Torna al blog

QUALCHE SEGNALE DI VITA DAL PIANETA VERONA, MA NON E’ SUFFICIENTE

C’è vita. C’è speranza. Il Verona non è ancora morto. I segnali che arrivano dal secondo tempo col Lecce sono confortanti. Era ciò che volevamo vedere. Una squadra con idee chiare che sapesse aggredire gli avversari e creare occasioni da gol. Il pareggio va strettissimo all’Hellas. Falcone è stato il migliore in campo, piuttosto mi sarebbe piaciuto vedere Baroni più incazzato per la vittoria che è sfuggita che soddisfatto di quanto ha espresso la squadra. Anche questa è una questione di mentalità. Dopo una partita così, dopo aver preso due gol che gridano vendetta, l’allenatore deve venire in sala stampa e battere i pugni sul tavolo e arrabbiarsi perché non sono arrivati i tre punti. Basta accontentarsi. Non ci accontentiamo più. Qui bisogna correre, rincorrere, recuperare. Bisogna vincere, segnare, essere cattivi, davanti e dietro. Purtroppo il Verona si è creato da solo questa situazione. Ha buttato nel cesso il vantaggio inizlale, si è attorcigliato alla ricerca di moduli e nel tentativo di recuperare quelli che non erano allo stesso livello, neanche fossimo una comunità per ex giocatori. Adesso basta. Ci vuole anche più coraggio. La parola inclusività lasciamola ad altri ambiti. Qui si lotta e vince il migliore. E’ una lotta darwiniana, piaccia o non piaccia. Il cambio di modulo a mio avviso è servito soprattutto al mister che ha messo la gente al posto giusto, laddove devono stare. Alla luce di quanto visto contro il Lecce, abbiamo sprecato quattro mesi, ciondolando nel buio. Meglio Terracciano a destra a Tchatchoua a sinistra nei quattro che i tre con due braccetti inguardabili delle partite precedenti. Persino Amione, che pareva un gatto di marmo ha avuto un senso. Concediamo al disastroso Hien ancora un paio di gare, ma anche lui è tempo che si metta in bolla e dimentichi il mercato, perchè ora come ora vale (forse) l’Albinoleffe (con rispetto per l’Albinoleffe che ha stadio e centro sportivo di proprietà che qui a Verona Setti se li sogna). C’è un giocatore che è nettamente superiore a tutti, sebbene ondivago come il meteo: Ngonge. E’ un pazzo scatenato e solo Dio sa quanto amiamo questi giocatori a Verona. Un piccolo fenomeno che va messo nella condizione di rendere al meglio. C’è vita e c’è speranza, ma nient’altro. Aspettiamo altre prove, altre verifiche, soprattutto attendiamo la vittoria. Vedremo a Udine se il secondo tempo è stato un caso o se invece è davvero un punto di partenza. Baroni per ora l’ha sfangata. Non è ancora sufficiente per pensare che sarà l’allenatore fino alla fine. 

360 commenti - 6,155 visite Commenta

marchesino

Abbiamo un cadavere in panchina che allena 11 cadaveri in campo. Il discorso è tutto qua.. che poi tutti e dico tutti i giornalisti di Verona siano soddisfatti di questa partita, manco avessero avuto un orgasmo multiplo, la dice lunga sulla serietà della categoria.

Rispondi
Stefano

Essere soddisfatti di un secondo tempo come quello di oggi è incommentabile. Lhellas merita di meglio. Qui tra società e allenatore siamo alla fine di un ciclo … un ciclo decente ma non mitico come vogliono farci credere … setti è stato il male di questo decennio , fortuna e amicizie dubbie l’hanno fatto sembrare meglio di quanto non sia stato in realtà. Adesso è ora di cambiare. I fondi americani non sono la soluzione. Ci sarebbe da analizzare perché investano in Italia per finire nelle serie minori ma forse sono ricicli molto più loschi della attuale gestione…
Si può fallire o retrocedere ma con grinta e dignità. Cosi non è da hellas…

Rispondi
Mattia

Altra pura verità e analisi che condivido. Non sai quante litigate che feci con amici per questa farabutta società di banditi

Rispondi
Giovanni

Sono pessimista per il futuro dell’ Hellas…..domenica si va a Udine e la squadra vista stasera ha fatto sì una buona prestazione ma concordo che non sarà sufficiente per ottenere la salvezza. Saponara perché è venuto a Verona? Non credo per la peara’… Secondo me meglio lasciarlo libero a Gennaio perché Baroni lo porta mal volentieri anche in panchina.

Rispondi
NIKE

E’ stato solo un brodino per salvare la panca. Baroni non ha coraggio e non è adatto alla piazza di Verona che vuole allenatori spavaldi e aggressivi, questo porta negatività ed è un anestetico per i giocatori. Ci vuole uno che scuota la squadra anche sbattendo i pugni sul tavolo come da te detto Vigo. Io sarei dell’idea di cambiarlo perchè siamo ancora in tempo per recuperare, con lui si finisce diritti in B

Rispondi
NIKE

Qualcuno sa cosa c’è di vero sulla vendita al gruppo Merlin Entarteimen di Gardaland? Vigo indaga e facci sapere

Rispondi
Leo panzer

Questo allenatore invertebrato non è adatto alla piazza hellas… via subito prima che sia troppo tardi. Guardate Montipo alla fine che tiene stretta la palla invece di rinviare con sollecitudine e avrete la risposta di chi è l’allenatore del Verona.

Rispondi
Freddy

Era una partita da vincere punto.
Non abbiamo vinto.
Prestazione? Atteggiamento? Si giudicano nel corso dell’intera partita. Il secondo gol preso non si può vedere. Era questione di vita o di morte ed in quella occasione ho visto ballerine dell’etoile affrontare gli avversari.
L’errore più grande che possiamo fare e’ quello di credere che sia cambiato qualcosa.
Vediamo a udine se abbiamo una squadra di uomini guidati da un uomo in panchina.

Rispondi
pipphellas

neanche avessimo avuto di fronte l’Inter o la Juve…ma ci rendiamo conto di aver pareggiato in casa con il Lecce essendo andati sotto due volte? Una reazione c’è stata solo nel secondo tempo dove abbiamo comunque preso gol! E nonostante questo è bastato cambiare qualche giocatore e posizione in campo (cosa perarltro urlata dal 90% dei tifosi da settimane) per vedere qualche azione offensiva. Non capisco onestamente l’atteggiamento dei giornalai quando Pecchia venica deriso in conferenza stampa mentre a Baroni si concede di tutto e di più. Sempre forze Hellas ovviamente ma con qualcun’altro alla guida credo proprio non saremmo dove siamo ora, penultimi e con il peggior gioco espresso (insieme all’ultima della classe)

Rispondi
Scala1970

Non male metterci 12 partite per capire che questa squadra deve giocare a 4. Spero non ce metta altre 12 per impiegare saponara.comunque adesso ce la giochiamo fino alla fine.
Vigo nota tecnica su hien. In svezia giocava a due. Ci ha messo almeno 1 anno per imparare a tre ora torna a due. Da allenatore di calcio dilettante ti dico che non è facile un passaggio così per cui piano a gettare addosso la croce subito.
Saluti a tutti

Rispondi
Freddy

Gli alibi e la riconoscenza devono essere finiti per tutti, giocatori nuovi, vecchi e allenatore.
Prendi lazovic, entra in un momento decisivo, lo voglio vedere con la bava alla bocca, non corricchiare svagato per il campo e fare il passo doble sul loro secondo gol (con folorunsho che lo guarda come se stesse passando di li per caso).
La salvezza passa da questi particolari e dalla capacità di tenere altissima la concentrazione per tutti i 90 minuti.
Se baroni non si puo’ permettere di farlo, allora sogliano a fine partita, invece delle pacche sulle spalle per un pareggio col lecce, va negli spogliatoi e li attacca al muro.
Senatori e non, che abbiano mercato o no, che prendano 100.000 euro oppure 1 milione e mezzo.
Bava alla bocca.
Il pubblico di ieri sera non se lo merita nessuno.
Setti si tolga dal cazzo

Rispondi
inogniposto

Questa squadra può giocarsela con altre 4-5 squadre mentre la squadra in mano a Pecchia era nettamente la peggiore della serie A, questa è la differenza. Il primo Pecchia in B (nel girone di andata) aveva fatto vedere più che un buon calcio; se vi ricordate nelle prime partite era un Verona schiaccia-sassi, dubito fortemente che in B vedremmo un buon calcio con l’odierno allenatore; qualche “piede addomesticato” (discreti nulla più sia chiaro) questo Verona ce l’ha (uno segregato in panchina) , quello che manca è un gioco; ieri comunque nel 2do tempo il cambio è stato anche mentale, si è superata la paura del singolo di avere tra i piedi la palla (nel primo tempo sembrava scottasse)

Ricordo che lo scorso anno ci siamo salvati pur perdendo punti d’oro in casa, certamente le avversarie dello scorso anno erano scadenti ma è pur vero che il duo Zaffaroni/Bocchetti era formato da 2 brave persone prestate però al calcio mentre Baroni è semplicemente scadente o per meglio dire inadatto a(l) Verona. Anche un punto può servire in vista dell’obiettivo finale, avessimo fatto un pareggio in meno e quindi una sconfitta in più lo scorso campionato non saremmo andati allo spareggio.

Illuminante. ieri vedere al minuto 89 ben tre giocatori fare il riscaldamento come se fosse il Verona a dover perdere tempo con una o più sostituzioni.

Comunque io personalmente ho visto un miglioramento rispetto alla partita con il Monza (che è senza dubbio più forte del Lecce) . resto dell’idea che possiamo SALVARCI ma sarà durissima; mi dispiace dirlo ma l’attuale allenatore non sta facendo rendere al massimo questa seppur modesta rosa; quando sei in deficit di tecnica individuale devi sopperire con la grinta (che ieri c’è stata) , con il saper stare in campo e con il gioco che l’allenatore ad oggi non ha saputo dare al Verona.

In compenso però abbiamo visto una scelta virile , questo mi fa stare tranquillo, non vorrei mai che il prossimo sponsor del Verona sia VIAGRA

Rispondi
teo_el teo

mi son “cavato” dai social per la mia salute mentale, ero soddisfatto per aver visto la più bella nostra prestazione stagionale (finalmente giocato col modulo caro al mister, con calma Marco) e vengo qua leggendo solo lamenti e basta…
ma che cacchio! ok, era meglio vincere, ma fondamentale non perdere!
la prestazione c’è stata e senza Falcone tutti staremmo qua ad applaudire la squadra!
ho visto finalmente gamba, schemi e aggressione per buona parte della gara, con pause nelle quali ci siamo addormentati prendendo gol e dove si deve migliorare…
essere disfattisti dopo ieri non ha senso, addirittura lamentarsi perchè non abbiamo vinto con il Lecce (lo stesso che la settimana prima ha battuto, senza Var, il Milan)…
chiaro che questo risveglio deve essere seguito dal portare via punti anche da Udine…ed ovviemente sempre e comunque Setti fora dale bale…

Rispondi
Mariolino

Per fortuna che il calcio è gestito da persone competenti al di là delle annate positive e negative. Se fosse in mano ai giornalisti.. mamma mia…cambiano opinione ogni mezz’ora. Che tristezza, che poca professionalità.

Rispondi
Mariolino

Si persone che masticando calcio da trent’anni, come Baroni e Sogliano sono competenti. Possono sbagliare, fare cazzate come tutti ma conoscono il calcio. Molto più di chi giudica continuamente senza avere la benché minima competenza, forse a subbuteo.

Rispondi
Bellini Stefano

Le due vittorie di inizio campionato hanno annebbiato la società. Baroni andava sostituito un mese fa, non credo sia in grado di salvare questa squadra che a gennaio deve essere rafforzata in attacco e a mio parere anche in difesa.

Rispondi
Mariolino

Hien da imprescindibile, fenomeno etc a giocatore da Albinoleffe…ma vi rendete conto della coerenza?

