08
ott 2020
AUTORE micheloni
CATEGORIA

Uncategorized

COMMENTI 38 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.679

SETTI/MERCATO: Non lamentiamoci… conoscendo il personaggio poteva andare molto ma molto peggio. Nomi interessanti e tante scommesse (come al solito), che hanno fruttato lo scorso anno… speriamo così anche in questo. Personalmente sono fiducioso.

IVAN JURIC: una “dignitosa retrocessione” era quanto gli veniva chiesto la scorsa stagione… è arrivato molto più in alto. Ha perso grandi giocatori che egli stesso ha reso tali… ci riprovi con i nuovi arrivati. Ora tocca a lui.

AMRABAT: Corsa da maratoneta, pressing, lotta su ogni pallone e ripartenze veloci… che tristezza vederlo nella Fiorentina piazzato davanti alla difesa da regista basso dove nessuna delle sue potenzialità trova spazio. Ma Iachini una telefonata a Juric no eh?

RRAHMANI: Per lui peggio ancora. La non partenza di Koulibaly, e gente come Manolas e Maximovic lo relegano a quarta scelta per due posti da centrale. Ad oggi non ha visto il campo. Conto in banca salito ma di certo rimpiangerà il ruolo di leader che aveva in gialloblù.

KUMBULLA: povero ragazzo. Sbattuto dalla provincia alla Città Eterna sembra quasi spaesato.  Anche lui dovrà lottare, ora che è tornato Smalling, per un posto da titolare (dubito sia davanti a Ibanez nelle scelte di Fonseca). Auguri Bocia e fai vedere quel che sai fare.

AMRABAT/RRAHMANI/KUMBULLA: “Ci ga denti no ga pan e ci ga pan no ga denti”.  A noi mancano e da noi erano i numero uno, dove sono andati sono uno dei tanti, per assurdo pure dietro a tanti.

GIOVANI PROMESSE: Colley, Salceido, Ilic, Amione, Lovato, Favilli.  (io punto su Amione possibile crak… vediamo se ci azzecco).

PAZIENZA: quest’anno ce ne vorrà più del solito. Il ritiro “alla Juric”, ovvero basato sul raggiungimento di una forma atletica elevata, che richiede allenamenti pesantissimi, non ha forse tenuto conto che i giocatori arrivavano da quattro mesi con partite ogni 3 giorni e temo che la lunga lista di infortunati sia dovuta anche a questo. La maggior parte dei nuovi in ritiro non c’era proprio e portarli al top giocando in campionato non è la stessa cosa. Senza un Amrabat di turno cambia ovviamente il modo di giocare anche se per fortuna lo spirito è quello di sempre. Servirà pazienza. Sperando che nel frattempo, anche non convincendo si riesca a portare a casa punti preziosi in chiave salvezza.

SPONSOR JUST MARY: mi aspettavo una reazione dei soliti “politically correct”. Rispetto le loro idee ma sentir parlare della cannabis light come di una droga (leggera, ma a loro dire pur sempre droga) è come dire che  la birra analcolica porta all’alcolismo. Basterebbe informarsi cari politicanti pseudo-populisti.

La marijuana (ovviamente illegale) ha valori THC che vanno dal 7% al 30%. La cannabis light per legge deve essere sotto lo 0,2% con una tolleranza sino allo 0,6%. Nemmeno arriva all’1%.  Come dire che se ti fumi l’erba del giardino di casa è la stessa cosa.

A dare l’effetto relax  “simil canna” è l’altro cannabinoide chiamato CBD, che al contrario del THC non ha alcun effetto sulla psiche e a percentuali alte ha appunto effetti rilassanti pari a due Camomille e infusi di Valeriana e Passiflora. Con la differenza che queste costano zero al confronto di un grammo di Cannabis Light.

Per inciso, mai fatto una canna in vita mia…  non so proprio aspirare manco le sigarette. Ho però diversi amici imprenditori agricoli che coltivano la canapa legale (ovvero prodotta da semi geneticamente modificati per depotenziare il valore del THC) da qui un minimo di competenza sul tema.

Del resto mille volte meglio  “politically scorrect” che “totally ‘gniurànt”.

