26
nov 2019
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 21 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.649

IL CLUB A UN BIVIO

Godiamoci il momento e – perché no? – sogniamo in libertà. Non costa nulla.  A dirla tutta, detesto da sempre la “retorica della salvezza”, molto conformista e ipocrita. Aggiungerei: molto italiana. Da che mondo è mondo ognuno in campo vuole vincere e cerca di migliorare. E la classifica la guarda, eccome. Qualcuno mi ricorderà, al solito, il Verona di Malesani: paragone che non regge, quel caso non fa scuola per le “stranezze” e l’unicità del contesto in cui si consumò.

Altra cosa è cercare di capire la consistenza reale del Verona di Juric. Abbiamo diritto di sognare, ma anche il dovere di guardare in faccia la realtà. La squadra in difesa e a centrocampo (su Pessina le mie fonti estive non si sbagliavano, che giocatore!) è probabilmente da prime otto; l’attacco chiaramente non è all’altezza degli altri reparti, sebbene Salcedo sia già un ottimo giocatore (diventerà un big) e Di Carmine abbia finalmente segnato. Ma le analisi non possono cambiare per un gol.  Servirebbe una spalla al predestinato italo-colombiano. Provate a immaginare un Verona con Veloso e Amrabat in mezzo e Pessina a suggerire a Salcedo e a un mister X. E qualcosa andrebbe fatto per “allungare” la panchina sugli esterni, in modo da poter dare fiato ogni tanto a Faraoni e Lazovic.

Ecco, è questo il punto. A gennaio capiremo le intenzioni e le possibilità di Setti: rafforzare la squadra per provare a stupire, oppure risparmiare accontentandosi di vivere di rendita. L’ultima analisi dei bilanci dei commercialisti di “Verona col Cuore” dimostra che il club si sta gradualmente consolidando sul piano economico. Non penso dunque che si ripeterà un caso Jorginho, spero invece che si possa pure investire qualcosa. Il Verona è tornato ad appassionare la città, sarebbe antipatico disperdere questo patrimonio. La società, da questo punto di vista, è a un bivio.

E come avrebbe detto Roberto Puliero: alè alè alè bum bum bum.

P.s. Toccanti e vere le parole di quel gran uomo che è Juric su Roberto. “Al suo funerale ho capito molto di più di Verona”. Juric è arrivato al punto con grande intelligenza e sincerità, senza ruffianerie o velleità da capo-popolo. Mi dicono che l’allenatore di Spalato sia una persona di raffinata cultura e ottime letture. Si percepisce.

 

 

 

 

 

 

 

 

3.649 VISUALIZZAZIONI

21 risposte a “IL CLUB A UN BIVIO”

Invia commento
  1. wallace scrive:

    finchè
    resterà juric, il mercato secondo me potra essere proficuo, visto che, se ti serve un attaccante, lui sicuramente saprà dare gli imput giusti. Piuttosto, bisognerà rivedere molte cose in uscita. Di gaudio, la questione pazzini ,di carmine, visto che stepinski ormai è acquisito. Secondo me, con bessa e badu a posto, ti serve solo un attaccante forte, uno svincolato buono. Barrow non l ho visto tanto meglio di di carmine, o stepinski. Spero solo che il carpigiano si sia svegliato, e non dia via amrabat ad uno come de laurentis x un tozzo di pane, come jorginho..almeno 40 ml dal diversamente nordico

    1. moreno scrive:

      come dicono
      altri , godiamoci il momento e le feste nat6 , da gennaio sospetto movimenti in uscita.

      1. bruce scrive:

        Francesco, è stato chiaramente acclarato che dopo l’uscita di scena di Volpi il verona ha subìto un forte ridimensionamento e solo grazie ai paracaduti siamo ancora qui oltre a svariati colpi di fortuna avvenuti nello scorso campionato. Quest’anno la proprietà ha lavorato bene ma le risorse economiche sono sempre limitate quindi a parte goderci il presente non facciamo troppi voli pindarici, se non subentrerà qualcuno con la pila magari legato alla costruzione del nuovo stadio il nostro futuro sarà quello di fare l’ascensore….

