Torna al blog

AD UN PASSO DAL PARADISO

Peccato, peccato davvero. Eravamo vicini, vicinissimi al match ball, abbiamo toccato il paradiso per qualche istante, poi la plusvalenza Sulemana ci ha ricacciati in purgatorio.

Essere qui a recriminare per il punto ottenuto in Sardegna ci dà l’idea di che razza di partita abbia giocato il Verona. Eravamo in molti, forse tutti a firmare in bianco per prendere un pareggio in questa trasferta. Ma alla fine quelli che escono con l’amaro in bocca sono i ragazzi di Baroni.

Il Verona ha fatto di più, molto di più del Cagliari per vincerla e c’è andato vicinissimo. Se il gol di Lazovic non fosse stato annullato per qualche centimetro e Folorunsho e lo stesso Lazo avessero mantenuto la calma davanti a Scuffet, probabilmente il Verona avrebbe guadagnato i tre punti della virtuale salvezza.

Il punto, invece, ci tiene ancora dentro la bagarre, con le antenne diritte e come si dice dalle parti nostre con la “bareta fracà”. E’ ancora lunga, dura, difficile ma certo, i progressi e l’identità che la squadra ha ormai preso sono una certezza.

Le lodi sperticate di Ranieri a fine gara sono state l’esempio di quanto a volte sia difficile guardare in casa propria. Ranieri ha parlato di grande squadra, di un Verona difficile da affrontare, un avversario da prendere con le molle, con ottimi giocatori. E noi dal canto nostro, con la nostra lente d’ingrandimento sempre posizionata sulla squadra, pensiamo addirittura che questa macchina guidata com maestria da Baroni, abbia addirittura delle potenzialità inespresse.

Per esempio: Mitrovic è un diamantino grezzo, tutto da scoprire. Dani Silva un centrocampista che diventerà molto utile e Bonazzoli avrà dato sì è no il 20 per cento del suo enorme talento a questa squadra.

Aggiungeteci Serdar che per molti era una causa persa, aggiungeteci Noslin ormai commovente e Cabal che migliora di minuto in minuto e avrete chiaro il concetto che il meglio deve ancora arrivare. Intanto però portiamo a casa la salvezza, forti di un piccolo vantaggio che ci permette di giocare più liberi, ma senza mai illuderci. Il paradiso è un bel posto. Ma va conquistato con sacrifici, rinunce e persino penitenze.

198 commenti - 5.529 visite Commenta

Mir/=\ko

Insisto: non gioca nel suo ruolo! Cabal migliora indubbiamente di partita in partita ma lo fa in un ruolo nel quale è adattato e nel quale non può non commettere ancora qualche errore madornale! Cabal resta un centrale di difesa e io lo vorrei vedere lì… Vinagre? Non pervenuto visto l’utilizzo che ne sta facendo Baroni.

Rispondi
Hellas1971

È mancino, è veloce, va sul fondo e sa crossare e sa chiudere una diagonale?…spiegami perché non è nel suo ruolo…perché lo hai letto da qualche parte?…che tra l’altro l’errore di oggi (è stato anche sfigato) lo ha fatto in una posizione da difensore centrale…

Rispondi
Mir/=\ko

Nasce centrale ed ora sta via via diventando un terzino sx. È normale che possa trovare delle difficoltà e fare errori, talvolta determinanti! Vorrei capire perché arriva un terzino sx dalla Championship (dove era titolare!) e non trova nemmeno un briciolo di spazio. Ormai abbiamo capito che questo allenatore non può prescindere dai vari Folorunsho, Cabal e Lazovic. Questi giocheranno sempre e comunque! Non conta il loro stato di forma…

Hellas1971

Anche Pirlo quando lo han messo davanti alla difesa era fuori ruolo. I ruoli non son scolpiti nella pietra e cabal ha tutte le caratteristiche per fare il terzino sinistro e comunque il presunto errore di oggi lo ha fatto in una situazione dove non faceva il terzino sinistro, era al centro della difesa su palla inattiva. Cabal per l’intero girone d’andata non ha mai giocato, difficile definirlo un pupillo di Baroni, se ora gioca e l’altro no probabilmente in questo momento Baroni lo ritiene migliore. Gli allenatori sono i primi che ci rimettono se le cose vanno male, figurarsi se lasciano in panchina di proposito gente forte e fan giocare quelli scarsi.

Scala1970

Legge inesorabile del calcio gol sbagliato (Lazo), che dava una botta secca al Cagliari ed alla partita gol subito ( con un fallo su Suslov nell’avvio dell’azione) ma comunque:
Questa mia squadra vedrà il Salvator…

Rispondi
stefano 50/60

Ciao vecio
L errore non è stato di cabal
Ma di chi non ha contrastato la seconda palla di sulemana db
Sennò si vinceva
Ci salviamo
e ho i coglioni in mano

Rispondi
Hellas1971

Cabal la poteva calciare un po’ più lunga ma sono quelle classiche cose che se l’altro la tira in curva nessuno poi se lo ricorda. Magnani che ha fatto una partita sontuosa ha fatto un errore su un passaggio sbagliato a metacampo ben peggiore. Ma si sa, bisogna sempre mettere qualcuno nel mirino ed ora tocca a cabal. Ci salviamo? Se manteniamo il trend del ritorno che ci vede a metà classifica sì ma il calcio è strano e le cose cambiano in fretta, sono fiducioso però.

Rispondi
stefano 50/60

La squadra adesso ha una identità Hell
Poi è ancora dura certamente
Ma facciamo soffrire tutti e dietro noi nn sono meglio di noi anzi

Rispondi
Hellas1971

Una propria identità l’ha sempre avuta e non ha mai preso un’imbarcata, facendo soffrire tutti…ultimamente è migliorato anche il gioco, ora tre passaggi li fanno

Rispondi
Mariolino

Cabal ha fatto un errore. Chiuso. Come dici tu se sull’emanazione tira in curva nessuno se ne accorge. In ogni caso nel primo tempo mi sembra abbia fatto un splendida chiusura a centro area. Cabal è ancora incostante, fa cose bellissime e qualche errore. Facciamolo crescere. A mio avviso per le sue caratteristiche, ad oggi, lo vedo meglio terzino.

Rispondi
Hellas1971

Su quella chiusura ha probabilmente salvato un goal ma quello sì dimentica in fretta…

Rispondi
Bruno

Si parla solo di Cabal, ma parlerei anche dei gol sbagliati da lazovic e Folorunsho, comunque un pareggio a Cagliari,non è da buttare le altre non hanno fatto granché, c’è da giocare è basta poi si vedrà, se andiamo in paradiso o in purgatorio.

Rispondi
gabriele

Eh si’.
Non si possono sbagliare gol praticamente già fatti.
Certe occasioni, vista la nostra posizione, NON si possono buttare al vento.
Vi rendete conto? Dopo una partita così si stava addirittura per perdere all’ultimo.

Rispondi
Diego

ultime 4 partite: verona 8 punti, empoli 0 punti…e cera gente che voleva nicola al posto di baroni….

Rispondi
Benni /=\

A parte il fatto che sono 7 i punti fatti e non 8, forse sarebbe meglio guardare contro chi ha giocato l’ Empoli e contro chi abbiamo giocato noi:
Ultime 4 partite dell’ Empoli: Cagliari, Milan, Bologna, Inter
Ultime 4 partite del Verona: Sassuolo, Lecce, Milan, Cagliari
Media punti a partita dell’ Empoli con Nicola: 1,2
Media punti a partita del Verona con Baroni: 0,9
Poveri Baroni Boys…quanto siete intellettualmente disonesti…

Rispondi
scaletta

i FATTI dicono che nel girone di ritorno Baroni viaggia alla media punti da metà classifica. Gli stessi fatti dicono che il Profeta Nicola dopo aver avuto un rigore a partita viaggia a zero gol fatti in 4 partite. Nonostante Bomber Niang . E sette punti in tre scontri diretti con due trasferte

Rispondi
Benni /=\

Non si può prendere in considerazione solo il girone di ritorno per valutare l’ operato di un allenatore…anche allegri nel girone di andata viaggiava ad una media da scudetto…e adesso? I rigori che hanno dato all’ Empoli c’ erano tutti quindi attaccarsi al fatto che hanno vinto con dei rigori è da persone poco intelligenti o in malafede…considerati nel complesso i percorsi degli allenatori Baroni in 30 partite ha fatto 27 punti mentre Nicola in 10 partite ne ha fatti 12…se non è troppo impegnativo per le tue facoltà intellettive, ti basta fare una divisione per capire chi viaggia ad una media punti a partita più alta NEL COMPLESSO, NON CONSIDERANDO SOLAMENTE LE ULTIME 4 PARTITE PERCHÈ CI TORNANO PIÙ COMODE PER DIMOSTRARE IL GRANDE OPERATO DI SAN BARONI

Rispondi
scaletta

La disonestà intellettuale sta nel negare i meriti di Baroni che con una squadra INTERA smembrata è ancora lì a giocarsela e oggi sarebbe salvo. È bastato dargli giocatori confacenti al suo modulo e vendere gli scontenti. Piuttosto mi chiederei:perché i due fenomeni Nicola e Ballardini non allenano il Milan?

