10
dic 2018
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 16 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.064

OGGI SIAMO DA PLAY OFF

Benevento traccia una linea di coerenza. Benevento ci conferma. Vi risparmio le ovvietà, ergo la frase fatta della “vittoria che fa morale”. Io preferisco la realtà: il Verona dopo 14 partite non è ancora una squadra forte. I difetti sono i soliti, in tutte le zone del campo, e non si capisce ancora dove e come si possa crescere.

Guardiamoci in faccia: il piatto piange. Rispetto all’obiettivo (i primi due posti) le lacune sono evidenti. E sta in piedi fino a un certo punto l’argomentazione consolatoria che il livello generale della serie B è mediocre. Vero, ma noi in questa mediocrità veleggiamo a 4 punti dal secondo posto con un’aggravante: con le squadre ad oggi in zona play off abbiamo vinto solo con Perugia e Benevento, 7° e 8°. E pure con affanno e fortuna.

Un dato significativo. E in questo contesto arriva propizio il Pescara: perché è uno scontro diretto e perché è lì che potremo misurare se il Verona ha lo spessore per tornare a fare il suo dovere, anzi il minimo sindacale: lottare per la promozione diretta. Altrimenti sarà stata l’ennesima vittoria di Pirro, effimera come quelle (poche) dell’ultimo anno.

La classifica resta largamente deficitaria. Quella di Benevento è una vittoria anonima di una squadra da play off e nulla più. Così non si va in serie A. Ed è bene ricordarlo.

 

 

4.064 VISUALIZZAZIONI

16 risposte a “OGGI SIAMO DA PLAY OFF”

Invia commento
  1. Stefano scrive:

    Scusa Francesco, ma se fosse stato un pareggio cosa scrivevi ?

    1. Prebenzia scrive:

      In ogni caso anche ieri ho avuto l’ennesimo segnale che se in panca al posto del gabibbo ci fosse un allenatore vero ( non forte, non bravo, ma vero) avremmo vinto con gioco, merito e risultato.
      Il primo tempo è finito con il 70% di possesso palla a favore dell’Hellas. Ho provato a immaginare questo dato sommato ai giocatori ( che già hai!) che ricoprono il proprio ruolo, una punta di esperienza ( che già hai!) magari capocannoniere, a un gioco semplice da proporre a fronte di una mediocrità assoluta dell’attuale serie B il risultato sarebbe che saremmo primi con 10 punti di vantaggio sulla seconda. E la cosa comica risulterebbe essere quella che lo strassar non sarebbe neanche contestato, gli bastava spendere 4 spiccioli in più per un allenatore……….mah.

      FORZA /=\ HELLAS (LIBERO!!!)

      • schetch scrive:

        E’ così. Gioco semplice e senza doppi tocchi o altre amenità da premier o liga..dove oltretutto bisogna esserne veramente capaci e non farsi schiacciare in 11 contro 10.
        Il non voler investire in un capace tecnico credo sia dovuto anche ad una grande incompetenza di fondo oltre che alla notissima fame da “schei paracadutè”.
        Intanto tira a campare n’altra setimana..

      • stefano scrive:

        evidente che Setti mira ai 10 milioni che prende spendendo zero e restando in B.

        • ciccio2 scrive:

          gli altri son ebeti a puntare ai 35/40 della A… noi se ci andiamo il grande capo incassa alla grande…altroché!
          l’unica cosa evidente è, come dice il post, la mediocrità della squadra, dell’allenatore, della società…

      • RobyVR scrive:

        … l’ha comprà da falimento all’inGrosso, dedrio ga da èssarghe “altro”

      1. Maxhellas scrive:

        Scusa, Francesco, se mi permetto, ma siccome so che ti vedi ogni tanto con Fontana (vi ho “beccati” qualche volta un po’ di tempo fa al Celtic Pub), volevo sapere se concordi con la sua “linea” e soprattutto se capisci il motivo del suo apparente allineamento totale alla linea settiana.