Rispondi
Paul Mariner

ho capito… ma ieri Hien indecente… non è la prima partita che ha amnesie gravi…. per me molto sopravvalutato

Rispondi
Hellas1971

Hien non si doveva vendere a 10-12 milioni perchè “se resta un altro anno ne vale almeno il doppio”….così come tanti altri…il calciomercato è come la Borsa, a volte ci prendi altre no…ci sono esempi in tutte le squadre del mondo di giocatori venduti bene e giocatori venduti male…ma solo qui siamo incapaci, altrove son tutti bravissimi

Rispondi
Mariolino

A hien sono stati perdonati errori gravi che a volte hanno avuto conseguenze e altre no. Non è questo il problema. Ma il fatto che basta un soffio di vento per cambiare idea e scrivere stupidaggini. Adesso tanti invocano Amione titolare mentre fino a ieri era da serie c. Sarebbe bello avere il curriculum sportivo di chi scrive a partire dai giornalisti che giudicano senza aver mai provato sulla loro pelle cosa significa giocare sempre sotto pressione e allenare in serie A.

Rispondi
Pennabianca

Ripeto quello scritto ieri, Il Gruppo Merlin è vicinissimo all’acquisto del Verona. (notizia data dalla concorrenza e ripresa da criscitiello & Company) Addirittura si parla che la chiusura ci sarà entro fine settimana. Ma su questo sito, non leggo nulla di tutto ciò.
Per la partita di ieri vedemo più tardi

Rispondi
davide

folorunsho e mboula sono da bassa serie c.baroni un disceto tecnico da bassa serie b.chi è quel ds che crede che ci salviamo con questa sozzeria.i giornalisti di verona sono da serie ancora inferiori;basta un asfittico pareggino inutile per quietarli.non so nemmeno se quest’anno riusciremo a chiudere l’andata con gli esaltanti 12 punti dell’anno scorso.circola poi la voce che gardaland sia interessata all’Hellas ma ci fosse uno scribacchino de noantri che si prende la briga di andare a fare qualche domanda alla Sabrina della merlin enternainments limited-(sono qualche 20 km fino a lazise)-tengono famiglia e la benzina costa

Rispondi
davide

” Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di Sportitalia, il futuro del tecnico degli scaligeri è in bilico ma prima di attuare una qualsiasi rivoluzione si attende il passaggio definitivo per la cessione delle quote di Setti al fondo americano che tratta da mesi con la dirigenza veronese.Venerdì potrebbe arrivare la firma per il definitivo passaggio di consegne societario e a quel punto anche la permanenza di Baroni in panchina potrebbe essere seriamente a rischio. Per il momento si attendono novità dall’alto.”
sono dovuti partire dalla brianza per questa esclusiva,troppo complicato per la stampa veronese avere la primogenitura e poi mica a gardaland ti offrono da mangiare o il rinomato”che ti farò il miglior prezzo di verona e provincia”!!!!

Rispondi
Hellas1971

Il giornalismo quello del codice etico è morto da anni o sopravvive solo in pochi luoghi. Come tutti noi anche Vighini e company devono portare a casa la pagnotta e devono sottostare alle regole del loro padrone, prima la pubblicità e poi, forse, le notizie. Prima gli amici che pagano e poi forse il resto. Funziona così, non hanno colpe, l’unica cosa che evitino in certi momenti di farci la morale…

Rispondi
davide

a vighini non manca certo la pagnotta e si vede,oh se si vede.certo che dopo che telenuovo si è messo a seguire tutte le squadre del veneto non becca più una primizia neanche a morire(a parte le primizie palve e quelle de gigi fresco che el va a mangiar al parigin de trezzolano).sono veramente curioso di vedere quando qui verrà scritta per la prima volta la notizia che forse siamo al dunque col passaggio di proprietà,perchè tutto porta a pensare che i nuovi padroni siano a due passi letteralmente da dove il gruppo calciofilo gialloblè sta intensamente sudando,con risultati evidenti

Rispondi
Tex67

800 visite, 20 commenti. Praticamente un solo tifoso su 40 ha ancora voglia di “buttare fiato” per commentare questo strazio. Se osservate, nemmeno Hellas1971 non ci crede piu’: sparito dai radar! L’augurio sincero e’ che si trovi in vacanza in qualche atollo sperduto della Polinesia, privo di copertura satellitare. Ma piu’ realisticamente credo che sia semplicemente alla ricerca di un nuovo padrone da servire. C’e’ poi qualche inguaribile romantico che nella partita da calcio parrocchiale scapoli vs ammogliati di ieri intravede nuovi segnali di rinascita, di svolta. Bonta’ loro. Li immagino gia’ covare speranzosi una vittoria in quel di Udine, d’altronde non si puo’ non vincere contro una squadra guidata dall’inguardabile Cioffi, che pero’ guarda caso fino ad ora ha perso 4 partite contro le 8 nostre…. Per non parlare di quell’incompetente di Di Francesco, decimo in classifica. Erano, anzi sono, tutti tecnici scarsi ma che lontano da Verona chissa’ mai poi perche’ rinascono. Infamare tutti tranne il pRESIDENTE qui a Verona e’ ormai lo sport che va’ per la maggiore. A questi tecnici, compreso Baroni, al massimo si puo’ imputare di essere stati troppo aziendalisti, concedendo alla proprieta’ di fare i comodacci suoi con il derettano loro, pur di allenare una squadra come il Verona. Un piccolo appunto al Re del giornalismo d’assalto/inchiesta veronese: non e’ Setti che si sogna stadio e centro sportivo di proprieta’ come l’Albinoleffe, ma bensi i tifosi Veronesi. E’ diverso, caro Vigo. Profondamente diverso. Ma ormai da quale parte tu stia e’ cosa risaputa ai piu’. A te il Popolo serve solo per avere qualche visita aggiuntiva sul blog.
W l’Itaglia. Sempre e solo forza Hellas

Rispondi
Hellas1971

Quindi Cioffi e Di Francesco qui fanno male per colpa della società mentre Juric e tudor che altrove non han brillato e qui fan bene è solo merito loro…quante idiozie scritte da gente che non ha mai fatto calcio in vita loro…basta un campioanto di terza categoria per capire che quello che da fuori sembra facilissimo e razionale non lo è per nulla….ma non temere, vedrai che appena il male del Verona se ne andrà ritorneremo sicuramente a vincere lo scudetto…è solo questione di poco tempo, abbi fede

Rispondi
teo_el teo

non si può negare che ieri sia stata la nostra migliore gara…sia chiaro, c’è da incazzarsi per questo perchè siamo a dicembre, non a ottobre ed il mister ha le sue colpe, come le avevano Cioffi e Di Francesco…
è bastato che Baroni giocasse una partita col suo modulo prediletto (433, ieri 4231) invece di suicidarsi come i predecessori col modulo spalatino che non hanno nelle corde, per vedere un pò di calcio, corsa, aggressività…
ieri la svolta? lo capiremo domenica alle 16.50 circa…se riproporremo le stesse scelte di uomini e modulo (magari senza Mboula che vedo fuori giri al momento) e riporteremo a casa punti giocando come ieri, che ripeto, rispetto a quanto visto nelle precedenti 13 gare è stato come vedere il City (perdonami il paragone)…
poi se mi chiedi se terrei Baroni ti rispondo che l’avrei cacciato un mese fa…vediamo se ha imparato la lezione…

Rispondi
Hellas1971

800 visite e 20 commenti per un post uscito poco fa…i trend statistici sono proprio il tuo forte…

Rispondi
Mingon Federico

Buongiorno, salvo rare eccezioni in questo calcio “globalizzato” i singoli Imprenditori non ce la fanno più. Hanno mollato negli anni Moratti, Berlusconi, Dalla Valle, Preziosi ect ect. Che piaccia o no (a me no di sicuro) figure appassionate come Garonzi, Guidotti, Chiampan, il poro Martinelli ect ectNON ci saranno mai più. Che questa Società sia alla canna del Gas è palese.
Comprerà il fondo inglese che gestisce Gardaland, l’allenatore sarà Prezzemolino, avremo anche la possibilità di saltare la coda ai cancelli con un sovrapprezzo che costerà come il biglietto, un magnifico Stadio Nuovo, giochi per i bimbi e negozi per le mamme. Setti verrà impiccato davanti allo Stadio a futuro monito per altri tentativi di gestioni naif…e vivrete felici e contenti.

Rispondi
inogniposto

il signore di carpi a differenza del povero Martinelli comprando il Verona ha fatto l’affare della sua vita

Rispondi
Hellas1971

Quando Martinelli chiese aiuto nessuno si fece avanti ed i nomi che si facevano all’epoca erano Leo Peschiera, Pajola e Andreoli…se era così evidente che prendere il Verona era l’affare della vita mi sa che in tanti si possono mangiare le mani…

Rispondi
inogniposto

folorunsho con tutti i limiti che ha, ha fatto più cose lui ieri che Tameze durante l’intero scorso campionato.

Rispondi
inogniposto

Pennabianca ciao,
comunque su internet non ho trovato nulla che parli di un interessamento del Gruppo Merlin

Rispondi
Pennabianca

Ciao Inogniposto…ieri non ero allo stadio e prima di mettermi su DAzn per vedere la partita, ho guardato anche la trasmissione della concorrenza e li hanno dato chiaramente la notizia. Quindi io riporto quello che ho sentito. Anche Criscitiello ha parlato di closing addirittura entro venerdi, anche se lui ad onore del vero parla di un gruppo americano
Spero non sia una bufala…

Rispondi
Pennabianca

Certo chi si aspettava che ieri saremmo diventati come il Real Madrid, sarà sicuramente deluso. Chi invece come me sperava di vedere una squadra più compatta, più aggressiva e che creasse occasioni da gol, un minimo di speranza per il proseguio del campionato, l’ha mantenuta.
E’ vero che nel primo tempo abbiamo ballato parecchio e concesso al lecce campo e azioni da gol, ma nel secondo la partita l’abbiamo fatta noi e solo perchè il loro portiere ha fatto parate importanti, non abbiamo portato a casa l’intera posta.
Siamo guariti? asolutamente no, ma un passo in avanti l’abbiamo fatto. Ora sarà necessario dare continuità di risultato e prestazioni a cimutlandia.
Due note sui giocatori, Mboulà praticamente impalpabile, Suslov intraprendente ma inconcludente, Lazovic entrato come si entra al cinema , rilassato e con zero grinta. Gli altri, chi più e chi meno mi sono piaciuti abbastanza. Una nota di merito a Ngonge che ha dimestrato che la sua presenza è indispensabile per l’attacco del Verona. Ha sfoderato un paio di giocate da campioncino.
Ah dimenticavo Amione, il tanto bistrattato Amione ha fatto un partitone dimostrando che in una difesa a 4 può essere un valido interprete.
Ora se a gennaio riusciamo a fare 3/4 acquisti mirati, credo che ci possiamo salvare senza troppi patemi d’animo.
Terrei Baroni che passando alla difesa a 4 (mi chiedo soloperchè ci ha messo tanto) è in grado di dare gioco e grinta alla squadra.
Come sempre questa è la mia opinione.

Rispondi
Hellas1971

Amione ieri sera è stato impeccabile…e nonostante gli infortuni di Davidowicz e Magnani in panchina c’erano due difensori…difesa corta….

Rispondi
Bruno

Bhe gente finché c’è vita c’è speranza e noi siamo diventati speranzuoli da molti anni,ma oggi ho visto una gara diversa,e vero che nel primo tempo ne potevamo prendere un paio in più,ma nel secondo ne potevamo fare almeno tre ,non e roba da poco, perciò un po’ di fiducia vediamo come andiamo a Udine,campo sempre stato ostico per noi.

Rispondi
hellasmastiff

a gennaio manca un mese servono tutti tra:
akpa akpro zortea valeri g.ferrari brekalo pobega vojvoda mirianchuck machin gaetano modolo tessman

sogliano serve stringereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!

