14
mag 2018
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 45 Commenti
VISUALIZZAZIONI

7.048

CHI PARLA E CHI FA

Giovedì scorso ero all’inaugurazione del nuovo centro sportivo della Bluvolley Verona all’ex area Glaxo della Spianà. Complesso che il club di Stefano Magrini (lo stesso Magrini che il 14 gennaio scorso, in un’intervista a questo sito, mi rivelò di sognare il Verona) avrà in usufrutto per 42 anni da GlaxoSmithKline.

Una formula che permetterà corposi investimenti perché, ha detto Magrini alla presentazione, “il centro sportivo vuole diventare la casa dello sport veronese e rappresentare il primo passo verso la costituzione di una polisportiva gialloblu di vertice. Non a caso abbiamo investito qui alla Spianà, cioè in un’area vicina a stadio, antistadio, palazzetto e al campo di via Sogare. Il modello è il Benfica. I tempi non sono ancora maturi, io stesso a volte tendo a correre troppo, ma ci arriveremo”.

Dichiarazioni che ricalcano quanto il presidente di Bluvolley e di Petas (azienda con commesse in tutto il mondo e che vanta tra i suoi clienti Calzedonia, che è anche mainsponsor di Bluvolley) disse al sottoscritto, quando svelò che nella polisportiva ci sarebbe stato anche il calcio professionistico.

Magrini poi, con un sorriso sibillino e sornione, ha rimarcato che anche la stessa “Calzedonia è contenta” dell’investimento di Bluvolley nell’ex area Glaxo.

Come vedete c’è chi fa. Poi c’è chi parla. C’è chi da cinque anni annuncia di voler fare il centro sportivo, ma ad oggi non c’è traccia di nulla. Tutto è lettera morta. Ma l’annuncite deve essere un vizio difficile da debellare da certe parti, se è vero che di recente si aggiunta la velleità dello stadio nuovo, con tanto di volo a Londra del direttore operativo del Verona al cantiere del Tottenham. Peraltro, da quanto è emerso sinora, non si tratterebbe di stadio di proprietà del Verona.

C’è chi fa e c’è chi parla. Ecco a cosa ho pensato giovedì uscendo dal nuovo centro sportivo della Bluvolley. Ricordate quel vecchio gioco de La Settimana Enigmistica? Trovate le differenze.

7.048 VISUALIZZAZIONI

45 risposte a “CHI PARLA E CHI FA”

Invia commento
  1. Jumpy scrive:

    Il mio sogno, da sempre, è una polisportiva che si chiami Hellas Verona e riunisca sotto questo nome calcio, basket, pallavolo, rugby, nuoto, atletica e tutti gli altri sport, anche i meno seguiti, anche a livello dilettantistico. Si calerebbe così nel tessuto sociale della città, creando una appartenenza molto più radicata e avrebbe sicuramente più stabilità finanziaria perchè ci sarebbe una mutualità tra le varie discipline. Attirerebbe investitori locali anche importanti che finora se ne sono stati alla larga, non senza ragioni. Stadio e centro sportivi vari sarebbero molto più facili da realizzare accedendo anche ai finanziamenti del credito sportivo. Per fare questo però ci vuole tempo e anche un interessamento concreto e diretto, anche economico, da parte della politica cittadina che finora altro non ha fatto che guardare da un’altra parte in cambio di una manciata di abbonamenti gratis. Sono belli i sogni, ma poi ci si risveglia…e si vede uno stadio decrepito pieno di guano di piccione che è lì da anni…

    • Bigoloto scrive:

      Ti straquoto

      • Spc scrive:

        Come non quotare, una parte della città sarebbe pronta…

        • Bigoloto scrive:

          in che senso una parte della città sarebbe pronta?

