciara?forse quela dei tifosi ma dirghe sù a cì fà nà scelta difarente dai altri lè veramente da rensi(quel del monte dei paschi par capirse)….mì nò ghè lò con quei che va e nò ghè lò con quei che nò và(come mi) ma sè tè ghè una proprietà che vende i campionati e tè cpntinua a dir che ghè debiti alora lè meio che te te senti sul letin del psicanalista……….stò merdoso qua ds èl stà distrugendo la nostra coesion e la nostra fede..l eto capì o o no ?……nò lè che a l improviso el stadio el deventa ùdo dp ma dè stò passo si mp!!!!! te mè fp bastiemar e voria smetar….dai su…..

    • ombrellone 18 scrive:

      Te ghè rason, mejo che la prossima olta te staghi a casa…tra l’altro te portà anca sfiga :-)

      • altolago scrive:

        La sfiga lè de saver che ghe gente del to livel che purtroppo la sporca el stadio.
        Inutile anca ti. A proposito me racomando: continua a cambiar name a seconda del blog che te fe strada.

    • stefano 50/60 scrive:

      ieri sera invito obbligatorio da tempo, e piacevole, di mio figlio a cena…….visto e sentito assai amareggiati nel post partita il magrone ( non mi ricordo come si chiama tomasoni o circa così ) nella trasmissione di vighini……ha detto l unica verità, che condivido come condivido le parole del buon amico Alto qui sopra…..la gente sta via via diminuendo…l entusiasmo pure…….la rassegnazione e la sopportazione di una situazione grottesca avanzano…..la molesta presenza di un personaggio ripugnante rende l amore per il Verona un calvario……chissà dove andremo……chissà come finiremo…..per la prima volta dopo più di mezzo secolo sto alla finestra, e mi sento dentro la nausea oltre alla sgradevolissima sensazione d aver tradito quel che m han trasmesso calcisticamente i miei genitori che non ho più da tempo su questa terra, e questo è il motivo principale per cui sto augurando all individuo ogni sorta di disgrazie…….nemmeno nei periodi più bui della nostra centenaria storia avevo perso la voglia di lottare, ma ora mi rendo conto che abbiamo in casa un orco……ce ne libereremo ?…vale veramente la pena di continuare a riporre speranza quando c’è un orco che t invade anche i sogni ?

      • Massi scrive:

        Setti non è il proprietario. Anche lui obedisce a qualcuno, non può che essere così. Naanche il Matova è suo, ci sono dietro personaggi che non mi merviglierebbe ci facessero implicare la squadra in storie di scommesse….

        • stefano 50/60 scrive:

          le Tue affermazioni, che mi trovano fortemente d accordo, sancirebbero in modo inequivocabile che giocatori ed allenatore sono stati consenzienti a questo putridume……

      • altolago scrive:

        Ciao Stefano.
        Purtroppo fin che ghe sarà gente del livel de quei du che scrivi qua, la sarà sempre peso.
        Ma lè giusto: ieri sera grande tifo, squadra nettamente più forte anca se la perso e stadio strapien.
        Sui oci qualcheduno el ga la foto del so presidente.
        Contenti lori……..

    • Maxx scrive:

      Beh, quella dei cambi è un po’ tirata: li ha fatti a 4 minuti dalla fine!

    1. die980 scrive:

      Che bello (?) il calcio…
      se Laribi insacca la prima palla gol la partita era portata a casa. Perchè il Verona non stava giocando male. Dai.
      Parlare col senno di poi è un esercizio tanto facile quanto inutile. Sostituire questo, cambiare posizione a quell’altro etc.
      Capitolo Grosso: pare un pò prestino giudicarlo colpevole già in cassazione ….una chance va data pure a lui visto chi abbiamo avuto in passato. E comunque questo è quanto si merita Verona con la società del tizio di Carpi. Dopo un paio di vittorie tutti a dimenticarsi che il problema è e rimane lui. Lui con il suo millionario paracadute mai giustificato. Lui e la sua squadra drogata e dopata più di Lance Armstrong. Ma forse ad alcuni basta qualche vittoria e la birra allo stadio.
      Per risolvere i problemi bisogna capire ed agire sulla causa..non sugli effetti. Un antidolorifico non guarirà la malattia…darà solo un momentaneo sollievo.
      ..e buona settimana a tutti

