04
lug 2019
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 58 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.290

DELUSI I TIFOSI DELLA BATOSTA UE

Porcaccia miseria l’Europa non ci stanga! Non arriva la batosta Ue annunciata da mesi, data per certa, decisiva per mandare finalmente a casa il governaccio giallo-verde e sostituirlo con bel Monti bis.

Niente fare. Perfino il presidente Mattarella – a denti stretti – ha dovuto ammettere che non ci sono le condizioni per la procedura d’infrazione. E così oggi è palpabile la delusione dei tanti tifosi della batosta che non è giunta.

Ovviamente nel pieno rispetto della democrazia, cosa si aspettavano i tifosi? Che non fossero gli elettori a decidere, ma che ci pensasse l’Europa a liberarci da questo governo di razzisti ed incapaci…(Governo che invece, ad un anno dall’insediamento, continua a godere di un consenso maggioritario tra i cittadini. Cosa mai successa prima…)

Insomma, i conti sono a posto o quasi, lo spread crolla, la borsa vola, l’occupazione è in netta ripresa e il nostro Paese continua, diciamo, a vivacchiare come sempre successo.

Non che ci siano, per l’andamento economico, meriti particolari di questo governo; come non ne ha avuti nessun governo precedente. Il merito è tutto nostro. Siamo un Paese di santi, poeti, navigatori e…imprenditori.

Questa la chiave: abbiamo piccoli, medi, grandi imprenditori straordinari. Capaci di innovare, inventare, conquistare i mercati stranieri senza alcun supporto da parte delle istituzioni (Pensiamo a come quelle tedesche fanno sistema per aiutare i loro imprenditori nell’export…)

Imprenditori che lavorano e producono non ostante le cosiddette “associazioni produttive” (produttive anzitutto nella caccia agli aiutini pubblici…); non ostante un fisco oppressivo, una burocrazia delirante, una giustizia civile che distribuisce anzitutto incertezze e non la certezza del diritto.

E’ grazie a loro che l’Italia la sfanga. Fosse anche possibile governare il nostro Paese, saremmo tra i primi al mondo per reddito pro capite.

2.290 VISUALIZZAZIONI

58 risposte a “DELUSI I TIFOSI DELLA BATOSTA UE”

Invia commento
  1. Silvestro scrive:

    IL RUSSIAGATE DE NOALTRI E’ FRANCAMENTE PATETICO.

    Savoini è innanzitutto un uomo di fiducia della Lega da anni. E’ il Presidente della Associazione Italia-Russia la cui sede è proprio in via Bellerio.
    Ciò nonostante quando scoppia il caso mediatico, Salvini prima dice di non conoscerlo, poi sostiene che non sapeva chi lo avesse invitato a manifestazioni ed incontri avvenute sia a Mosca che in Italia, poi che non c’è stata alcuna trattativa ed infine che in questi incontri non c’era niente di strano perché si conoscono molte persone ed autorità.
    Dopo queste dichiarazioni, però i media esibirono numerose foto Salvini-Savoini e dichiarazioni precedenti di apprezzamento per il lavoro del collaboratore. E Salvini finisce cosi penosamente per dichiarare che non ha preso un solo rublo.

    CONSIDERAZIONI – PARTE 1
    l’Italia è un paese occidentale ma di “frontiera” con l’est, e quindi deve tenere un equilibrio con le due potenze (USA-RUSSIA). Non è la prima volta che si consuma uno strappo politico con l’una o l’altra parte. E’ successo in passato con Andreotti, con Dini, con Craxi. Ma questi episodi sono sempre stati rivendicati pubblicamente dal Capo del Governo e motivati perché era nell’interesse nazionale.

    Qui la cosa è opposta: non è un capo di Governo, ma un vice Presidente, che si muove autonomamente e di nascosto, che prima nega addirittura il fatto, poi scarica vigliaccamente il suo collaboratore dichiarandosi estraneo. Fatto cosi grave che perfino il Presidente del Consiglio è costretto a dichiararsi estraneo.

    • martello carlo scrive:

      TI RENDI CONTO CHE NON HAI DETTO UN EMERITO CACCHIO?

    • Silvestro scrive:

      CONSIDERAZIONI – PARTE 2
      Questa spiega bene il motivo di tanta reticenza del Ministro.
      Gli incontri non riguardavano gli interessi del Paese ma una diversa collocazione politica dell’Italia all’insaputa del Governo e del Parlamento, in cambio di uno pseudo finanziamento della campagna elettorale della Lega alle elezioni europee.
      Queste non sono le illazioni dei soliti komunisti che Salvini anche in questo caso ha minacciato di querelare; sono le dichiarazioni di Gianluca Meranda, avv.to internazionalista con simpatie leghiste che ha partecipato all’incontro. Poi “l’affare” non è andato in porto ma non certo per qualche scrupolo leghista che da mesi lavorava su questa ipotesi.
      Tutto questo accadeva a ottobre 2018. Ma nel mese scorso Salvini volava negli USA, incontrava Pompeo e MikePence e si prodigava nell’assicurare che l’Italia era un partner affidabile nelle politiche e negli schieramenti internazionali anche nell’ambito europeo. Rientrava trionfante da Washington sventolando la grande sintonia con lo staff USA.
      Segnalo che perfino su questo blog ieri i fanatici sostenevano che la Russia va considerata come parte dell’occidente quindi europea, mentre 24 ore prima gli stessi citavano Trump come esempio di grande strategia politica.

      MARCO: Le tue osservazioni riguardano solo il fronte interno, ma noi non siamo l’ombelico del mondo. Se parliamo di USA e RUSSIA non si può prescindere da credibilità, affidabilità, convergenze, che sul piano internazionale sono preliminari a qualsiasi altra iniziativa.
      Ad oggi mi sembra che siamo più isolati che mai.
      E poi ci lamentiamo che ci trattano come dei burattini.

      • martello carlo scrive:

        EMERITO CACCHIO 2.

