Torna al blog

GRAZIE SETTI, MA ORA È ARRIVATO IL MOMENTO DI LASCIARE

La settima sconfitta è quella che brucia di più. Bocchetti è come quei volontari della Croce Rossa che non riescono a fermare l’emorragia. Ci ha provato, ci sta provando, ma il Verona è un paziente difficile. Non è colpa del simpatico Sasà. Ci mancherebbe. Siamo convinti che non fosse neanche colpa di quel brav’uomo di Cioffi. Allenatori così giovani ed inesperti si meriterebbero società forti, staff adeguati, un’organizzazione che li proteggesse, aiutasse e non li buttasse in pasto ad un campionato come la serie A, in cui vecchi volponi come Josè Mourinho gente così se la sgranocchia a colazione. Il Verona è una squadra debole in tutti i sensi. Debole in campo e debole fuori. Brutti segnali arrivano anche dal settore arbitrale che ha individuato nel Verona una società politicamente assente, vittima sacrificale perfetta. Per riemergere servirebbe una botta d’entusiasmo, un’inversione di tendenza. Tempo ce n’è. Arrivassero gli americani con una paccata di milioni a novembre si potrebbe ricreare uno spogliatoio più consono al gioco di Bocchetti. Ma credere che Setti possa iniettare del Verona soldi freschi è come credere che Gesù sia morto a causa del freddo. E’ più alta la possibilità che venga invece ceduto qualche altro giocatore, le ultime plusvalenze di questi anni. Non ci stupirebbe per niente se Tameze, Ilic e Lazovic giocassero con un’altra maglia a gennaio. E magari anche Doig, uno dei pochi nuovi che ha fatto vedere qualche dote. Non so se Setti se ne andrà tra poco. Ma francamente questo sembra il momento giusto. Il ridimensionamento tecnico di questa stagione ha sancito la sua incapacità di reggere il ritmo finanziario della serie A. Non ce la fa più. E’ costretto a fare scommesse estreme ad ogni stagione per garantirsi stipendi elevati e dividendi milionari. Non solo il Verona deve sostenersi con i propri ricavi, ma deve essere, legittimamente per carità, anche un ricco business per il suo proprietario. La sostanza è che l’Hellas è una macchina superiore alle sue possibilità. L’ambizione della piazza, la valenza della città, la tradizione sono come una Ferrari che ha bisogno di benzina per funzionare. E se non hai i soldi per la benzina, non puoi permetterti la Ferrari. Setti è stato bravissimo a reggere dieci anni ad alto livello, nessuno potrà mai dire il contrario. Ma nel suo agire ci sono state stagioni pessime, quasi ridicole, e una sensazione di non poter mai alzare il livello. Ora forse è arrivato anche lui al capolinea. Per aver riportato il Verona in A, per avercelo mantenuto, per averci fatto vivere grandi stagioni va ringraziato. Ma ora è arrivato il momento di cedere il testimone a qualcuno che possa tornare a ridare al Verona la capacità di sognare. Non sappiamo se questi acquirenti ci siano. Ma sicuramente un’eventuale trattativa sarebbe molto agevolata se Setti non chiedesse cifre fuori mercato e si accontentasse di una comunque ricchissima plusvalenza. L’ultima della sua gestione.

171 commenti - 6.508 visite Commenta

Roberto

Setti ha gestito il verona dieci anni solo come imprenditore guardando solo ed esclusivamente il suo tornaconto , ma fare calcio e programmare una crescita della società è un’altra cosa … Lui ha vissuto sempre alla giornata come se il domani per il bene del Verona non lo riguardasse … Se dovesse lasciare e lo spero non lascia niente in eredità

Rispondi
Attila

Penso che Vighini abbia fatto una chiara disamina della situazione generale del nostro povero Hellas. Ormai la squadra si è infilata in un vortice pericoloso, dal quale sarà difficile uscirne. Oltre alla sicura retrocessione in serie b, riusciremo a battere il record italiano di sconfitte consecutive. Setti VATTENE, che non ti rimpiangerà nessuno. FORZA HELLAS…….

Rispondi
Me piase la birra

Comunque 10 contro 14(+3 al var) la Roma non ha vinto facile……mi sarebbe piaciuto vedere cosa succedeva in un 11 contro 11. Se poi tra squalifiche e infortuni ci manca sempre metà squadra la vedo dura contro qualsiasi squadra.

Rispondi
stefano56

Situazione infermeria non chiara, come nulla è chiaro in via Olanda. Mi mangio il cappello se i serbi sono veramente infortunati

Rispondi
Masaccio

Io ci spero ancora…. Il nostro campionato inizierà dopo la sosta!! Vedrete…. Deve però arrivare una vera punta!!…

Rispondi
Mir/=\ko

Setti vattene dove? Setti non se ne andrà a breve dal Verona, semplicemente perché ci sono ancora plusvalenze da incamerare (nonostante lo sfacelo in atto!) e un paracadute da gestire. È stato così anche nell’anno famigerato di Fusco e Pecchia. Setti qui a Verona può ancora fare affari, alla faccia di chi insiste nel vedere all’orizzonte il fantasma dei Fondi Americani… Setti se ne andrà solo quando non ci sarà più possibilità di fare business e il club sarà un ammasso di macerie che galleggia a stento in serie B, ad essere ottimisti.

Rispondi
hellasmastiff

miglior verona della stagione ma al primo errore lo paghiamo….. serve essere più sereni nell’amministrare le gare e avere più cinicità sotto porta…… dobbiamo crederci…. forza hellas sempre!!! ma ricoriamo che sabatini a salerno prese 10 giocatori in prestito a salerno e ha salvato i campani….. non serve investire decine di milioni per salvare la stagione…. magari si farebbe prima a far venire sabatini per marroccu x far mercato a gennaio con conoscenza di uno che mastica calcio e non le figurine come marroccu……

Rispondi
mattia

Meglio non bestemmiare per che guarda.
Sono Anni che spero che se ne vada da Verona.
Farabutto che non è altro.
Ma la colpa è anche nostra che gli permettiamo di agire cosi.

Rispondi
Nico

Finiti i miracoli di juric , tudor e d amico rimane la realtà di un incapace (calcisticamente parlando ) perchè è tutt altro che incapace a fare i conti ….. sta spremendo una città un popolo una tifoseria , penso sia giunta l ora di smettere di sostenere questi bravi ragazzi che vanno in campo perche il 12 esimo uomo non basta più . È giunta l ora di fischiare non i colori non la squadra ma questo personaggio sbruffone saccente che ha programmato l ennesimo scempio ridicolizzandoci oltre misura siamo la barzelletta della serie A. Prendere due attaccanti scarsi anche per la b quando in squadra hai gia lasagna che si perde la palla e non vede la porta sono errori voluti perche sono impossibili da fare anche nei dilettanti !!!!!! La speranza che se ne vada e inesistente questo deve incassare paracadute e soldi di simeone e company , ce lo ritroveremo l anno prossimo in b convinto con la sua supponenza di tornare subito in serie a . Solo non riuscendo a risalire subito c è una possibilita che se ne vada ma non prima che accada tutto questo.

Rispondi
Papo

Ma la prossima partita è meglio vincere o perdere? Se il Monza si salva riscatta caprari e il fama’de schei da Carpi può ingozzarsi sempre più come un maiale!!!!

Rispondi
hellasmastiff

avete rotto il ca..o di parlare di setti….. dobbiam star vicino a bocchetti che dissi da subito era lui da far venir prima di cioffi e ai ragazzi…….. basta parlar di setti romai dobbiamo salvare la stagione il mercato l’ha fatto anche marroccu che ha più colpe di tutti……… andare su sabatini e far il mercato soprattutto davanti per raddrizzar la barca……… senza se e senza ma…….. abbiam perso barak carpari e simeone che non stanno facendo miracoli dove sono andati……..

Rispondi
mattia

Beh simeone sta segnando nonostante giochi poco.
10 presenze complissive tra campionato e coppa e 6 gol.

Rispondi
Papo

Perché anche ieri i tifosi non sono stati vicini alla squadra? Stai vedendo questo?a me sembra di no e se ne è accorto anche muorinio che nonostante i risultati negativi i tifosi riconoscono l’impegno dei ragazzi…se dopo vuoi dirmi che un Musso ( henry,Lasagna,kallon) non saranno mai un caval ( caprari Simeone Barak) qua andiamo sulla qualità e altri ingaggi…e come si dice per la qualità ci vogliono i soldi o intuizioni …di soldi va ben lasciamo stare per quanto riguarda le intuizioni abbiamo marroccu che l’unica intuizione sarebbe quella di andarsene !!!

Rispondi
Giovanni

Oggi siamo ultimi in classifica!!! Ma che vantaggio economica ha una società svendere i giocatori migliori e retrocedere in B. Dove sta la convenienza? Boh

Rispondi
Jolly Roger

C’e’ anche chi crede che Gesu’ sia risorto, in effetti di strenui sostenitori del magliaro in questo blog se ne son visti parecchi. Quando parlate di vendita a Novembre, al valore dell’Hellas aggiungete almeno 25 milioni, ovvero il paracadute sicuro e programmato, e i riscatti dell’anno prossimo. In sostanza, e’ imposdibile che venda a Novembre. SETTI RAUS, e con te tutti i tuoi lacche’. P.S.: ci sara’ stata gran festa in casa Tommasi…

Rispondi
RobyVR

La Sanguisuga no l’ha ancora finio de ciucuar el sangue, la speransa che el venda prima dela fine de sta stagion qua l’è vana.