Benni /=\

Vedremo a fine stagione chi verrà invece a prendersi Baroni dopo la grande impresa che ha compiuto quest’anno…miserie…

Rispondi
Diego

caro intellettualmente onesto, se il verona avesse fatto zero punti con le stesse squadre dove ha fatto zero punti l empoli, chissà cosa avresti detto di baroni….le ” miserie”, sono i detrattori finti tifosi come te

Rispondi
Benni /=\

Certo che avrei criticato Baroni, come ho sempre fatto…e se fossi tifoso dell’ Empoli, in questo momento, criticherei Nicola perchè non sono uno del partito “non iè mia queste le partie da vinsar” quando ci si trova con questi punti e a poche giornate dalla fine…detto questo ciò non toglie che Nicola viaggi a una media punti più alta rispetto a Baroni quindi dire che Baroni è migliore, in questo momento, è essere intellettualmente disonesti…per quanto riguarda il “finto tifoso” nemmeno ti rispondono…ormai per voi è abitudine distribuire patenti di tifo e dare del finto tifoso a chiunque non sia d’ accordo col vostro pensiero

Rispondi
Benni /=\

Aldilà del fatto che oggi la partita non è stata pareggiata per colpa di Cabal, il problema di suddetto giocatore non sta nel fatto che faccia l’errore madornale in una singola partita ma che inanelli una serie di errori da quando viene schierato titolare. Non si capisce per quale motivo il nostro allenatore non vede che il giocatore è adattato in quel ruolo…il che non significa che faccia schifo ma semplicemente che non è naturalmente predisposto a giocare li. Lo si può adattare? Certo che lo si può fare, assumendosi però il rischio che faccia qualche cappella ogni santa domenica. Checchè se ne dica Cabal è un centrale di difesa ed è stato acquistato quando c’ era Cioffi che guarda un po’ giocava senza terzini con una difesa a 3. Quindi basta con questa narrazione fantasiosa del Cabal terzino!! Non lo è mai stato e per quanto mi riguarda non lo è ancora. Magari lo sarà in futuro ma non vedo il motivo di prendersi il rischio che combini frittate ogni partita forzandolo a giocare li, visto anche che un terzino di ruolo lo abbiamo (Vinagre) e che lo stesso Baroni, quando è arrivato Vinagre, ha detto che era quello più pronto fisicamente. Dunque perchè sono passati 2 mesi e non gioca? Qualche giornalista avrà il coraggio di fare questa domanda oppure si atterranno tutti al protocollo societario presentandosi alle conferenze col foglietto di domandine rigorosamente preparato dall’ addetto stampa della società? Se qualche giornalista facesse domande calcistiche durante queste sottospecie di conferenze stampa, forse avremmo anche la possibilità di sentire le spiegazioni dell’ allenatore riguardo determinate scelte e capirne le motivazioni (sempre che ve ne siano) ma siccome è da un anno ormai che in quelle sedi si parla di tutto fuorchè di calcio sono sicuro che rimarremo ancora senza risposte…

Rispondi
teo_el teo

Molti sono già evaporati, ma per fortuna siete rimasti in pochi a sparare a zero su Baroni (che ad oggi, nonostante tutta Italia lo dava per retrocesso a gennaio dopo la rivoluzione, è salvo)…in attesa del vostro silenzio a fine maggio!

Rispondi
Benni /=\

Per quanto mi riguarda non starò in silenzio nemmeno se dovessimo salvarci…solo un folle o un allenatore incompetente avrebbe accettato di venire ad allenare una squadra avallando la rivoluzione che è stata fatta a gennaio…unica nella storia del calcio probabilmente…ma è proprio grazie a personaggi come te che questa società continua a prenderci per il culo indisturbata e incontrastata…

Rispondi
Hellas1971

I numeri, sono i numeri il giudice supremo…per quanto riguarda cabal il mio punto di vista è che solo chi capisce poco di calcio può sostenere che non sia adatto per fare il terzino sinistro, ha tutte le caratteristiche per farlo, fisico, velocità, tecnica e senso tattico…che poi faccia degli errori fa parte anche di un percorso di crescita ma gli errori li fa non perché fuori ruolo…tipo il presunto errore di Cagliari fatto su una palla inattiva in posizione da difensore centrale…

Rispondi
hellasmastiff

con due mosse la potevi portare a casa …… dalla parte di luvumbo il povero TCHATCHOUA era palesemente sempre uno contro uno contro un giocatore stile oba martins che ti punta sempre e ha dinamicità infinita….. mettevi centonze o coppola come braccetto dx lasciavi TCHATCHOUA e ti mettevi a 5 dietro l’ultima mezz’ora….. vinagre per cabal e dani silva per folo … ti mettevi dietro come avrebbe fatto ranieri a parti invertite e giocavi palle lunghe e ripartenze….. alcune volte non è un disonore ricordiamo benissimo zaffaroni con bocchetti per fare punti fuori serve anche questo…… il mister deve migliorare nella lettura della partita soprattutto in vantaggio dove abbiamo perso punti proprio per dover portare avanti il credo di non fare catenaccio……. vedi napoli firenze milano roma torino……..
domenica serve la carica di tutto lo stadio contro l’ex gila ci giochiam gran parte della stagione…..

Rispondi
inogniposto

Normalmente sono ipercritico riguardo a Dawidovic ma ieri ha fatto un intervento in area che ha del miracoloso. Cabal non è stato così disastroso come tanti dicono, ho visto molto peggio Folorusho per esempio. Ottimi : Bonazzoli (oltre al gol si è molto sacrificato) e Serdar (speremo i le riscata perchè questo lè forte dal bon) . Riguardo alla salvezza beh, se non sbagiamo contro il Genoa (anca zugando da cul) siamo a buon punto di una strada ancora lunga

io credo risorgerò

Rispondi
inogniposto

Si stravedeva per Tameze ma Serdar per intelligenza pallonara è una spanna sopra, per corsa, fisico tecnica e per capacità di leggere la partita ed il gioco, peccato non cerchi spesso la via del gol, non so se perchè ancora non è “sicuro” o se proprio non è nelle sue corde

Rispondi
Hellas1971

Serdar credo sia uno dei centrocampisti più forti passati da Verona considerando che ha ancora margini di crescita

Rispondi
bardamu

Se sia meglio di Tameze non so, comunque va dato atto a Baroni di averlo utilizzato in un ruolo che non aveva mai ricoperto e a lui di averlo accettato. Da quando ha cambiato posizione si è trasformato; non è che le sue prime prove fossero state esaltanti. Ora è veramente eccellente.

Rispondi
inogniposto

Quanto a Baroni: ieri ho visto a sprazzi dell’ottimo gioco, certo la squadra vista ieri non è la squadra del girone di andata.. deve servire da lezione a tutti, soprattutto a chi costruisce la squadra in estate, i cicli prima o dopo finiscono e non ci si può intestardire continuando a puntare su giocatori che a Verona non vogliono più stare o giocatori che oramai non hanno più nulla da dare a Verona (manca solo Lazovic e poi ci saremo liberati di tutti i pesi morti) , ma soprattutto se si vuole continuare a giocare in una certa maniera bisogna trovare allenatori che facciano lo stesso tipo di gioco senza chiedere al mister nuovo di snaturarsi. Lo ha detto Baroni che il palo della luce slavo era un giocatore assolutamente non adatto alla sua idea di gioco… Penso che come NON giocava Djuric lo si sapesse anche a luglio, bisognava puntare su altro, non costringere Baroni a metterlo in campo perchè no ghera nessun altro nove vero, Sogliano è persona intelligente saprà imparare dagli errori fatti. Il pur ottimo Sogliano spero abbia imparato la lezione.Ma anche Baroni sono sicuro avrà imparato ad essere più reattivo , e non impiegherà più un girone per apportare le giuste modifiche.

Rispondi
Skywalker

Condivido quello che scrivi. Quanto accaduto in questa stagione a me dà fiducia che comunque la società qualcosa abbia imparato in tutti questi anni. Dico però un paio di cose, che mi sembra di intuire da ignorante quale sono del mondo pallonaro.
Uno: le persone devono anche conoscersi. Sogliano ha scelto un allenatore nuovo quest’anno, ma i due non credo si conoscessero così bene. Probabilmente ci è voluto anche del tempo per Sogliano a capire come lavora Baroni, di cosa ha bisogno (anche come tipo di “clima” attorno al gruppo) eccetera.
Secondo: non è detto che il DS riesca a trovare immediatamente i giocatori che servono al mister, col budget che il nostro beneamato pres lascia a disposizione.
Terzo: i giocatori bisogna anche “imbroccarli”. E’ un bene che Baroni sia riuscito a recuperare Serdar. Ma se non ci fosse riuscito? Se ci fosse stata incompatibilità caratteriale tra i due? Voglio dire: ci sono tante dinamiche che devono incastrarsi.
Quarto: Djuric non era adatto al gioco che vuole fare Baroni. Però era adattissimo al gioco “palla lunga alla viva il parroco” e succeda quel che succede. Un gioco che per una squadra che deve salvarsi alla fine può tornar utile. Leggasi stagione scorsa.
Quindi, dal mio punto di vista, quest’anno se ci salviamo si è costruita una bellissima storia, molto più bella dell’anno scorso, ed io sinceramente a questo punto Baroni lo terrei anche la prossima stagione, ipotizzando che si possa aprire un nuovo ciclo.
Mentre, per dire, l’anno scorso non ero certo convinto di tenere Bocchetti e Zaffaroni.
Opinioni mie, chiaramente.