          • Bigoloto scrive:

            RH, per quello ho scritto SPERIAMO che l’interesse sia concreto. Tanto ormai qua può venire chiunque a fare quello che fa Setti, ovvero amministrare (male) i soldi dei diritti tv

          • Spc scrive:

            Lo spero anca mi e sarea anca el momento giusto per tanti aspetti, setti non recupererà la fiducia della piazza neanche con un’altra promozione a meno che quest’ultima non sia davvero convincente e non solo sotto il punto di vista sportivo ma anche della struttura della società e della programmazione (cosa che vedo impossibile visto che dovrebbe tirar fuori il quaia in maniera decisa)… Certo se questo el spara 70 milioni no le compra gnanca el cinese sfondà de schei e imbriago

          • RH scrive:

            Anca mi se verzesse la musina sarea pronto a torme la Ferrari Portofino (non son mia credibile era..), ma ci me le fa far de far el paio se go za una Porsche Cayman che viaggia mica male e che za me ciuccia de suo. Facile dirsi interessati al Verona, ma poi quando lè ora de tirar fora el quaia…..

          • Bigoloto scrive:

            Spc, speriamo solo che l’interesse di questo imprenditore sia concreto, e non la solita voce messa lì.

          • Spc scrive:

            Nel senso che qualche imprenditore che si affaccia con interesse c’è e ormai è risaputo, parte della città ha voglia di sport ed è disposta a spenderci su sia da investitore sia da cliente, il sistema Verona è cresciuto molto negli ultimi 10 anni e presenta sempre più eccellenze, sono dell’idea che lo sport debba andare di pari passo… Poi c’è chi continua a pensare che la nostra dimensione sia la B con qualche sporadica apparizione in A… complessi di inferiorità

    1. catastrophe scrive:

      Decisionista è colui che passa rapidamente all’azione e privilegia le proprie decisioni sulla riflessione e sul confronto con gli altri
      Ecco cosa sta facendo Setti
      Sta riflettendo
      E si sta confrontando
      Il bene dell’Hellas val bene un po’ di pazienza
      Idee chiare ghe ne? Ma ‘sto cialtrone finto imprenditore da in do saltelo fora?
      Ma possibile che uno con tanto pelo sullo stomaco come volpi abbia deciso di puntare su di lui?
      Effettivamente si è accorto in fretta dell’errore
      Setti gnanca come furfante el ga na buona reputasion

      1. mir/=\ko scrive:

        il solito Mastiffo… poveretto, dopo anni, non ha ancora "soppesato" mr. Manila Grace!! Rigoni, Ceravolo, Iemmello, Coda… hahahaha, poveraccio!!!!!

        1. Ruspa62 scrive:

          A questo punto rimane solo sperare che Magrini e c. acquistino l'Hellas. Per sopravvivere a Setti tocca attaccarsi a sogni come questo.

          1. hellasmastiff scrive:

            Lee Seung-woo farà il bessa dello scorso anno questo sicuro…….

            spero in pazzini con ingaggio ridotto + ceravolo che in a non rimarrà e coda se gli viene offerto un buon contratto………. o iemmello………… via i vari verde aroons cerci matos ecc………

            rigoni si svincola dal genoa dico che ca..o ci vuole a fare offerte invece di star ad aspettar valoti e calvano sempre rotti…………… ca..o!!!!!

            1. Nessuna Resa! scrive:

              E intanto il Parma in 3 anni è passsto dalle macerie del fallimento (ma la retrocessione di 3 anni fa a mio parere è stata più dignitosa delle ns 2) alla promozione di stasera! Non ci era mai riuscito nessuno prima, chapeau! Ecco mi dicessero che potremmo fare la stessa cosa ma ripartire dalla D per poi tornare in A in 3 anni con una società seria e solida firmerei ad occhi chiusi! Altroché bilanci in ordine e centri sportivi fantasma! Setti vero cancro di Verona e come tale va estirpato prima che ci consumi completamente!

