18
mar 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 79 Commenti
VISUALIZZAZIONI

10.366

COME ROCKY BALBOA

Siamo così abituati a prenderne che pugno più pugno meno non fa differenza. Come Rocky Balboa, la cifra di questo Verona mi pare ormai chiara. E’ scarso, prende pugni, barcolla, cade, poi si rialza. Non importa quanti ne prende. L’importante è che poi si rialza. Magari quando meno te lo aspetti, magari quando pensi che il ko sia vicino.

Non cambia nulla, nemmeno dopo il terribile cinque a zero con l’Atalanta. La classifica è sempre la stessa, lo score dei gol presi è pessimo (56, solo il Benevento ha fatto peggio), ma resta il dato che vincendo a Benevento il Verona avrebbe gli stessi punti della Spal. Ne mancherebbero undici, dodici alla salvezza, quattro vittorie che sono possibili.

Vuol dire che siamo contenti così? Nemmeno un po’. Perdere con l’Atalanta ci sta (eccome, essendo una delle migliori formazioni viste quest’anno al Bentegodi), ma non così. Così fa malissimo, perché la cosa che non si può perdonare mai alla nostra squadra è la resa incondizionata. Quella l’abbiamo vista troppe volte in questa stagione ed è il fattore primo del disamore che poi si tramuta in onda contraria e in atmosfera negativa.

Il Verona è incapace di dare continuità ai risultati. E’ una squadra che ad una mediocrità tecnica unisce una fragilità emotiva che incredibilmente poi si tramuta in imprese quando tutto sembra giocare contro.

Con la faccia tumefatta, incapace forse di reggersi in piedi, ma con la solita capacità di non voler gettare la spugna, il 4 aprile alle 17, il Rocky Balboa Verona andrà a Benevento a giocarsi un campionato intero. La gara con l’Inter solo un intermezzo per non perdere il gusto e l’abitudine di prendere pugni in faccia.

10.366 VISUALIZZAZIONI

79 risposte a “COME ROCKY BALBOA”

Invia commento
  1. RH scrive:

    Mi che non son mia contabile, all’atalanta invidio sì i vari papu, caldara, ilicic, ecc., ma soprattutto il fatto che i ga un spogliatoio con una mentalità vincente, legatissimo alla piazza e alla maglia, noi ga gnanca un scuretto e forse questo qualcosa c’entra nel gruppo,, e nemmeno un teron nei piani dirigenziali. Forse non c’entra niente a livello di bravura, ma a livello comunicativo, di mentalità e di sinergie tifosi-squadra-proprietà questo fa la differenza, eccome! Dei conti del presidente non me interessa un cassio.Perché va ben vincere e il futuro(.. che poi anche il parma è fallito ma poi adesso torna in A..), ma se seguissi il Verona per i risultati sportivi avarea cambià squadra quando serine in LegaPro

    1. Alberto scrive:

      Kumbulla l’ha segnà contro el Kazakistan…bisogna assolutamente farlo zugar…l’è carico…hahaha

      1. mir/=\ko scrive:

        sono molti ad invocare alla presidenza/proprietà del Verona il sign Veronesi di Calzedonia… cosa che peraltro appare del tutto lontana e pressoché improbabile… vi chiedo: ma il sign Veronesi quali risultati "straordinari" sta ottenendo con i due club di basket e volley??? non mi sembra proprio un imprenditore vincente e particolarmente disposto ad esserlo, nonostante le enormi potenzialità finanziarie dello stesso. i risultati, va detto, sono discreti, ma nel calcio servirebbe ben altro impegno economico!! inutile continuare a parlare di tenuta dei bilanci e di serietà… vedasi Pecassi: serve quanto appena citato unitamente a denaro (tanto) da investire…. anche solo per lottare per la salvezza

        • hydro scrive:

          tutti gli imprenditori passano da verona e poi per propria volonta o altrui(spesso questa) abbandonano il progetto da chiampan a pastorello a setti, passando per altri piccoli o sfortunati, forse cè qualcos’altro che non va, o almeno bisogna analizzarlo no?
          il fatto di essere un buon imprenditore non ha nulla a che fare con i risultati sportivi, visto che tutte le societa medio piccole, e per medio piccole escludo solo le milanesi e la juve, quando hanno vinto lo scudo dopo max 5 anni hannoi portato i libri in tribunale
          fatevi una domanda, ma secondo voi agnelli preferirebbe vincere 1 cl e non passare il girone per i rimanenti 4 anni, o fare 5 finali e perderle tutte?

