09
ott 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 55 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.805

IL CALCIO È UN GIOCO SEMPLICE

Prendo volentieri spunto dallo stimolante post di Luca Fioravanti per dire la mia sull’argomento formazione e rotazione della rosa.

In linea generale concordo appieno con il fatto che una squadra deve avere una sua identità e questa viene a mancare se i leader oggi ci sono e domani chissà.

Già parlare di leader al Verona è dura, in quanto è dai tempi di Toni e Moras che non abbiamo veri uomini capaci in campo di essere il nerbo, la foga, la non arrendevolezza della squadra.

Nemmeno Pazzini che per carriera e risultati potrebbe essere leader a mio avviso non lo è.

Vuoi perché condottieri si nasce, non si diventa, vuoi perché per essere tali vale una regola: non essere mai sfiduciati davanti a tutti. E sappiamo in tal senso quanto Fusco-Pecchia prima e D’Amico-Grosso ora, non abbiano perso occasione per declassare la leadership del Pazzo sino alle più bieche umiliazioni (preferirgli un Primavera è l’ultima della serie).

Detto questo, ogni squadra non può prescindere da un’ossatura che, infortuni a parte, deve essere in campo, sempre.

Prendiamo Caracciolo; “mi ha dato la sua disponibilità a giocare ma l’ho voluto risparmiare” dichiara Grosso nel post partita col Lecce.

Ma cristo santo, grazie alla sosta ci sono due settimane per gestire i giocatori e far riposare i più stanchi e lui lascia fuori il centrale più affidabile che abbiamo e per giunta contro una squadra che segna a valanga? Non serve un corso allenatori di coverciano per arrivarci… è semplice buon senso.

Ecco è questo che rende inconcepibile e inaccettabile la scelta di Grosso di schierare Empereur al fianco di Marrone.

E a proposito di Marrone mi trovo in disaccordo con Fioravanti.

Per giocare da centrale non bastano i piedi buoni. Serve cattiveria, mestiere, trucchi acquisiti in anni e anni di ruolo, senso della posizione, diagonali, gestione del reparto sulle palle inattive. Non ci si inventa difensori superati i trent’anni perché è troppo dura reggere i ritmi partita da centrocampista. Troppo comodo caro Marrone.

Abbiamo acquistato un vero centrale di ruolo, Dawidowiz… che d’accordo ha giocato altrove anche davanti alla difesa ma probabilmente in squadre meno votate all’attacco e di conseguenza meno esposte ai contropiede avversari sui quali il polacco si è dimostrato di una lentezza disarmante.

Grosso, chieda lumi al grande Osvaldo Bagnoli, che sosteneva: ”el tersin e ga de far el tersin e l’ala, l’ala”.

Sono cambiati i tempi direte. Nossignori.

Un terzino può spingere bene come un esterno alto ma non avrà mai nè il dribbling nè il senso del gol che una punta, per quanto esterna, deve avere.

Tanto quanto un esterno alto può anche arretrare a esterno basso,ma non fermerà mai l’avversario come lo sa fermare un marcatore di ruolo.  (esistono certo delle eccezioni, ma in quanto tali, non sono appunto la regola)

Il calcio di oggi prevede la duttilità dei calciatori a svolgere ruoli e compiti diversi.

Ciò non toglie che ogni giocatore esprime il massimo delle sue potenzialità solo se messo nelle condizioni di farlo, ovvero rispettandone le caratteristiche. Chiedere adattamenti vari e forzature, non solo toglie alla squadra le reali potenzialità di quel giocatore ma ne mina l’autostima, il che spesso equivale a perderlo per strada (e a Verona di casi del degenere negli ultimi anni ne abbiamo visti eccome).

Mister Grosso, il calcio è un gioco semplice, sosteneva il grande Gianni Brera… è tanto chiederle di non renderlo complicato?

 

1.805 VISUALIZZAZIONI

55 risposte a “IL CALCIO È UN GIOCO SEMPLICE”

Invia commento
  1. mir/=\ko scrive:

    IL SAGGIO (alias Jassicah, Deborah, Samantah, Concettah, Addoloratah, Catenah, Rosariah, Immacolatah, etc etc etc…) continui pure ad accarezzare cuccioli! di che? di nutria? un abbraccio Jessicah

    1. mir/=\ko scrive:

      nessuno risponde alla mia domanda… perché non sono stati tesserati i veri top-players del Bari 2017/2018???

