29
mag 2017
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 85 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.745

TOTTI, UN 10 PER IL LOTTO

Non mi permetto certo di giudicare il calciatore Francesco Totti: un campione grande, grandissimo, unico; fate voi.
Scontato l’entusiasmo dei tifosi. Un po’ sorprendete che anche tutti i media e i commentatori lo trattino da ultimo Re di Roma, da Pontefice del calcio. Con tutte queste celebrazioni melense, mi pare che un distinguo, una critica, possano starci. La critica a quel mitico numero dieci messo a disposizione del 10eLotto. La critica a Totti che si fa pagare profumatamente anche per fare lo sponsor al gioco d’azzardo. (E non è l’unico calciatore, ex calciatore, sportivo, che si presta).
Non c’è praticamente persona benestante che butti via soldi con l’azzardo. Comprensibilmente sono le persone comuni, i più poveri e disagiati, a sognare un facile guadagno, una pioggia o pioggerellina di soldi. Quindi – per dirla alla Camusso – il gioco d’azzardo è la forma più vergognosa di sfruttamento dei lavoratori, dei pensionati, degli indigenti.
E’ una presa per i fondelli la frasuccia letta di corsa alla fine di ogni spot “il gioco nuoce ai minori e può indurre dipendenza”. L’azzardo nuoce a tutti. E induce matematicamente la dipendenza: ormai abbiamo più ludopatici, che tossici, che alcolisti.
Giustamente è stata vietata la pubblicità del fumo perché “nuoce gravemente alla salute”. Quella del gioco d’azzardo invece, in ogni sua forma, dilaga su tutte le reti televisive e la carta stampata.
Cosa si aspetta a vietarla tassativamente?
I sindaci, che sono a contatto con i cittadini e i loro problemi, fanno qual che possono: divieto che le slot stiano a meno di 500, a meno di 1.000 metri da scuole, parrocchie, centri sportivi; orari limitati per le sale gioco. Ma, anche scomparissero tutte, il gioco d’azzardo ormai dilaga pure in rete: persone di ogni età che puntano e gettano via soldi col cellulare.
Sacrosanto, ovviamente, pretendere che vengano cancellati dalla rete i video che inneggiano alla Jihad. Ma non sono gli unici video virali che andrebbero ad ogni costo censurati.
Tornando a Francesco Totti ieri, al momento dell’addio alla Roma, ha pianto e confessato “adesso ho paura!”. Paura di cosa? Di non fare più i soldi come sponsor del 10eLotto sulla pelle di chi di soldi ne ha infinitamente meno di lui? Ed in cambio ha ansie per il proprio futuro ben più giustificate rispetto al Pupone…

3.745 VISUALIZZAZIONI

85 risposte a “TOTTI, UN 10 PER IL LOTTO”

Invia commento
  1. Lona scrive:

    X Silvestro.
    Come mai le nascite sono in aumento solo a Bolzano. E tu non la chiami crisi economica e di natalità? Comincio a credere che una certa parte politica abbia i fermi mentali come per i motorini. Quando i dati parlano in maniera lampante si dice che non sappiamo leggere i dati. Ma che fenomeni …….

    1. diogene scrive:

      dice zwirner “La nazionalità è una specie di religione laica”.

      Ma cosa sta dicendo ? Ha preso troppo sole ? ha bevuto troppo Valpolicella superiore ?

      Io sono italiano per mia fortuna o mio malgrado. E non ho fatto proprio niente.
      Come non hanno fatto niente i bambini che sono nati qui in Italia da genitori che hanno deciso di migrare.

      Scusate, ma l’ opinione di ieri è semplicemente folle.

      Il problema è che c’è tanta genete che viene educata da questo signore che le spara davvero troppo grosse.

      • Gatón scrive:

        La nazionalità non è quanto indicato in una casella del passaporto o della carta d’identità, bensì la cultura nella quale sei cresciuto e di cui sei permeato.

      1. Silvestro scrive:

        Gaton – 19 giugno 2017 alle 19:04

        Questa comunanza di rielaborazione non mi sta bene.
        Innanzitutto non ho difeso alcun tribuno, ma semmai sottolineato una serie di fatti documentati che poi sono diventati anche verità giudiziale. Una bagarre avviata dallo stesso Sindaco che la Lega e tu stesso avete difeso strenuamente ma che oggi vede Tosi unico imputato.

        Questo non cancella peraltro le tante cose fatte per Verona durante i suoi due mandati. Alcuna apprezzabili, altre molto meno. Liquidare il tutto definendolo ‘traditore’ è tipico dei leghisti smemorati che semplificano e generalizzano: Tosi è stato espulso (marzo 2015) perché voleva candidarsi al governo del Veneto mentre Salvini era contrario.

        Voterei Tosi perché l’alternativa Sboarina è una soluzione più incerta.

        • Gatón scrive:

          Va bene, hai ragione tu.
          Ma per me passare da un partito all’altro, quali che ne siano i motivi, è tradimento dei propri ideali.
          Crearsi un partito proprio è espressione di narcisistica sete di potere.
          A proposito di verità processuali, non so quale fine faranno le querele di Tosi nei confronti di chi lo ha fotografato con Giacino nel corso della campagna elettorale, ma mi fa riflettere se l’illecito sia l’automobilista che non rispetta i limiti di velocità o l’autovelox che lo fotografa.

        1. diogene scrive:

          si informano i gatti distratti che se salvini non è candidato sindaco neppure tosi lo è

          quanto ai tradimenti, anche qui siamo nel campo della pura polemica, probabilmente di origine molto fascista
          se tosi è un traditore nei confronti della lega che dire di salvini che ha tradito bossi ?
          ma forse quella è evoluzione ideologica, strategia politica bla bla bla

          c’è solo una costante in tutto questo: l’interesse personale al potere , vale per tosi, vale per salvini, vale per renzi, vale per berlusconi, vale per grillo, di maio e di battista, vale anche per bossi, visti i soldi che si intascava

          1. Gatón scrive:

            Domanda: Sbagliava Ranucci a definire mafioso il sindaco Tosi o sbaglia il PD ad allearsi con lui ?
            Tertium non datur.

            • Silvestro scrive:

              Ritengo che Tosi abbia svolto a Verona un lavoro soddisfacente e se fossi un elettore del Comune probabilmente lo voterei. Poi però non si possono covare per anni recriminazioni trite e ritrite ormai chiarite anche sul piano giudiziario.

              L’unica fatto certo ancora oggi in piedi è il rinvio a giudizio di Tosi (giugno 2016) con l’accusa di calunnia e diffamazione nei confronti del giornalista di ’Report’ Sigfrido Ranucci. Tutto il resto sono deduzioni, illazioni, interpretazioni che il Sindaco ha denunciato abbondantemente e che proprio in quel caso gli si sono ritorte contro.

              Questo mi risulta, ma se hai ulteriori notizie sarò lieto di conoscerle.

              • Gatón scrive:

                Abbiamo discusso abbastanza su Tosi / Ranucci, io difendendo il mio sindaco, tu il tuo tribuno.
                Ma è bastato un accordo elettorale par cambiare opinione.
                Per te un buon amministratore, per me un traditore.

            • diogene scrive:

              Tertium datur: Salvini è peggio di Tosi. Quindi è una scelta di male minore.

