15
mag 2019
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 96 Commenti
VISUALIZZAZIONI

6.234

SI VOLTA PAGINA

E’ dal 1999 che seguo il Padova in qualità di giornalista. Di avvicendamenti ne ho vissuti diversi: quando ho iniziato a scrivere sul “Mattino” delle vicende biancoscudate il presidente era ancora l’odiatissimo Viganò che di lì a poco avrebbe passato il testimone ad Alberto Mazzocco. Poi arrivò Marcello Cestaro, tanto amato durante il suo lungo regno durato oltre 10 anni ma odiato oltre misura dopo la cessione del Biancoscudo a Diego Penocchio, artefice di un (quasi) fallimento con conseguente necessità di ripartire dai dilettanti con una nuova proprietà.

Nel 2014 la rinascita, dopo la retrocessione e la sparizione dal calcio professionistico: due imprenditori padovani che rispondono al nome di Giuseppe Bergamin e Roberto Bonetto raccolgono le ceneri della società e ripartono. Arrivano due promozioni, una supercoppa e purtroppo una retrocessione. Bonetto, che due anni fa era divenuto socio di maggioranza, esulta per il ritorno in B e si dispera per la discesa in C a distanza di soli dodici mesi.

Oggi è lui, Roberto Bonetto, a lasciare. Il nuovo socio di maggioranza sarà il suo socio franco-armeno Joseph Oughourlian.

A fine mese sarà quest’ultimo a fare una conferenza stampa di presentazione del suo entourage e dei suoi progetti per il Padova del prossimo campionato. Non ho dubbio alcuno sulla sua serietà, penso anche che sia competente, visto che è nel calcio da diversi anni. Il giorno della conferenza stampa però spero di riuscire a scorgere nei suoi occhi anche un po’ di sana passione. Un pizzico di attaccamento ai colori biancoscudati. Una luce che mi faccia dire che veramente siamo finiti nelle giuste mani da tutti i punti di vista, non solo quello, comunque fondamentale, della solidità economica. Me lo auguro, perché, come dicevo nel post precedente, qui non c’è solo una squadra da riportare nel calcio che conta ma anche un ambiente da ricompattare ed entusiasmare dopo una retrocessione amarissima.

Un grazie di cuore a Roberto ed Edoardo Bonetto. I nostri rapporti non sono sempre stati rose e fiori e spesso li ho sentiti lontani dal mio modo di pensare e sentire (probabilmente loro potrebbero dire la stessa cosa di me) ma l’impegno che hanno messo su Padova e sul Padova non si discute. Così come non si discute una promozione come quella dell’anno scorso, arrivata attraverso una straordinaria cavalcata.

6.234 VISUALIZZAZIONI

96 risposte a “SI VOLTA PAGINA”

Invia commento
  1. Cane Pazzo Tannen scrive:

    Sospiro di sollievo…

    1. Enrico M. scrive:

      Sentire parlare del Wcenza al TG5 mi deprime più del Cittadella in A

      1. Cane Pazzo Tannen scrive:

        Speriamo che il Cittadella non venga all’Euganeo, o che ci resti il meno possibile…

        1. acp scrive:

          con massima umiltà posso affermare che sarei un eccellente dirigente calcistico. solo bozzi può insegnarmi qualcosa.

          1. Lacoste76 scrive:

            Il Cittadella in A è un problema grosso per la nostra tifoseria.
            Chi non lo capisce…è poco lungimirante.

            • acp scrive:

              ancora non hai capito la differenza tra tifosi e spettatori.

              il calcio è del popolo.

            • Marcantonio scrive:

              C’è la Fattori certo, ci sono i tifosi storici, certo, ci sono i tifosi che palpitano quando vedono il biancoscudo, certo, ma c’è una schiera di “tifosi” che viene a vedere il Padova con l’auricolare per seguire la serie A e mentre tu sei li che fremi e non riesci a staccare gli occhi dal campo, si preoccupano di informarti cosa sta facendo il Milan, l’ Inter, la Juve….. ma a me cosa me ne frega?
              Ecco questa componente del pubblico del Padova, sono quelli che con la serie A all’Euganeo o a Cittadella, ci metteranno un attimo ad abbonarsi a correre a vedere il Cittadella….. e poi lo sapete, da tifosi lo sapete com’è no? dai oggi, dai domani…. che ti appassioni e ti scopri ad esultare….
              D’altra parte chi oggi tifa Chievo, cosa tifava una volta?

            • Patrick scrive:

              quante puttanate scrivi.

            • Giorgio scrive:

              Cittadella chi ?
              Stai sereno e sguazza nell’acqua

            • tifoso ignoto scrive:

              Prevedo comunque che i cugini di campagna non la vedranno la serie A
              hanno avuto un po’ troppa fortuna nei play-off fin qui svolti. Girerà per i
              veronesi e al cittadella rimarrà la soddisfazione/rabbia di esserci arrivati
              a un pelo(quello che del resto abbiamo provato noi non molti anna fa)

              • Spinoccia scrive:

                Concordo. Tanto di cappello per aver vinto 3-0 a Benevento ma soffermiamoci un attimo sulla dinamica dei goal: il primo è stato causato da un’uscita davvero sciagurata del portiere e il raddoppio è venuto da una deviazione decisiva sul tiro. Quindi due goal fondamentalmente su errori altrui.
                Quindi gli è andato davvero tutto liscio.

