Torna al blog

QUANDO IL SAGGIO INDICA LA LUNA, LO STOLTO GUARDA IL DITO

Sono chiaro, come sempre. A me pare che Gabriele Cioffi sia il meno responsabile della situazione che si è creata in casa del Verona. Una vittima del sistema, se così vogliamo definirlo. L’unico a cui rischia di restare il cerino in mano, perchè tanto sappiamo come vanno le cose. Mi pare tanto di rivedere l’annata di Pecchia. Quando ricaddero sull’allenatore le responsabilità di una società che, oggettivamente, aveva costruito una squadraccia. Pecchia fu eccessivamente aziendalista, s’accodò a Fusco, anche per quello era inviso alla piazza. Ma la sua responsabilità era minima davanti ad una società che aveva pianificato a tavolino la retrocessione.

Cioffi non mi pare aziendalista. Ma ci tiene al Verona. Ci tiene a far bene qui, sta giustamente sbattendo i pugni sul tavolo per avere una squadra competitiva. Forse per quello inizia già ora a dare fastidio. Si è trovato in mano uno spogliatoio esplosivo, devastato dalle voci di mercato e dal comportamento della società che ha potenzialmente messo tutti in vendita. Questa è l’atroce verità che emerge dopo aver ceduto Caprari, Cancellieri, Casale e probabilmente Simeone, quest’ultimo a condizioni che, se fossero vere, inducono a pensare ad una società “disperata” più che a una società con un futuro davanti. Uno stato di precarietà che sta facendo danni come la ruggine nel ferro. Corrode dall’interno e chi sa guardare oltre al proprio naso, questo deve aver visto dal comportamento della squadra contro il Bari. O volete dirmi che questi sono veramente Günter, Ilic, Tameze, Barak che abbiamo conosciuto?

Cosa può fare ora Cioffi a cui difetta l’esperienza ma non sicuramente la personalità? Compattare quello spogliatoio, non c’è dubbio e poi fare la guerra a tutti. Nessuno escluso. “Soli contro tutti”, come in passato fecero Prandelli o Ficcadenti. Non c’è altra strada, se c’è da morire meglio farlo a testa alta, piuttosto che accettare supinamente decisioni di altri. “Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito” dice un proverbio. E noi non siamo stolti.

462 commenti - 10.016 visite Commenta

resa-sempre

la società è QUELLA! nel bene (l’anno scorso tutti contenti) e nel MALE (oggi..”forse” senza neppure aver iniziato il campionato..e chissà se poi è così) tutti a urlare come dannati..guardatevi voi come siete messi piuttosto…

Rispondi
ziga

se$$i lè quello… mai fregado un caxxo dell’Hellas, solo interessado a intascar appena era possibile. Anche negli ultimi tre anni!

Rispondi
Pippolodacaldiero

Ma perché il sig. VIGHINI non ci spiega perché la società è disperata?
Negli ultimi anni ha sempre fatto plusvalenze, ha gli stipendi più bassi della A, ma dove li mette stipendi sghei?

Rispondi
Rocco S.

Credo sia ora che iniziare a fare giornalismo d’assalto… aspettando il buffonazzo sotto casa e mettendogli il microfono sotto il naso ogni santo giorno se necessario. Questo personaggio si permette di fare quello che vuole soprattutto grazie alla poca pressione della piazza (giornalisti e tifosi). Non si può vedere una squadra sventrata nell’animo come questa. I giocatori hanno bisogno di prospettive e soldi, qua non c’è niente di niente. Non si può andare fieri di avere un presidente con l’animo del pezzente.

Rispondi
Renso

Se, allora gli toccherebbe lavorare. Ma l’hai vista l’intervista che hanno fatto al Pres a fine campionato? Quasi quasi gli facevano un bo cca ci ccio

Alessandro

Per certi versi la cessione di Simeone a quelle cifre non è spiegabile…ma da un altro punto di vista la domanda è: possibile che nessuna altra squadra abbia offerto di più per un giocatore che ha comunque fatto 17 gol lo scorso anno? Si risponderà che Setti è noto per vendere al ribasso, quindi le offerte partono basse di conseguenza, ma io dico, se un giocatore interessa a più squadre, l’asta al rialzo dovrebbe essere automatica, a maggior ragione se la valutazione data a Simeone è davvero troppo bassa rispetto al valore di mercato… Quindi, perchè nessun altro ha fatto offerte per Simeone? Oppure sono state fatte e rispedite al mittente perchè si è privilegiato un interlocutore rispetto ad un altro anche mettendo in conto ricavi più bassi? Entriamo nel campo delle ipotesi e del sospetto, da cui non se ne esce in alcun modo, non con gli elementi a disposizione

Rispondi
Marco

Caro mio stai vendendo un giocatore che ha girato metà squadre di media bassa classifica in serie A. Uno che due stagioni di fila bene non le ha mai fatte, uno che ha segnato si 17 gol ma con triplette e quaterne, sempre gol sono mi dirai ed hai ragione, ma tu, dimmi la verità li compreresti per 20 o più milioni?? Siamo realisti. Poi se ci metti che siamo il Verona in costante ricerca di soldi, ti sei dato la risposta del perché i nostri giocatori valgono meno degli altri anche se giocano meglio d’attenzione, nel nostro contesto!! In altri.. è tutto da vedere!!

Rispondi
Giuliano

Cioffi l’hanno imbarcato con chissà quali promesse….. è forse l’unico che non gli si può imputare nulla…..
Setti = persona che si comporta in modo servile per ottenere favori ovvero scendi letto di Lotito e DeLaurentis……. Vattene il prima possibile Buffone

Rispondi
hearthellas

È quello che purtroppo penso io…se Marroccu ha preso per il c..o noi, d’intesa con Setti, lo ha fatto anche con l’allenatore.

Rispondi
Roby

Vigo concordo pienamente Cioffi non ha nessuna colpa “SETTI e MARROCU” sono i colpevoli di questa situazione e lo spogliatoio si sta sgretolando e meno male che avevano detto che i giocatori del Verona non sono in svendita pagliacci SETTI e MARROCU.

Rispondi
Ric

Cioffi dovrebbe dimettersi per non essere complice di una società inesistente. Capisco che ha una famiglia da mantenere ma rischia anche di bruciare la sua carriera. Per quanto riguarda Simeone le cose sono due: come dice Vighini o siamo alla disperazione o le cifre sono in parte ufficiali e in parte no…. Non ci credo che per uno che ha segnato 17 gol e sul quale ha investito a suo rischio una cifra importante si accontenta di qualche euro in più e addirittura in prestito SENZA obbligo di riscatto… e se si rompe ? E se non gioca mai? E se fa una stagione da schifo? Ce lo rimandano qua che non vale più nulla?
Se siamo così alla disperazione , non mi spiego quello che leggevo qualche mese fa che Atalanta e Verona erano le uniche squadre con i conti a posto e non mi spiego a cosa sono servite le decine di vendite di giocatori e le centinaia di milioni dei diritti televisivi degli ultimi 7 anni di serie a e dei vari paracadute….

Rispondi
NIKE

La vendita di Simeone avvalla ancora di più la cessione della società durante la sosta, infatti a Setti non fregherà un bel niente sei Cholito si svaluterà tanto la patata bollente è già passata ad altre mani, e lui al momento mette in saccoccia 3,5 mln il suo stipendio

Rispondi
Alessandro

Molto banalmente e semplicisticamente mi sento di rispondere che i diritti TV sono serviti a pagare salari e stipendi (stando almeno agli ultimi bilanci che si possono vedere), mentre le vendite dei giocatori sono servite a prenderne altri, perchè, per quanto la narrazione quotidiana ci porti a pensare diversamente, nei due anni passati (e vale anche, al momento, per l’anno in corso) il saldo acquisti/cessioni è stato negativo…

Rispondi
Ric

Forse perché concede il pagamento a rate per non pagare troppe tasse? Se vanno via ( anche ) Barak, Simeone , Ilic oltre a Cancellieri , Casale e Caprari… sono tutti giocatori pagati X e venduti a di più…. Non mi spiego il saldo negativo

Rispondi
Ric

Oddio vedendo il sito dove tra le cessioni non figura ad oggi giustamente Simeone si nota che per alcuni giocatori in uscita c’è la formula del prestito … che è un sistema collaudato per dilazionare i pagamenti essendoci l’obbligo di riscatto. Secondo la mia opinione il saldo acquisti/vendite citato nel sito non è indicativo delle effettive entrate e uscite di denaro., o meglio, la gestione degli incassi e delle modalità di pagamento pluriennali viene fatta anche per questioni di tasse e di bilanci

Tex67

Lo sappiamo che di lavoro fai altro. Ahahahah Salutaci tanto Settorello

Tex67

Caro Alessandro…il tuo lavoro, visto la quantità di interventi a favore del patacca su questo sito e il tempo che ci passi sopra, sembrerebbe essere proprio quello……

Mattia

Come già detto più volte Setti non è colpevole di non avere una forza economica adeguata ma questa debolezza intrinseca e questo dover far cassa disperatamente mette sempre il Verona nella condizione di non riuscire a valorizzare adeguatamente i propri gioielli (Sassuolo con Raspadori docet).
Pensavo che l’ultimo triennio ci avesse consolidato come realtà di metà classifica stile Bologna ma le recenti mosse mi fanno invece capire che Setti è andato oltre le proprie possibilità e questa stagione mi sembra davvero drammaticamente simile a quella del “siamo in crescita” di Pecchia e Fusco.

Con queste condizioni la dimensione reale del Verona è una media serie B e spero che queste svendite siano propedeutiche all’ingresso in società di soggetti economicamente più solidi e con la voglia di investire nell’Hellas.

Marroccu poi che si era presentato anche discretamente bene purtroppo dimostra di essere stato chiamato come liquidatore e di non avere (almeno così pare) idee originali su altri mercati come il suo predecessore e di puntare solo su profili medio/bassi pubblicizzati dai soliti agenti e che puntualmente stanno andando tutti dalla concorrenza non irresistibile di Cremonese, Samp e simili.

Sarà un anno di ridimensionamento e credo rimpianti…forza Hellas!

Rispondi
Mattia

Ormai mi sono persino stancato di commentare ogni mossa sciagurata di questa fantomatica società.
Setti deve evaporare da Verona.

Rispondi
Papo

L’arena vergognosa…. stamattina scrive il Verona in pole per Pablo Mari…oggi firma con il Monza!!

Rispondi
Mattia

Ma poi ci sono realmente trattative per qualche entrata o aspettano di vendere tutto il vendibile, fare le prime partite con gli uomini contati e ì primavera e poi gli ultimi due giorni affannarsi per raccattare qualche scartino qua e là in prestito o qualche rottame a fine carriera?!

Rispondi
eTHORe

Buongiorno a tutti, le prossime partenza sono Ilic, Barak, Tameze e Gunter da qui poi si raggiungerà all’incirca i 100 milioni offerti dall’acquirente Misterioso. E quindi poi ci sarà la cessione effettiva. Nel mercato di gennaio si troveranno rimedi. Dispiace per l’allenatore Cioffi che reputo capace, spero solamente che non faccia da parafulmine come lo sta facendo Maroccu che tutti attaccano ( ricordo che lui è un direttore sportivo e non il proprietario). Poi anche se andasse male il paracadute da 25 mil farà da nuova linfa per un Verona che forse tornerà in serie A.

Rispondi
Nicola75

Marroccu non è il proprietario, ma è altrettanto vero che altri ds accostati all’hellas prima dell’ufficializzazione di costui, hanno puntualmente rifiutato in quanto uno serio verrebbe solamente con autonomia operativa ed un chiaro progetto basato sulla disponibilità economica. La sua colpa è stata quella di prendere in giro tifosi ed appassionati fin dalla prima conferenza stampa, con dichiarazioni che poteva risparmiarsi. Cornuti e mazziati…come si suol dire.

Rispondi
Pietro

Scusami, potresti spiegarmi meglio il giochino dei 100 milioni proposti a Setti e i 100 provenienti dal mercato?
Grazie

Rispondi
paolo 2

Ho visto una partita da terza categoria, senza centro campo, senza un minimo di pressing, due punte quasi ferme e un Henry che sembrava in ferie,nessuno con la bava alla bocca e Cioffi non è colpevole?
La societa quando si vinceva con Juric e Tudor era colpevole? Se col Bari avessimo vinto 4 a 0 come doveva essere oggi di cosa staremo a parlare?

Rispondi
Tex67

Hai provato a controllare quante partite ha vinto l’Hellas senza Simeone, Barack, Casale e Caprari? Così, giusto per parlare con un po’ di elementi oggettivi in mano…

Rispondi
Paolo 2

Ne hai vinte molte … leggiti i tabellini delle partite dei 2 anni di Tudor.. hai visto la partita sabato? Dopo ne parliamo

Rispondi
Tex67

Senza contemporaneamente Barack, Simeone, Casale e Caprari??? O stai delirando o sei in chiara malafede. Non so’ quale sia la meglio (per te).

Rispondi
Nico

Allora proviamo a guardare le cose per quelle che sono proprietà estere molte di italiani di peso che muovono le fila e la politica del calcio italiano sono 2 de laurentis e lotito casualmente il nostro lungimirante personaggio fa affari solo con loro non è strano questo? Jorginjo casale cancellieri simeone zaccagni rakmani probabilmente ilic……. non è che quando questi 2 personaggi vogliono un giocatore nessuno gli fa la guerra? Non è che il nostro lungimirante personaggio abbia interessi a cedere giocatori solo a loro a prezzi stracciati abbia qualche interesse se no non si spiega perche la mapei per raspadori chiede oggi 40 milioni e da li non si sposta? Tutto è strano ma a pensare male spesso ci si azzecca. Rimane il fatto che questo nuovo paracadute studiato a tavolino si regge su 2 perni marroccu ds inesistente senza peso tra gli addetti ai lavori zimbello degli stessi per essere uno yesman e cioffi allenatore inesperto da usare come capro espiatorio !!!! Dopo difrancesco 2 anni di contratto e 1 a tudor altri 2 anni a cioffi a cosa serve se con juric il contratto era carta straccia ? Serve ad una cosa sola coprire la retrocessione troppo palese facendo credere ad un nuovo ciclo. Concludo dicendo che d amico figliolo pianto dal nostro lungimirante personaggio juric e tudor se ne sono andati prima delle svendite prima di mandare all aria il lavoro fatto .cioffi rinunciare ad un contratto è dura specie di questi tempi ma non rovinarti la cariera le dimissioni sono dure ma ti evite nel curriculum una gran figura di ……… non per colpa tua !!!!!!!

Rispondi
Nicola75

Quoto ogni tua parola.
E come dice il Sig. Vighini solo una società disperata fa questo tipo di operazioni. Solamente che fino a maggio non avevamo ancora capito come siamo disperatamente messi.

Rispondi
Filippo Aquilina

Il compito di ogni giornalista è prima capire i fatti e poi descriverli. Voi della stampa avete l’obbligo nei confronti dei vs lettori,o trlespettatori,capire cosa sta succedendo dentro la società Hellas e spigarcelo. Perché una società,che negli anni ha lavorato bene,creando una squadra che tanti ci ihsnjo invidiato, quest’anno ha deciso di smantellarla nella sua ossatura principale. Perché una società che aveva un ottimo allenatore no tiesce a gsrsntirgli una squadra all’altezza e lo lascia andar via. Per noi tifosi e’ tutto incomprensibile,a voi il conpito di scoprirne i motivi ed erudirci.
Grazie
Filippo Aquilina

Rispondi
RobyVR

Finio el marcá se Ciofeca nol se dimete el sarà colpevole tanto quanto l’è sta colpevole Pechia restando. Seti l’é el mandate, come sèmpre, ma i so servi no jè mia oblighè a restar.

Rispondi
PIETRO ZANETTI

Gunter è stato penoso anche l’anno scorso, ma forse qualcuno guardava il dito e non la luna, perché non averlo visto vuol dire nascondersi la verità

Rispondi
Frankie

Adesso è chiarissimo il motivo per cui D’Amico e Tudor se ne sono andati. La squadra e tutti i giocatori sono in vendita. Setti ha deciso di liquidare tutto. Auguriamoci che lo faccia in fretta. Prima lo fa e prima ripartiamo. Speriamo che la nuova proprietà sia di alto livello.

Rispondi
Bruno

Buon pomeriggio pultroppo se non si cambia a livello societario non c’è niente da fare credo che il Setti ci voglia portare a livello del Mantova per poi non fare più mercato per un paio di anni attingendo un po’ di qua e un po’ di la

Rispondi
Martino

Mi era stato detto che la Sud avrebbe emesso una specie di ultimatum alla società nelle prime settimane di agosto. Spero che si facciano sentire il prima possibile, almeno per mostrare ai nostri calciatori che NOI abbiamo ancora un po’ di orgoglio e che il nostro unico vero interesse è il risultato sportivo…no le nenie, le birete, i selfie, gli avannotti dal Renso e tutte ste menate di contorno.

Rispondi
ziga

ghe credo poco Martino… il losco venuto da carpi l’ha “addomesticata” , nemmeno con gli slogan reagisce.

Rispondi
Martino

Qualcuno che ha un po’ di ascendente su qualche centinaio di persone è stato comprato, questo ormai risulta evidente. Sono anni che circolano notizie sconfortanti di gente che si è venduta per sistemare un par de amici alla guida de du furgoni, mentre altri con do scheieti pare si facciano filare qualche maglietta smarza in provincia di MO. Credo che comunque migliaia di persone che costituiscono il settore trainante del Bente siano ancora infervorati da un sincero amore per il Verona, un amore che non è strumentale ad un ambiente ristretto in cui lo sport è diventato solo il pretesto.

Rispondi
ziga

Anche alcuni giornalisti sono stati comprati… anche questo è ormai evidente… anzi lo era anche prima.

Rispondi
Alessandro

Mentre altre società sono (o sono state) disposte ad andare in passivo, Setti, legittimamente ha deciso di gestire la società non spendendo di più di quanto incassa. E’ chiaro che lo fa perchè non ha alle spalle nessuna altra copertura. E’ altrettanto chiaro, che con questo tipo di gestione, si può pensare di “alzare il livello” solo aumentando i ricavi e se quelli non aumentano sarai sempre “schiavo” delle spese (principalmente i salari e gli stipendi). E’ infine altrettanto chiaro che questo tipo di gestione non può accontentare i tifosi…

Rispondi
Martino

È anche chiaro che la comunicazione in stile Pravda del carpigiano ha minato il patto di fiducia tra piazza e proprietà. Oltretutto per la terza stagione consecutiva l’amministratore unico si appresta ad elargire a sé stesso una cifra spropositata che equivale all’ingaggio di due ottimi giocatori o di un campione da coppe europee. Come se non bastasse ci sono anche la gestione immonda del merchandising, le prese per il culo sulle infrastrutture sportive e l’allontanamento forzato di alcuni calciatori che erano diventati nostri punti di riferimento, soprattutto nello spogliatoio. Veloso, brava persona, non è un punto di riferimento.

Rispondi
Alessandro

Solo un appunto a quanto scrivi: il compenso che ha elargito a se stesso (se lo farà anche quest’anno lo scopriremo tra qualche settimana) copre lo stipendio al lordo di un buon giocatore (tipo Simeone) non di due ottimi giocatori nè tantomeno un campione da coppa Europea.

Rispondi
Martino

Non erano 3,7 milioni per la scorsa stagione? Questo è l’ingaggio di due ottimi giocatori…1 milione di euro netto lo prendono giocatori di sicura affidabilità in Serie A…non dei craque, ma comunque giocatori che lavorano bene per mantenerti nella categoria.

Rispondi
Marco

Alessandro, quando uno prende una società per 10 mln ed in 10 anni la fa valere 10 volte tanto, ha tutto il diritto di pagarsi bene. Dato anche il fatto che quando andava male si dava compensi poco più che dirigenziali. Se sei tu che ci mette le chiappe, lo faresti per 100 o 200 Milà euro?? Il problema non è il compenso ma i fatti e lui è il 4° anno di serie A che fa di fila, trovane un’ altro. La cosa si complica se il giocattolo si rompe ma non credo sia questa la sua intenzione o almeno io da imprenditore quale sono non lo farei. Quindi può anche essere che si stia accorgendo che la cosa non va, vediamo se ci mette mano. Almeno speriamo.

Rispondi
Martino

Alessandro sta facendo notare che, a livelli patrimoniale, le cose sono sempre andate male, anche nelle ultime 3 stagioni, perché abbiamo costi di gestione folli. Visto che siamo sempre con le pezze al culo e visto che siamo un club di calcio!!, non una società d’investimenti, forse non era il caso di aumentare il proprio onorario sino a raggiungere la cifra esosa di 3,7 milioni. Il CEO che ha vinto lo scudetto col Milan prende meno di Setti…ci siamo??

ziga

Ghe ne frega niente… se la va ben bona, se la va mal ghe el premio (vedi paracadute).

ARTURO

Come è talmente un genio che ha dato all’udienza Udogie per 4 milioni e oggi la Stefania l’ha venduto alla squadra al Tottenham per 25.

Rispondi
Tex67

Difficile aumentare i ricavi se prima raddoppi i costi, da un anno all’altro. Ah no! Aspetta! Non raddoppiati! Come dici tu….sono aumentati solo del 74%. Ahahahah. Forse tu pensi di avere a che fare con gente con l’anello al naso e la sveglia al collo. Dovresti vergognarti di quello che stai tentando di fare su questo blog.