              1. SETTI VATTENE scrive:

                Francesco, piccola correzione: è da 6 anni (giugno 2012) che ce la mena col centro sportivo

                1. catastrophe scrive:

                  Anche cercando di ragionare come setti ci ha abituato a fare ultimamente, tony d’amico DS dell’hellas sarebbe una scelta talmente incomprensibile, da far veramente pensar male
                  Vuoi pagare pochissimo un inesperto del ruolo perché non c’è nessuno con un minimo di esperienza, professionalità e spina dorsale che accetterebbe di venire a fare il parafulmine della società con un budget inesistente?
                  ok, almeno scegli una faccia nuova, vendila alla piazza come una pseudo scommessa ed evita di premiare il braccio destro di chi ha contribuito al fallimento di quest’anno
                  Assolutamente non si capisce quale sia un vantaggio uno nel nominare DS tony d’amico
                  A meno che…
                  A meno che meno gente mette gli occhi e le mani sui bilanci di setti e meglio è

                  1. mir/=\ko scrive:

                    il Chievo ha un presidente/imprenditore. il Verona ha "altro"…

                    • Paolo68 scrive:

                      Il chievo non so da quanto non cambia gestione e campedelli (ripeto) gestisce (e sotolineo GESTISCE) la societa con la passione di chi ha avuto un padre che prima era presidente il che non basta e avanza per motivare una persona a far del suo meglio (pur commettendo comunque degli sbagli!!) È un legame forte.

                      Se invece come nel Verona cambi presidente ogni 3-4 anni dura mantenere una linea e dunque dei risultati soddisfacenti! È un continuo via vai di gente e purtroppo molti dei quali senza competenza ne’ passione per il Verona!!!! Ecco il risultato…

                      Il giorno che Campedelli mollera e dovesse passare il chievo non più ad uno di famiglia, ma come avviene in tutti gli altri posti ad una persona qualunque e magari nemmeno di verona, vedremo come andranno le cose!!!

                      Intanto quelli messi peggio siamo sempre noi e finche rimane setti non daro 1 euro, dispiace ma ora basta!!!

                      Se dimostrerà CON I FATTI di far il BENE del Verona allora saremo tutti contenti, ma la mia fiducia è finita. Ora voglio vedere che succede, come GESTIRA i soldi del paracadute ecc… Ne abbiamo subite abbastanza di umiliazioni sotto la sua presidenza!!!!!

                      Comunque sempre solo forza Hellas!

                      • Paolo68 scrive:

                        correzione:

                        Il chievo non so da quanto non cambia gestione e campedelli (ripeto) gestisce (e sotolineo GESTISCE) la societa con la passione di chi ha avuto un padre che prima era presidente il che BASTA E AVANZA per motivare una persona a far del suo meglio (pur commettendo comunque degli sbagli!!) È un legame forte.

                        scusate… cera un “non” di troppo…

                    1. mir/=\ko scrive:

                      non si chiede la luna… non si pretendono sceicchi e nemmeno presidenti tifosi innamorati del club, visti i tempi che corrono e la conclamata impossibilità di arrivare ad una di queste figure!!! ma un minimo di serietà e di programmazione è auspicabile. qui ormai siamo difronte ad una metodica presa in giro di un intero popolo… Setti è a Verona per guadagnare denaro ed io trovo che lui abbia IL DOVERE di fare ciò. ma questo non può prescindere da tutto! Setti deve comunque garantire uno standard qualitativo confacente al blasone dell'hellas. una camicia Manila Grace che fa schifo lede (… forse!!!) la figura di Setti e di l'ha disegnata… lo scempio sportivo visto quest'anno lede la DIGNITÀ di molte migliaia di persone che hanno la sola colpa di AMARE È DIFENDERE LA PROPRIA IDENTITÀ!!!!!

