Torna al blog

LA SQUADRA CHE VISSE TRE VOLTE

Dapprima fu il Verona di Eusebio Di Francesco che in molti davano per sicura retrocesso. Poi venne Tudor e rimise in piedi la baracca. Quel Verona raggiunse la salvezza giocando memorabili partite, mettendo in vetrina il trio meraviglia, tre formidabili attaccanti e una dedizione encomiabile. Sempre sul pezzo, si direbbe oggi in una story su un social.

Infine arrivò l’ultimo Verona quello che maggiormente ci gratifica e che ci sta regalando un sacco di soddisfazioni. Una squadra che continua a onorare il campionato con professionalità e con straordinario impegno. Lasciando perdere la parentesi di Milano, il Verona numero tre ha fatto una partita bellissima con il Genoa e ha compiuto un meraviglioso capolavoro contro l’Atalanta.

E’ davvero un enorme orgoglio vedere che questa squadra non ha mollato gli ormeggi e non è andata in vacanza. Credo che il segreto sia all’interno di uno spogliatoio che poggia su basi sanissime e solidissime dove Tony D’Amico è il direttore d’orchestra e Tudor il primo violino. Dove i ragazzi si divertono a suonare melodie entusiasmanti e dove regna la felicità.

Poi ovviamente, calcisticamente parlando, il Verona ha tantissima qualità. Barak, Caprari, Simeone, Tameze, Ilic, ma anche Montipò e Casale, per arrivare a Ceccherini potrebbero stare tutti nell’Atalanta senza sfigurare. Questa, l’abbiamo detto, è la miglior squadra mai costruita da Setti.

Speriamo sia davvero un ciclo e non la fine di un’avventura. Bisogna essere agili e rapidi a togliere nuvoloni e voci controproducenti. Il vantaggio di essere già salvi è il vantaggio di poter già ora pianificare il futuro. Con Setti in plancia di comando a dare la rotta, D’Amico al timone a tenere la barra a dritta, Tudor a comandare la ciurma. E noi ad applaudire tanta bellezza.

64 commenti - 3.477 visite Commenta

vigo

Il tuo commento è assolutamente fuori posto, fuori contesto, fuori tutto. Denota la deriva infinita che purtroppo i social hanno preso e che a volte mi fa voglia di chiudere questo blog. Vergognati e basta, nel chiuso della tua stanza, mentre batti sui tasti del pc. Fallo almeno per la famiglia di Ciccio Mascetti e per chi veramente è tifoso dell’Hellas Verona.

Rispondi
Guglielmo

@Vigo
Non riesco proprio a vergognarmi, nemmeno sforzandomi.
Dedicare un vittoria storica a Mascetti, su un campo che ci ha resi immortali, subito dopo “i fatti” di Milano, mi sembra doveroso oltre che venirmi spontaneo (e non sono il solo).
Non riesco nemmeno ad indignarmi per “la dimenticanza” della società, la mia linea è stata chiara fin da subito, ritengo che sia stato fatto un grave errore, in linea con il solito “modus operandi” della società, ma dopo le scuse ufficiali PER ME finisce li.
Piuttosto, la mia dedica può apparire “fuori contesto” solo a chi ha vissuto la vicenda in modo ANCHE pretestuoso, strumentalizzandola per portare avanti la solita personale campagna…..
In ogni caso, la mia personale sensibilità e percezione del lutto e il modo di esprimerla sono cazzi miei, e nel contesto del rispetto delle opinioni degli altri fatti i cazzi tuoi!
Questo vale per te e per tutti.
p.s.
…scometo che tè andà de traverso “la storia delle costine”…….

Rispondi
vigo

Sono cazzi tuoi finchè non scrivi a casa mia. E questa è casa mia. Quindi qui non ti PERMETTI di farti i cazzi tuoi, Ripeto, vergognati. O forse mi vergogno io a pensare che l’Hellas Verona abbia tifosi così.

