Torna al blog

E COSI’ SETTI MANDA AVANTI LA BARAK

Visto com’era semplice? Metti Tameze a centrocampo, inserisci Barak sulla trequarti, usi Kalinic per il finale e… voilà il gioco è fatto. No, in realtà non è stata così semplice, è stata una vittoria soffertissima e meritatissima che sana in un colpo di spugna la ferita aperta dalla sconfitta con la Salernitana in casa e proietta il Verona verso la salvezza.

Ecco, in tanti, compreso il mio amico Francesco Barana, si chiedono cosa ne sarà del Verona conquistata la salvezza. Saremo costretti ad assistere a noiosi finali di stagione che mal si adattano allo spirito perennemente sulle montagne russe del tifoso del Verona?

Argomento che mi appassiona fino ad un certo punto e che proietterò in là nel tempo, il giorno dopo in cui il Verona conquisterà la possibilità di giocare il suo quarto anno in serie A.

Ora mi pare troppo importante questo consolidamento di una società che non ha trovato pace per trent’anni ed infatti è più di trent’anni che non disputa quattro stagioni consecutive nella massima serie.

Ci sarà pure un perché a questo dato e sicuramente ci fa capire come la storia del Verona dopo gli anni ’80 favolosi è stata costellata di delusioni più che di gioie. L’ultima volta che abbiamo giocato in Europa fu a Brema e i ragazzi si ricordano la trasferta di Busto Arsizio più che la mitologica transumanza verso Belgrado.

Ora come ora questo è il massimo che possiamo chiedere a Setti, sperando che le tre reti di oggi possano far lievitare ancora la quotazione di Barak così da dare al Verona ancora la possibilità di investire e crescere. Sarà dal prossimo anno che vedremo veramente la voglia di Setti di migliorare il Verona. Oggi il presidente ha giocato la sua 250° gara in serie A, evento prontamente rilanciato dai social del club ed è giusto così. Domani però si potrà alzare l’asticella e chiedere anche di raggiungere obiettivi che non siano solo la salvezza. Tempo al tempo. Oggi intanto scrosciano solo applausi. Anche per mister Tudor, tornato nei suoi panni consueti. In fondo era così facile…

191 commenti - 4.593 visite Commenta

Guglielmo

C’ero a Brema e con la Stella Rossa ho saltato il cancello sotto la sud, con il biglietto già pagato in tasca!! Incoscienza e follia dei 20 anni.
Oggi riprovo le stesse incontenibili emozioni, “scago folle” e gioia pazzesca.

Rispondi
Leo

Partita tosta, ben giocata: sempre primi sulle seconde palle.
Male solo Ceccherini: buon panchinaro e basta a mio avviso.

Rispondi
Pietrone da Caldiero

Dovessimo raggiungere la salvezza… Un solo obiettivo: finire davanti al Torino di Juric

Rispondi
Leo

Ah la cosa è assolutamente fattibile, e con investimenti molto inferiori. Questo significa avere una struttura societaria che ci sa fare, ed è la migliore garanzia per il futuro (almeno sulla carta).
Avanti i blu!

Rispondi
Martino

Senza dubbio sarà molto più chiaro in quale direzione si vuole andare al termine di questa stagione. Sappiamo bene che per reinvestire questa società necessita di realizzare plusvalenze vere. Tuttavia esistono opportunità, occasioni, segnali, che possono confortare o al contrario deludere le nostre speranze. La difesa è in emergenza, è il reparto qualitativamente meno dotato e spesso lamenta diverse defezioni. Prendere un jolly difensivo come Stryger Larsen, solido, di personalità, darebbe già un peso completamente diverso alla nostra retroguardia. Ha un ingaggio abbordabile e un costo limitato visto che va in scadenza. Questo sarebbe un investimento strabiliante che mi farebbe ricredere su tante cose, non il riscatto e la riventita immediata di Simeone in “stile Iturbe”. L’ingaggio del nazionale danese segnerebbe davvero un punto di svolta, perché sarebbe l’unico calciatore esperto e non “anziano” preso dalla società in tanti anni, sul quale sarebbe impossibile realizzare una plusvalenza. Insomma, un investimento per il progresso squisitamente sportivo del club, non un asset con cui fare affari fra due stagioni.

Rispondi
Andrea

Intanto, per riprendere il blog precedente, sei uno sprovveduto, ma non solo calcisticamente, ti considero un vero parassita, uno che denigra a raffica una societa che dopo garonzi , è quella con più anni in serie a, uno che scrive di giocatori, quando di giocatori non ne capisci, uno che vuole nani e styger larsen, perchè hanno 35 e 31 anni e sarebbe difficile piazzarli e fare plusvalenze. Visto che ci hai classificato dei servi, dei bagattini al servizio del padrone, tu sei un senza palle, un frignone rivoluzionario che contesta tutto e tutti, domani vai a carpi, riempi di striscioni contestando la società, portati la guardia di finanza, così sei piu contento, parassita. Le plusvalenze le fanno tutti, simeone non e ancora venduto, magnani se n e andato e abbiamo vinto, e tu sei qui che parli di juric, di gente sopravvalutata x merito di juric, e balle incosistenti. Vai a vederti barak cosa ha detto oggi, ma anche 20 gg fa, ha elogiato il gioco di tudor, ha detto che gioca diversamente e molto meglio, quindi bagattino lo dici ai tuoi accoliti, non sai neanche cosa è e come si compone un bilancio, e vieni qui a parlare di consolidamento e cosa faranno nel girone di ritorno. Per me, hanno fatto bene, vai a chiedere al caro juric che gironi di ritorni ha fatto. Ripeto, sei un parassita, per fortuna setti non ha bisogno di quelli come te, purtroppo altri presidenti sono stati offesi e calunniati da poveri tifosi come te, ora il vento e cambiato, gli abbonamenti sono la minima parte di un bilancio, le rivoluzioni vai a farle a venezia, noi non siamo servi, riconosciamo il lavoro degli altri. Tanto ti dovevo, disfattista da tastiera

Rispondi
Tex67

Basta Andrea. Davvero. Hai smarronato. Datti una calmata, sennò, se ti piglia un colpo, Settorello come fa’ senza di te?
Vabbè che gli resta Vighini….

Rispondi
Andre

Butei, ma siete veramente bruciati voi…mi sembrate delle checche isteriche. Qui tutti vogliono il bene del vecchio Hellas. Uno può avere un punto di vista diverso da un altro, per carità.Ma arrivare ad offendersi in questa maniera..meio darse du sciafoni e dopo bearse una birra insieme. Che uomini siete…dietro una tastiera. Come diceva un vecchio saggio veronese : il muro l’è cascà par niente!

Rispondi
InHellasWeTrust

Giornata di festa e non ho intenzione certo di rovinarla, ma questa leccaculaggine proprio non mi va giù. Ho odiato setti e D’Amico, ma se per Tony faccio il mea culpa e ammetto di aver sbagliato, capendo che i suoi sfoghi fuori luogo etano dettati da quanto ci tiene se non al Verona ma al proprio lavoro di sicuro, altrettanto non posso dire del tanto incensato presidente. Personaggio furbo, scaltro e poco limpido, un mago nel spostare e far sparire soldi. Pagheremo noi il suo primo passo falso? Per me 250 partite in serie A non cancellano le retrocessioni pianificate con tanto di provocazioni ai veri proprietari del marchio I TIFOSI. Vedremo le ceneri che lascerà dietro di se, nel frattempo godiamoci le soddisfazioni sportive.

Rispondi
Andrea

I tifosi, per tua norma, non sono proprietari di niente, i soldi li spostano tutti, vivi su un altro pianeta. Setti fa ne piu ne meno quello che fanno altri, le giornate le rovinate voi a noi, andate in cerca dei cadaveri di 9 anni fa, hai fatto 2 retrocessioni, con altri sei stato 4 anni in serie c, e ti ricordo che ha venduto jorginho, ma l anno di b, il primo, niente ha ricevuto, per questo il debito col nigeriano. Martinelli non sei andato a salvarlo tu, e neanche i mecenati di verona, e neanche, visto che siete proprietari del marchio, voi tifosi avete fatto la colletta, quindi lascia stare il populismo. Sai quanti costi ha avuto la società questanno? Dai bilanci siamo sui 70 ml, con ricavi a 100, e debiti aumentati, tu come lo interpreti?? Dai, semo seri va la, e parlano della difesa dell hellas, oggi il sassuolo ha preso 4 peri e parlano della nostra difesa, siete senza palle, andate da setti a dirgliele in faccia le vostre lamentele no??

Rispondi
Guglielmo

Io non posso partecipare a manifestazioni sportive, per motivi di cui non voglio discutere.
Pertanto guardo l’Hellas su dazn in streaming, e su un altro pc guardo alè verona (audio in cuffia). Ne con le migliori serie netflix, Hbo, ne con il miglior programma TRASH in assoluto – il processo di Biscardi, si possono raggiungere i livelli di godibilità offerti da alè Verona su telenuovo. Vedere l’Hellas che segna (in tempo reale), e gli ospiti in collegamento esterno che si strozzano in gola l’urlo liberatorio del gol, in attesa che in studio Vighini (in ritardo di una 30ina di secondi) si appai cronologicamente e urli “Andiamooooo!!” è qualcosa di impagabile, un misto tra l’esilarante e il truculento, del tipo “trucidare violentemente un barlume di vita che sta nascendo”. Ma come si fa a trattenere ciò che non è trattenibile, è come fagocitare una granata esplosiva ingoiandola.
Vighini, lasciali urlare “goool” liberamente, altrimenti va a finire che si ammalano (Vesentini, Caturano, Longega e company).

Rispondi
Mir/=\ko

Guarda che io scrivo su questo blog sin dalla sua apertura e piuttosto costantemente, piacciano o no i miei commenti. Oggi non ho nulla da dire a livello di intensità di gioco e di idee, anche se prendiamo sempre qualche gol di troppo sui palloni che piovono in area dai cross avversari. E lì la colpa non è del filtro a centrocampo assente ma proprio perché la difesa non è stata allestita nel migliore dei modi in estate e spesso è vittima di distrazioni e amnesie. Oggi Barak ha fatto realmente la differenza ed è meglio che pensino già da ora a come sostituirlo al meglio visto che è la prossima plusvalenza dorata del Sign. Setti. Complimenti davvero al Verona! Ti va bene Leo?

Rispondi
Tex67

Ma che fai Mir/=\ko, rendi conto a sti’ soggetti? Non riuscirai mai a fare capire a invasati, sciacquini e pavidi quanto a gioco lungo risulteranno nocivi per l’Hellas. Lasciali servire il loro padrone e tu, vola più alto. Dopo un giorno che ho ripreso a commentare, ho di loro già la nausea. Credimi, qui non c’è nulla da salvare.

Rispondi
Leo

Ti no te conosso gnanca (pensa ti chi cazzo te podarè mai essar, son qua sul blog da quando el ghè) e come fo par quei altri du paiassi te mando in mona diretto e no te rispondo più. Va in leto e suda.
In pace era? 😘

Rispondi
Leo

Si, mi va bene.
Questa volta hai dimostraro di avere onestà intellettuale: cosa che no hai dimostrato in precedenza.
Cerca di mantenere ‘on’ la modalità peró, ok?

Rispondi
Andrea

Caro mirko, non e che si scrivono certe cose prima, e dopo si cambia tutto, o hai un fratello gemello, oppure prendi una linea. Ti ricordo che ci sono anche giocatori che vanno via perchè lo vogliono, vedi zaccagni che ha la blogger a roma, e allenatori che poi scopri che non è setti il peocio, ma sono loro str….zi, dato che il peocio, il ladro, l approfittatore, guarda caso gli aveva offerto di più. Un giocatore non è che ha l eternità davanti, se barak lo vuole l inter e gli dà il triplo d ingaggio, secondo te resta qua??? Oggi secondo te, la difesa ha fatto male?? E loro, 4 pere in saccoccia?? Tu non puoi essere un colpo da ovi e uno da latte, alora ie boni tutti, con la salernitana hai cantato il morto, adesso fai complimenti, avevamo una partita in più nelle gambe, questo non ti e venuto in mente.