                • Marcantonio scrive:

                  Come si dice? L’anno che ti va tutto bene…. che anche se tiri il pallone in strada entra in porta? ecco si quello li.

            1. Stefano scrive:

              Contessa ……. come non ricordare Livorno zzzz

              • acp scrive:

                pensa a mister sorriso

              • tifoso ignoto scrive:

                Contessa in serie C col Padova ha fatto un ottimo campionato, purtroppo
                questa stagione gli è andata malissimo, ma non è che improvvisamente
                sia diventato un brocco. E’ che l’episodio di Livorno lo ha condizionato e il suo
                immediato trasferimento sapeva di cacciata. Non fa bene all’autostima
                di un giocatore una simile situazionie ed è facile poi combinare altri errori.

              1. acp scrive:

                il padova non è un ripiego, il padova è storia gloriosa,il padova è una realtà da cambiare radicalmente, il padova è una tifoseria che merita di più.

                1. Stefano scrive:

                  #FeralpisalòTriestina 0-1, fine primo tempo: rete di Granoche su clamoroso errore di Contessa! Forse ultimo tocco di Costantino La festa dei tifosi alabardati giunti al Turina per sostenere l'Alabarda. El Diablo sbaglia pure un rigore nel finale

                  1. acp scrive:

                    cosa ha fatto oughurlian finora da quando è entrato nel padova? datevi una risposta e usatela per prevedere cosa farà nel padova futuro.

                    bozzi DG subito.

                    • Marcantonio scrive:

                      Ascolta me, non perdere altro tempo, chiama in Società, aspettano solo te!.

                    • Pietro scrive:

                      Caspita che magheggi, deve ancora prendere possesso della presidenza che arrivano già i primi acuti di chi canta meglio degli altri….ma d’altronde siamo alla presenza di uno che stava nella stanza dei bottoni del Padova. Vista la fila interminabile di imprenditori che vogliono buttare milioni per il Padova, forse sarà molto meglio stare zitti e vedere prima cosa succede e poi …..cantare.

                      • Enrico M. scrive:

                        Questa paura che sia meglio stare zitti perché se no arriva il peggio è il miglior modo di garantirsi l’eterna mediocrità.

                        Tra L’altro poi il presidente che vuole mollare lo fa a prescindere da cosa dice la piazza. Lo dimostra Bonetto stesso, sostenuto e difeso a lungo nonostante i risultati. E alla fine…

                        • Pietro scrive:

                          Stare zitti non perchè, altrimenti, arriva il peggio ma per capire e sapere cosa e come rispondere ad eventuali cazzate. Ma capisco che non tutti sanno cosa scrivere ma sanno schiacciare i tasti della tastiera.

                          • Bozzi85 scrive:

                            Una piazza che vive di mendicio , non avrà mai futuro. Meglio la D che la mediocrità della C a metà classifica. Chi prende il Padova deve onorarlo e portarlo in alto, come hanno fatto i Bonetto ed i Bergamin.
                            Trovatevi una bocciofila , il calcio è un gioco per vincenti e volendo si può vivere anche senza.
                            Purtroppo, troppi tifosi di pallavolo infestano il calcio.
                            Patrik, nuovo capo della tifoseria organizzata e Acp dg.

                          • Enrico M. scrive:

                            Caro Pietro, evidentemente non riesco a capire bene cosa intendi e magari viceversa.
                            Hai scritto “Vista la fila interminabile di imprenditori che vogliono buttare milioni per il Padova, forse sarà molto meglio stare zitti e vedere prima cosa succede e poi …..cantare.” In questa frase leggo, magari sbaglio, il timore che l’alternativa ad accettare Oughourlian sia il fallimento. E può anche darsi che sia così, ma questo non significa che non bisogna far capire al nuovo proprietario che i biancoscudati non si accontentano di sopravvivere in C. Questo non può essere il programma a medio-lungo termine di un presidente del Padova, né dichiarato né sottointeso.
                            Ascoltiamo cosa dirà e vedremo cosa farà, chiaro. Nell’attesa credo sia normale fare ipotesi e porsi delle domande.

                    • Enrico M. scrive:

                      In effetti per ora ha il suo ingresso in società non ha inciso.
                      Domanda: ma se non vuole fare nulla perché diventare socio di maggioranza? Spera di fare soldi rivendendo il Padova e guadagnandoci? Mah.
                      Illuminaci almeno tu perché se aspettiamo che i giornalisti facciano il loro lavoro…

                    • fabio.pd scrive:

                      ha semplicemente fatto il socio di minoranza, rispettando le decisioni prese da Bonetto. Se ciò che deciderà Joseph avrà successo come tutti noi ci auguriamo…allora dirai: ” ve lo avevo detto io, dovete sempre ascoltarmi “. Attenzione ai falsi scoop….alle bufale….ciò che sarà deciso non avrà niente a che fare, secondo me, su ciò che oggi può essere ipotizzato. Difficilmente Zamuner verrà riproposto, come scrive giustamente Martina si è voltato pagine, non c’è spazio per le minestre riscaldate.

                    1. acp scrive:

                      provincialismo.

                      e anche l’anno prossimo bozzi e io potremo dire “ve l’avevamo detto”.

                      1. Stefano scrive:

                        Non sono poso lungimirante ma realista : del cittadella frega niente a nessuno qui a padova . E in ogni caso tra 7 gg non ne parleremo più ….