        • bruce scrive:

          Mirko perdonami ma stavolta sbagli, non serve un magnate, serve solo qualcuno che faccia un minimo di investimenti che derivano da diritti tv e cessioni o che investa qualcosa di suo, altrimenti perchè si chiamerebbe imprenditore?

        • RH scrive:

          comprelo ti el Verona, paiasso

        • Jordan scrive:

          Ti ricordo che Veronesi (Calzedonia) è solo sponsor non è il presidente e propietario delle due squadre.

        • Maxhellas scrive:

          A me basterebbe anche una persona seria e veramente interessata, anzi innamorata della squadra. In questo modo, se anche i mezzo sono limitati, hai la garanzia che quello che fa lo fa per il bene della squadra e non per altre faccende.

      2. Sick boy scrive:

        quoto tutto,averne di dirigenze cosi

      3. Simone scrive:

        Investimenti per 35 milioni di euro nelle giovanili. Investimenti continui. Con progetto chiaro. Poi con le plusvalenze dell’ultimo anno gli investimenti sono logicamente aumentati. Ma prima mai ha disinvestito. Perché non aveva bisogno di stare attento dato che li ha.

      4. Simone scrive:

        Ma soprattutto., come fa Saputo a Bologna, avendo soldi, in caso di perdita ripianerebbe di tasca sua. Come di tasca sua è stato l’investimento dei primi anni (il boom delle plusvalenze, che ha comunque saputo gestire meglio di noi, riguarda l’ultimo). Ecco la differenza.

      5. Simone scrive:

        Aggiungiamo l’acquisto dello stadio,di altri immobili il monte ingaggi, la strutturazione societaria di livello.

      6. Simone scrive:

        Il bilancio è il regola, i conti tornano, il club è un modello d’organizzazione e di efficienza.

      7. Simone scrive:

        Poi il centro sportivo. E altri investimenti sugli immobili

      8. Simone scrive:

        “In sette anni ha investito 35 milioni solo nel vivaio

      9. Simone scrive:

        “L’ha riportata subito in B. Ha centrato sei salvezze consecutive (l’ultima addirittura raggiunta alla fine del girone d’andata e tramutatasi nell’aritmetica qualificazione europea con due turni d’anticipo)”…

      10. Simone scrive:

        Percassi è “alla testa di un Gruppo multinazionale che conta quasi 9 mila dipendenti, 1.217 negozi in 17 Paesi, un fatturato annuo che sfiora gli 850 milioni di euro, Percassi rimira l’Atalanta e ha molti buoni motivi per compiacersene: l’ha riacquistata nel giugno di sette anni fa. …

        1. Alberto scrive:

          Comunque se dovessimo espugnare il Vigorito i saoni diranno che avremmo vinto contro una squadra ormai senza motivazioni….miserie..

          1. Contro l'Inter.. scrive:

            Tutte le partite sono importantissime e quella contro l’Inter è una delle la importanti primo perchè è la più vicina secondo un risultato positivo(vittoria) ti da una grande spinta…Quindi dare è una partita mooolto importante.Poi si pensa alla successiva..

            1. mir/=\ko scrive:

              con Setti sarà serie B ad oltranza… sono pronto a scommettere che il Verona, con tale presidente, avrà un futuro in pieno stile Ascoli o Ternana!! purtroppo all'orizzonte c'è uno scenario di miseria

              1. Buganse scrive:

                Mazzola ha definito la manita di domenica “un piccolo inconveniente”. Se ci si mette pure lui…

                1. Tex scrive:

                  Adrianaaaaa!!!

                  1. mir/=\ko scrive:

                    la metafora di ENZO non fa una piega!!! l'unica differenza tra un'auto di lusso e l'impresa Hellas è legata ai profitti!! l'impresa Hellas può ancora garantire dei profitti… Setti sarà costretto a vendere solo quando il Verona produrrà unicamente debiti!! con il rischio enorme di imboccare una strada molto pericolosa per il club. per ora il Verona può ancora fornire utili; quindi avanti con l'indebolimento costante ed irreversibile del club. il prox anno dovremmo inevitabilmente puntare (nella migliore delle ipotesi!) ad un campionato da centro/bassa classifica!! non mi sembra ci siano i presupposti per allestire una rosa da "play off". restituiti i prestiti secchi e ceduti gli uomini che hanno mercato, cosa resterà in casa Hellas? e se ci sono debiti pregressi da pagare e il "categorico diktat" di non effettuare investimenti, è logico ipotizzare il tesseramento dei soliti giocatori bolliti e rotti, delle solite terze linee e delle solite scommesse acerbe a titolo GRATUITO… prepariamoci ad uno schifo di campionato di B…!!! SETTI METTI IN VENDITA!!!

