10
set 2018
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 54 Commenti
VISUALIZZAZIONI

4.543

IL MODULO (NON) E’ MOBILE

Il modulo è mobile dice Grosso. Come la donna. Cioè per l’attuale mister del Verona, come per quello (mister) dell’anno scorso, giocare a quattro in difesa è la stessa cosa che a tre. L’importante, dice, è lo spirito. La metafisica applicata al calcio.  Quale non si sa, tra l’altro,  visto il mezzo flop col Padova. Col Cosenza, dove non s’è giocato, Grosso ha già fatto una mezza rivoluzione. Cambiato il centrocampo e un pezzo d’attacco. L’unico punto fermo è rimasto Pazzini. In panchina. Il modulo non è la pietra filosofale, siamo d’accordo. Ma è la base di ogni buon progetto calcistico.

Ci sono distanze da rispettare, movimenti da effettuare, affiatamenti da trovare che richiedono lavoro e tempo. Le famose catene hanno necessità di tanto tempo e tanto lavoro per funzionare al meglio. Cambiarle ad ogni gara non porta a nessuna parte come il pubblico dell’Hellas ha potuto constatare.

Prendete Jorginho in nazionale. Come mai al Chelsea è un fenomeno e appena arriva in azzurro fa pena? Semplice: perché là c’è Sarri che ha cucito un vestito perfetto attorno al suo regista, abituato da mille allenamenti al millimetro, mentre in nazionale non c’è tempo per adattarlo, sempre che Mancini abbia le doti e la voglia di farlo. Jorginho con Benitez (vice Pecchia) giocava in un centrocampo a due. Venne svalutato al punto che il Napoli voleva rimandarlo indietro. Poi è arrivato Sarri e il Napoli ha rivenuto Jorginho a 60 (sessanta!) milioni. E poi dicono che i moduli non c’entrano.

Cambiare tanto, soprattutto all’inizio, non porta da nessuna parte. La struttura di una squadra ha bisogno di consolidamento e di pazienza. Vedere per esempio che Ragusa, dopo aver ciccato alla prima, a Cosenza era già in panchina mi ha fatto riflettere. Perchè una bocciatura del genere? Non si rischia di creare tanta confusione soprattutto all’inizio? Sono semplici domande a cui Grosso non dà risposta, svincolando come il suo predecessore con alcune frasi fatte.

 

4.543 VISUALIZZAZIONI

54 risposte a “IL MODULO (NON) E’ MOBILE”

Invia commento
  1. Alberto scrive:

    E zo bire…Strakkan uno di noi

    1. Amarone scrive:

      Svicolare, Vighini, non svincolare. Oltre a non capire nulla di calcio, sei deboluccio pure in italiano…

      1. Alberto scrive:

        Domani GIUOCHIAMO a chi beve più birre e canta di più…ettantiauguriateeee

        1. Caramhellas3 scrive:

          Solo gli insulsi e i senza p…e possono venire dall’infame del nostro presidente. Quindi stiamo parlando del nulla

          1. Alberto scrive:

            Speriamo domani di vedere un bel GIUOCO

            1. Alberto scrive:

              Nonostante le miserie continue e situazioni da paese delle banane i se ostina a scrivar “GIUOCO” par far i colti…e zo goti per dimenticare…

              1. andrea scrive:

                rh
                uno che afferma che il tasso tecnico della nostra squadra rispetgo alla b è molto alto secondo me merita il ricovero inmediato.tu hai visto il cittadella..tu voncevi con la roma come ha fato il benevento?? hai visto palermo e cremonese??? va a curarte che l e meio..

                1. andrea scrive:

                  simone
                  la cremonese di Mandorlini intanto ha pareggiato col palermo e non con il canicattì e fuori casa anche…all ultimo minuto ha sbagliato il 3 a 2 solo davanti al portiere…e poi smettiamola di fare sempre la solita manfrina che sono nuovi che devono assemblarsi..sono giocatori professionisti per dio ed e da due mesi e piu che sono insieme..poi hanno anche x molti un allenatore che conoscono quindi…finiamola con ste castronade che i deve conossarse..dighe che i se pasa i documenti così i se conosse meio

                  • Simone scrive:

                    Il Palermo ha pareggiato la prima a Salerno giocando male. E non è questione di professionisti o no. È questione di capire un po’ di calcio e vedere che qualsiasi squadra completamente nuova ha bisogno di tempo per diventare tale. Di esempi ce ne sono a dozzine. E sparare sentenze alla seconda di campionato è fuori luogo.