1.679 VISUALIZZAZIONI

38 risposte a “”

Invia commento
  1. sergio scrive:

    adhellas…..
    ma perché anche tu in malafede (come molti giornalai) non una retrocessione dignitosa ma!….. se deve essere retrocessione che sia almeno dignitosa, e questo lo condivido in pieno, vedi basta estrapolare solo le parole che vuoi ee da subito un altro significato. Infatti Juric lo specificò, ma era molto più figo continuare ad essere contro…..

    • Martino scrive:

      Non è figo dover prendere atto in ogni istante che il club che amiamo follemente, un pezzo non trascurabile della nostra breve e intensa esistenza, viene gestito da aridi ragionieri totalmente disinteressati al risultato sportivo. Sarebbe figo invece constatare che l’80% degli introiti del Verona viene reinvestito per massimizzare il risultato sportivo, che poi oggi è anche strettamente connesso a quello economico.

      • AdHellas scrive:

        Assolutamente d’accordo con Martino… in effetti, quell’idea di “incasso 100 reinvesto 80″ era stata espressa chiara e tonda proprio da Juric verso la fine dello scorso campionato. Speriamo bene, forza Hellas!

    • AdHellas scrive:

      Caro Sergio…. mi spiace ma con me non fai tanta strada…
      Juric 26 luglio 2020 post Verona Lazio, cito testuale: “Mi era stata chiesta una retrocessione dignitosa. Non è importante se ci salviamo ma che i conti sono a posto”. Ovvio che Setti non aveva fissato la retrocessione come obiettivo stagionale, ma la salvezza non era prioritaria (lo erano i conti). Commenti come “sei in malafede”, “fa figo essere contro” rispediti al mittente, cordialmente saluti!

    1. mir/=\ko scrive:

      light o non light è cannabis, giusto??? bene, per me se uno deve rilassarsi è meglio una doppia camomilla o un infuso di meliloto. FINE!

      • Martino scrive:

        Posto che per me inalare spontaneamente la dispersione volatile causata dalla combustione di qualsivoglia arbusto è un’autentica follia che denota masochismo o, nel migliore dei casi, ignoranza, ciò che hai scritto a mio parere non ha alcun senso. È la quantità a fare il veleno. Il laudano era il laudano, ma in certe dosi era uno dei pochissimi anestetici utilizzabili in ambito sanitario, mentre in dosi maggiori risultava fatale…la digitale è la digitale, ma in certe dosi attenua patologie cardiache, assunta in dosi maggiori è un veleno mortale. Se la cannabis light non ha effetti psicotropi non è una droga e non può creare assuefazione. Detto ciò, diffido chiunque degni di attenzione il mio commento dall’intraprendere una “carriera” da fumatore se non desidera sfibrarsi lentamente e inesorabilmente…già il particolato che inspiriamo è venefico…fatevelo bastare.

        • bardamu scrive:

          Certo, è la dose a fare il veleno, d’accordo. però ragioni di opportunità sconsiglierebbero una società sportiva ad ospitare pubblicità per una sostanza ai più conosciuta come droga.
          Tutto quello che scrive Micheloni è esatto, ed è altrettanto vero che la cannabis è utilizzata, ora anche in Italia, in medicina. Così come molti oppiacei, e, un tempo, persino sostanze simili alle amfetamine.
          Ma io avrei evitato di ospitare la pubblicità di una sostanza del genere, anche se utilizzata come il karkadè.
          Il richiamo all’altra cannabis, quella ad lato contenuto di THC, usata a scopo “ricreativo”, sebbene indiretto, è palese.

          • Martino scrive:

            Chiaro che non ci fa una bella figura il club a farsi sponsorizzare da un’azienda che commercializza cannabis, non tanto per la pianta in sé che evoca un certo substrato culturale poco edificante, quanto piuttosto per l’abitudine del 99% dei consumatori di assumerla riempiendosi i polmoni di monossido…cioè, siamo un club sportivo professionistico, non una cooperativa di amatori…dovremmo promuovere uno stile di vita salutista, stoico e olimpico. Con tutti i punti a sfavore di questo stravagante sponsor, inopportuno nel nostro caso ma non in assoluto, spezzo una lancia a favore dei più libertini dicendo che ravviso anche un punto a favore, ovvero allargare la bolla di sensibilizzazione su un prodotto agricolo che, se coltivato con determinati crismi, è assolutamente innocuo e anzi, estremamente utile e duttile…lo dico anche perché il Veneto è una delle prime regioni d’Italia per coltivazione di cannabis sativa, se non addirittura la prima in assoluto per estensione dedicata e rendimento.