      Diego

      1. andrea scrive:

        marino e stefano 5060
        x te stefano io sono di un incazzato incredibile ma mi sto accorgendo che non serve a niente..e l ambiente ormai che e inquinato se uno che non si abbona è additato quasi come un nemico che vuole il male della squadra..quel topo di fogna che conosciamo più ti incazzi e piu gode..ha rovinato un ambiente ed una citta ma bisogna aspettare gli eventi..altro non c e da fare..Detto che pecchia e un ignorante cosmico a venir fuori con certi discorsi ma hai mai pensato che abbia preso la bustina x dirlo in modo da giustificare l anticristo x il campionato indegno?? grosso come allenatore non e meglio..mette pazzini xche e quasi costretto gioca un tiki taka nauseante e c e una difesa lenta e disorganizzata, vedi il secondo gol del lecce..questi allenatori nuovi hanno la testa piena di pippe mentali e il nostro crede che siamo il barcellona..in serie b bisogna avere un centrocampo veloce e pronto a ripartire..con noi che ci mettiamo un secolo sono gia schierati appena partiamo..e una difesa agile non un paracarro..ahhh x la cronaca
        .oggi siligardi migliore in campo nel parma e un gol da campione..con quella che e scarso e che era meglio che partiva..

        • Simone scrive:

          A me sembra che quest’anno sulla carta ci siano diverse formazioni che possono competere per la promozione diretta o i playoff. Tra le squadre pronosticate ad inizio stagione ad ora mancano solo Crotone e Palermo, ma probabilmente arriveranno, tra le squadre non nominate ad inizio stagione Pescara (ma secondo me è una sorpresa relativa), Lecce e Cittadella. In B gli ultimi anni sono sempre uscite sorprese quindi è facile aspettartele anche quest’anno. Il Verona ha una squadra composta da alcuni giocatori reduci dalla A, un bel po’ di nuovi arrivi lo scorso anno hanno giocato chi più chi meno i playoff della B, quindi almeno il raggiungimento dei playoff a logica me li aspetto a fine stagione. In caso contrario sarà una stagione negativa, al di là del risultato finale. Grosso lo scorso anno era a Bari e ha raggiunto con una buona squadra i playoff ma con una situazione societaria da fallimento sicuro, e sappiamo molto bene quanto questo fatto influenzi negativamente. L’anno precedente a Bari fallirono e dì molto i playoff con alla guida prima Stellone e poi Colantuono. Poi sul discorso guida tecnica ad ora ho qualche perplessità ma voglio aspettare ad esprimerla perché la squadra è quasi totalmente nuova e la storia insegna che le squadre costruite daccapo necessitano generalmente di molto più tempo delle altre per amalgamarsi. Questa squadra ha delle qualità e dei difetti strutturali. Qualità: mi sembra che ci sia una discreta fisicità, tecnica e alternative (tranne che nel settore difensivo). Difetti: centrocampo piuttosto lento, a parte Zaccagni che infatti col tempo mi aspetto trovi più spazio) e difesa altrettanto lenta e composta da giocatori non particolarmente abili a difendere (e se vede). Sulle parole di Pecchia: no l’ha dito nulla di nuovo rispetto a quello che disse Fusco ad inizio stagione (Setti non mette soldi, quindi modello Crotone) e che Setti confermó. Se non una piccola postilla, che sarebbe sì da approfondire, ma da chi dovrebbe occuparsene (vedi giornalisti): “Setti ha chiesto un mercato a zero – e fin qua nulla di nuovo – per salvare i conti” – e qua sì che vorrei saperne qualcosa in più. Unica conferma: a livello di decisioni legate alla “cassa”, con tutto il conseguente, l’è lu che decide. Il resto sono ovviamente esecutori che i fa quel che i pol con quel che el paron el ghe concede (cioè niente). Infine su siligardi : tre anni fa male in A, due anni fa piuttosto bene con noi in B, l’anno scorso per lo più panchina in b a Parma, quest’anno l’era sta messo addirittura fuori rosa (infatti no ho mia capio perché oggi l’ha suga’). Motivo: evidentemente i ghe nha de meio de lu e i ha tolto anche un certo gervinho (oltre a inglese ed altri). Evidentemente per provare a stare in A il loro presidente qualcosa de suo el ghe mette.

