26
gen 2020
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 65 Commenti
VISUALIZZAZIONI

5.296

IL PIÙ BEL FILM DELLA STAGIONE…

Ora è davvero complicato per Juric indossare la divisa del pompiere. In questo spazio, lo sapete, da almeno un mese e mezzo non parliamo più di salvezza: troppo forte questo Verona per accontentarsi. Ebbene ora siamo arrivati (quasi) al dunque: il Verona può decidere serenamente cosa diventare da grande, cioè da qui alla fine del campionato. L’Europa League è a due punti e abbiamo una partita in meno. Sia chiaro, non credo che l’Hellas sia all’altezza di raggiungerla – ci manca quel pizzico di talento e fantasia in zona gol e sulla trequarti (Zaccagni è un discreto centrocampista, Pessina ottimo, nessuno dei due è una mezza punta) – ma sarebbe significativo solamente provarci. Ed è un diritto del tifoso godere della classifica e vagheggiare lidi argentati.

Capiremo in fretta come sarà il nostro girone di ritorno. Milan-Lazio-Juve in sette giorni offriranno risposte determinanti: sulla carta sono 1 punto, massimo due, forse zero, farne 4 darebbe un senso diverso alla prospettiva. Juric pubblicamente (nelle segrete stanze non so…) continua a dire “arriviamo a 40 punti”, anche se stasera in conferenza stampa si è indirettamente lasciato un po’ andare, cominciando a sbottonarsi a modo suo (“per ora non alziamo l’asticella…”).

E’ elettrizzante scrivere di Europa nella settimana che ci porta al Milan e a San Siro. Scala del calcio inviolata nella storia gialloblu: che sia la volta buona? L’argomento della settimana sarà questo, inutile raccontarcela. Magari sbaglieremo partita, può essere che il Milan con Ibra sia davvero più forte di qualche settimana fa, forse saremo sfortunati, magari ci si metterà l’arbitro, chessò; eppure quest’anno sul piano tecnico non siamo così inferiori al Diavolo.

Vorrei lanciare un Opa sul Meazza: colpo gobbo a Milano, ma senza Ricky Menphis o Claudio Amendola (al limite lasciateci la Bellucci), con Juric e Pazzini. Sarebbe il più bel film della stagione. Come cantava Vasco, un gran bel film.

 

5.296 VISUALIZZAZIONI

65 risposte a “IL PIÙ BEL FILM DELLA STAGIONE…”

Invia commento
    1. Martino scrive:

      Eysseric (trequartista) e Dimarco (terzino sinistro) sono ulteriori pedine in ruoli già coperti, non tappano buchi. Lovato non so come sia, leggo solo che ha già diverse presenze tra i professionisti pur avendo 19 anni, perciò mi sembra il sostituto naturale di Kumbulla, che la società non ha la minima intenzione di trattenere, nonostante il ragazzo abbia dimostrato attaccamento e rispetto per i colori che indossa fin da pulsin (sono un romantico, quindi credo sia per questo che lui in persona abbia bloccato la trattativa con gli strisciati cinesi). Gli unici già venduti sono Amrabat e Rrahmani…ci saluteranno a giugno, quindi tempo per sostituirli ne abbiamo, per carità, ma resta il fatto che la vera RIPARAZIONE avrebbe riguardato la mediana e il centro-destra in difesa…i famosi Agudelo e Cetin citati continuamente dal mastiffo. Per quanto riguarda Borini ho ben inteso le intenzioni dell’ex Liverpool…non mi riferivo al suo caso e ho detto fin da subito che sono contentissimo del suo approdo in gialloblu.

      • Simone scrive:

        Cetin purtroppo stava arrivando da quanto sappiamo ma è stato Fonseca a bloccare la trattativa. Peccato perché magari con un diritto di riscatto poteva tornarti già utile per il prossimo anno se si fosse rivelato all’altezza. Dimarco di fatto prende il posto di wesley. E mi sono fatto un’idea, opinabile, su Sala (indipendentemente dal fatto che sia il un giocatore che non amo): secondo me sarebbe arrivato se avessero trovato una sistemazione ad Adjapong. Cosa non avvenuta. Poco male, al limite sarà per il prossimo anno. Su faraoni: offerta ridicola. Bene e logico sia rimasto. A centrocampo: mi auguro dietro le quinte abbiano già buttato avanti qualche discorso con l’Atalanta per tastare il terreno per Pessina. Badu poi sarà da valutare da qui a fine stagione. Ho una certa stima per Henderson, mi spiace averlo visto andare. Ma rispetto le scelte di Juric. Piuttosto io mi concentrerei su un vice Veloso per il prossimo campionato. Se rinnovasse Borini, si riscattasse verre, si riuscisse a far rinnovare il prestito di Salcedo, per il prossimo anno lì saresti quasi a posto. Poi ti mancherebbe una punta. Kumbulla vuole l’Inter. Se da Milano arrivasse un’offerta congrua. credo la possibilità di prendere un Inglese (nome indicativo) potremmo averla tutta.

