Torna al blog

TUTTI A LECCE (E LA SQUADRA C’ERA)

Solo una gara così poteva lavare la vergogna della sconfitta casalinga con l’Inter. Quattro giorni dopo aver perso il set con i nerazzurri il Verona è riuscito a conquistare la vittoria più importante del campionato.

Lo ha fatto con una prova di carattere, ma soprattutto con intelligenza e dedizione. I tre punti arrivano alla fine di un week-end in cui la classifica viene completamente ribaltata e in cui il Verona non è mai stato così vicino alla salvezza.

La vittoria della Cremonese contro lo Spezia e i tre punti conquistati dall’Hellas in Puglia permettono per la prima volta in questa stagione ai gialloblù di essere salvi. Il Verona meritava un sano ceffone rieducativo dopo il ko con l’Inter, ma oggi merita solo applausi.

La gara con il Lecce, dura, difficile, nervosa, brutta è stata preparata bene e giocata con intelligenza. La panchina, spesso criticata, non ha sbagliato nulla. Il centrocampo a cinque ha inguaiato il Lecce, la difesa a tre, tornata a braccare l’uomo, ha vinto tutti i duelli. In attacco Djuric con il suo gioco primordiale, fatto di spizzate e colpi di testa, è risultato un pugno di ortiche nelle mutande per i difensori leccesi. I cambi, sono stati giusti e sufficientemente tempestivi.

Due parole vanno spese per Ngonge. Un capolavoro di mercato arrivato per un pugno di euro, uomo che sta mettendo una firma sulla salvezza. A Napoli lo avevamo “massacrato” per quel gol sbagliato. Nella città del pasticiotto ha colpito come la spada di Hattori Hanzo.

Il Verona da gennaio ad oggi ha fatto 25 punti, ne ha recuperati 11 allo Spezia, oggi superato, ha praticamente preso il Lecce. Nel girone di ritorno ha fatto gli stessi punti del Torino di Juric. La firma di questo “miracolo” ha un solo nome e cognome: Sean Sogliano. Se ci sarà la possibilità di giocare ancora in serie A, lo dovremmo soltanto a lui. E da lui bisognerà sicuramente ripartire in ogni caso. Ne riparleremo quando ci sarà anche la matematica a confortarci. Intanto, una volta tanto, siamo tornati a godere.

418 commenti - 10.195 visite Commenta

hellasmastiff

da ottobre…. e al ritorno oggi stiamo girando 12esimi come punteggio direi che chi ci ha creduto erano in pochi anche tra gli addetti ai lavori ma…… lo zoccolo duro la vecchia guardia tra veloso tame lazo monti faraoni il pianto dopo sassuolo davidoviwz cecche la scintilla è partita da loro soprattutto perchè quel verona di cioffi e del primo bocchetti era troppo brutto per essere vero…… ma ancora manca l’ultimo passo non si molla proprio adesso…… forza vecchia guardia forza hellas💛💙🫶

Rispondi
Mattia

Finalmente con tenacia , sporchi ,brutti è un po’ cattivi è arrivata una vittoria pesantissima fuori casa .

Rispondi
Daniele

Molto bene, grande Grande
Sempre questa formazione per favore,
Verdi e nonge sempre titolari sono questi che ci possono fare salvare, bellissimo il gol di stasera
Complimenti

Rispondi
Caniggia

Sempre pensato che i due trequartisti titolari dovevano essere verdi e ngonge. Gli unici due dotati di tecnica fantasia e senso del gol. Nonostante questo mai proposto assieme

Rispondi
pippi gialloblu

@ Caniggia – Anch’io ho sempre pensato che Ngonge dovrebbe essere sempre titolare. Poi però penso anche che con loro due in campo, chi difende ??? La fase difensiva non la fa certo Verdi che corricchia in campo (pur essendo giocatore di qualità). E Ngonge ritorna un pò di più per essere però poi poco lucido …….in attacco, …..vedi Napoli. Io lo farei sempre entrare a partita iniziata, come ieri sera. Allora si la sua freschezza può far male.

Rispondi
spc

La partita che serviva. Il miglior momento per la prima vittoria in trasferta. Djuric fondamentale là davanti per tener su palle e far salire la squadra.
Adesso non faccia l’errore di mollare perché siamo tutt’altro che salvi!

Rispondi
Stefano67

Ma perché dai merito solo a Sogliano quando si vince,e quando si perde la colpa è di tutti gli altri… Meriti e demeriti vanno sempre divisi equamente.
E comunque solo e per sempre
FORZA HELLAS

Rispondi
pixi

questa volta mi tocca essere d’accordo con vighini. chiunque (confermato dai commenti qui di sopra) ha compreso che i due trequartisti devono essere ngoge e verdi (e aggiungo che non io non prescinderei dalla qualità di doig e veloso). Diciamo che un po’ di carattere o ordine lo ha portato sogliano nonché 2-3 giocatori che a cioffi avrebbero fatto molto comodo. Onestamente io non ho visto una partitissima diversissima da Cremona con la differenza che ieri non abbiamo avuto un difensore che ti ha fatto una cappella come de paoli e davanti c’è stato un ngoge che ha toccato un palla e ti ha risolto la partita. Siamo questi. Una squadra che difende discretamente rinunciando totalmente al gioco. E per carità va benissimo … ma se i due allenatori mettessero in campo il minimo di qualità che abbiamo, magari ci agevoleremmo la vita. Faccio i miei complimenti invece per la preparazione mentale, dopo uno 0-6 non era facile presentarsi in condizioni psicologiche accettabili. Ma anche qui non penso che lo zampino di Sogliano sia mancato. cmq bravi!

Rispondi
Cinghiale Bianco

Felici ma con un velo di tristezza. Perché in fondo è più bello potersela prendere con Setti

Rispondi
Hellas

Che fortuna Setti se dura 😀ancora un po’ riusciamo a scrivere una pagina storica da tramandare però così non va via di certo, almeno capisse una volta per tutte che deve delegare dajeeeee che ghe la femoooo

Rispondi
Loris

Questa squadra con due punte discrete farebbe tranquillamente 40 punti. Prenda nota Setti per il prox anno. I difensori ti danno 1 punto, le punte ti danno gli altri 2…poi basta con sto 6-0 con l’Inter. Può capitare una scoppola. Pensa al 4-0 che ha preso la Lazio l’anno scorso..Se non ci fossero le coppe il divario tra le grandi e le piccole sarebbe spesso così

Rispondi
Caniggia

Le due punte discrete dovevano essere henry e lasagna. Onestamente sulla carta un buon attacco per una squadra che ha l’obiettivo di salvarsi. Poi se nessuno dei due segna…. El balon le rotondo

Rispondi
scala1970

Si sono d’accordo su Sean Sogliano.
Aggiungo due cose tecniche.
Il dinamico duo batman e robin col c.campo a 5 l’ha imbroccata in pieno perché li ha sempre comandato.
L’altra da vedere il movimento di diuric che apre un autostrada a ngonge
Servono 4 punti adesso si possono fare veramente

Rispondi
pipphellas

forse la partita più importante della stagione. Ricordiamoci che è la prima vittoria fuori casa e l’Hellas era l’unica squadra dei cinque campionato maggiori a non averla mai ottenuta. Concentrati, concreti ed arrabbiati quanto basta.
Ngonge uomo partita…ma Djuric davvero fondamentale. Non vedo ancora il Faraoni dei bei tempi purtroppo…coraggio capitano!
Come qualcuno ha ricordato sopra, brutti sporchi e cattivi….(Mandorlini, cit.)

Rispondi
Sergio

Voglio fare un pò il dito nell’occhio, adesso diuric è diventato un fenomeno chi si ricorda quanto è arrivato i vari commenti su questo blog?… per carità fa il suo sporco lavoro, e lo fa più che bene e felice di averlo con noi,ma voltiamo ci indietro e rileggiamo ci. Poi ho notato anche un altro approccio della classe arbitrale nei nostri confronti, hien ieri ha fatto un entrata a centrocampo da giallo…. fortunatamente graziato. Il rigore con il Bologna , c’era ma in altri momenti col piffero che te lo danno, e poi tanti altri particolari. A questo punto pensare “male” aiuta sempre…. non sarà mica ” l’amicizia ” con Lotito…. de Laurentiis e personaggi vari del nostro “bene amato” che ci strizza l’occhio????….. Mah!!!!
FORZA MITICO GRANDE HELLAS

Rispondi
Hellasebasta

Sì, l’ho pensato anch’io, con la speranza di non dovermi ricredere le prossime partite (una ravanata ci sta). Anche l’espulsione di Cremona penso che in altri tempi non sarebbe stata “notata” dalla sala VAR. Qualche errorino in verità però c’è stato anche contro di noi a Lecce, vedi fallo su Faraoni clamorosamente non fischiato e al pari e patta sul capitolo ammonizioni riguardanti Hien quando non ha ammonito Cisse che gli è entrato sulla caviglia mentre rinviava.

Rispondi
Hellasebasta

Dimenticavo, certamente non ha influito sul risultato finale contro l’Inter, ma era lapalissiano il fallo che non ha fischiato l’uomo di Schio su Tameze che ha generato il 3o gol e chiuso definitivamente la partita

Rispondi
Caniggia

Bhe adesso anche questa… 🙂 Arbitri a favore nostro grazie a Lotito.. e la terra è piatta?

Rispondi
pixi

concordo. Pensiero fatto anche da me.si può discorrere episodio su episodio … ma di fatto “il vento che si respira” è favorevole. In altrE circostanze anche il rigore su strefezza non si spaventano a dartelo contro….

Rispondi
bardamu

Felicissimo del risultato non cambio idea sulla conduzione tecnica, che secondo me andava cambiata, ma onestamente ieri non è stato sbagliato nulla, né nell’impostazione della gara, né nella lettura della partita e della gestione dei cambi.
Lo dico non tanto per il risultato, che a volte è bugiardo ( basti vedere il risultato della partita per noi fondamentale, cremonese-spezia, per ammissione dello stesso Ballardini finita in modo ingiusto ), ma proprio per lo svolgimento della gara, che ci ha visto soffrire senza rischiare e produrre le uniche vere occasioni da gol.
Assieme alla partita di Napoli e a quella col Bologna, una delle poche partite giocate veramente bene e dal risultato ampiamente meritato.
La fortuna di Setti stavolta ha operato più a Cremona che a Lecce.
A questo punto si vede ben più di una luce e possiamo sperare, anche senza cambiare tecnico.
Ma, se le cose dovessero andare bene spero che si faccia una seria valutazione per l’anno prossimo.

Rispondi
Caniggia

La fortuna o la sfortuna di setti è la fortuna o sfortuna del Verona e di tutti noi tifosi. Siamo stati molto sfortunati nei mesi scorsi. Un po’ di fortuna non guasta

Rispondi
Cris

A me questi allenatori non piacciono ma non esiste che se le cose vanno bene io merito sia di sogliano e se vanno male colpa loro. Comunque importante aver vinto, tra l’altro meritatamente anche se sarebbe stato superfluo il merito!

Rispondi
Hellas1971

Immaginiamo per un momento che sia solo ed esclusivamente merito si Sogliano (quello che aveva già venduto Verdi)….ma Sogliano chi lo ha preso?

Rispondi
Cris

Sogliano lo ha preso setti, non pensavo dovessi dirvelo io., nè che qualche arrogante debba dire “rispondi alla domanda”. Magnà seole stamattina a colazione?

Caniggia

Vendendo allenatore e giocatori che non volevano più rimanere qui per andare in squadre con più ambizioni. Non dimentichiamo questo aspetto però

Rispondi
pixi

Lo ha preso lo stesso che lo aveva mandato via in malo modo all’epoca perché, dopo le plusvalenze garantite, Sean chiedeva un minimo di progettualità come gli altrettanto sfan,culati Juric,Tudor e D’amico prendere Marrocu e poi continuare con 2 ds e 2 allenatori (penso primo precedente della storia). Non c’è dubbio: è sempre lui ad averlo fatto. Confermo!

Rispondi
bruno

Per adesso andiamo cosi poi vediamo, se ci salviamo bisogna cambiare molte cose, cosi in serie A non ci possiamo stare.

Rispondi
Franco

Mah, tutto merito di Sogliano… in base a cosa?? Allora licenziamo i 2 allenatori e teniamo Sogliano che ci pensa lui ad allenare e fare la formazione! Quando sento cose come queste mi viene l’orticaria! Lo sa anche un bambino che in una squadra per andare bene deve esserci piena armonia tra tutte le sue parti quindi allenatore, ds, presidenza etc etc. O adesso quando si vince è merito di Sogliano e quando si perde invece è sempre colpa di 2 dementi in panchina che magari durante la settimana hanno modo di vedere e provare ciascun giocatore?? Va bene dire di essere scarsi, sia come giocatori che come conduzione tecnica, ma non credo che i 2 allenatori siano così scemi da fare scelte per loro controproducenti! Qua sono tutti fenomeni, tutti sanno tutto, tutti dicono cosa bisognava aver fatto ma col senno del poi io sarei miliardario e forse proprietario dell’Hellas

Rispondi
Vedhellas

Come scritto anche da Bardamu, non cambio idea sulla guida tecnica, ieri abbiamo incontrato una squadra ampiamwnte aalla nostra portata, lazovic ha giocato come sa, cross perfetti x djuric, abbiamo arginato bene, ma che non vengano a dirmi che abbiamo un gioco, il nostro è sempre quello, fortuna che djuric è a posto, e ngonge, che ha colpi da fuoriclasse, ti ha levato le castagne dal fuoco. Importante dire che tra due giornate c’è lecce/spezia, li se vince il lecce possiamo allungare ancora sullo spezia, noi all’ultima il milan, ma loro la roma, che è una bella rogna. Setti dovrà riflettere bene su questa stagione, semlre se ci va bene, partire con sogliano e idee chiare sull’allenatore, basta esperimenti, serve uno con i controco..ni, incassa bene dalle vendite ilic e simeone, quindi hien deve restare e prendere un centravanti alla simeone

Rispondi
Pietro

Contentissimo per il risultato, ma ieri è stata un’altra partitaccia, obiettivamente meritavamo noi ma siamo sinceri, sono due squadre da serie B. Poi è chiaro che nello schifo apprezzo l’impegno però comunque vada l’anno prossimo vanno spesi due soldi almeno per centrocampo e attacco.

Leggo gente che chiede ”Sogliano chi l’ha preso?” Come se fosse un merito cannare tutto quello che si può cannare da giugno a novembre, però poi bisogna anche ringraziarlo per aver preso un ds e avergli dato un budget di 3 euro. Tra l’altro resto dell’idea che con un allenatore di livello, magari anche da novembre, saremmo più tranquilli ora. Comunque si gode e si spera, forza Hellas, la cosa più importante

Rispondi
Maxpel

Come non essere d’accordo? Serve un ultimo sforzo, le 2 partite casalinghe. Sean Sogliano ha fatto un mezzo miracolo, ora portiamo a casa almeno altri 4-5 punti poi ringraziamo i due mister e chiediamo a Sean di trovare un allenatore con le palle

Rispondi
Pennabianca

Sono tra quelli che auspicavano il cambio in panchina, ma ieri bisogna dire che il duo Zaffa/Bocc non ha sbagliato nulla. Siamo tornati alla difesa a tre, abbiamo rinfoltito il centrocampo e abbiamo tenuto abbastanza alto il buon Lazo che ha messo sulla testa di Diuric 2 cioccolatini che per un pelo non ci hanno consentito di andare in vantaggio.
Ottima anche la prova del buon Davidon che nelle ultime partite aveva fatto male, ma che ieri ha letteralmente annullato il suo diretto avversario.
Adesso il destino è nelle nostre mani, 5 punti dovrebbero bastare, ma anca se ghe ne femo qualcuno in più non ne fa certo mal.
Vorrei aprire un capitolo per i Butei che ieri si sono sobbarcati qualche centinaio di km per sostenere la squadra. I tanto bistrattati Butei, quelli che per qualcuno si sono fatti comprare da setti…beh io li ringrazio per il sostegno che mai fanno mancare alla squadra. Fiero di essere Gialloblu.

Rispondi
Giovanni

Ancora una volta il ” calcio Gasperini” ha prodotto il quarto miracolo di fila. Se proprio volete cambiare allenatore deve essere un allievo di Gasperini e di questo calcio. Bocchetti come esecutore di allenamenti fatti di specifici esercizi e’ un mago. Pensate a Cioffi e Di Francesco: perche cambiare allenatori e rischiare il terzo disastro?

Rispondi
Raycharles68

Non condivido butei: il gioco “alla Gasperini” si basa su un’intensita superiore acquisita con massacranti allenamenti specifici: quest’anno mai vista. In campo si cammina più che correre e i punti li abbiamo fatti solo con palla lunga a Djuric, piaccia o non piaccia. Ieri partita gagliarda, fatta col cuore e con qualche escamotage tattico indovinato destinato a governare la circostanza. Continua a non esserci né intensità e condizione fisica, né un’identità tattica ben definita. Per tacere dei limiti tecnici complessivi. Ieri abbiamo fatto tutto quel che era nelle nostre possibilità e lo abbiamo fatto bene: evviva, non sempre è stato così e questa consapevolezza ci deve assistere nelle ultime 4 partite, contando anche sulla diversa motivazione di almeno due dei prossimi avversari. Pensiamo a salvarci e forza Hellas! Ma per il futuro occorre ripensare il progetto tecnico: nuova identità e nuove facce. La vecchia guardia è a fine ciclo e il progetto Juric con i cloni non funziona. Occorrerà indovinare un tecnico di personalità e con idee chiare, sostenerlo e mettergli a disposizione giocatori adatti al suo gioco, tagliando rami secchi e chi ha già dato tutto. Qualche soldo entra con i riscatti (e con la vendita di chiunque dimostrerà di avere un mercato) e si può provare a spendere intelligentemente.