Rispondi
Skywalker

Completo i quarto punto: il gioco palla lunga e pedalare lo sanno fare tutti gli allenatori, credo. QUindi probabilmente anche Sogliano e Baroni ne han parlato in estate e si saranno detti che, a mala parà, se fa quela…. Cosa in effetti successa nel girone di andata.
Poi: inquadrata meglio la situazione per entrambi, col mercato di gennaio si sono operate delle scelte, si sono messe delle pezze, si sono acquistati giocatori che finalmente parrebbero “giusti” e si è riusciti a dare una identità al gioco di squadra, per fortuna.

Rispondi
Skywalker

Dopo el me rispondi che l’è grazie a gente come mi che la società la tol par el torototela i tifosi… E mi ghe resto mal….

inogniposto

Ciao Skawalker, OPINIONE MIA : Baroni è tutt’altro rispetto a Bocchetti/Zaffaroni, Il “duo peldoca” non lo avrei tenuto neppure morto perchè semplicemente non sono allenatori da serie A , il bellissimo risultato ottenuto lo scorso anno ancora non me lo spiego ; devo dire che il Verona del girone di andata mi faceva abbastanza pietà (e sono di manica larga) , quello di questi ultimi mesi mi piace molto di più e che secondo me due o tre giocatori ancora dobbiamo scoprirli ( i due che ieri erano indisponibili per esempio) magari anche da loro avremo delle gradite sorprese. Questo Verona è molto diverso da quello dello scorso anno quando raramente ho visto giocare a calcio. Non so se ci salveremo, dico solo che in questo momento quando vado allo stadio e cammino tra i trucks di piazzale olimpia non mi sembra di essere come il condannato a morte che va verso il patibolo…. Per molto tempo ho avuto la sensazione di essere la vittima predestinata oggi più di una speranza c’è; la salvezza ce la giochiamo con le altre e questo è importante.

La cosa migliore fatta da Baroni è stata non far sbragare la squadra… ad un certo punto il rischio che tutto si disfacesse era altissimo

Rispondi
Hellas1971

Le voci di corridoio che filtrano da chi vede gli allenamenti dicono che il più forte tra i nuovi arrivati sia Tavsan, il quale però ha bisogno di più tempo per ambientarsi…staremo a vedere

Rispondi
Dragan Piksie

Peccato per questa partita, non avrei firmato per un pareggio per il semplice fatto che il Verona con la partita di ieri è diventata, a Marzo e grazie a Baroni, una squadra, che ha un gioco, una solidità e una continuità di prestazione che dura finalmente per tutta la partita. Il girone di andata è stato disastroso a mio avviso in termine di pochezza di gioco e di prestazioni altalenanti, pur non avendo sbracato con nessuno, eravamo ben poca cosa e soprattutto, senza nè capo nè coda. Se da una parte mi sto rivendendo sul ns. allenatore, da persona obiettiva che mi ritengo di essere, dall’altro posso ancora fare presente che anche ieri con il calcio mercato alle spalle da due interi mesi abbiamo giocato con Noslin e Mitrovic (prima volta) dall’inizio con tutti quei giocatori arrivati… mah… Ho ancora molte perplessità : perchè Centonze gioca molto bene con il Milan e poi sparisce..? Perchè a Vinagre non viene concesso minutaggio per avere valide alternative al giovane Cabal (quando lo mette dentro lo fa addirittura avanzare di posizione), perchè ieri nel secondo tempo, visto il loro pressing, non si è sostituito il casinaro Folorunsho e ad un certo punto Bonazzoli, con Dani Silva e Swiderski per rinforzare centrocampo e dare più peso all’attacco ? Tutto questo per far capire che Baroni mi sta facendo ricredere ma ho ancora una serie di riserve che spererei di sciogliere prima della fine del campionato anche se sembra abbastanza singolare la questione.
Comunque l’importante, in questo momento delicatissimo del campionato, è portare a casa punti ed avere una squadra sul pezzo. Ora questi due aspetti cominciano finalmente a girare e ciò mi rende ottimista perchè questo vuol dire che siamo padroni del ns. destino e che ce la possiamo fare a portare a casa una salvezza che reputavo molto dura, quasi impossibile da raggiungere da quando il ns. gioco era costruito su Djuric.
Finalmente giochiamo al calcio e si va al Tempio carichi e non da cani bastonati, idem per chi come me si mette solamente davanti alla Tv, ora lo fa con uno spirito diverso ricolmo di speranza e come sempre di amore infinito per questi intramontabili colori.

NB: Chiudo penosamente con Mongoltipò orrore e tragedia fuori dall’area piccola e con i piedi e la testa…imbarazzante, avvilente anche se il risultato alla fine lo ha salvato lui… che bellezza il calcio…

Rispondi
inogniposto

dopo aver letto un intervento di skywalker mi sono chiesto se confermerei o no Baroni (indipendentemente dl risultato): NI… nel senso che non lo cambierei con nessuno degli attuali allenatori che lottano con noi per la salvezza… Neppure Ranieri tantomeno il macaco che sta allenando il sassuolo, non lo cambierei neppure per un Iachini per esempio…. Ci penserei se fosse un allenatore emergente che fa un buon calcio oppure per un allenatore di fascia superiore a quella di Baroni… ma cambiarlo per un parigrado anche no, Baroni si è ambientato, conosce l’ambiente e conosce la squadra…. Certo è che lo farei lavorare in sinergia con il DS; a proposito di Ds : sembra che il nap*li abbia scelto il suo nuovo direttore sportivo che a quanto pare NON SARA’ Sogliano

Rispondi
teo_el teo

classica partita da cool di Ranieri, dove viene dominato per tre quarti di gara ma riesce a restare a galla (gol in fuorigioco di poco e due gol clamorosi da noi sbagliati) e riprenderla (spesso la ribaltava) nel finale aumentando il peso offensivo!
gara a mio modesto parere buona, peccato per i due gol sbagliati altrimenti la portavi a casa!
non cambierei il Verona con nessuna di quelle che stanno lottando con noi per quanto riguarda gioco, organizzazione e mister…
Setti vattene!

Rispondi
teo_el teo

altro dato importante…
nel caso di più squadre a pari punti adesso siamo in vantaggio con Empoli, Lecce e Cagliari, in svantaggio con Frosinone e Sassuolo e vedremo con l’Udinese…fondamentale sarebbe finire in vantaggio anche con loro

Rispondi
Ghost3

Mah.. adesso l’Hellas è diventato la squadra modello per la salvezza (dopo un girone d’andata da film horror) vedo che aleggia l’dea di salvarsi alla grande.
Io resto dell’opinione che con questo allenatore ci saranno sempre, a fine partita, molti rimpianti per i suoi evidenti limiti cerebrali nella lettura della partita, nella scelta di chi schierare in campo e in quale ruolo (e anche ieri al riguardo ha fatto molti errori).
Francamente non credo che la squadra (che, per carità, si è sempre impegnata) abbia grandi chances di salvezza, ma se ciò dovesse accadere oltre al fatto di rallegrarmi non lo considererei certamente merito di Baroni semmai molto più della fortuna di $etti!!.
Che poi sia contento di questa merdosa gestione societaria è tutto un altro paio di maniche; qui come ribadisco da anni di una società di calcio seria non c’è più traccia e ciò indipendentemente dal fatto che la squadra abbia giocato in A per vari anni consecutivi.
Poi, per carità, ognuno ha il diritto di pensarla come vuole…

Rispondi
Hellas1971

Sono d’accordo con la tua ultima frase, io as esempio il ventennio prima di questa società mi sembrava molto ma molto più mordoso…punti di vista

Rispondi
Benni /=\

D’accordo in pieno con ghost…forse per qualche tifoso sono necessari ancora un po’ di anni in serie A con campagne svendita da record, un presidente di una squadra che si deve salvare che ha lo stipendio più alto di tutti e altri yes man seduti in panchina in stile pecchia, grosso o baroni….però siamo fortunati perchè vuoi mettere 6 anni consecutivi in serie a…

Rispondi
Hellas1971

A me sinceramente i tempi della lega pro e della tanta serie B senza svendite e senza stipendi faraonici non è che mi facessero impazzire o che mi piacessero di più di questi ultimi dieci anni…però rispetto la vostra nostalgia per quei tempi

Rispondi
Mingon Federico

….pur convinto che ci salveremo e apprezzando il lavoro del Mister, qualche dubbio lo sollevo:
1. Federico Bonazzoli è stato schierato 735 minuti in 30 partite: media 24,5 minuti a partita . Ci crede o non ci crede?
2. Thomas Henry 216 minuti. È recuperato, ma non serve?
3. Elays Tavsan 4 minuti. Viene dall’Olanda o da Marte?…giusto per capire i tempi di “ambientamento”…
4. Ruben Vinagre 88 minuti… è un “portoghese” nel senso che non paga il biglietto?
5. Fabien Centonze 213 minuti. Nelle ultime 8: P, 33′, P, 58′, P, 32′, 90′, P

Se il motto di Baroni e’ “tutti utili, nessuno indispensabile”, lo ringrazio e assicuro che il messaggio è passato

Rispondi
bardamu

Ciao.
Per quanto riguarda Bonazzoli e Vinagre credo si tratti di come li vede in allenamento. Del primo abbiamo visto più volte atteggiamenti indisponenti, del secondo ho notato una certa tendenza a credersi un semidio nei pochi minuti che è stato schierato, con gesti plateali e sconvenienti nei confronti dei compagni di gioco. Centonze l’avrei schierato anch’io contro il casteddu, ma forse ci sono motivi che non conosciamo che gli hanno fatto preferire un non proprio perfetto Tchatchoua.
Infine Henry, mi spiace, ma proprio non ce lo vedo in questo Verona. Molto meglio Swiderski.