Rispondi
Hellas1971

“Questa è casa mia”…azz avvistato vighini a Milano con Cairo 😀…prossimo direttore della Gazzetta dello Sport

Enrico Marchesini

Il blog sarà anche casa tua ma lo spazio dedicato ai commenti è di tutti quelli che partecipano e quindi cerca di automoderarti se non vuoi che torni a regnare il silenzio di qualche tempo fa. Non mi pare inoltre che il commento di Guglielmo contenesse alcunchè di cui doversi vergognare . Cerca di esprimere il tuo dissenso in modo più composto ed educato visto che il tuo nick name è collegabile ad un personaggio pubblico e non al protagonista del signore degli anelli.
Per il resto la tua linea di pensiero è anche stavolta troppo distante da quello che penso io , ma rispetto il tuo pensiero se rimane preceduto da un “ secondo me , ma potrei sbagliarmi , le cose stanno così “ come facciamo praticamente un po’ tutti qui dentro .

Sergio

Ma scusa….. e quali sarebbero i “tutti in prestito”, forse ti è sfuggito qualche passaggio….

Rispondi
Leo

C’era un modo migliore di ricordare Ciccio Mascetti? Fantastico.
Ora proviamo a far perdere lo scudetto al Milan, come sappiamo fare noi, e per me la stagione è da 10.

Rispondi
vigo

Ciccio va onorato sempre e non solo con una partita. E soprattutto va ricordato come merita una LEGGENDA del verona. Unire la vittoria con l’Atalanta al suo ricordo è assolutamente sbagliato e non toglie lo sdegno per quella fascia dimenticata nello spogliatoio.

Rispondi
Leo

Non intendevo nel modo più assoluto questo.
Trovo piuttosto tutto un pò troppo pretestuoso: è questa l’intenzione?

Rispondi
Hellas1971

Voi avete scambiato uno striscione dedicato dai tifosi del Kaiserlautern a Ciccio Arduini, grande tifoso che andava spesso in Germania, per uno striscione dedicato a Ciccio Mascetti sparandolo a quattro colonne per enfatizzare, come sempre, la cosa in contrapposizione a chi si è dimenticato la fascia nello spogliatoio. E poi cosa avete fatto? avete chiesto scusa, come ha fatto il Verona. Dimenticanza che non è stata piacevole e merita lo sdegno ma solo chi non fa nulla non sbaglia mai. Tutti bravi a criticare ma quando c’è stato da fare qualcosa per il Verona in pochi si son mossi.

Rispondi
Gianni

io credo che leggere ancora oggi dei Setti vattene sia il proprio quello che un mito come il Ciccio Mascetti vorrebbe sentire ne credo che avremo in futuro un presidente che saprà, prestiti o no fare meglio di questo, anche se non è certo simpatico

Rispondi
Hellas1971

I due goal di ieri sono nati da due inserimenti pregevoli di Ilic, il quale sta tornando il bel giocatore ammirato lo scorso anno, alla faccia dei tanti esperti che popolano questi blog che lo han bollato in modo come sempre lungimirante come “soldi buttati via”.

Rispondi
Martino

Giusto, hai fatto bene a sottolinearlo. Ilic è senza ombra di dubbio il miglior centrocampista della serie a nato nel nuovo millennio, anche meglio del milanista Tonali.

Rispondi
Guglielmo

Sono stato uno dei maggior detrattori di Ilic, in passato spesso evanescente, ma nella speranza si evolvesse in fretta.
Ora ammetto che ha bruciato le tappe, merito anche di chi gli ha dato fiducia aspettandolo e garantendogli il posto da titolare.
Bravo Tudor.
Per quanto riguarda il confronto con Tonali, quest’ultimo è già un leader tecnico della squadra (e di fronte a 60mila); Ilic lo sarà a breve.

Rispondi
Martino

Io invece ero uno di quelli che si era incazzato per il mancato riscatto a 12 milioni…fortuna che Tony sa fare molto bene il suo mestiere. Stravedo per Ilic e vorrei una prima punta fisica, una boa, che riuscisse a tenere alta la squadra per più tempo in modo da veder scoccare più frequentemente il suo sinistro velenoso. Ilic ha deluso solo quando è stato schierato in coppia con Veloso, che speravo per lui e per noi si ritirasse. L’avrei visto bene come scout del Verona in Portogallo.

