09
feb 2020
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 34 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.348

CHE RAMMARICO…

Il Padova oggi a Cesena è andato per alcuni tratti della partita in difficoltà come mai l’avevo visto nelle prime partite con Mandorlini in panchina.

C’era da aspettarsi che potesse succedere una cosa del genere e per diverse ragioni: 1) L’allenatore ha cambiato in modo radicale il modulo di gioco, passando dal 3-5-2 al 4-3-3. Bisognerà lavorare settimane e settimane prima che la squadra giri davvero come si deve e lo faccia per tutti e 90 i minuti; 2) i giocatori stanno facendo un forte richiamo della preparazione atletica: è normale che le gambe possano non essere sempre al massimo della brillantezza; 3) al mercato di gennaio sono arrivati diversi elementi nuovi, gettati subito nella mischia. Questi fino a pochi giorni fa militavano in tutt’altra realtà. Ci vuole del tempo perché si abituino a questa e si amalgamino col resto del gruppo. I cambiamenti sono stati tanti, soprattutto in attacco.

Fatta la doverosa premessa però mi sento di dire che i due punti che lasciamo al “Manuzzi” hanno il triste sapore dell’occasione persa. Soprattutto alla luce degli altri risultati della giornata. Nonostante le problematiche vissute dai biancoscudati infatti, Buglio era riuscito a realizzare il gol del vantaggio. Con un sinistro dei suoi. Pulito. Potente. E ha segnato al 78′, mica al 5′ del primo tempo. Bastava davvero un niente per congelare il pallone e portare a casa un successo incredibile. Invece è arrivato il pareggio a una manciata di minuti dal termine.

Peccato davvero. Speriamo di non doverli rimpiangere troppo questi due punti. La caduta della Reggiana col Carpi e il secondo pari di fila del Vicenza ci insegnano che il campionato è tutt’altro che già scritto…

4.348 VISUALIZZAZIONI

34 risposte a “CHE RAMMARICO…”

Invia commento
  1. filippo scrive:

    quindi il Padova riprende a giocare l’11 Marzo e avrà due settimane con ritmi da Coppe Europee… partite ogni 3-4 giorni.
    Un bene o un male? Si vedrà.

    Tutto frutto della follia dilagante di un paese bananifero, nel quale i cittadini hanno avocato la facoltà di pensiero a gente che non saprebbe nemmeno gestire il giardino di casa sua. ad ora cinque morti su duecentodiciannove casi confermati. Una mortalità nettamente inferiore a quella di un’influenza comune. Per altro, decessi che riguardano in tutti casi anziani oltre i settantacinque anni già immunodepressi o malati cronici.

    W l’Itaglia.

    1. massimo scrive:

      Fabio, no sinceramente non sono vicentino, abito a Selvazzano, credo solo di dire le cose come penso siano realmente, non mi sembra aver detto stramberie, ne’ che su questo blog non scrive quasi più nessuno ne’ che il Padova di oggi è una squadra scoppiata fisicamente e mentalmente. Forse non hai visto la partita con la Fermana o forse vuoi che si dica solo che vinceremo il campionato ?
      Va bene Fabio, vinceremo il campionato…. magari ai playoff, ma lasciamelo dire ho giocato tanti anni a calcio, qualcosa ne capisco , non vedo ad oggi tante possibilità… poi nel calcio è vero succede di tutto. Y

      Massimo

      • fabio.pd scrive:

        ….ho visto la partita con la Fermana….è da dicembre che avevo prima una sensazione poi la conferma, che non vinceremo il campionato come primi in classifica….non sei l’unico che ha giocato a calcio…….però criticare sempre cosa serve? il “blog dove ormai non scrive nessuno”, “il disastro targato Sogliano”., ” Mandorlini non è esente da colpe”, “a Vicenza hanno una gran bella donna”, nemmeno se si vince sei contento “Va ben, però abbiamo giocato contro nessuno”….liberissimo di scrivere quello che vuoi…ma caspita…non c’è niente che ti vada bene….per te deve essere una sofferenza scrivere su questo blog !!