              Ma facciamo una domanda più intelligente, della solita misera polemichetta del gatto.
              Salvini dice che è ora di liberare Verona ? Da chi ? Da Renzi ?

              ma va là ….

            1. diogene scrive:

              domanda per Zwirner e per il blog

              Il tema è questo: gli italiani sono in contrazione demografica , netta e inequivocabile. Lo stesso Zwirner ammette – e gli va dato atto di onestà intellettuale – che non è che non si fanno figli per le condizioni economiche, per le politiche familiari. Non si fanno figli perchè si preferiscono altre cose, in particolare viaggiare e divertirsi. I figli richiedono sacrifici e c’è hi preferisce non averli.
              Per contro gli extracomunitari presenti in Italia fanno più figli degli italiani.
              La proiezione è semplice: gli italiani sono destinati a sparire.

              La domanda per Zwirner è questa: sta predicando su questo tema, auspicando che gli italiani tornino a fare più figli degli extracomunitari, intasando ancora di più questo mondo, oppure sta auspicando interventi diretti a far descrescere la natalità degli extracomunitari.

              Fatemi capire le posizioni, per favore.
              Altrimenti rimaniamo nel campo perenne delle sterili lamentazioni contro il fato avverso.

              -

              • Silvestro scrive:

                Zwirner ha quattro figli e quindi ha il diritto di esprimersi come crede, anche se nel merito trovo molte ragioni.
                Il problema però credo che sia molto più grave di quanto pensiamo.

                Se non si fanno figli non c’è nemmeno l’obbligo di pensare per il futuro delle persone dell’ambiente, della convivenza. Tutto si esaurisce con la soddisfazione personale di breve periodo che si manifesta anche sul piano sociale e politico.
                Se finalizziamo ogni iniziativa a risultati transitori e rapidi, è inevitabile trascurare investimenti strategici di ampio respiro, il cui esito si vedrebbe magari fra decenni.
                Uno di questi è la formazione.
                In un periodo in cui l’innovazione la fa da padrone, ed i mestieri cambiano continuamente e si rinnovano, è fondamentale avere giovani competenti all’altezza che sappiano interagire con il territorio e con persone senza vincoli di qualche tipo.
                Noi siamo ben lontani sia con i programmi, che con le strutture scolastiche, e quindi non solo siamo a corto di giovani formati, ma non abbiamo nemmeno i formatori.

                Ciò nonostante ci sono pseudo giornalisti che immaginano si risolva tutto con la robotica.
                Fai te come siamo messi.

                • diogene scrive:

                  evidentemente non risco a farmi capire

                  la domanda è semplice: quando Zwirner predica contro la denatalità degli italiani (vedi Opinione di ieri) a quale rmedio pensa ?

                  pesa che gli italiani debbano tornare a fare tanti figli (come ha fatto lui, anzi di più) ?
                  oppure pensa che bisognerebbe intervenire e castrare i neri ?

                  questa è la dmanda, sulla necessità di formaioe sono perfettamente d’accordo, ma non c’entra con la mia domanda

                  • martello carlo scrive:

                    I pennoloni neri vanno fermati: anche gli esseri umani inquinano l’ ambiente ed emettono CO2.
                    Andando avanti con questo trend nero, probabilmente produrranno più CO2 delle centrali a carbone.
                    Saluti.

                  • Silvestro scrive:

                    Io non so cosa pensa Zwirner, e credo che solo lui possa dare la risposta autentica. Conoscendo un po il suo pensiero, e la figliolanza, suppongo che lui sia per una crescita della autoctona della popolazione.

                    Detto questo possiamo chiudere qui la discussione oppure cercare di approfondire cause e conseguenze come solitamente si fa in un blog. La mia risposta cercava di dare un primo contributo, ma ce ne solo molti altri.

              1. Luca scrive:

                CURVA SUD MARCHE

                Elevare i geni dalle masse
                Sottomettere le masse ai geni!

                1. Silvestro scrive:

                  17/06/17 – LO JUS SOLI, SE VUOI FREGARLI…

                  Paradosso apprezzabile e con ampi contenuti di verità.
                  Ma è anche l’occasione per qualche precisazione sulla conoscenza della lingua italiana.

                  Dal 2001 abbiamo una legge che riconosce il diritto di voto agli emigrati italiani ma anche ai figli che hanno acquisito la cittadinanza in automatico. Persone che non tornano in Italia da decenni, con figli che spesso non sono mai stati da noi neanche come turisti, e non conoscono una parola della nostra lingua. Sono italiani che non pagano le tasse eppure sono stati chiamati a votare sulle trivelle petrolifere in Italia, e sulle riforme costituzionali.

                  Gli immigrati che invece vivono sul territorio da anni, parlano italiano correttamente, e pagano le tasse, oggi subiscono le scelte fatte anche da chi in Italia non c’è mai stato.

                  1. Silvestro scrive:

                    Gaton:
                    Sostenere che “Lo ius solae risolverà definitivamente ogni problema di decremento demografico” è falso, è una fesseria nei termini per le ragioni già ampiamente esposte. I motivi possono essere ignoranza della norma (per questo ti invitavo a documentarti) oppure pregiudizi ben noti.

                    Ma visto le insistenze cerco tagliartela fina fina. La cittadinanza italiana non è un regalo, ma la regolarizzazione di quegli immigrati che hanno trascorso un periodo di residenza in Italia lavorando, nel rispetto della legge, mandando i figli a scuola e PAGANDO LE TASSE. Questo consentirà anche a loro, di partecipare a gare, appalti, assegnazioni, bandi, graduatorie che richiedono la cittadinanza italiana.

                    Il modo migliore di una “società comunque stimolata a garantire a se stessa la continuità” è quella di fare figli non di considerare l’immigrato un ospite perenne.

                    • Gatón scrive:

                      Lo ripeto ancora una volta, per quelle persone che rientrano nella casistica da te descritta non c’era bisogno di una nuova legge.
                      La nuova faciliterà l’accesso alla cittadinanza snellendo l’iter della richiesta e non considerando più necessari alcuni documenti da produrre da parte del Paese di origine.
                      Per capire quali altri siano i risvolti dovremo attendere i decreti attuativi.
                      Sono comunque d’accordo che il nodo della questione sia più che altro ideologico, sia per i contrari che per i favorevoli.

                      • Silvestro scrive:

                        Concludo con qualche battuta:
                        >> le tue previsioni catastrofiche assomigliano molto agli scenari di epidemie di scabbia, e pandemie di ebola tutte di importazione.
                        >> La questione demografica e identitaria non è certo risolta da questa legge comunque la si voglia vedere.
                        >> Il problema è ideologico ma soprattutto comodo per chi vede nell’immigrato un lavoratore senza privilegi quando deve pagare le tasse ma un ospite con pretese limitate quando deve accedere ad altri servizi.

                    1. Gatón scrive:

                      Lo ius solae (dal latino sola solae) risolverà definitivamente ogni problema di decremento demografico.
                      Amen.

                      • Silvestro scrive:

                        Prima di scrivere altre sciocchezze, è meglio che vai a vedere cosa prevede la legge e magari ti accorgi che interessa ragazzi e persone che comunque vivono qui regolarmente già da anni.

                        • Gatón scrive:

                          Chi è regolarmente qui da anni ha già facoltà di richiedere la cittadinanza, senza bisogno di leggi ulteriori.