        L’avv. BOH con SIMPATIE leghiste!!! SAVOINI eminenza nera della lega presidente dell’Associazione, non VANZEGHELLO/RUSSIA, bensì di ITALIA RUSSIA, eminenza che muove i fili del burattino SALVINI.
        Ammazza quanti CONIGLIONI saltano fuori dal cilindrone de l’ESPRESSO, de LA STAMPA, e da tutti i GIORNALINI della rete mentre lui, CARLETTO, inquietante personaggio plurinquisito, se ne sta quieto quieto nell’ombra, magari in dolce compagnia SOROSIANA.
        E quante comari vengono sguinzagliate per controllare i passi del CAPITANO e dei suoi coniglietti/CONIGLIONI quasi fossero dei servizi nei servizi della TOILETTE GUARDONA.
        Una ghenga che SPIAttella registrazioni, pedinamenti ( come se in RUSSIA mancassero le cimici ) a mezzo mondo, in primis alla MAGISTRATURA che sembra essere molto NEGLIGENTE nei confronti della LEGA.
        Non poteva mancare, quando ci sono GHENGHE di mezzo, la BUZZFEED, mandata affanculo persino dal principale accusatore del TYCOON nel RUSSIAGATE , il PROCURATORE MUELLER.
        ” PSEUDO FINANZIAMENTI “, pseudo colloqui, pseudo interessi del paese, pseudo politica per una pseudo diversa collocazione politica…..
        TIRATE FUORI TUTTO, compresi i COXXXXNI se li avete, SERVETTE E SMETTETELA DI ROMPERE I CABASSISI, LACCHE’ DI MACRON.
        GLI ITALIANI VI SPERNACCHIANO SEMPRE PIU’, TRESCONI ANTI ITALIANI E SI RICORDERANNO CHE CON TUTTO QUESTO CAN CAN STATE TOGLIENDO AL PRIMO PARTITO EUROPEO UNA CARICA CHE POTREBBE VERAMENTE INIZIARE A CAMBIARE QUESTA EUROPA MACRONAPOLEONICA IN DISGREGAZIONE DA INLUENZA ASIATICA.

    • Silvestro scrive:

      CONSIDERAZIONI – PARTE 2
      Questa spiega bene il motivo di tanta reticenza del Ministro.
      Gli incontri non riguardavano gli interessi del Paese ma una diversa collocazione politica dell’Italia all’insaputa del Governo e del Parlamento, in cambio di uno pseudo finanziamento della campagna elettorale della Lega alle elezioni europee.
      Queste non sono le illazioni dei soliti komunisti che Salvini anche in questo caso ha minacciato di querelare; sono le dichiarazioni di Gianluca Meranda, avv.to internazionalista con simpatie leghiste che ha partecipato all’incontro. Poi “l’affare” non è andato in porto ma non certo per qualche scrupolo leghista che da mesi lavorava su questa ipotesi.
      Tutto questo accadeva a ottobre 2018. Ma nel mese scorso Salvini volava negli USA, incontrava Pompeo e Mike Pence e si prodigava nell’assicurare che l’Italia era un partner affidabile nelle politiche e negli schieramenti internazionali anche nell’ambito europeo. Rientrava trionfante da Washington sventolando la grande sintonia con lo staff USA.
      Segnalo che perfino su questo blog ieri i fanatici sostenevano che la Russia va considerata come parte dell’occidente quindi europea, mentre 24 ore prima gli stessi citavano Trump come esempio di grande strategia politica.

      MARCO: Le tue osservazioni riguardano solo il fronte interno, ma noi non siamo l’ombelico del mondo. Se parliamo di USA e RUSSIA non si può prescindere da credibilità, affidabilità, convergenze, che sul piano internazionale sono preliminari a qualsiasi altra iniziativa.
      Ad oggi mi sembra che siamo più isolati che mai.
      E poi ci lamentiamo che ci trattano come dei burattini e pretendiamo rispetto.

    • marco.com scrive:

      Guarda che stai sbagliando
      Salvini sta giocando una partita di calcio praticamente da solo in campo
      Ogni settimana fa un gol

      Fa il presidente del consiglio senza essere passato da elezioni o crisi
      Un capolavoro
      E se fa la flat tax anche solo alla fascia sotto i 55k fa strike

    1. marco.com scrive:

      Altro errore silvester
      Non essendoci grandi ideali all’orizzonte ne’ fedi religiose, ognuno pensa al “qui ed ora”

      Qui ed ora significa: busta paga piu’ pesante e meno neri in giro
      Dici poco?

      1. Marco.com scrive:

        E’ tutto chiaro e lampante
        Qual e’ il filo che lega trump – putin – salvini ?

        • martello carlo scrive:

          MACRON, come DEGAULLE, come il SARKONANO, pensano o pensavano di essere ancora ai tempi di NAPOLELEON LEON LEON e pretendono di comandare il mondo quando le ultime 2 guerre mondiali le hanno perse di brutto.
          LA GRANDEUR DE LA FRANCE, sarebbe ora che se la mettessero in tasca e cominciassero a pensare alla SALVINI: il futuro leader mondiale è la CINA, che può essere fronteggiata considerando la RUSSIA come parte dell’OCCIDENTE, quindi EUROPEA, nell’ambito dell’ALLEANZA ATLANTICA.
          QUELLA VIRGOLETTA DI MACRON DEVE QUINDI ESSERE TOLTA DALLE PALLE, come i PALEOMACCARTISTI.

        1. martello carlo scrive:

          Oggi 14 JUILLE£T, si festeggia la presa della BASTIGLIA: da quel lontano 1789 ne sono cadute di teste, ma ” LORO ” sono sempre riemersi, nell’occasione, con la restaurazione, dopo il ’17 con la nomenklatura.
          E oggi 14 luglio 2019?
          Oggi c’è la democrazia, la democrazia del WEB, ma ” LORO ” pensano che sia troppo incontrollabile, inquinata da fake news, infarcita di parolacce, di offese, tra l’altro espresse sotto l’anonimato di un nick ( la cosa più democratica che ci sia perché consente di dire le cose, la mggior parte vere e giuste, senza il timore di una giustizia che sappiamo da che parte pende e come sia ridotta ) che fomentano quegli SCASSA RITI dei GILETS JAUNES.
          Ci deve essere un Dr. JEKILL da qualche parte che recupera le capocce dal cesto e le reimpianta affinché ” LORO “abbiano sempre il modo di far valere la LORO superiorità andata a FFANCULO.
          Nulla li turba più di questo: ma come, io scrivo per il giornalone, sono il conduttore della televisione con tanto di canone, sono il professorone che parla dal cattedrone, sono il delegatone della fondazione, sono l’assessorone del partitone, sono il Kommissarione dell’unione e sti MISERABILI analfbeti che pensavamo di aver rinchiuso definitivamente nelle fogne con LUIGI XVIII e STALIN, si permettono di incazzarsi, di mandarci affanculo e non assecondare i nostri ILLUNMINATI consigli?
          Pensate un po’: sul sito del più grande rompicoglioni del mondo allineato, neanche fosse un replicante fuggito da ORIONE e nonostante l’onore di essere stato istituzionalizzato, questo si permette di contestare l’operato di una replicante standard, provocando, su 100000 commenti ben 33000 insulti ( dati ufficiali elaborati personalmente da ZUCKERBERG ).
          Una tale violazione della NETIQUETTE ( sentite come suona bene questo francesismo in stile ROCOCO ) compiuta contro una eroina insignita del GRAND VERME..IL DE PARIS e prossimo premio NOBEL per aver salvato il nero continente, merita la cancellazione di tutti i siti SESSISTI, a cominciare da quelli ,del suo massimo rappresentante che ha osato darle della SBRUFFONCELLA e che pertanto deve fare la fine di WEINSTEIN, non solo, ma di finire nel pentolone BUZZFEEDIANO del RUSSIAGATE e del #ME TOO.
          Ormai SALVINI è diventato uno degli uomini più importanti del mondo, lo dimostra l’attacco su tutti i fronti e non è detto che lo scandalo CSM lo favorisca: BISOGNA PROTEGGERLO IN TUTTI I MODI DA ” LORO ”
          Se io fossi in lui sarei orgoglioso di essere messo nello stesso pentolone di DONALD TRUMP ( peraltro con acqua ancor troppo freddina per cuocere le uova di qualcuno dopo anni di ridicoli tentativi MACCARTISTI fuori tempo).