      • IL SAGGIO DICE scrive:

        Perché aveva 8 punti di domanda. E siamo tutti molto sensibili alla correttezza grammaticale ed ai refusi. Pensa che io, ad esempio, sono cosí sensibile a tutto questo che mentre leggo un vostro post mi prende la voglia sfrenata di accarezzare un cucciolo, pitturare le pareti di rosa e soprattutto chiamarmi Jessicah Samantah Deborah e fare la wedding planner.

      • Maxx scrive:

        Forse perché nessuno ti caga?
        Magari se fossi un po’ meno monotono…

      1. mir/=\ko scrive:

        Monte ingaggi o meno siamo scarsi! Mancano difensori centrali forti, manca, tanto per cambiare, un terzino sx efficace (ce ne sono pochi di buoni e costano!! figuriamoci se Setti investiva denari in quel ruolo… miraggio!!!!) e mancano degli esterni offensivi che sappiano cambiare passo, offrendo assist per la punta centrale e cross precisi. Abbiamo una squadra costruita quasi solo con svincolati presi qua e là con l'unico scopo di non intaccare il ricco paracadute che non si sa dove sia collocato!!!!! altro campionato deficitario declinato alla sola "SOPRAVVIVENZA" del club…

        • Marco scrive:

          Sì, però fino alla partita di Salerno tutto bene, ora tutti scarsi… prima di sparare giudizi serve tempo. Al momento è ancora troppo presto per capire veramente.

        1. andrea scrive:

          simone
          e daghela…intendevo che come puoi aggirare una clausola rescissoria simile evidentemente puoi aggirare anche un ingaggio da 700000 euro in b…capito il concetto???

          • Simone scrive:

            Allora no t’è mia capio quel che ho scritto sotto (cioè come penso i possa bypassar la roba). Ma no son mia mi che deve indagar su sta faccenda. Mi ho riporta’ la regola e ho ipotizza’ come i pol girarghe intorno. O te lesi tutto o spara.

          1. andrea scrive:

            simone
            secondo te come ha fatto il psg ad acquistare neimar col la clausola rescissoria a 220 ml di euro?? con un passaggio fittizio mi sembra di denaro dato a neymar per svincolarsi..e quindi anche in b potrebbero farlo o no?? per le regole uefa neymar doveva restare dove era..

            • Simone scrive:

              Non c’entra nulla. Qui non si parla di costi del cartellino (per cui il psg è comunque sotto la lente di ingrandimento), ma di costi dell’ingaggio, che in A o in Ligue 1 non ha un limite, mentre in b, per i nuovi acquisti fatti nella medesima categoria sì. Le regole del fair play finanziario, per altro su scala di dimensioni di ben altro tipo, sono una cosa diversa.

            1. andrea scrive:

              mauro micheloni
              rifacendomi al discorso del leader in squadra secondo me tralasci un particolare fondamentale…a parte che nel 2016 un leader pazzini lo è stato con 23 goal …ma toni o maietta erano inamovibili..toni lo faceva giocare anche zoppo pur di metterlo dentro..pazzini invece era sempre fuori, e cosa vuoi che faccia….che stia fuori x ordini societari di mer..a e anche si prodighi da leader con i compagni con una societa che ti ha messo ai margini??? non scherziamo dai…

              1. Gatto Joey scrive:

                Marrone comunque ha 28 anni.

                1. D.n.c. scrive:

                  Real Madrid Ramos centrale, giocherebbe da regista in qualsiasi altra squadra
                  Barcellona ha giocato con mascherano centrale per anni vincendo tutto.
                  Bonucci ha i piedi di un centrocampista.
                  David Luiz al Chelsea idem.
                  Nel calcio moderno avere un centrale difensivo regista non è più l’eccezione ma quasi la regola per le squadre che vogliono proporre calcio. Tu mi dirai “ marrone non è Sergio Ramos” . No però per il Verona può esserlo. Devo ammettere che il troppo turnover mi trova scettico specialmente se fatto in continuazione senza dare una continuità ai ruoli , però ripeto Marrone centrale è una cosa positiva in questo Verona.