Rispondi
pixi

Quoto 100%. Io a lecce ho visto la partita di Spezia e Cremona. Se kallon segna a spezia e De Paoli non ti fa la cappella a Cremona, probabilmente si porta a caso lo stesso 0-1 in entrambe. Che per carità ve benissimo. Ma se vuoi essere brutto, sporco e cattivo, un minimo di qualità devi metterla in campo, nella speranza che la mezza occasione gol che ti capita arrivi sui piedi di ngoge o verdi (e aggiungerei doig e veloso)

Rispondi
Stefano 50/60

Abbiamo una carta da sbancare il casinò ora in mano…….spero non la sprecheremo ma da oggi allenarsi e giocare senza dover guardare davanti, eravamo sub judice alle disgrazie altrui, non è situazione da poco…… leggo qui schermaglie continue tra guelfi e ghibellini……….rimango della mia idea, che conoscete presumo, ma ugualmente sono contentissimo se ci presenteremo ancora in serie A…….

Rispondi
Cinghiale Bianco

Stefano, da osservatore esterno e in totale franchezza. A Verona dovreste fargli una statua a Setti…

Rispondi
Gnanfo

Esatto, da esterno…anche i miei amici strisciati, senza identità, ondivaghi e presuntuosi dicono le stesse cag@te

Rispondi
mattia

Io sinceramente ho visto una grande giocata personale di Ngonge ( go do ongie) che è valsa la vittoria ed è quello che conta.
Il duo novembre che abbiamo in panchina sono solo li perché non ci possiamo permettere di pagare il 4 allenatore.
Nel calcio contano i risultati chi vince e chi segna ha sempre ragione.
Ora bisognerebbe fare bottino pieno contro l’atalanta.

Rispondi
Leo

Auspicherei 2 punti tra Torino e Atalanta, se ci va bene potrebbero essere anche 4.
Il prossimo turno ci è molto favorevole, non dobbiamo fare cagate.

Rispondi
pixi

io firmerei 1 punto con torino e vittoria con empoli in casa. Con 4 punti si dovrebbe essere salvi al 99%

Rispondi
loris

Concordo con alcuni precedenti commenti, siamo stati “brutti, sporchi e cattivi” come giustamente deve essere una squadra che cerca di salvaresi. Poi, se andiamo a vedere come gioca la squadra (praticamente solo lanci lunghi, spesso verso il nulla), allora mi domando se non ci sono delle responsabilità da parte dei nostri allenatori non sono in grado di proporre altri schemi che non siano solo quelli di cercare San Duric la davanti. Ora non dobbiamo vanificare questo miracolo e fare una grande partita con il Toro. Forza Hellas che la salvezza è vicina!!!

Rispondi
auzzaider

Io non so se ci salveremo ma ribadisco che comunque andrà a finire fin dal’inizio di stagione siamo superiori ad almeno quattro/cinque squadre e solo una sciagurata gestione injziale ha permesso di trovarci in questa situazione un pò come la promozione del 2019. ll livello mediocre di Cremonese, Spezia e Lecce ci permette di poter sognare una cosa impensata e data per persa più volte ma qui l’unico che ha dei meriti è il tanto vituperato (da alcuni) Sogliano, cacciato ingiustamente e in malo modo nel 2015 e che adesso si sta prendendo quello che gli spetta zittendo chi in palese malafede lo criticò.

Rispondi
Hellas1971

Essere contrari alle beatificazioni non significa necessariamente vituperare….Sogliano ha fatto cose buone e meno buone come tutti, i miracoli sono altri

Rispondi
Masaccio

Ieri grande Hellas…. Alla faccia di tutti i pessimisti e portasf..a che scrivono di solito qui!!! 👍🏽😎🇺🇦🇺🇦 Forza Hellas che ci salviamo !!👌👍🏽 ieri grande gol di Ngonge e gran partita dì Djuric..😎

Rispondi
bardamu

Un amico mi ha fatto notare che il duo in panchina ha una media punti superiore a quella di Juric in entrambi i campionati.
Effettivamente il calcio è un mistero infinito e bello ( cit. ).
Se dovessimo limitarci a guardare i numeri, che, intendiamoci, sono sempre la cosa più importante, non avrebbe alcun senso stare a disquisire su un blog, o al bar o in televisione.
Basterebbe pubblicare i risultati e tutti muti.
Invece qui ci scontriamo opponendo diverse visioni, ed è anche questo il bello del balòn, anche se la parte più bella rimane sempre quella di andare allo stadio a tifare, soprattutto in trasferta.
A questo proposito nella debacle con l’inter una delle cose che mi ha fatto più incaz… è stato che nel mio settore, quando sullo 0-4 si alzavano comunque i cori della curva, encomiabile negli ultimi tempi, nessuno, a parte chi scrive e pochi altri, si univa al canto del proprio orgoglio. Ho sentito anche qualche fischio, pochi per fortuna.
Alla fine della partita può anche crollare lo stadio dai fischi, ma durante la partita si incita la squadra anche se ne prende una carrettata.
Chiuso l’inciso torno al tema principale.
In un blog si confrontano opinioni, non si fa il tifo. Sembra ovvio ma per alcuni forse giova ricordarlo.
Io, l’ho scritto e lo ribadisco, avrei cambiato l’allenatore anche per dare una scossa alla squadra, così come era stato fatto giustamente con Grosso.
Non è stato fatto ed è andata bene.
Molto meglio così.
Però non mi si venga a dire che il quinquennale a Bocchetti è stata una scelta azzeccata, perché il calcio sarà anche misterioso, le cose potranno anche andare bene, chi vince ha sempre ragione ecc. ecc., ma un limite alla irrazionalità ci dovrà pur essere.
O forse no?

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

È vero, ad alcuni manca la giusta educazione a cosa vuol dire essere allo stadio… C’è da far un monumento ai butei di ieri e anche per il giusto sostegno di mercoledì. Alcuni hanno da imparare, troppo viziati da 3 anni di vacche grasse.

Rispondi
pixi

Rispondi al tuo amico che però juric era salvo a 10 giornate dalla fine e ha proposto un gioco mai visto prima a verona con giocatori superipervalutati (non è un dettaglio). concordo assolutamente che durante la partita bisognerebbe solo tifare per poi esprimere il dissenso a fine partita. E così farebbe il bentegodi (come sempre fatto) se a fine partita avesse una curva ancora in grado di contestare e fischiare piuttosto che far sciarpate e bere birette.

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Basta parole, vogliamo i fatti… Ora la società HV deve chiedere il divieto di vendita biglietti ai granata per un principio di reciprocità visto il divieto emesso dall’Osservatorio manifestazioni sportive per la partita di andata del 4 gennaio.

Rispondi
Skywalker

Forse capisco male le parole di Vighini ma io penso che dare i meriti SOLO a Sogliano sia un’offesa alla squadra. Alla fine sono i ragazzi che vanno in campo. Ci sta anche demoralizzarsi se le cose non girano più come le ultime stagioni, se durante la settimana ti alleni a tutta ma poi la domenica le cose non vanno come speri, se ti sei trovato bene a giocare in un certo modo per anni ma adesso è arrivato il momento di cambiare…
Ma butei, se ieri Ngonge non infilava il tiro dai 20 metri (per altro col c… di una deviazione), oggi saremmo qui a recriminare sull’ennesima occasione persa. Altro che Sogliano. Io credo che Sean Sean stia facendo il suo come tutti, portando all’ambiente quel che mancava palesemente ad inizio anno, ovvero un po’ di grinta e voglia di crederci, un po’ di sana incoscienza e un po’ di morale.
Il “capolavoro” è ancora da fare. Intanto bisogna salvarsi. Poi veramente confido che la società, dopo quest’anno lacrime e sangue (era da preventivarsi) sia in grado ti tirar fuori qualche altro coniglio dal cilindro. Non necessariamente si deve passare per giocatori di fama. Ma l’ambiente deve ricompattarsi attorno a questa salvezza, se arriverà, e trovare la sinergia giusta. L’allenatore è cruciale così come lo “zoccolo duro” da cui ripartire. Questo sarà il prossimo “capolavoro” cui Sogliano è chiamato ad adoperarsi.

Rispondi
VZ

Vi ricordate quando perdemmo 3 a 0 col Genoa regadomenica Juric si ricorda da dove è partita la Sua rinascita professionale…

Rispondi
VZ

Vi ricordate quando perdemmo 3 a 0 col Genoa regalandogli la salvezza?.. Speriamo che domenica Juric si ricordi da dove è partita la Sua rinascita professionale….

Rispondi
Gnanfo

Guardate la sintesi DAZN al minuto 1:38…noto solo io la piccola ma determinante deviazione del difensore sul tiro di Ngonge?!?
“Centimetri” di cui abbiamo bisogno diceva De Niro…

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Deviazione determinante… Ma il gesto tecnico di Ngonge rimane superbo per me.

Rispondi
Alessandro

Domenica prossima giocheremo a risultato già acquisito di Lecce e Spezia.
Ci sono pro e contro. Detto che la cosa più equa per tutti sarebbe che giocassero in contemporanea, tutto sommato, giocare dopo di loro, potrebbe non essere un male.
Chiaro che se dovessero perdere le rispettive partite, una eventuale vittoria, vorrebbe dire praticamente salvezza certa (+ 2 sul Lecce e + 6 sullo Spezia a 3 gg dalla fine e con scontro diretto tra queste due).
Quindi muso duro e bareta fracà

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Guarda, l’unico calcolo che possiamo azzardare senza portare sfortuna è quello si sperare che lo sterco rossonero vada in finale di champions, per giocare a san siro contro le loro seconde linee pochi giorno prima della finale.

Rispondi
Dragan Piksie

Il risultato ottenuto ieri rappresenta una tappa fondamentale nel cammin di Serie A, inutile andare ad analizzare il gioco espresso, come detto da alcuni Butei del Blog, mi associo ai “Brutti Sporchi e Cattivi” che anch’io avevo etichettato qualche settimana fa. Da qui alla fine è palese che saremo così per cui sviluppiamo un orrendo gioco con lancio lungo sul ns. Ibra dei Poveri o sull’onesto pedalatore danese altro slongon entrato di recente nella formazione titolare.
Alcune considerazioni tattiche : Si è capito (non era difficile) che Ngonge è la spalla ideale per il ns. Ibra, Verdi non può recitare quel ruolo e dovrebbe lavorare più in sinergia con Lazo e altri dai piedi buoni (Duda e Tameze e boh…) quindi con le rimanenti partite non penso si giocherà con Djuric-Verdi-Ngonge per una questione di equilibrio, quindi Verdi in panka ..?? Sarebbe un grosso peccato e ci priveremmo del suo estro e visione di gioco utile soprattutto anche alle punte.
Tutto merito di Sogliano ? Ma non diciamo fesserie…. Dal niente (Maroccolo scelto dal Magliaro ovviamente) siamo passati ad uno che il DS lo sa fare e ritengo che abbia fatto del suo ma da qui a salvatore della patria ghe ne vol. Anche al duo Peldoca vanno riconosciuti i meriti anche se per come la vedo io, questa squadra, potrebbe avere un proprio gioco e avrebbe potuto salvarsi non dico tranquillamente ma senza soffrire in questo modo osceno, la grossa attenuante è che il duo si è costituito a campionato pesantemente compromesso. La mia domanda dice : è possibile vedere giocare una squadra in serie A in questo modo ? Direi proprio di no ma a questo punto va ben tutto basta portare a casa punti e poi dal prossimo anno …. Eh già poi si ritorna a fare i conti con l’Oste Magliaro e allora che Dio ci benedica nuovamente…. Uno che capisce poco di calcio come lui farebbe esperienza di questo anno, ma dubito che abbia la voglia e l’umiltà di capirlo.. anche qui spero di sbagliarmi ovviamente.
Sempre Avanti i Blu

Rispondi
Cris

La “cattiveria” con cui Ngonge va letteralmente a prendersi il tiro è da pelle d’oca.

Rispondi
Markigno

non vorrei sembrare pessimista ma tutte le volte che la squadra è stata esaltata poi sono state fatte partite pessime, io cercherei di volare più basso perchè 3 punti sono tanti ma con 12 a disposizione possono non essere sono sufficienti… almeno altri 4-5 vanno fatti. Ovviamente questo non toglie che la vittoria di ieri sera sia stata importantissima.

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Non eravamo abbattuti mercoledì e non siamo esaltati adesso… Siamo solo concentrati e determinati ecco.

Rispondi
Leo

A dire il vero ero abbattuto mercoledì e sono esaltato ora 😀

Ad ogni modo, ripeto e so che prenderò dello stupido: preferisco salvarmi all’ultima piuttosto che arrivare a 40 a gennaio e poi perderle tutte.

Rispondi
pixi

Quoto 100%. Se questa squadra ha una caratteristica è che non fa mai quello che ti spetti, nel bene e nel male. Dopo Bologna e Sassuolo ci si aspettava tutt’altra musica a cremona. Dopo cremona di certo non era atteso uno 0-6 con l’inter. E sono onesto, dopo lo 0-6 con l’inter mai mi aspettavo una reazione mentale apprezzabile (gioco a parte che è sempre quello). Pertanto…incrociamo solo le dita…perché qua l’è come la lotteria de capodanno …

Rispondi
Vinceremo a Graz!

Io penso che la parola “equilibrio” qui da noi sia stata soppressa dal dizionario.

Come disse il buon Barana, antipatico a molti, quando stavamo a – 8 dalla quartultima, la corsa salvezza andava impostata con un ritmo da maratoneti, punticino alla volta, e non da centometristi, esaltandosi per una partita vinta magari de cul, e strappandoci le sacre vesti per un’imbarcata magari con una corazzata semifinalista Champions.
Abbiam seppellito Ngonge per la bischerata di Napoli e oggi lo eleviamo agli altari per un gol si bellissimo, ma con l ‘aiutino forse determinante di una deviazione.

Da sicura retrocessionedopo Cremonese e Inter a salvi al 99% dopo Lecce. .
Ora si vola di fantasia, ipotizzando 6-7 punti tra Torino, Atalanta e Empoli.
Si danno già Lecce e Spezia sicure perdenti il prossimo turno contro Lazio e Milan, quasi certa la vittoria col Torino per noi.
Lungi da me desiderare il contrario, ma considerare facile la partita contro il Toro, arrabbiato per la vittoria mancata di ieri per evidenti errori arbitrali, e certa la sconfitta dello Spezia davanti alla probabile seconda squadra quando non primavera del Milan (una piccola fortuna, come per noi la trasferta di Napoli) potrebbe rivelarsi una tremenda illusione.
Quindi testa bassa e bareta fracà, concentrati su di noi e sul traguardo e basta. Adesso siamo all’ultimo chilometro della maratona.
Non facciamo come Dorando Petri.

Rispondi
LUIGI

DEVO RICREDERMI PENSAVO AVESSERO MOLLATO, INVECE GRINTA E GARRA.
SEMPRE E COMUNQUE HELLAS. ORA IL DESTINO E’ NELLE NOSTRE MANI.

Rispondi
Hellas1971

Il quinquennale a Bocchetti penso sia un falso problema, non credo abbia uno stipendio esorbitante e con un contratto quinquennale può anche tornare ad allenare la primavera o fare il secondo

Rispondi
teo_el teo

è pazzesco, dopo una stagione del genere e con una pochezza qualitativa ai minimi termini in rosa, essere ad oggi salvi, addirittura 3 punti avanti la quart’ultima…
mi viene rabbia pensando a tutto lo scempio fatto in due sessioni di mercato consecutive…
alla fine bisogna solo applaudire ed inchinarsi al cul del nostro amato presidente! se riesce ad uscirne vincitore pure quest’anno dopo tutte le cxxxxe combinate bisogna solo augurarle lunga vita…
al cul se intende…

Rispondi
Skywalker

Guardando la rosa, è chiaro che $etti quest’anno ha fatto uno scempio. Ma lo ha fatto a suo modo calcolandolo e ragionandolo, valutando la pochezza della bassa classifica della serie A che ci sta attorno.
Guardando i bilanci, è chiaro che non si potevano tenere tutti i gioielli della scorsa stagione, causa investimenti eccessivi per i riscatti che c’erano a carico del nostro pres. senza schei.
Guardando il comportamento della società in corso di stagione, è chiaro che quest’anno si è fatto qualche tentativo in più rispetto agli anni di Del Neri e Pecchia per non retrocedere.
E’ chiaro che se si danno dei meriti a Sogliano, agli allenatori (che effettivamente numeri alla mano stanno marciando di buon passo), a Ngonge o alla fortuna, questa salvezza non può essere solo frutto della fortuna del moroso della labbrona.

Rispondi
pixi

sì ma diciamo che il magliaro sfigato non è! :):):) Se un gatto ha sette vite il magliaro ne ha 21. Per quanto reputasse la serie A scadente, prevedere che nel momento clou lo Spezia fa 1 punto in 6 parite (includendo partite come monza, samp e cremona …) non è vederci longo … è roba da intervento divino:) cmq sia…meglio capitani fortunati che bravi (diceva napoleone….)