                        1. fabio.pd scrive:

                          personalmente….una volta avevo piacere seguire le vicende del Cittadella, poi conoscendo i SENTIMENTI dei cugini di campagna nei nostri confronti, il loro senso di frustrazione, che non è di una sana competizione, ma di offese continue….non mi interessa più niente di loro!! Faranno la loro esperienza in serie A (se la faranno)…darà a noi la possibilità di vedere grandi squadre all’Euganeo (forse)…e BASTA. Invece tanto di cappello per l’ottima e sana società che ha fatto buone scelte, giocatori e allenatori, nel tempo. PUNTO. Io guardo a noi, alle azioni che stanno per intraprendere i nuovi manager e spero che si recuperi in fretta il tempo perduto…..

                          1. Anche secondo me il fatto del Cittadella in A per i tifosi biancoscudati non cambierà proprio nulla. Al massimo si andrà a vedere qualche partita di A (Milan, Inter, Juve) ma la sostanza non cambia. Chi è tifoso del Padova, lo è a vita. Proprio dalla vicina Verona si ha la riprova di quanto affermo. Il Chievo è stato per anni in A con i gialloblu più blasonati a soffrire in categorie inferiori. Eppure nessun buteo ha cambiato casacca, e adesso che i cugini della diga tornano in B e presumo anche in C, torneranno nell’anonimato dal quale erano emersi una quindicina di anni fa. La parabola si ripeterà anche in questo caso. Tranquilli e…forza PADOVA sempre !!!!!!

                            1. Stefano scrive:

                              Resto della mia idea : non avrà alcuna influenza sul padova quanto capiterà al cittadella .

                              • tifoso ignoto scrive:

                                in quale stadio nel giro di 100 km il Cittadella può giocare in A che abbia parcheggio capiente viabilità adeguata e vicinanza all’autostrada? Ebbene si cari tifosi padovani se volete vedervi ronaldo vi tocca beccarvi il cittadella all’Euganeo (sel va in A)

                                • Marcatonio scrive:

                                  ….beh, se vengono all’Euganeo siamo fortunati!
                                  Almeno, con l’artenanza d’uso dello stadio, i “tifosi” padovani potranno seguire anche il Padova.

                                • Marcatonio scrive:

                                  ….e ci va. Li hanno già battuti in casa per 4 a 0, sanno come batterli.

                              1. filippo il mentecatto scrive:

                                Bergamin ultimo vero presidente del Padova.

                                1. acp scrive:

                                  dunque di cosa state parlando?

                                  1. Stefano scrive:

                                    Qualunque risultato ottenga Il cittadella nulla cambierà . conta quello che faremo noi

                                    1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                      Se il Cittadella va in A avremo la ciliegina sulla torta di questa pessima annata calcistica…

                                      • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                        Parlo per ripercussioni in termini di tifosi… Già la retrocessione di quest’anno è una mazzata… Mettiamoci poi la promozione del Cittadella… Ovvio che non intacca gli incalliti e quelli di lunga data, ma va a influire su quelli da fidelizzare e sui giovani che dovrebbero iniziare ad avvicinarsi al Padova e invece si trovano il capoluogo in C e il Cittadella in A…
                                        Dal punto di vista sportivo ovvio che non si possa che fare i complimenti al Cittadella, ma io parlo da tifoso del Padova.

                                      • antonio m. scrive:

                                        che centra il cittadella onere al merito se vanno in a contenti loro, noi siamo il padova e pensiamo a noi e al nostro bene.

                                      1. Pietro scrive:

                                        AUGURI PER LA SERIE A CITTADELLA, quando giocherete con la Juventus noi giocheremo con l’Arzignano….c’est la vie!

                                        1. Pietro scrive:

                                          Moderatamente felice e più sereno sul futuro del calcio Padova dopo aver visto e rivisto la conferenza stampa di Joseph, Boscolo, Pinelli e la Bianchi. Detto questo, come San Tommaso, sono andato a cercarmi tutte le notizie sui quattro moschettieri che hanno, ora, in mano il Padova, bene solo con il Boscolo potremmo stare sereni, la sua Sorgent.e sta crescendo di anno in anno, contratti da 300 milioni di dollari in Sudamerica ecc….poi non parliamo di Ourghulian che ha le mani in pasta dapertutto con sedi a New York, Londra, Lussemburgo, Parigi e Milano, è un finanziere osannato da Bloomberg, la sua Amber Capital Uk è un colosso finanziario, partecipazioni cospicue con parecchie grandi aziende italiane ed europee ecc…ecc…insomma idee chiare, soldi splendenti…se i media li supportano e noi tifosi non abbandoniamo la lega pro in un paio di anni saremo già in B. Le chiacchiere ora non servono più a nulla!!!!!!!

                                          1. fabio.pd scrive:

                                            ho avuto una ottima impressione dalle parole espresse dai nuovi amministratori. Fiuto in loro: professionalità, serietà, intraprendenza e soprattutto profilo basso. Spero che Zamuner approfitti della nuova opportunità che gli è stata data e svolga con la massima attenzione il suo compito. Viste le personalità in gioco, sono fiducioso anche per una soluzione positiva del problema stadio quanto prima.

