Torna al blog

BRUTTA BOTTA CHE INAUGURA IL NOSTRO CAMPIONATO DI SOFFERENZA

Siano sempre benedetti gli otto punti in classifica perchè ci permettono di assorbire senza drammi eccessivi una brutta botta come questa sconfitta con il Frosinone. Non è dramma ma qualche allarme va acceso. Il Verona è apparso nell’ordine: stanco, poco determinato, spento, senza idee. Il Frosinone ha fatto un figurone e Di Francesco ha vinto il duello con Baroni.

E’ iniziato ufficialmente quel campionato di sofferenza che speravamo di evitare dopo i patemi della scorsa stagione. La sconfitta è brutta come la peste perché arriva contro un’ipotetica concorrente per la salvezza che tra l’altro ha affrontato la gara con gli stessi problemi di formazione che aveva l’Hellas. Quindi non regge nemmeno l’alibi di una squadra pesantemente rimaneggiata come era quella di Baroni, senza Hien, senza Dawidowicz e senza Doig. Al Frosinone mancava Harroui, il migliore nelle prime partite, Romagnoli e aveva recuperato Garritano e Lirola in extremis, come Baroni ha recuperato Amione.

Il Verona crea, ma non segna. Baroni parla di cattiveria, sapendo benissimo che quella caratteristica lì la si dà ogni giorno in allenamento. Se non c’è ancora vuol dire che qualcosa non funziona e va migliorato. Non sono tra quelli che pensano che queste caratteristiche si comprano come il povero Massimino del Catania, ma sono il frutto di una tensione agonistica che si prepara durante la settimana. Abbiamo visto giocatori letteralmente trasformati a seconda degli allenatori che avevano, passare da fenomeni a ciofeche nel giro di un campionato.

Baroni è un buon allenatore e ha abbondanti attenuanti per queste fasi di difficoltà che sta trovando. Non ha la bacchetta magica, la squadra è stata costruita con un sacco di scommesse, buoni giocatori che però devono crescere, maturare, tornare in forma, capire in tanti casi un calcio diverso e difficile tatticamente come quello italiano. Sogliano stesso è conscio che sul mercato si potesse fare di più e meglio. Ma si è fatto il massimo all’interno dei paletti piantati dalla società e al netto delle tante, troppe scelte sbagliate fatte l’anno precedente. Errori che non abbiamo finito di scontare con lo spareggio di La Spezia, questo va sempre ricordato e non può essere rinfacciato nè a Baroni nè a Sogliano.

Di Baroni abbiamo apprezzato l’equilibrio, la bravura nel sapere pilotare la squadra in un momento difficilissimo come il mercato, ma ora lo aspettiamo ad un upgrade che tarda ad arrivare. A Frosinone non solo non c’è stato l’upgrade ma si è tornati anche un po’ indietro. C’è un po’ di confusione (apparente) nelle scelte, frutto forse di problemi fisici (ad esempio, Djuric che ha un problema al ginocchio si allena a singhiozzo), ma anche di un credo tattico che fa fatica a prendere vita in questa squadra. L’impressione è che ci sia bisogno come il pane di un riferimento centrale (se non Djuric, Cruz e se non Cruz almeno Bonazzoli), e di due trequartisti che possono essere un giocatore più di quantità (Suslov o Duda) e un fantasista (Ngonge, Saponara).

Ma non solo: il problema vero, unico, fondamentale, del Verona sono le fasce laterali. L’infortunio di Lazovic, prima di Doig poi e i problemi a destra sono evidenti. Per questo, in attesa che le corsie tornino ad andare, è necessario non intestardirsi di giocare senza la punta centrale. Si faccia di necessità virtù, come giustamente si è deciso di fare tornando alla difesa a tre.

Aggiungo che la lettura della partita, i segnali che l’allenatore dà alla squadra in certi momenti sono fondamentali. Ecco, questo è ciò che meno mi è piaciuto fino ad oggi di Baroni. Marco a volte mi pare troppo attendista, troppo “conservatore” nelle scelte. Un po’ troppo prudente. Esempio: preso la mazzata dell’1-0 alla fine del primo tempo, perchè non dare subito un “segnale” alla squadra, cambiando due, tre uomini nell’intervallo? Perchè aspettare 13 minuti, che sono pochi ma anche tanti? Perché tanto tempo a inserire Tchatchua che poi entra, è brillante e fa l’assist per Djuric? Perchè non cambiare Duda che oggi andava ai due all’ora con Serdar o Hongla? Perché non mettere subito Bonazzoli al fianco del pivottone per sfruttare spizzate e seconde palle? L’abbondanza della rosa nel reparto avanzato non deve diventare un difetto ma una risorsa. Va sfruttata di più e meglio.

187 commenti - 6,191 visite Commenta

Rosario

La squadra tecnicamente è mediocre,la speranza è trovare tre squadre più deboli di moi ,Baroni dice di adattarsi ai giocatori ma al momento questa squadra non può giocare con 3-5-2 o 3-4-2-1 in quanto gli esterni sia di destra che di sinistra non vanno allora tanto vale passare ad una difesa a 4 e poi bisogna fare una scelta lì davanti dove secondo me Ngonge non è adatto a fare la prima punta

Rispondi
Leo

Per come ha messo giù la squadra la sensazione è che si cercasse un pareggino…
E questo non va mia ben a Frosinone (ma ‘ndo casso elo?!)

Rispondi
Stefano

Io oggi sono veramente preoccupato. Non si vede un gioco. Squadra senza grinta. Baroni si giustifica da solo senza un’ombra di autocritica. 8 punti non sono una garanzia. Qui devono invertire la rotta. Anche gli allenamenti a porte chiuse sono un alibi per proteggere scarso impegno e metodo. Basta miserie. Almeno siano onesti.

Rispondi
helladino

Gne-gne-gne – Vighini 7-1
A prescindere dai residui della scorso anno e dalla rosa, il gioco di questo allenatore mollo e strasso si equivale a quello del Bocchetti solo.
Ed è persino inferiore a quello del Zaffa-Boc.
Con una squadra come quella dello scorso anno abbiamo vinto andata e ritorno contro una sola squadra: il Lecce.
E siamo andati a prenderne l’allenatore.
Fantastico.
Continua a cullarti sugli 8 punti, quando tra tre partite saranno ancora gli stessi vieni qua a dirci che l’anno scorso ne avevamo 5.
I miracoli difficilmente si ripetono.

Rispondi
Mariolino

Il campionato del Verona è da sempre di sofferenza. Si dimentica spesso che la seria A per Verona non è scontata. Lo dice la storia. Pensavo che dopo le traversie dell’anno scorso, dopo che decine di gufi avevano sputato m…a sulla squadra per 10 mesi, sui giocatori mediocri e svogliati, senza garra e senza attributi, qualcuno avrebbe smesso di scrivere, almeno per onestà intellettuale. Che manca purtroppo, manca nel calcio ma anche nella società. Oggi abbiamo giocato male, pur creando tante occasioni da gol, la squadra non mi è piaciuta. Sfilacciata e poco compatta. E’ la seconda volta che capita dopo Sassuolo. Per il resto abbiamo mai sfigurato. Poi…sarà dura salvarsi? Certo. Avreste scommesso sulla salvezza dell’anno scorso? Il 90% no. Il 90% dovrebbe quindi avere il coraggio di tacere per almeno un anno. Invece…eccoli qui…sembra godano dalle sventure della squadra… Ci salveremo? Non lo so. Tiferò sempre senza offendere nessuno rispettando il lavoro della squadra e dello staff, come vorrei che rispettassero il mio quando sbaglio? Si. Forza ragazzi, forza hellas!

Rispondi
inogniposto

hanno perso una decina di partite di fila giocando da c*lo ed senza mordente…. bisognava applaudirli?

Rispondi
Papo

Perché le altre squadre del nostro livello come sono state costruite? Senza scommesse?la squadra fa sempre il compitino punto. Per salvarsi serve di più del compitino…o Baroni lo capisce in fretta o fora dale Bale….

Rispondi
Mattia

Concordo con te.
È inutile ripetere le stesse cose.
A me sembra che Baroni sia nello stesso vortice che era Cioffi a Verona.
Squadra non fatta per le sue caratteristiche di gioco e quindi in confusione totale.
Prima lo capiamo e meglio è di cambiare allenatore.