                  • MAURO MICHELONI scrive:

                    A parte Mascherano sono tutti difensori dai piedi buoni… talmente buoni che in carriera hanno però sempre fatto i difensori. Tutti stupidì i loro allenatori per non averli mai trasformati in centrocampisti?
                    Io non ho nulla contro Marrone, ritengo solo che Dawidowicz a fianco di Caracciolo darebbe centimetri, forza e piedi buoni per far partire l’azione. Se c’è un reparto dove siamo abbondanti è il centrocampo. Se ce n’è uno che sta soffrendo è quello difensivo. Bisogna rinforzare la difesa. A centrocampo Henderson, Colombatto e Zaccagni possono garantire qualità e quantità. All’occorrenza piazzi Marrone davanti alla difesa e sei ancora più coperto. Mi sembra la classica “sindrome da testardaggine” che da Mandorlini in poi contagia indistintamente tutti gli allenatori del Verona.

                    • Simone scrive:

                      No, Mauro, ti sbagli. Se vai a controllare, tutti i sopra citati hanno giocato anche da centrocampisti. Bonucci nasce come tale, Ramos ha giocato a centrocampo tot partite con Ancelotti e David Luiz idem. Mascherano si sa. Giusto per la cronaca.

                  • MAURO MICHELONI scrive:

                    Permettimi… parli di “centrali difensivi” registi. Se hai i piedi buoni puoi dare inizio all’azione.
                    Qui parliamo di un centrocampista che impara il mestieri del centrale. Credetemi. Chi ha giocato in marcatura sa come appoggiarsi all’avversario, farsi sentire, disturbarlo nei contrasti e nelle palle aeree. Se pensate che un difensore sia solo dargli nelle gambe e sgomitare, siete fermi a Claudio Gentile e Pasquale Bruno.

                  • PierinoFanna scrive:

                    Ma infati el problema no l’è mia Marone ma i Guardiola improvisati.

                  • bruce scrive:

                    La tua analisi tecnica è sensata ma il piccolo problema è che pur essendo sulla carta favoriti per la promozione diretta (speriamo assolutamente di evitare i play off altrimenti sarebbero dolori) non possediamo gli attaccanti delle squadre sopracitate in quanto non vedo nessuna delle nostre punte fare la differenza come Messi, Ronaldo e Hazard. Disponiamo sì di ottimi attaccanti ma nulla più e in caso di siccità offensiva il non disporre di un difesore puro può risultare deleterio (Padova e Salerno docet) in quanto abbiamo un portiere ottimo tra i pali ma carente nelle uscite.

                  • Maxhellas scrive:

                    Marrone centrale è una cosa positiva, salvo quando sembra di giocare con uno in meno dietro….e poi, anche in fase di impostazione non mi pare abbia fatto vedere meraviglie.
                    Diciamo che, probabilmente, Marrone gioca quest’anno per lo stesso motivo per il quale l’anno scorso Kean era sempre in campo (salvo infortuni): è in prestito dalla Juve e la Juve paga il Verona per farlo giocare. Non è un’illazione, è la norma quando le squadre grosse prestano giocatori a quelle più piccole e nel bilancio del Verona questo genere di ricavi si vede quasi ogni anno.

                    • Simone scrive:

                      Kean giocherebbe titolare a Verona pure quest’anno, com’era abbastanza giusto giocasse lo scorso (abbastanza perché aveva bisogno di tempo per ingranare, il problema è che una volta arrivato a regime si è infortunato – o così si presume). Quest’anno non a caso ha avuto diverse richieste, specie dall’estero, ma tutte rimandate al mittente dalla Juve che non lo vende per meno di una certa cifra (che non è bassa). Lo scorso anno era la punta migliore che avevi, ma non era sufficiente perché doveva acquisire esperienza, e qui la colpa della società mi pare evidente. Marrone centrale difensivo ci gioca da quando ha lasciato Verona, non è che sia una novità, e mi risulta (ma su questo non assicuro) che fosse la prima scelta di Conte come alternativa a Bonucci al suo primo anno di Juve (che poi giocasse poco è scontato avendo davanti Bonucci). Il problema secondo me è strutturale: fermo restando che probabilmente si poteva avere di meglio (qualche esempio: Bellusci, Romagnoli, Rajkovic, Terranova, eccetera) dovrebbe essere affiancato da un difensore veloce, che però non c’è.