Rispondi
Dragan Piksie

Preso un brodino e nulla di più. Potevamo vincere nella ripresa ma potevamo lasciarci le penne nel primo tempo.
Io ho avuto la sensazione, al di là delle considerazioni tattiche, che nel secondo tempo abbiamo avuto una reazione mentale importante ma non un gioco, siamo andati più con la voglia che con una organizzazione di gioco.
Il triste Baroni ha ottenuto l’ennesimo salvacondotto per arrivare a Udine ma questo Hellas è ancora tutto da decifrare.
Sui singoli, sugli scudi l’ottimo Amione, Duda, Ngonge, merita lodi anche il buon Terraciano sempre sacrificato in un ruolo non suo.
I flop : Folorunsho, questo giocatore merita una squadra di serie B e nulla di più per quanto fatto vedere sinora, Lazovic entrato in modo imbarazzante, Mboula ameba e limitato.
Su Tchatchoua buona prestazione in un ruolo non suo (visto che la coperta è molto corta in difesa), spero di sbagliarmi ma ho la sensazione che abbia paura a fare l’uno contro uno e ieri ha fatto cross buttando palloni dentro senza guardare… spero sia giustificato dal fatto che abbia visto il campo molto poco ma ho più di una riserva.
L’agonia continua anche se spero vivamente di sbagliarmi….

Rispondi
Inogniposto

Hellas1971 Se io comprassi una vettura a 8.000 euro (senzarestituirteli) con i tuoi soldi e la rivendessi a 100.000 euro direi di aver fatto l’affare della vita

Rispondi
Hellas1971

Perchè secondo te tutti comprano cash con soldi propri?…che i soldi te li presti una finanziaria od una banca cosa cambia?..tu non avevi nessuno che ti prestava soldi all’epoca?…c’è pieno di gente che compra facendosi prestare soldi…alcuni fanno affari altri vanno in malora…c’est la vie

Rispondi
Inogniposto

Ad udine si possono fare punti nonostante loro siano più forti di noi. Non é una partita impossibile certo é che bisognerà lottare per 90 min ed oltre sempre con la massima attenzione. Errori come quello di Hien non andranno fatti perché sarà difficile porvi rimedio.

Rispondi
Paoko

Squadra che non ha un’idea di gioco, si vede lontano un miglio che pochi sanno cosa realmente fare, infatti le pochissime occasioni nascono solo da calci piazzati, o da iniziative dei singoli; DS che, nell’ultima intervista, era artefatto e si è limitato nel dire frasi di circostanza, se non banalità: non è da lui! Presidente……: beh, stendiamo un velo pietoso e lasciamo che si goda tutti i milioni del suo misero stipendio, oltre a quelli che ha prelevato dal bancomat Hellas. Giornalisti a cui, buon per loro, piace il bicchiere mezzo pieno, nonostante si sia pareggiato in casa con una diretta concorrente….. Stadio di proprietàdel Comune, con la pista d’atletica, che è più un edificio vintage e anacronistico, che non un tempio come qualcuno ama definirlo. Un Centro sportivo che….. ah no, anche quello non ce l’abbiamo. Una curva che ormai è più intenta alle beghe interne di potere, che non ha ricreare un’identità Hellas da anni ormai perduta: penso ormai una delle curve più brutte d’Italia. È sufficiente tutto ciò?! Nonostante tutto vado allo stadio, vedo gli amici di sempre e, se abbiamo la fortuna di vedere le partite di sera, con Baroni sono così soporifere che dopo sono pronto per la branda.

Rispondi
Freddy

Sembra che su questo blog ci sia qualcuno molto interessato a difendere le capacità imprenditoriali del nostro presidente, addirittura più di quanto possa fregare a setti stesso, che se gli va dritta a sto giro andra’ a godersi i suoi sigari al caldo dei tropici e buon per lui.
Mi sono sempre chiesto quale possa essere la ragione, incomprensibile ai piu’, di tale trasporto.
Però facciamo così. Se setti si scava dalle palle conserveremo un buon ricordo di lui.
Parola di lupetto boy-scout

Rispondi
Hellas1971

Io invece mi chiedo per quale ragione incomprensibile ci sia gente che ha dimenticato cosa era il Verona quando è arrivato Setti e che spettacoli ha fornito per tanti tantissimi anni…

Rispondi
Celtico

Dai in ogni posto…sii obbiettivo…da quello che capisco non sei un ragazzino nemmeno tu e non puoi dire che la curva sud non sia cambiata in peggio.con tutta la buona volontà.quello che dice Paoko è la verità.al di là dei daspo,limitazioni e via dicendo,vedo molta più gente intenta a ber verdoni e a farsi selfie che a seguire con ansia la partita…in tempi non lontani,società e squadra sarebbero stati contestati molto pesantemente…oggi pare andare tutto bene.e anmetterlo non è andare contro la curva,o essere tastieristi…è un dato di fatto

Rispondi
Inogniposto

Celtico ti chiedo solo una cosa quale curva non é cambiata?

Penso ad esempio a quella dei gobbi ridotta ad un “me*da” all’indirizzo del portiere avversario che rinvia. Anche la SUD é figlia del proprio tempo ed é cambiata perché é tutto il mondo che la circonda ad essere cambiato. Non mi pare proprio che siamo la peggior curva italiana anzi…. Ognuno di noi dovrebbe fare il proorio dovere allortando il massimo di se stesso.

Rispondi
Inogniposto

Accetterei volentieri stiuart vestidi da prezzemolino o anca da ginseng purché poi vengano fatti mercati estivi degni e non da ruma-ruma.
L’amico Pennabianca ( mi pare) scrivere che a gennaio andranno fatti 4 acquisti da A (e pronti subitoaggiungo) e sono d’accordo….. Ma con che schei? Più facile arrivino 4 scommesse

Rispondi
Freddy

O si fara’ prestare i soldi da paperino che li chiedera’ allo zio ricco
Tutti comprano coi soldi degli altri
Setti che compra il verona coi soldi di volpi e un fondo che compra una società di calcio
Trova le differenze

Rispondi
Hellas1971

Setti non ha comprato il Verona con i soldi di Volpi ma con i soldi una finanziaria di Volpi che poi glieli ha chiesti di ritorno….peccato tu non conoscessi Volpi perchè ora con le tue capacità ce la staremo giocando sicuramente col City

Rispondi
Freddy

Conoscere volpi non la ritengo una priorità per avere successo nella vita.
Invece tu da come lo difendi sembra quasi che lo conosci veramente il carpigiano.
Amiconi.
Nel caso riferiscili che se se ne va gli facciamo una targa fuori dello stadio, il miglior presidente di sempre. Ma sembra interessi più a te che a lui

Hellas1971

Se lo conoscessi non starei qui a scrivere perché meno scrivo e meno scrivete pure voi censori…quando scrivo vi do nuova linfa per la vostra battaglia…alla fine tu stai facendo la,stessa cosa che faccio io da due prospettive diverse…dai manca poco, siano a pochi anni da rivincere lo scudetto

sottofondo

Torre di controllo?! Mi sentite?!
Chiaro e forte, avanti
Richiedo l’autorizzazione all’atterraggio
Qual’è il vostro codice?
Codice F-O-N-D-O-2-0-2-3
F-O-N-D-O-2-0-2-3, ho capito bene?
Confermo
Bene, vi aspettavamo, per ora restate in quota, stiamo preparando la pista di atterraggio
Ma come non è ancora pronta?! Ci è rimasto ancora poco carburante
Abbiamo avuto dei problemi, ma non preoccupatevi, ci mettiamo poco, appena pronta vi ricontatteremo per le coordinate
Ricevuto
È tutto dalla torre di controllo, passo e chiudo

Rispondi
pixi

Ragazzi, a prescindere da come la si pensi sull’intera gestione Setti, Sogliano, Baroni, Mercato …(che lascerei da parte…ognuno con le proprie convinzioni) va analizzata la partita di ieri, rimanendo sulla partita!
Ed io non so se vedo un altro calcio … ma trovo che il più incazzato di tutti dovrebbe essere D’Aversa!
Ho visto un Lecce giocare con sufficienza … che non appena accelerava dava l’idea di poter segnare (ha messo il muso davanti 4-5 volte…ha fatto 3 gol … uno annullato dal Var … n’altro rigore dubbio … e 2 belle parate di Montipò quasi a tu per tu).
Non pago di non aver creduto molto più nella vittoria … il Lecce si è ritrovato in vantaggio 2 volte senza sforzi … facendosi pure recuperare entrambe le volte da una cappella difensiva e da una palla scodellata in mezzo …
Poi per carità … il nostro hellas raggiunto il 2-2 si è entusiasmato (al manco quello!) e cross dopo cross è riuscito a creare delle occasioni. Fra un po’ davvero si può vincere!
Ma sempre frutto di episodi … rimpalli … scodellate …
Mi spiace per Baroni ma in una partita fondamentale ha di nuovo rimischiato tutto ,,, tirato fuori mboula (non si sa perché) ostinandosi a giocare con un centrocampo sempre più leggero!
Ci consentiamo il lusso di giocare con Duda alla Pirlo! Ma neppure Pirlo poteva giocare in un centrocampo a 3 con Suslov e Folorusho che rimangono di vocazione offensiva … più due ali e la punta!
Io ho visto ancora TANTO CASINO e idee poco chiare!
Altro che le idee chiare di Vighini del secondo tempo (le idee in una squadra non si chiariscono fra primo e secondo tempo!). Forse un po’ di garra in più … ok…
Ma pure a Genova se andava dentro il palo in mischia … o si trovava la capocciata di Djuric … oppure la difesa ci regalava un gol … magari si trovava un po’ più di entusiasmo. Ovvio!
In qualsiasi caso frutto di episodi …
Ieri l’è andata ben … le altre volte meno!
Ma parlar di gioco … lasciam perdere, su…
E per un’analisi un po’ più approfondita … il decantato nuovo modulo di ieri ci ha fatto ballare molto di più in difesa (l’unica cosa che pareva abbastanza registrata) mettendo pure in enorme difficoltà Hien!
Insomma proviamo ad essere ottimisti da tifosi ma in realtà l’è dura!

Rispondi
Tex67

Ciao Pixi. Personalmente non vedo cosa ci sia da salvare dello “spettacolo” offerto contro i Salentini. Contro qualsiasi altra squadra avremmo perso con uno scarto minimo di 2 o 3 goal. Per una volta pero’ ci e’ andata bene e qualcuno e’ felice di aver pareggiato in casa contro il Real Lecce. Condividi in pieno tutto cio’ che hai scritto nella tua disanima. Di quello che poi dicono invasati e sciacquini della proprieta’ mi importa poco assai.

Rispondi
Pennabianca

Il calcio è bello perchè ogniuno vede le partite a modo suo. Tu hai visto confusione e un lecce che ha giocato con sufficienza, io ho visto un Verona che nel secondo tempo ha messo sotto di brutto i salentini che solo grazie a san Portiere non le ha prese di santa ragione.

Rispondi
pixi

No Penna, perdonami. Rispetto sempre l’opinione di chiunque ma in realtà la partita è una e solitamente la vediamo tutti uguale.
Poi dipende su cosa ci si voglia focalizzare. Quello che hai visto tu è assolutamente complementare a quello visto da me.
Una visione non nega l’altra…con qualche onesta puntualizzazione.
Il fatto che Falcone abbia salvato il Lecce in un paio di circostanze o che il Lecce sia andato in difficoltà nel secondo tempo… non nega la circostanza che il Lecce abbia giocato con sufficienza ma anzi, la suffraga.
Il fatto che il Verona abbia creato delle occasioni gol non sancisce che siano state frutto di un gioco ma solo di buona volontà, caso e confusione (come infatti i gol).
Ecco, possiamo essere disallineati solo sul fatto che il Verona nel st “abbia messo il Lecce sotto il Lecce”. Perchè se mettere sotto una diretta concorrente significa RIPASSARE IN SVANTAGGIO, PRENDERE UN TERZO GOL annullato da 10 cm di Var e soprattutto NON RIUSCIRE LA PARTITA, allora i problemi sono ancora più grossi!
Se non vinci una partita dove teoricamente avresti messo alle corde un diretto concorrente, non vedo davvero quale si possa vincere …
Speriamo davvero si possa mettere sotto qualcuno … un pochino meglio!
saluti