Rispondi
OvunqueHellas

Si tifa a prescindere e ci si deve credere sempre , tuttavia mi par lecito esser delusi e dire che oggi abbiamo fatto male, molto male. Per me, dopo 8 giornate esiste 1 solo obbiettivo, come l’anno scorso, sperare di trovarne 3 peggiori (oppure sperare in una nuova proprietà con altri obbiettivi).

Rispondi
Paoko

Un giornalista che, se vinciamo o pareggiamo (come? Non ha importanza), va sempre tutto bene: “l’anno scorso a gennaio avevamo sei punti, adesso ad ottobre ne abbiamo otto!”: basta aver messo punti in saccoccia. Si vince, o si perde, a prescindere, ci sono quelli per i quali è vietato dire che si è fatto schifo. Sono d’accordo che gli insulti sono inaccettabili, ma la critica, giusta o sbagliata che sia, ritengo vada accettata e rispettata, altrimenti si evita la possibilità di inserire commenti. Se dopo bisogna fare come l’anno scorso e mettere la testa costantemente sotto la sabbia, facciamolo pure. Infine chiediamo umilmente venia all’ottimo Mariolino (spero ci potrà perdonare per questo affronto) se non abbiamo l’onestà intellettuale di smettere di scrivere, solo perché nell’ultimo campionato ci siamo permessi di criticare la squadra, che poi si è salvata (come ci fosse dispiaciuto!), con la bellezza di 31 punti in 38 partite….. E se fosse andata diversamente da come tutti abbiamo sperato fino all’ultimo? Ai posteriori l’ardua sentenza…..

Rispondi
Mariolino

Carissimo Paoko, io ho detto che oggi la squadra non mi è piaciuta, troppo poco compatta e sfilacciata, con errori tecnici e di scelta importanti. Non è la critica che fatico a reggere, è la cattiveria con cui qualcuno giudica i giocatori e lo staff offendendo a prescindere. Quante volte l’anno scorso ho sofferto e rimuginato. E quante partite orrende abbiamo fatto. Ma i ragazzi hanno vinto. E questo è ciò che conta. Le palle hanno dimostrato di averle. Non ci si salva con la pressione addosso per 10 mesi se non si è tosti.

Rispondi
Caniggia

Oggi male. Purtroppo il problema del gol dell’anno scorso non è ancora stato risolto. Bisogna trovare la quadra li davanti o non se ne esce

Rispondi
Gianni

Oggi abbiamo creato tanto, solo che abbiamo sbagliato qualsiasi conclusione, anche le piu facili. Sempre fuori, anche di poco ma fuori

Rispondi
Jolly Roger

Butei CONCLUSIONI? Ma che partita avete visto? Altro che posare il calice, chiudete le botti!

Rispondi
hellasmastiff

non è possibile che davanti si tenga sempre fuori djuric unico che fa salire la squadra crea spazi per gli avanti ed è un leader in campo a differenza delle altre punte…… ogni volta che è stato fuori non abbiam fatto punti…… tudor o davide nicola che ha avuto anche djuric e bonazzoli e che hanno il loro credo nella difesa a 5 mentre baroni si sta adattando visto che viene dal 433 ma sta facendo la fine mister di francesco 2 anni fa……. speriam in sean!!!!

Rispondi
Andrea ANGELOFAGN

Per quello che si è visto purtroppo oggi non si salva nulla
Giustificazione di Baroni … gaveghe via El vin

Rispondi
RobyVR

El se l’ha ciapà infin con el Re dei gnegné, el poro Gigi Tomasoni. Vigo se te fe così l’é ovio che dopo i te tol par el cul.

Comunque 8 ponti quasi tuti de Cul de Seti l’è un fantastico inissio. Sparema no la sia anca la fine.

Rispondi
Sergio

La partita di oggi ha detto che il Frosinone e’ superiore a questo piccolo hellas, in ogni parte del campo. Un organico di un altro pianeta per una squadra che non avra’ alcuna relazione con la lotta per non retrocedere. Una squadra, e anche il Lecce appartiene a questo novero, costruita con giocatori di grandissima qualita’. Prestiti secchi certo, ma che permetteranno ai ciociari, l’anno prossimo, di essere ancora in serie A. A noi invece piacciono le scommesse. In Belgio, in Olanda, qualche volta in sudamerica. Scommesse. Il progetto tecnico? L’ allenatore che viene cosa dice? Niente, importante e’ scommettere.

Rispondi
Skywalker

Sergio: allora spiegami la Salernitana. Ha tenuto Dia. E questo come li ripaga? Ennesima partita controvoglia. Il mondo pallonaro è ben diverso da come lo si rappresenta qui da parte di tanti tifosi.
Gufmunson e Reinders del Lecce e del Frosinone (o come si scrivono) li conoscevi? Io no: poi eh, io non mangio pane e calcio tutti i giorni. Ma per me sono delle scommesse alla Suslov e Serdar. Solo che a noi la n’è nà così così… a loro la ghe nà ben…
Sbaglio?

Rispondi
Caniggia

Se prendiamo noi uno in prestito non va bene. Ricordi? Detto questo loro hanno solo i tre davanti che sanno essere pericolosi. Per il resto ho visto una squadra battibilissima

Rispondi
Sergio

Non hai visto i molti assenti, ad esempio Caso, un vero crack. Hanno inoltre un centrocampo duttile, d’ iincontro e di proposizione. Per non parlare del portiere

Rispondi
Nike

Credo che all’ottava giornata Baroni non ha più attenuanti, avrebbe quanto meno trovato la quadra ad una formazione titolare, invece continua a tentoni e di gioco non se ne vede l’ombra. L’unica attenuante è che se è vero che Sogliano gli ha dato una rosa molto ampia nelle scelte e di una certa qualità non ha provveduto a prendere un vero regista che dettasse i tempi e costruisse gioco. Baroni è costretto a fare un gioco che non è nelle sue corde lui prediligge la difesa chiusa a 4 e di tanto in tanto lanciarsi in contropiedi veloci( gioco preistorico alla Mandorlini) imporgli un calcio alla Juric lo si snatura. Dico un parodosso attirandomi sicuramente critiche da molti di questo blog, secondo me con questa rosa e con il gioco che si tende di fare farebbe meglio Bocchetti

Rispondi
Spadhellas

Io lo dico dalla partita col Bologna che tanto avete celebrato. Siamo in grossa difficoltà fisica (e si guardi pure anche quanti infortuni oltre alla lentezza di movimento) oltre che limitati. Il problema è a monte ed è proprio in panchina. Ma no, Baroni qui, Baroni là… Finché siamo in tempo….intervenire.
E ora avanti: compralo ti, allenalo ti, va a veder el Madrid….blablabla. intanto siamo in crescita dicono dalla panchina. A posto semo

Rispondi
hellasmastiff

Okoli 6.5: così come il suo compagno di reparto è praticamente perfetto. Prende però un giallo evitabile per un fallo a centrocampo. poi zortea l’atalanta te li dava gratis lo scrivevo da luglio e la gente che rispondeva le liste le liste….. ma quali liste sono realtà come era brekalo valeri o.colley tesmann basic tutti non pervenuti dove poi vaia frosinone con amione coppola terraciano tutti under 23 e hai lazo e faraoni a mezzo servizio…….. metà campo senza hongla suicidio con 30 gradi far scoppiare duda e folo con suslov che è arrivato ieri……… allucinante!!!!