Rispondi
Martino

Mi sono permesso di fargli notare infatti che in Italia è un gioco da bimbi gonfiare i costi con fatture false, consulenze, stanziamenti per progetti del cazzigo etc.

Rispondi
Alessandro

Tex67 se malgrado ti sia stato spiegato ancora non hai capito il motivo dell’aumento dei costi non so cosa farci è un limite tuo, lavoraci.
Martino, non so se abbiamo costi di gestione folli, se guardi i bilanci delle altre società paragonabili alla nostra, l’ammontare dei costi non è tanto diverso. Io credo che la differenza sia il fatto che Setti non prende in considerazione l’ipotesi di andare in rosso, probabilmente perchè a differenza di altri non se lo può permettere non avendo modo di ripianare.

Rispondi
Alessandro

Sul fatto di gonfiare i costi, non sarai così ingenuo da pensare che lo faccia solo Setti e gli altri siano tutti puri…

Rispondi
cristiano

La colpa di Cioffi è tatticamente… non fai il 352 dopo che le fortune sono passate dal 343 o 3412 con pressing e difesa 1 contro 1 …. Dai su le un suicidio e si è visto ( a che el Bari le na squadra de c appena salita )

Rispondi
Giampietro

Certo che eravamo stolti quando guardavamo il dito di Marroccu che ci raccontava un sacco di balle, che era venuto qui per non segnare un’epoca di dismissione, che quasi poeticamente descriveva Cancellieri un fiore che sta sbocciando! E poi gli obiettivi, quelli me li ricordo bene al contrario di tanti “addetti ai lavori” – saremo INDEROGABILI sugli incedibili, ottimizzeremo le cessioni quelle poche che ci saranno, si vende un top per comprare un altro top ecc. Questo non me lo sono sognato basta rivedere quella ipocrita dichiarazione di presentazione di questo signore nel periodo – guarda caso – in cui si apriva la campagna di sottoscrizione degli abbonamenti. Gli unici a rimanere col cerino in mano mio caro Vighini sono appunto coloro che si sono abbonati. Non sono d’accordo su quello che scrivi a proposito di Cioffi il quale -anche lui- ha enormi colpe sullo stato attuale delle cose, fin da quando s’è presentato. Questo avallava chiaramente le vendite di giocatori di talento che poi sarebbero stati sostituiti da altri che avrebbero potuto diventare “magicamente” altrettanto bravi, questo lo ricordo solo io? Più aziendalista di così! E’ sempre stato zitto quando la sua squadra perdeva i pezzi (se ci fosse stato Juric saltava tutto). Poi il gioco, ma questo tecnico forse non ha capito le prerogative dei pochi giocatori rimasti e questo è gravissimo. Inoltre sostiene ancore oggi di vedere cose positive (questo vive sulla luna) dopo aver preso una marea di gol con squadre mediocri e non aver dimostrato nulla sull’organizzazione del suo gioco. Ma dove sono gli “animali” che dovevano scendere in campo, qualcuno l’ha chiesto nel dopo partita. Poi francamente non ho mai visto sbattere i pugni sul tavolo da questo tecnico, quelli vengono purtroppo continuamente sbattuti dai tanti tifosi delusi. Accontentiamoci delle stelle cadenti se avremo modo di vederle.

Rispondi
stefano56

Analisi che lascia senza parole e no solo per il valore letterario della tua prosa. Annuncia lezioni private allo stuolo di giornalisti dilettanti, ma anche collusi, che ci ammorba. Complimenti Giampietro.

Rispondi
nico

cristiano devi avere i giocatori per fare 343 e 3412 se prendi djuric henry e piccoli (uno piu scarso di quell altro) al posto di simeone barak e caprari se fai quegli schemi prendi gli stessi( se non di piu perche hai meno copertura alta) gol a partita dell anno scorso con la differenza che non segni perchè questi tre nuovi non sono da serie A nessuno dei tre addirittura djuric non puo giocare in c

Rispondi
pippi gialloblu

a Martino
nell’anno della vergognosa retrocessione, hai visto contestazioni ?
assolutamente no ! concordo con chi dice che si è comprato anche la curva. Con Pastorello che si comportava allo stesso identico modo, la contestazione era stata feroce ed unanime, adesso nemmeno un coro per non toccare la sensiblità del presidente…….. e intanto prevedo per quest’anno umilianti partite se le cose non cambieranno, e comunque felicissmo di essere smentito.

Rispondi
Martino

No, ma nella stagione successiva con Grosso le ho viste…sporadiche, nulla di eclatante, ma ci sono state. C’era stata anche un’iniziativa di quasi tutto il settore ultras compatto nella partita in casa contro il Palermo. Il fatto è che se oggi vanno in 50 sotto casa di settorello per fargli farcire di cacao il suo intimo fashion, si rovinano la vita…i ragazzi di 25/30 anni che sono in Sud non vogliono più rischiare, giustamente. A questo punto credo che l’ultima strada percorribile l’abbia individuata lucidamente Alex85, nonostante sia stato messo alla gogna dopo averla scritta…diserzione degli abbonamenti abbinata a contestazioni civili davanti alla sede, per far fischiare le orecchie alla Gioè…tutto ad oltranza sino ad un passaggio di proprietà ovviamente. Sarei rimasto tutta la vita in Serie B con i figli di Martinelli piuttosto di contribuire all’arricchimento di questo corsaro del calcio che ci irride da anni addirittura sulle reti nazionali (studenti greci da Marzullo).

Rispondi
Martino

5000 denunciati, 5000 daspo e stadio semiudo per almeno 8 anni solo per 1 ora di fastidi al carpigiano volante and family. Purtroppo dalla legge Maroni in poi non si è più liberi di manifestare il dissenso in alcuna forma. Si può sempre provare, sapendo però a cosa si rischia di andare incontro. La diserzione del Bente sarebbe dolorosa, ma estremamente efficace, soprattutto per una realtà medio-piccola come la nostra…poi ovviamente tutti fuori Via Olanda per rendere difficile il lavoro della liquidatrice Gioè, braccio destro dell’innominabile.

Rispondi
Di fiera stirpe

Ma ti ricordi cosa era la Sud allora e prima ancora le Brigate? Oggi la sud è come la tribuna di una volta, anzi peggio perchè si autoglorificano perchè cantano per 90 minuti, magari giocherellando col cellulare come domenica col bari: miserie contemporanee.

Rispondi
Lucio

La svendita per me non è ancora finita: sia Tameze che Ilic se ne andranno se arriverà un’offerta, Barak forse no per le mai ben spiegate assenze nell’ultimo campionato e Lazovic non so con quale voglia giocherà dopo che è stato trattato come una figurina Panini. Spero davvero di sbagliarmi ma penso che anche per quest’anno sarà retrocessione programmata. Mi chiedo anche che buco avesse il Verona da non essere ancora stato ripianato con le plusvalenze degli ultimi anni

Rispondi
Alessandro

Eppure basta leggere: bilancio 2021 plusvalenze 26,5M (25 del solo Kumbulla), bilancio 2020 plusvalenze 15M.
Dove sono andate? anche qui basta leggere il bilancio per capire che servono per coprire le spese di gestione…
Sarò noioso, ma se serve anche solo a far in modo che 1 su 100 legga il bilancio…
Ad oggi il problema è che i proventi da cessione, malgrado le vendite fatte fin qui, sono poco più della metà rispetto all’anno scorso, le spese per le gli acquisti invece sono già 2/3 rispetto allo scorso anno, il che significa, approssimativamente (ma intuitivamente lo sappiamo tutti) che non si è ancora finito di vendere.
Inoltre per l’anno prossimo, stando così le cose e sempre SE si dovessero verificare tutte le condizioni favorevoli per i riscatti (principalmente Caprari e Cancellieri) la situazione sarebbe ancora peggiore? Perchè? Secondo me anche perchè ad oggi non ci sono in rosa quei giocatori che possono garantire plusvalenza in futuro (salvo che non dimostrino qualcosa di concreto quest’anno). Questo perchè D’Amico è umano e quindi non infallibile e chi presumibilmente avrebbe dovuto rappresentare plusvalenza (quindi giovani di proprietà come Hongla, Retsos, Amione, Ruegg…ma anche Praszelik anche se è ancora in prestito) in realtà ha deluso le aspettitive. Non resta che sperare in Doig o sperare che qualche giovane primavera possa fare il botto “alla Kumbulla”. Ad oggi la situazione non appare rosea, ma non solo per colpa di Marroccu.

Rispondi
Martino

Ok, fin qui ci siamo…ma non è che forse i costi di gestione siano stati gonfiati? Io non riesco a capire come sia possibile che spendiamo quasi come la Lazio.

Rispondi
Alessandro

Come ho scritto sopra, che possano essere gonfiati non lo so, ma anche se lo fossero perchè solo i nostri dovrebbero esserlo?
In ogni caso, i costi della Lazio da bilancio sono 154M contro i nostri 94,7M (non mi sembra “quasi come la Lazio), a fronte di ricavi 148M vs 100M

Rispondi
Celtico

Cioffi da quel poco che ho visto temo che di personalità ne abbia da vendere.dico”temo”perchè ho il sentore che continuando su questa strada non escluderei clamorose dimissioni a breve..

Rispondi
Matteo

Scusami ma i giocatori che giocavano male con di francesco sono resuscitati prima con juric e poi con tudor e quindi il modulo di cioffi non e’ facile da digerire e se non se ne accorge la partenza sarà’ come quella dell’ anno scorso e poi si ! saremo stolti

Rispondi
Ruspa 62-2.0

Una Società che ha un minimo di buon senso non vende Simeone a quelle cifre, piuttosto lo tiene un altro anno. Con la plusvalenza che ne esce si copre si e no il compenso del presidente. Cioffi sembra un naufrago in mezzo alla tempesta che non sa dove andare. Marroccu sarebbe già da licenziamento. Se da qua alla fine del mercato non sistemano la squadra sarà un calvario.

Rispondi
Adler

Parole sante servono 3 rinforzi da serie A uno per reparto. Sempre salvo altre partenze. Hongla è talmente lento che potrebbe giocare seduto sulla sedia a dondolo. Mala tempora currunt

Rispondi
bruno

I giocatori non sono più quelli dello scorso campionato, abbiamo perso fantasia e concretezzacontro il Bari ho visto una squadra svogliata e imbelle, si è rotto qualcosa di importante a livello spogliatoio, voglio sbagliare spero di sbagliare altrimenti credo che ci sia poco da fare.
Sempre forza hellas.

Rispondi
MANUEL

Direttore sportivo scarso e senza personalità.
Cioffi arrogante e tatticamente monotematico.
Ti manca Caprari e rivoluzioni tutto in piena preparazione?
Mantieni le idee tattiche che la squadra conosce ed eventualmente adatti qualcuno a fare il Caprari. Era più logico intelligente e semplice.
Squadra che chiaramente è in confusione e non segue i dettami del miatrr.
Mi auguro ci prenderne sei lunedì e bye bye.
Preferisco Di Francesco mille volte almeno ha una idea di gioco.
Con questo solo palle lunghe… che palle che noia.
Abbonato ma pronto a restare a casa.

Rispondi
Martino

Certo…e chi adatti a fare il trequartista di sx? Cortinovis non può farlo perché un’impostazione mentale da centrocampista offensivo che riceve la palla sui piedi…la palla in profondità non la raggiunge, non la tiene o non la intuisce…lui è quello che eventualmente fa il filtrante in profondità, un doppione di Ilic. Ilic appunto…un altro che non può fare il trequartista a sx. Rimane Lazovic, ma, senza Doig, Lazo deve rimanere ala. Cioffi non ha colpe e mostrato tutta la debolezza della rosa proprio per dare una sferzata all’empireo dei dirigenti.

Rispondi
gabriele

Bene Frankie,
vedo che dici le stesse cose che ho scritto giorni fa.
D’Amico e Tudor se ne sono andati solo perchè avevano annusato concretamente la situazione: cioè il VERONA DELLE SORPRESE sarebbe stato alienato fino ad essere svenduto in tutti i suoi reparti al solo scopo di realizzare da parte del nostro “amato” Presidente il più possibile, prima di vendere anche l’Hellas.
Gabriele Bianchini

Rispondi
stefano56

Paradossalmente, lo scenario che si va componendo, non so se progettato o inaspettato dagli stessi protagonisti, ha elementi positivi. E’ l’accelerazione di una fine annunciata da tempo. Un’eutanasia. Questa società, si sapeva non aveva e soprattutto non ha le dimensioni per la serie A, né per la serie B. Si doveva essere sinceri e non lo si è stati. Si è giocato con i sentimenti di una città, di una passione, di una storia. Non si fanno certe conferenze! Che il futuro non ci spaventi. Faremo 10000 abbonati anche in quarta serie. Forza Hellas.

Rispondi
RobyVR

Me despiase un pochetin par Seti, par cavarse fora 3 sboradi de miglioni de euri ghe toca vendar anca so mare e anar a piansar el morto a Telenovo. A che l’é fadiga par uno sensa calseti adatarse ale brume invernali de Verona, cioè se parla de tri miglioni de euri, l’è el minimo par uno che se sbate così

Rispondi
Zante74

Personalmente non sono d’accordo con questa visione. Domenica sera in campo c’erano 8 su 11 titolari dello scorso anno…. l’allenatore però è molto diverso! …in totale confusione a partire da Hongla regista basso di centrocampo (si salvi chi può!)… un assurdo doppio cambio Magnani – Amione… ed eravamo ai 32esimi di Coppa Italia… ma perché non proseguire sulla falsa riga dei predecessori? …perché mettere così in difficoltà giocatori? …era fin troppo evidente che non sapevano come muoversi in campo… perché non continuare a farli giocare come hanno macinato negli ultimi annoi? …colpa che è andato via Caprari?!?!?!? ….Casale!?!??! …Cancellieri quante volte ha visto il campo con Tudor??? …ora la Società è quello che è e lo sappiamo benissimo, ma non ditemi che i “protagonisti” di domenica sera sono paragonabili alla squadrassa di Pecchia!!! ….poi sicuramente sto sbagliando, ma Cioffi lo vedo inadeguato…. in ogni caso sempre e comunque FORZA HELLAS!

Rispondi
Marco

Caro Vigo, partiamo col dire che la vedo male e soffrire ci sta, però voglio soffrire non rassegnarmi !! Poi, questo e lo ha sempre detto, Setti è!! Il problema è perché non è appetibile il Verona?? Perché nessun imprenditore si avvicina in maniera seria a questa squadra ed alla sua città e tifosi?? Questo secondo me dobbiamo chiederci, poi allenatori, Ds ecc.. vengono pagati dalla società, cosa vogliamo che facciano o dicano. Speremo ben..

Rispondi
El_tia

Te lo vedi Rana o Veronesi comprare il Verona? Ogni settimana essere associati a razzisti, gente che fa rissa, che si prende 10mila euro di multa per insulti a un povero Bari? Bella pubblicità per la propria azienda. I veronesi non comprano il Verona perchè col Verona compri anche un pacchetto di tifosi “deviati” per il 2022. Ci vuole niente che i napoletani non comprano più i tortellini Rana perchè si sentono offesi dalla presidenza del Verona.

Rispondi
Karl

Società inesistente e pezzente, possibile che nessuno riesca a fare i conti a questo Verona: perché dicono sempre che c’è da risanare e continua a vendere tutti sottocosto ? Ovvio che da una siffatta Società cercano di scappare tutti appena possono !!!

Rispondi
Martino

Setti è solamente un corsaro del calcio, così come esistono i corsari della finanza. I calciatori sono asset finanziari, gli altri club sono agenzie di rating, i tifosi sono lo stormo di piccoli investitori da inculare a raffica. Il caso paradigmatico che attesta più di ogni altro questa concezione da corsaro era stato l’ingaggio di Antoine Viterale per la primavera, figlio di un miliardario di francese di chiare origini italiane che pagava lautamente i dirigenti di alcuni club affinché accontentassero il proprio rampollo che sognava di fare il calciatore. Ve lo ricordate? Ovviamente quella operazione di maquillage risulta ininfluente nel bilancio del Verona, ma è altrettanto ovvio che avesse fruttato qualcosa a Setti.

Rispondi
cristiano

Dichiarazioni del merda…
Società sana bilanci ok —-ma 45 mil de debito i ghe !!! ( forse anca de più par quei che ga fa darghe a volpi )
Dobbiamo vendere per risanare i bilanci e i costi di gestione — allora perché svendi ??? invece di cercare di monetizzare il più possibile?????
Non abbiamo necessità di vendere tutti i pezzi pregiati—- le drio far na liquidazione dc
SETTI RAUS

Rispondi
Michele

Finché’ rimane questo faccendiere alla guida della societa’ nessun futuro per l’hellas. Spero Setti vada via al più’ presto

Rispondi
Antonio

Caro vigini la verità te la può dire solo Tony D’Amico e non è un caso il fatto che sia scappato via sia lui che tudor. Prende un appuntamento a quattro occhi e sfilagli una confessione privata

Rispondi
bruno

non penso che ci sia qualcuno che rema contro ci sta solo il fatto che Simeone è restato fuori tutto il precampionato come un reietto, non il giocatore e aveva segnato 17 gol perchè si deve vendere Barak ha sogni europei Ilic lo stesso, il direttore sportivo è un coglione subito fatti i conti chi paga Noi sempre Noi che andiamo allo stadio che paghiamo dzn Cioffi se vede il nero di seppia può sempre dire arrivedorci comunque ha un contratto e qualcosina la mette sempre in tasca con le tasche rotte ci rimaniamo Noi aspettiamo per vedere cosa succede forse sono troppo pessimista.

Rispondi
Jolly Roger

Premetto che da tifoso detesto da sempre l’operato del sig. Setti, che considero l’anticamera della disaffezione allo sport. Ma sulla prestazione erogata con il Bari, con 10/11 in campo applauditi la scorsa stagione, Cioffi ha le sue colpe. Se sei scarso, l’unica speranza che hai fi salvarti e’ entrare in campo con il sangue agli occhi…Speriamo che riesca a ricompattare lo spogliatio. SETTI RAUS!

Rispondi
Gnanfo

Son d’accordo, mi no contesto che el leamaro venda anca so’ mare purché ghe sia contropartite decenti (e sto anno no me par proprio par gnente…).
Cioffi me par el classico peafighe montà ma che nella sostanza non vale un cazzo! Dai dize molo chiaro, look immacolato in panchina e zero idee, zero personalità e zero temperamento trasmessi alla squadra…insomma, un burattino perfetto per sta società di parassiti, in primis la signorina contaschèi diversamente nordica!

Rispondi
Tex67

Dieci undicesimi della passata stagione in campo contro il Bari??? Non mi pare ci fossero ne Simeone, ne Caprari, ne Casale, ne tantomeno Barack (almeno a livello di testa). Per la cronaca 40 goal in tre, mi pare. Non è che mancassero Veloso, Gunter e Hongla, con tutto il rispetto!!!

Rispondi
Jolly Roger

Dai su, non erano neppure dei primavera…Sulla carta contro il Bari dovevamo vincere tre a zero e stop, niente scusanti da calcio mercato. SETTI RAUS

Rispondi
Paolo

Bravo finalmente uno che capisce come combattere la merda di setti il verona si tifa anche non andando allo stadio,negli ultimi 2 anni e andata alla grande ma non e sempre festa per setti!!!

Rispondi
LUKHELLAS

Ciao Gianluca. Complimenti per il post del tutto condivisibile. Una domanda: ti toccasse ancora di intervistare il presidente Setti, riusciresti a guardarlo negli occhi? Ovvio che non può venire in uno studio televisivo e spiegare tutti i progetti aziendali futuri per evitare di mostrare i piani e di prestare il fianco, ma allora mi vien da pensare che sia tutta una finzione e tutto un mondo inventato per creare business a discapito della verità. Se non si può dire la verità, almeno non forziamo gli eventi con dichiarazioni puntualmente smentite. Del resto io dico sempre che se un dirigente non è sincero non lo sarà nessuno dei suoi diretti collaboratori. Vabbè onestà intellettuale a parte speriamo che le cose si raddrizzino, credo sempre nel coraggio e nella buona volontà perciò sempre e solo Forza Hellas, sempre e comunque.