Rispondi
Hellas1971

Sei ingeneroso con Veloso dai. Qui ha sempre fatto buoni campionati, giocatore di classe superiore che non garantisce un campionato intero ad alto livello ma averne di giocatori così che possono essere anche d’esempio per i giovani. Che poi Ilic stia meglio con Tameze che con Veloso anche sì però è anche dura pensare che Tudor non avesse dei buoni motivi per mettere assieme Veloso ed ilic. Per me Tudor quest’anno è al di sopra di tutto, troppo bello sto Verona per “criticarlo”.

bruno

dei commenti non sono in linea, adesso godiamoci le altre partite poi vedremo, Vighini questa volta non ha scritto niente di male.

Rispondi
cristiano

Che squadra butei! Io mi sto divertendo alla grande,, un po’ di leggerezza non guasterebbe, Forza Verona!!!!

Rispondi
Sergio

Allora scusa…. ma qua l’ironia non è di casa e sono sempre tutti incazzati e pronti a sparare idiozie….e di conseguenza….. 👍3

Rispondi
stefano 50/60

Ieri ho avuto l’ ennesima soddisfazione…una squadra compatta…con elementi, non pochi, di classe…un allenatore capace…e una società che lavora con progetti tutt’ altro che brevi…le iniziative della proprietà, sportive e non, pare confluiscano a e nel Verona onde per cui nella città nebbia vs zanzare si arrangeranno con qualcos’ altro…..non so se tutto ciò basterà per alzare l’ asticella ma personalmente ritengo la permanenza in serie A la cosa più importante di tutte……da qui si può ripartire ogni anno con le giuste motivazioni…buon ultima la notizia del dissequestro dei sei chicchi e mezzo…..per quant’ è dei discorsi, in giro già da tempo, dei destini di D’Amico..di Tudor e altri dello staff, giocatori compresi, me ne sto facendo una ragione…ormai i procuratori e le loro società hanno un potere, concesso colpevolmente dalla lega e dalla federazione, che supera di gran lunga il potere delle società per cui vadano un pò ove gli pare……se la proprietà, come sembra, è a posto economicamente potrà sempre garantirci una rosa e uno staff in grado di lottare per la salvezza…altri obiettivi non so onestamente…ma come ripeto qui se sono concessi debiti a più zeri, solo a certe squadre beninteso, se procuratori and company fanno e disfano prime squadre e settori giovanili dopo che un loro assistito fa due partite discrete, se tutto ciò è fattibile allora meglio mettersi l’ animo in opace e cogliere questi periodi veramente soddisfacenti….l’ abito fa il monaco, e le leggi non son uguali per tutti…….doria, cagliari, milan e toro e lazio….io dico che ci togliamo ancora qualche soddisfazione, tipo far perdere qualcosa a qualcuno nel rispetto del NON C’E’ DUE SENZA TRE…….

Rispondi
Hellas1971

Il fondo del Bahrain Investcorp sta trattando l’acquisto del Milan per un miliardo di euro…come cavolo facciamo ad alzare l’asticella?…per me l’asticella è già stra alta ma qui tutti convinti che siamo galacticos 😀

Rispondi
Antonio

Piuttosto di essere comprato da sultani, cowboys o russofoni che sventolano milioni come se fossero noccioline mi tengo stretto Setti….

Rispondi
Sergio

Pienamente d’accordo anche perché non credo che l’Hellas sia appetibile a qualche “fondo importante” non abbiamo il pedigree giusto delle grandi. Resterebbero solamente speculatori e cialtroni che ci porterebbero in rovina. E se qualcuno parla di veronesita della squadra forse dimentica che il calcio purtroppo non è più quello di anni fa. Per trovare la veronesita devi tifare Virtus. Pertanto meglio un Setti che puoi mandare dove vuoi in qualunque momento e fai prima piuttosto che dover mandare tutto un consiglio di amministrazione al completo

Rispondi
stefano 50/60

ciao Hellas71, o Fenomeno insomma dai, l’ asticella presumo vada bene così..il realismo, e la relatività, aiutano a vivere meglio….intanto mi sto godendo un Verona eccelso e, detto fra noi, me lo godrei sempre e ovunque perchè tolto l’ Hellas le altre ed il calcio non è che brillino per tecnica sopraffina eh….

