11
apr 2017
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 166 Commenti
VISUALIZZAZIONI

5.095

RICONQUISTARE COMPATTEZZA E CONSAPEVOLEZZA

Il Padova si è perso. Si è infilato in un tunnel di 3 sconfitte consecutive e la luce all’orizzonte è, al momento, molto fioca.

Sinceramente ho visto i giocatori dare il massimo dal primo all’ultimo, ognuno coi suoi limiti e la condizione del momento che non è per tutti ottimale, e proprio per questo sono preoccupata. Avessi margini per criticare l’atteggiamento sufficiente di qualcuno piuttosto che la giornata storta di qualcun altro sarei più serena perché in cuor mio saprei che sabato a Pordenone potrei vedere in campo qualcosa in più, qualcosa di diverso. E invece no: l’impressione è che le defezioni, su tutte quella di Neto Pereira (e la prossima mancherà anche Dettori squalificato), siano fondamentali in questo momento e che alcuni giocatori, che fin qui hanno tirato come pazzi in questa bellissima rincorsa del girone di ritorno, siano ora a corto di energie fisiche e appannati mentalmente (penso a Emerson che ha accusato un calo importante nelle ultime sfide). La combinazione di questi elementi, unita al fatto che per caratteristiche chi è stato chiamato a subentrare non sempre è riuscito a inserirsi nel contesto tattico della squadra, ha portato, in pochissimi giorni, il Padova dalla speranza di poter in corsa agguantare il primo posto e la promozione diretta in B ad un terzo posto da condividere ora col Pordenone (passando per un secondo posto che ad un certo punto pareva consolidato e invece andrà con ogni probabilità al Parma).

Mancando solo quattro giornate alla fine della stagione regolare non c’è altra strada che quella del lavoro sul campo di allenamento, ripartendo da pochi semplici concetti e da una compattezza di squadra che le sconfitte stanno a poco a poco minando. Se fino a una settimana fa si poteva sperare di tentare il colpo gobbo al Venezia vuol dire che le qualità ci sono. Basta tornare ad essere consapevoli di averle.

E’ dura. Lo ha detto chiaro e tondo Altinier in intervista stasera. Ma i playoff questa squadra li farà e tanto vale allora scrollarsi di dosso un po’ di negatività e tornare a credere che un traguardo importante, nonostante tutto il nero che si può vedere adesso, sia raggiungibile. Lasciamo perdere l’obiettivo a breve termine ovvero la posizione in classifica da cui si partirà. Non facciamocene un assillo. Ora come ora ha senso solo tornare ad avere fiducia in sè stessi. L’unico viatico per ritrovare la vittoria.

5.095 VISUALIZZAZIONI

166 risposte a “RICONQUISTARE COMPATTEZZA E CONSAPEVOLEZZA”

Invia commento
  1. acp scrive:

    un’indecenza dc.

    1. corrado f scrive:

      Sono di ritorno da Pordenone. Era da tempo che non assisteva ad uno schifo del genere, e per schifo intendo tutto, dal Pordenone che vince con un tuffo da antologia del loro attaccante ad un arbitraggio che non ne ha azzeccata mezza, dal non gioco dei nostri che pur mettendoci tutto l'impegno del mondo non riescono a creare uno straccio di azione pericolosa, fino allo stadio orribile, alla tifoseria (loro) da patronato, al loro inno vomitevole e perfino la loro città che sembra Mestre con meno stranieri…
      che siamo cotti penso sia evidente a tutti. Bisogna evitare voli pindarici e cominciare a programmare la prossima stagione. Con un altro allenatore possibilmente

      • Patrick scrive:

        aggiungo una presenza nostra troppo scarsa per essere giustificata…a nemmeno un ora e mezza da padova no vai in inemmeno 250 a pordenone, anche dopo 3 sconfitte consecutive…
        questo è l’ emblema del padovano tristone…
        non mi riferisco alle fighette alla la coste con le quali non c’è speranza, ma a tutti i padovani che ora dicono: eo savevo mi che finiva cussì… ridicoli, depressi, passivi.
        certo almeno una decina di macchine non saranno partite per paura del rischio pioggia, pero’ muovete le chiappette e poi parlate.
        sinceramente e chiudo, i nuovi ragazzi lanciacori si sbattono ma non riescono quasi mai a coinvolgere il settore..
        solo i vecchi hanno quel carisma, oggi ancora si è visto..
        meno male che il pranzo stellare ha salvato la giornata.
        ps. BASTA APPLAUDIRE STI GIOCATORI ALLA FINE. BASTA.

      • Lacoste76 scrive:

        Non predicavi ottimismo??

        • Lacoste76 scrive:

          Ai playoff partiamo tutti alla pari.

          Equilibrio.
          Capisco di non essere padovano socialmente ma di fede calcistica in questi momenti. Manca equilibrio.

          • svissero1 scrive:

            non si parte allla pari ma con tutta la stagione nelle palle dunque chi sta meglio fisicamente e di testa e meno stressato e piu fortunato ecc…..cioe MIRACOLO VINCE

      1. Stefano scrive:

        Certo che te andata e ritorno al Pordenone e' stato riservato un trattamento Juventus da parte degli arbitri …. certo a lovisa un arbitraggio tipo noi contro la Reggiana non capita di sicuro …

        1. Cane Pazzo Tannen scrive:

          Abbiamo fatto schifo… E non ci piove.
          Siamo bolliti… E non ci piove…
          Io però vorrei capire una cosa: perché contro il Pordenone abbiamo sempre arbitraggi chiaramente penalizzanti???
          Sto Lovisa, oltre che antipatico, deve essere bello ammanicato in Lega.
          Il Pordenone ormai mi sta tremendamente sui coglioni…

          1. svissero1 scrive:

            neroneroNERONERO siamo sempre alle solite

            1. Stefano scrive:

              Alla fine se evitiamo il bassano ai play off, facciamo un piccolo affare

              1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                Il poker è servito…

                1. Stefano scrive:

                  E mandare la squadra in montagna e giocare le ultime 3 con la Beretti? Altrimenti al primo turno usciamo …. sono alle asse anche come condizione atletica

                  1. Stefano scrive:

                    E pillon torna in sella

                    1. acp scrive:

                      secondo de cenco il gioco di tedino esalta le punte. strano non abbia detto lo stesso di brevi.

                      domani finirà x con un pò di sofferenza iniziale.

                      1. mario2 scrive:

                        Le parole nell’intervista di brevi non mi sono piaciute, non mi pare ci sia disfattismo..se perdi è ovvio che ci sia qualcosa da dire..gli eccessi fanno parte del gioco, c’era chi voleva la testa di parlato dopo la sconfitta di mogliano..non vorrei vedesse tutto come un attacco alla sua persona…quanto a gravina, che vada a vedere cosa stanno combinando anche ad alessandria dove si stanno vendendo le mutande con la copia sputata di paoloni tra i pali..comunque faggiano è già stato squalificato a causa del calcioscommesse..

                        • Patrick scrive:

                          ma vedi che minchiate mi tocca leggere..cioè l’ alessandria sta mettendo a forte rischio la promozione per un giro di scommesse?? qui c’è gente che dovrebbe tornare alle elementari….

                          • mario2 scrive:

                            Beh si fanno recuperare qualcosa come quasi 10 punti da febbraio nonostante la cremonese non sia questo schiacciasassi…se se la sono venduti quelli del parma non vedo perché ad alessandria no..vedi il loro portiere.mica parlo della società….poi come ci insegni tu è impossibile che succedano queste cose in lega pro e serie b, solo che certi “errori” non si vedono manco in terza categoria

                            • Patrick scrive:

                              ma tu sei fuori di melone..cioè le hai almeno viste le ultime partite di alessandria e cremonese su sport tube? io si…dici cose folli….il caso parma è ben diverso visto che è secondo… veramente resto basito dalle boiate che passa per la testa di certa gente….

                              • mario2 scrive:

                                Ho il brutto vizio di guardare quasi esclusivamente b e lega pro, serie a so chi ci gioca solo per il fantacalcio..la cremonese non è trascendentale, l’alessandria è letteralmente crollata senza motivo e contro il prato se una punizione da 35 metri ti piega le mani al 93′ quando dovresti essere al massimo della concentrazione…squadra imbattuta nel girone d’andata, ora è stata superata dopo 6 sconfitte in quello di ritorno..

                              • acp scrive:

                                avresti potuto fare l’urologo. hai molta grazia.

                        1. corrado f scrive:

                          9000 persone vi sembrano un successo?
                          Qualche anno fa ne avremmo fatte 12-13000 con 2000 veneziani. Proprio vero che quando sei abituato a ingoiare merda ti sembra buono anche il fango!
                          Lo stadio influisce e tiene a casa tanta gente. Eccome se influisce. 9000 persone una volta l'anno non significa un cazzo. Chi non lo vede è cieco o in malafede

                          • Patrick scrive:

                            qualche anno fa ma quando??? 20 anni fa all’ appiani forse!! altra epoca calcistica, di sicuro non per merito solo dell’ appiani. ,ma le guardi mai le medie spettatori delle prime tre serie italiane? secondo me no.

                          • L'altro Maurizio scrive:

                            Magari se scrivevo 11.000 tu rispondevi 14.000. Dimmi in lega pro quando mai hai fatto piu’ di 9000 paganti e con la diretta Rai.Quanti emuli di Sgarbi in questo blog.Capra me lo dico da solo visto che rispondo anche.
                            Ieri la realtà, cioè di una piazza che ha fame di calcio vero, ha spazzato via ogni fregnaccia. Questi numeri li facevi in B e nei momenti topici e con biglietti ad 1 euro.
                            Detto questo,Plebiscito subito.

                            • Albi scrive:

                              Uhm… io sono più vecchio e ricordo 18/20.000 persone all’appiani in C2… e non una volta all’anno.

                              • Patrick scrive:

                                ma cosa centra tirare fuori la c 2 di 40 anni fa??? ma perche devo leggere determinate stronzate? un po come quelli che vogliono tornare a giocare all appiani..ma accendete il cervello o no? parliamo di un calcio morto e sepolto dove TRE QUARTI DEGLI STADI ITALIANI FACEVANO NUMERI COME ALL’ APPIANI. MICA ERAVAMO GLI UNICI. METTETEVELO BENE IN TESTA.
                                Q U A R A N T A N N I FA.

                                • Albi scrive:

                                  spari sempre sentenze e insulti chi non è in linea col tuo pensiero…
                                  Bene io torno agli origami, che comunque credo siano fuori dalla portata della tua piccola mente..
                                  tu continua pure la tua triste vita tra euganeo e blog, oltre non puoi andare, lo capisco.

                                • Patrick scrive:

                                  caro alby, io non so tutto, anzi..è che tu sei fuori dal mondo se fai un esempio del genere…perche’ non centra una beata minchia..torna a fare gli origami.

                                • Albi scrive:

                                  Per Patrick:
                                  L’intelligente sa poco,Il saggio sa niente….
                                  ..EL MONA SA TUTTO!

