Torna al blog

IL VERONA COME ROCKY BALBOA

Mancava solo che Baroni a fine gara urlasse: “Adrianaaaaaaaaaa”. Ne ha prese tante. Malmenato dall’Atalanta, il povero Verona è uscito dal primo tempo con gli occhi semichiusi, quasi accecato, barcollante. Eppure era ancora in piedi. Il paradosso di una partita che pareva senza storia. Gli scintillanti avversari, reduci dal palcoscenico più importante del mondo, l’Hellas derelitto e con le pezze al culo, senza spartito, senza meta. In quel momento è nata la grande impresa. L’Atalanta aveva fatto il bello e il cattivo tempo. Aveva grandinato sulla carrozzeria dell’utilitaria veronese, al limite dell’umiliazione. Poteva finire 4, 5, forse anche 6 a zero. E l’unica consolazione che si poteva trovare era proprio che il Verona fosse ancora i piedi.

L’orgoglio gialloblù ha trovato pozzi nascosti. Baroni ha limato le follie del primo tempo, ha rimesso a posto l’anima e la griglia tattica, sperando che Apollo Creed peccasse di superiorità, pensasse di averla vinta, di essersi sfogato abbastanza e che ora era tempo di pensare al Liverpool, a giovedì prossimo quando la storia avrebbe di nuovo incrociato il destino.

Così è stato. I ragazzi dell’Hellas, hanno iniziato ad alzare i ritmi, a pungere. Sempre di più, sempre di più. E man mano che avvertivano la stanchezza dell’Atalanta, aumentavano la stima e la fiducia. E’ stato bellissimo vedere come il calcio riesca a sovvertire i pronostici e tutti i commenti. Come tutto cambia in poco, pochissimo tempo. Il pugno di Lazovic, una rasoiata al mento ha fatto barcollare i rivali. E lì il Verona ha pensato di farcela. Energie sconosciute sono arrivate ai muscoli, il taglio di Noslin ha raggiunto i bergamaschi che sono crollati.

Addirittura, per qualche istante, il Verona ha pensato di vincerla. Sarebbe stato eccessivo, forse, ma era più importante non perderla. Bergamo è il nostro Anfield, ed è lì, su quel campo che abbiamo costruito l’impresa più bella, scolpita sui libri di storia per sempre. Non si poteva perdere, non si doveva perdere. Perché come dice Rocky Balboa: “Forte non è colui che non va al tappeto, ma è colui che una volta andato al tappeto ha la forza di rialzarsi”.

Adrianaaaaaaaa… Siamo ancora vivi. Preparatevi a fare i conti con il vecchio, derelitto, povero, Hellas Verona. Non è ancora finita.

173 commenti - 5.319 visite Commenta

Bruno

A parte che Rocky Balboa non mi ha ispirato mai niente,se ci vogliamo salvare li dobbiamo spezzare in due, restando in tema di 🥊 sabato e’ importante la partita con l’Udinese e la dobbiamo vincere Punto.

Rispondi
pipphellas

risultato importantissimo che tiene accesa la fiammella….nonostante Baroni. E’ incredibile come provi ogni volta a perderla. Giocatori per l’ennesima volta fuori posizione all’inizio e cambi da brividi. Togliere Suslov…tanto per….sostituire un centrale a 5′ dalla fine di una partita così per spostare Pawel a centrocampo è da ufficio inchieste. Davvero…se ce la si dovesse fare sarebbe un miracolo doppio considerando la guida.

Rispondi
teo_el teo

se ce la faremo sarà solo per merito suo…lo dice tutta Italia, gli unici siamo noi (voi) a non rendervene conto!

Rispondi
pipphellas

immagino che tutta italia guardi le partite dell’Hellas…e sappia chi gioca…e quanto i giocatori arrivati a gennaio siano impiegati…e i cambi scellerati….e gli esperimenti fatti sin dal ritiro per trovare una quadra….