Rispondi
Mingon Federico

Mi devo ricredere su Montipo’. Ho sostenuto per quasi tutto il campionato che Silvestri fosse molto più forte, adesso penso lo sia solo un po’ di più. Visto che non c’è ironia, è il caso di dire Carpi Diem (traduzione libera… ie’ i giorni de quel de Carpi…🤩🤩)

Rispondi
Guglielmo

@vigo
Ne conosco un altro che diceva “questa è casa mia”.
Fammi capire, tu vorresti condurre il TUO blog come conduci la TUA trasmissione TV, sottomettendo i TUOI ospiti che non si allineano alla TUA direttiva di pensiero, nel caso specifico la modalità con cui commemorare la scomparsa di Mascetti. Trasudi prepotenza, ed il metodo in cui ti imponi ai TUOI docili ospiti Tommasoni e Belligoli quando non concordano con le tue opinioni, lo rende evidente. Io no mi devo vergognare di niente, ho espresso la mia opinione senza offendere nessuno: piuttosto vergognati tu, che usi metodi ricattatori ed intimidatori nel gestire i TUOI spazi.
Ti ribadisco, il mio personale modo di commemorare Mascetti sono cazzi miei, nel TUO blog e ovunque. Ti invito ad espellermi dal TUO blog, in modo che sia evidente a tutti quali metodi ti caratterizzano, e quali sentimenti ti ispirano.

Rispondi
Martino

Guglielmo, a parte qualche regola standard, la policy di blog e forum può prevedere qualsiasi cosa, anche che tu non possa criticare ragionevolmente Setti quando è davvero il caso. Tutti gli spazi sono gestiti in modo autoritario, soprattutto i social. Ne abbiamo avuta una plastica dimostrazione con l’oscuramento da Twitter e Facebook del biondo che ha fatto impazzire il mondo. Tuttavia non credo che Vighini sia rancoroso e spietato, non più della media degli uomini. Credo inoltre che conosca bene i suoi ospiti in studio e che intrattenga con loro rapporti d’amicizia informali, tali da considerare alcuni atteggiamenti poco ortodossi nulla di più che simpatici siparietti fra compagni di merende. Con te ha sbagliato obbiettivo, perché mi sembri abbastanza indipendente nel pensiero, un non allineato diciamo, perciò ci sono rimasto un po’ male per la sua risposta, però la capisco e sinceramente avrei voluto leggerlo così perentorio e fumantino in altre occasioni, rivolgendosi ad altri utenti che rabbrividisco solo a nominare, e che perciò mi guarderò bene dal farlo.

Rispondi
hellasmastiff

la società già si sta muovendo da mesi in ultimo la cessione azzeccata di amione alla reggina che è divenuto uno dei più forti centrali della B e ieri in reggina lecce ….Amione 7 – Ordinato, attento e preciso. Nessuna sbavatura. Eppure davanti c’era la coppia-gol più forte dell’intero campionato. poi Tochi Chukwuani potrtebbe essere un altro crack di D’amico……. credo poi andranno su Caldara a Ampadu dal venezia altri due buon giocatori…… abbiamo coppola cancelliieri terraciano pierobon altri primavera che potrebbero passare in prima squadra nella prossima estate…… il lavoro di D’Amico è a dir poco clamoroso e il rinnovo di Tudor dipenderà molto dalla sua permanenza strameritata a Verona…….

Rispondi
Martino

Caldara è responsabile di tanti gol presi dal Venezia, anche quello segnato da Simeone dopo che il difensore gli ha fatto rimpallare il pallone addosso in tackle. Se c’è un giocatore del Venezia che ha deluso tutti è stato proprio l’ex atalantino. Dal Venezia prenderei esclusivamente Johnsen e Aramu come riserve dei trequartisti titolari.