Rispondi
Salame

MA BASTA!

“Comunque è un punto che dà ancora più sicurezza a questa squadra, che crede in quello che fa, crede nel lavoro, crede in quello che propone Marco Baroni. Tutti quanti. Abbiamo ragazzi giovani che hanno un bello spirito, chi entra dà il proprio contributo, ci sono giocatori come Bonazzoli, che era tanto che non giocava. è entrato e ha fatto molto bene” (Fabrizio Del Rosso 01/04/24), Punto!

“Perciò questo è lo spirito che la squadra deve avere in previsione delle altre partite, cioè già domenica ci sarà una partita molto importante contro il Genova. Noi abbiamo un pubblico fantastico che trascina la squadra e vuole bene alla squadra, perciò con queste prestazioni noi domenica, cioè partita su partita dobbiamo cercare di prendere più punti possibile” (Fabrizio Del Rosso 01/04/24), Punto!

“Allora il vero Bonazzoli è un giocatore importante, con qualità tecniche sicuramente sopra la media è un giocatore che è stato scelto da Marco proprio per le sue caratteristiche, perché oggi i due difensori centrali del Cagliari erano giocatori molto fisici, ma magari se li portavi sulla mobilità potevano andare in difficoltà e l’alternanza tra lui e Folorunsho, Folorunsho potente, lavorava in profondità e Federico che veniva a cucire il gioco, poteva mettere in difficoltà, come è stato” (Fabrizio Del Rosso 01/04/24), Punto!

“Federico si sta allenando, si sta allenando bene. È un altro esempio del fatto che Marco Baroni non perde nessun giocatore. Chi entra dà sempre il proprio contributo, perché tutti quanti si sentono parte di questo progetto, perché, come ho detto prima, anche in televisione, cioè la serie A è una risorsa per Verona, per la società, per la città, ma anche per i giocatori, perciò tutti quanti devono sposare il progetto, chi entra in campo deve dare il 100% e questo gruppo, e questo gruppo è un piacere allenarlo, perché comunque ha lo spirito di chi entra in campo e vuole dare tutto” (Fabrizio Del Rosso 01/04/24), Punto!

Rispondi
Mir/=\ko

Caro Hellas1971, non trovi strano che il giocatore da te definito “uno dei migliori centrocampisti passati da Verona” (tale Serdar, anche se onestamente allo stato attuale la tua sembra una considerazione un tantino “iperbolica”!), guarda caso sia anche quello con uno dei migliori curriculum? Anzi, probabilmente il migliore, considerato che lui non è passato dal campionato U.S.A. Chiedo per un amico… Esattamente quell’amico che tu hai offeso poco tempo fa definendolo, con riferimento ai curriculum, “uno che al posto di leggere guarda le figure”! E comunque trovo corrette e condivisibili le tue considerazioni su Cabal, il quale potrà solo crescere e consolidarsi come un affidabile terzino sinistro di serie A. Restando in tema, Baroni di fatto sta confermando tutte le perplessità che avevo su Vinagre, il quale ha deluso un po’ ovunque. Guarda caso non vede il campo! Va comunque detto che i terzini sx sono già di per se merce molto rara, figuriamoci quelli bravi. Se poi non hai soldi da spendere devi per forza scommettere sui Vinagre di turno.

Rispondi
Hellas1971

Dai non fare il permaloso. Il discorso dei curriculum non è campato in aria ma per me il curriculum di swiderski è migliore di quello di Andre silva, il “contenzioso” era su quello da parte mia

Rispondi
Mir/=\ko

D’accordissimo, il curriculum di André Silva non è minimamente accostabile a quello di Swiderski. Già il fatto di giocare accanto ad un mostro come Lewandowski la dice lunga! Ma i gol con continuità, nel campionato Portoghese, li segnava Silva… E questo è incontestabile! Comunque Hellas1971, ormai Silva è al Sao Paulo e quindi questa è “aria fritta”. Comunque mi ha stupito Bonazzoli. Bravo lui e “diamo a Cesare quel che è di Cesare, bravo pure Baroni che lo ha messo dentro con tempismo perfetto.

Rispondi
Benni /=\

Mirko sono quasi sempre d’ accordo con te ma su Vinagre no. A mio avviso è un buon giocatore e non mi è dispiaciuto nei pochi minuti che ha giocato…secondo me ha una buona gamba e anche un discreto piede…Baroni aveva anche detto che era il più pronto fisicamente ma non gioca…non si sa perchè ovviamente visto che i giornalisti ormai nelle conferenze stampa fanno domande su tutto tranne che sul calcio e mi piacerebbe che Baroni spiegasse questa scelta…perchè avendolo visto giocare mi sembrava un terzino di spinta con parecchia attitudine offensiva e non vorrei che non giocasse proprio per questo motivo e per il famoso “equilibrio” che l’ ameba in panchina continua a nominare…

Rispondi
Mir/=\ko

Benni/=\? Quel Benni che i soliti noti si sono affrettati a definire una sorta di “clone sospetto” del sottoscritto? Ahhh ed ora cosa diranno i teorici del complotto, visto che il mio clone non è d’accordo con me su Vinagre? Caro Benni/=\ , mi spiace ma i numeri parlano chiaro e non sono minimamente a favore di questo 24enne terzino sinistro. Ha girato di campionato in campionato e di club in club tra prestiti vari alla cerca di una consacrazione che non è mai arrivata. Poche presenze ovunque e un po’ di continuità (se così si può dire!) l’ha trovata sempre e solo nella B Inglese. Baroni non mi entusiasma ma probabilmente in Vinagre vede ciò che hanno visto gli altri tecnici che lo hanno allenato. Non mi sento comunque di criticare Sogliano per il tesseramento di Vinagre, in quanto come ho già detto sopra, il terzino sinistro è merce rara. Credo che Baroni, giustamente, preferisca lavorare su Cabal che ha margini enormi di miglioramento piuttosto di investire tempo e speranze su un giocatore che non hai mai convinto veramente. Ricordi Mboula? Ecco, ho la sensazione che l’eterna scommessa Mboula in attacco abbia lasciato il posto ad una scommessa evanescente del tutto simile in difesa.

Rispondi
inogniposto

Commento un paio di interventi vostri:

“altri yes man seduti in panchina”: non si tratta di essere dei signor-si si tratta di essere dei professionisti; un allenatore di A è anzitutto un professionista e le sue prestazioni vengono pagate dalla società, che non è un ente benefattore; nello stipendio è compreso anche un obbligo quasi morale di essere aziendalista (penso che non si debba mai sputare dove si mangia); anche chi “sembra” essere un ribelle no-man alla fine deve più di qualcosa a questa società (che a me piace meno di zero sia chiaro) , penso per esempio Juric che a Verona a dato molto ma che a mio parere a ricevuto di più.

Rispondi
inogniposto

2.
H71: in questo momento preferisco non alimentare polemiche (in via generale non con te) perchè penso che ora il Verona abbia bisogno di sostegno più che mai…. tra qualche settimana si potrà di nuovo essere chiari nel dire ciò che si pensa; dico solo che tra le miserie della C (dove ci si divertiva comunque andando in trasferta) e l’attuale situazione ci possano essere ipoteticamente altre svariate situazioni… Sembra che la sola alternativa all’attuale situazione (dove per poter sopravvivere bisogna fare mercati tipo l’ultimo di gennaio) sia una serie C disonorevole. Non è che se un giorno ci libereremo di Setti sarà serie C sicura. Chi verrà potrà certamente far peggio ma c’è la possibilità che faccia anche meglio.

Rispondi
Hellas1971

Il verona è fallito nel 91, da lì in poi la società è stata sempre in vendita, imprenditori facoltosi non ne sono mai arrivati, campionati di merda non ne abbiamo mai visti, in serie c ci si divertiva in modo goliardico da disperati, quando arriverà quando che farà MOLTO meglio di Setti ti dirò avevi ragione, per ora guardo i numeri in modo razionale. E non me ne frega nulla se si salvano vendendo 87 giocatori, non c’è un metodo infallibile altrimenti la Salernitana che ha speso invece di incassare sarebbe a metà classifica.