                    1. Alberto scrive:

                      Ricordo comunque, per precisare, che il Sig. Veronesi non è proprietario della Scaligera Basket e della Blue Volley ma solo “main sponsor” con i marchi Calzedonia e Tezenis. È ben differente…

                      1. mir/=\ko scrive:

                        RH… meio paiasso che idiota e leccac….!!!

                        1. Luca scrive:

                          4 vittorie dove? Con chi.? Ma zio povero…

                          1. Flower scrive:

                            A che de là Gaburro el te ciava i titoli!!!

                            1. Jordan scrive:

                              Ma dai che speranza volio che gavemo? Semo scarsi in tutto e in più Pecchia el ghe mete del suo, Romulo a centrocampo inesistente Fares tersin allucinante Buchel gnanca nei amatori i le voria, Verde che le l’unico che ga scatto el zuga a metà campo le serie B sicura.

                              1. Fede Verona scrive:

                                Ma Fusco cosa pensa della brillante prova di ieri? L’ottimista Fusco non viene a raccontarci piu’ nessuna grande verita’?

                                1. Matteo scrive:

                                  Io cambierei il nome della trasmissione.,,,
                                  Da “ghe la demo”…..a…” ve rendi conto?”

                                  1. enzo scrive:

                                    caro Maurizio, anche a me piacerebbe avere la Ferrari e se ho la fortuna di avere un amico che mi presta i soldi per comprarla e per metterci la benzina e poi l'amico rivuole i soldi e non mi paga più la benzina e la supercar non me la posso più permettere, LA METTO IN VENDITA ad un prezzo giusto se la voglio vedere… quindi per onestà e per rispetto verso la città di Verona e verso il popolo gialloblù, metti in vendita l'Hellas e smettila di utilizzarlo meramente per i tuoi scopi personali, perché contrariamente da quanto tempo detto (avvallato pure da qualche altro lacchè), l'Hellas non è e non sarà mai come un'azienda qualsiasi.

                                    1. bkl scrive:

                                      sto giro purtroppo non ho potuto ne vedere ne ascoltare la partita. poi mi son detto… beh meno male!
                                      pensavo di avere letto male il risultato finale e invece cappottone galattico!
                                      qualcosa di strano, molto strano è avvenuto nel 2017… vedremo il prossimo futuro. Scusate ma ste partite da qui alla fine mi lasciano solo amareggiato e deluso.

                                      1. Alexhv scrive:

                                        È da inizio campionato che siamo in zona retrocessione.. un motivo ci sarà.. non credo nell’impresa.. ok il calendario favorevole, ma bisogna vincerle soffrendo e unendosi come squadra.. qui vedo un’armata brancaleone di dilettanti allo sbaraglio

                                        1. mir/=\ko scrive:

                                          evidentemente, dietro la dichiarazione di Setti secondo cui a fine anno non verranno riconfermati ne il tecnico attuale ne il DS, ci sono problemi economici!!! improvvisamente per Setti sono diventati troppo cari anche questi 2!!! vuol dire che arriveranno profili ben più modesti… voglio vedere che razza di squadra metterà in piedi Setti in B senza spendere una lira… altro che risalita "obbligatoria se ti chiami Verona"…. VICENZA INSEGNA!!! oltretutto Setti deve anche pagare il debito a Volpi il prox anno, se non erro…!!! quando pensi di mettere in vendita ad un prezzo "ONESTO" e pubblicamente la società caro Setti???

                                          1. mir/=\ko scrive:

                                            ripeto: il problema non è il presente. non sono le "manite" rimediate in casa in maniera oltraggiosa da questa o quella compagine… Non è nemmeno il gioco da tornei amatoriali e la conseguente posizione in classifica… Non è la retrocessione alle porte e la svendita a cui assisteremo nuovamente… il vero problema è SETTI e la sua chiara volontà di NON INVESTIRE!!!! questo vuol dire RISCHIARE SERIAMENTE DI DOVER LOTTARE PER SALVARSI DALLA C…. e se ti chiami Verona, è ovvio non avere la mentalità necessaria per lottare per traguardi così ignobili!!!! si rischia quindi di PIOMBARE PURE IN SERIE C con un presidente del tutto inconsistente economicamente!!!!

                                            1. Nicola Benato scrive:

                                              Nati par tribular si…ma con dignità!