                              • L'altro Maurizio scrive:

                                Chiaramente parlavo dell’ Euganeo

                            1. filippo scrive:

                              Lucarelli ieri sera ha chiesto a gran voce nomi e cognomi… accontentato:

                              Dario Lubrano, responsabile della sala scommesse Intralot di Licola (Napoli), intervistato da Il Mattino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a riguardo:
                              DANNI – “Siamo i primi danneggiati da quel flusso anomalo di giocate sulla partita Parma-Ancona. Abbiamo scrupolosamente avviato tutti i controlli e quando abbiamo avuto il forte sospetto che qualcosa di strano stesse accadendo siamo intervenuti subito, evitando un danno da milioni di euro”.
                              I FATTI – “Ero in Puglia per lavoro e alle 19.44 una mia collaboratrice mi contatta e mi dice che agli sportelli della nostra sede di Licola si erano presentati due giovani che, a turno, erano entrati nella ricevitoria e avevano dapprima chiesto a quanto quotassimo la vittoria 2 a 0 fuori casa dell’Ancona a Parma e, poi, avevano chiesto di giocare 100 euro a testa. Noi conosciamo la nostra clientela. Quei due ragazzi non li avevamo mai visti e, soprattutto, ci è parso subito molto strano che entrambi chiedessero di puntare così tanti soldi su una partita di Lega Pro. Statisticamente sono in pochi a scommettere sulle serie calcistiche inferiori e quando lo fanno si puntano pochi soldi. Una giocata così alta era anomala”.

                              INIZIATIVA – “Ho contattato il responsabile Trading Italia di Intralot e ho segnalato la cosa, mi ha informato che pochi minuti prima il server aveva registrato segnalazioni anomale anche nei centri di Mugnano e Arzano. Ho capito che ci trovavamo di fronte ad uno strano aumento di giocate che ci avrebbe portati a subire danni economici ingenti, con il rischio di chiudere in perdita il mese. Ho tutelato i miei dodici dipendenti, l’azienda per la quale lavoro e ho rispettato tutte le regole. Da giorni girava questa soffiata, ma inizialmente non abbiamo dato troppo peso. Mi sono insospettito solo sabato sera. Se avessi voluto approfittarne avrei fatto finta di nulla e mi sarei accodato a quei tanti scommettitori che puntavano sull’Ancona, ma sono una persona seria che rispettale regole”.

                              STRATAGEMMI – “Quando abbiamo chiuso la raccolta in molti hanno protestato e provato ad eludere i controlli fatti dagli operatori ai terminali delle casse, usando il prenotatore online. Sperando di farla franca, hanno prenotato la giocata sul monitor touch del computer e portato alla cassa la ricevuta del codice a barre che diventa effettiva solo dopo che il lettore l’ha registrata. Qualcuno è riuscito a fregarci, ma moltissimi li abbiamo fermati in tempo”.

                              Vorrei poi capire per quale motivo il Presidente di Lega si sia subito prodigato a difendere i giocatori gialloblù vittime della macchina del fango. Curiosamente dimentica quelli dell’Ancona. Peccato che poco prima avesse dichiarato ad AGIPRO, agenzia stampa che orbita esclusivamente intorno al betting, che i flussi erano stati segnalati ai Monopoli, che le segnalazioni erano partite anche al Viminale, che si sta facendo un ottimo lavoro etc. etc..
                              Delle due l’una: o le partite si truccano da sole, perché evidentemente ci sono dei poteri taumaturgici per i quali quartieri interi riescono a condizionare le traiettorie dei palloni con la sola devozione a San Gennaro, o è al lavoro il complotto pluto-giudaico-massonico-sionista contro il Parma reo di essere troppo puro per stare in un mondo di criminali senza scrupoli assetati di denaro.

                              Sherlock Holmes difronte a questi dovrebbe tenersi la pancia dalle risate. Più ne fanno per autoassolversi, più profonda è la fossa che si scavano.

                              • Patrick scrive:

                                ma voi scommettete, è usuale e frequente quotare una squadra come l’ ancona a 16, 17? non mi pare ci fossino i margini per una tale quota, sebbene siano ancora ultimi…
                                volevo capire se capitano spesso quote del genere…

                                • L'altro Maurizio scrive:

                                  Assolutamente inusuale. La quota era esagerata, visto che il Parma aveva vinto a Padova e senza codesta vittoria, probabilmente Parma Ancona finiva diversamente.Le quote raggiungono al massimo l’8 o il 9…cioe’ 1 euro scommesso contro 9 incassati per una vittoria non FAVORITA.
                                  La faccenda si complica perche’ e’ stato giocato il risultato esatto.
                                  Acp insiste su vedere le bollette, perche’ pensa che avessero in mano la vittoria e abbiano fatto piu’ pronostici sul risultato esatto. Per capirci Patrik, so’ che il Parma perde e mi gioco, 0-1;0-2 ; 0-3 ;1-3;1-2 ..poi se finisce 2-3 amen.Chiaramente con la vittoria a 18 sono coperto.
                                  Ricapitolando …gioco 100 euro sul 2 dell’Ancona….e poi mi gioco 1 5 risultati 20 all’uno.
                                  Il 0-2 era quotato 100 …dicono, quindi CHI LO GIOCA PRENDE 2000 di questo e 1800 dell’altro …per un totale di 3800, avendo puntato solo 200 euro. Quindi uno che puntava 2000 si portava a casa 38.000.
                                  Secondo te i giocatori , all’insaputa della loro societa’, non possono aver avuto una tentazione cosi, in una partita che contava zero?
                                  Bisogna distinguere bene calciatori e societa’…non sempre gli interessi convergono.

                                • filippo scrive:

                                  c’è un calcolo statistico alla base che comprende svariati fattori (ultimi risultati, posizione in classifica, precedenti etc.), che viene poi tradotto in probabilità che si verifichi un determinato risultato… più alta è la probabilità e minore è la quota. Inversamente proporzionale.
                                  Non sono un tecnico ma credo sia tutto gestito da un algoritmo, perchè considerando quante partite ogni giorno vengono disputate in tutto il mondo e sulle quali si può giocare è impensabile che ci sia l’esperto con i foglietti scritti a penna che inchiostra complicate funzioni da mattina a sera.
                                  denoto solo che come in tutti i business anche nel betting c’è la concorrenza, e tra le varie cose si va a far leva sulle poste più alte per attrarre più clienti. Se per esempio la compagnia X mi paga un pareggio a 3.30 e la compagnia Y a 5 è chiaro che per me è più conveniente scommette con la seconda. Chiamiamola discrezionalità commerciale.

                                  quindi in quest’ottica ci sta un range di quotazioni tra il 15, 16, 17 volte la posta per la vittoria dell’Ancona. il grosso delle giocate però è stato sul risultato esatto, e li la posta saliva vertiginosamente… fino a oltre 1:100.
                                  E’ così statisticamente improbabile che l’ultima in classifica batta la seconda? In effetti no, e non sarebbe la prima volta che succede.
                                  patrick, sai a quanto è quotato un eventuale pareggio 4:4 tra Pordenone e Padova?
                                  1 a 350. Considerando che l’andata è finita 3-4, non sarebbe nemmeno un’eventualità così remota.
                                  eppure se ci metti 10 euro, e succede, ne vinci 3500.

                                  sapendo come è facile aggiustare i risultati nelle categorie minori per gli oggettivi problemi di sopravvivenza economica che attanagliano i club e i tesserati, certe scelte e certe dichiarazioni dei vertici fanno quantomeno sorridere. almeno la decenza, perché se passa il concetto che quello che andiamo a vedere ogni domenica è frutto di un artificio deciso a tavolino, allora è veramente la fine. E solitamente chi vive di questo artificio è quello che per primo si indigna e ti dice che tutto è bello, pulito e splendente.

                                  • acp scrive:

                                    15 ci stava, 20-22 no. comunque usano un algoritmo di sicuro, i quotisti penso aggiustino la quota di massimo 0,10-0,20. credo inoltre usino qualcosa di simile al totalizzatore dell’ippica dopo l’uscita delle quote per minimazzare i rischi.

                                    non ho mai visto una combine su una quota di 100. è illogico. attiri di sicuro l’attenzione. ripeto qui per capirci qualcosa servono i dati sul movimento totale sulla partita.

                                    è scomparsa venezia-fano da tutti i siti.

                                  • filippo scrive:

                                    dimenticavo: le quote poi variano a seconda anche delle giocate.
                                    se 100 persone puntano 1000 euro su una quota altissima, la stessa scende per effetto di un meccanismo per cui l’allibratore percepisce che la sua previsione sia errata e che di conseguenza rischi di saltare il banco. per cui al fine di proteggersi l’agenzia abbassa le quote o nei casi peggiori (tipo questo, quando si annusa aria di combine) chiude l’accettazione delle puntate.

                                    Prova ne sia che la vittoria se non sbaglio era passata da 17 venerdì a 11 sabato, e sul risultato secco alcune agenzie tipo l’Intralot citata nell’articolo hanno chiuso la partita, per non incappare in milioni di euro di perdite.
                                    Il punto vero della questione è: da dove venivano i soldi che sono stati puntati… non c’è cosa migliore per riciclarli che farli sparire così.

                              • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                E’ palese il giro di malavita che ci sta dietro oltre al fatto che, se si sapeva quella partita doveva finire 0-2, ovviamente qualche giocatore delle due squadre si è venduto la partita…
                                Le società, invece, è molto probabile che non c’entrino nulla…

                                • filippo scrive:

                                  per me il giro è
                                  infiltrazioni camorra curva Napoli sondano
                                  A: Ancona tramite gemellaggio con gli Anconetani
                                  B: Parma tramite emissari che contattano direttamente 2-3 calciatori “giusti”, non di più

                                  i camorristi se tutto va bene avranno anche minacciato qualcuno del tipo, se non fate vi meniamo o simili…

                                  fanno la torta e fanno filtrare a qualche accolito la notizia

                                  quello che non hanno messo a consuntivo probabilmente è stato 1- il fatto che probabilmente la voce si è sparsa più del dovuto 2- i cialtroni che sono andati a postare le bollette con le vincite su facebook domenica sera

                                  molto probabilmente le società non c’entrano, ma che sia combinata per me non c’è ombra di dubbio

                                  Gravina si preoccupasse di capire come pretendere che calciatori di società (vedi Ancona) che a Dicembre sono già alla canna del gas, che (se li prendono) hanno stipendi da apprendista metalmeccanico o poco più non si vendano quando per mesi non vedono il becco di un quattrino. Ha fatto di tutto per portare i campionati a sessanta squadre, consegnandoli di fatto in mano alla criminalità organizzata che in queste cose sguazza per riciclare il denaro sporco.
                                  Ecco, spiegassero questo, perché poi all’uomo della strada, che ragiona a logica e non capisce perchè se una cosa al 100% porta danni la si faccia (a meno che non si abbiano interessi nei danni che si porta), vien da pensare male…

                                  • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                    Esatto, quotone.
                                    Secondo me bastano 2/3 giocatori per squadra… e vedendo gli highlights avrei già molti sospetti sul portiere del Parma, per esempio…

                                    Gravina con le dichiarazioni che ha fatto si dimostra di fatto l’ennesimo incompetente.

                                    • L'altro Maurizio scrive:

                                      Vivrò anche male, ma questo è il Paese…e quando scopriranno che nel calcio non ci sono vergini, anche se vestite di nero, ne vedremo delle belle…

                              1. Er Bomba scrive:

                                Corrado è pesante come un macigno ed è anche un sapientone MA HA RAGIONE TUTTA LA VITA quando dice che l’euganeo influisce sui numeri del pubblico.
                                Io stesso che frequento quella merda di stadio da 20 anni non vivo partita in casa senza il senso di vomito. Figuriamoci chi viene ogni tanto.
                                Detto questo, hanno ragione anche L’Altro Maurizio e Patrick quando dicono che i tempi delle vacche grasse e degli stadi pieni sono finiti da un pezzo, precisamente da quando il calcio è passato da sport popolare a sport entertainment.
                                Aggiungo una piccolissima cosa: chiamare la squadra sotto la curva 3 volte non sarà stato esagerato, considerato che avevamo appena perso il derby senza mai tirare una volta in porta?
                                Ultima cosa: lunedì bellissima atmosfera. Ero in Est e TUTTI i cori offensivi venivano seguiti dalla tribuna. Gli altri cori no anche perchè francamente non si sentivano

                                • filippo scrive:

                                  sono contento che gli applausi alla squadra e questo miele profuso in maniera francamente esagerata lunedì sera sia stato indigesto a più di qualcuno.

