Torna al blog

LA STRADA È GIUSTA. MA ORA A CIOFFI SERVE TEMPO

Più che giocatori ora a Cioffi bisogna dare tempo. Quello che in realtà manca al Verona costruito in ritardo e per questo con tanti uomini fuori condizione e ancora acerbi.
Il Verona contro la Lazio se l’è giocata al massimo delle sue possibilità attuali con quegli uomini che in questo momento l’allenatore reputa più in forma. Difficile chiedere di più. Certo è evidente a tutti che abbiamo problemi in attacco, che la manovra offensiva non scorre fluida, che le fasce sono poco praticate, che a volte siamo lunghi, a volte lunghissimi e che tutto è migliorabile. Cioffi è il primo a saperlo e non ci racconta favolette fuori dalla realtà. Ma il Verona anche all’Olimpico se l’è giocata a testa altissima, punito da errori clamorosi, oltretutto penalizzato pesantemente da un arbitro che non aveva nessuna intenzione di mettersi contro il il circo mediatico sollevato dalla Lazio in settimana e che non ha nemmeno avuto un dubbio sul fallo da rigore su Kallon.

Il tempo dunque è il principale ingrediente che serve al Verona che aspetta Verdi e Hrustic, ma anche Faraoni e la miglior forma di tutti. La sosta del 25 settembre cade a fagiuolo, Poi dal 3 ottobre contro l’Udinese credo si potrà avere un’idea chiara di cosa potrà essere il Verona in questo campionato. Per questo serve pazienza e capacità di analizzare la sconfitta laziale che la squadra gialloblù non meritava, men che mai di questa proporzione.

153 commenti - 4.716 visite Commenta

PIETRO ZANETTI

15 tiri di cui 6 in porta contro 4 di cui uno in porta. Montipo strepitoso almeno tre volte. Come fa a dire che il risultato è bugiardo? A me pare che lei da tempo difenda Cioffi per partito preso e per simpatia più che dai dati tecnici.

Rispondi
Flavio

Da questo arbitro mi aspettavo di peggio …. Se il gesto di Sarri lo faceva Mandorlini non so quante giornate di squalifica prendeva.

Rispondi
Ak47

Il nostro campionato grazie al laido e le sue svendite sarà una via crucis grazie al laido non colpa a cioffiducia. Soffri e forza Verona

Rispondi
Tex67

Ma che cacchio volete da Cioffi, ragazzi? Forse vi sfugge che il buffone ha smantellato la squadra, affidandogli dei giovani di (speriamo) belle speranze, molti dei quali sono arrivati a Verona da poco. Juric e Tudor se ne sono andati da Verona perché non condividevano la linea societaria, ossia vendere, vendere, vendere. Sono certo che il magliaro ingaggerà Guardiola in futuro, ricoprendolo d’oro, se proprio Cioffi non vi và… Non mi spiego come si possano tollerare gli atteggiamenti e i comportamenti del pRESIDENTE e contestualmente essere pretenziosi e non perdonare nulla alla conduzione tecnica. Non voglio mica dire che qualcuno sia in malafede, per carità….. però… però qui c’è qualcosa che non và! IOCIOFFIDUCIA

Rispondi
Gnanfo

Quest’anno si torna a soffrire, soprattutto perché non mi pare che di squadre sprovvedute ce ne siano molte, anzi…
Avanti i Blu e che Cioffi ce la mandi buona…

Rispondi
Zagus

Sì è vero,anche se è presto per fare bilanci credo comunque che quest’anno tante “squadre minori” si equivalgano percui in zona retrocessione immagino una lotta fra tanti club fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata

Rispondi
Michele

Ma infatti, tra l’altro tre dei quattro che hai detto (dimenticando Cancallieri) hanno fatto solo 40 gol…..

Rispondi
Tex67

Come diceva il Mandorlo, ogni tanto anche i .. lombrichi, sentono il bisogno di mettere la testa fuori dalla terra per respirare. Come avrai notato, ho usato il termine lombrichi, perché vermi è un’altra cosa.

Rispondi
ak47

o sei settiano o di calcio ne capisci poco: hai perso in un colpo un tridente da attacco da 45 gol oltre cancellieri che assieme a casale sono tra i migliori in italia ; penso che il golf sia il tuo sport anche quello c’è una sfera dai alà germano

Rispondi
Maurizio

A Cioffi bisogna dargli tempo.. E cultura sportiva.. Non può essere sempre “colpa” Delle situazione o arbitri. Bisogna che sia più umile e trasferire la sua rabbiosa dialettica alla motivazione alla squadra.. Deve diventare un campione di sportività e rispetto.. Lo dobbiamo ricordare per umanità sportiva.. Poi se lo meritiamo andiamo in B.. Hellas per sempre..

Rispondi
hellasmastiff

3421
faraoni veloso tameze lazo
verdi ilic
henry
poi nel secondo fai entrare hustric kallon lasagna djurc ecc…. basta cambiare ogni partita serve far ruotare il meno possibile prima i punti poi gli esperimenti…… compreso coppola doig e terraciano……. prima far partire i senatori poi spazio ai giovani…… grazie cioffi…💛💙

Rispondi
hellasmastiff

diemnticavo dietro partiamo con hien gunter e ceccherini a sx ritorniamo con la vecchia guardia che si cnosce da anni nei movimenti e nella compatezza….. prima i punti poi far metter in vetrina i nostri giovani interessanti come coppola sulemana cabal doig e terraciano…….

Rispondi
Karl

Arbitraggio a senso unico per tutta la partita, con carezze e toccamenti reciproci con Immobile, indegno !!! Sul presidente lasciamo perdere, ha svenduto di tutto, ma mollare Udogie e Cancellieri e prendere Lasagna a 11 ml. è roba da peracottari.

Rispondi
stefano56

Non ne trovo tre peggio di noi. Squadra mal costruita. Non solo per la cronologia assurda delle operazioni. E poi, non posso non ricordare con chi giocava Juric, soprattutto davanti, il suo primo anno di Verona. Davanti non aveva nessuno. Tuttino, Di Carmine….ma lui era Juric. Questo qui….bah …credo sia solo fumo e poco arrosto…e poi uno che lascia una struttura come Udine per venire a Verona….con mangiafuoco, il gatto e la volpe…di calcio ne legge qualcosa?

