29
nov 2020
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 48 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.752

UN ATTO DI FEDE

Diciamoci la verità: Juric sta compiendo un mezzo “miracolo”. Virgolette d’obbligo, perché mica ha la bacchetta magica il metallaro di Spalato: il suo “miracolo” è fatto di lavoro, idee, carisma, conoscenza e cultura. I giocatori, tolti Zaccagni, Silvestri e Lovato perlopiù onesti pedatori del pallone o acerbi talentini, così seguono con cieca fiducia la loro guida. Per lui si buttano nel fuoco, giocano, soffrono e, sornioni, vincono.

Il Verona che espugna Bergamo è un atto di fede: di un gruppo che Setti ha smembrato (“abbiamo venduto tutto il possibile” ha ribadito Juric ieri a chi gli chiedeva dell’Europa League) e che si è riplasmato nel credo del suo allenatore. Quest’anno chi scrive si sta emozionando ancor più dello scorso, perché il Verona operaio (“ruvido rock” scrivevo qualche settimana fa) ci riporta a una dimensione romantica, antica; perché vincere soffrendo è – checché ne dicano i figli di Sacchi del dominio sempre e comunque – è essenza, specificità e identità di questo gioco semplice (alla fine bisogna farne e non prenderne, il resto è masturbatio grillorum per dirla alla Brera) ma complesso, dacché può sfuggire alla logica e al controllo  – non per nulla si gioca con gli arti inferiori. Ci è successo, perdendo senza merito, con il Sassuolo; si è ripetuto ieri, ma questa volta siamo noi a vincere, con l’Atalanta.

Juric è un tecnico moderno che sa di antico. Recupera i vecchi fondamentali, vedi le marcature a uomo di Lovato su Zapata e di Dawidowicz su Gomez. Educa al gioco ma anche alla sofferenza; è un maestro che migliora anche l’individualità del singolo, così prende un gruppo di ragazzini e li trasforma in calciatori di serie A. E, fuori dai canoni melensi e ipocriti del calcio italiano, parla franco alla stampa e alla pubblica opinione (“progetto a Verona? Siamo ancora lontani dall’iniziarlo, abbiamo mezza squadra in prestito” l’ipse dixit alla vigilia).

15 punti messi in saccoccia. Senza farsi grandi illusioni, sappiamo che è fieno in cascina.

4.752 VISUALIZZAZIONI

48 risposte a “UN ATTO DI FEDE”

Invia commento
  1. Danielr scrive:

    Barana come la metemo?

    1. DM scrive:

      jes, sono d'accordo su juric.
      sul resto, ognuno ha le sue opinabili opinioni.

      1. DM scrive:

        jes
        hai ragione. ma sacchi viene comunque osannato come uno dei migliori allenatori di sempre.
        i miei erano esempi buttati li di allenatori che hanno fatto molto bene e che hanno avuto nelle loro squadre giocatori, che poi di sono rivelati campioni (Zeman ha avuto signori, Verratti e immobile per dirne solo alcuni).
        juric secondo me ha trovato casa, e spero di sbagliarmi, ma non sono certo che altrove farebbe così bene perché dovrebbe trovare giocatori che di sacrifichino, che abbiano fame.

        • jes scrive:

          Mah veramente ultimamente ho sentito più parti che contestano che Sacchi (van basten in primis non certo iol primo venuto) fosse questo genio, ma lasciamo stare le idee personali.
          Tu indichi che Zeman aveva Signori, si ma l’ha voluto lui e gli ha pure cambiato posizione in campo (prima era centrocampista offensivo) guarda i gol che ha fatto prima.

          • jes scrive:

            concludo dicendo che ci sono alcuni allenatori che per tipologia di gioco attuato non sono adatti alle grandi squadre e per me uno di questi è Juric. E con questo non intendo minimamente sminuire il suo valore.

        1. uolly scrive:

          DM hai perfettamente ragione. l'ambiente è tutto, quando eravamo in c e non ne andava dritta una potevi chiamare anche giocatori da B ma non cambiava niente. ovvio che il mister è bravo

          1. DM scrive:

            io credo si crei un alchimia tra giocatori, allenatore ed ambiente che esalta tutti elevando allenatore e alcuni giocatori.
            e stato bravo sacchi o aveva grandi giocatori?
            e Zeman? io credo che per juric valga lo stesso .
            bravo lui, anche a credere ai giovani, ma grazie anche ad un ambiente a lui confacente e a giocatori bravi, che accettano i sacrifici che chiede.
            abbiamo finalmente trovato un allenatore da Hellas.
            opinione mia e quindi, come tutte, opinabile.