Rispondi
Roberto

Ok Vigo ben detto.Ma se Cioffi avesse gli attributi darebbe le dimissioni, mettendo in piazza tutte le miserie di setti &company,invece essendo ad inizio cartiera se ne guarda bene.Allora non credo sia vittima

Rispondi
Tommaso

ciao, ho 18 anni, quasi 19, e vorrei veramente dire la mia perché non ne posso più. credo che l’Hellas visto contro il Bari sia il peggior Hellas visto negli ultimi 5 anni, nemmeno in B con Grosso giocavamo così male. Cioffi deve lavorare e anche tanto, ma ricordo che la squadra è parzialmente un’attenuante per lui: Juric con un capitale umano inferiore ha fatto cose straordinarie (Tudor è un discorso a parte, è stato bravo a ereditare). Si è totalmente persa l’anima offensiva totale della squadra, si cerca di fare un contropiede con dei difensori che fanno acqua da tutti i pori, con un centrocampo lento e macchinoso e con due attaccanti in posizione bassissima di cui uno, Henry, totalmente inutile e con molto da rivedere. O si passa al 3-4-2-1 classico con Lasagna seconda punta insieme a Barak (l’ha fatto l’anno scorso, lo può fare egregiamente!), riprendendo magari i vecchi cari dettami tattici del pressing a tutto campo e dei ritmi altissimi di gioco o la squadra non può funzionare. Ma passiamo al lato societario. Marroccu si è dimostrato esattamente ciò che pensavo: il galoppino di Setti. È mai possibile arrivare a nemmeno una settimana dall’inizio del campionato senza i due fantomatici difensori centrali trovati e con ancora voci di mercato su Simeone e Barak, per non parlare degli aggiunti Tameze, Ilic e Gunter (che se dovesse andare via ci sarebbe da festeggiare, ma questo è un altro paio di maniche)? Se vogliono andare via che vadano, va bene, ma non si può iniziare il campionato con ancora questi discorsi. Non parliamo degli acquisti in entrata, a mio modo di vedere non all’altezza (in quanto Henry e Piccoli sono anni luce indietro rispetto a Simeone, Doig e Cortinovis poco consistenti… l’unico che si salva è Djuric che almeno le prende tutte di testa), e soprattutto delle cessioni: non è serietà dichiarare incedibile qualcuno e poi venderlo. Il mercato ha le sue dinamiche e lo capisco, ma sono dell’avviso che ci voglia un po’ di serietà e onestà. Per concludere parlo anche di Setti, verso cui ho sentimenti ambivalenti. Un presidente che fa così bene per tanti anni a Verona poche volte si è visto, per questo posso solo ammirarlo. Ma SVENDERE i propri gioielli (Zaccagni 7,5 milioni?! Cancellieri 7,5 milioni?! Casale 8 milioni?!) ogni anno solo per prendere i soldi subito non fa bene al cuore del tifoso… se negli anni passati c’era D’Amico, grande uomo, a frenarlo, ora che non c’è più la situazione inizia a diventare drammatica. Se contassimo tutti coloro che sono stati indicati come partenti o partiti avremmo: Simeone (Napoli?), Barak (Napoli? Milan? Inter? Fiorentina?), Caprari (Monza), Tameze (Milan?), Ilic (Lazio? Atalanta?), Lazovic (Marsiglia?), Gunter (Besiktas?), Casale (Lazio), Cancellieri (Lazio). 8 titolari e un potenziale titolarissimo e potenziale plusvalenza da più di 20mln tra un anno. Se davvero arrivassimo a fine mercato senza tutti questi dire Serie B non mi pare così avventato, con un ds così, un allenatore così, un presidente così e una Cremonese, per esempio, che si prende Ascacibar e Dessers… ora finalmente capisco le contestazioni tacite di Tudor e quelle esplicitate di Juric (e capisco i loro addii, come quello di D’Amico): un conto è cedere due/tre giocatori per rientrare nei conti, un conto è essere nelle intenzioni di smantellare il giocattolo perfetto perché lo sforzo in seguito a una qualificazione in una coppa europea sarebbe troppo grande, e non parlo di ciò solo a livello economico, dato che sono convinto che si possa mantenere un livello stipendi più o meno simile con campagne acquisti come quelle dei passati anni e che i soldi della competizione europea ammortizzerebbero molto le spese… non c’è proprio volontà di portare avanti questo progetto, è troppo costoso a livello di energie e a Setti va bene vivacchiare, stare a metà classifica e chissà, magari retrocedere, prendersi 15 milioni di paracadute e finire di pagare i debiti che si trascina da anni e che continuerà a trascinarsi. Tristissimo da dire ma l’Hellas sarà, finalmente, venduto solo quando Maurizio Setti avrà totalmente finito di ripagare anche l’ultimo centesimo di debito.

Rispondi
hydro_76

le offerte son basse perche le societa evitano di pestarsi i piedi, quest’anno tutti gli svincolati che pensavano di scatenar un asta son rimasti col cerino in mano, guarda bellotti ha rifiutato il rinbnovo a 3,5 ora gli tocca probabilmente far panca e prendere 3 a roma. simeone ha fatto 17 goal ma se guardi ogni ciclo è altelenante e ha 27 anni senza mai essere in un club medio alto. il problema è un altro setti non tira fuori 13,5 per il riscatto prendendosi dei rischi e infatti alla fine trovato lk’accordo sulle cifre rimane il nodo peggiore per setti, che vuole l’obbligo per non rischiar di ritrovarsi un giocatore svalutato l’anno prossimo e dovcerlo cedere a meno di quello che ha speso, d’alto canto la vecchi volpe di adl sa che simeone rischioso e nbon vuole a su volta aver sto risco e infatte vuole solo il diritto non l’obbligo, chi vincera ? adl perche se simeone rimane e non si conferma, si ritrova in casa un altro alla stepinsky… che infatti ti ritorna quest’anno.

Rispondi
Adler

Visto che il milan è stato venduto x 1,2 mld e che adl dice di aver rifiutato 900mil x il napule ….domanda: secondo voi oggi quanto vale l’hellas?
200mil debiti compresi? 250?

Rispondi
Luca72

Aspetterei ad emettere sentenze a mercato finito.. anche lo scorso anno Simeone arrivò all’ultimo momento.. e anche con Juric siamo usciti dalla coppa Italia contro una squadra di B.. aspettiamo e speriamo.. forza Hellas

Rispondi
Tex67

Prendersela con Cioffi e Marroccu è da pavidi. Questi due sono solo pedine. Prendetevela con il grande burattinaio, piuttosto. Invece di portargli soldi e consenso ogni anno, abbonandovi. Se davvero voleste il bene dell’Hellas fareste tabula rasa attorno a Settorello, costringendolo ad andarsene. E invece, anche quest’anno 10.000 veronesi si sono abbonati. Ad ascoltare loro per il bene del Verona. Portano soldi e consenso ad una proprietà indegna e pensano pure di amare l’Hellas. Viva l’Itaglia.

Rispondi
Mir/=\ko

Ciao Tex. A mio avviso non sono gli abbonamenti il vero problema, in quanto chi è profondamente religioso frequenta il proprio Tempio al di là del parroco o del vescovo che lo sovrintendente. Quello che mi delude è il comportamento di questi abbonati. Ricordo le contestazioni durissime contro i Mazzi e soprattutto contro il Vicentino Pastorello. Dov’è finita quella curva sud? Evidentemente non esiste più! L’eredità delle Brigate è stata dilapidata e dispersa.

Rispondi
Alessandro

Ci sta vendere qualcuno ma nn troppo altrimenti stroppia. Si dovrebbe dare qualche giocatore adatto al gioco di Cioffi.nn è impossibile dare imprevedibilità coraggio e compattezza per aggredire tutti gli avversari

Rispondi
Starsky

Credo che qualcuno stia monetizzando il più possibile per riuscire a tappare i buchi aperti con l’Ex-presidente dello Spezia. Ci sono indagini che arrivano a stimare in alcune decine di ml. Ricordate il sequestro di 6.5 ml di un anno e mezzo fa?
Credo sia l’unica spiegazione alla base di tanta bulimia di profitto e tra l’altro quasi scendendo.

Rispondi
Ruspa62-2.0

Pinamonti, 13 gol di cui 4 su rigore, venduto al Sassuolo, (non al City o al Real Madrid), per 20 milioni, (circa 1,5 milioni a gol)-
Simeone, 17 gol tutti su azione, venduto (se le cifre sono vere), a 15 milioni (1,1 milioni a gol), dopo averlo pagato 12.
E si potrebbe fare questo esempio per tutte le cessioni del Verona.
Questo non è gestire, questo è vivere alla giornata accontentandosi di portare a casa qualcosa.
Ci sono ancora tre settimane di mercato per dimostrare il contrario, vediamo, ne riparliamo il 2 settembre.

Rispondi
Nicola75

Gioco di Cioffi? Quale sarebbe? Il catenaccio stile anni 80 o 90? Ed anche bene fosse quello… Con quali giocatori? Non sta arrivando nessuno perché in questo mercato le società spendono di più.. Marroccu non ha le competenze, le conoscenze e nemmeno lo scouting di cui disponeva d’amico.

Rispondi
Martino

Alessandro
Punto primo: non me frega nulla degli altri. Questa società si è sempre spacciata come virtuosa rispetto allo sfacelo sistemico, era l’unico vero vanto del carpigian de me***, la sua spilletta da appuntare al petto. Secondo: gli altri possono ripianare con patrimoni personali enormemente più cospicui rispetto a quello di settorello.
Mi sembra ovvio che noi tifosi non si possa accettare che il nostro club venga trattato come core business da un imprenditore fallito, come unica sua azienda da cui ricavare utili…converrai con me che è odioso pensare di rinunciare a qualsiasi ambizione, persino quella di rimanere in Serie A senza patemi, perché un nostro bene storico e sportivo deve garantire un futuro dorato ai figli di un pirata del calcio

Rispondi
Vedhellas

Siccome sento molti qui parlare, e non mi trattengo, se veramente siamo il suo bancomat, allora dovrebbero spiegarmi perchè sta cercando di vendere, e sicuramente venderà, non tutto, ma quasi il 50% si. Per secondo, la lazio ha la bellezza di 150 ml di debiti, ha il centro di formello che è bloccato da equitalia fino al 2028, quande scade l’ultima rata di debito da pagare perchè omettevano di versare i contributi dei giocatori. Per terzo, le plusvalenze, cosi come concepite, sono un cancro del calcio, danno bilanci gonfiati, falsano i bilanci stesai fino a quando non viene fuori la reale situazione, e il possibile fallimento. Per quarto, il monza che è una neopromossa, solo perche ha dietro mastrolindo e la faccia di cera, se era setti lo avrebbero già bloccato, una neopromossa che oltre ai prestiti onerosi che deve pagare ora, dovrà, se resta in a, tirar fuori la marea di soldi, 11 per petagna, tra l’altro pessimo affare secondo me, 9 per caprari, 5 per marì, 12 per pessina, etc etc, quindi non mi vengano qui a parlare di bilanci x favore. Adesso vediamo col napoli, se setti fa la rivoluzione si vede che un motivo c’è, e se vende c’e, come al solito sará, come tutti qua asseriscono, che fa nero, o si imbosca i miliardi, ma sono ricostruzioni infantili, di gente che parla senza neanche sapere quanti costi ha una società di calcio. Tanto dovevo ai disfattisti, ed anche ad un certo tipo di giornalismo, vedi vighini, che non mi piace, e che riporta sempre le notizie ad orologeria, come l’anno scorso, quando eravamo già in b, ed invece abbiamo fatto il nono posto

Rispondi
Alessandro

Martino, è indubbio e l’ho scritto anche io che altre società hanno le spalle coperte a differenza di Setti, ma questo è un dato di fatto che non possiamo cambiare. Vogliamo fargliene una colpa? Ok! Vogliamo chiedergli “e allora perchè l’hai comprato?” Per guadagnarci immagino risponderebbe! Va bene a noi tifosi? certo che no, anche questo l’ho scritto in uno dei miei interventi precedenti.
Tuttavia la gestione della società, intesa come azienda, rimane virtuosa, nel senso che i ricavi coprono (e superano i costi): Setti agli occhi di un non tifoso sta gestendo bene la sua azienda, fa utili. La questione dell’indebitamento va un po’ contestualizzata: capisco che a te degli altri possa non interessare, ma non si può fare un’analisi completa senza considerare tutto. La situazione generale che vivono tutte le società è quella di in un sistema calcio di serie A che ha nel suo complesso 3,4 miliardi di debiti https://www.calcioefinanza.it/2022/03/22/serie-a-debiti-netti-classifica/ In questo contesto il Verona di debiti ne ha 45 milioni. Altre squadre con un giro di affari paragonabile al nostro ne hanno di più, fino a 2 volte tanto (Udinese e Sampdoria) o 3 volte tanto (Genoa).

Rispondi
andrea

buongiorno
un commento da uno che non capisce perché un imprenditore metta dei soldi propri in un settore che, salvo qualche sporadico caso (real e united), perde soldi.
penso che questa svendita di fino anno con prezzi a ribasso sia solo il preludio ad una fuori uscita del signor setti e magari visti i presidenti con cui fa affari intascare qualche plus valenza alle cayman…altrimenti sarebbe un suicidio sportivo (s)vendere la squadra rivelazione dello scorso anno.
personalmente anche se tifo hellas dal 1980 sarà difficile rimanere connesso con questa società
auguro comunque a tutti i supporters dell hellas di trovare soddisfazione nell anno sportivo che si apre.

Rispondi
Paolo

la squadra che domenica ha giocato contro il bari (squadra di serie B, ricordiamolo) era per 10/11 la stessa squadra dell’anno scorso. Se gli stessi giocatori non rendono nella stessa maniera non mi pare scandaloso che anche l’allenatore debba sentirsi sotto esame. Tra l’altro la stessa sensazione di inadeguatezza si respirava anche all’inizio dello scorso anno, annata che è poi svoltata clamorosamente proprio con il cambio in panchina. Aspetterei a trarre giudizi affrettati, al quarto anno consecutivo di A Setti ha accumulato più credito di quanto dovrebbe dire una partita di coppa italia dei primi di agosto.

Rispondi
LUKHELLAS

Già l’anno scorso senza Simeone e Caprari si faceva della gran fatica. Ma soprattutto i 10/11 non giocavano con questo modulo e pressavano alto. Si insomma ritiro con un modo di giocare e si esordisce, per forza di cose e per il mercato, con un gioco completamente diverso. Direi che abbiamo perso molto tempo e soprattutto buttato via tutto il lavoro fatto in ritiro. Spero di sbagliarmi di grosso!

Rispondi
Patak

Gianluca. Perché non gli fai un altra intervista??
Se si commuove ancora però lo mandiamo da Barbara d’urso

Rispondi
stefano 50/60

Vi scordate sempre di un particolare…ma ora cerco di riassumere un pò di concetti….

Rispondi
Mir/=\ko

Mah, più va avanti questa situazione a dir poco deprimente e grottesca, più mi convinco che le dichiarazioni sugli “incedibili” da parte di Marroccu e quelle “post cessione” da parte di Caprari, hanno fondamentalmente una loro verità. A mio giudizio i veri piani di ridimensionamento “lacrime e sangue” erano stati da Setti presentati a D’amico e Tudor, che guarda caso hanno abbandonato nave e comandante in alto mare! Mentre al nuovo DS, ai giocatori e al nuovo allenatore era stata probabilmente dipinta una situazione ben diversa. Inizio a farmi una idea chiara, in particolare delle parole di Caprari: secondo me le famose “promesse non mantenute che altri giocatori conoscono”, più che di adeguamento contrattuale, fanno riferimento al mantenimento dell’attuale livello qualitativo della rosa. Cosa del tutto disattesa!!! Pertanto l’etichetta di “mercenario” affibbiata al giocatore e quella di “incapace” attribuita al direttore sportivo, rischiano di non essere veritiere, ma solo perfetti alibi per l’unico vero colpevole di questo ennesimo passo indietro che sa di RETROCESSIONE PROGRAMMATA. Credo che Marroccu e Cioffi non avrebbero mai lasciato Brescia ed Udine per una polveriera come l’attuale Verona se avessero saputo che il gruppo andava letteralmente smantellato. Marroccu può essere un perfetto aziendalista e certamente non il miglior talent scout su piazza, ma credo che non immaginasse minimamente di poter vivere una situazione gestionale all’insegna di una precarietà a dir poco disarmante. Prendiamo Cioffi: stimatissimo dalla piazza e dal DS Marino (che eufemisticamente parlando è rimasto parecchio deluso dalle scelta del tecnico), secondo voi era stato informato da Setti delle svendite da “liquidazione di fine stagione” in atto e del budget quasi azzerato a disposizione del DS???? Dai, su….

Rispondi
stefano 50/60

Cerchiamo di fare un buon antipasto di mare, in allegria e serietà, con del buon prosecco molto fresco…..così da non sottovalutare la situazione ma neanche di fare pianti da beghine, che tanto il pokerista delle nostre passioni gialloblù se ne batte i testicoli modalità clic clac………. ci sono due panettieri nella stessa via, uno è discretamente avviato, l altro ha fuori dal negozio gente che gli chiede indietro i soldi con i quali ha comprato il negozio stesso…….il pane è di buon livello in entrambi i siti…….presumo che andremmo tutti a comprare il pane dall ingroppato (alias debiti non pensate male monelli ) non foss’ altro perchè lì costerebbe meno…..quello discretamente avviato vende il suo pane al prezzo che gli pare……l altro deve venderlo ed in fretta sennò el vien duro ( el pan ) e quelli fuori lo mettono nel sacco, quello senza farina ma col cemento e o calce viva di pisa a presa rapida…….detto ciò e per quant’è del capitolo allenatore mi sembra, ma qui vorrei il Vostro conforto, che a udine babrbabù marino gli avesse offerto un contratto annuo a cifre più basse di qui, con opzione per il successivo solo in caso di salvezza…inoltre il parco giocatori veniva deciso esclusivamente da pozzo e marino appunto…..è venuto qui con fanfare e squilli di tromba ( strumento per i malpensanti ) affermando che aveva già deciso da tempo e che le proposte di proprietà e ds erano da seguire perchè confortate da un programma comunque debitamente stilato……ora, dopo che stan partendo più giocatori che se fosse scoppiata la guerra, il clima in società e nello spogliatoio si sta ingrigendo come un temporale tropicale, cioffi sta sclerando con chi gli sta a fianco, marroccu per far nome, i giocatori mi pare che stiano sullo stesso atteggiamento, il ds è qui da qualche settimana ed è già classificato maluccio ( eufemismo ) e la proprietà tace, non appare, e quando appare e parla si rimpiange di quando si eclissa e sta muto……..dieci anni dite, ce ne siam goduti una buona parte, altri abbiam cagato lamette arrugginite e per il largo, se non accettiamo, sto mona qua che sono io per primo, che la situazione, la programmazione, le scelte societarie queste sono rischiamo solamente di avvelenarci il sangue…..per cui me racomando, buon pesce, buon prosecco quasi ghiacciato, qualche sonora bestemmia, e una speranza : che tutto questo misterioso movimento de buele nol nè porta a vedar el Verona falido……non è poco se ci pensate…….

Rispondi
Luchinho

E’ inutile stare tanto a fantasticare, Setti ha una determinata capacità finanziaria (che non è quella di Percassi o di Friedkin) e l’Hellas Verona si autofinanzia con le plusvalenze. Setti non può investire determinati soldi semplicemente perché non li ha, e una gestione oculata gli permette di prendersi un lauto stipendio (meritato). Il fatto che Juric e Tudor – due allenatori che avrebbero voluto costruire qualcosa e che hanno chiesto garanzie in tal senso – se ne siano andati, è un chiaro esempio di come viene gestita la società, ogni anno si riparte dai vari Faraoni, Lazovic e Veloso, e si costruisce il contorno sperando di imbroccare i componenti giusti.
Solo che senza una politica di crescita ci saranno anni molto floridi (Mandorlini/Toni/Juric/Tudor/Simeone/Caprari/D’Amico), e anni decisamente meno esaltanti (Fusco/Pecchia/Grosso/Stepinsky).
Siamo sulle montagne russe, e sarà così finché non arriva qualcuno che vuole investire per crescere sul modello Atalanta, anche prendendosi dei rischi, non cercando di vivacchiare a metà classifica solo per restare in serie A.
E’ così, da tifoso però vedi una stagione come quella passata e pensi che magari cambierà qualcosa, poi vedi il mercato estivo e capisci che è stato solo un bel ricordo e si ricomincia da zero. Che poi è quello che fa chi fa business col calcio, tutte quelle squadrette da mezza classifica o addirittura da serie B che vengono comprate da grandi gruppi americani difficilmente cresceranno, loro fanno un investimento e da quello devono guadagnarci, non rischiare di perdere tutto per una squadretta che sta a 10.000 km di distanza dal loro “headquarter” e che a malapena riescono a cercare su Google Maps.

Rispondi
Jack

Sono d’accordo fino ad un certo punto. Se avessimo perso 3 a 1 in casa con una squadra di serie A e i giocatori avessero dato l’anima Cioffi potrebbe sbattere i pugni sul tavolo, ma abbiamo perso contro una squadra di medio/bassa serie B senza neanche provare a correre. Qualche colpa l’allenatore ce l’ha. Juric si lamentava della squadra ma poi quelli che mandava in campo (anche se erano scarsi) sputavano sangue…

Rispondi
Hellas1971

Continuate a smenarla con le retrocessioni programmate ma conti alla mano retrocedere è tutt’altro che conveniente…se qualcuno, numeri alla mano, mi dimostra il contrario cambierò idea…

Rispondi
Martino

Dopo 3 stagioni in Serie A negli ultimi 4 anni ti becchi dividenti dei diritti tv + 25 milioni. Cedi tutti quelli che hanno mercato realizzando ogni minima plusvalenza possibile. L’anno dopo porti il monte ingaggi a 14/15 milioni metti e non reinvesti i 25 milioni paracadute sul mercato perché non hai l’obbligo di risalire immediatamente, come continuavano a ripetere all’inizio della stagione con Grosso. Numeri alla mano tu non hai mai dimostrato il contrario. A nessuno frega un cazzo però che tu cambi idea, anche perché sappiamo tutti che non è possibile….

