29
set 2019
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 16 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.181

IL VERO VERONA (NEL BENE E NEL MALE)

Udinese e Cagliari, per motivi diversi, ci hanno dato il segnale giusto e il senso reale della consistenza del Verona. Sia nel bene che nel male. Il bene è un insieme di tante cose che si traduce in un assunto: il Verona è squadra. Organizzazione, gioco e condizione atletica non ci difettano. E nemmeno la personalità. Basta vedere come abbiamo “gestito” la partita con l’Udinese e recuperato stasera una squadra di grande qualità come il Cagliari in casa sua cambiando faccia tra primo e secondo tempo. Il centrocampo del Verona, ribadisco, è da parte sinistra della classifica e uno con il piede di Veloso ci permette di essere pericolosi anche in ogni situazione di palla inattiva (da quanti anni non succedeva?).

Il dato negativo risiede in alcuni grosse lacune in due ruoli chiave: il centravanti e uno dei tre difensori (il gol del Cagliari di stasera è un mezzo pasticcio tra Silvestri e Dawidowiczs). Conseguenza? Per migliorare la fase difensiva (il Verona ha subito pochi gol) siamo costretti ad un assetto molto coperto in mezzo al campo, zona che abbonda di centrocampisti (lo sono pure Zaccagni e Verre schierati da trequartisti o seconde punte).

In attacco – scopriamo l’acqua calda – siamo spuntati. Questo costringe Juric a organizzare la fase offensiva con i centrocampisti, ma questo comporta due limiti: non arriviamo lucidi in fase di finalizzazione e per sostenere questo tipo di gioco serve sempre una grande condizione atletica. Durerà?

Detto questo, 6 punti in 6 partite sono in linea con gli obiettivi. Non credo molto alle frasi fatte racchiuse nel solito “meritavamo di più”. E non mi piace parlare di sfortuna. Il Verona ha quello che si merita per le qualità e i limiti espressi. E per come gira il calcio. Abbiamo un bravo allenatore, che fa calcio e parla di calcio (non eravamo abituati vero?). E un possibile jolly che può far saltare il banco tra la dignitosa sofferenza e la brillante felicità: Salcedo, non ancora 18enne, ma  il più forte giocatore offensivo che abbiamo.

4.181 VISUALIZZAZIONI

16 risposte a “IL VERO VERONA (NEL BENE E NEL MALE)”

Invia commento
  1. albi scrive:

    Concordo con Prebenzia

    1. Prebenzia scrive:

      “…………….Non credo molto alle frasi fatte racchiuse nel solito “meritavamo di più”. E non mi piace parlare di sfortuna. Il Verona ha quello che si merita per le qualità e i limiti espressi……………….”
      Un minimo di onestà e obbiettività non guasterebbe. A oggi, per quanto fatto sul campo, questo Hellas si ritrova con almeno 4/5 punti in meno nonostante …..le qualità e i limiti espressi. Magari tra due mesi torneremo ai meraviglioni momenti checi riporteranno a “grossecchia” memoria ma a OGGI MERITAVAMO ASSOLUTAMENTE DI PIU’ di quello che abbiamo!
      Chi vuol esser lieto, sia del doman non vè certezza. Non è che bisogna sempre essere “contro”, essere “negativi” in modo da poter dire ( sempre dopo!) : “io l’avevo detto in tempi non sospetti…….” Questo è un giochino che non funziona per sempre anche se viene usato molto spesso! Non bisogna sempre mettere le mani aventi perchè non si sa mai cosa potrebbe succedere, ogni tanto, non sempre , le manine si possono anche “sporcare”….rimane sempre nel mondo del peccato veniale non mortale!!!
      Sarebbe molto più apprezzabile leggere affermazioni di “piacevole sorpresa” nella consapevolezza pur rimarcando “le qualità e i limiti espressi”…………le conosciamo tutti le qualità e anche i limiti non sono una sorpresa. La vera sorpresa è lo spirito, la voglia, la cattiveria agonistica, il non mollare mai che negli ultimi 5 anni non era di certo di casa a Verona….tutte “qualità” non vengono riconosciute dai vari “io l’avevo detto in tempi non sospetti…….”
      Dicono che il tempo è sempre galantuomo

      FORZA /=\ HELLAS (Libero!!!)

      • Francesco Barana scrive:

        che commento stupido e inutile.