Inoltre NESSUN MERITO al Magnaschei, l’ha fato dies’ani de bote de cul sportive e basta, CUL come el gol de Romulo al 95° e CUL come i pleiof de Alieti se no la storia la saria sta COMPLETAMENTE diversa. Questa no l’è pianificasion ma solo FORTUNA. El mérito el va ai qualche raro elemento de ecelensa nel staf (in meso a TANTI CATORCI) che ha tegnuo su la baraca NONOSTANTE un presidente INCAPACE nel setore ma tanto tanto tanto SCALTRO nel far schei.

Rispondi
Francesco

Il sogno di uno dei tanti imprenditori veronesi (che potrebbero alla grande fare il presidente) non si avvera mai. E allora non ci resta che ringraziare Setti soprattutto per questi ultimi 3 anni di bel calcio.

Rispondi
Paoko

E lui ringrazia noi per i 3.000.000 di euro all’anno, oltre a tutto il resto….. Mai e poi mai avrebbe preso tanto con le sue aziende de strase! Grande imprenditore, presidente totalmente inadeguato. Poi, che l’Hellas vada in B o no, non è un suo problema, ma solo nostro. Tutto il resto è noia….

Rispondi
ciccio2

Certo che in estate crei una squadra senza capo né coda, dove si vuole andare? Se hai pochi soldi li devi spender bene, a cominciare da allenatore e DS.

Rispondi
Andrea

Maurizio Setti ha un grandissimo difetto:la presunzione. Era convinto di essere lui il fautore delle fortune calcistiche degli ultimi anni dell’hellas Verona non i vari Juric, D’Amico Aglietti, Tudor. Nonostante i 10 anni di presidenza, di calcio non capisce nulla. Ma è talmente presuntuoso e pensa di essere talmente bravo che anche quest’anno lo voleva dimostrare con una campagna vendite-acquisti ricco di scommesse. Ma finché acquisti quello che ti aveva consigliato Juric (il vero fuoriclasse visto qui a Verona) ti è andata bene, quando poi ci devi mettere del tuo o farti consigliare da Maroccu ( forse il peggior DS della storia del Verona) la frittata è fatta. Di soldi se nè è già messi da parte parecchi certo che avido qual’è questi ultimi mesi di gestione gli costeranno cari. La società non la venderà mai più a 150 milioni e forse neanche a 80 perché in B non li vale più. Comunque finora non abbiamo avuto alternative che tenerci Setti perché più nessuno si è fatto avanti per comprare e gestire la società. Strano perché sinceramente Setti ha dimostrato che il calcio con fortuna e con Juric può essere un bel business.

Rispondi
massimop

ehhhh, i mitici e mitologici Fondi Americani…
quelli che hanno fatto la fortuna di Spezia, Genoa,Parma,Venezia,Spal,Pisa,Ascoli,Campobasso,
tutte società che da quando sono arrivati i soldi a stelle e striscie distribuiscono solo dividendi di gioia ai propri tifosi..

Rispondi
alex85

Se il Verona è ultimo di chi è il merito ? O meglio di chi è la colpa ? del magazziniere ? dei giornalisti ? dei tifosi ? Un solo colpevole: Setti; Marroccu è un incapace ma chi lo ha assunto ? Setti. I colpi di fortuna li ha spesi tutti l’anno scorso cedendo Zaccagni e prendendo Caprari, esonerando DiFrancesco (che comunque aveva ingaggiato lui) e prendendo Tudor che è riuscito a far giocare bene anche alcuni brocchi.
Tifosi ingrati: solo in 11.000 hanno fatto l’abbonamento. Tifosi ingrati (tranne due o tre) verso un presidente che ha chiuso il calciomercato in passivo pur di tenere i migliori: Gunther, Ceccherini, Dawidowicz, Hongla, …. E’ riuscito perfino a riportare a Verona DePaoli che era richiesto da quasi tutte le squadre italiane e straniere.
Finchè ci sarà da portarsi in tasca qualche euro (paracadute compreso) la sanguisuga non mollerà la preda e di certo non venderà il Verona per meno di 50 milioni rispetto a quanto lo ha pagato a Martinelli.

Rispondi
Alberto

I Fondi Americani, Cinesi, Arabi inveze gli investe per amore della maglia… tipo quei che ha venduo el mila appena vinto el campionato… va ben tuto, ma dopo no stasì scandalizzarve se non i conosse la storia del Maffei e dei studenti de Greco (studenti greci) e dei Butei..

Rispondi
Adler

Ma al non allenatore aziendalista Sasà vogliamo concedere di tutto? La firmazione iniziale era da pelle d’oca l’avesse messa giu cioffi finiva spellato vivo. Tameze trequartista e i 2 bradipi veloso e hongla ? Infatti dopo 20min potevamo già essere sotto di 2 gol. Poi nel dubbio ne abbiamo presi 3 ( e 3 legni). Ma che partita vedete ? Parliamo poi dei cambi? Mamma mia ancora lasagna…. . Serve un allenatore vero coi controcoioni …sasà torni pure in primavera che ha 5 anni di contratto. Basta amici dei giocatori basta moduli de juric basta alibi e scuse per tutti.
Forza Hellas

Rispondi
pipphellas

guai a fare commenti…al simpatico Sasà. togliere Kallon per inserire Lasagna è da folli suicidi. Insistere con questo Henry è tafazziano.
ma poi ti dicono…alenelo ti el Verona…comprelo ti el Verona…etc

Rispondi
Adler

Allora andiamo giu a piombo col simpatico Sasà che però fa i schemi de Juric in totale armonia coi giocatori….aaaah che soddisfazione il gioco di Juric e che risultati confortanti.

Rispondi
gabriele

Se vedo ancora Lasagna in formazione cambio squadra, giuro!
Fino a tifare Porto di Legnago.
Formazione assurda…
gabriele bianchini

Rispondi
GIOVANNI

Vieni.. ti aspettiamo.. vedrai che ti divertirai… te lo promett

pippo gialloblu

Che altri centrocampisti hai senza Verdi, Lazovic, Ilic, Hrustic rotti ? Che altre punte hai di movimento oltre Lasagna???? Risponditi da solo!!!!!

Rispondi
cristiano

Magari il fondo ha espresso la volontà di partire dalla B con costi di gestione molto più bassi ( ciò spiegherebbe le cessioni in prestito che ricadrebbero l’anno prossimo a bilancio) .. SETTI RAUS

Rispondi
stefano

Ha fatto il contratto a Bocchetti e ai senatori dandogli una sicurezza in ogni
caso. Setti si vuol prendere anche il paracadute oltre al il ricavato di altre vendite.

Rispondi
Ruspa62-2.0

Lo svenditore seriale da carpi ha una enorme colpa da sempre con il popolo Gialloblù: non aver quasi mai detto la verità, (ultimo esempio la domanda su marroccu per la questione Lopez nell’ultima conferenza stampa). Se fosse stato trasparente nelle sue dichiarazioni senza promettere cose che non ha mai mantenuto si sarebbe guadagnato la stima di tutti. Non è stato niente di tutto questo e la sua “gestione” , (se così si può chiamare) è sempre stata un andare a caso cercando di spendere il meno possibile e guadagnare (per lui personalmente), vedi il suo compenso. Cose anche legittime dato che è il proprietario ma mai che ha cercato goffamente di mascherare negli anni con discorsi surreali, (perché tanto poi la realtà lo ha sempre smascherato). E anche quando ha avuto la fortuna di trovare persone che hanno fatto crescere la squadra, (i tre anni precedenti a questo) ha smantellato tutto con un ds che piuttosto che un dirigente sportivo sembra un liquidatore fallimentare. E sì che in una serie a che (come ha detto anche ieri mister Longeva in trasmissione, uno che di calcio ne sa), di un livello medio veramente mediocre come non mai, (lasciamo stare le tre/quattro squadre più forti guardiamo nel complesso di tutte le compagini), basterebbe veramente poco per salvarsi. L’unica speranza ora è veramente che arrivi subito una nuova proprietà con idee chiare e persone competenti, altrimenti, sperando tanto di sbagliarmi sarà retrocessione sicura. Comunque sempre Forza Hellas!