                                            1. Nonostante Lutterotti:) scrive:

                                              Mi trovo a scrivere dopo la grande delusione, ci ho creduto fino all’ultimo, a Benevento addirittura, ma poi…sappiamo com’è andata.
                                              Ho visto la conferenza stampa di oggi, alcune considerazioni:
                                              Un applauso alla famiglia Bonetto, gli inequivocabili errori di quest’anno non cancellano quanto di buono è stato fatto in precedenza. La passione la dedizione e l’entusiasmo e le risorse che hanno dedicato al Biancoscudo, non si discutono. Grazie.
                                              Come diceva Martina, voltiamo pagina. Dopo la presentazione odierna, un management di primissimo livello, pochissime dichiarazioni, diversi punti fermi, e intenzioni dichiarate consapevoli delle difficoltà.
                                              In particolare ho apprezzato la capacità di rispondere alle domande con chiarezza e fermezza, mettendo subito in chiaro i limiti e le scelte che s’intendono fare, anche rispondendo con semplici si o no risolutivi.
                                              Ora attendiamo i fatti, ma indiscutibilmente le premesse sono attendibili.
                                              Forza Padova!

                                              1. Stefano scrive:

                                                Sarà una C che tra wcenza e Monza oltre a noi e Cesena non annoierà ….

                                                1. Spinoccia scrive:

                                                  Credo che se non altro ora nessuno potrà dire che nel Calcio Padova ci sia dilettantismo e improvvisazione.
                                                  Leggetevi il curriculum dei dirigenti su Padovagoal. Magari non tutti simpaticissimi a pelle ma comunque gente di primissimo ordine,
                                                  Sono intelligenti abbastanza da dire che l’obiettivo è triennale, ma aggiungendo che a nessuno piace “bruciare” soldi in serie C, quindi è logico che ci proveranno fin da subito.
                                                  Se si parte con Sogliano le premesse sono buone.

                                                  1. tifoso ignoto scrive:

                                                    A quanto pare Bepi gestisce un fondo da un miliardo e mezzo, però non si conosce il patrimonio personale, per capirci quanti schei ha intenzione di mettere nel Padova? Ci sara un presidente avvocato titolare di un’azienda tecnologica e un AD esperto in investimenti finanziari, direi il massimo dell’esperienza calcistica.
                                                    Però se si affidano ad un buon DG/DS e si ventila l’ipotesi Sogliano, è un buon inizio.

                                                    1. fabio.pd scrive:

                                                      a parer mio…ottima l’intezione di Joseph di chiedere un parere ad un suo amico dirigente dell’Atletico M. Vuol dire guardare avanti, verso l’orizzonte, con la testa alta, con atteggiamento recettivo. Sperem ben….

                                                      1. Maurizio C. scrive:

                                                        A posto siamo ! Se arriva Gementi siamo già pronti per la serie D.
                                                        Ci vuole un DS navigato oppure va bene tenere Zamuner.

                                                        1. acp scrive:

                                                          non ho alcuna intenzione di usare la mia intelligenza.

                                                          1. Spinoccia scrive:

                                                            Dai nomi (e dalle facce) che vedo girare direi che tira una brutta aria per l’anno prossimo.
                                                            Un’aria da vipere nel portafogli.

                                                            1. Spinoccia scrive:

                                                              Dai nomi (e dalle facce aggiungerei) che iniziano a girare, ho già capito che aria tira per l’anno prossimo.
                                                              Un’aria di vipere nel portafogli.

                                                              1. Filippo scrive:

                                                                Acp e Bozzi con il budget di Bonetto ci avrebbero portato in Serie A.

                                                                1. tifoso ignoto scrive:

                                                                  Penso che quando una società calcistica passa di mano ogni 4-5 anni o anche meno tutto questo non porta buoni risultati.

                                                                  Un presidente che riesce a radicarsi col tempo superando incomprensioni, crisi, retrocessioni, critiche e via cantando, può costruire qualcosa che dura, se non altro l’esperienza maturata gli permette di scegliere i collaboratori piu idonei e i risultati prima o poi arrivano. Squadre come il Cittadella Sassuolo Chievo ma anche Campodarsego, Altovicentino ecc hanno nei loro presidenti un connubio stretto radicato nel tempo e nel territorio, sono cresciuti dalle categorie inferiori fino a alla C alla B e anche alla serie A

                                                                  Joseph Ourghoulian è sicuramente un galantuomo, essendo principalmente un finanziere però, alla fine quello che conta sono gli affari, e ora nel Padova, vede un buon affare, compra una società sostanzialmente sana, e a parer mio a buon prezzo, però confesso: non ho stime sui debiti, comunque la può gestire come gli pare e piace, applicare schemi collaudati con le altre squadre che possiede. Non è detto che comunque funzioni. Però mi sembra navigato nel mondo del calcio. Probabilmente tenterà subito la risalita in B avendo a disposizione anche i soldi del paracadute, poi magari un colpo di c**o e viene pure ripescato (non si sa mai) e farebbe Bingo!!(anche per noi tifosi ovviamente)

                                                                  1. fabio.pd scrive:

                                                                    non voglio aprire un altro fronte…..ma…..vedi MARIO2 tu citi “tenetevi stretto acp, l’unica persona che ne sa di calcio qui”, personalmente conosco ACP a livello di saluto e basta, non ho mai preso nemmeno un caffè con lui: però lui è un tifoso del Padova, una volta partecipava in modo attivo (ed intelligente) ai commenti su questo Blog, adesso invece lancia messaggi, frasi buttate là e con mio dispiacere non riesco a comprenderne il motivo. Il teatrino che appare ultimamente spesso è quello ACP e Bozzi58, si capiscono solo loro. Un pò come Luis Moreno ed il corvo Rockeffer…..si autocompiacciono tra loro, una specie di Giano Bifronte…..e comunque rimane simpatico! a volte rompi…..però simpatico.