Rispondi
Spadhellas

Esattamente concordo in pieno. Dal Bologna in qua si è visto uno spettacolo più indecente nonostante qualche punticino strappato

Rispondi
teo_el teo

Vorrei che qualcuno mi spiegasse la differenza tra la partita di ieri e quella col Toro…
Dopo il Toro Vigo entusiasta e presa per il deretano ai critici perché giocando in modo nefando hai portato un punto a casa!
Ieri stessa gara (anzi forse un po’ meglio per via di occasioni avute) ma risultato diverso ed il Vigo riparte con critiche e campanelli d’allarme…
Bello vedere stato d’animo o pagelle (vedi Vitacchio che è passato da voti di vittoria Champions a voti di retrocessione in lega Pro) in base al risultato finale pur con la stessa prestazione in campo….
Gnè gnè

Rispondi
Cris

Anche secondo tempo in casa contr bologna da paura eppure pareva quasi non fossero quelle le partite in cui dobbiamo fare punti per qualcuno. Capisco non criticare a prescindere ma nemmeno giustificare a prescindere solo perché abbiamo sogliano e baroni

Rispondi
erail1985

Serviva un difensore veloce e grintoso e non è arrivato, servivano centrocampista e trequartista che sappiano tirare in posta, e non ogni tanto sugli spalti, e non sono arrivati; serviva una prima punta e si è sperato ancora in Djuric o nel recupero di Henry. Potevano essere presi prestiti secchi di qualità, vedasi Soulè su tutti, ed invece si sono preferiti scommesse, che altro non erano che scarti (Serdar, Mboula ….) di squadre mediocri non certo di fascia alta, sperando diventassero campioni e plusvalenze o ancora sono stati reinseriti giocatori dati in prestito il precedente campionato (Amione, Hongla, …) e restituiti perché deludenti nuovamente. Guardando complessivamente alle partite giocate ho visto dei colpi fortunati nelle prime due in cui tutto è andato bene ma poi nelle altre pochi o nessun tiro in porta, gioco inesistente sulle fasce e sul fondo con cross sempre imprecisi, giro palla lentissimo che si conclude sempre con un lancio lungo a favore degli avversari e ho visto anche tanta fortuna per le conclusioni degli avversari finite sui pali o di poco fuori o con decisive parate del nostro portiere e di contro pochissime vere occasioni per noi e mi sembra nessuna decisiva parata dei portieri avversari quasi sempre rimasti inoperosi. Aggiungiamo infine scarsa determinazione ed aggressività confermata da minori falli fatti rispetto agli avversari e quasi nessun infortunio subito dagli avversari negli scontri coi nostri giocatori. Colpa di tutto questo ? dell’allenatore ? Del modulo di gioco ? Di Sogliano ? della rosa scarsa e male-assortita ? Di Setti e delle sue nulle disponibilità finanziarie ? (questa è l’unica cosa certa). Dei giocatori stessi con i vecchi che dominano nello spogliatoio (Lazovic, Faraoni …) e con i nuovi non ancora ambientati o che non si sanno imporre ? 8 punti sono più di 5 ma possono restare 8 per più settimane e comunque per salvarsi quest’anno bisogna fare ben di più dei 31 dello scorso anno.

Rispondi
Caniggia

Sei il secondo che oggi scrive che si potevano prendere prestiti secchi ma di qualità. Ricordi di aver passato l’estate a leggere critiche sui prestiti e sui giocatori non si proprietà. Siete veramente incredibili

Rispondi
Mingon Federico

….ne ho viste di cose che Voi Esseri Umani non potete nemmeno immaginare…. è tempo di Soffrire 😀😀

Rispondi
scala1970

1). La sconfitta fa molto male perchè era uno scontro diretto da vincere obbligatoriamente con un avversario che per quanto mi riguarda come valori ci è inferiore anche perchè se non vinciamo quete partite la rosa di questa squadra non puo’ competere con altre “provinciali” Bologna Fiorentina Sassuolo, Monza Genoa ecc..
2) Consiglio a Baroni di smettere con l’equivoco tattico e passare in fretta al modulo che sa praticare meglio ossia il 4 2 3 1; è una stronzata e lo sa anche lui quando dice i moduli non contano, eccome, vedi la dea che in questi anni è passata dal 3 4 2 1 al 343 ad adesso 3 41 2 .
3) Si torna sempre lì. Finchè la società sarà in mano al laido povero giocatore di poker senza carte ma che bleffa questo è il ns, destino, E’ andato avanti a colpi di mecenati, paracaduti e pluvalenze ma di suo non ha mai messo niente. Aveva trovato Ivan che con la creta strassa creava vasi di ceramica ma con la sua arroganza ed ignoranza l’ha fatto andare via. infatti mi auguro che le voci su una cessione più o meno definita si confermino.
4) il Dio del pallone ci ha aiutato lo scorso anno non lo fa due volte
buona giornata

Rispondi
inogniposto

c’è da dire che lo scorso anno abbiamo recuperato per merito nostro ma anche per la “collionaggine” degli avversari che si sono fatti recuperare….. quest’anno la serie A è diversa

Rispondi
pipphellas

in effetti i gne-gne della settimana scorsa suonano infausti oggi 😀
continuo a pensare che la nostra rosa non sia inferiore a quella di 4-5 altre compagini. Ieri giocavamo senza 3 difensori titolari e quindi poche storie…non abbiamo la panchina dell’Inter. Tuttavia non abbiamo una fase offensiva. Siamo imbottiti di mezze punte e ancora si continua a sperimentare un attacco che funzioni. Baroni deve capire cosa vuole fare. Mboula bocciato dopo una partita, Bonazzoli usato male, Ngonge fuori ruolo, Suslov rischia di bruciarsi subito e Saponara di non ingranare mai. E Duda…Duda non può giocare bene a partite alterne por****ttana!! Una da 7 e la successiva da 4!!! Il comandante riprenda il timone al più presto!!

Rispondi
Nike

Duda è un eterno incompiuto, non è nè un trequartista e nè un regista si adatta a fare le due cose ma non a buoni livelli, secondo me è un’ibrido non può essere un titolare ma entrare solo per sostituire un giocatore stanco a fine partita

Rispondi
Cris

Qua sopra si diceva fosse ben più forte di Ilic (mah forse dell’Ilic con pochissima voglia ), personalmente sono d’accordo non sia nè carne nè pesce però ib una squadra come la nostra ci può stare. Qui si punta al minimo sindacale dopotutto

Rispondi
bardamu

Non ho capito alcune scelte di Baroni, che finora mi aveva fatto un’ottima impressione. Quando ho visto Saponara schierato dall’inizio, dopo le dichiarazioni esplicite del mister che chi non corre non gioca, ho pensato che durante gli allenamenti avesse subito un’improvvisa trasformazione. Invece era lo stesso giocatore visto nei pochi minuti delle partite in cui è subentrato, svogliato, fermo più che lento, più molle di una gelatina. Andava tolto dopo 20 minuti.
Fin dall’inizio, inoltre, è stato chiaro che la marcatura di Coppola su Cheddira non funzionava.
Perché aspettare 15 minuti del secondo tempo per porvi rimedio?
Vista la prova di Amione e Coppola di ieri temo che la partita di Torino sia stata ingannevole e che la mia prima impressione che dietro non solo siamo contati ma siamo pure senza riserve adatte alla serie A fosse vera.
Terza cosa che non ho capito, la scelta di giocare senza centravanti. D’accordo Djuric non è in buone condizioni, Cruz non è pronto ( anche se a Torino l’ha schierato titolare ) e Henry non era disponibile, mi pare, ma perché non mettere subito Bonazzoli almeno?
Le dichiarazioni finali dell’allenatore, poi, non sono in linea col personaggio che abbiamo fin qui apprezzato.
Speriamo che la sosta aiuti a chiarire le idee.

Rispondi
Gigi

Difficile trovare 3 squadre inferiori da mettere dietro. Non siamo molto meglio dello scorso campionato. La vedo molto dura. E non siamo in crescita.

Rispondi
Ghost3

Prologo: Finché si continua a giudicare l’operato del Verona solo dal risultato striminzito che si porta a casa non si capirà mai nulla e soprattutto non si migliorerà mai…!.
Avevo lanciato il grido di allarme già dopo la “partitona” col Torino visto la debacle progressiva che stava mostrando la squadra da centrocampo in su.
A Frosinone si è concretizzata ormai questa realtà:
1 – Arriviamo alla 3/4 avversaria ma poi non siamo in grado di concretizzare nulla cercando per lo più di fare una marea di cross per la testa di nessuno e 0 tiri in porta.
2 – La condizione fisica è molle e lontana da quella dello scorso anno dove se non altro, seppur molto scarsi, lottavamo su ogni pallone.
3 – L’allenatore è ormai in confusione mentale, non ci capisce più niente e cerca solo mosse disperate sostituendo qualche pedina qua e la ma senza ottenere concreti miglioramenti.
4 – Non c’e’ più alcun tipo di gioco, ma solo cercare di rompere quello dell’avversario.
Ora: O si intravvedono miglioramenti concreti DI GIOCO e soprattutto DI ATTACCO entro le prossime 2 partite oppure non ci resta che sostituire l’ennesimo allenatore, perché così come stiamo “giocando”, la serie B è sicura, con buona pace di quelli che credono di trovare sempre 3 merdacce inferiori alla nostra squadra (tra l’altro quasi tutte le altre squadre hanno mostrato di saper segnare più di noi!).
A me Baroni sta pure simpatico però alla fine della fiera i conti si fanno con quello che dimostra la squadra in campo con le prestazioni e le conseguenti possibilità di far punti!!!.