Rispondi
mattia

assolutamente d`accordo e lo dico da tanto.
Squadra mal construita in primis , ma la squadra chiaramente rispecchia l`allenatore.
Una squadra senza anima.

Rispondi
Papo

Il rigore era netto…ma i nostri non protestano nemmeno se fanno gol di mano..su questi episodi mettiamo pressione all’arbitro o dobbiamo subire come dei cogl…ni?

Rispondi
Sergio

Non era rigore dai…. se ce l’avessero dato contro avremmo detto che non lo era e non ce l’hanno concesso di conseguenza lo era…. dai siamo obiettivi su…..

Rispondi
RobyVR

Comunque con Lasagna sughema sèmpre con uno in manco, Ciofeca su questo el ga da svejarse, a meno che nol sia un ordine de scuderia…

Rispondi
Marco

Giochiamo ogni partita in 10 con lasagna non merita più di giocare dal primo minuto forse per l’ ultima mezz’ora con la velocità può essere più utile. Speriamo che si riprenda velocemente anche verdi uno che sa battere le punizioni e angoli perché non ne prendiamo una di testa nonostante l’ altezza dei giocatori in area

Rispondi
Hellas Gig

Senza voler esagerare, credo che questo numero tiri sia stato proprio propiziato dall’atteggiamento arbitrale.
Provo a spiegarmi meglio: se ad ogni azione d’attacco del Verona, ogni volta che il nostro giocatore veniva toccato l’arbitro avesse fischiato ed ammonito uno della Lazio e viceversa ogni volta che uno della Lazio fosse stato picchiato, sgambettato, spinto eccetera e l’arbitro non avesse mai ma proprio mai fischiato….. Ecco, allora penso proprio che quindici volte in porta ci saremmo arrivati noi e quattro volte in porta ci sarebbero arrivati loro.
È proprio questo il tipo di arbitraggio più schifoso ed irritante.
Non tanto il rigore regalato o negato (ti ricordo comunque che rigore su Kallon c’era, quindi poteva finire uno a uno), ma il costante impegno a rompere ogni singola azione di costruzione di gioco e viceversa l’impunità nei confronti di chi ti picchia e non viene nemmeno punito né sanzionato con cartellini.
Diciamo una versione leggermente più soft dell’arbitraggio di Wurz con i ladroni bianconeri nel 1985

Rispondi
Leo panzer

Come si può giudicare una partita se ti impediscono di giocarla? Questi pseudo-giocatori che sistematicamente cadevano forse perché non sopportavano l’abito della”avversario ? Ammonizioni a valanga che condizionano non poco? Rigori e falli su Kallon puntualmente ignorati…il mangia filtro che non si lava da mezzo secolo,ti fa il dito medio e il vecchio incapace con il fischietto in bocca che si gira dall’altra parte… ma di che stiamo parlando di una partita di calcio o di una farsa?

Rispondi
pipphellas

0-2 eccessivo, 0-1, ai punti, giusto. Poi il calcio è così, si sa. Dai il rigore al 90esimo e (probabilmente) finisce 1-1. Ciò non toglie che non abbiamo fase offensiva. Mancano schemi, idee ed interpreti. Intestardirsi a giocare in 10 (su Lasagna ormai non mi pronuncio nemmeno più) non fa altro che rendere tutto più difficile. Kallon potrebbe dare una mano, Djuric lo stesso e Verdi potrebbe fare la differenza. Condizionali d’obbligo….

Rispondi
Papo

Io mi chiedo se un allenatore dopo 6 giornate non capisce che Lasagna è inutile…fa lavorare di più Henry e lo rende poco lucido sottoporta… continua ad incespicare da solo sul pallone. Perché insistere? A questo punto metti lazovic davanti a doig sulla fascia dove è più a suo agio. Faraoni deve giocare e magari davanti a lui per il momento mettiamo Cortinovis, dopo metteremo Verdi. Lasagna non prende la porta nemmeno se è grossa come tutta la linea di fondo. Cambi sempre tardivi e confusionari. Cabal era il caso di farlo debuttare proprio oggi. Fatto sta che le altre con le grandi qualche punto lo fanno noi ancora zero con le grandi.

Rispondi
Papo

Il problema del rigore su Kallon è uno solo ….se il var richiama l’arbitro il rigore viene concesso e allora facciamo passare che l’arbitro ha visto bene e si evitano problemi…. comunque è uno schifo…

Rispondi
Bruno

Per me bisogna giocare con il 3421, ridare fiducia a Tameze a centrocampo, hein a centro destra in difesa gunther al centro ,in avanti provare cortinoviis sulla trequarti con hustric è una sola punta da valutare tra Henry Piccoli e diuric.

Rispondi
maxforhellas

Sono completamente d’accordo! E tra i tre dietro a sinistra Ceccherini, oppure anche Doig (se si riesce ad adattare come Di Marco 2 stagioni fa)…

Rispondi
Gongarelli

Non cade il mondo se non si fa risultato con la Lazio. Certo, ovvio che piacerebbe godere un po’ con le cosiddette grandi, però guardiamo ai fatti: abbiamo una squadra che è stata completata due settimane fa, che manca ancora di tutta una serie di automatismi, soprattutto in attacco dove uno dei perni centrali è arrivato l’ultimo giorno utile di calciomercato, e per giunta con una condizione fisica disastrosa e dove si è smantellato praticamente tutto il reparto.
Ieri non abbiamo giocato male, nel primo tempo e in parte del secondo abbiamo ben tenuto il passo della Lazio, anche se abbiamo visto un Ceccherini che non è riuscito a tenere Zaccagni e un Doig ancora poco esperto per fronteggiare Lazzari.
Purtroppo Lasagna, che ho sempre difeso, si sta rivelando sempre più come un buco nero di palloni, gli arrivano e poi spariscono: manca gli stop, viene fermato, quando ha l’occasione di tirare non vede la porta. Forse sarebbe il caso di metterlo in panchina e fare in modo che riprenda un po’ di equilibrio (gioca perché tutti gli altri mancano di forma e mettere dentro Kallon è comunque un rischio, data l’età).
Infine ieri arbitro scandaloso. Mi domando come sia possibile che nessuno faccia nulla contro questa classe arbitrale vomitevole

Rispondi
bardamu

Concordo in larga parte. Ma non si può dimenticare il fatto che il povero Montipò è stato costretto a varie uscite alla disperata da un difesa troppo “alta” e spensierata e che gli attaccanti della alazie si sono mangiati un paio di gol mentre noi non abbiamo fatto un tiro degno di questo nome in porta. Il risultato purtroppo è giusto, indipendentemente dall’arbitro che è stato comunque irritante.