                                              1. Maxhellas scrive:

                                                “Le cose che sento dire adesso, Pecchia le dice da mesi…………..”
                                                Dai, Setti, indicaci la via!

                                                1. schetch scrive:

                                                  Siamo esili e scarsi e di in più indeboliti in modo mai visto in attacco. Poco avrà fatto ma Pazzini ce l’avevi e te ne sei liberato senza rimpiazzare a dovere. Poi certo non si capisce un Fossati in panca, e Zuculini non poteva entrare? Le scelte tecniche sono come sempre discutibilissime.
                                                  Discorso Atalanta: per me non è questa squadra così forte come la si dipinge…caspita sembra che abbiamo incontrato il Real!! Piuttosto siamo stati noi ad esaltare le buone doti di tecnica e fraseggio che indubbiamente hanno, ma soprattutto siamo stati noi a aprire autostrade per la porta giocando in modo ignobile. Se, come abbiamo ormai visto, il comportamento è questo dove troviamo la speranza di battere Spal Sassuolo, Benevento ecc ecc? Non ci credo a questi calcoli….
                                                  Hellas Huber Alles.

                                                  1. Matteo scrive:

                                                    puntare tutto su Benevento (poi sarà col Sassuolo, poi con il Cagliari, poi con la SPAL, poi con l'Udinese)…
                                                    io non credo più a questa armata Brancaleone! dopo l'ultima stagione di A più questa crederci è da masochisti! OK la fede, l'amore e tutto quel che te vol, ma certe imbarcate (bei tempi quando le prendevi dalle big ma eri a metà classifica, solo che allora no andava mia ben) ogni qualvolta credi di essere ripartito dovremmo già ben conoscerle e averne viste a iosa ad oggi…
                                                    inutile anche parlare del mister, ci libereremo di lui e so moroso solo a fine campionato, qualunque sia il verdetto…e dopo sarà da incubo, dovendo rifare completamente la squadra…
                                                    born tu tribular

                                                    1. Alberto scrive:

                                                      A benevento le ciapemo sicuro…

                                                      1. Flower scrive:

                                                        Eh ma non si può dire, perché altrimenti Vighini dice che si guarda il dito anziché la luna.

                                                        1. Jolly Roger scrive:

                                                          Non scriviamo minchiate: NON è vero che è tutto come la settimana scorsa. Siamo sempre penultimi ma:
                                                          - Cagliari è Sassuolo hanno vinto quindi si staccano
                                                          - C’è una partita in meno da giocare
                                                          - Sei stato UMILIATO in casa e quindi quel poco di entusiasmo che c’era è stato subito cancellato.
                                                          In aggiunta: C’ erano i miei figli allo stadio e ancora una volta abbiamo fatto CAGARE. Magico trio, io vi ODIO, fuori dai COGLIONI!!!

                                                          • Pete scrive:

                                                            Parole sante! Hanno davvero rotto i COGLIONI … via pecchia, fusco e tutti ma dico tutti i giocatori.
                                                            Senza dignità, senza rispetto ….. FUORI DAI COGLIONI INCAPACI

                                                          1. ovogalinaculcaldo scrive:

                                                            Finirà come finirà (probabilmente, e giustamente male) ma una selezione di umiliazioni come quest anno ( e buona parte dello scorso) sinceramente faccio fatica a ricordarle. Grazie a Pecchia, a Fusco e a Setti per questi bei momenti. Ancora dieci partite e almeno due (magari tutti e tre) c’è li togliamo dalle scatole.

                                                            1. Gian Paolo Ranocchi scrive:

                                                              Vighini imperatore dell’equilibrismo.

                                                              1. fabio scrive:

                                                                ho guardato la trasmissione 10 minuti oggi, durante l'intervallo della partita. Vighini dice che l'Atalanta non ha dominato e Purgato dice che è più difficile incontrare l'Atalanta della Juventus…. Ho pensato fosse meglio cambiare subito canale…

                                                                1. Flower scrive:

                                                                  Ultima nota, non ricordo partite in casa con la maglia gialla. Ergo avete rotto i cognomi

                                                                  1. Flower scrive:

                                                                    Allora chiedo scusa e mi attengo alla linea di telenuovo Kabul: è colpa di Toni, Tinti, Mandorlini e Pazzini che da dietro le quinte stanno orchestrando ai danni del povero Fabietto!

                                                                    1. Flower scrive:

                                                                      Il problema di questa squadra è chiaro ed è la fragilità caratteriale, specchio del suo allenatore.
                                                                      Da due anni questa squadra una sola volta ( Vicenza 3-2 l’anno scorso) è riuscita a ribaltare uno svantaggio in sconfitta.
                                                                      Lo svantaggio nei primi minuti si tramuta quasi sempre in imbarcata.