        • Simone scrive:

          Eysseric è arrivato in prestito secco, ma credo che se andasse bene la Viola te lo darebbe impacchettato e per poco. Credo dipenderà più che altro da lui. In Francia prometteva bene, a Firenze per vari motivi lo si è visto poco.

      1. Martino scrive:

        Abbiamo già ceduto Rrahmani a titolo definitivo e ci stiamo liberando di una miriade di esuberi che ci portiamo dalla serie b. Ti pare che non stiamo cedendo nessuno?? Dai su…
        Inoltre l’Atalanta spendeva una cifra ragguardevolissima per gli ingaggi già nel 2014 ai tempi di Maxi Moralez e Denis, circa 24 milioni lordi, in un momento in cui le cifre erano un po’ più contenute rispetto a oggi. Il Verona ha un monte ingaggi di 20 milioni lordi nel 2020, il più basso della categoria.

        • Simone scrive:

          “ Esiste una regola aurea per tenere i bilanci in ordine: mantenere gli ingaggi e, più in generale, il costo per il personale (compensi più imposte) sotto la soglia del 50% del fatturato del club. Più pesantemente si oltrepassa questa soglia più è facile che i conti traballino. Anche nel caso di società non di vertice.” Da il Sole24 ore.

        1. wallace scrive:

          Martino
          chiedi ai sapientoni del bilancio qui sotto, a quanto ha trasferito i nostri giocatori al mantova, xche sono plusvenze dell hellas che nessuno conosce, oppure xche l atalanta che prende bellanova con prestito 18 mesi e riscatto a 4.5, oppure iturbe, che con juric poteva essere un crack grandioso, probabilmente va al genoa, con riscatto a 4.5, magnani che continuano ma non concludi, quello del tottenham meno che meno, dimarco che aspetti le grazie dell inter che te lo presti un anno, borini 6 mesi di prestito..ma di cosa stiamo parlando??? nelle altre squadre avverti la chiara volonta di salvarsi x dire, o rafforzarsi, qui invece esiste solo rassegnazione xche si sa che camisaverta arriva sempre x ultimo, apposta. E impressionante come abbia un cu..lo incredibile, come questanno, e spudoratamente non veda l ora di realizzare

          1. Leone scrive:

            A me fa sorridere parlare d’Europa mentre il pres sta vendento tutta la difesa al completo.

            • schetch scrive:

              Si anche a me. Oltretutto andare anche ai preliminari e giocare d’agosto in posti improponibili non so quanto giovi. Esempi ce ne sono a bizzeffe di fallimenti a novembre e allenatori esonerati con squadre tipo la Nostra. Smantellando e non sapendo cosa ti aspetta è giocare al buio. Oggi la te na ben, doman..Inoltre questi giocatori che sono sbocciati in un lampo mentre prima erano nelle terze linee, saranno capaci di ripetersi in squadre di medio alta classifica? Forse glielo auguro, ma trovare tutto che gira bene come quest’anno principalmente per loro dal punto di vista professionale sul campo mi porta a pensare che la panchina sia un traguardo possibile.

              E poi: perchè tutti al Vesuvio, o perlomeno in forti trattative. Sarà lu mare, lu sole, lu mandolino..lu €€….mah boh.

              • Leone scrive:

                Ho poca fiducia in questa società, mi spiego meglio, tutto pare finalizzato al fare cassa, business a poco importano i risultati o meglio, i risultati ok, finchè sono funzionali al business altrimenti va bene anche altalena A e B se ci sono paracaduti o plusvalenze.
                il pres vuole fare soldi col Verona, c’è poca passione dietro se non quella per i soldi ne è riprova l’acquisto del mantova, il fatto che anche li voglia far “girare” qualcosa in termini economici.
                Juric al momento sta valorizzando molti calciatori, che fanno plus valenza e questo è vantaggioso sia per noi che godiamo dei risultati che per lui che guadagna quindi al momento è una gallina dalle uova d’oro. Pagare anche molto Juric, allenatore del momento garantirebbe “forse” al pres qualche soldo in più ma occhio all’Europa, non credo proprio che il pres ci voglia andare, anzi, troppo rischio, troppi capitali scoperti per lui. perfetta è una posizione di classifica appena sotto l’Europa, tranquilla e con giocatori da rivendere questo è il massimo per il pres al momento, in futuro boh, magari quando avrà le tasche belle piene e avrà fatto qualche bel soldo da mettersi in banca potrebbe ambire a qualcosa di più ma non credo proprio.