                                                                    1. fabio.pd scrive:

                                                                      premesso che: 1) nel Blog di Martina sono convinto ci sia libertà di espressione, dando pertanto spazio – volendo – anche a chi non tifa Padova….2) il blog di Marco Campanale che voleva raccontare e commentare le vicende legate al Cittadella è stato chiuso, immagino, per mancanza di partecipanti e quindi di contenuto….premesso questo vorrei dire a MARIO2 di finirla di insultare il tifoso padovano e il Padova. Caro “Mario2″ nei tuoi interventi vai sempre a seminare zizzania e alzare polvere su cose che non esistono, in particolare nell’ultimo tuo intervento vai a puntare il dito sui “padovani di città”, gli “sport minori sono da contadini”……ma cosa stai dicendo ?? quello che dici è offensivo! ed è tipico di chi NON è tifoso della nostra squadra, di chi vuole gettare un’ombra sul tutti noi. Quanti tifosi conosco e tutti loro non hanno la puzza sotto il naso, ma nemmeno mi passa per l’anticamera del cervello pensare una tale cosa proprio perchè non esiste. Io personalmente punto il dito su di te perchè costantemente spari sentenze assurde che non caratterizzano il tifoso padovano, MA CARATTERIZZANO CHI NON LO E’, chi vuole provocare, mettere zizzania. Vergognati!!

                                                                      • Mario2 scrive:

                                                                        Detto questo viva la libertà d’opinione e tenetevi stretto acp, l’unica persona che ne sa di calcio qui

                                                                        • Marcatonio scrive:

                                                                          tenetevi

                                                                          Mi spiace per te ma questo tenetevi conferma i sospetti di fabio.pd

                                                                          Ma per risponderti in merito direi che per acp è fondamentale rimanere su questo blog. :lol:

                                                                      • Mario2 scrive:

                                                                        I cittadini padovani che si credono gran dottori considerano il calcio uno sport da contadini, credo che con tutte le eccellenze imprenditoriali padovane non ce ne sia una che investa nel calcio padova certifica il tutto…la citta di padova (non la provincia) ha troppo la puzza sotto il naso, vedi ad esempio li scontro per il plebiscito, cosa che ovunque non sarebbe mai successa.. poi se tu acclamavi bisoli lo scorso anno, sei stato contento di in campionato vinto in divano che doveva essere chiuso a marzo, oppure vuoi il cittadella in serie a per andarti a vedere il Milan non sono problemi miei

                                                                        • fabio.pd scrive:

                                                                          …mi confermi ancora di più che tu non sei un tifoso padovano, sei un infiltrato, per me…LIBERO di scrivere quello che vuoi….ma non di offendere nè i tifosi nè la società.

                                                                      1. stefano scrive:

                                                                        CHIEVO – Sesto utile di fila per il Chievo. Ma pesano 19,3 milioni di plusvalenze nette, quasi tutte generate da nomi pressoché sconosciuti. In particolare 4 milioni per Moschin alla Pro Vercelli, 2,3 per Oprut al Genoa e poi un quartetto finito al Cesena: Tosi (4,5 milioni), Placidi (3,5), Borgona (4), Zambelli (2). Pesano i debiti col Fisco: 19,9 milioni al 30 giugno 2017 dopo la transazione. Il collegio sindacale, «stante la prevalenza delle passività correnti rispetto alle attività correnti, rinnova la raccomandazione di attivare tutte le procedure per ridurre lo sbilancio».

                                                                        Finché nel calcio saranno consentite queste “procedure”…….
                                                                        Non avremo mai una competizione seria .

                                                                        1. Pietro scrive:

                                                                          Tifo Padova dal 1958/59 qundo ero ancora alle elementari, credo di avermi fatto impiantare il Biancoscudo sul cuore, non giudico nessuno, ma coloro che vogliono vedere il Cittadella uscire dai playoff e la Luparense e Campodarsego rimanere affossati nel nulla non sono sportivi e nemmeno tifosi, non è colpa di queste squadre se il Padova continua a fallire obiettivi. Benvenga il Cittadella in serie A, il Campodarsego in C e la Luparense in D. Chissà che qualcuno stanco di ingoiare tiri fuori i soldi e ci faccia volare…parlo degli imprenditori padovani che amano gli sport minori per spendere il meno possibile.

                                                                          • Mario2 scrive:

                                                                            Il problema del Calcio Padova sono i padovani di città, troppo con la puzza sotto al naso…Non guardano gli sport minori perché costano meno ma perché il calcio è considerato uno sport da contadini..vedere lo stesso sostegno dato dalla città, ti prendono per il culo se tifi padova..detto questo contento tu di trovarti un Sassuolo sotto casa..