Rispondi
alex85

Andrea è l’addetto stampa di Setti, oltre a non capire niente di calcio non capisce nulla di bilanci e società. Parla per sentito dire e visto fare. Più che tifoso veronese è il portaborse di Setti

Rispondi
Leo

Alex… Barana ha ammesso di aver preso una cantonata. Vighini anche.
Eli stupidi lori o furbo ti?
Proa a dar ‘na risposta.
Se no comprelo ti el verona (non sì boni de dir iente se non slogan… adeguemose).
Squadra a 30 punti, diretta al quarto anno di A: ma sì ndrio ‘bambirve?
Elo forse el long covid?! Dai su, stè chieti.

Rispondi
alex85

Quanti nomi occorre fare per evidenziare gli errori di Setti: Marques, Saviola, Luna, Aaron, Lee….. Retrocessioni pilotate per incassare paracaduti, Allenatori tipo Grosso e Pecchia, svariati acquisti di giocatori rotti: Benassi, Frabotta, …. e chi più ne ha più ne metta.
Ma per Andrea e qualcun altro abbiamo un grande presidente che fra stipendio e dividendi societari si porta a casa 10 milioni, più che grande è grandemente fortunato di aver trovato per strada Mandorlini, Sogliano, Juric (pescato alla pesca di beneficenza).

Rispondi
uolly

Sogliano è talmente bravo che è in serie C. Genio incompreso? Quello si che ha fatto comprare giocatori alla caz*o….

Rispondi
Zulu Gio

Mi spiace ma su Sogliano anche io ho delle perplessità: a parte 2 campioni come Iturbe e Toni, e pochi altri che si sono rivelati interessanti, ha portato parecchi flop e ha fatto spendere molto, o sbaglio?
Ad es Campagnaro….Luna, Chanturia….
Ed effettivamente adesso è in serie C…..
Ovviamente non tutti i giocatori possono essere azzeccati, tutti i DS prendono qualche cantonata, ma nel complesso devo dire che D’amico ha finora fatto decisamente meglio di Sogliano.

Rispondi
Andrea

El fa ben, mi me ne toria de piu ancora, e anca el paracadute se serve, e longega oggi era dacvordo con me, rosega rosega

Rispondi
Andrea

Sogliano ha venduto lovato a 1 ml, anzi 500, il resto era del genoa, e setti ha beccato 8 più 2, e te parli de sogliano??? Va a studiar va la

Rispondi
InHellasWeTrust

Ti sei risposto da solo quando hai scritto “Voi tifosi”.
Allo stadio dovresti cominciare a cantare “Siamo i commercialisti del Verona, niente ci potrà fermar”

Rispondi
Andrea

Si in diese gati che contesta la società, e qua si in vinti, multinick..ti invese te ghe tien i conti al nigerian, rosega pure, se salvemo anca stano, e setti el se becca diritti tv anca stano, spero l anno prossimo el se aumenta el stipendio a 5 minimo, cosi vi fa schiattare tutti dal nervoso

Rispondi
Andrea

Andrea dai tempi de mascetti e bui, ti li eto visti, vero tifoso non commercialista?

Michele

Grandi ricordi…. Penso che manchi ancora un po’ di continuità per arrivare dove sarebbe bello. Giocare l’Europa league… Troppi punti lasciati in giro qua e là sui campi di squadre che stanno sotto. Se fai un conto veloce, solo verso la salernitana ci mancano 5 punti… La regola aurea è che i punti contro le dirette concorrenti bisogna farli tutti, essere “spietati cecchini” sotto porta e chiudere le partite. Non puoi pensare che i tuoi obiettivi passino per le necessarie vittorie a Torino o Milano dove spesso si gioca in 11 contro 15…

Rispondi
Leo

Eh, è proprio vero…. Se penso ai 5 punti (CINQUE) buttati via con la Salernitana mi sanguinano gli occhi.
Al secondo posto i punti persi a Torino in una partita che ha dimostrato quanto poco giusto sia il calcio: ma ci rifaremo al ritorno, conto sull’orgoglio dei nostri, e ci conto molto.

Rispondi
Martino

Grazie del pagliaccio. Sinceramente gli epiteti, le accuse di pedanteria e di servilismo non erano rivolte a te ma ad altri. Sono anni che ti dico che mi sembri abbastanza equidistante, ma evidentemente ti vuoi schierare ad ogni costo e ti senti chiamato in causa anche te. Mi pareva di aver letto anche tue legittime critiche alla società in alcune occasioni risalenti ad un passato non troppo remoto. Che debba forse includerti nella schiera di minus dissennati? Non so…ti senti tale? Sei in crisi di identità? Non sapevo che mi avessi mandato in mona escludendomi dal tuo raggio di azione…forse era proprio per questo che non ti consideravo onnipresente e petulante. Tranquillo, continua sulla tua strada senza esprimere giudizi sistematicamente pessimi sui miei intendimenti, vedrai che rimarremo amici a lungo.

Rispondi
Leo

Non capisco quanto scrivi: ho risposto all’ebete che, pur non conoscendomi e spuntando dal nulla, mi ha preso a male parole. La maleducazione di default non la tollero, cerca di capirmi.
In quale modo ti avrei compreso nella mia arringa contro i deficienti, Martino?

Rispondi
Martino

Temo proprio di essere uno dei due pajassi da te menzionati, visto che siamo solo in due ormai a scrivere da anni sul blog senza essere disposti a tessere le lodi del ganassa. Magari mi sbaglio

Rispondi
Andrea

Tu prima insulti, poi rigiri la frittata sentendoti accusato, prima dici che bisogna passare per le plusvalenze perchè l unico sistema x rimanere a galla, poi vuoi giocatori pronti, adulti, con terza dose, di cui peraltro bisogna spendere 1 ml dall udinese, perche devono dimostrarti che sportivamente hai fatto il salto di qualità. Posto che setti a te, od altri, non deve dimostrare niente, volete sempre distinguervi ad esempio di tifo, chi asseconda la società e un ladro, un tifoso commercialista, e non vi accorgete che ormai siete solo massificati, capaci di mettere le figurine con scritto buffone ai semafori, quando setti va avanti giustamente per la sua strada, e ci vorrebbe. Credete di essere lo zoccolo duro, quando invece siete vecchi, stantii, gente che brontola senza motivo. Tu che dai dei vermi agli altri, che scrivi in maniera forbita, ostentando conoscenze che non hai, mi aspetto una tua relazione sul bilancio, una tua analisi sui costi, e se serve vendere o no, oppure se setti può tranquillamente spendere, perchè vedi, forse tu sei digiuno, ma nel calcio basta un niente e ti ritrovi a terra, come campedelli, ma il tifoso è sempre contento, morto un papa..con questo salutami tutti i parassiti che contestano, mi tengo questa società e questa squadra, che oggi ha giocato meravigliosamente, alla faccia tua e di juric, e che se perde con la salernitana non condanno, ma considero un incidente di percorso. E con questo ti saluto, vero tifoso massificato

Rispondi
Martino

Non mi pare che in quanto a epiteti tu non ti trattenga. Mi rivolgo a te nel modo più adeguato. Se scrivo a Leo evidentemente non sto scrivendo a te, a meno che tu non pretenda stabilire un rapporto simbiotico con chi la pensa per un 80/90 % alla tua maniera. Do del bagattino a chi scrive provocazioni come te solo per il gusto di begare…hai scritto per esempio che speri di vedere un aumento di onorario all’amministratore unico di 5 milioni per l’anno prossimo. Non sei in grado di argomentare, scrivi illazioni su altri presidenti e poi chiedi a me di analizzare il bilancio. Intanto è verità storica che il GIP abbia prediaposto a maggio 2021 il sequestro di 6,5 milioni per appropriazione indebita dal nostro club. Non sai nemmeno chi sono e mi accusi di essere stato a suo tempo uno di quelli che andavano sotto il capezzale del conte a sbraitare o comunque di intrattenere stretti rapporti con quelle persone. Questo già basterebbe per squalificarti da ogni discussione. Non ti attieni mai ai fatti.

Rispondi
hellasmastiff

marchizza oggi assente a venezia indizio molto importante per presentarsi da domani in gialloblu sarebbe un ottimo arrivo… anche per dar respiro a lazovic…. bybye a frabotta
poi ci sarà un secondo centrale forse l’olandese del chelsea con la formula stile ilic con city prospett molto giovane con un gran fisico simile a bremer…..

davanti se parte kalininic in scadenza arriverà una nuova punta anche giovane e un trequartista se non arriva mirianciuck ma non è detta ancora l’ultima sabiri dell’ascoli sn 2 anni che sta facendo molto bene ad ascoli non sarebbe male……
d’amico stringiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!

Rispondi
ak47

Chapeau. Applausi, Applausi solo applausi ma la cessione di Magno resta un errore ma si sa il vampiro è sempre assetato di sangue anche quando dovrebbe essere sazio.
Ad maiora

Rispondi
alex85

Mi pare che qui uno solo, Andrea, difenda a spada tratta Setti e si considera uno dei pochi tifosi autentici del Verona. Invece i veri tifosi, e sono i più, sono quelli che vedono le cose con serenità ed obiettività e non condividono tutto quello che fa la società solo perchè fatto dalla società per cui tifano; questi veri tifosi pur criticando gioiscono e festeggiano per gli attuali risultati della squadra. I colpi di fortuna di cui ha beneficiato Setti non continueranno infinitamente e la fortuna spesso volta le spalle, ora i soldi che Setti si è portato a casa di certo non li rimetterà nelle casse della squadra se un domani fosse necessario, quello che si è preso è preso e buona notte al secchio. Qualcuno cui cedere la squadra, se le cose andranno male, certo lo troverà, tutto dipende dal prezzo, difficilmente se si pretendono cento milioni per passare la mano si troverà qualcuno. Forse che altre squadre che hanno cambiato proprietà recentemente erano più appetibili del Verona ?

Rispondi
Solohellas

Opssss……mai contenti ghe ne?….c’è il tifoso normale….quello scatenato….quello imprenditore(coi soldi degli altri)….quello sindacalista…..quello direttore sportivo….quello avvocato delle cause perse…..e avanti. Tanto è inutile anche se, utopicamente sognando , vincessimo la Champions battendo in finale 10 a 0 il Real Madrid….ci sarebbe sempre il commento del “tifoso” scontento. Se poi tra di voi c’è qualche Nostradamus che sa cosa ne sarà dell’Hellas…..che ci illumini. Da tifoso “normale” vivo il presente ….gioe, incaxxature…..e non dimentico mai le trasferte in località assurde fatte quando questa squadra (giustamente all’epoca criticata) ci “regalava ” la domenica pomeriggio. Ma nonostante tutto eravamo in curva….a cantare ….rendendosi conto dove eravamo. Ecco quelli sono i veri tifosi….quelli che forse hanno un minimo di diritto di dire qualcosa. Poi ognuno è libero di esternare….Ma…meditate gente….meditate. Sempre e solo forza Hellas.

Rispondi
Luchinho

Dai ancora un paro de vittorie e un paro diepareggi e semo salvi!

Poi, a ben guardare 5 punti da Roma e Lazio non sono malaccio, forza gialoblè!