Rispondi
Pennabianca

Il rispetto è reciproco. Dici le stesse cose che dico io, ognuno si focalizza su quel che vuol vedere. Tu ti sei focalizzato sulle difficoltà del Verona, io su quello che di buono ha fatto. Una squadra come il lecce, non è l’inter o una strisciata qualsiasi che può permettersi di giocare con sufficienza, esiste anche l’avversario (in questo caso il Verona) che ti mette sotto e che non ti permette di giocare come meglio sai fare. Poi in serie A solo con la buona volontà non vai da nessuna parte, devi avere un minimo (ho detto un minimo) di idee di gioco, devi mettere grinta e determinazione, altrimenti non crei una decina di occasioni da gol così solo con la buona volontà. Poi nel calcio esistono anche gli episodi, a volte ti gira bene (vedi empoli) a volte ti gira male. Parli del secondo gol dei salentini, ecco quello è stato frutto di un episodio dove noi abbiamo fatto la solita cappella difensiva.
Bada bene che io non ho parlato di Verona ritrovato e tanto meno ho detto che siamo improvvisamente “tornati” a essere squadra, ho solo colto aspetti che nelle altre partite non si erano visti e che possono essere un buon viatico per migliorare come squadra.
Poi se tu ti aspettavi che in 15 giorni, tra l’altro con una pausa per le nazionali dove mancavano un sacco di titolari, una crescita esponenziale del Verona, beh allora non so che dirti.
La controprova l’avremo domenica (o quando caxxo se zuga) a Cimutlandia. Li vedremo se è stato un fuoco di paglia o se i progressi che magari solo io ho visto, sono effettivi o frutto di episodi.
Comunque semmpre forza Verona

Rispondi
Freddy

Udinese, fiorentina e inter in trasferta.
Lazio, cagliari e salernitana in casa.
Diciamo che vogliamo che la salvezza rimanga un’impresa ma non si trasformi in miracolo come l’anno scorso.
A quanti punti possiamo sperare di chiudere l’andata puntando poi a qualche colpo di culo nel mercato di gennaio? 16? 15?
Siamo praticamente costretti a vincere le 2 in casa con salernitana e cagliari.
Ce le vogliamo giocare con baroni?
23 e 30 dicembre ore 18 appuntamento al bentegodi
Buon Natale gialloblu

Rispondi
Inogniposto

Andava sostituito dopo la partita in casa con il monza, si é deciso diversamente amen, sarà lui a guidare il Verona nelle prossime partite salvo un disastro ad udine che spero sinceramente non avvenga perché bisogna a tutti i costi portare a casa punti da cimutlandia. La salvezza passa anche da punti presi a squadre come l’udinese.
Che poi il paventato cambio di allenatore (ultima spiaggia a genova) mi sa tanto di invenzione della stampa nel senso che hanno scritto questo pensato sarebbe stata la scelta più logica da fare ma esiste la possibilità che Setti e Sogliano non abbiano mai pensato ad un cambio

Rispondi
Inogniposto

Supponiamo che le voci di un imminente cambio di proprietà siano vere, pensate che a setti interessi cambiare allenatore? A setti non é mai interessato nulla del Verona, figuriamoci se potrebbero interessare le sorti della NOSTRA squadra nel momento in cui sta ultimandone il passaggio di proprietà

Rispondi
Hellas1971

Che a Setti importi qualcosa di cambiare o non cambiare credo sia ininfluente come è ininfluente salvarsi o andare in B. Arriverà una nuova società che con paracaduti e diritti TV ci farà sicuramente vincere lo scudetto perché Verona è piazza da scudetto.

Rispondi
Tex67

Leccac…. senza vergogna. Gia’ in guerra contro la presunta nuova proprieta’, di cui non sai ovviamente nulla. Marchettaro senza dignita’ . Che finge di essere pure un tifoso gialloblu. #nessunavergogna

Rispondi
Hellas1971

Eh no, mi avete sempre detto che con i soldi che ha Setti ha disposizione è facile fare quello che ha fatto Setti anzi è il minimo sindacale…sono ansioso di vedere tutte ste meraviglie a prescindere da chi saràla nuova proprietà..al contrario tuo ho visto e vissuto tante stagioni di merda merda e non ho nessuna preclusione…meglio marchettari che “son brao tutto mi”

Rispondi
andrea

Vigo sei veramente difficile da capire. Perdiamo col Milan senza mai tirare in porta e dici che va benissimo così, pareggiamo riacciuffando la partita dopo un ottimo secondo tempo e dici che Baroni si doveva incazzare. Secondo me sei un po’ confuso anche te, perdonami.

Rispondi
Carlo

Cos’era l’Hellas prima di setti? Una società molto migliore… con un suo palmares di tutto rispetto per una squadra di provincia che in quel periodo, della sua storia Centenaria, stava passando un periodo di fiacca ma che era stata appena promossa in Serie B grazie al Signor Martinelli. Era una società che aveva una Curva vera, non questa che è una pessima e taroccata imitazione, incapace di prendere posizione anche quando dovrebbe esserci un limite alla decenza; praticamente il nostro tifo organizzato ha fatto lo stesso percorso involutivo dei nostri giornalisti locali che non sono assolutamente da serie A. Ci siamo venduti al falso di carpi per qualche anno di Serie A… un personaggio cancrenoso che ha sempre remato contro la squadra della città anche nelle annate positive dove più per caso che per scelte programmate e supportate da investimenti, ci si era trovati in rosa dei buoni giocatori; annate tarpate sempre a metà anno. Vedi Jorgigno il primo anno di serie A, vedi le ventilate vendite a gennaio di Zaccagni e Silvestri avvenute poi immancabili a fine campionato. Per non parlare dello scempio di due anni fa con la vendita in blocco di tutti i migliori…

Rispondi
Hellas1971

Se c’è gente convinta che l’hellas prima di Setti fosse una società molto migliore non ha alcun senso discutere…

Rispondi
Freddy

Sembra che el signor Merlin un giorno el fosse sula ruota panoramica de Gardaland e l’avia buta’ un ocio dall’alto sul campo de peschiera blindatissimo, proprio durante na partitella dei nostri eroi.
Che sia sta na scoribanda de ciaciua, un dribbling de suslov o na sgombia’ de djuric, insoma fato sta che e’ scopia’ l’ammore

Rispondi
Bruno

Ho visto che la maggior parte dei commenti vogliono fuori Baroni, bene ma nomi di conseguenza non li ha fatti nessuno così tanto per parlare penso che nessuno ha le idee chiare, questo è quello che abbiamo per il momento,si spera di rimediare a gennaio, poi non so.

Rispondi
Skywalker

Un po’ come Setti. Tutti lo vogliono fuori ma nessuno ha le idee chiare sul nome del futuro nuovo pres chevorrei

Rispondi
Hellas1971

Non importa, chiunque arrivi farà grandi cose visto che ci sono tanti soldi da paracaduti e diritti TV, con quelli è facile arrivare dove Verona merita, saremo sempre a lottare minimo per l’Europa

Rispondi
Mir/=\ko

“Società migliore” può voler dire “più trasparente ed empaticamente vicina alla gente”, non vuol necessariamente dire più vincente. Io posso riconoscere i meriti sportivi di Setti a Verona, senza tuttavia doverlo necessariamente preferire ad uno come Martinelli che, a mio giudizio, in base alle proprie possibilità finanziarie, ha fatto ben di più del Carpigiano. Io ho la netta sensazione che il compianto Martinelli abbia investito nell’hellas il massimo, anteponendo il bene della squadra alle proprie tasche. Diciamo che a riguardo dell’attuale proprietario, non ho assolutamente questa sensazione. Mi sto sbagliando caro Hellas1971? Forse, ma ripeto non ho oggi come oggi questa sensazione, non l’ho mai avuta (tranne forse il primo anno fatto di importanti investimenti e coronato con la promozione in serie A!) e spero che tolga le ancore quanto prima, anche se ho i miei dubbi a riguardo. Certo è che con questo soggetto finanziario di livello irrilevante per la serie A, faremo molta fatica a ripetere il miracolo dello scorso anno. Servirebbe un allenatore ben diverso (Nicola?) e qualche buon giocatore di categoria a gennaio. Praticamente fantascienza con un budget da serie C.

Rispondi
Hellas1971

No, hai ragione ma l’avere una società trasparente ed empaticamente vicina alla gente ma in B o in C non fa felice nessuno, Arvedi docet. Tra le gestioni di Setti e tutte quelle che abbiamo visto dal dopo scudetto ovvero dal fallimento in poi io mi tengo Setti tutta la vita. Poi quando Prezzemolo ci porterà sul tetto del mondo cambierò idea ma prima voglio vederlo.

Rispondi
Hellas1971

Pistolero dei me coioni che mi accusi di essere in guerra con ma nuova società (?) dimmi quali presidenti tu hai appoggiato…chiampan? Uzzo? Quel dei tappeti? Mazzi,? Pastorello? Arvedi?…cazzo che sfiga oh….

Rispondi
pixi

Hellas1971, sono anni che non uscite da ‘sto dibattito pro-contro Setti.
Naturalmente ognuno la pensi come vuole!
Ma l’argomentazione di fare ogni volta l’elenco di chi avrebbe fatto peggio di lui … è deboluccia! Pur qualora fosse, infatti, nella vita … del peggio c’è sempre il peggiore! Perché potrebbero arrivare presidenti non solo peggiori di Setti ma peggiori pure di Pastorello, Mazzi, Chiampan…o di chi tu reputi “più peggio” 🙂 di Setti.
Quindi nella vita è solo questione di approccio. C’è un popolo intero che da 2000 anni aspetta il messia …
Si può aver un lavoro malpagato e lì fermarsi con soddisfazione, guardando a chi non ce l’ha!
Oppure si può sperare di trovarne uno migliore, cercando di cambiarlo, pur non trovandolo mai!
Non so per davvero quale sia la condizione migliore, se di eterna attesa o di sano appagamento! Certo, il proverbio darebbe ragione ai secondi: chi si accontenta gode!
Ma gode se davvero si accontenta della propria muier e la vede bela …
Non se si accontenta guardando l’ arpia che ha sposato l’amico 🙂
Quindi la domanda è …vedito Setti belo? Se sì, sei più privilegiato di noi! Beato te.
Se per te le’ belo solo vicino Arvedi (o chi per esso) stemo meglio noi altri
A te l’ardua sentenza!
Salutone sincero, sempre divertente leggerti

Rispondi
Hellas1971

Non ho mai scritto che Setti sia belo così come non ho mai lodato la persona Setti, ho sempre e solo scritto che quello fatto in questi dieci anni è molto meglio di quasi tutte le altre gestioni viste qui, così come ho sempre scritto che se arriverà chi farà molto meglio ne sarò felice

Rispondi
Hellas1971

Sei duro di comprendonio, ho sempre scritto che vada o resta mi cambia niente come ho sempre scritto che ci farei la firma per avere i risultati di questi 10 anni anche nel futuro

Rispondi
Freddy

A te bisogna farti le domande guidate, dove puoi rispondere solo si o no, dopo aver tolto la fuffa.
Vedi più sotto
E’ facile.

hellasmastiff

bruno è ballardiniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!
UNO che ha le pa..e e vuole giocatori di categoria a gennaio………

svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!

Rispondi
Mattia

Speriamo Che le voci che circolano su un’eventuale trattativa e cambio di proprietà siamo veritiere.
Sinceramente di una presidenza e di una società attuale che da dieci anni specula sul verona senza nemmeno un briciolo di passione e amore ,meglio che se ne vada al piu presto .

Società forestiera per società forestiera meglio sempre cambiare pur di non vedere quella faccia da culo di setti e tutta quella ciurma che gli circonda .
Purtroppo non vedremo mai piu presidenti locali che amano e ameranno il verona finché ci sara questo calcio.