Rispondi
Kar

Stipendio legittimo, ma indegno e immorale, poi fa le pulci sugli acquisti e lui il grandone si becca 3 milioni!!! VERGOGNA una persona meschina subdola un affarista sulla pelle dei tifosi e pensare che quelli della curva ci sono cascati e gli hanno creduto… miserie

Rispondi
pipphellas

è un peccato perchè probabilmente ieri l’Hellas ha giocato la sua miglior partita. In 11 non si sarebbe perso…anche perchè la Roma è parsa veramente poca cosa (e il volpone di Mourinho non ci stava capendo una mazza, siamo sinceri). Purtroppo giocare senza un attacco che tenga palla, faccia respirare centrocampo e difesa e crei qualche pericolo, non è sostenibile. Henry e Lasagna non sono solo scarsi, sono dannosi. Tossici. E’ chiaro come il sole ormai. Bisogna inventarsi qualcosa di nuovo li davanti. La Salernitana si è salvata con Djuric-Verdi in attacco. Magari si potrebbe provare? Magnani ha fatto un partitone, Hongla sembrava un altro. Depaoli è sempre stato scarso…niente di nuovo. Temo tra l’altro che Tameze abbia spesso la testa altrove e lo stesso Faraoni mi sembra parecchio stranito. Tempo di scelte coraggiose…così si scende senza passare dal via.

Rispondi
Franz

Si Vighini, speriamo proprio che arrivino gli americani con una paccata di soldi … come successo al Parma, allo Spezia e al Genoa. Tutte squadre che adesso giocano la Champions e schierano in campo fior di campioni. Ma soprattutto – visto che è una delle critiche principali che da anni muovi all’attuale società – vedrai gli americani del fondo tal dei tali quanto saranno “sensibili” alla veronesità, al legame con la città e ai tifosi, alla tradizione, ai tuoi pistolotti su TgGialloblù. Una cosa è certa. Avremo finalmente anche noi bellissime maglie fosforescenti o a pois.

Rispondi
Vedhellas

Ripeto e ripeterò sempre, che quando le cose vanno bene tutti muti, xchè è normale, quando vanno male nessuno si ricorda mai niente. Attaccarsi agli arbitri secondo me è giusto, ieri abbiamo fatto una gran partita, falsata da un arbitro imbelle, e da un giocatore che definire un cialtrone è dire poco. C’era un fallo da rigore su lasagna netto, e non chiamano il var, se tameze nol se indormensa come al solito, magari il pareggio lo tenevamo. Ormai il palazzo fa schifo più di sempre, decisioni arbitrali a senso unico, vedi torino milan. Con l’udinese punizione contro che non c’era ad un mn dalla fine, col milan fallo su faraoni, azione che va avanti e ci fanno gol, una mer..da!!! Una schifezza mondiale!! Ho visto monza bologna, noi giochiamo 1000 volte meglio, caprari e pessina l’ombra dei giocatori che erano, speriamo lo siano anche con noi. Per ultimo, hongla ha fatto una gran partita, magnani sta tornando il giocatore che era, henry non ha fatto schifo come tutti dicono, e abbiamo fuori quelli che ormai non lottano più per noi e stanno diventando dei mercenari, parlo di ilic e lazovic. A proposito, gira voce che se perdiamo col monza richiamano cioffi, visto che ascoltano solo i giocatori, col caxo

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Credo che il fallo su lasagna fosse fuori area quindi niente rigore ma hai ragione sul fatto che il var sarebbe dovuto intervenire … Scandaloso. La avremmo forse persa comunque ma almeno ad armi pari …

Rispondi
teo_el teo

Non so, diamogli anche una pacca sulla spalla d’incoraggiamento a sto punto!
Possibile non si sia ancora capito che abbia avuto solo culo con gli ingaggi di Juric (ricordiamoci che era stato bloccato per la serie B), la promozione di D’Amico (a costo zero perché già in casa su cui tutto abbiamo sbagliato il giudizio, me compreso) e l’ingaggio di Tudor (che si è rilanciato la carriera grazie al lavoro di Ivan)..
Si è solo culo, perché se hai la capacità di perdere per strada le poche intuizioni che hai avuto nel giro di pochi anni, significa che hai avuto solo culo!
La stagione credo sia segnata, rosa indegnamente indebolita, partite perse sistematicamente gli ultimi minuti, errori su errori dei big che erano con la valigia in mano, infortuni continui dei pochi con qualità…
Ogni weekend pensiamo sia quello buono per rialzarsi e puntualmente cadiamo ancora di più! Monza credo sia ultima spiaggia, se non vinci meglio cerchiamo subito cinque che possono starci dietro il prossimo anno!
Ma in tutto sto marasma non esiste contestazione, solo silenzio e rassegnazione…quindi di cosa stiamo parlando?

Rispondi
pippo gialloblu

Concordo, di cosa ci lamentiamo qui se poi nessuno osa contestare questa società???? Mai avrei pensato che a Verona la curva si alleasse a questo scarso personaggio. Se per stare con il presidente si va anche in serie B in silenzio allora l’Hellas e la sua storia è veramente finita……

Rispondi
Maurizio

È un mercenario nulla da aggiungere ..poteva vendere in estate con una squadra forte se si accontentava e noi saremmo stati ancora più forti invece il troppo ingordo….ghe crepa el gozzo

Rispondi
Nick

Ognuno deve stare nel suo ruolo… La società è la responsabile della situazione, quindi deve trovare la soluzione!! I giornalisti devono fare il loro mestiere con moderazione e competenza non aizzando la folla!! I TIFOSI, se si ritengono tali, sostengono la squadra sempre e comunque perché loro sono il prolungamento del tifo in campo!! Né ho viste troppe a Verona in 50 anni di calcio di dirigenti.. (si ricorda solo lo scudetto e non che l’ Hellas è FALLITO 2 volte). Ognuno può criticare ma per il bene dell ‘ Hellas!!

Rispondi
Martino

Si sostiene la squadra, non i facenti parte dell’organigramma societario. Loro non si sostengono…si lasciano lavorare in pace fino a quando la loro azione è caratterizzata da trasparenza, visione, abilità. Il momento per accompagnarli alla porta arriva sempre. I tifosi, se si ritengono tali, sono chiamati anche a vigilare su un bene storico e sociale simbolo della propria città…altrimenti, se sono solamente fruitori di prestazioni sportive e di birete, sono clienti, al massimo spettatori.

Rispondi
Giuseppe

Ricordo a Vighini che tempo fa giustificava lo stipendio faraonico che Setti si auto elargisce… ora non va’ piu bene?

Rispondi
stefano56

Con le parole non se impasta fritole! La squadra ha capito che nessuno è contro di loro ( anche se qualcosa ci sarebbe da dire su alcuni che stanno ancora pescando nel torbido; ad esempio i serbi, che mi mangio il cappello se è vero che sono infortunati e il signor Verdi “affaticato”, in realtà qui a verona per spuntare il suo ultimo contrattino). ORA E’ IL TEMPO DELLA CONTESTAZIONE GLOBALE: ad esempio tutti fuori dallo stadio, boicottaggio degli store con presidi a turni per esortare a non entrare, contestazione con cori in via Olanda e raggiungimento in qualche modo di Peschiera. So che la curva sud non sarà d’accordo. Per loro bastano i volantini, le birre e i canti come quelli dei musicisti del TITANIC pima che affondasse.

Rispondi
pennabianca

La Curva Sud canta perchè sostiene il Verona…cosa che dovresti fare anche tu..sempre ammesso che vai allo stadio.

Rispondi
stefano56

Certo che vado e certo che sostengo. Batto le mani a Lasagna, ad Hongla, meno ad Henry, ma sostengo. Però finita la partita accendo il cervello e penso. Penso senza essere devastato dall’assunzione di alcool o altro. E pensando capisco che così non va e che questa società deve andarsene. E dal 62 che vado allo stadio. Tu probabilmente non eri ancora nato.

Rispondi
alex85

Per la legge dei grandi numeri a Monza vinciamo così gli amici e gli stipendiati di Setti rialzeranno la cresta; a meno che la società non stia cercando di fare il record delle sconfitte di fila: si diventa famosi per le vittorie ma anche per le sconfitte. Quello che importa è che il grande presidente si porti a casa altre milionate di eur , non importa come.

Rispondi
stefano56

Sono da sempre convinto che siano in molti quelli nel libro paga…anche molti “insospettabili” press writer o radio comunicator….non solo necessariamente curvaioli eccellenti ( nel mondo del tifo, vedi milano nerazzura, i misteri sono profondi)

Rispondi
Ghost3

Anche io ho visto svariate partite di calcio tra coppe e campionato di squadre italiane e penso che la verità sulla qualità di questo calcio italiano quest’anno sia che è peggiorato abbondantemente nei quartieri alti e leggermente migliorato in quelli bassi. Le uniche squadre che ho visto avere un efficace gioco offensivo organizzato sono Napoli – Milan e, a fasi alterne, Inter e Lazio il resto è il nulla. Nella parte della classifica medio bassa un po’ tutte (eccetto l’Hellas) hanno cercato di migliorare gli handicap della precedente stagione o comunque si sono presentate al via più corazzate di prima ergo salvarsi appare oggi più arduo che mai. Che poi il livello del tanto osannato calcio italiano sia in caduta libera da svariati anni non lo scopriamo certo oggi (basta vedere le prestazioni in champions dove le squadre inglesi e spagnole e qualche altro club fanno quasi sempre azioni più veloci e con meno errori).
Da tutto questo discorso esula il Napoli che ha svolto un eccellente lavoro di mercato e consolidato grandiosamente le idee di Spalletti mostrando un calcio moderno e soprattutto capace di segnare in tutti i modi possibili (direi un faro nel buio del calcio italiano).