          NON C’E’ NIENTE DA FARE, PER FINIRLA UNA VOLTA PER TUTTE, BISOGNA TAGLIARE LA TESTA AL DR: JECKILL, ALTRIMENTI ” LORO ” CONTINUERANNO A RIPRODURSI.

          1. Silvestro scrive:

            Martello (12 luglio 2019 alle 23:35)

            Fai bene a parlare della rivoluzione francese e quella di Ottobre, perché dai l’occasione ad una “persona insignificante” come me di spiegarti che quelle erano ribellioni nate dal basso, originate dalla disperazione di popoli oppressi, privi di ogni diritto, senza alcun peso e considerazione sociale.

            Ben altra cosa è uno Stato democratico dove viene alimentata la vigliaccheria di coloro che dietro il paravento di un nick-name manifestano a parole il loro eroismo.
            L’esempio più recente di Carola Rackete: Il video di Salvini con gli insulti alla capitana è stato visto da 1,5 milioni di fedelissimi cui hanno fatto seguito 100 mila commenti, di cui ben 33 mila di insulti e minacce di una crudeltà irripetibile. E questo prima ancora che la sentenza in prima istanza del GIP scagionasse la ragazza.

            Ma la constatazione più grave è che tutto questo, in uno Stato di diritto, viene istigato ed amplificato da un Ministro della Repubblica che di coraggio ne ha mostrato ben poco, ma che soprattutto fa dell’odio, della discriminazione della xenofobia uno strumento di consenso politico.

            Ed i giornalisti “non coglioni” come te tentano pure di giustificarlo.

            1. Silvestro scrive:

              Gli spunti più interessanti vengono sempre dal blog.
              Mi riferisco a chi con qualche punta di orgoglio paragonava gli atteggiamenti di Salvini a quella di Trump. Segnalai subito che Salvini non era Trump e l’Italia non erano gli USA. E questo soprattutto per evidenziare quale sia lo stato confusionale di certe affermazioni.

              Nei comportamenti Trump-Salvini ci sono comunque delle affinità. Precisi osservatori americani segnalano che il Tycoon dal giorno della sua presidenza ad oggi ha postato7960 tweet; non ci sono dati altrettanto precisi su Salvini ma considerando che la media di Trump è di 9,3 interventi al giorno, se contiamo anche i lunghi sermoni del capitano su FB, per il primato è una bella lotta. Ma le somiglianze non si esauriscono qui.

              Trump per i suoi avversari usa termini come “perdente”, “stupido”, “terribile”, “debole”, “disonesto”, incompetente” e “noioso”. Salvini usa termini più triviali quali “pirata”, “criminale”, “schiavista”, “delinquente”, “teppista”, “idiota”, “ubriacone”.

              Trump ha ordinato la cancellazione di tutti commenti negativi ai suoi post, poi revocati dal tribunale federale. Salvini ha fatto depennare dai suoi account tutti i post che contengono frasi poco gradevoli (tipo “49 milioni”, “Legnano” etc).

              In pratica il dato comune più evidente è che lo slogan “prima noi” diventa sempre più “prima quelli che la pensano come noi” ostacolando e ridicolizzando tutti gli altri.

              E I GIORNALISTI? I paladini della libera informazione, quelli che con grande autostima si proclamano “non coglioni” dove sono: MAI PERVENUTI. Si sono mai espressi; risulta a qualcuno che abbiano preso posizione contro queste prevaricazioni verbali, offensive, istituzionalmente inadeguate, che fomentano odio e xenofobia e istigano alla violenza, oppure per criminalizzare il nemico politico, tutto è lecito.

              • martello carlo scrive:

                Non capisco tutto questo odio per l’odio, specie da parte dei Komunisti , odio che è un sentimento tra i più PROLETARI e GENUINI dell’animo umano, al pari dell’INDIGNAZIONE per le ingiusdtizie: senza l’odio e l’indignazione non ci sarebbe stata la rivoluzione francese né quella di Ottobre.
                Forse è dovuto al fatto che siete passati da sfruttati a sfruttatori?

              1. Marco.com scrive:

                Le dirette feisbuc di salvinofelpino fanno veramente CAGARE
                E’ uno scempio all’intelligenza

                • martello carlo scrive:

                  Per uno stitico come te, sia dal punto di vista intestinale che intellettivo, è un fatto POSITIVO. Attento però a non esagerare: farsi influenzare da KAROLA RACKETE: è come esporsi al KOLERA per le persone senza anticorpi.
                  Vuole far chiudere i siti anti SOROS, la TAPINA.
                  A proposito non vi sembra che abbia una mascella da BENITO?

                  :-D :-D :-D

                1. martello carlo scrive:

                  Volevo risponderti con delle battutine come merita la tua lagna da pampero cooperativo, ma il divertimento sarebbe stato troppo breve, quindi:

                  - @ SCAPPELLATO 1
                  ” il problema non sono certo le ONG,
                  non è vero che c’è una emergenza immigrazione in Italia,
                  non è vero che li accogliamo tutti noi ”
                  TUTTO VERO ED E’ TUTTO MERITO DEL CAPITANO ed è questo il vostro problema, oltre che il nostro: se facesse cadere il governo come entrambi vorremmo per opposti motivi, in un attimo ci ritroveremmo con altri 700000 spostati tra le pxxle da gestire.
                  SOFIA doveva essere una missione esplorativa per portare alla distruzione delle basi e dei barconi di trafficanti, ma la MOGHERINI ( sempre le pie donne tra i cabasisi ) ha trasformato i MARINAI in CROCEROSSINE per 40000 finti naufraghi da far entrare in Italia. Una FURBATA degna di una RENZIANA DOC.