Rispondi
Gongarelli

Io ho citato Ceccherini, ma si potevano citare anche gli altri. Il che non è una colpa. Hien ha tutti i mezzi per fare bene, però è appena arrivato. Coppola è pur sempre un 2003. Mancano ancora gli equilibri ed è evidente, questo perché la preparazione ha sofferto di un mercato che si è attivato praticamente due settimane prima della sua conclusione, e con svariati cambi. Ringraziamo che Doig sembra già pronto per affrontare la serie A, con le sue lacune, così da spostare Lazovic sulla trequarti. Altrimenti andremmo avanti con il 352

Rispondi
can dal

@Gongarelli : concordo su (quasi) tutto. Credo che Lasagna giochi attualmente per mancanza di alternative (se lo vediamo noi … lo vedrà anche lo staff tecnico il livello del suo gioco!) e perchè, come impegno, ce la mette tutta!
La classe (termine in questo caso improprio, visto che di classe … non ce n’è) arbitrale è notoriamente e fortissimamente permeabile al palazzo, che ne gestisce anche i destini.
E in quel palazzo ci siede stabilmente Lotito, mica il parvenu di Carpi (PS ed è altresì noto che non sono solo i rigori o i fuorigioco dati o negati che orientano l’esito di una partita)

Rispondi
Nick

Basta alibi all’allenatore… Manca ” garra” (quella che ci mettevano i 2 precedenti) e schemi di attacco visto che è lui che vuole giocare con 2 punte ed insiste con Lasagna!! Chiacchera bene il toscano ma adesso Deve metterci del suo…

Rispondi
cristiano

Ma l’ipotesi ilicic è stata abbandonata??? Non potrebbe fare comodo??? Lui ha dichiarato che sta bene e vuole giocare ancora in seria a. .. un pensiero mi ghe lo farea .. SETTI RAUS

Rispondi
Solohellas

Che si sarebbe sofferto contro la squadra del bifolco era ipotizzabile. Ora,giocata la partita …forse un punto si poteva anche prendere. Vero che la lazzie ai punti avrebbe comunque meritato, inutile recriminare ….non faccio il piangina,ma il comportamento arbitrale …diciamo non é stato. felice. Lascio perdere i gestacci del puzzone toscano, passi pure per i mille falli fischiati contro, quello che non mi è piaciuto sono state le facili ammonizioni date…..quella di Veloso assurda. Detto questo non mi aspettavo certo fosse fischiato il rigore….la var pure qui ha dato il peggio….non richiamando l’attenzione dell’arbitro. Le gerarchie non cambiano….pesce grande mangia pesce piccolo….e se accade il contrario…si aprono scenari di una tristezza vomitevole. Cioffi ha ancora tanto da lavorare…..ma voglio essere positivo….nonostante i saldi estivi annunciati , poi smentiti….poi eseguiti dalle due teste di scroto. Sempre e solo forza Hellas.

Rispondi
Jolly Roger

Cose positive e cose negative. Di positivo ho visto l’atteggiamento, l’impegno; si è capito che non siamo scesi in campo per fare una comparsata e questo mi sembra indice che la squadra sia unita e giochi per il mister.
Di negativo: 1) gli errori individuali in difesa, in parte dettati dalla lentezza di alcuni interpreti (Hein, Coppola e Ceccherini sono 3 centrali, e si vede che non hanno il passo quando sono messi come “braccetti”) 2) la troppa prevedibilità in attacco: a che serve il trequartista se l’unico schema è “palla lunga a Lasagna” (che per inciso non ne tiene una) ?
Forza Hellas sempre. SETTI RAUS sempre.

Rispondi
jes

Bah sulle ammonizioni ricevute direi nulla da dire, forse qualcuna in più a loro ci stava mantenendo lo stesso metro.
Il rigore mai nella vita dai… appena lo sfiora kallon va giù.
sui giocatori 2 cose.
Coppola io l’avrei dato in prestito a farsi le ossa. Anche oggi in più di un occasione fuori posizione. (sul gol di Immobile perchè non è nei dintorni del secondo palo? manco si vede… nel primo tempo un paio di sgroppate di Lazzari con Doig a fare tutta la fascia ma di Coppola non pervenuto per l’aiuto e un errore madornale a centrocampo che ha lanciato un azione ).
Hien io lo vedo meglio da laterale almeno per il momento (si vede che non ha ancora la gamba per fare tutta la partita). Alla fine si è perso una volta Immobile e tac…
Kallon deve passare di più la palla. più di un occasione ha la possibilità di aprire in fascia destra ad un compagno e invece si interstardisce cercando di entrare in area da solo.
Ultima cosa, spero che Cabal sia stato messo dentro troppo presto (errore già fatto con Hien). Perchè se è quello visto ieri lasciamo perdere… Francamente visto che non è un novellino non penso sia questo…..

Rispondi
stefano56

La situazione è altamente preoccupante. Con questa inerzia si va dritti in B. Allenatore assolutamente inadeguato. Squadra senza organizzazione, senza anima e con una preparazione atletica deficitaria. Lanci lunghi e stop. Ma forse la B va benissimo a questa società.

Rispondi
stefano 50/60

Ieri, forse complici le grandi che son grandi solo a far debiti senza pagare, salerno e cremona han portato a casa il punticino….noi continuando così possiamo far punti solo con quelle con cui ci giocheremo la salvezza perchè con le grandi ( di merda ) stiamo mostrando tutte le nostre attuali pecche….