Rispondi
bardamu

Concordo e aggiungo il numero impressionante di infortuni muscolari, che non mi pare si vedano negli altri campionati.

Rispondi
Scala1970

Ma grazie di cosa Gianluca. Grazie di averci disrutto la passione della ns. gioventù ed ancora di salvezza quando Verona era la Bangcock di Italia e tifare Verona ci ha salvato da una fine orrenda. Grazie di cosa di aver preso il Verona ingannando un uomo moribondo e sottraendolo lo sa solo lui al vero finanziatore(Volpi).?
Grazie di cosa dal modello Borussia dortmund al modello Crotone?
Grazie di cosa del centro sportivo sbandierato?
Grazie di cosa degli allenamenti a porte chiuse?
Grazie di cosa di aver svenduto da Giorgio fino a Simeone ed in mezzo a tutti gli altri?
Grazie di cosa di svendere principalmente a Lotito e de Laurentis (ma nessuno di voi glielo ha mai chiesto)
Grazie di cosa di aver cacciato Sogliano, Pavanel, costretto ad andarsene Ivan ( che ha amato Il verona dopo Osvaldo ed Andrea) ed Igor.?
Di aver spinto ad andarsene Toni( dopo lo scontro su Casale ancora a gennaio perchè non lo dici?)
Grazie di cosa che ha avuto 50 milioni di paracadute in due tornate e la promozione l’ha raggiunta una volta per differenza reti ed un’altra grazie ad Alfredo che non ha neanche ringraziato
Grazie di cosa di aver ingannato Cioffi e poi averlo cacciato perchè non era abbastanza predestinato?
grazie di cosa di averci portato Catapecchia, Fusco Grosso Idiota e dulcis in fundo Mafusco?
Grazie che si prende 3 milioni all’anno di stipendio?
L’unico grazie sarà: grazie che te ne vai se mai dovesse avvenire.
Caro Gianluca invecchiando una delle prime cose che vengono meno è la memoria ed anche tu non sfuggi a questa legge.
Un saluto

Rispondi
ziga

Grande! Purtroppo su alcuni siti la maggioranza sta ancora dalla parte di se$$i… c’è qualcosa di strano.

Rispondi
Ruspa62-2.0

Complimenti veramente, una sintesi formidabile di più di 10 anni di non-gestione della Società.
L’unica cosa veramente buona che può fare il presidente è vendere, (magari domani mattina) ed andarsene.
Sempre in attesa di una nuova proprietà appassionata e con idee chiare, Forza Hellas!!!

Rispondi
Hellas Verona Forever

Non si può sempre volere “galina, ovo e cul caldo”. Come non si può sempre scherzare col fuoco, prima o poi ci scotta con il fuoco della serie B. È inevitabile. Quando si scommette, può andar bene una, due e anche tre volte ma la quarta… Ha scriteriamente ceduto un attacco intero da quasi 40 gol a cuor leggero, sacrificandolo sull’altare del vil denaro. Cosa pretende? E pretendete? Ti trovarne in due, due, quattro altri tre attaccanti, a basso orezzo, capaci di trovarsi fra loro a meraviglia e di segnare altrettanto? Bisognava andare per gradi e non cederli tutti e tre assieme. Si sapeva già che Coppola, Barack e Simeone non sarebbero restati. Ma Caprari e Cancellieri, quelli no. Quelli divevano restare. E ora piangiamo… Comunque, /=\ SEMPRE E SOLO FORZA HELLAS /=\!!!

Rispondi
Flavio

23 giugno 2021
Il mio giudizio su Setti, quindi, è assolutamente positivo. Sebbene non gli abbia mai risparmiato una critica anche dura quando pareva non fare il bene del Verona, credo che sia diventato un ottimo presidente e che oggi abbia accumulato anche esperienza e passione per essere considerato tra i migliori di sempre.

Un po’ di coerenza. Vigo questo lo hai scritto tu.. cinque mesi fa..

Rispondi
Loris

Il 21 giunio era così, con i risultati ottenuti da Setti discreti. Davo 7 ai 10 anni di Setti. Ora però c’è lo spettro della 3 retrocessioni, il mio voto sarà 4,perché valgono di più di 5 buoni campionati in serie a

Rispondi
Jot

Setti è un affarista non un manager in grado di gestire una società di calcio di serie A. Finora gli è andata bene, ha ricavato una buona quantità di denaro dal Verona, probabilmente più di quello che sperava, anche con l’aiuto della fortuna. È andata bene anche ai tifosi, lunga permanenza in serie A e belle partite che hanno sicuramente soddisfatto anche gli intenditori di calcio. Quest’anno ,per il momento ,non si assiste alla solita botta di c..o e vengono a galla le forti carenze di professionalità e capacità di gestire la Società nonché la mancanza di un capitale (regolarmente e probabilmente lecitamente eroso da Setti) adeguato per la permanenza nella massima serie. Speriamo che si accontenti di ricavare il giusto vendendo il Verona, altrimenti dobbiamo aspettarci tempi molto duri e partite inguardabili.

Rispondi
Ghost3

Per quanto riguarda la partita di ieri è stata l’ennesima conferma di come è ridotto il calcio italiano. Dopo il vantaggio del Verona con un preciso schema su angolo (alla faccia di quelli che sostengono che per segnare basta correre più dell’avversario e impegnarsi di più) è accaduto il fattaccio che, da solo, evidenzia molto bene la mediocrità totale del nostro calcio di serie “a”.
Con una scelta a dir poco idiota (ultimamente sono sempre più frequenti un pò in tutti i reparti) Daw è entrato su una palla in arrivo a Zaniolo senza cattiveria ma con foga a piede alzato e comunque colpendo prima la palla e poi la gamba dell’avversario di striscio. Non vi era assolutamente necessità di un intervento del genere (Zaniolo si trovava prima di centrocampo ed era già marcato da un altro giocatore del Verona) comunque sia, in diretta, l’arbitro ha fatto proseguire il gioco (come avrebbero fatto in Inghilterra senza alcun dubbio). Ma qui è entrata in scena una farsa/dramma da opera Areniana con Zaniolo che si contorceva per le terre come “tarantolato” di dolore (ricordando quello che facevano i giocatori latino americani degli anni 80) e lasciando chiaramente presagire un grave infortunio. A questo punto si fermava il gioco e l’arbitro dopo aver visionato il var (non si sa a che velocità e con quali inquadrature) rientrava ed espelleva direttamente Daw presumo per eccesso di foga. Per carità ci può anche stare (il giocatore ha fatto una cagata immensa e nel calcio se ne paga lo scotto) ma il VERO DRAMMA accade dopo la ripresa del gioco. Sì perché qui entra o per meglio dire DOVREBBE entrare in scena l’arbitro che, vedendo Zaniolo resuscitare come Lazzaro, se ha in testa il concetto che il calcio E’ PRIMA DI TUTTO UNO SPORT (vedi fifa fairplay etc….) e soprattutto se ha le palle DEVE fermare il gioco ed ESPELLERE Zaniolo per gravissima simulazione di infortunio. Proseguendo la partita ha semplicemente legalizzato una autentica RUBERIA (tantè che guarda caso dopo pochi minuti il cadavere di Zaniolo (proprio lui!) ha segnato il pareggio regalato da Tameze (altro fuoriclasse). Ora hai voglia a parlare di calcio spettacolo con questo tipo di arbitri e che messaggio esce dalla partita di ieri per i giovani che si approcciano a questo che dovrebbe essere uno SPORT? Vi rammento un solo aneddoto (ma potrei citarne anche altri) in F1 (che NON è mai stato uno sport) dopo aver comunicato l’ordine via interphono al proprio pilota (Nelsinho Piquet) di causare deliberatamente un incidente in una determinata parte di una gara il sig. Briatore è stato RADIATO A VITA dal circus per comportamento marcatamente antisportivo e pericolosamente lesionista. Nel nostro GRAN calcio di serie “a” invece si premia di fatto chi opera un comportamento gravemente antisportivo speculando sulla propria incolumità fisica pur di mettere l’avversario in inferiorità numerica (se erano coerenti dovevano portarlo fuori in barella e sostituirlo subito)!!!

Rispondi
Papo

E al gol Zaniolo provoca anche la curva…e tutti zitti e l’arbitro come un ebete che fa finta di niente

Rispondi
Loris

Quello che hai scritto è giusto, ma zaniolo si è trovato lì perché Veloso lo ha spinto con le mani. Altrimenti sarebbe stato un intervento pulito sulla palla. C’era da fischiare fallo a Veloso, ammonirlo e dawidovitz avrebbe chiesto scusa per il male procurato, ma non c’entrava. Ma l’arbitro cosa ha visto al var, o cosa gli hanno fatto vedere?