                  @ SCAPPELLATO 2.
                  Sarò più breve:
                  ” Il Ministro SALVINI non ha partecipato a 6 delle sette riunioni del consiglio UE Giustizia e Affari Interni (GAI) ” avendolo erroneamente preso per il consiglio dei GAY.
                  Considerato che le inchiappettate già prese dai tuoi governicchi, ha pensato che fosse meglio mettere l’UE di fronte ai FATTI COMPIUTI e non alle CHIACCHERE, tanto più che su DUBLINO, al massimo si accetta la ripartizione degli aventi diritto ( il 10% ) mentre il restante 90, altra FURBATA ALLA MOGHERINI, resterebbero in Italia a vita.
                  Molto più semplice favorire in tutti i modi il passaggio da INNOMINATI oltre i confini di chi in europa non li vuole….. o gli immigrati fantasma devono valere solo per noi?
                  METTITI IL CUORE IN PACE: I GUADAGNI DI UNA VOLTA NON LI FARAI PIU’: LA PACCHIA E’ FINITA.

                  • The preacher scrive:

                    Ma se si vuole, il problema dell’immigrazione clandestina lo si risolve velocemente. Ci sarebbero varie soluzioni e ne elenco due che potrebbero essere risolutive:

                    1) dare un visto schengen a tutti quelli che sbarcano, tanto quasi nessuno vuole rimanere in Italia. Lo scenario possibile sarebbe quello di ammassare migliaia di immigrati alle frontiere, passando la patata bollente o alla Francia o alla Germania;

                    2) prendere una nave da crociera dismessa, battente bandiera europea, posizionandola al largo di Lampedusa. Sulla nave ci dovrà essere una forza inter europea ed un ufficio per ogni stato membro. Si rifocillano i migranti, si curano, gli si dà loro dei vestiti e poi si vagliano tutte le richieste. Chi ha diritto ad asilo politico viene mandato nel paese che desidera, tutti gli altri invece vengono rispediti nei loro paesi (e non in Libia) a spese dell’Europa. Piuttosto che buttare via i soldi dandoli alla guardia costiera libica (che altro non fa che raccattarli dal mare, menarli e rinchiuderli senza soluzione in lager senza nulla) o alla Tunisia, in questo modo verrebbero impiegati al meglio.

                    Saluti

                    • martello carlo scrive:

                      Caro PREACHER, devo rimproverarti per la tue lunghe assenze dal blog: se cosi non fosse saresti al corrente che la tua prima idea l’ho già proposta, provocatoriamente ma non troppo, giorni fa.
                      La seconda mi sembra frutto di una ottima fantasia, ma purtroppo sempre fantasia: la realtà è ben diversa per svariate ragioni, la prima delle quali è che NESSUNO vuole accollarsi il PESO DELLA SOVRAPPOPOLAZIONE DEGLI ALTRI, nemmeno per il tempo di una CROCIERA.

                      PS. mi correggo: dire nessuno non è esatto: SILVESTRO & C. sarebbero ben felici che venissero tutti qua per ovvi motivi.
                      Ciao

                      • The preacher scrive:

                        Ciao caro Martello, lo so, sono stato assente un pò, tra lavoro, articoli da scrivere e casini buocratici, è venuto difficile dedicarmi alle sempre stimolanti diatribe qui con voi. Beh, ho proposto la tua stessa soluzione me ne compiaccio. Significa che sarebbe veramente una buona soluzione essendo partorita da due non coglioni.

                        E’ verissimo ciò che dici, manca la volontà, sicuramente! Il mio commento era per far capire che, se si vuole, una soluzione la si trova. Oppure si può aggiungere un’altra chiave di lettura al non voler trovare soluzioni. Forse perchè chi si arricchisce alle spalle dei migranti, non si arricchirebbe più? O forse perchè l’Europa vuole un’immigrazione chirurgica? (ovvero ben vengano medici, scienziati, ricercatori ma non i poveracci senza alcun titolo studio).

                        Saluti

                  1. marco.com scrive:

                    Salvinofelpino e’ sessista? Vacca boja certo che si
                    Silvester e’ sessista? Nooooo…
                    El martel? Urka, ma tant
                    Micion? Eh gia’!
                    Italians? La maggioranza SI. Gli altri sono radical chic , elite, pdioti e abitanti ztl

                    • martello carlo scrive:

                      SESSISMO, termine paleo femminista che oggi, nel senso di atteggiamento di chi tende a considerare inferiore il sesso femminile, andrebbe aggiornato come atteggiamento di chi tende a considerare inferiore un sesso rispetto agli … altri ( stavo per dire all’altro, cadendo nel paleolitico pure io ), anzi andrebbe aggiornato pure il concetto di inferiorità, estendendolo per esempio ai diritti assicurati ad un sesso rispetto all’altro per LEGGE, anziché per merito , attitudini, predisposizioni o altro.
                      Esempio tipico le ” QUOTE ROSA ” che stanno portando a degli sconquassi enormi nelle società occidentali, e che, secondo il modo più convenzionale del pensiero piatto, è un’ulteriore paleoingiustizia, non considerando le quote TRANS, GAY e LESBO.
                      Altro atteggiamento sessista, ma questa volta nei confronti dei maschi… e altri, è quello di non considerare sessista chi ritiene inferiore, assumendo una posizione di tolleranza nei riguardi di un capitano impunito solo per il fatto di essere donna. Se poi si aggiunge il fatto che la capitana è stata dichiarata impunibile da un giudice donna, se SPADAFORA si fosse adeguato al giusto concetto di sessismo, chissà cosa sarebbe saltato fuori dalla sua ipersensibilità LGBT.

                      SCUSATE IL GIOCO SESSISMOLOGICO, MA CERTI ATTEGGIAMENTI CONFORMISTI SI MERITANO UN PO’ DI CONFUSIONE: AIUTA A RAGIONARE E AGGIORNARSI.

                    • Gatón scrive:

                      Cosa avrebbe detto Salvini di sessista ?
                      Se gentilmente me lo spieghi te ne sarò grato.
                      Probabilmente non si può criticare una donna, nella stessa maniera in cui non si possono criticare neri, islamici, meridionali e omo, a prescindere di quale sia la critica.
                      Più che seminatore è diventato recettore di odio.

                      • The preacher scrive:

                        Esatto Gaton hai preso bene il concetto. Insultare una donna o aprostrofandole epiteti poco carini è più grave che insultare un uomo. Se pensi al reato di femminicidio, diverso dall’omicidio, il concetto diventa lampante. Che si voglia o meno, la donna è sempre più debole dell’uomo, a prescindere (lo dice la legge).

