15
feb 2021
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 124 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.626

CI MANCA IL MINISTERO DELLE GALASSIE

 

Alla notizia che viene istituito il Ministero della Transazione ecologica, il presidente della Campania Vincenzo De Luca ha ironicamente commentato: ci manca solo il Ministero delle Galassie; ed abbiamo già il tecnico perfetto per gestirlo, Giordano Bruno che è in attesa di ricevere l’incarico!…

In effetti con milioni di italiani senza lavoro e alla soglia delle povertà, diventa difficile credere che la priorità sia la tutela dell’ambiente.

Mario Draghi ha dimostrato di essere anche furbo: dato che i 5 stelle fanno più proclami che fatti, a parole li ha accontentati; guardandosi bene dell’affidare loro il nuovo ministero.

Non che il problema dell’ecologia non esista, ma è piuttosto complicato da affrontare. Anzitutto dove ci sono le fabbriche maledette che inquinano, c’è lavoro; mentre quando non ci sono si muore di carestia come nella Cina preindustriale di Mao, che potemmo definire il “Grande Timoniere della Transizione ecologica”…

Certo puoi usare i fondi europei per rilanciare economia facendo investimenti green. A esempio con gli eco incentivi per l’acquisto di auto elettriche. Peccato che Akyo Toyoda, il presidente della Toyota prima produttrice di auto elettriche, abbia affermato: “Più veicoli elettrici produciamo più aumentano le emissioni di anidride carbonica”!

Quindi le auto elettriche inquinano come, se non più, di quelle a benzina e gasolio. Un’affermazione fatta contro il proprio interesse, ma da autentico giapponese amante della verità. Notizia comparsa fugacemente sui siti e subito scomparsa, quando meritava il più approfondito dei dibattiti. Perché, se è come affermato da Toyoda, gli ecobonus per l’auto elettrica che tutti governi elargiscono servono ad aumentare l’inquinamento e non a ridurlo…

Tanto per aggiungerne una sul Global warming, credo che in questi giorni abbiamo constatato che le nostre case gelano, non che “La mia casa brucia” come scritto da Gretha nel suo celebre libro. Cicli e ricicli anche termici…

Altro esempio di ecobonus, quello per i pannelli solari che, ben che vadano, riscaldano l’acqua della doccia d’estate; e richiedono più energia elettrica per smaltirli alla fine di quanta ne abbiano prodotta in vita. Tant’è che finiti gli incentivi, finita la produzione e la corsa all’acquisto dei pannelli…

Non che non esista il problema della tutela dell’ambiente, ma è complicato. Do ragione a De Luca: tanto vale provare a governare anche le Galassie con un apposito ministero…

1.626 VISUALIZZAZIONI

124 risposte a “CI MANCA IL MINISTERO DELLE GALASSIE”

Invia commento
  1. martello carlo scrive:

    Vorrei sapere chi è quel desso che ha sparso la voce che ZAIA aveva in tasca 27 milioni di vaccini.
    ZAIA ha solo incaricato il dr. FLOR di confermare che esiste un mercato al di fuori dei contatti UE, come già scoperto da JOHNSON nel libero UK.
    Che ci sia molto di sporco in questa pandemia è del tutto evidente, dalla sua nascita fino alle speculazioni sui vaccini, o si vuol credere che RIZZO sia un pazzo perché odia le sante multinazionali?
    Contratti secretati, omissis in ogni dove, ma non siamo mica tutti MARIO56 per credere a queste baggianate.
    In gioco ci soni migliaia di milardi, che possono stroncare economicamente le economie di interi paesi a favore di altri, come CINA dimostra.
    ASTRAZENECA PFIZER, MODERNA, SPUTNIK, CINESERIE VARIE, c’è stato un gioco di promozioni, di diffamazioni, di preclusioni che fa schifo…. AMA, AIFA, BIDEN, TRUMP, JOHSON, BOLSONARO, XI JIMPING, PUTIN, VON DER LEYEN, CONTE, NTARE NDIZEYE, l’intero G20….. e non poteva mancare il nostro ARCURI, fermo, mimetizzato come un camaleonte, essendo già sotto tiro.
    In tutto questo affarismo farisaico di gente che si è magari fatto fare il vaccino di straforo, l’unico bersaglio chi è? MA ZAIA LO SBORONE, naturalmente che ha già comprato acqua distillata senza darne comunicazione ai NAS e allo stesso ARCURI per darla da bere a quei mone odiati di veneti.
    Intanto SILERI, persona rispettabile, intellettualmente mille volte superiore a quell’intellettualoide da strapazzo di CECCHI PAONE, da GILETTI, ha detto all’intermediario di FLOR, che solleciterà MISTER MASCHERINE a mettersi in contatto con lui.
    QUALCUNO HA DETTO ” SPERIAMO NELLE VARIANTI “. Qualcosa di simile mi pare di averlo già sentito ai tempi del terremoto dell’AQUILA.

      • martello carlo scrive:

        Mi sembra che se perfino il corriere, cioè il giornale dei capitalisti proletari, dice sostanzialmente ciò che affermo io: ZAIA NON ABBIA MAI DICHIARATO DI AVERE IN TASCA I 27 MLN DI VACCINI.
        Devo dire però che mi dispiace che non sia saltato oltre l’ostacolo di questa burocrazia infame piena di enti inutili, doppioni lumaconi così limpidamente acclarati dall’ UK e portata allo scoperto per merito della CONCRETEZZA, il rifiuto di seguire le linee POLITICO FARISAICHE degli STRASCICHI del governo dei TERRONI, del GOVERNATORE VENETO.
        A ZAIA va ascritto il merito di aver squarciato le QUINTE DELL’INEFFICIENZA MORTALE che in piena pandemia pensa ancora alle VONGOLE ED AI CETRIOLI, come i TRE DEL BLOG da sempre sostenitori che chi non fa un CAXXO, deve essere uguale a chi invece si dà da fare.
        Finalmente si scopre quanto ho anticipato nel mio post sull’argomento: un grande BUSINNES GEOPOLITICO in cui questa cacchio di europa SCRAGNOSA, DISUNITA NEI FATTI, RAGIONA PEGGIO DEGLI EBREI, CENTELLINANDO SUL PREZZO DEI VACCINI, NON RIUSCENDO NEMMENO A CAPIRE CHE UN GIORNO DI RICOVERO COSTA PIU’ DEL TRIPLO DELLA CIFRA PATTUITA, SENZA CONTARE LE PERDITE ECONOMICHE.
        QUAQUARAQUIA FARISAICO TERRONISTA DEL COMPLESSO DI ESSERE LASCIATI INDIETRO RISPETTO AGLI ALTRI, MA SENZA PENSARE ALLE PROPRIE COLPE.
        A voi, dall’alto del vostro stipendio fisso fancazzista, interessa che vengano chiuse le piste da sci, gli alberghi, i bar e i ristoranti: è meglio la SERBIA che voi meridionalisti lamentosi, che ci state fottendo il paese con il denaro sporco di mafiosi di tutti i tipi e dei COMPAGNI CINESI.
        ABBASSO BIDEN CHE STA SFRUTTANDO IL VACCINO TRUMP A NOSTRO DISCAPITO e VIVA SPUTNIK…. o pensate che i democratici americani non pensino ” PRIMA NOI “, impedendoci di guardare altrove?
        UN MONUMENTO A ZAIA, VICINO ALLE COLONNE DI S.MARCO e S. TEODORO.

        • Mario56 scrive:

          Abbiamo visto i seri intermediari di Zaia:
          APPENA ANNUSATO ARIA DI CARABINIERI …
          … SE LA SONO DATTA A GAMBE …
          … SPARITI COME NEVE AL SOLE!
          Questo la dice lunga sulla serietà,
          ma soprattutto su quella di Zaia!

    1. Silvestro scrive:

      L’occasione è buona per rinfrescare gli aspetti fondamentali sulla costruzione europea.
      L’UE non è uno Stato sovrano e non può battere moneta in autonomia. E’ una ‘associazione’ sovranazionale prevalentemente economica che si è data delle regole comuni tra cui l’euro.
      Ciascuno Stato è dotato di bilanci propri ed autonomi, approntatati secondo regole stabilite e concorre al funzionamento dell’UE attraverso un contributo annuale calcolato sulla base del PIL nazionale. Anche l’UE, quindi, appronta un proprio bilancio con il quale mantiene le strutture comunitarie, propone e finanzia attività per gli Stati membri.
      Posta questa premessa passiamo al RECOVERY FUND.

      Riguarda innanzitutto impegni futuri.
      I debiti pregressi accumulati dai singoli Stati rimangono inalterati.
      E’ una misura ‘una tantum’ per contrastare la crisi covid.
      L’UE provvederà a reperire sul mercato finanziario i fondi necessari per attivare l’iniziativa.
      Bruxelles metterà in garanzia il bilancio stesso dell’UE.
      I finanziamenti erogati al singolo Stato saranno voci di DEBITO iscritte al proprio bilancio.
      Quindi alle domande specifiche le risposte dovrebbero essere chiare
      Il RECOVERY FUND E’ COSTITUITO DA FONDI EMESSI DALL’UE E GARANTITI DAL SUO STESSO BILANCIO (non dai singoli Paesi UE). Ciascun Paese sarà a sua volta debitore verso la comunità per l’ammontare con cui è stato finanziato.

      RISCHI? Molti soprattutto per noi che saremo i maggiori beneficiari. Ma per questo sono previste condizioni molto stringenti e verificate nei tempi e nelle modalità. Dovranno essere iniziative che incidono fortemente sul PIL, che escludono misure assistenziali troppo impegnative; che prevedono riduzioni della spesa pubblica come riforma delle pensioni (blocco quota 100), revisione del sistema fiscale (stop flat tax) con riformulazione della progressività delle quote, revisione reddito di cittadinanza, accelerazioni procedurali. E’ previsto, nuovo catasto e relativa tassazione, forte contrasto all’evasione fiscale e riattivazione del patto di stabilità (sospeso col covid) etc.
      Il mancato rispetto del piano prevede la riduzione ma anche la sospensione delle erogazioni.

      Nelle condizioni in cui ci troviamo non abbiamo alternative, ma DUBITO CHE TUTTA LA LA CLASSE POLITICA L’ABBIA CAPITO.

      1. Mario56 scrive:

        @ gaton
        Se qualcuno del PD un anno fa aveva sbagliato perché nulla si sapeva del virus,
        IL PERSEVERARE A FREGARSENE PER PRENDERE I VOTI DEI BARISTI E RISTORATORI come sta facendo Matteo Salvini mi pare insopportabile …
        … per fortuna che ieri Draghi lo ha messo IN RIGA.