Rispondi
Freddy

Scrivo qua.
Ma veramente adesso la smenerai con sta cosa che vogliamo rivincere lo scudetto? Ti aspetti che qualcuno controbatta? Guarda lo faccio io controvoglia dicendo delle ovvieta’, però per favore pieta’!
Nessuno qui pensa che un cambio di proprietà sia garanzia assoluta di successi sportivi, però possiamo sperare che le probabilità di vedere realizzato un progetto di investimenti a medio termine aumentino di un bel po’, rispetto al nonsense a cui stiamo assistendo da un paio d’anni?
Ti anticipo riconoscendo che di esempi in cui situazioni di questo tipo sono andate male ce ne sono e ce ne saranno, ma che futuro abbiamo rimanendo così le cose?
Dovesse la nuova proprietà, con qualche scelta azzeccata e qualche colpo di culo, ritrovarsi tra le mani un giocattolo che produce discrete plusvalenze, ma anche bel gioco e discreti risultati sportivi, e’ troppo chiedere che non distrugga tutto perché ha le pezze al culo? e cerchi (e ripeto cerchi) di consolidare e alzare l’asticella?
L’attuale proprieta’ ha tolto ai tifosi la cosa più importante, cioè la possibilità di sognare, che non e’ sognare un nuovo scudetto, ma non si possono sentire le affermazioni sui giocatori forti che sono di passaggio o sui veronesi che hanno dentro la capacità di soffrire.
Evito in questo caso volutamente un giudizio sulla gestione passata di setti perché non e’ questo il punto.
Chissenefrega di chiampan e d’amico, mazzi e juric.
Così come pure reputo irrealizzabile la possibilità che arrivi un giorno un presidente facoltoso e tifoso appassionato dell’hellas, il mondo e’ cambiato e sarebbe da stupidi non prenderne atto.
Ma credo che una nuova società, anche dovesse essere espressione di un fondo, e quindi obbligata al raggiungimento di risultati finanziari, possa cercare di coniugarli anche con l’obiettivo del risultato sportivo, molto più di quanto possa e voglia fare l’attuale presidente.
Per tutta questa serie di ovvieta’, Setti a verona ha fatto il suo tempo.
Si scegliera’ un allenatore che ha delle idee, magari non prendendo quello che costa meno, e si sceglieranno giocatori funzionali alle sue idee con un budget decente, in linea con le aspirazioni di una società che punta alla salvezza. Quante ovvieta’…
Il parma c’ha messo qualche anno prima di trovare la direzione giusta, il genoa e’ passato dalla b e quest’anno sta faticando, ma credo che un tifoso del parma o del genoa oggi senta uno spirito di appartenenza e un attaccamento alla propria squadra diverso, rispetto al clima abulico che si respira da noi, fatto di conferenze stampa finte, dichiarazioni di facciata e allenamenti blindati.
Bacioni, torna pure a scrivere che vogliamo vincere lo scudetto.

Rispondi
inogniposto

caro Freddy che poi aver la possibilità di sognare (perchè no anche in grande) è la condizione di ogni tifoso vero…… il tragitto casa – bentegodi ogni quindici giorni sembra quasi il “miglio verde”

Rispondi
inogniposto

dire che il sole sorge ogni giorno potrebbe essere considerato una ovvietà cionondimeno risulta essere una verità inconfutabile

Rispondi
Freddy

Vedi che ogni tanto scrivi cose sensate
Per approfondimenti rivolgersi ai tuoi amichetti , chiamare ore pasti

Rispondi
Freddy

Certo, era un commento a quanto scritto da tag
Utili ovvieta’ per stanare i setti boys senza vergogna

inogniposto

x Alberto:

mai chiesto al signore di Carpi di svenarsi per il Verona men che meno mai chiestogli di rischiare manila grace pur di “tener su” il Verona. Non mi è mai importato il fatto che non fosse “veronese de soca”…. l’ho accolto a Verona in maniera positiva e se mi avessi chiesto cosa pensassi di lui dopo il primo anno, dalla mia bocca sarebbero uscite parole solo che positive. Poi via via ho cambiato di opinione, indipendentemente dai risultati sul campo (oggi in piena retrocessione il mio giudizio è uguale a quello che avevo alla fine del campionato con Tudor in panchina) …. perchè questo cambio? Perchè mi sento preso per il culo (e non mi piace affatto) se oggi Vighini dicesse: “stasera puntata speciale, c’è setti ospite” beh… non accenderei neppure la TV per paura di, cambiando canale, finire per errore su telenuovo.
Penso che la frase “siori coi schei dei altri” si addica molto al Verona di questo signore, visto come è stato acquistato il Verona.

Ho letto questa frase “cosa era il Verona prima di setti”….. Beh, il Verona prima di Setti era il Verona e lo sarà anche dopo di lui, sopravviverà pure a lui, la nostra passione c’è e ci sarà sempre, certo che vedere uno stadio demoralizzato con un atteggiamento da “vittima sacrificale” fa male e di questo IO SO chi ringraziare (non so tu)

Rispondi
Hellas1971

Il Verona prima di Setti era il Verona e lo sarà per sempre, su questo non ci piove. La società Verona prima di Setti era una società con un’organizzazione dilettantistica, con pochissimi dipendenti ed un settore giovanile in difficoltà con poche prospettive di sviluppo, con un Presidente malato che da tempo invocava aiuto invano. Chi nega questo credo abbia un’altra visione della realtà. Quando è arrivato Setti non c’era la fila per prendere il Verona e se ci fosse stato qualche altra realtà seria realmente interessata Martinelli non avrebbe dato il Verona a Setti. Che poi Setti non sia mai entrato in empatia con Verona e che il suo tempo possa essere finito ci sta e nessuno si straccerà le vesti quando se ne andrà ma sostenere che Setti sia stato il male del Verona e che siano stati dieci anni infelici fa ridere sopratutto pensando a quanto abbiamo visto prima per tantissimi anni.

Rispondi
Freddy

Che il suo tempo possa essere finito ci sta e nessuno si straccera’ le vesti quando se ne andra’.
Controlla il nick che stai usando.
Hai fatto confusione

Rispondi
Freddy

Come no…Però non rispondi alla domanda.
Non potendo sapere in anticipo se chi arrivera’ dopo setti raggiungera’ buoni risultati sportivi o no, vuoi che se ne vada o che rimanga?
Ovviamente stiamo parlando di una ipotetica nuova società che non abbia le pezze al culo già in partenza e che non sia il trampolino di ri-lancio di personaggi improbabili.
Su dai e’ facile: setti IN o setti OUT?

Freddy

Beh quella di cui si parla sembra rispondere a queste caratteristiche
Ma continuate a non rispondere cari i miei 3 moschettieri

Hellas1971

Perchè tu rispondi quando ti si chiede qualcosa?…e comunque ti ho risposto

Freddy

Io non ho alcun problema a rispondere a qualsiasi domanda
Mi sembra che il mio punto di vista sia chiarissimo
Tu e i tuoi compari state dimostrando che per voi non e’ così
Non vi potete permettere di dire che sperate che setti se ne vada
Che vita triste

Hellas1971

Ti son state fatte più volte delle domande alle quali hai sempre glissato….memory corta

inogniposto

con questo signore abbiamo vissuto diversi anni buoni ma anche anni orribili (la retrocessione con pecchia è stata VERGOGNOSA PER COME SI è SVILUPPATA E PER QUELLO CHE NON SI E’ FATTO PER RADDRIZZARE L’ANNATA) ; ripeto io l’ho accolto in maniera positiva poi con il tempo è diventato per me persona ehm “irritante all’inverosimile” (si può dire?) Setti è stato ed è una parentesi nella storia societaria del Verona come lo è stato il barbaberico e come lo stato un presidente che io ho amato (Martinelli).

Io spero ardentemente che tale parentesi stia per finire, non so se chi oggi o in futuro (più o meno prossimo) lo sostituirà (perchè prima o dopo il carpigiano mollerà è chiaro a tutti) farà sportivamente meglio, non sono un mago, sicuramente però sarà diverso. ai nuovi Chiederò quattro cose sperando abbiano le capacità per farlo:

– avere un minimo di progettualità senza dover sempre navigare a vista (poi che una annata possa andar male ci sta) , mi pare che pretendere un minimo di progettualità non sia da considerarsi una bestemmia, so che squadre come il Verona vivono anche di scommesse, ma se noti ho scritto “ANCHE DI SCOMMESSE” , mi sembra troppo vivere SOLO GRAZIE ALLE SCOMMESSE.

– non prendermi per il culo (FONDAMENTALE) con inutili “chiacchiere e distintivi”

– fare squadre che non mi facciano sentire l’agnello sacrificale della situazione (non pretendo lo scudetto e neppure l’europa)

– un poco più di veronesità nella società Hellas Verona (SE ARRIVERA’ QUALCHE IMPRESA GROSSETTA SPERO NON VENGA TRALASCIATO QUESTO ASPETTO) , ho trovato schifosa la politica della progressiva de-veronesizzazione del Verona, come se fosse un difetto e non un valore aggiunto il forte legame tra il Verona e Verona. Tanto più che parlare di internazionalizzazione del Brand è stato una delle tante chiacchiere e distintivo dette dall’emiliano (forse arriverà con la messa in opera del centro sportivo chissà)

non mi sembra sia chiedere il mondo

Rispondi
Skywalker

Non stai chiedendo il mondo, anzi. Stai chiedendo quello che dovrebbe essere il minimo sindacale (#ovvietà). Il problema secondo me è che tutto ciò non si addice al calcio dei giorni nostri, soprattutto in italia. E basta guardarci intorno per avere un’infinità di esempi. Per quello io ho il vago sospetto, altra ovvietà, che chi verrà dopo $etti non sarà meglio di lui. Perché dovrebbe esserlo, se il calcio è diventato un mondo di squali speculatori ? (lo è sempre stato, ma adesso lo è di più) E’ vero, non lo possiamo sapere in anticipo (ovvio). E’ ormai palese che setti abbia fatto il suo tempo, a meno che non trovi un nuovo finanziatore (sarebbe interessante sapere perché qualche anno fa è riuscito con D’Amico ad arrivare a certi giocatori, e poi improvvisamente non vi è più riuscito). Se non parla più coi giornalisti locali, se non si espone più dopo le partite (rarissime volte, ma in passato lo ha fatto) se non cambia l’allenatore, è probabile che in pentola bolla la cessione, stavolta.
Felice di sbagliarmi, ma la storia ci dice che difficilmente il prossimo sarà il “super-presidente” che tutti vorremmo.
Meglio l’uovo oggi o la gallina domani?

Rispondi
Freddy

Ahahah l’uovo oggi
Forse ti confondi con la sensazione dell’uovo prima di espellerlo

Skywalker

se non stiamo attenti, va che ci troviamo un altro uovo anche domani…. dove dici tu…

Freddy

Eccolo qua un altro che non può permettersi di scrivere che spera che setti tolga le tende e arrivi qualcuno che offre più garanzie
Mi sembra un concetto facile da condividere
Una ovvieta’
Ma evidentemente ci sono ovvieta’ indigeste a voi 3

Hellas1971

Come è un concetto facile da condividere che i risultati di questri 10 anni siano tra i migliori della storia ultracentenaria dell’Hellas Verona 1903

Mir/=\ko

A mio giudizio, con questa società il Verona in serie A non ha più alcuna possibilità di evitare campionati sofferti oltremisura come quello dell’annata precedente (il quart’ultimo posto rischia di essere realmente il max risultato ottenibile!) ponendolo nella condizione perfetta per retrocedere già quest’anno in assenza di investimenti a gennaio. Vi sembra in grado questo presidente di accollarsi l’onere economico di invertire la rotta disastrosa che ha preso la nave? Purtroppo il divario economico tra Setti e gli altri presidenti/fondi esteri è sempre più consistente. Che futuro potrà mai avere un club che non è in grado o semplicemente non vuole investire nemmeno dopo uno spareggio miracoloso come quello agguantato meno di un anno fa, pur sapendo che questo campionato sarebbe stato ben più difficoltoso? Ma al di là di questi aspetti che riguardano il presente nel massimo campionato, c’è da chiedersi cosa farebbe mai uno come Setti in caso di retrocessione… La cessione appare quanto mai necessaria sia al presidente attuale, sia alla piazza in quanto rappresenta l’unica speranza di sopravvivenza che ha l’Hellas nel calcio professionistico, sia esso di serie A o serie B… Altro che scudetti, o amenità simili. Trattasi di SOPRAVVIVENZA, anche se c’è chi in questo blog non sembra rendersene conto.

Rispondi
Freddy

Sicuro di voler scoprire come affronta la terza?
Mi sa che anche lui preferisce passare la mano prima che accada

Rispondi
Hellas1971

Anche andassimo in B che problemi ci sono?…con i paracaduti e i diritti TV è facilissimo tornare in A no?…chi arriverà al suo posto ci riporta subito in A…no problem

Rispondi
Hellas1971

Mi dispiace deluderti ma il nick è sempre quello…io disco rotto e tu sempre originale….ma va a a cagar

Rispondi
Hellas1971

poverino, viene insultato lui che è così corretta e rispettoso degli altri

Freddy

Ironia, sarcasmo, provocazione sono cose diverse dall’insulto
Tu fai finta di non capirlo ma come ti ho già detto sono disponibile a farti una lezione di persona se ci tieni.
Non hai che da chiedere.