                                  confermo che la sensazione è stata condivisa anche dall’altra parte del campo.

                                  e come diceva anche Spinoccia, bisogna essere parchi nel distribuire facili alibi a menti furbe.

                                  a Lecce da secondi in classifica perché han preso 3 pappine dal Foggia li hanno fatti neri per due settimane…

                                  personalmente questo buonismo all’inglese non mi piace per niente. riconosco che sia sbagliato criticare e fischiare dopo una partita andata male, ma alla terza e in più perdendo un derby francamente non credo ci sia niente da applaudire.

                                  Posso darVi la mia interpretazione? Per me l’han fatto perché nella gara del tifo volevano sovrastare i Veneziani e distogliere l’attenzione dai loro festeggiamenti. Non è la prima volta che dopo brucianti sconfitte qualcuno dice che “comunque i Padovani escono vincitori sugli spalti”, che per carità può essere una coccarda nobile da appiccicarsi addosso, ma preferisco qualche trofeo in più e qualche pacca sulle spalle in meno.

                                  • Er Bomba scrive:

                                    Tanto per chiarire, a me i fischi stanno tantissimo sulle palle.
                                    In tutti questi anni le uniche volte che mi sono sgolato per offendere i giocatori del padova sono state l’anno di Penocchio e precedentemente in serie C qualche volta.
                                    Allo stesso modo non capisco questa luna di miele forzata, anche se può avere un senso nell’ottica di non sfiduciare ulteriormente la squadra e soprattutto, come avete già detto voi, fare da controaltare agli ebeti esultanti dall’altra parte.

                                    FILIPPo ho letto i tuoi post sulla vicenda Parma-Ancona, quoto tutto.
                                    E’ scandalosa la presa di posizione del pres di lega ed è umiliante che da Padova nessuno abbai detto BHA

                                  • acp scrive:

                                    a lecce lottavano per il primo posto e sprecano da anni ogni occasione per salire. la pazienza finisce.

                                    comunque per me è stato fatto per sovrastare ulteriormente quei quattro gatti di venessiani. del resto nei derby quel che accade sugli spalti e, a chi interessa(mi no), fuori lo stadio conta molto di più del risultato.

                                    comunque l’impegno c’è stato sempre e quello lo applaudirò sempre. la colpa delle 3 sconfitte è di uno solo.

                                • Spinoccia scrive:

                                  Sottoscrivo pienamente quanto dici nell’ultima parte: può anche essere che io abbia un approccio un tantino vintage al tifo ma dopo tre sconfitte e un derby perso di fronte al proprio pubblico accorso in massa senza un tiro in porta personalmente a tutto penso tranne che ad acclamare la squadra e invocarla sotto la curva.
                                  Non dico di mandarli a lavorarare ma neanche spellarsi le mani dagli applausi… Non tutti hanno l’intelligenza di Bindi nell’interpretare le cose. La tendenza a lavarsi la coscienza è sempre in agguato!
                                  Ricordo bene l’anno della promozione in A, dopo una partita a Ravenna persa o pareggiata quando serviva vincere (eravamo verso la fine del campionato), il tenore dei cori verso la squadra era ben diverso…

                                1. acp scrive:

                                  finchè non escono i numeri del movimento totale su quella partita sono tutte ipotesi. l’unica cosa che mi può convincere della combine sono le ricevute delle 20 bollette da 1000 euro. sempre che esistano. certo che se venisse provata la combine saremmo di fronte ai più grandi mona della storia delle torte.

                                  ho la sensazione che puntando 10 euro su parma vincente playoff ci prenderei. ora chiamo le casalinghe di pozzuoli per avere conferme.

                                  1. LucaPd scrive:

                                    Consentire le scommesse in lega pro e in cnd è istigazione a delinquere.
                                    Lucarelli mi sembra sincero, ma in una squadra sono 25 con 25 teste diverse.. fossi stato in lui non mi sarei esposto così..

                                    • filippo scrive:

                                      ora… ho visto la conferenza stampa di ieri sera, una difesa accorata senz’ombra di dubbio. poi quando si mettono in mezzo i figli mi sembra si cerchi sempre il pietismo da prima serata su Canale 5 il sabato sera, non so se mi spiego.

                                      detto questo, segnalo una coincidenza curiosa: l’altra partita sotto la lente d’ingrandimento è fondi – messina, per un flusso anomalo di giocate sul gol della squadra di casa nel primo tempo, quotato a 2,10 – e infatti, guarda caso strano, gol dei padroni di casa al primo minuto, giusto per togliersi l’impiccio.

                                      Qualcuno mi ricorda chi è l’allenatore del Messina?

                                    1. svissero1 scrive:

                                      vi voglio bennnnnneeeeee tutttti ho preso la pillola ma non e cambiato una minchia vedo sempre nero che dite pensavo di puntare 10 euro vincente padova x padova .ancona faccio skeiii

                                      1. sauz scrive:

                                        Secondo me vincerà Giordani perchè:
                                        1) Bitonci non ha fatto male ma la scelta di tre anni fa è stata, considerando il padovano medio, reazionaria e di ribellione. Quando il padovano agisce cosi’ vuole risultati veloci e immediati perchè ha preso una decisione contraria al suo modus operandi tipico ben sapendo che le rovine di una città si sistemano in lustri di lavoro (un po’ come chi critica la Raggi per il nulla a Roma quando con Alemanno e Marino c’era da mettersi le mani nei capelli). Il lavoro di Massimo stava dando i suoi frutti ma era impossibile sistemare il tutto e c era ancora tanto da fare come lui stesso sapeva (da qui autogoal la frase di Saia ripuliremo Padova in 100 giorni… 1000 era gia’ piu’ consono).
                                        2)Da questo ragionamento parte che i padovani , fanno la proprietà transitiva e dicono Bitonci = Quaqquaraqua. Da qui pero’ tornare a prima han paura anche loro ed ecco qui la scelta azzeccata.
                                        3)Il nome di Giordani è, sulla carta, apartitico, anche se candidato del centrosinistra non e’ un zanonato o un rossi che vive di quello e dunque già più garba aggiungiamoci che sta tra la gente e dice tutto e niente in tipica salsa politically correct che i benpensanti che qui abitano amano e la ricetta è fatta.
                                        4) Al ballottaggio ammettiamo che Bitonci si presenti con una forbice di vantaggio di 3-4 punti, Coalizione Civica un suo zoccolo del 7/8 per cento se lo becca (e sono voti che vanno a Giordani), il M5S piu’ o meno anche (al ballottaggio pero’ possono far benissimo il ragionamento del padovano medio di cui al punto 2..sono pur sempre padovani) e cosa resta? Casapound che farà lo 0,5? Rocco Bordin che farà l’1%.
                                        5)Bitonci quel che prende al primo turno sarà quasi il 90% di ciò che prenderà alla fine, pensateci bene la destra è gia’ tutta compatta con lui, la sinistra è piu’ frastagliata ma ha seconde linee di un certo spessore che sicuramente dall’altra parte non ci sono.
                                        Per questo secondo me Giordani vince, dopo, sia chiaro, se perde mi ricredo sul padovano medio ma ho analizzato il sondaggio del Mattino e per quanto sia inutile un titolo cosi’ a 9 colonne lo ritengo tremendamente e preccupantemente reale..Attendo vostre disamine.

                                        1. acp scrive:

                                          dunque sabato piove, il padova perderà per la quarta volta di fila ma poco importa tanto terzi o quarti cambia un cazzo, pordenone ha zero terraces appeal, mi sa che è meglio se sabato pomeriggio vado in centro a comprare l’agnello.
                                          speriamo bene per la gara con l’ancona, secondo me finisce male pure quella.

                                          1. L'altro Maurizio scrive:

                                            Tacopina, rimasto colpito dal tifo e dalle presenze scudate allo stadio.
                                            Fossi uno sponsor di peso o uno che vuole entrare in società sarei ben disposto dopo lunedì sera. Un applauso di cuore quindi agli 8000 padovani presenti.
                                            Secondo me abbiamo svoltato. Padova rimane un catino calcistico importante ed inespresso.
                                            Bene così

                                            • Patrick scrive:

                                              tacopina usava parole di circostanza dai maurizio, cazzo…
                                              te la fai bere cosi?
                                              ma cosa vuoi che gliene freghi…
                                              cerchiamo di non fare i soliti padovani che se fa ciavare da drio…..
                                              hobby che a molti da queste parte piace assai….

                                              • L'altro Maurizio scrive:

                                                Tacopina ” Ora il Venezia ha bisogno di tifosi veri”. Dopo il derby vorra’ dire qualcosa? . Comunque dicono…che sia rimasto stupito dal popolo scudato.

                                              • filippo scrive:

                                                Patrick,
                                                per amor di cronaca, le parole sono queste… circostanza? Mah. Poco più sopra aveva anche detto che sta facendo un lavoro perché il Venezia ci sia anche quando non ci sarà più lui. A me non sembrano tanto di circostanza se consideri la storia “sportiva” del personaggio:

                                                QUOTE
                                                I nostri tifosi, come ho sempre detto, sono veramente lodevoli, perché sono stati maltrattati per moltissimi anni, e non era facile essere tifosi del Venezia in questo periodo. Quindi abbiamo bisogno che i tifosi facciano la loro parte. Per me questi supporters, di cui abbiamo uno zoccolo duro sempre presente in casa ed in trasferta, sono i veri fans, perché sanno stare vicini alla squadra nei momenti belli ed in quelli difficili. Anche se ultimamente i momenti duri sono stati maggiori, adesso la situazione sta cambiando. I veri tifosi del Venezia continueranno ad essere orgogliosi di noi perché stiamo continuando a crescere. Io apprezzo veramente ed amo molto i tifosi che sono sempre al Penzo, sia che ci sia pioggia, vento, e dico grazie, perché sono parte del Venezia quanto lo sono io. Ma ci sono anche tifosi che sembrano tifosi di convenienza; quando abbiamo giocato contro il Padova era sold-out, quando abbiamo giocato col Parma quasi. Se tu sei veramente un tifoso del calcio in generale, non puoi non essere entusiasta di questa stagione, perché è davvero straordinario quello che sta accadendo. Tra qualche anno, quando giocheremo contro Juventus o Inter, tutti vorranno venirci a vedere, e sarà difficile trovare un biglietto. Ma comunque: quando sono stato a Bassano, lo stadio era pieno, come ogni domenica, credo. Anche quando si va a Padova e Parma si vedono tanti fans ogni volta. Non ho bisogno in questo momento di tifosi che faranno parte del nostro progetto quando saremo in serie A. Io voglio veri tifosi ADESSO. In differenti momenti, sia Inzaghi che Perinetti sono venuti da me e mi hanno detto: vogliamo più gente allo stadio, e non capiamo come mai non accada, perché abbiamo perso solo una partita nel 2017. E loro, che hanno più esperienza calcistica di quanto non ne abbia io, sono sorpresi che non ci sia il pienone, per la stagione che stiamo facendo. Non dico di essere infastidito da questo, voglio solo dare una sveglia alla gente e dire: ehi, stiamo facendo qualcosa di veramente importante. Disputiamo solo diciotto partite in casa all’anno. Capisco che l’anno scorso la situazione potesse essere diversa, perché magari avevano bisogno di capire se quanto annunciato si traducesse in fatti, ma adesso le cose stanno diversamente. Alla fine, non è così complicato venire al Penzo: ci sono mezzi pubblici e barche organizzate da noi. Non dico nulla di nuovo rispetto al passato, ma è il momento di sottolinearlo con forza, perché il momento che stiamo vivendo è davvero speciale. Ci mancano ancora tre gare in casa, tra campionato e Coppa Italia, ed io credo che Inzaghi e squadra meritino di avere lo stadio pieno. Così ripeto: TUTTI ALLO STADIO! Noi abbiamo una mentalità diversa e vogliamo che cambi anche il modo di pensare. Quando arriveremo ad avere lo stadio nuovo, sarà dura avere un biglietto, perché non sarà uno stadio da moltissimi posti. I tifosi che ci sono fedeli, sono quelli di cui avrò maggior cura. Poi, essendo Venezia una città con decine di milioni di turisti all’anno, quando avremo la struttura nuova non avremo solo lo stadio, ma anche il centro commerciale, e la gente vorrà vederlo. Per questo dico: con tanti turisti e l’offerta del nuovo stadio con centro commerciale annesso, sarà dura trovare un biglietto. Ma ripeto: se sei un vero tifoso, non puoi non esserlo adesso. Quello che stiamo costruendo in questo momento è la cosa più eccitante in assoluto. Faccio un esempio: logico che i social network non siano la vita reale, ma avere tutte le reazioni, le interazioni che la gente fa ai nostri post, ne è la prova. Il Venezia è ad un passo dalla B. Tacopina ha mantenuto la promessa fatta meno di due anni fa.
                                                UNQUOTE

                                                Testo intero qui:
                                                http://www.trivenetogoal.it/2017/04/12/venezia-tacopina-sabato-tutti-al-penzo-voglio-i-veri-tifosi-ora-lo-stadio-nuovo-abbiamo-gia-il-rendering-ma-e-sul-mestre/19776/

                                            • acp scrive:

                                              un gol maurizio,lunedì serviva solamente un cazzo di gol. sarebbe potuta anche finire 1-3 ma quell’uno il pubblico se lo meritava, meritava una gioia, anche inutile ai fini dei risultati ma 10 minuti di pura esaltazione in vista dei playoff servivano. invece è arrivata la solita bastonata sui coglioni.

                                              padova è l’orso del calcio italiano. prima o poi il letargo finirà

                                            1. Giorgio scrive:

                                              Soffiata a Pozzuoli, intero paese diventa ricco grazie a Parma – Ancona.
                                              Calaio chi ????

                                              • filippo scrive:

                                                articolo di testata a livello nazionale (Il Mattino di Napoli)
                                                Palazzi apre inchieste anche sul perché si rompono gli scarichi dei bagni, vediamo quanto sarà solerte questa volta…

                                              1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                Altro sondaggio del Mattino che da vincente Giordani 55% a 45% al ballottaggio… Ovviamente spero sia tarocco visto che la loro mission è pompare Giordani…

                                                • Maurizio C scrive:

                                                  Ma sì, lasciamoli godere adesso quelli del Mattino e la truppa di Giordani.
                                                  Si fanno il proprio sondaggio e se lo pubblicano, della serie se le fanno e se le suonano!
                                                  I Padovani, qielli veri, non si faranno abbindolare da questo pseudo personaggio che al tempo ha svenduto il Padova al miglior offerente, lasciando la patata bollente ( squadra in zona retrocessione) a Viganò, poi diventato il male di Padova!
                                                  Caro Giordani, non mi sei mai piaciuto e non mi piaco ora.
                                                  Per me se prendi il 30% è già tanto.
                                                  I tuoi amichetti PD non ce la faranno, sai?
                                                  E poi ride bene chi ride ultimo.
                                                  Chissà che Bitonci ti dia una grande lezione, dopo che i tuoi amichetti lo hanno mandato giù come i briganti, di notte con l’aiuto di traditori che hanno girato le spalle.
                                                  In politica bisogna essere seri e tu non lo sei. Sei solo un opportunista.
                                                  Io la vedo così.
                                                  Comunque auguri e ….figli maschi.

                                                  Nonsolosport, nosolopolitica, soprattutto Padova!

                                                1. Lacoste76 scrive:

                                                  Beati voi che avete tutta questa voglia di scrivere.

                                                  • tifoso ignoto scrive:

                                                    ma dài, pensa se vincevamo il campionato fra due domenica saremmo senza calcio
                                                    invece così potremo gustarci fino ad altre 6 partite oltre la regular seasonnnnnnn

                                                  1. svissero1 scrive:

                                                    pronostico Pordenone .Padova dai aspetto i vostri cmq 2-0

                                                    1. corrado f scrive:

                                                      Dai Patrick, lascia perdere che è evidente la cosa: hai interpretato male il mio scritto ed hai provato a salvarti in corner mischiando i vari discorsi.

                                                      • Patrick scrive:

                                                        ma hai le manie di persecuzioni?? sei visionario? ma cosa vuoi che me ne freghi di salvarmi in corner davanti ad un tuo post…dai su, non ti pare di spararla un po’ grossa ultimamente..in generale dico..
                                                        sul tuo post concordavo su vari aspetti..
                                                        dovresti riaprire un blog tuo, forse ti farebbe bene…

                                                      1. sauz scrive:

                                                        Qualche appunto:
                                                        1) Ho condiviso totalmente il chiamare sotto la curva i ragazzi anche a piu’ riprese e il confronto con la squadra che ci porto’ in B nel 2009 non regge in quanto quell’anno eravamo noi il Venezia di turno (sulla carta) e siamo entrati ai playoff dopo l’ultimo exploit di 16 punti in 6 partite mentre quest’anno checche’ se ne dica venezia parma e reggiana sono come organico e disponibilita’ nettamente superiori. La Fattori vede le situazioni, questo e’ un gruppo di bravi ragazzi che merita il sostegno.
                                                        2) Bisogna cercare di mantenere la piazza d’onore in virtu’ delle non impossibili sfide che ci attendono (a parte sabato naturalmente).
                                                        3) Cannello ha ragione da vendere altro che poco pubblico vedendo cosa dobbiamo sorbirci nell’arco di 80 km (Hellas in zona playoff di B, Chievo in A, Spal in A, Venezia in B con prospettive notevoli (speriamo che a Brugnaro capiti la fine di Bitonci e non facciano lo stadio..ah ma li’ non ci sono gli inutili comitati di inutili persone…), Vicenza che comunque salvera’ la pellaccia, Cittadella in zona playoff di B). Siamo bravi a resistere.
                                                        3) Ricarichiamo le pile perchè, rifacendomi al punto 1, vedi valori umani che non possono sciogliersi cosi’, ce la si puo’ giocare.
                                                        4) Corrado sul Plebiscito concordo con te, vorrei pero’ avere la tua convinzione che Bitonci vinca che personalmente non ho tutt’altro..

                                                        • Patrick scrive:

                                                          1) assolutamente non d’ accordo, bene acclamarli una volta, ma la Fattori dovrebbe mantenere un profilo un po’ meno accondiscendente.
                                                          2) ovvio
                                                          3)in effetti siamo assediati, buon punto di vista
                                                          4) speremo..
                                                          5) chi non concorda sul plebiscito qui ? quasi nessuno….

                                                        1. corrado f scrive:

                                                          @Patrick: ma tu soffri di analfabetismo funzionale per caso?
                                                          Ma perché hai questo brutto vizio di mischiare fra loro discorsi ed esempi completamente diversi?
                                                          Rileggiti questa risposta, è ciò che ti ho già scritto: AL PLEBISCITO FAREMMO TRANQUILLAMENTE MILLE PERSONE IN PIÙ A PARTITA. Stop. Non ti ho detto 10000. Ti ho detto mille. Una cosa assolutamente verosimile.

                                                          • Patrick scrive:

                                                            non cominciare a offendere che hai fatto il tuo tempo con certe cazzate infantili…
                                                            l’ ho detto pure io che fai mille persone in piu al plebiscito, c arrivi??
                                                            è tutto il contorno della tua mail che aggiungi che non centra un cazzo, come dire che una partita come quella di lunedi e relativa presenza padovana sia normale e non dica nulla..
                                                            su questo sei lontano anni luce dalla verita.
                                                            hai scritto 12 13000, devi forse ristudiare la tabellina .

                                                          1. Nonostante Lutterotti:) scrive:

                                                            Considerazioni sparse:
                                                            1) va ribadita l’onesta’ di Bergamin e Bonetto, sempre dichiarato di voler fare il possibile senza eccessi
                                                            2) pubblico entusiasmante per partecipazione ed entusiasmo, il resto sono chiacchiere
                                                            3) squadra spompata fisicamente come diciamo tutti, per L utilizzo degli 11 titolari e 2 riserve
                                                            4) Merito a Brevi per aver dato coesione al gruppo, ma manca totalmente un alternativa di gioco al 352
                                                            5) Difendo De Cenco, dato che non è mai stato messo in condizione di giocare secondo le sue caratteristiche.
                                                            6) non possiamo giudicare la rosa dato che abbiamo visto giocare sempre e solo gli stessi. Anche Neymar farebbe fatica subentrando all’88^, in situazione di difficoltà.
                                                            Domande che sorgono
                                                            -come mai il mister non hai mai preso in considerazione la possibilità di variare il modulo di gioco, privandosi da subito di giocatori che potevano dargli delle alternative, vedi Petrilli, e non cercandoli neanche a gennaio?
                                                            -Possibile che non abbia messo in preventivo che utilizzando un sistema così dispendioso fisicamente, senza ricambi, prima o poi avremmo avuto delle difficoltà?
                                                            -Affidare ogni velleità creativa a Neto il Magnifico, era prevedibilmente un azzardo, per acciacchi ed età anagrafica. Ottusità o ottimismo?
                                                            -La squadra, più che il mister, riuscirà a recuperare le energie nervose necessarie per i play off?
                                                            Grazie per i vostri pareri
                                                            Forza Padova!!!!!

                                                            • L'altro Maurizio scrive:

                                                              Quotone. Infatti parlavo di Trulli , nei primi posti fino a trequarti gara e poi immacalbilmente motore fuso e macchina ferma.

                                                              • Enrico M. scrive:

                                                                Concordo su tutto o quasi. Soprattutto su due cose:
                                                                - che il calcio di Brevi fosse usurante fisicamente lo si doveva capire in estate e lo si sapeva a gennaio (perché visto sul campo). A livello di mercato si poteva e doveva intervenire per dare delle alternative.
                                                                - giocatori come Neto e Emerson (dei grandi, per carità) sono una soluzione debole a livello di tenuta fisica nell’arco della stagione. Anche qui: se vuoi puntate in alto, devi prevedere alternative in rosa.