        • Prebenzia scrive:

          Non avevo alcun dubbio!!!!! e’ per questo che La leggo !!!! Chi oltre a Lei è il depositario della “VERITA’ “?!?!
          Solo gli stolti come il sottoscritto ovviamente, quelli che OSANO dissentire dalla sue argomentate e intelligentissime elucubrazioni da tuttologo quale ella è sempre pronto a bacchettare e a segnare con la matitina rossa chi non sin conforma al “SOTUTOMI” pensiero!!!
          Ma sono felice non solo perchè mi illumina sempre con le Sue perle di SAPERE insindacabile e incontestabile che diffonde a piene mani ma, soprattutto, perchè dall’alto del Suo immenso ego ella mi perdonerà perchè non so quello che sto facendo….un po’ come faceva quello che la sostituisce quando Ella è impegnato con noi comuni peccatori mortali.

          FORZA /=\ HELLAS ( Libero!!!)

      1. hellasmastiff scrive:

        grazie a juric perheè quel mercato anche a costo zero per i prestiti o parametri zero è dovuto a lui…….. senza di lui molti giocatori non sarebbero mai arrivati purtroppo………….

        quando il mercato fa la differenza anche a costo zero e le idee idem………. 2 anni fa:

        Hellas Verona-Sampdoria 0-0: tabellino

        HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Bearzotti, Caracciolo, Heaurtaux, Romulo; Fossati (dal 41′ s.t. Buchel), Zuculini, Bessa; Valoti (dal 33′ s.t. Zaccagni), Pazzini (dal 30′ s.t. Kean), Verde. A disposizione: Silvestri, Coppola, Laner, Caceres, Cerci, Tupta. Allenatore: Pecchia.

        quel mercato figlio dell’improvvisazione di fusco insieme al suo mister scelto raccomandato……..

        1. FABIOLA scrive:

          Testimonianza del prestito ricevuto in 24 ore

          Buongiorno
          Trovare oggi sulla rete seri istituti di credito che è possibile concedere prestiti veloci sta diventando sempre più complicato a causa dei falsi istituti di credito che gestiscono la rete.
          Personalmente sono stato vittima di numerosi tentativi di truffa.
          Chiedo la tua vigilanza.
          Alla fine ho scoperto un signore di nome Franco Cassano che mi ha dato un rapido prestito senza troppi protocolli. se hai bisogno di un prestito tra privati puoi contattarlo via e-mail:

          Ecco la sua email: franco5cassano@gmail.com

          1. schetch scrive:

            Salcedo è piaciuto molto anche a me, negativo ho visto Lazovic. Sulla sua fascia è stato nullo per 3/4 della partita. Verso la fine ha fatto qualcosa ma anche qualcosa da dimenticare come quel tiro verso il 70° invece di piazzarla al centro..

            1. bacci scrive:

              prebenzia..io penso che Barana sia consapevole dei meriti di questo Verona. Parlare dei limiti è semplicemente uno spunto per aprire una discussione. Altrimenti a cosa serve un blog? Ad autocelebrarsi all'infinito? A scriverci che bravi e che belli che siamo?

              1. Davide scrive:

                2 punte no?!

                1. Danielr scrive:

                  Concordo pienamente con quanto scritto da Prebenzia

                  1. Ma scrive:

                    Mi piace vedere e notare che siamo competitivi, sempre, contro tutti, giochiamo come una squadra da serie A e senza i timori che spesso mostrano le neopromosse. Certo che il calendario è stato favorevole, non si può negare, e quindi i 6 punti sin qui raccolti sono pochi, pesano soprattutto i solo 2 punti in casa contro 3 squadre di medio-basso livello.
                    Io mi sto divertendo, la partita di ieri è uno spot alla serie A, giocata a viso aperto e a ritmi alti da entrambe le squadre.
                    Avanti così, abbiamo ancora qualche arma da scoprire (non solo Salcedo)

                    • Angossa scrive:

                      Giusto, ma tieni conto che in casa contro Bologna e Milan hai praticamente giocato tutta la partita in inferiorità numerica (col Milan derubati di un rigore al 93′) e che con l’Udinese nel secondo tempo è stato un assedio con tanto di doppio legno di Stepinski e rigore in movimento cannato da Verre.

                      Dovremmo avere almeno 9 punti, speriamo di averli sul serio sabato sera ;-)

                    1. Robyz scrive:

                      Speriamo che, una volta guarito dall’infortunio (?) , venga impiegato Bessa , che a mio avviso la porta la vede meglio di zaccagni e Verre.

                    Lascia un Commento

                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                    Accetto i termini sulla privacy

                    *