03
apr 2019
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 27 Commenti
VISUALIZZAZIONI

6.163

INUTILE PAREGGIO

Serviva vincere. E basta. E non perché il destino ti è avverso o la critica è feroce. Serviva vincere perché prima hai fatto schifo. Serviva solo quello. Del Verona che se la gioca alla pari del Brescia (e ci mancherebbe, la corazzata del campionato dovevamo essere noi…) non ce ne frega niente. La squadra di SETTI-GROSSO-D’AMICO è arrivata a questa gara con un cappio al collo che lei stessa si è costruita durante questo campionato fatto di delusioni e mancate occasioni. Per togliersi quel cappio (che ora si sta stringendo sempre di più) serviva un’impresa. C’è poco da fare. Invece è finita con un’altra delusione, l’ennesima.

Ora resta solo da vedere come andrà con il Palermo ma è meglio mettersi via l’idea di andare direttamente in serie A. Servirà molto probabilmente il supplemento della roulette play-off, ma se così fosse, non si può non notare il fallimento di un progetto che affonda le sue origini nel vergognoso campionato dello scorso anno. Quello è il momento zero, quello è anche l’esatto momento in cui parte questo Verona di Grosso. Setti ha dato continuità al fallimento di Fusco promuovendo il suo braccio destro Tony D’Amico e ingaggiando Fabio Grosso che altro non era che l’alter ego di Pecchia. E’ stata ignorata la piazza, si è voluto andare allo scontro totale. E il risultato è che questa gestione ha creato disaffezione, disillusione, lontananza. Tutti sentimenti che sono persino peggiori della sana rabbia. Serviva qualcuno che voltasse pagina, invece tutto appare come una fotocopia (a volte persino più brutta) della scorsa stagione.

Una squadra che balbetta, che si perde in un bicchiere d’acqua, incapace di avere un sussulto. E’ come se Grosso con i suoi pareggini ci tenesse in un’eterna condizione di mediocrità. Un sussulto per la verità c’è stato in questo campionato, un altro triste deja vu della scorsa stagione: quando è arrivata la vittoria di La Spezia a salvare la panchina di Grosso, forse solo fintamente messa a rischio. Intanto, nella migliore tradizione, ora si rimetterà al domani quello che non è stato oggi e ieri. Tanto mal che vada potranno tutti andare a fare calcio nella vicina Mantova.

6.163 VISUALIZZAZIONI

27 risposte a “INUTILE PAREGGIO”

Invia commento
  1. Alberto scrive:

    Bisogna cantàr

    1. Alberto scrive:

      E zo goti stasera…al bar dei Rensi..

      1. Esteban scrive:

        Il calcio moderno, tralasciando tutto il discorso sul “divismo” che caratterizza il rapporto fra calciatore e pubblico, sta tendenzialmente tornando a consolidare posizioni ataviche dei club. I vertici del calcio mondiale, di cui il monociglio rampollo di casa fca è una delle massime espressioni e uno dei massimi rappresentanti, aspirano a fagocitare l’enorme passione che gravita attorno ai club di provincia, a installare società fantoccio che agiscano da Squadre B, a sminuire e mortificare l’epica di un calcio in cui l’emotività prevale ancora sulle gelide logiche del mercato. Verona, in questo senso, è un caso perfettamente esemplificativo. La nostra realtà calcistica, assieme a quella di poche altre roccaforti del calcio romantico, è un grosso problema per chi pretende di riformare la società tutta, quindi anche gli sport di massa. Noi veronesi non ci sentiremo mai semplici fruitori/consumatori, rifiuteremo sempre di soggiacere a questa maldestra imposizione. Noi siamo cittadini e, una volta varcati i tornelli del Bentegodi, siamo tifosi, siamo la cassa di risonanza di una piccola comunità di destino, che è appunto Verona. La Super Lega europea assisterà un colpo di grazia definitivo al localismo e regionalismo che funge da basamento per l’intera architettura che sostiene alcuni club.