                        Saluti

                    1. Silvestro scrive:

                      SUPERCAZZOLA CON SCAPPELLAMENTO – PARTE 1

                      In sintesi la situazione sarebbe questa:
                      dal 01-01-19 al 01-07-19 gli immigrati via mare sono stati:
                      Italia 2779 – Malta 1048 – Spagna 13000 – Grecia 18000
                      Gli immigrati arrivato in Italia con le ONG sono meno di 300 su quasi 3000.
                      Sulla base di questi dati noti a tutti si può facilmente desumere:
                      >> Che il problema non sono certo le ONG
                      >> che non è vero che c’è una emergenza immigrazione in Italia
                      >> che non è vero che li accogliamo tutti noi

                      Inoltre la politica dei “porti chiusi” di “la pacchia è finita” sono annunci senza risultati, anzi autolesionisti perché
                      >> la sospensione della missione “Sofia” l’ha voluta Salvini, e quindi le poche navi UE in appoggio si sono ritirate, mentre le navi italiane rimangono nelle acque territoriali (“non possiamo andare a prelevarli noi”);
                      >> perché la situazione in Libia peggiora a vista d’occhio senza alcun concreto interessamento italiano;
                      >> perché i porti della Libia e della Tunisia non sono porti sicuri.
                      >> Perché la nostra posizione geografica non la possiamo modificare.

                      • Silvestro scrive:

                        SUPERCAZZOLA CON SCAPPELLAMENTO – PARTE 2

                        Sul piano strettamente politico
                        >> La Lega non ha mai partecipato alle 22 riunioni della commissione UE che ha focalizzato i punti principali di riforma dell’accordo di Dublino approvato dal parlamento il 16-11-17 che Lega e 5S non hanno votato.
                        >> Il Ministro Salvini non ha partecipato a 6 delle sette riunioni del consiglio UE  Giustizia e Affari Interni (GAI) che è uno dei centri decisionali più importanti dell’Unione. Il Consiglio, infatti, insieme al Parlamento, approva leggi e funziona come la seconda camera di un parlamento bicamerale.

                        Con questi presupposti è chiaro che Salvini trova qualche imbarazzo nel frequentare gli ambienti europei. E quando lo fa manda pubblicamente a fanculo l’intera assemblea Parlamentare Europea (ringrazio Martello per il link significativo).
                        E’ quindi più facile porsi come martire dell’UE, vittima di chissà quali complotti; atteggiamento che paga molto nei like dei pasdaran nostrani e nei consensi interni ma ci isola drammaticamente sul piano internazionale.

                        Poichè è ormai evidente che in Europa i migranti non li vuole nessuno, fa comodo il Salvini cinico, insolente e xenofobo che non rispetta i regolamenti, che è sempre assente e racconta balle, che ostacola l’attività umanitaria di salvataggio profughi via mare, che altri senza molta enfasi loro malgrado applicano.
                        Questo perché è la figura che fa il lavoro sporco per gli altri, e fa buon gioco additarlo, come colui che ostacola ogni trattativa ed ogni compromesso sul problema.
                        E’ il risultato del grande stratega Salvini: si è cacciato in cul-de-sac frutto delle sue frequenti supercazzole con scappellamento.

                      1. martello carlo scrive:

                        I GRECI LICENZIANO IL COMPAGNO TSIPRAS

                        IL TEMPO DI OSHO sul ” il TEMPO ” ci rappresenta MOSCOVICI che, con la mano aperta rivolto a TSIPRAS gli ricorda: ” SBAJO O CCE DEVI DA’ ANCORA 50 EURO? ” :-(

                        1. Silvestro scrive:

                          La vicenda di Carola Rackete riguarda proprio il problema posto da Antigone: lo scontro tra ciò che è giusto e ciò che è legale.
                          L’accusa più pesante di Matteo Salvini a Carola è quella di definirla una CRIMINALE. Ovvero figura da emarginare, fuori del bene, fuori del giusto, ma non è questa la contrapposizione. La contrapposizione è fra Stato e coscienza. I migranti portati da Carola vengono in uno Stato che non li vuole, su una nave che batte la bandiera di un altro Stato che non li vuole e costituiscono un costo economico. Quelli che si oppongono al salvataggio hanno le loro ragioni, ma non sono ragioni etiche, sono ragioni economiche. Non sono ragioni della giustizia, ma ragioni di Stato. In nome dello Stato, che interesse c’è a salvarli? Che interesse aveva Antigone a spargere la polvere sul corpo del fratello? Morale arcaica.

                          Ma al di la degli aspetti più filosofici siamo ormai in un clima di ipocrisie e isterismi infantili sconcertanti.
                          >> Salvini definisce Carola “sbruffoncella criminale” ma lei decide di affrontare consapevolmente il giudizio a testa alta. L’autore di questa definizione, invece pur di non affrontare il tribunale si è presentano in parlamento con le lacrime agli occhi invocando i santi e le madonne.
                          >> Salvini annuncia continuamente “porti chiusi” ma i migrati sbracano comunque a centinaia e quelli delle ONG sono solo qualche decina.
                          >> Se le navi battono bandiera olandese o tedesca “vadano la” ma anche le navi italiane sono state bloccate (compreso una militare).
                          >> La trasgressione della legge, è tutta da stabilire, perché lo stesso decreto sicurezza voluta da Salvini parla di rispetto degli accordi internazionali sottoscritti (art.117 Costituzione).
                          >> Questa legge comunque prevede multe e sequestro dell’imbarcazione, che può avvenire solo dopo lo sbarco dei migranti.

                          • Silvestro scrive:

                            Il 60% degli italiani non vuole gli immigrati, ma poi sbarcano tutti, con le ONG e soprattutto senza ONG.
                            Chiaramente la soluzione non è questa e non si può nemmeno battere i pugni sul tavolo UE se al tavolo sull’immigrazione Salvini non c’è mai andato.

                            Come prevede la legge (del Ministro dell’Interno) scatta multa, sequestro della nave e iscrizione nel registro degli indagati del Capitano della nave e del capo missione: cosa che poteva essere tranquillamente fatta giorni fa; ma cosi non ci sarebbe stata la grancassa mediatica su FB e sui media.

                            Il capo missione è il parlamentare di Sinistra italiana Erasmo Palazzotto.
                            SPERO VIVAMENTE CHE PALAZZOTTO SIA INCRIMINATO E NE VENGA RICHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO.
                            Perché, visti i precedenti, sono proprio curioso di assistere al dibattito e alla votazione quando sarà necessaria l’autorizzazione del Parlamento.

                             PS >>> MARTELLO: La tragedia greca da cui è stato stato estrapolato un concetto così MONA è l’Antigone di Sofocle. E’ la citazione di GATON fattela spiegare bene da lui.

                            • martello carlo scrive:

                              E me lo dici tu? Non so se te ne sei accorto, ma SOFOCLE l’ho messo insieme all’ ANPI, BR, MAGISTRATURA IMPEGNATA.
                              Quanto ad ANTIGONE, citazione mia, ripresa da pidioti fuori bolla, faceva parte di una famiglia allargata, incasinata al massimo come piace a voi distruttori del focolare domestico che non poteva che portare al casino TSIPRAS ed all’estrema unzione della Grecia moderna.