Rispondi
Guglielmo

@Martino
grazie per la risposta
Vighini c’è l’ha con me, e non a torto, non tanto per la questione della commemorazione di Mascetti, ma perchè da sempre ho criticato lui, la sua trasmissione, i suoi ospiti, il suo blog, i suoi articoli, e non sempre in maniera impeccabile ed elegante. Lui con questo ci porta a casa il pane, ne va della sua reputazione, pertanto accetto che mi attacchi e mi espella da casa sua.
Avrei preferito che non utilizzasse il “pretesto” di Mascetti, ma che mi dicesse chiaro che gli sto sui coglioni e che gli ho rotto le balle.
Per il resto, la mia inesperienza sui “social” deriva dal fatto che non ho ne TV, ne smartphone, ma solo un paio di pc che ho iniziato da poco ad usare da casa in smart working durante il lockdown.
Sono un uomo fisico, d’azione, non da tastiera, e sono capitato in questo blog per sbaglio, trascinato dalla curiosità per l’hellas. E’ meglio che mi levi dai coglioni da solo, la mia presenza più che ingombrante rischia di divenire deleteria.

Rispondi
Martino

Ma valà dai, rimani qua a discutere di calcio. Almeno qui è concesso avere opinioni non ortodosse, al di fuori delle grancasse settiane. L’admin non ti caccerà mai. Non è suo interesse farlo e non l’ha mai fatto con nessuno. Quelli che mi dicevano di riuscire a pubblicare solo da Fioravanti ora sono tutti qua beati e sereni. Non credo che qualcuno sia mai stato bannato, altrimenti io stesso sarei stato già espulso diverse volte. Solo non riesco a capire perché il titolare di questo spazio riscuota così tanta riprovazione in alcuni utenti. Vighini è un cronista prima di tutto e racconta le vicende a proprio modo. Ad alcuni starà simpatico, ad altri meno. Dopodiché è anche un tifoso del Verona, e per questo motivo spesso commenta le vicende attribuendo, secondo la propria sensibilità, giudizi di valore che attengono alla sfera morale…giusto-ingiusto, corretto-sbagliato, buono-cattivo. Oltretutto non mi sembra affatto manicheo…non è sempre tutto sbagliato ciò che fa la società, così come non sono sempre tutte giuste le iniziative dei tifosi. Ormai frequento queste pagine da 11 anni…ho letto critiche e financo insulti al suo indirizzo da parte di rensi, butei, ex butei, settiani, clivensi e semplici appassionati…tutti che vorrebbero scrivesse e pensasse come loro. Lui però ci mette la faccia da 30 anni. Non esiste un cronista e giornalista in grado di incarnare una sintesi quasi perfetta fra tutte le anime gialloblù…non più almeno. Roberto Puliero rimane un unicum perché era un uomo geniale, uno che avrebbe meritato di essere conosciuto e stimato anche fuori dalla nostra città. Scrivi ancora quando sei in pausa dallo smarsuorchin. Buona giornata

Rispondi
Giovanni

Buongiorno grande Hellas indubbiamente !!! Un presidente Setti che per la sua gestione forse è il migliore che abbiamo avuto. Bilancio sano ! Squadra ottima ! Direttore sportivo bravissimo….. però mi rattrista sapere che giocatori come Barak Simeone Caprari Tameze Ilic potrebbero disputare le ultime cinque partite con questa maglia Gialloblù !! Lo stesso Tudor non ha confermato se resterà mentre D’Amico sembra già a Bergamo. Peccato rompere un giocattolo così bello.