                      1. catastrophe scrive:

                        brocchi? stroppa? grosso?
                        difficile non vederci un tentativo di usare una faccia “pulita” per calmare la piazza e continuare a farsi i c. propri!
                        Faccia che al momento buono si può pur sempre scaricare utilizzando proprio la giustificazione della scarsa esperienza, requisito che sembra invece essere indispensabile ora per diventare il nuovo allenatore dell’Hellas.
                        Ah dimenticavo la capacità di saper lavorare coi giovani…veramente pensiamo di essere competitivi l’anno prossimo costruendo la squadra coi vari bearzotti, kumbullà e danzi? e calvano capitano? valoti e i rientranti bianchetti e zaccagni titolari inamovibili? tutta gente che dovrebbe prima dimostrare di essere all’altezza della lega pro

                        1. Giovanni scrive:

                          SÌ SÌ FRANCESCO IN QUESTO CASO TROVARE LE DIFFERENZE È FACILE È SONO TANTE……. SE SI MISURASSERO LE PERSONE CON LE PAROLE……..SETTI SAREBBE IL RE RE!……BRAVO A PAROLE E A PRENDERE IN GIRO I TIFOSI…..E COSÌ COME FARÀ IN B!!!!!!…..INDEGNI E VERGOGNOSI!!!………BARONA SEI UN GRANDE…..VERONA PER SEMPREEÈE

                          1. Jordan scrive:

                            Ahi Ahi Ahi quando se comincia a parlar de modello ghe da preoccuparse……

                            1. mir/=\ko scrive:

                              questo è sacrosanto: il campo e i risultati determinano i bilanci!!! ma non solo: anche diritti tv e paracadute vari PURTROPPO!!! Setti senza tutto questo sarebbe altrove… e certamente non nel calcio dove non fa l'imprenditore!!! lo ha fatto all'inizio, ma non credo fosse lui il vero artefice dei successi del club

                              1. Franchellas scrive:

                                Campedelli che investe per il Bottagisio e per tenere il Chievo in A , Magrini fa il centro sportivo del volley , il rugby si costruisce lo stadio a tempo di record, il.basket , seppur gestito da una famiglia poco competente , ci mette l’anima …..solo a noi e’ capitato il più mongolo di tutti …o il più bandito …ancora dubbi??

                                • Paolo68 scrive:

                                  Campedelli ha ereditato il chievo dal padre Luigi anni fa e già questo basta e avanza per capire che non siamo di fronte al solito passaggio di proprietà come avvenuto per altre squadre… Che sia il motivo per cui si dedichi tanto alla squadra non lo so, negli anni in A ha commesso anche lui i suoi sbagli ma vedi ora, ha saputo correggersi in tempo!!! Poi che sia stato il cambio allenatore la vera causa delle 2 vittorie non lo so, ma di fatto hanno raccolto 2 vittorie di fila (anche se il bologna va detto era gia salvo…) in un momento critico!!!

                                  Cosa che non avviene nel Verona!!! Il perché non lo so ma non vedo in Setti lo stesso attaccamento e non è solo per una questione di cittadinanza anzi…. Quello che è grave è che tra questa retrocessione e laltra non vedo molta differenza, NON SI È MAI VISTA IN SETTI E NELLA SQUADRA LA VOGLIA DI SALVARSI che si è vista altrove, vedi tutte le altre sopra di noi, persino il Benevento ha fatto meglio!!!!!!!!!!

                                  IO DI SETTI NON MI FIDO PIU!!! E SE È VERO COME HA DETTO PIU VOLTE CHE I BILANCI SONO A POSTO, LO DIMOSTRI E RIPORTI SUBITO IL VERONA IN A RICOSTRUENDO LA SQUADRA CON I SOLDI DEL PARACADUTE!!! ALTRIMENTI È LA SOLITA PRESA PER IL… E NON SI SPIEGHEREBBE….

                                  NOTTE

                                1. mir/=\ko scrive:

                                  Paolo68: il calcio non è una azienda normale ma è comunque una azienda!!! e se sei un buon imprenditore hai tutto l'interesse ad affidare settori della tua azienda a professionisti molto competenti e con esperienza alle spalle!!! ma Setti non è un imprenditore del calcio… è altro

                                  • Paolo68 scrive:

                                    Ciao mir/=\ko

                                    Vero, è un’azienda, ma coinvolge passione emozioni gioie e dolori di migliaia di persone, diversamente da altre aziende che producono altro (mudande gelati).
                                    Persone (tifosi) di tutte le età, che lo seguono da una vita e lo seguiranno fino alla fine, per sempre!!!!