                                                                          1. Enrico M. scrive:

                                                                            Trovo paradossale che se si parli, anche solo per ipotesi, di riconferma di Zamuner. Da quando è a Padova ha fatto un buon mercato solo nell’estate della promozione. Poi tanti errori e soprattutto poca personalità, in balia di Brevi prima e Bisoli poi. Straordinario poi il fiuto sugli attaccanti. Il tridente De Cenco, Guidone, Chinellato è la sua preziosa eredità

                                                                            1. acp scrive:

                                                                              come al solito bozzi ha già capito tutto. lui e il sottoscritto siamo le uniche due persone che dovrebbero gestire il calcio padova. abbiamo le competenze, le intelligenze e l’amore per farlo.

                                                                              già nel 2018 2019 avvisammo, non ascoltarono e non si salvarono.

                                                                              • Marcantonio scrive:

                                                                                L’ampiezza delle tue competenze non ha limiti ed è sempre più una sorpresa, dopo aver appreso delle tue doti tecniche e conosciuto quelle divinatorie, ora apprendiamo anche di quelle gestionali…. cosa farebbe il Padova senza di te?

                                                                              • Lacoste76 scrive:

                                                                                acp complessato
                                                                                L’umiltà non è un reato

                                                                              1. Mario2 scrive:

                                                                                Ma che problemi hanno quelli che tifano padova e dicono di volere il cittadella in serie a..chissà che escano il prima possibile..e che luparense e campodarsego non si inventino di venire su, simpatici fino a un certo punto

                                                                                1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                                  Sullo stadio direi che:
                                                                                  1) si è chiaramente capito che il “progetto Bonetto” non si fa, o comunque andrà avanti senza poter rispettare la deadline di metà luglio posta dal Comune (in conferenza stampa Bonetto ha chiaramente detto per tale data è impossibile dare una risposta definitiva visti i tempi tecnici necessari per i vari passaggi);
                                                                                  2) c’è una misteriosa “terza ipotesi” che è stata ventilata e di cui non si sa nulla;
                                                                                  3) sembra che, in considerazione del punto 2), anche il “progetto Bonavina” sarà accantonato;
                                                                                  4) in considerazione dei punti 2) e 3), che ne sarà dei due milioni del “Bando periferie”??? Il Comune vi rinuncia (così, peraltro certificando che era tutta un’operazione di facciata e che, in realtà, non aveva alcuna intenzione di mettere mano all’Euganeo…), oppure questi soldi (più l’altro milione e due che il Comune diceva di aver stanziato) potranno essere comunque incamerati e utilizzati per la “terza soluzione” (che immagino riguardi sempre l’Euganeo)???

                                                                                  Sarebbe in effetti utile fare chiarezza sulla questione…

                                                                                  • Lacoste76 scrive:

                                                                                    Io ho sentito l’intervista e mi sembra chiara.

                                                                                    1. Entro il 15 luglio non ci sarà l’esecutivo e quindi Bonavina si prenderà i 2 mln.
                                                                                    2 Bonavina presenterà una ristrutturazione diversa da quella col palazzetto del sport, un progetto più ambizioso che necessiterà di sponsorizzazioni private.

                                                                                  1. Pietro scrive:

                                                                                    Spassionatamente non me ne frega un cazzo chi sarà il presidente del Padova, se la Bianchi o il Boscolo, è sufficente che ci siano i soldi di Joseph, punto e basta. Per quanto riguarda gl’imprenditori padovani assodato che non ci sono grandi paperoni è assai meglio che arrivi uno dall’estero con i dobloni. Roma, Inter, Milan, Venezia, Palermo, Vicenza e tante altre hanno proprietà straniere o comunque non locali, tranne Gabrielli, Campedelli, Agnelli, Lotito, De Laurentis che sono della stessa città della loro squadra e forse qualche altro. Molto meglio avere un armeno coi soldi che uno di Padova col porcellino per salvadanaio. Per quanto riguarda la terza ipotesi dello stadio….chicca fresca, fresca è il Petron. Bonavina se non hai nulla da dire stai zitto.

                                                                                    • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                                      Concordo. Il futuro presidente sarà una figura spiccatamente gestionale ed amministrativa.
                                                                                      L’importante è che vengano chiarite bene le intenzioni di Oughourlian in termini di budget che vengano inserite figure dirigenziali nella parte tecnica (DS e forse un DG) affidabili ed esperte.

                                                                                    1. Scusate, ma di che cosa vi lamentate? Avete detto da circa due mesi a questa parte che il Presidente e la società sono degli incompetenti. Lui vi accontenta, se ne va,e voi….vi offendete perchè dice che qualcuno gli ha gettato fango addosso. Ma per favore! A me sembra che parecchi siano stati ingenerosi coi Bonetto, forse perchè c’era ancora un po’ di sospetto per la vicenda con Bergamin, e quindi non posso criticare il Presidente per la sua conferenza stampa. Oltre tutto bisogna ascoltarla bene tutta e inizialmente, ringrazia i tifosi per il grande sostegno che gli hanno dato. Poi purtroppo una non trascurabile parte, ha ecceduto e non tutti sanno capire che chi scrive sui social, non è che sia la verità fatta persona. Io da parte mia ringrazio e ringrazierò sempre i Bonetto per quello che hanno fatto, con i loro errori e con il loro entusiasmo. A me dispiace non ci sia più un Presidente tifoso. Sul nuovo non mi pronuncio e attendo fatti concreti per fare una valutazione. FORZA PADOVA SEMPRE

                                                                                      1. ROBedamatti scrive:

                                                                                        Giusto per la cronaca, se non sbaglio il Lens è quinto a due punti dalla quarta e il Millonarios sta facendo i playoff scudetto!