            • Jes scrive:

              Direi che Sacchi e Zeman insieme in questo discorso nulla hanno a che vedere. Sacchi ho sempre ritenuto che ha vinto meno di quelli che avrebbe potuto con la squadra più forte che aveva in mano

              1. uolly scrive:

                Ceccherini? quello che tutti i DS del blog ritenevano un acquisto inutile bidone dalla fiorentina? (autogol e rigore in 2 partite)

                1. DM scrive:

                  bisogna dare merito anche hai giocatori.
                  lazovic, veloso, faraoni, di Marco, Ceccherini ecc sono ottimi giocatori.

                  1. Papo scrive:

                    sa centra Juric

                    1. Amarone scrive:

                      Nuovo “miracolo” di Juric. Con la sola imposizione delle mani, riesce a guarire Lovato e Ceccherini. Pronti decine di pullman per andare in pellegrinaggio verso i luoghi cari al “Santo di Spalato”.

                      1. Amarone scrive:

                        Amen.

                        1. ciccio2 scrive:

                          C’entra niente però: molto interessante l’intervista fatta da te e Gaburro al ct dell’u21 e veronese Nicolato. Molto illuminante.

                          1. Michele Scandola scrive:

                            Pessina certo gioca bene ma non fa questa differenza come si pensava. questo conferma quale che dico io, cioè sono tutti buoni giocatori, ma nessuno è un fenomeno da strapparsi le vesti per il suo addio (come sarebbe per Ibra o Ronaldo) anche se sembravano fenomeni qua, solo perchè allenati bene nel clima giusto,. e di giocatori così ce ne sono a decine in Italia.

                            1. uolly scrive:

                              Luca qui c'è gente che non vede l'ora di sapere

                              1. Luca scrive:

                                In ogni caso, questi sono tutti discorsi prematuri, prima c'è una salvezza da conquistare!

                                1. Luca scrive:

                                  Io riscatterei Dimarco (6 milioni) e Ilic (non si è mai capito a quanto ammonta il riscatto). Ricordiamoci poi che dobbiamo riscattare Barak (8 milioni circa)

                                  1. Michele Scandola scrive:

                                    sinceramente on capisco perchè Voi di Telenuovo continuate con le polemiche, sarebbe ora di finirla con la teoria che abbiamo venduto “i giocatori migliori”. Quali? Guarda oggi cosa fanno Amrabat, Verre, KUmbulla e Rrhamani? Fanno i fenomeni? non mi pare. Anzi. La verità è che tolti i veri fenomeni (Ibra, Ronaldo e altri 7/8, non di più che fanno la differenza sempre e comunque in qualunque situazione con qualuque allenatore) in serie A ci sono tantissimi buoni giocatori che si equivalgono. La differenza la fa l’ambiente e l’allenatore. Chiunque venga qua, allenato bene, farà bene.
                                    Son certo che se mandi Zaccagni alla Lazio o all’Inter sparisce dai radar. e di Zaccagni ce ne sono tanti, in Italia, basta scoprirli e farli allenare da JUric . Almeno questo è il mio modesto pensiero

                                    • massi scrive:

                                      Se una persona libera come Juric parla come ha fatto, io mi preoccupo che potrebbe andarsene, hai voglia poi, di prendere giocatori mediocri e farglieli allenare.

                                    • ciccio2 scrive:

                                      Ambrabat, Pessina (non preso), Kumbulla, Rahmami, Verre e Borini (non rinnovato). Manca qualcuno? Ah si: Pazzini.
                                      Alla Fiore, in questo momento, farebbe fatica anche Ronaldo. Vedi Riberi che predica nel deserto.
                                      Ceccherini che a Firenze spesso faceva errori si sta dimostrando affidabile. Rahmami non ha ancora giocato. Pessina e Kumbulla invece stanno dimostrando il loro valore.