          • Simone scrive:

            Bon. Stasera el Palermo l’ha vinto in casa con Crotone. Ad ora fora dalla zona promozione ghe Benevento e Crotone. Ma prima o poi le arriverà anche lore probabilmente. El resto de quelle riportate dai media alla vigilia le ghe tutte con le eccezioni sopra riportate e con le sorprese Lecce e Cittadella e della un po’ meno sorpresa (par mi) Pescara.

        • stefano 50/60 scrive:

          ciao Andrè….come gò dito a Alto anca stò sotoprodoto da luamar el ndarà via…..intanto tanta pasiensa…..tanta……

        • bruce scrive:

          L’anno scorso la maggioranza additava Pecchia come principale responsabile del disastro, ad oggi siamo sicuri che il vero problema sia il magliaro e non le alte sfere della città di Verona impegnate a giocare a Polo nei circoli esclusivi?? A parte il Grande Giovanni Martinelli chi è venuto in soccorso all’altrettanto Grande Conte Arvedi nel momento del bisogno? Riflettete gente, riflettete……

          • stefano 50/60 scrive:

            Bruce sè tè speti che la politica la fassa qualcosa de bon tè dò una data..el trenta de febrar…….in quanto al poro Giovanni nò gavaremo mai la controprova che sel nol fusse stà a fine esistensa magari el trovava con calma uno a darghe una man……..ma purtropo quando tè sè che tè finì de vivar ariva sempre uno che vol metartelo in cul soridendote…..indovina ci è arivà ?

            • bruce scrive:

              Stefano l’unica cosa positiva è che i falsi preti stanno andando incontro alla loro giusta fine e che quando recie de goma mollerà la presa avranno gli stessi paganti del Domegliara (con tutto il rispetto per il Domegliara), riguardo al losco figuro da Carpi finchè riuscirà nell’altalena resterà in sella ma come tu hai fatto giustamente notare non molto tempo fa non esistono più gli imprenditori veronesi di una volta, passando di palo in frasca ti sembra credibile un allenatore che a Ottobre afferma che i giocatori (Caracciolo, Henderson) devono riposare????

              • stefano 50/60 scrive:

                i falsi preti ì gà taaanti debiti…taaantiiiii….se a otobre iè strachi i nostri figurarse a genar…..mah…..

        1. andrea scrive:

          bruce
          ghe poco da riflettar..le alte sfere le se fa i caxi loro…l hellas noi ghe la gnanca par l anticamera del sarvel…se pensi che una volta per certi presidenti come chiampan o guidotti e di lupo o garonzi essere presidente hellas era soprattutto un orgoglio al di la dei risultati e al di la che ci rimettessero soldi..oggi non esiste piu niente..il fatto e che con il paracadute non e detto che la gestione sia solo sangue e lacrime..basterebbe che 10 imprenditori forti visto questo scempio che abbiamo si mettessero daccordo e forse saremmo a posto..e allora come fanno i de laurentis ferrero zamparini..per dire qualcuno..o percassi…tutti che vogliono perdere???? la realta è che qui a verona non c e un minimo di orgoglio ma è l anticristo che ha fatto tutto…ad oggi non si sente piu..speriamo sia un buon segno x noi

          1. Mariino scrive:

            E’ da un po che non mi faccio sentire,come dissi tempo fa volevo attendere almeno 5/6 partite per esprimere un mio parere su Grosso.E’ scarso e se vogliamo è una fotocopia del Pecchione di cui ricalca molti punti in comune.Un allenatore caratterialmente MOLLE ,che non riesce a trasmettere grinta ai giocatori.Come pecchione stravolge la squadra ad ogni partita senza saper aggiungere i segnali positivi delle precedenti partite a quelle a divenire.Tante altre cose anche sul piano delle relazioni con i tifosi. Puo’ darsi che in un campionato di basso livello come questo si possa sperare di rimanere agganciati nella parte alta della classifica,ma per far questo ci vuole da subito una scossa ambientale di tutte le componenti dell’Hellas per primis noi tifosi.Se lasciamo stancamente le cose al loro destino avremo esattamente una fotocopia del campionato scorso.