                                    MA È UNAZIENDA E COME TALE VA GESTITA E SOTTOLINEO GESTITA CON TANTA COMPETENZA perche alla fine I RISULTATI DEL CAMPO PRODUCONO IL BILANCIO!!!!!
                                    VANNO GESTITI SOPRATTUTTO I SOLDI CHE LA LEGA GLI DA E QUA SON CAZZI….

                                    MA SE PER TENERE BASSE LE SPESE = BILANCIO ATTIVO DEVO RIDURRE LA QUALITÀ DELLA SQUADRA ANNO DOPO ANNO, QUESTO LA PAGHI SUL CAMPO E IL RISULTATO ECCOLO QUA…
                                    E SIAMO ALLA SECONDA RETROCESSIONE IN POCHI ANNI (QUASI IN FOTOCOPIA)!!!

                                    Purtroppo soffro come te (e tanti altri nostri fradei de fede)!
                                    Dopo i primi anni di A con Toni pensavo avessimo trovato la persona giusta per Presidente, ha goduto della fiducia del poro Martinelli e x questo sono ancora più incazzato!!!!!!!!!!!!!!

                                    Invece dopo la prima retrocessione in B (con Toni) non credo più a una parola di quest’uomo.

                                    Anche stano Setti non è stato in grado di allestire una squadra degna e di salvarlo (troppi errori inspiegabili vedi cambio allenatore e mercato gennaio fallimentare) e l’impressione amara è che in B le cose non cambieranno di tanto. Dispiace dirlo ma campedelli ha dimostrato VOGLIA DI RIMANERE IN A, SETTI?……

                                    Vedremo presto le sue intenzioni, ma non credo cambierà…
                                    Di certo non ghe darò più un soldo (come da anni!!!)

                                    SE VENDESSE SAREBBE LA COSA MIGLIORE, MA NON LO FARA’ E SAPPIAMO PERCHE (purtroppo)… Per questo mi sento preso per il cu*o!!!

                                    poro Hellas… e poveri noi!!!!

                                    ——-
                                    PS: HAI SENTITO COSHA DETTO VOLPATI A RADIOVR??? … CERCA QUA:
                                    http://www.radioverona.it/publisher/1565_fuori_gioco/section/
                                    Lunedì 14 maggio, ascolta verso la fine… IL SOLITO GRANDE IMMENSO VOLPE!!!!!!!!!!!!

                                  1. Paolo68 scrive:

                                    A TUTTI I GIORNALISTI DI VERONA UNA SOLA DOMANDA DA FARE A SETTI:

                                    1 – COME VERRANNO GESTITI I SOLDI DEL PARACADUTE IL PROSSIMO ANNO IN B?

                                    POI SE PROPRIO VI AVANZA TEMPO:

                                    2 – COME SONO STATI INVESTITI QUELLI CHE LA LEGA CALCIO VI HA DATO IN QUESTI ANNI?

                                    DAI SU… FORZA E CORAGGIO!!!!!!