Freddy

Rispondi di qua e di la
Alterni insulti e battute che capisci solo tu
Sei in confusione

Hellas1971

Sono in confusione, ho bisogno di un analista, non sono intelligente, sono la caricatura di me stesso e tu stai qui a perder tempo con me per far valere il tuo pensiero unico…e poi dimmi tu se non sei idiota

pixi

Hellas71, sei il principe del benaltrismo. Riesci a rispondere da tra anni, senza mai rispondere. Ma al netto di Mazzi, Chiampan, Pastorello…e delle tue valutazioni su Setti…riesci a tirare una riga per dire se domani mattina speri di leggere sul giornale “Setti ha venduto!” oppure “Setti rimane!”.
Bella scoperta rispondere “mi piacerebbe se arrivasse uno che fa meglio!”. Piccolo particolare… non lo puoi sapere. Quindi?!
Continui a rispondere “metterei la firma per altri 10 dieci anni come quelli fatti da Setti!”. Benissimo! Sulla tua personalissima assunzione che difficilmente qualcuno te ne possa garantire di migliori, ritieni che il Setti di oggi te ne assicuri altri dieci come quelli trascorsi?!
Cioè, arriva un momento che se uno deve girar a destra o a sinistra, da una parte tocca buttarse! Rispondere “andaria a sinistra ma alla fine anche destra se la fusse meio della sinistra” non me pare mia na risposta …

Rispondi
pixi

rispondere ad una domanda con un’altra domanda è ancora peggio! Cmq sereno Hellas, viviamo sereni uguale. E non voglio provocarti! Si fa per parlare…
Ma visto che da anni tieni banco con la tua difesa ad oltranza a Setti … magari faceva piacere dopo 2348 post avere una tua opinione secca, in una fase nella quale si parla di cessione!
Se vuoi custodire il segreto…:) tua assoluta facoltà!

Rispondi
Hellas1971

Penso che di opinioni secche nei miei 2348 post ne ho espresse tante…se poi leggete solo quello che volete amen…

Rispondi
pixi

Ancora niente! No risp! A me non interessavano altre risposte secche ma questa. Va be … non te vol mia dirlo! Domani il sole sorgerà lo stesso …

Freddy

In quanto agli amichetti, se e’ sufficiente essere in disaccordo con te per essere tutti amici, credo che ne avro’ un sacco, anche di sconosciuti.

Rispondi
NIKE

A Hellas 1971 e Freddy perchè non vi scambiate le mail e litigate tra voi invece di fracassarci i c….. su questo blog?

Rispondi
Freddy

Non sei attento caro NIKE
L’argomento era di interesse comune finché hellas1971 non ha deciso di passare agli insulti
Sapessi cosa penso io del livello dei tuoi commenti, ma non mi sogno neanche di dirti quanto, come e cosa scrivere.

Rispondi
NIKE

In questo caso ti quoto 100-100 Hellas 1971 e ammiro la tua non risposta al contrario del tuo interlocutore che come solito si difende con le offese senza rispettare il pensiero di altri

Rispondi
NIKE

Il mio intervento era riferito ai vostri commenti ed insulti personali che erano troppi ed eccessivi, che sembrano una cosa strettamente per voi due che limitano la discussione di tutti gli altri. Per quanto riguarda i miei post ti consiglio di saltarli e non leggerli così avrai modo di non pensare….a quanto scrivere

Rispondi
maxforhellas

La domanda è semplice, e basterebbe lanciare un bel sondaggio.
Visto che del futur non v’è certezza, ad oggi preferiamo rischiare il nostro futuro prossimo con Setti oppure con un’altra (sconosciuta) proprietà? Io scelgo tutta la vita la seconda opzione, non tanto perché Setti non lo sopporto, ma soprattutto per riaccendere un piccolo piccolo piccolo sogno…

Rispondi
Freddy

Scusa max, rubo un po’ di spazio alla tua bella idea per dimostrare a NIKE qui sopra che evidentemente l’argomento trattato non ha fracassato i c… a tutti
Altra cosa sono gli insulti
Quelli fracassano i c… anche a me

Rispondi
Hellas1971

Tu da sempre ti sei posto prendendo per il culo, dandomi del non intelligente e del bisognoso d’aiuto e tutto ciò perchè non la penso come te…e poi ti lamenti se ti danno dell’idiota?…direi che è il minimo…idiota sei e idiota rimmarrai…ovviamente è il mio pensiero pari pari alla stregua di quello che tu hai espresso nei miei confronti…che poi sia un “insulto” velato o diretto poco conta, la sostanza non cambia

Rispondi
Freddy

Io continuo a ritenere che ci sia differenza tra dire ‘sei la caricatura di te stesso’ e ‘va a cagare’.
Però magari sbaglio, si vede che a casa tua siete abituati così.
Detto questo ti sfido a singolar tenzone

Rispondi
NIKE

Caro Freddy che l’argomento fosse importante è fuori dubbio, ma i continui insulti personali, a botta e risposta tra due frequentatori di questo blog, credo che non siano di pertinenza all’argomento stesso. Quanto al disturbare o meno, a me non disturbano perchè li salto a piè pari

Rispondi
Freddy

Che detto da te e’ una specie di medaglia
Rispondi alla domanda piuttosto
Com’è che non puoi?
Spiega perché sei su sto blog

inogniposto

Attenzione non pretendo un super-presidente ma una società in grado di fare un mercato decente per esempio, vendendo ciò che si deve vendere e rinvestendo il giusto. Non so quanti anni hai, molti anni fa nella via di fianco al COIN c’erano delle bancarelle chiamate “ruma-ruma” dove i clienti rovistavano tra i vestiti nella speranza di trovare l’affare buono; ecco, queste bancarelle mi ricordano molto diversi mercati settiani (come l’ultimo)

Rispondi
Skywalker

Grazie della considerazione del mio commento. Io ho poco più di 40 anni, ma vengo dalla provincia, quindi non ricordo i mercatini 🙂
Condivido quello che scrivi, e mi identifico con quel tipo di presidenza che sogni tu: è anche la mia speranza. Il” super-presidente” era un termine provocatorio.
Però è anche difficile fare i conti alla società da qui, ognuno dietro la propria tastiera, e con zero esperienza di gestione squadre di serie A (per dire: io ho quasi zero esperienza anche del bilancio contabile di casa mia, gestito da mia moglie). Quindi è difficile capire quanto si sia intascato setti, se avesse dovuto reinvestire di più, se è alla canna del gas nonostante tutto, o se sia riuscito a diventare miliardario sulle spalle della nostra passione. Tanti giudizi sparati a caso, leggo qui, ecco.
Comunque: stiamo andando verso il Natale. Quale periodo migliore dell’anno per attendere il nuovo presidente-messia? 🙂

Rispondi
Hellas1971

Per chi ha poco più di 40 anni immagino i migliori Verona della sua vita siano quelli di Prandelli, toni, juric e tudor

Rispondi
Skywalker

Guarda caso i Verona di Pastorello e Setti. Cioè i due presidenti più odiati della storia del club

Rispondi
LuckyHVR

mah…non sono cosi’ positivo come voi dopo la partita di ieri sera, dovevamo vincerla a tutti i costi invece siamo stati sotto 2 volte e giocato male a mio avviso.
capitolo cessione societa’, speriamo che il benefattore di carpi se ne vada per sempre e non mantenga una quota societaria, o peggio ancora il 51%, altrimenti non cambierebbe niente!!
sperem, incrocio le dita1

Rispondi
pixi

QUOTO MAXFOR 100%. Alla fine si passa dalla filosofia agli insulti.
Ma in realtà il quesito è appropriato e semplice! (come cercavo di spiegare …)
Al netto di qualsiasi elucubrazione … alla fine … fa più piacere “l’usato garantito” (in tutti i suoi pro e contro…che gavemo pure tutti do balle di ribadirli…) o “il nuovo all’avventura”?!
Di questo si parla!
Se l’amletico HELLAS non vuole pronunciarsi o sbilanciarsi solo sul “nuovo garantito”:) e va be…è un mondo libero …

Rispondi
Bruno

Bhe gente leggendo i vostri commenti mi sa che siamo arrivati alla frutta, siamo sicuri che se setti si toglie dalle balle andiamo meglio ricordatevi pastorello,se va via Baroni vabbè metto uno a caso Pecchia, cambio gestione per me significa serie B guarda Parma e altri poi se vogliamo sempre dire fesserie per me va bene,😁

Rispondi
Bruno

Adesso ne ho letta un’altra di fesseria,ngonge che salva il Verona, gli andata di culo per lui ma soprattutto per noi no si possono dire certe cose 😓 non siamo ancora Locchi ho 63 anni e dico lavorare ancora perciò mi reputo ancore sano di mente.

Rispondi
davide

i segugi d’assalto,i giornalisti molecolari di telenuovo,sempre sul pezzo, hanno 5 indizi e rivelano con uno scoop che lascia estasiati che setti sta per vendere il verona.ma va? quasi da non credere

Rispondi
Hellas1971

È una tua citazione quindi è sicuramente ironia, sarcasmo, folklore napoletano…

Freddy

Aspetta mi sto godendo una sigaretta dopo l’orgasmo
Poi ricominciamo
Amami ancora

Hellas1971

Questa è una delle tue tante frasi a me rivolte in blog del passato quando ancora non ti insultavo perchè ancora non avevo capito che sei proprio idiota…ironia, sarcasmo, nulla più…fuma tranquillo

Freddy

Bevuto anche caffe’
Vai di nuovo
Cambiamo posizione pero’ adesso
E facciamo piano che NIKE dorme

Freddy

Se vuoi approfittare della situazione per rispondere alla domanda…
Sussurramelo all’orecchio.
Non rivelero’ a nessuno il tuo segreto

inogniposto

Alberto
a me non andava bene farmi prendere per il culo neppure quando mi divertivo allo stadio con Tudor. E’ una questione di dignità che non è in vendita.

Rispondi
inogniposto

A lesar certi comenti dove se da facilmente dei “rensi” o dei “imbriagoni” ai altri me vien da ridar perchè i me ricorda da vecia barseleta:

un camionista in autostrada el sente a la radio un messaggio de allerta: ” sulla A4 ghe un camion che viagia controman” e lu immediatamente el dise: “a me par che qua i sia in tanti a viagiar controman”

Rispondi
Freddy

Vuoi che al limite non si possa chiedere una deroga?
Con grosso il verona ha raggiunto picchi di bel gioco inarrivabili
Come disse l’imprenditore che ci ha regalato spettacolo come mai nessun altro

Rispondi
NIKE

A Freddy vedo che il mio intervento ti ha dato tanto fastidio che continui a nominarmi, scusami se ti ho tolto un pò di spazio da primadonna

Rispondi
NIKE

A bello saltavo a piè pari le tue diatribe con Hellas fatte di insulti e provocazioni, non posso saltare cose in cui mi citi. Se credi di aver trovato terreno fertile come con Hellas con me hai sbagliato proprio e con questo, visto che ho capito la persona che sei, non ti rispondo più

Rispondi
Gnanfo

DB ghè continui cambi de fronte sembra ‘na partìa de cèmpionscip inglese…robe che Baroni se sogna

Rispondi
Jolly Roger

Ho visto che siamo rimasti accesi nella seconda parte della prima frazione del corpo centrale del secondo tempo…Siamo in crescita!

Ma vi rendete conto che siamo tutti qui contenti per un punto strappato a fatica in casa contro il nulla ?Per quanto mi riguarda siamo già in B, è già troppo tardi per esonerare il mollo in panchina.

Rispondi
Cris

Chi difende setti lo difende in quanto presidente (e quindi difenderebbe anche Preziosi per dire se fosse nostro presidente) o perché proprio ghe piase anche il setti del record dei 25 e 28 punti, quindi a prescindere? Perché le difese a dispetto dei santi le fa ridar, indipendentemente dal “dopo de lu andremo pezo”(probabile ma dopotutto il suo ciclo è finito.