            1. bastian scrive:

              Bene Simone!mi fa piacere sentirtelo dire perchè a mi ,con tutto il rispetto era ,dei bilanci del strassarol no me ne ciava un c@sso!!!Me interessa solo che l’Hellas el vaga sempre meio , possibilmente in Europa lig in modo da ritornare dopo tanti anni a fare trasferte in Europa che ti e tanti altri purtroppo no savi’ gnanca cosa iè.. Quindi credo che ogni buon tifoso innamorato del giallo e del blè DEVA obbligatoriamente sperare che l’Hellas salga sempre piu’ in alto.Categorico e impegnativo PER TUTTI!!!!

              • bastian scrive:

                Se leggi bene certamente non te ne faccio una colpa anzi…mi piacerebbe che te e tanti altri come te potessero finalmente vedere l’Hellas in Europa.Se dopo te vol far polemiche par forsa avanti

                • Simone scrive:

                  Concordo. Ma ti ho solo puntualizzato che io non ho mai detto né scritto che non ci conviene o che non vorrei vedere il Verona in Europa. Tutto lì.

              • Simone scrive:

                Il fatto di non aver mai visto il Verona in Europa non credo sia una colpa. Tifarlo e seguirlo lo stesso nonostante fin da piccolo molti amici seguissero gli squadroni e prendessero bonariamente in giro questa mia passione, credo sia una cosa che dovrebbe essere vista almeno con un minimo di rispetto.

              1. bastian scrive:

                sssshhhhhh butei sio mati?pian a parlar de Europa lig…pian parchè riva simone scaletta venus marcoverona e compagnia bela a spiegarve , conti ala man era, che una società come el Verona no ghe convien andar in Europa!!eh no butei ghemo la rosa curta, iè schei butadi via , massa partie ne la stagion bla bla bla …e sti qua i saria tifosi??ahahahaha

                • Simone scrive:

                  Io non credo che questa squadra abbia la qualità per arrivare in Europa League. Ma se ci arrivasse sarei contentissimo. Perché la passione per il calcio vive anche sui sogni e perché almeno una volta nella vita mi piacerebbe vedere il Verona in Europa. E dato che lo seguo dal 1990, non ho mai avuto questa soddisfazione.

                1. Simone scrive:

                  Ad inizio stagione ero uno di quelli, evidentemente a ragione, che dopo aver guardato la rosa e visto come si era mosso a livello di allenatore e staff tecnico (hanno dato a Juric ciò che chiedeva, al contrario degli ultimi anni) che credeva nella squadra e nella possibilità di giocarsi bene la salvezza. Ora dico che le plusvalenze che porteremo probabilmente a casa dovranno aiutare a creare una squadra con basi più solide per restare ancora in serie A. Se non lo dovesse fare lo criticherei. Semplice.

                  1. wallace scrive:

                    ultima cosa
                    adesso sostengono anche che e stato bravo a venderne 3 a 50 ml, quando sono stati i procuratori a far lievitare i prezzi e le offerte, setti amrabat lo vendeva subito a 12 e rahmani lo stesso, quindi anche qui sostengono ciò che non e sostenibile

                    1. wallace scrive:

                      martino
                      credi, questo da qui non lo scalzi piu. L unica speranza è volpi, o il mantova che va in c e dopo in b, e comunque sta segnando il passo. Avendo due squadre a certi livelli, credo che una la abbandona, ma anche li, se siamo noi la gallina ovaiola, è molto difficile.

                      1. wallace scrive:

                        Martino
                        guarda, e una battaglia persa contro simone. Neanche se verra fuori x dire, che volpi ha ragione, nel qual caso ci sarebbero veramente conseguenze gravi, lui mai ti dira che setti ha fatto un imbroglio, mai. Vedi la vicenda stadio. Campedelli non firma, dicendo che è una offerta irricevibile, lui firma subito, anzi, minaccia di querela tosi, che afferma che e parte attiva del progetto. E noi, tutti, dovremmo credere che lo ha fatto per fare un piacere al sindaco. Lo ha fatto xche come al solito, avrà il suo tornaconto. Non gli conviene farsi lo stadio. Metterebbe soldi, ma non molti, ma gia quelli x lui sarebbero una enormita, pur col credito che copre il 60%. E chi glielo fa fare??? lui i suoi soldi li prendera gia con esparza. Quello che mi fa specie, e che simone parli di consolidamento. Si e gia mosso per il rinnovo prestito salcedo, borini non si sa, dimarco prestito secco, a quanto sembra x 18 mesi…l andazzo è quello, ti capita l anno con la botta di cu..lo di juric, e vai bene, ti capita grosso e pecchia, e sono dolori sottocintura, specie x chi vuole bene all hellas

                        1. Martino scrive:

                          Io invece ribadisco con forza che i proventi dei diritti tv e quelli derivanti dalla cessione di Rrahmani sarebbero di per sé sufficienti a coprire le spese del prossimi anno (ci sarebbero anche le entrate garantite dagli sponsor, di cui sinceramente non conosco l’entità). Ribadisco inoltre che avviare un progetto tecnico significa conservare l’intelaiatura, mantenere un’integrità della squadra che ha dimostrato di potersela giocare anche con le corazzate del campionato. Viceversa trovo sia assurdo e insensato smembrare l’organico a disposizione di Juric sperando che i soldi reinvestiti a giugno diano frutti pari o maggiori rispetto a quelli che il tecnico di Spalato sta raccogliendo quest’anno. Ad oggi, con le ingenti entrate succitate, avremmo già la forza economica per proporre un rinnovo a Juric, Amrabat e Kumbulla, tentando magari di esercitare qualche riscatto non troppo oneroso, senza dover scandagliare per tutta l’estate il mercato europeo ed extracontinentale in cerca di calciatori adatti agli schemi di Juric.