Rispondi
BS74

CAMBIA SPACCIN, Baroni (come dicono in molti e io sono completamente d’accordo) è in perenne confusione e solo per culo ogni tanto ci imbrocca quindi onore alla squadra ma appena saremo salvi, perchè secondo me ce la faremo, baroni fora dalle balle

Rispondi
teo_el teo

molti chi?
i palati fini di questo blog e dei social che credono abbiamo una squadra da Europa League e che dobbiamo vincerle tutte, ovviamente giocando bene, e che chi resta in panca è un Lionel Messi incompreso?
gli stessi palati fini che a fine mercato invernale leggendo le voci cessioni e acquisti sentenziava già la retrocessione in serie B?

Rispondi
Helladino

Si certo.
Tanto per ridere, ieri poco prima del 2-1 di Darko stava mettendo Swiderski al suo posto. Il quarto uomo aveva on mano il cartello col n. 8.

Rispondi
Benni /=\

Per tutta Italia cosa intendi? I giornalisti italiani? Perchè se intendi quelli è meglio lasciar stare visto che buona parte di loro è prezzolata dalle società…basta vedere come stanno pompando allegri che con una rosa da scudetto è terzo a 20 punti dall’ inter…detto questo concordo sul Baroni via a prescindere da salvezza o retrocessione…ieri ha cannato completamente il piano gara…nel primo tempo sembrava l’ assalto a fort apache…

Rispondi
bardamu

Ci è andata ricca nel primo tempo, potevamo prenderne almeno altri 2. D’altronde non avevamo centrocampo.
Questa squadra ha carenze nell’organico in difesa e a centrocampo, lo sapevamo, e ieri, nel primo tempo, ne abbiamo avuto la controprova.
Nella prima parte del secondo tempo la talanta è calata e noi abbiamo avuto il merito di crederci e la qualità di 3 giocatori ( Lazo, Noslin e Centonze ) ci ha permesso di ottenere il massimo risultato col minimo sforzo: 2 tiri in porta 2 gol.
Ho gioito come poche volte al triplice fischio, ma la ragione mi dice che dobbiamo crescere molto se vogliamo ottenere il risultato sperato.
Sempre forza il Verona!

Rispondi
teo_el teo

tecnicamente i nostri tiri in porta sono stati 5…
e poi il Cagliari del super Ranieri ha vinto 2-1 con la ‘talanta con 3 tiri in porta…sa fen?

Rispondi
Helladino

Ecco piangina_el piangina lamentarsi nuovamente delle fortune altrui.
Non si è accorto ovviamente che ,il rigore del 2-1 dell’Inter è scaturito da calcio d’angolo inesistente, dato che l’aveva buttata Frattesi.

Rispondi
teo_el teo

a parte che ho puntalizzato sui tiri in porta (che son stati 5 invece di 2 come è stato scritto) e non su fortuna o altro, comunque puoi dire quello che vuoi…io oggi sono col morale a mille, te invece ed altri su sto blog avete il morale a pezzi e la bava alla bocca perchè non sapete cosa inventarvi per denigrare il mister

Rispondi
inogniposto

Ciao Bardamu a centrocampo Serdar è diventato davvero fondamentale, anche se devo dire che Silva dopo un primo tempo da incubo è venuto fuori alla grande . Sul secondo gol una fase difensiva orribile; non so dove fosse il centrale polacco.
abbiamo però avuto il merito di non “sbracare” nel secondo tempo, certo l’Atalanta è calata, ma dubito che tante squadre avrebbero retto all’Atalanta del primo tempo e noi si sa che abbiamo lacune notevoli (altrimenti non staremmo lottando per salvarci).

Rispondi
inogniposto

visti e sentiti certi commenti ieri sera mi vien da dire che alcuni sperano che il Verona perda per poter poi dire: VE LO AVEVO DETTO.

Per fortuna che la prestazione orribile ieri l’ha fatta Dawidovic perchè l’avesse fatta Coppola quel che da giorni frantuma gli zebedei sul giovane nostrano si sarebbe scatenato.
Quei che regolarmente (in barba alle statistiche ) denigrano Montipò oggi stranamente sono silenziosi, mi chiedo come mai.
Lazovic dopo un primo tempo assai deludente è venuto fuori, gol da giocatore di bigliardo , speremo nol sia un fogo de paia, visto che lè sempre in campo; Noslin altro bel gol, tra l’altro andando sul primo palo cosa che i nostri giocatori normalmente non provano praticamente mai.
Bene Centonze e per quel poco che ha giocato anche Mitrovic.
Secondo tempo da squadra che non si arrende nonostante il risultato ci stesse condannando.