Rispondi
Hellas1971

Ai 25 milioni devi togliere il 20% per il fondo solidarietà della serie B, i diritti TV sono spiccioli, il monte ingaggi lo puoi portare a 14/15 milioni anche in serie A, puoi sempre fa giocare la primavera, nessuno ti obbliga a stare sopra una certa cifra di monte ingaggi….se poi resti in B non prendi più nulla ed i proventi da sponsor, marketing ecc quasi spariscono…ovunque dicono e scrivono che retrocedere economicamente è un dramma mentre qui diventa una cosa talmente vantaggiosa da programmare una retrocessione… sarà…vabbè dai ci troveremo ad Ascoli, Pisa e Cosenza tutti assieme appassionatamente

Rispondi
Alessandro

ok Martino, ma allora perchè non programmare la serie B già l’anno scorso se quello è l’obiettivo? Perchè rimanere per il quarto anno in serie A se non conviene?

Rispondi
Martino

Perché i costi continuano ad aumentare e con quelli l’esposizione bancaria. Per mantenere un minimo di equilibrio e una via d’uscita per la cessione del club gli conviene retrocedere, altrimenti chi è che si prende un club piccolo gravato da 100 milioni di debiti?? Ora ne abbiamo 45 e sono già tanti. Non so perché non abbia già distrutto tutto l’anno scorso, chiedetelo all’altissimo da Carpi.

Rispondi
Francesco

Caro signor Vighini,
Non capisco perché il signor Cioffi, allenatore della squadra. Non abbia alcuna responsabilità se i giocatori camminano in campo e se la difesa è un colabrodo. Credo che la situazione sia la stessa dello scorso anno prima dell’arrivo di Tudor. Guardi il Torino la squadra è stata demolita ma quelli che sono rimasti si battono come leoni. Qui abbiamo dei gattini spaventati e in crisi di nervi. Saluti

Rispondi
Mir/=\ko

Scusa Hellas1971, vendo tutto il vendibile (e dopo l’annata scorsa di materiale in vetrina ne ho parecchio!) e racimolo un gran bel capitale senza fare alcun investimento degno di nota! Riduco drasticamente le spese e guarda caso torno al passato con i prestiti secchi di giovani di belle speranze Bergamasche e qualche svincolato con una vasta esperienza di B…. Per sostituire le eccellenze che ho venduto, ingaggio qualche prestito oneroso che riscatterò SOLO in caso di una fortuita ed insperata salvezza! In rosa mi tengo un nucleo molto ristretto di uomini sui quali, per varie ragioni, so già a priori di poter contare anche in serie B. Volendo di soldi se ne possono tirar su una “fracca” in questa maniera. E poi, non va dimenticato, il Verona può vantare il famoso paracadute in caso di retrocessione. Una cosa è retrocedere in maniera del tutto inattesa e sorprendente come ha fatto il Cagliari, che aveva investito parecchio e sulla carta avrebbe dovuto fare “il Verona della situazione”, una cosa è ridimensionare tutto, vendere tutto il vendibile e prepararsi ad una retrocessione molto molto probabile. Il paracadute acquisisce ben altra sostanza in tale maniera!!! L’annata 17/18′ miranolante di Fusco e Pecchia da questo punto di vista non ha insegnato nulla? È Setti l’artefice di quella stagione indegna ed è sempre lui alla guida del Verona, quindi i precedenti ci sono eccome e potrebbe ripetersi. Le analogie sono INCREDIBILI e solo un cieco potrebbe non notarle.

Rispondi
Hellas1971

Perchè la scora Estate non faceva così caldo e non era conveniente quest’anno invece con il caldo è super conveniente…

Rispondi
Hellas1971

Però retrocedere non è vantaggioso economicamente e se non sali più sei finito….non credo che a SPAL (quelli che avevano il presidente super figo, super ricco e super virtuoso, chiedere a Martino per info) abbiano fatto un grande affare a retrocedere…io aspetterei la fine del mercato a cantare il de profundis e poi anche se fosse che problemi ci sono?…tu in serie B ed in lega pro di divertivi così tanto (parole tue)

Rispondi
Martino

Retrocedere è vantaggiosissimo se prendi dividendi dei diritti tv + quota parte del paracadute + tutte le plusvalenze possibili…e non allestisci una squadra superiore alle altre per essere quasi certo di risalire. Lo capisce anche un bambino

Rispondi
Martino

Si possono sempre realizzare plusvalenze cedendo giocatori sopra la media con la scusa che, siccome non hai ottenuto la promozione, non puoi trattenere chi ha mercato. Ci sono giocatori di Serie B che vengono valutati anche 10 milioni. Ovviamente non sarebbe questo il caso del strassarol che si accontenterebbe anche della metà. Pensaci bene…becchiamo 25 milioni di paracadute + 30 milioni di diritti tv (perché abbiamo un bacino d’utenza superiore al Venezia) + 15 milioni di plusvalenze perché devi smobilitare. Poi abbatti i costi perché per mantenere la categoria in Serie B serve davvero poco…quindi monte ingaggi di 14/15 milioni lordi come quello che avevamo quando eravamo retrocessi + altri 15 milioni tra staff e dirigenti. Viene fuori un attivo ragguardevole. Retrocedere con stile conviene al proprietario…ma alla grande proprio. Basta beccarsi la quota più elevata del paracadute e avere 3/4 giocatori decenti da cedere.

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Comunque per chi si continua ad attaccare alla storiella dei bilanci, dei costi e delle entrate e soprattutto a chi continua a guardare all’atalanta che “ahhh ma loro hanno la famiglia percassi che ha un sacco di soldi da spendere” provate a controllare i bilanci di entrate e uscite degli ultimi 10 anni dell’atalanta. la maggior parte sono in attivo: loro hanno valorizzato giocatori e ogni anno spendevano anche parecchio per comprare nuovi talenti ma allo stesso tempo piazzavano e soprattutto non svendevano i loro giocatori che comunque ritenevano ambiti ma non indispensabili (senza smobilitare tutta la squadra come si fa qua). dai vari caldara, mancini della roma, kuluwesky, gomez, bastoni dell’inter, gagliardini e via dicendo.
un po’ come abbiamo fatto noi con kumbulla abilmente valorizzato da juric forse anche oltre le sue reali doti. per comprare non mi sembra che percassi abbia tirato fuori chissà che cifre ed è questo che probabilmente juric diceva di fare al magliaro.
certo che se i giocatori li regali o li vendi con chissà quali magheggi allora la società di certo non può crescere …

Rispondi
Hellas1971

Verissimo però per una Atalanta che ce la fa ci sono tantissime altre società che sono messe peggio di noi, se fosse così facile…e comunque le ultime cessioni dell’Atalanta sono Lovato alla Salernitana 7 milioni, Miranchuck al Toro 12 milioni, Freuler al Nottingham 10 milioni…ci sono delle eccezioni ma in generale le vacche grasse son finite…

Rispondi
Il Buon Osvaldo

L’anno scorso non hanno piazzato uni della primavera in premier per 20-30 mln? O sbaglio?

Rispondi
Alessandro

Che dal punto di vista gestionale Percassi, al netto delle sue maggiori disponibilità economiche, abbia dimostrato di valere n volte Setti credo non lo possa e non lo voglia negare nessuno…

Rispondi
Martino

Stiamo parlando delle cifre con cui arriveremmo in Serie B!!! Il Venezia ha preso 25 milioni di euro di diritti tv per questa stagione, e considerando che venivano sempre dalla Serie B, dove i costi di gestione diminuiscono di due terzi, 25 milioni + paracadute + cessione dei “”gioielli”” tipi Henry, ven fora una bella cifra da gestire.

Rispondi
Alessandro

Il Venezia ha preso 25M di dirtti TV per la stagione 2021-2022 e li ha usati per fare il mercato di serie A per la stagione 2021-2022, non è che se li è tenuti per usarli quest’anno…

Rispondi
Alessandro

Che poi in realtà è molto probabile che, come per noi, arrivino semplicemente a coprire la voce salari e stipendi

Rispondi
Gnanfo

Io ribadisco il concetto che il sigaraio magico è un farabutto ma l’allenatore è il suo staff perdono lo sprint con lui solo al fotofinish…anche se hai giocatori scarsi (col Bari mi pare che in campo NON ci fosse la Primavera…) sopperisci con altro (Juric e Tudor in questo sono da rimpiangere eccome, DB). Ergo, se c’è smobilitazione tu devi essere bravo a motivare i restanti altrimenti sei uno sporco aziendalista e non avrai mai la mia stima a prescindere!

Rispondi
Fabrizio

Iniziamo un campionato nelle peggiori condizioni possibili, tra vendite e acquisti( inutili) giocatori sfiduciati, ambiente che è una polveriera, allenatore che deve adattarsi e adattare la scuadra ad un cambio di modulo, oltretutto con ben tre partite in Agosto rischiamo di avere zero punti ad inizio settembre, situazione molto ma molto peggiore dell’ anno scorso e non sono nemmeno convinto che Cioffi rimanga, come hai detto tu non ci resta che sperare arrivi uno come iachini per salvare il salvabile….e secondo me il prossimo anno Setti vende…speriamo…in b però

Rispondi
Tex67

Gnanfo, condivido molte tue affermazioni.
Ma quando hai un allenatore capace te lo devi tenere. Invece Juric è stato ribattezzato dalla curva un quaquaraquà, Tudor un traditore…. E ora ce la prendiamo con Cioffi reo di non fare miracoli. Se va bene è merito di Setti e se va male è colpa dell’allenatore. Storia vecchia. E tifoseria stranamente troppo allineata con una proprietà indecente.

Rispondi
Martino

Se va male perché fai fuori completamente un attacco da 40 gol è colpa dell’allenatore???? Se va bene giovando con Colley e Salcedo è merito di Setti???? Ma dai cazzo, vergogneve!

Rispondi
Enrico Marchesini

Ma zio porco colley e salverò quante partite hanno fatto titolai ??? C’è gente che dopo di noi gli ha affidato un attacco a questi giocatori … avevamo Borini Verre e pessina un anno e L anno di tudor barak caprari e Simeone !! Zio canaglia allora martino vuoi dirmi di chi sono stati i meriti ? Degli allenatori ??? O della società che ha messo a disposizione una squadra più che competitiva ? Quest anno la squadra la fa pietà ? Bene . Colpa di setti in primis . In seconda di cioffi che incapace di giocare con un 3421 prova ad adattare un ‘intera squadra che ha vissuto per 4 anni su un modulo e un’idea di gioco che secondo me due birilli basterebbero per permettere a Lazovic e faraoni una triangolazione per andare in porta . Più difficile adattare due giocatori a trequartisti piuttosto che una squadra intera ad un gioco completamente diverso ? Ma siete ciechi ?
Cristo è chiaro che setti sta svendendo tutto per pagare il chiodo con volpi ma quattro peri dal Bari e tre dalla cremonese non li abbiamo presi perché mancava caprari . Se siete convinti di questo vuol dire che non capite un tubo di sto sport .
Per finire rispondendo al nick qui sopra Tex(ta) di cazzo : sono L unico in questo blog ad usare nome e cognome proprio . Cercami sui sociale e scrivimi , o hai paura che poi anche io so chi sei testina ?

Rispondi
Tex67

Marchettini
Eccolo il multinick che parafrasando il Mandorlo, ogni tanto deve mettere la testa fuori dalla terra per respirare. E casualmente lo fa’ quando si dice la verità sul buffone

Rispondi
Gnanfo

Io a Juric e a Tudor francamente imputo ben poche colpe ( a Ivan però gli direi che al di là di tutto la messinscena se l’è giocata male) mentre al momento a Cioffi imputerei un bel po’ cose…non è minimamente paragonabile l’uscita di scena in coppaitaglia di Juric con quella di quest’anno…a me Cioffi sembra tanto Formentera e mojito quando a noi serve Sottomarina e merlot pesante!

Rispondi
Mir/=\ko

Se realizzo una paccata di milioni, sai quanto me ne può fregare del Verona, dei Veronesi e di risalire in A? Vedo che nel 17/18′ il capo non si è fatto tutti questi scrupoli. Lì il Verona ha fatto pena e pure l’anno seguente il Carpigiano non ha investito per allestire una squadra da immediata risalita! Infatti veniva puntualmente dichiarato che “l’immediata promozione non era la priorità, bensì la sopravvivenza del club”…. È una annata tutt’altro che giurassica, ma molti sembrano averla rimossa, in cui è stato mantenuto Grosso al timone della nave fino allo sfinimento e contro ogni logica sportiva. E diciamolo pure, Setti ha fatto 13 solo grazie ad una fortuna sfacciata e al suicidio sportivo del Cittadella. Magari quest’anno, spinto dalla certezza di avere il paracadute assicurato, è disposto ad aumentare il livello di rischio della scommessa, convinto di fare una paccata assurda di guadagni e di salvarsi pure….

Rispondi
Papo

È sempre stato detto che salvarsi già a febbraio marzo è un vantaggio perché si riesce a fare mercato per tempo ed programmare meglio….se ti salvi all’ultima giornata non riesco a programmare perché non sai in quale categoria giocherai….io dico a cosa è servito salvarsi in anticipo? Cosa è stato programmato che a due giorni dall’inizio del campionato abbiamo fatto due acquisti di cui uno (doig) non si è capito ancora niente però abbiamo già venduto praticamente tutti i pezzi pregiati oppure non li fai giocare perché devi venderli, almeno Zaccagni l’abbiamo sfruttato fino all’ultimo. Ho capito che il mercato è difficile ma noi avevamo un enorme vantaggio su tutte le altri dirette concorrenti cioè 3 mesi di vantaggio buttati nel cesso!

Rispondi
Hellas1971

Cioè una squadra che in serie B aveva:

Silvestri, Faraoni, Dawidowicz, Bianchetti, Vitale, Henderson, Pazzini, Gustafson , Zaccagni, Laribi, Di Carmine, Di Gaudio, Matos….dimentico qualcuno?

non era una squadra fatta per risalire? questa sarebbe la tua onestà intelelttuale?….alzo le mani, mi arrendo

Rispondi
Gnanfo

Secondo me H71 è proprio qui che ti sbagli…proprio perché questi si sono dimostrati all’altezza di categorie superiori e hanno reso (prima di Aglio) come dei dilettanti senza che il patron muovesse critica all’imbelle che li allenava dimostra la scarsa attenzione/volontà di fare la voce grossa in quel campionato…aggiungo poi che trovare il Citta è stata una manna dal cielo perché i Gabrielli non oseranno mai fare il salto di categoria…

Rispondi
Jes

Per favore non riscriviamo la storia….
Con un allenatore decente non si arrivava ai play off ma si andava su diretti! E questo lo dicevano tutti gli specialisti del settore prima dell inizio stagione!!

Rispondi
Hellas1971

Facciamo una previsione di 5 anni a partire da questo campionato e vediamo i diritti TV che si andrebbero ad incassare con le cifre attuali:

Opzione A:
rimaniamo in serie A per i prossimi 5 anni

40 milioni
40 milioni
40 milioni
40 milioni
40 milioni

Opzione B:
alla fine del prossimo campionato retrocediamo e non saliamo più
40 milioni
25 (paracadute) + 8 diritti TV
8 milioni
8 milioni
8 milioni

si direi che val la pena programmare una retrocessione e rimanerci in B.

Rispondi
Hellas1971

Falla tu la partita doppia e fammi vedere la convenienza a stare in B rispetto a stare in A…

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Non mi porterai mai sul campo della ragioneria e della matematica… Io sono un poeta!

Rispondi
Mir/=\ko

Vista così hai perfettamente ragione. Dipende però dalla considerazione che hai di Setti e dai programmi gestionali che gli attribuisci! Puntare a mantenere anche solo la categoria impone dei costi elevati (su questo siamo d’accordo!), mentre se programmo una retrocessione posso anche fregarmene ampiamente del risultato sportivo, vedasi l’annata 17/18′ nella quale ci hanno preso a pallonate ovunque. Se invece programmo una retrocessione, l’obiettivo primario è smantellare il più possibile e passare all’incasso. Navigo a vista, non mi faccio scrupoli e certamente posso realizzare guadagni enormi che altrimenti sarebbero inimmaginabili. Piombo in B, ma ci arrivo preparato e con la bellezza di 32 milioni tra diritti e paracadute più qualche plusvalenza che fisiologicamente ho comunque realizzato nonostante la retrocessione. E poi vedo, al limite me ne vado pure e lascio il club in B e la cosiddetta scatola vuota.

Rispondi
Hellas1971

Se vuoi speculare al massimo vendi tutti, fai una squadra di soli prestiti e giocatori della Primavera, retrocedi, incassi e poi scappi…incassare però non è semplicissimo, devi fare dei magheggi di bilancio notevoli con “tutto il mondo” che ti guarda…in B e svuotata poi la società non varrebbe moltissimo…dal mio punto di vista meglio stare in A, abbassare i debiti e poi eventualmente vendere…lì la società varrebbe molto di più di una società svuotata in B e l’incasso sarebbe molto molto molto più semplice.
Per stare in A però la squadra deve essere competitiva, questa società ha sempre fatto mercato in ingresso gli ultimissimi giorni di mercato, mancano venti giorni ancora

Rispondi
Martino

La cafonata che dici tu sarebbe troppo grossa…Setti vuole rimanere nel calcio perché solo da questo settore trae profitto per sé stesso. Una ladrata sfacciata come quella che suggerisci lo taglierebbe fuori per sempre…vedi Ghirardi.

Rispondi
Jes

Devi togliere anche i 40!
Si incassano alla fine ma sono relativi a questa stagione!
E quasi tutte le società se le fanno anticipare dalle banche oltre tutto….

Rispondi
Solohellas

Stefano….porto qualche bottiglia di prosecco giasada , le carte e tanta pasiensa. Il tuo post non fa una piega…..ma se el panetier picado smette di fare il pane buono oltre a chiudere viene pure menato. Nel caso del bipede ….niente schiaffoni ma tanta indifferenza totale. Questo pdm non deve avere nemmeno la possibilità di entrare in un bar per un caffè a Verona e prov. Anche se la voglia di incontrarlo de note al buso del gato….è un sogno di tanti. Hai ragione nel cercare di sdrammatizzare la situazione…..mejo un buon prosecco che scartravetrarse lo scroto pensando al filibustiere ed al suo clan. Ma è difficile per chi ama questa squadra….passame el cavatapi Stefano….mejo bear. Sempre e solo forza Hellas.

Rispondi
Papo

Monte ingaggi al posto di 25 milioni ( 50 lordi) 5 milioni (10 lordi) ….tutti gli anni di B risparmi 40 milioni .

Rispondi
Papo

Facciamo anche 10(20lordi), sempre con squadra come dici tu per non risalire..dopo mi sembra che ci sia anche una parte di paracadute il 2ndo e 3rzo anno meno ma c’è

Rispondi
Hellas1971

Quindi è più conveniente fare la B ma allora è cretino…poteva stare in B fin dai tempi di Mandorlini, ha buttato nel cesso un sacco di guadagni…

Rispondi
Papo

La questione del monte ingaggi è vera o no? E ti dico un altra cosa il paracadute funziona così: 60 milioni a disposizione 25 a chi è più di tre anni di A 15 più di 2 e 10 a chi è neopromossa e scende….se a scendere sono due neopromosse e il Verona la cifra viene ridistribuita in maniera proporzionale…essendo che lo scorso anno sono scese due da 25 e una 10 , è più facile che quest’anno se vai giù con te ci siano due squadre neopromosse o con solo un anno di A quindi puoi prendere minimo 25 ma anche 35

Rispondi
Papo

Con 35 milioni di paracadute e 30 milioni in meno di ingaggi è più conveniente la A o la B secondo te?

Hellas1971

25 è la cifra massima per un singolo anno, 35 li puoi prendere spalmati su due anni se ne restano ovvero se non retrocedono tre da 25….il monte ingaggi ok però nessuno ti vieta di ridurlo anche in A…quindi per te è più conveniente fare la B rispetto alla A?…in questi anni allora ha buttato dei soldi, poteva guadagnar edi più rimanendo in B

Hellas1971

Mi state dicendo che in B si guadagna più della A…guarda che il paracadute lo han fatto per dare un salvagente (non un premio) a chi retrocede in modo che anche le neopromosse possano provare a fare squadre competitive senza il rischio di fallire se retrocedono…è già dura salvarsi così senza paracadute ogni anno retrocederebbero le tre neopromosse….Monza del caso escluso

Papo

Il problema è che se vuoi fare bene in A devi anche investire non solo speculare …i kumbulla amrbat e Caprari o Casale non ci sono sempre…se queste plusvalenze vengono a mancare sai qual’e’ la soluzione del Santo da Carpi? Retrocedere come l’anno di Pecchia dove ha chiesto un anticipo del paracadute con il campionato ancora in corso…dai su è normale una cosa del genere?

Hellas1971

Vero però tutti quei che citi tu nessuno glieli ha regalati, o sono frutto di un settore giovanile dove qualcosa stanno facendo o sono giocatori che prima di essere stati venduti sono stati acquistati….Iturbe, simeone, amrabat, Barak, Caprari, Tameze, Ilic giorno più giorno meno son tutti giocatori che hanno acquistato gli ultimi giorni di mercato…alla fine del mercato mancano 20 giorni

Martino

Se li compra per trattarli come titoli finanziari da vendere al loro massimo valore storico significa che non c’è programmazione…fai una stagione a ridosso dell’Europa e quella dopo in cui devi sputare sangue per salvarti. Se in più sbagli anche allenatore, te le stai proprio cercando. Cioffi non è sbagliato in sé… è sbagliato perché offre un tipo di calcio completamente diverso a quello che abbiamo giocato nei 3 anni precedenti, quindi ci vuole tantissimo tempo perché i calciatori si adattino…vedi Sarri con la Lazio che si è beccato 4 peri da noi.