                                    P.S. —– SUGGERIMENTO PER IL SIG. M. SETTI: SE TIENE VERAMENTE AL BENE DEL VERONA (…) FACCIA UN ATTO DI PENTIMENTO E UMILTA’, CHIAMI LUCA TONI E GLI DIA IL POSTO DI DIRETTORE GENERALE! UNO COME LUCA SA COME TENERE UN GRUPPO E NON SOLO!!!!!!! POI PROSEGUA SEMPRE CON UMILTA’ E VADA IN CERCA DI GENTE COMPETENTE (DS E ALLENATORE): IL CALCIO NON È UN’AZIENDA NORMALE E SI DEVE SAPERE COME VANNO GESTITI BENE I SOLDI E SU QUALI GIOCATORI PUNTARE! È TUTTO LI IL GIOCHINO: SAPER GESTIRE CON COMPETENZA! SI PUO AVER UN BUON BILANCIO E RIMANERE COMUNQUE IN A SENZA OGNI VOLTA RICORRERE AL PARACADUTE, MA OCCORRE UMILTA’ E COMPETENZA! E MAGARI UN PO DI RISPETTO PER QUESTI COLORI E PER LA GENTE CHE SEGUE IL VERONA NONOSTANTE TUTTO QUANTO ACCADUTO ANCHE ANNI FA (RETROCESSIONE QUASI IN FOTOCOPIA)!!!!!! PECCATO AVER BUTTATO NEL CESSO LA SERIE A COME QUEST’ANNO!!! LA VERA IMPRESA ERA RETROCEDERE (… QUAL’ERA IL VERO OBIETTIVO?)… NOI L’ABBIAMO FATTO NEL PEGGIOR DEI MODI! PEGGIOR VERONA DI SEMPRE!!!

                                    miserie Butei… ma sempre forza Hellas Verona!!!!!!!

                                    • Paolo68 scrive:

                                      DAL BLOG DI BETTEGHELLA SUL CEO, ECCO LE ULTIME RIGHE….

                                      “Certamente il merito della società è stato quello di provarci e crederci con convinzione: l’investimento su Giaccherini, il fatto di trattenere Inglese, il doloroso cambio di allenatore per risvegliare la squadra e non dare alibi denota come Campedelli voglia mantenere la categoria ad ogni costo. Non tutti ragionano così e infatti ne hanno pagato le conseguenze.”

                                      ———–

                                      A bon intenditor……

                                    1. paperinik scrive:

                                      Manila grace aspira a una bocciofila dotata di “sfere” color ottone, ma fatte in pura latta vergine.

                                      1. Dragan Piksie scrive:

                                        I fatti sono fatti il resto è qualche sporadica intervista e tanto e ancora tanto silenzio.

                                        Ieri vedendo la conferenza stampa di Pecchia e le domande poste dai giornalisti locali mi sono vergognato al posto loro.
                                        Si vergogni Pecchia a dire quello che ha detto e si guardi bene il modello Crotone e aggiungerei anche il modello Benevento ancora più da imitare. Non parliamo dell’autore che ha creato il “Modello Crotone” che ha pensato bene di tagliare la corda dopo la vergognosa non prestazione di Benevento.

                                        Un giornalista ha chiesto a Pecchia se il Verona si fosse salvato cambiando allenatore… ma vi rendete conto della domanda…?

                                        Tavellin invece, giusto per non far nomi, chiede l’episodio più bello di questo campionato e poi ne aggiunge un’altra ovvero quando ha capito che sarebbe stata retrocessione…..

                                        Qui stiamo parlando di una squadra retrocessa che ha collezionato ad oggi 26 sconfitte e 76 gol sul groppone e vanta il peggior attacco assieme al Sassuolo….. e poi i ns. baldi giornalisti fanno queste domande…

                                        La mia è l’ennesima riflessione che se la società è meritatamente da serie B, i giornalisti veronesi (in generale) sono da Interregionale ….forse.

                                        Tu Francesco rappresenti forse l’unico scoglio sul quale la marea sbatte impetuosamente … tieni duro, hai l’arduo compito di raccontare non cose fantasmagoriche ma la semplice verità, merce rara da sapere ai giorni nostri.

                                        Sempre Avanti i Blu

                                        • avanti i blu scrive:

                                          Ciao Vecio, el partenopeo l’ha tajá la corda ma l’emilian el vol metar el so protetto (toni Manero) a ricoprir la posision de DS, Giuseppe Tomasi di Lampedusa no l’avarea poduo inventarse un finale migliore raccontando sta stagion. Spieghighe ci lé Tomasi de Lampedusa, no vorea mai el se confondesse, pensandolo un profesor de greco del Vitruvio.