                      • Gian Gian scrive:

                        Come sempre mi tocca farti l’appunto e molto semplicemente ti vado a citare :
                        “Marrone centrale difensivo ci gioca da quando ha lasciato Verona, non è che sia una novità, e mi risulta (ma su questo non assicuro) che fosse la prima scelta di Conte come alternativa a Bonucci al suo primo anno di Juve (che poi giocasse poco è scontato avendo davanti Bonucci)”.Barzagli nel mentre dov’era ???
                        Poi sempre per risponderti sei tu che dici che a Marrone và affiancato un difensore centrale veloce o no …..Bohhhhh ???!!!
                        Eppure Empereur ( ex suo a Bari ) lo ha inserito malgrado fosse alla sua prima senza averlo mai monitorato in campionato …..o no ? Bohhh….
                        E poi son io quello che deve rileggere …mah…..potere delle interpretazioni …..ma tu sei troppo contradditorio.
                        Marrone in mezzo non si puo’ vedere punto !!! Se parliamo di calcio ( e tu sostieni di aver giocato no ?’ ) lo vede anche un orbo che non ha il passo e tantomeno la malizia del difensore ….ma so già che mi dirai che abbiam perso per colpa di Conte …che lo ha impiegato troppo poco non consentendogli di acquisire esperienza !!!

                        • Simone scrive:

                          Tra l’altro l’è inutile che te me imputi inesattezze a mi, tecsi sta ti a dir erroneamente che el se impunta a far sugar gli ex Bari quando te titolari fissi tra quei al momento ghe solo marrone, per l’appunto.

                        • Simone scrive:

                          Gian, su. Barzagli giocava titolare in quella Juve, come bonucci, non l’era mia l’alternativa. Se Grosso e il suo staff consideravano rischioso far giocare Caracciolo (loro hanno dati che non non abbiamo sulle condizioni fisiche e i rischi, al netto di tutti i possibili errori), empereur ghera come alternativa, o il polacco, che però preferiva evidentemente a centrocampo per il tipo di partita che aveva impostato (errore o no, scelte sue sono). Su Marrone centrale, par mi se podea catar de meio, ma quel ghemo. Tra l’altro sui du gol gli errori no l’è che i sia da imputare a lu più che ad altri eh, anzi.

                      • Gian Gian scrive:

                        Quindi fammi capire , il problema non è Marrone ma chi gli si affianca . Quindi mettiamo Marrone al centro del progetto….ahahahahah…ma leggete i post prima di schiacciare “invio” !!!!?
                        Non si possono leggere certe vaccate dai …invece preoccupoamoci dell’ostentazione da parte del Mister di voler inserire i suoi ex Galletti ….Andate a leggere cosa scrivono di loro i loro ex tifosi baresi ….
                        Fenomeno quoto il tuo punto di vista , come condivido quanto evidenziato da Mauro . Forza Hellas …..sempre !

                        • Simone scrive:

                          Gian Gian. E chi ha detto di mettere marrone al centro del progetto? I difensori centrali sono Caracciolo, lui, empereur, il polacco (che può giocare anche a centrocampo, che non credo sia più veloce di marrone e non sappiamo minimamente com’è in marcatura) e bianchetti quando tornerà. Da lì no te ghe scappi. Ex galletti titolari fissi (nel senso sempre in campo) finora? Marrone. Stop. Rileggere prima di postare. Appunto..

                    • fenomeno scrive:

                      E visto che sei un esperto di bilanci mi piacerebbe un giorno ci facessi una lista, seria e credibile, dei costi che ci sono in una stagione…giusto per farmi un’idea da uno competente…poi magari inizio a pensarla come te

                    • fenomeno scrive:

                      Che potesse pagare il Verona per far giocare Kean ci può anche stare ma che paghi per far giocare il classe 90 Marrone la vedo dura…pensare che piaccia a Grosso che lo scorso anno lo aveva a Bari è troppo difficile?