                          • Silvestro scrive:

                            Chi è regolarmente qui da anni è già conteggiato in tutte le statistiche ufficiali e quindi non cambia un virgola rispetto alla situazione attuale.
                            Quindi affermare che “Lo ius solae risolverà definitivamente ogni problema di decremento demografico” è una fesseria.
                            Amen

                            • Gatón scrive:

                              A proposito di fesserie, se, come sostieni tu, sono qui regolarmente da anni e quindi possono già essere a tutti gli effetti essere ufficializzati come “italiani”, quali altri scopi si prefigge la legge se non facilitare la sostituzione etnica ?

                      • diogene scrive:

                        propaganda pura

                        amen

                        • Gatón scrive:

                          Cosa è propaganda, che lo ius soli risolverà la denatalità italiana o che porterà alla sostituzione etnica, come qualcuno va affermando ?

                      1. Silvestro scrive:

                        Gaton, Lona, rispondo cumulativamente.

                        Vi do qualche dato Italia del 2002 -vs- 2106:
                        Popolazione = 57milioni -vs- 60,8 milioni
                        stranieri = (residenti permanenti escluso
                        naturalizzati e irregolari) 1,35mil -vs- 5mil
                        eta media anni = 41,4 -vs- 44,2
                        over 65 anni = 10,6mil -vs- 13,4mil
                        indice di vecchiaia = 131,4 -vs- 161,4

                        Gaton:
                        >> Non parlavo di popolazione europea ma di quella italiana che ha il tasso di natalità più basso di tutti.
                        >>A proposito di chi semplifica e (s)ragiona, i dati esposti dicono che il fenomeno non si manifesta (ma neanche si risolve) in una generazione ma necessitano decenni.
                        >> Mi devi infine spiegare quel sia la relazione fra la scarsa crescita demografica italiana e “la conigliesca prolificità del terzo mondo”. Si può intendere che noi non facciamo figli perché loro ne fanno troppi.

                        Lona:
                        >> Io i dati li leggo, ma ho qualche dubbio che tu sia in grado leggerli.
                        >> Non è sufficiente leggere un grafico e tirare conclusioni. I dati esposti dicono che la crisi proprio non c’entra.

                        In termini più generali i figli non sono una questione di crisi economica o di assegni familiari, ma di stili di vita. Se in una società evoluta prevale la voglia di libertà, di divertimento, di gestire il proprio tempo libero senza vincoli, di avere meno responsabilità e meno preoccupazioni possibili, i figli non sono la ricetta giusta.

                        • Gatón scrive:

                          Nessuna relazione, semplice constatazione.
                          Solo una mente prolifica come la tua può pensare che qualcuno possa vedere un rapporto causa/effetto tra la iperprolificità del terzo mondo e la denatalità dell’Europa / Italia.
                          Come può arguire che la denatalità sia causa di mancanza di impegno sociale / ecologico / economico a medio termine.
                          L’atteggiamento da te descritto è applicabile ai singoli, non ad una società che, pur se in calo demografico, è comunque stimolata a garantire a se stessa la continuità. Il fatto che la popolazione diminuisca non significa certo un futuro pieno di difficoltà, caso mai lo è il contrario.

                        1. Gatón scrive:

                          “Se non si fanno figli non c’è nemmeno l’obbligo di pensare per il futuro delle persone dell’ambiente, della convivenza.”
                          A proposito di chi semplifica…
                          A tuo modo di (s)ragionare sembra che la popolazione europea sia in esaurimento con la prossima generazione.
                          D’accordo che vi sia un calo demografico, ma non mi pare che la situazione sia questa.
                          Il vero problema è la conigliesca prolificità del terzo mondo, complici imam e missionari.

                          • diogene scrive:

                            si possono fare pochi figli – crescita demografica – globale – attorno allo zero e avere un ambiente da paradiso terrestre

                            se siamo d’accordo che il vero problema sono i conigli negri la soluzione è vasectomizzarli
                            quindi il lamento delle culle vuote degli italiani è una lamentazione di propaganda elettorale

                            • Gatón scrive:

                              La soluzione auspicata non è la vasectomia, quella la lascio ai regimi totalitari, bensì l’educazione.
                              Nel nostro Paese sarebbe educativa una tassazione progressiva sul numero dei figli, esattamente il contrario delle attuali regole che favoriscono proprio i conigli, di qualsiasi colore essi siano.

                          1. Lona scrive:

                            http://www.tuttitalia.it/statistiche/popolazione-andamento-demografico/ perché non smettete di farvi Lippe mentali su quanti figli ha zwirner. La denatalità, è figlia solo della crisi. Ha ragione Carlo martello, lasciarvi soli allo stato brado è la vostra rovina……..quasi una partita a ping pong…….anziché leggere un po di dati. Mi sembrate quasi il PD che per non morire ha bisogno di Berlusconi…………. miserie.

                            1. Silvestro scrive:

                              Tanto per confermare quanto disastrosa possa significare la politica di TRUMP segnalo i nuovi accordi della Cina sul canale di Panama.
                              E’ evidente che l’ampliamento gli accordi commerciali della Cina con il resto del mondo sono un fenomeno che si protrae da anni. Ma la politica muscolare di Trump che come una talpa-cieca vede solo interessi a breve termine a danno di tutti gli altri, ha evidentemente accelerato le decisioni.
                              Gli USA faranno solo ciò che è meglio per gli americani? Donald Trump minaccia di ridiscutere il Nafta, gli accordi commerciali interamericani? Ecco Pechino pronta a cavalcare anche la leadership dei paesi del Pacifico.

                              http://www.repubblica.it/economia/2017/06/13/news/cina_un_colpo_a_trump_cade_la_diga_di_panama_pechino_conquista_il_canale-167974523/?ref=RHPPBT-VE-I0-C6-P7-S1.6-T1

                              1. Silvestro scrive:

                                 martello carlo – 11 giugno 2017 alle 15:14.
                                Si in effetti ci manca qualcuno che si impegni cosi a fondo per rendere credibili tante sciocchezze.

                                Trump: “Andiamo avanti con la produzione di energia negli Stati Uniti. La mia amministrazione sta mettendo fine alla guerra al carbone” (28-03-17).
                                Inoltre il trattato sul clima è del 2015 prima ancora della sua candidatura.
                                Quindi Donald Trump direi che ha fatto tutto da solo, in un paese che da sempre è tra i maggiori inquinatori del globo. Aggiungo che negli ultimi 5 anni negli USA sono state chiuse oltre 200 centrali a carbone a favore di quella a gas, combustibile più economico. Infine l’autosufficienza energetica USA era un traguardo più vicino del previsto fin dal 2014 e senza carbone.

                                Cosa ha fatto: 1,2 milioni di posti di lavoro, riforma fiscale, dazi sul surplus commerciale. Consideri le promesse elettorali degli obiettivi già realizzati ma ce ne vuole ancora. Cosa ha fatto di concreto:

                                >>ha abolito l’Obama-care (alla Camera ma non ancora al Senato). Rimarranno senza assistenza sanitaria milioni di americani. Sarà sostituita da cosa ancora non si sa (america first?)