        • stefano 50/60 scrive:

          Hai centrato il problema ed anche la situazione che sta per consolidarsi, e non solo nel calcio del resto….prestiti ( ricordiamo kean ? ), proprietari come il figuro iuveporcino qui a Verona, procuratori, paracaduti a perdere, gentaglia puttyane and delinquenti che girano ormai nel calcio come pidocchi sulla testa di un cane morto, non vedo futuro…ps, a proposito, quando segnano in fuorigioco(paloschi) tacciono…quando vedono il paracadute finire nelle tasche del cretinetti carpigiano abbaiano…quando però gli arbitri inxulano loro abbaiano e quando incassano il paracadute tacciono…..coerenza da baciapile, coerenza da truccabilanci…coerenza da falsi preti…..addio myerde, la mannaia sta per esser calata sulla vostra testa di xazzo…

        • bruce scrive:

          Hai riassunto perfettamente quello sta avvenendo, avendo avuto la fortuna di assistere ad un altro calcio come tanti di noi non riesco a farmi piacere tutto questo anche se temo che sarà una battaglia contro i mulini a vento che deve comunque essere combattuta con ogni mezzo possibile.

          • Esteban scrive:

            Lottiamo contro un tiranno reale, i cui alfieri e sacerdoti fatti di carne e di ossa hanno nomi e cognomi. Non andiamo all’assalto dei mulini a vento, bensì di Idra.
            Stefano, il blog mi inibisce la pubblicazione della maggior parte dei commenti…non mi è dato di risponderti come avrei voluto, quindi mi taccio.

        1. luca scrive:

          Che campione Torre grossa, ieri un altro gol da cineteca.
          Eccezionale come trequartista, ha già fatto 20 assist per
          altrettanti goals, incredibile come fracca, già 13 goals
          insaccati, uno più’ bello dell’altro.
          Vale da solo il duo Pazzini Di Carmine
          El magliaro el la venduto al Bressia per 600.000 Euro.
          Ora vale 20 Milioni.
          Brani hellasU

          1. Alberto scrive:

            Birre canterine….

            1. hellasmastiff scrive:

              ma cosa ca..o centra campedelli con il discorso stadio…. lui se vorrà si farà il suo da 10 mila posti in tubolari come frosinone noi ci facciamo il nostro per verona per il popolo che segue l’hellas da sempre per noi che ci abbiamo sempre creduto….. non corriam in trabocchetti del sig campedelli che vorrebbe far il furbo senza metterci un euro e giocarci come il suo solito fare….. miserabile!!! non solo costringendo chi vorrà farlo con costi molto minori così lui se ne agevolerebbe e magari con minor campienza in modo che nei prossimi europei in tialia sia tagliato fuori………… emerito escremento!!!!!

              1. MIX scrive:

                Vigo !!…………complimenti x il SONDAGGIO ……..ho piu ‘ speranze IO di andare sulla LUNA………:-)
                /=\

                1. hellaS 8 scrive:

                  Vighini non si riesce proprio a fare un intervista con il padrone del Circo?

                  1. Ruspa62 scrive:

                    La parola chiave è mediocrità. In un campionato che è più che mediocre, un presidente mediocre ed un ds anche peggio, hanno costruito una squadra male assortita e l'hanno affidata ad un figurante che fa l'allenatore senza avere una minima idea di cosa sia tale ruolo. Meglio restare in b finché non arriverà una nuova proprietà.

                    • MIX scrive:

                      GRANDE RUSPA
                      /=\

                    • MIX scrive:

                      GRANDE RUSPA!!!
                      /=\

                    • hellasmastiff scrive:

                      lo scorso anno empoli frosinone e parma ai playoff allora che campionato era?? noi abbiamo nettamente arrancato ma non mi sembra che empoli frosinone e parma abbiano fatto 100 punti lo scorso anno….

                      svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!