                              Di PALAZZOTTO me ne frego altamente, come della magistratura che lo deve giudicare e rinviare al parlamento: a me interessa solo che i nuovi arrivi non restino in mani vostre per ingrassare il PD tramite le coop ad hoc: tutti, ma proprio tutti all’estero, SVIZZERA compresa.
                              Spero invece che nasca una lucrosa attività sul modello trafficanti libici per il contrabbando degli immigrati verso le loro destinazioni nordiche preferite ( 3000 € potrebbero bastare ).
                              Tra multe milionarie alle ONG e questi introiti si potrebbe dare un bell’assestamento al DEBITO PUBBLICO.
                              Sarebbe il naturale sostituto del contrabbando di sigarette, una delle componenti del MIRACOLO ECONOMICO ITALIANO.

                              • martello carlo scrive:

                                PS: sull’esempio del LODO MORO, si potrebbe fare un LODO SALVINI: libero permesso di traffico di migranti in Italia, sulla base di un pedaggio e dell’impegno di non rimanere in territorio italiano e portarsi dietro quei 5/600 mila che non riusciamo a sbattere fuori.

                          1. martello carlo scrive:

                            ONU, UNHCR, FAO, UNICEF, SARRAJ, NOBEL, MEDICINS SANS FRONTIERES, PAPA, VESCOVI, CURATI DI CAMPAGNA, BIFOLCHI CHE SI DANNO ARIE DA RADICAL CHIC, ONG DI TUTTI I GOVERNI, XI JIMPING, ANPI, BR, MAGISTRATURA IMPEGNATA, SOFOCLE, TUTTI IGOVERNI UE, GLI ULTIMI SINDACI DELLE ROCCAFORTI BORBONICHE, DE MAGISTRIS E ORLANDO……. PERSINO L’ULTIMO PIDIOTA DELLA TERRA, VOGLIONO L’INVASIONE DELL’ITALIA.
                            COSA CONTA IL 60 % di Italiani che sono nettamente contrari? Un’emerita pippa: SONO ASSATANATI DA UNA MORALE ARCAICA. ( da quale tragedia greca sarà stato estrapolato questo concetto così MONA?).
                            EPPOI, TU, SALVINI, chi sei per opporti a cotanta SAPIENZA PROGRESSISTA UNIVERSALE TEOCRATICA LGBT?
                            NON TI VIENE VOGLIA DI ACCIONTENTARLE QUESTE ANIME SENSIBILI ADORATRICI DELLA SACRALITA’ POLITICA DELLA VITA?’
                            Chi te lo fa fare? Lascia fare a loro, ai migranti: valli a prendere, organizza sottobanco delle ONG e fa portare i migranti neri abbronzati, viola, marroni, a MARSIGLIA, a GIBILTERRA, ROTTERDAM, ad HANNOVER, a CEUTA, SIVIGLIA NANTES, BRISTOL e il resto, falli entrare tranquillamente per fargli proseguire la loro marcia verso NORD e quando saranno stanchi organizza convogli, treni, trasbordi, ponti aerei per portarli alle frontiere, usa la FOLGORE, falli paracadutare in ogni sito di MEE..A di questa europa RAZZISTA, TUTTORA COLONIALISTA che predica bene e razzola male: CHE BELLA BOMBA ANTI IPOCRISIA!
                            Lo so, non farai certamente contenti coloro, come i PIDIODI COOPERATIVI che li vogliono tutti qui, ma non si può accontentare tutti, PERSINO SILVESTRO.

                            1. martello carlo scrive:

                              WONDER WOMAN,STARFIRE, POWER GIRL, ZATANNA, HUNTRESS, PHANTOM LADY, BLACK CANARIS, SUPER GIRL, DONNA TROY…..serviva proprio andare a scomodare la mitologica ANTIGONE per trovare un’eroina da associare a CAROLA RACHET?
                              Penso proprio sia stato un esercizio inutile da RADICAL CHIC esibizionisti da liceo classico, dal momento che DI EROINA ne nasce una nuova al giorno e per giunta COI TACCHI DA 13.
                              Siamo nell’era delle donne che le donne amano definire FORTI: dalla TATCHER alla MAY, alla FORNERO, alla URSULA VON DER LEYE, alla CHRISTINE LAGARDE, non tralasciando #DARIA ARGENTO, per finire alla ALESSANDRA VELLA che non merita di rimanere nel buio degli androni dei tribunali anche se con il suo splendore super leges le rischiara di luce SOLARE ( non si dice forse che una persona è SOLARE quando è aperta alla socializzazione universale? ).
                              Gli OMINICCHI BIACHI, che purtroppo non sono dotati di razione K LACRIMALE che le salva da qualsiasi situazione di ME..A, sono ormai completamente fuori gioca come quegli SCIMPANZE’ che pretendono di avere i l dominio delle loro scimmiette che invece non vedono l’ora di farsela con qualcuno al di fuori del BRANCO.
                              E VABBE”, è giusto così. Una volta il latin lover era il MUST: frotte di tardone biondone sciamavano nei nostri lidi per illuminare il buio e freddo inverno col sole italico, ma l’appetito vien mangiando per cui il MUST è diventata LA MALINDI DEI MAORI.
                              Chiaro che non tutte ( o anche tutti ) se lo possono permettere, quindi, perché non importare il tutto?
                              Le pulsioni, le curiosità LGBT ormai sono impossibili da arginare: lo stanno dimostrando la magistratura, l’opposizione e i teneroni di cuore, oltre che le iene dell’amore usuraio.
                              Di fronte a cotanta alleanza, caro SALVINI, ci si può opporre? NO, NO, NO e ancora NO.
                              Ti suggerisco una soluzione semplice semplice: lasciar entrare TUTTI, ma proprio TUTTI, CARICARLI ;SU OGNI MEZZO DI TRASPORTO DISPONIBILE , CHIEDERE LORO IN QUALE PAESE VOGLIANO ;ANDARE E PORTARLI ALLE RELATIVE FRONTIRE: se hanno superato DESERTI, PREDONI, TRAFFICANTI DI OGNI TIPO E RAZZA E TORTURE PAZZESCHE, CHE COSA VUOI CHE CI STIANO A SFONDARE LE FRONTIERE DI CARTA DI SHENCHEN?
                              UNA MAGISTRATURA POLITICIZZATA CI SARA’ PURE AL DI LA’ DELLE NOSTRE FRONTIERE….. O ESISTE SOLO IN QUESTO PAESE DI MEXXA?

                              • Gatón scrive:

                                Se il riferimento è a chi scientemente infrange le leggi non poteva essere che Antigone.
                                La differenza sta nell’assoluta certezza dell’impunità, vorrei vederla a fare la stessa cosa in qualunque altro Paese.
                                La battuta sulle razioni K è da Pulitzer.
                                Buona domenica a tutti.