Rispondi
pipphellas

ceccherini andava tenuto in ogni caso…assurda l’idea di cederlo così. forse era l’unico modo per sbarazzarsi di milito/lasagna

Rispondi
auzzaider

Ghost, se guardiamo unicamente alla nostra forza economica siamo da ultimo posto e non ci rendiamo conto che i risultati degli ultimi cinque anni sono frutto di scelte azzeccate fatte con pochissimi soldi ma non può andare sempre bene. E’ chiaro che non appena manca un titolare da centrocampo in giù la coperta si rivela inesorabilmente corta ma se ci illudevamo di fare un campionato tranquillo abbiamo sbagliato squadra. Oltretutto il Frosinone al momento non ha dodici punti per caso e ieri lo ha dimostrato. Riguardo a Baroni io aspetterei almeno un altro mese prima di cambiare guida tecnica, ricordiamoci che il cambio Cioffi Bocchetti dello scorso anno non portò a grossi risultati e che senza l’insolita pausa per i mondiali il Verona sarebbe finito quasi sicuramente in serie B.

Rispondi
Ghost3

L’illusione ce l’hanno data le prime partite del Verona che poi si è spento completamente.
Certo hai ragione quando dici che economicamente siamo da serie B ed è altrettanto vero che finché $etti non esce di scena il calvario sarà sempre assicurato, ma qui siamo messi peggio dell’anno scorso (direi al pari della gestione di Cioffi).
Squadra non adatta al modulo usualmente praticato dal tecnico e tentativi a iosa di sostituire pedine qua e la.
Ma il problema è che non esiste alcun tipo di gioco e francamente non capisco come si possa non esser allarmati da ciò.
Per le opinioni di alcune persone che leggo sembra quasi che noi, solo perché siamo l’Hellas abbiamo diritto a salvarci indipendentemente da prestazioni e risultati.
Ogni volta si cerca una scusa per la sconfitta (mi sembra di aver capito che col Frosinone è stata la sfortuna) mentre se si pareggia per noi è quasi come fosse stata una vittoria.
Va bene che Baroni sia simpatico a molti, ma qui ripeto mi sembra di rivedere il film di Cioffi.
E quest’anno non ci sarà più la pausa mondiale a salvarci le chiappe….

Rispondi
maxforhellas

Mercato non equilibrato, Baroni, i giocatori, il non gioco, gli gnè gnè… il problema vero è sempre e solo uno… ed è il capo della baracca

Rispondi
Mariolino

Una riflessione su alcune statistiche:
attacco: tiriamo poco in porta (77 volte ultimi insieme al Torino) di cui solo 21 nello specchio. Il Frosinone ha tirato (82/19) ma ha segnato 11 gol su 19 tiri in porta, noi 5 su 21, quindi non siamo pericolosi o siamo imprecisi o anche sfortunati. Battiamo pochissimi calcio d’angolo (19° nella classifica di serie A).

centrocampo: non teniamo palla (24 minuti di media a partita, 18° posto in serie A) e ne perdiamo tantissime (41 palle perse da centrocampisti e attaccanti, Terracciano ben 11), Questo posta a imprecisione nella costruzione e apre le porte a ripartenze degli avversari che ci sono costate alcuni gol.

difesa: Montipò ha effettuato 24 parate (a metà nella graduatoria di serie A , ad esempio il Frosinone ben 37 parate).
I nostri difensori titolare hanno effettuato 148 recuperi palla (62 jack, 53 Dawi e 33 hien) e questo significa che, tra palloni persi e marcature blande dei centrocampisti, la difesa è sempre sotto pressione, anche perchè non avendo possesso palla si gioca con l’elastico, non si fa in tempo a salire che la palla è già tornata…

Ognuno può fare le riflessioni che vuole. Credo comunque che dobbiamo continuare a difendere al meglio, migliorare tanto in mezzo, sia come costruzione che come fase difensiva e, possibilmente essere più precisi e fortunati nelle conclusioni.

Possiamo salvarci? La squadra non è così “strassa” com qualcuno già sentenzia.

Rispondi
inogniposto

alcuni commenti in libertà DOPO AVER PREMESSO CHE IL VERO VERONA NON PUO’ ESSERE QUELLO VISTO IERI….:

– quando si ripete la nenia dei 5 punti del girone di andata dello scorso anno a me viene da pensare che se li facessi in questo campionato con le avversarie di quest’anno saresti SPACCIATO , quindi per me non ha senso ripeterlo, perché allora bisognerebbe ricordarsi per esempio del campionato con il Male o di altri campionati iniziati bene e finiti male…. Ogni stagione è a se., questa è la verità . Devo anche dire che dopo le prime partite di quest’anno mi sono detto: ci sono cose da migliorare ma ci siamo abbastanza, però POI NON HO VISTO I MIGLIORAMENTI CHE MI SAREI ASPETTATO e qui caro Baroni la responsabilità è tua.
– Ieri hai parlato di cattiveria che latita bene, ieri avrei preferito vedere errori tattici o tecnici (che peraltro ci sono stati) piuttosto che mancanza di co.jones, ti chiedo come fai a giocarti una partita contro una concorrente senza un minimo di cattiveria?
– vedendo i vari 9 che si alternano continuo a sperare che torni presto in forma Henry (che è il più forte che abbiamo), Bonazzoli per ora è una delusione e deve “desco.jonarse fora il prima possibile perchè così non va bene”.
– DIFESA ingiudicabile per le assenze, Magnani deve fare il centrale e basta e purtroppo Coppola sta giocando in una serie che “ancora” non gli appartiene (ma non è colpa sua).

Sinceramente non ho visto nel Frosinone una squadra da incensare (anche se ha fatto la partita che voleva) , una cosa però ho notato: la qualità di tre o quattro elementi ,che davano l’impressione di poter sbloccare la partita in qualsiasi momento, dei nostri questa sensazione li me l’ha data un paio di volte solo Ngonge.

La sola cosa che mi preoccupa dopo aver visto la partita di ieri è che ho visto una squadra senza spina dorsale e questo non dipende dalle assenze, perchè chi entra dovrebbe entrare con il doppio della cattiveria… non abbiamo compromesso nulla ma si deve cambiare registro.

Rispondi
inogniposto

Quanto a Baroni dico la mia: penso che se si sa come un allenatore gioca bisognerebbe fargli la squadra adatta alle sue idee calcistiche… Comunque sia pensavo che avrebbe inciso di più, la “sua mano” si vede ancora poco (o almeno lo spero, perchè se questo è Baroni…. )

Rispondi
Davide

Come faceva Bagnoli, impiegare i giocatori a disposizione nel loro ruolo (dove cioè si esprimono meglio e rendono di più). Inoltre suggerisco al sig. Baroni di scegliere finalmente un “11” titolare (abbandonando inutili e rischiosi esperimenti) e, al termine di ogni seduta di allenamento, dedicare qualche ora ai tiri in porta (da parte di tutta la rosa, vedasi Atalanta in coppa dove hanno segnato 2 difensori…) ed ai cross dalle fasce. Ove possibile, rintegrerei anche Günter…

Rispondi
Luca

Ancora con la storia degli 8 punti ! Alla ripresa del campionato ci troviamo a fianco del Cagliari ! Via subito allenatore in totale confusione ! Luca

Rispondi
Pennabianca

La cosa assurda è che abbiamo preso un allenatore come Baroni che da sempre gioca 433, senza mettergli a disposizione un solo giocatore adatto a questo modulo.
Siamo costretti a scimmiottare il solito 3421 che fin’ora, a parte qualche piccola parentesi, non ha dato i risultati sperati.
Poi siamo imprecisi, abbiamo pochissime vere occasioni da gol e quelle poche le sprechiamo in mnaiera irritante. Terraciano e Folorunsho ieri, si sono trovati davanti al portiere e non hanno nemmeno centrato la porta. Abbiamo un centrocampo con pochissime soluzioni. Duda alterna partite ecellenti ad altre nelle quali sparisce letteralmente dal campo, Serdar quando entra è impalpabile. Avevamo l’occasione di prendere Ramadani e gli abbiamo chiesto di aspettare (non si sa cosa) e lui ha deciso di andare a lecce che ha dimostrato di volerlo e di farne il perno del suo gioco. Abbiamo una miriade di mezze punte che non incidono per nulla sulla qualità del gioco.
Baroni che fin’ora aveva dimostrato di avere le idee chiare, adesso sembra in confusione e schiera un Saponara che definire immobile è un eufemismo, si affida al solito falso nueve che dati alla mano si è rivelato falsissimo, non producendo una sola occasione da rete.
Spero che la sosta serva per resettare e ricominciare il campionato con il giusto piglio e magari con le idee più chiare su modulo e formazione da mandare in campo.