Sabato sarà fondamentale fare un “bel” passo” in avanti, ovviamente è ammesso un solo risultato

Rispondi
Sergio

Qualunque allenatore al posto di Baroni avrebbe sbarellato. Forse non riflettiamo su quanto accaduto a gennaio. Comunque , al solito, giustamente, ognuno la pensi come vuole. Arriva l’udinese. Una delle squadre piu’ pericolose in trasferta. Hanno vinto a Milano e a Torino. Vedo piu’ facili le partite con Toro e fiorentina ( che quando gioca con noi ci mette l’anima e tutto l’ odio possibile…eh certo siamo gemellati). Detto questo, sabato si deve giocare con grande cautela. Sabato piu’ che vincere e’ bene non perdere. Se perdi e’ quasi finita, se non vinci e’ tutto ancora possibile.

Rispondi
inogniposto

Il Verona sabato deve entrare in campo e fare la partita della vita , senza pensare al fatto che dopo ci siano altre partite da giocare. Deve vincere per due motivi:
1. perchè torino e fiorentina sono squadre di fascia superiore all’udinese
2. perchè si inguaiano ancor di più i friulani

Sabato c’è solo un risultato a disposizione per conto mio

Rispondi
inogniposto

un commento su un nostro giocatore, Suslov: probabilmente è il giocatore più forte che abbiamo in rosa, deve però migliorare sotto un aspetto FONDAMENTALE: Deve essere effettivo ed efficace sotto-porta, uno con la sue qualità tecniche DEVE SEGNARE DI PIU’

Rispondi
auzzaider

Invece di polemizzare su Baroni godiamoci un’impresa insperata, oltretutto se la squadra non fosse dalla parte dell’allenatore non ci sarebbe stata la reazione del secondo tempo che ora ci permetterà di affrontare l’Udinese con il morale alle stelle e in caso di vittoria allora la strada potrebbe mettersi davvero in discesa mantenendo sempre un profilo basso.

Rispondi
Tag

Bella la metafora con Rocky, per certi versi ci sta!
Rivista quasi altre due volte la partita, non concordo molto con l’ipotesi di aggiustamento tattico, sicuramente Baroni avrà provato a sollecitare l’aspetto caratteriale, ma giocatori (tranne Swiderski per Bonazzoli, punta per punta) e posizioni in campo sono rimasti quelli fino a ben oltre il 2-2. La lettura è più o meno questa, mia opinione ovviamente:
– I nostri si sono un po’ cacati sotto vedendo la formazione iniziale dell’atalanta, praticamente la migliore che potessero schierare considerando anche le squalifiche e molto simile (identica dalla metà in su) a quella che ha fatto a fette il liverpool (a liverpool!)
– A centrocampo mancavano i due titolari e si è visto, soprattutto la dinamicità di Dani Silva non era per niente in grado di reggere i ritmi del primo tempo
– Siamo stati fortunati per gli errori sottoporta degli altri e bravi, anzi bravo, con Montipo’ in un paio di interventi difficili chiudendo “solo” di due sotto.
– Inevitabilmente, quelli là hanno cominciato sia a pensare al ritorno di giovedì sia a sentire un po’ di stanchezza e hanno rallentato, cosa peraltro successa già negli ultimi minuti del primo tempo, ultima loro occasione al 34′
– Darko Lazovic si è ricordato del campione che è nella giornata giusta!
– E il buon Noslin ieri era semplicemente indemoniato, manca poco che a 2 dalla fine riesca pure a piazzare il terzo, fosse stata solo un po’ più angolata…

Punto di platino, anche e soprattutto per il morale.
E sabato, battaglia!
Forza vecchio Hellas.