Rispondi
inogniposto

se non ti dispiace riprenderemo questo discorso tra qualche settimana…. ora penso sia primario il discorso tecnico, sottolineo solo che il mio riferimento a gennaio riguardava i motivi per cui si è stati costretti a cambiare tanto ( non erano solo motivi tecnici di cambiare giocatori a fine corsa o inadatti al gioco di baroni o demotivati , ma c’era una situazione finanziaria per così dire allarmante) .

Riprenderò questo discorse con te, se vorrai, a bocce ferme quando il risultato finale sul campo sarà acquisito; non perchè possa variare ciò che penso di Setti, ma perchè ora come ora la cosa fondamentale è riuscire a portar in saccoccia un anno in più di serie A, questo è ciò che veramente mi importa adesso

Rispondi
Hellas1971

Lo possiamo anche non fare mai più per quello che contano/valgono i nostri discorsi qua sopra…

inogniposto

3.
Dei nomi in dicati più sopra essenzialmente non capisco perchè Centonze non venga impiegato più spesso, quanto a Bonazzoli beh, a parte la prima partita ed a parte l’altro ieri non è che ogni volta che è entrato in campo abbia brillato vero… Che probabilmente sia il nostro attaccante dalla tecnica migliore non ci piove, ma se è stato “poco visto” da Baroni magari la colpa era anche sua. Certe parole dette da Sogliano mi fanno credere (magari sbaglio) che Bonazzoli abbia bisogno di avere massima fiducia sennò va in tilt… questo è un limite grosso a parere mio, perchè se ti giochi il posto con altri compagni è normale anzi ovvio che quando giochi devi dimostrare di essere la miglior scelta possibile, se non lo fai rischi seriamente e giustamente di vedere il campo molto poco

Rispondi
Benni /=\

A voi questa società “piace meno di zero” ma continuate a sostenere le scelte che questa società fa e a dare contro a chiunque muova una critica sull’ operato di Baroni, di Setti o di Sogliano…siete proprio fantastici…ma quindi vi piace o no questa società?

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Dico la mia e ci metto sopra un po’ di pepe.
Firmare per il pari prima della gara a Cagliari sì, avrei firmato.
Ma durante la partita devi saper leggere le situazioni e devi fare le scelte giuste.
Colpe della guida tecnica? Non solo.
Non è logico che ti affidi a Folo e a Suslov a prescindere dalle loro condizioni.
Folo poteva benissimo uscire al minuto 60, perché non era lui fin dall’inizio e perché aveva speso molto.
Suslov non doveva proprio entrare perché malconcio e poi soprattutto perché deve, deve, deve capire (bastiema rafforzativa) che il calcio è un gioco di squadra, basta tenere palla invece di scambiare veloce con i compagni.
Quando vedi che il Cagliari ha preso la sberla e barcolla avresti dovuto attaccare ancora perché loro davanti sono bravi ma dietro sono da film horror.
Quando hai arretrato di 20 metri hai deciso di non fare più la partita praticamente. E il Cagliari poteva anche vincere.
Non lo dico adesso ma da settimane, se devi fare possesso e sei in vantaggio non devi metterti a 6 dietro, bensì devi far entrare chi la palla la sa giocare perché ha piedi buoni e buona visione nei passaggi: Dani al posto di Folo e Vinagre al posto di Bonazzoli spostando Lazovic a destra anche per aiutare Tchatchoua a contenere le puntate di Luvumbo.
E continui a fare gioco, non i lanci inutili.
Occorreva contrastare la mossa di Ranieri che inserendo Viola ha compattato la manovra e ha liberato la dinamicità di Luvumbo che ci ha massacrati nel secondo tempo.
Che cos’è il centrocampo? è il luogo chiave dove vinci le partite.
Hai la fortuna di aver azzeccato le pedine che siedono in panca, che hanno piedi buoni e voglia di fare bene e non li utilizzi? Dani e Vinagre sono due ottime pedine per il subentro.

Rispondi
Mingon Federico

Tutto esatto, alla fine ci resterà il dubbio se avevamo il motore di una 500 (de na olta) gridando al miracolo se ci salviamo, o come penso io siamo un’Alfetta (sempre de na olta) guidata da un mantoan col capel fraca’ 🤣

Rispondi
Mingon Federico

Certo, ma a Mantua l’è la stessa roba par i veronesi. È tutto il mondo che va a troglie 😁

Rispondi
inogniposto

me digo anca mi 🙂 .

comunque noaltri guidemo meio. 🙂

Helladino

Dubbio che non mi ha mai nemmeno sfiorato.
Fino alla nausea il concetto chiave è questo: avevi (e hai) una squadra a livello di Monza e Torino e prendi un babbeo in panchina che viaggia con una media sotto 1 a partita.
Il Zaffa, tanto per dire in carriera sta a 1.68, Sia col Verona che con Salò la media è attorno a 1.2 e sia il Verona dello scorso anno era molto più scarso di questo e sia la Feralpi non mi pare proprio una Ferrari.
Eppure… 3 vittorie nelle ultime 5 (battute tra le altre lo Spussia, di nuovo, e sbancata Cremona, che lotta per la A) e sue sconfitte (con Parma e Sampdoria, mica noccioline).
Eppure qua ci sono fini intenditori di calcio che preferiscono Babbeoni.

Rispondi
teo_el teo

discorso giusto, resta il fatto che se Lazo non fosse stato in fuorigioco di poco e non avesse sbagliato un gol davanti al portiere clamoroso (come Folo) oggi si parlerebbe d’altro!
purtroppo nel calcio, se non hai fenomeni in panca ed in campo, contano gli episodi…quelli che al Cagliari girano sempre a favore per dire (vai a rivedere la vittoria ad Empoli dove hanno sofferto tutta gara o in casa col Sassuolo)!

Rispondi
bardamu

Ho sempre difeso Baroni, anche quando eravamo in pochissimi a farlo, e perciò mi sento autorizzato ad esprimere alcune perplessità su certe scelte di domenica.
1) Come mai non ha giocato Centonze dopo la buona prova offerta contro il bilan? E perché non è subentrato nel secondo tempo quando è apparso chiaro che Tchatchoua non riusciva a tenere il suo avversario?
2) A quale scopo far entrare Suslov dopo l’infortunio che pareva doverlo tenere fuori per più di un mese?
3) Folorunsho. Sarà anche vero che quando manca si vede, ma questo ragazzone alterna partite di sostanza a prestazioni assai deludenti. Siamo proprio sicuri che debba giocare sempre ?
Ciò detto, e solo per andare a cercare il pelo nell’uovo, la squadra fa sempre la sua figura, gioca a balòn, e tra i nuovi ci sono alcuni soggetti alquanto interessanti.
Ammetto che non me lo sarei mai aspettato.
Aggiungo che tra Noslin e Ngonge preferisco il primo. L’altro sarà stato più dotato ma questo gioca 90 minuti a disposizione della squadra.
Brao Scion!
Forza il Verona sempre!

Rispondi
cristiano

Le il limite di baroni quello che hai scritto.. altrimenti allenerebbe il real se non sbagliasse i cambi e sapesse leggere le partite… comunque sta facendo un miracolo che se li riesce lo porta ad altri palcoscenici..

Rispondi
inogniposto

Su Centonze la penso come te, non capisco perchè giochi con il contagocce; penso che su Suslov Baroni abbia ricevuto il via libera totale dai medici,
l mio punto di domanda riguarda Folorusho, lunedì ho dito oche parfin in armeno quando nol ghe ne intivava una (soprattutto nel 2do tempo) , ma devo dire che senza lui il Verona fa quasi sempre fatica. certamente A volte bisognerebbe farlo rifiatare… anche “de testa” … ho la sensazione che la chiamata in nazionale-parrucchieri non gli abbia fatto particolarmente bene .

Noslin-Ngonge, il primo offre 90 minuti di abnegazione ed impegno totale , il secondo non offriva costanza di rendimento ma da solo più di una volta ti ha risolto delle partite. Noslin mi dà l’impressione di aver capito che Verona è l’occasione della sua carriera e quindi si stia impegnando al 110%.

Rispondi
inogniposto

per essere ancor più chiaro : secondo me con Noslin al posto di Ngonge lo scorso anno non ti salvavi perchè Ngonge da solo ti ha portato più di qualche punto; Noslin non mi dà l’impressione di poterlo fare. Comunque spero riusciremo a piazzare anche lui in cambio di oltre 20 milioni di Euro 🙂

Rispondi
bardamu

Sì, nella partita singola Ngonge ti può regalare il risultato con un’invenzione, ma nell’intero campionato per una squadra che deve lottare pallone su pallone, Noslin è molto meglio.

Rispondi
inogniposto

mi vorea averghe quel che te risolve quele partie dove no te si bon de vegnerghene fora Bardamu, non lo è Suslov che lè brao ma nol g’ha sta capacità (anca parchè nol tira quasi mai in porta) ; forse i g’ha certi numeri solo Bonazzoli e spero Mitrovic

ziki

…..iervolino della salernicana ha speso 70 milioni , noi abbiamo venduto anche la macchina di baroni e siamo dove siamo, se ci salviamo è come vincere la champions ligue!! testuali parole di pedullà!