      • ciccio2 scrive:

        non è così. E non è un’opinione.

      1. Cinghiale Bianco scrive:

        Micheloni ti rispondo qui e ripeto, lascia perdere, non sai di quello che parli. Non so cosa tu faccia per campare, ma quando parli di medicina prendi delle cantonate pazzesche. Lasciando perdere la questione Covid (faresti bene a rileggere i tuoi scritti) io non parlo solo di nomenclatura e terminologia, che hanno sempre una rilevanza, ma di diritto, di etica, di costume della società. E per banalizzare intendo parlare di tematiche difficili e profonde in un post di commento al calciomercato. Soprattutto se a parlare è una persona assolutamente non qualificata a farlo. Non è la prima volta che inciampi in queste bucce di banana. Capisco che l'editore ha inteso creare uno spazio per il "tifoso della curva", ma c'è un limite a quello che le persone sono disposte a bersi. E ora sotto con le bordate. PS lo so benissimo che il Chievo è in serie b e ha pochissimi tifosi, se fra tutti voi spremete un pochino le meningi forse forse potete partorire anche qualcosina di più originale.

        • Martino scrive:

          Un profluvio di banalissime considerazioni scritte con un odioso piglio professorale per dire che chiunque non sia insignito di un titolo accademico che attesti l’approfondita conoscenza in uno specifico ambito dello scibile, dovrebbe astenersi dall’esprimere, relativamente ad un tema ascrivibile ad un ambito posto sotto l’asfissiante ed elitaria tutela accademica, quel giudizio del buon padre di famiglia (espressione mutuata dal diritto privato) che è fondamento delle libertà civili e politiche faticosamente conquistate dall’uomo occidentale moderno dopo una gestazione bimillenaria. Solo un tristo non sarebbe in grado di notare l’insopportabile cortocircuito logico che sta alla base della critica mossa al blogger che benevolmente ti ospita nonostante la tua faziosa ostilità. Goditi il declino del miracolo ceo in pace, Paolini della diga.

        • Cesare Settore Superiore scrive:

          Te rispondo mi, riguardo la to ultima frase, e senza bisogno spremerse tanto.
          Gavi un disonesto basabanchi come presidente, non si piu’ boni gnanca de vinsar la tanto decantada coppa disciplina e da quando è sparì el Cesena non fasi’ più mano na plusvalenze.
          Oltre alle solite cassade tipo ladri de simboli e de colori, sensa tifosi, a un passo dal sparir par sempre. Questa le la finre della favola.
          E vissero tutti felici e contenti (a Verona)

        • Angossa scrive:

          Non è il Chievo il problema, ma le persone che non ci arrivano proprio ;-) E tu con le continue dimostrazioni che ci offri qui ne sei l’esempio lampante. Vogliti bene, evita di commentare :-)

        1. DM scrive:

          Mirko , allora togliamo anche tabacco, sigarette elettroniche, superalcolici, gioco d'azzardo, macchinette , slot machine ecc….
          tra l'altro immagino (non ho dati, non voglio fare il saccente) che il tabacco faccia più morti di cannabis ecc..

          1. Denis scrive:

            Se portasse soldi, come sponsor va benissimo anche Pornhub…
            Scherzi a parte, non conosco a fondo l'argomento cannabis light, ma visto che l'azienda in questione è certamente legale è proprio necessario fare dell'etica per una sponsorizzazione su una squadra di calcio ?
            Trovo la questione francamente assurda.

            1. DM scrive:

              cinghiale.
              ma come fai a scrivere che Micheloni non sa di cosa parla?
              lavori nel campo della cannabis? sei un esperto?
              a me interesserebbe il business….

              1. ciccio2 scrive:

                sull’inciso: non serviva specificare. SE i finti moralisti non sono informati sono affar loro.