                                                                      1. Paolo scrive:

                                                                        Per salvarsi il Verona deve vincere le quattro partite contro Benevento, Cagliari, Sassuolo e Spal ed almeno pareggiare in casa del Genoa e del Bologna (36 punti, per andare sul sicuro). Ci sarebbe ancora tutto il tempo per conquistare la salvezza e visto che tre di queste partite decisive l’Hellas le ha pure in casa sua non dovrebbe nemmeno fare poi chissà quali leggendarie imprese; certo che se si gioca con la stessa grinta messa in campo oggi nel corso del secondo tempo, a dir poco osceno, si va dritti in serie B (e dopo aver perso ben 18 partite, direi anche più che meritatamente).

                                                                        • Paolo scrive:

                                                                          C’è da sperare che Cerci torni in campo, l’attacco ha un disperato bisogno di aiuto.

                                                                          • Paolo scrive:

                                                                            Gli unici che stanno provando con continuità a far qualcosa sono Verde e Matos, troppo poco.

                                                                            • Paolo scrive:

                                                                              Purtroppo Pazzini è stato ceduto perchè il Verona aveva già troppa qualità, Petkovic ci mette l’anima ma non segna da due anni, Kean si è rotto nel momento peggiore, Lee oggi non è stato nemmeno convocato e Tupta non ha una chance da dicembre.

                                                                        1. Antonio scrive:

                                                                          4 vittorie? ma sei convinto che a 34 ci si salva??

                                                                          1. Nessuna Resa! scrive:

                                                                            Oggi il Benevento ha messo sotto il Cagliari ed ha perso negli ultimi 10 minuti una partita già vinta…se giochiamo come oggi le ciapemo anca a Benevento! Di essere scarsi e tanto lo sapevamo ma proprio per questo devi provare a sopperire ai tuoi evidenti e palesi limiti tecnici con cuore, grinta e cattiveria che abbiamo visto con Toro e Chievo ma non oggi. Se vai a Benevento con questo atteggiamento possiamo dire addio ad ogni residua speranza di salvezza. Fuori gli attributi e sputare sangue poi se non bastasse amen vi applaudiremo lo stesso ma se la “grinta” è quella di oggi…

                                                                            1. Ruspa62 scrive:

                                                                              Una sola parola: vergogna. Comunque disperatamente sempre Forza Hellas.!!!

                                                                              1. Matteo Boarotto scrive:

                                                                                Ma Gianluca xche’nessun giornalista dice che buchel e’ SCARSO e or se valoti e fossato stanno bene NON deve giocare. Abbiamo frlicioli e FARES NON deve giocare !!!

                                                                                1. Spc scrive:

                                                                                  Magari fossimo come Rocky Vigo, magari…

                                                                                  1. maurizio scrive:

                                                                                    dopo il 3 a 0, con nostro possesso palla nel vertice curva sud/tribuna ovest non riuscivamo ad uscire da quella zona per il pressing dei giocatori dell'Atalanta. La differenza é tutta qui: loro che nonostante vincessero 3 a 0 ci pressavano al limite della nostra aerea!

                                                                                    1. Marco scrive:

                                                                                      La classifica è sempre la stessa. Quando vinciamo o quando perdiamo siamo sempre penultimi. Questa è la realtà. Siamo da serie b dall'inizio del campionato e se per pura fortuna dovessimo salvarci, non cambierebbe nulla. La peggior figura del nostro amato Hellas degli ultimi anni, e la curva oggi ha declamato per bene la situazione. Prima il Fabio Fabio, poi il io credo risorgerò e i giusti cori contro la triade. Mi spiace ma le partite sono sempre meno e siamo sempre ad un passo. Le avversarie sono sempre lì. Ma quando devi fare il colpaccio come oggi, nessuno che giochi, nessuno che ci metta le pale. Sempre secondi sulle pale, passaggi che non sbaglierebbe nemmeno un dilettante. Il migliore in campo dei nostri? Nicolas (che ha preso 5 gol) il che è tutto un dire. Non si vede un gioco, non si vede uno schema, non si vede una squadra! Allenatore che doveva essere esonerato dopo il 5 a 0 di Cittadella dello scorso anno, invece è ancora qua.
                                                                                      De profundis….
                                                                                      (El Giara dal telefonin)

                                                                                    Lascia un Commento

                                                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                                                    *