                          • Simone scrive:

                            Non puoi permetterti in ogni caso di fare due milioni di contratto a amrabat o a kumbulla se non vuoi rimetteteci un domani come già successo. Tu devi provare a mantenerti il più possibile in A senza rischiare finché non sei consolidato e finché hai un presidente povero per la categoria, e che per di più di suo non vuole metterci nulla come già detto e ribadito da lui stesso. Io al posto suo non farei il presidente di una squadra di A. Ma lui lo fa, non ci si può far nulla. Vendere tre giocatori a 50, mantenere più o il resto della squadra, riscattare chi ti è permesso, e integrarla poi con acquisti di categoria e mirati magari investendo anche su altre cose per strutturare ulteriormente la società? Io ci metto la firma. Tu no?

                            • Martino scrive:

                              Non è detto che il Verona debba pareggiare l’offerta del Napoli per trattenere Amrabat (a Kumbulla non è stata formalizzata ancora alcuna offerta d’ingaggio) un altro po’. Come avrai potuto notare, il marocchino ha interrotto la trattativa da 10 giorni, nonostante i 2 milioni a stagione offerti da Giulini. Continuo a ripeterti che 35 milioni di paracadute + i 12 milioni dalla plusvalenza di Rrahmani fa ben 47 milioni di euro di entrate, senza contare gli sponsor e i ricavi dei biglietti. Sottraendo ai 47 milioni di entrate i circa 20 milioni del monte ingaggi, rimarrebbero 27 milioni di euro con cui pagare le restanti spese, offrire un rinnovo con adeguamento a Juric, Amrabat, Kumbulla, ed esercitare i riscatti di Verre e Pessina. Non venirmi a dire che 27 milioni non sarebbero sufficienti…i collaboratori dello staff tecnico e dello staff atletico non hanno stipendi da calciatori, mi sembra ovvio. Il Bengodi costa al Verona circa 420mila euro in una stagione.

                              • Simone scrive:

                                Le spese di gestione dovremmo conoscerle leggendo tutte le cifre e i programmi futuri. La serie A è un contenitore di debiti enormi nonostante tutti i soldi che girano. Ti avevo fatto non a caso l’esempio di Ibra/Atalanta. Percassi non si può permettere Ibra? Assolutamente sì. Perché non lo fa? Perché se lo facesse rischierebbe di originare un effetto richieste eccessivo che oggi si potrebbe permettere perché è in una situazione di grazia a livello di entrate ma domani chissà. Io la soglia del monte ingaggi la terrei sempre controllata, specie in una situazione come la nostra in cui forse sei appena uscito da una situazione ripresa per i capelli. Alzando l’asticella il giusto per l’anno prossimo. Più ti entra, più puoi permetterti e meno scuse hai. E ora hai tutto il tempo per farlo. Questa la mia visione.

                                • Simone scrive:

                                  Problema fastidiosissimo che blocca qualsiasi discussione qui dentro.

                                • Simone scrive:

                                  Risposta bloccata. Non riesco più a risponderti qui.

                                • Martino scrive:

                                  I costi di gestione sono quasi superflui per un club come il nostro. Potremmo anche solo tenere conto del monte ingaggi. I preparatori e i magazzinieri guadagnano bene, ma hanno pur sempre stipendi esigui rispetto all’enorme flusso di entrate che si profila all’orizzonte. I costi del Bentegodi per il Verona sono anch’essi contenuti, circa 420mila euro. Li puoi reperire sugli articoli che parlando del contenzioso che il Chievo aveva col Comune di Verona. Lo Sporting club, per tanto che costi, è improbabile che superi 1 milione di euro (e mi tengo largo). I trasporti sono anch’essi contenuti. Tranne che per poche trasferte distanti, la squadra si sposta quasi sempre su mezzi di proprietà. Non siamo la Juve che spende milioni per voli charter per giocare la Champions. Vorrei farti notare che se dovessimo piazzare, com’è probabile, tutti gli esuberi della rosa, il monte ingaggi si abbasserebbe ulteriormente…da 20 milioni a 18/19 milioni di euro…perciò non sussiste il problema di mantenere un monte ingaggi compatibile col fatturato della società. Adjapong tornerà a Sassuolo, Tutino è già andato via, poi ci sono Di Gaudio, Crescenzi, Vitale, Tupta, Henderson, Gasolina, Radunovic, Bocchetti…alcuni di questi hanno già trovato altre sistemazioni…STIAMO PARLANDO DI 5 MILIONI DI EURO CHE TORNEREBBERO NELLE DISPONIBILITÀ DELLA SOCIETÀ.
                                  RIPETO: NON È NECESSARIO E NON È OPPORTUNO VENDERE 3 TITOLARI A GENNAIO, MA NEMMENO A GIUGNO.
                                  SETTORELLO VATTENE!!!!