Rispondi
Hellas1971

Tra il primo ed il secondo tempo tatticamente non è cambiato nulla, la differenza è che l’Atalanta è partita a mille e poi è fisiologicamente calata ed ha staccato la spina perché pensava la partita finita…l’Atalanta del primo tempo di ieri sera sarebbe stata fuori portata per quasi tutte le squadre di serie A

Rispondi
stefano 50/60

Verso la fine ho pregato che non facessero il terzo, emblematiche le parate di montipò, forte tra i pali ma non coi piedi ed in uscita, ed ancor più emblematica l incornata di hien cui bastava tener ferma la testa per segnare invece di volerla angolare e chissà perchè…….in ogni caso bravi ai ragazzi che ci hanno creduto…unica nota un pò preoccupante gli sbandamenti difensivi delle ultime due partite, cosa che prima succedeva ben più raramente…ma imputo questo anche all’ assenza di serdar, e duda anche se sto giocatore si deve dare una regolata coi cartellini…..non Vi nascondo che alla fine ero commosso, così con mille e più difficoltà ce la possiamo comunque fare…

Rispondi
Hellas1971

Sarebbe stata ancora più bello se Hien avesse segnato visto che era in fuorigioco…altra adrenalina

Rispondi
scala1970

Eh già siamo ancora qua.
p.s.
tastiera lyons capirete il valore di montipò quando non saraà più a verona …miserie

Rispondi
FranzHellas

In questo momento, a mio parere, c’è solo da stare uniti e compatti. Tutti quanti verso l’unico obiettivo: la salvezza. Poi ci sarà tempo per fare tutte le analisi del caso.
Baroni ha sicuramente dei demeriti, come anche i giocatori (specialmente prima di gennaio), ma adesso l’importante è fare sentire tutto l’appoggio possibile, nel bene e nel male. Forza Grande Vecchio Hellas..ce la faremo!!!💪💪💪🇺🇦🇺🇦🇺🇦

Rispondi
Fran

Ogni partita che gioca l’Hellas è farcita di errori tecnici e tattici. La speranza è che gli avversari ne commettano uno in più, questi siamo. A me Baroni non piace molto ma c’è anche da dire che in una annata balorda come questa forse fare meglio era ed è difficile. Speriamo di essere salvi prima di Salerno.

Rispondi
Mariolino

Fran hai visto qualche partita senza errori tecnici o tattici in questo week end? Anche i fenomeni hanno fatto errori clamorosi.

Rispondi
Mariolino

Sinceramente ieri sera al minuti 32 ho detto “speriamo finisca presto” perché la squadra era in grande difficoltà, non c’erano mai le giuste distanza, non c’era pressing sui loro centrocampisti che potevano servire gli avanti nel migliore dei modi e inserirsi indisturbati. Poi, come capita nel calcio, sport meraviglioso anche per questo, come d’incanto, la squadra ha ritrovato compattezza e ha iniziato a reagire. Non ci credevo al pareggio. Bravi i ragazzi a non mollare.

Rispondi
inogniposto

il cagliari del “mago” (se fa par dir) Ranieri ha risolto diverse partite a suo favore chissà come e tutti a tesserne le lodi, il Verona pareggia una partita “impossibile” e no se trova de mejo da far che sotolinear gli errori…
Che il Verona sia una squadra mediocre non ci piove, ma lo è tanto quanto le altre concorrenti alla salvezza, che faccia errori tecnici e tattici è altrettanto certo, ma le altre concorrenti non sono da meno.

Se ce la stiamo giocando con gli altri vuol dire che non siamo più deboli/scadenti di loro.

Rispondi
Helladino

Pian col fagian.
Io non ho MAI detto che siamo più deboli delle altre 7.
Questa era e rimane una squadra da 12-13 posto.
Non fosse che in panca siede l’allenatore piu scarso, tolta la Salernitana.
Punto.

Rispondi
teo_el teo

bravissimo inogniposto!
il super Ranieri ne ha risolte molte per puro cool nel finale (per ultima grazie al braccio di Lapadula e la volta prima segnando 2 gol all’Atalanta su 3 tiri fatti) pur giocando da cani, soffrendo gli avversari e tirando pochissimo in porta…ma lui è un genio, Baroni è un mona perchè guidando il City tira solo 5 volte verso la porta contro l’Atalanta!
si, il City, perchè per molti siamo passati da scarsi e già retrocessi a gennaio dopo il mercato ad avere una super squadra adesso…chissà di chi sarà mai il merito di questa metamorfosi…

Rispondi
Leo

Oh butei, no i podea mia zugar el secondo tempo come el primo i piantaciodi, era? I’è umani anca lori.
Ad ogni modo se non vinci sabati NON HAI FATTO UN CALZO.
Se sabato vinci sei quasi a posto.