                                >> ha venduto armi ai sauditi, questo si. Non è una novità, gli USA da sempre detengono oltre il 50% del mercato delle armi nel mondo. Crea molti posti di lavoro, ma nessuno lo ha mai concepito come strumento di crescita economica. Peccato che tu stesso hai più volte dichiarato che i waabiti sono i principali finanziatori dell’ISIS.
                                E questo non depone bene per una convivenza pacifica tra sunniti e sciiti che sono la causa bellis in quelle aree. Ma anche il Qatar qualche anno fa è stato armato dagli USA. Poi si sa, l’alleato di oggi potrebbe essere il nemico di domani, o viceversa, altrimenti come potrebbe vivere e rinnovarsi il settore bellico.

                                1. diogene scrive:

                                  bene bene bene bene

                                  i predicatori anti-euro dovranno cambiare idea, se vogliono governare

                                  1. diogene scrive:

                                    qualche buona notizia, signori cari

                                    Theresa May si pende una sonora sberla. Ben le sta.
                                    l’ UKIP e Farage vengono sotterrati. Molto bene.
                                    La Le Pen completamente smaltata. Ottima notizia.
                                    Il mondo intero sta isolando quell’orribile presidente americano che arriva a far dire superbe trojate a zwirner sulla groenlandia

                                    a proposito di silenzi assordanti e meschinerie varie

                                    • Silvestro scrive:

                                      Coloro che si sono sbilanciati con atteggiamenti euforici e di entusiasmo per i vincitori di CAMPAGNE ELETTORALI DEMENZIALI, non possono poi liquidare ogni delusione evocando “complotti massonico/sionisti”.
                                      L’insistenza di qualche pseudo-giornalista nel rinviare un risposta alle considerazioni di Zwirner (che risalgono ormai al 01-07-17), significa in altre parole che non esiste alcuna relazione tra posti di lavoro in USA e abbandono dell’accordo sul clima.

                                      Più in generale vedo che le posizioni delle tifoserie “no Euro”, “brexit hard”, “fuori da UE”, “America first” diventano più sfumate e dimesse. Il motivo è più che evidente: quando si tratta di concretizzare le grandi visioni su cui si è costruito il consenso elettorale, fin dall’inizio le posizioni non sono più cosi chiare e nette come le promesse.

                                      Meglio quindi “silenzi assordanti e meschinerie varie”.

                                      • martello carlo scrive:

                                        Mi rendo conto che vi ho lasciato troppo tempo allo stato brado: il filosofo si muove in un’ aia lasciata deserta come un’ anatra zoppa, GATON se ne sta sardonico in disparte e tu ne approfitti per far dire agli altri ciò che vuoi tu
                                        Io leggo in tutto questo il desiderio che io vi dia una mano da povero pseudo giornalista per uscire dal CUL DE SAC in cui vi cacciate ad ogni blog.
                                        Sintomatica la tua frase ormai da incorniciare: “L’intera questione è posta in maniera fuorviante…… L’origine della discussione è l’uscita dal trattato di Parigi sul clima ……. Cosa c’entra il clima con tutto questo, è la domanda che, ripeto, attende una risposta.”
                                        L’ unica risposta sarebbe un bel ah ah aha ah ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh.
                                        Siccome ho pietà per i poveretti formati all’ ARCI, spreco un po’ di tempo per spiegartelo:
                                        Al G7 sul clima s’ è montata l’ ennesima cospirazione MASSONOCO/GIUDAICA per far fuori TRUMP, concentrando strumentalmente sulle centrali a carbone la responsabilità della MORTE DEL PIANETA, e a dimostrazione di quanto volutamente incompleta, quindi FAKE fosse questa visione, ho tirato fuori l’ inquinamento animale, di cui nessuno parla.
                                        I posti di lavoro derivanti dal rilancio dei combustibili fossili, è un altro discorso, ed è di tutta evidenza sia sotto il profilo occupazionale ( dato che il settore è, al pari del tessile, uno dei settori che richiede un’ alta incidenza della mano d’ opera ), sia dal punto di vista dell’ autonomia energetica e sia infine per quanto riguarda i costi.
                                        Cos’ ha fatto TRUMP, in generale riguardo all’ occupazione:
                                        - 1,2 milioni di posti di lavoro, cui si aggiungeranno quelli sopra descritti
                                        - a questi vanno sommati quelli non persi per trasferimento all’ estero ( MESSICO ed altri con eccesso ” umano ” da procreazione irresponsabile )
                                        - la incipiente riforma fiscale che ha già attirato investimenti da ogni parte del mondo, indotto a far rimanere negli USA gli investimenti interni farà il resto, assieme ai dazi sul surplus commerciale ( 300 MLD/anno ) della MERKEL e delle sue macchinine inquinanti
                                        - non sarà secondario il rilancio dell’ industria pesante con l’ aumento delle spese militari e la fornitura di 100 MLD all’ ARABIA che tra l’ altro serviranno a sistemare tutta la penisola, a cominciare dal QATAR e riordinare l’ assetto geopolitico medorientale che è rimasto alle linee rette degli ex colonizzatori francesi ed inglesi.

                                        Se vi sembra poco, in mezzo alla tempesta MASSONICO/SIONISTA organizzata per il ritorno generalizzato allo schiavismo comunista con i MACCARTISTI SOROSIANI, allora potete considerarmi a livello DIOGENIANO.

                                        A proposito, perché questo antenato degli illuministi, si rallegri per la scomparsa dell’ UKIP ( cosa naturale dal momento che la GB è uscita dall’ UE ), del crollo della MAY ( che ha ottenuto un aumento dei consensi guadagnando 5,5 punti percentuali e ottenendo il 42,4% dei consensi ), del successo di CORBYN votato dai giovani anti austerità e quindi anti UE MERKELLIANA, il probabile successo di MACRON che si sta dimostrando più SOVRANISTA della LE PEN come dimostra l’ AFFAIRE FINCANTIERI/SAINT NAZAIRE…………………………. LO SA SOLO LUI.

                                        Termino ( per il momento ) con alcune dimostrazioni di FAKE NEWS o di NEWS SEPOLTE O DOMINANTI NEL MAINSTREAM PER MERLI:
                                        - CROLLO DISASTROSO STERLINA:
                                        da giugno 2016 ( referendum brexit ): Vs $ USA – 3%, Vs € – 2,6%, con CAMBIO/EURO/$ USA ovviamente K
                                        - il TERREMOTO nella terra più ROSSA d’ italia non è mai avvenuto.
                                        - all’ AQUILA intanto i 5600 appartamenti costruiti da BERTOLASO in 100 gg. ospitano anche recalcitranti terremotati di AMATRICE terrorizzati perché cadono a pezzi e vorrebbero stare nelle 25 baracchette di ERRANI. Il tutto mentre la città, in fase di avanzata ricostruzione, è stata quasi completamente ripopolata.
                                        - BERLUSCONI sembra essere il BOMBAROLO della MAFIA, tant’ è che voleva fare il MAFIARELLUM per togliere di mezzo il miglior STATISTA dall’ unità con le soglie di sbarramento, provocando l’ intervento salvifico del papa c/o MATTARELLA e NAPOLITANO.

                                        Tanti saluti a tutti. Spero che a PD ritorni BITONCI, altrimenti DIOGENE andrà completamente fuori di testa.

                                        .

                                    1. Silvestro scrive:

                                      08/06/17 – LA GB VOTA, NOI CHISSA’ …
                                      Zwirner ha una naturale capacità di incasinarsi da solo.
                                      Se vogliamo fare un confronto con la GB ok, facciamolo almeno in maniera corretta.