        1. Silvestro scrive:

           E cosi la grande narrazione populista si è completata dimenticando cronologia, modalità e linguaggio. Riporto testualmente:
          ——————————————————–
          “fin da piccolo sono stato un sostenitore dell’unione dell’Europa e lo sono tutt’ora” …
          “chi afferma che con l’EURO stiamo meglio di una volta, va sottoposto immediatamente a TSO” …
          “Quindi con DRAGHI, almeno potenzialmente, TUTTO CAMBIA: lo capisco io, lo ha capito SALVINI” …
          L’Italia “cederà sovranità nazionale, com’è giusto, ma in condizioni di RECIPROCITA’”…
          “IN PRATICA TUTTO CIO’ CHE PREDICAVAMO, CHE ABBIAMO PROVOCATO E CHE, CON IL CONCORSO DELLA PANDEMIA, SI E’ CONCRETIZZATO CON IL RECOVERY FUN, CIOE’ QUELLO CHE PREDICAVA TREMONTI ( LEGA ) SIN DAL PRIMO DECENNIO DEL SECOLO, CIOE’ LA CONDIVISIONE DEL DEBITO.
          ——————————————————–
          I commenti sui salti mortali, acrobazie, inversioni ad U, esibiti nell’arco di 48 ore si sono ormai sprecati.
          Ma la BALLA PIU’ CLA-MO-RO-SA è sostenere che il RECOVERY FUND SIA UNA CONDIVISIONE DEL DEBITO.
          Perché innanzitutto gli attuali 2570 mld di debito erano e resteranno solo italiani.
          Rimarranno tali, anzi aumenteranno anche con il recovery fund. La differenza è che cambiano in parte i creditori: Fino a qualche anno fa il debito era sostenuto solo da Soros & co. Da qualche anno è creditrice anche la BCE. Ha iniziato a diventarlo con il QE di Draghi che dal 2015 è intervenuta (in via diretta o indiretta) con ben 506mld in totale. Con il recovery fund ci sarà un ulteriore finanziamento ma non su promesse di interventi vaghi e spesso disattesi. Sarà un po’ come il marocchino al mercato: “VEDO CAMMELLO, COMPRO CAMMELLO”; ovvero prima gli interventi previsti poi i soldi.

          Ma già dal 2024 dovremo essere attrezzati per iniziare il rimborso: FATE VOI.

          • martello carlo scrive:

            Puoi inventarti tutti le inversione a U di chi vuoi, salti mortali di chi vuoi, dal momento che al tuo partito non può essere rinfacciato nulla, dal momento che NON ESISTE PIU’: misera fine per il glorioso PCI essere fagocitato da un MOVIMENTO DI GELATAI.
            Nessuno ha detto che il RECOVERY FUND servirà per ridurre il debito italiano, quindi la BALLA PIU’ CLAMOROSA L’HAI DETTA TU. Ho semplicemente detto che con l’emissione di OBBLIGAZIONI ( RECOVERY BOND ) dei singoli stati viene fronteggiata a livello comunitario l’emergenza pandemica.
            Il rating creditizio necessario per il ricorso al prestito dai mercati finanziari garantirà dell’ottenimento delle risorse necessarie a tassi di interesse vantaggiosi.
            Se non è CONDIVISIONE DEL DEBITO questo, tanto più che quota parte è costituito da finanziamenti a fondo perduto, la vera conversione ad U sull’Europa l’hai fatta tu.

            • Silvestro scrive:

              Anch’io non ho detto che il recovery fund servirà a ridurre il debito italiano. Dichiaro, e confermo, che è un BALLA CLA-MO-RO-SA sostenete che il RECOVERY FUND SIA UNA CONDIVISIONE DEL DEBITO.
              Condividere significa “dividere, spartire con altri” ed è assolutamente falso.

              Dopodiché leggo rivendicazioni francamente ridicole:
              Se è “QUELLO CHE PREDICAVA TREMONTI ( LEGA ) SIN DAL PRIMO DECENNIO DEL SECOLO “ non si capisce perché per anni Salvini abbia girato per le piazze ed anche al parlamento europeo con la felpa “BASTA EURO”; perché abbia sempre approvato e rilanciato gli slogan euroscettici e sovranisti.
              Non si comprendono neanche i motivi per cui La lega a Bruxelles si sia astenuta sul recovery (15/05/20 e 16/12/20) per poi, approvare il relativo regolamento che, per paradosso, ha più condizioni e vincoli del Fondo Salva Stati.

              Mentre alla sinistra puoi rinfacciare un sacco di incongruenze e contraddizioni ma non certo la posizione europeista, è difficile viceversa capire perché fanatici salviniani come te si dichiarano improvvisamente sostenitori dell’unione dell’Europa da sempre, salvo poi la subito sotto leggere che “chi afferma che con l’EURO stiamo meglio di una volta, va sottoposto immediatamente a TSO”.
              Eppure i 1360 mld di debito del 2001, dopo 20 anni li abbiamo praticamente raddoppiati.
              Con la liretta non ce lo avrebbero permesso.

              • martello carlo scrive:

                - Un’obbligazione è un debito? Sì
                - il recovery fund è un fondo costituito dai fondi emessi dai singoli paesi Ue? Sì
                - il rischio è condiviso? Sì
                - è vero che la distribuzione del security va ai paesi maggiormente colpiti dalla pandemia? Sì
                Ne consegue che NON è un BALLA CLA-MO-RO-SA sostenete che il RECOVERY FUND SIA UNA CONDIVISIONE DEL DEBITO.
                Ormai ragioni proprio come un grillino.
                La lotta della Lega contro BRUXELLES è nata da quando è diventata inconfutabile la congiura dei cattocomunisti contro l’Italia, con la sostituzione di governi legittimi con i golpe finanziari e la successiva austerità alla greca.
                Ci mancava solo che il recovery venisse buttato alle ortiche come la cassa del mezzogiorno da un partito di terroni guidato da un comico genovese
                Certo che con la liretta non avremmo mai avuto il debito che abbiamo ora ( ma nemmeno la Germania avrebbe avuto gli 800 mld di surplus commerciale ) che avremmo combattuto con una maggiore serietà rispetto a tutta la gentaglia che ci ha governato, svendendoci, negli anni ’90 e con la svalutazione competitiva senza le manette dell’€.
                Ora le cose sono cambiate, il RECOVERY/EUROBOND ci darà una mano a ripartire con la garanzia di dover rispettare i giusti investimenti, guidati da DRAGHI, non da un semi oscuro avvocato barese e dal comico di cui sopra.
                E’ TUTTO CAMBIATO: E’ UNA CONVRSIONE A U DELL’INTERO PAESE.
                Si parla già di azzeramento del CSM e di elezioni a sorte.

              • Simone scrive:

                L’UE attraverso il Recovery Fund ottenuto contro molti pronostici da Conte si è voluta parare il culo due volte: 1. Lasciare andare in malora zone importanti per l’UE stessa, in particolare Italia e Spagna, sarebbe stato deleterio e probabilmente fatale all’eurozona. 2. Per far sì che l’erogazione dei soldi stavolta non crei una brodaglia insipida nel sud del continente, hanno posto delle condizioni ben precise, che prevedono raggiungimenti di determinati obiettivi per progetto, nonché determinate riforme capaci di frenare tra le altre mali atavici del nostro Paese come la corruzione e la gestione della pubblica amministrazione.
                Sarebbe lungo addentrarsi in tutto questo, i ragionamenti che ne sto facendo sono lunghi e complessi. In ogni caso, è chiaro che per arrivare a questi obiettivi, dovremmo smettere per certi versi di fare gli italiani. Nel bene e nel male.

                • Simone scrive:

                  Già che ci siamo, qualche riflessione in più sul Recovery Fund te la proporrei. Copio-incollo per esempio una prima considerazione che mi è parsa corretta: “Un’altra domanda che dobbiamo porci è: da dove vengono questi soldi? E come vengo ripagati? Vengono restituiti attraverso il bilancio europeo, ossia con i soldi messi precedentemente dai Paesi membri. E l’Italia è uno dei primi contributori netti al bilancio Ue. Non sono 70 miliardi a fondo perduto, espressione relativamente ingannevole. La differenza va calcolata tra quello che noi abbiamo versato e quello che riceveremo. A quel punto capiremo che la parte ricevuta a fondo perduto è davvero minima.”
                  Poi., appunto, ci sono delle condizioni, per altro legittime da parte soprattutto dei Paesi ”virtuosi”, ovvero in primis quelli del nord Europa. E su queste non si sgarra, altrimenti col piffero che stavolta che li danno. “Prima vedere cammello, poi pagare”.
                  “Stiamo quindi negoziando delle vere e proprie tasse che paghiamo all’Europa sotto forma di contributo al bilancio europeo.”
                  Quindi altro debito, su cui Draghi si è sempre detto favorevolissimo d’altronde.
                  Quali sono in sintesi de condizionalità? “L’idea alla base del pacchetto non è solo quella di favorire il ritorno alla crescita economica dopo la crisi dovuta all’impatto della pandemia, ma anche quello di preparare i Paesi membri ad affrontare al meglio il futuro: una buona parte delle risorse, circa il 30%, sarà destinata per esempio alla difesa del clima, altre sono alla digitalizzazione. A questo scopo i singoli Paesi Ue devono presentare dei piani di riforma in cui espongono come verranno utilizzati gli aiuti, dovendosi però orientare alle raccomandazioni date dalla Commissioni secondo le modalità previste dal semestre europeo: si tratta del procedimento regolare secondo il quale vengono coordinate le misure di politica economica dei Paesi Ue.”
                  Quale sarà l’origine dell’indebitamento? Come già detto, dai mercati finanziari. E come garanzia ci sarà il bilancio dell’Unione Europea. Di conseguenza, ripeto, “il bilancio dell’Unione Europea verrà aumentato e quelli che molti chiamano ‘contributi a fondo perduto’ in realtà dovranno essere ‘restituiti’ ai creditori privati in qualche modo, poiché il bilancio dell’UE è formato dai finanziamenti quota parte di ogni singolo Stato.” Il fatto che ora a tirare le fila e a completare, come ha detto l’ormai ex Presidente del Consiglio, il lavoro di Conte ci sia un personaggio come Draghi dovrebbe stimolare qualche riflessione… possibilmente (e personalmente) non da ”spartito preso”… Era un nome che d’altronde aleggiava da tempo, e personalmente cominciai a darlo per quasi certo (e mi pare di averlo scritto anche qui tra l’altro), usando un po’ di logica ”maligna”, proprio dopo che il Giuseppi ottenne quell’insperata cifra dal RF.
                  Comunque, al di là di alcune riflessioni personali sulla cosa in sé (sarà davvero un passo cruciale verso l’unione fiscale europea? e come intendono veramente fare qualcosa di concreto e decisivo a favore della difesa del clima se dentro ci mettono il concetto di crescita?, eccetera eccetera,…), sono curioso di vedere come in Italia si comincerà a fare sul serio (e credo proprio stavolta saremo obbligati a farlo, e lì voglio vedere per quanto il Draghi manterrà la popolarità che gli stanno dando quasi tutti gli organi d’informazione) sulla lotta all’evasione fiscale, alla corruzione e alle Mafie, tre veri e propri fardelli su cui l’UE ci terrà sicuramente d’occhio…
                  Mi si perdoni la probabilmente inutile prolissità.

                • Silvestro scrive:

                  Le narrazioni martellanti e amplificate da social e media, hanno trascurato che la BCE con interventi diretti e indiretti sostiene il debito italiano fin dal 2015.
                  infatti nel 2014 la quota BCE del nostro debito era inferiore al 5% che, grazie a Draghi con accordi interbancari e QE, dal 2015 è cresciuta progressivamente fino ad arrivare alla fine del 2019 al 20%. La quota detenuta da banche e istituzioni straniere è del 30% sostanzialmente stabile.
                  Ma se non ci fosse la quota della BCE lo spread avrebbe ben altri andamenti.

                  Con il recovery fund la quota BCE è destinata ad aumentare a condizioni ben precise e verificate. Visto come sono andate le cose negli anni precedenti, non si può dar loro torto.
                  La scommessa è vedere come si comporteranno gli europeisti dell’ultima ora, gli atlantisti per caso.

            • Mario56 scrive:

              Sinceramente @@martello
              che si tratti di una vera inversione ad U mi pare incontrovertibile.
              Mai sentito PRIMA la lega ne nord ne italiana dire DOBBIAMO LOTTARE PER CAMBIARE L’EUROPA,
              TUTTI L’ABBIAMO SEMPRE SENTITA URLARE CHE BISOGNAVA USCIRE DALL’EUROPA dei banchieri, della Merkel, di Macron,
              TUTTI ABBIAMO SEMPRE SENTITO LA LEGA DIRE CHE L’EUROPA è fallita e bisognava uscirne e allearsi con altri.
              Tutti abbiamo sempre sentito dire che l’euro è il fallimento. Bisognava uscirne subito.
              Tutti ricordano le felpe di un anno fa del cinghiale con la scritta FUORI DALL’EURO o EURO NO GRAZIE.
              Poi si può cambiare idea. Allora lo si deve ammettere.