                                    • Francesco Barana scrive:

                                      Guarda è Juric che dice queste cose non “voi di Telenuovo”. Ritenta e sarai più fortunato, ma prima di scrivere magari leggi e rifletti. Grazie

                                      • Michele Scandola scrive:

                                        il fatto che lo dica anche Juric (ma lo fa per ovvi motivi) , non significa che Voi non lo facciate…
                                        ad ogni modo, vedo che non hai preso posizione sull’argomento
                                        Chi tace acconsente?
                                        grazie

                                      • Caverzan scrive:

                                        Scusa se ti faccio una domanda, tanto non mi risponderai, ma mi risulta che abbiamo ben 6(o come preferisci 4)punti in più rispetto allo scorso anno, non ci sarà un progetto ma io firmerei col sangue se ogni anno miglioriamo anche senza progetto anche perché potenzialmente possiamo solo che crescere visto che è da inizio campionato che abbiamo sempre almeno 5/6 infortunati e Benassi nemmeno lo abbiamo visto finora…

                                        • Paolo scrive:

                                          Si ma il punto è che non non capita sempre di pescare un Lovato dal cilindro che ti risolve i problemi, per quanto sia bello vedere gente della primavera come Udogie che esordisce in prima squadra e riesce a far bene. La cosa migliore è rinnovare il contratto ai giocatori che già hai se si rivelano all’altezza; prova ad immaginare la squadra attuale con in più Amrabat e Kumbulla. Ti ricordo che l’ultima volta sempre con Setti il Verona è passato dal decimo al ventesimo posto in classifica nel giro di due sole stagioni, proprio per la mancanza di un progetto a lungo termine.

                                          • Antonio scrive:

                                            Io dico una cosa: per un decennio abbiamo visto il Chievo in serie A, facendo campionati con salvezze tranquille e senza ambizioni particolari, restando attento a plusvalenze e budget. E se Setti farà così? Forse ha capito come sfruttare la mediocrità della serie A dove squadre pessime ce ne sono sempre, facendo campionati senza ambizioni particolari…se questo fosse il metodo per garantirci stabilità in A? Bologna, Udinese, Torino, sono in serie A da molto tempo più di noi, ma che campionati hanno fatto? Un’altra cosa: se l’anno prossimo arriveranno squadre a chiedere zaccagni e silvestri dandogli 4-5 volte quello che prendono a Verona, setti sarà contento perché li vende,ma i giocatori e i loro procuratori che pressione faranno per essere ceduti? Purtroppo Setti non farà mai contratti pluri milionari ai suoi giocatori, ma se questa fosse la medicina per dare stabilità in serie a al Verona?

                                          • Hellas70 scrive:

                                            Quindi quando hanno acquistato Rrhamani e Amrabat erano dei pirla perchè hanno acquistato “un kossovaro ed un marocchin sconosciuti” e poi quando li han venduti, due volte pirla perchè li han venduti… non ne imbroccano una, torniamo a Marcianise!!!

                                          • Caverzan scrive:

                                            Giusto il tuo discorso se avessimo un presidente alla Berlusconi(che non esistono più) ma spiegami come potevamo tenere Kumbulla e Amrabat ed investire su Gunter Ceccherini Kalinic ecc senza avere i CASH arrivati dalle cessioni… Ovo Galina e cul caldo non si possono avere insieme… Poi parli di fortuna nel trovare il Lovato di turno, ma questo discorso potrebbe valere(fino ad un certo punto) con Kumbulla che lo avevi in casa, mentre Lovato, come Gunter, Ceccherini, Magnani,, solo per parlare dei difensori, sono stati acquistati dalla società (molti tra lo scetticismo generale) quindi non capisco queste critiche come non le capisco da parte del mister che pure apprezzo moltissimo

                                    • Sick boy scrive:

                                      Sono d’accordo,ambiente,societa’ e allenatore creano quell’alchimia che fa rendere al massimo ogni giocatore. Verona e Atalanta adesso,ma mi viene in mente anche il Chievo dei primi anni 2000.

                                    • Antonio scrive:

                                      Quotone.

                                    1. Papo scrive:

                                      secondo me lasciamo stare quei riscatti e prendiamo 4 o 5 giocatori a 2-3 milioni da far crescere ormai quelli che abbiamo valgono tutti troppo per noi…almeno saranno sconosciuti ma di proprietà

                                      1. uolly scrive:

                                        Papo sicuramente non verranno riscattati tutti, ma menomale, tra rotti e delusioni bisognerà fare delle valutazioni. qualcuno verrà riscattato di sicuro.