Rispondi
Benni /=\

Ma quali 70 milioni!!! La salernitana ne ha spesi 26…adesso se inventemo anca le cifre del calciomercato…

Rispondi
Tag

Va bene, hai ragione d’altronde, rileggendo bene, è chiaro che:
– Ziki ha scritto che Iervolino ha speso 70 milioni ***in sede di calciomercato***
– Ziki ha scritto che il Verona non ha venduto nessuno a gennaio
– Ziki ha sbagliato pure l’autore dell’articolo.

Nel frattempo, Transfermarkt è in assoluto la Bibbia, lo sanno loro esattamente al centesimo quanto ha speso la salernitana, mica Iervolino che è quello che li ha spesi davvero.

Benni /=\

Transfertmarkt è il database calcistico più accurato e non lo dico di certo io…da come ha scritto la frase si capiva che ziki voleva sottolineare la differenza di soldi spesi dalle 2 società per evidenziare la differenza di tasso tecnico fra le 2 squadre in termini di valore rosa e monte ingaggi…che poi iervolino sia arrivato a 70 milioni con altre spese (tipo spese di gestione) quello non lo metto in dubbio, ma sono spese che non influiscono sulla differenza di tasso tecnico dei giocatori tra le 2 squadre…lo stesso setti potrebbe dire di aver speso 70 milioni…poi se si va a vedere 56 sono di “costi si gestione” e quindi non influiscono in nessun modo sul livello tecnico della rosa. Detto questo è palese che la salernitana sia tecnicamente superiore a noi e che abbiano speso più soldi di noi in sede di calciomercato…ma dire che hanno speso 70 milioni per “accentuare” la differenza di tasso tecnico mi sembra francamente scorretto

Rispondi
Ghost3

Per me è giusto il paragone con l’alfetta (di una volta che se non ricordo male era 2000 di cilindrata) qui il problema è sempre stato Baroni (e lo dico da inizio campionato). Che poi abbia migliorato la gestione nel ritorno può anche essere; d’altronde far peggio dell’andata era francamente quasi impossibile.
Però resto sempre convinto che il miglioramento sia dovuto più alla minor scelta di giocatori che alle sue reali capacità nel gestirli.
Semmai un merito che devo riconoscergli è stato quello di non mollare mai e saper motivare bene la squadra; fatto non scontato e di indubbio valore.

Rispondi
inogniposto

Sottolineo sta frase de Doig: “Modena è stupenda, probabilmente supera Verona”

ahahahaha pensava de averle lete / sentie tute

Rispondi
bardamu

Modena l’è una città de merda. La ga un solo corso, dove ghe l’accademia militare. Più insulsa de Modena ghe solo piacensa. Se la batte con Cremona. Unico lato positivo de queste tre città; se magna ben.

Rispondi
inogniposto

Visità solo modena e confermo che se mangia ben…. A Cremona e piacenza ghe son sta solo par el balon , me ricordo na partia in campo neutro a piacenza (deserta quasi militarizzata) contro i napoletani…. numeri 🙂

Rispondi
Mingon Federico

Ricordi Bardamu la stagione 1981-82? Primo anno dell’immenso Osvaldin della Bovisa, serie B. Campionato vinto al 1° posto, prodromi di una cavalcata irripetibile fino al Tricolor. Trasferta di massa dei “Butei” a Cremona. Vincemmo 5 a 1, in pullman tutti a cantare “Operazione Five”…Cremona l’è stupenda par sempre💛💙

Rispondi
bardamu

Par el balòn me ricordo de essere stato a Modena per la partita di coppa italia nel 1982/83. Bei tempi… A Cremona go fato el militar, quindi… A Piacensa ghe sarò sta tri-quatro volte, l’ultima delle quali la ricordiamo tutti purtroppo.

Rispondi
Pennabianca

Piacenza cancellata dalla mia mappa, troppo è stato il dolore dovuto a “quella” retrocessione. Modena…se non fosse per la qualità del cibo, entrerebbe di diritto nella lista delle città inutili.

Rispondi
ELI

Domenica abbiamo perso una grande occasione per poter portare a casa i 3 punti, Folo e Lazo incredibilmente soli davanti al portiere, specie Folo, dovevano fare uno scavetto e non una ciofeca come di fatto hanno poi concluso. Mi hanno ricordato Kallon scorso anno a La Spezia nel ritorno, lanciato in contropiede che fece lo stesso errore, con conseguente incazzatura pazzesca. Ora SERVE assolutamente battere il Genoa, per me battibile da un buon Verona, altrimenti dovremo fare punto con Lazio Toro o Fiorentina, ( con l’ Inter non la vedo possibile anche se avranno gia’ vinto lo scudetto). Con Udinese e Salernitana spero in almeno 4 punti e ci salviamo!!

Rispondi
Tag

Ci sono anche gli avversari in campo, nello specifico Scugget che è un bestione da 193 cm ed è uscito bene rimanendo in piedi fino all’ultimo, fargli scavetto non è proprio una banalità come si vuol far passare e soprattutto né Lazovic né Folorunsho sono attaccanti puri abituati alla situazione. Grandi occasioni certo, non sono però i primi a sbagliare così e di sicuro neanche gli ultimi. Errore loro, ma buon merito anche del loro portiere (che non mi dispiacerebbe qui da noi se ne andasse Montipò)

Rispondi
Pennabianca

Io credo che siano sufficienti 33/34 punti. Ci sono molti scontri diretti.
Se e sottolineo se periodico, domenica dovessimo vincere, la salvezza sarebbe veramente a portata di mano.

Rispondi
stefano 50/60

Non abbiamo solo noi calendario difficile e scontri diretti ma anche e, mi pare, soprattutto gli altri……domenica fare i tre punti vorrebbe dire moltissimo…..e poi mi pare che abbiamo trovato un pò di logica in campo che in questi frangenti vale di più che le gesta di un singolo……il genoa non verrà qui dimesso ma romperà parecchio i coglioni, bisognerà fare ANCHE questa partita con grande intensità senza concedere quelle transizioni, si dice così adesso vero, che a cagliari ci son costate due punti…….

Rispondi
inogniposto

se no sbagliemo le do partie in casa contro Genoa ed Udinese dopo con un altro par de paregi ghe la femo, ma ste do partie proprio no le va sbagliade.

Anca el discorso che salernitana e “e l’inter” contro di noi giocheranno in maniera svogliata la me par na gran cagada… penso che a Salerno sarà difficile almeno quanto la partita contro il Genoa e l’inter non mi pare sia squadra che regala qualcosa

Rispondi
Pennabianca

Domenica ho visto un Verona quadrato, ben organizzato che ha tenuto il pallino del gioco in mano per 70 minuti. Ha creato occasioni da gol, rischiando praticamente nulla. Poi inevitabilmente il cagliari si è fatto sotto e abbiamo concesso qualcosa nei minuti finali. Quella con i sardi era una partita che nascondeva parecchie insidie e l’averla giocata con autorità, conferma che Baroni sta facendo un ottimo lavoro.
Poi ci sta che si disquisisca sulla formazione, sui cambi, sul tempo ecc…el belo del balon lè che anca chi non capise niente dela materia, dise la sua convinto de aver scopero l’acqua calda…mi par primo era.
Adesso concentremose sula partia con el genoa..squadra che ho visto con il frosinone in evidente difficoltà. Alla quale mancheranno diversi giocatori titolari e che avrà problemi in attacco. Gara fondamentale perchè se e sottolineo se periodico, la vinsemo, beh la salvezza sarà veramente a portata di mano.
Invito Mirko a far una previsione catastrofica perchè abbiamo bisogno anche lui … 🙂 🙂

Rispondi
Hellas1971

L’italia è il paese degli allenatori, sono tutti allenatori, tutti hanno la ricetta magica e tutti vedono errori ovunque. Poi puntualmente ogni anno dalla A alla terza categoria si fanno migliaia e migliaia di partite ed ogni anno vengono esonerati allenatori a iosa. Mi verrebbe da dire che il sistema di selezione degli allenatori è fallimentare, quelli incapaci allenano e quelli bravi scrivono.

Rispondi
Mingon Federico

Tu sei fra quelli che scrivono di più: invece di fare il professorino prova a dire come metteresti giù tu la squadra. Esponiti, esprimi la tua, non fare lo sputasentenze visto che sei intelligente e sai benissimo che il calcio non è una scienza esatta. Se io, ad esempio,affermo che per me l’Hellas è un’ Alfetta che va come una 500 (e posso benissimo sbagliarmi) porta un’idea contraria, smonta la mia o altre tesi. Ma fare il saputello da tastiera che dice “piove, governano ladro” anca no!!

Rispondi
Hellas1971

Mi sa che sei proprio fuori strada, mi sembra di essermi sempre esposto, ho scritto più volte la formazione della giornata, non devo smontare nessuna tesi, scrivere che dietro una tastiera siamo tutti allenatori ma poi quando si va sul campo le cose si complicano non mi sembra sia uno sputare delle sentenze.