                                          Quando se pensa de aver tocá el fondo sto qua el scominsia a scavar par farne afogar meio….

                                        • Maxhellas scrive:

                                          Beh, dai, il giornalismo veronese…..ma quale giornalismo?
                                          A parte il titolare di questo blog, non ne conosco altri con la schiena diritta. Il resto è da semre (e da generazioni, mi verrebbe da dire) prono al potere di turno, per piccolo che sia, e lesto nel detergere con la lingua le terga del signorotto di turno. Di che sprofondare….

                                          Dovrebbero sapere, costoro, che se il Verona è in queste condizioni la colpa è anche loro!

                                        1. Bruce scrive:

                                          Caro Francesco,
                                          intanto approfitto per ringraziarti (aggiungo anche il buon Micheloni…) per farti/vi portavoce di quello che noi tutti pensiamo, chiediamo, pretendiamo. Sembra così difficile talvolta…
                                          Ti leggo sempre con grande attenzione, quindi chapeau da parte mia.

                                          Non voglio soffermarmi sul fatto che sono assolutamente d’accordo con quanto esposto in questo tuo ennesimo articolo. Alla luce di quanto detto sopra ti chiedo solo di mettere sul tuo taccuino appunti delle domande “scomode” per l’affarista carpigiano questo quesito:

                                          - Perché quando se ne andò da Bologna affermò che in quella piazza “non si poteva fare calcio”? a cosa alludeva? quindi qui a Verona sta riuscendo nel suo primario intento che è quello di “fare calcio”?
                                          (poi se il succitato considera fare calcio lo scempio degli ultimi 3 anni ce lo faccia sapere che almeno si sappia).

                                          Grazie e sempre forza Hellas Verona.

                                          1. avanti i blu scrive:

                                            Francesco io vivo lontano, per questo non posso far altro che “vivere” di supposizioni cercando di farmi una idea di ció che stá accadendo leggendo interviste, commenti articoli ecc. fatti da voi giornalisti…

                                            Per me sarebbe interessante scoprire il motivo di questo ritardo…. mi chiedo per esempio se magari non si voglia costruire il centro sportivo del Verona con i soldi dei contribuenti veronesi (che sia il Comune a pagare tutto o gran parte) e sia per questo che ancora siamo solo nella tappa delle “chiacchiere e distintivo”

                                            1. pinkhellas scrive:

                                              Sei un Grande Francesco!!!! L'unica differenza che il pseudo bla bla non è di Verona (aggiungo,: x fortuna) è tifa le zebre!!!! Cosa ci si poteva aspettare da uno come lui?! Me vien El vomito nominare e veder la so faccia!!!! Non sono più andata allo stadio dopo del Sassuolo!!! 33 anni de abbonamento , no Uno!!!! Vai Barana ciao

                                              1. mir/=\ko scrive:

                                                senza scomodare il SIGNOR MAGRINI ed altre discipline sportive Scaligere, basta restare in ambito calcistico: il SIGNOR CAMPEDELLI acquista a gennaio l'atleta GIACCHERINI, il quale al netto di un periodo sfortunato per un modesto acciacco, segna gol pesanti in chiave salvezza… lo stesso SIGNOR CAMPEDELLI che ha già dimostrato di voler/saper cambiare tecnico con i tempi e le modalità corrette!!!!! questo non accade nell'Hellas dove un soggetto economico chiacchiera quando deve restare in silenzio e si ammutolisce quando dovrebbe raccontare si deve del club!!! purtroppo abbiamo questo…

                                                1. Parmenide scrive:

                                                  Francesco per favore non creare ulteriore ” clima ostile”…. I principini non gradiscono le contestazioni….. Nonostante i loro numeri certifichino incapacità totale! Oltre supponenza! Hahahaha…

                                                  1. Fabio scrive:

                                                    E chi parla non ha manco competenze calcistiche e non sa manco delegare persone abili a farlo

                                                  Rispondi a mir/=\ko

                                                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                  Accetto i termini sulla privacy

                                                  *