Torna al blog

I 50 GIORNI DECISIVI

Mi interessa poco di Bologna e non starei perciò a vivisezionare la (non) prestazione. Per qualità tecnica, caratteristiche tattiche e doti atletiche, la squadra di Motta – a differenza della forte ma compassata Juventus di Allegri – rimane “ingiocabile” per il Verona. Non significa giustificare alcunché, ma guardare in faccia la realtà ed evitare pericolose onde emotive e inutili isterismi.

Il Verona, ora, deve concentrarsi esclusivamente sul mini-campionato che si apre domenica al Bentegodi con il Sassuolo e si conclude il 21 aprile ospitando l’Udinese. In mezzo le trasferte di Lecce, Cagliari e Bergamo e gli impegni casalinghi con Milan e Genoa. Sette partite di cui quattro (Sassuolo, Lecce, Cagliari e Udinese) sono scontri diretti e una (Genoa) è alla portata. Mi sembra pleonastico aggiungere che in questi 50 giorni ci giochiamo la salvezza.

Il Verona, nonostante il passaggio a vuoto di Bologna, ci arriva sufficientemente competitivo. A centrocampo, quindi nel reparto determinante, Baroni ha trovato l’assetto e dispone di qualità e quantità. Ed Empoli a parte, le concorrenti non stanno meglio, anzi. Forse è poco, comunque può essere sufficiente. Certamente non entusiasma, ma questo è.

41 commenti - 2.725 visite Commenta

paperinik

Se diamo tutto possiamo tentarla. Ma ogni battaglia deve essere guerra aperta dal lato agonistico. Penso che in questo caso, sarà da vedere fino all’ultima di campionato in casa.

Rispondi
auzzaider

Il calendario nel finale come sempre potrebbe avere il suo peso perchè se saremo ancora in corsa nelle ultime due giornate giocheremo contro una squadra probabilmente retrocessa (Salernitana) e una che sarà quasi sicuramente campione d’Italia (Internazionale), speriamo di essere abbastanza virili e prestativi per poter fare bottino pieno dopo i punti buttati per diversi motivi nel girone d’andata.

Rispondi
Franchellas

Il calendario lascia aperte tutte le “pleonastiche” considerazioni del Barana, tuttavia ad oggi la carenza di gioco data dal mister e la scarsa qualità dei singoli sono dati oggettivi e non depongono a favore di una salvezza. Perché sperare ? Perché, come detto, anche gli altri sono scarsi e perchè ogni partita può fare storia a sè….purtroppo fino ad oggi è mancata la grinta e lo spirito per affrontare le singole partite come delle finali, ancora troppi sbalzi di umore e di prestazioni caratteriali

Rispondi
Eli

Concordo pienamente nell’analisi espressa da lei Barana, ce la possiamo giocare alla pari con le altre concorrenti per la salvezza, certo che questa possibilita’ passa molto dalle reti che saranno in grado di fare i gialloblu’. E qui mi vengono dei dubbi se Swideski non si integra nel gioco e segna qualche gol, io propenderei per il recupero di Henry che vedo piu’ centravanti del polacco, anche se a Bologna si e’ mangiato un gol facile facile. Vedremo…ma siamo ancora in corsa per salvarci.

Rispondi
Guglielmo

Pronti, via!!!
Siamo attrezzati, buon centrocampo, buoni difensori, attacco ….no-comment, tifo super.
MI PREOCCUPA SOLO Baroni, l’atteggiamento trasmesso alla squadra con la salernitana grida ancora vendetta, con dichiarazione post partita del tipo “queste partite si giocano aspettando l’occasione favorevole che prima o dopo capita”…….
Roba da scuoiarlo vivo!!
Vedemo se el se caga dosso anca col sassuolo,
spero solo che el se fassa trascinar dala magia del nostro tifo,
Baroni, fora i cojoni!!!

Rispondi
RobyVR

Son fiducioso parchè de st’ano, tolte le prime du partie, el Cul de Seti no l’ha ancora dato el massimo.