Rispondi
Franz

Abbiamo sofferto per decenni aspettando una squadra (e una società) che ci tenessero in serie A in modo non occasionale ma continuo. Abbiamo sofferto per anni sognando un giorno di poter vivere dei campionati tranquilli (tipo quelli dell’Udinese, del Bologna, del Sassuolo) salvandoci in anticipo e senza patire fino all’ultima giornata (e magari retrocedere come a Piacenza). Bene ora finalmente abbiamo tutto questo. Da tre anni ci salviamo praticamente dopo il girone d’andata. E il problema diventa quello che CI ANNOIAMO??? Ma siamo fuori di testa sul serio. A parte il fatto che io (come nessun vero tifoso dell’Hellas) non mi annoiavo a vedere il Verona nemmeno in coppa italia di serie C a Rodengo Saiano (figuriamoci a vederlo giocare alla pari in serie A contro Lautaro Martinez o Dybala). Ma poi ci rendiamo conto di quanto siamo del tutto irrealistici e presuntuosi? Ma vi rendete conto di quanto è straordinaria, per una realtà come la nostra, la sequenza di campionati che stiamo facendo? Di come (perlomeno sui tre anni) non siano riuscite a fare altrettanto bene le due squadre di Genova, il Cagliari dei grandi investimenti (Godin, Naingollan ecc.), il Parma americano (addirittura retrocesso) e poi ancora il Torino, il Bologna, il Sassuolo e l’Udinese. Nessuna di queste squadre mi sembra che riesca a raggiungere l’Europa. Nessuna di queste riesce a fare quel “passo in più” che voi adesso pretendereste dal Verona. Possiamo semplicemente goderci il presente? Possiamo goderci una solida serie A che non avevamo da 30 anni? Certo sognare è lecito. Se saremo bravi e fortunati da raggiungere anche altri obiettivi tanto meglio. Ma non possiamo PRETENDERLO. Quello che questa società e questa squadra ci stanno dando è già enorme (lo dicono la nostra storia e quella delle nostre concorrenti).

Rispondi
Mirco

Ma tuti sti lamentoni che scrive qua ei i stessi che scrive su fb quando perdemo e anca quando vinzemo e par lori ghè sempre qualcosa che non va? Gnanca i ani dove se godemo ve va ben?

Rispondi
Martino

Tralasciando il fatto che per quanto mi riguarda non possiedo account sui social…ma si può scindere l’amministratore unico dal resto del baraccone? Giudicare ognuno nell’ambito circoscritto che gli è proprio? Smettere di legare Setti al Verona con un processo di immedesimazione? Fatemi capire…ma per quale casso di motivo, se dico che setti è esoso e inaffidabile, avrei vilipeso e criticato uno degli amori della nostra vita, ossia il Verona? Tutto ciò per me non ha senso. Bravo Tudor, bravo D’Amico, bravo Longo…bravi tutti quelli che lavorano insomma. Ma Setti oltre a sottoscrivere prestiti con fiduciarie e aver scelto gli uomini giusti una volta su tre non ha fatto altro. Le retrocessioni pilotate, il tempismo inopportuno nella cessione di alcuni ottimi calciatori, il mobbing a diversi nostri tesserati, le gaffe, le umiliazioni, l’onorario più elevato della Serie A (e non solo), le accuse degli INQUIRENTI, non solo quelle del nigerian dello Spezia…non sono invenzioni di tifosi commercialisti, sindacalisti, opinionisti, terrapiattisti…è pura realtà fattuale.

Rispondi
Mauro

E la controllante in Lussemburgo… Cambiata 3 volte in pochi anni… Hv7, H23. Adesso Star Ball.. Fin che va ben

Rispondi
Leo

Un par de numeri, che quei no i sbaia MAI.
Abbiamo 3 punti in meno dello scorso anno, pari giornata (ricordiamoci anche i due punti fatti lo scorso anno grazie ai gol di Tavolino).
Abbiamo la stessa differenza reti.
Ora vedremo se da qui in avanti faremo lo stesso disastroso girone di ritorno dello scorso anno o meno.

Rispondi
Luca Barti

Personalmente credo che Setti non sia per niente un buon presidente, è uno che nella vita ha avuto solo fortuna, esiste, diciamolo.
Ha preso l’hellas nel momento dopo poteva pagarlo il meno possibile, ha avuto paracaduti di soldi su paracaduti, è andato in A per un colpo di fortuna esagerato, ha trovato per caso qualche giocatore che ha permesso delle plusvalenze altissime! Il tutto con prestiti su prestiti e zero programmazione!
Di suo cosa ha messo? Niente!
Ricordiamo chi aveva scelto ad inizio anno come allenatore eh! Non dimentichiamolo.
Anche questa volta gli e’ andato bene tutto, ha trovato per strada Tudor…..
Come diceva mia nonna, puoi essere bravo finche’ vuoi, ma ci vuole sempre fortuna nella vita…

Rispondi
Enrico Marchesini

Tutta fortuna insomma . E dopo sona la sveja e vi trovate tutti sudati e rensi con cyprien con il bigolo de fora nel letto accanto a voi.

Rispondi
Guglielmo

In qs blog sembra di essere capitati in un girone infernale Dantesco, con i contendenti (pro e contro Setti) condannati a scannarsi ciclicamente ed in eterno: el giron dei MASTEGABRODO.
Pertanto, cari mastegabrodo, adesso per punizione vi beccate il “pistolotto”:
La realtà si presenta in maniera duale, non c’è solo il bianco o solo il nero, ma sempre 2 facce di un’unica medaglia. Il pensiero unilaterale è diabolico, assolutista, divisorio, spinge alla contesa.
Lo stesso vale per Setti.
Che ne abbia combinate di cotte e di crude, che abbia fatto dichiarazioni sconcertanti, che non ci sia da fidarsi, è un dato di fatto!
Ma è anche un dato di fatto che ora – adesso – now stia facendo molto bene, risultati e gioco spettacolari, quaterne un giorno si e uno no……mai vista na roba del genere: Setti sta abbattendo un record dopo l’altro. Croce e delizia, setti-rauss e setti-benefattore. Ha venduto giocatori fantastici (Rahmani kumbulla amrabat zaccagni) ma li ha sostituiti altrettanto bene. Ha assorbito il “ratto” di Juric da parte di Cairo, dando inaspettata prova di solidità. Conoscendolo, potrebbe benissimo vendere tutti i migliori e riportarci in b in poco tempo, non ci sarebbe niente di strano.
Piuttosto, e mi rivolgo ai più informati, sono solo io che sento puzza di bruciato nell’indagine per autoriciclaggio della procura di bologna? Non è che la cortina di discredito eretta attorno a Setti da parte di tutti i media, molti dei quali controllati ed influenzati dallo squalo urbano Cairo, sia stata orchestrata per sottrargli il “pollo dalle uova d’oro” Juric, mago delle plusvalenze? Sono solo un’ingenuo sprovveduto?

Rispondi
Leo

Bravo Guglielmo, commento lucido.
Quello che alcuni non capiscono è che si sta giudicando Setti per gli ultimi 3 anni.
Le c@gate che ha fatto prima nessuno le dimentica, nè vuole farlo: ma non ravvedersi di fronte alle cose che cambiano è proprio da teste scalze.

Rispondi
Martino

Per quanto concerne l’aspetto della gestione sportiva credo che grandi meriti vadano al DS, che si è ritrovato con una patata bollente fra le mani dopo che il suo padre putativo Fusco è fuggito assieme al portaborse di Benitez. Setti non l’ha scelto, l’ha promosso per necessità, ritrovandosi fra le mani quasi casualmente una persona abile e capace che surclassa il suo vecchio maestro. La possibilità che le procure abbiano fatto partire indagini a orologeria può essere verosimile solo se si presuppone che Cairo abbia un simile potere corruttivo, cosa alquanto improbabile. Fra l’altro Bologna non è nemmeno una delle aree di maggior penetrazione del tycoon torinista. Penso che sia assolutamente inverosimile supporre che un uomo così in vista e con così tanti interessi rischi di far saltare per aria un impero al fine di accaparrarsi un buon tecnico per il gingillo col quale si trastulla nel fine settimana, il Torino.
Riguardo le accuse, quella di autoriciclaggio è una bazzecola confronto a quella per appropriazione indebita a seguito della quale era stato predisposto il sequestro, e sarebbe proprio l’appropriazione indebita a danneggiare direttamente il club e a offendere moralmente in modo irrimediabile noi tifosi. Io non voglio litigare, mi traggo d’impaccio volentieri dal girone dantesco, ma quando leggo sperticate lodi e panegirici di un presidente che, oltre a essere poco limpido, ha anche mortificato i tifosi del suo club in più di un’occasione, non riesco più a stare calmo, perché le vedo come provocazioni.

Rispondi
Leo

Martino, mettiamoci però d’accordo su un punto: le persone valide le sceglie per fortuna e quelle sbagliate perchè è perfido? Diamo un metro unico alla cosa, se no se fa fadiga a renderla credibile.

Per quanto riguarda la partita dei tribunali: io ci andrei cauto.
Attendiamo per capire se le accuse diventano altro: in tal senso ci sono novità o tutto si è sopito?

Rispondi
Martino

Setti sceglie i suoi uomini in base a due criteri secondo me: 1) che non abbiano la possibilità di rivendicare un’importante sfera di autonomia decisionale (tant’è per esempio che due anni fa aveva avocato di nuovo a sé il potere di concludere qualsiasi contratto), 2) che siano costretti dalle contingenze ad accettare ingaggi al ribasso o perché novizi o perché ai margini del calcio di vertice. Date queste premesse, credo che Setti non scelga i suoi uomini in base alle capacità, alle attitudini, alla compatibilità con la piazza, alla performatività attuale al momento in cui deve scegliere. Per tanto credo che Setti speri sempre nella dea bendata, perché è molto più interessato agli utili e ai parametri finanziari anziché ai risultati sportivi. Non credo che Setti sarebbe ancora presidente del Verona se fossimo rimasti in Serie B per 3 anni. Il primo anno vivacchi col paracadute smobilitando la rosa per realizzare quante più plusvalenze possibili. Il secondo anno ridimensioni nuovamente per restare a galla realizzando gli ultimi utili. Dal terzo in poi non fai più plusvalenze perché nessuno dei calciatori di categoria che hai in rosa ti permette di fare il gioco delle tre carte.

Rispondi
NIKE

Nella vita la fortuna passa una o al massimo poche volte, se fosse il contrario vincerei il superenalotto ogni settimana

Martino

Per quanto riguarda le vicende giudiziarie penso sia tutto fermo. Le lungaggini si sono acuite con la pandemia. Non mi pare di aver letto da nessuna parte però che il capitale sequestrato sia stato sbloccato. Io spero che scelga di tenersi il Mantova, molto più consono alle sue possibilità.

Rispondi
Leo

Col Mantova MAGARI potrebbe avere un margine di profitto nel breve periodo sicuramente più importante. Ma ad oggi chi glielo fa fare di vendere il Verona?
Sarei veramente curioso di sapere se ogni tanto gli arrivino offerte di acquisto sul tavolo…

Andrea

La tua crociata francamente ha rotto i maroni. Posto che c è un giudice ed un tribunale che dovrá decidere ,posto che si dice stia accantonando in previsione di una sentenza sfavorevole, e che in italia esiste, per fortuna, la presunzione di innocenza, tu fai filippiche a destra e a manca. Se vuoi, in rappresentanza del tifo veronese, puoi fargli una denuncia, facile continuare qui a criticare. Tante cose hai detto di sbagliate, hai omesso di dire, prima di tutto, che un sequestro cautelativo non significa che uno è colpevole, infatti anche alla pivetti hanno sequestrato 6 ml, poi in pratica dissequestrati. Ometti di dire che il nigeriano su 18 ml o giu di li, ne pretende quasi 5 solo di interessi, e ometti di dire che il primo anno, quello della cessione di martinelli, non ha avuto niente, ha sborsato soldi SUOI per l acquisto, ha fatto il prestito col nigeriano, ha venduto jorginho, ma il primo anno paracaduti zero, e ti ha portato la squadra in serie a. Io non deifico setti, penso che faccia quello che fanno tutti, non esulto se mi vende magnani, ma siccome non sono deficenti, e non vogliono perdere la serie a, ho fiducia nel loro lavoro, ed i fatti gli danno ragione. Commisso, che doveva spaccare tutto, è li con la grana vlahovic che andrà a parametro zero, e che pretende 12 ml di ingaggio annui, doveva fare sfracelli, ed è li a due punti, e allora cosa volete??.. fare fallire l hellas, perchè non vi fa l inchino allo stadio???? Tu fai una crociata x niente, non hai prove, niente di niente, e magari pensi verrà uno migliore, uno della curva, che ti manderà in champions. Sei un povero illuso, le condanne si danno a processo concluso, non prima. Adesso basta perchè avete rotto i maroni sinceramente

Guglielmo

Grazie Martino per la tua risposta, apprezzo i tuoi commenti e rispetto la tua posizione.
La tua esposizione mi fa intuire il tuo modo di percepire/sentire la realtà; nei confronti di Setti il tuo “sentito” di rabbia-rancore (biologicamente parlando) prevale su altri sentimenti più godibili: non è una critica, ma una caratterizzazione. Ognuno, di fronte allo stesso input, reagisce in maniera diversa. Personalmente, ho la tua stessa considerazione di Setti, conosco il mio nemico e so che può farmi del male, ma non provo rancore o risentimento per offese ed affermazioni da lui fatte, sono rapito dall’euforia del momento che prevale sul resto.
Su di me prevale la componente del semplice tifoso, ragiono di pancia, non riesco a razionalizzare le strategie di Setti, ma godo istintivamente dei gol di Barak.