              • martello carlo scrive:

                Che l’Euro sia un fallimento per NOI solo gli zombie non lo credono.
                Che del suo fallimento siano tutti d’accordo salvo i pidioti, anche nel resto d’Europa, è acclarato; che possa risorgere dalle sue ceneri, lo speriamo tutti, salvo i pidioti, ma ci voleva popò di pandemia.
                Ripeto, speriamo in DRAGHI…. altrimenti fra poco ci ritroviamo tra le scatle il 3%.
                Confido molto più nelle regole3 e gli obiettivi imposti per ottenere il recovery ora che c’è lui.
                SALUTAMI GUALTIERI…. SE LO TROVI.

          1. marco.com scrive:

            Riflessioni sui virus

            Quando si dice “la natura si sta autoregolando”, mandando all’uomo un bel messaggio tramite un virus letale…..

            Detta così, sembra spazzatura oratoria ….

            Invece, amici scienziati mi hanno invitato a riflettere un attimo: i virus letali sono un effetto statistico.

            I virus si diffondono e hanno bisogno di ospiti. Ebbene, più gli esseri umani si moltiplicano e si ammassano nelle metropoli, tanto più aumenta la probabilità che qualche variante o nuovo virus trovi le condizioni probabilistiche di sorgere, diffondersi, fare stragi …

            ELEMENTARE

            • Mario56 scrive:

              @ Marco.com
              rispondi all indovinello di gaton circa le prese di posizione di qualcuno qui nel blog sul virus. Discussione di un anno fa.

              • Gatón scrive:

                Non è un indovinello.
                È la constatazione di come qualcuno si allinea alle veline diffuse dal minkulpop.
                Se poi a distanza di qualche mese le posizioni sono opposte, problemi suoi.
                Cervelli (?) all’ammasso.

                • Mario56 scrive:

                  Vedi
                  @ gaton
                  Qualcuno a quel tempo potrebbe aver preso posizioni opposte a quelle odierne, poi coi fatti rapidamente cambiate…
                  ma è indubbio che
                  SALVINI ANCORA OGGI STA CHIEDENDO A DRAGHI DI APRIRE TUTTO, BAR, RISTORANTI, SCI, PALESTRE, PISCINE …
                  … non lo sento mai chiedere MUSEI, TEATRI, CONCERTI…
                  sarà perché alla base leghista interessano più i primi?

            1. marco.com scrive:

              non ti capisco Mario56
              non so a chi volesse rivolgersi gaton, aspetto che ce lo dica lui chiaramente, purtroppo non ho tempo (e voglia) di fare indagini e fare ipotesi

              inoltre non ho capito se condividi l’ipotesi statistica
              io la condivido, d’altra parte anche la natura è statistica
              la meccanica quantistica nessuno l’ha ancora capita (nessuno)e l’unico modo che abbiamo attualmente di investigare le leggi sella fisica, sono di natura statistica

              Anche il secondo principio della termodinamica, anche la reversibilità o irreversibilità dei processi è su base statistica

              Quindi, per dare un input anche a Simone: sono gli uomini che VOGLIONO che PREFERISCONO ammassarsi nelle megalopoli. Quindi sono gli uomini che si scelgono di essere a rischio virus

              • Mario56 scrive:

                Se osserviamo le zone del pianeta dove c’è più densità abitativa e intensi contatti personali c’è anche più diffusione del virus .
                Io credo che Nuova Zelanda ed Australia non siano libere dal virus perché sono più bravi a contenere, ma perché sono intanto isole e pressoché disabitate, come il Canada. La natura non chiede il permesso a nessuno. Appena può spopola finché non ci sarà un nuovo equilibrio.
                GATON
                pubblica i nomi che qui non c’è tempo da perdere. Non siamo pensionati come te.

                • Mario56 scrive:

                  @ Marco.com
                  ma le tue giuste osservazioni valgono per tutti i virus e batteri specialmente respiratori. Più incontri e più propaghi e più il virus si moltiplica e varia nelle sue forme. Lo spirito infatti di chiudere bar e ristoranti alle 18, il coprifuoco delle 22 fanno parte di questa strategia. La strategia migliore, se si potesse sostenere economicamente, sarebbe chiudere tutto il mondo per un mese ed il virus sparirebbe, come se mancasse a noi l’ossigeno per 8 minuti. Saremmo tutti cadavere.

              1. Silvestro scrive:

                SIMONE a proposito di Gozzini
                Concordo solo in parte con le tue osservazioni.
                Condivido il primo punto. Chi parla pubblicamente (radio, tv, social) deve misurare le parole soprattutto se si tratta di un personaggio noto, o dotato di cultura specifica. Questo ripropone ancora una volta il vecchio dibattito affrontato più volte sul “politicamente corretto”, a suo tempo definito come “censura della parola”, “bavaglio delle libera espressione”, “limitazione del pensiero”.
                Nello specifico poi, non c’entra la collocazione politica, ed è marginale anche la questione di genere.
                E’ UN FATTO ELEMENTARE DI RISPETTO E DI CONFRONTO CIVILE.

                Non sono assolutamente d’accordo sul secondo punto. Se in via preliminare definisci un persona (parlamentare) con questi termini, hai già reso pubblico un giudizio, o pregiudizio, che condiziona qualsiasi altro approfondimento. Come docente universitario, peraltro, non credo avrebbe difficoltà a trovare valide motivazioni storico-filosofiche che potrebbero addirittura risultare come una giustificazione.

                • Simone scrive:

                  Provo a chiarire nella maniera più esplicita possibile: tralasciando le condannabili (e condannate) espressioni, vorrei capire quali sono i punti in cui il professore vede l’ignoranza della Meloni. Dato che il suddetto insegna tra le altre Storia contemporanea, scienze politiche e sociali, credo la sostanza di ciò che ha detto abbia delle motivazioni, almeno dal suo punto di vista da addetto ai lavori. Magari no, eh. Ma io vorrei si approfondisse soprattutto questo. Perché vorrei capire. La Meloni è ignorante in materia? Sì o no? E se sì, dove nello specifico?

                1. marco.com scrive:

                  Mario56, hai detto che Mario è all’opposizione.
                  Quale Mario ?

                  Io mi sento più all’opposizione che supporter del governo.
                  Non si governa con di maio fratoianni e salvini.
                  E poi, Maria Stella Gelmini …
                  Mi sento preso per il culo.
                  Per il resto, salomonicamente, non mi resta che dire: vediamo i fatti.
                  Garavaglia, ad esempio, mi è sempre sembrato OK, seppur bounded nel serraglio del becero felpato

                  Riguardo Zaia, caro Mario56, non la penso più come te.
                  E’ vero che il tipo è un pò sborone. E’ vero che andava a Pontida a fare le scemeggiate.
                  Però nelle ultime settimane a me ha dato l’impressione di una persona che si impegna seriamente a fare il SUO lavoro, che è fare il governatore del Veneto.

                  Gli dò credito che agisce con lo spirito di fare del suo meglio, come altri Presidenti di Regione.

                  • Mario56 scrive:

                    Bisogna andare oltre la PARTITICA
                    Non nego che sia difficile portare avanti la baracca per Mario, ma probabilmente un collante sugli obiettivi del suo governo lo troverà.
                    Vaccini
                    Lotta al virus
                    Gestione dei fondi ue.
                    Se usciamo dal seminato dei punti sopra
                    Allora la vedo dura.
                    Ps
                    Mario è Draghi
                    opposizione la Meloni di gaton

                    • Gatón scrive:

                      …e a proposito della Meloni, meglio con lei che con Gozzini.
                      E tu ?

                      • Mario56 scrive:

                        L’odio anche verbale va sempre condannato da qualunque parte provenga.
                        Va pure rilevato che proviene quasi sempre da destra.

                        • Simone scrive:

                          La faccenda, come spesso accade quando c’è di mezzo una donna, ho l’impressione stia raggiungendo da un certo punto di vista livelli piuttosto patetici, e trattandosi pure di un politico di una certa visibilità e popolarità, pure non così vagamente speculatori. I punti sono due: 1. Quando una persona parla o scrive pubblicamente, deve capire che non sta al bar, e quindi le sue parole assumono un certo peso, e quindi reazioni, innanzitutto mediatiche (con tutto ciò che significano). Quindi trovo superfluo dire che il professore in questione ha sbagliato nei toni, perché è ovvio e lo capisce qualsiasi persona di buonsenso. 2. Ma il trucco mediatico (che indirizza il dibattito e soprattutto il pensiero pubblico rendendolo massificato) sta tutto lì. Parlare del tono senza mai approfondire la questione. Il professore parla di ignoranza storica della Meloni. Ecco. Dato che si tratta di un professore, e quindi credo piuttosto preparato sulla materia, invece di continuare incessantemente con ‘sta pantomima mediatica, perché non chiedere al Gozzini a cosa si riferiva nello specifico? No, se non altro per contemplare pure un minimo di originalità e di informazione reale.. preferisco la sostanza alle foto di famiglia stile Mulino Bianco…

                        • Gatón scrive:

                          Risposta da asilo infantile.

                    • Gatón scrive:

                      Non nominare il nome di Gatón invamo.
                      Piuttosto vai a rivederti i post di un anno fa.
                      Tanto per capire il significato di COERENZA.

                  • Mario56 scrive:

                    Su Zaia che afferma di aver trovato 27 milioni di dosi extra …
                    … si dovrebbe chiedere chi sono, da dove vengono e se è lecito fare ciò visto che l’acquirente unico è la UE e le aziende vendono solo agli stati.
                    Quindi:
                    O mente la UE ,
                    O mentono le aziende
                    O mente Zaia
                    Dai n vaccini effettuati in Europa mi pare mi pare che la UE non menta.
                    Rimane Zaia e le aziende.

                    • Mario56 scrive:

                      Faresti prima a mettere un copia incolla con le frasi INCRIMINATE piuttosto che farmi leggere ore di post.
                      Probabilmente, a quei tempi molti avranno sbagliato, come tanti.
                      Non ti nomino invano. Mi premeva sottolineare che sei fieramente all’opposizione.

                      • Gatón scrive:

                        Le frasi incriminate le ho già scritte.
                        Sei tu che non vuoi scoprire chi sia il negazionista.
                        Ne rimarresti amaramente stupito.

                    • Marco.com scrive:

                      Forse mi manca un pezzo
                      Se ha detto che li aveva GIÀ’ in tasca, ha sbagliato è fatto il solito sborone.

                  1. Mario56 scrive:

                    Gravi insulti di un prof universitario, certo Gozzini, verso la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
                    Atto da condannare senza se e senza ma,
                    Primo, perché la Meloni è un avversario e non un nemico da abbattere
                    Secondo, è una donna. L’unica donna leader di partito.
                    Esprimo alla Meloni la mia solidarietà incondizionata.