Rispondi
Carletto

Baroni ha trovato l’assetto ma ogni domenica rigira la formazione e sbaglia i cambi. In quasi metà delle partite non abbiamo segnato. Speriamo nella cabala e in qualche colpo tipo Gaich e Consigli. Ce la possiamo ancora fare, con un bel po’ di culo

Rispondi
Leo panzer

Speriamo nella grinta di Sogliano e dei giocatori…. perché se aspettiamo che si svegli Baroni il molliccio e siamo fottuti.

Rispondi
Giovanni

Analisi perfetta
Fa paura quando Baroni è troppo fatalista spero nella rabbia e concretezza di Sogliano

Rispondi
Scala1970

Ciao Francesco spero che la prima parte del tuo post l’abbia letto il tuo amico Vigo perché della partita col Bologna non ci ha capito niente (involuzione molli ecc..) invece è andata come hai scritto tu: ingiocabile e ne abbiamo presi solo due contro i 4 del lecce.
Nonostante la squadra sia meglio della banda di disperati dello scorso anno sono più preoccupato perché davanti un ngonge non c’è più e quindi nessuno che la butti dentro ma è verissimo che delle pericolanti il c.campo migliore lo abbiamo noi.
La domanda resta e te la giro: ce la faremo?
Salutissimi

Rispondi
stefano

Già… Ngonge e Djuric due perdite enormi (Djuric migliore in capo contro la salernitana). Davanti non abbiamo nessuno di decente, e soprattutto davanti non arrivano palloni. Tra l’altro Swidersky messo in croce, ma poveraccio non gli hanno dato mezzo pallone. Bastava cambiare allenatore e prendere un attaccante forte da serie A, e ora saremmo tranquilli. Non puoi vincere una partita a carte se non hai le carte. L’unica flebile speranza è legata alla testa, che potrà fare la differenza. Ma nelle partite delicate (vedi ultima casa casalinga contro la salernitana) non l’abbiamo mai avuta. Dopo domenica capiremo. Forza hellas

Rispondi
scala1970

Stefano non so come la vede ma a me Swiderskymi sembra più una seconda punta che una prima. Bozenik doveva essere il vero obiettivo, il polacco mi sembra più un ripiego per dire abbiamo preso una punta oltre al fatto che manca un centrale e ceccherini ci avrebbe fatto comodo
un saluto

Rispondi
M&M

Io sono fiducioso. Frosinone e Lecce sono in caduta libera, Sassuolo in crisi, Cagliari fa fatica. L’obbiettivo minimo di queste 7 partite è 10 punti, se ne arrivano 12/13 siamo salvi.
Che ne pensate?

Rispondi
stefano

Se il Sassuolo vincerà domani sera contro il Napoli, la vedo durissima. Arriverà da noi carico, sereno e con Berardi in campo. Ma ho scoperto l’acqua calda… Inoltre in 24 partite ne abbiamo vinte 2 e perse 14… Serve un miracolo. Io ci credo e voglio restare positivo, ma se mi chiedessero di essere razionale e obiettivo al massimo, direi che finiremo il campionato penultimi.
MAI MOLLARE!!!!!!!!

Rispondi
M&M

Nelle ultime 15 giornate Cagliar Lecce Sassuolo Salernitana e Frosinone hanno fatto peggio di noi. Il calendario non è male per noi e onestamente la squadra ha giocate molto meglio recentenemente

Rispondi
ziki

mi la vedo dura ,altrochè, sassuol e udinese e cagliari meglio di noi, empoli con NICOLA è un’altra squadra quindi se arriviamo penultimi la colpa è della ditta baroni sean!

Rispondi
FranzHellas

Il problema principale è sempre Baroni per me. Intiva una partita e ne sbaglia due. Troppo fatalista. Non riesce mai ad ottimizzare la squadra.. È una questione sempre di atteggiamento per me: non siamo più scarsi delle dirette concorrenti, ma ci vuole più cattiveria agonistica!