Rispondi
Vedhellas

In tempi non sospetti ho scritto che chi critica setti e la società, tra poco sarà accontentato, cioè terrà il mantua e venderà l hellas, con buona pace di romantici e di giustizialisti vari. Prezzo fissato sui 150, euro più euro meno, così vedremo se i nuovi acquirenti ci faranno fare la fine del genoa 777, ma non interessa, l importante, cari romantici, telenuovo in testa, è che lo sborone da carpi se ne vada, così potrete intervistare il nuovo presidente, o il prestanome, che vi terrà barak, casale, tameze, simeone etc etc, vi fará stadio e centro sportivo, e anca le costine a gratisse. Tudor nell intervista post atalanta mi ha dato da pensare in questo senso, quel ” vedremo a fine campionato”, forse voleva dire ” vedremo con chi dovrò parlare”. Fantacalcio?? Non credo proprio

Rispondi
hellasmastiff

Secondo quanto riportato dalla redazione di tuttomercatoweb potrebbero esserci a breve delle novità riguardo a una possibile cessione del Club gialloblù. Il Presidente Maurizio Setti avrebbe ricevuto un’offerta da parte di un gruppo di investitori per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario. La cifra messa sul piatto sarebbe di circa 120 mln mentre la valutazione del numero uno scaligero sarebbe di 150 mln.

Rispondi
stefano 50/60

Da oggi si darà il via ad un fiume di parole che accompagneranno fino alla verità finale la ventilata, era sottilmente già nell’ aria, cessione dell’ Hellas…..il commento di VedHellas qui sopra farà compagnia a moltissimi altri di diversa natura, l’ appunto sul fondo 777 però non mi trova granchè d’ accordo, preziosi ne ha fatte di cotte e crude pur mantenendo la squadra in A parecchio tempo, comprese le vicende che l’ han visto corrompere a destra e a manca, remember venezia ? il fondo 777 poi andrà giudicato dopo il prossimo torneo di B dove l’ ha cacciato preziosi e non il fondo…….per quant’ è della cessione onestamente non pensavo toccasse a noi ma questo, come molti altri in molti campi ormai, è il panorama……..le iniziative, le interviste e molto altro mi avevano indotto a pensare che mantenesse il Verona……giuto invece il sospetto di VedHellas per quant’ è di Tudor, D’ Amico e compagnia……o non parlano o han già firmato altrove….speriamo non sfascino la squadra…e comunque finchè cessione non sarà cessione non è dunque…ai posteri etcetc….ps, beninteso, se arriva sto fantomatico fondo non andiamo più al Verona ?

Rispondi
Vedhellas

Caro Stefano, ho una mia idea su questa globalizzazione in atto nel calcio, se setti prende 150 ml, fa benissimo a vendere, ma ti correggo su una cosa. Preziosi sarà un personaggio controverso fin che vuoi, ma il genoa è stato in a per 15 anni o giù di li, e questanno non e colpa di preziosi se la squadra va in b, è stato acquisito ben prima della fine del girone di ritorno, e tempo per rimediare ne avevano. I fondi non vengono qui x il calcio, mentre in setti, pur essendoci sempre questa smania di lucrare, il calcio ha importanza, il risultato sportivo anche, quindi un pò di differenza c è. Vende l hellas, e riporta il mantova in alto. D amico secondo me ha fiutato l aria, come sartori del resto, tudor anche, quindi, se con i nuovi proprietari andremo in b, poi non venite a lamentarvi, telenuovo e molti qui, è da anni che criticano a spron battuto, ultimamente la vicenda del povero Mascetti e diventata la scusa per criticare a dx e a manca, ho sempre espresso il mio favore verso questo presidente, che non si è mai fatto condizionare dalla piazza, come è giusto, l arrivo di un fondo non mi fa piacere, anzi, preferisco uno di mantova, ad un cinese, messicano, americano, giapponese, ma questo è un mio parere personale naturalmente

Rispondi
cristiano

Per la cronaca il Genoa al momento dell’acquisizione dei 777 era quint’ultimo (quindi virtualmente salvo) e pareggiava la rocambolesca partita in casa proprio con il nostro Verona.