Rispondi
Mingon Federico

Io penso che Mitrovic sia meglio di Lazovic, che Cabal e Tcha siano molto forti fisicamente ma molto acerbi tatticamente, che Montipo’ non dia sicurezza alla difesa, che di Folo non ho ancora capito il ruolo. Ma ho ben chiaro di non essere allenatore, dico quello che vedo. A mio modesto parere è sempre sbagliato attaccare etichette agli altri e tu, ma non solo tu, lo fate spesso. Peraltro la gran parte dei tuoi ragionamenti li condivido. È tutto qui, cristallino

Hellas1971

Mi sa che sei proprio fuori strada, mi sembra di essermi sempre esposto, ho scritto più volte la formazione della giornata, non devo smontare nessuna tesi, scrivere che dietro una tastiera siamo tutti allenatori ma poi quando si va sul campo le cose si complicano non mi sembra sia uno sputare delle sentenze.

Rispondi
inogniposto

penso comunque che non bisogna essere andati a Coverciano per capire se una squadra ha un gioco oppure no, se un allenatore è bravo o mediocre … a meno che il non-gioco sia anche questo un tipo di gioco. Un allenatore ha delle conoscenze che noi non abbiamo (tipo: tutta la parte atleto-prestazionale (allenamenti per aumentare le prestazioni atletiche) , conosce la forma fisica giornaliera dei giocatori, cosa importante che noi non abbiamo, ma permettetemi di dire che io ho la pretesa di dire che riconosco quando una squadra sta bene in campo e quando sa sempre cosa fare, riconosco per esempio se un giocatore è bravo o un brocco semplicemente guardando la percentuale di stop e di paggaggi giusti che fa … poi se essere bravo significa correre come un cavallo per 20 km beh, allora mi arrendo . Non potrei allenare ovviamente ma 50 anni di stadio mi hanno insegnato qualcosa (penso) .

Oltrettutto se non fossimo tutti degli allenatori mancati, scusate ma che senso avrebbe scrivere su questi blog di calcio?

Rispondi
Mariolino

Certo. Io penso che un grande allenatore debba avere due caratteristiche principali.
La prima, non soltanto conoscere il calcio e avere idee, ma far si, grazie al modo di insegnare e all’autorevolezza che quanto pensato venga applicato in campo dai giocatori.
Secondo, avere la capacità di gestire, di motivare a di far rendere, usando in particolare la coerenza, il gruppo e il singolo giocatore.
Un buon allenatore è colui che guida una squadra da sei e la squadra da 6.5 costantemente ad esempio. Questo il mio pensiero.

Rispondi
inogniposto

faccio un esempio : mi sono sempre chiesto come un allenatore tipo Iachini abbia potuto allenare diverse volte in serie A

Rispondi
bardamu

Provo a rispondere alla domanda “a quanti punti ci si salva”, anche se in effetti la eluderò perché è difficile quest’anno capire come possa andare visto che le “piccole” hanno dimostrato di poter battere le “grandi” e ci sono troppe variabili da inserire nell’algoritmo.
Per esempio: potrebbe essere più facile per noi paradossalmente fare 3 punti con un’inter già in vacanza che col genoa o l’udinese. Con la salernicana, anche se già retrocessa, non prevedo regali, visto l’amore che provano per noi, ricambiato, i tifosi granata.
Mi sono fatto l’idea che le due squadre più in difficoltà possano essere il frocinone, che pronostico retrocesso da tempi non sospetti, quando sembrava proiettato verso la zona europa league, e il sciasciuolo, che gioca praticamente sempre in trasferta.
Credo, invece, che l’udinese difficilmente retrocederà, e anche il lecce, che ha scelto un buon allenatore, mi sembra avere le caratteristiche per poterla sfangare.
Rimangono casteddu e epoli. Il primo è insondabile, capace di disastri e rimonte incredibili, Il secondo è la terza squadra più papabile a retrocedere, per me, dopo le due già dette prima.
Sono moderatamente fiducioso.
Un grande passo in avanti rispetto a solo un mese fa quando ritenevo l’impresa impossibile. Ma la cosa mi spaventa, perché abbassare la guardia è sempre pericoloso.
L’importante comunque è che la guardia non venga abbassata da squadra e staff tecnico.
Sempre forza il Verona!

Rispondi
stefano 50/60

A casteddu bastava veramente poco per fare bottino pieno…..ma giocando così abbiamo possibilità di arrivare all obiettivo……….ho analizzato il prossimo turno…..per una volta, forse più d una visto che son cagati, speriamo vinca salernoM, il sassuolo avrebbe le pezze al culo ancor peggio di adesso….. il lecce a san siro col bilan non dovrebbe raccogliere nulla ma il lecce visto con la romaM mi ha fatto una favorevole impressione…….l empoli gioca in casa contro juric e anche li non saprei, ma il toto ultimamente ha forza e potrebbe vincere che sarebbe una gran cosa……frosinone bologna, i rossi di merda cullano sogni in grande stile per cui speriamo non imbrocchino una merda di gara come a udine ricordate ?……il casteddu ospita l atalanta e se gioca come con noi becca…….infine udine lunedi ospita l inter…..in casa udine fa angossa, sperem…….e noi DOBBIAMO vincere…….

Rispondi
auzzaider

L’essere usciti indenni dalla trasferta di Cagliari è stato fondamentale, la cosa che balza all’occhi è che finalmente si vede una squadra dove tutti remano dalla stessa parte, se Bonazzoli dovesse essere mentalmente recuperato penso che davanti ne vedremo delle belle e che la salvezza è ampiamente alla nostra portata al netto che il calcio resta il più imprevedibile degli sport come ne abbiamo avuto conferma lo scorso anno.

Rispondi
NIKE

La salvezza possiamo buttarla via solo noi considerando che tra tutte le pericolanti stiamo praticando il miglior calcio, rosa ben assortita, e soprattutto delle 8 partite rimanenti 5 le giochiamo in casa al Binti e solo 3 in trasferta

Rispondi
inogniposto

l’importante è che nessuno si senta con la salvezza in tasca…. Baroni dovrà lavorare molto su questo

Rispondi
hellasmastiff

Ghilardi 6 – Stesso discorso fatto per il compagno di reparto, mezzo voto in più perchè si rende pericoloso con qualche sortita offensiva su palla inattiva.

quando si sapeva della revolu-scion ma perchè ghilardi è stato mandato in serie B???

16 ott 2023
Un po’ per l’infortunio di Ferrari, un po’ per meriti, Daniele Ghilardi si è imposto da subito come titolare della Sampdoria di Andrea Pirlo. Il difensore centrale, arrivato in estate dall’ Hellas Verona, è diventato un punto fermo della formazione blucerchiata, e la Samp già da questa sosta sta valutando il suo futuro.

La formula del trasferimento di Ghilardi, scrive Sampnews24.com, è stata quella del prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione. Un obbligo complesso, considerando la posizione in classifica dei blucerchiati, ma potrebbe esserci una nuova strada da percorrere. Non è escluso infatti che la Samp e il Verona decidano di trovare un accordo, con il Doria disposto a riscattare a prescindere Ghilardi al termine del campionato.

Rispondi
bardamu

Effettivamente l’è un mistero questa “cessione”. Me sa che a Scion i centrali difensivi ghe sta sui maroni.

Rispondi
inogniposto

Più di una volta ho bonariamente mandato “affanculo” Coppola perchè uno (io per primo) ha poca pazienza e non capisce che gli errori sono tappe obbligate per un giovane che è nel pieno processo di miglioramento e quando un centrale sbaglia quasi sempre vuol dire gol preso . Coppola in questo momento è centrale affidabile (la difesa a 4 lo ha aiutato moltissimo secondo me). Non mi pare che le altre pericolanti abbiano dei Cannavaro in rosa, probabilmente Coppola deve farsi in fatto di malizia e cattiveria, ma me lo ricordo nella primavera: era un signor giocatore (ovviamente paragonato ai pari categoria) .
Ghilardi: forse avere 2 giovani centrali in rosa su cui lavorare era “troppo” , ma almeno poteva darlo in prestito secco per farlo maturare in serie B. Resta il fatto che a giugno (visto che molto probabilmente la Samp rimarrà in B) sarà di ritorno, Sogliano ha ancora la possibilità di decidere il futuro di questo giovane, lasciarlo “in regalo”n alla Samp mi sembra fuori luogo; se Sogliano lo reputa non da Verona se lo faccia pagare bene perchè i giovani difensori bravi sono merce rara

Rispondi
inogniposto

più precisamente : se Sogliano pensa che non sia da Verona può venderlo anche alla Samp ma ad un prezzo diverso (più alto) rispetto a quello pattuito lo scorso anno perchè Ghilardi quest’anno ha dimostrato le sue qualità in un campionato difficile quale quello di serie B.

Rispondi
NIKE

Inoltre si è guadagnato il posto da titolare in Nazionale Under 21

Brunoconlasciarpadell'83

Io penso che l’influenza vada curata bene caro Gudmunsson per cui con enorme dispiacere non vorremmo vederti in campo perché la priorità è la tua salute, riguardati e resta a letto caro.