Rispondi
Skywalker

Il magliaro è un gran furbone, altroché. Non è solo fortunato. E non è mica consigliere di lega a caso (sicuramente grazie anche agli intrallazzi con Lotito e De Laurentis)

Rispondi
Vedhellas

Juric ha detto che tutti quelli usciti dalla scuola gasperini, fanno un gioco redditizio e che porta risultati, lodando il monza e palladino. Lungi da me insegnare qualcosa, ma gli risponderei, primo che il suo è un gioco dispendioso al massimo e che richiede panchine lunghe e di qualitá, secondo che nei gironi di ritorno ha sempre fatto pietà. Per tornare a noi, bocchetti può fare il secondo, il contratto quinquennale non centra niente, se va ad allenare da altre parti, si mettono daccordo. Per setti, confermi il ds sogliano, cerchi prima un allenatore da garra e solido come esperienza, e si fa la squadra con innesti giusti x il tipo di gioco, evitiamo che lo spogliatoio detti legge, come successo con cioffi, chi non si adatta è fuori. Un sogno che non si realizzerà??? Tudor che torna qui, e simeone non riscattato, ma è un sogno, intanto pensiamo al torino, ce n’è ancora di strada, testa bassa e pedalare

Rispondi
Hellas Gig

In merito alla deviazione determinante di Baschirotto sul gol di Ngonge, ora mi aspetto una richiesta di “Apertura inchiesta” da parte della salernicacca sul comportamento del difensore di chiare origini della bassa Veronese.
D’altra parte, se col Sassuolo hanno ipotizzato un aiuto da parte di Consigli perché sua nonna abita a Verona, c’è da aspettarsi di tutto 😁😁

Rispondi
Gnanfo

Saranno capaci di dire che a fondare Lecce sia stato uno dei greci fondatori dell’Hellas😁

Rispondi
Alessandro

Credo che sarebbe utile per tutti un certo equilibrio nei giudizi, che prescinda dalle simpatie/antipatie verso la dirigenza, staff, giocatori…
Bardamu scrive “se dovessimo limitarci a guardare i numeri, che, intendiamoci, sono sempre la cosa più importante, non avrebbe alcun senso stare a disquisire su un blog, o al bar o in televisione”. Ma non è così: attraverso i numeri invece si può dare il giusto peso a quelle che sono opinioni talvolta guidate dal pregiudizio e quindi permettere di discutere in modo più costruttivo o almeno partendo da una base corretta e oggettiva.
Molti hanno criticato i due tecnici, a maggior ragione dopo la partita con l’Inter, ma anche prima della vittoria di ieri la loro media punti era da salvezza.
Da molti vengono considerati degli incompetenti, ma se stanno guidando una rosa così deficitaria come si legge spesso allora delle due l’una: o non sono degli incompetenti, anzi, al contrario, sono stati in grado di “cavare il sangue dalle rape” oppure questa rosa era in realtà di tutto rispetto in funzione dell’obiettivo salvezza.
Questo non significa che la squadra giochi bene e sia bella da vedere, le partite dal mio punto di vista sono inguardabili, ma queste sono opinioni. I numeri (i fatti) dicono che c’è stato un netto cambio di marcia rispetto all’inizio, un andamento che sarebbe da tranquillo centro classifica, analogo a quelli che sono stati gli ultimi 3 anni (ok, leggermente inferiore a questi, ma non il disastro che si vuole dipingere).
So bene che su un certo blog, nel caso in cui ci salvassimo, l’indomani si leggerà che il merito è della “fortuna” di Setti (anche perchè dopo aver scritto ancora a marzo di una retrocessione certa, sarebbe difficile per l’autore rifugiarsi in qualcosa di diverso). Ma ricondurre tutto alla “fortuna” è un insulto all’intelligenza di chi legge, a maggior ragione se a farlo è (nell’altro blog ad esempio) una persona di elevata istruzione che sa (o dovrebbe sapere) bene che la “fortuna” al contrario degli “episodi fortunati”, non esiste.

Rispondi
bardamu

Se sei lo stesso che ha scritto sull’altro blog, là hai scritto una cosa che condivido in toto. La nostra vera dimensione è una perfetta via di mezzo tra l’inizio disastroso e la seconda parte eccellente. Non siamo disastrosi ,non siamo eccellenti. Siamo una squadra da salvezza un po’ sofferta. Speriamo sia così alla fine.

Rispondi
Alessandro

Ciao Bardamu, non sono lo stesso che ha scritto di là, ma sostanzialmente anche io condivido quella posizione. Non è detto che partendo dall’inizio con Bocchetti e Zaffaroni avremmo davvero 50 punti. Siamo una squadra da salvezza e ritengo che lo stesso Setti avesse questo come obiettivo (non certo. la retrocessione programmata).
Sono comunque tutte opinioni soggettive, i fatti dicono che quei due stanno viaggiando con una media punti di tutto rispetto e per quanto sia facile dipingerli come inadatti, così non è. Lo stesso vale per la squadra e per come è stata costruitita, sia in agosto, sia con il mercato di riparazione.

Rispondi
Hellas1971

I numeri sono il fondamento del mio “difendere” Setti non certo la sua simpatia, trasparenza o empatia…

Rispondi
stefano 50/60

Rispondo subito a Cinghiale che qui sopra mi suggerisce di elevare un busto intero a setti, ci penserò, se mio figlio avanza un pò di materiale della sua nuova casa farò in modo di metter assieme un qualcosa in modalità cooperativa che molto coerentemente dalle parti della regione rossa continuano a mantenere il loro status quo, o rendita di posizione, ordinando però a quelli che non la pensano come loro di rinunciare alla propria per il bene comune….

Rispondi
auzzaider

Per Alessandro, io credo che la fortuna sia una componente molto importante nella vita e che il fatto di averla non sia un demerito, ma concordo anch’io con Barana. In caso di salvezza reputo fondamentale l’apporto di Sogliano che però va detto poco avrebbe potuto senza la provvidenziale (per noi) sosta dei mondiali, più o meno due mesi in cui si è potuto resettare il disastro precedente, ricaricare le batterie e dare alla squadra una nuova forma che ci consente al momento di essere pienamente in corsa per un obiettivo che era inimmaginabile.

Rispondi
Alessandro

Auzzaider, sono d’accordo sul fatto che la fortuna non sia un demerito, ma c’è differenza tra l’episodio fortunato, che capita a tutti nella vita rispetto ad una reiterazione di questi casi.
La fortuna intesa come semplice azzardo (paragonabile al lancio di una moneta, per intenderci) non funziona nel lungo termine e lo insegna la teoria della probabilità.
La provvidenziale sosta tanto per citare il tuo esempio c’è stata per tutti: perchè averla saputa sfruttare meglio degli altri deve essere considerata mera fortuna?
Se si da credito all’ipotesi che le cose vadano bene solo grazie alla fortuna allora deve essere vero pure il contrario, cioè che se vanno male è per sfortuna, quindi non esiste nè il merito nè il demerito? E’ evidente che non si può ridurre il tutto a questa eccessivamente semplicistica dicotomia…

Rispondi
Hellas1971

E col senno di poi son bravi tutti…tra tutti gli allenatori scelti da questa società la scelta più criticata a priori è stata quella di Juric….poi però passano due mesi ed è “tutto merito di Juric” —funziona così

Rispondi
stefano 50/60

Detto ciò, all inizio del campionato, presumo di rammentare d aver detto qui che ci potevano esser speranze di salvezza passando però attraverso sonore tribolazioni…sono d accordissimo con chi sopra qui, e da barana, afferma che non siamo nè dei campioni da 25 punti in un girone(sigh) nè dei brocchi da 5 in un altro girone….ora peraltro le cose girano un pò più giuste e con un pizzico di buona sorte che, in omaggio ad un detto ecclesiastico, dice aiutati che il ciel t aiuta…scagli la prima pietra chi afferma d averci capito qualcosa quest anno e non solamente a livello tecnico ma societario tecnico amministrativo etcetcetc…..E’ indubbio che se finirà bene, e io ci spero con tutto me stesso, qualche merito da parte di tutti ci sia stato ma non scordiamoci che sono stati corretti ed aggiustati in corsa, sosta mondiali in primis, mille e mille particolari………i repentini cambi di formazione sono stati dettati da chi, allenatori, vedono i giocatori in settimana? come si suol dire ? perchè allora in più di qualche settimana il duo ci vedeva poco bene…..presumo anche qui, dico la mia cazzata, che a livello fisico e mentale sia stata fatta e rifatta una filosofia nei giocatori almeno cento volte….dopo le dieci sconfitte di fila un uomo, un professionista del calcio ma non solo, subisce una insicurezza in sè stesso che gli fa sbagliare anche bere un bicchier d acqua…aggiungiamo che il livello delle nostre competitrici è più basso del nostro perchè a parte cremona a casa loro, io lecce e spezia le ho viste alla frutta, e di seconda qualità…..mi permetto di sperare, io sono un tifoso e non il proprietario, che qualcosa di più solido possa esser fatto se restiamo in A……so chi amo e so chi tifo, ma sperare in un percorso un pò più tranquillo penso non sia così peccaminoso…..

Rispondi
Hellas1971

Oggi ci si lamenta perchè non c’è una formazione base, troppi cambiamenti, ai tempi di Mandorlini (sempre sia lodato) ci si lamentava perchè giocavano sempre quelli, i suoi “cocchini”….

Rispondi
stefano 50/60

Hell ciao non mescoliamo i pomodori tirati su un palco di cabaret di quart ordine con ovuli freschi all olio extravergine e pepe bianco dai porco el sabion de l adese…..ieri sera ho urlato la mia gioia a squarciagola in ogni angolo del quartier ma no sta dirme che in sto campionato, che no le gnancora finio, no tè tirà eresie a nastro era…

Rispondi
Hellas1971

Ovvio che sì però mi fa sorridere che si passi da un estremo all’altro con naturale disinvoltura….ieri il problema era che giocano sempre gli stessi oggi che non c’è una formazione base, tutti con la ricetta giusta quando il calcio è una delle cose più imprevedibile e senza regole del mondo….ma tutti hanno sempre la soluzione, soluzione che da una settimana all’altra spesso va a puttane…e le cose si ripetono ciclicamente, basta avere un po’ di equilibrio nel bene e nel male….dopo la sconfitta con l’inter scrissi che razionalmente ero contento del 6 a 0 perchè dopo una scoppola del genere 8 volte su 10 la partita dopo non prendi goal…così come ora mi spaventano le prossime partite, considerarsi già salvi è l’errore peggiore si possa fare

Rispondi
Stefano 50/60

Non penso faranno questo sbaglio…..non penso proprio….. è stato come scalare uno specchio a mani nude……e le altre sono malmesse e con un calendario difficilissimo

NIKE

Vedo molto entusiasmo da molti commenti su questo blog, per alcuni sembra che la salvezza sia già stata raggiunta. Io andrei piano, a questo punto non bisogna mollare siamo a pochi metri dal traguardo quindi occorre ancora un’ultimo sprint, restiamo tutti concentrati sull’obiettivo. Di discorsi tecnici e programmazioni ne parleremo alla fine.

Rispondi
Skywalker

Certo. I più concentrati di tutti devono essere i giovanotti coi loro due misters, Un po’ di sana euforia però ci sta dai. Comincia bene la settimana a +3 😊

Rispondi
Skywalker

Alla concentrazione dei butelotti e dei misters tanto ghe pensa Sogliano. Quindi sen in una botte de fero (no come Attilio Regolo però ah…)

Rispondi
Vedhellas

Sono l’unico qui che a gennaio credeva nella salvezza, adesso siete tutti trionfanti, ma ho sempre creduto nel fatto che non eravamo peggiori di tanti altri. Mi aspetto una fornitura gratis di birra in barile da 25, e costine. Cominciate la colletta, uomini di poca fede

Rispondi
stefano 50/60

Vale x vedhellas Alberto e tutti….xke no una mega sbafata al stube Malcesine cmq vada?

Rispondi
hellasmastiff

DA NOVEMBRE CHE urlavo di esonerare cioffi per ballardini o bocchetti forse l’unico….. adesso esci fuori te…… paiasso………

Rispondi
stefano 50/60

Ps x hell71….la nostra condivisa filosofia della teoria della relativita einsteiniana funziona eh

Rispondi
hellasmastiff

empoli già salvo hanno anche la samp tra poco…. alla penultima verranno in vacanza ma…. ricordiamo venezia cagliari lo scorso anno con zanetti da loro che bloca il cagliari e lo manda in b per la salernitana…… ocio 💛🌟💙

Rispondi
Ghost3

Come sempre mi tocca il ruolo dell’equilibrato.
Andiamoci piano con l’esultanza anche se per la prima volta siamo “virtualmente” salvi.
La partita col Lecce (che ho visto per intero) ha rispecchiato il solito non gioco del duo Gianni & Pinotto solo che questa volta la squadra ha risposto in modo compatto agli avversari trovando il gol con un’ottima azione personale di Ngonge (assieme a Verdi gli unici dotati di tecnica balistica) e il culo di $etti (nella deviazione) che come previsto è molto più grande del suo cervello.
Certo è una cosa bellissima guardare gli avversari dall’alto in basso, però, per esperienza, meglio restare sempre coi piedi per terra.
Resta il problema cronico del gol e soprattutto di un minimo di gioco offensivo decente.
Il Torino che andremo ad affrontare ci è molto superiore in tecnica ed idee di gioco per cui cerchiamo di restare sul pezzo senza inventarci nulla e piuttosto sperando che si confermi il cambiamento di aria arbitrale nei nostri confronti!!!
Ho la netta impressione che vi sia notevole scarsità in basso alla classifica (e questo per noi è un bene) ma ciò non giustifica minimamente l’operato annuale del mediocre affarista di Carpi (anche se queste sono considerazioni da tener presente a fine campionato e possibilmente salvi).

Rispondi
NIKE

Il non gioco di Gianni e Pinotto come dici te è dovuto alla rosa che abbiamo, hai visto chi abbiamo in avanti? giocatori che usano solo la testa e sbagliano anche a due metri dalla porta, paracarri che usano i piedi solo per salire le scale, non abbiamo uomini veloci che fraseggiano o saltano l’uomo a parte Verdi e Ngonge, il primo arrivato a Verona a corto di preparazione e poi quasi sempre infortunato mentre il secondo quando cominciava a carburare si è infortunato a La Spezia e solo ora sembra che ricominci a prendere confidenza con il campo. Che schemi useresti con i nostri attaccanti e con un centrocampo dove c’è Abildgard che ha due ferri da stiro al posto dei piedi?

Rispondi
Stefano

CAPITOLO RAZZISMO:
gentili giornalisti veronesi, scrivetelo un articolo su la gazzetta dello sport che rimarchi il fatto che quest’anno di cori razzisti da verona non ce ne sono stati, e che il peggio si è sentito a Roma, Bergamo e pure la Spezia.
Sappiamo quanto Verona faccia pena a riguardo, ma siamo sempre e comunque scelti da decenni come capro espiatorio. E’ l’occasione, dopo episodio Vlahovic, per farci sentire
https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/storie/08-05-2023/serie-a-tutti-episodi-razzismo-questa-stagione-4601481566999/4-aprile.shtml

Rispondi
Vedhellas

Juric non verrà qui a fare la scampagnata, brillantina da spalato non si commuove vedendo le toresele, deve fare l’ottavo posto per entrare in europa. Magari ciamì quel che là fato piansar in conferensa, comunque a ore 12 e 30 dobbiamo essere noi a farlo piangere, il transfuga, che si è venduto al toupè del giornalar par 4 denari, della serie la riconoscenza nel calcio non esiste.

Rispondi
Tag

La finisci di offendere come un disadattato? Che non sei nulla, non sai nulla, … L’attuale ottavo posto potrebbe valere qualificazione europea se una tra Inter e Milan vincesse la CL e fosse nelle prime quattro. Inoltre, l’attuale ottavo posto potrebbe diventare settimo in caso di sufficiente penalità della juventus.. Finiscila di offendere..