                    1. Silvestro scrive:

                      L’intervista nel link è uno dei personaggi cui ha fatto riferimento Zaia. Giusto per non accanirsi contro Il governatore del Veneto ho letto che anche Bonaccini è stato contatto da personaggi di questo tipo, ma non mi risulta che lui ne abbia fatto cenno pubblicamente.
                      E questo non per dire che Bonaccini è un fenomeno ma che qualcun altro è un mona.
                      Per completare, va peraltro ricordato che i meriti di Zaia soprattutto all’inizio del covid sono stati riconosciuti anche su questo blog. Ma questo non può essere una giustificazione o una compensazione di cazzate espresse solo per voglia di visibilità.

                      https://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/cronaca/21_febbraio_20/broker-passato-cabaret-business-fialette-gia-opzionate-ma-non-vendo-piu-regione-0f840444-7355-11eb-b64d-73c72046d4f0.shtml

                      1. Mario56 scrive:

                        Mi pare tutto chiarissimo:
                        I vaccini finora approvati dal EMA sono
                        >> pfizer. USA
                        >> moderna. USA
                        >> Astrazeneca UK
                        gli stati che hanno vaccinato di più sono
                        USA e UK
                        QUINDI GLI STATI PRODUTTORI DEI VACCINI HANNO RELIGIOSAMENTE SEGUITO IL MOTTO DI ZAIA : prima i nostri cittadini, poi gli altri…
                        Con questi ragionamenti c’è sempre chi arriverà prima …

                        1. martello carlo scrive:

                          @ Maxim 20 febbraio 2021 alle 00:01
                          Certo che la vita deve sembrarti un campo minato se incontri dei PALAMARA ogni giorno. Penso che sia una delle tue metafore, come nel tuo stile, non facile certamente da decrittare, ma spesso molto acute.
                          Se così è, penso che dovremmo fare un bagno di realtà, non certo pensare al tintinnio di denaro: i Palamare & C. sono presenze reali in ogni momento della nostra vita, la condizionano politicamente, economicamente ed eticamente.
                          Il libro lo sto leggendo, ma non è che mi sorprendano le cose che ci sono scritte: solo a persone moooolto disattente, per non dire altro, possono essere sfuggite…. non certamente a te.
                          Il libro ha il merito di dare una forma, direi FISICA al SISTEMA che ci condiziona … e che tutti temono, facendo nomi e cognomi. Sarebbe logico quindi aspettarsi delle reazioni…magari anche una sola, e invece silenzio completo, con la complicità dei GIORNALONI, evidentemente in qualche modo complici ( d’altronde questo è esplicitato chiaramente nel libro ): una vera e propria camera ANECOICA, un muro di gomma che raggiunge i piani più alti.
                          DRAGHI mi piace perché mi fa sperare, confido nella sua autorità riconosciuta anche a livello internazionale e poi perché è un ECONOMISTA, per giunta del mondo delle BANCHE e mi sembra un uomo giusto, fermo, sia pure all’interno delle proprie convinzioni e formazione. Come tale penso mal sopporti interferenze da parte di poteri che non devono rispondere ad alcuno se non di ciò che fanno se non al SISTEMA e che agiscono al di fuori della COSTITUZIONE.
                          Spero quindi che metta fine a quello che è il cancro del paese con una DRASTICA riforma della giustizia. ILLUSIONE? Credo proprio di sì: è di questi giorni l’avviso di garanzia trasversale a sindaci e presidenti di regione accusati di INQUINAMENTO ATMOSFERICO.
                          UN AVVERTIMENTO? Se è così, o DRAGHI fa finta di nulla e si gira dall’altra parte e quindi in Italia potrà cambiare tutto, ma non cambierà nulla, oppure TENTERA’di fare quello che si dovrebbe fare e allora che il PADRETERNO e chi lo ha scelto lo assistano, con buona pace delle tue ” aspettative finanziarie vere e proprie “.

                          • Maxim scrive:

                            Nessun campo minato….. Il mio riferimento è verso una persona piuttosto nota a Verona, ne ho a che fare ma fortuna altamente in un ambito “mio”, che è ben lontano da quello politico….. Non sto nemmeno a dire se sia di sx o di dx, tanto cambierebbe poco il mio qualunquismo.
                            Semplicemente…..vedo e, pure, sento….. Una persona che manifesta nel profondo ciò che dovrebbe essere il suo credo….. E in questo è credibile e quasi amabile…. Poi, quello che emerge, è l’animo da magnaccia (e, ti dirò, non tanto per sé….ma per il suo mondo) e il fare democristiano, che proprio non è, da buon padre di famiglia che si presta, modera, si attiva, ti convince sulle cose che ti pare si prenda carico (e non accade) mentre su quelle che gli interessano in maniera pruriginosa quello stesso fare porta all illegale ricerca dell illegalità di convenienza….
                            A suo modo, un gran personaggio…..quando sarò in pensione magari ve lo racconto, se il suo mondo non viene scoperchiato prima (difficile….non impossibile, ma politicamente difficile)

                          • Mario56 scrive:

                            Vedo che hai incassato bene i moniti di Draghi alla lega :
                            Irreversibilità del euro
                            Cedimento di sovranità nazionale all’Europa
                            Tassazione progressiva…

                            … in pratica tutto il contrario di ciò che da anni predicate.

                            • martello carlo scrive:

                              Se c’è uno che non è criptico nel blog, quello sono io, esplicito forse all’eccesso, ma tu ancora provochi o non l’hai capito…
                              Non dico da quando ero ancora in fasce, ma fin da piccolo sono stato un sostenitore dell’unione dell’Europa e lo sono tutt’ora, purché da posizioni di forza, anche se costruttive.
                              Se insisto molto sulla giustizia, è perché sono uno spirito libero, odio le prevaricazioni, le sopraffazioni, il potere non democratico.
                              Nella costruzione dell’UE, siamo molto indietro, di essa subiamo solo l’aspetto monetario che certo non ci ha favorito, costruzione e aspetto costruito mattone su mattone dalla sinistra ( anche con veri e propri golpe ) serva e succube di nazioni che più che amiche hanno cercato la sopraffazione nei confronti dei più deboli, oppure, nel caso dell’ITALIA che debole non era, di farla diventare tale, con la complicità dei soliti traditori interni, la qual cosa non ci ha fatto certamente bene: chi afferma che con l’EURO stiamo meglio di una volta, va sottoposto immediatamente a TSO.
                              DRAGHI potrebbe mettere fine a questa lunga fase di subalternità masochista: non è un pimpinello come MONTI, né uno SBORONE CLASSICO come RENZI che in europa non varrebbe mai niente mancandogli le basi tecniche per evitare di farsi fottere, non è nemmeno un avvocato trattativista come CONTE, bravo a chiacchiere ma incline a portare all’infinito i processi senza concludere alcunché di concreto ( i 209 MLD gli sarebbero stati negati per incapacità ad utilizzarli )
                              Quindi con DRAGHI, almeno potenzialmente, TUTTO CAMBIA: lo capisco io, lo ha capito SALVINI che egli ha le capacità, la credibilità e la VOLONTA’ di difendere gli interessi del nostro paese, cioè è sovranista al giusto livello, esattamente come lo sono gli altri paesi e di conseguenza cederà sovranità nazionale, com’è giusto, ma in condizioni di RECIPROCITA’. Gli USA sono uno stato FEDERALE, non vedo perché non dovremmo esserlo noi che abbiamo realtà nazionali molto più consolidate.
                              IN PRATICA TUTTO CIO’ CHE PREDICAVAMO, CHE ABBIAMO PROVOCATO E CHE, CON IL CONCORSO DELLA PANDEMIA, SI E’ CONCRETIZZATO CON IL RECOVERY FUN, CIOE’ QUELLO CHE PREDICAVA TREMONTI ( LEGA ) SIN DAL PRIMO DECENNIO DEL SECOLO, CIOE’ LA CONDIVISIONE DEL DEBITO: SE ABBIAMO PERSO TANTO TEMPO LO DOBBIAMO ALLA SINISTRA TRADITRICE, CARRIERISTA A BRUXELLES, CHE RIDEVA INSIEME A MERKEL E AL SARKONANO. CHI HA RINUNCIATO DI PIU’ AI PROPRI SERVILI PRINCIPI E’ PROPRIO IL PD CHE SI STA ANNULLANDO IN CHI ANDAVA IN FRANCIA A SOSTENERE I GILETS JAUNES.

                          1. Gatón scrive:

                            “COVID-19 è un virus molto contagioso ma con conseguenze sanitarie minime.
                            Questo sembra essere allo stato attuale la definizione.”
                            .
                            “Il virus passa ma tutto il resto no.”
                            .
                            Se siete curiosi di sapere chi ha fatto queste affermazioni andate a rileggervi
                            https://blog.telenuovo.it/mario-zwirner/2020/02/03/il-virus-del-fanatismo-religioso/

                            1. Mario56 scrive:

                              Ricordate il «modello Veneto»? L’esempio per tutti, la regione virtuosa che durante la prima ondata, grazie a tracciamento e medicina del territorio era riuscita ad arginare la diffusione del Covid-19 a differenza delle regioni confinanti, Lombardia in primis?

                              La pandemia spesso si «diverte» a togliere ogni certezza e questo caso non fa eccezione. Se infatti azzeriamo la prima ondata e andiamo ad analizzare l’andamento dell’epidemia nella seconda ondata, prendendo come data convenzionale di partenza il 1° settembre 2020, il Veneto da regione virtuosa diventa una delle peggiori, accanto alle vicine Friuli-Venezia Giulia e Provincia di Trento (e alla minuscola Valle d’Aosta). È insomma il Nord-Est questa volta a dover pagare lo scotto più pesante in termini di vite umane.

                              Da IL SOLE 24 ORE

                              • martello carlo scrive:

                                Il complesso di inferiorità del terrone immigrato non integratosi ti fa perdere la vita alla ricerca di qualcosa che ti porti alla consolazione del “mal comune mezzo gaudio”.
                                Ammesso che sia vera questa analisi statistica che va a selezionare il periodo più adatto alla tesi degli inferiori, tu come tale, ti senti un po’ migliore?
                                POVERINO, SONO CONTENTO PER TE.

                                • Maxim scrive:

                                  Scontiamo il problema delle famose fasce, magari non solo, ma un dato ricorrente c’è: ciò che riporta Mario è evidente già da fine novembre….quindi in un contesto di contagiati/ospedalizzati/morti da zona arancione, la portanza veneta rispetto agli altri indicatori era evidentemente primaria rispetto ad ogni altra regione, se consideriamo che siamo finiti in zona arancione solo a gennaio (escludiamo il semi lockdown natalizio uguale per tutti….). Ma questo lato evidentemente positivo è stato per me il male peggiore….

                                  Ribadisco quanto dissi allora circa una serie di responsabilità a cascata, a partire dai nostri comportamenti (li vediamo tuttora in ogni weekend) e dalla mancanza di severità principalmente locale (non sono certo stato tenero con Sboarina e continuo a non esserlo in molte mail fotografiche settimanali….le foto de l’arena sono reali, ma parziali…) che dovrebbe intervenire laddove la regione non restringe e laddove a monte si è stati troppo cervellotici nel ricercare parametri a iosa (poi rivisti a gennaio più stringenti….sempre poi, cazzo, sempre poi…!!!!) come è chiaro che cts/iss e governo non sempre hanno viaggiato sulla stessa lunghezza d’onda.

                                  Resta che Verona è da tempo una zona critica e si è ringhiato molto dal palazzo, ma sono 3 mesi che sento ripetere che essere in fascia gialla non vuol dire essere liberi e belli, sono 3 mesi che vedo molta gente sentirsi invece libera e bella, e di nuovo 3 mesi che questi liberi e belli si sentono il predicozzo del lunedì e…..stop….