                                • Simone scrive:

                                  Inoltre secondo me non c’è n linea di massima niente da fare. Se un giocatore è attirato da altre richieste di livello superiore, una volta verificata la cosa tenderà a sperare di finire là. Molti giocatori della stessa Atalanta per esempio sono caduti in questa cosa.

                            • Simone scrive:

                              A 50 di plusvalenza.

                          1. wallace scrive:

                            queste
                            sotto, sono le dichiarazioni del voltagabbana a dicembre, quando parlava dei giocatori migliori, dicendo che non aveva bisogno di cedere. Affermazione ancora una volta smentita, come da prassi. Il maestro della querela, minacciò anche tosi, che aveva affermato che setti era parte attiva nel progetto stadio, avendo il ds barresi firmato una lettera di intenti con esparza. Quindi e logico che non voglia lo stadio di proprietà, dato che e lampante il ritorno economico che avra mettendosi daccordo con esparza. Per questo non fara mai nè stadio, tantomeno centro sportivo

                            1. Martino scrive:

                              Leo, io non sono un “odiatore” e nemmeno un “coglionauta” o “webete”. Sono un tifoso che, nonostante l’enorme entusiasmo che ha portato la squadra di Juric, tenta di essere quanto più possibile obiettivo. “Quel che è successo”, come lo definisci te, non è stata una fase transitoria o un evento estemporaneo. È dall’estate 2013 che destrutturano continuamente la rosa vendendo i calciatori che garantiscono plusvalenze più alte!! La vogliamo dare continuità per una volta o no??? Pare di NO! A dimostrazione di quanto affermo abbiamo già a gennaio la cessione definitiva di Rrahmani e le trattative per cedere Amrabat e Kumbulla. Nessun ciclo si profila all’orizzonte. Solo un nuovo “schema Mandorlini”…sfruttare le intuizioni, le energie e la fiducia di cui gode l’allenatore di turno presso la piazza per aprire un mini ciclo biennale/triennale che porti plusvalenze senza alzare mai l’asticella. Anch’io mi godo le imprese dei nostri sul campo, ma quando esco dal Bente ritorno raziocinante e scettico.

                              • Simone scrive:

                                Ma tu pensi davvero che una società come il Verona, che non è di certo consolidata in serie A, e con un presidente di basso livello economico (per la categoria) come Setti possa pensare di trattenere un giocatore come Amrabat rinunciando a un plusvalenza che tra l’altro assieme alle altre 2 potrebbe portare una nuova importante linfa alle casse con relativo reinvestimento per il prossimo anno, alzandogli tra l’altro l’ingaggio a 2 milioni dovendo poi andare a ruota col resto della rosa, senza risentirne a livello di equilibrio economico? Percassi, che è Percassi (800 milioni di fatturato, squadra di livello e consolidata da anni ed anni di A ed in Europa da tot tempo) con un filo di ipocrisia probabilmente ma sottolineando il principio per cui non può rischiare di fare il passo più lungo della gamba, su Ibrahimovic poco tempo fa: “Zlatan all’Atalanta? Impossibile. Lui è un grande calciatore ma non possiamo permettercelo. Siamo dei poveretti e dobbiamo tenere i conti a posto.”

                                • Martino scrive:

                                  Io penso che provare a trovare accordi ad ogni costo per cedere 3 calciatori di proprietà a stagione in corso sia allucinante. Penso che l’adeguamento contrattuale al mediano marocchino, compatibile con quella che sarà la capacità di spesa del prossimo anno, lo si poteva proporre prima che i suoi agenti incontrassero Giuntoli. Penso che se non riuscissimo a trattenere Verre, Pessina e Gunter anche per la prossima stagione, dovremmo rimpiazzare 6/11 della formazione titolare sperando che vada tutto per il meglio. Penso che rinunciare a un paio di plusvalenze in meno, comporti 2/3 acquisti in meno in estate. No ghe vol Rain Man per capirlo.

                                  • Simone scrive:

                                    1. Le citazioni sono riportate per far capire meglio, in questo caso guardando ad una società di ben altro livello tra l’altro. 2. Per svilupparti o tenere i conti in ordine, secondo le regole del FairPlay finanziario, ci sono due modi. O attraverso l’intervento diretto del proprietario o attraverso plusvalenze. Escludendo la prima, puoi provare a svilupparti solo attraverso la seconda oltre alle altre entrate di prassi.