Rispondi
pixi

HELLAS1971 mi pare evidente che ti diverti a fare il bastian contrario o la difesa ad oltranza di Setti. Non entro nello specifico perché tanto ti attacchi alle parole. Genericamente ti chiedo se riesci a comprendere (e ad accettare) che, a prescindere dai punti, da allenatori, da vittorie oda sconfitte, c’è una parte di tifo veronese (per me la migliore) che è convinta che il Verona meriti qualcosa di più programmatico, piuttosto che una rifondazione ogni anno, un gioco palla lunga su un mandolone di 2m, una società con 2 ds e 2 allenatori esordienti, un’ auspicata salvezza tra le più grottesche della storia, ecc … ecc… ecc … Ci sono gestioni passate che hanno fatto peggio di Setti? O c’è chi potrebbe fare peggio in futuro? Sicuramente, stai sereno. Nessuno te lo disconosce. Ma c’è anche chi ha fatto meglio o potrebbe farlo. In qualsiasi caso il calcio non è solo un calcolo di punti fatti, anni di serie A, gol segnati o subiti. Quelle son le bollette da pagare. Il calcio, e la vita, è anche credibilità, coerenza, empatia, passione, divertimento. Questo puoi condividerlo o pensi di continuare per sempre coi tuoi post!? Un tifoso appassionato è ovvio che sogni l’inizio di una “era” come quella gloriosa vissuta in passato. E Setti, per bravura, competenza o fortuna, ha avuto più di una volta l’occasione di cominciare un ciclo! Chiaramente ha dimostrato DI NON VOLERLO FARE, neppure servito su un piatto di argento. E allora comprenderai che se a un tifoso (uno vero) togli l’opportunità di sognare, togli tutto! Lo storico VERONA dello SCUDETTO e della COPPA UEFA è nato perché ti formavi 4 giocatori in casa (o da acquisti low cost) … poi 2 li vendevi e 2 li tenevi. Ma con logica e criterio: non a caso. E piano piano, grazie a gente come Bagnoli e Mascetti, ti sei ritrovato una squadra da vertice. Non è impossibile. Difficile. Non impossibile. Il Napoli di quest’ anno lo dimostra (oppure atalanta, sassuolo, udinese): non sono impossibili politiche di sostenibilità per guadagnare, divertirsi e anche provare a migliorarsi. Orbene, in molti pensano che l’ Hellas, con Juric prima, Tudor dopo, e D’Amico, grazie alle ampissime plusvalenze garantite, aveva l’occasione irripetibile per cominciare un ciclo e tornare a sognare: senza follie, senza indebitarsi, senza chiedere ad un presidente di vendersi casa per comprare un attaccante (al limite solo non darsi il primo stipendio d’italia). Bene, c’è un solo uomo che non lo ha voluto fare tutto questo e sappiamo chi è: cacciando pure in malo chi, artefice del “miracolo”, chiedeva un minimo di garanzie per migliorarsi e programmare il futuro (e fa parte dell’elenco pure il primo Sogliano). Bene, questo un tifoso, vero, difficilmente lo perdonerà a Setti. Mettitela via … E per me a giusta ragione. Saluti

Rispondi
Hellas1971

Il tifoso vero che dici tu raguona a senso unico però, per lui ci sono solo ricavi e mai costi, critica sempre tutto, anche quando arrivi nono giocando alla grande e non riesce a capire che Se Setti è a Verona è perché nessun imprenditore di serie A ha mai voluto il Verona. Non capisce che il periodo glorioso era nel medioevo calcistico e ti bastavano 15 giocatori per vincere uno scudetto, giocatori che erano scarti delle strisciate e che con rose da 30 giocatori e legga Bosman a Verona non sarebbero mai arrivati. Non capisce che giocatori formati in casa non ci sono praticamente mai stati prima di questa società, non capisce che erano 30 anni non si facevano 4 anni di fila in serie A e, tocchiamoci, forse 5, non capisce che oltre i risultati c’è quello che dici tu ma quando c’era la passione, vedi conte Arvedi, la contestazione c’era ugualmente. Io me la metto via ma tu mettiti via che qualunque cosa succederà si brontolera sempre….vattene via vattene via Chiampan…quello era il refrain dello scudetto

Rispondi
Hellas1971

Il Napoli di quest’anno ha incassato tre volte tanto il Verona, ha perso 5 tra i suoi giocatori più forti, ha reinvestito in minima parte. La differenza ha reinvestito bene pescando dei jolly clamorosi ma quello fosse così semplice ed automatico lo farebbero tutti e tutti vincerebbe e nessuno retrocederebbe. Vatti poi a vedere il compenso dell’intero consiglio di amministrazione del Napoli e confrontalo con quello del Verona e poi dimmi…

Rispondi
Freddy

Pixi onore a te che hai avuto voglia di scrivere sinteticamente e con ordine le cose che in molti pensano. Ma temo che con hellas1971 sia tempo perso

Rispondi
Hellas1971

Il fatto che molti le pensano non significa però siano giuste….pixi cita D’Amico…ti ricordi come è stato trattato D’Amico per anni?…il terron incapace, il figlio raccomandato di Fusco, quello che non sa parlare, quello inesistente, quello che il mercato lo fa Juric…poi D’Amico se ne va e diventa l’artefice di tutto, il miglior Ds del mondo (dopo Sogliano ovviamente)…ti sembra sensato e coerente?….alla fine la verità non è nè la vostra nè la mia ma una via di mezzo..e se è tempo perso lascia stare…alemno io sono pagato e di questi tempi, senza paracadute sono a rischio…speriamo di retrocedere

Rispondi
Tag

Hellas1971 si difende benissimo da solo, ma così, giusto per farti capire che non è che sia una mosca bianca, c’è più di qualcuno che vede tante incongruenze nell’andazzo di questo forum.. E così mi son permesso, stamattina g’avea poco da far:

“..NON ENTRO NELLO SPECIFICO PERCHÉ TANTO TI ATTACCHI ALLE PAROLE”
Scusa, a cosa dovremmo attaccarci se non a quello che scrivete? Invece, entra nello specifico che serve..

“..C’È UNA PARTE DI TIFO VERONESE (PER ME LA MIGLIORE)..”
Per te, per altri potrebbe non essere la migliore, spero che tu lo consenta…

“..PIUTTOSTO CHE UNA RIFONDAZIONE OGNI ANNO..”
A dire il vero da più fonti social si sente dire che è ora di fare tabula rasa e finirla con i senatori Faraoni, Veloso, Dawidowicz, Tameze, Ceccherini ecc.. Cosa intendi per rifondazione? Vendere 4-5 giocatori ogni anno? Sembrerebbe che lo facciano tutte le società..

“.. UN GIOCO PALLA LUNGA SU UN MANDOLONE DI 2M..”
Arriviamo a questo pur di criticare? Si gioca così quest’anno, causa emergenza e perché hai sostanzialmente solo una punta, Djuric (Henry rotto, Lasagna non è prima punta, Gaich.. poarin.. lassemo star..) che ha quelle caratteristiche. Gli facciamo passaggi bassi filtranti per scattare in velocità?

“..UNA SOCIETÀ CON 2 DS E 2 ALLENATORI ESORDIENTI..”
E quindi, che c’è di così sconvolgente?

“.. UN’ AUSPICATA SALVEZZA TRA LE PIÙ GROTTESCHE DELLA STORIA..”
E quindi 2.. Se salvezza sarà, che te frega? La Salernitana l’anno scorso si è salvata all’ultima giornata perdendo 0-4 in casa..

“.. MA C’È ANCHE CHI HA FATTO MEGLIO..”
Tipo? Voglio dire, se ci salviamo l’anno prossimo è il quinto consecutivo in A… Qualche nome su chi ha fatto meglio dal 1989 in poi?

“.. O POTREBBE FARLO…”
Tipo? Gli americani a Parma? A Venezia? A La Spezia? Imprenditori veronesi? Dove? Quali? Quando?

“.. IN QUALSIASI CASO IL CALCIO NON È SOLO UN CALCOLO DI PUNTI FATTI, ANNI DI SERIE A, GOL SEGNATI O SUBITI…”
Singolare. Si dice a Setti che pensa solo al bilancio (suo e della società) senza pensare al risultato sportivo, ma poi, se il risultato sportivo arriva, niente.. non va bene comunque.

“.. O PENSI DI CONTINUARE PER SEMPRE COI TUOI POST!? ..”
Perché? Non può lui (o non posso io) non essere d’accordo con l’andazzo generale di questo forum? Decidi tu?

“..E ALLORA COMPRENDERAI CHE SE A UN TIFOSO (UNO VERO)…”
Decidi sempre tu quali sono i tifosi veri e quali no?

“..LO STORICO VERONA DELLO SCUDETTO E DELLA COPPA UEFA È NATO PERCHÉ TI FORMAVI 4 GIOCATORI IN CASA…”
Bella questa. Quali sono questi 4 giocatori formati in casa nell’anno dello scudetto?

“.. (O DA ACQUISTI LOW COST) … “
Non erano acquisti Low Cost, erano esuberi delle grandi squadre. Fanna, Tricella, Galderisi… tutti giocatori che nel 2023 sarebbero ancora nelle grandi squadre che hanno rose da 30-32 giocatori, mentre negli anni 80 erano da 18-20. Elkjaer e Briegel oggi sarebbero il quattordicesimo o sedicesimo straniero nell’Inter, nella Juve o in una di quelle squadrasse lì, negli anni 80 gli stranieri erano al massimo 2 per squadra ed era molto più facile convincere ottimi giocatori a venire a giocare in Italia, nel campionato più importante del mondo all’epoca, anche in una squadra di seconda fascia come il Verona. Quando capirete che i tempi sono cambiati e quella favola non tornerà mai più sarà sempre troppo tardi..

“.. NON IMPOSSIBILE…”
Sbagli. Impossibile. Almeno finché in Italia resta la gestione del calcio com’è ora, a partire dai diritti televisivi.

“.. IL NAPOLI DI QUEST’ ANNO LO DIMOSTRA (OPPURE ATALANTA, SASSUOLO, UDINESE)..”
Già. Peccato che quando, negli ultimi 2-3 anni, avevamo la classifica di Sassuolo e Udinese oggi, si contestava Setti comunque. Fossimo andati in Europa, ci scommetto quello che vuoi che non sarebbe andato bene lo stesso..

“…ALLE AMPISSIME PLUSVALENZE GARANTITE, AVEVA L’OCCASIONE IRRIPETIBILE PER COMINCIARE UN CICLO…”
Ampissime plusvalenze. Già. Costi sempre a zero, vero? Solo entrate, niente uscite in una società di serie A. Mi chiedo a volte se abbiate mai letto i bilanci degli ultimi anni…

“…CACCIANDO PURE IN MALO CHI, ARTEFICE DEL “MIRACOLO”..”
Chi? Juric? Guarda che è stato lui a voler andar via, l’ultimo rilancio era superiore a quello di Cairo. Lo stesso Juric ha ammesso di essere stato, come dire, poco simpatico nell’occasione… Affermare che Setti ha cacciato in malo modo Juric è quanto meno scorretto e disonesto, non gli avrà dato tutte le garanzie che chiedeva, ma di certo non lo ha cacciato in malo modo.

“…QUESTO UN TIFOSO, VERO, DIFFICILMENTE LO PERDONERÀ A SETTI..”
Sempre tu decidi chi è tifoso vero?

Rispondi
Pennabianca

Concordo con molte cose che dici e aggiungo che Hellas1971, tra l’altro uno che scrive qui da quando è nato questo spazio, porta la sua idea sempre in maniera educata e rispettosa degli altri. Si può sicuramente essere in disaccordo con lui, ma il bello di un blog è proprio quello di confrontarsi anche con chi non la pensa come te.

Rispondi
Cris

Che pesantezza. Qua pur de difender setti ci si prende na giornada de ferie par scrivar un post. Ah ovviamente la verità assoluta la ha nno solo gli amici del carpigiano.

Rispondi
pixi

Tag onoratissimo del tempo che mi hai dedicato.
Ritengo tu abbia riportato una serie di grossolane inesattezze ma sarebbe prolisso ed inutile contestartele anche perché le rispetto. Solo una cosa ci tengo a precisare: io non penso di essere nessuno, né di avere le verità in tasca, né tanto meno di essere più di tifoso di altri (semmai diverso).
Il meccanismo è esattamente contrario: da anni, chi non apprezza l’operato di Setti, viene tacciato di non essere tifoso, di non sostenere la squadra, di non capire i bilanci di una squadra di calcio, di non analizzare i numeri, di non comprendere il calcio moderno, ecc… ecc…ecc..
Io ho solo provato a spiegare che per molti, il calcio e il tifo, non è solo sta roba qua …
Alcuni romantici vivono ancora il calcio come emozione!
E l’emozione non è mossa dai numeri, ma da sogni, progetti, spessore morale, stima e affetto nei confronti di chi custodisce qualcosa che abbiamo a cuore: l’ Hellas!
Setti, per sua stessa ammissione, è la persona meno indicata a muovere queste leve.
Pertanto siate “voi” a rispettare che, anche se il Verona arriva in champions, c’è chi può non condividerne la gestione.
E’ proprio un segno di coerenza!
Noi semo queli che non è importante la meta, ma il percorso!
Semo queli che il gol di Pellegrini al Milan le mejo di quello di Maradona all’inghilterra (pure se siamo retrocessi la giornata dopo).
Queli che ascoltavan Bagnoli dire ai carabinieri nel dopo partita “se cercate i ladri son di la” indicando lo spogliatoio della Juve.
Queli che andavan all’antistadio per vedere elkjaer che arivava con bira e sigaretta o zigo in pelliccia.
Queli che quando han sentito juric baistimar in faccia a sky, pensavan “oddio .. son tornati i bei tempi…” non i tempi del “non posso dire niente ai ragazzi, siamo in crescita”.
Il nostro è un tifo esistenziale, forse più una filosofia di vita.
Ma cosa vuoi che c’entriamo noi coi diritti tv, il var, le plusvalenze, le maglie dell’ape maja e i bilancini di Setti…
Se si capisce, bene. Altrimenti forza hellas uguale.
saluti

Rispondi
Franco

condivisibile assolutamente in toto! Chi critica a prescindere mi sta proprio sulle scatole per non dire altro. Lo scorso anno di questi tempi sentivo spesso alcuni che si lamentavano che essendosi salvati troppo presto e non avendo più obiettivi, dominava la noia, addirittura qualcuno che diceva che sarebbe stato meglio essere in lotta salvezza per avere un pò di adrenalina domenicale….
Che la situazione gestionale generale di quest’anno sia sicuramente migliorabile (si spera!) il prossimo anno è da augurarselo, sono stati fatti molti errori, ma chi fa sbaglia, chi non fa un cazzo non sbaglia mai e purtroppo a questa seconda categoria appartengono in molti

Rispondi
hellasmastiff

guardate ferrero con la samp dopo anni di discreti campionati e mercati attenti non ci sembra che siano arrivati fenomeni alla samp gli ultimi anni e che fine hanno fatto oggi……… buco di oltre 50-70 milioni e se non ripianano i debiti ripartiranno dalla lega pro o serie D……… stiamo attenti a scrivere non investe ……. abbiamo una seconda squadra il mantova per far crescere i giovani della primavera e il settore giovanile che il prossimo anno vedrà diversi interessanti giocatori passare in prima squadra……..

Rispondi
Celtico

Comunque anche ieri sera in trasmissione ho visto una preoccupante rilassatezza..la salvezza è tutt’altro che acquisita.anche perchè a Lecce è andata bene e la squadra si è impegnata,ma non ho visto tutto sto calcio champagne,anzi…domenica è il vero crocevia…se il Milan fa il Milan,potremmo prendere un punto e considerarlo oro.

Rispondi
Hellas1971

Quando si parla poi di cifre e si fanno affermazioni categoriche bisognerebbe essere precisi, ognuno giustamente ha le proprie opinioni ma i numeri dovrebbero essere numeri. Ad esmpio la somma dei compensi del cda del Verona in questo decennio si aggira attorna ai 10 milioni di euro, quella del cda del Napoli (con tutti parenti di De Laurentiis) attorno ai 34 milioni…

Rispondi
Ghost3

Rispondo a Nike:
per carità che la rosa sia scarsa non è certo una novità, ma il “non gioco” è la strategia alla cazzona che il duo propone da quando si è seduto in panchina e cioè palla lunga alta in avanti senza alcun fraseggio e troppo spesso con squadra lunga che aiuta solo gli avversari a farci male.
Non c’è mai stata densità a centrocampo per cercare di rubare palla agli avversari e da lì aver più possibilità di fargli male; le nostre azioni partono quasi sempre da Montipò con avversario schierato.
Ora certe cose le puoi fare anche con giocatori scarsi ma devi lavorare sui loro handicap per adattarli bene al gioco che intendi fare. Qui da quando i 2 sono in panca non c’è mai stato alcun programma di gioco e di conseguenza di allenamento.
Si è pensato solo a fare esperimenti spostando vari giocatori in diversi ruoli (e con scarse prestazioni) ma il modus operandi della squadra ha fatto sempre schifo (0 idee di come si attacca la porta sfruttando le caratteristiche anche di quei pochi che hanno tecnica).
Per cui, si siamo scarsi, ma il duo ha accentuato alla grande questo nostro stato invece di lavorare per migliorare la situazione.
Conclusione: la coppia che allena e prepara le partite non vale una merita cippa!.

Rispondi
Alessandro

Ghost3 ma hai riletto quello che hai scritto? scrivi che “il duo ha accentuato alla grande questo nostro stato” (essere scarsi) eppure la coppia che “non vale una merita (sic) cippa” con giocatori scarsi, resi (dal duo) ancora più scarsi di prima, ha la media punti di 1,3 a partita…contro lo 0,33 di media delle prime 15 partite…
Non noti una “leggerissima” contraddizione in tutto questo?

Rispondi
NIKE

A Ghost3 Non puoi migliorare più di tanto le caratteristiche di calciatori già ampiamente formati (lo puoi fare con le giovanili). Parli di densità a centrocampo ma con chi??? Tameze che non è più quello degli anni scorsi, Albidgard con ai piedi 2 racchette e va a 2 all’ora o con Veloso, mai stato spiderman, che tra l’altro gioca 1 partita si e 5 no per età e per infortuni? E in avanti hai visto che vi sono 2 perticoni che usano la testa(male) e mai i piedi? Ngonge e Verdi li stai vedendo da alcune partite perchè sempre infortunati

Rispondi
Tag

Quel che digo anca mi, Leo. Par sempre che femo schifo solo noialtri e che tutto il resto del mondo viva in un’oasi di felicità e programmazione. Toh.. alcuni commenti a caso da forum di altre squadre:

SPEZIA
Differenza tra noi e il Verona: il mercato di Gennaio.

SPEZIA
Ci penserà Giovedì sera l’anchorman locale a rassicurare i tifosi dicendo che (Zurkowski) assolutamente non è rotto ma ha un piccolo problemino risolvibile, che la quota salvezza è 32 punti, che il Verona dopo il mercato di Gennaio si è indebolito.
Che Ngonge è un pacco…..

LECCE
Ci sarebbe da chiedersi poi come mai noi a gennaio ci siamo rinforzati con gli elementi che tutti conosciamo mentre il Verona ha pescato un perfetto sconosciuto che ha già segnato tre gol!