                                                                Non concordo del tutto su De Cenco ma effettivamente che il punto più scoperto fosse l’alternativa a Neto era altra cosa evidente. Quindi, forte o scarso, non era il tipo di attaccante giusto (e questo non dipende da lui)

                                                            1. Er Bomba scrive:

                                                              Ogni editoriale di Canello aggiunge un metro di distanza tra lui ed Edel sul piano della competenza e della lucidità.
                                                              Sulla credibilità la partita è archiviata da un pezzo.
                                                              Come dice Canello, al pubblico padovano andrebbe fatto un monumento per la merda che continua a ingoiare

                                                                1. corrado f scrive:

                                                                  @Patrick: io non ti sto dicendo che il padovano decide quando venire allo stadio, anche se in qualche modo è vero; io ti sto dicendo che anni in quell'ecomostro hanno stancato e disaffezionato molta gente. E lo sai anche tu. Perché è vero che siamo nel 2017 ma è anche vero che nel 2017 si giocano derby come Reggiana-Parma con 18000 persone. Ed allora io non pretendo questi numeri e non pretendo nemmeno 9000 spettatori tutte le partite: io ti dico solo (e lo sai anche tu) che nella nostra situazione di oggi un migliaio di presenze in più a partita ci potrebbero stare tranquillamente. Non ci stanno a causa dell'Euganeo. Certo, poi possiamo dirci che se avessimo ottenuto altri risultati nel corso della nostra storia avremmo un altro seguito di pubblico, o che se fossimo stati al posto dei veneziani i 1500 biglietti li avremmo esauriti in mezz'ora (verissimo). Ma non c'entra nulla ai fini del nostro discorso. Rileggi attentamente: se noi oggi giocassimo al Plebiscito faremmo un migliaio di spettatori in più a partita. Stop.
                                                                  @Cane Pazzo Tannen dico questo: Padova-Brescia 15000 (con 2500 bresciani), Padova-Pro Patria campionato 14000 e idem nella finale playoff, Padova-Triestina playout 14000 e Padova-Varese playoff 18000. Vado a memoria e gradirei che qualcuno mi confermasse o smentisse i dati. Questo per dire che il potenziale c'è eccome qui a Padova e che 9000 contro il Venezia e un buon dato ma niente di più per una piazza come la nostra.
                                                                  Però ho la sensazione che spesso si parli tanto per dire qualcosa e senza conoscere bene nè la piazza, nè la città….

                                                                  • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                    Su alcune (Padova-Varese e Padova-Triestina che non avevo citato) hai ragione. Per essere precisi:
                                                                    - Padova-Pro Patria campionato 10.538
                                                                    - Padova-Pro Patria finale play-off 12.683
                                                                    - Padova-Brescia 13.733 (con però oltre 2000 bresciani)
                                                                    - Padova-Triestina play-out 13.553
                                                                    - Padova-Varese play-off 17.451

                                                                    Tutto sull’archivio di http://www.stadiapostcards.com

                                                                  • Patrick scrive:

                                                                    ma continui a non guardare il mondo che ti circonda!! ma cazzo come fai ad essere cosi superficiale!! dimmi dove nel 2017 in italia si fanno medie come dici nelle partite delle prime tre serie professionistiche ?? dove????
                                                                    esclusa forse verona, le grandi piazze, qualche eccezione, soprattutto al sud? …. nel triveneto da nessuna parte e se è vero che un derby non cambia le cose, è inutile citare partite di cartello come i play off come metri di paragone…..
                                                                    esageri con la strumentalizzazione del plebiscito, ho capito che vuoi a prescindere spingere in quella direzione, chi non è d accordo, ma smettila di non usare obiettivita’.
                                                                    quello che a me ha stupito l’ altra sera è che la partita di fatto contasse molto meno dopo le ultime due sconfitte, eppure la gente ha risposto alla grandissima…..

                                                                  1. Diego scrive:

                                                                    Mi piacerebbe che la stampa e gli addetti ai lavori chiedessero al Calcio Padova quanto segue, giusto per dare qualche spunto interessante e avere risposte chiarificatrici:
                                                                    - La squadra appare fusa. E’ in programma qualche tipo di ri-generazione fisica, allenamento, preparazione adatta a riprendere fiato e farci trovare pronti ai p.o.?
                                                                    - Zamuner e lo staff sta già lavorando per il prossimo anno? Si sta, in poche parole, facendo adeguata programmazione?
                                                                    - Il mercato sta per aprirsi e le principali società già si muovono: quali sono i giocatori in odore di rinnovo? Quando verrà fatto questo passo? Giusto per dare tranquillità alla squadra e garantire uno zoccolo duro per la prossima stagione. Oppure le idee sono diverse?
                                                                    - A giugno scadono i famosi tre anni di impegno di B&B. Grandi persone, difettano però di liquidità. Non voglio avventurieri, ma sembra giusto capire quali potrebbero essere le idee e le intenzione del prossimo futuro.

                                                                    Penso che i giornalisti debbano porre queste domande, altrimenti si continua a parlare del nulla, in maniera autoreferenziale.

                                                                    1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                      In ogni caso, sul fatto che se fossimo in uno stadio diverso dall’Euganeo saremmo sicuramente di più in media penso che siamo più o meno tutti d’accordo.

                                                                      1. corrado f scrive:

                                                                        Ah, 2000 veneziani all'Euganeo si sono visti nel 1998 (erano pure di più, ma ti do ragione: era già un'altra epoca) e nel 2007 (erano un pò meno, 1800, ma cambia poco).
                                                                        Vi faccio una domanda: secondo voi quale è la cosa peggiore che puoi fare ad un padovano? Vediamo se parliamo fra gente che conosce la propria città o se parliamo d'altro…

                                                                        • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                          Sui veneziani onestamente non ricordo grandi numeri all’Euganeo, ma potresti aver ragione (in ogni caso ante 2000 era già appunto un’altra epoca).
                                                                          Io ricordo bene quell’anno in C1 (era il 2006-2007?) in cui vennero al massimo un un migliaio e per giunta divisi in due con il nastro dei lavori in corso… che ridere…

                                                                        • Patrick scrive:

                                                                          secondo me cooi numeri veneziani esageri, nel 2007 non erano sicuramente 1800….nel 98 potrei sbagliarmi ma 2000 mi paiono troppini….

                                                                        1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                          Sul discorso del pubblico concordo pienamente con Patrick.
                                                                          Chi fa riferimento a un calcio ormai preistorico che non esiste più è completamente fuori strada…
                                                                          A Padova 2000 veneziani non si sono mai visti (sicuramente mai all’Euganeo, forse all’Appiani).
                                                                          Idem dicasi per i padovani che in 13/14.000 all’Euganeo, se si esclude la serie A e Padova-Novara finale dei play-off, non si sono mai visti (neanche altre partite topiche come Padova-Brescia, Padova-Livorno o Padova-Varese semifinale play-off hanno portato 13/14.000 spettatori).
                                                                          Indi per cui i 9000 di lunedì sono appunto un grande dato a mio parere perché era sì il derby con il Venezia, ma alla fin fine per noi la partita aveva perso gran parte dell’importanza e si veniva da due scoppole consecutive che hanno abbattuto pesantemente gli entusiasmi.
                                                                          Ciononostante, il pubblico lunedì è stato quasi commovente e, come dice Patrick, forse per la prima volta si è vista una tribuna est costituire quasi un blocco unico con la Fattori.
                                                                          La partita di lunedì dimostra il potenziale che ci sarebbe qui a Padova: potenziale mai espresso per il fatto che per far appassionare e fidelizzare generazioni di tifosi devi fare un minimo di risultati decenti e consoni alla piazza di cui si parla (ricordiamoci che parliamo del 14esimo Comune italiano e più o meno idem come provincia).
                                                                          Risultati che, escluse le cavalcate in campionati infimi (C/2 e Serie D) non ci sono praticamente mai state a parte qualche annata spot in cui magari sono stati ottenuti dopo annate di sofferenza spasmodica.
                                                                          Cacchio, vorrei vedere se il Padova avesse fatto il campionato che ha fatto il Venezia quanti spettatori di media avrebbe avuto… E state certi che, a parti invertite, noi lunedì avremmo esaurito i posti disponibili del settore ospiti dopo forse un’ora dall’apertura della prevendita… altro che i mille scarsi che hanno fatto i veneziani con corsa alla sottoscrizione di tessere del tifoso…

                                                                          Ora, nelle ultime due in casa con Ancona e Lumezzane, ci sarà il semideserto… ma è normale… partite inutili in attesa dei play-off… cosa si può pretendere? Eppure qualche professore avrà da ridire…

                                                                          • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                            Con il dato degli spettatori di lunedì la nostra media risale a 4200 circa. Al termine della stagione, considerando i pochi paganti che ci saranno con Ancona e Lumezzane, si attesterà tra i 4000 e i 4100 con un dato che sarà di poco inferiore alla media finale dello scorso anno (4268). Dato che sarebbe stato, quindi, identico se le due in casa con Sud Tirol e Samba fossero state comprese nell’abbonamento.
                                                                            In definitiva, non abbiamo perso nulla quest’anno anche se è vero che il nostro campionato è stato di più alto livello rispetto alla stagione scorsa.

                                                                          1. Stefano scrive:

                                                                            A brevi imputo solo (si fa X dire) di mancare di "quella pazzia" che contraddistingue i veri talenti . Diciamo che è' uno che marca sempre il cartellino in orario e resta sul posto di lavoro fino alla fine dell'orario …

                                                                            1. corrado f scrive:

                                                                              @L'altro Maurizio: la realtà non parla di una piazza che ha fame di calcio, ma di una piazza che fa 9000 persone una volta l'anno (anzi, credo fossero ormai diversi anni che non superavamo le 8000, compreso l'ultimo anno di B) e che normalmente sta sotto le 5000. Questo è. E lo stadio, ti piaccia o meno, influisce. Puoi dire quello che vuoi. Di sicuro io non mi sento Sgarbi e non ti do della capra finché non mi rompi troppo i coglioni. Ma lo stadio influisce eccome. Altrimenti le faresti più spesso 9000 persone.
                                                                              Ripeto, se poi non vogliamo che sia è un altro paio di maniche. Vuol dire appunto che siamo ciechi o in malafede.

                                                                              • Patrick scrive:

                                                                                eh no corrado, hai detto veramente una stronzata enorme: ieri è stata una prova d’ affetto commovente delle piazza, poche storie. se ppoi vuoi fare come edel che oggi ha ovviamente dato la lezioncina al padovano dicendo quando si decide a venire allo stadio , io non ci sto.
                                                                                perche passi che magari al plebiscito tiravi su un po di gente in piu, ma finiamola di buttarci merda addosso gratuita.
                                                                                perche’ siamo in lega pro.
                                                                                dimmi quando cazzo potevi fare 9000 persone quest anno? forse col parma se andava bene a salo’.
                                                                                siamo nel 2017, il calcio è questo, certe presenze negli stadi in A e in B sono fantascienza.
                                                                                non si puo’ dire nulla a riguardo a questo derby.

                                                                              1. mario2 scrive:

                                                                                Non sono d’accordo su un punto dell’editoriale di cannello dove si sorprende che il padova abbia così tanto seguito nonostante i risultati degli ultimi anni…semmai dovrebbe sorprendersi che nonostante un pubblico del genere i risultati siano modesti..vedi i complimenti di tacopina..non invitiamo la gente a stare a casa, ci pensa già lo stadio a quello

                                                                                • L'altro Maurizio scrive:

                                                                                  La storia che uno stadio brutto lasci a casa la gente non è vera e lo hai visto ieri sera nonostante diretta Rai.9000 persone festanti venute ad una partita che per la classifica contava zero e dopo due sconfitte consecutive . Erano venute per sostenere la propria città in un derby e non hanno visto un solo tiro in porta e molte sono andate via prima che l’allenatore decidesse di mettere una punta in campo. Che incasso avremmo fatto non perdendo a Salò.?
                                                                                  Detto questo, non oso immaginare che spettacolo sarebbe stato il derby di ieri al Plebiscito.
                                                                                  Ieri tutte le pugnette lette in giro sono state smentite dai numeri..
                                                                                  A Padova se fai calcio serio puoi avere un pubblico da A.