                                    • Leo scrive:

                                      @ Martino

                                      Non ti sto dando del coglionauta o simili, sto solo esprimendo una mia opinione.
                                      Sostanzialmente sono in linea con Simone, quello è il mio pensiero.

                                      P.s. questo cross posting tra blog è intollerabile, ma è possibile che non sistemino ‘sto sito???

                                    • Simone scrive:

                                      I 35 milioni sono introiti base per una squadra di A. Le più se ne prendono pure di più. Per poi avere debiti abnormi magari, come in molti casi. Se le squadre si avvicinano Interessate ed io sono un proprietario con poca grana per la categoria ed ho una squadra non consolidata, io le offerte le ascolto. E se calcolo che possono entrarmi 45/50 milioni , l’anno prossimo li reinvesto per quanto possibile nella strutturazione societaria, nel riscatto dei prestiti utili, nel venire incontro a inevitabili richieste economiche migliorative di alcuni elementi della squadra e per migliorare la rosa senza pazzie (vedi passo e gamba) aggiungendo elementi di categoria. Questa la mia visione.

                                    • Martino scrive:

                                      Con 35 milioni di euro stimati derivanti dai diritti tv, non mi pare sia affatto necessario garantirsi 48 milioni di euro in più derivanti da plusvalenze. La cessione di Rrahmani sarebbe potuta bastare per essere in una botte di ferro, anche perché l’adeguamento contrattuale lo avresti fatto solo a chi va in scadenza, cioè Juric, Amrabat e ora Borini, non a tutta la rosa. Ci sono tempi e modi con cui fare certe operazioni. Tutta la rosa a disposizione di Juric è in costante crescita, perciò sembra sensato trattare per delle cessioni solo al termine della stagione. Trattare per la cessione di 3 fra i migliori giocatori già a gennaio è davvero inopportuno, uno scandalo in pieno stile settorello.

                                    • Simone scrive:

                                      Il punto è: se non ti prendi le plusvalenze non puoi avere quelle risorse che ti possono veramente di fare il salto di qualità. Se non le fai e alzi il monte ingaggi in maniera pericolosa (e 2 milioni lo sono, anche per le conseguenti richieste legittime degli altri) rischi di tornare ad una situazione di pericolo a livello di equilibrio economico. Ibra se lo potrebbe permettere eccome Percassi. Ciò che non può e non vuole permettersi sono le eventuali conseguenze sul futuro se le cose (com’è normale che sia) tornassero nella normalità. Mai fare oggi il passo più lungo della gamba se non si vuol rischiare domani.

                                    • Martino scrive:

                                      Non è affatto pertinente. Mi deludi se non riesci a comprendere che non puoi paragonare lo sforzo economico per ingaggiare Ibrahimovic a quello che dovresti fare per trattenere Amrabat un anno in più.

                                    • Simone scrive:

                                      Se faremo 45/50 milioni di plusvalenze da quei tre, io pretendo che ci sia un certo tipo di programmazione. Non la pretenderei se non li facessimo..

                                • Simone scrive:

                                  Sempre Percassi: “Non abbiamo le entrate dei grandi club, pur con risultati miracolosi restiamo una realtà provinciale coi piedi per terra – prosegue il presidente dell’Atalanta -. A certe cifre non possiamo competere.” Figuriamoci il Verona di Setti.

                                  • Jolly Roger scrive:

                                    Tranquillo che Percassi Ilicic e Gomez non li vende manco morto. Progetto significa fare plusvalenze su giocatori che non ritieni fondamentali per la tua crescita tecnica o in qualche modo sostituibili. E comunque puntando al massimo incasso possibile (e non svendendo dopo 4 mesi di campionato). La mia sensazione non e’ affatto positiva.

                                  • Martino scrive:

                                    Ti prego, basta con le citazioni che non sono pertinenti, te lo chiedo come un favore personale per la seconda volta in una settimana. Cerca di limitare la tua pedanteria.

                              1. wallace scrive:

                                SCATTI DI NATALE ALL'INTERNO DELL'ARENA per i 500 tesserati della squadra scaligera, il presidente SETTI ha commentato 'Non dimentichiamo che il calcio è un’azienda fatta di ricavi. I nostri ricavi e i budget sono nettamente inferiori a quasi tutte le squadre di serie A e quindi dobbiamo fare con le idee la differenza. Credo che in questi otto anni di presidenza l’unica cosa su cui abbiamo tenuto la barra dritta è stata quella di avere un’organizzazione che sta crescendo, che sta facendo le cose fatte sempre meglio ma non dobbiamo mollare di un centimetro perché noi diventiamo competitivi solo quando siamo così. Siamo stati bravi a scegliere un allenatore che sposa a pieno le necessità e le caratteristiche del Verona e di Verona. Gli va dato tanto merito, ha creato un’empatia, un gruppo che ogni domenica dà il 110%. Le nostre prestazioni devono continuare a essere queste perché nel momento in cui ci rilasciamo diventiamo una squadra molto vulnerabile. E’ anche un incitamento a spingere in questo modo perché questo fa la differenza' e a proposito di mercato ha aggiunto 'Ho già detto che non abbiamo bisogno di cedere. È chiaro che è piacevole sapere che i grandi club guardino i nostri calciatori, è un motivo di orgoglio e siamo contenti di questo. Il campionato è lungo e non ci vogliamo privare dei nostri giocatori migliori'