Rispondi
ARTURO

L a situazione è la solita. La scorsa settimana Sarri ha pianto e ieri si è visto. Questa settimana piangerà Allegri e il Monza se ne accorgerà. Perchè non fanno un campionato a 6 /7 squadre tanto il retsto subisce e basta.

Rispondi
stefano 50/60

Sarri è un notissimo pezzo di merda e ieri ha ottenuto ciò che ha pianto da settimane….ne troveremo ancora di situazioni simili perchè con le strisciate e quelle poco dietro non si può nemmeno sperare in arbitraggi normali….quest’ anno poi ribadisco che per le nostre forze dovremo puntare a far cassa con quelle che si giocheranno con noi la salvezza, felice se sarò smentito……spero molto nell’ inserimento di verdi che è capace e ha piedi buoni…….e poi in una formazione e schema piuttosto fisso con qualche, qualche non diecimila, cambio nell ossatura di base….importantissimo anche il recupero di faraoni e il ritorno in fascia di lazo…..

Rispondi
Starsky

Credo che Cioffi lo si debba aspettare. Mancano all’appello 40 gol e un centrale difensivo. Deve essere bravo a fare presto ma non sarà facile amalgamare 6/7 giocatori nuovi dei quali la metà arrivati nell’ultima settimana e quindi senza preparazione atletica. Per me è un onesto lavoratore alla Pioli.

Rispondi
Solohellas

Tranquillo Arturo la strada é già segnata. Così facendo la gente si allontanerà dagli stadi. Ci saranno esibizioni circensi per i pochi che si potranno permettere certi palcoscenici. Basta guardare in europa….sono da decenni sempre e solo quelle squadre che partecipano alla coppa che conta….se mancasse un anno il Real Madrid o il PSG sarebbe un danno irreparabile….meno sponsor meno pubblico ….in poche parole meno soldi. Purtroppo hanno inserito la tecnologia, con scarsi risultati….conta molto di più fare i piangina ,lamentarsi. Il tabù che la squadra blasonata che spende deve comunque arrivare non sara’ mai smentito. Oggi come oggi ancor di più. Sempre e solo forza Hellas.

Rispondi
Leo

Se va avanti a far zugar Lasagna lo ‘spetemo sì, Cioffi, ma lo ‘spetemo fora! 😀
Riso amaro il mio: ieri non bene, anche se Irrati è stato a tratti irritante (nomen omen?).
Vabbè, la pausa ci fa un gran bene, serve creare la squadra ora che i giocatori li abbiamo: ad oggi non vedo squadre materasso, anzi…

Rispondi
Jack

Cioffi va capito e, giustamente, aspettato visto che la squadra (buona o pessima che sia) è stata completata all’ultimo minuto del mercato, però, ricordo a tutti, che Juric il primo anno aveva una squadra ben più scarsa di quella che è scesa in campo ieri all’Olimpico. Per cui pazienza sì, fiducia illimitata, secondo me no. Anche perché sarebbe bello capire come mai contro Bari e Napoli i nostri giocatori non hanno giocato proprio (più o meno come avevano fatto con Di Francesco a Bologna l’anno scorso)

Rispondi
Ruspa62-2.0

Quello che per il momento preoccupa è la mancanzai di gioco e la conseguente incapacità di tenere palla quando la si conquista. Bisogna sperare che con Verdi ed un assetto tornato al 3-4-2-1 si veda di meglio, altrimenti la difficoltà di creare occasioni da gol è preoccupante.
Anche la conduzione di Cioffi lascia molti dubbi.
Sempre Forza Hellas e unendomi all’auspicio di altri setti vendi e vattene!

Rispondi
Bruno

Per me c’è poco da fare e discutere abbiamo la rosa più scarsa di Monza Salerno e Samp non metto Cremo e Lecce perché ho un po’ di fiducia ma dobbiamo cambiare registro o sono dolori.

Rispondi
Bruno

Cioffi ha detto che doig con Lazzari non è stato in difficoltà fesseria,Ceccherini non né parlerei in difficoltà da primo minuto che guarda quando sta in panchina?

Rispondi
Gnanfo

Eh già, anche a me questo fa preoccupare…perché se è vero che Juric “demonizzava” alcuni, non credo che far finta che tutto vada bene sia produttivo…per me Cioffi rimane inadeguato ma aspetto ottobre…
Continuano a preoccuparmi l’organizzazione di quelle che noi boriosi crediamo peggiori…Cremo, Lecce, Salerno hanno coglioni da vendere e Monza senza Stroppa sarebbe uno spauracchio…

Rispondi
ziga

Ma come se fa alla sesta giornata schierar ancora Lasagna titolare… me par impossibile che certi zugadori riescano ad arrivare in Serie A e certi allenatori a non vedere certe dinamiche. Cioè oltre a non vedere la porta, ghe manca i fondamentali e quindi non stoppa un pallone che sia uno, ieri anche l’incespicava su se stesso. La partita per me l’abbiamo persa quando ha messo Caball; inoltre Lasagna è stato sostituito troppo tardi. Henry è fortissimo di testa e non arriva un cross che sia uno; nemmeno da calcio d’angolo visto che dobbiamo ancora imparare a batterli. Hien ottimo primo tempo, ma secondo tempo 2 errori giganti su cui uno ci è costato il goal e il secondo ci ha messo una poezza Montipò. Doig in grande difficolta con Lazzari (che è un signor giocatore), gli andava via tutte le volte. Domanda: se Henry si fa male quali alternative “serie” abbiamo in attacco?

Rispondi
Enrico Marchesini

Te fasso el nome de tre squadre che no le ga tutti sti problemi che ga la nostra nel caso te volesse star sereno sul divano sensa patemi d’animo fin all anno prossimo : Real Madrid , Paris saint Germain e Mancherstecity

Rispondi
ziga

Te ste mal se non te te fe i cassi toi era… oltre a sparar cassade! Vai a tifar quei della diga alà… senza divano.
P.s. Dimenticavo : setti Buffone.

Rispondi
ziga

Come diceva Tex67 “anche i lombrichi, sentono il bisogno di mettere la testa fuori dalla terra per respirare”.