Alessandro

Prendete gli ultimi 10 campionati, guardate le retrocesse e i loro successivi campionati e vediamo se davvero conviene andare in B:

2012/2013 Palermo, Siena, Pescara
2013/2014 Catania, Bologna, Livorno
2014/2015 Cagliari, Cesena, Parma
2015/2016 Carpi, Frosinone, Verona
2016/2017 Empoli, Palermo, Pescara
2017/2018 Crotone, Verona, Benevento
2018/2019 Empoli, Frosinone, Chievo
2019/2020 Lecce, Brescia, Spal
2020/2021 Benevento, Crotone, Parma

il Palermo dopo la prima retrocessione è tornato subito in A, dopo 3 anni è retrocesso di nuovo (l’avrà pianificato?) e alla fine è fallito e ripartito dalla D.
Siena, retrocesso e scomparso nel giro di 2 anni, sta in C.
Pescara, sta in C. Catania e Livorno, entrambe fallite e ora in serie D
Cesena, fallita ora in C. Parma, fallimento, serie D, nuova società promozione in A, retrocessione (pianificata?) dopo 3 anni. 12 posto in B, vediamo cosa farà quest’anno (considerando le squadre che ci sono e con Cagliari e Genoa favorite, non è scontato salire).
Carpi, escluso dai campionati professionistici
Frosinone in B da tre campionati di fila, tornerà su quest’anno?
Crotone, doppia caduta dalla A alla C, Benevento, inizierà il suo secondo campionato di B dopo la retrocessione.
Chievo, fallito. Brescia e Spal, terzo anno in B dopo la retrocessione .
Sicuri che conviene?
Quelle a cui è andata bene ad oggi sono Bologna, Empoli, Lecce e Verona.

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Grole malefiche. .. State già parlando di serie B…
Buon campionato gialloblu!
Forza Verona!

Rispondi
Papo

Intanto ulteriore sconto per Simeone prestito a 3 e riscatto a 12…facciamo un regalo al nabule ogni tanto!

Rispondi
Papo

Se aspettiamo ancora un poco a cederlo tocca a darghe 3milioni al nubule parche El se lo toga!!!

Rispondi
NIKE

Non capisco il senso: riscatto di Simeoni a 12 mln poi acquistiamo Henry per 5 mln tot. 17 mln, quindi dal Napoli bene che vada (obbligo di riscatto a determinate condizioni ovvero presenze e goals vale a dire che non lo riscatteranno non facendolo giocare molto vista la furbizia di ADL) ne ricaviamo 15, a questo punto non era meglio tenersi Simeoni e non acquistare Henry con un guadagno netto sicuro di 2 mln?

Rispondi
Martino

Ma secondo te il parassita ha registrato sempre tutti gli incassi nel bilancio del club? Ieri ho fatto l’esempio di Antoine Viterale, il bocia miliardario col babbo che pagava i club per dargli una possibilità…se da bilancio non è mai risultato nulla, credete che l’abbia fatto una sola volta? Per J. Sala per esempio avevamo preso una cifra ridicola…ma secondo voi non si è fatto dare una parte del valore sotto altra forma per registrarla altrove?

Hellas1971

Perchè dici che di Viterale non è mai risultato nulla nei bilanci?….Viterale portava in dote dove andava uno sponsor tale Jetcoin. Il pagamento era sotto forma di sponsorizzazione. L’anno prima di essere qua dov’era Viterale? Al Chievo. E Jetcoin dov’era?

Mir/=\ko

Anche andare al casinò, a mio avviso, non è mai conveniente. Solo che nel casinò Hellas, in ogni caso Setti la grossa vincita la realizzerà comunicazione. Vi immaginate? Se gli dovesse andare strabene e salvarsi pure con una rosa demolita rispetto a quella del 9° posto e con giocatori di scarso valore economico, potrebbe addirittura realizzare incassi da SuperEnalotto! E poi, ovviamente, nulla e nessuno gli vieterebbe di abbandonare la scatola semivuota al fondo estero, a Preziosi o al sindaco… Avrebbe problemi a farlo secondo voi???? Al suo posto lo farei di corsa.

Rispondi
Martino

Anche perché un narcisista come lui non può sopportare le critiche. Ci detesta al 100%…quindi se potesse lasciarci nella cacca per dimostrare che lui non era così male, lo farà di sicuro.

Rispondi
Hellas1971

Quello che non consideri è che se tu sei il proprietario di un’azienda non puoi portarti a casa i ricavi dell’azienda, puoi fare dei magheggi di bilancio ma rischi il penale. Quello che vendi entra nella cassa dell’azienda non tua, viceversa se vendi l’azienda quello che incassi lo incassi tu

Rispondi
Martino

Allora probabilmente non registra nel bilancio dell’Hellas Verona tutte le entrate connesse al calcio.

Rispondi
Il Buon Osvaldo

H23, H27, StarBall … movimenti in lussemburgo … e vuoi farci credere che dietro non possano esserci manovre quantomeno poco chiare e limpide in società in qualche modo riconducibile al Verona e al suo proprietario. Trasparenza poca … dubbi … molti

Rispondi
Alessandro

Io la vedo più semplice: deve vendere per pareggiare il bilancio e ritiene sia possibile (non certo) salvarsi comunque, arrivando 17°, mettendo in conto tuttavia che c’è la probabilità anche di andare giù.
Questo lo trovo uno scenario plausibile, non il fatto che abbia deciso in partenza di retrocedere per il paracadute.

Rispondi
Martino

Troppo facile per essere la realtà. Se fosse tutto così facile non avrebbe creato la controllata della controllata della controllata dalla controllante in Lussemburgo…

Rispondi
Alessandro

Allora ripeto la domanda a cui non hai risposto: se conviene scendere, perchè non l’ha fatto già l’anno scorso?

Rispondi
Martino

Questa domanda richiederebbe una risposta talmente circostanziata, che comprende probabilmente aspetti extra-calcistici, da risultare tendenziosa. Come posso rispondere ad un quesito del genere?? È come se mi chiedessi: perché Setti ha deciso di inculare il suo vecchio patrocinante Volpi con trucchetto del prestito obbligazionario assorbito dalla controllata della controllata?…e noi che caspita ne sappiamo…che ne sappiamo di cosa gli abbiano chiesto le banche con cui ha debiti! Vi faccio notare che i tassi di interesse sono aumentati sensibilmente negli ultimi mesi.

Alessandro

Martino, hai detto una cosa su cui sono d’accordo: non sappiamo! Quindi perchè parlare a vanvera portando avanti teorie basate su nessun fatto concreto?

Martino

Non sappiamo COSA C’È DI MARCIO, ma sappiamo che c’è comunque del marcio a Carpi. Tu hai deciso incredibilmente, contro ogni logica/buon senso/memoria storica di credere alla buonafede del buffone? Fai pure…ma sappi che stai facendo del male al Verona. Chi non desidera fare terra bruciata attorno a setti è contro di me perché è contro il Verona e la città di Verona.

Martino

Se per rimediare prendi Aaron, Petkovic e Matos, che al tempo avevano segnato assieme nel complesso 15 gol in carriera, per me significa solo che vuoi retrocedere.

Rispondi
Papo

Se chiedi un anticipo del paracadute col campionato ancora in corso cosa vuol dire? Che stai pensando a salvarti o a retrocedere?

Rispondi
Martino

Tra l’altro….e con somma riluttanza di De Laurentiis a concedertelo. Chissà come mai stiamo continuando a piegarci a 90 proprio con ADL 🤭

Rispondi
Papo

Vendendo a gennaio quel poco di buono che avevi… cioè caceres,Bessa,zuculini, Pazzini….prendendo aarons e passando calvano titolare! È ma ha fatto di tutto per salvarsi

Papo

Ricordo pure la dichiarazione fatta: vogliamo fare nell’anniversario del 120esimo anno in stagione come si deve!!!

Tex67

Per lebbras1971.
Io già lo faccio da quando è arrivato il Buffone. Mai più dato un soldo per abbonarmi. Ma probabilmente fai più te, che continui a scrivere su questo sito commenti a favore del patacca. Spero che almeno ti paghi bene

Rispondi
bardamu

La cessione di Simeone sta assumendo i toni della commedia dell’arte, si recita a soggetto senza canovaccio, purtroppo con attori che fanno dragare e che sarebbe meglio che una maschera se la mettessero sul serio, ma non per salire sul palco, bensì per coprire la propria vergogna quando vivono la vita di tutti i giorni.

Rispondi
Vedhellas

Penso sempre che prima di sparare sentenze, bisognerebbe anche pensare che el calcio mo l’e mia el supermercato dove te incassi subito, additittura finora dovremmo essere in rosso. Hai incassato il prestito oneroso di henry di 1 ml, più incasserai quello di simeone a 3/3,5, più mi sembra caprari 1,5, e hai le entrate di 40 ml dei diritti, il resto non incassi più niente, a meno che non dai anche ilic, barak, o tameze con prestiti onerosi, e pian, hai speso 10 ml x riscattare simeone, quindi e in rosso sicuro. Gli incassi li farai l’anno prossimo, e sempre a determinate condizioni, visto che anche cancellieri è un prestito. Qua tanti parlano come se avesse chissá cosa x fare il mercato, ma secondo me tanti nol ghe n’á mia, anzi. Da dire anche che l anno di b con pazzini, avevamo quasi 15 ml di ingaggi, il cittadella che ha fatto i playoff con noi era ultimo,con 5 ml o giù di li, quindi per fare risultati a volte non servono ingaggi stratosferici. L’ anno scorso 25, cioè 10 di differenza, ampiamente compensati dalla differenza di 15 tra paracadute e diritti, ed il paracadute lo prendi un anno, se non ritorni su subito lo prendi nel didietro, se stai in a incassi ogni anno. Il mercato deve ancora finire, aspettare magari un attimo prima di essere già in b farebbe bene, questanno il monte ingaggi lo abbassa di molto, anche sotto i 20, ma non vuol dire niente, si e imposto delle regole e non sfora, marì voleva troppo, che stia da mastrolindo, di giocatori è pieno il mondo

Rispondi
Hellas1971

Perchè dici che di Viterale non è mai risultato nulla nei bilanci?….Viterale portava in dote dove andava uno sponsor tale Jetcoin. Il pagamento era sotto forma di sponsorizzazione. L’anno prima di essere qua dov’era Viterale? Al Chievo. E Jetcoin dov’era?

Rispondi
Mir/=\ko

E la curva sud cosa pensa di questa situazione? Quelli che occupano la curva sud abbiano almeno il buon senso di cambiare il testo del mitico coro ” la gente vuol sapere? Chi noi siamo…! ” Togliete il termine abusato “BRIGATE GIALLOBLÙ “, perché le Brigate erano ben altra cosa. Ma davvero un altro mondo di cui rimane qualche timido eco. I tempi cambiano, per carità e non è colpa di nessuno, ma cambiate il coro!!!!

Rispondi
Papo

Per GIANLUCA VIGHINI!!!
Da giornalista sportivo spiegaci il senso dell’operazione Simeone senza obbligo di riscatto. Cioè 3 milioni e se dopo non lo riscattano? Capisco il prezzo basso ,capisco il prestito ma senza obbligo di riscatto o obbligo difficilmente raggiungibile immagino la vittoria del campionato! è due ore che ci penso ma non trovo risposta

Rispondi
Martino

La cosa più esilarante è che ogni volta che il buffone getta la maschera compaiono nuovi utenti che tirano l’acqua al suo mulino. Non me ne volere, Alessandro, ma dove sei stato fino ad oggi? E Amigo? Dov’era Amigo? Più veniamo buggerati e calpestati, più insorgono nickname che tentano di fare un controcanto odioso su questo blog.

Rispondi
Gnanfo

I metà drio diplomarse in ragioneria o a seguir l’Hellas woman nella trionfale stagione scorsa!

Rispondi
Vedhellas

Te si brao ti, che se perde soldi l hellas te ve ti a ripianargheli. Tollo ti l’hellas, te si brao, te se tutto, nemo in champions, o in mo..na, chi lo sa

Rispondi
Gnanfo

👏👏👏 ragionhellas te fasso na domanda: ghe l’eto obbligà ti a diventar parón al pezzente?

Alessandro

Per quanto mi riguarda è Agosto e ho tempo di scrivere, negli altri periodi molto meno.
Mi credi? Bene, non mi credi? Bene lo stesso.
Quello che mi piace fare è cercare di portare avanti un ragionamento basato sui numeri e su dati oggettivi. In questo caso i dati oggettivi di cui disponiamo sono quelli del Bilancio. E’ fasullo? non lo so, ma nemmeno tu e quindi va considerato regolare fino a che qualcuno di molto più competente di noi dimostrerà il contrario. Altrimenti, con la cultura del sospetto, del marcio, del “non cielo dicono”, vale tutto e non vale niente. Sto cercando di portare qui diversi elementi di analisi (ad esempio il riepilogo sulle retrocesse degli ultimi campionati per capire se davvero vale la pena retrocedere come dite) e ci sto anche perdendo tempo perché non mi piace scrivere cose a caso.
Purtroppo su questo blog, se si cerca di avere questo approccio si viene considerati “pagati da”, “troll”, “figli di…” Perchè qui fa più presa sostenere (senza supporto dei dati) che sono stati incassati centinaia di milioni di plusvalenze e quindi potremmo permetterci di non vendere nessuno e anzi, di comprare pure altri campioni. Qui la tendenza è riportare cifre a caso e millantare “altre fonti” senza riportarle. Contenti voi, contenti tutti, ma in questo modo non fate altro che alimentarvi l’odio a vicenda. Io non sto dicendo che Setti sia un santo e che si stia immolando per il Verona. Io sostengo che Setti sta facendo i suoi interessi, non quelli dei tifosi. Il Verona è la sua unica fonte di guadagno e la sta usando, ma il problema è che lo fa in modo del tutto legittimo perchè l’azienda è sua. Il fatto che sia patrimonio della città, che sia “nostra”, è demagogia che ci raccontiamo e ci raccontano. Noi lo amiamo l’Hellas, certamente più di Setti che forse non lo ama affatto, ma non è “nostro”. Esistono società anche senza tifosi, ci sono esempi all’estero di società costruite e che sono senza tifosi proprio perché non riconosciute, ma esistono e in alcuni casi sono anche progetti vincenti dal punto di vista sportivo.
Sono contento di questo? Certamente no! Ma sto provando ad analizzare la situazione nel modo più distaccato e razionale possibile per capire, senza avere addosso il filtro del tifoso. Ritengo che Setti stia gestendo la sua azienda mettendo il conto economico davanti ai risultati sportivi. Il mio punto di vista è che, questo modo di gestire le società di calcio verrà adottato da tutti perché fare diversamente non è più sostenibile, non si può continuare a spendere più di quanto si ricava. Quindi lo trovo un modo corretto di gestire una società, così come io gestisco il mio bilancio famigliare. Molto probabilmente però Setti non ha quel qualcosa in più che lo rende una grande manager, come magari può avere Percassi ad esempio. Probabilmente Percassi qui a Verona, a parità di risorse, otterrebbe risultati di gran lunga migliori, sarebbe in grado di ottenere più ricavi magari. Ma vogliamo farne una colpa a Setti di non essere un grande manager? Poteva fare a meno di comprare il Verona? Sì, ma anche no. Col Verona ci guadagna quindi perché non avrebbe dovuto comprarlo?

Rispondi
Il Buon Osvaldo

hai ragione ma ribadisco … andate a vedere acquisti/cessioni dell’atalanta di percassi negli ultimi 10 anni (quelli in cui l’atalanta è esplosa) … vedrete che le operazioni fatte con intelligenza hanno portato sempre bilanci positivi (tranne un paio di casi). l’atalanta negli ultimi dieci anni ha comprato e poi venduto un sacco di giocatori … un elenco smisurato … ma senza andare in rosso … anzi !!! guadagnandoci.
ribadisco i kulusevski, kessie, bastoni, conti, cristante, diallo, mancini, castagne, gagliardini, caldara, gosens, donati, barrow, pelizzoli, petagna, cigarini e via … dai 10 ai 35 mln …

Rispondi
Il Buon Osvaldo

poi hai comunque ragione perchè il giocattolo è suo e siccome gli frutta un sacco di soldi lo spolpa per bene e saluti a tutti. visto che contribuiamo anche noi al suo guadagno, vuoi per gli abbonamenti allo stadio, vuoi per i gadget, vuoi per i diritti tv … almeno possiamo incazzarci (che non serve a nulla) e dire la nostra? tra l’altro a parer mio potrebbe fare sempre e comunque i soldi (nessuno glielo contesterebbe) ma operando con chiarezza e trasparenza, visto che l’onestà oramai non ce l’ha più nessuno. Basta proclami cretini di “incedibili” buttati al vento …
Io non contesto che venda i giocatori ma che li svenda. I giocatori sono anche loro mercenari per cui chi vuole restare resti chi vuole andare via vada via ma di certo un giocatore resta volentieri se ci sono i presupposti per fare bene e per togliersi qualche soddisfazione oltre che per prendere un sacco di soldi in più.
ma tanto è fiato sprecato …

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Cairo col braccino corto ora ha preso miranchuk a juric dall’Atalanta. Prestito con diritto di riscatto a 11 mln. Ora io dico … Perché quando lo voleva il Verona non si è fatto nulla? Perché l’atalanta al Torino lo vende mentre a noi ci gira prestiti secchi? Non venite a dirmi favole … Il presidente intasca (non so dove) ma non reinveste. E quest’anno sta esagerando con le vendite per cui la.situazione è cambiata, ci prendono in giro e qualsiasi cosa dicano non sono affidabili e credibili … Poi chissà se qualcuno ha mai provato a chiedere di vendere la società … Allora li sì che alza le cifre a valori impensabili … Gli frutta troppo bene il giocattolo per venderlo … Mica scemo

Rispondi
Vedhellas

Perchè, miranchuk cosa ha fatto fino ad adesso? Certo, le qualità le ha, ma come lammers, finora l atalanta non l’ha quasi mai fatto giocare, e mi sembra abbia il riscatto a 12. Hanno anche lasciato andare via belotti a parametro zero, par quela, uno che nel 2018 valeva 80 ml, di cui 60 rifiutati, un bell’afar proprio. Per quei de sora, che ghe l’ha coi ragionoeri, e i fa i conti coi schei deialtri, sembra che x simeone siano riusciti a fare l’obbligo di riscatto, per una operazione da 15. Sinceramente, se va via anca barak no pianso de certo, ha sempre problemi ultimamente, gioca tanto per giocare, lo vedi che è già a napoli con la testa, quindi via x me, col bari partita indegna anche la sua, e comunque sempre avanti, ci sono i procuratori da pagare.

Rispondi
NIKE

Obbligo di riscatto a condizioni mai raggiungibili, il che non cambia niente rispetto alla prima richiesta di solo diritto

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Cosa gli aveva chiesto Juric? Prendi 100 ? Allora reinvesti comprando per 70-80 …
Mai fatto.

Rispondi
Ruspa 62-2.0

Svendita di Simeone sempre più incomprensibile. Se l’obbligo di riscatto veramente scatta a condizioni molto difficili vuoi dire che tra un anno torna indietro molto probabilmente svalutato, (a napoli sarà la riserva di Osimhen e a meno di gol a raffica vedrà il campo assai raramente) e niente plusvalenza. Non c’è un briciolo di ragionevolezza in una gestione del genere. Quello che combinano setti e c. è pazzesco, sempre peggio. Se entro la fine del mercato non cambiassero le cose da settembre l’unica risposta che meritano è stadio vuoto.

Rispondi
NIKE

Questa operazione fa capire ancora una volta che l’anno prossimo Setti non ci sarà e avrà già ceduto l’Hellas lasciando la patata bollente ai nuovi proprietari. Lui intanto si mette in saccoccia i 3 mln sicuro per il resto non gliene frega della svalutazione del giocatore

Rispondi
Salta Sul Carro

Se ci sono degli acquirenti che stanno comprando il Verona, e nel frattempo lasciano che Setti venda a destra e a manca, faccia operazioni senza senso, e si intaschi soldi appartenenti alla societa… allora siamo messi proprio male, perche’ significa che ci sono degli idioti totali che stanno rilevando il Verona.

Rispondi
Alberto

Vediamo chi arriva da qui al 31.08 (fine mercato – sessione estiva).
Aspettiamo Settembre a fasciarci la testa. E zo bire e cantàr e zo paneti/piade

Rispondi
Gnanfo

Par mi el problema no l’è chi ‘riva ma se chi li allena riesse a trovar el bandolo della matassa…me spiaze ma per mi Cioffi l’è semplicemente inadatto e Marino la sà lunga!