Rispondi
Leo

Che il tempo di Setti sia finito pare evidente.
Che la squadra sia predestinata a retrocedere, meno.
Ieri con almeno Verdi in campo e Henry fuori potevamo certamente pareggiarla. Non sono solito poi invocare gli arbitraggi, ma noto che da settembre sono tutti contro di noi.
Pali e traverse fanno il resto (fattore sfortuna).
Bocchetti francamente non so quanto potrà esserci utile: ieri ha messo in campo una formazione a me incomprensibile. Vedete, con Juric e Tudor è passato nella testa dei tifosi, complici i giornalisti, un messaggio molto sbagliato: che basta dare il 101% per vincere o comunque fare buoni campionati. No, purtroppo non è così: alla base devi sempre avere una certa dose di qualità, che poi vai a bilanciare con la grinta.
Ma se la qualità è troppo bassa te pol corar finchè te vol……

Rispondi
hellasmastiff

invece la formazione era quella che avrei voluto… con tamaze che aiutava davanti e in mezzo con hongla che correva per due e veloso più sicuro nell’uscita palla al piede……. svegliati

Rispondi
Adler

Aaaah bon bon nelle mani del simpatico Sasà che insegna il calcio del sommo Juric( in accordo totale coi senatori) non solo fioccano punti ma pure il bel gioco

Rispondi
Leo

A questo punto va bene qualsiasi cosa, QUALSIASI, pur di dare una sterzata a questa inerzia che francamente non capisco.
Setti è certamente il primo colpevole, ma uomini come Marroccu fanno il male del calcio ed in genere di ogni attività di cui si occupano. ‘Yes man’ posti a scudo dei livelli superiori, disposti per denaro a metterci la faccia, senza se e senza ma.

Rispondi
Guido

Vergognati pagliaccio emiliano, sette sconfitte di fila perché te pensi de essar un fenomeno. Possibile che nessuno ti …..

Rispondi
stefano56

Scala1970, grazie perché esisti. Giornalismo e commentatori mondo Hellas con le mani legati e con i pensieri affatto liberi. Qui a Verona pochi scrivono o dicono liberamente. Per esempio non viene data nessuna notizia sul fronte infortuni. I serbi non sono affatto infortunati. Sono, o in attesa del mondiale, o, molto più probabile, in attesa di essere ceduti entrambi

Rispondi
NIKe

Contestazione ad oltranza e snobbiamo stare ed altro se non vuole mollare l’osso bisogna costringerlo a farlo

Rispondi
hellasmastiff

con i fonsi a camionato in corso si fa la fine del genoa…… meglio andar avanti così con sabatini preso come ds al posto di marr.ccu e tirar fino a fine stagione per poi mettersi a tavolo e procedere con le fantomatiche cordate estere……..punto.

Rispondi
Papo

Ma lo vuoi capire che questo non tira fuori nemmeno un euro per il mercato!! Quale Sabatini e acquisti…qua venderà anca gli ultimi che hanno mercato

Rispondi
Martino

Scusa ma sono 10 anni che fai piani di calciomercato sensati e condivisibili, ma che puntualmente non si realizzano. Quando arriviamo all’ultima settimana di mercato ritocchi sempre al ribasso, ma resti deluso anche in tale circostanza. È inutile sperare che setti prenda le redini e investa pesantemente per evitare la retrocessione…l’ultima volta a gennaio ha venduto Bessa e ha preso Matos e Petkovic che non segnava da 2 anni. Ci vive sperando more…?

Rispondi
Claudio Azzano

Roby hai inquadrato perfettamente la situazione……..la avuto solo CUL , noialtri invece l’abbiamo preso nel……..

Rispondi
Moreno

Via Marroccu veramente scandaloso e subito un ds che sappia prendere giocatori anche in prestito ma che possano dare il contributo necessario per salvarci soprattutto in attacco!!!

Rispondi
Stefano

Condivido tutto quanto da te detto caro Gianluca.
SETTI BUFFONE ci ha tradito per l’ennesima volta.
Spero che se ne vada perché non è giusto che oltre ad essere scarsi veniamo anche presi in giro da arbitri mediocri.
La sceneggiata di ieri sera di Zaniolo è da barzelletta.
Purtroppo imprenditori tifosi veronesi non ci sono.
Speriamo in qualche fondo straniero….
Noi a Setti abbiamo chiesto solo di tenerci in serie A il più possibile ma lui si è dimostrato avido e ingordi.
SETTI BUFFONE via RAUSS.

Rispondi
hellesso

Leggo di gente che critica Setti per aver distrutto un giocattolo perfetto.
Be diciamo che non ha distrutto un bel nulla alla fine. Sotto sotto non c’era nessuna base/fondamenta solida ma solo scommesse vinte negli anni sia in panchina, negli uffici e in campo. Non c’e’ mai stata una seppur minima idea di consolidamento ma sempre vendere il vendibile per fare plusvalenze.
Ci e’ andata di lusso perche’ per le rose costruite nelle stagioni passate eravamo sempre al limite della retrocessione. Poi che le cose abbiano funzionato e’ un’altra cosa.
Setti parlava di “cantera”, poi modella Borussia, poi centro sportivo. Ma con tutte le vendite che ha fatto negli anni, e’ possibile che neanche un Veronello sia riuscito ad acquistare? Capisco fare un centro sportivo da zero puo’ volerci tempo, soldi ecc, ma ristrutturare un qualcosa di esistente non dovrebbe essere la fine del mondo per una societa’ di serie A. Dico Veronello perche’ adesso e’ dato in gestione a persone del posto. Quindi non credo che il problema fosse cosi grande se altri con meno possibilita’ economiche ci stanno lavorando.
Ecco questo da la “quadra” che Setti non interessa nulla il risultato sportivo. E’ un avventuriero che vuole giocare a fare il presidente di calcio ma con possibilita’ pressoche’ pari a zero.
Per carita’ ho gioito questi ultimi anni ci mancherebbe ma se prima avevo qualche flebile speranza dopo la vergognosa campagna acquisti estiva ha tolto qualsiasi dubbio.

Rispondi
Loris

La campagna acquisti è stata brutta e ha collocato il Verona fin da subito nella parte dx della classifica, dopo 3 anni di parte sx. Ma gli infortuni contano per i 5 miseri punti. Abbiamo pochi giocatori da parte sx della classifica e si sono rotti a turno. Faraoni, Lazovic, Ilic, Verdi. Per salvarci questi servono e anche servono in forma. Del resto vediamo che anche la Juve è in difficoltà, ma credo che con Dimaria, Chiesa e Pogba in forma sarebbe un altra musica. A gennaio prima cosa basta infortuni. Pensate se a Juric il primo anno si infortunavano Lazovic, Faraoni e Ambarabat, chi giocava?

Rispondi
stefano56

I serbi non sono infortunati e Verdi dopo un paio di allenamenti come Cristo comanda è “affaticato” ( e qui si spiega perché maestro Juric lo abbia subito messo fuori rosa) Comunque i serbi i sta mejo de ti, te lo assicuro

Rispondi
Michele

Amen … sottoscrivo al 100% Gianluca, il problema è’ che il faccendiere non riusciamo a togliercelo dai piedi….finché’ guadagna

Rispondi
Feffo

“Brutti segnali arrivano anche dal settore arbitrale che ha individuato nel Verona una società politicamente assente, vittima sacrificale perfetta”

Caro Vighini, la società SUBISCE, ma anche la stampa non fa nulla. La tifoseria anche, ma credo che il solo fare un servizio montando tutte le azioni con errori arbitrali, TUTTI A DANNO DEL.VERONA, sia già un bel pezzo di protesta e provocatorio, che andrebbe trasmesso in più canali possibile a ripetizione e oltranza … il sistema SERIE A è sorretto dalle testate giornalistiche nazionali che montano e smontano a piacere i casi, avvolgendo nel silenzio tutto ciò che non si allinea alla loro agenda. Diffondere gli errori evidenti mediaticamente potrebbe magari far vergognare qualcuno e, forse, rafforzare la coscienza del popolo gialloblu di essere spesso vittima, senza timore di sembrare un bambinetto pignone

Rispondi
NIKE

Mi trovo d’accordo con Feffo, visto che la Società(il buffone e il pagliaccio ds) non interviene è muta da inizio campionato dovremmo essere noi tifosi e sopratutto voi della stampa a protestare massicciamente contro questi arbitraggi. Noto che i romani Lotito e Sarri in testa appena subiscono un torto piangono tutta la settimana, anche altri si adeguano noi invece ci prostiamo a 90° al volere della classecarbitrale e dei poteri forti

Rispondi
cristiano

Dc ia dito che l’esperimento le anda’ benissimo… vedi ti .. !! Le come dir che marroccu la costruì un squadron

Rispondi
Masaccio

Zak una cagata enorme!!! Code infinite !! Ma si puo!!??? Per non disturbare i residenti due ore ogni 15 giorni!!! Pazzesco … non ho parole!!😓😓

Rispondi
hydro_76

Le so in fondo, tevore mia che setti el rinuncia i baiocchi del paracadute, e prima varca che da vendar ilic , montipo e lazzaro volemo far si che lo smacco estivo resti impunito? bisogna vendarlo assolutamente

Rispondi
pipphellas

faccio davvero fatica a pensare che una squadra con Montipò, Ceccherini, Gunter, Magnani, Faraoni, Lazovic, Tameze, Veloso, Ilic, Doig, Verdi (e giovani interessanti come Terracciano, Coppola, Sulemana) sia più scarsa di almeno altre 5-6 compagini in serie A. Scusate la provocazione ma qualcosa non torna. Ho visto Verona molto più scarsi..imparagonabile a quello di Pecchia (vedo che va sempre di moda insultarlo). Retrocedere in questo contesto sarebbe delittuoso…