      1. Crestaaltal scrive:

        Tutti uniti per la partita più importante Padova batte virus 10 a 0 – se salvemo !

        1. massimo scrive:

          Per una squadra scoppiata sia mentalmente che fisicamente questa sosta è solo un bene.

          Massimo

          • fabio.pd scrive:

            Massimo…toglimi una curiosità, ma tu sei wcentino? Perchè ogni volta che scrivi qualcosa hai solo da criticare, oppure sei un reduce del blog di Marco Campanale ?

          1. Stefano scrive:

            Comunque se adesso ci si ferma un po’ non e’ che sia una brutta notizia vista la situazione della squadra : chissà che possano riprendere una decente situazione fisica

            1. tifoso ignoto scrive:

              oggi partita rinviata

              1. massimo scrive:

                Certo che questo blog ormai è “morto”.
                Martina non scrive più, forse da delusione troppo grande, ed i “partecipanti “ ormai ridotti al minimo come gli spettatori all’Euganeo.
                Se domani non si vince con l’Arzignano , che non è il Barcellona, credo sia il colpo di grazia.
                Che fine povero Padova, dopo l’enfasi iniziale è crollato tutto.
                Troppo entusiasmo come sempre, e come sempre sistematicamente accade a Padova tutti spariscono quando ciò ,sistematicamente , Aksi vanifica.
                Che tristezza.

                Massimo

                • tifoso ignoto scrive:

                  ma no è tutta colpa del coronavirus che si trasmette per via informatica è per questo che non scrivono, stanno lontano dalla tastiera. Si spera che la Norton risolva il problema

                1. acp scrive:

                  grazie scion grazie mille.

                  dovrei essere il dg del padova. bozzi presidente.

                  1. massimo scrive:

                    Fabio, più che altro nello studio del Vicenza hanno una gran bella donna, si chiama Sara ed è semplicemente bellissima. Bisogna dire che quest’anno ai Vicentini non manca proprio nulla.

                    Massimo

                    • fabio.pd scrive:

                      Scusa Massimo, la Sara intanto ha il moroso padovano, è una ragazza intelligente che fa il suo lavoro ed è aiutata, ripeto aiutata, in questo da altre persone (quelle dietro al bancone) che ci mettono grinta nel tifare la squadra: si crea un contesto effervescente. Prova a pensare se ci fosse solo lei: belle gambe, un pò scollata, l’immaginazione dei telespettatori corre….e……basta. Sarebbe veramente deprimente. E’ la SQUADRA (di colleghi/di pubblico) che fa la differenza. Pensa a Verona: ….. tutti belli grassi a cominciare dal conduttore….parole grosse di chi è abituato a mangiare e a bere bene…un pò di opulenza….e’ spettacolo puro….e intanto la squadra fa risultato…. Personalmente io sono affezionato a Martina, sicuramente come altri di questo blog, non è essere appariscenti che fa la differenza, può aiutare, l’importante è il sentimento che trasmetti a chi ti guarda. Pensa se ci fosse ancora il buon Gildo in studio con Martina !!

                      • Patrick scrive:

                        qui a padova vige una regola: non si puo’ mai e poi mai alzare i toni o andare oltre per passione di parte. cosa che a vicenza e verona non accade mai. PERCHE SONO TIFOSI VERI, VISCERALI, che ci tengono piu’ di ogni altra cosa, compresi i conduttori.
                        anche a padova ci sono, ma di certo non conducono trasmissioni televisive sportive.
                        senza citare il penose barile e soci, anche tele nuovo si è molto allineata..
                        campanale non sa nemmeno chi tifa, ma soprattutto uno stile compassato e ordinato a disturbare.
                        salvo il bravo il carlo della mea…
                        se penso che quella bravissiam elisabetta passa il tempo a pubblicare sms offensivi a josa dei bassentini, i nostri invece li censura…ecco, questo fa capire il livello medio della stampa locale..da serie C, se non da D……
                        ci vuole passione, senso di appartenza, orgoglio cittadino: il cittadella e il camposampiero non esistono, non vanno nemmeno presi in considerazione. si tifa il biancoscudo e basta.
                        ma siamo in una città di preti (santo) e sapientoni foresti (universita), il prezzo da pagare è altissimo….