Boh.. un po’ di equilibrio e distanza dai propri bias farebbe così tanto bene…

Rispondi
Hellas1971

Vuoi mettere la nostra programmazione con quelle di Benevento e Spal?…loro si che hanno presidenti lungimiranti che spendono

Rispondi
stefano 50/60

Non so francamente se sia il caso di spingersi oltre a queste quattro partite che, lo ricordo, sono ancora una pericolosissima trappola……. poi non credo succederà chissà che nel caso auspicato di salvezza, succederà come quest anno perchè il disimpegno economico, non di presenza capiamoci, è negli obiettivi della proprietà……il discorso che aveva fatto setti in trasmissione all inizio del campionato era pieno zeppo del suo modus comunicandus cioè a comprensibilità nel campo dei numeri negativi…..alla fine del mercato estivo poi si è capito perfettamente e continuerà, statene certi, su questa strada…….i numeri gli danno ragione in modo cospicuo, il modus operandi in sede di acquisti/vendite è sconosciuto a chiunque, stampa in primis, siamo ( e qui mi tocco ) a compiere forse il quinto campionato consecutivo in A e volete che cambi ? o che se ne vada cedendo ? godiamoci il momento, non è ancora finita ma abbiamo carte in mano da sbanca poker……carpe diem, no tenche trote o cavassini, carpe diem e magari chissà, arrivasse un colpo o più colpi tipo quelli che hanno accompagnato le prime tre stagioni in A vuoi vedere che ci divertiamo ancora ? ricordive butèi, ghè dù modi par tegnar nascoste le robe e farse i propri cassi………uno lè tasar, uno lè comunicar tante de quele troiade da confondar el zarvel…….la seconda è la comunicazione alla stampa sportiva locale del tipo da carpi…miga semo ah….-nò lè che nò lè bon de comunicar, lè bon ecome, el comunica tante robe ma quele chel vol lu…….non sapremo mai inoltre se è veramente venuto qualcuno a bussare in via olanda o no……e chi…….ma dal momento che sosteniamo l Hellas consideriamo questa la cosa essenziale………..

Rispondi
Vedhellas

PAR MASTIFF
a parte che mi aseno no te l’ho mai dito, va a vedarte el regolamento, questanno se la roma vince la conference, ci sono degli incastri per cui con l’ottavo posto va a fare le coppe europee. Già spari caga..te sui giocatori, lesi invese de ofendar, COGLIO.NE!!!

Rispondi
Vedhellas

De più, se la iuve confermano i punti di penalizzazione, si libera un posto, e quindi, alla fine della fiera, il torino verrà qui x vincere sicuramente e non x fare l’allenamento, questo il senso, OTTUSANGOLO

Rispondi
hellasmastiff

ancora che credi ai mussi volanti…… non si vince un ca..o in europa a parte l’inter la più attrezzata…… svegliaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

Rispondi
Salame

L’Hellas ha giocato bene contro il Lecce i primi 20/25 minuti, Punto!
Dopo il gioco dell’Hellas è decaduto come altre volte, Punto!
Fino alla rete trovare uno contento della partita era praticamente impossibile, Punto!
Dopo la rete, l’Hellas e il suo allenatore Mr. bocchetti sono diventati fenomeni, Punto!

Rispondi
Alessandro

Mah, per quanto mi riguarda la partita è stata inguardabile da parte nostra, così come quella con la Cremonese e così come molte altre nel periodo Zaffaroni-Bocchetti, ma resta il FATTO che la loro media punti è assolutamente di rilievo (anche se non avessero vinto domenica, tra l’altro). Quindi se devo scegliere tra vedere la squadra giocare “meglio” e avere una media di 0,33 punti o giocare “peggio” e avere una media punti 4 volte tanto, ho pochi dubbi…

Rispondi
hellasmastiff

per sfruttare milan djuric il gioco che devi fare è quello perchè ti tiene il pallone e le prende tutte lui di testa…… ancora a pensar al gioco palla a terra zaccagni caprari barak simeone…. ormai basta non esistono più quei movimenti…. lo disse anche cioffi ad agosto………

Rispondi
hellasmastiff

il lecce se come la normalità perde con atalanta 2 volte e lazio gli togli 9 punti ora stavano a 22 e gente che ancora chiacchiera parlando di aria fritta………..

Rispondi
Gnanfo

Per mi semo ancora in corsa perché le altre (e mi pure 😉) me dava per spacciati…ergo non stemo pensar de esser salvi e baréta fracà.
Avanti i Blu!

Rispondi
Vedhellas

Ehi MASTIFF, ti che te vol far tanto el sapiente, va a lesar e studia, invese de sparar caga..de, altro che mussi volanti, questanno potrebbero andare 8 squadre italiane in europa, ed è per questo che il torino si batterà per fare un ottavo posto. Sveiete, no avemo fato gnente, e spera che l’empoli el vinsa prima de sugar con noialtri, domenica a ore 12 e 30, meterghelo nel dedrio a brillantina e ilic sariá dopia sodisfasion

Rispondi
Vedhellas

Altra roba che me sta altamente sui coio..ni, ma parchè dovemo esar schiavi da anni del sugo de brillantina, e parchè qua i sugadori i conose quel, e bocchetti lè un seguace de quel che a sua volta là imparà da gasperini….dai, lè ora de finirla con ste caga..de, thiago motta sto ano el sta fasendo sugar la squadra a meraviglia, meio de l’atalanta secondo mi, quel del sassuolo pure, e fai el sugo del biancon da bergamo??? No, e alora??? Juric nol na mia mandà in a, l’è sta aglietti, quindi basta col tormenton de telenuovo

Rispondi
stefano 50/60

Non è assolutamente finita e domenica sarà la partita delle quattro rimanenti più rognosa in assoluto….a bergamo in casa con l empoli e a milanmerda ( hanno la coppa tra i coglioni e potremmo dico potremmo esser già salvi ) ce la giochiamo ( specialmente con l empoli che dovrebbe esser già salvo )…ma domenica sarà una rogna per mille motivi…battiamoli magari giocando da cani ma obbligatoriamente alla morte e avremo fatto un passo enorme verso la meta………dopo juric del resto è venuto tudor con il quale mi sono li si molto più divertito……….ma domenica mettiamoci nella cabeza che sarà una rogna….ci manca poco cazzo e abbiamo noi le carte in mano stavolta……

Rispondi
auzzaider

Sulla carta servono quattro punti da ottenere contro Torino e Empoli e viste le prestazioni altalenanti del Verona è tutt’altro che scontato ma se dopo la partita con la Samp mi avessero detto che oggi saremmo stati qui ottenendo per giunta punti in trasferte come Napoli e Lecce avrei pensato ad uno scherzo ma questo è il bello del calcio che per me resta lo sport più bello del mondo proprio per la sua imprevedibilità. Rispondo ad Alessandro sul capitolo sosta che è stata provvidenziale per noi perchè l’impressione è che se il campionato fosse proseguito fino a metà dicembre saremmo arrivati a 15/16 sconfitte consecutive e non certo perchè fossimo così scarsi perchè per me questa squadra pur con tutte le cessioni importanti resta da salvezza.

Rispondi
Skywalker

Rileggendo lo scambio qui sopra tra Pixi, Hellas1971, Tag e Freddy ho fatto uno dei miei pensieri ricorrenti. La mia mente è volata a quando a metà degli anni ’80 giocava nell’Hellas Verona un calciatore che è stato in successione terzo, secondo e quarto nella classifica di France Football per la nomina del pallone d’Oro.
Praticamente una situazione che, riportata all’attuale, sarebbe come avere adesso nella rosa dell’Hellas un attaccante del calibro di Robert Lewandowski, Antoine Griezmann o Neymar.
Ormai siamo molto lontani da quell’epoca.

Rispondi
bardamu

Tanto par ciacolar.
Sabato sera dopo la partita, che ritenevo ( a ragione penso ) fondamentale per noi, tra cremo e spezia, in preda a gioia contenuta e a ragionamenti di logica cartesiana, mi sono detto: domani faremo un bel pareggio, o biscotto che dir si voglia, roba che mi repelle profondamente ma che nel calcio succede.
Rapida consultazione con giro di amici, un paio anche leccesi, e tutti sono concordi nell’assunto: biscotto sarà.
Domenica sera al nostro gol quasi non esulto, aspettando il gol avversario, come da accordi che immagino siano stati stretti e firmati col sangue.
Osservo con aria di placida superiorità i miei amici che tremano e imprecano davanti allo schermo e quando l’arbitro fischia la fine rimango inebetito.
Realizzo dopo un po’ e corro a casa praticamente lievitando dalla beatitudine: nella mia mente si è già delineato un disegno perfetto.
La gara col Toro in casa ci porterà sicuramente almeno un punticino, in fondo cos’è un misero punticino, e quella con l’Empoli? Beh, per Giove, se come si spera, l’Empoli arriverà a trovarci già salvo, quale controindicazione potrà mai esservi acciocché i simpatici toscani ci regalino la vittoria?
Fa schifo, lo so, ma nel calcio succede.
Quindi trascorro la giornata di ieri e parte di quella di oggi in perfetta serenità.
Anche l’anno prossimo vedremo la serie A.
Poi ho la malaugurata idea di leggiucchiare qua e là, anche in questo blog, e il dubbio si insinua.
Da dove proveniva quella sicumera sul pareggio casalingo coi granata? Perché mai la società di Cairo dovrebbe accontentarsi di un punto nella partita contro una squadra obiettivamente inferiore?
E perché l’Empoli, nonostante sia salvo, dovrebbe mai regalarci una loro sconfitta invece di ripetere l’ignobile rappresentazione del 2013 senza un tiro nella direzione della porta da ambo le parti in 90 minuti?
Insomma, butei, sono passato in pochi minuti dall’esaltazione alla depressione più nera.
Qualcuno di voi è in grado di rassicurarmi?

Rispondi
Cris

Assolutamente corretto non abbassare la guardia ma da quanto capisco sei un tifoso “della mia stessa pasta”(con buona pace di chi predica equilibrio). Ossia in soldoni,: stadio, trasferte, imprecazioni, esaltazione e depressione a volte senza nulla di razionale. Mi pare di capire in settori diversi (io vado in Curva) ma poco importa. Questo per me il calcio e sognare ci sta eccome. I compiti di ragioneria, di filosofia e le difese di ufficio le lascio agli altri, dopotutto me godo (o mi dispero) cosi da oltre 40 anni e non cambio. Io conl’Hellas sogno adesso come sognavo da piccolo e mi frega niente se il calcio è cambiato o se per qualcuno non sono in “vero tifoso”(il patentino devo ancora prenderlo, tipo bocchetti).. Scusa la digressione e forza Hellas sempre.

Rispondi
bardamu

Beh, certo. Non vado più in curva perché quando giocano dall’altra parte non distinguo nemmeno i giocatori, ma mi piace sempre andare in trasferta e cantare. Il tifo è questo.
Poi ci sono gli “opinionisti” e gli “sportivi”, categorie rispettabilissime, alle quali però non mi pregio di appartenere.

Rispondi
Hellas1971

L’irrazionalità, il sogno la passione secondo me sono fondamentali e doverose altrimenti non saremo qua a scrivere….però ci sta anche un po’ di razionalità a freddo, lontano da partite ed adrenalina

Rispondi
Hellas1971

La passione è guardare una partita oscena come cremonese Spezia, pensare che Ciofani sia Haaland, esaltarsi per le parate di Carnesecchi e passeggiare avanti ed indietro per la stanza aspettando quel maledetto fischio finale…

Rispondi
bardamu

Oscena proprio non direi. Ne ho viste di peggio quest’anno. E lo Spezia strameritava di vincere come ha ammesso onestamente il bravo Ballardini. Comunque anch’io ho sofferto quasi stessi guardando una partita del Verona. E alcuni miei amici mi hanno detto di non aver retto la tensione e di aver cambiato canale dopo il primo tempo.

Hellas1971

Si l’oscena forse è troppo però quando sei coinvolto emotivamente in quel modo tutto viene enfatizzato

stefano 50/60

Siamo almeno in due Bar ad aver bisogno del lettino del psicologo…..ma invece di questo inutile strumento propongo la passione che proviamo per la nostra maglia, quella nessuno può portarcela via……..non è affatto ancora per nulla facile, ma poco tempo fa era impossibile…..ora al banco ci siamo noi………e son gli altri a dover scagazzare ma in molto meno tempo di quando lo facevamo noi….

Rispondi
Raycharles68

Bravo Bar, analisi originale….è sempre divertente leggerti….alla fine spero e credo che nessuno ci regali nulla e quel che raccoglieremo lo avremo meritato sul campo, qualunque sia il verdetto. Se può tuttavia aiutarti a dormire, puoi sempre congetturare che il Toro abbia interesse a mantenerci in A per disfarsi una volta per tutte di Verdi e del suo pesante ingaggio (abbiamo l’obbligo di riscatto mi sembra a 5 milioni). Ma sono convinto che dormirai meglio pensando semplicemente che domani è un altro giorno e non sappiamo cosa ci regalerà….

Rispondi
Ghost3

Rispondo a Nike e Alessandro:
La densità a centrocampo (indipendentemente dai giocatori) la fai se tieni la squadra corta sfruttando il fuorigioco non certamente con squadra lunga (come si è visto molte volte e soprattutto a Roma con la Roma).
Poi non è vero che i giocatori non possano migliorare anche qui dipende dal tipo di allenamento (vedi alcuni giocatori del Napoli che hanno migliorato tantissimo da inizio stagione mentre alcuni della Juve hanno fatto dei peggioramenti).
E’ evidente per esempio che non c’è mai stato alcun tipo di allenamento riguardo ai tiri in porta (9 su 10 non imbrocchiamo manco lo specchio della porta) e questo da inizio campionato e non solo con Lasagna!!!
Che poi non si possa trasformare un brocco in un campione, per carità, siamo tutti d’accordo ma in mezzo possono esserci molte situazioni diverse.
Quello che ho visto io è che sia Cioffi che il duo hanno sempre “giocato” con lanci lunghi sulla testa prima di Henry e poi di Djuric e questo come unico schema d’attacco.
Alla luce di queste “strategie” dobbiamo solo ringraziare lo scarso livello degli avversari e qualche botta di cul per essere li dover ora siamo (vedi tiro di Ngonge deviato nell’angolino dall’avversario).
Francamente non mi sento di giudicare le prestazioni dei giocatori che ho visto molte volte impegnati a fare il loro meglio (anche se a volte utilizzati non nei loro ruoli).
Che poi il duo abbia fatto più punti di Cioffi è innegabile, ma bisogna anche dire che col mercato di riparazione qualcosa di buono è arrivato.
In soldoni Cioffi ha fatto schifo per una miriade di motivazioni ma non è che il duo abbia fatto poi sti gran miracoli (con la Cremonese in 11 contro 10 subivamo alla grande il loro gioco) per non parlare delle sostituzioni alla cazzo fatte verso fine partita che a molti parevano a dir poco assurde!.
Se poi ora siamo dei campioni per aver battuto il Lecce con la ns. solita prestazione e una botta di cul su tiro di Ngonge (che comunque ha fatto una grandissima azione di qualità) fate vobis…
Io preferisco volare basso (sperando di raggiungerla veramente la salvezza) e magari che poi l’affarista di Carpi venda la baracca augurandogli di guadagnarci!.

Rispondi
NIKE

A Ghost3 allora non vuoi proprio capire la densità come dici tu giocando corto e con il fuorigioco li fai con una difesa veloce a te sembrano veloci Hien e Magnani? (sull’uomo sono bravi altro non gli puoi chiedere) e poi ribadisco ancora, i lanci lunghi servono per saltare il centrocampo avversario e nostro che non è per niente tecnico

Rispondi
Vedhellas

Non si possono fare calcoli se chi verrà qui sará tranquillo o no, tipo empoli, o sperare che il milan non infierisca all’ultima su di noi, e vinca con lo spezia, il credo deve essere uno solo, e cioè giocare alla morte, sputare sangue x fare più punti possibili. Sono sempre critico con zaffaroni, e mi dispiace, perchè lo reputo prima di tutto una brava persona, su una cosa sono daccordo con lui, non bisogna guardare niente e giocare 4 finali, altro non esiste. Mi dà enorme fiducia il fatto che lasagna sta recuperando bene, visto che uno con la sua velocità serve come il pane in certe partite, che djuric sia in forma, affrontiamo il rush finale con gente recuperata, e ci metto anche faraoni, cominciando da domenica, che sarà durissima. E sono curioso di vedere chi fará giocare brillantina, chi lo sa, un risentimento muscolare, un affaticamento…

Rispondi
bardamu

Non posso dire che tu mi abbia tranquillizzato, però condivido ciò che dici.
Ma me cago in braghe…

Rispondi
Tag

È così, son d’accordo.. inutile fare calcoli, troppe variabili in gioco.. servono minimo 4 punti… Lasagna anche se recuperato, per me non parte nei primi 11… riproporranno il 5-3-2 di Lecce.. primo non prenderle, poi vediamo se salta fuori qualcosa di buono là davanti…

Rispondi
Vedhellas

Infortunati radonjc, schuurs, e aina, ma ne hanno tanti altri, radonjc sarebbe stato un pericolo costante. Secondo me, in difesa non cambia, a centrocampo toglie duda e mette terracciano, duda è lento, in avanti lazovic verdi ngonge djuric, lasagna nel secondo tempo, almeno, io farei così, o sulemana

Rispondi
NIKE

Vedi che non farà giocare contemporaneamente Ngonge e Verdi magari uno dall’inizio e l’altro da subentrato mentre prevedo Duda con il ruolo dell’ultima partita un pò a centrocampo e un pò sulla trequarti

Rispondi
stefano 50/60

a bergamo giocheremo senza la loro curva così tollerante……..conterà anche poco ma qualcosa conterà….

Rispondi
bardamu

Certo che la giustizia sportiva fa schifo come quella ordinaria. Alla rubentus, dove a insultare Lukaku erano stati in migliaia la chiusura della curva è stata revocata. Meglio per noi, per carità, però posso dire che sono disgustato?

Rispondi
Freddy

Messi prendera’ 1,5 mln di euro al giorno per giocare nel giardino di casa degli sceicchi e intrattenere i loro bambini alle feste di compleanno. Possibile che non si possano prendere le distanze da questa cosa che sta diventando il calcio? Possibile che la nostra passione sia il carburante utilizzato da un branco di affaristi che hanno l’unico merito di sapersi destreggiare nella melma della politica del pallone per arricchirsi e raggiungere i loro obiettivi che spesso non hanno niente a che vedere col risultato sportivo?