                                                                                  • Albi scrive:

                                                                                    Quotone

                                                                                  • svissero1 scrive:

                                                                                    PENSA MAURI UN PADOVA PRIMO DA 20 GIORNATE QUANTI SPETATORI FAREBBE L ANNO PROX CON vicenza brescia reggiana ecc…. come di te non e lo stadio che lascia a casa la gente e la squadra o meglio ancora il gioco

                                                                                    • mario2 scrive:

                                                                                      Abbiamo lo stadio più brutto d’italia, che non ti rende partecipe per niente della partita e diamo la colpa a brevi?partite decisive vinte all’euganeo?una (forse 2 con padova-montebelluna) padova-livorno su rigore, non guadagnato dal pubblico ma dal tuffatore di ardemagni..le altre perse..non bastano tecnica e un campo regolamentare

                                                                                      • L'altro Maurizio scrive:

                                                                                        Appunto, nonostante hai lo stadio più brutto del mondo, nonostante la diretta Rai, nonostante fosse lunedì sera, nonostante valesse poco più di un amichevole estiva ai fini della classidica, hai fatto numeri da alta B, numeri di pilottiano ricordo…tutti nel cesso dell’ Euganeo per un derby.
                                                                                        Su Brevi che preferisce difendere uno 0-1 che scaldare un pubblico del genere ci sarebbe da discutere solo pochi secondi e trarne le conseguenze.

                                                                                1. francescosolesino scrive:

                                                                                  l anno prossimo se si vuole cambiare allenatore uno che verrebbe anche gratis e che fatto molto bene in c e carlo sabatini

                                                                                  1. fabio.pd scrive:

                                                                                    io devo ancora smaltire la delusione di ieri sera, nonostante mi sia buttato a capofitto nel lavoro per non pensarci. Una breve riflessione: delusione per l’atteggiamento di Brevi….se prima avevamo un Dal Canto che stava incucciato a bordo campo e mi infastidiva…adesso abbiamo uno “spettatore” con le braccia conserte che sta ancora a bordo campo, impassibile anche se crollasse il mondo ! Sicuramente chiederei troppo avere un Iachini/pitbull come allenatore..ma mi basterebbe una via di mezzo… Altra osservazione, dopo Muzzi, Vantaggiato, e qualcun altro venuto a svernare a Padova…..abbiamo un paracarro in attacco che affianca il buon Altinier. Rimpiango sempre di più la rosa di qualche anno fa….il buon Ferretti….

                                                                                    1. Lacoste76 scrive:

                                                                                      Pochi Concetti:

                                                                                      1 il pubblico veneziano fa cagare, ho sbagliato le mie previsioni, credevo fossero quelli che erano fino a 10 anni fa invece secondo me il Mestre gli ha tolto molto ma in A tra tre anni nello stadio nuovo faranno ottimi numeri.

                                                                                      2 incredibile aver fatto quasi 10000 per una partita che di fatto non contava un cazzo.

                                                                                      3TIFARE QUESA SQUADRA È ESAGERATAMENTE FRUSTRANTE, è giusto abbonarsi sempre ma noi non avremo mai un futuro calcistico di primo piano perché c’è un’imprenditoria locale tropo piccola per pensare in grande e non siamo in grado di attrarre capitali da fuori.

                                                                                      Onore e merito a B&B, il meglio che Padova e Provincia possono produrre. Andare su può e potrà succedere ma non è e non sarà detto neanche nei prossimi anni. Il rischio che siamo 10 anni in C esiste.

                                                                                      Si può sperare solo nel Plebiscito o in due curve decenti all’Euganeo. Nessun altro volo pindarico.

                                                                                      • acp scrive:

                                                                                        ironia lacoste ironia. senza di lei, tifare padova è del tutto insostenibile.

                                                                                        • Patrick scrive:

                                                                                          tu parli di ironia che passi il tempo a menare scaramanzie e sfighe??
                                                                                          dai ragazzi, sono sempre li che punzecchio gente nichilista come svizzero, ecc…
                                                                                          di fatto hanno ragione a vedere nero, ma credo che nella disgrazia si debba sempre reagire, senno’ non si vive..
                                                                                          cio’ non vuol dire non guardare la realta’ e a tal proposito chiamare 4 volte la squadra sotto il settore ieri è stato senza senso.

                                                                                          in merito ai veneziani anch’io ampiamente deluso.

                                                                                          tanti in effetti 9000 per una partita dalle nostre parti che aveva perso importanza dopo le due sconfitte precedenti. se si arrivava in modo diverso facevi quasi sold out 11 000, cosa comunque difficile visto che i settori popolari non sono cosi numerosi all euganeo..

                                                                                          ieri per la prima volta è parso che fattori ed est fossero un blocco unico: i miei complimenti a chi ha organizzato la coreografia in est, anche se la scritta, significato bellissimo a parte, era scritta da un bambino, casso almeno le lettere di grandezza uguale. a prescindere da questo, complimenti.

                                                                                          ps. TUTTI A PORDENONE, poi stacco la spina e ci si rivede ai playoff.

                                                                                          • acp scrive:

                                                                                            se non te ne sei accorto circa 3 miei post su 4 hanno almeno un pizzico di ironia al loro interno. il restante quarto sono gufate. patrick sveglia.

                                                                                            • acp scrive:

                                                                                              ma davvero non riesci a cogliere la differenza tra un post serio e una monada?

                                                                                            • Patrick scrive:

                                                                                              ma dai sul serio? ti assicuro che a 20 anni avessi avuto tutta la tua negativita’ e scaramanzia mi sarei lanciato da un aereo senza paracadute ! daje!

                                                                                        • Lacoste76 scrive:

                                                                                          acp, l’ironia non basta.

                                                                                          Per tifare Padova bisogna SEMPLICEMENTE METTERE IN CONTO CHE NON C’E’ FUTURO AD ALTO LIVELLO, forse qualche anno di B ogni tanto. La nostra real tà è la serie C, PER COLPA DI TUTTI QUEGLI IMPRENDITORI CHE LASCIANO SOLI BERGAMIN E BONETTO,

                                                                                      • Er Bomba scrive:

                                                                                        Tifare Padova a conti fatti è una sfiga pazzesca

                                                                                      1. tifoso scrive:

                                                                                        Domanda: quante squadre avete visto giocare meglio del padova? Il pordenone e poi? Per il discorso imprenditoria veneta io non lo capisco e non l’ho mai capito: ognuno di noi potrebbe contibuire volendo, non capisco perché incazzarsi con qualcuno che non vuole buttare via soldi magari duramente guadagnati…

                                                                                        • svissero1 scrive:

                                                                                          carrissimo amico ci sono squadre che giocono meglio di noi vedi feralpi ed altre ma non hanno avuto una difesa come la nostra noi non abbiamo un gioco e non abbiamo i giocatori e sopratutto non abbiamo un mister e do anche il voto 7 xk col materiale umano che ha e stato cmq bravo ma 4 x la gestione dei giocatori e sopratutto di certe partite in primis la coppa SPERIAMO BEN DAI

                                                                                        1. svissero1 scrive:

                                                                                          patrik hai ragione io la vedo nero da un po e sai quanto mi piacerebbe vedere biancobiancobianco ma purtroppo non e cosi e la vedo sempre peggio perderai a pordenone e prima di finire il campionato ne perdiamo un altra sperando che non ci raggiunga la reggiana anche se non cambia niente con la regola nuova dei play off cmq ripeto il concetto del altro giorno secondo voi e fallimentare questa stagione? l anno scorso a questo punto era finito il campionato con la seguente classifica 1 cittadella punti 76 2 pordenone p 65 3 bassano p62 4 allesandria p 57 5 padova p 54 con la netta sensazione che si poteva arrivare ai play off ora il nostro padova e quarto e sarebbe nei play off con il vecchio sistema ma la sensazione quest anno e che ci vai ( XK hanno cambiato la regola) ma che faremo una brutta fine ;( Lo so potrete dire che sono disfatista ma dopo tutti sti anni ragga…… il dna e questo …………..

                                                                                          1. QuoreSqudato scrive:

                                                                                            Ieri, dopo tanto tempo, ero allo stadio. Ho comprato il biglietto in settimana quando ormai si sapeva già che la partita aveva senso solo perché era un derby, solo per vedere agonismo in campo e tifo sugli spalti.
                                                                                            Naturalmente, come tutti, sono rimasto deluso (non dal tifo però: bravi ragazzi, complimenti a tutta la Est). Ma me la sentivo che sarebbe andata così, è tipico da Padova, ormai sono assuefatto a queste illusioni, non mi fanno nemmeno più male.
                                                                                            Però che devo farci? è la mia squadra, l’unica, e per quanto sia frustrante esserne tifoso, la seguirò per sempre.
                                                                                            Forse, allo stadio, da occasionale, ma sempre e costantemente Padova nel cuore.

                                                                                            E pronto a starle vicino per questi play-off: assurdamente impossibili per ragioni di concorrenza e di limiti oggettivi della nostra squadra. Così utopici, così… da Padova!

                                                                                            PS: un complimento a Martina e ai tanti che commentano in questo blog, leggo sempre con interesse e ammirazione i vostri post.

                                                                                            1. acp scrive:

                                                                                              dovrebbe essere chiaro che il 352 senza neto non funziona. non c’è un passaggio semplice che sia uno. le punte inesistenti.

                                                                                              solo per curiosità anche il venezia è da alta B?

                                                                                              • filippo scrive:

                                                                                                il Venezia ieri ha giocato non al 100% delle sue possibilità, è comunque una buona squadra ma il calcio spettacolo è altro…

                                                                                                paradossalmente il Parma sulle individualità mi è sembrato più forte

                                                                                                se vogliamo rimanere squisitamente in ambito sportivo la differenza l’ha fatta la fame, Inzaghi di sicuro ha trasmesso questo ai suoi calciatori… fame. Ieri in panchina era indiavolato.

                                                                                                Comunque chapeau, in due due anni dai dilettanti alla B e se tanto mi da tanto, visto anche chi retrocederà dalla A, serissemi candidati per il triplo salto. Se poi Brugnaro gli fa fare anche lo stadio…

                                                                                                • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                                                  Ritengo sia molto più difficile salire dalla Lega Pro alla B che dalla B alla A, motivo per cui, tenendo conto:
                                                                                                  - degli investimenti che è disposto a fare Tacopina (o chi per esso);
                                                                                                  - del fatto che l’americano, in ogni caso, ha saputo circondarsi della gente giusta e lascia fare a chi di dovere (Perinetti), perché noi sappiamo bene che i soldi non sono mica sufficienti per vincere;
                                                                                                  - che la serie B mi pare alquanto mediocre;
                                                                                                  penso anch’io che il Venezia sia (purtroppo) un serio candidato per fare addirittura il triplo salto…
                                                                                                  A proposito: c’è mai stata una squadra che ha fatto tre promozioni consecutive???

                                                                                              1. alois scrive:

                                                                                                E’ una maledizione! Qundo ti aspetti qualcosa dal Padova sei sicuro di andare incontro ad una cocente delusione. Quest’anno una partenza disastrosa poi un recupero insperato , ma, quando si tratta di raccogliere qualcosa di importante, ti trovi tre sconfitte consecutive. L,impegno per carità c’è stato ma senza anima.