                1. Alessio Caporali scrive:

                  Mauro non abbassarti a rispondere al coniglio bianco senza nome, abbiamo già notato tutti che le sue risposte lasciano il tempo che trovano…

                  1. Cinghiale Bianco scrive:

                    Sul fatto che l'ignoranza produca danno siamo entrambi d'accordo e su questo non credo ci sia altro da aggiungere.
                    Quando invece affermi che io ti abbia accusato di istigare a comprare cannabis ti invito ad indicarmi dove e quando lo avrei scritto.
                    Che io sia poi servicchio del politicamente corretto è un'affermazione del tutto gratuita, non credo infatti di essermi mai espresso in maniera politicamente corretta, per quanto ritengo il politically correct l'altra faccia del politicamente scorretto, sempre più in voga e altrettanto fastidioso (vero?).
                    Sulla qualità degli utenti del tuo blog ti prego sorvoliamo, sarebbe un capitolo troppo lungo e a tratti penoso.
                    Io dico la mia, come ho sempre fatto, se ritieni opportuno bannarmi procedi pure. Non offendo ed insulto nessuno, se quanto scrivo non risulta di gradimento non è un mio problema, mi si risponda con la retorica ed un po' di sana ironia. Se ritengo di dover muovere critiche ad un blog penso di essere libero di farlo e se penso che tu tratti argomenti in maniera del tutto superficiale ed approssimativa ritengo allo stesso modo di poterlo dire (e mi sembra molto strano essere l'unico a pensarla così…).

                    1. MAURO MICHELONI scrive:

                      L’IGNORANZA PRODUCE DANNI.
                      TU NE SEI LA PROVA VISTO CHE INSISTI A TOCCARE TASTI COME DIRITTO. ETICA, COSTUME O ALTRO, PARLANDO DI QUELLA CHE (E NON SOLO DA ME) E’ CONSIDERATA LA PIU’ COLOSSALE PRESA PER IL CULO DEL MOMENTO…LA CANNABIS LIGHT.
                      SEI UN BRAVO PROVOCATORE: “NON SAI DI QUELLO CHE PARLI” “PRENDI DELLE CANTONATE PAZZESCHE”. IO HO PAZIENZA MA NON ESAGERARE.

                      IO NON ISTIGO A COMPRARE LA CANNABIS LIGHT, ANZI HO SCRITTO CHE VALERIANA E CAMOMILLA FANNO LO STESSO EFFETTO E COSTANO NULLA.
                      QUINDI DI CHE STIAMO PARLANDO?
                      ETICA? QUALE ETICA? QUELLA DI CHI COME TE NON SA,SI RIFIUTA DI SAPERE E SPARA ALLA CAZZO CONTRO CHI ALMENO HA CONOSCENZA (NON COMPETENZA) SUPERIORE ALLA TUA??

                      VAI SUI SITI SERI CHE TRATTANO L’ARGOMENTO… LEGGI… CAPISCI… RIFLETTI… PONDERA… SII INTELLETTUALMENTE ONESTO E NON SERVICCHIO DEL POLITICAMENTE CORRETTO… POI, SOLO DOPO, TORNA A RIPARLARE DEL TEMA CANNABIS LIGHT… E SOLO DOPO AVER CONFUTATO UNA SOLA PAROLA O DATO DEL MIO POST, SCRIVI CHE “NON SO DI QUELLO CHE PARLO” E “PRENDO CANTONATE PAZZESCHE”… PRIMA DI ALLORA… “SILENCE PLEASE”.

                      P.S.
                      non ho mai bannato nessuno in tre anni… non sopporto tuttavia i provocatori che insistono a provocare (una tantum ci sta e fa parte del gioco), senza aggiungere mai nulla alla discussione, con il solo obiettivo di irritare e stimolare reazioni che grazie a Dio non appartengono agli utenti che frequentano il mio blog.
                      Stai esagerando… Di la tua e lascia perdere toni e frasi gratuitamente provocatorie… Cinghiale Bianco avvertito…

                      1. claudio scrive:

                        Come sempre!………GRANDE Micheloni!…………..

                        1. Simone scrive:

                          Ormai è del tutto evidente (ma era prevedibile) che un fattore importante in questo campionato sarà il senso del dovere dei giocatori dentro e soprattutto fuori dal campo, in riferimento alle regole anti Covid. Chi alla fine (se ci si arriverà) avrà registrato meno casi avrà presumibilmente un vantaggio non indifferente, al di là delle qualità che possiamo attribuire alle varie rose. Campionato che si annuncia quantomai anomalo e impronosticabile a tutti i livelli.