Rispondi
stefano 50/60

ciao Fred..è un circo, un circo con pagliacci e pierrot tristi..un circo con protettori di lusso e puttane di vario livello…….come ho già scritto qui solo il Verona mi lega al calcio…..tutto qui, spiacevole ma è così…sono stradela de d acordo con Ti

Rispondi
Freddy

Nel momento in cui paghi il biglietto finanzi questo circo, dico solo che sarebbe bello decidere chi finanziare, sceglierei le persone vere a discapito dei furbetti del quartierino. Se facciamo il gioco della torre, mi tengo un maldini, per fare un nome che non c’entra con l’hellas, e butto giù ferrero, mi tengo sogliano e butto giù marroccu. I setti, i lotito col circo dei tavecchio, nani e ballerine non meritano neanche di partecipare al gioco

stefano 50/60

Hell infatti tifo solo Hellas…più de così….l acqua calda la va ben nel bidè….

stefano 50/60

Ciao Bar…..quando ghè dè mezo quei bissi da luamar lì, tutto è possibile e principalmente il contrario di tutto….e temo che anche stavolta la sfangheranno anche con le plusvalenze e quel che è più grave col falso in bilancio..i loro avvocati sono quelli che han tirato fuori da droga e pipoli de color lapo se ti ricordi..e da new york no da concamarise ah che no se sbaiemo…..vedi ti se no ì riesse a tegnar su quela banda de retai de maternità li……sempre odiati fin da bambino e son passato alle maledizioni seriali nei loro confronti dopo la coppa campioni dalla qale ci han buttato fuori col loro capomafia che ci ha definiti LAMENTATORI PROVINCIALI……ora giace sotto terra ove anche i lombrichi lo evitano, bambadilegno, così è che lo chiamo io….ndovina parchè….

Rispondi
Skywalker

Ho visto domenica sera alla DS il dibattito tra Domenico Marocchino ed il resto dello studio sul discorso razzismo, intervista Gasperini post partita, eccetera eccetera.
Se avete raiplay andate a rivedervelo. Ovviamente la sagra del qualunquismo perbenista contro uno che ha detto qualcosa di diverso.
Comunque io penso che sia giusto punire i calciatori che rispondono alle provocazioni del pubblico.
Come penso sia giusto chiudere un’intera curva se parte di essa fa cag.ate

Rispondi
Hellas1971

Avete presente quando c’è una partita fondamentale da vincere e sei sullo 0 a 0 e si continua a guardare l’orologio ed il tempo vola?…poi si segna ed il tempo non passa più…oggi sto provando quella sensazione, fino a pochi giorni fa mi aggrappavo al fatto che mancassero ancora “tante” partite ora le 4 alla fine mi sembrano tantissime…

Rispondi
Hellas1971

Mi sono espresso male…volevo dire che 10, 12 partite alla fine mi sembravano pochissime ed ora le 4 tantissime…

Rispondi
bardamu

Grazie Ray. Ragionamento interessante il tuo. Magari Cairo dirà una parolina al nostro ex allenatore ( con le conseguenze che, conoscendo il soggetto, possiamo immaginare ). 🙂

Rispondi
stefano 50/60

Ho letto il post su juric del direttore, insomma del Vigo…..non so come la pensiate Voi, e attendo lumi in tal senso, ma la querelle juric a me ha un pò scassato le nespole…….a prescindere che per me uno che va via è o un nemico o un avversario e niente più, ma la gestione del suo addio è stata una manifestazione miserrima, punto esclamativo…..è imposssibile, e ribadisco impossibile, che quando venne qui non sapesse la politica societaria di setti per cui asticelle che si debbono alzare, reinvestimenti, calcio mercato scintillante etc LUI SAPEVA GIA’ BENISSIMO, POCHE CIANCE, CHE NULLA DI TUTTO CIO’ SAREBBE SUCCESSO A VERONA CON CODESTA PROPRIETA’…….si può discutere all infinito se siamo d accordo o meno, ma la barzelletta non ha fatto e non fa ridere…..in più, a mio avviso, juric ha dei limiti che tudor invece non ha………..grazie per ciò che hai fatto ma il mio addio te l ho già dato tempo fa, ed è esponenzialmente meno forte che quello che invece a malincuore ho dato a Mandorla e tudor……a Voi el balon ora…ps ….Hell fai bene a sottolineare che le antenne dobbiamo tenerle al massimo perchè nonstante ora al banco ci siam noi le quattro partite saranno una montagna da scalre in mudande e con mane e piè……SEMPRE E SOLO HELLAS VERONA….AH CHE NO ME DESMENTEGA, VIRTUS VAFANCULO..sta la algavagnin che de suppe de parochie false ghe nemo zà beù par disisette anni prima che ì andasse dove ì gà da star…..a bon intenditor….

Rispondi
Freddy

Mi limito a dire che io non avrei acceso i riflettori su questa cosa che juric torna a verona e ci si chiedera’ se il torino si impegnera’ alla morte o meno, vista la delicatezza della partita. Però se siamo qua a parlarne il vigo dal suo punto di vista ha fatto bene a fare quell’articolo

Rispondi
Freddy

Sono veramente onorato delle attenzioni tue e di tutti i tuoi amichetti sentinelle del blog. Magari un giorno riuscirò a sdebitarmi

Rispondi
Hellas1971

Stai semplicemente facendo il nostro gioco, più nemici ci sono da combattere più soldi prendiamo….grazie

Freddy

E magari un giorno riuscirò pure a capire i tuoi ragionamenti e le tue battute.

Hellas1971

Il solito articolo pieno di prosopopea di vighini…in una intervista juric disse apertamente che rrhamani non lo conosceva ed era stata una intuizione di Tony ma allora Tony era inviso alla testata e si faceva di tutto per screditarlo….ma ora si ripropone la cosa così come si tenta di giustificare che “non confermare Aglietti era come buttare nel cesso un sei al superenalotto”….vighini, il nostro fornaio di fiducia, scrive, come tutti, cose giuste alternate a qualche cagata ma non ammetterà mai di aver sbagliato…ti dirà sempre era per il bene del Verona…grazie fornaio infallibile 😀

Rispondi
Pennabianca

Caro Stefano quando Juric venne qui, non lo voleva nessuno, quindi si fece andar bene tutto pur di tornare nel calcio che conta. A Verona è in corso un processo di beatificazione nei suoi riguardi, che proprio non capisco. E’ vero che ha fatto benissimo, ma ci dimentichiamo del modo con cui ha lasciato la società? Verona è casa sua? Ma anca no.
Per me è e resterà un avversario.
Molto ma molto meglio el Mandorla e a lui si posso dire: Verona è casa tua

Rispondi
NIKe

A Stefano, mi trovo d’accordo con te Basta con questa storia di Juric che è andato via sbattendo la porta al contrario di Tudor che si è rivelato oltre che superiore come tecnico, anche come uomo. Basta incensarlo e dargli meriti più del dovuto, adesso gli si attribuiscono anche meriti di mercato.

Rispondi
Pennabianca

Ma la partita spezia milan come la vedete? Molto delle nostre speranze, potrebbero passare da li. La sfiga vuole che gli strisciate stanno concentrando tutte le loro energie sul derby di coppa e al picco potrebbero scendere con la formazione B se non C addirittura.
A questo punto diventa fondamentale fare punti con il toro, perchè temo che dall’altra parte ci riserveranno brutte sorprese.

Rispondi
stefano 50/60

Penna ciao mi sa che qui siam tutti d accordo su questa partita…per cui è meglio far più possibile legna noi perchè sperare negli altri è uguale a chinarsi nella doccia di cecchi paone per raccogliere la saponetta….

Rispondi
Celtico

Vero Pennabianca,ma c’è da dire che il Milan deve assolutamente qualificarsi in champions..e al momento è quinto…perciò a La Spezia deve impegnarsi per vincere…

Rispondi
Skywalker

La penso anche io così come Celtico. Ma è possibile che anche il milan conti su una penalizzazione della juventus. Quindi bisogna incrociare le dita anche sui risultati di Roma ed Atalanta (che mettano pressione)

Rispondi
hellasmastiff

milan è quasi fuori altro che formazione c o d…….. devono giocarla per entrare nelle prime 4… svegliaaaaaa!!!

Rispondi
teo_el teo

onestamente, pur con tutti i nostri limiti di (non)gioco e (poca)qualità, essere ad oggi salvi e con un calendario non proibitivo, sarebbe veramente da pazzi retrocedere!
se si resta sul pezzo 5/6 punti si possono fare e si devono fare…

Rispondi
Freddy

Se andiamo con la testa giusta secondo me possiamo fare punti anche a bergamo. Non guardiamo le altre e pensiamo solo a noi

Rispondi
Skywalker

Scusate ma speriamo nel miracolo per fare cosa? L’anno prossimo in serie a con setti cosa cambia? Cit.

Rispondi
Cris

Cambia che in serie B sarebbe peggio. Capisco sia difficile da comprendere, per carità..ai fan de setti basta che ghe sia lu 🙂

Rispondi
Vedhellas

Caro VIGHINI quello che hai scritto su juric lo trovo patetico e inappropriato, oltrechè inopportuno prima della partita. Potevi scrivere:
” caro brillantina, sei venuto qui che avevi le pezze al cu.lo, avevi perfino rubato il posto a ballardini che stava facendo bene, solo perchè simpatico a preziosi. Con Aglietti abbiamo conquistato la a, ma tu eri pronto a scendere in b, allora, evidentemente, non avevi pretese e pianti greci reclamando questo o quel giocatore, ti andava bene lavorare qui in pace e con una società che, nei limiti delle possibilità, che tu conoscevi ed hai accettato, non ti ha mai fatto mancare niente. Caro brillantina, non avevi una squadra così scarsa, zaccagni, rahmani, amrabat, i fatti lo hanno dimostrato, hai fatto quello che dovevi, pagato bene, e ti sei visto col parrucchino granata ancora a dicembre, e lo sai benissimo, pianificando la tua partenza. Ora, visto anche che al toro minacci di andartene, x me, non sei e non sarai mai uno dei nostri, sei un opportunista come molti, che non va deificato, personalmente rivorrei tudor cento volte. Caro brillantina, speri domenica che i colori gialloblu in campo ti facciano sputare sangue, qui i traditori non sono ammessi, e neanche chi lacrima in conferenza stampa. Continua il pianto a torino, bene che ci siamo liberati, l’hellas resterà sempre e nessuno lo cancellerà, l’hellas è dentro di noi, tu, evidentemente, essendo un mero mercenario, questo non lo capirai mai”

Rispondi
Papo

Soprattutto il fatto che aveva pianificato tutto col piccolo lord di Torino già mesi prima e andato senza nemmeno mezzo saluto….lo metto sullo stesso piano Zaccagni che non ha rinnovato di Barak finto mal schiena di ilic …senza togliere il fatto che il nottambulo da Carpi ha le sue responsabilità ma sinceramente mister pianto facile non si è comportato nel rispetto dei tifosi gialloblù

Rispondi
Vedhellas

Si scrive sempre delle ruberie dei procuratori, e sono daccordo, adesso tra l’altro, partendo le nuove regole, fanno la corsa ad accaparrarsi più assistiti possibili, neanche fossero medici della mutua, perchè le nuove regole e provvigioni valgono x quelli dopo l’entrata in vigore, ma non si parla mai di allenatori di fascia media, quella in cui metto juric, che ormai hanno sempre pretese, vanno se gli comprano questo o quello, vogliono garanzie sulla squadra, prendono fior di soldi, cito solo cioffi che ha un contratto per 1 ml, anche questo fa parte del marcio del calcio. Juric dopo le prime partite al torino, cominciò le lamentele pesanti, cioè che gli avevano promesso dei giocatori e non avevano mantenuto, gli hanno preso ilic a 15 ml, ed è venuto fuori che era stato curato male, che è giovane e non si fa il salto di qualità, che dovevano tenere lukic..ergo, x me può andare affan..culo, lui e d’amico, pensiamo a salvarci, se ce la faremo si parte con un ds, e se il duo impara qualcosa su come far giocare la squadra, almeno partiamo con una base. Amen

Rispondi
bardamu

Leggo su questo sito i prezzi fissati per la partita di domenica: poltrone est a 15 euro, addirittura meno della curva a 18 e della tribuna sup. ovest a 20. Se non si tratta di un errore non ghè scuse. Domenica lo stadio deve essere pieno e caldo modello partita col citta di 4 anni fa, come qualcuno ha già giustamente scritto.
Ciacolar durante la settimana va ben, ma la dominica se va al stadio a incitar la squadra!
Vediamo se il popolo gialloblù saprà cogliere l’occasione. Ultimamente sono un po’ deluso dai tifosi.

Rispondi
Cris

Domenica penso ci sarà un bel po’ di gente.Non ho dubbi. Sempre contento quando vedo ragazzi nuovi in Curva anche solo per biglietti a buon prezzo. Tra di loro qualcuno si appassiona magari.

Rispondi
Pennabianca

Tutto vero però questo porterà allo stadio un sacco di occasionali, che se le cose si metteranno male, la prima cosa che faranno sarà quella di fischiare la squadra.

Rispondi
Hellas1971

L’articolo di oggi su Tameze ha il sapore di una coltellata alla schiena all’amico Sean…io fossi in lui sarei incazzato come una biscia

Rispondi
Gnanfo

L’ho pensato subito anch’io…e una sconfitta dei bergamaschi poi sarebbe oro per ridurne le ambizioni, peccato solo che giochino prima

Rispondi
Tag

Ottimo, non ottimissimo.. sarebbe stato meglio un bel 0-4 (come peraltro sarebbe stato normale dopo il primo tempo)… ma vabbè, comunque secondo me il milan sa bene di non avere molte più speranze di ribaltarla, anzi nel ritorno devono stare attenti a non prendere un’imbarcata buttandosi tutti all’attacco, l’inter dell’ultimo mese è indubbiamente la squadra più forte in Italia e anche in finale CL, sia con Real che con City, non parte spacciata, tutt’altro… quindi a La Spezia giocheranno per vincere, io non ho dubbi…

Rispondi
hellasmastiff

scritto e detto giorni fa il milan deve giocare con i titolari sabato perchè è quasi fuori dalla champions l’inter ad oggi è imbattibile……. solo che gli si son rotti leao e bennacer mentre lo spezia perde bastoni che si è stirato…… contro juric servirà squadra molto muscolare per coprire tutti gli spazi e ripartire di rimessa….. se anche il campo sarà pesante fondamentale partire con i vari djuric abilgaard duda davidovizw tame anche sulemana depaoli…..

Rispondi
Caniggia

Comunque tanto per parlare de balon io proverei a giocare conil tridente fantasia per provare a creare scompiglio :
Montipo
Coppola hien magnani
Faraoni tameze albigard de paoli
Lazovic ngonge verdi

Rispondi
bardamu

Dici? Secondo me cambia poco. A parte il fatto che nulla è deciso, l’inter avrebbe dovuto chiuderla segnando gli altri 2 gol che avrebbe potuto fare, anche se fosse andata bene al bilan la corsa al quarto/quinto posto è sempre la strada più sicura per arrivare alla cempions l’anno prossimo.
Puntare sulla vittoria finale per entrambe le milanesi sarebbe un azzardo sesquipedale.

Rispondi
Freddy

Quando il culo comincia una cosa la porta fino in fondo. Doppietta di de ketelaere e spezia affondato

Rispondi
stefano 50/60

Ciao Bar……presumevo che dovendo ora ancor più difendere la rincorsa al 4 posto il bilanM s’ impegnerà di più a spessia…

Rispondi
stefano 50/60

Un piccolo off topic sempre in ambito sportivo mi sia qui consentito……………….nel momento in cui la simeoni vinse l oro nel salto in alto esultai, come del resto esultai quando lo vinse il mitico Mennea……………ora alla ex saltatrice in alto che professa fede di perdono di comprensione di tolleranza e sopportazione hanno rubato proprio la medaglia che, con voce da chierichetta, chiede le venga restituita……quando qualcuno ti entra in casa, com è successo al Vs umile scriba qui presente, con violenza effrazione e scasso se quel qualcuno venisse appeso per gli alluci diciamo una settimana invece di celebrarlo nella filosofia del perdono sempiterno allora forse la seconda volta ci penserebbe ben sopra prima di ripetere queste gesta infami……peccato che quando tocca a uno dei buoni samaritani modalità falcettmartellinoradicalchicsnobsalottiero questi starnazzano come suore in una tribù di boscimani a digiuno sessuale da due anni……………quando invece tocca agli avversari allora recitano con aria dotta “beh che cosa vuoi che sia infondo” ….ora sai che vuol dire cara la mia abitante di rivoli Veronese…….the end e scusate per la divagazione…ma quando la ghe vol la ghe vol ah

Rispondi
Gnanfo

Cuà caro Stefano te sfondi un portón…la me vicina tanto devota a quelli molto abbronzati e alla solidarietà basabantesca, ‘na volta sottrattale con ignominia dagli stessi de ‘na comunità il cellulare mi disse “no ghe porto più da magnare” con tanto di bava alla bocca e occhi carontidei…quando i veci dizeva “tutto el mondo l’è paese…”
Avanti i Blu

Rispondi
stefano 50/60

Gnanfo tuti iè fenoci col cul de quei altri………i Blu sempre con noi…..e dominica sarò la n altra olta da sinquantasiè primavere a sta parte…..no ghè gnente da far, l amor lè amor e nòl sè spiega……ps la tò visina de carbona tè vedarè che da magnar la ghè darà la suocera, forse…..