Rispondi
Hellas1971

Ma è così difficile da capire che può anche esserci qualcuno che preferisce i 10 anni di Setti ai tanti anni precedenti ricchi di serie B ed un po’ di C?…poi se pretendete una società che non sbagli mai, sia traboccante di passione, non faccia mai 25 o 28 punti, non venda o svenda mai nessuno, abbia bilanci trasparenti, non flirti con i lotito o de laurentiis di turno la vedo dura ma mai dire mai, sognamo tutti assieme

Rispondi
Cris

Quindi se dopo tot anni di A ormai ha più voglia/tempo/schei da investire ecc.. bisogna dirghe chel resta qua par forsa perché Hellas1971 el vol cosi ?

Rispondi
Mir/=\ko

Scusami Hellas1971, io rispetto le tue opinioni (cosa che tu non hai mai fatto per le mie…) e che tu ci creda oppure no, su alcune tue riflessioni non ho nulla da obiettare, ma se posso muoverti una critica, questa è legata all’uso frequente da parte tua del termine provocatorio “scudetto” nei commenti precedenti, in cui si parlava di ipotetico cambio societario… Un esempio? “…dai manca poco, siamo a pochi anni da rivincere lo scudetto.” Ok, è una provocazione, questo lo comprendo, ma al di là delle provocazioni, non trovi che ci possa anche essere una via di mezzo tra una società che offre ormai da 2 anni, una posizione consolidata negli ultimi 3 posti della classifica e società di realtà metropolitane che puntano a vincere il tricolore??? Ok, a Verona la via di mezzo dopo lo scudetto vinto, di fatto non l’abbiamo praticamente mai vista, ma questo non significa che qualcosa possa anche cambiare, una volta tanto. Martinelli ha ceduto a Setti e, dal punto di vista dei numeri e dei risultati sportivi, un miglioramento importante c’è stato e ha permesso al popolo gialloblù di vedere anche bei campionati nella massima serie. Un miglioramento ulteriore sarebbe impossibile con una nuova società? Io sono fiducioso, a differenza tua, anche perché Setti, a mio avviso, sta attraversando ulteriori difficoltà finanziarie che non possono che avere ripercussioni su un già debole Hellas Verona. Quali prospettive con Setti?

Rispondi
Hellas1971

Non è vero che non ho mai rispettato le tue opinioni ma ho sempre fatto dell’ironia su tue affermazioni perentorie smentite dai numeri non dalle mie idee…io credo che i risultati e sottolineo i risultati della gestione Setti siano molto buoni per una realtà come la nostra, non credo arriverà una società con così tante disponibilità e capacità da fare un ulteriore step in avanti e dico ulteriore perché come dici tu è evidente che questa gestione abbia fatto un passo in avanti rispetto alle gestioni precedenti. Se poi ci saraun ulteriore miglioramento ben venga, lo commenteremo qui insieme come consuetudine.

Rispondi
Mir/=\ko

Apprezzo lo stile, i toni e i contenuti di questo tuo commento. Nulla da eccepire, ad eccezione della parte in cui palesi un certo scetticismo sulla forza economica di una ipotetica società subentrante… Io non mi aspetto una società in grado di competere con le squadre strisciate, anche perché Verona non potrà mai avere l’appeal e le prospettive economiche di una realtà metropolitana, (Bergamo è in questo caso l’eccezione oltretutto unica nel panorama Italiano che conferma la regola!), ma sono invece fiducioso sul fatto che possa arrivare una proprietà in grado di assicurare al club una maggiore solidità economica. Perché Hellas1971, è vero che non siamo la Milano, la Roma o la Torino di turno, ma trovo giusto e pure sacrosanto che dopo anni e anni in cui Setti è risultato il presidente che ha raggiunto i migliori risultati sportivi dopo l’epopea dello scudetto, si possa ambire ad un ulteriore step di rafforzamento economico. So benissimo che questa ipotesi non è scontata e che un rafforzamento economico non è nemmeno e necessariamente sinonimo di risultati sportivi migliori (Venezia e soprattutto Spal docet…) ma io ci voglio credere!!!

Rispondi
Hellas1971

Non è che mi diverta a vedere il non gioco di quest’anno o la pena dello scorso anno però tendo a dare un giudizio più ampio non limitato all’oggi, per me per una realtà come la nostra il famoso consolidamento è me la gioco in A, se indovino le scelte arrivo nono, decimo, se le sbaglio rischio di retrocedere o retrocedo ma se retrocedo torno in A. E scrivendo questo ho anche sempre scritto se viene chi ci fa alzare l’asticella ben venga. Le novità quando non coinvolgono le nostre tasche son sempre affascinanti, vedremo che succederà.

Rispondi
Mir/=\ko

Ehi Freddy?? Ma cosa ti sta succedendo?? Mi preoccupi, cavolo… Ti stai inacidendo. “Slogheggi” ormai, come diceva il comico di Zelig di qualche annetto fa a riguardo dei figli!!!

Rispondi
Freddy

Ti assicuro che sono sempre lo stesso
Forse sei tu che hai fatto un certo tipo di percorso e mi vedi in modo diverso
Io non ho problemi a discutere allegramente di hellas anche con chi ha idee diverse dalle mie
Non riesco proprio a farlo con chi fa le marchette, offendendo l’intelligenza dei frequentatori del blog

Rispondi
Mir/=\ko

Che Setti sia il presidente del Verona con i migliori risultati sportivi dallo scudetto ad oggi annotati sul proprio curriculum non lo dice Hellas1971, ma lo evidenziano nettamente i numeri e qui c’è poco da discutere. Va riconosciuto e basta! Nonostante ciò a me questo imprenditore non è mai piaciuto per molteplici motivi e l’amore che nutro per l’Hellas mi porta ostinatamente a credere che qualcosa di più solido economicamente possa arrivare in futuro. È anche vero che al peggio non c’è mai fine (ci sono realtà simili alla nostra che galleggiano in B da svariate stagioni!) e sono consapevole che le probabilità di fare un balzo indietro sono addirittura superiori a quelle che contemplano un miglioramento. Ma credo anche che un ambiente palesemente e profondamente amareggiato, stanco, appiattito e disilludo, abbia bisogno di una iniezione di positività, di speranza, che un cambio societario può dare.

Rispondi
Hellas1971

Ben venga l’iniezione di positività, all’inizio ci sarà sicuramente entusiasmo ma poi la gente si abitua in fretta e si ritorna da capo

Rispondi
Freddy

Mi sembra il caso di riportare al centro dell’attenzione i numeri che e’ il caso di guardare adesso
Dopo un campionato con 10 sconfitte consecutive e una salvezza a 31 punti, quest’anno 3 pareggi in 12 partite
E siamo qui a contare i risultati sportivi di setti? Ma di cosa stiamo parlando?

Rispondi
Hellas1971

Promossi in A al primo anno, due stagioni strepitose con Toni, i due anni di Juric, quello di Tudor…i risultati di Setti sono ANCHE questi…se poi pensi che Verona debba fare molto di più perché 40 anni fa abbiamo vinto uno scudetto ok, allora i risultati fatti in questi 10 anni fanno schifo.

Rispondi
Mariolino

Se vinci la maratona olimpica in due ore e dieci contro le 2 ore e poco più del record del mondo non vale? Salvarsi a 31 punti e un disonore?
Salvarsi a 40 è da eroi? Retrocedere a 41 cosa è? Se nei 200 metri sei quinto agli 80 e poi prendi una medaglia fai schifo? Ti rendi conto della cascate che dici?

Rispondi
Inogniposto

La storia (non solo il calcio) dice che il primo gradino del progresso è il non accontentarsi mai. Se l’imanitá si fosse accontentata e si accontentasse saremmo ancora nell’etá della pietra

Rispondi
Freddy

Una precisazione sull’articolo postato da pennabianca
Dire che setti e gioe’ rimarranno fino al 2024 e’ come dire grazie di tutto buona vita.
Però coi marchettari 2 chiacchiere si faranno sempre volentieri

Rispondi
Mariolino

Esistono dati oggettivi e impressioni. I primi hanno sempre ragione. A nessuno piace perdere, come spesso non piace prendere atto della realtà. Che è questa. Una squadra che, DICHIARATAMENTE. lotta per non retrocedere. È un peccato? E’ un peccato partecipare alle olimpiadi sapendo di non poter vincere? E’un peccato partecipare alla champion’s come le squadre di Cipro o di Malta? Eunuchi oeccato essere San Marino nelle competizioni europee? Ognuno fa quel che può. Il verona oggi come oggi fa quel che può. Non è un peccato. È la realtà. A me non interessa il presidente. Fa quel che può. Quel che riesce. Potrebbe guadagnare di meno? Si. Potrebbe…potrebbe…Potrebbe…? Si. Come chiunque di noi, potrebbe…
Questo calcio, tutti coloro che mangiano alle spalle dello sport che era il piu’ bello, a partire dai giornalisti, commentatori e opinionisti, mi fa schifo. Ma questa è la realtà attuale. Posso cambiare canale, non leggere articoli stupidi, commenti incompetenti. Ma la realtà resta.

Rispondi
Mariolino

Chiudo con due parole sul sondaggio Cioffi e Di Francesco…
Chi mai può sapere se sono bravi allenatori o no? Come possiamo giudicare un allenatore in uno sport dove ogni anno, ogni partita, ogni azione tutto viene messo in discussione? Dove ogni giorno i media denigrano o incensano qualcuno cambiando opinione continuamente? Quanti giocatori o allenatori hanno avuto un rendimento costante nella loro carriera? Uno, due, tre al massimo? Parliamo per dare aria ai denti o per costruire qualcosa?

Rispondi
Freddy

Mariolino con tutto il rispetto, sembra che il gruppo di Gardaland voglia comprare l’hellas e costruire lo stadio.
E tu hai fatto un poema sull’elogio e la fierezza della mediocrità
Consenti a te stesso di sognare
Ti fa bene

Rispondi
Mariolino

Io non sogno e non spero. Come dice Galimberti la speranza non esiste e io lo condivido. Quindi non sogno. Cosa è la mediocrità? Vale solo il successo, la bellezza, il denaro? Chi non arriva primo, chi è brutto, chi è povero è mediocre? Fortunato te allora e tutti i vincenti di questo mondo. Io sto dall’altra parte.

Rispondi
Mariolino

Parlo solo italiano. E sono duro di comprendonio, quindi non capisco le battute o le mezze frasi. Notte

Mariolino

E se qualcuno comprerà l’hellas, farà lo stadio e garantirà successi e soddisfazioni, ben venga. Tutti saranno felici fino alla prima difficoltà. È una ruota che gira.
Udinese…risultati eccellenti da anni…sono felici ora o contestano?
Milan? Juve? Roma? Fiorentina in campionato?
Napoli? Torino? Per fare alcuni esempi…felici o contestano? Contestano. La gente non si accontenta mai.

Rispondi
Mariolino

Freddy, ti aspetto, facciamo un pulmann?
Scherzi a parte bella la battuta che mi passi a prendere, mi ha fatto sorridere, davvero.

Freddy

Mi hai dato tu lo spunto quando hai scritto la gente non si accontenta mai
Conosso una te fe prima accontentarte ti de ela

Mattia

Se nessuno l`ha scritto fatalità quest’anno la cena Natalizia dell’Hellas Verona verrà fatta all’hotel di Gardaland il 12 dicembre

Rispondi
hellasmastiff

a gennaio manca un mese servono tutti tra:
akpa akpro zortea valeri g.ferrari brekalo pobega vojvoda mirianchuck machin gaetano modolo tessman nicolussi caviglia basic

sogliano serve stringereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!
merlini svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

Rispondi
Freddy

Mariolino abbiamo un problema
Bocchetti non ha ancora il patentino
Ne serve uno che guida el pulmin
Lanciamo un appello sul blog
Qualcuno abituato a ricevere incarichi dietro compenso?

Rispondi
Cris

Leggendo tra le righe sembra qualcuno , al di là delle frasi di facciata, speri la nuova proprietà (quando mai ci sarà ) faccia peggio del Presidentissimo (cosa probabile, ripeto!). Torno alla domanda iniziale quindi: ma si tifa Setti a prescindere?