                                  Purtroppo non si è mai decontestualizzata la zonalità dalle regioni (e qui a monte si doveva decidere meglio, non procedere per regioni solo perché esistono confini geopolitici….stronzata immane a fronte di una pandemia)….. Lo si era fatto per Codogno e Vó, poi dopo il lockdown generale si è parlato solo di regioni…..solo nel mese corrente si è tornati a rivedere micro zone colorate che, nei discorsi politici estivi, dovevano essere il ‘must’ dell eventuale seconda ondata, forse ritenuta meno pesante

                                  • martello carlo scrive:

                                    Vedi MAXIM, io non ho voluto approfondire il tema proposto da MARIO semplicemente perché è un tema influenzato da interferenze politiche.
                                    Per dirla in poche parole, a parte l’effettivo complesso di inferiorità, il tema fondamentale è l’art. V della Costituzione: il centralismo/meridionalismo revanscista esploso con i 5S, vuole tornare a gestire i miliardfi della spesa sanitaria che assorbe una notevole percentuale del bilancio statale ( tra l’altro già così il VENETO conferisce, da anni, 15 MLD del suo PIL a Roma senza risultati se non lo spreco ).
                                    L’attacco alle regioni leghiste, lo spulciare, l’analizzare, il denigrare, mira a questo, nascondendo sotto il tappeto, in secondo piano, i problemi ben più gravi e strutturali del SUD e delle regioni rosse ( l’EMILIA ROMAGNA ad esempio è zona franca ).
                                    Se poi vogliamo analizzare la situazione epidemiologica, perdersi nei particolari, non è certo il modo migliore per risolvere i problemi e capire le cose, quindi se vogliamo avere risposte utili, più allargheremo il periodo, maggiormente significativise saranno la conclusioni.
                                    Partendo da questa visuale, mi pare di poter affermare che:
                                    - il Veneto ad inizio pandemia meglio si è comportato rispetto alle regioni confinanti dove
                                    inizialmente si è sviluppata
                                    - l’intuizione di VO’ è stata determinante per scoprire la contagiosità degli asintomatici
                                    - l’attività di ricerca della sanità veneta , ha influito sull’adozione di metodi di analisi e controllo più veloci , immediati, anche se meno precisi consentendo l’individuazione e l’isolamento di i soggetti SICURAMENTE positivi.
                                    -ciò, anche se in un primo momento ha fatto sembrare il Veneto come la regione più colpita ( e penso che ciò non sia stato ancora estrapolato dalle statistiche vuoi per la cronica lentezza della burocrazia romana, vuoi per volere politico ) ha consentito di limitare il contagio, cosa che si nota chiaramente dal crollo della curva relativa che ormai dura da mesi.
                                    - il tampone rapido è stato adottato a livello nazionale, confermandone la validità, con risultati evidenti in tutto il paese
                                    - il sequenziamento delle mutazioni è iniziato in Veneto, denigrato dai soliti progressisti retrogradi come scusa per giustificare certi insuccessi ( manipolati )
                                    - il Veneto si classifica, nonostante sia stata la prima regione colpita gravemente già da gennaio ’20 e sia contiguo alla Lombardia ( VERONA, nonostante la vicinanza alla tragedia che ha colpito BERGAMO e BRESCIA, non ha avuto le stesse conseguenze ) si situa all’8° posto per mortalità/abitante.
                                    -ci troviamo attualmente al 9° posto come ricoveri in terapia intensiva ( non unitario ), al 2° posto come quota terapia intensiva su posti disponibili e altrettanto lo è come Rt ( dopo TRENTO )
                                    - ZAIA, comunque vada, è uno stimolo critico nei confronti di una lentezza esasperante, tutta romana ( per chi conosce Roma ) sul tema vaccini, tema che NON DOVREBBE LASCIAR DORMIRE I POLITICI CHE HANNO VERAMENTE A CUORE LE SORTI DELLA LORO POPOLAZIONE e non vogliono sfruttare la pandemia come strumento di POTERE. Non è più possibile sopportare i doppioni dei ritardi di EMA e AIFA ( effetto moltiplicativo della burocrazia europea sulla romana )
                                    - L’organizzazione della sanità veneta, a tutti i livelli, dal personale alle attrezzature, alla ricerca, alla capillarità nei territori, si è rivelata un’ECCELLENZA ASSOLUTA.
                                    Se di fronte a tutto questo, devo assistere ancora ai tentativi dei TRE DEL BLOG di sputtanamento ( equivocando persino su NAS e MAGISTRATURA (?) di questa REGIONE GUIDA, mi verrebbe da pensare che bisognerebbe adottare gli stessi metodi antidemocratici contro di loro.
                                    PS – a proposito di magistratura, mi piacerebbe sapere cosa intendi dire mettendo insieme CONTE con PALAMARA, opponendoli a DRAGHI.
                                    Grazie.

                                    • Maxim scrive:

                                      era un debole sarcasmo criptico….iniziando dal mio silenzio mancato sui rumors ricevuti che però sono bocciati dall’attualità, sul fatto che quindi meglio lasciar parlare Draghi che piu che mai ha diritto/dovere di farlo vista la patata bollente a lui assegnata e che zittisce semplicemente come logica conseguenza le maggioranze contiane (che potrà certo vociferare sul silicone piu adatto a ‘collare’ 5s e pd) silenziando da pagina di necrologi tutte la palamarate in corso (ormai l’unico rumore è quello dei soldi che vengono incassati dal libro…..che per ora voglio evitare di leggere, come pure mi alieno dagli approfondimenti…..io ne vedo uno quasi ogni mattina, di “palamara”….e chiudo!)

                                      circa draghi stesso, è arrivato con un anno di ritardo causa virus (che ammutolì un Renzi già in stile 2021, a proposito di silenzi)….e forse qualche settimana o mese di ulteriore attesa….molto banalmente attenderemo lo sviluppo del suo mandato…..
                                      con occhio di riguardo sui temi finanziari veri e propri, per ciò che mi riguarda

                                  • Mario56 scrive:

                                    Sono d’accordo. Le fasce per regioni non mi hanno mai convinto. Si dovrebbero fare micro aree tagliare più chirurgicamente. Il problema è che non tutte le regioni ed i comuni siano capaci o abbiano la voglia di farlo. I sindaci si stanno muovendo poco, stanno all’ombra delle regioni.

                                    @martello
                                    non mi sento nemmeno di dare tutta la colpa a Zaia. È il governo che ha stabilito quei parametri pazzi, poi corretti.
                                    Comunque ora abbiamo Mario e gaton all’opposizione.

                              1. Maxim scrive:

                                Zaia può essere sborone, Bonaccini che gli va più cautamente dietro pure….comunque I nomi dei vaccini da acquistare sono stati fatti benché qui si parli di fare nomi….certo, si sa, magari c’è un tramite oscuro di cui si può dubitare su tante cose…

                                Ma…

                                Non è la Germania che ha acquistato 30 milioni di disì fuori dalle convenzioni europee??? 28 dicembre 2020….acvordo bilaterale tra le parti….

                                Non ho letto tanti sfottò…. E le ditte indicate sono le stesse…. Quindi che si fa? Zaia è un millantatore (può essere, ma non sui nomi delle case farmaceutiche, ben evidenziate salvo il leggere giornali o guardare trasmissioni che appositamente le occultato….), un amorale come dice Crisanti, o…..???? Forse sono derivazioni dei mercati camorrindrangheisfiosi? Chiedo, visto che qui avete già sentenziato..

                                Io ho sempre dubbi, a differenza di tante certezze che leggo…..per cui non so darmi una risposta…..

                                In Germania evidentemente sono più furbi e scaltri a livello governativo….e parlo di governo, non regione….quindi, posto che Zaia sua uno sborone, o la Germania e zaiana o il nostro governo passato o di transizione è davvero avanti…..

                                Non certo per numeri di vaccinati e di vaccini, nonostante le ferie dei lombardi….

                                • Mario56 scrive:

                                  Ma chi ti dice che la Germania abbia comperato trenta milioni di vaccini?
                                  Non ha comprato nulla. C’è il divieto degli stati membri di acquistare fuori da contratto UE in corso. Poi si forse si potrà fare.
                                  Si scrivono molte stupidaggini su questi argomenti. Di fatto la Germania se avesse tutti questi vaccini dovrebbe spiccare il volo, invece ha una media come la nostra, forse anche meno.
                                  Il problema qui sta nel fatto che usa, uk, sono stati produttori e servono prima i loro paesi. In UE non ci sono al momento industrie vaccinali con vaccini pronti.

                                • Silvestro scrive:

                                  La Germania non ha comprato niente e sembra non avrà niente dalle aziende che hanno già concluso un contratto con Bruxelles fino a quando il contratto stesso non sarà esaurito (fine 2021).
                                  Se Zaia ha per le mani 27 milioni di vaccini non li acquisterà dalle aziende produttrici, ma da altri.
                                  Puoi definirla come meglio preferisci ma ad oggi più di questo non mi risulta si sappia e mi sembra veramente poco.

                                  https://www.ilriformista.it/blog/covid-la-bufala-dei-30-milioni-di-vaccini-acquistati-dalla-germania-fuori-dal-piano-ue/

                                  • Maxim scrive:

                                    Ufficialmente hai ragione, per cui non insisto… E sull ufficialità delle cose qui mi attengo….
                                    Però il mormorio personale, non di stampa, che mi arriva da un paio di lander tedeschi per motivi personali è diverso…..
                                    Ma certo non posso prenderlo come oro colato, non potendo certo certificare chiacchiere personali di amici e parenti…. Per ora prendo per buono il riformista, più che le leggi comunitarie….

                                    In ogni caso mi permetto di dubitare delle case farmaceutiche circa i loro affari, viste anche le recenti problematiche…..
                                    I fatti, come spesso accade, ci saranno, più che esserci….

                                1. marco.com scrive:

                                  Scienziato tedesco afferma che il Covid-19 è nato in laboratorio a Wuhan, confutando la conclusione della commissione WHO.

                                  Attendo gli sviluppi.

                                  1. Mario56 scrive:

                                    Se qualcuno ha seguito TELENUOVO conferenza stampa di Zaia… oggi
                                    …avrà capito INEQUIVOCABILMENTE che le bugie e la sborroneria stanno venendo a galla.
                                    In piena difensiva … non lo so … non è vero, …non ricordo, … chiedetelo a Flor …

                                    1. Silvestro scrive:

                                      MAXIM
                                      I vaccini tedeschi ci danno l’occasione per qualche riflessione in più:
                                      La presenza di una atavica sudditanza psicologica ai germanici, che almeno in questo caso risulta ingiustificata.
                                      La conferma che i politici sboroni che danno per acquisito risultati e conquiste ancora tutte da finalizzare non è un fenomeno solo italiano.
                                      La necessità per i media di pubblicare prima di altri informazioni e scoop con enfasi e certezze mal riposte, talvolta condizionate dall’appartenenza all’area politica di riferimento.
                                      L’esposizione di circostanze che sono solo mezze verità. Se è verosimile che la Germania abbia un pre-contratto per trenta milioni di dosi vaccino fa una grande differenza una consegna entro qualche mese, o a partire dal 2022.

                                      Tutto per concludere che la soluzione personale di starsene zitti per evitare qualche gaffe, non la considero una buona soluzione. Semmai trovo prudente trattare con cautela tutte le notizie che non rispondono a fatti concreti o documentati.
                                      D’altra parte se tu non avessi sollevato questo caso, saresti tra le migliaia di persone che per osmosi sono convinti che Zaia, a differenza di altri, si è aggiudicato milioni di vaccini e quindi è un grande stratega.
                                      Magari lo sarà veramente ma dopo aver visto contratto firmato, il fornitore, con quali tempi di consegna e con quale prezzo.

                                      1. Marco.com scrive:

                                        La conclusione del WHO dell’indagine a Wuhan: è estremamente improbabile che l’origine del covid sia opera umana.
                                        Naturalmente……

                                        • Maxim scrive:

                                          Perché non riporti anche il resto???? Circa la tempistica in cui il covid parrebbe essere iniziato e sulla poca disponibilità cinese???? Lesa maestà???? Tanto che vuoi che cambi nel nostro quotidiano???