                                      La May ha voluto anticipare le elezioni, cosa veramente rara nell’ambiente anglosassone, con la necessità di disporre di una maggioranza parlamentare più forte nelle trattative con l’UE. Risultato gaffe clamorosa, ma, dice Zwirner, anche se i sondaggi erano sfavorevoli si è votato ugualmente.
                                      Da noi, analogamente, Renzi ha caricato politicamente il referendum come una approvazione politica delle sue proposte. Gaffe clamorosa, ma analogamente, il referendum si è svolto anche se i sondaggi gli erano sfavorevoli.

                                      Morale: Quando si avvia una consultazione popolare, in qualsiasi parte del mondo democratico, non la puoi annullare all’ultimo momento perché i sondaggi ti sono contrari.

                                      Ma la grande differenza è sul dopo.
                                      La May nonostante la batosta ottiene dalla Regina l’incarico di formare un nuovo governo. Quale putiferio politico si sarebbe scatenato se Renzi dopo il 4 dicembre, avesse chiesto a Mattarella di formare un nuovo governo.

                                      Gli strenui difensori di Zwirner obbietteranno che ieri il Direttore non aveva in mano questi elementi. Verissimo, ma è il blogger che sceglie a sua discrezione tempi e modi degli argomenti da proporre.

                                      1. martello carlo scrive:

                                        Silvestro 6 giugno 2017 alle 11:23

                                        “L’intera questione è posta in maniera fuorviante.
                                        L’origine della discussione è l’uscita dal trattato di Parigi sul clima perché danneggia gli USA, perché lo slogan è “America First” e perché, secondo Trump, è un ostacolo alla espansione del lavoro USA.
                                        Cosa c’entra il clima con tutto questo, è la domanda che, ripeto, attende una risposta.”

                                        Ma ti rendi conto di quello che dici? E poi insisti: RISPOSTE 0!!!!

                                        Non c’ è altro da aggiungere: è tutto un complotto giudaico/massonico, roba da ” B’nai B’rith “, anche il tuo modo di sragionare.
                                        Oggi non ho tempo, ma visto che sei completamente vergine sull’ argomento, troverò un momento più propizio per sgrezzarti.
                                        Nel frattempo, non perdere il tuo APLOMB, succede a molti di accorgersi di aver creduto per tutta la vita a delle fregnacce.

                                        • Silvestro scrive:

                                          Ti dirò che a me sembra una domanda chiara e lineare.
                                          Se però escludiamo la “cospirazione Komunista” o il “complotto giudaico/massonico”, ovvero comodi paraventi, capisco che tu abbia bisogno di tempo per trovare risposte meno fantasiose.

                                        1. Silvestro scrive:

                                          martello carlo 5 giugno 2017 alle 14:34
                                          “Il 74% delle emissioni di CO2 è di origine BOVINA”.

                                          —MA—QUESTO—E’—UNO—SCOOP—.
                                          Quindi tutto il cancan montato su l’accordo i Parigi , la grande enfasi dei 175 Paesi che hanno ratificato il trattato è tutta una montatura della “CRICCA massonico/ebraica”.

                                          BASTA CHE NEGLI ALLEVAMENTI LE VACCHE SCOREGGINO MENO E TUTTO SI RISOLVE.
                                          Ma da questa sensazionale scoperta capiamo anche che Trump è responsabile solo marginalmente. Negli USA vengono allevati circa 100 milioni di bovini, ma in India, per la religione Indu, stazionano 180 milioni di bovini e 50 di bufali. Fatti i debiti conti l’India è colpevole almeno due volte gli USA.

                                          Ma visto la tua profonda conoscenza dell’argomento sei sicuro che anche i suini non abbiano qualche peso? Solo negli USA sono 58 milioni di capi e quelli … cagano di brutto.

                                          Per concludere, comunque, non capisco come tutto questo contribuisca a creare più lavoro agli americani. Magari me lo spieghi.

                                          • martello carlo scrive:

                                            Premetto che il post, un po’ svogliato, postprandiale voleva essere provocatorio, e ridicolizzante certi atteggiamenti superficiali come le critiche a ZWIRNER sulla GROENLANDIA, espresse da DIOGENE il 3 giugno 2017 alle 13:04, solo che ho sbagliato indirizzo e l’ ho mandato a te.

                                            Vediamo, per rimediare, di essere un po’ più seri senza introdurre complicazione sull’ ” UOMO CHE DA SOLO VUOL DISTRUGGERE IL PIANETA ” che ci porterebbero troppo lontano per le mie intenzioni:
                                            - GROENLANDIA: studi approfonditi da parte del professor Eske Willerslev dell’università di Copenaghen, uno dei maggiori esperti mondiali dell’estrazione di DNA da organismi sepolti nel permafrost, con carotaggi, hanno dimostrato che in Groenlandia crescevano pini, pioppi, aceri, betulle, erano presenti insetti come mosche, aracnidi, ecc. e che ERIK IL ROSSO, ha scoperto un’ isola veramente VERDE.
                                            - Sui bovini: chiaramente si parla, come dice GATON, di metano ( CH4 ) ed il 74% risulta la percentuale emessa da questa specie sul totale delle emissioni mondiali da parte di animali da allevamento (ai suini va il 5% ).
                                            Tali emissioni rappresentano il 10% dei GAS SERRATOTALI
                                            - CO2. sono in corso studi, sufficientemente avanzati per trasformarlo in METANO e quindi in energia, mediante l’ utilizzi di rodio, capace di fornire, colpito da raggi ultravioletti e in presenza di H, l’ energia per trasformare la CO2 in CH4 con relativa emissione do O2.
                                            Spero di aver ristabilito un minimo di serietà all’ argomento
                                            Saluti.

                                            • Gatón scrive:

                                              Ma metano e halfano sono sinonimi ? :-D

                                            • Silvestro scrive:

                                              L’intera questione è posta in maniera fuorviante.
                                              L’origine della discussione è l’uscita dal trattato di Parigi sul clima perché danneggia gli USA, perché lo slogan è “America First” e perché, secondo Trump, è un ostacolo alla espansione del lavoro USA.

                                              Cosa c’entra il clima con tutto questo, è la domanda che, ripeto, attende una risposta.

                                              • martello carlo scrive:

                                                Non fare l’ azzeccagarbugli: tutto il palco è stato montato per far fuori THE MARVELOUS.
                                                Ci sono le impronte digitali del complotto massonico/giudaico: fra poco passeranno con MELANIA.
                                                NYT = LA REPUBBLICA e tu mi sembri la BOCASSINI.

                                                • Silvestro scrive:

                                                  RISPOSTE ZERO !!!!!!!
                                                  La tua professionalità di giornalista è quella di un cazzaro ossessionato dal “complotto massonico/giudaico”.

                                          • Gatón scrive:

                                            Forse intendeva metano.

                                            • Silvestro scrive:

                                              Leggendo il post per intero con riferimenti a flatulenza a pale eoliche non mi sembra proprio che sia cosi.
                                              La provocazione è evidente, ma trovo esagerato il tono (convinto e ricorrente) di complotto perpetrato dal “palco della CRICCA massonico/ebraica.”

                                              La risposta è a tono.