            • stefano 50/60 scrive:

              scossa ? se te ve su diese chicchi dopo retrocesso e se te resti zò diese chicchi a end campionato..fa un pò Ti Mariino….la scossa la ghè vorea a 380 e ndovina par chi……..purtroppo, e te lo dico in italiano, è l ambiente ad esser stato distrutto ad arte…..e chi arriva qua o si adegua, previo stipendio, o non viene…..allenatore in primis…….peccato perchè reputo grosso una persona con capacità ed intelligenza…..ma al 27 non si comanda, al 27 del mese……

              • Mariino scrive:

                Ciao Stefano,Un allenatore ad inizio carriera come Grosso non puo’ accettare di essere soltanto una marionetta stipendiata,ne va della sua intelligenza e sopratutto corre il rischio di macchiarsi la carriera e poi dover fare il commentatore sportivo come il pecchione.

                • stefano 50/60 scrive:

                  tra l altro far dichiarazioni di quel tipo da opinionista nuovamente a stipendio e a campionato finito eh…..prima no ah ?…un pezzo di merda……..

                • stefano 50/60 scrive:

                  ciao Mariino, la tua osservazione è giustissima ma allora il predecessore, che era a inizio carriera da primo allenatore, come mai ha fatto il guitto per poi prenderlo regolarmente in culo ?

                  • Mariino scrive:

                    Eh eh, lui era sicuramente una schiappa con poca materia grigia che gli sguazza nel cranio.

            1. andrea scrive:

              noi che siamo
              tifosi da tastiera..anzi tifosi del cazzo…a noi che non siamo veri tifosi xche on ci siamo abbonati..e non siamo veri tifosi anche se come nel mio caso siamo andati allo stadio per piu di 30 anni..noi che non accettiamo birre dagli sconosciuti e non possiamo contestare una squadra costruita per la a..noi non siamo niente..non contiamo…ci nascondiamo dietro ad una tastiera..però ho l orgoglio di dire che un pc ed una tastiera me la sono guadagnata..voi invece che ci contestate vi siete guadagnati uno zerbino un padrone ed un carico di doppio smalto..e un abbonamento al mantova per l anno prossimo

              • stefano 50/60 scrive:

                mì da più de zinquanta pd!!!!!!!!…….e nò mè nascondo mai, ma andar par vedar un risultato deciso prima de la partia nò ah pd……MANDORLINI : SE DOVEVAMO RETROCEDERE ERA MEGLIO FARLO TUTTI ASSIEME…..pecchia…..o retrocedevamo o fallivamo …SVEIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAD BBBBOIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

              1. stefano 50/60 scrive:

                ero zà a casa prima de la partia e lò vista in tv se tette riferissi a mi..la sfiga?la sfiga lè averghe un camorista proprietario pd

                1. london scrive:

                  Venus non è che magari la forma la si prende giocando?ma se parti sempre dalla panca, a quell'età, è difficile far girare le gambe.non penso che se Toni l'avessero utilizzato con il contagocce sarebbe riuscito ad avere e forma tale da riuscire a fare quello che poi ha fatto.

                  • Simone scrive:

                    Infatti Toni l’anno precedente al suo arrivo a Verona fece alla Fiorentina otto gol, giocando esattamente 1320 minuti e non tirando un solo rigore. Risultando il giocatore della Fiorentina ad avere la media minuti gol più alta, e probabilmente tra le più alte del campionato italiano. Esempio sbagliatissimo.

                    • Simone scrive:

                      Tra l’altro finora Pazzini ha giocato da titolare in campionato tre partite su sei (giocate), non giocando quella vol Crotone per infortunio, giocando poco la prima e quella di Salerno dove veniva pochi giorni prima da una da titolare ed aveva avuto qualche problemino fisico in settimana, più una in coppa Italia. E due anni fa segnava, soprattutto nel girone d’andata a dire il vero, giocando da punta unica del tridente. Non è che quando gioca male non è che bisogna trovare sempre scuse.

                  1. IL SAGGIO DICE scrive:

                    Ma cos’ é diventato oggi il cazzo? Una jungla?

                    1. Venus scrive:

                      Caro Micheloni , sei l'unico che leggo su tggialloblu assieme a Gaburro ( Quando scrive) e sono daccordo con te su quasi tutto tranne su Pazzini. Andrò controcorrente ma non mi piace x niente quest'anno. È fuori forma ed è sempre in ritardo sui pochi palloni che gli arrivano,non salta mai l'uomo e non riesce a fare reparto e salire la squadra.