Rispondi
Martino

Hai ragione Guglielmo, il mio rancore nei suoi confronti forse è inestinguibile. Mi sto godendo anch’io questo triennio di soddisfazioni, ma forse sono più malinconico di altre persone. Io spero che si archivi il fascicolo a carico di Setti, spero di dovermi scusare con tutti voi per avervi angustiato per anni con la mia diffidenza, perché in caso contrario vorrebbe dire che siamo stati turlupinati sfacciatamente e con dovizia per quasi un decennio. Sono disposto ad ammettere che la mia mestizia possa essere fuori luogo visto che i risultati sportivi confortano le iniziative dell’amministratore unico, spesso incomprensibili e insondabili (vedi cessione Magnani), d’altro canto non posso accettare che venga canonizzato come sta tentando di fare qualcuno da qualche settimana. Buona giornata

Rispondi
Stefano

Complimenti ancora a Vighini e ale pegore che ghè cascà. Meti el nome de Seti e i comenti sul Verona i sparise del tuto. Ma vuto metar con l’aumento dei comenti e dei clic che dise le stese robe da ani? Sensa tirarghene fora un ragno dal buso oviamente. I è proprio sodisfasioni. – No ghe volea mia tanto a capirlo d’altronde.
E adeso avanti coi comenti original rancorosi pociè nela noia e nela nevrosi.
P.S. No l’è gnan pi divertente leserve ormai.

Rispondi
Leo

Bella questa parte:
“Su di me prevale la componente del semplice tifoso, ragiono di pancia, non riesco a razionalizzare le strategie di Setti, ma godo istintivamente dei gol di Barak.”
Non sai quanto ti capisco! 😀

Rispondi
Jes

A me la cosa che più sta dando fastidio, è questa corsa a sminuire il Tudor allenatore (vedi finale del boog).
Io aspetto a dire se è meglio o peggio dei predecessori, mezza stagione è poca x dare giudizi seri.
Però direi che per adesso ha fatto un gran bel lavoro, e di sicuro si pone molto meglio del predecessore sia nei confronti del pubblico sia nei confronti della squadra

Rispondi
Martino

Tacopina per esempio aveva fatto un’offerta prima di avventarsi sul Venezia. Le voci sulla fantomatica cordata mmericana erano state smentite ufficiosamente dalla società, ma dopo un anno Tacopina stesso aveva ribadito di aver espresso un concreto interesse per il Verona proprio alle telecamere di questa testata, senza essere più smentito né da Setti né da uomini a lui prossimi. Ora, siamo d’accordo col dire che quella joint venture di professionisti americani in ambito legale non avrebbe consentito al Verona di fare grandi passi avanti, anzi…tuttavia, quello che mi preme sottolineare è che se è già accaduto in passato che una trattativa per l’acquisizione del Verona da parte di altri investitori fosse celata al pubblico, esistono buone probabilità che sia accaduto e accadrà ancora. Pare che Setti non volesse la società rappresenta da Tacopina nemmeno come junior partner. Se fosse possibile verificare questa informazione, avremmo praticamente la certezza che Setti non può fare a meno di controllare interamente il Verona in quanto unica sua azienda produttiva. Dal 2014 al 2017/18 assicurava ciclicamente che non avrebbe chiuso la porta ad eventuali soci per il bene del Verona…Tacopina e Volpi, con le sue obbligazioni da convertire in azioni, avrebbero qualcosa da obbiettare. Col Mantoa effettivamente non potrebbe mai realizzare gli utili che realizza con noi prorio perché abbiamo parametri completamente non paragonabili a livello strutturale che inciderebbero in modo significativo sulla distribuzione dei proventi per i diritti tv da parte della Lega di Serie A…la nostra storia, l’ammontare degli abitanti della nostra provincia e la nostra utenza mediatica.

Rispondi
Andrea

Tu eri in serie c, nel 2008 hai rischiato la c2, se non ti salvava zetulayev, setti secondo me non lascera mai il calcio, il mantova è in c, come hai fatto tu 4 anni, e non ti lamentavi, se vende il verona tranquillo che con l esperienza che ha adesso, il mantova te lo porta in b, e magari in a, e a te magari arriva uno sprovveduto che ti manda in c. Fai una scommessina, sapientone?

Rispondi
Kilgore

e ci si riproverà l’anno prossimo…l’anno prossimo ….l’anno prossimo….l’anno prossimo…Allegri dixit

Rispondi
Enrico Marchesini

Io mi sto divertendo anche e soprattutto vedendo il reflusso biliare che sgorga dalle vostre tastiere cieche e rancorose . La memoria corta è la vostra. Godetevi la vita , e se non avete in essa grandi vette da contemplare, godetevi perlomeno questo Verona.

Rispondi
Tex67

Premetto che il mio modo di pensare è assai simile a quello di Martino. Godibilissimo pure nella dialettica, si dimostra inoltre capace di mettere assieme due congiuntivi. Condivido in toto quando asserisce che per amare l’Hellas non è necessario amare (grazie a Dio) Settorello. Vengo al nocciolo della questione: il sottoscritto non si è svegliato un mattino odiando “Mr. senzacalsetti”. Mi ci ha portato lui, con anni di porcherie megagalattiche che penso, non ci sia bisogno di annoverare, comminate al mio Hellas. Ora, al di là della sua perenne e insopprimibile sete di danaro (gli auguro di averne fino a sciopare, per quel che mi interessa..) è innegabile che da qualche anno ottenga risultati tutt’altro che trascurabili. Io non parlerei di fortuna. C’è gente che nasce per fare soldi. Hanno una abilità e la sfruttano. Punto. Non è detto poi che questo dono vada sempre di pari passo con l’intelligenza…ma questo è un altro discorso. Ciò posto, riferendomi alle porcherie commesse nel passato da questo “benefattore”, personalmente proprio non ci riesco a passarci sopra un colpo di spugna. Lavoro in un ambito particolare e scusatemi, la vita mi ha insegnato che chi delinque abitualmente non cambierà mai. Io vi invidio, perché da come parlate, se voi aveste la moglie che si è fatta sbattere da tutto il circondario e poi, una volta scoperta, per un paio d’anni si comportasse bene, beh…voi la perdonereste. Ebbene, io non ce l’ho questa capacità, e per questo vi invidio. È un mio chiaro limite. Per me resterebbe sempre una slandrona, per voi, forse….una ragazza vivace! Sento ragazzi garantisti verso le vicende giudiziarie del nobiluomo in questione. Ma davvero credete di essere in un paese dove gli innocenti vengono indagati o vanno in galera??? Io capisco che questo individuo alla domenica ci permetta di godere, calcisticamente parlando, però ci deve essere un limite a tutto.
Non si può sacrificare ogni principio solo perché il Verona “el sa’ salva’ anca st’anno”. Torniamo ad essere tifosi dell’Hellas e non dell’A.D. di “balle stellari” con sede in un paradiso fiscale. Ribadisco: chi ha il vizietto muta, ma non cambia…
P.s. Quello della moglie era un esempio x chiarire due modi di intendere le cose. Validi tutti e due. O se volete, più valido il vostro.

Rispondi
Andrea

Una sola risposta, visto che ci hai dato dei porci etc etc…MA VÀ A CAGHER, TÈ ROTO I MARONI, TOLLO TI L HELLAS, TE SPERI CHE SE FALISE, MA TE GHE DA ROSEGAR ANCORA TANTO, FUSE MI SETTI ME METO DIESE ML DE STIPENDIO, COSÌ TE SCHIATTI DAL NERVOSO, PEOCIO

Rispondi
Andrea

LO SAVEMO CHE TE LA PENSI COME MARTINO ETC ETC, SE PARLA CON DATI E FATTI ALLA MANO, LE SENTENZE LE SE FA IN TRIBUNAL, VA A COSTITUIRTE PARTE CIVILE E QUANDO SE FALISE, TOLLO TI L HELLAS ALLA TERSA UDIENSA, DOPO GHE VÒ MI AI SEMAFORI A SCRIVARTE BUFFONE

Rispondi
Andrea

Ah par ultimo, tollo ti NANI, e falo sugar al dopolaoro mondadori, ormai la corsa l e quela, e con questo, SEMPRE FORZA SETTI E D AMICO!!

Rispondi
Andrea

Altra balla che propini, non ha piu la residenza fiscale in lussemburgo, l ha portata in italia, studia e no sta far paragoni stupidi, le società satellite le hanno tutti in serie a, o credito che lotito, agnelli, delaurentis, preziosi prima, el nigerian quando el gavea lo spezia, cellino, noi gavese gnente?? Va a vedarte cellino, dopo parla, si giudica quando c è una sentenza, il resto è fuffa, puoi stare qui a dir sproloqui fino all anno prossimo, e seto a setti cosa ghe ne frega??? ZERO SU ZERO!! e anca a mi naturalmente..cioe, te vinsi, te vè ben, e te tetrovi sempre i r disfattisti che offende oltretutto che no i vede l ora che perdemo col torino o la salernitana..e voialtri si i tifosi..forza Setti!!

Rispondi
Andrea

Ma tasi, parla di calcio, invece di sparare balle a raffica. Setti è il re delle plusvalenze??allora analizziamo l atalanta, sapientoni, dal 2017 al 2020 ha venduto 13 giocatori, plusvalenze per 260 ml circa, senza queste il bilancio sarebbe stato ampiamente in perdita, ma solo nel 2020 ha avuto utili x 60 ml, solo romero al tottenham e stato venduto a 50, per non parlare della caterva di giocatori venduti, da kulusewski, cristante, petagna, musa barrow, cornelius, mancini, bastoni, conti, kessie, etc etc e voi dà magnani alla samp e cominciate a piangere, kumbulla, rahmani, amrabat, anche li improperi, minacce di disfatta, e invece siamo qui, forti, con una bella squadra, per il terzo anno in a. Il brescia ha beccato paracaduti e 20 ml da tonali, e dove è il brescia?? In serie b??? Come avrebbe fatto l atalanta senza plusvalenze milionarie??? Percassi non mette soldi delle sue aziende, al primo posto ci sono i conti, e tenerli a posto, quando i tifosi volevano abraham dopo la cessione di romero, stoppati subito, non è un investimento per noi. E qui si canterà il morto sempre, se vende casale, se vende barak…vivete nel mondo dei sogni, ma coi schei dei altri però

Rispondi
Tex67

Te lo dico con tutto il cuore….tu hai bisogno assoluto di sfogarti…credimi!! Devi cacciare fuori tutta quella acidita’ che hai dentro. Il mio consiglio spassionato resta quello di poc’anzi: tromba!! Capisco che tu possa magari avere altri gusti.
Nel qual caso passa in società, che li sicuramente c’è chi ti potrà aiutare.
Baci baci baci

Rispondi
Andrea

Tu non sei qui x parlare di calcio, ma solo x provocare, il genoa del dopo preziosi stasera ha preso 6 peri, magari i scominsia a rimpiangerlo, magari se va via el ladro, l approfittatore, il buffone, come lo chiamate voi, tornerete in c, ma poco importa, tanto basta che il tifoso sia contento . Par el resto, rosega rosega rosega

Rispondi
Martino

Eppure…eppure c’è qualcosa di strano, di perverso in questo monarello, ma nello stesso tempo di familiare. Qualcuno l’aveva inquadrato appena era apparso un po’ di mesi fa, aveva già notato la sovrapponibilità dei personaggi. Stessa prosa sincopata, stessi calderoni insulsi di argomentazioni privi di nessi logici, stesse manifestazioni di isteria crescenti, stessa pedanteria, apostrofi mancanti, punteggiatura utilizzata a sproposito. L’unica cosa che cambia è lo schieramento di cui si fa alfiere. Ma si…ne sono quasi certo ormai. Questo è il mitico wallace. Grande wallace! Ed io che ho perso anche qualche minuto a discutere con te…che sprovveduto, dovevo capirlo prima. Tranquillo caro, ti vogliamo tutti bene, però non offenderti se da ora in poi ti ignorerò totalmente. Lo faccio per te. Ciao!