                                          Manco con Draghi si riesce a guardare oltre al proprio orto comodo…che pena

                                          • Marco.com scrive:

                                            Che vuoi dire?
                                            Apertissimo a qualsiasi discussione. E di certezze probabilmente ne ho meno di te.
                                            Su questo blog c’è chi si è dichiarato più volte per la teoria della costruzione del virus da parte dei cinesi (comunisti) mirata a distruggere l’economia degli altri paesi.
                                            Per contro le colpe dei cinesi per non aver agito come avrebbero dovuto e potuto sono innegabili. È questo che dovevo specificare? Zero problemi.
                                            Il problema semmai è “che fare coi cinesi?” Hai qualche idea “perseguibile”? “implementabile” ? Sono tutto orecchi

                                            • Gatón scrive:

                                              Apertissimo, come sempre, purché non si metta in discussione il Verbo.
                                              Il tuo.

                                            • Maxim scrive:

                                              Vedi, io non riporterei più nulla del fatto…. Non perché si debba mettere tutto sotto il tappeto, perché semplicemente non ci porta a soluzioni sul presente…. E se si desidera ritornare sul fatto dovuto alla recente indagine, trovo un pò “così” il riportare un’estrapolazione

                                              Poi, vedi, casco anch io nei trabocchetti da blog, da notizia, da bufala come da mio post sull acquisto vaccini….. Soprattutto quando ritengo che una notizia sia plausibile non per essere apparsa su decine di giornali (piccolo appunto….corriete della sera e c., non giornali oli partitici…..evviva la stampa italiana, se la cosa fosse una bufala come scrive il riformista….) ma perché supportata da decine di voci locali indipendenti e non di parte…..
                                              Ma effettivamente….che valore ha una voce? Nulla….. Per cui non accadrà nulla e zaia sarà uno sborone come i giornalai di casa nostra e i loro informatori tedeschi…..

                                              In effetti avevo imparato a starmene zitto e cercherò di restarci il più a lungo possibile…… Ora parla Draghi, non Conte o Palamara… Ed è più che sufficiente

                                        1. marco.com scrive:

                                          ho visto l’endorsement di Zwirner indirizzato a Draghi (“L’opinione” di ieri in podcast)

                                          Grande statista, dice Zwirner.

                                          Speriamo.
                                          Preghiamo.

                                          L’appello è per l’unità.

                                          Comincio io: un abbraccio fraternamete unitario al direttore

                                          • Silvestro scrive:

                                            Come ho già segnalato in precedenza, è sufficiente uno schiocco di frusta del direttore del circo che subito gli orchestrali cambiano musica, ballerine e saltimbanchi adeguano i loro numeri.
                                            Per il grande impegno pubblicitario hanno fatto il pieno di spettatori i quali, probabilmente, si aspettavano uno spettacolo diverso, ma visto che ormai tutti hanno pagato il biglietto, devono comunque fingere che sia tutto ok.

                                            • marco.com scrive:

                                              Faccio tanta fatica a rispettare lo spirito unitario
                                              Ho visto un pezzetto de Il rosso e il nero di oggi
                                              Zwirner voleva far dire assolutamente ai suoi ospiti che se ora Draghi parla di Ricostruzione è perché i governi precedenti erano stati gli autori della Distruzione…
                                              Io pensavo che gli ospedali pieni di malati di covid non fosse colpa di Conte o di Zaia. E neanche di Fontana

                                              Che devo fare o pensare, o Silvestro?

                                          1. Mario56 scrive:

                                            Lombardia
                                            Fontana istituisce cinque zone rosse per bloccare la diffusione delle varianti inglesi e sudafricana del virus.
                                            MA COME! ORA LO PUÒ FARE?
                                            Non diceva un anno fa che il potere lui non l’aveva ed era il governo a dover chiudere?

                                            FONTANA È DAVVERO SORPRENDENTE!

                                            • martello carlo scrive:

                                              FONTANA ascoltava le tue critiche, quando dicevi che le varianti erano una scusa di ZAIA per giustificare il lazzaretto veneto (che in realtà era una creatura grillianterronica centralista).
                                              E’ evidente che l’AUTONOMIA va estesa ben oltre la sanità.

                                              • Mario56 scrive:

                                                non DICEVO… lo dico anche adesso!
                                                Ho una vaga impressione che Zaia sui 27 milioni di vaccini, dopo averla sparata grossa, non ne sta più uscendo dignitosamente,
                                                un po’ come gaton con la stanza ermetica .

                                                • Gatón scrive:

                                                  Che tu lo voglia o no il pianrta Terra è un sistema chiuso.

                                                  • Gatón scrive:

                                                    Irraggiamento dal sole e verso l’esterno, sono d’accordo.
                                                    Per tutto il resto sistema ermetico.

                                                  • Mario56 scrive:

                                                    Come fa ad essere chiuso se riceve i raggi solari che lo riscaldano?
                                                    Non mi pare che la stella sole faccia parte del pianeta terra?
                                                    Potremmo dire che finora c’è stato un equilibrio nel calore ricevuto ed in quello disperso nello spazio. Però ora l’equilibrio è spezzato.

                                            • Silvestro scrive:

                                              E Zaia che in conferenza stampa dichiara di avere due offerte per 27 milioni di vaccini senza dire di che vaccini si tratta, se sono documentati ed approvati e dove sono prodotti.
                                              COMPORTAMENTI RIDICOLI: Se vuoi essere trasparente e credibile dai informazioni complete altrimenti ti astieni.

                                              • martello carlo scrive:

                                                Abbiamo respirato virus a gogò con le mascherine di MERDA di ARCURI, in piena tangentopoli COVID ( “speriamo nel lockdown” dei mediatori milionari ), ci siamo fidati della burocrazia di BRUXELLES – che è peggio di quella romana – che ha fatto contratti che nessuno ha mai visto, ed ora ce l’hai con l’unico che si dà da fare per farci vaccinare. A trazione dei soliti terroni, non si va da nessuna parte, nemmeno d’accordo.
                                                Non dico ciò che si merita gentucola come te.

                                                • Silvestro scrive:

                                                   “Sostenere questo Governo significa condividere l’irreversibilità della scelta dell’euro”. APPROVATO.
                                                  “significa condividere la prospettiva di un’Unione Europea sempre più integrata”. APPROVATO.

                                                  “Gli Stati nazionali rimangono il riferimento dei nostri cittadini, ma nelle aree definite dalla loro debolezza cedono sovranità nazionale per acquistare sovranità condivisa“. APPROVATO.

                                                  “ Fuori dall’Europa c’è meno Italia. Non c’è sovranità nella solitudine. C’è solo l’inganno di ciò che siamo, nell’oblio di ciò che siamo stati e nella negazione di quello che potremmo essere“. APPROVATO.

                                                  “Questo governo sarà convintamente europeista e atlantista, in linea con gli ancoraggi storici dell’Italia: Unione europea, Alleanza Atlantica, Nazioni Unite”. APPROVATO.

                                                  Queste sono solo alcuni dei passaggi significativi di Draghi al Senato, che SALVINI ha approvato con entusiasmo.
                                                  Perché anche tu non ci intrattieni piacevolmente con le acrobazie circensi della Lega e non fai sfoggio delle clamorose esibizioni del tuo mentore. Appartieni al partito che detiene la maggioranza del Paese; puoi solo consolidare i grandi consensi.

                                                  PS.: sono convinto che Fontana e Zaia si adegueranno rapidamente.

                                              • Mario56 scrive:

                                                Il guaio è che è da un paio di settimane che la mena coi vaccini fantasmi, facendo il FIGO o lo SBORRONE di saper lavorare meglio del governo e della UE …
                                                e i gonzi che seguono telenuovo e Zwirner ad applaudire la PUTTANATA dimenticando che il Veneto nella seconda ondata ha la mortalità più elevata su 100000 abitanti d’Italia .
                                                Io proporrei di somministrare questi vaccini ai leghisti prima degli altri.
                                                Del resto PRIMA NOI!

                                                • martello carlo scrive:

                                                  A te invece lo dico: speriamo che in attesa del vaccino PONENTINO ti prenda una bella dose di COVID e una bella quarantena, naturalmente con epilogo non funesto, anche se te lo meriteresti.

                                            1. Gatón scrive:

                                              Se mettiamo in discussione il principio che il pianeta sia un sistema chiuso temo sia difficile andare oltre con la discussione.
                                              La sola obiezione che ho fatto ai vostri discorsi è come sia assurdo sostenere che riscaldando il ghiaccio si ottenga aria fredda in quantità maggiore.
                                              Se così fosse, per aumentare l’efficienza dei sistemi di raffreddamento sarebbe sufficiente aggiungere una resistenza elettrica …

                                              • marco.com scrive:

                                                Su dai, fai il bravo.
                                                Non si capisce davvero cosa vui dimostrare.

                                                [ EFFETTO SERRA CAUSATO IN PARTE DALL'UOMO in PARTE DA FENOMENI NON UMANI] comporta [ AUMENTO DELLA TEMPERATURA MEDIA della superficie terrestre ] comporta [SCIOGLIMENTO DEI GHIACCI ] comporta [ NUOVE DINAMICHE METEOROLOGICHE] comporta [ALTERAZIONE DELL'EQUILIBRIO IN ESSERE]

                                                Sui miei libri universitari, (di cui un testo già citato) si afferma che l’effetto serra è dovuto per la maggior parte alle attività umane e che quindi ciò dovrebbe portare gli esseri umani a rettificare il proprio modo di vivere.

                                                Il punto, nato dal post di zwirner, è che c’è gente, come zwirner e tanti destrorsi, che non crede che agli scienziati.

                                                Non hai risposto esaurientemente alla mia domanda (per carità, mica è obbligatorio). Pensi che abbia ragione zwirner a dire che ANCHE il clima attuale è determinato dai “cicli e ricicli termali”? E’ così difficile, dire “zwrirner dice stronzate”?

                                                Per quanto riguarda l’OMS, mi risulta che l’OMS abbia anche affermato proprio la settimana scorsa, che ritiene che l’origine del virus non sia opera dell’uomo, cinese o non cinese. O sbaglio ?
                                                E questo porta a dire che chi invece abbtaccia la teoria della premeditazione senza alcuna prova potrebbe fare la figura del gonzo

                                                • Gatón scrive:

                                                  Per quanto riguarda l’ OMS, se la Cina è sempre stata trasparente ed al disopra di ogni sospetto, perché mette i bastoni tra le ruote alla commissione di ricerca ?

                                                • Gatón scrive:

                                                  Ti ho già risposto.
                                                  Non ho messo in discussione il riscaldamento globale ne’ le sue molteplici cause.
                                                  Ho soltanto contestato la tua affermazione che:
                                                  il riscaldamento globale scioglie ghiacci (vero)
                                                  lo scioglimento dei ghiacci genera aria fredda (VERO)
                                                  QUINDI IL RISCALDAMENTO GLOBALE CREA ARIA FREDDA.
                                                  L’hai scritto tu.

