15
ott 2018
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 14 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.575

GIOVANNI MARTINELLI… QUANDO IL RICORDO NON BASTA.

Sono passati 5 anni dal giorno della scomparsa, prematura, dolorosa, quanto profondamente ingiusta del compianto Presidente dell’Hellas Verona, Giovanni Martinelli. Eppure sembra una vita.

L’eredità che ci ha lasciato è a mio avviso quanto di peggio potesse essere, ma credo che nemmeno lui immaginasse il danno enorme e incalcolabile che il suo successore avrebbe perpetrato nei confronti del nostro e suo (di Martinelli intendo) Hellas Verona.

Non mi riferisco tanto ai risultati, ottimi all’inizio quanto disastrosi nelle ultime stagioni, ma allo scollamento, alla sfiducia, alla disaffezione che questa proprietà ha creato nella tifoseria e che come una cellula malata distrugge giorno dopo giorno, la fede di migliaia di persone, che mai avrebbero pensato prima d’ora di arrivare a dire: “sino a che resta Setti, del Verona non voglio più saperne”.

La conseguenza più evidente è nel numero di abbonati di molto inferiore allo scorso anno, quella invisibile è invece rappresentata dal clima surreale che si respira al Bentegodi, dagli occhi senza luce dei tifosi gialloblù, dalla rassegnazione e dalla “vergogna” che i nostri figli provano di fronte a “questo” Verona. Gli stessi che non più tardi di 8-9 anni fa, (non venti o trenta), tifavano orgogliosamente Hellas, pur con la squadra nei bassifondi della Lega Pro.

Ci manchi caro Giovanni, ci mancano i tuoi modi genuini, i tuoi sogni nel cassetto come il nuovo stadio, ci manchi nel tuo tentativo mal riuscito di nascondere a chi ti voleva bene la grande   sofferenza che provavi e che ti segnava corpo e anima. Ci manca la tua voce, sia quella pacata e dalla veronesità genuina, che quella roca e affaticata del  dopo operazione, comunque piena di amore per il tuo Verona e i tuoi tifosi.

Siamo migliaia Giovanni… decine di migliaia di tifosi del tuo Verona… e ti vogliamo bene, ma un bene grande grande.

E io te ne voglio a tal punto da rifiutare la retorica idea che “nessuno muore finchè resta nei pensieri chi di vive”… perché anche chi vive prima o poi se ne andrà… e con lui il ricordo di chi lo ha preceduto.

No caro Giovanni, tu non devi essere dimenticato.

Per questo chiedo a tutti i tifosi, ai capi ultrà, a chiunque ami i colori gialloblù  di pensare a come legare in eterno il nome di Giovanni Martinelli alla gloriosa storia dell’Hellas Verona.

Una statua, un settore del Bentegodi, una bandiera con il suo volto… decidete voi, ma fatelo vi prego.

Glielo dobbiamo!

Perché lui ci ha salvati dal fallimento, ci ha ascoltati rifiutando una fusione già programmata, ha amato il Verona sino all’ultimo respiro della sua breve vita.

Grazie per sempre Giovanni… uno di noi.

 

1.575 VISUALIZZAZIONI

14 risposte a “GIOVANNI MARTINELLI… QUANDO IL RICORDO NON BASTA.”

Invia commento
  1. Peter scrive:

    Mark prima di parlare cerca di sapere .
    Ho avuto L onore di conoscere e frequentare il Presidente prima e durante , se solo sapessi o avessi potuto una sera dividere un pasto con lui , le cose che hai detto tornerebbero indietro e ti farebbero male.
    Io penso che L idea di Mauro sia il giusto e corretto ideale di un Presidente come raramente ne abbiamo avuti.

    Esiste differenza nel mettere il tuo patrimonio in favore di una fede e chi invece non ha fede ed inoltre preleva compiutamente.

    1. bigoloto scrive:

      Stefano 50/60 gran commento.

      1. mark scrive:

        grazie di tutto, anche se inizialmente avevi comprato il verona per fare la fusione

        1. Ale75 scrive:

          Le beatificazioni le hanno fatte domenica 14, date una occhiata al Martinelli fuori dall’hellas e poi ne parliamo….senza offesa

          1. mir/=\ko scrive:

            SEMPRE CON NOI GRANDE MARTINELLI! ULTIMO PRESIDENTE DELL'HELLAS VERONA!

            1. Venus scrive:

              Grazie Presidente ,anche da parte mia e vorrei dirti di salutarci anche il Conte .

              1. Luca scrive:

                CURVA SUD MARCHE

                Grazie Presidente!
                Mauro, continua cosi !
                Avanti Blu

                1. luca scrive:

                  sei il presidente che ogni tifoso vorrebbe ed è stato un onore averti avuto come nostro. Da lassù fa capire al PROPRIETARIO e non presidente che i tifosi sono tutto per il nostro amato Hellas e quindi vanno ascoltati.
                  Grazie per tutto quello che hai fatto

                  1. Davide scrive:

                    Grande Mauro, concordo su tutto!! Grazie sempre per dare voce a noi Tifosi…

                    1. stefano 50/60 scrive:

                      che dire…….il buon Mauro ha già detto tutto…….un caro saluto Giovanni…..come quello che T ho dato arrampicandomi al catullo sulla ruota del torpedone che T ha riportato a Sandrà nel dopo salerno…..quello che T ho dato ringraziandoTi, con gli occhi sorridenti ma pieni di acqua….acqua che erano lacrime di gioia e di sconforto nel vederTi affaticato…..che dirTi, grazie……e se da lassù puoi dare un colpo di sterzo, magari eh……..con affetto e riconoscenza, Stefano 50/60..e fra non molto sesantadù……a Verona solo Hellas, per sempre gialloblù……

                    Lascia un Commento

                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                    Accetto i termini sulla privacy

                    *