Rispondi
bardamu

Ho avuto anch’io la tentazione di giustificare in vari modi la sconfitta di lunedì, così come quella di Reggio. Ed in effetti allo stadio ho maledetto Tameze perché senza il suo errore la rometta non ci avrebbe segnato mai, nonostante fossimo rimasti in 10.
Ma dimenticavo che nei primi minuti Abraham si è divorato un gol e mezzo, e comunque alla fine un gol lo prendiamo sempre.
La verità è che non può essere solo sfortuna quando perdi 7 partite consecutivamente.
Sull’avventura di Setti al Verona concordo con hellesso: è stata proprio la breve, anche se a tratti esaltante, stagione di un avventuriero con pochi mezzi e qualche brillante intuizione.
All’inizio, probabilmente con l’appoggio finanziario di Volpi, un’avventura più “ragionata”, con una promozione ben programmata e una seria A molto al di sopra delle aspettative grazie al colpo di fortuna di intivare la scelta Toni.
Poi sempre più affidata all’improvvisazione, con alcune scelte scellerate ed altre felicissime che ci hanno regalato una promozione sofferta e tre anni di alto livello in serie A.
Ma non poteva durare.
L’uomo non ha i mezzi per poter garantire una continuità in serie A.
Con le sue scarsissime disponibilità economiche ha fatto anche molto di più di quello che si sarebbe potuto pretendere.
Rimane solo il dubbio di sapere quanto saremmo potuti durare se quest’anno avesse di nuovo azzeccato la scelta di direttore sportivo e allenatore.
Essendo umano ha, invece, clamorosamente sbagliato, come già gli era successo con Bigon, Fusco e Grosso.
E questo costerà caro sia a noi che a lui.

Rispondi
Vedhellas

Ho visto molte partite questanno, del monza, bologna, empoli, cremonese, torino, spezia, salernitana, nello specifico non mi capacito come la salernitana possa avere quei punti, con una squadra che secondo me è piu scarsa della nostra. La mia idea, la ripeto e lo penserò sempre, è che purtroppo ci sono dei fattori per cui tutto sta girando male, arbitraggi che definire di mer..da è poco, ci sono falli molto peggiori di quello di Daw a cui danno il giallo, e perdiamo per episodi, tameze ultimamente è addormentato e darei delle chances a sulemana, che è uno forte. Abbiamo gente importante ferma, come ilic e lazovic, verdi, doyg, coi due serbi che se la barca affonda pensano ai mondiali, ma vengono pagati da setti, e a gennaio, nuova proprietà o no, bisogna che diano piccoli indietro, inutile tenere un prestito secco, e vedano di prendere un attaccante forte se possibile, anche svincolato. I gol li prendi perchè a centrocampo coprono poco, i gol col milan e sassuolo li hai beccati da due mediani, veloso non può avere la corsa di frattesi e tonali, le squadre lo sanno, con hongla il centrocampo è più coperto, e comunque questa squadra non è assolutamente da b, anzi. Per me, più spazio a sulemana, e anche provare cortinovis, che è uno che ha tecnica e non capisco perchè non gli facciano fare degli spezzoni di partita, basta che non diventi un cancellieri2

Rispondi
bardamu

Anch’io ho visto un po’ di partite. Salernitana-Lecce, per esempio, mi è sembrata una partita di serie B ( ed ha vinto il Lecce… ). La Roma stessa di lunedì mi è parsa ben poca cosa. Ma queste considerazioni non mi sollevano, anzi. Mi fanno pensare che siamo semplicemente più scarsi ancora.

Rispondi
RobyVR

E vai col sbrodolio de giustificasioni, de “se” de “ma” e de “parchè”. El Ranzani de Carpi l’ha desfá na squadra scarsa in difesa e fortisima in ataco e l’ha costruio na squadra penosa in difesa, scarsa a centrocampo e inesistente in ataco oltre che circondarse se immense pippe a livel tennico dirigensiale. La colpa l’è solo ed esclusivamente sua.

Rispondi
Vedhellas

Bisognaria colegar el sarvel ala tastiera qualche olta, l’è che ti sarvel no te ghe nè, te venduo solo casale in difesa, te ghe hien, cabal, daw, doyg, gunter, coppola, magnani, faraoni, ceccherini, che caxo alo smantellà??? L’attacco e la trequarti si, ma no sta parlar de difesa, fenhomeno, va a carpi a protestar, facile parlar sentè sul dondolo

Rispondi
Frankie

Credo che il momento giusto per vendere fosse, economicamente, lo scorso giugno con la squadra classificata nona ed il trio d’attacco Simeone, Caprari, Barak che valeva 40-50 milioni di euro. Adesso con la squadra sull’orlo della serie B, con le ovvie ricadute economiche, ed i rimasti Simeone e Barak che sono a riscatto per 20-25 milioni, la convenienza economica è di gran lunga inferiore. Diverso è il ragionamento che fa Vighini riguardante le opportunità che offre una piazza come Verona e la capacità di Setti di mantenere la serie A con investimenti adeguati senza fare ogni anno scommesse tipo Juric e Tudor che non possono andare sempre bene, vedi appunto quest’anno. Quindi va benissimo se Setti si decide a vendere, ma a condizione che trovi acquirenti con intenzioni serie e con solide basi economiche, non certo avventurieri o speculatori di cui Verona non ha alcuna necessità, altrimenti che resti Setti di cui conosciamo i limiti e le capacità.

Rispondi
alex85

La difesa era scarsa l’anno scorso (presi poco meno di due gol a partita ma per fortuna l’attacco segnava), ha venduto forse quello che era stato il più positivo (Casale) e ha ingaggiato scartine o scommesse; infatti ora si viaggia a più di due gol incassati a partita. Chi è il fenomeno che non capisce nulla ?

Rispondi
Fabio

Mio cugino morto anni fa sarebbe nauseato, lui chiamato da tutti Brabba in curva, ha partecipato a trasferte e alla storia delle gloriose Brigate Giallo blu anche in serie C!Pace all’anima sua.. Mio caro Zeno.. È indecente ormai siamo diventati un bancomat e una rendita milionaria per un personaggio indegno, che in mezzo a tanti farabutti, quali i oresidenti vari di serie A, lui é al primo posto e tutti lo sanno é una cosa appurata ormai…
Colui che doveva onorare il 120esimo anno dei nostri colori, caro ipocrita, sta facendo il minimo, ma c’è da dire che la colpa non è solo sua..
Certo l’aver preso incompetenti come Marroccu e aver sembrato una squadra con un’anima e un gioco invidiato in tutta Europa, é semplicemente inaccettabile, ma coi cari giornalisti dove siete? E l’attuale curva sud cosa sta facendo per esprimere il proprio sdegno? Io sinceramente ho assistito a due partite allo stadio quest’anno e sono rimasto veramente deluso… Com’è possibile che questa società compia scelte incomprensibili come le ultime e nessuno faccia seriamente contestazione?
Il signor Buffone dovrebbe vergognarsi solo a venire allo stadio! Purtroppo però sembriamo tutti interdetti..
Setti ha tutto fuorché il Verona a cuore e secondo me disprezza proprio Verona e I nostri colori, purtroppo nessuna delle persone ai vertici societari sembra avere a cuore nostri colori e si sentono anche autorizzati a fare ciò che vogliono vista la praticamente inesistente protesta da parte nostra..
Basta difendere questo scempio per cortesia se davvero si pensa al bene del nostro Hellas💛💙

Rispondi
Fabio

Mio cugino morto anni fa sarebbe nauseato, lui chiamato da tutti Brabba in curva, ha partecipato a trasferte e alla storia delle gloriose Brigate Giallo blu anche in serie C!Pace all’anima sua.. Mio caro Zeno.. È indecente ormai siamo diventati un bancomat e una rendita milionaria per un personaggio indegno, che in mezzo a tanti farabutti, quali i presidenti vari di serie A, lui é al primo posto e tutti lo sanno é una cosa appurata ormai…
Colui che doveva onorare il 120esimo anno dei nostri colori, caro ipocrita, sta facendo il minimo, ma c’è da dire che la colpa non è solo sua..
Certo l’aver preso incompetenti come Marroccu e aver smembrato una squadra con un’anima e un gioco invidiato in tutta Europa, é semplicemente inaccettabile, ma voi cari giornalisti dove siete? E l’attuale curva sud cosa sta facendo per esprimere il proprio sdegno? Io sinceramente ho assistito a due partite allo stadio quest’anno e sono rimasto veramente deluso… Com’è possibile che questa società compia scelte incomprensibili come le ultime e nessuno faccia seriamente contestazione?
Il signor Buffone dovrebbe vergognarsi solo a venire allo stadio! Purtroppo però sembriamo tutti interdetti..
Setti ha tutto fuorché il Verona a cuore e secondo me disprezza proprio Verona e I nostri colori, purtroppo nessuna delle persone ai vertici societari sembra avere a cuore nostri colori e si sentono anche autorizzati a fare ciò che vogliono vista la praticamente inesistente protesta da parte nostra..
Basta difendere questo scempio per cortesia se davvero si pensa al bene del nostro Hellas💛💙

Rispondi
alex85

Verona punti in classifica 5, peggior difesa: incassati 24 gol – realizzati 11 gol
Torino punti 17, gol incassati 14, realizzati 12 , Quindi con un solo gol in più segnato e 10 incassati in meno ha ben 12 punti in più in classifica. Alla faccia della difesa del Verona non indebolita, e alla faccia di chi non apprezza Juric !!!!! e alla faccia del fenomeno che se ne intende di calcio !