                                              1. Roberto Benfatto scrive:

                                                Comunque Toyota produce più ibride che elettriche

                                                1. martello carlo scrive:

                                                  MA CHE CAXXO DI UNIVERSITA’ AVETE FATTO?
                                                  Sono due giorni che nel tentativo di sfoggiare i vostri curricula universitari non fate altro che dimostrate ancor più quanto siate ignoranti nonostante FISICA I e II o cerchiate di far fesso l’altro invitandolo subdolamente a dimostrare tesi impossibili da sostenere.
                                                  Partendo da una espressione mal posta di uno che fa fatica a esprimersi se non a stringhe crittografate fingendo di essere il SARTRE del blog, l’altro finge a sua volta di non capire, mi contesta perchè dialogo con lui ( lo so che non dovrei farlo perché si rischia di rimanere contaminati ) e confuta una cosa ovvia, cioè che il ghiaccio sciogliendosi genera aria fredda!!!
                                                  Ne scaturisce un dibattito che, ignaro di ciò che sapevano e dibattevano i filosofi dell’antica Grecia, porta a ipotizzare il mondo come una casa chiusa ( come se la MERLIN non fosse esistita ) cui l’irradiazione solare non fa un baffo e non esista un problema di bilancio ed equilibrio termico falsato in qualche misura dall’effetto serra, fenomeno INNEGABILE, anche se non necessariamente unica causa del surriscaldamento del pianeta, fenomeno che può essere ciclico o dovuto ad altri fattori più o meno naturali.
                                                  CHE PALLE
                                                  La partigianeria lasciamola a MAGISTRATURA DEMOCRATICA, ai pidioti metamorfizzati in SCARABEI KAFKIANO GRILLINI che non riescono a sopravvivere senza il centralismo ladron burocratico.
                                                  CHISSA’ SE I TRE DEL BLOG si sono già iscritti al neo partito nato dall’ABORTO DEL CONTE2

                                                  1. Mario56 scrive:

                                                    @ gaton
                                                    Ti pare che Trump e Bolsonaro, ma anche altri sovranisti
                                                    siano stati meno responsabili dei cinesi nel favorire la diffusione del virus?
                                                    Sulla fisica faresti meglio a stare zitto. Mi sembra che per CREDERE, OBBEDIRE E COMBATTERE per Zwirner e destrorsi vari
                                                    STAI FACENDO UNA FIGURACCIA!

                                                    1. marco.com scrive:

                                                      Si accomodi gaton.
                                                      Se vuole possiamo mettere un 18.
                                                      Penso sia meglio per entrambi.

                                                      • Gatón scrive:

                                                        Non ho mai avuto sufficienze politiche.
                                                        Sempre e solo pieni voti.

                                                        • marco.com scrive:

                                                          allora ripassi
                                                          e cerchi di capire il contesto invece di pisciare fuori dal vaso, perchè cosa c’entri una stanza ermetica con il sistema pianeta-atmosfera lo sa solo lei

                                                          Il tema è molto chiaro: da sempre il direttore zwirner ridicolizza gli ecologisti. Si capisce che secondo zwirner, il riscaldamento globale, ammesso che ci sia, è un fenomeno naturale. Cioè non è determinato dalle attività produttive dell’uomo ma dai “cicli”.
                                                          Stesse cose che vengono dette da personaggi come feltri e trump..
                                                          E che fanno parte della cultura della destra che pensa ancora che i comunisti sono dei parassiti invidiosi della società.

                                                          E’ evidente il pensiero di zwirner, rivelato dalla frase “cicli e ricicli anche termici …”
                                                          Quale altra interpretazione se non: “l’uomo è così piccolo rispetto alla immensità del pianeta, che le sue attività non possono produrre effetti rilevanti. Gli ecologisti sono solo dei ciarlatani. Quelli che producono studi sull’effetto serra, sono dei parassitoni che pubblicano questo lavoro solo per essere pagati dallo stato e solo per una moda culturale. Quante volte zwirner non ha parlato con disprezzo dei posti statali dei ricercatori elargiti dal magna-magna?

                                                          Se ti degni e se ti va, rispondi a questa semplice domanda: sei d’accordo che le attività umane sviluppatesi a partire dalla rivoluzione industriale stiano alterando il clima e stiano producendo il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacci, oppure pensi che siamo in uno dei tanti “cicli termali” ?

                                                          Sei più gatto o topo ? Topo che si rifugia nella sua tana ? Di solito, fai il topo.

                                                          • Gatón scrive:

                                                            Il pianeta è un sistema chiuso, perfettamente paragonabile alla stanza da me ipotizzata.
                                                            Il riscaldamento globale esiste, quali che ne siano le cause, attività umane comprese.
                                                            Che riscaldando il ghiaccio se ne favorisca lo scioglimento è elementare.
                                                            Ma che questo generi più aria fredda che se non lo si riscaldasse è assurdo.
                                                            Se non capisce questo ripassi pure, alla prossima sessione.

                                                            • Mario56 scrive:

                                                              Il pianeta SISTEMA CHIUSO?
                                                              Devi inserirlo in un contesto universale gaton .
                                                              Ci sono rapporti con lo spazio intorno alla terra che è estremamente freddo.
                                                              Le nuvole, l’anidride carbonica ne possono rallentare la dispersione di calore prodotto sulla terra dal riscaldamento solare e dalle attività umane e degli altri esseri, vegetali o animali.
                                                              Ho come l’impressione @ gaton che sei un fanfarone come Zaia coi 27 milioni di vaccini..
                                                              Se non fosse così
                                                              NON STAI ARGOMENTANDO SUFFICIENTEMENTE
                                                              ti contesto la stanza chiusa.

                                                          • marco.com scrive:

                                                            p.s. mai stato ecologista, mai votato Verdi o affini
                                                            e i voti di Fisica I e Fisica II non ho bisogno di sbandierarli a nessuno

                                                            • Mario56 scrive:

                                                              È elementare che portando allo scioglimento il ghiaccio questo processo di fusione sottrae energia all’aria circostante che diventa più fredda. Lo ha capito bene pure martello.
                                                              Come il passaggio del gas nella serpentina del condizionatore nel passare da liquido a aeriforme sottrae calore all’aria circostante..

                                                      1. Gatón scrive:

                                                        Tanto per rimettere in discussione un tema già ampiamente dibattuto.
                                                        https://www.quotidiano.net/cronaca/gli-ispettori-oms-la-cina-ci-nasconde-i-dati-1.6021578

                                                        1. Gatón scrive:

                                                          Ipotizziamo una stanza con porta e finestre chiuse ermeticamente, temperatura ambiente 20 gradi.
                                                          In questa stanza si trova un blocco di ghiaccio.
                                                          Il ghiaccio sciogliendosi pian piano assorbe energia dall’aria che si raffredda.
                                                          Il processo continuerà finché tutto il ghiaccio si sarà sciolto o l’ aria raggiungerà la temperatura di zero gradi.
                                                          Se mettiamo in funzione un ventilatore, trascuriamo il calore prodotto dal motore elettrico, il processo viene accelerato, ma non cambiano i termini.
                                                          Se invece mettiamo in funzione un phon, introducendo nella stanza nuova energia, il processo si accelera maggiormente, e l’aria si raffredderà di meno.
                                                          La temperatura della stanza non raggiungerà mai lo zero e, una volta sciolto tutto il ghiaccio, comincierà a salire.

                                                          • Mario56 scrive:

                                                            E se aprissimo un lucernario ? ( spazio intorno la terra)
                                                            E se sul soffitto mettessimo un nylon ( effetto serra) ?

                                                            Prego @ gaton…

                                                            • Gatón scrive:

                                                              In nessun caso favorendo lo scioglimento del ghiaccio otterrai aria più fredda.

                                                              • Mario56 scrive:

                                                                L’aria intorno al ghiaccio se cede energia termica per scioglierlo si raffredda come nel climatizzatore, o no?
                                                                L’aria più calda che scioglie i ghiacci non è dovuta all’effetto serra?
                                                                Se guardi all’universo probabilmente non cambia nulla ma se guardi Venezia cambia tantissimo, o no?.

                                                          1. Simone scrive:

                                                            Premesso che decisioni interventiste a livello ambientale sono state prese a livello globale e che quindi se si sta dentro quell’accordo pure l’Italia ci deve entrare, “Le decisioni che verranno prese a Parigi saranno estremamente significative per la storia dell’umanità. A Parigi, 196 governi dovranno dire se accettano di sottoscrivere l’obbligo per ogni nazione di ridurre le emissioni in modo da mantenere l’aumento di temperatura entro i 2 gradi da qui al 2100. Il rischio di prendere una decisione negativa, o di non prendere alcuna decisione, è che le previsioni parlano di un aumento di 5 gradi entro la fine del secolo: se avverrà questo, il nostro diventerà un pianeta che va bene per i dinosauri, perché avremo uno sconvolgimento totale della climatologia del mondo e ci troveremo a vivere in un territorio sconosciuto. Invece, solo se si lavora in modo rapidissimo si potrà, forse, arrivare al limite dei 2 gradi. Anche se alcuni esperti dicono che il treno è perso già da ora e che l’aumento medio previsto è già di 3 gradi. In ogni caso il tempo è ormai pochissimo e i danni non riguardano solo le generazioni future, perché in realtà sono presenti già adesso”. Una ricerca del 2009 che analizza le condizioni del nostro pianeta dice che “ogni anno immettiamo nell’atmosfera 34 miliardi di tonnellate di CO2 di origine fossile che causa i cambiamenti climatici. Cambiamenti che quindi, è provato, sono portati in maniera decisiva per mano dell’uomo e delle sue azioni. Altro danno che si sta verificando è quello dell’acidificazione degli oceani. Se le acque diventano troppo acide l’effetto è la corrosione dei gusci delle conchiglie che sono la base della catena alimentare: se la catena si rompe ci sarà un’estinzione di massa. Sarebbe la sesta estinzione della storia del mondo e per evitarla abbiamo davanti solo una quarantina d’anni”. Ci sono poi problemi con l’azoto che “è completamente fuori dalla norma naturale, così come il fosforo, dell’uso globale dell’acqua dolce, dello sconsiderato utilizzo dei suoli e dell’inquinamento da materiali chimici. Un problema molto grosso è quello della perdita di biodiversità: stiamo sterminando migliaia di specie animali e vegetali che a causa della modifica ambientale non trovano più il loro livello di vita opportuno. Attualmente conosciamo 2 milioni di specie viventi, si stima che ce ne siano 13 milioni. Tanti sono sconosciuti, perlopiù microorganismi, se li perdiamo rischiamo di perdere qualcosa su cui si fonda la vita. Questo è l’unico punto che è sicuramente irreversibile, per sempre. Chi è estinto, è estinto per sempre e può propagare l’estinzione all’uomo. Davanti a noi c’è una sfida gigantesca per impedire il tracollo ambientale ed evitare gli eventi estremi che così spesso hanno ingenti costi sia in termini economici, sia in termini di vite umane. Oggi abbiamo il meglio della ricerca scientifica internazionale che grida nel deserto. Abbiamo capito in anticipo certi problemi, eppure non usiamo gli insegnamenti e vogliamo correre il rischio di buttarci nel baratro. La soluzione? Dobbiamo fare due cose, ridurre gli sprechi (l’insieme degli sprechi della Ue è nell’ordine del 30%) e puntare sull’innovazione, superando il paradigma dell’usa e getta per creare nuovi oggetti destinati a durare. Ma occorre investire in ricerca e polarizzare i fondi sulla sostenibilità. Sotto questo aspetto è la politica che deve intervenire con delle norme ad hoc, per spingerci sulla giusta strada”.

                                                            Al di là di questo documento, quando sento parlare di sviluppo sostenibile mi viene da piangere. Perché significa non voler capire, nonostante tutto, una mazza. Sviluppo significa aumento. Sostenibilità significa far entrare questo sviluppo dentro dei parametri che consentano di non intaccare l’equilibrio climatico. Qualsiasi sviluppo è andato nella direzione opposta, per ”natura”. Quindi quello che mi preoccupa e temo davvero non sono tanto certe farneticazioni (di cui Zwirner qui sopra ha dato un ottimo esempio), ma paradossalmente le posizioni ufficiali che si vogliono seguire. A cosa serve, per capirci, fare un’auto che inquina cinque volte in meno rispetto al prototipo originale, se poi rispetto ai tempi dell’originale ci sono duecento auto in più? Eh, ma la crescita economica è fondamentale… Essere umani: la prova che che quando l’intelligenza sottostà alla furbizia diventa un’arma di distruzione di massa.