                              1. marco.com scrive:

                                Onesta’ intellettuale cercasi

                                I migranti neri sbarcano
                                Con le ong e senza le ong
                                Non si riesce a dimostrare la collaborazione fra scafisti e ong ma in ogni caso e’ irrilevante
                                Questo governo non ha fatto alcun accordo bilaterale
                                Si limita a chiudere gli occhi e dare sfogo alla rabbia dell’impotenza e del fallimento

                                Onesta’ intellettuale dice che la politica di salvini e’ fallita
                                Che non vuol dire che quella di renzi, minniti ecc fosse giusta
                                Salvini sta fallendo e ripeto cento volte cio’ non significa che chi contrasta piliticamente salvini abbia ragione

                                Onesta’ e discernimento intellettuale dicono questo: non basta essere dall’altra parte dalla parte sbagliata per essere dalla parte giusta e incorrere a sparare infamie

                                1. marco.com scrive:

                                  Due anni fa il salvino diceva che disobbedire alle leggi ingiuste era una virtu’
                                  Quindi il premio pulitzer e’ carta igienica per pulitzer gli sproloqui intestinali
                                  Non solo, il punto e’ che le leggi nazionali restano comunque subordinate rispetto agli accordi internazionali

                                  Non sono antiitaliano, non mi piacciono le ong, e’ tecnicamente sbagliato parlare di naufraghi ma non usiamo falsi argomenti buoni per i deficienti
                                  Ogni volta resto sorpreso dalla mancanza di spirito critico, di volonta’ di capire e di andare oltre gli slogan da tifosi
                                  Ma assai di piu’ resto sorpreso dalle infamanti infamie del gatin piccolo piccolo

                                  1. Silvestro scrive:

                                    MARTELLLO (5 luglio 2019 alle 17:50)
                                    capisco l’imbarazzo.
                                    Ma intanto diciamo che Salvini non è TRUMP e l’Italia non sono gli USA. E questa è già un bella differenza.
                                    Dopodichè è ovvio che io persona insignificante non pretendo di sapere come sono state condotte le trattative, ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti e qualche spiegazione almeno ai suoi elettori sarebbe doverosa. Certo, finché vi va bene qualsiasi cosa Salvini dica davanti al cellulare, non si sentirà certo obbligato a chiarimenti.

                                    Ma tra qualche mese quando comincerà nuovamente la discussione sul bilancio 2020 vuoi scommettere che Salvini riprenderà a lamentarsi di quelli di Bruxelles che fanno gli interessi delle grandi corporazioni, che non sono stati votati dal popolo etc etc.
                                    E in quelle settimane quando tutti avranno dimenticato che i vertici della UE sono stati votati anche Salvini, ci sarà certamente qualcuno che ve lo ricorderà.

                                    METTILO IN CORNICE QUESTO POST COSI A OTTOBRE NON CASCHI DA PERO.

                                    1. marco.com scrive:

                                      Quello che hai scritto qui e’ un’infamia.

                                      1. martello carlo scrive:

                                        @ Gatón 3 luglio 2019 alle 22:18

                                        Solo gli ignoranti allocchi possono ritenere infamante ciò che qualsiasi persona normalmente informata e altrettanto normalmente raziocinante può vedere ancor oggi, l’assoluzione per ogni infamia di sinistra e la ormai lunga tradizione di dare la colpa sempre ed in ogni caso ai ” FASCISTI “.

                                        Ricordo benissimo: la mattina del 2 Agosto 1980, appena rientrato dalle ferie, appresi dalla televisione della STRAGE DI BOLOGNA, avvenuta pochi minuti prima, strage che fu definita, IMMEDIATAMENTE, FASCISTA e fascista doveva essere per la nostra imparzialissima magistratura, tant’è che in galera ci sono finiti solo attivisti ” neofascisti ” dei NAR.

                                        Bene, ieri “IL TEMPO ” titolava in prima pagina:
                                        ” LA VERITÀ SULLA BOMBA
                                        Strage di Bologna, le carte segrete sui palestinesi
                                        I telex dei nostri 007 a Beirut rimasti nascosti per quasi 30 anni. Parlavano di ritorsione palestinese per la rottura del “Lodo Moro” “.

                                        Per chi non lo sapesse il LODO MORO era un accordo segreto tra l’Italia e i palestinesi che barattava l’impegno delle organizzazioni palestinesi a non compiere attentati in Italia in cambio del libero traffico di armi nel nostro paese.
                                        A causa di un fortuito arresto di alcuni trafficanti sorpresi con un carico di razzi da parte dei carabinieri, i gruppi più estremisti dell’ FPLP decisero di servirsi dell’organizzazione di CARLOS per compiere l’attentato, cosa prontamente segnalata dai servizi segreti da BEIRUT, ma INASCOLTATA, SEPOLTA e RIESUMATA SOLO ORA, DOPO 39 ANNI.

                                        Caro MARCO, questa sì è autentica INFAMIA, soprattutto perché ancora nessuno ne parla e perché ancora oggi gli infami sinistr..zi nel sottovuoto di idee, usano l’accusa di fascismo per chi non la pensa come loro.

                                        COMUNISMO FUORI LEGGE DA SUBITO.

                                        1. martello carlo scrive:

                                          Noto un sempre maggiore controllo di quanto scrivo su questo BOLG quando critico certe posizioni antieuropeistiche, anti servi della gleba pidioti, con l’impossibilità di pubblicare quanto scrivo.
                                          Detto questo, sperando di non perdere altro tempo con questi censori hackerosi globalisti voglio riobadire che tu e SILVESTRIO siete sotto la stessa TIARA ( anzi TARA BIAMCO ROSSA ) di dipendenza SODOMITA da chiunque sia anti italiano: dalla URSS, a OBAMA, alla MERKEL, AI PALESTINESI e a tutti i terroristi che FAVORISCONO L’ISLAMIZZAZIONE DEL NOSTRO PAESE ( che sotto il profilo del controllo della anarchia femminile peraltro condivido ).
                                          La procedura di infrazione è FALLITA PERCHE’ DOVEVA FALLIRE, in quanto basata sul nulla , sulle litanie delle opposizini speculatrici IMBECCATE DA SOROS, come le ONG ed ha sancito il successo della LEGA contro il RDC a lla PULECENELLA, METTENDO DEI PALETTI ANTI FANKAZZISTI.
                                          Altrettanto vale per LA QUOTA CENTO CHE AVEVA SEMPLICEMENTE il favorire la giusta aspirazione di continuare a lavorare senza rimanere senza pensione ( concordata ) e senza PENSIONE.
                                          Quello che ne è sortito ha dimodtrato che gli italiani hanno voglia di lavorare ma non di rimanere FORNERISTICAMENTE SENZA PENSIONE E SENZA STIPENDI.
                                          I TRADITORI, gli UNTORI, DIFFUSORI DI FAKE NEWS , DOVRANNO PAGARNE IL FIO.
                                          Lo spread nonostante loro è sceso sotto i 200 punti
                                          ROSICATE, ROSICATE PANTEGANE DEL MAR ROSSO