                                          1. diogene scrive:

                                            i ghiacci dei poli si stanno sciogliendo per i cicli geotermici del pianeta
                                            le attività umane non hanno alcun impatto sul clima

                                            oppure

                                            lo sciolgimento dei ghiacci dei poli è una fake news

                                            1. Luca scrive:

                                              CURVA SUD MARCHE

                                              Bravo gatón ,applausi !

                                              1. diogene scrive:

                                                ci sono FATTI e non OPINIONI

                                                http://edition.cnn.com/2017/06/01/politics/sutter-paris-trump-ignore-facts/index.html

                                                trump ha pestato una merda
                                                la mia previsone è che sia l’inizio della sua fine

                                                il tempo dirà se la ma è solo una speranza

                                                • martello carlo scrive:

                                                  TI HA FATTO MALE?

                                                • Silvestro scrive:

                                                  01/06/17 – MORIRE DI FAME O DI INQUINAMENTO

                                                  Diogene non è il solo a nutrire seri dubbi.
                                                  I primo dubbio è innanzitutto sul tono del ragionamento di Zwirner.
                                                  Porre l’inquinamento come alternativa alla fame nel mondo è fuorviante ma anche fondamentalmente falso. I Motivi:

                                                  >> L’accordo di Parigi (Cop21) prevedeva di contenere le temperature, ridurre i gas serra, fondi e aiuti per 100 miliardi/anno per i paesi più poveri. Tutto cancellato … e risparmiato.

                                                  >> Anteporre il lavoro a tutto questo per gli USA, che è il Paese con il PIL più elevato del globo è la più grande fesseria mai pubblicata. Se Trump fosse interessato al lavoro degli americani basterebbe favorire qualche multinazionale a produrre in casa piuttosto che in oriente.

                                                  >> Per stare sul dualismo FAME – INQUINAMENTO, c’è un motivo più subdolo, cinico, ed anche odioso. Gli affamati si possono controllare respingere facilmente, si possono addirittura selezionare in base alla religione, alla razza, alla provenienza, e i risultati sono rapidi e verificabili (sarebbe il cosi detto “SANO EGOISMO”). L’inquinamento è più preoccupante perché non è controllabile con la medesima facilità, gli effetti li subiranno i nipoti, ed è anche comodo insinuare qualche dubbio.

                                                  >> Definire la rinuncia al COP21 la ricerca di un equilibrio tra norme antinquinamento e produzione industriale è quanto meno originale.
                                                  Davanti ai minatori del West Virginia o del Kentucky, Trump ha dato al tema di “America First” un carattere indubbiamente aggressivo.
                                                  Ma sono circa 50mila posti di lavoro, oggi, nel settore del carbone, contro 400mila tra solare ed eolico. Solo un idiota può pensare davvero che il futuro dell’economia americana sia nelle miniere.

                                                  Ed è per questo che il tutto suona come un regalo alle lobby imprenditoriali piuttosto che una meditata scelta strategica.

                                                  • martello carlo scrive:

                                                    Il 74% delle emissioni di CO2 è di origine BOVINA.
                                                    Il premio NOBEL dalle pale eoliche, ha già rimediato inventando la VACCA DEL FUTURO con FLATULENZA RIDOTTA ed emissioni ESOFAGEE CONTROLLATE.
                                                    A TRUMP basterà eliminare la produzione di LENTICCHIE e FAGIOLI per eliminare del tutto il problema.
                                                    Naturalmente ciò non basterà a dei FAKE come te per smontare tutto il palco della CRICCA massonico/ebraica.

                                                1. Gatón scrive:

                                                  Alle determinate dichiarazioni della May fa eco l’assordante silenzio del Sindaco di Londra.
                                                  Non capisco, o forse ho capito fin troppo bene.

                                                  • diogene scrive:

                                                    non sono d’accordo con Silvestro. Brexit o non Brexit, all’Inghilterra va espressa piena solidarietà
                                                    Ed anche al direttore Zwirner va un pensiero per la preoccupazione di un genitore.

                                                    purtroppo trovo meschino anche questo appunto al sindaco di Londra la cui unica colpa evidentemente – per te – è che sia musulmano.

                                                    E anche se Ariana Grande come cantante non rientra certo fra i miei primi diecimila artisti preferiti, esprimo il plauso per l’evento di Manchester di ieri.

                                                    Il vero punto politico che mi interessa è questo. Theresa May ha detto “enough is enough”. Non so a cosa si riferisca. Vediamo quali provvedimenti prenderà e – soprattutto – quale ne sarà l’efficacia.

                                                    E per essere onesti – intellettualmente – fino in fondo, è sbagliato anche definire “vili” le azioni belliche degli islamisti (nota bene: non ho neanche detto fondamentalisti islamici , ma solo “islamisti”).
                                                    Chi ha detto che la guerra si combatte solo con gli eserciti e che quello sì è un modo accettabile di considerare la guerra ?

                                                    • Gatón scrive:

                                                      Meschino lo dirai ad altri.
                                                      Ho sempre sostenuto, oggi ancora di più, che i primi a contrastare il terrorismo islamico dovrebbero essere gli stessi islamici.
                                                      Nessuna colpa ad esserlo, semmai a non mobilitarsi attivamente.

                                                  • giorgio scrive:

                                                    Gatòn…….Ricorda che Khan….no’ magna Khan!

                                                  1. Silvestro scrive:

                                                    Con Il nuovo attentato londinese, credo si imponga un rapido riepilogo.

                                                    BREXIT: il referendum fu indetto da Cameron per confermare le spinte autonomiste a suo dire minoritarie dei britannici. Ci fu una campagna infuocata dove il tema forte era il frenare l’immigrazione e circoscrivere il terrorismo. Grandi protagonisti favorevoli alla brexit e quindi grandi vincitori furono Boris Johson (sindaco di Londra) e Nigel Farage.
                                                    FARAGE rifiutò la designazione a Primo Ministro dichiarando che la sua missione era finita. In realtà fu una vergognosa ritirata in una battaglia ancora tutta da definire.
                                                    BORIS JOHSON candidato pure lui a Primo Ministro, ma inviso al suo stesso partito si dovrà accontentare del Ministero degli esteri. Per dimostrare quanto fossero in sintonia con le sue posizioni isolazioniste, i londinesi come nuovo sindaco, elessero Sadik Khan pakistano e islamico.
                                                    CAMERON: dopo la clamorosa debacle, c’erano solo le dimissioni.
                                                    THERESA MAY: il nuovo Premier, è sostenitrice di una brexit ‘dura’ che però fin dall’inizio mostra tutti suoi ostacoli. Ha indetto elezioni anticipate per avere una maggioranza più consistente nelle trattative con UE. Anche vincendo ma con uno scarto inferiore agli attuali 20 volti parlamentari, si tratterebbe della ennesima fesseria politica.

                                                    Non credo sia più il caso di fare distinzioni tra politici, giornalisti, blogger o elettori europei. E’ semmai ora di stabilire se questi tifosi isolazionisti/ nazionalisti/ sovranisti sono dei SEMPLIFICATORI, dei SEMPLICISTI, oppure dei SEMPLICIOTTI.
                                                    Dai fatti la terza ipotesi sembra la più azzeccata.