                                1. Martino scrive:

                                  https://www.google.com/amp/s/www.foxsports.it/amp/2019/09/10/serie-a-classifica-dei-monte-ingaggi-comanda-juventus/
                                  Questo sito specifica con asterisco in fondo alla classifica che si tratterebbe del monte ingaggi lordi

                                  • Martino scrive:

                                    https://www.panorama.it/sport/stipendi-calciatori-serie-a-squadre
                                    Qui addirittura c’è la lista degli ingaggi netti dei singoli calciatori di tutte le rose di serie a. Fai la somma di quelli del Verona. Arrivi a poco più di 10 milioni NETTI…quindi s’intende che, secondo i dati di Panorama, in monte ingaggi LORDI del Verona non arriverebbe nemmeno a 20 milioni di euro, dato che con le tasse dovresti aggiungere il doppio rispetto al netto. Grazie all’effetto del decreto crescita le tasse dovrebbero essere diminuite sensibilmente.

                                    • Simone scrive:

                                      Ho provato a controllare, sì. Fermo restando che poi bisogna vedere al di là delle cifre base ed indicative se e quali sono i bonus per ogni giocatore in base a presenze, gol, eccetera (Il Chievo so che per esempio su questa questione dei bonus variava molto la cifra a fine stagione, non so ovviamente se può essere così anche per il Verona), le cifre riportate come monte ingaggi di squadra sono al lordo. Quelle riportate per i singoli giocatori al netto. Questione chiarita. Poi, vabbé, bisogna chiaramente aggiungere, come per tutte le squadre, agli stipendi dei giocatori anche quelli dell’allenatore, dello staff tecnico, e dei vari dipendenti della società di tutti i livelli.

                                      • Simone scrive:

                                        Poi, oltre a questo andrebbero capite le varie spese, come hai ricordato tu stesso, per i vari affitti, per le infrastrutture, auto, e investimenti societari vari, oltre ovviamente alle cifre dei cartellini durante il calciomercato, compresi eventuali riscatti passati e futuri e come sono ‘diluiti’ o rateizzati, sia in entrata che in uscita. Per quanto riguarda gli ingaggi, Fusco ricordò anni fa che una società considerata virtuosa spende circa il 50% del suo fatturato. Ora sarebbe interessante sapere a quanto ammonta in questo momento il fatturato del Verona. Non so se sia però possibile. o se bisogna aspettare. Mi pare d’aver letto fosse di circa 41 milioni.

                                        • Simone scrive:

                                          Infine, vien da sé, bisogna capire se dentro queste cifre ci siano, e in che percentuale, anche gli ingaggi per esempio dei giocatori, non pochi, ancora legati al Verona ma dati fuori in prestito. Probabilmente almeno una percentuale significativa di quegli ingaggi sono pagati ancora dal Verona, specie per quelli che sono in serie B.

                                        • Simone scrive:

                                          Nell’ultimo anno di A Fusco stesso dichiarò che il monte ingaggi, che era intorno ai 22 milioni, lo tennero intorno al 55 per cento rispetto al fatturato. Ora sarebbe da capire se questo Verona fatturi di più di quello di due anni fa, ed eventualmente perché e come.

                                  1. Martino scrive:

                                    Simone, abbiamo il monte ingaggi più basso della serie a, circa 25 milioni di euro lordi. Perciò i 35 milioni di euro dei diritti tv sono sufficienti a coprire il monte ingaggi dei giocatori, dello staff atletico, tecnico e sanitario, e probabilmente a coprire anche i costi gestionali, come logistica, trasporti, gli alloggi fuori casa, le spese dello Sporting club di Peschiera e l’affitto del Bentegodi con annesse utenze e servizi (circa 420mila euro). Ripeto con ancora più convinzione…la plusvalenza garantita dalla cessione di Rrahmani sarebbe già stata sufficiente per alzare subito l’asticella senza trattare per le cessioni degli altri elementi di spicco della rosa. Altrimenti spiegami tu da quale voragine verrebbero inghiottiti gli introiti della società con gli stipendi più bassi della Serie A.