                        • Bozzi85 scrive:

                          Nulla da eccepire sul tuo ragionamento Patrik , se a Padova però avessimo vinto qualcosa in 40 anni.Sai quelli che comprano 100 cartelle al Bingo e non vincono mai una cippa?
                          Addirittura quelli che arrivano dopo, fanno anche peggio dei precedenti.
                          Mi meraviglio che ci siano ancora dei tifosi appassionati come te.
                          Ti faccio i complimenti, perché a me questa passione è passata.
                          Preferisco una C anonima con dei padovani, che una C comunque anonima con una società evanescente, seppure solida.
                          Poi tutti sappiamo che i programmi triennali nel calcio, sono spesso solo parole.

                    1. Principe scrive:

                      un giorno vorrei capire cosa spinga un essere umano a sedersi davanti la tv e guardare borile

                      • fabio.pd scrive:

                        Grazie Principe dello spunto….mi fai chiudere il cerchio del mio ragionamento. Non voglio essere irrispettoso verso nessuno, ma in questo caso siamo in presenza dell’opposto di una trasmissione che dovrebbe essere appassionante, una trasmissione di vero tifo. Il 90% degli ospiti è lì per gufare contro il Padova…della serie “ve lo avevo detto”….sembrano quelli che osservano un incidente dal bordo del marciapiede…” i core sempre” “no i sta attenti” “sempre al teefonin”…..dopo vengono a sapere che il ragazzo in moto è stato travolto dalla sioretta che non ha visto lo stop…”eh fioi me dispiase…”. Pensate che perfino un transfuga della trasmissione vicentina…….cerca di rifarsi una verginità televisiva da Borile….basta questo. A volte per dare un proprio parere è necessario osservare cose che fanno male a vedersi…..però è sufficiente anche per poco tempo…..

                      1. fabio.pd scrive:

                        …ripeto….solo quando andiamo sotto di un gol….il Padova si ricompatta, gioca con aggressività – che non vuol dire fare solo falli – e si rivede il gioco e occasioni da gol. SE si entra in campo mosci…non si vincerà mai !! Aggiungo un’altra cosa: abbiamo in studio SOLO Martina come giornalista tifosa….il resto è fuffa…. guardate in studio a Vicenza o a Verona….è uno spettacolo continuo ! da noi la mattatrice è SOLO Martina, gli altri sono delle semplici comparse. Scusate questa riflessione, non voglio essere irrispettoso con nessuno, ma questo è quello che avverto.

                        1. stefano.r scrive:

                          Ciao.
                          A proposito del numero scarso di spettatori all’ euganeo, provo a dare una chiave di lettura: a mio modesto parere a Padova il tifo è troppo d’ elite, da buongustai. Ciò può essere cosa buona, ma quando si gioca in terza categoria può essere anche un limite. Non ho mai trovato un padovano alla domanda: ” per quale squadra tifi ?” rispondere “Padova”; tanti milanisti, juventini, interisti, ma mai un…………….. come si chiamano i tifosi del Padova ? …………… ma, copiamo dalla capitale, padovanista.
                          Non saprei il motivo, forse Padova è una città troppo colta. forse troppo cerebrale che non si lascia andare troppo facilmente, chissà.
                          Quando però ci si trova nel pantano bisogna sporcarsi le mani per tirarsi fuori, quando ci si trova immobilizzati nelle sabbie mobili bisogna tirare fuori la voce e gridare aiuto con tutto il fiato, altrimenti si affonda.