Rispondi
hellasmastiff

andare in massa…. non l’arbitro al bentegodi domenica…… a di bello devono fischiare le orecchie per 95 minuti………. le precedenti col torino son state tutte o quasi partite di fine stagione senza obiettivi per l’hellas ma domenica ci saranno 11 leoni in campo con il sangue agli occhi………

Rispondi
Zagus

Il Milan è al 90% fuori dalla finale Champions quindi penso che in campionato farà di tutto per raggiungere il 4° posto . Vero è che lo incontro all’ultima giornata ma là spero i giochi per la retrocessione siano già fatti

Rispondi
Vedhellas

Che il milan sia fuori dalla finale, aspetterei il ritorno, dove cercheranno di recuperare leao, con lo spezia comunque dovranno cercare di vincere, questo è indubbio. Ma poi c’è lecce/spezia, di cui parlate poco, ma quello secondo me sarà lo scontro decisivo, per tutti, il lecce non può perdere assolutamente, lo spezia neanche. Un pari ci andrebbe benissimo, basta non vinca lo spezia. Domenica vediamo chi manda in campo brillantina, son curioso, da lì vedremo se ghe piase ancora le toresele

Rispondi
Tag

Ecco qua:

*******************Montipò********************

**********Magnani – Hien – Dawidowicz*******

Faraoni – Tameze – Duda – Abilgaard – Lazovic

***************Verdi – Djuric*******************

Spiccicata a Lecce (se i stà tutti ben..), al limite Sulemana al posto di Duda se i vol solo far battaglia…

Rispondi
auzzaider

Sul capitolo Juric per i meno giovani trovo molte similitudini con il Prandelli dell’epoca pastorelliana, allenatore molto bravo preso a poco e che come fece il tecnico di Orzinuovi non appena si è accorto che le prospettive erano a ribasso ha preferito accasarsi altrove suscitando emozioni opposte. Dal canto mio allora come oggi ho sempre preso le parti dell’allenatore perchè a differenza dei proprietari mettono al primo posto i risultati sportivi e non quella del (proprio) bilancio, pur ritenendo Juric una figura fondamentale per il nostro Verona ritengo ormai anacronistico e stucchevole continuare a citarlo perchè bisogna guardare avanti. Per chiudere la definizione migliore su Setti l’ha data Mandorlini qualche anno fa, avventuriero, termine che calza a pennello con il precedente blog di Barana, ma va bene lo stesso perchè come si canta al Bentegodi cambieranno i giocatori il presidente l’allenator ma il Verona resterà per sempre nel mio cuor!

Rispondi
Pennabianca

Sia chiaro che io preferisco ci siano sempre i tifosi avversari, ma all’andata, l’osservatorio (de sto ca**o), ci vietò la trasferta a torino per rischi legati all’ordine pubblico…adesso questo rischio non esiste più? Lè proprio vera che sti quattro burocrati che decide, non i sa gnianca de esar al mondo.

Rispondi
marco c

negli ultimi 18 precedenti in casa col torino ne abbiamo vinti solo 3 quindi è la nostra piccola bestia nera

Rispondi
Vedhellas

Avventuriero è uno come ferrero, e difatti adesso si vede la samp come è finita. Noi non siamo ancora falliti mi risulta, in serie a non c’è nessuno che non sia indebitato, io invece allenatori come juric li eviterei come la peste, anche al torino, dove ha 2 squadre, ha fatto continue rimostranze, continue critiche, mi dà fastidio sentire uno che prima del campionato dice che sono in una situazione disastrosa. Un presidente deve fare il passo secondo le proprie possibilità, l’allenatore è pagato lautamente x allenare, e non x rompere i coglio..ni ogni 3×2 perchè non gli comprano questo o quello, ripeto, sanabria, vlasic, miranchuk, karamoh, radonjc, demba seck, pellegri, sono un signor parco attaccanti, che si lamenti poco, brillantina, soddisfazione maxima se lo battiamo domenica

Rispondi
Vedhellas

E per rispondere su Mandorlini, al mantova lo ha preso setti e lui ha accettato mi sembra, anche se setti non è più presidente ma di fatto manovra lui, e con mandorlini sono ai play out e hanno perso l’andata, quindi, avventuriero o no, lavora x setti

Rispondi
auzzaider

Come ribadito più volte di quello che fanno gli ex allenatori del Verona importa poco ma mettersi pure a discutere Mandorlini che dopo l’inarrivabile Osvaldo Bagnoli è stato l’allenatore più importante della nostra storia dice tutto…..

Rispondi
Hellas1971

Io ho sempre tifato Mandorlini per lo stesso principio che oggi difendo Setti…per tanti lunghissimi anni dopo la favola scudetto siamo stati ai margini del calcio “che conta” con Mandorlini è iniziato un periodo fantastico, Salerno, Massa (merda), Cacia, Toni…ho sempre pensato fosse da quantomeno ingrati criticarlo nel momento in cui le cose hanno iniziato a girargli male, avere sempre presente da dove eravamo partiti per me è sacrosanto e fondamentale…e lo stesso dicasi per Setti con tutti i suoi enormi difetti…e comunque nel bene e nel male non possiamo dire che questi dieci anni siano stati piatti…

Rispondi
Vedhellas

Io non discuto mandorlini, infatti se leggi miei post passati, avevo fatto anche il suo nome quando è venuto sogliano, io critico un modo di vedere le cose che non corrisponde a realtà, un avventuriero è un personaggio che non si cura di bilanci o stabilità, puoi dirlo di manenti, quello sì puoi chiamarlo così, quando ha preso il parma per un euro mi pare, millantando soldi che non aveva, la società ha ottenuto la licenza uefa con bilanci e conti a posto, a setti puoi dirgli tutto, ma da questo punto di vista è una garanzia, non è che quel che dice mandorlini è oro colato

Rispondi
hellasmastiff

nelle liste under 20 presente Daniele Ghilardi (Mantova) ma dell’hellas mentre importante baldanzi empoli andrà in argentina e non sarà alla penultima contro l’hellas in casa….. serve studiare calcioooooooooooo!!!!

Rispondi
hellasmastiff

progetto nuovo stadio anche e soprattutto per euro 32 dove la palla passa agli americani per rilevare le quote tutte o in parte di setti e studio popolous che farà anche lo stadio del milan….. proventi introiti fondamentali per le casse della società hellas verona 1903 tra negozi museo bar risto skybox negozi parco giochi per poi iniziare ad investire denari per il centro sportivo ultramoderno e fare di verona città e calcio un centro che dovrà attirare molti più turisti……

stadio stile krasnodar…… il top per verona ad oggi……

https://www.infobuild.it/russia-krasnodar-stadio-ricorda-anfiteatro-romano-mega-schermo/

Rispondi
NIKE

Dovevano esserci anche Coppola e Terracciano che hanno declinato per giocare le ultime importanti 4 partite con il Verona

Rispondi
Vedhellas

Sinceramente dello stadio nuovo o del centro sportivo, non me ne frega una beata mazza, mi interessa salvarsi e fare punti col torino e logicamente anche con empoli atalanta e milan, e soprattutto che setti capisca che deve fare una squadra più che decente x l’anno prossimo. Se ci sono in ballo i mondiali, il caro sindaco, alleato sleinn, prenderà, sempre destinino verona, dei bei soldini x ristrutturare il bentegodi, quindi inutile berthold, esparza e compagnia briscola, ci mettiamo in casa i messicani e non ce ne liberiamo più. Ripeto, me interesa l’hellas, va in mona el stadio

Rispondi
hellasmastiff

serve andare in 25mila in altri tempi i biglietti erano già finiti… si pensa solo a criticare la gestione ma quando cè da star vicini ai giocatori nessuno a parte la curva compra sti ca..o di biglietti…… dopo una rimonta incredibile ancora siamo a 17 mila ……. i leoni da tastiera detti tifosetti andassero a far il biglietto invece di perder tempo a scrivere boja.te contor quello o questo…… ooooooooooooooooisaaaaaaaaaaaaa!!!!

Rispondi
Andrea dal lago

Mastiffo fatti anche la domanda per cortesia del fatto che in altri tempi saremmo stati in 35/40 mila. Cribbio!

Rispondi
stefano 50/60

Ciao Mastiff ..qualche considerazione sul Tuo post….attorno a me, in poltrone ovest, spunta qualche famiglia e conseguentemente qualche giovanissimo…..vedo ogni volta qualche faccia nuova oltre a gli abbonati come me e che conosco….in tutti gli stadi e città c’è il buono e il cattivo…se qualche testa di cazzo di giornalista del cazzo ..o media…o fottuti psicologi psichiatri dell ultima ora, di che colori politico puoi facilmente immaginarlo, avesse tenuto la lingia ben stretta nel culo ora magari qualche persona in più verrebbe al Bente…..io in trasferta vado seguendo tutte le regole possibili per la mia sicurezza e quando vedo tifosi delle strisciate a Verona fuori dal settore ospiti mi chiedo se uno è deficiente o lo fa apposta visto che qui nessuno di noi presumo andrebbe, esempio, a nabule in curva B con qualche vessillo gialloblù……smerdare sempre e solo una città, indovina quale, da parte di sifilitiche mentalità filosofiche che ben conosciamo è esercizio di mediocrità umana visto poi cosa succede negli altri stadi….siamo segnalati si dice…e perchè dico io ? staimo sui voglioni perchè amiamo la nostra maglia e non tolleriamo idioti ? ah bhe te vedare che ghe domando anca scusa……onestà intellettuale zero……ma son fiducioso che arrivi ancora più gente allo stadio domenica…….chi non viene ? PEZO PAR LU’ I ASSENTI ì GA SEMPRE TORTO…..

Rispondi
Caniggia

Personalmente sono stato in tribuna in molti stadi d’Italia senza subire insulti o altro. E abituato a Verona la cosa mi ha stupito. Per poi capire che la normalità dovrebbe essere questa. Giusto che le curve siano territorio inviolabile ma trovo veramente da medioevo che non si accetti il fatto che i tifosi possano stare serenamente assieme sulle tribune. Ho visto scene in tribuna al bentegodi come famiglie con ragazzi o donne insultate che onestamente ho trovato pietose. Non è ora di e verso un po’?

Rispondi
stefano 50/60

Se me sorela la gavesse le rue Caniggia la se ciamaria cariola……purtroppo ma le cosi

Rispondi
Vedhellas

Allo stadio ghe son andà na vita, el bentegodi ha 39000 posti, par dio, i continua a rompar i maroni col stadio novo, son anda a vedar traspedini bui el gringo zigoni canniggia, el grande mascetti, orazi, mascalaito, superchi, dio quel dio, e col bilan, con la rubentus con l’inter, ghera el stadio pieno,no serve el stadio novo, serve lo spirito, dirghe a gente che è andá al stadio na vita, e magari adeso noi pol più per sopravvenuta vecchiaia e acciacchi vari, tipo comunicato curvaioli, che la maggior parte i ga ancora el late in boca, che certi tifosi de na olta iè un mal, narea personalmente a farghe el catechismo, ma senza perdono però, tio canela

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Condivido, è proprio vero… La vecchiaia ti prende sempre alla sprovvista, l’altro ieri mi sentivo 30 anni e poi stamattina guardandomi allo specchio ho visto un vecio cojon.

Rispondi
Freddy

Quando il culo comincia una cosa la porta fino in fondo. Doppietta di de ketelaere e spezia affondato

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Sarebbe già un miracolo se Dechetaler non la infilasse nella propria porta, che bidòn. Tanto decantato la scorsa estate e non ha fatto neanche una partita intera.

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Comunque io non mando lettere da innamorato da svariati anni, perciò penso che qualche insulto a Juric mi potrebbe scappare… Non sono così devoto ai passati amori come il Vigo,
Di sicuro farò buuu a Pellegri per il gesto da idiota che ha fatto ai doriani.

Rispondi
stefano 50/60

Squadraccia indebitata di merda…cmq bon anca El pari….domani sperem nel milanmerda…e domenica tocca noi eh

Rispondi
hellasmastiff

lecce sbaglia anche un rigore…. come si era messa la lazio non la riprendeva più ormai….. la lazio ha giocato solo gli ultimi 20 minuti quando era sotto….. pareggio miracoloso…… con lo spezia giocheranno senza biscotti…….

Rispondi
stefano 50/60

Dobbiamo contare anche e soprattutto su di noi ora…tocca a noi…..non vedo l ora che sia domenica….mezzodì..,…dio che bello andare all Hellas……

Rispondi
NIKE

A 4 giornate dal termine i calendari contano poco ciò chye conta è la voglia e la determinazione di salvarsi

Rispondi
NIKE

Dopo aver visto la partita Lazio-Lecce credo che sicuramente Lotito avrà prenotato qualche giocatore leccese.

Rispondi
Vedhellas

Dovemo far affidamento su noialtri, il lecce ha fatto una gran partita, speriamo giochi così con lo spezia, è lo spezia quello a cui dobbiamo fare riferimento, domani non dobbiamo sbagliare niente, dobbiamo MINIMO pareggiare, alla faccia del brillantina traditore. DOBBIAMO RIMANERE DAVANTI ALLO SPEZIA!!! Altro discorso, qua date notizie sempre a metà, simeone lo riscattano a 12, ma è un prestito oneroso a 3 ml, importante dirlo, se uno si sofferma solo sui 12 dà notizie false. Anche caprari è scattato l’obbligo, ma era in prestito oneroso, quindi prenderanno 12, senza se e senza ma, sbagliato aver fatto sconti x barak, è una cosa che non dovrebbe mai succedere, caro setti, vendili bene i giocatori, se devi vendere tameze spara 20 come udogie, par dio, o vendilo inpremier, mai prostrarse, par dio!!!

Rispondi
Vedhellas

Setti ha un difetto enorme, ha una testa quadra quando si tratta di vendere, il monza ha preso petagna a 15, e lui vende simeone ai diversamente nordici alla stessa cifra, dá cancellieri a 6, dopo averlo pagato 3, e spero torni indietro, ma non sarà cosi, fa lo sconto a commisso x barak e si fa dare la metá, caro setti, se mi leggi, svegliati porca putt..ana, ilic dovevi darlo al marsiglia, domani te lo ritrovi tra i coglio..ni, tameze vendilo al marsiglia, se tudor lo vuole, non al genoa, hien se lo vendi anche quello, dallo via a tanto, no al paruchin de giornal, tio cannella, SVEIETE!!!!

Rispondi
Freddy

Simeone riscatto obbligatorio in caso di 20 gol. Serve aggiungere altro? Veniamo ad oggi, chiunque capisce che in caso di salvezza tenere hien un altro anno e’ un affare, setti cosa fara’?

Rispondi
Caniggia

La domanda è hien cosa farà. Sono i giocatori che decidono quando andare. E se chiamano grosse squadre o la premier….

Rispondi
Hellas1971

Ma ragiona un attimo: secondo te vende a meno di quello che gli offrono altri?….quanto capirete che i prezzi li fa il mercato e non i giornali e quando capirete che un giocatore dopo un buon campionato non può valere dieci volte quello che valeva prima ma al massimo due, tre volte sarà sempre tardi…

Rispondi
Vedhellas

Alberto, ghe l’asta dei rensi tra poco, te pol torlo ti tutto, marchio e resto, se no te tol l’hellas, tol almanco i ceoloti, ghe in asta 2 spine de bira storiche vinte al torneo de spada

Rispondi
Vedhellas

Come stanno gli infortunati?
“Sono tutti disponibili. Schuurs ha fatto gli ultimi due allenamenti senza problemi, Aina e Vieira stanno bene. Miranchuk però si è rotto il mignolo del piede, ha tanto dolore e non ci sarà. Per Radonjic ci vuole ancora un po’ di tempo”

C’è una parte emozionale nell’affrontare un Verona che ha bisogno di punti salvezza?
“Anche noi abbiamo bisogno di punti, non mi disturba questo. Ma per me Verona è un posto magnifico, mi ha salvato e rimane nel mio cuore”

UNO STRALCIO, della intervista prepartita di juric, l’hellas lo ha salvato, parole sue

Rispondi
Hellas1971

Juric ha detto anche “bocchetti sta facendo un lavoro eccezionale…”….zaffaroni come ho scritto molte volte non c’entra un tubo…

Rispondi
Vedhellas

Riprendo un tuo post di prima, dove parli di vendite, e secondo me dici cose errate. Io qui sono una mosca bianca, ho sempre difeso la società, primo per la tenuta dei bilanci in ordine, secondo x i risultati, ma ho sempre criticato setti sulle vendite. Il mercato non lo fanno gli altri, e lo vedi con atalanta, sassuolo, udinese, dettano loro i prezzi. Con noi invece è il contrario, setti deve levarsi questa nomea da ” canna del gas”, e di accettare elemosine x i giocatori, perche” brutti sporchi e subito”. Esempi???? Se udogie viene venduto in premier a 18 ml, non puoi dare casale alla lazio x 8, se barak lo dai ad una cifra, non puoi accettare la metà, cancellieri, un ottimo prospetto, non devi darlo alla lazio x 6, il prezzo devi farlo tu!! Ti faccio un esempio: petagna in due anni al napoli, ha fatto 45 partite circa, e 7 gol, simeone ne ha fatti 17 in un anno. Morale: petagna venduto a 14 ml, più 1 ml di bonus l’anno per i prossimi 2 anni al napoli ,se il monza resta in a, simeone pagato 12,5, venduto a 14,5 ml mi sembra, non devi darlo al nabule x forza, puoi vedere in premier, o nella liga spagnola, ma setti è così, svende, marroccu ha fatto bene con caprari a 12, ma su ilic che plusvalenza hai??? Ilic lo hanno pagato 14, pagato troppo, come ha detto sogliano. Se vendesse meglio, non avrebbe sempre l’acqua alla gola, o almeno la sensazione è quella. Cancellieri lo tieni, questanno ti sarebbe venuto oltremodo comodo, ilic lo davi a 16 al marsiglia, casale chiedevi 15 minimo, 8 sono un insulto per uno sempre titolare con sarri

Rispondi
Hellas1971

Perché secondo te se la premier avesse voluto simeone lo vendevano al Napoli?…è stato un mese abbondante in ritiro ad aspettare…se l premier ti vuole non ci pensa un attimo, arriva e ti compra…prendete troppo per oro colato quello che scrivono i giornali con relative cifre che spesso sono fasulle

Rispondi
Vedhellas

Come no, 18 ml x udogie sono fatti, caro mio, altrochè giornalisti, casale a 8 è una bestemmia

Rispondi
giuseppe g

Intanto lo spezia credo che vinca la 2 partita del girone di ritorno e sempre contro le strisciate milanesi e rimane in corsa miracolosamente…….6 punti con le 2 putride strisciate e 2 contro noi samp e cremonese …….