                          1. Cinghiale Bianco scrive:

                            Oh ma non ne becchi una giusta nemmeno a pagarla. Tutto ciò fa quasi tenerezza. Dopo il Covid (banale influenza) ora ti trovo a banalizzare questioni come le droghe leggere e la cannabis. Ma perché la gente non parla/scrive/esprime su quello che sa?

                            • MAURO MICHELONI scrive:

                              MI SPIACE DELUDERTI MA SO PERFETTAMENTE DI QUELLO CHE PARLO .
                              Non ero tenuto a scrivere nel post che ho frequentato un corso per la coltivazione della canapa ad uso legale.
                              Un business redditizio ma tutt’altro che semplice viste le mille variabili in natura che possono far aumentare il livello di THC sopra i limiti di legge, cosi da compromettere l’intero raccolto stagionale.
                              Per la cronaca non ho ancora iniziato nulla… troppi impegni di lavoro per aggiungerne altro.
                              Puoi controllare su qualsiasi sito se una sola nota da me citata nel post non corrisponde al vero.
                              Hai scritto tre righe e tre cazzate… “droghe leggere” lo sarà la Marijuana ma non mi risulta di averne parlato se non come termine di paragone in valori percentuali… la cannabis light non è una droga leggera. Non è una droga, punto.
                              Se invece di contestare a priori per trovare una ragion d’essere in un blog avversario, spendessi il tuo tempo informandoti su cose che ignori , (terza cazzata del tuo commento), non avresti mai usato il verbo “banalizzare”:
                              Non credo sprecherò altro tempo in future spiegazioni all’ennesima provocazione… considera questa risposta quale omaggio ad uno dei rarissimi esemplari di tifoso clivense, razza ormai inesorabilmente in via di estinzione.

                            • Angossa scrive:

                              Tanta tenerezza, compassione o meglio pena continua invece a provocarla chi non riesce a comprendere i concetti delle ultime righe del blog, talmente chiare e semplici che sarebbero comprensibili anche un bambino delle elementari. Ma nessuno aveva dubbi in merito ;-)

                            • So Tuto Mi scrive:

                              Sicuramente Mauro sarà scalfito dalle tue parole e faticherà a riprendersi….
                              Tu porta la mascherina anche in casa così sei al sicuro.

                            1. Leonardo scrive:

                              posso solo applaudire!!
                              totalmente d'accordo.

                              1. Alessio Caporali scrive:

                                Grazie Mauro della tua visione, condivido appieno il tuo punto di vista!
                                Mi farebbe molto piacere che aprissi la discussione anche sui singoli giocatori o sui reparti (difesa attacco e centrocampo)

                                • MAURO MICHELONI scrive:

                                  Perchè no… magari un giorno che avremo più elementi per valutarli.
                                  Troppi infortunati, reduci da infortuni, non pronti o appena arrivati, per dare oggi obiettivamente un mio personale giudizio sui singoli giocatori.

                                1. Nicolò scrive:

                                  Cinghiale Bianco, esatto, quindi evita di commentare.

                                    1. AdHellas scrive:

                                      Magari caro Mauro, Setti avesse chiesto a Juric una “dignitosa salvezza”… in realtà (cit. Juric) aveva chiesto una “retrocessione dignitosa”….

                                      1. Franco Smizzer scrive:

                                        Direi che per Amrabat vale l'equazione:
                                        Amrabat(hellas):Amrabat(fiorent.)=Juric:Iachini
                                        Non ricordo una squadra di Iachini giocare bene, anche al Chievo era una pena ….. povero Amrabat!!!

                                        1. Riccardo scrive:

                                          mauro
                                          secondo me l'unico che si affermerà, anche se non come da premesse, sarà Kumbulla.
                                          noi pori tifosi dell Hellas faremo bene se
                                          veloso el starà ben
                                          fara e marko i se ripete
                                          e Kali-Nik el fracarà
                                          Ciao

                                          1. Angossa scrive:

                                            Bentornato, bel blog!

                                          Lascia un Commento

                                          Accetto i termini e condizioni del servizio

                                          Accetto i termini sulla privacy

                                          *