Rispondi
Tag

Tu, Cris, tifi contro Setti a prescindere? Tipo, va ben chiunque purché Setti vada via? Anche la Termotecnica Gualtiero S.r.l. di Bonavicina?

Rispondi
Cris

Tag rispondi a una domanda con altra domanda. Ti sei qualificato da solo e di fatto tifi Setti a prescindere.

Rispondi
Tag

Ma va là… no sta far el delicato.. con frasi fatte e scontate. Vuoi la risposta? Pronti. No, non tifo Setti a prescindere, tifo Verona a prescindere. Se spero che a Setti subentri un’altra proprietà più facoltosa e in grado di consolidarci e darci modo di godere di migliori risultati sportivi? Ma certo che si, te lo firmo col sangue se te vol… Posso però tenere anche aperta la porta del dubbio? Temere che a dieci anni di buoni risultati sportivi (gli unici a cui dovremmo badare noi tifosi) possano seguire dieci anni di cacca per incapacità della nuova proprietà Termotecnica Gualtiero S.r.l. che tu invece sei disposto ad accogliere acriticamente, va ben tutto purché Setti vada via? In altre parole, rispondi tu, tifi contro Setti a prescindere?

Rispondi
Cris

Io sono disposto ad accogliere acriticamente??? Perché mai?? Io tifo Hellas e dubito di tante cose su prwsunta nuova proprietà ma per Setti ormai il tempo pare finito (ultime due annate sono completamente diverse per esempio delle due precedenti) e dal mio punto di vista mi interessa ZERO di setti. Tifavo Hellas prima e sicuramente lo tiferò post setti (a proposito di cose banalo e scontate. Sta sicuro che se nuova proprietà dovesse fare cose a mio avviso sbagliate lo dirò, idem se dovesse fare bene. Come sempre successo con setti, tra parentesi.

Hellas1971

Tu hai centrato il punto…se fan male lo dico se fan bene lo dico…qui c’è gente che critica da sempre anche quando la squadra giocava divinamente ed arrivavi nono o decimo…tanto “astio” nasce semplicemente da lì

Cris

Però astio o meno spero si possa parlare tra tifosi senza continue battutine o mettersi sul piedistallo (le “perle ai porci” che chi difende setti dispensa manco velatamente al volgo..). Setti anno di pecchia di A è indifendibile, idem anno scorso (indipendentemente dall’esito finale sia chiaro). Viceversa per me anno retrocessione con mandorlini /del neri per esempio le attenuanti sono state moltissime indipendentemente dal nefausto esito finale, i cui 28 punti li rinfaccio pure io comunque per dire. Nella storia recente fu un fallimento Di Francesco ma sulla carta era allenatore con curriculum e la rosa messa a disposizione buona per le nostre ambizioni, ovviamente un po’ di bravura/fortuna sempre necessaria.

Tag

Beh.. Cris, “perle ai porci” saprai sicuramente che è un modo di dire abbastanza diffuso. Però vorrei che non ribaltassi la situazione: qui dentro, la posizione che tengo io o Hellas1971 o qualcun altro è in netta minoranza, sarai d’accordo spero.. Onestamente, non trovi sia molto più offensivo il continuo riferimento alle marchette? Davvero pensate che chi non sostiene a spron battuto il Setti Setti vaffanciuffo lo faccia per interesse economico o di qualche altro tipo? Guarda, catemose alla prossima in casa e beemo du birrette insieme… così dopo te me conossi e te me disi se te paro uno che fa marchette…

Cris

Tag vedi io non concordo proprio sul “tenere una posizione” se permetti. Se c’è da criticare si critica se c’è da dire “bravo” si dice. Marchette??? Mai detto, ti sbagli con altri evidentemente, passame la battuta: te par che setti el butta via schei cosi???

Hellas1971

Cris, se qualcuno qui tiene una posizione è perché piovono sempre critiche a prescindere, nono o penultimo non cambia nulla e non mi riferisco a te e nemmeno a freddy che quando c’erano juric e tudor qui non c’era…per dire il buon Mirko quello che scrive oggi lo scriveva anche allora…c’è chi non sopporta i marchettari e chi non sopporta chi critica sempre

Inogniposto

La storia (non solo il calcio) dice che il primo gradino del progresso è il non accontentarsi mai. Se l’umanitá si fosse accontentata e si accontentasse saremmo ancora nell’etá della pietra

Rispondi
inogniposto

il punto non è questo … il punto è che l’uomo per natura (e per fortuna) non è stato programmato per accontentarsi, ma per cercare di migliorarsi sempre.

Quanto agli esempi di altri sport sono sicuro che ogni atleta di ogni disciplina, prima di ogni gara, oltre ad avere il segreto sogno di fare la prestazione della vita, punti a migliorarsi sempre, CHIEDO SE I MERCATI DEL SIGNORE DI CARPI SIANO SEMPRE STATI AFFRONTATI PENSANDO A MIGLIORARE IL VERONA O PIUTTOSTO ABBIANO AVUTO ALTRE “STELLE COMETE DA SEGUIRE” io la risposta ce l’ho

Rispondi
Cris

Per alcuni tifosi se hai 5 punti prima della sosta mondiale è normale pensare a come eri messo anno prima e accontentarsi. Senza ironia, da una parte vorrei avere una simile visione del tifo, invece nonostante l’età preferisco ancora incaXXarmi gioire come un ragazzino e seguire Hellas il più possibile in giro per l’Italia, arrabbiarsi per Hellas su questo blog pare sia invece un delitto.

Rispondi
Tag

@Mirko: ho letto con piacere i tuoi ultimi post, mi sono sembrati decisamente più equilibrati. Ti contestato spesso, soprattutto per una sorta di isterismo di cui trasudavano alcuni tuoi commenti. Non sono d’accordo su tutto quello che dici, ma ora quantomeno ci sono i presupposti per discutere.
E comunque, te devi continuar a dir che semo zà in serie B, perché porta bene.. 🙂

Rispondi
Mariolino

D’accordo ma il miglioramento è sempre relativo. Se arrivo ultimo la prossima gara proverò ad arrivare penultimo. Ma solo pochi eletti possono ambire a vincere le olimpiadi. Verona come città può ambire a qualcosa di più, ma se consideriamo la storia sportiva, mantenere la serie A è qualcosa di importante.

Rispondi
inogniposto

non mi sono spiegato Mariolino, ci provo più chiaramente senza ricorrere ad esempi: dopo tre anni di bellissime ed inaspettate vacche grasse si sapeva che stavamo viaggiando ai massimi giri e che bisognava togliere un poco il piede dall’acceleratore , ma da questo a frenare ce ne passa…… capisco le necessità di vendita, capisco anche che certi giocatori ambissero ad andar a guadagnare di più (tipo Barak) , ciò che non capisco è che non si veda mai un vero programma anche piccolo, il nulla, viaggiare nella nebbia senza veder nulla nella speranza di non andare a sbattere questo è il programma che ci sta propinando quello di carpi ; inanelli una serie di sconfitte consecutive che quasi sicuramente ti porteranno in B e nonostante questo punti tutto su due prestati al calcio, di cui uno senza patentino (ieri ed oggi) e l’altro spuntato da dove e finito oggi chissà dove (che per chiarire solo per buona sorte e per monaggine degli avversari, riusciranno poi nell’impresa) invece che prendere un allenatore di spessore …. Certo il culo serve, ma non bisogna sia la via maestra che conduce al risultato.

Rispondi
Cris

Per me quest’anno più che allenatore a bocce ferme (leggasi ad agosto) è stata sbagliata la campagna acquisti. Una squadra che aveva fatto 31 punti andava rinforzata in modo completamente divwrso in tutti i reparti.

Rispondi
Hellas1971

Però non puoi non considerare che il calcio non è scienza esatta e quasi sempre lo sai dopo se ci prendi o no…questa squadra dal dopo mondiale con tutti i suoi limiti ha fatto 26 punti (29 con lo spareggio), baroni sembrava una buona scelta a tutti, doig, hien e ngonge non son stati venduti, saponara, Bonazzoli, folo, serdar non sembravano cattivi acquisti, poi arriva il campo e da i suoi giudizi…juric non lo voleva nessuno, il kosovaro ed il marocchin erano derisi, Pessina chi? Verre? Lazovic e gunter i scarti del genoa…e poi….ma lì nessun a dir bravo, no, cul e tutto merito de juric

Rispondi
Cris

Ragionando cosi però non si potrebbe mai commentare niente. Se ogni volta poi si tira in ballo qualcuno che dava meriti solo a juric o acquisti dati per scarsi e rivelati forti.. idem. Personalmente avevo forti perplessità sulla rosa più che sul mister, poi al solito col senno del poi ie piene lo fosse. Pochi soldi da investire sul mercato, alcuni spesi male per vari motivi (braaf, kallon per dire).

Rispondi
Hellas1971

Si può commentare tutto invece, però bisognerebbe essere un po’ obiettivi ed avere il senso della realtà altrimenti poi nascono le fazioni ed i bastian contrari. E comunque stiamo sempre parlando de balon, non saremo mai tutti d’accordo

Cris

Ma è ovvio che solo col senno di poi sai se una squadra con amrabat/rahmani/ pessina ecc.. possa fare 49 punti (eri una neopromossa però per dire e non avevi 4 anni di A alle spalle, motivo per cui il mercato dovrebbe essere un pelo diverso). Dire che abbiamo tenuto quasi tutti dello scorsoanno ok, ma è stata annata da 31 punti non da 53 come anno precedente. Naturale si sovesse rinforzare adeguatamente e qua si possono avere opinioni discordanti. Per me difesa non rinforzata, centrocampo mah (sulla carta ilic e tameze erano ottima coppia poi hanno avuto mal di pancia..), attacco si ma di poco. Troppe mezzepunte e mercato che ha subito dato impressione di non essere funzionale al 4-3-3(lo disse baroni a proposito dei terzini, non certo io).

Hellas1971

Ora la situazione è questa, non ci piove…sul 4-3-3 però non ho capito molto perché non si potesse fare, nel 4-3-3 di baroni a Lecce i due terzini erano abbastanza bloccati…con faraoni e terracciano a destra, cabal (provato inizialmente lì) e doig (in Scozia e nella Scozia ha sempre giocato terzino) a sinistra ci potevi provare. Non avevi/hai dei super terzini ma nemmeno situazione tragica…e poi bastava prendere un terzino sinistro invece di suslov…dico invece si suslov in quanto ultimo arrivato

inogniposto

Per me ripeto per me non è una questione di vendere o non vendere a fine annata i giocatori migliori, ma nell’eventualità che vadano via di sostituirli adeguatamente; Pe esempio avevo paura che andasse via Hien? Certamente si, ma non perchè questi sia un fenomeno (è un buonissimo giocatore) ma perchè temevo nel suo sostituto. Lo stesso vale per Baroni, con un’altra società avrei chiesto la sua sostituzione già da diverse partite, con questa società una parte di me teme che la sua sostituzione significhi un altro Bocchetti in panchina. E sappiamo tutti che quello di carpi ne sarebbe capace.

Tutto si risolve alla fine in una sola cosa al di là dei campionati o dei mercati: avere o no fiducia in questa società; io non ne ho per nulla mi pare sia evidente

Hellas1971

Ed io rispetto il tuo pensiero e se non hai fiducia non la hai a prescindere che facciano bene o male ed aspetti solo che se ne vadano. Su questo non ho mai detto nulla. Me la son sempre presa con chi appena le cose van male critica ferocemente e quando van bene ridimensiona sempre tutto o è solo culo.

inogniposto

quando si è trattato di dire bravo a setti l’ho fatto seppure lo detesti dal profondo: per esempio nella scelta di Juric o Tudor (che io preferivo). Per esempio quando è arrivato Juric guardandone il curriculum mi sono messo le mani nei capelli, l’ho accolto bene (come ho fatto con qualsiasi altro allenatore) ma il suo curriculum era da paura… poi mi sono ricreduto,; non ho problemi a dire “mi sono sbagliato”

Hellas1971

Il mio primo messaggio su questi blog aveva come oggetto bomber william…chi se lo ricorda?…chi mi pagava all’epoca?

Rispondi
Gnanfo

L’è finìa anca la favola virtus, testata in crisi…al pedavena tutti a veder l’armata brancaleone e a fumar sigari col péo

Rispondi
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

code