Rispondi
Andrea

A parte che non so di chi parli, veramente, sei messo male x conto mio, e chi elo walace?? Tu faresti di tutto per screditare le persone, se mi ignori non me ne può fregare di meno. A proposito, monarello dillo al tuo amico, come si chiama, se la pensa come te siamo messi bene. Sai cosa è che secca, caro 88: gente come te, facile di penna, ma scarsa di mente, invece di argomentare attacca le persone singolarmente, magari verifica i nick dei tuoi amichetti. Hai quella saccenza da nobiltà decaduta tipica del saputello di calcio, avvezzo ai tribunali e alle sentenze, se io sono pedante, tu qui hai fatto 200 post ormai contro Setti, non frega a nessuno di te e delle tue elucubrazioni, a me interessa riuscire a vincere col bologna, il resto è materiale da baristi. Sposati nani e stai contento, Setti ha detto oggi praticamente che per barak 25 ml sono pochi, giustamente, d altronde se per zapata a 30 anni ne chiedono 40, giusto così. Continua con le tue farneticazioni prive di fondamenta, io mi godo questa squadra, lo so, e dura x te che vada bene, puoi andare a torino, ne saremmo tutti contenti

Rispondi
Andrea

Altra cosa ti dico. Attenzione a far passare una persona per un altra, siccome qui si posta in molti, è seccante, quindi falla finita, caro 88

Rispondi
Tex67

Sinceramente a me ricorda molto il “Preben” di anni orsono. Non mi stupirei se fossero la stessa persona.

Rispondi
Andrea

Il discorso, caro Leo, invece è interessante, si tratta di capire perchè a tutti i costi questi vogliono che l hellas fallisca o faccia la fine di campedelli. Si tratta di calcio, perche la societa e i risultati sportivi vanno sempre di pari passo, vedi la retrocessione con pastorello/malesani

Rispondi
Leo

Si Andrea ma c’è modo e modo per esprimersi.
Se no, leggi sopra, è solo una offesa continua senza alcun contenuto: un circo.
Ma se al paron de casa ghe va ben così, bon tuto alora.

Rispondi
Andrea

Ehh no, il comtenuto c è, anche tu chiamato in ballo mi sembra che l hai mandati in mona, io non ho offeso nessuno, ho solo risposto alle loro offese, e comunque ricordati che e da queste cose che impari a conoscere le persone, io non attacco mai nel personale nessuno, e pretendo lo stesso. Ricordati che le persone devono parlare con dei fatti, questi vogliono il fallimento di setti, il discorso è chiaro, ho parlato anche di calcio, non di tribunali, non me ne può fregar di meno. No, che adeso se i ofende prima, no sia anca colpa mia

Rispondi
Mir/=\ko

Do ragione a Setti: Barak vale più di 25 milioni. Benché si tratti di una Signora cifra, anche per me non sono comunque consoni a questo tipo di giocatore. Non dico che valga molto di più, ma a certe cifre le “strisciate Italiche” se lo possono sognare! Se continua così, una trentina di milioni dalla Premier potranno arrivare tranquillamente. È ora di “vendere” e non di SVENDERE.

Rispondi
Leo

Ed infatti stiamo PROBABILMENTE assistendo ad un altro momento di crescita: ora si vende con oculatezza e non con ansia. Si vende bene, proprio come fa l’Atalanta.
E questo, Mirko, è possibile se e solo se la società è ben equipaggiata ad ogni livello.
PROVIAMO a mettere da parte, NON DIMENTICARE, quello che è accaduto prima di 3 anni fa. Valutiamo la crescita continua che c’è stata da allora sotto ogni punto di vista.
Solo un ottuso ed ignorante senso di orgoglio e l’incapacità di ammettere che le cose sono cambiate possono non far notare quanto ho scritto sopra.
Ed il passato, caro Mirko, NON SI DIMENTICA: ma dagli sbagli si può crescere ed imparare.

Rispondi
Martino

Speriamo che stavolta tengano la barra dritta, Mirko. Lovato era valutato quasi 20 milioni a gennaio, ma è stato ceduto d’estate a 8, cifra comunque importante e buona plusvalenza per continuare a rimanere in Serie A. Il massimo sarebbe piazzare qualche ladrata in stile Atalanta, che vendette il primavera Diallo a quasi 30 milioni allo United. Visto che teoricamente, da quanto viene detto e spergiurato, non siamo con l’acqua alla gola, possiamo permetterci di temporeggiare se i tesserati di cui trattiamo la cessione non sono in scadenza.

Rispondi
Leo

Scusa ma… sono riusciti a vendere un “Diallo” a 30 M????
Sartori è un genio, ok, ma qui si va oltre: è anche vero che ormai la Talanta ha creato un vero e proprio brand di valore.

Rispondi
Martino

Esattamente, circa 30 milioni fra cartellino e commissioni…qualcosa di inaudito. Hai detto bene però: Zingonia è sinonimo di talento e affidabilità. Hanno uno scouting capillare in tutta la Lombardia, persone competenti setacciano tutti i campetti di provincia dalla Valtellina al pavese, lavorano in sinergia con tanti piccoli club dilettantistici…quello che dovremmo fare noi, senza sprecare tempo ed energie a rincorrere “promesse” iberiche o balcaniche.

Rispondi
Tex67

Tana, caro Leo. Ti ha beccato pure Martino. Fingi di essere una persona…ma sei tutt’altro. Martino è troppo signore, diversamente da me. Ti ho pesato in un nanosecondo, dopo aver letto qualche tuo commento. Su… di’ a Martino chi sono gli altri “due pajassi”, oltre me, che a tuo dire, infestano questo sito. Il coraggio non è merce che si acquista al supermercato, caro Leo e tu questo lo sai bene. E smettila di chiedere aiuto a “mamma” Vighini. Non te se po’ leggere, quando lo fai. Nemmeno i bimbi…

Rispondi
Martino

No Tex, non mi riferivo a Leo. Ha un altro stile riconoscibile rispetto al mitico wallace cui mi riferivo nel commento postato nottetempo. Inoltre, pur non essendo tranciante come me o come te, pur disinteressandosi delle vicende giudiziare che riguardano il ganassa, non ha incensato l’operato della società in ogni occasione. Certamente le nostre opinioni non convergono spesso, ma non scrive per provocare e non è un utente multinick, di questo ne sono certo.

Rispondi
Martino

Può essere invece, anzi è probabile, che Andrea e il Preben che ricordavi, sovvenuto anche alla mia memoria, siano la stessa persona. Sta di fatto che non è un utente con cui trovo sensato confrontarmi, differentemente da Leo.

Rispondi
Andrea

Mettiamo le cose in chiaro, perchè mi sembra che tu sia un pò troppo furbo. Tu non puoi venire qui e fare il capo blog, accusando altri di essere un altra persona. Tu intanto non sei Vighini, quindi sta al tuo posto, per secondo andiamo a vedere tu ed i tuoi amici chi siete, come per tutti i post che hai messo, parli senza sapere niente. Allora, o provi che io sono altra persona, e se no ti becchi una querela, e guarda che non scherzo. Tu sei facile al vilipendio, qui non puoi permetterti di comandare, ricordatelo. Per fortuna nostra l hellas non fallirà, andra avanti benissimo, il tribunale di bologna non farà niente, e tu ti dissolverai nelle nebbie di isola della scala.

Rispondi
alessio caporali

….occhio che Martino tira fuori la carta del fratello avvocato….

(pardon Martino, non ho resistito, ma lungi da me dissotterrare le nostre asce di guerra)

Rispondi
Martino

Tranquillo Alessio, non sono fastidioso fino a questo punto. Col tempo, leggendoti, ho capito che anche te esprimi opinioni in buonafede e che non sei disposto a legittimare a 360° tutto ciò che afferisce alle persone che gestiscono il Verona.

Leo

Domanda: ma venerdi sera come scelgono i 5000 che possono entrare? Sorteggio? Bastoncini di legno?
E quando i vol dirlo?!

Rispondi
Tex67

Forse c’è stato un fraintendimento, Martino: mai pensato che Leo potesse essere Wallace, stili troppo diversi. Speravo di leggere invece una Sua risposta esaustiva in merito all’identità dei due “pajassi” che infestano questo sito. Che uno sia Mir/=\ko è cosa ovvia, manca però il secondo nick….avendo Leo stesso smentito che ci fossero riferimenti alla Tua persona. Dai Leo, toglimi sta’ curiosità. Dimmi chi è il secondo cattivone del sito! 🤣🤣🤣

Rispondi
Martino

Non v’è dubbio alcuno che si riferisse anche a me, ma considero quell’apostrofe una canzonatura veniale. Dopotutto io stesso mi prendo le mie licenze, non sono ipocrita. Probabilmente si era un po’ risentito perché mi sono rivolto agli sgherri del ganassa chiamandoli “bagattini”, così ha creduto di essere stato chiamato in causa in quanto, nei commenti precedenti, aveva riconosciuto all’amministratore unico dei meriti che secondo alcuni dovrebbero parzialmente redimerlo e riabilitarlo agli occhi dei tifosi. È una persona tendenzialmente corretta e sicuramente in buonafede. C’era stato un malinteso.

Rispondi
Martino

A proposito di profili buoni quasi a km0 fioriti dall’humus veneto…spero che Tony non abbia mollato Luca Moro. Se D’Amico riuscisse a portare Moro e un attaccante esperto in scadenza o svincolato (Vardy, Diego Costa, Luuk De Jong), potremmo sostituire degnamente il cholito. Certi assalti da corsaro però li ho visti fare solo a Sogliano in tempi recenti…Toni, Saviola, Marquez…l’ultimo forse l’è meio desmentegarselo.

Rispondi
Martino

Perché no? Vardy è uno dei pochissimi romantici del calcio giocato. Considerando le similitudini fra Leicester ed Hellas Verona, potrebbe essere affascinato da un’ultima avventura fuori dai confini britannici prima del ritiro. Si potrebbe confidare nell’intercessione di Tim Parks.

Rispondi
uolly

Sai quanto prende di stipendio?
Già solo pensare ad un profilo genere significa che sei fuori strada

Rispondi
RINO

leggendo i vari commenti, tra cui ce ne sono di veramente brutali nei confronti di Setti e della società, e sono molti, sembrerebbe quasi che la tifoseria è equamente divisa tra quelli che odiano Setti e quelli che lo apprezzano. Vai a vedere il sondaggio (a cui hanno risposto ben 12.500 persone), fai i conteggi e vedi che il 95% (novantacinque per centro, no bale) ha definito la presidenza di Setti da sufficiente a ottima! addirittura un 79% è tra il BUONO e l’OTTIMO. Allora…quel 5% che definisce (a loro pieno diritto) la presidenza Setti scadente o pessima…fa davvero un gran clamore, è come sempre il rumore di un solo albero che cade contro il silenzio della foresta che cresce. A questo punto consiglierei ai butei del 5% di essere perlomeno un po’ più urbani nel presentare le loro (piene di diritto) idee che troppo spesso sono però anche infarcite di astio se non addirittura odio, rancore, male parole, sia nei confronti di Setti, della società ed anche degli altri tifosi (il 95%) che invece apprezzano l’operato. Forza Hellas, non è vero che siamo divisi, siamo unitissimi, con una piccola frangia di scontenti…ehhhhh vabbeh.

Rispondi
Guglielmo

Pian,
non ci sono solo quelli a favore e quelli contro Setti, ci sono anche quelli come me.
Io non sono ne a favore ne contro, sono per entrambi, ritengo di essere realista.
Per me Setti è un “filibustiere”, di cui non mi fido, ma che ora sta facendo + che benissimo.