NIKE

Secondo me ha sbagliato marcature come si fa a mettere marcatori puri grossi e lenti come Coppola e Ceccherini contro trequartisti tipo Zaccagni o Cancellieri secondo me in partite del genere deve spostare Faraoni come braccetto di difesa

Rispondi
PAPO

Resto sempre della mia idea …Cioffi va cambiato. Continuare con Lasagna titolare per 6 partite non è accettabile e se la società ritiene di aver lavorato bene e dato una rosa all’altezza o con la fiorentina(squadra in difficolta e senza 2 titolari in difesa)si fa prestazione e punti mettendo i giocatori al suo posto (vedi Lazovic) definire bene i titolari ,accomodare inciampino lasagna in panchina e procedere con il 3421…altrimenti via Cioffi che dobbiamo salvarci no aspettare che lasagna faccia 2 gol a girone!

Rispondi
Hellas1971

Cioffi sta portando avanti la sua idea di calcio che non mi entusiasma, Alvini mi verrebbe da dire era ‘allenatore perfetto per noi, secondo me la Cremonese di salva senza problemi.

Rispondi
gabriele

Cosa vi avevo detto giorni fa?
“Finirà che con gli errori di Lasagna perderemo partite importanti”.
E così è accaduto oggi…
Se avesse fatto gol quando gli si è presentata l’occasione probabilmente NON avremmo perso.
Segnalo comunque che anche stavolta ha sbagliato un gol già fatto.
Inutile, proprio NON vede la porta.
Lasciatelo fuori, per favore!
E vendetelo.

Rispondi
ziga

Sta attento che adesso Enrico Marchesini el te dise su … niente critiche… el te dise magari de andar a tifar le strisciate… penoso

Rispondi
Mir/=\ko

Se facesse gol quando ne ha occasione, (piuttosto spesso!) non giocherebbe nella squadra di proprietà di un certo Maurizio Setti. Probabilmente non sarebbe mai arrivato a Verona, oppure sarebbe stato ceduto dopo il primo anno di permanenza in gialloblu.

Rispondi
gabriele

Sono perfettamente d’accordo.
Basta con Lasagna.
Lo continuo a dire dallo scorso anno.
Il Verona NON può affidarsi a un giocatore di questo tipo. NON vede la porta neanche se la raddoppierebbero di dimensione. VENDETELO.

Rispondi
pippi gialloblu

Io spero vivamente nel rientro di Fara sull’out destro dove finora siamo stati assenti. Depaoli, come avevo detto ancora prima che venisse, l’è STRASSO.
Invece di prendere lui potevamo prendere un bel esterno veloce o un altro trequartista. Per me la formazione ideale adesso sarebbe Montipo Gunter Hien Coppola, Tameze, Veloso, Doig, Faraoni, Lazovic, kallon, Hien. chiaramente attendendo la forma di Verdi e Hrustic oltre al Cecca ancora un pò indietro. Anche Ilic è sempre un incompiuto, un pò di panca e rientro in corsa gli farebbe bene.

Rispondi
Skywalker

Deve essere successo qualcosa tra Cioffi e l’Udinese alla fine del campionato scorso perché delle due l’una. O Sottil è gran bravo, oppure lo stesso Cioffi ha abbandonato mi vien da dire frettolosamente una squadra con dei valori, che ha mantenuto l’ossatura ed ha iniziato questo campionato così come aveva chiuso il precedente: alla grande (e la cosa sinceramente mi lascia un po’ perplesso su questo allenatore).

Rispondi
pippi gialloblu

Secondo me la risposta è semplice, non gli hanno detto subito che la squadra dell’anno scorso non ci sarebbe più stata ….. E chi allora non avrebbe accettato di allenare l’Hellas dell’anno scorso con una simile classifica punti e di cannonieri ?

Rispondi
Skywalker

Così sprovveduto, Cioffi non lo farei. Nel senso: si sarà fatto una domanda anche lui sul motivo per cui Tudor se ne è andato… Piuttosto: penso che si sia rotto qualcosa con l’Udinese e lui stesso, avendo poca esperienza di serie A, non aveva tutte queste offerte. Un ruolo chiave lo ha giocato la sua conoscenza pregressa con Setti.

Rispondi
NIKE

Sottil stà lavorando su quanto fatto l’anno scorso da Ciotti, un pò come Tudor con noi, per cui non ritengo Cioffi tanto scarso diamogli del tempo e ne riparleremo

Rispondi
Stefano56

Cioffi non e’ allenatore da serie A, forse neanche da B. Squadra priva di gioco, giocatori senza condizione e fuori ruolo. Ventesei lanci lunghi. Gente che porta palla e irrimediabilmente la perde. Esonero immediato se si vuole, ma si vuole?, non retrocedere.

Rispondi
Hellas1971

No no, si vuole retrocedere, hanno una trentina di giocatori in rosa e speso una ventina di milioni tra doig, henry, hien, cabal e gli altri per retrocedere….

Rispondi
Mir/=\ko

Il guaio è che la qualità latita un po’ ovunque… Mi preoccupa moltissimo la fase offensiva nel suo insieme e in questo naturalmente non aiuta certo l’aver ceduto gli artefici di ben 41 gol e i 14 assist gol! Gli interpreti sono altri e non vengono messi nelle condizioni di rendere per quelle che sono le loro caratteristiche. Ad Henry arrivano pochi cross e pure indegni di tale nome, mentre Lasagna è chiamato a giocare spesso nello stretto e va in difficoltà. Temo che tra le tante, TROPPE SCOMMESSE, la prima e più grande sia stata fatta con l’ingaggio di questo allenatore, che avrà anche mille alibi, ma appare lontano anni luce dai suoi due predecessori.