                          1. Cane Pazzo Tannen scrive:

                            C’è poco da fare… Tifare Padova è una condanna…

                            1. massimo scrive:

                              Il vero rammarico è ancora riferito alla partita con il Cesena, ora invece è IL VERO DISASTRO!! targato Sogliano ed ora, secondo me, anche di Mandorlini, non esente da colpe, dopo cinque partite non c’è giustificazione se non per dire che il Padova è da 5/6 posto.
                              Ma la cosa più grave sono i 14 punti dai Vicentini, che scoppola ragazzi.

                              DNA DI MERDA!

                              Massimo

                              1. Bozzi85 scrive:

                                Unico vero rammarico è tifare Padova.
                                Purtroppo certe cose non le puoi cambiare.
                                Ognuno ha la propria maledizione .

                                1. fabio.pd scrive:

                                  ….l’aggressività !! tutto il resto lo puoi cambiare quanto vuoi e quello che vuoi, ma se manca l’aggressività si subisce SEMPRE. Le prime partite con Sullo si era aggressivi e si vinceva….poi….soddisfatti dei risultati e della prima posizione hanno cominciato a “gestire” la posizione in classifica…Lo stesso sta accadendo con Mandorlini: ieri il primo tempo era da sbadigli e abbiamo rischiato di andare subito sotto. Tutte le squadre l’hanno capito e quando ci affrontano aggrediscono subito. Perfino l’Arcella potrebbe vincere. Dice bene il mister: bisogna tirare fuori gli attributi.

                                  • Enrico M. scrive:

                                    Squadra mediocre figlia di un progetto che aveva la mediocrità come obiettivo dichiarato.
                                    Sogliano ha cercato di fare la magia scommettendo qua e là. E a Mandorlini adesso chiediamo di resuscitare gli zombie… Il pesce puzza dalla testa.

                                  1. QuoreSqudato scrive:

                                    Questi qui si sono venduti la partita o stanno già contestando il lavoro duro voluto da mister Mandorlini.
                                    Possibili che ogni cosa che tocchiamo noi, diventi improvvisamente merda?
                                    Giocatori di livello (per la categoria, specifichiamo): improvvisamente dei brocchi, nemmeno capaci di fare un cross. DS con i controc…. che si fa abbindolare da agenti e giocatori. Mister d’esperienza: gioco involuto dopo 3 giornate….
                                    Ma basta!!!
                                    Cosa abbiamo fatto di male per meritarci questo?

                                    1. effebi scrive:

                                      tanta roba ciò

                                      1. Crestaaltal scrive:

                                        All’andata con la fermana la baracca cominciò a scricchiolare, speriamo che al ritorno sia l’inizio della riscossa speriamo che a Ronaldo faccia bene un pò di panchina così’ quando ritorna gioca più per la squadra che per lui, comunque Cresta alta!

                                        1. Principe scrive:

                                          Si sentiva proprio la mancanza delle parole di Sua eminenza Liccardo
                                          Sul poco pubblico che segue il padova, lo stadio euganeo (bruttezza, scomodità ecc) incide massimo per il 5%
                                          E la gente che ancora lo va ad intervistare

                                          1. svissero scrive:

                                            un primo tempo pietoso alla Sullo x capirci mentre nel secondo tempo con l entrata di Buglio le cose sono migliorate anche se mi sembrano molto su le gambe (speremo ben) Soleri questa volta mi ha deluso mentre i nuovi x me sono dei buoni giocatori che daranno un buon contributo alla nostra causa anche se il primo posto mi sembra gia belandato (aspettato troppo cambiare Sullo) cmq x me halfresson e Ronaldo potrebbero coesistere primo se lo svedese gioca dietro Ronaldo che fa da regista alto .sempre che il Ronaldo non sia questo di quest anno veramente giu di forma e con poche idee meglio Buglio ora Credo che quest anno se non saremo promossi coi play off ci mangeremo le mani x come questa stagione sia stata buttata via con errori stupidi sia della dirigenza sia di qualche giocatore in campo vedi Krecis e Frascattore ( poi sucedere ma non dovrebbe )