                  1. marco scrive:

                    ma di cosa parliamo…..

                    abbiamo Pazzini, Di carmine , Cicce ,Lee, Matos tutti buoni giocatori

                    non serve essere allenatore per mettere pazzini dentro l'area avversaria senza nesun obbligo di rientro e uno degli altri a supporto che aiuti il centrocampo.
                    altri 8 a difendere e menare buttare la palla in area dal fondo….
                    la B è un campionato modestissimo ogni 10 palloni buttati dal fondo se hai un attaccante forte un area (pazzini) sono 5gol…
                    poi quando pazzini non gioca perché infortunato la prima punta la può fare di carmine o cicce.
                    comunque forza hellas
                    P.S. quindi modulo 8 1 1

                    1. andrea scrive:

                      rh
                      come no..siamo gia in a dopo due partite di cui una a tavolino e l altra rubata..per dortene una …l hai vista la cremonese..ci fa un mazzo tanto!! ricordati che l ottimismo ne ha uccisi molti piu di una guerra..allora facciamo cosi..tiriamo le somme al girone andata e poi alla fine…io dico centroclassifica e tu promozione diretta..te faso na ricarica da 50 euri se perdo ma se vinso te me la fe ti a mi..ghe steto??????

                      • Jordan scrive:

                        Per me la nostra squadra ha qualità superiori a quasi tutte le altre e alla lunga verranno fuori, ne sono convinto.

                      • Simone scrive:

                        Si può discutere sul valore della rosa, che è composta per lo più da giocatori nuovi e che richiedono quindi di tempo per diventare squadra. E buona parte dei nuovi arrivi hanno giocato i playoff la scorsa stagione. Non ci si scappa da sti due punti.

                        • Simone scrive:

                          Poi, porta pazienza, ma sparare sentenze dopo due giornate è totalmente fuori luogo. Il Verona ha pareggiato la prima giocando male ma rischiando pure di vincerla verso la fine con tre nitide occasioni. La Cremonese ha pareggiato la prima ma il Pescara ha giocato meglio, e la seconda pareggiata facendo due gol grazie ad un errore del portiere e uno del difensore avversario.

                      1. celtico scrive:

                        nick name secondo me è l ex latte+…scrive allo stesso modo….e comunque in quel che dice,se non ci si ferma all apparenza,c'e' molto di vero…Setti è senz altro un' affarista e molti soldi destinati all Hellas li ha usati per altri scopi…ma è altrettanto vero che molti si accodano alla contestazione semplicemente perchè non ne hanno cazzi di farsi l abbonamento in serie B,punto.

                        • Esteban scrive:

                          Ragionamento che nol sta en pie. 2600 abbonamenti in meno rispetto alla Serie B del 2016/2017 dovrebbero darti la misura del tuo errore. Questi 2600, fra i quali me medesimo, erano abbonati anche in Lega Pro. Setti è un tumore che ci sta distruggendo.

                        1. andrea scrive:

                          rh
                          come al solito te parli par darghe fia alla bocca..io non tifo contro..dire quello che dico è voler bene all hellas ed essere realisti..come fai a dire che ragusa o marrone hanno dimostrato di valere la a????ma se in a sono sempre stati riserve!! annche supradin ha fatto qualche partita sufficente in serie a..tu secondo me sei un illuso..col padova te e fatto na figura de mer..a col catania i ta elimina e se te risughi col cosenza te la ciapi nel ql..ma quei come ti che parla par parlar ie abituai a ciaparsela in ql

                          1. avanti i blu scrive:

                            vedendo la rosa continuo a pensare che, se veramente il progetto é il 433 beh, questa squadra manca di esterni visto che il solo in rosa che lo é veramente é RAGUSA

                            non lo é Lee
                            non lo é Laribi che tra l’altro non é neppure un interno
                            non lo é Cissé (per me dovrebbe essere uno dei 2 titolari se si giocasse a due in attacco)
                            Puó farlo Matos (sinceramente non so quale sia il ruolo di questo giocatore)
                            Non lo é Di Carmine

                            oltrettutto con la difesa a 4 andiamo in difficoltá

                            • RH scrive:

                              Il tasso tecnico medio della squadra, rispetto alla SerieB, è molto alto ma in effetti si è dato poco bado alla complementarietà delle caratteristiche dei giocatori. Se troppa poca identità tattica può essere un limite, si può rigirar la frittata dicendo che tra le più soluzioni, se il mister ci vede dentro sceglie la migliore di volta in volta. Io sarei più per un 14 di base tra cambi e titolari piuttosto definito, 4 o 5 alternative che possano tappare i buchi anche solo facendo il compitino, una o due scommesse e il vivaio a completare il resto della rosa, ma se la squadra dovesse giocare con orgoglio e grnita, e magari risolvendola con lo spunto del singolo, sarei contento comunque