Rispondi
stefano 50/60

Segno del destino o fatalità il due a due di salernomerda coi piastrelle ?
A voi il verdetto

Rispondi
Helladino

Non sfruttare domenica questo regalo post-pasquale (che sa tanto di strenna natalizia) che arriva da Salerno sarebbe un peccato mortale.

Rispondi
stefano 50/60

Salerno è nella fossa ma con noi giocherà a morte
Sasciuol ha un piede e mezzo nella buca
A noi giocarci questo poker col morto

Rispondi
Helladino

Salerno ha, a parte noi, solo un altro scontro diretto, coi ciociari.
Quel che faranno con noi e loro può risultare decisivo.

Rispondi
stefano 50/60

Ballardini le un genio
Contratto pien de pila
Carnevali genio
Peca però che i fioi de squinsi del Sasciuol no ghe ne frega un cazo
Fine de la giostra

Rispondi
stefano 50/60

Chel dise che modena le meio de Verona
Come dir che la peara i la fa meio a Addis abeba

Rispondi
Alberto

Ma salerno neomelodica “la città delle luci” i vinze solo con noialtri…?
Fare un torto ai beceri padani che dicono tante parolacce…l’è na missione par lori me par…miserie

Rispondi
auzzaider

Come si suol dire i conti si fanno alla fine ma al momento non mi pare che cambiare allenatore alla lunga produca sempre risultati e questo non è una critica a Nicola e Ballardini che restano comunque due tecnici validi nell’ambito della lotta salvezza. Arrivati dunque a questo punto è tutto nelle nostre mani e se posso dirlo con un filo di ottimismo abbiamo ottime possibilità grazie anche a chi nei momenti di difficoltà ha mantenuto la barra dritta senza prendere decisioni affrettate.

Rispondi
ziki

doig il peggiore in campo ,comela? al modena park ghe vita ? dopo vasco il vuoto assoluto, solo extra che i fa a botte ,questa lè modena caro DOIG!

Rispondi
Mir/=\ko

Calma ragazzi, calma! Sento troppo entusiasmo attorno ad un Hellas che purtroppo non ha i punti del Genoa e che resta in piena bagarre retrocessione. Bastano un paio di passi falsi e addio serie A. Molti considerano la partita di domani già vinta, ma purtroppo il Genoa non è il Cagliari e oltretutto giochiamo pure in casa, dove facciamo più fatica che in trasferta. Io mi accontenterei di un pareggio, visto quello che hanno combinato in Sardegna nel secondo tempo mister Baroni, Lazovic & Company!!!

Rispondi
Helladino

Preoccupati invece.
Per fortuna che Bella nova è uon nazionale…
Per quelli che se la pigliano con Cabal

Rispondi
hellasmastiff

iniziano i regali di partite scandalose…… juric quando verrà a verona vediamo se la gioca come stasera vergognosamente………

Rispondi
NIKE

Partite da monitorare dall’Ufficio indagine. Come si fa a far vincere l’Empoli con il 35% di possesso e con tre tiri in porta e 3 goals. O è gran culo di Nicola o Juric e la sua ciurma (Bellanova) si scansano in certe partite…

Rispondi
stefano 50/60

Juric dopo Vr fa cagare….e si è visto adesso a empoli
Domanj vincere e sarebbe passo importantissimo

Rispondi
Tag

Giochino settimanale (tanto no ghe intiva mai nessuno):

Montipò
Centonze Coppola Dawidone Cabale
Folorunsho Duda Serdar
Noslin Bonazzoli Mitrovic

In alternativa (perché in effetti Suslov fuori l’è fadiga) i 3 davanti Suslov-Bonazzoli-Noslin

4-3-3 più che 4-2-3-1

Rispondi
Pennabianca

Montipo
Tacciuoa Davidon Coppola Cabal
Serdar Duda
Folo Suslov Nosloin
El polacco

Ps torino squadra inutile

Rispondi
auzzaider

Non me la sentirei di dare addosso al Torino, L’Empoli ieri sera ha fatto tre tiri in porta di cui due eurogol e un regalo a tempo scaduto in una partita che al massimo avrebbe dovuto pareggiare, e arrivati a questo punto direi che Salerno merda a parte le altre due papabili alla retrocessione sono Mapei e Frosinone, sulla gara di oggi è chiaro che bisogna puntare alla massima posta ma anche un punto non sarebbe da buttare.

Rispondi
stefano 50/60

Ieri il difensore del Torino ha dimostrato che i brocchi arrivano in serie a punto
Il lecce ha beccato
Il frocinone ha dimostrato che i rossi possono ambire a leccare il culo a prodi
Il cagliari ha un impegno arduo
Noi se vinciamo puntini puntini e ho lo scroto in mano

Salernomerda e in B e coi debiti
Piastrelle con quasi tutto il culo nella cocimaia
Udine ha l Inter in casa e ho detto quasi tutto

Rispondi
Mir/=\ko

Abbiamo giocato con due centrali difensivi tra i peggiori di tutta la serie A. I due gol del Genoa li dobbiamo a loro! Coppola potrebbe tranquillamente giocare nella Virtus.

Rispondi
hellasmastiff

si ostina a giocare a due in mezzo al campo quando hai 5 contro del genoa….. baroni svegliati!!!

ca..o!!!!

Rispondi
hellasmastiff

i centrali di difesa senza ricambi….. regalati ghilardi e amione….. manca uno si va in difficoltà…
va andate a caga..re!!!

Rispondi
geppo1903

SIAMO l unica squadra da 2 anni che non vince praticamente mai contro le prime 13 del campionato……UNICI…………………ci vuole solo un altro miracolo

Rispondi
geppo1903

Difatti ho detto praticamente mai ….sapendo che l eccezione conferma la regola…ma t sembra normale che una squadra di serie a vinca solo 1 volta in quasi 2 campionati partite contro una delle prime 13???le altre empoli lecce cagliari e udine etc etc ne fanno di punti eccome…….se va cosi possiam battere udine e salerno e poi basta……è durissima e anche un po avvilente non poter mai vincere contro le prime 13…….

Rispondi
cristiano

Hai ragione al 100% .. avevamo una squadra con tudor da leccarci i baffi.. ma qualcuno ha deciso di smantellare db dc

Rispondi
Mir/=\ko

Baroni allenatore che non può allenare in A, inutile sperare di salvarsi con un tecnico del genere. Partita persa per merito suo e di una difesa indegna che il DS non ha sistemato minimamente! Vogliamo dire anche questo? Centrali difensivi imbarazzanti. Dopo Magnani il nulla. E poi anche in settimana troppo troppo entusiasmo. Sembrava che dovessimo giocare con una squadra di terza categoria e non con il Genoa. Tutti poi a dare il Cagliari del Signor Ranieri già retrocesso? Se il Verona voleva salvarsi doveva oltre a mezza squadra, cambiare prima di tutto questo allenatore da B.

Rispondi
Helladino

3 partite (di cui 2 in casa) 1 punto.
Tornati in perfetta media Babbeoni.
Gnanca adesso no si preoccupa di eh?

Rispondi
Skywalker

Questa è durissima. Però può essere che la negatività venga trasformata in concentrazione e voglia di lottare per le prossime

Rispondi
cristiano

Comunque se dimostra la scarsezza de baroni nel leggere le partite..
dopo la sfiga la ghe vede ben con noialtri..

Rispondi
Aleeee

Lo scorso anno ci è andata di lusso.
Bisogna vincere queste partite o con la Salernitana, altro che sfiga.

Rispondi
cristiano

Cagliari e oggi due fuorigioco de millimetri.. iera 3 punti in più .. oggi gol del pari assolutamente fortunato.. che dopo femo angossa le vera

Rispondi
Mir/=\ko

Quante partite ha vinto il Verona di Baroni? E soprattutto: quali? Dai su, il Verona è lo specchio del suo allenatore e soprattutto del suo presidente! Il Verona poteva vincere a Cagliari e non l’ha fatto. Oggi poteva almeno pareggiare con il Genoa e ha perso. Con chi faremo i punti salvezza che servono? ANDAVA CAMBIATO ALLENATORE!!!

Rispondi
Celtico

Io ogni volta spero di vedere Baroni incazzato,ma è un’utopia.Anche Bagnoli,che era un signore,quando perdeva certe partite arrivata incattivito ai microfoni.Baroni no.a parte”testa alla prossima”non sa dire.non rendendosi conto che da stasera abbiamo un piede e mezzo in B.col calendario che abbiamo,questa partita era tra quelle assolutamente da vincere.invece punti zero.E lunedì sicuramente a Bergamo non ti regaleranno niente!ma ascoltando Baroni,evidentemente sbaglio io a essere arrabbiatissimo.

Rispondi
hellasmastiff

perchè non provare vinagre centrale sx almeno con i piedi sa partire dal basso e tecnicamente è migliore di coppola e davidovizw che anche oggi fanno disastri la prissima ritocca a cabal………. anche provare nuove soluzioni si cresce caro mister……. che ca..o!!!!

Rispondi
hellasmastiff

deve tornare a fare il 433 come quando era a lecce…. non ci possiamo permettere di lasciare duda e serdar contro 3 loro ogni partita sempre in inferiorità numerica….. le basi ca..o!!!

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code