Rispondi
Dragan Piksie

Dopo la partita vista ieri con triste e giusto epilogo, ripeto quanto affermato in precedenza:

– Non abbiamo una identità di gioco;
– Davanti non si punge …manca la cattiveria ? Problema di Baroni
– Manca l’atteggiamento da mangiar l’erba
– Manca un allenatore con le idee chiare per creare un gioco e adattarlo ai giocatori che hai in rosa
– Singoli : Duda che dovrebbe prendere in mano il centrocampo va ai due all’ora (fosse stato il povero Hongla sarebbe venuto giù il mondo) ed è insopportabile, Ngonge è sfasato e fuori ruolo, Serdar non so ancora chi sia, Lazo e Faraoni tristi fantasmi, Folorunsho ha piedi di ghisa, pur essendo un generoso ma per ora è un portatore d’acqua senza alcuna visione di gioco, Terraciano involuto, Coppola in palese difficoltà quando lo metti sulla fascia (lo vogliamo capire che non ha velocità con la stazza che si ritrova ?? E’ un onesto centralone che potrebbe fare anche bene … e via così.

Ergo che tutta questa situazione per ora è frutto per la maggior parte di un unica persona : Baroni che è stato bravo ed ha avuto una buona fetta di fortuna nelle prime due partite e ora gestisce una posizione di classifica più che dignitosa ma le prestazioni che la squadra ha offerto sinora non sono state all’altezza se non con la Roma e un tempo con l’Empoli.
Le partite con Milan e Atalanta sono state disarmanti per la pochezza che abbiamo evidenziato (sabato il Genoa con il Milan ha corso e bruciato l’erba per 95′ !! Al di là della qualità dei giocatori), con il Bologna abbiamo retto fisicamente un tempo e poi siamo spariti di scena, con il Toro allo scatafascio abbiamo rosicato un punticino ma la squadra non ha per niente convinto da centrocampo in su….
Si sono un Butel gnè gnè ma almeno non mi nascondo dietro assurde giustificazioni del tipo : l’anno scorso avevamo 5 punti o 6 punti …cosa vuol dire ??
Cosa vuol dire che siamo stati battuti da Milan e Atalanta perchè non sono queste le partite da vincere o da fare punti… allora la prossima contro gli amiconi Partenopei ritiriamo la squadra ?? Ma dai … come dice il buon Mastiffo : SVEGLIAAAA

Rispondi
Ghost3

Sono d’accordo in tutto e sottolineo che questi sono le critiche costruttive che mi piacciono altroché prosciutto negli occhi e dire che tutto sommato va benino perché abbiamo pur sempre 8 punti.
Qui ormai ci vuole un allarme da 2° guerra mondiale!!!.

Rispondi
Nike

A Dragan concordo in tutto e per tutto ciò che hai scritto. Ti leggo sempre molto volentieri per la tua obiettività

Rispondi
Bruno

Cari signori mi dispiace tanto ma mi he parso chiaro che il modulo di juric non lo possiamo più usare,come molti hanno notato e scritto,si spera in un buon mercato a gennaio per cercare degli esterni è un registra basso per Baroni tanto per vedere se si può iniziare a cambiare modulo altrimenti come disse Paolo Villaggio Io speriamo che me la cavi,un saluto a tutti.

Rispondi
erail1985

Se non sbaglio Gunther è ancora sul libro paga e allora perché pagarlo senza farlo giocare quando è comunque meglio dei vari Coppola, Amione, Cabal … ? L’anno scorso sono state evidenziate gravi carenze nel reparto difensivo e come si è posto rimedio ? Liberandosi di Ceccherini e Gunther e riprendendo Amione che non aveva convinto dove era andato in prestito. Va bene che Sogliano doveva fare le nozze coi fichi secchi ma non vedo perché imbottirsi di mezze punte e trequartisti e lasciare del tutto scoperti altri ruoli.

Rispondi
Pixi

Vigo???? Ma come???? Allarme???? E blog scorsa settimana :):) sito diventa’ del partito degli GNE GNE???!!! BIPOLARISMO ghe n’è?????? Miserie…..

Rispondi
Salame

ULTIME NOTIZIE!

Baroni esonerato, il GRANDE ritorno di Bocchetti.

Oh finalmente, sono proprio contento, adesso si che si ragiona!

Rispondi
Nike

Ormai è andata con Baroni o senza Baroni anche questo sarà un’anno di atroci sofferenze. Per l’anno prossimo opzioniamo Vanoli, allenatore del Venezia e nostro ex giocatore, finchè siamo in tempo, prima che lo prenoti qualcun altro

Rispondi
Nike

Inogniposto, sicuramente il Venezia salirà in A ma non è detto che Vanoli resta. Sai quanti allenatori saliti in A hanno poi passato la mano? buon ultimi i nostri Grosso e Pecchia (che Dio ci salvi)

Rispondi
Stefano56

Questa squadra e’ stata fatta malissimo, non ha ne’ capo, ne’ coda. Una pletora di scommesse composta da giocatori che venivano da infortuni,che giocavano in campionati che con il nostro centrano niente. Qui criticare Sogliano e’ lesa maesta’, ma a mio avviso il principale responsabile e’ lui e le sue scommesse sempre piu’ perdenti. Poi non ho capito la partenza di Ceccarini. Per non dire niente di Gunther perche non so niente, ma se mi dicessero vai a giocare in russia, bhe anca no!

Rispondi
Tex67

Intanto complimenti al Frosinone che ha vinto strameritatamente la partita. Leggo valutazioni scettiche sull’operato di Baroni. Purtroppo le giornate passano e la squadra non pare migliorare. Normale che il tecnico quindi venga criticato. Sicuramente per un giudizio corretto nei confronti di Baroni, gli dovremmo dare la possibilità di fare il suo gioco. Si continua invece a mettere sotto contratto allenatori (Di Francesco/Cioffi/Baroni) cui poi non viene concesso nemmeno di adottare lo schema di gioco a loro più congeniale. Sinceramente dispiace vedere come “gioca” ultimamente l’Hellas. Francamente non vedo tante diversità dal modulo Bocchetti: cross da centrocampo per l’attacco e una condizione fisica perlomeno approssimativa. Spero comunque che l’Hellas si salvi. Mi piacerebbe ci salvassimo senza dover sperare sempre che ci siano tre squadre peggio di noi. Spero che il “prenditore” di Carpi a dicembre finisca di fare del bene al Verona e lasci spazio.ad un altro prenditore. E che i tifosi dell’Hellas, riprendano a tirar porchi quando le cose vanno male ed a sciopar de felicità quando vanno bene, in culo a sto’ Britis stail. Me so’ roto i maroni de basso profilo e contentarme. Ho vinto uno Scudetto, dc!! Se voio contentarme sto’ a casa. Allo stadio se sogna. E non se lustra display con le naselle