                                    • Parmenide scrive:

                                      Martino condivido la tua analisi. Fra poco l’effetto juric farà dimenticare molte cose, plusvalenze e cessioni, il su e giù in preda al paracadute, la mancanza di comunicazione di un Pressidente nei confronti di una città, il Volpi e tutto ciò che conosciamo compreso stadio, centro sportivo, modello Borussia.
                                      Carpe diem… Vivo alla giornata senza illusioni perché di illusioni me ne sono fatte molte ma, leggendo, sono sempre meno di società di gestione del marchio, fiduciarie ed armeni coli vari.
                                      Non colpevolizzo nessuno e godiamoci questo momento ma, come ebbi modo di scrivere tempo addietro, ho la sensazione che l’Hellas sia un grande affare per qualcuno. Chi non vorrebbe rivivere le trasferte in Europa ma troppi di noi parlano che non ce lo possiamo permettere, che e’ giusto vendere per far cassa che, che, che all’infinito!
                                      Piedi per terra e poche illusioni altrimenti il risveglio potrebbe essere poco simpatico.
                                      Setti fa ciò che ha sempre fatto e non cambierà di sicuro ora ne domani..

                                    • Simone scrive:

                                      Il monte ingaggi è lordo o netto? Perché io credo le cifre che girano siano nette. E questo significherebbe che una cifra la devi pensare quasi il doppio. A cui vanno aggiunte tutte le altre spese di gestione. Non a caso su calcio e finanza Setti stesso disse, rivelando un ‘errore’ di gestione importante, che “Il calcio è business. Negli ultimi anni eravamo arrivati a un punto in cui l’Hellas pagava 38 milioni di ingaggi per i giocatori, su un fatturato che al massimo poteva raggiungere i 48 milioni. Insostenibile.”

                                      • Martino scrive:

                                        Lo scorso anno il monte ingaggi LORDO del Verona era di 14 milioni. Altro che i 38 sbandierati dal mariuolo.

                                      • Martino scrive:

                                        LA CIFRA È LORDA. Mi spiace, ma credi male. I nostri calciatori non prendono 1 milione netto ciascuno. L’unico che arriva al milione e anzi, lo supera, è Pazzini, con 1,3 milioni. Chi percepisce l’ingaggio più elevato dopo di lui è Di Carmine, con 800mila euro. Tutti gli altri vanno dai 100mila ai 500mila. All’ultima cifra rilevata da alcuni siti specializzati, andrebbero sottratte le cifre dei calciatori che sono stati ceduti definitivamente o in prestito durante questa finestra di mercato, sommando però l’ingaggio di Borini. Probabilmente in questo momento il monte ingaggi è ancora più basso rispetto ai 25 milioni da me riportati

                                    1. Lona scrive:

                                      q8 hellas gig

                                      1. Hellas Gig scrive:

                                        Sono pessimista per quanto riguarda il risultato pieno a San Siro.
                                        Non perché non ne abbiamo le capacità.
                                        Anzi, quest'anno più che mai credo che potremmo farcela.
                                        Ma credo anche che se a un certo punto le cose per i rossoneri dovessero mettersi male, Interverrebbe immediatamente Santo arbitro o Santo Var a rimettere le cose un po' a posto per loro.
                                        Perché accadesse il miracolo bisognerebbe che domenica la squadra girasse costantemente a 1000 e che anche gli episodi girassero dalla nostra parte.
                                        Qualcuno ricorda ancora la faccia attonita dell'arbitro al pareggio di Gomez con la Delinquentus dopo averci dato la punizione all'ultimo secondo per fallo di Sepe con sua espulsione, come se stesse pensando dentro di sé: "Dio mio cosa ho fatto, non doveva finire così! In fin dei conti avevo solo fischiato un fallo a centrocampo".

                                        • Maxhellas scrive:

                                          Ricordo benissimo. Ed è per questo motivo che non sono così fiducioso. Possiamo giocarcela con tutti, anche con le grandi, ma con gli arbitri è piuttosto dura….

                                        1. Ruspa62 scrive:

                                          Proviamoci, con lo spirito combattente dimostrato sinora, con rispetto di tutti ma paura di nessuno, una partita alla volta. Forza Hellas.

                                          1. michele bragantini scrive:

                                            Le nostre possibilità di centrare l"europa passa da almeno un paio di risultati favorevoli con le big.
                                            Battere il Milan a San Siro si puó crediamoci

                                            1. hellasmastiff scrive:

                                              fondamentale questa ultima settimana sistemare le ultime situazioni di mercato……

                                              in entrata tutto lista under:
                                              agudelo
                                              dimarco
                                              Juan Marcos Foyth

                                              over:
                                              ljiaic o valon berisha

                                              uscite:

                                              danzi a farlo giocare e checchin
                                              di gaudio e vitale
                                              adjapong

                                              1. Nessuna Resa! scrive:

                                                E’ una vita che aspetto di vedere il VERONA vincere a San Siro…domenica comunque ci sarò, sia mai che prima o poi per la legge dei grandi numeri…

                                              Lascia un Commento

                                              Accetto i termini e condizioni del servizio

                                              Accetto i termini sulla privacy

                                              *