                                        1. Papo scrive:

                                          lo sa tutti tranne ti cosa succede prima a gennaio e dopo a giugno….dai su uolly sai benissimo che non saranno riscattati …che discorsi fai

                                          1. uolly scrive:

                                            vi dimenticate che juric ha detto che qui sta da dio…

                                            1. uolly scrive:

                                              Papo sai già cosa succede a giugno? dammi 6 numeri… comunque quello che si lamentavano del prestito di Benassi con riscatto alto…pensa se lo avessimo preso a 10 milioni, tutti felici? e menomale che è in prestito…

                                              1. Papo scrive:

                                                di Marco, ilic, Salcedo Viera riscattati ? guarda che ci vogliono 40 milioni per quei 4 giocatori…non ne spende nemmeno 2 o 3 e tu pensi che spenda 40 milioni? impossibile anche solo uno di quelli che hai detto

                                                1. Oste Chri scrive:

                                                  E aggiungo che Juric se via da verona per una big, farebbe la fine di Gasp all’inter

                                                  1. Oste Chri scrive:

                                                    Juric continua con sto tasto delle vendite….e sinceramente ora sarebbe tempo di chiuderla sta polemica….credo che ai piani alti le lamentele (dovute) siano arrivate.
                                                    Se dovesse arrivare la salvezza e parte sinistra, dovrebbero, secondo me, riscattare i prestiti (su tutti, dimarco, salcedo, ilic, viera, barak) e confermare zac, lazo, faraoni, silvestri, lovato, tameze…..colley per me puo tornare alla base.
                                                    Allora Juric potrebbe rimanere con più voglia…ma se dovesse ripere “il fuori tutto” juric partirebbe da zero un altra volta….e continuerebbe a divertirsi.
                                                    Opinioni personali

                                                    1. Leo scrive:

                                                      Ricordo anni con progetti solidi e con calciatori di proprietà. Eravamo in C1 (quasi 2).
                                                      Talvolta è necessario resettare i pensieri ed osservare i fatti.

                                                      Così è, se vi pare. :-)

                                                      • Gnanfo scrive:

                                                        Te dirò che se ieri gho magnà minestrina de dado dessavìa e oggi minestron no ze ditto che doman me sia vietato de magnàre almanco un poco de poeàstro rosto!

                                                      1. uolly scrive:

                                                        sono rimasti faraoni lazovic silvestri e Zaccagni. inoltre è stato confermato gunter che non era nostro. quindi non è vero che è stato venduto tutto il vendibile, il problema erano i 15 prestiti

                                                        1. Marko8686 scrive:

                                                          Tutto corretto, per carità, la società ha investito poco quest’estate. Ma i cosiddetti bambini sono in prestito (con diritto di riscatto) anche perchè sono giocatori giovani molto promettenti e comprarli costa uno sproposito. Ora non è che Ilic il Manchester te lo vendeva per due noccioline. O vedi il caso Pessina, l’Atalanta mica è scema, era a conoscenza delle potenzialità del giocatore e non l’ha ceduto l’anno scorso e non ce l’ha ridato quest’anno. Quindi bravo Juric, ma il materiale arrivato non è malaccio. Ora la società deve provare a fare il passo in più e iniziare a investire rischiando anche qualcosina (e qui purtroppo molte società poi hanno fallito perchè quando inizi a tirare fuori 20/25 milion peri 2/3 giovani promesse ti può andare tutto male e ti ritrovi con investimenti in grande perdita…).

                                                          1. Robyz scrive:

                                                            Concordo su tutta la linea. A maggior ragione non capisco perché il ranzani ignori ancora le capacità di Juric nel trasformare spesso e volentieri mediocri sconosciuti in buoni giocatori…Uno un po’ più lungimirante i bambini ( come li chiama l’Uomo di Spalato ) li acquista e ci fa delle belle plusvalenze invece che farli crescere e restituirli al mittente.
                                                            La brama indiscutibile di denaro lo acceca a tal punto?
                                                            Per lungimiRANZA(ni) ovviamente non intendo progettazione ma solo euri da mettere in saccoccia….possibile che ancora non lo capisca?

                                                            1. auzzaider scrive:

                                                              Se scrive fake news, se bisogna criticar almanco bisognarea scrivar i termini correttamente, che dopo diselo fake news anca Juric?

                                                            Lascia un Commento

                                                            Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                            Accetto i termini sulla privacy

                                                            *