                            1. andrea scrive:

                              avanti i blu
                              piu che na rosa questo l e un masso de crisantemi..questa squadra secondo me è l elogio del funerale calcistico..ragusa fermo..matos el fa pietà..pazzini panchinaro..i centrali squalificati a parte caracciolo..schema di gioco a fantasia..prima henderson e gustavson..adesso largo a zaccagni e calvano..fossati fuori rosa..marrone un bradipo..allenatore confusionario e incapace..preparatori da infortuni..senza far la grola non vedo la c tanto distante..col padova è andata bene..

                              • RH scrive:

                                SerieC?? Pazzini è in panchina per ora perché c’è qualcuno al suo livello, Henderson Signor Giocatore, Marrone Calvano e Ragusa in diverse partite hanno dimostrato di valere la A e confido torneranno a quei livelli, i centrali a brevissimo rientrano e due riserve(!) come gustavo e zaccagni farebbero le fortune di almeno 10-12 delle altre.. L’unica certezza è che quei che tifa contro ie pori cani

                              1. Nick Name scrive:

                                “Eppure torneremo ancora a tifare per il Verona, così come in molti, e lo dico con rispetto, sono tornati ad abbonarsi dopo lo schifo che ci ha propinato Setti nell’ultimo campionato. L’oblio in fondo si offre a tutti, ladri stupratori e assassini. Lo si può offrire anche a un presidente di calcio.”

                                Cosi scriveva il Vighini nel precedente blog.

                                La linea editoriale ormai è tracciata ed assodata, ed in questo talvolta Vighini & Colleghi sono anche simpatici, anti-Setti fino alla morte, o fino alla prossima crociera o RafaMarquez…

                                Non manca mai però di inserire le sue righe di isterica retorica, si è schierato contro chi continua ad andare allo stadio (facendo semplicemente il proprio dovere), colpevole secondo lui di aver “dimenticato quanto successo nell’ultima stagione”.
                                Non gli va giù, non ci riesce proprio.

                                Allora un consiglio costruttivo al Vighini, si prenda gli Altolago, i Micheloni, i Mariino, gli Stefano e tutti i 40mila Veronesi non abbonati (?), e vada allo stadio, con carta, penna e cameramen, e chieda agli abbonati il motivo per cui vanno allo stadio. Potreste capire e comprenderne i motivi, senza continuare una patetica ed isterica web-saga.

                                Sarebbe veramente costruttivo per voi, potreste persino comprendere che i 25 milioni di paracadute potrebbero non servire in toto all’acquisto del Rafa Marquez di turno, ma anche a coprire oneri di gestione, questa voce a voi sconosciuta, o potreste persino realizzare che gli abbonamenti di quest’anno sono in linea con quelli delle altre annate di B precedenti alla Serie C, quindi sto grande calo forse nemmeno si è verificato, si potrebbe parlare più di “pulizia”…ma meglio fermarsi prima di essere additati di filo-settismo, sia mai…

                                Ci pensi il Vighini, ottima occasione per fare il giornalista sul campo, e non da studio tv-cotoletta-soubrette.
                                Eventualmente può inviare qualcun altro dell’entourage di telenuovo, siete tanti e a rischio disoccupazione sembrerebbe.

                                Altrimenti se proprio il Vighini e i suoi 40mila seguaci vogliono restare convinti che chi va allo stadio sia solo un bevibirre, continuino pure con la loro WEB-Convizione-Contestazione (“NO ABBONAMENTO! CONTESTAZIONE AD OLTRANZA IN PIAZZALE OLIMPIA!!! Cit.” – “SOLO TRASFERTE! Cit.)…ci sarebbe solo il rischio che il “MISERABILE TEATRINO” diventi il loro…

                                Stop digging Vighini.