                      1. Dandy scrive:

                        Ma qualcuno di quelli che continua a dire che Colombatto non era in cabina di regia o che Laribi giocava a centrocampo si è accorto che ieri sera giocavamo con il 4-2-3-1 o no? (E che quindi Colombatto era in regia tanto quanto il polacco e che Laribi era tra i 3 a supporto della punta)? E a proposito di Pazzini deve giocare sempre…no qua stendo un velo pietoso.

                        • Simone scrive:

                          Premessa: sta girando anche un po’ male ora (ieri un mio amico leccese mi ha chiamato finita la partita e mi ha detto sportivamente che ha visto una buona squadra e che la sfortuna e anche l’arbitro hanno influito abbastanza). Detto questo ho visto un passo indietro effettivo (poi andrebbe sempre ricordato che abbiamo una rosa quasi completamente nuova e inevitabilmente ci vuole tempo per amalgamarla, probabilmente l’inizio di stagione buono ci ha un po’ illusi su questo aspetto). Poi: il modulo di partenza era il 4231. Due centrocampisti a fare la doppia fase (con colombatto in evidente serata storta), laribi a spaziare sulla trequarti, due esterni e la punta. Ho l’impressione che siamo dipendenti da Matos in questo periodo. Ieri uscito lui, è cambiato molto davanti. Concordo sul fatto che avrei spostato laribi a fare l’esterno alto anziché Cissè quando è uscito ryder. Ma avrebbe dovuto cambiare modulo passando dal 4231 al 433, con conseguente inserimento di Zaccagni a fare la mezzala e togliendo laribi stesso da quella zona di campo in cui faceva da supporto a un Pazzini in difficoltà. Pazzini che due anni fa giocava unica punta con due esterni e segnava, almeno nel girone d’andata. Cissè non mi pare ancora in grande condizione ma è un giocatore che garantisce un certo equilibrio (a Salerno si è visto in fase difensiva dalla sua parte quando è uscito) e credo questo per Grosso sia molto importante perché abbiamo dei terzini che hanno evidenti lacune a difendere (crescenzi avesse un buon piede potrebbe essere un bel terzino di spinta, ma non ce l’ha). Rispetto a due anni fa non abbiamo, a parte zaccagni, un centrocampista capace di garantire in cambio di passo. Il polacco io a centrocampo lo vedo anche (mi pare un Taxidis un po’ più tecnico anche se non abile al tiro) ma se giochi a due chiaro che dovrebbe avere a fianco un centrocampista più dinamico. Da questo punto di vista mi chiedo se calvano non lo vede o se semplicemente non voglia rinunciare a prescindere a colombatto. Rispetto a due stagioni fa mi pare che le squadre abbiano individuato prima i nostri punti deboli (portiere non abile nelle uscite, difensori centrali lenti, terzini poco abili in fase difensiva, centrocampo con interpreti buoni fisicamente e tecnicamente ma anche piuttosto lenti). Secondo me però quest’anno abbiamo più soluzioni a centrocampo e mi aspetto che col tempo vengano sfruttate meglio. In difesa invece vedo dei limiti più difficili da nascondere e migliorare. Forse è lì che a gennaio qualche pensiero andrebbe fatto. Sulle assenze di ieri: Caracciolo ha detto che in settimana ha avuto dei problemi e ha preferito non rischiarlo (loro a differenza nostra hanno dei dati e mi fido di quelli), di Carmine era appena tornato ad allenarsi e probabilmente non aveva nelle gambe più di mezz’ora fatta bene. E volendo giocare al momento del cambio ancora con quel modulo anche per garantire a Pazzini un certo supporto da dietro con laribi, credo la scelta sia stata fatta in base a questa logica.

                        • MAURO MICHELONI scrive:

                          Se Colombatto ha giocato da regista basso ieri allora abbiamo visto due partite diverse.

                        • RH scrive:

                          A parte che emo cambià modulo 3/4 olte durante la partia, quindi dire frasi assolute su moduli lascia il tempo che trova..
                          Colombatto ieri non ha mai fatto il regista basso (per intenderse, il centrale nei tre; quello è il ruolo dove per caratteristiche e prestazioni viste io lo mettetei). detto comunque che non era in serata perché un passaggio corto senza pressione non dipende da ruoli e moduli, fare uno dei due centrali o giocare da play son cose diverse(e.g. el luamaro de jorginho). La bestemmia però non è il solo ruolo di colombatto, ma il metterci vicino un Dawidowicz che a mio avviso ieri è stato inesistente, e come caratteristiche non è per nulla adatto a giocare vicino a colombatto e laribi, senza nemmeno uno alla calvano/henderson che porti dinamicità

                          Pazzini è un grandissimo giocatore per la B e anche ieri l’ha fatto vedere nonostante in generale la prestazione sua sia insufficiente. Stiamo però esagerando, non si può pensare che da solo vinca i campionati!