                  1. andrea scrive:

                    simone
                    tu guardi sempre le regole che devono essere rispettate ma sono regole messe li come pura facciata. A parte che bisognerebbe vedere il contratto di dicarmine x avere una idea esatta delle cifre, ma c e un sistema di bonus e premi x cui poi se vuoi prendere uno che pretende un ingaggio alto puoi farlo attraverso queste clausole. E come tanti che si ostinano con l obbligo di riscatto…e puramente un accordo tra le parti senza nessun valore giuridico..in pratica un obbligo solo sulla carta

                    • Simone scrive:

                      I contratti per i nuovi acquisti della b se non erro, ma chiedo conferma a Micheloni qui se possibile, prevedono un massimo di 150.000 euro PIU’ un altro massimo di 150.000 euro in premi/bonus vari. Poi sì, infatti, bisognerebbe conoscere bene il contratto di di Carmine cosa prevede e quali sono le reali cifre dello stesso. Regole alla mano, se Micheloni o chi per esso ci darà conferma, se non si vuole pagare una multa (cosa/scelta possibile eh), l’ingaggio di un giocatore di b acquistato in b non può superare i 150.000 euro più un altro massimo di 150.000 di bonus vari (per l’appunto 300.000 euro totali). Unica scappatoia che mi viene in mente, oltre alla multa, potrebbe essere un accordo con la società di origine del giocatore che partecipi con una quota all ingaggio dello stesso (cosa che suppongo possibile però in caso di acquisto non definitivo- che in quel caso per forza di cose andrebbe appannaggio di una sola società , cioè dell unica che ne detiene il cartellino).

                      • Simone scrive:

                        Pardon, intendevo dire, con l’ultima frase, che se una società detiene l’intero cartellino del giocatore (quindi non prestiti di vario genere, anche con diritti o obblighi di riscatto, com’è nel caso di di Carmine ) l’intero ingaggio è appannaggio unico della stessa. In quel caso non credo ci potrebbero essere trucchi (ovvero compartecipazione al pagamento dell’ingaggio, con relativi trucchi). La mia è un’ipotesi ovviamente.

                    1. IL SAGGIO DICE scrive:

                      Se non scendi in campo con la bava alla bocca perdi. Loro hanno giocato cosí, noi no. Basta guardare i gol presi. Crescenzi viene saltato e smette di rincorrere l’ avversario ( fa una corsettina) . Chiusura tardiva del centrale. Se il leccese non avesse crossato, aveva comunque due appoggi dietro completamente liberi. Semplicemente erano passati dietro a ( forse ) Laribi senza che se ne accorgesse . Sul secondo gol uno, due, tre tocchi e non esce nessuno dalla difesa e a fianco c’ é un bradipo a rincorrere a un metro di distanza. Semplicemente molli.

                      • Simone scrive:

                        Sul primo gol io ho avuto l’impressione che Crescenzi avesse dato per scontato dopo aver guardato al centro (pessima abitudine dei giocatori) che l’arbitro fischiasse il fallo di la mantia su eguelfi. Sul secondo assolutamente sì, è del tutto evidente la mancata chiusura di zaccagni, andando al piccolo trotto (e non è la prima volta) sul portatore di palla che è riuscito a calciare (gran tiro ma questo cambia poco) indisturbato.

                      1. andrea scrive:

                        continuo
                        a sostenere che questa e una squadra da discount..non e stata fatta con una logica ma solo prendendo tutto il possibile da svincolati per fallimenti e prestiti a mani basse…se poi la fai giocare in questa maniera allora ancora peggio..a chi mi dice che nel 2016 non eravamo migliori posso dire che nell andata siamo stati uno schiacciasassi..adesso abbiamo due sconfitte consecutive una vittoria a tavolino e un pareggio risicato..albertazzi bessa caracciolo fares fossati ganz gomez greco helander luppi pazzini romulo siligardi pisano troianiello valoti zuculini…ma vi sembra che ci sia paragone???