Rispondi
Enrico Marchesini

Quando parlate di questi fantomatici artefici di 41 goal svenduti sembra quasi che giocassero da soli. Nessuno di voi considera che il passaggio prima come è logico che sia veniva da Lazovic faraoni Tameze ilic veloso ecc ecc. l’anno prima i goal li aveva segnati qualcun altro e la posizione in classifica era pressoché la stessa . E l’anno prima idem . I goal bene o male erano circa sempre gli stessi , cambiando gli interpreti , distribuendolo in maniera diversa . La verità è che sono cambiati gli interpreti anche quest anno e purtroppo il gioco latita . Non arrivano palloni giocabili ad Henry perché non la trequarti non fa filtrare palloni interessanti ? E sapete perché ? Perché non c’è proprio come idea di calcio nel calcio di cioffi questo reparto tra i reparti dove si costruisce la giocata che stupisce e che fornisca a Lazovic e faraoni un’alternativa al cross e un’alternativa al gioco sulle fasce. Con i trequartisti puoi cambiare gioco velocemente ( parlo di due trequartisti che stiano larghi e dialoghino tra di loro , con il centravanti e con i laterali, e non del centrocampista avanzato come si sta facendo con Lazovic). Purtroppo cioffi fa un passo in avanti e due indietro . Chissà se capirá anche questa cosa , d’altra parte questo è il gioco che abbiamo sempre fatto , non dovrebbe essere una novità .

Rispondi
Adler

Son cambiati gli interpreti davanti . Non è che se gli schemi funzionano con simeone barak e caprari x forza devono funzionare anche con henry verdi o hrustic o lazovic ( lasagna non lo considero neanche). Sono giocatori con caratteristiche diverse. Passo velocità tecnica visione di gioco tiro ecc . Il calcio non è fatto da robot. Lo schema e i movimenti devono far rendere al max i giocatori che hai non quelli che avevi. Se poi si può dare continuità meglio ma non deve essere un dogma su cui incarognirsi. Speriamo che la sosta dia modo a cioffi di recuperare giocatori e dare un inprinting definitivo ( ed efficace) alla squadra. Forza hellas

Rispondi
Enrico Marchesini

L’anno prima c’erano barak zaccagni con kalinic o lasagna , e L anno prima ancora zaccagni o pessina con verre falso nove . Ogni anno cambiano gli interpreti , ma se tu allenatore oltre a questa rivoluzione rivoluzioni il modo di giocare vai a togliere tutti i punti di riferimento e gli automatismi che eri avrebbero permesso perlomeno di arrivare sulla trequarti con qualche per buttarla dentro . Adesso sono solo salti lunghi a bypassare il centro campo. Il centrocampo lo utilizziamo solo per buttarci sulle fasce , mai una verticalizzazione mia un cambio di gioco sullo stretto, ma una triangolazione di prima per servire Henry con la palla a terra e metterlo davanti al portiere . Credo che il problema nn sia nei giocatori : credo anzi che di qualità ne abbiamo tanta quanto lo scorso anno .

Rispondi
Hellas1971

Però non puoi imporre ad un allenatore di fare un gioco che non gli appartiene altrimenti se fosse così facile basterebbe il custode dello stadio…l’Udinese gioca come cioffi ed ha 13 punti…non c’è una regola fissa…una cosa che non aiuta cioffi paradossalmente sono i tanti giocatori che ha…in panchina anche ieri ne avevamo 15….

Rispondi
RobyVR

Ciofeca l’é sta messo lì sempre dal stesso che l’ha desfá la squadra. Comunque fa istesso, fadiga che el Strassarol el vaga a pagar el terso alenador.

Rispondi
RobyVR

Beh insoma, par via de alenadori el saldo l’è ampiamente negativo, sopratuto bison che te conti dù par Pechia e tri par Groso 😅

Rispondi
ziga

… te pol sempre consolarte e lustrarte i oci ammirando gli allenatori del Real Madrid, Paris saint Germain e Manchester City.

Rispondi
hellasmastiff

troppi esperimenti troppi giovani in campo devono aver tempo di crescere ricominciamo dai senatori…… miguel faraoni gunter tameze ceccherini lazo al suo posto e magari metter dentro verdi e uno tra kallon e hustric sulla trequarti…… se si continua col l’inutilità del 3412 con lazo dietro le punte non vai da nessuna parte…. non solo cioffi si da la mazza sui piedi e verrà esonerato…….💛💙

Rispondi
alex85

Vighini sei diventato un saltimbanco a seconda di come tira il vento, ora appoggi una società ed un presidente che ha costruito una rosa senza capo ne coda, doppioni in attacco con ben 5 giocatori che fra tutti non arriveranno a 20 gol; difesa che già faceva acqua lo scorso anno, non rinforzata anzi peggiorata con giovani senza esperienza modello Amione che doveva essere un campione quando è stato presentato; mancava un difensore veloce, grintoso e con esperienza che sapesse contrastare i Lozano, Zaccagni, Capone …. e non è arrivato nessuno; centrocampo senza qualità con giocatori che solo se avranno qualche colpo di fortuna riusciranno a segnare 3o 4 gol fra tutti, non si vede un tiro che è uno in porta da fuori area, diventato elemento cruciale Veloso, otre 36 anni e sempre soggetto ad infortuni. Ora si scopre che il saldo del calciomercato è stato negativo per cui c’è veramente da chiedersi sulla veridicità di quanto viene detto e scritto. Risultato finale: bilanci in ordine (forse, ????) ma squadra in serie B con spettacoli vergognosi.

Rispondi
Hellas1971

Pazienza, andremo in B tutti insieme appassionatamente…tanto che si arrivi noni in serie A o si vada in B non cambia nulla, sempre critiche sono….ah che belli che erano i tempi prima di questa società dove non c’era alcun problema ed erano tutti felici e contenti

Rispondi
RobyVR

El destin del Verona el dipende dal fato che el Magnaschei el riessa a cavarse fora tri o quatro miglioni de euri al’ano. Se el riesse andando in B se va in B.

Rispondi
Hellas1971

su 10 anni el là cavà fora du anni…massì ogni tanto femo qualche gireto come dalla B alla C e s e semo godui on mondo…

Rispondi
RobyVR

Cmq de spetacoli vergoniosi ghe ne anca in A, ormai sema deventé un torneo de bandoti che core coi sachi.

Rispondi
mattia

Non sono d’accordo perche con juric avevamo gia un’identità di gioco sin dalla prima giornata.
Mentre Tudor con intelligenza , ha cercato di continuare l’operatodi juric.
Auguro a Cioffi di trovare una quadratura piu che in fretta , perche dopo 2 mesi sinceramente vedo una confusione totale.
Opinione personale.