Rispondi
Vedhellas

El nabule probabilmente in champions el ghe va sicuro, a meno de disastri, quindi il riscatto di simeone dovrebbe essere certo o quasi, eventualmente el torna indrio e 3 ml li hai messi in saccoccia, oltre a diminuire gli ingaggi di 1,5 , che non è poco. Quel che no capiso, l è parche a 15 simeone l’è buta via, sono 15 ml x un giocatore che qui ha segnato 17 gol, ma ne faceva 2 a partita, e poi si fermava x 5, ed ha sbagliato anche dei bei gol par quela. Ha 28 anni, caprari steso, a 12 caprari non è disprezzabile, anzi. Allora, par dir, henry elo peso de petagna??. Sinceramente, me tegno henry, lo prendiamo a 6, e petagna costa a mastrolindo 14, elo un bell affar petagna??? Come al solito, setti l’è un aseno, e ialtri tutti fenomeni, come cairo, guarda caso el comincia a comprar dopo che i ga dato del testa de caxo

Rispondi
Alberto

Si macome al solito ghe da considerar che petagna qua non le avarìa voludo nessuno…e se par casino l’avesse ingaggià allora Cissà quante polemiche. Adesso inveze gli altri iè più furbi…alora anca mi son incazzà par certe cessioni…ma quando lezo certe polemiche sterili e prevenute non so più con ci incazzarme sul serio…

Rispondi
NIKE

Intanto da come riportato da alcuni giornali, Marrocculo si prepara a farci un’altro regalo, in caso di esonero di Cioffi porterebbe a Verona Mazzarri…..mio Dio

Rispondi
Salta Sul Carro

…questi “giornali” sono delle testate on line, e si chiamano… “AreaNapoli”, “TuttoNapoli24”, e “Partenopei.net” (complimente per le letture).
Se una notizia del genere fosse vera, ci si augura che lo saprebbero prima le testate veronesi.

Rispondi
NIKE

A Salta sul carro, non mi dedico a letture di …questi giornali sono notizie che mi giungono tramite facebook

Rispondi
Salta Sul Carro

… ah beh… se le leggi su Facebook, giusto crederci ciecamente. Vorrai mica perderci 30 secondi per verificare? Ma siamo matti?
Come recitava un vecchio striscione sempre attuale… “cuanta inioransa”…

Rispondi
Vedhellas

Digo l’ultima e poi mi taccio, i ragionieri i deve solo far conti. Miranchuk al torino prenderà un ingaggio da 1,5 ml netti, vlasjc, il trequartista dal westham, 2,5 netti, ma te par che setti come società, el possa sostener certe cifre??? Miranchuk 56 presenze in a, e 9 gol, sono curioso di vedere cosa daranno a petagna, ma il monza l’anno prossimo se non va in b, dovrà aumentare il capitale e non di poco, ha la marea di obblighi da rispettare

Rispondi
Alberto

Ma si el Monza el farà un campionato da fogo (forse) e dopo el tira le gambe…ma tanto ai tifosi che ghe ne frega? “Cambieranno i giocatori..ecc..ecc…” e alora parchè tante polemiche?

Rispondi
NIKE

Per il Monza se si salva e con tutti gli acquisti fatti, e sarà molto probabile, si troverà a sborsare una marea di soldi ed avrà molti esuberi se molti di questi giocatori non ingranano.

Rispondi
Vedhellas

Per GNANFO
certo, ghe l’ho consiglià mi al povero Martinelli, ghera la fila de veronesi dedrio, ma par fortuna semo riusii noialtri ragionieri de carpi a torlo

Rispondi
Vedhellas

Zu e zo par le preare, tersa scaisagna a sinistra, dopo el terso buso che ha fato la tompinara, en della quara, luni ghe la meten nel ql al diversamemente nordico…forse..

Rispondi
Hellas1971

La cosa che mi fa più ridere in questi giorni è leggere in tanti che si lamentano che sta smontando un gioiellino…l’anno scorso invece quando il gioiellino era ancora montato nessuna critica?…si valà, critiche sempre a prescindere

Rispondi
Martino

Nessuno si è lamentato del mercato l’anno scorso, soprattutto di quello in entrata. In tanti eravamo dispiaciuti per la cessione di Zaccagni…a quelle cifre poi…Ma mettere sullo stesso piano la rabbia di oggi con qualche sporadica lamentela da tifoso esigente dell’estate scorsa significa non essere a contatto con la realtà.

Rispondi
Il Buon Osvaldo

L’anno scorso il Verona ha venduto Silvestri a 2,5 all’udinese (e ci stava perchè voleva andare via lui), Udogie a 4+1 sempre all’udinese (cosa incomprensibile visto che lo cercava anche l’atalanta e se sono interessati loro un motivo ci sarà. poi il furbaccione ha detto che non si è pentito di venderlo a 4 perchè era bloccato da lazovic!!! ma se era lì lì per vendere anche quello? e poi hanno rotto i cosiddetti perchè si doveva cercare un ricambio per lazovic e faraoni, lo hai in casa ed è anche un fenomeno Destiny … e cosa fai? lo SVENDI! ma allora hai qualche problema nel riconoscere i talenti figlio mio!). Poi alla fine è arrivata la ciliegina di Zaccagni. Se il ragazzo vuole andare che vada non c’è problema e credo abbia anche firmato con noi per non andare in scadenza e rischiare di non fare plusvalenza. L’assurdo è che lo diamo via a una cicca di tabacco (per il valore che ha un giocatore con quelle caratteristiche) e ce lo facciamo pagare in tre anni … a rate … ma chi è lotito per il presidente? perchè dobbiamo accettare queste condizioni?
alla fine comunque era arrivato caprari su cui non ci si scommetteva molto ma almeno prendendo il cartellino pieno e non un prestito secco … e soprattutto era arrivato il cholito per cui la campagna acquisti non era negativissima …

Rispondi
Alessandro

Udogie con il senno di poi si è rivelato un clamoroso errore e il fatto che Setti non lo abbia riconosciuto nemmeno di fronte all’evidenza è un’aggravante, ma non si può dire che sia stato svenduto: aveva giocato solo 6 spezzoni di partita per un totale di 164 minuti. Poi solo un anno dopo è diventato titolarissimo all’Udinese, ma allora, perdonami, buona parte della responsabilità io la darei al tecnico di allora che non ha saputo cogliere il valore sia sportivo che economico del ragazzo. Poi magari Setti non l’avrebbe venduto a 25-30M perchè non in grado di farlo, ma forse a 8-10M sì. Per Zaccagni vale il discorso che di tutti quei giocatori che arrivano con un solo anno di contratto residuo, perdono drasticamente di valore perchè l’anno successivo possono liberarsi gratis…

Rispondi
Martino

Col senno di poi? Ma se io conosco centinaia di tifosi che come me sono esterrefatti per la cessione di Udogie a 4 milioni sin dall’anno scorso!! Col senno di un anno fa era già evidente che ci avevamo rimesso alla grande. Ma tanto stiamo capendo che settorello non è in grado di trattare al rialzo perché è un fallito e deve accettare le proposte vergognose dei soliti 3/4 club.

hellasmastiff

Giornalista: “Presidente, al Catania manca l’amalgama.”
Massimino: “Ditemi dove gioca e io lo compro.”
sembra cioffi con marroccu……

Rispondi
Vedhellas

Dopo tutto il tormentone col nabule, vedrai che simeone va alla iuve, magari nella trattativa va rugani

Rispondi
Papo

Affare chiuso da settimane stiamo aspettando i comodi del Nabule e di adl…il tira e molla mai esistito

Rispondi
Jolly Roger

Sono basito e incazzato. Leggo che svendiamo Simeone (scarso quanto volete ma.. DICIASSETTE gol!) a 3,5 milioni al Nabule, che ne sta preparando 35 per Raspadori ! Il Sassuolo vendendo 2 buoni giocatori si porta a casa 80 milioni: noi per fare quella cifra dovremmo vendere tutta la squadra. Mi sento veramente sminuito. Sassuolo e Torino (finiti sotto di noi in classifica, ndr) vendono i loro gioielli a 40 milioni l’uno, noi guai se superiamo i 15. Kumbulla, Amrabat, Lovato, Udogie, Silvestri, Zaccagni e poi le scandalose svendite di Marroccu fanno di noi da anni una realta’ da serie minore. Sarebbe bello se qualche giornalista chiedesse a Marroccu : “perche’ avete REGALATO Simeone al Napoli?”. Dove sono i lecchini che hanno sempre gioito per le plusvalenze sin dai tempi della svendita di Jorginho o Iturbe ? Vedremo cosa dice il campo (l’inizio non e’ stato promettente) ma se il mio vicino vende la sua casa piu’ brutta al quadruplo della mia mi girano… e mi stan girando di brutto. SETTI RAUS

Rispondi
Hellas1971

Scamacca, Raspadori e Bremer erano cercati da tanti top club italiani ed europei…Simeone da nessuno…la differenza è tutta lì…

Rispondi
Martino

Simeone è stato cercato da Siviglia, Valencia, West Ham e Borussia, ma il fallito vuole sedersi al tavolo delle trattative solo con Monza e Napoli per questioni di politica all’interno dell’assemblea di Lega.

Rispondi
Martino

Notizie riportate nero su bianco già da gennaio. Questi club erano interessati a Simeone, col Borussia ultimo in ordine cronologico per forfait di Haller a causa di un tumore.

Jolly Roger

Anche se fosse vero quella di Simeone e’ una vera e propria svendita,mi spiace non ci sono imterpretazioni possibili. SETTI RAUS

Rispondi
Hellas1971

Kumbulla è stato svenduto?…dai smettiamola di scrivere stupidate, il prezzo lo fa sempre il mercato…si può discutere se è sensato vendere e quando vendere ma poi il prezzo è una conseguenza di quante richieste ci sono e quanto un giocatore viene considerato…tutti sapevano che il Toro doveva vendere Bremer, Bremer aveva rinnovato col Toro a patto che lo avrebbero venduto….ma Bremer lo volevano in tanti top club, è considerato un top player (cosa che non è per Simeone) ed il prezzo è stato quello che è stato…il SETTI RAUS è leggittimo, cagade ne ha fatte tante ma non inventatevi le favolette

Rispondi
Ruspa 62-2.0

Intanto il tempo passa e nessuna novità dal mercato. Faranno tutto l’ultimo giorno raccattando gli scarti di altri, (quelli meno costosi naturalmente). Nel frattempo, se le prestazioni nelle prime giornate saranno state tipo quella col bari, Cioffi sarà già stato silurato. L’anno scorso dopo aver buttato via le prime tre partite era andata comunque benissimo. Quest’anno la vedo durissima anche perché la situazione almeno ad oggi è assai peggio.

Rispondi
Mir/=\ko

Beh dai, perlomeno svolgiamo una funzione sociale: siamo l’OUTLET del calcio professionistico Italiano. La società gialloblù ha persino ricevuto il plauso dell’ex tecnico Arrigo Sacchi, che l’ha definita “coraggiosa ed un esempio da seguire”!!! Sforniamo ottimi giocatori che gli altri ci prestano, curiamo quelli che arrivano già rotti e li restituiamo sani e ristabiliti alle rispettive società, rilanciamo quelli che si sono smarriti arricchendo pure la Nazionale e corriamo sempre in aiuto di quelle due società del centro sud, impegnate nella sempre più ardua corsa Europea. Infondo alimentiamo i loro sogni e questo ci fa onore! E poi rappresentiamo davvero un elevato esempio di altruismo, quando con spirito fraterno e solidale cediamo le nostre grandi firme a prezzi da OUTLET… Siamo gente semplice e che si accontenta, siamo un esempio, non c’è che dire, per tutto il creato. Eh, già, siamo in odore di beatificazione.

Rispondi
Hellas1971

Ed in tutto ciò caro Mirko l’OUTLET ha prodotto il quarto anno a fila in serie A dopo 30 anni…non è che prima dell’OUTLET fossimo GUCCI e PRADA….

Rispondi
stefano 50/60

Per iniziare bene la giornata un caro saluto a SoloHellas che condivide con me il buon bere e il buon cibo…a fra poco banda de economisti…butemola in ridar un pchetin dai…

Rispondi
stefano 50/60

Una domanda per Hell71, niente polemica preciso, e per tutti quelli che rispettosamente la pensano come Lui….in molti dei dieci anni da quando è qui, esclusi i due del Griso ( l ultimo ) e di pecchia, setti ha ceduto due o al massimo tre giocatori che gli servivano per far quadrare la saccoccia……quest anno ha strombazzato che la saccoccia va curata, come del resto gli altri anni, ma sta invece cedendo molti giocatori e a prezzi e velocità temporali che difficilmente si può ritenere non sospette……è lapalissiano che sotto al tappeto di via olanda non ci siano le caramelle che durante il bacanal vengono lanciate al pubblico festante, ma che invece alloggino parecchi bocconi avvelenati…….magari poi ci salviamo ed allora noi che triboliamo saremo tutti dei coglioni…..ma far spallucce quando le operazioni in uscita son quelle che sono, a quei prezzi, ed a quelle tempistiche, beh anche no eh…….era stato detto da via olanda se non erro, che c era programmazione…c era desiderio di consolidamento in A…c era un centro sportivo imminente ( del quale personalmente non me ne frega un cazzo )….c era il sogno nel cassetto di andare avanti in coppa italia ( sigh )…….se incrociamo tutti questi dati vien fuori che saremo anche sospettosi….ma cretini no……

Rispondi
Hellas1971

Ciao Stefano…non sta vendendo nessuno, sta prestando con diritto di riscatto ergo al momento non entra nulla e anche se entrassero soldi di certo non li può prendere lui…il bilancio 2022 è chiuso ed il prossimo se ne parla a Giugno 2023…se vuoi andare avanti con l’autofinanziamento essendo i costi superiori ai ricavi devi vendere altra strada non c’è…si pensava di vendere Barak a 20, 25 milioni ma richieste poche, idem per Simeone, la politica è sempre la solita, vendo chi riesco a vendere, tengo calmierato il monte ingaggi, reinvesto su giocatori di potenziale a cifre inferiori…ha sempre fatto così, quest’anno dopo lo splendido scorso campionato i giocatori vendibili sono di più ma a cifre più basse del solito, se si guarda le cifre di vendita di questa sessione di mercato nel suo complesso si trovano tanti giocatori venduti alle cifre dei nostri e poi ci sono delle eccezioni con valutazioni più alte ma quasi tutte arrivano da top club e dalla Premier…e come sempre gli ingressi saranno gli ultimi giorni se non le ultime ore di mercato….non vedo nulla di nuovo

Rispondi
Vedhellas

Ciao Stefano50/60
Mi permetto di dirti la mia, la penso come H71, ma fino ad un certo punto, sostengo questa società perchè il fatto di tenere i bilanci al primo posto e restare coi piedi per terra, è un esercizio che tutti dovrebbero fare. Per contro, ho sempre o quasi criticato setti sulla vendita, e non capisco anche x simeone, se è vero il discorso, perchè se tu fissi una cifra, gli altri te la devono sempre abbassare, adesso si parla di 14 ml, basta 15. Caprari a 12 può andare, lazovic se andava a 3,5, a 32 anni, ci poteva stare, cancellieri no, cancellieri mi ha dato fastidio, se per pinamonti prendono 20, cancellieri a 7 non va bene. Purtroppo questanno credo siano intervenute cose che neanche noi possiamo sapere, la mia idea è che sta realizzando in fretta, e che si tiene buoni quelli che comandano sul serio qui nel calcio, cioè lotito in primis e quel del nabule. Ma se ilic è 15, 15 deve essere, non deve pronarsi a nessuno. Per il resto, vediamo se entrano quei 4 innesti che sarebbero fondamentali, ma guarda che i soldi li incassi l’anno prossimo, ed anche i diritti tv, mi sembra siano spalmati in 5 rate

Rispondi
Hellas1971

Un altro eroe che se ne va, un altro pezzo di spensierata gioventù che se ne va…RIP Garellik!

Rispondi
Gnanfo

La penso proprio così, allenatore inadatto e perfettamente inserito in questo contesto con un farabutto al comando.

Rispondi
Ruspa 62-2.0

Condoglianze e una preghiera per Garella e la sua famiglia. Da lassù ora giocherà con i Blu che stanno in cielo. Resta una gratitudine infinita a lui e a tutti i protagonisti dell’epopea Scudetto. Sempre nei nostri cuori.

Rispondi
Lilloball

Premetto..Tifo Scaligera, non Hellas
Ormai la “Politica” della Società e nota a tutti…
Ogni Anno fare “Cassa” con tutte le cessioni possibili, e nello stesso tempo acquistare illustri sconosciuti potenzialmente validi da poter fare diventare i prossimi colouy del mercato cessioni.
Il Tutto “combattuto” con Allenatori e GM che a seconda della loro personalità possono essere “facilitatori” o “ostacolatori” di questa politica.
Se sono ostacolatori verrano “cambiati” o per loro uscite “spintanee” o per sostituzione.
Se sono “facilitatori” saranno tenuti solo e fino a quando riescono a far quadrare il cerchio, a mantenere la categoria e soprattutto valorizzare gli sconosciuti che dovranno diventare i Top Player da vendere l’anno successivo, altrimenti verranno anche loro sostituiti.
Ostacolatori ?..Juric, Tudor..
Facilitatori ? Di Francesco, Pecchia, Grosso.
Cioffi? boh..lo dirà il tempo.
Tutto qui, come gestire un pacchetto di Azioni od ObbligaIoni in Borsa.
Il guaio è che ripetendosi uguale ogni anno, ormai tutti gli interessati hanno mangiato la foglia.
Presidenti, GM,Procuratori,Giocatori….e questo è terribile per Setti perché gli toglie quasi tutto il potere contrattuale verso le controparti, che ormai sanno che basta offrire poco ed …aspettare….e sicuramente Setti che nel frattempo ha dovuto perfezionare i riscatti dei giocatori che vuole vendere, sarà costretto ad andare a Canossa e a Vendere il più possibile ma perlopiù alle condizioni fissate dagli Acquirenti, secondo la Legge di Mercato della domanda e dell’offerta.
Purtroppo è così e finché ci sarà Setti sarà così, inutile illudersi.
Un bene, Un Male ..? ad ognuno le sua valutazioni.
Certo è che così i Valori Sportivi vengono completamente azzerati.
L’Hellas è diventata una eBay del Calcio,se così si può dire.

Rispondi
Vedhellas

I procuratori??? Vai a vederti cosa ha speso la stagione scorsa, 4,5 ml di provvigioni ai procuratori, quando il bologna, per es. ne ha spesi la metà. Contestare è lecito, dire inesattezze no

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

La faccia sorridente di Garellik dopo una difficile parata, quando il calcio era anche poesia.
Una preghiera per l’uomo, un grande applauso per il campione.

Rispondi
bardamu

Un doveroso pensiero ad uno degli artefici del miracoloso scudetto.
Non si lasciò molto bene con la Curva, anche perché andando al napule sarebbe stato difficile il contrario, ma alla partita del decennale fu “perdonato”.
Lo incontrai per caso alcuni anni dopo che aveva lasciato il calcio ma era tornato per un po’ a Verona. Era un torinese brontolone ma simpatico, troppo amante della buona tavola.
Rimarrà imperituro il ricordo della partita All’Olimpico contro l’aroma. Parò tutto. E Osvaldo un po’ si risentì quando i giornalai glielo fecero notare.
Ciao, campione. Ti vorremo sempre bene come a tutti i nostri indimenticabili eroi di quell’impresa.

Rispondi
Mir/=\ko

Napoli – Verona 84/85′: Maradona che dipinge una punizione precisa e potente, col pallone destinato a fare la barba alla parte bassa della traversa e ad infilarsi in rete… Garellik che letteralmente spicca il volo con un balzo felino e la va a togliere letteralmente con la punta delle dita negando al “pibe de oro” e a tutto il San Paolo la gioia del gol. Eloquenti le espressioni dei giocatori Partenopei letteralmente increduli! E fu una delle tante parate del repertorio di Garella messe in mostra in quella partita…. C’è anche una straordinaria parata bassa a fil di palo altrettanto difficoltosa. Ricordi incredibili di un tempo epico che ha consegnato il calcio Veronese alla storia. Ricordi che ho avuto l’enorme fortuna di vivere con una intera città catapultata in un sogno stupendo. Grazie CLAUDIO.

Rispondi
Mir/=\ko

Non si lasciò bene con il popolo gialloblù, ovviamente pesó notevolmente la scelta di trasferirsi a Napoli. Il Veronese che visse quegli anni indelebili, ama ricordare e celebrare giocatori entrati nella mitologia Scaligera come Elkjaer e Fanna e soprattutto un grande UOMO e un grande tecnico come Osvaldo Bagnoli… Ma un grande grande merito per quella cavalcata va a Claudio Garella e ai suoi miracoli tra i pali. In un campionato di altissimo livello, che all’epoca vantava i più grandi campioni a livello planetario, furono davvero tante le patate decisive di Garella. Senza un portiere in quello stato di grazia non avremmo certamente raccolto tutti quei punti.

Rispondi
bardamu

Furono tutti decisivi, anche perché allora in panca andavano in 4 e in campo in tutto il campionato in 12-13.
Però l’asse portante di una squadra, come amava dire Bagnoli, era quella centrale: portiere, libero, regista, centravanti.
Senza un buon portiere è difficile vincere qualcosa ( vedi Brasile del 1982 ) e Garella, stilisticamente brutto, era un buonissimo portiere per il calcio di allora.

Rispondi
NIKE

Intanto nei pronostici di inizio campionato molti giornalisti ci danno come una delle possibili indiziate per la retrocessione insieme a Lecce e Cremonese

Rispondi
hellesso

In realta’ ho sempre preferito i portieri che paravano con i piedi in quanto molto piu’ efficaci di quelli che provavano il tuffo spettacolare solo per prendere applausi. La fortuna nostra di aver avuto Garella con noi. Riposa in pace dopo tutte le emozioni irrepagabili che ci hai dato.