                        • Simone scrive:

                          In b squadre schiacciasassi non ce ne sono più. Per logica impostazione (non puoi più acquistare giocatori che prendono più di 300.000 euro di ingaggio a meno che non si accetti di pagare una multa) dettata dalle regole della B fissate da tot anni a questa parte. Questo Verona è, di fatto, una squadra costruita con alcuni (pochi) giocatori provenienti dallo scorso disastroso campionato di A, da alcuni giocatori che conoscono da anni la categoria e da un discreto tot di giocatori che lo scorso anno hanno disputato i playoff. Quindi, a logica, una squadra che se non arrivasse almeno ai playoff deluderebbe. I giocatori elencati da te di due anni fa: Albertazzi non giocava da anni e non vide il campo nemmeno allora, Bessa veniva da un buon campionato personale a Como (retrocesso come ultimo in B), ganz pure (entrambi al momento non hanno fatto altro in carriera), Caracciolo veniva dal Brescia, squadra di metà classifica di b che incassò mi pare 63 gol, fares vide il campo poco e male solo verso fine campionato, gomez finito da tre anni (ora in lega pro), greco fu ceduto e non vide il campo, helander andò al Bologna, Luppi veniva da Modena (retrocesso) e non ha più combinato nulla nemmeno lui, siligardi fece piuttosto bene ma veniva da un’annata pietosa , lo scorso anno a Parma faceva panchina e quest’anno era stato messo fuori rosa (reinserito per una serie di infortuni), pisano ebbe una stagione influenzata da infortuni (inoltre veniva da una brutta annata anche lui è ora fa panchina nella b inglese), troianiello aveva il ruolo del giullare da spogliatoio, Zuculini arrivò a gennaio, fece bene ma per lui fu un’eccezione in Europa (ha sempre fatto panchina ovunque prima di venire qui), valoti fu alla sua prima stagione discreta (e non era titolare fisso). Questi i dati di fatto.

                          • Massi scrive:

                            Ottima memoria, rimane il fatto che la rosa attuale è stata fatta al risparmio. E’ evidente che è piena di doppioni, quindi è stata fatta con un criterio puramente economico, indipendentemente da quella regola dei 300000 che ti ostini a sbandierare. E’ una regola di facciata, e se vuoi i giocatori forti, te ne sbatti e trovi un altro sistema per ingaggiarli.
                            Una domanda:” Sei forse stipendiato dalla società? Con quale inquadramento? Blogger difensor?”

                            • Simone scrive:

                              Massi, 1. no l’è che me ostino a sbandierare la regola. La regola la esiste, e dato che me sento profondamente non italiano su certe robe, par mi le regole le va rispettate. Altrimenti te paghi la multa. Detto questo, considerando ‘sto fatto (che ti evidentemente da buon italiano medio te volaresi bypassare fregandotene delle regole), la domanda l’è: se podea costruurtuka squadra più forte? A tale domanda te rispondo disendo che prima che cominciasse la stagione molti i aveva fatto un elenco di giocatori che i avarea voluo i fosse comprati dal Verona quest’anno. Mi avea fatto una piccola ricerca sui migliori giocatori, per media voto, della scorsa stagione di B (quindi tutti con ingaggi grosso modo a portata), sforzo vano ma che dubito ti te te si degna de far, e de quei giocatori lì qua ghe n ho visti gran pochi (comprendi una critica di fondo qua o elo difficile?). Detto questo, questo squadra l’è composta da giocatori che per i motivi sopra elencati i dovrea garantir almeno l’accesso ai playoff. Me par de esser sta ciaro.

                        1. andrea scrive:

                          simone
                          allora come ti spieghi l ingaggio di di carmine? non proviene dalla a…questo del monte ingaggi è una cosa che e scritta solo sulla carta..le multe non le prendono credimi..