                      • vigo scrive:

                        L’empoli ha fatto esattamente quello che dovevamo fare noi quest’anno… Un campionato sempre in testa. Sveglia

                        • hellasmastiff scrive:

                          vigo l’empoli aveva zajc krunic caputo donnarumma maietta brigni pasqual gabriel in porta ecc….. noi abbiamo stravolto la rosa che è nettamente inferiore a quell’empoli poi vi erano 22 squadre tra le quali diverse improponibili oggi ci sono 19 più strutturate………. non possiam far paragoni con l’anno scorso………. secondo me con zeman anche da subito ce la giocavamo con tutti ma onestamente oggi lecce e brescia sono superiori alle altre soprattutto da metà campo in su…………… tener il terzo posto è tanta roba oggi………………

                    1. MIX scrive:

                      VIGO …………INUTILE E’ STATO STO CAMPIONATO OSCENO CHE ABBIAMO FATTO……..
                      /=\

                      1. Alberto scrive:

                        Bisogna cantàr

                        1. mir/=\ko scrive:

                          in fondo la serie A non la vuole nessuno… poiché, realisticamente, nessuno vuol fare figure titaniche di merd… dal presidente del dilettantistico Mantova alla tifoseria mai così fiacca come quella di ieri sera!! quindi il risultato è perfettamente in linea con gli obiettivi societari… onorare questo campionato paracadutistico

                          1. Tomhv scrive:

                            @jordan
                            La differenza la fa l’allenatore è sono d’accordo pienamente ma se te ghe i pie’ de frankestain te pol averghe qualsiasi allenatore che te resta i pie’ de frankestain ..

                            1. ANDREA60 scrive:

                              Questa volta anche io spezzo una lancia per la squadra.
                              Vincere contro questo Brescia sarebbe stato fantastico e se i vari Lee, Di Gaudio non avessero buttato al vento le occasioni del primo tempo , il Verona avrebbe vinto.

                              Poi la capolista ha dimostrato di essere piu’ tranquilla nel gioco e non si aspettava secondo me un Verona cosi’.
                              Corini che dice ” la potevamo chiudere” e’ in malafede o guarda solo alcuni aspetti della partita

                              • Jordan scrive:

                                Potevano vincere e anche perdere, quindi il pari è più che giusto,il fatto è che preoccupa è la metamorfosi di questa squadra che poi va a prendere 3 pere a Padova o pareggiare in casa con l’Ascoli. Tutto questo è grazie ai continui cambi di questo allenatore che una volta trovata la giusta formazione la partita dopo la cambia.

                              1. Tomhv scrive:

                                Migliore partita stagionale ( visto l’avversario) coincide con la migliore partita del nostro portiere ( tre miracoli assoluti ) più il nostro pareggio scaturito da eurogol .. questo fa capire quanta qualità manca alla nostra squadra perché di quella si parla .. impegno corsa sacrificio non mancano.. manca quella e quella si compra a luglio e gennaio non durante la stagione.. la differenza la fa la tecnica cari miei .. se non centri la porta tre volte da tre metri non vai da nessuna parte

                                • Jordan scrive:

                                  La differenza che manca la fa l’allenatore, guarda da quando il Brescia ha Corini come hanno cambiato il gioco e i risultati.

                                1. viniciocaposhellas scrive:

                                  E’ stata un grande partita. Mi sono divertito molto!!!
                                  Il Verona ha messo sotto il brescia, giocato meglio e purtroppo sbagliato tanto.
                                  GRande Zaccagni, Lee e Faraoni e (come sempre) Silvestri.

                                  Riaprtire da questa partita per affrontare i play-off consapevoli che le partite si vincono giocando bene ma soprattutto facendo gol.

                                  1. Matteo scrive:

                                    (el Teo)
                                    la serie A diretta è andata!
                                    è uno scempio non salire in questa serie B ma noi stiamo riuscendo nell'intento!
                                    solo il pensiero che il magnanebbia incasserà ancora soldi dai playoff mi fa sperare di non arrivarci nemmeno, e può succedere!

                                    1. spc scrive:

                                      Quanta gente c’era allo stadio?
                                      Questo campionato è stato progettato esattamente nella primavera di un anno fa, anzi forse anche prima visto il “mercato” di gennaio 2018, e ancora stiamo qui a parlare di risultati? Di promozione o play off? Ma è sport questo? È il Verona questo?… Semplicemente no. Punto. Non c’è altro da dire e non ci sarà fintanto che non si cambia proprietà e fintanto che c’è ancora gente che lo paga sistematicamente ogni settimana. Punto.

                                    Lascia un Commento

                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                    Accetto i termini sulla privacy

                                    *