Rispondi
Hellas1971

In quel calcio romantico i numeri delle maglie andavano da 1 ad 11, in quel calcio romantico non c’erano numeri e maglia personalizzati ma in quella squadra tutti avevano il loro numero, ed il primo che ci lascia è il numero 1, come scritto da altri se ne andò da Verona non proprio benissimo ma il tempo poi cancella tutto, troppo grande quello che hanno fatto per conservare i brutti ricordi, non mi ricordavo nemmeno più che se ne fosse andato a Napoli ed oggi mi ha preso un certo fastidio nel leggere titoli tipo “Addio a Garella, il portiere scudetto di Napoli e Verona”

Rispondi
Mir/=\ko

A me fa ancora più schifo notare che la stragrande maggioranza delle foto che si trovano oggi in internet lo ritraggono con la maglia del Napoli…. Sembra quasi che a Verona non ci sia nemmeno passato.

Rispondi
Gnanfo

Vero…speriamo che lunedì venga ricordato decentemente e possa essere uno stimolo per il pappamolle in sneakers bianche…del padrone non voglio nemmeno parlare

Rispondi
Mir/=\ko

Hellas1971, ti faccio una domanda: “cosa è successo secondo te nella stagione indecente 2015/2016 con Fusco, Pecchia ed una rosa qualitativamente ridotta allo zero”? Sono in molti (ma davvero in molti!) a parlare nel merito di una retrocessione abilmente programmata a fini paracadutistici, tu che ne pensi?

Rispondi
Pallas

L’ Hellas Verona è diventata l’ “eBay” del Campionato Italiano.
Tutto in Offerta a Ottimi Prezzi (per chi compra).
Business… not Sport..
RIP Garellik 💐🙏🏻🌈

Rispondi
Adler

Allora il cholito va in prestito con diritto di riscatto che diventa obbligo se si verificano una delle 2 condizioni:
Il napoli vince lo scudo
Il cholito fa 25 gol
Ah ah ah ah ah ah ah ah ah

Rispondi
Ketchup Majonese Senape Salsa Verde Kren

Quando il saggio indica la luna
El fiol de Setti ghe magna el diel

Rispondi
teo_el teo

Spendere 12 compreso il riscatto, per vederlo a 3.5, in quanto a giugno ti ritorna indietro svalutato e l’ingaggio più alto!
Nessuno discuterebbe la cessione fosse stato ceduto a 20, anche 17 milioni definitivamente, ma accettare da tifoso sto accordo da fare impallidire Peppe Cannella fa capire perché Setti fa quello che vuole col nostro glorioso Hellas

Rispondi
Hellasebasta

Se tornasse indietro io sarei solo contento, valutato o svalutato che sia….anche quando è arrivato qui l’anno scorso non è che fosse proprio valutatissimo. Per quanto riguarda l’ingaggio spero con tutto il cuore che Marroccu non sia così beota da non mettere sul contratto di vendita che in caso di ritorno a Verona la differenza economica tra il contratto che aveva qui e quello che percepisce a Napoli spetterebbe comunque al Napoli. Viste le cifre ridicole con cui lo cedono mi auguro che almeno sta clausola la inseriscano. Ma da quel DS con la faccia da politico c’è da aspettarsi di tutto

Rispondi
Papo

La conferenza di Cioffi strana…parla con discorsi fatti da altri…dice di voci che circolano che ha sentito più lui che noi…il discorso del Verona che ha bisogno della su gente non serve, il vero a ha sempre la sua gente!Capisco adesso perché ha scelto Cioffi il sanguisuga da Carpi non avendo nessuna esperienza importante bisogna chel tasa e male che vada il parassita può sempre dare la colpa al mister distraendo a tutti le responsabilità totali che sono societarie!!!

Rispondi
Papo

E dopo ancora con sto anno zero….ma basta !!!! Si può presentarsi alla prima di campionato messi così?preso henry e dopo quali giocatori da serie A abbiamo preso? Nemmeno Aramu siamo in grado di prendere e a questo punto anche la scelta di questo allenatore senza esperienza è mirata a questo punto: predistinato par tribolar!

Rispondi
hellasmastiff

aramu sta bene dove sta lascia perdere gli italiani…… martegani molto più forte……
svegliaaaaaaa

Rispondi
Papo

Abbiamo preso martegagni..?.dai su vendiamo giocatori a sei sette milioni e guardiamo quelli da 8 -10? Favole

Rispondi
Celtico

Alcuni siti ci danno in lotta con la Salernitana per arrivare a Verdi….già stato qui nell anno di Pecchia…per favore pietà..

Rispondi
Celtico

Si hai ragione mi sono accorto di aver scritto una stupidaggine…Verdi non mi dispiacerebbe..

Rispondi
hellasmastiff

con gabbia Ozkacar e Kouyaté mettiamo a posto tutta la difesa da dx a sx…… con depaoli e la permanenza di Retsos e la cessione di magnani siamo a posto li dietro…… per cistana magari riprovarci a gennaio……. CESSIONE simeono invitabile perchè il cagliari lo scorso anno tenendo nandez che voleva partire è retrocesso e lui ha fatto ridere come performance…… davanti mi aspetto martegani e kallon giovani promesse senza spese folli e un mediano in arrivo dal brasile o argentina……… o Machín dal monza……

Rispondi
Mir/=\ko

Sistemiamo la difesa con chi? Il Monza compra giocatori pronti per il campionato Italiano, vai a vederti l’intervista ad un certo Adriano Galliani (… non a Marroccu!) in cui spiega le scelte che sta operando nel mercato in entrata del Monza e noi vogliamo sistemare la difesa con giocatori sconosciuti provenienti da club stranieri, nemmeno di prima fascia! Non c’è che dire, faremo molta strada. Tempi di ambientamento? Viene demolito un impianto d’attacco da 41 gol e 14 assist gol e un triennale sistema di gioco, con l’adozione di un modulo che metterà sicuramente in ulteriore crisi la difesa. E noi a chi guardiamo? Ozkacar, Kouyaté e Retsos…? Per tua notizia Gabbia va alla Samp!!!

Rispondi
maxforhellas

Anno zero… dopo 3 anni così è inaccettabile che il nuovo allenatore sia arrivato a dire una roba del genere! $etti vergognati!

Rispondi
Mir/=\ko

Beh, fondamentalmente il tifoso Veronese si merita Maurizio Setti. I numeri dicono che è uno dei migliori presidenti della storia del club gialloblù e quindi il tifoso medio lo applaude e ne giustifica in ogni caso l’operato. Mentre la Curva Sud resta del tutto indifferente, anche perché la cosa fondamentale è che non sia di origini meridionali o Vicentine. Gli aspetti gestionali e sportivi non interessano.

Rispondi
pippo gialloblu

Come si può ben capire gli hanno già fatto il lavaggio del cervello.
“Non fischiare” , “Anno zero” “remare tutti dalla stessa parte”, quante volte li abbiamo sentiti questi discorsi non suoi ????????? BASTAAAAAAAAAAAAA . Setti , l’anno zero dighelo a t.p.. !!!!!

Rispondi
Gnanfo

Anno zero nel senso che ris-cemo de far zero punti, questa se ciama chiarezza!
DB lunedì sperem de perder almeno con onore e senza tante troi@de in conferenza stampa

Rispondi
hellesso

Sgomentato. Dalla nausea che ho non vedo l’ora che questo campionato finisca indipendentemente da come andra’.
Ma poi anche l’operazione Simeone potrebbe passare per una delle peggiori nella storia del Verona. Cioe’ questo potrebbe alla fine rivelarsi un mero prestito per 3 milioni perche’ raggiungere i bonus chiesti dal Napoli non sara’ cosi semplice. Cioe’ diamo via il bomber della passata stagione con un alto rischio di retrocedere per 3 milioni di prestito. Posso capire se ci fosse stato l’obbligo ma senza potrebbe essere un flop colossale. A Napoli (e le concorrenti per la salvezza) gia’ ridono per il regalo fatto.

Rispondi
manu14

Settorello sei un uomo da marciapiede con tutto il rispetto per chi pratica questa attività. Ma quanto vuoi arrichirti ai danni della squadra? Presumo che tra un mesetto leggeremo che il bonifico a tuo favore raggiungerà i 5 milioni questa volta. Sei un essere schifoso. Vergognati e basta!!!

Rispondi
Gnanfo

OT…giusto perché nojaltri no ghavemo c@zo da pensar in home se scrive della lite Juric-staltro slavo…fatto un giro tra i blog granata vien fora che no ze vero un c@sso ma ze un problema de rinnovo…dai alà che de problemi ghe n’è che basta qua, DB!

Rispondi
Vedhellas

Cioffi npn poteva dire altrimenti, in questo momento c’è poco da dire. Col napoli siamo sfavoriti, si può perdere e probabilmente un pareggio sarebbe un mezzo miracolo, ma l’importante è non vedere una squadra molle come con il bari, si può perdere ma con orgoglio ed onore, e mi aspetto anche di vedere un cioffi alla tudor, non un nobile in camiseta bianca. Barak e gli altri, se hanno orgoglio, devono battersi e basta. Per juric, i giornalisti scrivono, è il loro mestiere, vediamo monza torino come va, e il mercato non è finito, anzi, non siamo ancora in b, quindi meno disfattismo non farebbe male, l’è un blog, non una impresa de pompe funebri

Rispondi
Mir/=\ko

Caro Cioffi, sei sicuro di avere la massima fiducia in questa società? Lo sai in che categoria gioca il Verona? O pensi di essere a Mantova?

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Don Gabriele da Firenze ha detto messa oggi…. Ha letto la prima lettura sul colloquio con il bambino e il mister che non molla… Poi il salmo sui rematori… Poi la lettera di San Nonno apostolo ai Corinzi su come si superano gli ostacoli… Poi ha chiamato all’unità della Chiesa e al ritorno dei tifosi dal Mar Rosso, ha messo in guardia i tifosi dal pericolo del fischio che è peccato mortale….. ha ammonito i giocatori sulle insidie del calciomercato…. ed infine ha chiesto perdono a Fabbri per il proprio peccato di presunzione della settimana scorsa.
Ite missa est.

Rispondi
hellasmastiff

con gabbia se come spero rugani va alla samp poi Ozkacar e Kouyaté mettiamo a posto tutta la difesa da dx a sx…… con depaoli e la permanenza di Retsos e la cessione di magnani siamo a posto li dietro…… per cistana magari riprovarci a gennaio……. CESSIONE simeone invitabile perchè il cagliari lo scorso anno tenendo nandez che voleva partire è retrocesso e ora vale un terzo di prima e ha fatto ridere come performance…… davanti mi aspetto martegani o simone verdi se si decide per uno pronto subito e kallon giovani promesse senza spese folli e un mediano in arrivo dal brasile o argentina……… o Machín dal monza……

Rispondi
Mingon Federico

Dite a Cioffi che stia tranquillo: un amico del cugino del barista di fronte a casa mia ha detto che Setti comprerà 3 o 4 giocatori dal PSG… è un Genio: fa finta di indebolire la squadra e poi sorprende tutti

Rispondi
Papo

Ho ascoltato l’intervista di Cioffi. Non ci siamo , dice che non sarà mai più il Verona che abbiamo visto con Juric e Tudor perché Caprari non c’è più…ma lo sa che Caprari era qui solo l’anno scorso….anno zero…secondo me quel modulo e stile di gioco non è nelle sue corde e si attacca a Caprari per cambiare…. sinceramente non capisco che caspita di scelta è…gli hanno detto visto che Cortinovis e Barak si potrebbe fare e niente ha trovato fuori pure di Simeone …anno zero…dimentichiamoci il Verona di Tudor…quello di Juric…anno zero il tutto perché secondo lui il modulo di poteva fare solo con Simeone e Caprari . Incomprensibile e senza senso questa motivazione

Rispondi
Papo

Reperire sul mercato dei giocatori con certe caratteristiche non penso che sia impossibile non faranno gol e assist come Simeone e Caprari ma cercare profili idonei al gioco degli ultimi 3 anni penso si possa fare è chiaro che lui non vuole giocare in quel modo punto.

Rispondi
Papo

Hanno intervistato Tudor e Juric e hanno deciso di abbandonare il modulo 3421 perché non hanno Caprari e Simeone!

Rispondi
Enrico Marchesini

🤣🤣 esatto . Per una volta mi trovi al 100 % d’accordo. La verità è che non ha mai avuto intenzione di portare avanti il lavoro dei predecessori perché lui quel modulo nn lo sa fare . Più facile secondo lui adattare una rosa che nn ha mai fatto il 532(352) piuttosto che sostituire un giocatore con quelli che ha in panchina . Errore che secondo me gli costerà la panchina . Chiaro che se la società non gli compra proprio nessuno le colpe come giusto che sia ricadranno soprattutto su setti.

Rispondi
Papo

Nell’ ultima parte dell’intervista me casca brasi ,recie , denti e in casa e vegnu zo El lampadario…ma si può dire che i tifosi devono venire allo stadio senza aspettative di veder giocare bene il Verona? Dai su se fossi il presidente l’avrei già cacciato …non puoi dire una cosa del genere non sta né in cielo né in Terra.
Sarebbe da ricordare a Cioffi è stato fatto anche con tutino, di Carmine,stepiski…dai su una cosa del genere non si può sentire!

Papo

Sostituire il giocatore come hanno fatto i predecessori tra l’altro…andato Pessina messo Barak, andato Zaccagni messo Caprari, andato Caprari metti Cortinovis….Pessina era come Caprari, no!ma Cortinovis lo vedo come Pessina o no?

Papo

Te lo dico io cosa è successo…lui voleva far fare a Caprari il deulofeu con il suo modulo,infatti anche in ritiro no ha nemmeno provato a giocarci!E mettere due mandoloti in attacco stile Udinese il perché è chiaro: le bon di fare solo quelo

Rispondi
Papo

E un’ultima cosa che ho pensato e secondo me è veritiera…hanno scelto Cioffi perché era vice di Gotti che a sua volta vice di Tudor e tutti usavano il 352 compreso Tudor e chi aveva visto l’udinese con Tudor non era proprio uno spettacolo come il Verona. Il privo di calsetti ha pensato di fare come con Tudor ma per ora gli è andata male!

Rispondi
Enrico Marchesini

Ho pensato la stessa cosa. Non ha mai provato a fare il 3421 , neanche durante il ritiro. Cancellieri e caprari che lo hanno convinto a cambiare modulo. Questa è esilarante, dal momento che cancellieri nn ha mai praticamente giocato l’anno scorso. Abbiamo ancora barak. Se lo inserisce come mezzala nel 352 perché nn farlo giocare nel 3421 con accanto o lasagna o Cortinovis? Poi per carità se non arriva nessuno a sostituire dignitosamente caprari e barak se dovesse partire anche questo sarò il primo a storcere il naso e ad incazzarsi con la società , ma siamo onesti : abbiamo preso 4 peri dal Bari perché mancava caprari ??? Dai su .

Rispondi
Papo

A questo punto un cosmi o un Zenga presi per dare continuità agli anni precedenti avrebbero più risultati

Rispondi
Mir/=\ko

Cioffi chi lo ha voluto e soprattutto perché proprio Cioffi? Chi ha voluto Marroccu e perché proprio l’ex collaboratore di gente come Preziosi e Cellino? Il colpevole di tutto questo sfacelo ha un solo nome: SETTI!

Rispondi
Emil

Ma tutti gli anni l è così…perché ci si stupisce? Stupiscono casomai gli alleluia in gloria di setti sentiti a fine stagione…qui è il calcio come mero business e quindi è la morte del tifo, del calcio, della passione…personalmente sto perdendo interesse…un pensiero a Garellik, quello era calcio, al di là dello scudetto

Rispondi
Leo

Caro Emil,
se perdi passione per colpa di un presidente probabilmente non sei un “malato” di Hellas (come me) ma solo un simpatizzante. E non lo dico con spregio, sia chiaro.
Io domani interromperò la grigliata con amici per andare a vedere l’hellas che probabilmente prenderà gol a nastro dai bArbonici: pace.
Secondo ti cambio idea par el Setti de turno?

Rispondi
Martino

Cioffi ha sempre giocato col 5 3 2. Ha sbagliato chi l’ha ingaggiato pensando che debba rinnegare il suo credo calcistico, sposando quello dei tecnici di Spalato, solo perché è un tecnico senza curriculum. Predestinato un cazzo poi…non ha alcuna caratteristica che lo elevi dalla mediocrità.

Rispondi
Gnanfo

Ed è proprio quello che cercava ló straccivendolo…inesperto, sopravvalutato, economico, perfetto come capro espiatorio! E ci sta mettendo molto del suo, sia chiaro, perché sta dicendo una serie di fesserie pazzesche e il campo lo sconfessa ampiamente.

Rispondi
Mir/=\ko

Sono d’accordo: Cioffi e Marroccu assolutamente perfetti per i disegni di Setti che porterà il Verona in B come nel 2015! Evidentemente la B conviene eccome a certi imprenditori del calcio.

Rispondi
Papo

Ripeto ciofecchia è stato preso per proseguire il lavoro di Tudor cosa che non sta facendo…per sua scelta…e non capisco nemmeno il motivo e non centrano Caprari o Simeone!Destino segnato

Rispondi
Martino

Ma dai su db… l’è come dir che te tol Sarri per continuare il lavoro di Inzaghi. CIOFFI PRATICA UN CALCIO COMPLETAMENTE DIVERSO…E NON ERA UN MISTERO. Leggi il titolo di questo post…smettila di guardare il dito

Martino

Passare dal 3 4 2 1 con marcatura a uomo senza possesso al 5 3 2 con marcatura a zona è difficilissimo…bisognava rivoltare completamente la squadra, prendere 10 giocatori abituati a difendere in linea e alle marcature preventive. Sarebbe stato molto ma molto più semplice passare al 4 3 3 a questo punto, visto anche il tipo di giocatori che abbiamo. Passare da Tudor a un Corini sarebbe stato molto meno shockante.

Rispondi
Celtico

Confermo…tutte le squadre indicate tra le più deboli hanno combattuto con onore e non hanno sfigurato finora…vediamo noi domani ma ho pessime sensazioni..

Rispondi
Gnanfo

Temo, temo moltissimo che saremo l’eccessivo…mi no vedo un briciolo de luce in fondo al tunnel…spero de esser smentìo ma no ghè nessun segnale che me aiuta a uscir da sta bùza…

Rispondi
Martino

Non ci sono squadre cuscinetto. Monza, Cremonese e Lecce hanno giocato partite più che dignitose…si vede che alle prime due manca un po’ di esperienza in alcuni ruoli, ma il rodaggio durerà qualche partita. Empoli e Spezia stanno giocando un buon calcio e hanno cambiato poco. La Salernitana non sta crollando contro la Roma. Quest’anno sarà durissima, soprattutto se non prendiamo nessuno in grado di saltare l’uomo e se non risolviamo i problemi di uno spogliatoio sfilacciato dai giochetti di settorello.

Rispondi
Martino

Dovete mettervi in testa che non si può chiedere ad un allenatore di svilirsi e rinnegare il proprio credo calcistico solo perché non ha curriculum. Cortinovis non può fare il trequartista a destra o a sinistra…non avete la più pallida idea di come giochi sto montanaro. L’unico che si può alzare a fare l’esterno d’attacco/trequartista è Lazovic, ma evidentemente, senza Doig, deve rimanere a centrocampo. Già l’anno scorso eravamo a corto di trequartisti! Tudor ha provata ad adattare Lasagna per tutta la stagione! Ma cazzarola leggeteli i nomi che abbiamo in rosa! E domani occhio che esordisce Sulemana secondo me…Hongla non dà garanzie e Tameze entra in condizione sempre tardi, se avete un po’ di memoria.

Rispondi
Papo

Martino scusa ma se firmi un contratto e la società ti chiede un certo tipo di lavoro e sistema di lavoro tu accetti e dopo già dal ritiro non lo pratichi mai….se ne n sei in grado non accetti quello che ti è stato chiesto…qua ha ragione la società se dovesse cacciarlo

Rispondi
Martino

È proprio questo l’equivoco…non credo che gli abbiano mai chiesto di appiattirsi completamente sui principi dei due tecnici di Spalato. Anche se avessero concordato il 3 4 2 1 come dogma irrinunciabile, lui lo interpreta in una maniera tale da vanificarlo, perché per il suo calcio chiederebbe ai trequarti di fare densità a centrocampo per il recupero delle seconde palle. O Setti e Marroccu sono completamente deficienti, oppure questo equivoco è stato cercato per offrirlo come caprio espiatorio al pubblico di Verona. Praszelik ci elo? Siamo seri… anche se fosse abile e arruolabile, il polacco è un centrocampista. Barak lo togli dalla trequarti dx per metterlo a sx…e chi metti poi a destra? Cortinovis è un centrocampista offensivo…non ha le caratteristiche da esterno, né ha la foga agonistica necessaria al recupero delle sponde della prima punta-pivot.

Rispondi
Papo

Appunto prazelik…mi avete chiesto il 3421? Ok faccio con quello che c’è…ci sono ciofeche? Comprate qualcuno…io questi ho e con questi faccio il resto ie cassi vostri cioè della società!