                                                    1. Silvestro scrive:

                                                      “il mondo dei leoni da tastiera che sfogano rabbia e frustrazioni su internet quasi sempre coperti dall’anonimato. Questo mondo è diviso in tre categorie. La prima è quella dei distratti che commentano a prescindere, vedendo un uomo di colore; la seconda è di quelli che fanno la morale al leghista puntando sulla dietrologia; la terza, più disgustosa, è quella dei razzisti”

                                                      Ma chi sarà questo Guru che pontifica cosi solennemente.
                                                      E’ il governatore del Veneto Luca Zaia che si è fatto si è fatto immortalare con Isaac Donkor, un giocaotre di colore dell’Inter. Foto che su facebook è stata accolta da insulti ed invettive di ogni tipo soprattutto di natura razziale.

                                                      Potrei integrare arricchire considerazioni facendo i nomi (ops. nickname) di qualche scribacchino di questo blog.

                                                      1. Luca scrive:

                                                        CURVA SUD MARCHE

                                                        Totti per anni è stato uno dei primi contribuenti al comune di Roma, passo e chiudo.

                                                        1. diogene scrive:

                                                          dedicato a Corvo Nero Sud Marche

                                                          Quale relazione c’è la pubblicità di Totti, l’enalotto e la ludopatia ?
                                                          Tendente a zero.

                                                          L’enalotto, il lotto, ci sono da sempre e non possono essere confusi con le poker-machine dei bar.
                                                          Lo fa zwirner per pura polemica, evidentemente non gli piace la retorica attorno a Totti.

                                                          Lo stato mette le tasse dove può considerando anche che ci sono sempre imbianchini che non fatturano, idraulici che non fatturano, falegnami che non fatturano, barbieri che non fatturano, ristoratori che non fatturano ecc.
                                                          Lo stato ci dà il welfare: sanità gratis, scuole gratis e a qualcuno anche pensione gratis.

                                                          Corvo nero: hai mai sentito prediche di zwirner su questo argomento ?

                                                          Ma di queste cose pazienza, ma qando viene a dirci che i cambiamenti climatici non esistono perchè le attività dell’uomo sono irrilevanti rispetto all’immane potenza della natura, fa di più che dire un’enorme cazzata. Fa disinformazione e alimenta l’ignoranza.

                                                          Capisco di più trump: almeno darà lavoro a qualche minatore del carbone. Sai che sulla stampa americana si sta discutendo : ma trump cosa pensa veramente dei cambiamenti climatici ? Non si sa. L’unica cosa ragionevole è che voglia dar seguito alla promessa elettorale di far riavere il lavoro a certe categorie come i minatori del carbone.

                                                          zwirner invece dice che la groenlandia qualche secolo fa era verde. Perchè ? Perchè il nome significa terra verde. Potenza del ragionamento!

                                                          1. Luca scrive:

                                                            CURVA SUD MARCHE
                                                            SCUSATE, parliamo di Titti o di aria fritta? Avete letto l'articolo??

                                                            1. Luca scrive:

                                                              CURVA SUD MARCHE
                                                              TOTTI scusate non Titti errore t9 !

                                                              1. diogene scrive:

                                                                e date un’occhiata al cambio Euro-Dollaro

                                                                Da dicembre il dollaro ha perso quasi il 9%.

                                                                9% in 5 mesi non è proprio trascurabile.

                                                                1. diogene scrive:

                                                                  L’inquinamento di trump.

                                                                  Purtroppo il sig. zwirner non esprime “opinioni” ma fa “disinformazione”.

                                                                  Non si può confondere inquinamento e riscaldamento globale. Sono due cose diverse.
                                                                  Se sull’inquinamento (dell’aria) si può essere d’accordo sul riscaldamento globale e le sue conseguenze di cambiamenti climatici bisogna gridare che zwirner dice delle bestialità.

                                                                  Vogliamo parlare di dati di fatto o partiamo da preconcetti pseudo-liberisti ?

                                                                  E’ un dato di fatto, scientifico, dimostrabile che è in atto un aumento della presenza di CO2 nell’aria che è vitale per gli esseri umani. La presenza di CO2 provoca un effetto serra e quindi provoca l’innalzamento della temperatura media del pianeta.
                                                                  Ciò è dovuto alle attività degli uomini. Negarlo, dicendo delle bestialità come quelle della Groenlandia (quali sono le testimonianze storiche che l’isola era verde ed ubertosa ? nessuna, ha detto una stronzata egregio direttore).

                                                                  La relazione fra riscaldamento globale – che non si può negare, a meno di avere un approggio antiscientifico come quello contro i vaccini – e cambiamenti climatici non è semplice e immediata ed effettivmente i fenomeni sono ancora da capire.

                                                                  Ma dire che il pianeta ha sempre avuto dei cicli climatici e minimizzare se non addirittura dire che le attività industriali non incidono per nulla su di essi, è ignoranza e presunzione.

                                                                  Quello che più mi interessa trasmettere con questo mio intervento è far sentire che c’è qualcuno che esprime dissenso rispetto al pensiero pseudo-liberista ma in verità antiscientifico diffuso nel Veneto e rappresentato dal qui presente zwirner.

                                                                  1. Luca scrive:

                                                                    CURVA SUD MARCHE
                                                                    Caro Gaton ,ciao come stai ?
                                                                    Per quel che mi riguarda io a loro l'ho gia' riconosciuta ,la fedelta' alla maglia !

                                                                    1. Silvestro scrive:

                                                                      Martello (28 maggio 2017 alle 11:22). Per non scivolare in una telenovela infinita, vedo di concludere.

                                                                      NEO COLONIALISMO. Più che un lapsus è una delle tue frequenti fregnacce da giornalista da strapazzo.

                                                                      EGOISMO. Dizionario: “Esclusivo amore per se stesso che porta a non tener conto delle esigenze altrui – ricerca esclusiva dell’utile, del profitto anche a danno degli altri”. Mi sfugge cosa ci sia di ‘SANO’ in questo. Ma si sposa bene con i termini USURAIO e STROZZINO che attribuisci gratuitamente ad altri. Magari è un lapsus altrettanto evidente.

                                                                      LEGITTIMA DIFESA: Le modifiche (anche quella del 2006 del ministro Castelli) riguardano la punibilità o meno de gesto che, con un morto sparato, richiede obbligatoriamente l’accertamento di un giudice anche negli USA. Ma per i pistoleri de noaltri è un concetto troppo difficile.

                                                                      PS.: TRUMP – SOROS. Non ho preferenze. Sono due facce della stessa medaglia. Trump ha creato lavoro, Soros ha preservato i fondi pensioni ed i risparmi della gente. Con la crisi dei subprime e dell’edilizia, Trump ha licenziato un sacco di gente, e Soros ha penalizzato i fondi di migliaia di persone. Oggi ambedue sono pimpanti più che mai, le loro vittime molto meno.
                                                                      Qual’è la differenza.

                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                        Si, concludi; parla di TOTTI che è meglio, ma non seguire ZWIRNER sul campo della ludopatia, c’ è di mezzo anche il PUPILLO di NAPOLITANO.
                                                                        Fermati al n° 10 che è meglio ed al VOCABOLARIO.
                                                                        Ti lascio ai problemi tuoi, ma non dire troppe cavolate: ricordati che ti controllo. ;-D ;D

                                                                      1. Gatón scrive:

                                                                        Quanto alla fedeltà alla maglia, perché non riconoscerla anche ai caduti della RSI ?