        1. Si Jurich è davvero una persona in gamba, giusta per il nostro Hellas e per la nostra città.
          Faccio a lui tanti auguri e spero che resti con noi per tanto tempo: se lo merita!
          Gabriele

          1. Hellas Gig scrive:

            Francesco, vorrei chiedere un tuo parere sull'ultimo atteggiamento e tipologia di gestione di Setti.

            Anch'io sono stato un disilluso di quanto mi aspettavo da lui inizialmente.
            L'ho quasi detestato per taluni suoi atteggiamenti nei confronti di città, piazza e tifoseria, quasi sembrasse che nulla gli importasse dei sentimenti di noi Veronesi (vedi ad esempio questione allenatori fenomeni ma anche vendite frettolose di ottimi giocatori).

            Ma mi chiedo e ti chiedo:

            potrebbe essere che quella voce, che sembrava solo dietrologia, riguardante il debito di Setti nei confronti di Volpi fosse vera e che alcune sue scelte assolutamente impopolari fossero indispensabili?
            E che magari, liberatosi di quel fardello, il presidente abbia ora intrapreso un nuovo corso, investendo qualche soldino in più ed affezionandosi pure in qualche modo alla nostra amata squadra?

            • Maxhellas scrive:

              Se vuoi, ti rispondo io.

              Molto, ma molto probabilmente SI.
              Inoltre, con la faccenda del nuovo stadio da fare, serve un Verona stabilmente in A e in grado di attrarre pubblico. Il contrario rispetto al Verona di Setti degli ultimi 4 anni.

            1. hellasmastiff scrive:

              aver mandato giù le angherie in panca dei vasri del neri pecchia e grosso con le sue incapacità in primis di non aver mai provto al difesa a 5 come juric e consegnarsi puntualmente agli avversari è stata cosa spregievole per la storia del verona…….. con oggi il comandante in panchina serve che la società dia carta bianca al mister in tutto e per tutto mercato compreso……… dobbiamo tenerci stretto il nostro vero fenomeno che è il mister che ha dato quella mentalità a tutto l’ambiente e alla dirigenza che era impensabile qualche mese fa……………

              1. Caniggia scrive:

                penso che dopo tante critiche onestamente un bravo setti quest'anno se lo stia meritando. avanti cosi

                1. michele bragantini scrive:

                  Non so cosa farà setti a gennaio credo che alcuni partiranno Henderson forse Bessa e speriamo qualche fuori rosa cosí magari rinforziamo l"attacco.
                  Le parole di Juric sul funerale mi hanno commosso credo si stia innamorando di Verona e della gente di Verona come é successo a molti

                  1. Tomhv scrive:

                    Hellas gig
                    Hai ragione chiedo venia..

                    1. Hellas Gig scrive:

                      Tomhv
                      Il vergognoso arbitro di Lazio Verona era Mazzoleni

                      1. mir/=\ko scrive:

                        Setti lo si conosce. Magari non svendera' come in passato già a gennaio, ma certamente io non mi aspetto alcun rinforzo degno di tale epiteto! Potrebbe al max sacrificare Di Carmine e tentare la carta Barrow in prestito secco dall'Atalanta con una operazione a costo zero. Certamente vedo partente Handerson che farà posto a Badu… Rapporto terminato definitivamente anche con Bessa che se così non fosse sarebbe già rientrato. Però, essendo realisti, è dura attendersi investimenti anche minimi da parte di Setti. un Badu pienamente recuperato sarebbe straordinariamente utile per far rifiatare Amrabat. il guaio è il cosiddetto vice Veloso; un centrocampista dai piedi educati è come un attaccante con parecchi gol sul curriculum: ce ne sono pochi e costano cari! il Verona è stato davvero bravo a trovarne uno a costo ZERO! di svincolati ce ne sono parecchi, ma vanno valutati gli ingaggi… e Setti non spende

                        1. stezul scrive:

                          Concordo su tutto, Francesco. Anche perché è notizia fresca (fonte SkySport) che il Napoli stia già tentando l’affondo per Amrabat (per il prossimo anno).