                                          1. marco.com scrive:

                                            E’ opportuno precisare che le tue corrette valutazioni sono fatte in nome dell’italianita’
                                            Mi immagino subito l’accusa: sei un collaborazionista, servo dei franco-tedeschi perche’ odi gli italiani
                                            Sei un tifoso dello spread alto sei un deluso per la mancata procedura di infrazione

                                            • Silvestro scrive:

                                              Non c’è dubbio che sarà cosi, ma sono valutazione personali e generiche su considerazioni di qualcun altro. Ma io valuto quello che avvenuto.
                                              Parlo di un leader politico che per anni si scaglia contro organizzazioni e personalità internazionali che a suo dire sono l’origine di tutte le nostro difficoltà economiche e finanziarie. Rilanciando continuamente queste accuse in modo ossessivo ottiene consensi crescenti; ma poi nel momento in cui può opporsi e dimostrare in pratica che “la pacchia è finita”, nell’arco di 24 ore approva inspiegabilmente la nomina ai vertici europei di quei personaggi osteggiati fino a ieri.

                                              Su questo comportamento, che considero grave, ho indicato delle ipotesi. Ma sono soprattutto i tifosi di Salvini (almeno quelli con un pò di cervello) che dovrebbero pretendere giustificazioni.

                                              • martello carlo scrive:

                                                SALVINI ha imparato da TRUMP sul come condurre le trattative: Certo non le viene a dire a te, povero, insignificante, ULTIMO DEI MOHICANI.

                                            1. Silvestro scrive:

                                              “Non c’è stato nessun collegamento tra il dialogo con la commissione sul nostro bilancio e la procedura di infrazione con altre discussioni che riguardino nomine” E’ questa la risposta di Tria alle domande incalzanti nella commissione Bilancio e finanze del Senato. Ma dopo tutto lo spregio che è stato diffuso contro FMI che ha ridotto alla fame la Grecia, trovarsi ora la Lagarde a capo della Bce, più che un geco che si arrampica, la sensazione è che si tratti di qualcosa di più consistente che si insinua nel posteriore.

                                              Ma la conferma Viene anche da Salvini per niente soddisfatto delle nomine:
                                              «Adesso era il momento di avere il nostro a uomo a Bruxelles. Oggi, anzi: ieri. Non domani o dopodomani… »;«stiamo perdendo un’occasione dietro l’altra»; “Francia e Germania continuano a spartirsi le poltrone…”
                                              Ebbene è il caso di e sottolineare che nell’arco di una giornata si è verificato l’esatto contrario. ABBIAMO ACCONSENTITO ALLA CHIUSURA DI UN ACCORDO FRANCO-TEDESCO SUI VERTICI DELLA COMMISSIONE E DELLA BCE.

                                              Una spiegazione esaustiva e completa sarebbe gradita da chi è bravo a sputare sentenze senza mai spiegare.

                                              1. Silvestro scrive:

                                                Ricordo le parole infuocate usate contro Renzi quando fu accusato di barattare la flessibilità di bilancio con una più facile accoglienza degli immigrati: una pratica orribile di sudditanza inaccettabile.
                                                Ora invece veniamo da una serie di comportamenti, muscolari, duri, di intolleranza e rivolta alle imposizioni di Bruxelles, tant’è che più volte è stata minacciato il blocco totale, il veto su ogni iniziativa non condivisa.

                                                Allora il sospetto è se QUESTO RINVIO DELLA DISASTROSA PROCEDURA DI INFRAZIONE NON SIA STATA BARATTATA CON L’ACCETTAZIONE DI NOMINE UE CHE FINO AL GIORNO PRIMA ERANO STATE CATEGORICAMENTE ESCLUSE.

                                                Perchè:
                                                UNO – O Salvini si dimostra ancora una volta un fanfarone senza palle che dice una cosa e ne fa un’altra.

                                                DUE – Con i consueti toni trionfalistici, siamo diventati improvvisamente bravi e affidabili nonostante siano stati forniti numeri, dati economici e di previsione che fino a 48 ore prima erano considerati formalmente insufficienti e generici.

                                                • Gatón scrive:

                                                  Nel topic precedente sembravi sul punto di ejaculare, tanta era la goduria nel vedere le nomine espresse in barba a quelli che potevano essere gli auspici italiani.
                                                  Ti mancava l’avvio della procedura d’infrazione per chiudere il masochistico cerchio del “tanto peggio tanto meglio”, così caro alla sinistra nei pochi anni in cui non è stata al governo.
                                                  Più che un gatto sei un geco, dotato di ventose che, come si sa bene, sono lo strumento più adatto all’arrampicata sugli specchi.

                                                1. Paolo scrive:

                                                  nonostante tutto…Grande Mariooo!

                                                  1. Lona scrive:

                                                    … O magari, [semza il magari] i conti somo sempre stati in ordine….come diceva il fanfarone di Salvini…..imcrociate le dita che non riparta il QI per salvare le decotte banche tedesche…altrimenti passa una grnerazione completa prima di rivedere i sinistri al governo…..buona rosicata a tutti….
                                                    ps. ..bhe se poi vi rifossero le elezioni….buona notte ai senatori, ops , suonatori Piddini…

                                                    1. Lona scrive:

                                                      la fatturazione ha fatto incassare circa 2 miliardi…e non si sarebbero trovati 2 miliardi per evitare la procedura? caro marco….chiediti semmai cosa avremmo fatto se ci fossero statoi dati i miliardi del QI che hanno avuto i putrefatti governi monti letta e renzi…. continuate a rosicare. grazie.

                                                      1. moreno scrive:

                                                        eh
                                                        già onore a noi tutti!

                                                        • marco.com scrive:

                                                          Zwirner e’ impazzito oppure ha bevuto oppure ha preso un colpo di calore
                                                          Non abbiamo ricevuto la procedura di infrazione perche’ salvini ha messo nel cassetto la flat tax che ha usato e usa come argomento di campagna elettorale
                                                          I conti pubblici risentono molto positivamente degli effetti della fatturazione elettronica fatta dai governi precedenti e mal sopportata dai leghisti del lavoro nero
                                                          Dopodiche’ se le cose vanno meglio (sicuri?) meglio per tutti e avanti savoia
                                                          Ci mancherebbe altro
                                                          Restera’ un po’ senza argomenti la leghista bizzotto secondo la quale il fatto che lei (sua maesta’ amata da tutto il popolo) non e’ stata eletta vice presidente di qualcosa
                                                          Secondo bizzotto si tratta di un attentato eversivo di cui lei (poverina) e’ rimasta vittima

                                                      Rispondi a Silvestro

                                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                      Accetto i termini sulla privacy

                                                      *