                          • Simone scrive:

                            Come ti ho già scritto, copio e incollo: “Se i nuovi acquisti fatto in b superano quella quota, teoricamente è prevista una multa (cosa che per esempio, ricordo bene, il Cagliari di tre anni fa accettò di pagare). Se la cosa sia bypassabile in altro modo può darsi, siamo in Italia d’altronde. Ma la regola è chiara e tutt’ora in vigore.” Ergo: se il contratto di di Carmine supera davvero quella quota, a regola, il Verona deve pagare una multa sullo stesso. Io non so se davvero il contratto di di Carmine passi quella cifra. Ma soprattutto non so se il Verona abbia per l’appunto semplicemente deciso di pagare quella multa come fece il Cagliari. Sono i giornalisti a dovercelo spiegare dopo essersi informati. Nel caso in cui (siamo in Italia) il Verona pagasse quel giocatore più della cifra massima pattuita per accordo e bypassasse le regole non pagando la multa, se io fossi un presidente di un’altra società denuncerei la cosa perché si tratterebbe di un caso di concorrenza sleale per di più non sanzionata.

                          1. mir/=\ko scrive:

                            perché dal Bari non sono stati acquistati Alessandro Micai (miglior portiere della scorsa serie B – oggi alla Salernitana, non alla Juve!!!!) Djavan Anderson (miglior terzino sx della scorsa serie B, oggi alla Salernitana, non alla Juve!!!!) Cristian Galano (7 gol in 6 mesi nella scorsa serie B, oggi al Foggia e non alla Juve!!!!), Andres Tello e Stefano Sabelli ???????? (ottimo campionato nella scorsa serie B ed oggi rispettivamente a Benevento è Brescia… non alla Juve!!!) questi erano i migliori giocatori di quel Bari che con Grosso alla guida è stato eliminato dal Play Off

                            1. maurizio scrive:

                              bisognaria averghe 17 zugadori come el mitico Bagnoli e con quei se fa altroche la rotazion

                              1. mir/=\ko scrive:

                                schei… il vero problema è che chi guadagna milioni e milioni con il Verona Hellas non li investe nel Verona Hellas!! fine!! finché ci sarà questa società sarà sempre peggio… vedasi il ribasso costante a cui assistiamo e che sarà inarrestabile!!

                                • Marco scrive:

                                  Società da buona B finché c’è il paracadute.

                                • bruce scrive:

                                  Purtroppo hai ragione ma è unutile continuare a rimuginare, squadra e allenatore vanno sempre e comunque sostenuti (non come l’anno scorso) aldilà degli errori che fanno parte della vita umana.

                                1. andrea scrive:

                                  simone
                                  altra inesattezza che hai detto..il monte ingaggi dovrebbe essere di 300000 euro lordi ma questa regola e spesso bypassata da accordi privati..non si spiegherebbe altrimenti i 6 o 700000 euro che si becca di carmine x stare in panchina.per la cronaca nella b del 2016 il monte ingaggi nostro e stato di 14.8 ml e quindi i 300000 lordi vanno a farsi benedire..

                                  • Simone scrive:

                                    Il monte ingaggi quando è elevato il motivo è molto semplice: gli ingaggi elevati sono tali perché riguardano i giocatori rimasti in rosa dalla stagione della A (e quindi con contratti ancora da serie A). Se i nuovi acquisti fatto in b superano quella quota, teoricamente è prevista una multa (cosa che per esempio, ricordo bene, il Cagliari di tre anni fa accettò di pagare). Se la cosa sia bypassabile in altro modo può darsi, siamo in Italia d’altronde. Ma la regola è chiara e tutt’ora in vigore.

                                    • Simone scrive:

                                      Il paracadute non a caso è stato assegnato alle squadre retrocesse. Come aiuto ad ammortizzare un monte ingaggi che prevede inevitabilmente giocatori che l’anno precedente l’avevano da A e non si sono ceduti per mancanza di mercato o per scelta.

                                  1. andrea scrive:

                                    simone
                                    hai fatto il copia incolla di un intervento di tempo fa..ti ripeto che in quel campionato nel 2016 siamo stati nel girone d andata degli schiacciasassi..i fatti sono fatti..quella serie b era a 22 e secondo me piu competitiva di questa…e di fatto ora sei secondo con le altre che ti fiatano sul collo..tra questa squadra e quella del 2016 c e un abisso…sono solo mediocri..basta dire che hai matos fuori e gia sarai in crisi se devi scardinare una difesa..matos non ronaldo..