Rispondi
Martino

Vorrei rivelare che io ho votato “sufficiente” al sondaggio sulla presidenza di Setti, sondaggio peraltro capzioso, dal momento che veniva chiesto di valutare non tanto Setti, quanto piuttosto la presidenza, intesa come gestione del club delegata a persone capaci come D’Amico. Capisci bene che il risultato del sondaggio è quasi predeterminato, essendo stato proposto fra l’altro pochi giorni dopo una prova di forza della squadra a Sassuolo. Est modus in rebus. L’invocazione di equilibrio dovrebbe essere estesa a tutti i giudizi, quindi anche a coloro che santificano un affarista a cui sta logicamente e giustamente a cuore il proprio tornaconto. Messaggi truculenti si leggono sia da parte mia e di Tex67, sia da parte di chi si erge a paladino di Setti in modo ossessivo. Certe lodi sperticate non le ho lette nemmeno nei confronti di un Presidente tifoso e senza macchia come il compianto Martinelli. L’ipocrisia non la tollero.

Rispondi
alessio caporali

Marchizza (23anni) con riscatto a 3 ml mi sembra un bel prospetto, per Casale spero che resti e diventi il prossimo capitano del Verona, sarebbe fantastico!

Rispondi
Martino

Più facile che il prossimo capitano, ahinoi, sia Gunter, calciatore che io trovo semplicemente scandaloso. Un regista difensivo ha senso solo se è in grado di innescare ripartenze…passarla orizzontalmente ai compagni di reparto o verticalizzare di 10 metri per i mediani non è una dote. Spero che Casale, essendo tifoso, chieda di non essere ceduto, ma dubito che l’altissimo perda un’occasione per realizzare l’ennesima plusvalenza reinvestita per prendere uno con meno esperienza rispetto al calciatore ceduto.

Rispondi
Hellasebasta

Adesso giustamente siamo qui tutti a sperare che Casale rimanga, me compreso, e poi è veramente accattivante ed emozionante il pensiero di un veronese tifoso del Verona che diventa protagonista nell’Hellas; ma è anche giusto considerare che fino a 4 mesi fa il nome di Casale lo leggevamo solo quando si scriveva dei prestiti della primavera che venivano ceduti di qua e di là in prestito. L’ultimo anno è stato protagonista in B ma nessuno l’avrebbe mai considerato un punto di forza di quest’anno da noi in A. Se la cifra per Casale salisse a 10 milioni di euro farei fatica anch’io a non cederlo, a meno che altre operazioni in uscita non permettano di fare uno sforzo importante per tenerlo e vedere se matura ancora di più. Poi come sempre la differenza la fanno anche le volontà di procuratori e giocatori, per fortuna ha un contratto bello lungo e stavolta non lo possono portare a scadenza.

Rispondi
Martino

Simeone e Barak sono praticamente certi di partire, in più si sta aggiungendo l’interesse di diversi club di vertice per Tameze. Casale deve restare perché i rischi che si corrono smobilitando la squadra sono enormi. Non possiamo perdere 4 titolarissimi in una sola estate. E poi, diciamocelo, un veronese che rifiuta destinazioni più blasonate per diventare capitano e bandiera del club darebbe una carica in più alla squadra e ai tifosi. Casale ha la personalità giusta per trascinarci per anni.

Rispondi
Martino

Mollare Marchizza per Stryger Larsen? Dai Tony, non intestardirti. Il problema è sempre quello…trattiamo i calciatori soprattutto come degli asset futuribili. Marchizza potrebbe essere una futura plusvalenza, mentre il ben più solido Stryger Larsen a 30 anni verrebbe ascritto solo fra le passività in bilancio.

Rispondi
Marko86

Si ma lo capisci che se arriva una strisciata e gli offre il triplo dello stipendio secondo te a Casale gliene può fregare qualcosa di essere veronese? Cerchiamo di essere realisti su. Continuate a rompere sulle cessioni, ma non capite che anche non volendo vendere è il giocatore che 99% romperà i maroni per essere ceduto (giustamente). Voglio proprio vedere se domani un’azienda vi offre il triplo di quello che prendete se non vi trasferite subito…dai su. L’unica possibilità per tenere qui giocatori forti a lungo (tipo Barak) è alzare molto gli stipendi e giocare almeno in Europa League/Champions. Fino ad allora inutile sperarci.

Rispondi
Martino

Mi rendo conto che in tanti cediamo alla tentazione di provare a leggere nella mente altrui, ma non credo sia il modo giusto per affrontare una qualsiasi discussione. Di Casale sappiamo che, oltre a essere veronese, è sempre stato tifoso del club in cui sta giocando attualmente. Sappiamo inoltre che ha firmato, dopo pochissimi giorni dalla proposta di rinnovo, un contratto davvero lungo, uno dei più lunghi che abbia mai proposto la società a un tesserato. I fatti conosciuti, in questo caso, supportano più le speranze degli inguaribili romantici come me, rispetto al cinico realismo di chi ritiene che la volontà di chiunque risponda solo a criteri finanziari, che sia mossa esclusivamente dal dio denaro. Inoltre vorrei ricordare la vicenda di Mimmo Maietta, sul quale venne fatto un enorme pressing affinché accettasse di trasferirsi dai nostri prossimi avversari in campionato. L’ex capitano disse chiaramente di essere stato ceduto suo malgrado, dal momento che avrebbe voluto concludere la sua carriera in gialloblù. Quanto alle offerte di lavoro più vantaggiose…io ne ho rifiutate perché avrei perso alcuni affetti, avrei dovuto adottare uno stile di vita “meccanico” e il mio tempo mi sarebbe appartenuto ancora meno rispetto a prima. Non credo di essere l’unico che scrive sul blog ad aver preso una scelta simile. Vedremo cose deciderà Casale e cosa trapelerà dagli uffici della società durante la prossima finestra di mercato.

Rispondi
Andrea

Casale è veronese, ed infatti, come scrivono, gradirebbe andare al napoli, volontà del giocatore, come zaccagni ha gradito andare alla lazio, e come juric andare al torino, pur se qui setti lo pagava di piu. L atalanta sta vendendo zapata, e l altro mediano vuole 40 ml, a bergamo nessuno parla, parlano solo qua. Nessuno e incedibile, se barak vuole andare all inter, nessuno può trattenerlo, il discorso di Marko86 non fa una piega. E poi affermare che vendendo ceri giocatori, si disintegra la squadra, è quantomeno semplicistico ed anche offensivo per una società, infatti rahmani gioca, ma all inizio non convinceva, kumbulla gioca adesso, se no sempre panchina, amrabat non lo conosce piu nessuno, zaccagni impiegato una partita si e due no, e noi, a 30 punti, stiamo ancora qui a sentire romanticismi senza senso da uno che non conosce nemmeno lontanamente certe logiche e quali costi ci siano in una societa. Se barak va via mi dispiace, ma me ne farò una ragione. Se la squadra facesse schifo, allora avrò delle critiche, ma dal momento che andiamo bene, non so perche bisogna parlare sul niente, tipo che non riscatta simeone o altro. Altra cosa, siccome qielli rotti li danno solo a noi, vedi frabotta, o prima kalinic, o benassi, vai a chiedere di fares, appena arrivato, e dopo il primo allenamento gia rotto, peraltro gli faccio i miei auguri per una pronta risalita

Rispondi
Leo

E’ esattamente il mio pensiero, se Setti fa soldi ed al contempo risultati sportivi, beh, signori… ma di cosa stiamo parlando?
Mi pare talmente logico e condivisibile che mi fa strano doverlo, per l’ennesima volta, ripetere. A meno di non avere livori e rancori personali che covano: ma anche in questo caso, cui prodest?

Rispondi
Martino

Rancori personali addirittura? Suvvia, non diciamo sciocchezze. Credo sia un controsenso evidente addebitarmi una volontà distruttiva nei confronti del Verona quando ogni mio commento trasuda ambizioni sportive e attaccamento al nostro club…un corticircuito logico. Io sono dell’avviso che la maggior parte delle entrate debba essere reinvestito nel settore tecnico e sportivo del club. Non ho mai scritto che setti non possa trarre una gratificazione economica per sé stesso. Ho scritto e ribadito chiaramente che trovo inopportuno e offensivo elargirsi l’onorario più elevato della Serie A e pari a quello dei dirigenti dei club più blasonati della Premier. Fermo restando che l’appropriazione indebita è un reato penale e spetterà ai giudici condannare o assolvere…ma le accuse ci sono e solitamente la gdf non si muove se non ha notizie di reato quasi certe. In questo paese chiedere che venga contemplato il principio di legalità come uno dei valori fondamentali della società civile sta diventando motivo di discredito. Che amarezza.

Rispondi
Leo

Vedi, Martino, qui si sta provando, con fatica, a valutare una società in base a quelli che sono i risultati. Ed è innegabile che negli ultimi 3 anni i risultati sono stati buoni.
E lo sono stati aldilà delle indagini da parte della GdF (ma vige ancora la presunzione di innocenza in Italia o mi sono perso una modifica sostanziale al codice?)
E lo sono anche aldilà di quello che è l’emolumento che quest’anno il proprietario dell’azienda ha deciso di riconoscersi. Parentesi: questo anno Setti ha percepito quella cifra, ma gli anni precedenti? Io non so se sei a conoscenza gli schemi fiscali di una società per azioni, ma talvolta è necessario, al fine di abbattere il carico fiscale, fare manovre di diverso tipo, tra le quali sparare fuori compensi elevati agli amministratori: diversamente li pagheresti in tasse.
Capisci quindi perchè trasuda, da quel che scrivi, la parvenza che tu abbia in essere un odio smisurato, pur comprensibile, per scelte passate fatte da parte della società?
Perchè se dobbiamo valutare il percorso iniziato appunto tre anni fa direi che non ci sono motivi per non apprezzare quanto sta accadendo.
Tutto qui. Non lodi sperticate (almeno da parte mia), ma una vigile ed obiettiva osservazione di quel che succede.
E quel che succede/sta succedendo è sotto gli occhi di tutti.

Martino

Leo, per me è tutto molto semplice. Il Verona è soprattutto un bene immateriale della città e dei tifosi. Poi esistono le società di persone o di capitali che si avvicendano nella gestione di questo bene immateriale in grado di produrre ricavi importanti da quando i diritti televisivi e i cartellini dei calciatori vengono ipervalutati, circa 15 anni. All’interno delle società, vi è un’ulteriore divisione: ci sono soci nonché dirigenti che si occupano della parte amministrativa e ci sono altri dirigenti che si occupano solo dell’area tecnica, senza per altro avere potere di firma. Sono tutte sfere separate, che DEVONO essere valutate distintamente. La prima qualità del Verona, quella di bene immateriale che stabilisce relazioni di appartenenza fra migliaia di persone, non può essere oggetto di giudizio….o ne sei parte integrante, o non rientra fra i tuoi interessi. Il Verona in quanto simbolo della nostra città e serbatoio di esperienze collettive dal 1903 non si discute…si ama, non si prende in considerazione o addirittura si detesta. Io rivendico il banalissimo diritto di giudicare chi gestisce le risorse economiche del bene immateriale che alimento anch’io da decenni e che ne costituiscono la linfa vitale. Continuo a ripeterlo: D’Amico ottimo, Cristallini ottimo, Mazzola ottimo, Margiotta buono. Setti? Setti malissimo per anni, con ricadute come questi 3,7 milioni di euro semplicemente assurdi e indagini a suo carico che si susseguono ininterrottamente dal 2018. L’area tecnica ha iniziato a girare bene da 3 anni? Ok, allora ripeto…ottimo D’Amico, bene Margiotta, ottimo Mazzola. Chiedevi cosa si era elargito setti nella stagione 2020/2021…ben 3,1 milioni, secondo dietro al super manager Gazidis. Quest’anno l’ha superato abbondantemente, nonostante Gazidis abbia riportato il Milan in Champions dopo un decennio.