                                                                                                1. acp scrive:

                                                                                                  6-8 over non si farà mai. non inizierebbe nemmeno il campionato.
                                                                                                  a culi invertiti saremmo davanti la classifica sarebbe padova-parma-venezia.
                                                                                                  barrichello lì davanti con 2 secondi di ritardo è sulla via di diventare un mio idolo tipi vantaggiato e germinale.

                                                                                                  chi denigra bergamin e bonetto è un coglione.

                                                                                                  1. Er Bomba scrive:

                                                                                                    scusate….ma quelli che parlano di budget sono stati a cena con Bergamin e Bonetto? Lo chiedo perchè sembra che quella mezza frase di Bepi sia stata interpretata all’unanimità come I SCHEI XE FINII.
                                                                                                    Io ho fiducia in questa società e anche in questa squadra. Se recuperiamo Neto ce la giochiamo alla grande ai play off……pensate che le altre squadre siano più forti/in forma di noi? Io non penso proprio.
                                                                                                    Poi quando i play off saranno finiti ascolteremo cos’hanno da dire i nostri dirigenti, ai quali va riconosciuto di non aver mai comunicato in modo subdolo, ma sempre molto chiato, a prescindere da cosa ne pensa il nostro premio pulitzer Ciccio.
                                                                                                    Su ieri sera non so cosa dire…ennesima inculata, ennesima tifoseria che festeggia a casa nostra…inutile sottolineare che stavolta brucia più delle altre. Al Venezia un augurio di un pronto ritorno in categorie consone ai numeri che muove il suo pubblico

                                                                                                    • filippo scrive:

                                                                                                      per i budget di quest’anno bisogna aspettare la chiusura dei bilanci… li si capirà. soprattutto comparativamente, sarei molto curioso di vedere cosa hanno speso Parma e Venezia.

                                                                                                      io personalmente non ho idea di che budget abbia il Padova in termini assoluti, ne quali siano le previsioni per il 2017-2018. Però della mezza frase contesto quantomeno l’intempestività. Il calcio, come tutti i business, è anche buona comunicazione e certi messaggi cambiano di significato anche a seconda di quando vengono lasciati trapelare.

                                                                                                      I soldi non fanno la felicità, anzi apprezzo chi ottiene grandi risultati facendo fruttare al meglio le risorse che ha, che non il contrario.

                                                                                                      Per i play off, vista giocare gente come Lecce e Matera qualche pensiero viene sinceramente.
                                                                                                      E occhio alle nostre nemesi… nel girone A sta andando fortissima una certa Giana Erminio.
                                                                                                      Non credo occorra ricordare una partita casalinga di un’annetto fa circa…

                                                                                                    1. antonio 64 scrive:

                                                                                                      nn e facile ritrovarsi se le energie nervose e la fiducia siano venute meno,hanno dato quello che potevano ed ora sono spompati ,una rosa corta e rimpiazzi nn all altezza,ai playoff la vedo molto dura,comunque grazie lo stesso ragazzi,ieri stavo in fattotri dove almeno abbiamo vinto noi.

                                                                                                      1. corrado f scrive:

                                                                                                        Ecco, questo è ciò a cui portano certi discorsi che a differenza delle critiche che spesso muove il sottoscritto (e che danno molto più fastidio) di costruttivo non hanno nulla…
                                                                                                        Solo per la cronaca: io sono ottimista anche per il futuro. Abbiamo comunque una società sana e la squadra e per buona fetta competitiva. Sicuramente per renderla non dico perfetta ma migliore non ti servono gli stessi soldi che hai speso quest'anno. Capitolo a parte lo merita l'allenatore che secondo me va cambiato ma quelli buoni costano…
                                                                                                        In attesa che maturi anche il vivaio e che si cominci a raccogliere qualcosa di quanto seminato!
                                                                                                        Non hai tutti gli anni tre corazzate come Parma, Venezia ed Alessandria. Ed anche che una dovesse rimanere giù è la volta che deve ridimensionarsi per forza a sua volta. Fasciamoci la testa quando l'abbiamo rotta per piacere, non prima…

                                                                                                        • Enrico M. scrive:

                                                                                                          Sulla società sana sono d’accordo, ma se il budget resta questo bisogna costruire un progetto di medio periodo basato anche su giocatori sotto i 25-6 e di proprietà. Se rifaremo di nuovo la squadra in estate innestando giocatori ultra 35 al posto di altri ultra 35 saremo punto e capo. Spendi in ingaggi e non hai ritorni di investimento. Ci vogliono o più soldi o tanta programmazione. Sul più soldi dubito sia realistico. Ma questa società (con tutti i suoi indiscutibili meriti) a livello di programmazione può fare di più.

                                                                                                        1. mario2 scrive:

                                                                                                          Io spero che le parole di bergamin siano di prestare una maggior attenzione a certi acquisti come alfageme. Per il resto io non cambierei molto, ma favalli per me è perso a 0. Ennesima partita importante persa in casa e come sempre si è ammirata la comodità dell’euganeo, spero che i “nuovi” abbiano visto dove deve giocare il padova

                                                                                                          1. corrado f scrive:

                                                                                                            Io continuo ad avere fiducia nella società, hanno dimostrato di mantenere le promesse e gli impegni. I discorsi sui schei sono i tipici discorsi da padovani, fatti magari dalle stesse persone che osannavano Cestaro quando i soldi li buttava nel cesso.
                                                                                                            Per la prossima stagione non ti serve chissà quale sforzo: un buon attaccante e dei rincalzi all'altezza. E non hai più le corazzate Venezia, Parma o Alessandria.
                                                                                                            Ah dimenticavo: anche un altro allenatore!

                                                                                                            • filippo scrive:

                                                                                                              sulla questione dei soldi e della squadra non è poi così scontato
                                                                                                              intanto bisogna vedere con che allenatore ti presenti, e quindi che gioco e che uomini per farlo.
                                                                                                              A prescindere da questo l’attacco è da rifare, non ti basta un attaccante solo… Neto 38-39, Altinier 35, De Cenco è impresentabile, Alfageme sinceramente non è da Padova.

                                                                                                              Favalli al 99% lo perdi a parametro zero.
                                                                                                              A centrocampo hai comunque bisogno di qualcuno dai piedi buoni… non può essere il solo Dettori a ispirare la manovra.
                                                                                                              la difesa è ottima già così, al limite ci vuole un rincalzo per Emerson

                                                                                                              e poi, appunto, ci vogliono i rincalzi all’altezza.
                                                                                                              6-7 giocatori? non sono pochi…

                                                                                                            • filippo scrive:

                                                                                                              il Venezia no di certo, ma su Parma e Alessandria non abbiamo certezze.
                                                                                                              Se non dovessimo andar su noi spero vada su il Parma proprio perché così ce lo togliamo dalle balle, e l’Alessandria aveva 10 punti di vantaggio… ora ne ha 1 solo…

                                                                                                            1. corrado f scrive:

                                                                                                              Ci suicidiamo in massa ragazzi? Dai che è la soluzione più efficace ed indolore per chi tifa Padova…

                                                                                                              • Angelo scrive:

                                                                                                                Caro Corrado mi sa che è l’unica soluzione
                                                                                                                ieri sera quando il telecronista della rai ha detto che il venezia
                                                                                                                non ha mai vinto all’euganeo…..ho detto eccolo là….è finita

                                                                                                              • Angelo scrive:

                                                                                                                Caro Corrado mi sa che è l’unica soluzione…
                                                                                                                ieri sera quando il telecronista della rai ha detto che il venezia non ha mai vinto all’euganeo……
                                                                                                                ho detto eccolo la è finita……

                                                                                                              1. filippo scrive:

                                                                                                                ci ho riflettuto su ieri a casa, ripensando al film della partita
                                                                                                                banalmente, e forse anche troppo semplicisticamente, credo sia tutta una questione di condizione fisica
                                                                                                                ci sono delle analogie con la prima parte di campionato

                                                                                                                il 3-5-2 è un modo di giocare che ti spreme dal punto di vista fisico
                                                                                                                alcuni ruoli su tutti, penso agli esterni (coprire 80 metri di campo avanti e indietro, attaccare e difendere) o al lavoro che Altinier ha fatto per tutto il campionato (prendersi palla a 20-30 metri dall’area spalle alla porta, scaricare e puntare poi l’area). Ti logora, soprattutto se non sei più un ventenne. Aggiungeteci la rincorsa, quindi una pressione anche mentale con lo spettro di non poter mai sbagliare per non vedere vanificato lo sforzo di settimane, mesi di lavoro. Penso che sia molto più dispendiosa una partita vinta 1-0 in cui per 30-40 o più minuti hai tirato su le barricate e difeso

                                                                                                                Questo per dire che nella fase centrale, da Reggiana andata a Reggiana ritorno, il Padova ha avuto il suo momento migliore. Dopo quella partita – lentamente all’inizio e poi con questo improvviso tracollo – la squadra ha mollato mentalmente e quindi anche il serbatoio che già segnava riserva si è svuotato in un batter d’occhio.

                                                                                                                Se vogliamo avere qualche speranza di andare avanti ai playoff adesso va fatto un piano chiaro e preciso per riportare la curva della forma fisica al top. Certo anche i risultati aiutano, perché puoi scoppiare di salute ma se arrivi a Maggio che delle ultime sette ne hai perse sette non hai risolto gran ché.

                                                                                                                La domanda: è in grado Oscar Brevi, con il suo staff tecnico, di impostare questo lavoro per giocarci tutte le carte residue in questa follia di secondo torneo che parte a metà maggio? Devo dire che qualche settimana fa avevo qualche certezza in più… ora vacillano.

                                                                                                                • Giorgio scrive:

                                                                                                                  @Brevi: La partita è stata maschia, decisa da un episodio, era una gara chiusa.

                                                                                                                  Filippo 10 minuti prima della fine della partita ti avevo già anticipato la conferenza stampa di Brevi.

                                                                                                                  Lui non è in grado di impostare il lavoro per i play off. Non ci è riuscito su tutto il campionato. Ho anche il dubbio che sia un pò vendicativo ……….. Ha ragione Maurizio il derby è sempre un derby e te lo giochi alla morte anche a costo di perdere sonoramente……

                                                                                                                  • filippo scrive:

                                                                                                                    certo che se perdiamo anche sabato…
                                                                                                                    a inizio campionato sei andato vicino all’esonero per 9 punti in 8 partite

                                                                                                                    se sabato sera siamo ancora a 62 punti, nei 15 giorni cruciali del torneo hai preso quattro ceffoni da una potenziale avversaria ai playoff e dalle 2-3 che ti precedono in campionato.

                                                                                                                    Se c’erano gli estremi per l’esonero allora, potrebbero esserci a maggior ragione ora. Conta tanto anche come ci arrivi ai playoff, non solo fisicamente.

                                                                                                                    Faccio un ultimo appunto: una società che il giorno prima del derby dichiara sostanzialmente che quest’anno si è fatto il passo più lungo della gamba e che l’anno prossimo se si manterrà la categoria si faranno scelte diverse (vedasi budget rivisitato al ribasso)… che tipo di messaggio lancia alla piazza? Perché il commento più in voga ieri sera era “xe finii i schei e femo na squadra pa salvarse”…

                                                                                                                    • Albi scrive:

                                                                                                                      Eh già, il messaggio non era certo incoraggiante. Ma poi si pretendono 10.000 spettatori a partita.. Per me i 3/4.000 che riusciamo a fare con le premesse che ci sono e con i precedenti che abbiamo, sono tantissimi. Occhio perché quando il Venezia sarà in A e avrà lo stadio in terraferma per noi sarà il baratro.