Rispondi
Mir/=\ko

Ciao a tutti: “abbiamo fondamentalmente la squadra dello spareggio senza i vari Ceccherini, Tameze, Sulemana, Verdi, spesso titolari e sostituiti in gran parte da scommesse provenienti dai più disparati campionati esteri che, nella migliore delle ipotesi, hanno una condizione fisica da trovare e la necessità di un periodo di ambientamento fisiologico in un campionato tecnico… Ma al di là di questo, vogliamo parlare del livello qualitativo del mercato che questa società ha condotto in porto? Di fatto l’ennesimo mercato a ZERO EURO o giù di lì. Cosa vi aspettavate da giocatori arrivati in gran parte nelle ultime ore di trattative e non certo pronti per la nostra serie A? Quanto all’allenatore avrà anche le sue colpe legate alla disposizione dei giocatori in campo, alle tante scelte sperimentali e ai cambi in corso d’opera che non mutano il copione delle gare, non lo nego, ma vogliamo parlare della qualità discutibile del materiale umano che la società gli ha messo a disposizione??? In campo vanno i giocatori!!! Perché il punto di partenza, vorrei ricordarlo, non è il Verona di Tudor, ma resta pur sempre il debole e raffazzonato Verona dello spareggio: quel Verona, dopo il miracolo, andava puntellato con giocatori pronti se volevamo una rosa in grado di disputare un torneo meno sofferto di quello dell’anno scorso, oltretutto in una stagione con squadre addirittura ben più attrezzate di quelle del 2022/2023! Quanto al DS, il pur ottimo Sogliano non è certo un mago, anche lui senza denaro fa quello che può ed è chiamato quindi a vincere il maggior numero di puntate alla roulette. Con riferimento poi all’attacco che non segna, qualcuno fa notare che i bomber da doppia cifra mancano un po’ ovunque in Italia, figuriamoci tra le compagini che devono lottare per salvarsi… Tutto vero, ma la sterilità sotto porta di questo Verona appare oggi come oggi addirittura imbarazzante. E comunque, al di là del mio noto pessimismo, non sono minimamente sorpreso di come sta andando questo campionato in casa Hellas. Siamo più o meno quelli dello spareggio, allenati forse un po’ meglio, ma qualitativamente debolucci per questo campionato. Semmai sono sorpreso da club come Frosinone e Lecce che a dispetto delle premesse, purtroppo sembrano aver azzeccato ad oggi allenatori, giocatori e molto altro. Più che in Baroni e in un cambio di modulo, le uniche mie speranze si chiamano cambio societario e investimenti a gennaio. Senza queste prospettive siamo destinati ad una lenta agonia e alla B “.

Rispondi
Pixi

Mirko questa volta non sono concorde con te. E ammetto che quest’ anno ci si capisce poco. Il mercato non penso sia stato così male a parte il mistero della difesa ma che senza AGONIA-COPPOLA paradossalmente pare il reparto organizzato meglio (anche se cortissima). Davanti e sulla tre quarti le alternative ci sono…e se uno ci pensa lo stesso bonazzoli non ha un pedigree tanto diverso dal ciolito…saponara potrebbe esere il nostro barak…suslov il brevilineo alla caprari. Certo….se giochi a 50 metri dalla porta avversaria…è ovvio che non la vedono mai e devi tirarla lunga. Onestamente Baroni sta facendo cose buone ma per me ci sta capendo poco a CENTROCAMPO e la squadra non accompagna! HONGLA era partito bene e vorrei vederlo vicino a FOLO perché potrebbero fare una bella diga: non ho capito perché ci ostiniamo a giocare con duda basso che non ha né peso né passo da interditore. E sulle fasce signori…speriamo nel neretto, in cabal, nel “ritorno” di faraoni…perché il problema è lì!!!! Non si riesce ad accompagnare la squadra con centrocampo ed esterni (lazovic non ce la può più fare, terracciano e doig buoni profili ma ancora acerbi….non hanno ancora la personalità adatta…)

Rispondi
Celtico

Parole sante Tex67.credo che prestazioni come quelle di ieri,siano figlie della”maledizione di Juric”.ogni allenatore che è venuto dopo,ne è rimasto vittima.tutti costretti a snaturare il loro modo di giocare per scimmiottare quello del Croato.Di Francesco,Cioffi,Bocchetti,adesso Baroni.(si è salvato solo Tudor,perchè la base adottata era la medesima)l anno scorso il Lecce per 3/4 di campionato ha giocato un calcio davvero piacevole.il nostro invece è un modo agonico di affrontare le partite.La rosa non è scarsissima,ma è fatta male e giochiamo palesemente il peggior calcio della serie A assieme all Udinese.(che però ha una rosa superiore,come il Cagliari).non so se queste cose non vengono viste o se lo sanno anche loro ma non gliene frega niente.nessuno vuole l Europa,ma se mi devo sentir dire che non possiamo competere economicamente con realtà come Frosinone,Salernitana,Cagliari,Bologna,Torino..cosa ci facciamo qui?mah…speriamo..

Rispondi
Leo

E insomma come ogni anno in ottobre semp zà retrocessi. Ben!
E avanti col novello da bataia e i maroni col bisso

Rispondi
auzzaider

Pensare di salvarci facilmente e senza commettere qualche errore è un’utopia, mal che la vaa a fine dicembre propongo il ritorno della strana coppia Bocchetti/Zaffaroni.

Rispondi
Freddy

Dichiarazioni di ramagli al termine della partita di supercoppa vinta con forli’ all’ultimo secondo , dopo che la tezenis era stata sopra di 15 punti a 4 minuti dalla fine: ‘queste partite e’ meglio perderle, perché le sconfitte dopo aver dominato ti rimangono più nella testa’.
Allo stesso modo credo che sarebbe stato più utile perdere 4 a 0 frosinone.
Dichiarazioni e commenti a fine partita ai confini dell’assurdo.

Rispondi
Mir/=\ko

Di Francecchiaroni… “Alien La mutazione”! Aspettando Zaffarudor… “Ritorno al futuro”!!!

Rispondi
Nike

In tema di panchine, alla ripresa del campionato potremmo trovarci contro il nostro caro Orso Buono Tudor, nel frattempo la Salernitana esonera Sousa e ingaggia Pippo Inzaghi, ottimo una candidata quasi certa a retrocedere, Zaffaroni dice no al Lecco se tanto mi da tanto vuoi vedere…. ritorno del duo?

Rispondi
inogniposto

Zaffaroni / Bocchetti (brave persone) non so che lavoro facciano di sicuro non sono allenatori. Lo scorso anno la serie A era talmente scadente da permettere che si salvasse una squadra senza una vera conduzione tecnica. Del resto conoscete tutti la “ciacola da fantacalcio” che circolava in città sul perchè Bocchetti fosse l’allenatore del Verona….

Baroni aspetto a giudicarlo. Se dovessi farlo ora, di sicuro non gli darei una sufficienza piena, trovo assurde le sue interviste più di quelle famigerate di Pecchia per esempio, perchè il secondo aveva nelle mani una armata brancaleone ed è ovvio che non potesse dirlo apertamente, Baroni invece ha una rosa si mediocre, ma che sta nel mazzo delle ultime e che può giocarsi la A senza essere in B a metà campionato. Sentirlo dire “stiamo provando” dopo 8 partite (dico 8) durante le quali più che una evoluzione si è assistito ad una vera involuzione mi fa incaz** ** , sei l’allenatore perdio, ti pagano per soluzionare non per provare per 8 RIPETO 8 giornate, sei uomo di calcio la soluzione dovrebbe esserti già venuta da tempo.

Detto questo, vero che il mercato è stato fatto all’estremo risparmio (canna del gas?) ma almeno trovare calciatori adatti all’idea di gioco del nuovo allenatore non si poteva fare?
L’eredità di Juric è stata una delizia ma anche una croce per chi è arrivato dopo di lui, questo “problema” si supererà solo quando ci si libererà di certi giocatori/senatori che oramai hanno dato tutto e ora sono UN PESO (per esempio il famoso aereo diretto in Francia sarebbe dovuto partire con buona pace di tutti e per il bene anzitutto del Verona)

Rispondi
pipphellas

sono abbastanza d’accordo con te sui risultati dopo 8 partite. Poche idee e molto confuse. Tuttavia la storia dell’eredità di Juric mi ha un pò scartavetrato i maroni…continuiamo a parlare del piansoto quando a Torino non vedono l’ora se ne vada. E’ da anni che giochiamo senza di lui..possibile si debba ancora citarlo? E parlando dei “senatori”…chi è rimasto da allora? Lazovic e Faraoni? Il secondo manco parte più titolare…che peso può avere ormai? Lazo invece qualcosa da dire (sul campo) potrebbe ancora averla. Il resto non c’entra con Juric dai. Non cito di proposito il buon Pawel…averne.