Rispondi
NIKE

Basta con stò Juric che ha portato a Verona Lasagna, un pacco grosso come una montagna, io ho molta più nostalgia di Tudor che ha proposto un calcio spettacolare oltre ad essere un gran signore nei modi e nella dialettica

Rispondi
Skywalker

Alcune mie considerazioni.
Se domenica non si fa risultato, penso che per noi sia game over.
Io sono convinto che la squadra si possa salvare. I giocatori di esperienza ci sono. Il tecnico meno… (ed infatti secondo me sta già cominciando a prestare il fianco. La comunicazione è importante. Per carità, avrà avuto le starballs girate lunedì sera, ma l’intervista post partita è stata veramente alla Pecchia).
Io credo che quest’anno l’allenatore giusto per noi sarebbe stato Nicola: uno degli artefici del modello “Crotone”.
Io sono uno di quelli cui Juric è rimasto dentro. Ma quando il croato davanti al microfono marchiato telenuovo dice “ho fatto una cazz..ta ad andar via da Verona” mi ballano un occhio e mezzo.
Non oso immaginare cosa sarebbe successo a livello media nazionali se l’episodio di San Siro – Boiocchi si fosse verificato a Verona.

Rispondi
ander

caro vighini hai pienamente ragione…..diciamo che sembra una storia d’amore oramai esaurita, non si riesce più a dare credibilità ad una società in perenne affanno, che ha disatteso progetti di strutture sportive, di consolidamento generale ed anche di progetti sulle “risorse umane”…allenatori perfetti per la piazza scappati via, girandole di ds con scelte poco chiare, dialogo con la piazza nullo, svendite e scommesse continue..che senso ha, se non un bel tornaconto personale? per carità comprensibile ma fino ad un certo punto almeno secondo il nostro punto di vista che non ci guadagniamo nulla…… che senso ha abbonarsi ad agosto con barak, simeone etc..ancora in rosa per poi trovarmi kallon e lasagna (con tutto il rispettoper i due ragazzi)…che senso ha andare allo stadio se ci vado per vedere business? io povero sempliciotto capisco i problemi finanziari, la sostenibilita’ dei conti, gli errori in buona fede….non voglio la champions league ma se vado a vedere una partita, aldilà della mia fede nel verona, comunque gradisco vedere calcio non business…questa continua improvvisazione è ormai deprimente, ti ha fatto capire che nemmeno dopo tre anni di plusvalenze ottime si è in grado di avere una continuità..un vero progetto…..basta ! riparti da mantova caro setti forse è una dimensione che ti è più consona

Rispondi
Leo

Mal che vada se perdiamo anche a Monza alla peggio esonereranno l’allenat….. A no!

Vabbè, dai che è mercolediiiiiii! Dea boa!

Rispondi
Mir/=\ko

È sempre più evidente che le fortune di Setti sono da attribuire in primis alle fortunate e straordinarie intuizioni di mercato di due DS come Sogliano e D’Amico e non certo alla programmazione di un presidente che ha sempre navigato a vista senza perseguire una vera crescita societaria. Non esattamente due “yes men” i DS citati sopra, che sapevano scovare giocatori funzionali al gioco dell’Hellas e lavorare con costanza ai fianchi il Carpigiano, soprattutto quando si trattava di scucire al presidente qualche soldo in più per effettuare qualche investimento che in molti casi si è rivelato poi una miniera d’oro per le casse gialloblù. Sono sempre più convinto che Marroccu sia stato scelto da Setti ad hoc, proprio in vista della stagione “lacrime e sangue” a cui stiamo assistendo, in parte annunciata proprio dal Carpigiano negli studi di Telenuovo… Un pesante ridimensionamento annunciato e perseguito dal presidente, che ben ne conosceva le conseguenze. Marroccu, Cioffi e Bocchetti sono figure perfettamente propedeutiche a questo disegno che porterà per forza di cose il Verona in B come fu nell’anno dei vari Fusco e Pecchia. Tutto quello che ci stiamo dicendo su questo blog non può non essere noto ad un presidente che vive di calcio da più di 10 anni, dai su… Se Setti avesse voluto raggiungere una ulteriore salvezza, lo avrebbe potuto tranquillamente fare ingaggiando un DS ed un allenatore di ben altra caratura, peraltro senza svenarsi particolarmente. Evidentemente, nel suo caso, è conveniente retrocedere, alla faccia di chi (conti alla mano…) parla di disastro economico all’orizzonte. A mio avviso siamo solo delle comparse in questo campionato, in quanto nel recente mercato estivo è stata pianificata in buona parte la rosa che dovrà affrontare il prossimo campionato di B. Vi è chiaro????????

Rispondi
Nicola75

per mirko.
Disanima ahime perfetta e non fa una piega. sottoscrivo tutto quel che hai scritto e così è…tutto il resto è solo vana speranza.

Rispondi
hellasmastiff

cè gennaio per il mercato di riparazione vedi sabatini a salerno cosa ha fatto a gennaio:
Cosa ha fatto la Salernitana a gennaio: undici nuovo di zecca, via il flop Simy
Un Instant Team pronto a realizzare una grande impresa sportiva, ma con uno sguardo proiettato al futuro. Un mix di giovani ed esperti che proverà in tutti i modi a regalare una salvezza miracolosa alla tifoseria granata, rivitalizzata dall’avvento del presidente Danilo Iervolino. Il direttore sportivo Walter Sabatini, in meno di due settimane, ha rivoltato come un calzino la Salernitana acquistando ben undici calciatori, ultimo in ordine cronologico quel Diego Perotti fermo dal 2020 ma che, se in forma, può dare una mano enorme ai granata.
entrate: Undici innesti, in tutti i reparti. In ordine cronologico sono arrivati il portiere Sepe, il terzino destro Mazzocchi, il “Comandante” Fazio, il brasiliano Ederson (acquistato a titolo definitivo, operazione dal costo complessivo vicino ai 7,5 milioni di euro) e il fantasista del Torino Verdi, prima della raffica di ufficialità che ha animato un 31 gennaio che, a Salerno, non vivevano con tale intensità da tanti anni. E così, alla spicciolata, si sono messi a disposizione del gruppo anche gli under Mikael e Bohinen (che è considerato uno dei talenti emergenti più promettenti d’Europa), ma anche Mousset, Radovanovic (300 presenze in A, iniziò in Italia proprio agli ordini di Colantuono ai tempi dell’Atalanta), Dragusin e Perotti. “E’ un campione, abbiamo trovato l’accordo e potete considerarlo come l’undicesimo acquisto della Salernitana” ha detto Walter Sabatini ieri sera in una intervista. La ciliegina sulla torta poteva essere Diego Costa, ma il calciatore (virtualmente granata una settimana fa) non ha convinto dal punto di vista fisico. Izzo, invece, non era convinto per motivi di classifica ed il suo nome è stato depennato in breve tempo.
serve andare forti sul mercato anche nei prestiti secchi sti ca..i se tornano via……. e magari si prendesse sabatini per un nuovo mezzo miracolo………

Rispondi
NIKE

E intanto Marroccu stà tornando alla carica per imporre Lopez come allenatore, se dovesse andare male a Monza, il sardo è un tirapiedi di Bocchetti, non capisco perchè non gli si risolva il contratto stà facendo solo danni

Rispondi
Adler

Eh bè vogliamo andare a piombo col simpatico Sasà che però fa lo schema di juric in accordo coi senatori? Ovvio che bisogna cambiare….lopez o malesani o chiunque abbia almeno un patentino. Se non si vince a monza subito cambio tecnico….poi c’è la juve e la pausa. Sasà può farsi sempre 5 anni in primavera visto che ha appena rinnovato.

Rispondi
hellasmastiff

A GENNAIO con:
fagioli – Bohinen – gaetano – zerbin – amione 2.0 – vasquez ex genoa ora a cremona – uno tra ruggeri e zortea da bergamo – MAKENGO + KASTANOS e SECK dal toro + ZURKOWSKI dai viola…….. il resto aria fritta……….

Rispondi
pennabianca

Non si può certo dire che la roma non sia nelle grazie della classe arbitrale…anche ieri arbitraggio a senso unico. Quel beccamorto di zaniolo …

Rispondi
Il Buon Osvaldo

Oserei dire scandaloso. Gol annullato ai bulgari per una carezza fatta a centrocampo ma il romanista è rimasto a terra (come gli è stato insegnato) per minuti e minuti neanche lo avesse investito un tir, così da indurre il var ad intervenire. Zaniolo è il Balotelli bianco … Calcio che muore sempre più …

Rispondi
Hellas

Salve posso fare una domanda a voi tutti ma una bella contestazione senza disordini non è possibile? Invece di parlare a vuoto?