Rispondi
Leo

Ricordo il blog di Bellinazzo. Riporto la parte finale:

Setti, in una replica affidata al sito ufficiale del Verona, ha respinto ogni addebito: «Intendo ribadire l’assoluta regolarità e correttezza del mio operato. Respingo tutte le prospettazioni accusatorie che mi sono ascritte, consapevole di aver sempre agito con piena trasparenza e nell’interesse dell’Hellas Verona e nel rispetto dei tifosi che la sostengono. Non ho sottratto illecitamente all’Hellas Verona alcuna somma. I bilanci di una società di calcio sono attentamente formati e controllati. Non ho mai avuto alcun rilievo sui bilanci dell’Hellas, né dal Collegio Sindacale, né dai Revisori e, men che meno, dagli organi di controllo di settore. Confido che, nel più breve tempo possibile, la magistratura possa fare chiarezza sulle vicende in questione, anche perché il mio operato è già stato giudicato positivamente dalla Corte d’Appello di Bologna. È oltremodo dannoso il clamore mediatico generato in relazione a questa vicenda».

A questo punto, vigente la presunzione di innocenza, stiamo a vedere che cosa faranno gli inquirenti.
Se si risolvesse in un nulla di fatto rimarrebbe in capo a Setti il mega stipendio: che però, piaccia o non piaccia, è libero di attribuirsi.
Se il Verona navigasse in cattive acque dal punto di vista sportivo sarei tra i primi a storcere il naso per questo. Ma non essendo così da parecchio tempo non riesco (da imprenditore) a fargliene una colpa particolare.
Non voglio convincerti, sono solo le mie opinioni.

Rispondi
Stefano

Par piaser, basta. Capisso che el Martino el ghe porta un sacco de clic e commenti ma par piaser, basta. Seti l’è qua da diese ani e l’è da diese ani che par una roba o par l’altra l’è soto l’ovaio del ciclon. E in diese ani no è mai succeso niente. L’è uno che rispeto ai più nè quell’ambiente lì de schei soi el ghe m’ha pochi e adeso che el Verona el va ben el se i è ciapa. Ovio che nol fa mia bela figura ma finché i dise che no se pol l’è legittimo che el le fassa. A pato che el le fasa quando el pol permeterselo, proprio come adeso.. E sitì, e sitì e sitì steso. Basta, ghè gente a casa par Covid e altro che volarea goderse a parlar del Verona che el va ben, i vien qua par leser o parlar de quela e ogni olta i è miserie par niente. Diese ani diaolo can. È ancora sitì, quando fora Verona i ne fa i complimenti da par tuto. Grassie par farme pasar la oia de leserve. P. S. E par piaser, fame la carità de no risponderme ché tanto l’è inutile.

Rispondi
Martino

Quella replica dell’ufficio stampa di setti non smentisce Bellinazzo, ma i comunicati ufficiali del comando della Guardia di Finanza. L’articolo di Bellinazzo si limitava a riportare paragrafi interi di virgolettati senza alcun ricamo, da vero cronista. Infatti siamo su ilsole24ore, non su rotocalchi di società e costume. Staremo a vedere come finirà questa ennesima vicenda giudiziaria. Il mio giudizio sul presidente non cambia di una virgola: inaffidabile, nebuloso, esoso, millantatore, maldestro a livello comunicativo. Non parlavo di setti da mesi, ma ci hanno portato le ultime sviolinate da parte di questa testata e di alcuni utenti. Per me l’argomento è chiuso e spero che nessuno osi più insinuare che voglio il male del Verona a causa della mia disistima nei confronti dell’amministratore unico…questa è la cosa più insopportabile.

Rispondi
Martino

Aspettavo l’ufficialità…comunque altra operazione potenzialmente fantastica di D’Amico. Uno che a 19 anni conta 5 presenze con la nazionale greca è sicuramente un talento. Moras ne parla benissimo. Adesso sotto col centrale già pronto per sostituire Davidone e Magnani.

Rispondi
Andrea

MARTINO, come al solito, parla del nulla. A parte che non centra niente il bene immateriale, noi tifosi sottoscriviamo un abbonamento per vedere la nostra squadra, PUNTO. Questo non ci dà nessun diritto societario, non abbiamo quote, non siamo noi i proprietari hellas, oltretutto gli abbonamenti sono sono parte piccolssima nei bilanci. Se prendiamo la società hellas, è una balla fenomenale che setti sia il più pagato, e spiego. È proprietario e amministratore unico, è li finisce. Nel milan, dal 2018 il fondo elliot paga Gazidis per 3,150 ml PIÙ RIMBORSI SPESE, e non sappiamo per quale cifra, ma conoscendo il soggetto sará alta, più 600000 euro scaroni, piu altri 50000 al terzo, Nel totale, il milan, HA LA BELLEZZA DI 190 ML DI DEBITI, quindi i discorsi bisogna farli interi , non solo quello che interessa per mettere in cattiva luce Setti. Di più, il fondo elliot è solo una delle hedge found, nel controllo ce ne sono una miriade, quasi tutte in lussemburgo, e due nel delaware. Se ne contano almeno 10 in lussemburgo, e violano le norme figc sulla onorabilita e tracciabilitá dei soci che detengono almeno il 10%, dato che con questi fondi è praticamente impossibile risalire ai proprietari. Inoltre, il fondo elliot ha gia versato 500 ml per sanare debiti pregressi, quindi non parliamo a vanvera, Setti sta facendo bene, e sarà il tribunale a decidere, ma per me si risolverá tutto in una bolla di sapone, e ne sarò contento, anche questanno ci salviamo , tanto mi basta, criticare “tanto per” e un esercizio di chi non sa niente di gestione di un club di calcio, tantomeno di gestione aziendale in generale

Rispondi
Leo

Che clima de merd@ che ghè in sto blog! 💩
E manco mal che semo decimi in classifica, se no ghe sarea ‘na guera! 🤣🤣🤣

Rispondi
Andrea

Caro D’ Amico, per me con retsos hai fatto una pessima operazione, hai preso uno forte, a parametro zero, di 20 anni, uno che potra diventare un crack, una plusvalenza importante, e così ingrasserai Setti, ma non potevi prendere NANI a 35 anni, o qualche altro vecchietto, così almeno eravamo sicuri di non fare plusvalenze?? Dai su, accontenta Martino x favore

Rispondi
Martino

Wallace, ti informo che nonno Na(n)ni è finito nella top 11 dell’ultima giornata. Subito decisivo appena arrivato al Venezia. Proprio uno svincolato inutile eh? Così, a scanso di equivoci, giusto per ribadire i tuoi deficit. D’altra parte cosa ci si può aspettare da uno che scorrazza con un bandit…

Rispondi
Andrea

Ti ripeto che non sono walace
Visto che sei corto di orecchio, se mi dai ancora questo nome, che non conosco minimamente, scriviamo una bella lettera a vighini che faccia un controllo, e semmai, fratello avvocato o no, mi paghi il disturbo. Attienti ai fatti, gia quello che dici su Setti è gravissimo, non hai niente in mano, e offendi le persone. È il secondo avvertimento, guarda che non scherzo

Rispondi
Andrea

Sabato il tuo amico nani ha fatto 2 passaggi, su uno hanno segnato, per il resto inutile, gli altri vanno a 200 all ora, lui ha il limite a 50, gli hanno fatto due interventi normali ed è rimasto per terra 5 minuti, altro che top 11

Rispondi
Martino

Finiscila di minacciare perché altrimenti i provvedimenti sarò costretto a prenderli io. Non vedo l’ora di scurtarti la grestina. Nemmeno io scherzo. Uomo avvisato.

Rispondi
Andrea

Intanto la grestina la abbassi, sei tu che chiami le persone con altri nick, non io, quindi guarda che sto perdendo la pazienza, testa bassa e pedala verso carpi, hai inteso??? Certo che ci vuole una bella spocchia, insulta la gente e fa anche il gradasso, guarda che ne conosco anche io di avvocati, quindi accorto, caro 88

Rispondi
Andrea

E quando parli di Setti, pulisciti la bocca, se no, ti ripeto, visto che sai tutto, fstti una bella cordata e comprati il venezia, nani incluso

Martino

Di insulti da te ne ho ricevuti. Non fai altro che perseguitarmi da quando sei apparso. Te lo ripeto un’ultima volta…finiscila di minacciare, altrimenti questa sera a cena con mio fratello l’azione legale contro di te sarà l’argomento di discussione. Sono al limite…

Tex67

Ma che hai combinato nella vita passata, x punirti in questo modo? Ma non sei stufo di rapportarti con individui che nulla ti possono dare, ma solamente togliere? Che è….na’ missione, la tua?

Rispondi
Martino

Tex, fidati che il sonno se lo toglie lui, non io. Basta vedere le sue escalation. Poi sinceramente lo trovo divertente, soprattutto quando indossa i panni del SJW imputandomi cose assurde come ad esempio contestazioni che sono avvenute quando avevo 13 anni. Più scrive più si squalifica…questa è la mia missione. A Leo rimprovero solo di aver scelto dei compagni di viaggio davvero strassi. Contento lu

Martino

Magnani oggi alla presentazione ha fugato in modo sottile ogni dubbio sul suo futuro. Non tornerà a Verona. Peccato, non è stato apprezzato fino ij fondo secondo me. Lo preferivo sia a Gunter che a Lovato lo scorso anno. Più affidabile anche rispetto a Ceccherini.

Rispondi
Andrea

Affermare che preferisci magnani a lovato, uno 20 anni e uno 26, denota veramente la tua eccelsa preparazione, forse non ti ricordi il rigore di torino. Magnani ho sempre affermato che è un buon centrale, ma in prospettiva lovato puo diventare molto superiore, tra l altro, sara che deve giustamente ambientarsi, ma in coppa italia ha fatto una partita scarsissima, sassuolo ha dimostrsto che possiamo fare bene anche senza e infatti juric lo impiegava pochissimo

Rispondi
Andrea

Tu è da un pezzo che sei al limite, non rivoltare la frittata, io non ti ho mai offeso, dei bagattini, o altri epiteti da te scritti, io non li ho mai usati, se non per rispondere al tuo amico. Puoi andare a cena con cento avvocati, caro il mio professorino saccente, è da due blog che ci scassi con le tue elucubrazioni su nefasti eventi, se Setti vedesse qui cosa scrivi, non te ne servirebbero cento di fratelli. Stai al tuo posto, e grestina dillo a tuo fratello, se mi dai ancora una volta un nick diverso scoprirai a cosa ti derve fare il bullo qui e colpire la gente sul personale. Mi spiace scrivere questo con tante persone che leggono , ma uno che si nasconde dietro frasi ad effetto per offendere chi non la pensa come lui, e veramente inqualificabile. Ti ripeto, stai accorto, del bagattino lo dai al tuo amico

Rispondi
Andrea

E siccome tu hai la capacita di distorcere le frasi a tuo uso e consumo, Magnani ha detto chiaramente che è felice che la trattativa sia andata in porto, e che aspettava da tempo la chiamata della samp, questo mi indirizza sul fatto che abbia chiesto lui di essere ceduto, non che la societá abbia voluto lucrare su 500 mila euro, sempre se lo riscattano. Personalmente, viste le dichiarazioni, spero giochi bene e lo riscattino. Piuttosto, spero in marchizza, con l inter non mi ha convinto troppo, speriamo con tudor sia piu propositivo e non faccia solo il compitino, dimarco secondo me era il profilo giustissimo per noi, averne di giocatori così

Rispondi
Mir/=\ko

Dimarco non l’ha riscattato il Verona. Il giocatore voleva giocarsi le sue carte nell’Inter? I contratti sono contratti… Se le giocava nel Verona! Il mondo del lavoro è questo e si adeguava anche Dimarco. La colpa comunque è di chi non lo ha riscattato.

Andrea

Non parlavo di dimarco, parlavo di magnani che venga riscattato dalla samp, dimarco avevano messo un riscatto a 12 ml mi sembra, a quella cifra cosa vuoi che riscatti. Leggi bene prima di rispondere, ogni motivo l e bon par esar contrari alla società, no Mirko???