        1. pinkhellas scrive:

          . È… Che Settítesíelproblemadeverona!!!!

          1. Joe Jordan scrive:

            Se penso a quelli che si lamentavano di Mandorlini: “è un testone e fa giocare sempre gli stessi ” (Grosso cambia formazione ogni partita, 24 giocatori utilizzati da inizio campionato), “fa giocare solo di ripartenze” (bello invece il fraseggio all’indietro del nostro centrocampo odierno), “segnano solo Cacia o Toni” ( oggi chi segna?), “ha un caratteraccio e si mette contro tutti” ( Don Fabio invece è buono e caritatevole), “non cambia mai Hallfredsson, Moras e Toni anche se giocano male” (vuoi mettere Marrone, Crescenzi e Di Carmine?)…. Eh si, basterebbe solo un pò di buon senso…

            • stefano 50/60 scrive:

              tra l ‘ altro JoeJordan, è l unico allenatore esonerato dal mercante di pezze del marchese unicamente perchè non obbediva ai diktat relativi ai bilanci economici/lussemburghesi di cotestui…….anche ieri peraltro ho contato un numero esponenziale di passaggi all indietro che potevano innescare pericoli assai gravi per la nostra porta……spazio ai Tommasoni e a chi ha il coraggio delle proprie opinioni……ps, tristissime e traboccanti saliva le dichiarazioni di ieri a telearena di guidotti nel pre partita, non conoscono la vergogna gli stipendiati dell individuo, mi fanno schifo, ma anche loro a tempo debito avranno ciò che meritano e cioè il disprezzo di quasi tutta la tifoseria……Voi girnalisti invitate gli ex gialloblù a cenare per conto loro, li abbiamo osannati li rispettiamo e loro vanno a cena con codesto scagnozzo ? dai su…….

            1. Maxhellas scrive:

              Con questa squadra non si va in serie A, giusto!
              Anche perché l’obiettivo è rimanere in B ed incassare gli ulteriori 10 milioni.
              Quindi finora tutto in linea con gli obiettivi del carpigiano.

              1. die980 scrive:

                Buongiorno gentaglia,
                partita davvero brutta. Sembra di vedere una specie di flipper….palla di qua e di la senza un minimo di manovra ragionata e poi per caso/culo ecco che il pallone entra in porta. Punto. Sintesi della partita.
                Il coniglietto Rolly di mia nipotina ha molta più personalità di Grosso…..almeno si incazza di brutto quando non riceve adeguati rifornimenti di cibo. Sto qua predicava “calma”…letto il labiale…sullo 0-0.. con un Benevento sotto morfina. Vaccadi che tristezza. Semo da playoff….semo soprattutto. Comunque si..minimo obiettivo è il playoff. Ma minimo proprio.
                Buon inizio settimana a tutti

                Diego

                1. bacci scrive:

                  la mia idea è che il presidente assente punti proprio ai playoff, per poi perdere nelle eliminatorie e dire "vedete? ci abbiamo provato, ma non siamo stati fortunati. C'è da dire che nonostante un ambiente ostile siamo riusciti ad arrivare quasi alla promozione, quindi considero la stagione positiva. La società è organizzata e ci lavora gente competente.." e bla bla bla..vai di paracadute..

                  1. RobyVR scrive:

                    Senza un par de grosse bote de cul e tri ponti regalè saressima ampiamente in zona pleiaut con “grosso” mèrito. I pleiof sarea, par sta squadrassa qua e sto alenador incapace, oro che cola.

                    1. Ruspa62 scrive:

                      I playoff sarebbero comunque un fallimento e comunque con il fenomeno che purtroppo continua a occupare il ruolo di allenatore senza esserlo che ci ritroviamo non si va da nessuna parte.

                      1. mir/=\ko scrive:

                        …ma va????

                        1. Mattia scrive:

                          Solito giro palla infinito che farebbe addormentare anche marzullo.
                          Grosso 7 vite

                        Lascia un Commento

                        Accetto i termini e condizioni del servizio

                        Accetto i termini sulla privacy

                        *