                                            1. Enrico M. scrive:

                                              piano piano emerge che Hallfredsson e Ronaldo faticano a giocare insieme.
                                              piano piano sembriamo prendere coscienza del fatto che cambiare mezza squadra a gennaio significa ripartire da zero e che ci vorranno mesi per mettere a punto la nuova rosa.
                                              Poi scopriremo anche che il 4-3-3 con questi uomini non è il modulo ideale.
                                              A quel punto saremo pronti ma sarà agosto e saremo tutti al mare.
                                              #ogniannolastessastoria

                                              1. Nostalgico scrive:

                                                Concordo sulla questione Ronaldo-Halfredsson. Semplicemente hanno lo stesso ruolo: regista davanti la difesa. Inutile e controproducente farli giocare insieme snaturando o l’uno o l’altro e squilibrando la squadra. In particolare l’islandese non ha più il passo per fare ruoli diversi dal regista basso. Dentro uno e fuori l’altro. Si faccia la scelta e basta.
                                                Ieri i nuovi esterni sono sembrati ancora molto indietro ma forse Soleri ha fatto anche peggio. Santini invece ha dimostrato che al momento è lui il centravanti che merita di giocare. Peccato gli manchi sempre la capacità di finalizzare (forse non giocherebbe in C?!?).
                                                Buttata nel cesso un’occasione enorme per riagganciare Carpi e Reggiana.

                                                1. tifoso ignoto scrive:

                                                  Ieri mi è sembrato di vedere la squadra di Sullo delle ultime uscite, gioco sterile
                                                  poca aggressività, a parte la ripreparazione che Mandorlini evidentemente sta
                                                  portando avanti, rimane il problema della gestione di Hall con PR14.
                                                  I due non convivono facilmente, contro la VisPesaro PR14 senza Hall ha funzionato
                                                  egregiamente sia in copertura che in proposizione del gioco. Ieri insieme era
                                                  impacciati e inefficaci. Si vede che Hall non da’ il massimo come esterno di centrocampo
                                                  ma del resto anche PR14 fa fatica ad accettare lo stesso ruolo. Infatti quando ha sostituito
                                                  PR14 con Buglio e rimettendo Hall al centro si è visto un certo equilibrio. Poi non capisco
                                                  questo voler mettere subito in campo i nuovi arrivati, che dovrebbero avere il tempo di ambientarsi
                                                  trovare il ritmo l’intesa con i compagni. Litteri gran lottatore, però Santini al suo posto riusciva
                                                  a saltare l’uomo e a creare le occasione che puntualmente sono arrivate. E poi c’è l’annoso
                                                  problema dell’esterno destro di difesa in questo caso Fazzi che faceva una fatica pazzesca
                                                  a contenere le discese di Rossini., ma ormai me la sono messa via. Ieri abbiamo perso
                                                  l’occasione per ridurre il distacco da tutte le dirette, ma sembra che il Padova si comporti come
                                                  la Reggiana di due campionati fa che quando sembrava che pottesse insidiarci per il primato
                                                  perdeva o pareggiava le partite piu importanti. Quello che mi dispiace è che se il Padova non
                                                  riuscirà nella promozione, l’anno prossimo dovrà ricominciare tutto daccapo: nuovo allenatore nuovi
                                                  giocatori nuove scommesse. Ma il calcio è bello anche così. Si vive di speranza e di illusioni. Il Padova
                                                  è come una morosa di cui siamo perdutamente innamorati ma che lei puntualmente o quasi ci tradisce.

                                                Rispondi a Enrico M.

                                                Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                Accetto i termini sulla privacy

                                                *