                                                            • martello carlo scrive:

                                                              L’unico che potrebbe fare quello che ormai è da considerare un miracolo sarebbe RICCIERDI con un bel LCCKDOWN UNIVERSALE PERMANENTE.

                                                            1. martello carlo scrive:

                                                              Cominciamo col dire che l’inquinamento è un po’ come i virus che, come disse qualcuno in tempi non sospetti, tende a eliminare la sovrappopolazione umana che sta diventando come le piaghe d’EGITTO, e che quindi tutto sommato ha un effetto riequilibrante in natura, un po’ come i lupi, tanto amati dagli ecologisti di razza.
                                                              Purtroppo non ha capacità qualitativamente selettive, altrimenti MARCO.COM, tanto per non fare nomi, la cui inutilità è conclamata, non avrebbe nemmeno avuto il diritto di cittadinanza……
                                                              Mi chiedo se questo individuo, progressista, modernista, avanguardista che disprezza l’esperienza, la storia, che sono poi il concentrato della saggezza, della moderazione, antidoti contro le teste di legno modaiole, si sarebbe pronunciato contro l’energia nucleare in ITALIA: tutto sommato non mi interessa, sarebbe stata comunque una risposta sbagliata.
                                                              A MARIO56, suo compare, rispondo che VERONA è così inquinata anche per la scelta dell’Italietta come PAESE DENUCLEARIZZATO ad ogni insegna paesana, ma che consuma più di ogni altra nazione in Europa, basta guardare la pianura padana dall’aereo di notte.
                                                              E’ stata una scelta ILLUMINATA, alla SALA ( il sindaco con la faccia da SUSHI ), come i MONOPATTINI ELETTRICI e tutte le scelte dei salotti buoni dover si SNIFFA DI GRAN ALE’…..GLOBALMENTE.
                                                              Ora la soluzione di questi fanatici dei DOLCE e GABBANA BIO è l’auto elettrica ( naturalmente griffata ) al cobalto, grafite, litio, neodimio, niobio, praseodimio, terre rare ricavate con gli scavi dei bambini congolesi, sfruttati dalla CINA comunista come fossero i suoi.
                                                              Nel frattempo miliardi di carcasse di automobili prematuramente surclassate dalla fame ecologista andranno nei FORNI CREMATORI con grande RISTORO dell’industria italiana, come sempre all’avanguardia nelle nuove tecnologie, ispirate dalle mentine alla MARCO.COM.
                                                              Il mondo è in crisi da virus, TRUMP, per il momento non c’è più, la CINA VOLA ELETTRICAMENTE SENZA SCOSSE NE’ REGOLE, E NOI METTIAMO NUOVI ORPELLI ACOLOGICI ALLE NOSTRE ECONOMIE SENZA RICERCA, BREVETTI MONOPOLI DI SORTA PER FAVORIRE LA NOSTRA COMPETITIVITA’.
                                                              GRANDE, L’EUROPA E’ UNA GRAN FAMMINA APERTA A TUTTO.
                                                              PENSO A GILETTI E LA SUA ” NON E’ L’ARENA” ORMAI PROTRESA ESCLUSIVAMENTE A DIFENDERE ASIA ARGENTO E LE SUE EMULI CON GENOVESE: GLI STUPRI NON DEVONO ESSERE PROVATI DA CHI LI HA SUBITI, MA CI DEVE ESSERE UNA PROVA DEL CONTRARIO DA PARETE DELL’ACCUSATO: LE VERGINELLE HANNO SEMPRE RAGIONE, ANCHE SENZA L’IMENE, ORPELLO DA ELIMINARE IN MOME DEL POLITICAMENTE CORRETTO COME ERRORE DELLA NATURA PALESEMENTE UIN CONTRASTO CON ” L’UTERO é MIO E LO GESTISCO IO.
                                                              RAGAZZI, QUI SIAMO IN MANO A DEI SUCCHIAZINNE CHE DIFENDONO INCOSCIENTI E TROPPO COSCIENTI PROFITTATRICI SESSUALI, CHE POI SONO LE PRIJNCIPALI RESPONSABILI DEL DISASTRO ECOLOGICO DI UN MONDO TRUCCATO CONSUMISTICAMENTE:
                                                              SPERIAMO CHE ZINGARETTI PONGA RIMEDIO ALLO STUPRO POLITICO CON LE SOTTOSEGRETARIE. :-D :-D

                                                              • Gatón scrive:

                                                                Mi stupisco che ti degni di argomentare con questi ecologisti da accatto…
                                                                Quella poi che il riscaldamento scioglie i ghiacci GENERANDO ARIA FREDDA rivela la totale ignoranza delle leggi della fisica.
                                                                Oppure il tentativo autoerotico di piegarle alla propria ideologia.

                                                                • Mario56 scrive:

                                                                  Io non mi esprimo. Lo stanno facendo già i climatologi, i fisici ecc.
                                                                  Guardiamo invece ad un recente studio che pone le città italiane, Verona e Vicenza in primis, ai primi posti di una non invidiabile classifica per inquinamento dell’aria. Ebbene…
                                                                  Le città tedesche sono agli ultimi posti e non fanno la fame e non sono comunisti.
                                                                  Ditelo al vostro camerata Zwirner.
                                                                  Quindi W i monopattini, W le auto elettriche, W la metropolitana, W le filovie, W la bici, W il treno, W camminare.
                                                                  Ditelo anche al vostro camerata sindaco.
                                                                  Pardon…
                                                                  CE
                                                                  Camerata di gaton. …
                                                                  ora martello fa parte della alleanza e non lo posso maltrattare.

                                                                • martello carlo scrive:

                                                                  GATON, cosa vuoi che facciamo? Chiudiamo il blog perché non ci sono che ecologisti d’accatto?
                                                                  Li lasciamo naufragare nella loro ignoranza?
                                                                  E’ vero, MARCO, come il suo solito, si è espresso in modo troppo elementare ed irritante, ma la termodinamica è una materia molto complessa. Certo, l’aria fredda è più pesannte della calda, meno fredda del ghiaccio da cui si è sprigionata, ma è diventata un FLUIDO ed in quanto tale molto più mobile, tanto mobile che può raggiungere ed influenzare altre aree della terra, scontrandosi con altre masse, anche liquide magari molto più calde, da qui il fenomeno dei tornado, ecc.
                                                                  Sappiamo che la corrente del Golfo non arriva più dalle nostre parti, a mitigare il nostro clima: che sia l’effetto dello scioglimento dei ghiacci? Prova a vedere, non in base agli studi già disponibili, ma in base ad un tuo ragionamento, partendo dalle caXXXte di MARCO, se l’aria fredda può in qualche modo esserne corresponsabile.

                                                              1. martello carlo scrive:

                                                                Piuttosto GATON, non pensi che sia giusto chiedere ai nostri contestatori persino di ZAIA, dov’è finita la critica alla tesi secondo cui la variante inglese è stata una delle cause del periodo nero in cui il Veneto era considerato il lebbrosario d’Italia? Una scusa, dicevano, per nascondere il fallimento della sua politica, compresa quella dei test rapidi.
                                                                Ora, con un ritardo da pennichella del centralismo romano, quello iettatore di SPERANZA, giustifica la sciagurata chiusura senza preavviso della montagna proprio con la contagiosità sulla quale aveva dormito: uno schifo cui DRAGHI dovrà porre mano per evitare che queste provocazioni intenzionali portino ad una reazione più che giustificata da parte di chi ha a cuore veramente un destino da protagonista anziché da terzo mondo in EUROPA.
                                                                Evidentemente 9 ministri lombardi e 4 veneti non bastano per fermare il disastro del governo giallorosso a trazione ( all’indietro ) meridionale.
                                                                Se fosse vero che ZAIA ha trovato la disponibilità di 25 mln di dosi, come reagirebbero i TRE DEL BLOG? Ora che non hanno più la scusa di voler mantenere al governo CONTE, non sarebbe ora che la smettessero di sfruttare il COVID?

                                                                • Mario56 scrive:

                                                                  Macché variante inglese: solo un caso su cinque, la minor diffusione in tutta Italia.
                                                                  Il virus è circolato e per la zona gialla, e per la tranquillità di poter disporre su una sanità efficiente continuamente propagandato da Zaia.
                                                                  La variante inglese è una ridicola scusa per non ammettere il fallimento della gestione della pandemia nel Veneto. Ricordo il maggior numero di decessi d’Italia della seconda ondata per 100 mila abitanti.
                                                                  Ricordiamo anche che in Veneto si usavano i vecchi e taroccati tamponi rapidi di cui Zaia aveva i magazzini pieni e che nessuno voleva e li usava anche per gli operatori sanitari e rsa.
                                                                  Anche ieri 40 decessi su un totale di 220.
                                                                  Convertiti martello. Zaia nella seconda fase ha tappato.
                                                                  Vorrei chiedere ora a
                                                                  @ gaton
                                                                  che mi spiegasse con argomenti di alta termodinamica di cui spesso si vanta di conoscere ( vedi l’isolamento termico dei vaccini pfizer ) il riscaldamento globale e le micidiali grandinate di cui siamo stati a Verona testimoni..

                                                                  Per ultimo vi auguro di vaccinarvi con i vaccini Zaia. Propaganda, distrazione di massa dai tanti decessi quotidiani. È da un mese che blatera di aver tra le mani 15 milioni di vaccini e non dice ne come li ha avuto, se li ha avuti e ne di quali vaccini si tratta. Ormai gli stessi giornalisti alle quotidiane conferenze stampa non credono più alle sue parole.

                                                                1. Luciano scrive:

                                                                  Per me è difficile pensare che chi ha scritto questo articolo sia un giornalista capace di intendere

                                                                  1. marco.com scrive:

                                                                    Il riscaldamento globale genera lo scioglimento dei ghiacci.
                                                                    Lo scioglimento dei ghiacci genera masse di aria fredda.
                                                                    Cioè , il freddo anzichè restare racchiuso nelle calotte polari si libera nell’aria.
                                                                    E arriva il vento gelido nelle nostre case.

                                                                    E’ molto più confortevole pensare alla Groenlandia, che secondo zwirner è la dimostrazione che la rivoluzione industriale non c’entra niente con il riscaldamento globale di oggi, che mettere in seria discussione il modello ecomico.

                                                                    Molto più confortevole dileggiare la Greta esattamente come fanno i bulli.

                                                                    Mario Zwirner: fai cascare le braccia con i tuoi cicli e ricicli termici
                                                                    Pensare che il resto è condivisibile!

                                                                    • marco.com scrive:

                                                                      e comunque la op-posizione di zwirner all’avanzare dell’ecologia, è segnata e va di pari passo con la sua obsolescenza e progressiva marginalità

                                                                      ciao ciao zwirner

                                                                    1. Mario56 scrive:

                                                                      Diciamo solo che Verona è tra le prime in Europa per l’inquinamento dell’aria con le relative patologie. Le città tedesche, francesi, olandesi… sono agli ultimi posti.
                                                                      NON MI SEMBRA CHE IN GERMANIA, FRANCIA E OLANDA STIANO FACENDO LA FAME E SIANO ALLA CARESTIA.
                                                                      Un’altra occasione di Zwirner per dire le sue caxxxxxxte!

                                                                    Rispondi a marco.com

                                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                                    *