                                • altolago scrive:

                                  Premesso che sarebbe giusto usassi lo stesso name che usi quando scrivi da altre parti, non riesco a comprendere il nesso tra quanto scrive Vighini e quelli come me che hanno deciso di non rinnovare l’abbonamento (3000 in meno rispetto all’anno scorso, ma anche 2500 in meno rispetto all’altro anno).
                                  Personalmente non ho mai contestato chi rinnovava l’abbonamento (cazzi suoi), semmai contestavo il fatto che non rinnovare l’abbonamento in massa sarebbe stata una grande prova di contestazione al tuo amato presidente.
                                  Lascia stare i 30000 o 40000. Delle statistiche di telenuovo non me ne è mai fregato nulla.
                                  Però per la prima volta ci sono meno abbonati dei tristi.
                                  Per il resto quello che hai scritto è semplicemente penoso.
                                  Ma d’altra parte cosa aspettarsi da un doppiogiochista………..

                                • gimmo scrive:

                                  Beh per dire io sto ancora ridendo da quando ho letto che da sondaggio un bel 32mila! (ahaaahhhah 32 mila) non si sarebbero abbonati per colpa di setti aaahhha non riesco a smettere di ridere. Guarda caso chi ha risposto di sì si avvicina al numero dei 7600 abbonati.

                                  Scusa se non ho commentato tutto il resto ma in sintesi l’ho trovato interessante e non offensivo e mi piacerebbe che ti rispondesse il diretto interessato. Io prendevo in giro i 32mila del no-abbonamento causa setti.

                                • Ziga scrive:

                                  ma come fale le altre squadre a coprire gli oneri de gestione senza paracadute? Prova a spiegarmelo a mi che non ho fatto l’abbonamento e finchè ghe el bandito non penso de varcar più la soglia del tempio…

                                • RobyVR scrive:

                                  .. me par che a ueb e a tastiera te sì messo ben anca ti.

                                1. Andrea Dese scrive:

                                  @Nickname
                                  Sei fuori strada nick, al limite della malafede nei tuoi ( chiamiamoli così) ragionamenti. Ma, credo, tu non abbia alternativa a tutto ciò. Poi comunque si parla di calcio e non di guerra in Siria. Quindi ti comprendo e ti saluto con la stessa amicizia che devo a tutti.
                                  Andrea da Desenzano

                                  1. Alberto scrive:

                                    Birre ghe nè?

                                    1. Peter scrive:

                                      Nick name – qualunque sia il tuo compenso che il tuo padrone ti elargirà per esserti immolato in sua difesa , sappi che saranno sempre simili ai 30 denari.
                                      Le pastiglie vanno prese ogni giorno perché la cura possa avere effetto.

                                      • stefano 50/60 scrive:

                                        son 4 volte con questa che tento di rispondere a nikname o come xazzo si chiama ma nada……vistoche mi cita sul suo diabetico post eh…a presto comunque..stanne certo…

                                      1. RobyVR scrive:

                                        Dai che se vien zo el Ceo i ghe domanda de olta i schei del paracadute al presidente del Mantoa!

                                        1. Massi scrive:

                                          Per Nick Name. Non capisco il significato del tu intervento. Cos’è, di da fastitio come la pensano Vighini & Co ? Di da fastidio non la pensino come te? Beh, non mi pare ci sia un canone da pagare, e nemmeno l’obbligo di leggere, forse ti vorresti elevare a quello che fa disincantare lettori di questo blog? Leggo sempre Vighini e spesso non sono d’accordo con lui, ma non mi sembra abbbia mai offeso gli abbonati, casomai ha evidenziato il fatto che il NON fare l’ abbonamento sia l’unica eventuale arma a favore dei tifosi per dimostrare il loro dissenso. Detto questo, vorrei farti notare quanto sia sterile il tuo accenno di difesa (anche vorresti celarlo) nei confronti di Setti. Certo che ci sono gli oneri di gestione, li hanno tutte le squadre, comprese quelle non hanno preso 2 paracaduti in tre anni. Forse è meglio che tu legga Spazzi, a meno che tu non sia proprio lui.

                                          1. andrea scrive:

                                            Grosso
                                            e il tipico esempio del fatto che un buon giocatore non sempre è un buon allenatore. Una squadra deve avere una identita anche se e fatta solo di gente discreta come la nostra..giustamente come dice vighini i movimenti in un modulo o l altro sono diversi e se tu cominci a cambiare giocatori a centrocampo e sugli esterni e logico che si perdono certi meccanismi..oggi piu che mai una squadra deve essere organizzata..questo adesso e gia passato a zaccagni e calvano tirando via henderson e gustavson..mettendo laribi alto e senza matos..tenendo pazzini in panchina..io non sono un esperto ma non lo vedo uno che puo darti una fisionomia ad una squadra ma questa e una mia idea..mandorlini aveva le idee chiare..l anno con iturbe e toni e stato il suo gioco ideale..difesa forte e ripartenze fulminee..un gioco pratico..ma bisogna avere i giocatori per fare questo