                          Ps. Per Mauro: capisco che tete si incazzà ma no, al momento non cambiarea grosso con nessuno degli allenatori da te citati(ma magari, con un Iachini sì). Aggiungo che per quanto fatto vedere qua meritarea de esser sta cità en de questa lista degli orrori anca un certo sarri

                          • MAURO MICHELONI scrive:

                            E chi ha mai parlato di cambiare allenatore. Basterebbe che l’allenatore facesse bene l’allenatore… è chiedere troppo?

                            • Maxx scrive:

                              Infatti. Ma sembra un deja vu: incartarsi su se stessi piuttosto che “far fare il difensore al difensore e l’attaccante all’attaccante” secondo i dettami del buon vecchio Osvaldo.
                              Dopo la sconfitta col novara e la disfatta a cittadella, pecchia aveva perso la bussola e cercava le stravaganze tattiche più assurde.
                              Speriamo che da oggi in poi si veda più calcio e meno accademia.

                              • Simone scrive:

                                Il polacco può giocare sia in difesa che a centrocampo. Marrone idem (lui si sente più difensore tra l’altro ora, discutibile, ma dovremmo farlo in primis con lui visto che l’ha dichiarato lui stesso), Matos a me pare un esterno, laribi può giocare esterno alto, trequartista o mezzala (dipende da con chi lo fai giocare più che altro), cissè seconda punta o esterno alto. Questo è. Come mandzukic può giocare punta ed esterno, Ronaldo idem, cuadrado esterno alto o terzino, briegel terzino o centrocampista, eccetera eccetera.. Di esempi ce ne sono a grappoli, potrei citartene di più clamorosi ma non mi va di dilungarmi perché li reputo fuori contesto qui. Il problema secondo me sono altri.

                              • Maxx scrive:

                                “Ci sono giocatori che possono fare più ruoli e dentro quelli stanno.” (cit.) Hai ragione. Ricordo Palacio in porta in un elinter-Hellas di coppa e non fece nemmeno tanto male.

                                Per il resto vediamo le cose in modo diverso. Poco male.

                              • Simone scrive:

                                In realtà a me non sembra che ci siano giocatori fuori ruolo. Ci sono giocatori che possono fare più ruoli e dentro quelli stanno. Paragonare il calcio moderno con quello degli anni ottanta è fuorviante. Due anni fa il Verona era partito a razzo, poi le squadre avversarie capirono i nostri punti deboli a centrocampo (che non aveva un incontrista reale, ovvio che prima o poi l’avremmo pagata) ed era del tutto evidente che in un certo modo non potevi più giocare. Quindi Pecchia cambiò stile “normalizzando il gioco” e inserendo gli acquisti di gennaio che per quanto non di grande qualità si rivelarono importanti. Due anni fa tra l’altro risalimmo, piccolo particolare. Quest’anno la vedo più dura, per una serie di motivi.

                        • PierinoFanna scrive:

                          Pazzini deve giocare sempre, se poi è circondato da brocchi disposti in campo da Pecchia 2 allora sì, anca lu l’è inutile.

                        1. Matteo Boarotto scrive:

                          E come scrive Gianluca Vighini . Basta fare mosse logiche, abbandonare le rotazioni insensate, trovare e mantenere un’identità di uomini e di moduli, mettere in campo quelli bravi. E trovare una testa, una società, uomini che ci rimettano passione. Quella vera. Quella per l’Hellas Verona.

                          1. Gian Gian scrive:

                            Ciò che più mi infastidisce di questo allenatore senza verve è la continua ricerca del NON creare punti saldi e leader ….sembra quasi che non voglia dare lustro e meriti ai suoi giocatori. Per essere chiaro in difesa Caracciolo , in mezzo Zaccagni e in attacco il Pazzo ( anche Crescenzi ) devono essere sempre fissi e non in discussione per farli sostituire dai suoi ragazzi baresi !!!!