                                                                        1. Gatón scrive:

                                                                          Dal punto di vista etico-sociale sono completamente in linea con quanto affermato da Giorgio.
                                                                          Quanto ai risvolti sportivi, quello che rimprovero a Totti è lo sputo in faccia ad un avversario.
                                                                          Ma ancor più del suo deprecabile gesto mi ha fatto schifo il comportamento dell’apparato “sportivo”
                                                                          dello stato (minuscolo) itaGLiano che ha fatto di tutto per cercare di far rientrare la doverosa
                                                                          squalifica, arrivando a sostenere che se non vi fosse stata una telecamera che seguiva in
                                                                          continuazione il nostro campione, nessuno se ne sarebbe accorto.
                                                                          Miserie itagliote.

                                                                          1. Luca scrive:

                                                                            CURVA SUD MARCHE

                                                                            Buona serata Denis ……!
                                                                            Avanti Blu!

                                                                            1. Denis scrive:

                                                                              Concordo con Luca.
                                                                              E' un pezzo decisamente insensato e fuori luogo.
                                                                              Il gioco d'azzardo è sicuramente una piaga sociale di questo secolo, a maggior ragione perché avallato dallo stato…
                                                                              Prendersela con Totti corrisponde a farla decisamente fuori dal vaso.
                                                                              Totti è stato un simbolo per la sua città, per le gesta tecniche decisamente un fuoriclasse e un campione, per valore paragonabile a un tale Roberto Baggio.
                                                                              Uno che una quindicina di anni fa ha declinato molti più soldi, molta più fama, molti più successi rifiutando le proposte di Real Madrid e Milan, perché legato alla squadra della sua città, del suo cuore e per la quale ha sempre tifato.
                                                                              È stato da esempio e ispirazione per molti ragazzi che si sono approcciati al calcio, senza mai avere atteggiamenti da prima donna o da uomo viziato alla balottelli/Cassano.
                                                                              Per questo e per mille altri motivi gran parte delle tifoserie di tutta Italia gli hanno tributato il giusto rispetto.
                                                                              E se un campione di questo genere mostra nel momento dell'addio al calcio giocato il suo lato fragile, tutto ciò lo rende semplicemente più umano.

                                                                              1. Luca scrive:

                                                                                CURVA SUD MARCHE

                                                                                Dissento in toto l'articolo. Non me ne frega niente di Totti e della Aroma ma ieri innegabilmente è stata una bella festa sia per lui che per tutti i tifosi giallorossi i quali ancora credono ad un vecchio tipo di calcio che purtroppo non esiste più ma che Totti ha ben interpretato in tutti questi anni.
                                                                                Mi viene da ridere quando leggo che solo i poveri scommettono, ma in quale realtà vivete? Il gioco pesante è una malattia, come la droga e l'alcool, colpisce tutti, non una sola categoria.
                                                                                Concludo invitando il giornalista a documentarsi su Totti persona, su quello che ha fatto e farà per le persone in difficoltà e soprattutto per i bambini malati e in stato terminale, informatevi bene! Il giudizio letto nell'articolo fa solo trapelare invidia totale verso una persona ricca e quindi non posso che augurare al giornalista di continuare a rosicare nella sua mediocrità! Miserie.
                                                                                AVANTI CURVA SUD BUTEI LIBERI !

                                                                                1. giorgio scrive:

                                                                                  Lasciando perdere Totti, che problemi economici non ha…io direi che, secondo il mio modesto punto di vista, ognuno ha il diritto di disporre della propria vita (come del portafoglio) come meglio crede….l’importante che non leda i diritti altrui…

                                                                                  Esempio: se uno decide di togliersi la vita…. non dovrebbe farlo – aprendo – il rubinetto del gas, poiché, così facendo, rischia di far saltare per aria l’appartamento coinvolgendo altre persone che non hanno nessuna colpa ed infatti, se sopravvivesse al fatto, verrebbe – sanzionato – per legge!

                                                                                  Nello stesso modo, se vuole suicidarsi semplicemente buttandosi dalla finestra, dovrebbe accertarsi che sotto non vi sia nessuno che transiti (per la stessa ragione di cui sopra) e dovrebbe anche – lasciare – dei soldi occorrenti a – rimettere tutto a posto – ( Lo Stato perché dovrebbe spendere dei denari per la rimozione del cadavere ( o peggio, riaggiustare qualche ossa rotta) la pulizia della strada etc., etc.) quando la cosa è totalmente volontaria!

                                                                                  Se un Padre di famiglia sperpera il proprio denaro giocando alle slot, come ai cavalli o al Casinò, trascurando la famiglia, beh, secondo me (naturalmente parliamo sempre di persone normali) i familiari hanno tutto il diritto di prenderlo a calci in culo…

                                                                                  Se però a farlo è un single, beh, per me può fare ciò che vuole…l’importante che poi, non venga preso come un – ammalato – e che si usino denari pubblici per – curarlo – ….che vada dal Sindaco a dire che non può pagare l’affitto o che non arrivi a fine mese e che le Istituzioni lo considerino un povero – ludopatico – pagandogli, così, la retta del mutuo!

                                                                                  Stessa cosa parlando di – drogati – ….fate pure ciò che volete, ma non – rompete – le palle al prossimo per procurarvi o per – usare la roba – …e poi, pulire dove si è sporcato (altro che lasciare siringhe dappertutto)…..
                                                                                  Stessa cosa potrebbe – calzare – per altre mille – miserie – umane…..

                                                                                  Insomma, puoi fare tutto ciò che vuoi purchè non si leda l’altrui libertà…..e, soprattutto, non ci si metta a – piangere – se le cose non vanno come pensavi dovessero andare…..Dignità, innanzitutto!

                                                                                  1. Silvestro scrive:

                                                                                    Martello (28 maggio 2017 alle 11:22). Per non scivolare in una telenovela infinita, vedo di concludere.

                                                                                    NEO COLONIALISMO. Più che un lapsus è una delle tue frequenti fregnacce da giornalista da strapazzo.

                                                                                    EGOISMO. Dizionario: “Esclusivo amore per se stesso che porta a non tener conto delle esigenze altrui – ricerca esclusiva dell’utile, del profitto anche a danno degli altri”. Mi sfugge cosa ci sia di ‘SANO’ in questo. Ma si sposa bene con i termini USURAIO e STROZZINO che attribuisci gratuitamente ad altri. Magari è un lapsus altrettanto evidente.

                                                                                    LEGITTIMA DIFESA: Le modifiche (anche quella del 2006 del ministro Castelli) riguardano la punibilità o meno del
                                                                                    gesto che, con un morto sparato, richiede obbligatoriamente l’accertamento di un giudice anche negli USA. Ma per i pistoleri de noaltri è un concetto troppo difficile.

                                                                                    PS.: TRUMP – SOROS. Non ho preferenze. Sono due facce della stessa medaglia. Trump ha creato lavoro, Soros ha preservato i fondi pensioni ed i risparmi della gente. Con la crisi dei subprime e dell’edilizia, Trump ha licenziato un sacco di gente, e Soros ha penalizzato i fondi di migliaia di persone. Oggi ambedue sono pimpanti più che mai, le loro vittime molto meno.
                                                                                    Qual’è la differenza.

                                                                                  Lascia un Commento

                                                                                  *