Rispondi
Bruno

Buongiorno caro Barana io so che sono giorni decisivi Baroni lo sa 🤔 la partita di Bologna non possiamo metterla a parte, non abbiamo giocato, formazione sbagliata, zero intensità, è vedendo la partita questo Bologna non ha niente di particolare, gli alibi penserei a crearli alla fine del campionato.

Rispondi
bardamu

Sinceramente non so più cosa pensare. Sono passato per vari stati d’animo e sensazioni “ragionate” dall’inizio di questa stagione. Solo per citare le ultime 2 partite, dopo la rubentus ho pensato: se giochiamo sempre così ce la possiamo fare. Dopo il Bologna: semo masa ( mer** ) scarsi.
Boh? Viviamo alla giornata. E confidiamo nella qualità migliore del nostro pres, quella su cui sta seduto con le sue mises eccentriche pedalinoprive.

Rispondi
Antonio

Non sono d’accordo sul discorso a centrocampo…. manca un
playmaker (Dani Silva?) che si incarichi di iniziare e indirizzare l’azione in modo tale che la squadra riesca a impostare
e a finalizzare…non riusciamo a fare 3/4 passaggi di fila!

Rispondi
Mariolino

Credo si stia facendo lo stesso errore dell’anno scorso quando ogni partita era considerata decisiva. Dopo spezia o dopo Cremona tutti o quasi a dire “bisognava vincere ora siamo in b”.
Come l’anno scorso ripeto ciò che ho pensato e che penso:
Bisogna stare attaccati al terzultimo posto, bisogna dare continuità ai risultati. Poi c’è la giocheremo all’ultimo.
Non dimentichiamo che in moltissimi avevano previsto monza juve e bologna punti zero. Me abbiamo fatti due e con un pizzico di fortuna con la juve satebberststi 4. Ma due dono stati fatti.
Possiamo anche pareggiare col sassuolo. L’importante è rimanere attaccati al gruppo.

Rispondi
H.p.b

Vero quello scritto, ma altrettanto vero che delle ultime 4 di campionato tre le giochiamo in casa e potrebbero essere anche partite con squadre che hanno già detto tutto: Fiorentina, Torino , Salernitana ed Inter

Rispondi
inogniposto

sul CENTROCAMPO: in queste ultime partite ho visto Duda in difficoltà soprattutto nei passaggi, ha commesso errori potenzialmente molto pericolosi per il Verona, ma ci sta non si può giocare sempre al massimo.

Come ho scrito da Vighini, da qui alla fine perderemo altre partite (lo stesso accadrà per tutte le altre squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere) l’importante è non abbattersi, alla fine si tireranno le somme.
la lotta per non retrocedere non premia il migliore ma il meno-peggio ricordiamolo sempre, anche le altre fanno e faranno fatica a far punti

Rispondi
ziki

intanto ALBIGARD a COMO lè se,pre uno dei mejo en campo, a parte el fatto che COMO ha una società delle più ricche in assoluto in italia, ALBIGARD NON ANDAVA BENE PER LA NOSTRA CAUSA?????? e stasera me toca tifar par i partenopei….(((( miserie mai na soddisfasion))))

Rispondi
Roberto

Guardando i numeri, siamo di molto la miglior difesa fra quelli che lottano per non retrocedere. Anche come differenza reti. Ma dobbiamo invertire la rotta in fase offensiva e vincere almeno tre scontri diretti, cominciando da quello di domenica, se no possiamo serenamente salutare la serie A. Dobbiamo cambiare passo, l’Empoli ci é riuscito, speriamo di fare altrettanto! P.S. quanto bello sarebbe salvarsi al posto del Frosinone dopo un anno passato a sorbirsi le lezioncine da Difrancesco? Forza Verona!

Rispondi
Gianni

Sempre nei pensieri delle altre tifoserie…bravo fausto! Verrò anch io a scrivere sui vostri muri, credeghe! Tranquillo…se la tua squadra va in B, tu hai la tua strisciata e resti in A comunque! Tanto le tifoserie del centro sud sono tutte cosi

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code