                                                                                        1. Maurizio C scrive:

                                                                                          La notizia dell’assessore Bonavina sulla terza ipotesi sullo stadio è sul sito padovaoggi.it

                                                                                          1. Maurizio C scrive:

                                                                                            Buongiorno a tutti,
                                                                                            volevo commentare due cose che si apprendono in questi giorni.
                                                                                            1 – L’uscita dei Bonetto
                                                                                            Effettivamente dispiace, perchè in questi anni ci hanno messo passione, soldi e sopratutto tempo. Secondo me mal ripagati in quest’ultima stagione.
                                                                                            L’uscita però fa storcere il naso perchè dal di fuori non percepiamo questo clima di guerra ( dicono che sui social li avrebbero offesi e infangati ???). Mah, forse era giunto il loro momento di vivere più tranquilli, potevano uscire ringraziando i tifosi e facendo il mea culpa perchè anche loro hanno fatto errori non da poco. Ma chi non fa non sbaglia. ONORIE comunque alla famiglia Bonetto.
                                                                                            2 – Leggo da altre parti (Padovasport.tv) che l’assessore Bonavina parla di una terza possibilità per lo stadio ( quindi NO stadio Bonetto – NO rifacimento Euganeo). Ma quale sarebbe nessuno lo dice. Invece sarebbe una notizia da dire per creare l’entusiasmo in questo momento.
                                                                                            La stessa cosa ha fatto Borile lunedì sera, tanto che ha fatto arrabbiare Ivano Ricci che ha lasciato la trasmissione. Ovvero ha detto che c’è una terza strada per lo Stadio ma non ha aggiunto altro. ma ci prendono in giro? Qualcuno ne sa di più? Martina, aiutaci TU. Grazie

                                                                                            1. fabio.pd scrive:

                                                                                              “”"Un pò dispiace essere l’ennesima società finita in mano ad una proprietà straniera…”"”
                                                                                              penso possa dispiacere a tutti noi. Una domanda che faccio da anni: MA DOVE SONO I NOSTRI INDUSTRIALI PADOVANI ??? L’ultimo è stato il buon PUGGINA, pace all’anima sua!! Se ognuno di noi si recasse in uno dei 3/4 GOLF CLUB che gravitano attorno a PADOVA…li troverebbe LA’ . Per esempio. E allora BEN VENGANO anche gli investitori stranieri, SERI aggiungo. Se questo annacquamento di nazionalità può servire ad uscire da un impasse che dura da anni, BEN VENGA. Se può confortarti….nell’impero romano c’erano anchei soldati non “italici” che facevano parte delle truppe ausiliarie, nella Repubblica della Serenissima c’erano gli Schiavoni o “fanti da mar” di origine dalmata / croata, se non ricordo male….Per cui io non mi preoccuperei più di tanto…..

                                                                                              1. tifoso ignoto scrive:

                                                                                                Ce lo sentivamo che quest’annata negativa non sarebbe passata senza conseguenze.
                                                                                                Ora c’è solo l’incognita di come il nuovo presidente intende gestire la società a cominciare dalla scelta dei suoi collaboratori
                                                                                                perchè non credo e spero che non farà tutto da solo. E’ proprietario di squadre in Francia in Colombia e ora anche il Padova.
                                                                                                Non vorrei che la sua non sia che una presidenza di transizione in attesa di vendere al miglior offerente le spoglie del Padova. Dalla padella alla brace

                                                                                                • Cane Pazzo Tannen scrive:

                                                                                                  E’ evidente che Oughourlian, non potendo essere presente, delegherà in toto la gestione ad un amministratore delegato/direttore generale che dir si voglia (mentre lui giocoforza farà solo da azionista).

                                                                                                  “Non vorrei che la sua non sia che una presidenza di transizione in attesa di vendere al miglior offerente le spoglie del Padova” —-> al momento non è dato saperlo, ma potrebbe anche essere… L’armeno sicuramente ha interessi (finanziari, immobililiari) qui a Padova e tutto probabilmente dipenderà da come evolveranno…

                                                                                                  Vista anche la conferenza stampa di oggi immagino che, come da sentore, il progetto stadio andrà nel dimenticatoio… Borile, a tal proposito, lunedì ha affermato che non si farà né quello del Comune, né quello di Bonetto e ha accennato ad una misteriosa terza ipotesi che non si è capito cosa e di chi sia…

                                                                                                  • tifoso ignoto scrive:

                                                                                                    Abbiamo sempre avuto la sfortuna di non avere un presidente non dico tifoso
                                                                                                    ma attaccato alla sua città e alla squadra come un Pozzo, un Corioni, un Gabrielli.
                                                                                                    Presidenti che si son fatti le ossa superando crisi e successi e ci vuole carattere
                                                                                                    oltre ai soldi. Non è un mestiere facile e Padova non è una città facile. Il calcio
                                                                                                    qui non ha mai sfondato, il cuore del padovano medio non ha mai battuto per la
                                                                                                    sua squadra, si è diviso tra basket rugby volley e il calcio non è mai stato in cima
                                                                                                    alle sue passioni sportive. L’industriale padovano è piu attratto dal rugby, perchè si
                                                                                                    vince senza spendere patrimoni, e perchè ci sono relazioni tali all’interno di questo
                                                                                                    sport a Padova che il calcio non ha. E questo conta!