Rispondi
inogniposto

ANCHE A ME IL CONTINUO RICHIAMO A JURIC HA ROTTO GLI ZEBEDEI SIA CHIARO, visto che per esempio che considero Tudor alenatore molto più completo anzi migliore di lui….. però l’eredità di juric è anche la maniera di approccio agli avversari che si cerca di scopiazzare senza averne gli attori tanto che secondo me il suo fantasma aleggia da anni nello spogliatoio (verissimo che sono pochi i reduci di juric ma contano nello spogliatoio eccome, stiamo parlando di 2 capitani). Lazovic ha certamente qualcosa da dire, magari con il napoli farà un partitone e tutti (me compreso) a dire che è giocatore imprescindibile dimendicandoci però le precedenti partite da angossa assoluta, da anni non sa cosa voglia dire la costanza di rendimento. A me personalmente è sempre piaciuto di più Faraoni, giocatore , a parte lo scorso anno, di un rendimento costante mostruoso (e le statistiche della A lo hanno messo come uno degli esterni di maggior rendimento del campionato) . Quando a Pawel preferisco non dire nulla perchè non voglio si pensi ce l’abbia con lui,

Rispondi
inogniposto

Juric mi è stato sullo stomaco a partire dal girone di ritorno dell’ultimo anno a Verona, premettendo che quando andrà via Setti festeggerò come ho festeggiato quando ci liberammo del berico, giudico oscena la sceneggiata inscenata da lui nell’ultimo periodo di Verona, sceneggiata che ha fatto male non a Setti (che se ne è fregato altamente) ma al Verona ed all’ambiente Verona. In questo deve ancora crescere… TANTO

Rispondi
Nike

Inogniposto è vero che Zaffarini-Bocchetti erano allenatori modesti (questo è ancora da dimostrare) però come attenuante avevano una rosa incompleta scarsa e mal assortita, unici al di sopra degli altri Ilic che è scappato subito e Tameze che ha giocato tutto l’anno controvoglia. Se il duo aveva la rosa odierna potevamo giudicare così no, sembra sparare sulla Croce Rossa

Rispondi
inogniposto

Nike se così fosse (cioè dopo aver salvato una squadra scarsa/incompleta) a giugno sarebbero stati chiamati almeno da qualche squadra di B di fascia medio-alta.

Tameze lo scorso campionato si meritava il “paredon” per dirla alla cubana….

Rispondi
mattia

Concordo su quanto hai detto.
Possiamo stare qui fino all`infinito nel cercare soluzioni.
Ma personalmente parlando ,e mi dispiace perche anche baroni ha accettato le scelte societarie di mercato, ma questo verona non si puo vedere.
Senza neanche il forse, si doveva fare piazza pulita nella rosa e fare da zero la squadra per il gioco di Baroni.
L`esempio e stato domenica contro il Frosinone.
Di francesco non ha ereditato la squadra che ha vinto il campionato di B, ma praticamente gli hanno rifatto una squadra al 90%.
Baroni come di francesco , cioffi si sono solamente adatatti e sbagliando a sposare un non progetto societario.
Avanti cosi andremo giu o faremo un miracolo come lo scorso anno.

Rispondi
papo

IL FATTO CHE HIEN STA PER RINNOVARE A 1.3 MILIONI FA RIFLETTERE SUL FATTO CHE QUALCOSA STIA CAMBIANDO …..ABBIAMO FATTO DI TUTTO PERR ABASSARE IL MONTE INGAGGI E ADESSO RINNOVIAMO HIEN A QUELLE CIFRE?
MI SA CHE CALSETTI EL MOLA L’OSSO….

Rispondi
davide

spero che la nuova proprietà,oltre al rinnovo di Hien,pensi ad accaparrarsi quanto prima Tudor,almeno precedendo l’Udinese.Il napoli ormai è su conte,Tudor sarà libero ancora per poco.mi dispiace per Baroni,porello,che non sembra capirci molto,se dice di vedere la squadra in crescita.dagli spalti non sembra proprio

Rispondi
davide

teniamo conto che Cioffi sta svincolandosi dall’Hellas,quindi a libro paga ci sarebbe il solo grande Bocchetti,oltre alla disgrazia Baroni.fra tre partite forse saremo ancora ad 8 punti e temo che allora sì inizierebbe davvero il nostro campionato di agonia.con Tudor non servirebbero nemmeno innesti di mercato ma solo reintegrazione di Gunter,che al croato non spiaceva e scelta precisa e definitiva dei titolari,dopo 8 partite con l’abbondanza di attaccanti che si ha ,non aver ancora capito chi schierare finalmente là davanti,dice definitivamente quanto Baroni sia inadeguato e l’anno scorso perse entrambe le partite con Bocchetti,il che la dice lunga sul valore del ns attuale allenatore

Rispondi
Freddy

Ho sognato marroccu vestito da babbo natale che ci portava in dono tudor e sanabria
Poi e’ sparito in una nuvola di fumo di sigaro

Rispondi
auzzaider

Tudor ha lasciato la panchina del Verona perchè l’attacco venne smantellato e la squadra indebolita, per quale motivo dovrebbe tornare? Per l’attaccamento ai colori gialloblù? Per riconoscenza verso Setti? Per vedersi aumentato l’ingaggio con altri due allenatori a libro paga? Qualche critica è giusto farla ma io lascerei lavorare Baroni che è una persona seria almeno fino a dicembre, poi se le cose non andassero per il verso giusto richiamerei il duo che volenti o nolenti ci ha portato alla salvezza visto che conoscono le dinamiche dello spogliatoio e non chiederebbero la luna a livello economico.

Rispondi
hellasmastiff

si continua con baroni poi si valuterà a gennaio nel mercato se mister non riesce a farsi capire vendendo dal suo diktat 433 si potranno valutare due soluzioni per portare la barca in porto…. sono zaffa + bocchetti che setti avrebbe voluto riconfermare dopo il miracolo vero di qualche mese fa o andare su davide nicola che ha come imprinting il 352 o 3421 e conosce già bonazzoli e djuric……. x ultimo tudor se gli americani entreranno con progetti seri su tutti il nuovo stadio da dicembre per poter investire denari a gennaio per rifar mezza squadra……..

Rispondi
Nike

Credo che gennaio sia troppo tardi, se Baroni continua di questo passo a gennaio saremo ultimi con distacco abissale

Rispondi
davide

quando un ex galeotto come corona fa saltare in aria un sistema vuol dire che il sistema…parlano già di 10 personaggi coinvolti:ahahah,con un giro di 18 miliardi?il bubbone scoppierà e non solo in italia

Rispondi
Elena Rossin

Buon pomeriggio Gianluca, sono una collega di Torino e avrei bisogno di mettermi in contatto con te. Ho cercato più volte di chiamare in redazione, ma non risponde mai nessuno.

Rispondi
Enrico Marchesini

Io ancora non sto capendo sta storia della difesa a 3 . Non ci sono gli uomini per quella a 4 ? O non ghemo i centrocampisti per stare a tre in mezzo ?

Rispondi
davide

perchè secondo voi l’Hellas,squadra purtroppo derelitta, non permette ai suoi tifosi di assistere ad allenamenti ed amichevoli,come quella di oggi ,mentre squadre blasonate lasciano libero l’accesso agli allenamenti?hanno qualcosa da nascondere?ricordo come con Bagnoli,sia sempre benedetto,si poteva tranquillamente andare all’antistadio senza preclusioni,con la squadra ai vertici del calcio italiano

Rispondi
Freddy

Garcia ha convinto de laurentis a dargli un’altra possibilità
Proprio adesso che c’è il verona mi esoneri?
Eddai aspetta un attimo

Rispondi
El_Tia

E intanto Mr Baroni è riuscito a perdere 1-2 pure con il temibile Bellinzona. Squadra penultima nella serie B Svizzera. Pelle d’oca. Meno male che con le porte chiuse nessuno ha visto sta miseria.

Rispondi
Freddy

Amichevole organizzata per far giocare henry che viene sostituito dopo mezz’ora.
Sostituito insieme a lazovic accusato di scarso impegno.
Possiamo dire che un po’ di confusione c’è?