                                                                                                                      Ribadisco, società ammirevole ma le nozze con i fichi secchi non si fanno.

                                                                                                                1. Albi scrive:

                                                                                                                  Io francamente tutto questo accanimento contro Brevi non lo condivido e non lo capisco. Con la rosa a disposizione ha fatto un campionato ottimo fino ad ora. Se costruisci una squadra intorno a due quasi 40enni c’è da aspettarsi un calo a primavera, così come sono probabili gli infortuni muscolari che in relazione all’età sono più frequenti. Se poi non hai rincalzi all’altezza e te la devi giocare contro squadre che hanno budget da serie B medio alta, il cerchio si chiude. Aggiungiamoci poi uno stadio che lasciando da parte il lato estetico è fatto per non far sentire il calore dei tifosi.
                                                                                                                  I problemi veri ora sono due: primo, in quali condizioni sarà la squadra durante i play off, che si giocheranno presumibilmente con un gran caldo?; secondo, quali risorse può mettere la società per tentare il salto l’anno prossimo?

                                                                                                                  1. Enrico PD scrive:

                                                                                                                    Questa società va di sicuro ringraziata oer gli sforzi economici, ma una tirata di orecchie se le merita tutte pure lei. Sono stati loro a dire in una delle prime intervista del 2014 a palazzo moroni, se non erro alla presentazione del logo “biancoscudati padova”, che in 3 anni avrebbero portato il biancoscudo nelle categorie che merita (di sicuro non intendevano la lega pro ma serie B). Invece ad inizio di questa stagione Bonetto ha in parte ritrattato quelle parole dicendo che si sarebbe accontentato di migliorare il 5° posto dell’ anno scorso. Ecco io che non ho la memoria corta, rimango fedele alle parole pronunciate all’ inizio della loro avventura nel calcio Padova e quindi mi auguro di andare in serie B tramite i play off (anche se razionalmente non ci spero dopo quello che sto vedendo in campo attualmente). In caso contrario se dovessimo invece rimanere in lega pro, Bergamin ha fatto intendere chiaramente che ridurrà il budget, che io lo traduco in una sola manirea, dalla fondazione della nuova società cercare in 3 anni di ritornare in B, altrimenti (siccome soldi da buttare non ce ne sono) non ci resta che stabilizzarci in lega pro salvo miracoli (ma qui a Padova noi tifosi non siamo abituati a viverli)…RAMMARICATO!!

                                                                                                                    1. fausto scrive:

                                                                                                                      La nostra sfiga è iniziata la sera che abbiamo battuto la Reggiana e ci siamo tenuti questo allenatore

                                                                                                                      1. nanan scrive:

                                                                                                                        “Principalmente il secondo posto è una rivincita per Oscar Brevi, che era stato bistrattato e accolto con diffidenza, vuoi anche per una partenza non ottimale. Nessuno si aspettava un’inversione così decisa, la formazione la fa lui e per questo era finito nell’occhio del ciclone, e io con lui di conseguenza”. Queste le parole del dg Giorgio Zamuner, intervistato da Il Mattino, sul secondo posto del Padova, dopo il sorpasso di domenica sul Parma. “Non è tanto una rivincita – spiega il ds del Padova – quanto più il veder coronato quello che speravo potesse accadere: conoscevo il valore della squadra e del tecnico, ed ero convinto che potesse esserci una svolta. E che sia avvenuta, in maniera così importante, è molto gratificante. Penso che una filosofia vincente per costruire le squadre ci sia, ma si devono creare le giuste alchimie tra gruppo di lavoro, società, tifosi e ogni altra componente dell’ambiente. Il segreto del calcio è che se tutti remano dalla stessa parte, i risultati arrivano. La mia abilità, o la mia fortuna, è stata trovare ragazzi con la testa giusta, anche chi gioca un po’ meno.”

                                                                                                                        l’intervista di Zamuner del 21 marzo mi sembra che abbia portato una sfiga terribile….dalle stelle alle stalle in pochi giorni… prima di gongolarsi cosi’ forse bisognava aspettare veramente di aver ottenuto qualcosa…..

                                                                                                                        1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                                                                          Un po’ di considerazioni.

                                                                                                                          Il Venezia, checché se ne dica, alla fine la promozione la merita in pieno. Ha vinto qualche partita in modo fortunoso e alcune in modi che destano più di qualche sospetto, però ha vinto con un margine tale sulle inseguitrici che c’é poco da recriminare.

                                                                                                                          Noi oggi sicuramente eravamo più in palla rispetto a Salò e in casa col Parma, ma ribadisco che dobbiamo recuperare fisicamente e mentalmente.
                                                                                                                          Stasera, inoltre, altra dimostrazione che senza Neto facciamo veramente fatica a creare qualcosa in fase offensiva, tanto più contro una squadra quadratissima e solidissima come il Venezia. Non siamo praticamente riusciti a creare un’azione degna di nota in tutta la partita.

                                                                                                                          Il Padova, non avendo un gioco decente, ai play-off se la può giocare unicamente se ci arriva al top fisicamente e mentalmente e con tutti i giocatori più importanti sani e disponibili.

                                                                                                                          Ai fini della griglia play-off col Pordenone si potrebbe in linea teorica anche perdere, tanto arrivare terzi o quarti fa lo stesso. Il problema e che ci si arriva con tre sconfitte pesanti sul groppone… Quindi, come già detto da Filippo, l’emorragia va arrestata sperando di fare perlomeno un pareggio.
                                                                                                                          Quattro ko di fila sarebbero veramente molto pesanti da metabolizzare (e, a dire il vero, già con questi tre abbiamo purtroppo vanificato abbastanza quanto di buono si era fatto fino all’altra domenica).

                                                                                                                          Ottima Fattori e ottimo pubblico stasera.
                                                                                                                          Purtroppo, però, le uniche due volte cui c’é una bella cornice… perdi…
                                                                                                                          Come dice Filippo, non è possibile che la volta che ti vengono 9000 persone tu non faccia neanche uno straccio di tiro in porta…
                                                                                                                          Il tutto a perfetta conferma delle teorie e dei teoremi “lacostiani”.

                                                                                                                          1. Enrico M. scrive:

                                                                                                                            Anche se questo allenatore non è mi ha mai entusiasmato, secondo questa rosa non vale più del 3° posto. La squadra è stata spremuta e ora si evidenzia l’assenza i ricambi. Quella vista nelle ultime partite è semplicemente l’altra faccia delle vittorie 1-0 e di un calcio tutto grinta e muscoli e poco gioco. Con un calcio così, quando la condizione cala, ci si ritrova in grave difficoltà. Per questo i miei più grandi rimpianti sono:
                                                                                                                            1) il mercato di gennaio: il primo posto allora non era impossibile. Consapevoli di avere bisogno di alternative valide per poter dare fiato al calcio di Brevi, la società avrebbe potuto fare uno sforzo per prendere 2-3 giocatori di livello.
                                                                                                                            2) la condizione fisica in vista dei play-off: a un certo punto del girone di ritorno, avremmo dovuto dare per perso il primo posto e orientare la nostra preparazione sui play-off, risparmiando i giocatori chiave. Ora ci ritroviamo spompati e comunque potenzialmente quarti, con Neto ko, Emerson in calo, gli esterni bolliti. Speriamo ci sia ancora modo di recuperare condizione in vista delle vere sfide decisive.
                                                                                                                            3) la coppa Italia: era la strada più concreta e meno faticosa per accedere ai play-off da secondi. Con una finale alla portata (il Venezia non ha mai schierato la squadra migliore), l’abbiamo buttata via in nome dell’inseguimento di un traguardo semi-impossibile in campionato. Mancanza di strategia.

                                                                                                                            1. Max e basta scrive:

                                                                                                                              Bah… se avessi visto il Venezia giocare un calcio spumeggiante e batterci meritatamente, potrei anche darvi ragione. Ma sinceramente ho visto una bruttissima squadra, e se parliamo di non-gioco del Padova, cosa dovremmo dire del Venezia? Onestamente mi era piaciuto molto ma molto di piu’ il Parma, senza ombra di dubbio.
                                                                                                                              Il gioco del Venezia è questo… un golletto ci scappa e poi melina e ogni minimo contatto ci si butta per terra e si fa la sceneggiata; evidentemente Inzaghi ha insegnato quello che faceva anche da giocatore.
                                                                                                                              Vero che non abbiamo fatto un tiro in porta; ma il Venezia ne ha fatto uno e su un errore nostro.
                                                                                                                              E’ un periodo che siamo sotto tono… verissimo, succede nell’arco di un campionato e dopo che si è rincorso praticamente per un girone, prima o poi il fiato bisogna tirarlo… Siamo poi Neto Pereira dipendenti e non lo scopriamo oggi; quando il brasiliano non c’è, la luce si spegne.
                                                                                                                              Il buono è che abbiamo un mese davanti per ritrovare condizione atletica e psichica; buttare tutto in cesso adesso, soprattutto dopo aver ritrovato un tifo come quello di ieri sera è da pazzi.

                                                                                                                              1. Stefano scrive:

                                                                                                                                Immaginare di andare oltre il primo turno playoff e' pura fantascienza : arrivando quarti potremmo trovare il feralpi salone andare già a casa

                                                                                                                                1. roberto scrive:

                                                                                                                                  La verità cara Martina è che quest’anno non si è vista una, dico una, partita giocata discretamente. Anche le vittorie con il Parma e Venezia in trasferta sono state determinate da episodi o circostanze favorevoli. La pochezza dimostrata ieri sera è stata addirittura disarmante. Soliti 8 uomini chiusi tra limite dell’area e cerchio di metà campo, e due attaccanti isolati, perpetuamente spalle alla porta, destinati a rincorrere palloni su lanci lunghi. Mai un pressing alto, nessuna regia illuminante, mai un uno contro uno tentato e vincente.
                                                                                                                                  Non sono un tecnico ma lasciatemi dire che questo non è calcio. Vantavamo la difesa meno battuta del campionato……Può darsi che i campionati si vincano anche così ma ci sono situazioni che stanno a dimostrare che con il bel gioco, segnando e vincendo le partite, spesso si è davanti (il Cittadella in B ne ha perse 13 ma ne ha vinte un disastro e pareggiate pochissime). Il gruppo ha tenuto finchè c’è stato fisicamente e finchè la fortuna ci ha appoggiato. Ai playoff non abbiamo speranze per due motivi: primo ci sono 27 squadre che ambiscono al passaggio e secondo perché ci siamo squagliati. Due domande a te Martina e agli altri partecipanti a questo blog: si poteva fare di più con questa rosa ma con un altro allenatore?

                                                                                                                                  1. acp scrive:

                                                                                                                                    ESONERO
                                                                                                                                    ESONERO
                                                                                                                                    ESONERO

                                                                                                                                    1. L'altro Maurizio scrive:

                                                                                                                                      Ormai siamo in caduta libera. Mandare la prima squadra in montagna a fare una seconda preparazione o cambiare allenatore.
                                                                                                                                      Visto che entrambi le opzioni sono impossibili…ci si vede al prossimo campionato.Passo e chiudo.

                                                                                                                                    Rispondi a LucaPd

                                                                                                                                    *