                          1. Tomhv scrive:

                            La storia ci insegna che ogni volta che arriviamo al fatidico BIVIO la società prende SEMPRE la strada sbagliata.. ricordo cessioni a gennaio tipo italiano e jorginho o allenatori mandati via per non allestire squadre sempre più forti ( prandelli) o barriere arbitrali quando si stava andando in Europa ( valeri in Lazio-Verona 3-3) .. sembra quasi in disegno mirato .. vedremo a gennaio vedremo..

                            • stezul scrive:

                              Hai ragione, ma la storia insegna anche che all’ultimo bivio (confermare Aglietti o scommettere su Juric) ha preso probabilmente la strada giusta (senza nulla togliere alla grandissima impresa fatta da Mister Aglietti). Che sia una svolta? O soltanto fortuna?

                            1. Martino scrive:

                              Non molto rassicurante la soffiata di Di Marzio sulle offerte che stanno arrivando dal Napoli per Amrabat. Considerando che probabilmente si aprirà un’asta già a gennaio per Kumbulla, sul quale sono piombate inter e rube, dubito che un mercataro come Setti abbia la compiacenza di lasciarci sognare per qualche altro mese e la lungimiranza per mantenere integralmente una rosa che fra un paio di anni potrebbe valere quanto l’Atalanta.

                              1. massimop scrive:

                                Anch’io ho molto apprezzato ciò che ha detto su Puliero.
                                Juric è l’ultimo arrivato, che poteva saperne della nostra storia, era quasi impossibile non cadere nel ruffiano ma lui ci è riuscito senza baciare maglie.

                                Per quanto riguarda la società l’obiettivo nell’ ultima intervista rilaasciata dal presidento era una difficile salvezza.
                                Non ha mai dichiarato altro, non credo lo si potrà accusare di nulla se a gennaio nulla cambiasse.

                                1. Oste Chri scrive:

                                  A gennaio servirebbe in vice veloso (con piede educato) e un paio di buoni esterni da dar fiducia; c’e qualche svincolato appetibile?

                                  1. Lona scrive:

                                    Piú che uomo di raffinata cultura, il nostro allenatore è quelcosa di piú! Un uomo di buon senso. Cosa molto piú rara a certi livelli.

                                    1. Maxhellas scrive:

                                      Analisi totalmente condivisibile: il Verona può ambire a qualcosa di grande se si rafforza la rosa in avanti e sulle fasce. In avanti, per manifesta difficoltà a concretizzare un gioco invece molto prolifico di occasioni. Sulle fasce, come detto dal titolare del blog, per poter lasciar fiatare chi tira la carretta da inizio stagione.

                                      Va detto che la società il “minimo sindacale” per una piazza come la nostra quest’anno l’ha fatto: ha allestito un binomio squadra/allenatore combattivo e che sa stare in campo per giocarsela sempre con tutti gli avversari.

                                      Nulla impone a Setti (che non ho personalmente mai stimato granché) di fare di più. Sarà lui a decidere se economicamente gli conviene tentare il colpaccio per incassare qualche diritto in più l’anno prossimo. Mi auguro di tutto cuore di non assistere a vendite in quel di gennaio. I candidati non mancano (Kumbulla, Zaccagni, Silvestri, per cominciare). Cioè di non rivedere film già visti durante l’era Setti. Vedremo: certo è che se c’è interesse a mandare avanti il progetto nuovo stadio (e tutto ciò che gli va dietro), chi guida la carrozza (o il carrozzone) ha tutto l’interesse a mantenere alto l’entusiasmo. Come ora, almeno.

                                      1. Sick boy scrive:

                                        Su Juric,penso anch’io che sia una persona di rara intelligenza. Mi e’ piaciuto come ha risposto a Thuram qualche settimana fa,e le parole sul grande Puliero sono state bellissime.Uomo vero,oltre che ottimo allenatore. Fosse per me,gli proporrei gia’ una proroga del contratto (con ritocco ovviamente)

                                      Lascia un Commento

                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                      Accetto i termini sulla privacy

                                      *