Rispondi
mattia

Iachini anche no dai.
Chiaro che Cioffi è inadeguato.
La rosa non è ne scarsa ne forte tanto quanto lo scorso anno, ma non avere un principio basilare per costruire qualcosa è grave dopo 2 mesi.

Rispondi
stefano 50/60

Effettivamente il problema di uno schema di gioco c’è………va dato atto a cioffi che sono arrivati molti giocatori nuovi e verso la fine del mercato…….in ogni caso dopo la viola, sperando de portar a baita qualcosa, ci saranno due settimane di lavoro per la sosta degli inutili….dopo o inizi a far legna o non so come va a finire perchè non è lo stesso campionato scorso, questo è certo…..c’è anche da dire che tre allenatori per me non li paga….

Rispondi
Hellas1971

Questo però è stato il ritiro con più giocatori presenti penso di sempre…l’alibi dei tanti giocatori arrivati all’ultimo giorno regge poco….degli undici partenti di Domenica arrivati all’ultimo ce n’era uno…..Hien….

Rispondi
stefano 50/60

Certo..però senza casale cancellieri siemone barak e caprari presumo sia difficile per molti far quadrare un pò il gioco..insomma, mi pare che prima si sia detto una cosa a cioffi…poi un altra e infine un altra ancora se è vero com è vero che sono stati cambiati tre schemi dal ritiro ad oggi………in ogni caso ora la rosa mi pare potersi salvare, ma non sarà come l anno scorso nel senso che a 31 non ci saran più miracoli di infima tecnica……..

Rispondi
Hellas1971

Gli schemi però. perdonami, li deve decidere lui. Se tu hai un’idea chiara di gioco la porti avanti dal ritiro a prescindere, punti su quello schema e vai avanti.
Sapendo che il mercato si fa spesso nelle ultime ore, all’inizio adatti qualcuno e poi inserisci gli altri ma il modulo inizi a rodarlo fin da subito. A me sembra evidente che lui voglia fare il suo gioco, il modulo che sente più suo e va bene così, meglio che faccia qualcosa in cui crede che ripercorrere delle strade che non sente sue.

Rispondi
stefano 50/60

E’ vero ma tieni presente anche che più di quache giocatore nuovo è arrivato senza un accettabile condizione fisica…io, ripeto, credo molto in quello che potrà dare verdi

stefano 50/60

Ed in ogni caso continuo ad aspettare verdi con fiducia perchè i piedi buoni in questa squadra ci vogliono eccome…magari dopo farà cagare ma spero di no…è un giocatore che ha colpi di classe nel suo repertorio…..

Rispondi
ziga

Concordo che è un giocatore di qualità; anche se non può ricoprire il ruolo di attaccante puro. A questa squadra manca un attaccante forte (come lo era Simeone) da affiancare o sostituire Henry. Il Kallon visto finora è comunque mille volte meglio di Lasagna. Djuric è da mettere negli ultimi venti minuti per un assalto finale e Piccoli mi sembra al momento ancora un’incognita.

Rispondi
RobyVR

Bison dirghe a Verdi che se el vol resta a longo a sugar qua, come l’ha dito nel’intervista, bison che el ciapa esempio da Lasagna e far come lú

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Butei, se uno fa il cambio a metà secondo tempo ed ha la possibilità di mandare in campo uno come Luis Alberto…. è inutile parlare di schemi del Verona, il divario tecnico è eccessivo. Comunque bravi i giovani, male Lasagna e troppo pochi cross per la testa di Henry. Alcuni cross sbagliati grossolanamente soprattutto dalla fascia destra.

Rispondi
Leo

E c’hai ragione anche tu.
Lucidamente: abbiamo perso con Napoli e Atalanta che sono in forma come non mai e con la Lazio in trasferta, che quando andava di lusso pareggiavamo.
Se ci avessero dato il rigore questo topic avrebbe avuto un titolo diverso.

Rispondi
bardamu

Dopo queste prime partite, con un Verona che non ha ancora acquisito la sua fisionomia definitiva, visti anche gli arrivi importanti dell’ultimo minuto, non è facile capire quale sarà il nostro campionato.
Se dovessi dire l’idea che mi sono fatto fino ad ora ovviamente raccomanderei di scordarci di potercela giocare quasi alla pari con tutte le squadre come è avvenuto negli ultimi tre anni.
Però nel nostro mini torneo di sette-otto squadre credo che non sia impossibile trovarne tre da mettere dietro in classifica alla fine della stagione.
Se dovessi sbilanciarmi dopo quanto visto direi che Lecce, Cremonese, Empoli, Spezia e Samp potrebbero essere le 5 indiziate maggiormente per la retrocessione.
Il nostro Verona lo metterei su un gradino appena un po’ più in alto, assieme a Bologna e Salernicana. Il Monza è un’incognita. Tutte le altre mi sembrano al di fuori della nostra portata.
E’ solo un giochino da inizio stagione, tanto par ciacolar.
Voi che ne pensate?

Rispondi
Enrico Marchesini

Sono d’accordo per quello visto finora con questo allenatore e la squadra che secondo me non lo seguirà del tutto: ma se Verdi torna ad essere quello degli anni scorsi e la squadra trova un po di brillantezza nel gioco secondo me si può parlare d altro. Io ancora nn vedo un idea di gioco . Secondo me cioffi sta provando a mescolare un po’ di idee, sporcando il 3421 con il suo calcio fisico e di ripartenza . Il rischio è che rimanga un’ incompiuta .

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

La cremonese ha un bell’assetto ma secondo me alla lunga la rosa non è molto competitiva e può seguire la stessa parabola del lecce di due anni fa. Il monza è un flop, tante chiacchiere e poca sostanza come il suo padrone.