Rispondi
Vedhellas

La grandissima mer..da di pioli e dei giocatori, secondo tempo da scampagnata con le riserve, che i sprofonda sotto un quintal de letame

Rispondi
Papo

Dobbiamo arrivare all’ultima giornata con 3 punti di vantaggio sullo Spezia altrimenti siamo fritti….

Rispondi
NIKE

Speriamo che i risultati biscottati di Lecce e Spezia non mettono pressione al Verona domani, serve assolutamente vincere per ripristinare le distanze,il pareggio sarebbe pericoloso

Rispondi
Vedhellas

E la salernimer..che va a vincere a tempo scaduto con l’atalanta, il caro gasperini, il maestro, con noi vorrà rifarsi. Mi sembra chiaro che dobbiamo giocare 4 finali, lo erano prima, adesso ancora di più

Rispondi
NIKE

E Maldini che ha il figlio che gioca nello Spezia? Questo campionato è falsato, non si può giocare una partita così importante a 2 giorni di distanza da una di Champions League, così vengono penalizzate le altre squadre che lottano per salvarsi. E poi perchè partite in cui le squadre giocano per lo stesso obiettivo non vanno in contemporanea?

Rispondi
Gnanfo

Lo digho anche stavolta per scaramanzia ma doman la vedo brutta…quando le merde liguri vince con le putrefatte strisciate nojaltri se caghemo dosso…muso duro e baréta fracà no sarà sufficienti!
Avanti i blu!

Rispondi
stefano 50/60

L ho detto e ripeto…contiamo solo su di noi….era prevedibile….peggio ancora la lazio per me…..strisciate veramente ripugnanti….domani vincere xke un pari non è sufficiente…..sennò ricadiamo nel burrone

Rispondi
Skywalker

Per carità… il Milan è in un momento difficile, ha alcuni giocatori chiave infortunati e soprattutto la panchina molto corta. Io però rimango dell’opinione che sono arrivati in semifinale di champions per una massiccia dose di buona sorte più che per merito. Ed ai quartieri hanno trovato un Napoli ormai spremuto fino al midollo per il campionato che ha fatto . Solo per quello hanno passato il turno .
Curiosamente l’Inter invece ha trovato il proprio stato di forma migliore in questo momento chiave della stagione. Candidata alla finale all’85%, non credo però che riuscirà a portare a casa la coppa. Rimane una squadra che ha subito 11 sconfitte in campionato

Rispondi
Caniggia

Peccato. Pensavo ad un pareggio. È ancora lunga e moooolto difficile. Vediamo domani cosa combiniamo.. forza hellas

Rispondi
Tag

Ma finitela con ‘sti complottismi. Sembrate come i leccesi e gli spezzini che ci accusavano per Consigli o il supposto mancato impegno del bologna…
A fine stagione la va così, oggi hanno avuto il culo di beccare un milan già in momento negativo di suo e in più con la testa alla CL. Così come noi l’abbiamo avuto ad andare a napoli in mezzo ai due quarti di CL e senza le loro punte..
Purtroppo, adesso è complicato, quota salvezza che si è alzata di tanto, potrebbero anche non bastare 36 punti. La cosa migliore che ci possa capitare (oltre ovviamente a vincere le 2 in casa, ma domani sarà durissima..) sarebbe che il milan rimonti martedì prossimo e vada in finale CL che sarebbe la settimana dopo l’ultima di campionato. Magari, strappiamo il punto che ci serve…
Discorsi del casso, se non vinciamo le nostre 2 in casa..
Forza Hellas!!

Rispondi
Skywalker

Lo Spezia ha riavuto i 3 punti persi con laCremonese, che invece meritava. Noi dobbiamo vincere le nostre occasioni e sfruttare al massimo lo scontro diretto Spezia Lecce (che sulla carta gioca a nostro favore)

Rispondi
Tag

Qualsiasi sia il risultato di lecce-spezia, a 36 comunque non sei sicuro, potrebbero bastare come no.. le ultime 2 il lecce ha monza fuori e bologna in casa, lo spezia torino in casa e roma fuori… nulla di strano se riuscissero entrambe a vincerle tutte e 2.. e allora appunto 36 non bastano, ma anche 37 se domenica prossima vincesse lo spezia .. fantascienza? Forse… ma 3 settimane fa lo era anche il punto del lecce ieri sera e la vittoria dello spezia oggi.. e anche che noi fossimo dove siamo.. quindi..
boh…. ciacole, tanto non si può prevedere niente..

Rispondi
OvunqueHellas

Purtroppo dopo sto scempio Bilanista non basteranno 4 punti, 6 forse, 7 sicuramente. Peccato, Milan indecente … comunque 6 si possono fare, mai molar!

Rispondi
Vedhellas

La partita di ritorno champions è stata determinante, ha messo in campo tutti i rincalzi, specie secondo tempo, origi, adly che non gioca mai, pobega, rebic che ha fatto schifo, purtroppo era prevedibile, forxa, sotto con brillantina, ogni altro discorso è aria fritta

Rispondi
Zagus

L’anno di Malesani siamo retrocessi con 38 punti e,a mia memoria, è stato l’ultimo anno con una quota retrocessione così alta.Non vorrei che sto giro è un facsimile.Speren de no e ancó intanto fermo piangere sul serio signor lamentela.

Rispondi
Zagus

No anche Empoli nel campionato 18/19 e Carpi qualche campionato prima sono retrocesse a 38 punti.La media comunque è a 35 per scendere di categoria.

Rispondi
Mir/=\ko

Un presidente che a suon di svendite porta la sua squadra dal 9° posto al terzultimo, merita solo la serie B! Il Lecce è una neopromossa e lo Spezia è semplicemente questo qui… Il disastro lo ha combinato un presidente che ha letteralmente sfasciato una squadra a tutti i livelli e per ben due volte in una stagione, avendone la possibilità, no n ha fatto NULLA DI NULLA per migliorare concretamente rosa e panchina! La partita di oggi non può non aver finalmente aperto gli occhi a chi non aveva ancora capito la scelta di Juric di lasciare Setti per Cairo. Questo presidente è sportivamente al capolinea. Dopo i disastri Hellas Women e Mantova, sta per completare la sua opera fallimentare con il Verona.

Rispondi
Gnanfo

Cossa se pol dir dopo ‘na roba (definirla partìa l’è un insulto DB) de sto genere?
Se podarà auspicare el miracolo all’infinito o sto scempio gavarà el so epilogo? Robe da matti, robe da matti MP

Rispondi
Papo

Oggi ho avuto la conferma che Setti vuole retrocedere…. contro il Torino società amica dove prima regali juric e vendi ilic ….non riesci nemmeno a combinare un pareggio con una società che non ha più niente da chiedere al campionato vuol dire che vuoi retrocedere….sia chiaro io preferisco così ma oggi ho capito che la volontà è una sola … Retrocedere e basta

Rispondi
Ghost3

Come volevasi dimostrare festeggiare la salvezza mentalmente prima di averla raggiunta porta a questo (prestazione da handicappati contro un Torino che limitandosi a svolgere il compitino si porta a casa i 3 punti).
Difficile salvare giocatori dell’Hellas dopo questa partita.
Anche col compitino Juric ha dato lezione di gioco a Bocchetti (e francamente non ci voleva molto).
La prossima partita la vedo proprio brutta, con l’Atalanta che viene da 2 sconfitte e deve vincere per non perdere il treno coppe e lo Spezia che va a Lecce a giocarsi la salvezza con grande probabilità di ottenere almeno un pareggio.
Staremo a vedere e per ora incrociamo le dita.

Rispondi
Papo

Tutto pianificato….si vuole retrocedere dopo oggi…retrocedere incassare i milioni di Caprari , Simeone,Casale e cancelleri a fine campionato….Ingozzati maiale porco infimo

Rispondi
Gnanfo

Eh ma Juric l’è un sengalo…el gha fallìo anche a Torino…eh certo…me piazerìa invertir le squadre de oggi e vedere come sarìa sta l’andamento…
PS: grazie anche ai favolosi preparatori che me gha permesso de arrivare al 70’ ancora camminando per poi miseramente crollare…dai DB de cossa semo drio parlare…

Rispondi
Ghost3

Per carità incasserà sicuramente qualcosa ma penso sia niente in confronto a quanto verrà svalutato il club con la retrocessione!
Fermo restando che comunque vada l’anno prossimo c’è da ricostruire COMPLETAMENTE la baracca e, visti i chiari di luna delle capacità fin’ ora dimostrate ai vari livelli, non è che si possa dire di poter stare molto allegri.
Una cosa però mi farà felice (in caso vi fosse retrocessione) e cioè che il gran Visir $etti abbia un notevole ridimensionamento economico!
Chissà che questo porti frutto nel suo cervello per migliorare la gestione tecnica della società, senza la quale, anche i conti vanno sempre a farsi benedire.

Rispondi
Papo

Se voleva oggi Setti e Cairo i sestemava le robe come fanno tutti….inutile fare finta di niente…. è così e le altre lo faranno…vedrete il Torino come giocherà a LaSpezia … avrà la stessa bava alla bocca per portare a casa il risultato?Per me si vuole Retrocedere per fare i porchi comodi

Rispondi
Raycharles68

Cerchiamo di essere onesti: il Toro ha fatto la sua partita come la farà a La Spezia, come è giusto che sia. Se retrocedo voglio che sia perché lo merito sul campo, non per i biscotti degli altri. A chi vede complotti ovunque ricordo che l’anno scorso il Cagliari è retrocesso per non essere riuscito a battere una squadra che, gia retrocessa, ha dato tutto…e proprio mentre il Salierno perdeva 4-0 in casa con una squadra che non aveva a più nulla da chiedere al campionato. Pensiamo a giocare con fiducia le nostre partite. Oggi purtroppo abbiamo voluto giocare alla pari contro una squadra che ha organizzazione, qualità e intensità molto superiore alle nostre. Il risultato è logico. Siamo i peggio allenati della A e l’unico modo che hai di salvarti è giocare sui nervi e sperare che ti vadano dritti degli episodi….comunque adesso nessuna contestazione: sosteniamo la squadra senza condizioni fino al verdetto e poi faremo i conti (sia in caso di retrocessione che di salvezza, perché qualcosa da dire ci sarebbe anche in quel caso dopo le libagioni di rito)

Rispondi
OvunqueHellas

Non si può giocar con questo atteggiamento una partita così importante. La squadra non corre e se sei scarso non puoi permetterti di non avere la grinta. Oggi c’erano giocatori che trotterellavano, sempre secondi su tutte le palle, al 60 erano già in riserva. Ora per salvarsi serve un miracolo.

Rispondi
Freddy

Attento che arrivano le sentinelle del blog, vediamo dove arriva il loro coraggio oggi
Dai hellas1971 raccontaci di questi 10 anni di setti

Rispondi
Hellas1971

Cosa vuoi che ti dica? Che sono stati molto meglio dei 20 precedenti?…mi sembra evidente…

Rispondi
hellasmastiff

ANCORA col cul de setti… ma finiscila idiota….. e musso
abbiam perso e scrivi trojade…… coglione!!!

Rispondi
RobyVR

Mortimer sempre più avulso dala realtà, ma d’altra parte el Strassivendolo el le paga par sparar cassade.

Rispondi
Vedhellas

Hanno passeggiato sulle nostre macerie, macerie dei due aseni in panca, che in 4 mesi non sanno dare un gioco a terra, macerie fisiche, tameze un fantasma, verdi inesistente, lazovic che sbaglia gol già fatti, non c’è uno straccio di combinazioni, di smarcamenti, tutti fermi. Conferenza del crisantemo copia/incolla delle altre, conferenza di juric da schiaffoni dove dice che sarebbe un sogno tornare qui, dico la verità, i due in panca fanno giocare la squadra con la paura, e si è visto oggi, il pallone scotta tra i piedi. Per stoppare i soliti rompicoglio..ni, io ho a cuore l’hellas, non setti, x me può vendere dopodomani e mi va bene, ma non ammetto le figure di mer..da che stanno facendo questi giocatori sull’uno a zero non una reazione, solo paura di prendere il due a zero. A chi ha criticato lasagna tutto l’anno, dico che non cApisce un caz..o di calcio, avremmo divuto averlo oggi, in mezzo a questa agonia calcistica che si chiama hellas. Ringrazio juric, se avessimo vinto ci sarebbe sempre stato il dubbio della vincita mafiosa, grazie juric, onore a juric, mi aspetto la stessa prestazione con lo spezia però

Rispondi
stefano 50/60

I limiti esistono…..e non si possono superare sempre con grinta e cuore specialmente ss in panchina hai due persone inesperienti…..ma essendo un romantico coglione preferisco retrocedere anziche salvarsi avendo comprato le partite

Rispondi
hellasmastiff

ci stiamo allenando da mesi solo la mattina per aver un autonomia di 60 minuti circa…. magnani 30 minuti e finito tameze e lazo secondo tempo esplosi….. ma perchè non si fa la doppia seduta anche non tutti i giorni ca..o….. allucinante…

Rispondi
hellasmastiff

l’8o posto vale la Conference se l’Inter vince la Coppa Italia e la Roma vince l’EL questi stanno tifando per altre squadre……. vediamo a spezia che combina juric…. se la gioca alla morte come oggi……….

Rispondi
Vedhellas

Te sito acorto anca ti che in coppa pol andar 8 squadre sto ano??? Prima de dirghe aseni ala gente, pensa a quanto alte te ghe le recie ti!!!

Rispondi
Vedhellas

Per freddy
Sentinelle di sto caxo, cosa credi, che a me vada bene vedere queste figure di mer..da?????? E l’anno scorso, dove erano le sentinelle??? Quando vedi lazovic sbagliare gol già fatti, su una occasione che ti capita, pensi veramente a quanti qui sono al capolinea, non corrono, non pressano, 5 punti in 15 partite, questa è stata la nostra condanna, giocatori senza un minimo di dignità, porca putt…, tameze che si resti in a o in b, lazovic, faraoni, ormai non gliene frega di meno,loro cambiano squadra e dopo 2 mesi saranno dimenticati, noi ci rifacciamo la b, con annessi e connessi

Rispondi
hellasmastiff

ANCORA con sta panchina…… Bisogna essere degli idioti per sfidare Juric uomo contro uomo, presunzione di Bocchetti che vuole dimostrare che è bravo perchè lo ha detto il suo mentore juric…… invece ci siamo consegnati al torino prendendoli alti sprecare energie inutili e rischiare problemi muscolari….. quando ti mettevi dietro come a lecce e napoli li aspettavi e buttavi i palloni a djuric o le ripartenze di verdi………. e iniziavi con la stessa formazione di lecce senza ricambiare ogni ca..o di volta…….

Rispondi
Freddy

C’è un unico grande colpevole per questo scempio e qui le piccole vedette carpigiane lo difendono

Rispondi
Vedhellas

Bocchetti è un incompetente, zaffaroni va a rimorchio solo x la licenza, bocchetti è una testa dura, tra l’altro forma fisica che fa pietá, un clone malriuscito, come la pecora dolly, che non capisce che oggi ha voluto sfidare il maestro, e l’ha presa in cu..lo, geniale bongiorno su dyuric, che infatti giocava a centrocampo ed è stato annullato. Pizzaiolo senza testa, lascia in panca uno forte come cabal, ed anche zeefuik è forte, grezzo ignorante senza patentino

Rispondi
Tag

Che sia incompetente non so, magari avrà una carriera grandiosa. Ma oggi l’ha persa lui, al 100%. E mi sa che Zaffaroni si è rotto le palle, oggi stranamente tutto il giorno seduto in panca, mai una volta al limite dell’area tecnica come invece faceva spesso nelle precedenti partite. I avrà ciocà… chissà.. Ma è stata persa proprio tatticamente oggi, il 5-3-2 di Lecce andava benissimo anche oggi.. e invece, un presuntuosissimo 3-4-2-1 con Verdi e Ngonge che non hanno toccato biglia ed enorme sofferenza in mezzo con Tameze e Abilgaard fatti a fette dai due in mezzo del torino… Male, male, male… anche se per il rotto della cuffia arraffassimo uno spareggio, poi lo perdi di brutto… questa squadra non ha palle ed è guidata malissimo..

Rispondi
Mir/=\ko

Tifoseria sempre più molla (l’intensità e il volume degli anni 90′ sono un autentico miraggio), presidente economicamente inesistente, confusionario e senza alcun progetto, rosa nel complesso da B con un attacco che non segnerebbe nemmeno in C, guida tecnica da primavera/serie C, gioco monotematico da partita scapoli-ammogliati … Nella vita bisogna essere intellettualmente onesti: se c’è una squadra che merita la salvezza in questo gruppetto di società che lottano per non retrocedere, questa non è certo il Verona del disastroso Setti di questa stagione! Dopo Hellas Women e Mantova, l’amministratore da Carpi sta per completare la sua opera straordinaria col Verona. Strike come al bowling. COMPLIMENTI!!! Speriamo se ne vada…

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code