Rispondi
ferenzino

Il Sig. Setti pensa di gestire l’azienda Hellas Verona come le sue aziende di maglieria (taccio per carità di Dio su cosa penso dei prodotti) senza tener conto che una società di calcio ha un seguito ed una “clientela” che é quella che alla fine produce gli introiti che saranno marginali rispetto a quanto incassa (S)vendendo i giocatori ma é sempre un tot che gli permette di essere il presidente più pagato del globo terracqueo. La persona non mi é mai garbata (il tipico arricchito sbruffone) ed il presidente ancora meno e prima si leva dalle balle più contento sono. Non capisco come mai una città come Verona (la quarta più visitata d’Italia) non possa attirare investitori seri invece di questi cialtroni di provincia. Mi aspetto che (S)venda ancora qualcuno di appetibile (Doig / Faraoni / Tameze) che faccia cassa ma poi che si levi di torno. Di gentaglia che si fa bellamente i cavoli suoi sulle spalle della passione popolare della gente non se ne sente francamente un gran bisogno.

Rispondi
Mir/=\ko

Un commento sui fatti che riguardano CARLOTTA ROSSIGNOLI: “Non conosco personalmente questa ragazza, la osservo solamente in studio le volte in cui ho occasione di vedere la vostra trasmissione… È indubbiamente una ragazza molto carina, decisamente più carina della media delle sue coetanee e questo le ha permesso di trovare una sacrosanta vetrina in TV. È un crimine? Una ingiustizia? No, ha semplicemente il merito di essere una bella donna che giustamente ha il palcoscenico che merita e che oltretutto il pubblico richiede. Una donna che peraltro, come moltissime altre persone di tutte le età ama stare sui social e mostrarsi. E sui social è naturale mostrare gli aspetti positivi della propria esistenza, i propri successi, i momenti felici, le mete agoniate finalmente raggiunte… Questo genera INVIDIA NEI MOLTI (TROPPI!!!) FRUSTRATI che popolano questo povero paese nel quale viviamo, i quali gratuitamente infangano il prossimo che nemmeno conoscono, nel tentativo miserevole di trovare un alibi interiore alla propria pochezza intellettuale e morale… Pressappochisti che vivono di luoghi comuni, quelli che ad esempio vogliono “la bella donna contestualmente stupida”… Quelli che cercano e credono di emergere dalla propria fogna infangando e delegittimando gli altri… Cara Carlotta, semplicemente FOTTITENE! Lascia che crepino di invidia di fronte al perfetto binomio di bellezza e straordinaria intelligenza. Se ti può consolare c’è una donna bellissima e famosissima a livello planetario, la quale ha un quoziente intellettivo di molto superiore alla media, sul quale più di qualcuno ha avuto a che ridire: “tale Julia Roberts”. Ripeto FOTTITENE, specializzati e fai quello che più ti piace nella vita; abbiamo bisogno di eccellenze in campo medico che salvino la vita delle persone… Anche di quelle FOGNE UMANE che ti insultano e che domani, magari, avranno bisogno del tuo sapere!!!! Un abbraccio… Mirko

Rispondi
NIKe

Visto che Setti ha perso la parola dovrebbe essere Marroccu, già limitato tecnicamente, ad intervenire pubblicamente per tutti i torti arbitrali. Ormai siamo presi di mira dagli arbitri. A gennaio bisogna comprare senza se e senza i ma questo giocatore VAR che sta indirizzando negativamente tutte le nostre partite

Rispondi
Andrea ANGELOFAGN

Giocare in 10 ( e la gamba tesa su Magnani…boh non si chiama gioco pericoloso?)
Ma giocare in 7 ( Henry, Hongla e Lasagna) perché questi non sono giocatori è colpa di chi li mette dentro Bocchetti
Basta

Rispondi
Vedhellas

Al di là di tutto quello che si può dire alla società, al ds, oggi partita indegna, giocatori che danno l’idea di aspettare gennaio x cambiare aria, e al di là del 10 contro 11, neanche nei primi 25 mn, non un tiro in porta, non una azione, siamo una squadra che deve far punti, e giochiamo con sufficenza incredibile. Ripeto, indegni, da faraoni, che ne ha sempre una e non gioca più, a lazovic, a tameze che ha fatto pietà come con la roma, ad henry e lasagna inguardabili, l’unico tiro di terracciano a 5 mn dalla fine. Poi bocchetti ci ha messo del suo in tutto, lasci henry e metti in panchina kallon, doveva fare un 11 dall’inizio diverso,ma comunque resta una partita pietosa di gente, ribadisco, che vede la situazione e non vede l’ora di cambiare aria, tameze e lazovic in primis, devono imparare da cremonese bologna salernitana, squadre che ci mettono l’anima, e il rammarico è che il monza non è superiore a noi, anzi

Rispondi
Papo

Non sviare sui giocatori che pur non stanno rendendo come dovrebbero ma sono tutte conseguenze di come si è comportata la società e il tuo presidente!!

Rispondi
Kilgore

Ma infatti non capisco come mai con la squadra dell’anno scorso totalmente smantellata e avendo capito già da inizio campionato che te retrocedi come mai i giocatori non siano felici e non sputino sangue …un vero mistero

Rispondi
Vedhellas

Non ho mai detto che la società sia perfetta anzi, ma se qualcuno mi dice che questa squadra sta giocando, non capisce di calcio, ilic lazovic tameze faraoni sono l’ombra dei giocatori che erano, dai, fame na carita, se te me disi che il monza tecnicamente è superiore a noi, siete in malafede completamente, henry l’anno scorso ha fatto nove gol, lasemo perdar che el suga mal adesso, ma cross non ne arrivano, traversoni neanche, se dite che 5 punti sono la nostra dimensione vedendo altre squadre, salernitana in primis, siete, ripeto prevenuti e in malafede, tameze oggi ha fatto caga..re, con la roma una cappellata e gol, oggi sul primo gol si è perso chi ha segnato, molli e sufficenti, faraoni una schifezza incredibile,di lasagna non parlo, si conosce ormai, è questo. Hai hrustic infortunato, ilic mercenario come lazovic, verdi fuori forma, kallon te lo leva e altra cappellata di bocchetti, dalla a tudor questa squadra poi parliamo

Rispondi
Mir/=\ko

Non pensi che la rivoluzione all’insegna dello smantellamento di un intero reparto d’attacco da oltre 40 gol e 15 assist gol che ha portato DS ed allenatore a cambiare aria, abbia creato qualche sconquasso di troppo nello spogliatoio??? I giocatori non sono macchine ed esiste una fattore importante che si chiama entusiasmo!!! E l’artefice di tutto questo ridimensionamento al netto ribasso e il tuo amato presidente. Il più pagato d’Italia, secondo l’ultimo bilancio noto.

Rispondi
Vedhellas

Non eri tu che dicevi che henry, djuric, hrustic, doyg, verdi, erano buoni acquisti??? Se vuoi andiamo a rivederci cosa scrivevi, facile adesso sparare sempre sulla società, vai a rivederti i gol, poi mi dici che impegno hanno, e in 11 contro 11 abbiamo rischiato già al primo minuto

alex85

C’è qualcuno che scambia un brocco per un campione, non basta vestire la maglia dell’Hellas per diventare giocatore da serie A. Vedhellas abbia il coraggio di incolpare il suo amato presidente dell’attuale sfascio invece di sparare cazzate

Rispondi
Berlusconi s'e` pappato l'Italia

Tele-popolino,
E` da quasi 40 anni che succhiate il pene a Berlusconi ed ora vi meravigliate per un’espulsione ingiusta?
SVEJAAAAA!!!

Rispondi
Berlusconi s'e` pappato l'Italia

E Setti e` il Berlusconi dei poveri.
Stessa integrita`morale.
Una guida etica per il popolino di Telemerda.
SVEJAAAAA!

Rispondi
alex85

Per Vedhellas sembra che l’attuale rosa, allenatori compresi, invero assai scarsa e male assortita, l’abbia costruita il magazziniere. Dare la colpa ad allenatore e giocatori è da vero incompetente con gli occhi foderati di bondola magari fatta a Carpi.

Rispondi
Vedhellas

Certo, come no, sei intelligente tu…dove eri l’anno scorso col nono posto?? Brocchi x campioni???? Te faresi meio a guardar le partie, invese de palparte el panolin sentà sul dondolo, ilic, lazovic, faraoni, daw, gunter, veloso, tameze, tutti brocchi??? Doyg, hrustic, verdi, kallon, hien, tutti brocchi???. Magnani te ghe lo avei anca con tudor, 6 mesi, quando l è anda via tutti a protestar, adesso brocco completo?????? Ripeto, daghela a tudor la squadra, e, a proposito, el fuoriclasse da lacrimatoio l’a perso, 17 punti mi sembra, con una squadra con 200 giocatori, almanco el podea vinsar col bologna, el fuoriclasse

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code