                                    • Simone scrive:

                                      Questa b ha tot squadre a livello che possono competere per la A, sia come promozione diretta che tramite i playoff, e sono state riportate dai giornali nazionali e non ad inizio stagione. Queste sulla carta sono grosso modo Palermo, Benevento, Crotone, Verona, Brescia, Cremonese, a cui vanno aggiunte altre squadre che puntualmente ci sono ogni anno (potrebbero essere Pescara, Lecce, cittadella, Spezia eccetera). Quella b aveva oltre a noi, il Frosinone, il carpi, il Bari, il Brescia. Di queste tre delusero e arrivarono invece squadre non così pronosticate alla vigilia ma che si rivelarono di buon valore come Spal, Benevento e altre. Secondo me (ma credo anche secondo i valori di mercato, per quel che valgono) questa b è più competitiva di quella. I paragoni tra un campionato e l’altro sono sempre relativi, specie in questo periodo. Per quanto riguarda la valutazione delle rose, abbastanza oggettiva, l’ho già fatta e la riconfermo.

                                    1. mir/=\ko scrive:

                                      Pazzini, Pazzini, Pazzini… ma chi dovrebbe servire palloni "buoni" in area al signor Pazzini??? avete capito o no che sugli esterni facciamo pena? dove sarebbe la corazzata in grado di vincere a mani basse il campionato?

                                      1. nenovr scrive:

                                        intendevo quelli della società errori

                                        1. nenovr scrive:

                                          Bruce
                                          magari fossero errori…magari…

                                          1. Arnoldfranco scrive:

                                            Purtroppo Mauro per la prima volta non sono d’accordo con te sul fatto che Pazzini non abbia la stoffa da leader. Secondo me ne ha le capacità, purtroppo in svariate occasioni non è mai stato appoggiato pienamente dalla società, da “allenatori” e ds vari susseguiti a Mandorlini.
                                            Forza HELLAS!

                                            • MAURO MICHELONI scrive:

                                              Tu ricordi il girone e mezzo da paura nell’ultima promozione in A?
                                              E lo scorso campionato? Tu pensi davvero che un Toni, un Moras, un Maietta, avrebbero accettato situazioni ibride, fangose, ingannevoli senza metterci la faccia e senza offendere i tifosi così come invece tutti i calciatori, staff tecnico e società hanno fatto?
                                              Se Pazzini fosse stato un leader non avremmo dovuto aspettare una recente intervista di Pecchia in cui dichiarava che non si è fatto nulla per allestire una rosa che potesse competere per la salvezza? Davvero credi che i tre sopra citati sarebbero stati zitti prendendosi offese su offese? Non scherziamo dai.
                                              Pazzini ha carisma. Il leader, autoritevolezza.

                                            1. fenomeno scrive:

                                              Ai tempi del grande Osvaldo Bagnoli quando una palla usciva sul fondo c’era sempre una rimessa lunga del portiere o di uno dei difensori, ai tempi del grande Osvaldo Bagnoli era ancora permesso il retropassaggio volontario al portiere…ricordo la tanto citata trasferta di Graz dove la tattica del Verona fu fatta da un miliardo di retropassaggi a Garella e rinvio lungo in avanti (penso ne abbia fatti almeno una cinquantina)….oggi una miriade di squadre quando la palla esce sul fondo la giocano ed iniziano dal basso….una volta i difensori avevano i piedi quadrati oggi devono impostare l’azione….non so se questo sia giusto o sbagliato ma oggi avere un centrale con caratteristiche alla Marrone non è così una follia….poi se ci potesse essere qualcuno meglio di Marrone è un altro discorso

                                              1. Dandy scrive:

                                                Giusto Micheloni, spiegheghelo ti a Grosso, che gente come Lippi, Mancini, Conte no i ghe l'ha mai dito! Nel migliore spirito M5S semo tutti dotori, ingegneri, allenatori de balon manco che quei che i ha fatto carriera in quei settori li!

                                              Lascia un Commento

                                              Accetto i termini e condizioni del servizio

                                              Accetto i termini sulla privacy

                                              *