Rispondi
Enrico Marchesini

Martino guarda che sbagli . Noi nn giocavamo con il classico trequartista ma con due centrocampisti avanzati. Barak di fatto non è un attaccante e ha interpretato questo ruolo meglio anche di caprari . Caprari certamente era unico nel suo gioco perché appunto è un attaccante ( a Monza infatti gioca come seconda punta nel 352 ) e garantiva soluzioni differenti sulla fascia sinistra dove comunque la manovra vincente si sviluppava nel mandare in porta Lazovic che crossava tirava o scaricava appunto a caprari per il tiro. Qua si tratta di adattare un giocatore accanto a barak , visto che barak lo fa giocare nel 352 mi pare e non è fuori dal progetto ( almeno nella testa di cioffi ) . Ti ripeto , ti sembra più facile adattare una squadra intera ad un nuovo modulo o adattare un singolo giocatore al modulo funzionale ad una rosa che negli ultimi anni grazie a questo ha imposto praticamente ovunque il suo gioco ? O pensi davvero che contro il bari abbiamo preso 4 pappine perché mancava caprari ?

Rispondi
Martino

Ma io ripeto… questo tecnico senza curriculum non è un jukebox…non mettiamo la monetina perché suoni quello che vogliamo. Mi sembra un’assurdità. Poi noi abbiamo sempre avuto due trequartisti con caratteristiche diverse…a sinistra un esterno d’attacco che si accentra, a destra un centrocampista offensivo che si abbassa anche sulla mediana e che è in grado di dettare i tempi. Zaccagni – Verre/Pessina, Zaccagni – Barak, Caprari – Barak. Abbiamo sempre avuto un trequartista che parte dall’esterno e sa saltare l’uomo. Chi pensate sia in grado di andare in sovrapposizione a Lazovic? Cortinovis?? Guardate qualche filmato e capirete che non può farlo.

Rispondi
Martino

Enrico…con il Bari abbiamo preso 4 pappine perché sono tutti potenzialmente in S-vendita e perché gli uomini chiave dello spogliatoio o sono stati venduti o sono stati messi tutta l’estate fuori dal progetto. Barak non sembrava dentro fino a 2 settimane fa. Ilic è sempre con le valige in mano. LAZOVIC era su un volo charter per Marsiglia…non prendiamoci in giro.

Rispondi
Papo

Secondo me Cortinovis è proprio un centrocampista offensivo cioè perfetto per i 2 sulla trequarti alla barak

Rispondi
Papo

Anche hongla perché gioca? Ordini dall’alto!ma non puoi pensare ad hongla per affrontare un campionato di serie a…come rincalzo si ,ma titolare ? Macchinoso, fumuso ,poco concreto ,rallenta la manovra e la so capela ogni partita è assicurata

Rispondi
Martino

Quindi Cioffi esegue gli ordini come un cane da riporto per non far svalutare il cartellino di Hongla, ma si trasgredisce totalmente i diktat sul modulo? È una contraddizione. Continuerò a ripeterlo a lungo…non hanno mai chiesto a Cioffi di riproporre il 3 4 2 1.

Martino

Barak c’è ancora. Quello che hanno dato via è Caprari. Cortinovis non può fare il lavoro di Caprari o di Zaccagni prima.

Rispondi
Papo

Zaccagni prima di quel ruolo cosa faceva? Giocava a centrocampo o no? Adesso gioca in un altro ruolo con Sarri… secondo me Cortinovis lo può fare benissimo

Martino

Zaccagni prima di quel ruolo ha giocato nei 3 del reparto offensivo già con Grosso, anche se il suo ruolo non era definito. Era nato come interno in un centrocampo a 3, con caratteristiche marcatamente offensive. Non stiamo parlando di subbuteo…Zaccagni ha sempre saltato l’uomo con facilità, mentre cortinovis può liberarsi di una marcatura con qualche finta di corpo, ma le sue caratteristiche principali non sono dribbling e scatto. Cortinovis lo puoi mettere dietro 2 punte da solo, non all’esterno.

Mir/=\ko

Nel 2015/2016 il sign. Setti costruì una rosa palesemente inadeguata per la massima serie e non fece assolutamente nulla per non retrocedere neppure a gennaio! Quest’anno la storia si ripete, perché evidentemente e contrariamente a quanto la logica dovrebbe prevedere, retrocedere a qualcuno conviene.

Rispondi
NIKE

Qualcuno sa dirmi perchè Doig non è tra i convocati? E’ ancora infortunato? cosa ha e quando ritorna

Rispondi
hellesso

La cosa positiva di queste due prime giorni di partite e’ che le nostre concorrenti hanno perso tranne lo Spezia. Lecce e Cremonese potevano portare via un punto ma alla fine non ce l’hanno fatta. Salernitana oggi per esempio neanche un tiro in porta. Il Monza delle stelle asfaltato da un sempre buon Juric. Il livello anche dietro e’ veramente a livelli infimi. Vedremo a fine mercato ma basterebbe poco per poter giocare per una salvezza tranquilla.

Rispondi
Martino

Il Monza ha giocato un’ottima partita. L’inesperienza di alcuni calciatori in ruoli chiave li ha fatti sbandare in 3/4 occasioni, ma il Torino non ha passeggiato. Le partite bisogna guardarle, non limitarsi a sintesi e statistiche.

Rispondi
hellesso

Ognuno ha le sue opinioni ma era la partita che attendevo con piu’ curiosita’ dopo il mercato del Monza e dopo aver visto la situazione calda a Torino con Juric. Be..Monza che in difesa ha cappellato parecchio. Poche occasioni da gol se non su ripartenze e gol su errore del portiere del Torino e granata che potevano chiudere 3/4 a zero.
Qui le azioni piu’ interessanti se tu non ti sei guardato la partita. Comunque era solo la prima di campionato ma mi sarei aspettato piu’ fame e voglia dal Monza. Vabbe dai Stroppa durera’ altre due/tre giornate. Poi il duo Berlusa/Galliani richiamera’ in panca Arigo Sacchi o Don Fabio Capello.

https://www.youtube.com/watch?v=jpg1MQh2Rcc

Rispondi
hellasmastiff

Isak Hien niente male come braccetto di dx dei 3 dietro… ma poi serve il sx e natan sarebbe il top infine gabbia se la samp prenderà si spera rugani poi con Alexandropulos siam a posto a metà campo sperando che sia barak che ilic rimangano altrimenti serve tornare sul mercato….. davanti credo uno tra martegani e kallon si possa fare giovani e di prospetto da investirci…….sperem in settioccu💛💙

Rispondi
Mir/=\ko

A centrocampo siamo apposto? No, a centrocampo “siamo in troppi, semmai”! Di quanti centrali/mediani ha bisogno il Verona, 4 o 5? È chiaro che questo giocatore viene preso a 3 milioni per realizzare una plusvalenza cedendo uno tra Ilic e Tameze’…

Rispondi
RobyVR

Se pol svejarse ala matina e credar nel miracolo? Si se pol, intanto lustro le gradele e spolvero el bicier da goti.
Forsa Verona!

Rispondi
Vedhellas

Il greco è forte, e viene a 3 ml, se vendono ilic a centrocampo uno serve come il pane, veloso non sai quanto e come può giocare. Il mantra è che setti sa bene che andare in b sarebbe un mezxo disastro economico, i giochi si chiudono gli ultimi giorni, bisogna averghe fede, magari stasera i fa un partion e alora tutti sul carro. Spero che retsos resti, coppola può adattarlo anche centrale volendo, e arretra anche tameze, come l anno scorso su vlahovic con la fiorentina. Cioffi, al di là di tutto, è brava persona, speremo el ghe meta la grinta giusta, intanto anche le concorrenti hanno perso, quindi fiducia e avanti tutta

Rispondi
Vedhellas

Altra roba, specie x MIRKO, ho visto altre volte Marì giocare, l ho visto anche sabato contro il torino, sinceramente se dobbiamo prendere uno così, tanto vale ci teniamo gunter. É lento, coi piedi discreto, ma dargli 2 ml di ingaggio sono soldi buttati, contento l’abbia preso il monza.

Rispondi
Mir/=\ko

Attenzione: Pablo Marí ha fatto bene a Udine la scorsa stagione e Cioffi lo avrebbe voluto con sé al Verona. Lo so benissimo che non è un campione, altrimenti non sarebbe finito a Udine! Sta di fatto che Setti non è riuscito a prenderlo e tanto mi basta. Marroccu ne troverà uno meglio di Marí e con un ingaggio inferiore? Benissimo, lo spero…

Rispondi
Vedhellas

È risaputo che molti allenatori cercano giocatori che hanno allenato, e conoscono il modulo di gioco, non é mistero che tudor volesse lazovic o ilic, o juric, anche l’anno scorso, volesse mezza squadra nostra, quindi nessuna novità. Per me, Marì come centrale non è certo un fenomeno, poi tutti i gusti sono gusti, gunter ti costa 600000 euro, questo chiedeva 2,5, e non li vale assolutamente

Rispondi
Martino

Sulemana al posto di Hongla…Sulemana al posto di Hongla…SULEMANA AL POSTO DI HONGLA!! 🤞

Rispondi
Mir/=\ko

Sono d’accordo, nessuna obiezione vostro onore! 2.5 milioni di ingaggio è una cifra eccessiva. Vorrei spendere due parole per i vari Praszelik e Retsos che sento continuamente invocare da più tifosi quali salvatori della patria da schierare titolari. Vorrei invitare i loro estimatori a visionare il curriculum di questi due giocatori che D’Amico ha portato al Verona operando due scommesse a basso costo, ben conscio che sarebbe stato un azzardo. Sono giocatori che evidentemente, per motivi diversi, non danno adeguate garanzie tecniche e fisiche. Visto il loro curriculum era molto probabile che questo avvenisse…

Rispondi
Mir/=\ko

Speriamo che la nostra società non dimentichi le fasce nere per il lutto di Garella a Peschiera o chissà dove. La vicenda relativa al lutto di Ciccio Mascetti è stata davvero imbarazzante.

Rispondi
Martino

Aví capio o no l’antifona???? Barak non gioca perché è già stato venduto! Andiamo ancora aventi a infamare lo scarso Cioffi perché non mette due trequartisti?? E chi sarebbero sto due trequartisti?? Marroccula specialista in rentrocessioni. Cioffi il capro espiatorio predestinato. Setti sta smobilitando per capitalizzare al massimo abbattendo i costi dal 2023. Smettiamola di farci prendere per il culo!!!

Rispondi
Mir/=\ko

2015/2016: Fusco, Pecchia e un mercato indegno che regala addirittura al Verona la perla Antonio Cassano. Mercato di gennaio? ZERO! Risultato una retrocessione NON DIGNITOSA e un bel paracadute. Oggi siamo nella stessa situazione!!!!

Rispondi
RobyVR

Domande dei giornalisti a Ciofi RIDICOLE, el massimo l’è Tavelin che l’è riusio a dir che ANCHE LA SOCIETA’ VA AIUTATA. Netagradele sèrvo del potere!

Rispondi
Jes

Se cambiamo allenatore più che in fretta ci salviamo tranqui.
Basta solo l’idea di metter Tameze da regista (e prima Hongla) con Ilic in campo…..
E ancora prima bisogna cambiare il prepatore fisico. Esterni in condizioni indecenti che han camminato x 90 minuti. E le altre stagioni han sempre tenuto x tutta la stagione infortuni a parte.

Rispondi
Gnanfo

Purtroppo le speranze e gli ultimi campionati non permettono di fare punti…però finalmente i ragionieri saranno felici di far notare che siamo tornati il solito Verona che non può giocarcela con le grandi perché quella è la nostra dimensione…
Setti, Marroccu, Cioffi, tre disgraziati che chiudono perfettamente un triangolo di inettitudine, boria, presunzione.
Andate a c@gare, maledetti voi e chi vi giustifica sempre!

Rispondi
Vedhellas

Adesso te vedarè che l’è colpa nostra se avemo perso col napoli, cioffi totalmente inadeguato, con tudor gli stessi giocatori, anche con juric, i raspava l’erba. No te mando a dar via el ql parchè son educato. A proposito, el sassuolo mapei el ga raspadori in panca, el sta perdendo 3 a 0 a torino, visto che solo noialtri tegnemo barak fora

Rispondi
Gnanfo

Dei altri frega un cazzo! Cioffi l’è un incapace ma se dopo te ghe dè in man un gruppo sfaldà, demotivà e perennemente sul mercato L’è chiaro che el fallimento sportivo è alle porte!
Comunque continuè pure a giustificare el merd@ col sigaro

Rispondi
Mirko da cesena

Dove sono i tifosi che sostengono che setti sia da difendere solo perché ad oggi ha ottenuto i migliorinrisultati sportivi?
Chi si lamenta non lo fa per spalare m…contro la squadra o altro, ma ci vuol poco per vedere che schifo stanno combinando, qualcuno dice che non bisogna preoccuparsi? Ad ogni affondo un gol, senza contare il palo e quello annullato…altroché Difrancesco, qui si finisce col fare una bella imbarcata . 5 gol alla prima, 4 nella precedente e 6 tra offenahim e cremonese…bastano questi dati ? Tutti felici se rimediano in fretta ma le premesse portano a pensare ad altro…

Rispondi
Vedhellas

Son qua, vansito qualcosa?? Si è perso col napoli e si pareggiava, ma dopo 45 minuti questi non corrono più, tameze inguardabile, barak un fantasma, va a vedarte i gol, come fai a corar el doppio ialtri??? Lì l’è cioffi, altro che balle, perchè cortinovis in panca, sempre se c’era?? Con tudor i corea a maca, adesso i par morti in campo, 3 contropiedi e 3 gol, è 3 meso che li allena, e non corrono

Rispondi
manu14

Il pesce puzza sempre dalla testa….Setti e Tarroculu persone indegne e vili. La cupidigia nell’arrafare tutto il possibile e velocemente ha portato a questa situazione penosa. Spero che Cioffi non si dimetta….voglio proprio vedere se il pezzente vorrà avere 3 allenatori a libro paga. Vergognati Setti, sei riuscito nell’impresa titanica di rompere uno spogliatoio quasi perfetto.

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Eh ma erano anni che non facevamo tre anni in serie a … Rispondono i difensori di calseti

Rispondi
Vedhellas

Ho sa scrito de sora, webete, avete rotto i coglio..ni coi ragionieri, se se salvemo sparì tutti, mi son qua e rispondo, WEBETE

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Mentre il saggio indica la luna e lo stolto guarda il dito … El furbaccion El te svende mesa squadra.

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Comunque lascia da pensare il fatto che la bibbia (secondo alcuni) transfermarket dice che l’anno scorso il bilancio entrate/uscite Verona era in negativo di 1,6 mln (meno della metà del presidente) … Per cui da dove sbuca questa impellente necessità di SVENDERE i giocatori e di proclamare le nostre difficoltà economiche sventolandole ai quattro venti? La faccenda è equivoca. Lo spogliatoio “sente” queste situazioni e i risultati sono questi. Io credo risorgerò ….

Rispondi
Hellas1971

Chi critica oggi ha ovviamente motivo per farlo peccato che la maggior parte siano sempre quelli che han sempre criticato a prescindere…quindi che si arrivi noni o si faccia pietà come in questo momento non cambia nulla

Rispondi
Mirko da cesena

Dai valà tasi che te fe più bela figura…io non critico a prescindere ma é palese che stanno facendo con mani e con piedi per creare sobbuglio…e mi riferisco a setti e a quel personaggio pseudo ds che guarda caso évsempre stato sotto l’ala di due santi come cellino e preziosi….dopo una partita come oggi potevi solo dire ….si sugemo de merda e non nasconderindietro un dito….

Rispondi
Mirko da cesena

Io non critico a prescindere ma sono incavolato come una bestia per questa porcheria…anche se non vivo più a Verona ho iniziato a frequentare la curva nell’anno 87 e andavo allo stadio già dall’83, vedere che manca la DIGNITA’ che dovrebbe essere insegnata in primis dalla società e assistere a questi scempi andrei a carpi a piedi a prendere a calci in c…quel buffone

Rispondi
Hellas1971

Tu magari no ma c’è pieno di gente qui dentro che ha sempre criticato tutto e per la quale non è cambiato nulla o non dovrebbe essere cambiato nulla

Rispondi
Alberto

Non inveze el ga resòn…
Ora le critiche iè legittime…prima e come ogni Agosto da qualche anno a sta parte iè prevenute ed a prescindere…stavolta probabile che avi beccà l’anno bon par darghe un seguito. Spero ovviamente che la situazione la migliori e che rimandi anca stavolta le polemiche al prossimo precampionato.
Ciao a todos

Rispondi
Ruspa 62-2.0

Vorrei dire che setti e compagnia si dovrebbero solo vergognare per quello che sta accadendo in campo, (15 gol subiti nelle ultime quattro partite disputate parlano ampiamente da soli), ma temo che questi signori non sappiano neanche cosa sia la vergogna. E temo che questa situazione si trascini fino alla fine del mercato. Perché aspetteranno l’ultimo giorno per raccattare gli scarti low cost di altri. Nel frattempo continuerà la svendita di giocatori ed a fioccare gol nella rete del Verona. Mancherebbe solo l’ultimo atto della farsa, l’esonero di cioffi e che venga richiamato di francesco. Spero di sbagliarmi ma sarà un’annata come quella con catapecchia. Nonostante tutto sempre Forza Hellas!!

Rispondi
Vedhellas

L’anno scorso, cancellieri non giocava mai, non credo che caprari, casale, e simeone, potessero fare tutta la squadra, è inutile che camisa bianca e scarpe da tennis si lamenti per i rinforzi, ci sta perdere, ma non in questa maniera, ripeto, fa errori marchiani secondo me, lascia cortinovis in panca e mette piccoli, ha coppola x la difesa e butta dentro amione, se non corrono quella è colpa sua, ha sulemana da provare, mettilo dentro, caxo, al limite tiravo fuori tameze, non hongla, perche ha fatto pietà, ha 2 gol del napoli sul groppone. Cioffi è una brava persona, ma è la stessa situazione che c’era con difrancesco, quindi x me meglio cambiare subito e tornare al modulo di juric e tudor, abbiamo giocato fino al pareggio, poi finiti

Rispondi
RobyVR

Ciofeca el me fa de pecà, ma posibile che nisun giornalista ghe domanda PARCHÈ l’è vegnuo a Verona e cioè cosa casso el gà promesso el Strassarol Magnaschei da Carpi? Prima che el faga la fine del predestinato Grosso l’é meo che el se dimeta de so spontanea volontà lassando NUDO el RE.

Rispondi
ROCCO S.

Premessa, son talmente incazzato e umiliato da rendermi conto di essere pure poco lucido… per cui vogliate tutti perdonare eventuali spropositi.
Stasera trovo appunti da fare a qualunque componente del mondo Hellas, ma andiamo con ordine…
El (non mio) presidente con la minuscola… grandi complimenti, in due mesi te si sta non de sventrar un ambiente intero con le to manie da prenditore subdolo e senza scrupoli. Personalmente non ho mai poduo vedarte, sboròn dalla bocca larga che te ne usi come el to bancomat personale. Te auguro tanti, ma tanti schei spesi in medicine qualsiasi sia el nostro destino. Mi par primo son guarìo da un tumòr… me auguro così sia anca par el me Verona. Maledetto mille volte al secondo chetacagà.
Direttore Sportivo… idem come sopra… e par el cul te tol qualcun altro, paiasso. Fane vedar la to facciazza se te ghè coraio. Incapace de un bugiardo incompetente.
Giocatori… non me ne frega uno straca..o de quanto sopra. Dasive na sveiada tutti che non semo mia al circo… piazze dove far i svogliati ghe n’è tante… quindi ci non ga voia el veda de levar le tende o farse da parte (era Antonino?) che el credito non lè mia infinito… e quando si vegnudo qua non ve volea gnan el Pontepossaro chevacagà.
Curva sud… componente che me sta creando la nausea piassè grossa. Accondiscendenti al limite dell’angossa… stasera ennesima conferma… tifoseria al capolinea. Da sciafarli sulla bocca se solo i provasse a nominar le Brigate Gialloblù.
Giornalisti… ela mia ora de far fronte comune e de far sentir el porsèl dalla bassa padana VERAMENTE non gradito? Ela finia con le conferenze stampa all’acqua di rose? Quando le ven in trasmission (se le robe le va ben, perché el pataccòn luamàr el ven solo a raccogliere gloria) si mia boni de tacarlo al muro e tirarghe fora lo schifo che ghè de drio a sta gestion al limite del vergognoso? Si mia boni de domandarte come el fa a trovare el coraio de parlar de difficile gestione quando lu el se tira fora minimo tre chili all’anno?
LO FEMO FORA DA VERONA STO PORCO TUTTI INSIEME SÌ O NO?

Rispondi
Tia

La Curva aiaiai. Solo cori contro i meridionali, contro l’ispettore delle FIGC e contro il questore per avere vietato gli alcolici. 1/3 della curva che canta, gli altri 2/3 con abbonamento o biglietto in curva perchè costa meno. Qualche coro sporadico verso Setti. Ma proprio per sbaglio. E alla fine pure a cantarghe in faccia a quei vergognosi che sono venuti a prendersi gli applausi. Calci in culo si meritavano..

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Polemiche a parte credo che mai come quest’anno la salvezza va sudata negli scontri con i diretti concorrenti per non retrocedere. Coltello tra i denti e speriamo che sto caspita di mercato finisca in fretta

Rispondi
Orvino

Mi aiuti Lei non è possibile questo scempio il mio VERONA distrutto da un incapace ché vuole solo soldi e tutti gli abbonati cosa pensano? Faccia qualcosa grazie

Rispondi
 

Rispondi a Martino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code