Rispondi
Freddy

Baroni e’ un onesto allenatore
Ma la sconfitta da pappamolla a frosinone fa tutta la differenza del mondo
Il calendario e’ impietoso e adesso dovra’ fare punti in partite sulla carta proibitive
Se non ci riesce saranno i numeri a bocciarlo, non i commenti ingenerosi dei tifosi

Rispondi
auzzaider

Se arrivati a metà ottobre mi avessero detto che la situazione di classifica sarebbe stata questa ci avrei messo la firma, il Frosinone al momento è la rivelazione del campionato e ha fatto penare la Fiorentina che è quarta, il nostro problema è che non abbiamo un 9 (come si diceva una volta) che la fracca e i vari Ngonge, Bonazzoli e Saponara pur avendo talento sono molto discontinui, se poi ci riteniamo superiori a Milan, Atalanta e Sassuolo allora alzo le mani.

Rispondi
Gnanfo

Secondo me è un discorso fin troppo approssimativo, si può perdere con tutti ma oltre al risultato ci sono altri aspetti da valutare e questi ultimi sono proprio quelli che mi preoccupano. Detto questo, avanti o Blu sempre.

Rispondi
Freddy

Appunto fino a quando può durare un ragionamento del genere? Fine ottobre? Meta’ novembre?
Quindi vediamo le prossime 3 e speriamo bene

Rispondi
Nike

Non capisco perchè non si provi Terracciano a centrocampo come gioca in Nazionale, lui è un classico n.8 è inopportuno schierarlo sulla fascia in quanto in quella posizione già abbiamo Faraoni in recupero e Tchatchoua

Rispondi
PIETRO ZANETTI

Gentilissimo Sig. Vighini,
il suo articolo di oggi è veramente oggettivo ma nello stesso tempo scritto col cuore.
Le faccio i miei complimenti, condivido questo sua riflessione in toto.
C’è un gruppo di ragazzi che ci ha regalato una salvezza bellissima, TROPPO POCO CONSIDERATA, pochi mesi or sono e ci sono alcuni ragazzi nuovi che, se lasciati crescere con SOSTEGNO da parte di tutti, potrebbero aiutare la squadra a raggiungere un nuovo miracolo.
Forza ragazzi, forza HELLAS.

Rispondi
Leo

Webmaster in galera! Ma come si fa a mettere queste popup che non si possono chiudere?!
SVEGLIA CAZOOO!!!

Rispondi
Gnanfo

Esultare per l’assenza del ciocolatin biondo sostituido da un nostro ex miglior giocatore l’è davvero incredibile…cissà se l’AI l’aveva previsto nel prevedere la classifica final…

Rispondi
Nike

Non credo che faccia bene esultare per la mancanza di Osimen di sabato prossimo perchè sarà sostituito da Raspadori o Simeoni attaccanti veloci che non danno punto di riferimento e saranno dolori pei i nostri lungagnoni e lenti difensori

Rispondi
Papo

Vedere Udogie in nazionale stasera e pensare che è stato regalato all’Udinese quando anche un ceco vedeva che avrebbe fatto no strada a superstrada mi viene da piangere

Rispondi
Nike

Si Papo è una cessione che non ho mai capito, qualunque club avrebbe blindato questo giocatore promettente già in orbita delle Nazionali

Rispondi
inogniposto

Sabato partita sentita da noi tifosi…. obiettivamente sulla carta partita impossibile, loro nettamente molto ma molto più forti di noi, la nostra unica speranza è che i dissidi interni (di spogliatoio) li facciano rendere molto al di sotto delle loro potenzialità (per fortuna hanno ancora un macaco come allenatore) .

A chi scenderà in campo chiedo solo di dare il 101% delle loro possibilità/forze come darò io dai gradoni della SUD, all’allenatore chiedo di evitare falsi nueve e di mettere in campo una punta VERA.
Del resto ho visto perdere a Verona uno scudetto dal Milan stellare di Van Basten, sconfitto da una squadra di giocatori per lo più mediocri (a parte qualcuno) ma in compenso di UOMINI VERI, quindi la speranza è che quelli che scenderanno in campo sabato si comportino da uomini.

Rispondi
inogniposto

Djuric 18%
Henry 38%
Bonazzoli 28%
Cruz 15%

Pensavo non fossero in molti a pensarla come me riguardo ad Henry che ritengo il miglior attaccante che abbiamo in rosa , deve acquisire una forma fisica decente dopo mesi di stop ( ma dei 4 è il più completo per me)

Bonazzoli lo metterei di fianco ad Henry (o come prima seconda scelta quando Henry non gioca)

Cruz deve crescere ma al contrario di tanti che lo hanno crocifisso per me non è andata così male la sua prima in A

Djuric da 8 come impegno punto. Ai vicini che durante l’ultima partita hanno proferito la seguente blasfemia : “el me ricorda Toni” dico che probabilmente si riferiscono al fatto che tutti e due sono alti pesanti e orinano in piedi. Toni SEGNAVA (e tantissimo), spalle alla porta forse è stato il miglior attaccante italiano della storia (sicuramente quello migliore da me visto) , di una personalità spaventosa, capocannoniera e vice-capocannoniere giocando nel Verona e da “vecchio”…..

Rispondi
inogniposto

OFF TOPIC nazionale italiana: premetto che non ho visto la partita, questa mattina però leggendo la formazione scopro che almeno 3 giocatori non so dove giochino…. Questa nazionale se giocasse in serie A temo non riuscirebbe a qualificarsi nemmeno nelle coppe europee (e che il nostro campionato è scadentissimo) …. Mediocre è la parola giusta; vero che probabilmente ci sono tropi stranieri in serie A, ma se questi sono i giocatori italiani migliori mi chiedo come siano quelli che non giocano per “colpa” degli stranieri. La verità è che l’italia patisce una generazione di giocatori senza qualità e senza personalità . Le scuole di calcio e le squadre primavera dovrebbero dedicarsi a costruire giocatori di calcio non corridori , come disse una volta Mario Kempes: “se voglio vedere correre per chilometri vado a vedere una maratona alle olimpiadi, non una partita di un mondiale di calcio”

Rispondi
Sara

Non è discriminazione,no. Ma,da quanto so, Napoli è in Italia. Finitela con queste provocazioni,per piacere!!! Fate i tifosi tranquilli e normali per una volta!

Rispondi
Eli

Mi associo a quanto detto da ” Papo” vendere Udogie all’Udinese e sopratutto a quelle cifre ( 4/5 mln?) mi fa’ incavolare ogni volta che lo vedo giocare. Si vedeva lontano un miglio che aveva la stoffa del campione, era gia’ da anni nel giro delle nazionali giovanili. Con l’Inghilterra ieri sera uno dei migliori, ed era solo alla seconda partita in nazionale. In quel ruolo e’ gia’ il migliore in Italia. Pazzesco…e poi non abbiamo i soldi per fare una decente campagna acquisti…cavolo se i migliori li regaliamo non ci resta che prendere sempre scommesse e comunque non si riesce a costruire anno dopo anno un Verona piu’ solido/forte per potersi consolidare in Serie A. Vediamo quest’anno se ce la facciamo a salvarci.

Rispondi
Nike

Povero Corrent, per entrare nello staff di Pippo Inzaghi alla Salernitana, vuol dire che non aveva alcuna proposta concreta

Rispondi
inogniposto

per noi meglio così (per fortuna a setti non è mai venuto in mente di promuoverlo a Verona, preferendo mandarlo a far danni a mantova )

Rispondi
Nike

Sabato se, a quanto sembra, le condizioni meteo saranno avverse non credo che Baroni rischierà Hien e Doig

Rispondi
Gnanfo

El Papi se gha fatto de brutto col sirópo per ‘a tosse del buteleto…sarà preso ad esempio al Binti?

Rispondi
ziga

Bombe carta dei tifosi del Nabule stamattina a Porta Nuova… quindi loro non entrano nel secondo tempo, dopo aver fatto un giro “turistico” per le campagne di Napoli, come succede di solito ai tifosi gialloblù quando vanno in trasferta alle pendici del Vesuvio? Probabilmente andrà catalogato come “atto folcloristico”…

Rispondi
Nike

Sono venuti a Verona con l’intento di buttare fango su Verona e i suoi tifosi, meno male che tutti hanno visto che sono stati loro a provocare

Rispondi
Marco C

vorrei capire l’utilità di aver cambiato l’allenatore se il risultato è un abominio uguale allo scorso anno

Rispondi
davide

la mano di baroni si vede eccome.domenica finalmente andremo fra le ultime tre e sarà allora che cominceremo la risalita

Rispondi
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

code