                            1. andrea scrive:

                              Caro Micheloni
                              a parte che i blog vengono cancellati e quindi non si ha la controprova ma non è lei che diceva che questa squadra era candidata alla a senza passare neanche dai play off ?? e adesso viene fuori con sti cazzi!! almeno io potro sbagliarmi x carita ma non l ho mai detto ne pensato..non sono chissa che e neanche un tecnico ma lo vede anche mia nonna sul dondolo come giocano..uno schifo…lentissimi in difesa..centrocampo slegato dall attacco..passaggi orizzontali dove fatichiamo 3 volte piu degli altri e ci tagliano come il burro..ciofeche di giocatori da laribi a david di donatello a empereur a marrone ..una pena..gli unici secondo me sono matos silvestri che e ottimo e ieri ci ha salvato tre volte pazzini lee zaccagni e caracciolo..fossati ti sarebbe servito ed e fuori rosa pagato..altro che cazzi..qua ie cassi amarissimi..e grosso restera xche servo dell anticristo

                              • MAURO MICHELONI scrive:

                                Ricordi male. Ho sempre sostenuto che con i milioni di paracadute e cessioni avevamo l’obbligo di allestire una rosa attrezzata per la promozione e in grado di vincere il campionato. E a mercato finito che, si sarebbe potuto fare di più, ma anche che i giocatori arrivati erano comunque in grado se ben guidati di fare la differenza in serie B. Resto convinto che poche squadre abbiano la nostra rosa e il nostro potenziale che evidentemente non viene sfruttato al meglio da Grosso. Non ho mai scritto che avremmo ammazzato il campionato. Solo uno stolto lo penserebbe.

                              1. london scrive:

                                Caro Micheloni, non trovo motivate le sue lamentele.Sicuramente in questi ultimi anni si sarà divertito molto di più del penoso gioco che proponeva mister Mandorlini (tra l'altro imbattuto in questo campionato), che se non ricordo male lei fu uno di quelli che non vedeva l'ora se ne andasse.
                                Onore ad Andrea Mandorlini.

                                • MAURO MICHELONI scrive:

                                  Lecito avere idee diverse di calcio. Mandorlini? Con tutto il rispetto non vedo il motivo per continuare a parlare di un ex allenatore.

                                1. Lona scrive:

                                  Perfetta disamina. punto.

                                  1. Matteo Boarotto scrive:

                                    Il problema è’ che GROSSO NON è un tecnico maturo x allenare

                                    1. Stefano scrive:

                                      Che cazzo dire Mauro,,, sei un grande cazzo… Lo direbbe anche il Malesani…. Cazzo vergognatevi cazzo

                                      1. Simone scrive:

                                        Mauro Micheloni

                                        sei più giornalista tu di tutti gli altri messi insieme

                                        1. MAURO MICHELONI scrive:

                                          UMA APPENDICE AL POST DOPO LE DICHIARAZIONI POST PARTITA:
                                          GROSSO: Caracciolo mi ha dato la sua disponibilità ma ho preferito farlo riposare.
                                          Idem immagino per Henderson.

                                          MISTER C’È LA SOSTA. RIPOSARE QUESTE DUE SETTIMANE NON BASTAVA?

                                          1. Fabio scrive:

                                            Hai esagerato un bel pò….. Mauro…… Cazzo!

                                            1. Maxx scrive:

                                              La cosa più ignobile è vedere che ormai lo capiscono anche i sassi che vuoi giocare SEMPRE col passaggio di 3 metri, già dal portiere: sul calcio di rinvio vengono a pressarti al limite dell’area e così ti ritrovi in difficoltà già da lì OGNI OGNISSIMA volta.
                                              Il gioco è talmente vario e variato che ormai un allenatore avversario riuscirebbe a fermarti mettendo in campo 11 sedie: nessun cambio di campo, nessuna verticalizzazione, mai una palla sulla corsa; le sostituzioni pro forma di liverani a 4 minuti dalla fine la dice lunga su quanto li abbiamo stancati…
                                              Quando Matos era a terra, si stavano scaldando Henderson, Zaccagni e Cissé. L’unica scelta di cui ero sicuro era quella che non avrebbe messo Cissé ma un centrocampista mobile spostando Laribi all’esterno alto. Taaaaaaaaaaaaac!
                                              Se non cambia registro sarà un pecchia2.

                                            Rispondi a stefano 50/60

                                            Accetto i termini e condizioni del servizio

                                            Accetto i termini sulla privacy

                                            *