Rispondi
NIKE

Ammesso pure che il Verona lo riscattava a 12 milioni saresti sicuro,
poi, che Di Marco avesse reso come l’anno precedente? sicuramente no perchè giocava da noi a malavoglia vista che la sua intenzione era quella di ritornare all’Inter

Rispondi
Leo

Il primo banco di prova reale, aldilà delle ciacole, è il mercato di gennaio.
Se a gennaio non si muove nessuno in uscita di quelli “importanti” allora avremo una ulteriore conferma che il trend è davvero molto positivo.

Rispondi
Andrea

Tu pensa ad un giocatore come retsos, preso dal leverkusen a quasi 18 ml, e adesso dopo 3 anni mi sembra, va a parametro zero, e hanno solo il 15% sulla rivendita. Se Setti avesse fatto una roba del genere, saremmo tutti qui a dirgli invettive. Silvestri andava in scadenza, e ne ha presi sempre 3 di ml, casale e barak ormai credo vadano via a giugno, a meno che il tottenham non ti mette lì 40 ml per barak, e allora cosa fai, non lo fai andare?? I giocatori vogliono anche giocare in grosse squadre, fare la champions, e chi è che può dargli torto?? Qua ne prenderemo altri

Rispondi
uolly

E secondo te Casale chiede di rimanere solo perché tifoso? Arriva una squadra che ti offre 5-10 volte tanto e lui perde il treno…. certamente. Kumbulla che ha giocato nel Verona da quando era bambino bambino prendeva 50mila euro l’anno, la roma gli ha offerto 1.5 milioni. Siamo tutti capaci di calcolare il rapporto tra il secondo importo ed il primo…ah già ma lui non era tifoso…

Rispondi
Nandovici

Leggendo questo blog sembra che i tifosi dell’Hellas siano divisi equamente tra chi critica ad oltranza Setti per le sue presunte gravi colpe e chi gli riconosce dei risultati almeno soddisfacenti.
Poi si scappa l’occhio sul sondaggio di Telenuovo e… zio billy neanche in corea del Nord, se votassero, darebbero il 94% di voti positivi al governo!
Altro che percentuali bulgare!
La maggioranza silenziosa del popolo dell’Hellas si è espressa chiaramente oltre ogni ragionevole dubbio: Setti sta facendo un ottimo lavoro.

Rispondi
Martino

Ripeto un’altra volta che un conto è un sondaggio su Setti, un altro è un sondaggio sulla presidenza, cioè per estensione alla società. Per coerenza io stesso ho votato sufficiente, perché i dirigenti dell’area tecnica e sportiva stanno facendo molto bene. La maggioranza silenziosa non esiste al Bentegodi e nemmeno negli Hellas Verona fan club. Com’è che trovo solo qui gente che mi minaccia dicendomi di stare attento a come parlo di Setti? Scommetti che se dovessimo autenticarci sul sito tramite gli abbonamenti rimarrebbero solo persone che vanno giù pesanti col ganassa emiliano o che al massimo sospendono il giudizio?

Rispondi
alessio caporali

Condivido al 94%!!!
che poi sia simpatico è un altro discorso, anche se nella partita che ha battibeccato con i tifosi avversari ha preso molti punti…

Rispondi
Martino

Io ho citato il caso eclatante dell’ex capitan Maietta, accompagnato alla porta senza curarsi della sua volontà, che a detta sua era quella di rimanere. Ognuno qui estrapola quello che vuole per tirare l’acqua al proprio mulino. Altro caso è stato quello di Cacia. Se poi sostituisci Maietta e Cacia con Marques (brasilian) e Nenè, le cessioni forzate sono ancora meno giustificate ed è evidente che non viene tenuto in alcun conto il progresso sportivo. Le cose non sono cambiate da allora…semplicemente abbiamo un DS molto più pragmatico rispetto a Sogliano. Un gruppo vincente, che possa aspirare a giocarsi anche competizioni europee come una Confederation Cup (che significa 7° posto) lo costruisci dopo qualche anno. Qui non è possibile farlo perché si cede sempre alla tentazione di fare plusvalenze anche quando teoricamente non sarebbero necessarie. Il Sassuolo ha battuto il Bilbao con Missiroli e Magnanelli perché facevano parte del progetto da anni e giocavano sempre dando tutto, pur non essendo fenomeni. Con le girandole di titolari che facciamo noi invece è fisiologico beccarsi dei lavativi ogni tanto, oppure gente caratterialmente fragile. Non puoi pensare di progredire se non cerchi di costruire un gruppo che si senta a casa propria. Se il club non mostra di avere alcuna ambizione oltre alla salvezza dopo 3 anni consecuitivi di plusvalenze dà un segnale negativo a chi arriva…viene incentivata la mediocrità, ma se ti va bene ti offri come rampa di lancio perché tutti i giovani calciatori sanno che il Verona non vuole trattenere nessuno. Non si è mai visto un club con la difesa in emergenza che lascia partire a novembre un titolare (Empereur) e a gennaio l’unica riserva rimasta (Magnani). Stiamo qui ad aspettare Marchizza da 10 giorni perché l’Empoli lo lascia partire solo DOPO AVERLO SOSTITUITO con Murru. Riconoscete la differenza fra azzardo e sicurezza? Pochi calciatori sono incedibili, ma se il sostituto di Casale, pur potendo reinvestire è una scommessa come Retsos, che da giovanissimo sembrava forte, allora stai solo giocando d’azzardo. Se invece il sostituto è un calciatore come Stryger Larsen, Dijks o Lykogiannis, allora stai anteponendo la sicurezza all’azzardo. Comunque Casale non avrebbe firmato fino al 2026 se non avesse l’intenzione di stare qui almeno un altro anno, fino ai 24 anni…ricordiamoci la sua età, perché penso sia il primo consapevole del fatto che passeranno altri treni. La Lazio di Lotito non è certamente l’occasione della vita per Casale. Ma come si fa a dire che un calciatore che ha firmato fino al 2026 mira ad abbandonare il club in cui sta giocando alla prima offerta allettante?? È una follia dai. Ovvio che sia l’impellenza sia più quella di Setti nel realizzare un’altra plusvalenza fine a sé stessa, anziché quella di Casale, altrimenti rimaneva col contratto che aveva per liberarsi appena possibile.

Rispondi
uolly

A volte si rinnova anche per riconoscenza verso la società che ti ha cresciuto per non metterla in difficoltà davanti a proposte irrinunciabili per il giocatore ma non molto allettanti per la società che è costretta a vendere per non perderlo a parametro zero. Zaccagni ad esempio non ha rinnovato

Rispondi
Martino

Vero, ma Casale non era in scadenza, visto che il contratto precedente scadeva a giugno 2023. Perciò non ha rinnovato con questa logica ben nota. Bellini in tempi recenti è stato una bandiera e capitano di un club che era considerato medio-piccolo fino a 4/5 anni fa. Lo cercavano la Lazio e il Genoa ogni tanto, ma la sua società ha sempre fatto muro e lui ha concluso la propria carriera nel club della sua città. Non è impossibile. Posto che io non pretendo di tarpare le ali a vita a Casale, ma chiedergli di dare tutto per 2 o 3 anni direi che non è qualcosa fuori dal mondo. Tutti i club fanno così, soprattutto con i difensori.

Rispondi
uolly

Scadenza giungo 2023 è in scadenza una volta finito questo campionato, quindi è in scadenza. Anche Zaccagni andava in scadenza giugno 2022 ed infatti è bastato venduto nella sessione estiva precedente. Quindi il rinnovo di casale è proprio nell’ottica di non andare in scadenza

Rispondi
NIKE

Zaccagni ha rinnovato infatti alla Lazio è andato in prestito. Chiaramente il rinnovo è teorico perchè a Verona sicuramente non ritorna ma alla Lazio così non è stato svenduto da svincolato

Rispondi
Guglielmo

C’è qualcuno che sappia fornire una chiara chiave tecnica sul perchè sia Juric sia Tudor abbiano sempre preferito Gunter a Magnani, nonostante Magnani fosse l’unico marcatore centrale “puro” a disposizione, nonostante Gunter marchi a distanza “covid” (2mt), nonostante non impostiamo quasi mai dal basso, nonostante Gunter ne combini una delle sue quasi ogni partita?

Rispondi
Martino

Ciao Guglielmo. Vuoi che respingiamo al mittente la bufala di certi utenti che insistono a dire che Magnani non trovasse spazio con Juric? Allora senti questa: secondo i dati raccolti meticolosamente da transfermarkt, nella stagione 2020/2021 Magnani ha giocato 1500 minuti, mentre Gunter ne ha giocati 1700. Due partite in più, praticamente. Vista così non sembra che Magnani fosse disistimato da Juric, no? Ecco…e pensa che Gunter era uno dei fedelissimi del croato, di quelli che si è preso dal Genoa. A me pareva invece che Juric non stravedesse per Lovato.

Rispondi
Leo

Dipende durante gli allenamenti cosa succede: gli allenatori sono lì e vedono meglio di noi. Oppure potrebbe dipendere dal carattere “fiacco” (è una mia ipotesi eh?).

Rispondi
ziga

Grande Martino… da applausi il post dove parli anche di Cacia e Maietta che han praticamente costretto ad andar via… Il punto è che a certi tifosi dan tanto, ma tanto fastidio questi discorsi ed iniziano ad insultare come se li avessimo offeso un parente stretto… Ai tempi della vendita di Giorgigno anche Vighini era filoSetti ed anche allora non c’era nessuna critica se non da parte di due (mi ricordo Dapazzi) tre tifosi compreso il sottoscritto. Andava di moda Jorgignochi?, Maiettachi?… senza tener conto che le squadre che vogliono migliorare devono avere un blocco di buoni giocatori che hanno interiorizzato un “sentimento” di fedeltà, di attaccamento ai simboli.

Rispondi
Martino

Ma roba Dapazzi, Ziga. Come si puó essere così masochisti da fare discorsi insulsi come “el paron lè lu e fa chel che el vol. Tollo ti el Verona”?? Me par de esar in Matrix su questo sito. Ma tu conosci qualcuno che elogi apertamente un presidente come setti sino all’idolatria, come fanno alcuni qui dentro? Io no, dico sul serio. Fuori da tggialloblu mi definiscono un moderato, un democristiano. Qui invece sono un pazzo incendiario. Comunque fidati che sono sempre gli stessi utenti che girano da anni. Cambiano solo i nickname.

Rispondi
Jes

Scusate ma le revisioni a posteriori facendo oltretutto notare solo una delle parti è veramente la peggior cosa…..
Perchè è andato via Cacia? Solo perchè è arrivato uno parecchio più forte nello stesso ruolo…..

Rispondi
Martino

Cacia sarebbe rimasto volentieri anche a fare il secondo di Toni. L’ha detto mille volte e se vuoi puoi chiederglielo tu stesso sui social, visto che mi dicono essere molto disponibile. La verità è che l’hanno fatto fuori, mettendogli davanti un osso indecente come Rabusic. Cacia voleva restate qui. L’ha persino detto in trasmissione da Vighini l’anno scorso.

Rispondi
uolly

E ti credo, anche ad 1 milione l’anno sarei rimasto anche a fare il vice-toni….
Poi sai magari gli stipendi così alti è meglio pagarli per i giocatori al centro del progetto….

Rispondi
Martino

Te faseelo schifo? Grazie dell’aggiornamento, ma anch’io assisto alle partite. Stasera stavano tutti bene e Tudor ha fatto dei cambi intelligenti al momento giusto. Continuano però gli svarioni mostruosi di un inadeguato Gunter, la stanchezza di Lazovic e il momento negativo di Simeone, forse distratto dal suo avvenire tutto da scrivere. Nel complesso una delle prestazioni più convincenti di quest’anno.

Rispondi
uolly

Lazovic uno dei migliori in campo, Simeone certo la mancanza del gol pesa ma si sbatte per la squadra e questo lo paghi in termini di lucidità davanti alla porta…

Rispondi
Mir/=\ko

Grande Hellas! Stasera chapeau a Tudor e a tutti i ragazzi… Errore ormai classico di Gunter, ma purtroppo abbiamo questo giocatore e sembra che la società continui a puntare su di lui. Ma al di là di questo abbiamo recuperato e quindi va bene così. Ottimo!!!

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code