Rispondi
stefano 50/60

VedHellas ciao è un piacere…..premetto che, come ho scritto qui e da Fioravanti più volte, l’ unico appunto che ho mosso a Setti è stato per il campionato con Pecchia in A, praticamente un suicidio assistito e voluto, parere mio eh…..da allora in poi le cose sono andate bene ed anche prima di quanto ho citato poc’ anzi andavano bene…..io sostengo il Verona da sempre e lo sosterrò, come ho sempre fatto, anche se dovesse tornare l’ ottovolante che, peraltro, ha contraddistinto la nostra comunque grandissima storia….sono inoltre piuttosto sulla Tua linea per quanto relativo a questi arrivi di fondi, di caffè ? speriamo di no…..i rumors che ci son peraltro da tempo mi lasciano poche speranze e, probabilmente, rimarrà solo il nostro amore per questa maglia perchè questi “fondi” non si sa dove ci porteranno, e dove porteranno il calcio in generale…..del resto, ed anche qui mi son già espresso in tal senso, seguo il calcio perchè esiste l’ Hellas..questo sport ha assunto ormai connotati finanziari da mafia, e connotati sportivi da wrestling, corsa e gomitate….piedi buoni pochi…per quant’ è infine delle linee editoriali sportive locali beh…..telenuovo esprime una condotta alla travaglio, se così posso dire…..dall’ altra parte per conservare i contatti con la proprietà si farebbero mettere, e qui chiudo per pudore……scelte aziendali ? non so, quello che so è che quwllo che entrambe guadagnano in ascolti e simpatie poi lo dilapidano con uscite forse poco equilibrate……a loro discolpa, per fare un analisi il più possibile equa, c’è che ormai le società ed i giocatori sono ostaggi…..vedi procuratori media etcetc e non danno più che poche insignificanti parole, sui social poi che è peggio del peggio, ai media…..non dev’ esser affatto semplice fare informazione in quelle condizioni…….ci irmano solo la speranza che chi forse verrà scelga uomini di campo ……e non metta qualche cialtrone…..

Rispondi
Hellas1971

Telenuovo ora è alla Travaglio, quando era media partner un po’ meno però…tante delle “critiche” a Vighini nascono da lì. Se il Verona è dei tifosi e dalla proprietà pretendiamo una condotta etica e morale che conservi la tradizione io le stesse cose me le aspetto anche di chi ha la fortuna, la bravura ed il privilegio di vivere raccontandoci il Verona. Se il Verona è dei tifosi lo deve essere sempre e per tutti. E quando si parla di alzare l’asticella mi piacerebbe che l’asticella venisse alzata anche da chi parla e fa parlare del Verona. Certi opinionisti e certi tecnici da studio fanno venire i brividi, sono dei Grosso del microfono.

Rispondi
stefano 50/60

Ciao Hellas71……ma sai, ora tutti scrivono, tutti sono esperti, tutti sanno, i social in questo senso hanno fatto un danno enorme……se rammenti le selezioni in rai etc per apparire e discernere di calcio la gavetta era assai ardua……ora anche un mona come me potrebbe farlo…ma io sono e rimango un innamorato dell’ Hellas per cui vengo etichettato come un chiacchierone da bar, la cosa non mi toglie il sonno sia chiaro….sono stato un modestissimo pezatabale dilettante e perciò dico qui la mia, ringraziando molto peraltro chi ci ospita eh, ed analizzo le Vostre parole, dibatto, insomma scrivo quel che sono le mie impressioni, non ho pretese ……ed è un modo piacevole per staccare la spina ogni tanto dai pensieri correnti e quelli di lavoro…..anche qualche penna famosa ogni tanto mi lascia perplesso per cui nella giungla dell’ informazione che è diventata ci sta che qualcuno la faccia fuori dal vaso…..rimango sempre dell’ opinione che le due linee editoriali sportive, ma non solo, locali gestiscano l’ informazione come ho già detto qui…..si dice che questa suia una ricchezza, intendo la diversità, ma non sempre è così……a loro però adduco una funzione assai importante per noi tifosi del Verona perchè se aspetti di sentire dell’ Hellas dai media nazionali faremmo la figura del giapponese che dopo anni non sapeva che la guerra era finita…per cui ai media locali vanno anche i miei ringraziamenti….

Rispondi
cristiano

si si , la mia era solo una puntualizzazione della posizione del Genoa in classica al momento del cambio dell’assetto societario.

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code