                                            1. Alberto scrive:

                                              E zo bire anca dentro…non solo dai patatari…

                                              1. Matteo scrive:

                                                @Nick Name
                                                (el Teo) porta pazienza ma quelli che crede che solo l'alcool (birra, verdoni, borghetti etc) ve porta el stadio lo pensano soprattutto quelli che lo stadio, e la curva, l'hanno frequentata…
                                                sarebbe bello vedere quanti i sarèa ancora li se no i vendesse l'alcool come en molti stadi…

                                                1. enzo scrive:

                                                  a me sembra la fotocopia si Pecchia, prevedo una brutta annata …

                                                  1. stezul scrive:

                                                    Io sono convinto che un allenatore debba avere delle certezze, sia dal punto di vista degli uomini che dei moduli. Allegri è un esempio di allenatore che sa cambiare moduli e giocatori (difesa a quattro e difesa a tre) pur mantenendo delle certezze; Sarri è un metodico e prova e riprova gli stessi movimenti al millimetro, ma quello che gli contestavano anche a Napoli era di giocare sempre con gli stessi undici per tutto il campionato e coppe (un po’ quello che veniva detto qui a Verona con Mandorlini) finché non si spompavano ed esplodevano, e di sfruttare la rosa a disposizione soltanto al 50%… Poi è chiaro che contano tanto anche i giocatori a disposizione: prendi un Allegri o prendi un Sarri e fagli allenare la rosa dell’Hellas e poi ne riparliamo… Se parliamo di Mancini (che come giocatore mi è sempre piaciuto un sacco ma come allenatore per me fa abbastanza pena),come si fa in meno di tre giorni a cambiare 9/11 di squadra? Vuol dire volerla perdere…. L’Italia attuale non andrà da nessuna parte…. L’Hellas con Grosso? È presto per giudicare, ma le premesse non sono sicuramente buone…..

                                                    • Spc scrive:

                                                      Beh stezul bisogna anche vedere chi hai in panca, sarri col napoli lottava per lo scudetto e di giocatori da scudetto non ne aveva 11 per cui a parte i titolari faceva entrare zielinski e milik (quando poteva), la rubentus onestamente è qualche anno che di giocatori da scudetto ne ha ben più di 11.
                                                      Lo stesso discorso vale per Mandorlini, di giocatori da salvezza ne aveva ben pochi l’ultimo anno, poi si sono spaccati i migliori ecc ecc

                                                    1. RobyVR scrive:

                                                      Più scarsi de Pechia l’è fadiga catarghene, però questo l’è sula bona strada.

                                                      1. Dandy scrive:

                                                        Manco mal che ghe Vighini che ghe insegna a un campione del mondo (che è stato allenato da Gentucola come Lippi, Mancini, Conte) l'importanza del modulo.
                                                        Ora posso dormire tranquillo. #lenostrebattagliesullapelledelverona

                                                        1. Ruspa62 scrive:

                                                          A meno che Grosso dia segni di buon senso con le prossime formazioni temo tanto ci troviamo di fronte a un pecchia bis, nel qual caso si può solo sperare in un rapido esonero.

                                                          1. Marco scrive:

                                                            Ma ci rendiamo conto almeno che la squadra è quasi totalmente nuova e ci vuole tempo inevitabilmente o non lo capiamo? Criticare Benitez come allenatore poi… per favore, un limite

                                                            1. Nessuna Resa! scrive:

                                                              Più che i moduli contano gli uomini, in questo caso gli allenatori!!! Benitez (e Pecchia ne è stato il degno porta borracce) era una pippa, Sarei un signor allenatore!
                                                              A Verona negli ultimi anni si è visto in solo allenatore degno di questo nome ed è un certo Andrea Mandorlini, che è stato il primo a credere e far esplodere Jorginho! E non dimentichiamo Iturbe e Romulo solo per citare le plusvalenze più importanti, che lontano da Verona non mi sembra si siano confermati, anzi!
                                                              Il tempo è sempre galantuomo e a noi sono rimasti i Pecchia e i Grosso! Ma evidentemente va bene così…

                                                              1. Francesco scrive:

                                                                E arriverà il momento che sarà vostro ospite in studio e voi gli direte che è bravo che voi appoggiate il suo lavoro (Purgato addetto ai lavori???) che andrete a mangiare la peara' etc etc etc….

                                                              Lascia un Commento

                                                              Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                              Accetto i termini sulla privacy

                                                              *