                                                                                                1. effebi scrive:

                                                                                                  appunto ci han portati dalla d alla c in 4 anni alla fine….incompetenti

                                                                                                  1. Spinoccia scrive:

                                                                                                    Io credo che Bonetto padre e figlio siano veramente molto delusi da come sono andate le cose in questa stagione. Credo che le abbiano vissute con la passionalità di ogni altro tifoso, sentendosi in più la responsabilità nei confronti di un’intera cittadinanza. Un fallimento sportivo di queste proporzioni è duro da accettare e metabolizzare, specie per una persona passionale ed istintiva. L’emozione e la commozione nel leggere il comunicato erano visibili. Non credo in una exit strategy. Dispiace la faccenda dell’infangato… Quella se la poteva probabilmente risparmiare ma l’uomo, come detto, è passionale ed istintivo. Il figlio ancora meno diplomatico, probabilmente per un fatto di età. E’ innegabile che ha avuto una grande risposta dal pubblico in termini di abbonamenti e sostegno incondizionato fino all’ultimo istante, idem da parte di una stampa solitamente molto più critica nei confronti sia della componente tecnica che della proprietà. Se con l’essere infangati si si riferiva solo ai commenti di alcuni su facebook (o magari anche qui), allora posso anche comprendere lo sfogo ma non giustificarlo. Bisogna rassegnarsi al fatto che al giorno d’oggi i social permettono a chiunque (anche nel modo più becero e ignorante) di esprimere la propria opinione e renderla di dominio pubblico. Sta nell’equilibrio di chi legge dare il giusto peso alle parole.
                                                                                                    Non so bene cosa aspettarmi dal futuro. Oughurlian è una grossa incognita, nel senso che non si sa esattamente per quale motivo abbia deciso di mettere denaro in una squadra di calcio di serie C di un paese straniero (e non esattamente friendly per gli investitori esteri). Certamente non per passione sportiva o senso di appartenenza. Un pò dispiace essere l’ennesima società finita in mano ad una proprietà straniera…
                                                                                                    Per finire, spero che le probabilità di rivedere Zamuner il prossimo anno non siano del 50% ma dello 0,5% e che l’allenatore sia qualcuno che abbia più esperienza di chi fino a 2 anni fa allenava il Vigonza.

                                                                                                    1. Pietro scrive:

                                                                                                      Un saluto ai nuovi soci di minoranza B.B & B. che comunque non mi sono piaciuti nella conferenza stampa, quasi…quasi dovremmo noi tifosi chiedere scusa se abbiamo manifestato il nostro dissenso per scelte astruse e assurde, parlare di non amore, di fango, in fin dei conti cari B.B & B. ci avete preso in D e ci lasciate in C….non un grande percorso, mi sembra. Auguri alla signora Alessandra Bianchi….viva le donne, visto che gli uomini al Padova hanno fatto pietà e dico tutti da dopo Puggina in poi. Spero che Oughurljan sia quella persona che ha dato a vedere, occulato, onesto e vicino ai nostri colori. Magari facciamo per quest’estate un triangolare Milionarios – Lens – Padova.

                                                                                                      1. fabio.pd scrive:

                                                                                                        rimango un pò perplesso nell’ascoltare l’intervista: mi ha lasciato l’amaro in bocca, pensavo a una uscita a testa alta sbandierando soprattutto i successi ottenuti fino a pochi mesi fa, bypassando eventuali criticità. Inoltre, secondo il mio modesto parere, Joseph è un manager scafato, con notevole esperienza, è una persona che è abituata a non sprecare tempo e denaro, ha fiutato l’affare CalcioPadova, ma per raggiungere l’ OBIETTIVO (a cui che tutti noi pensiamo e cioè fare del PADOVA una squadra che guarda in su nella classifica e non in giù), ci metterà PASSIONE, oltre alla competenza e alle risorse. Verificheremo una volta per tutte cosa abbiamo nel nostro DNA, con buona pace per alcuni di noi….

                                                                                                        1. Stefano scrive:

                                                                                                          È’ la prima volta che finiamo in mani straniere giusto ? Non siamo mai stati ripescati giusto ? ………….

                                                                                                          1. Enrico M. scrive:

                                                                                                            Ma tutte queste offese e fango, sono solo io che non li vedo?
                                                                                                            Le critiche a questa squadra anche dalla parte più “calda” del tifo sono arrivate a fine stagione, dopo mesi di sostegno quasi incondizionato e di risultati pessimi. Non capisco perché gettare ombre su piazza e ambiente quando semplicemente o si è chiuso un ciclo o avevano voglia di voltare pagina.
                                                                                                            Grazie di tutto Bonetto, ma potevi chiudere diversamente

                                                                                                            1. acp scrive:

                                                                                                              a me sembra che siamo tornati alla solita pagina.

                                                                                                              1. effebi scrive:

                                                                                                                io vedo il baratro. secondo me alla prima occasione hanno mollato…sempre da serie c siete ..e ora sara dura

                                                                                                                1. Stefano scrive:

                                                                                                                  Ci vuole una dose massiccia di qualcosa di forte per essere ottimisti………..

                                                                                                                Rispondi a Enrico M.

                                                                                                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                                Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                                *