Rispondi
stefano 50/60

Verdi peraltro potrebbe star dietro le punte o leggermente dietro a una delle due….forse la sosta degli inutili viene a fagiolo per noi stavolta…ma a viola bisognerebbe sputare lamette per portar a casa un pò di legna….sennò anche mentalmente non sarà facile dopo la sosta appunto..e vien qua udine eh ocio…

Rispondi
Skywalker

L’Udinese sarà un bel test per Cioffi. Nel senso: conosce come gioca la squadra. C’è da aspettarsi che prenda le dovute contromisure. Non so se faremo risultato, perché non sarà certo facile. Però auspico una partita tatticamente pregevole da parte nostra. Juric contro le sue ex squadre ha sempre fatto belle figure, mi risulta (ricordo che battemmo l’Atalanta a Bergamo, e l’anno scorso il Toro ci ha fatto sputare sangue sia all’andata che al ritorno)

Rispondi
stefano 50/60

C’è da sperarlo…….ed in ogni caso bisogna tentare di far punti con tutte quante perchè fissare il target solo sulle pericolanti è un errore madornale….più o meno statisticamente non puoi batterle tutte per cui far punti anche con qualcheduna più in alto di noi è essenziale..non dico le strisciate ma ad esempio la viola si eh……

Rispondi
bardamu

Tentare è d’obbligo. Riuscirci è un altro film. Secondo il mio modestissimo parere, per come siamo messi fino ad ora, alcune squadre sono al di fuori della nostra portata. Anche con la talanta nel primo tempo ci eravami illusi, così come con l’alazie. Poi ti inseriscono quei 3-4 giocatori di altro livello e addio.

Rispondi
Adler

Si ci sta. Occhio che la salernitana puo fare come il venezia l’anno scorso parte bene poi va giu a piombo.

Mi piacerebbe vedere un tridente con henry (djuric) piccoli e dietro verdi.
Mah…potrebbe essere interessante .
Forza Hellas

Rispondi
Gnanfo

Eh ma occhio che il campionato con la lunga sosta è strano…meglio non fare i conti senza oste e pensare solo alle nostre forze che, al momento, mi paiono giusto un attimo in confusione

Rispondi
stefano 50/60

A parte la viola che incontreremo domenica, e che nonostante i proclami starà dietro come da anni a tutte le altre più indebitate, a parte il calcio italiano che appena mette il naso fuori confine si vede cosa vale realmente come ho scritto qui recentemente, a parte la nazionale che dopo il successo agli europei sono anni e anni che al mondiale prende bastonate, e NON a parte noi che dobbiamo far legna a partire da firenze, vorrei sottolineare con enorme dispiacere che adesso la squadra della finanziaria newyorkese con sede in olanda non ci regala neanche più la soddisfazione di vederla prenderlo in culo in finale…si fanno sodomizzare direttamente nel girone di qualificazione…son dispiaceri eh….se, come si narra sui media, fallissero il passaggio al turno successivo ( qui mi sto dissanguando a furia di pagare messe nere contro quei mafiosi calcistici e non solo ) i mancati introiti sarebbero una mazzata mica male…..cosa volete, sognare non costa nulla vero ?…ma ora vado al nocciolo passando attraverso la polpa della gioia che mi ha procurato vedere il coglione mezzo campano mezzo toscano in panca alla lazzie beccare 5 diconsi 5 peri da una squadra non esattamente posizionata nel range delle grandi…..chissà se si è lamentato dell arbitro…chissà se si è ficcato il bocchino/filtro nel culo dl dispiacere…..chissà se ha fatto il dito medio a qualcuno degli avversari……ma l unico chissà che non applico è che è un sopravvalutato di merda, un non vincente, un superbo e molto altro di simile…..ha vinto alla iuve quando avrebbe vinto anche paperoga…….mi ricorda per qualche verso un signorotto che tempo addietro ci ha fatto andare in B perchè giocava troppo bene, secondo lui…..talmente bene che invece di rincorrere un pareggio che avrebbe cambiato la storia di quel periodo andava sempre all attacco beccando scoppole per tutto il girone di ritorno…colpa dei giocatori che non prendevano i soldi ? non fatemi ridere dai…..un pareggio bastava un punto …….le partite interne con fiorentina e torino sancivano allora in modo lampante di fronte a nostro Signore che il signorotto aveva avuto dalla sua il culo della vita, quello di gastone paperone……..peccato non avesse iniziato prima la carrira di vignaiolo, peccato…per noi…..amen

Rispondi
Roberto

non si può firmare una petizione per farti tenere una rubrica per due volte la settimana su questo sito??

Rispondi
stefano 50/60

Bngg Roberto…..scrivo per il puro piacere di farlo…a qualcuno, o più, romperò le balle ma non si fa una frittata senza rompere le uova…..se a scuola avessi avuto un bel pò di meno la mia attuale testa di cazzo magari facevo di più nella vita ma son contento uguale così, oltre alla passione dell Hellas s’ intende….

Rispondi
Roberto

Ciao Stefano, fa sempre piacere leggere quello che scrivi. A volte si può essere più o meno d’accordo ma una rilessione o una risata la fai sempre scattare L’importante nella vita è essere soddisfatti di quello che si è fatto, tutti avrebbero potuto fare meglio o di più o chissà cos’altro. Forza Hellas sempre, ovviamente!

Rispondi
bardamu

@Stefano 50/60
AHAHAH!!! Grande. Condivido soprattutto la parte che riguarda la società più odiata, almeno da me. Per quanto riguarda il vignaiolo, invece, mi trovi in disaccordo. Ma ci sta. Non è che si può sempre essere d’accordo su tutto.

Rispondi
NIKE

Tutte le nostre concorrenti per la lotta alla salvezza oggi hanno vinto speriamo di fare punti a Firenze altrimenti si farà durissima. Se giocano Sottil e Saponara occhio ai nostri braccetti di difesa che contro trequartisti rapidi e sguscianti spesso vanno in crisi

Rispondi
massimop

caro Cioffo la strada non è quella giusta, qua ci sono solo passi indietro.
scrivo queste righe alal fine del 1 tempo dove sembriamo bimbi in gita senza una guida.

Rispondi
hellasmastiff

loro 2 gg fa stavano in turchia oggi sembra che l’hellas tornava ieri dalla raccolta di funghi….mah cioffi tante chiacchiere zero schemi e zero grinta…… out da subito………

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code