Rispondi
teo_el teo

ieri in parte ci siamo ripresi quando abbiamo lasciato in casa col Genoa!
sarebbe sbagliato credere che sabato sia facile con la meno blasonata Udinese…loro hanno vinto in casa del Milan, della Juve e della Lazio, difendendosi e ripartendo in contropiedi micidiali!
servirà un gran centrocampo per noi farci affettare come il primo tempo di ieri sera! fondamentale il rientro di Serdar e spero anche del bradipo Duda almeno per la panchina!
Spiace vedere quanti siano delusi per il pareggio di ieri, sembra non aspettino altro che un passo falso per attacare il mister o quel giocatore che commette un errore…in tal senso mi mancano i tempi della ex Lega Pro, dove si restava tutti uniti senza avere pretese da solottini snob!
Oramai ad ogni sconfitta o passo falso nostro più che essere triste mi sale l’ansia nell’attesa di leggere tutte le prediche dei mister mancati, dei Messi lasciati in panchina, del “se ci fosse Nicola” e del sto qua no l’è bon gnanca in serie c…

Rispondi
Helladino

1) ripresi quanto lasciato col Genoa un cazzo. Dovevi vincere per riprenderlo.
2) Delusi per il pareggio?
Si deluso come aver perso a tombola e vinto al totocalcio.
3) Mai attaccato nessun giocatore, soltanto l”allenatore
4) Te bastava la lega pro?
Va a tifare Legnago. O Virtus.
Porta pazienza io qua ho visto uno scudetto.
5) Se ci fosse Nicola… Mai nominato dal sottoscritto, anche se vale il doppio di Babbeoni.
6) piantala con Ranieri. Primo è un lord, secondo ha vinto uno scudetto con il Verona inglese, terzo è fuori portata per te se non riesci a capire il suo livello.
Quarto, il Cagliari domenica ha avuto un rigore contro su angolo inesistente. E se Viola non faceva com Hien ieri la vinceva pure. E meritatamente.
Noi graziati di almeno 7-8 gol fatti. E hai ancora il coraggio di dare del culattone a un lord.

Rispondi
teo_el teo

Dai hai solo da aspettare 4 giorni…dopo puoi tornare, forse, a dire su al mister…non farti venire la gastrite!
Me bala un ocio che tu sia “datato” da come parli, mi sembri più uno che va e ritorna!
Comunque problemi tuoi!
Per me forza Verona e forza Baroni (come era prima forza Mandorlini, Tudor, Juric & c. e forza colui che verrà dopo).

Rispondi
Helladino

Non mi serve che perda per ritenerlo un danno per noi.
Ti sei accorto che ieri, mentre segnava Darko il fenomeno stava richiamandolo in panchina?
Lazo lo guarda e dice: io?
Poi all’ultimo istante Mazzola abbassa la lucina del quarto uomo e fa sostituire Bonazzoli.
Ecco chi abbiamo on panchina.
Uno che davanti a squadre al suo livello è perennemente in angoscia e in confusione.
Paura che trasmette a tutta la squadra.
Poi davanti all’alibi di giocare per il miracolo, non avendo più niente da perdere, si libera e finalmente si gioca.
Secondo te sono un caso le partite migliori con le grandi fuori casa?
E quelle peggiori con Salernitana o Frosinone?
L’anno scorso bloccato dalla paura perde in casa con noi la partita decisiva, facendosi risucchiare in piena bagarre, poi si salva vincendo rocambolescamente a Monza come ieri hai rocambolescamente pareggiato a Bergamo..
Conoscendo la sua psicologia non mi stupirei perdesse sabato e vincesse a Roma.

Rispondi
Nessuna Resa!

Ieri se ne prendevi 5 o 6 non si poteva dire nulla, poi il calcio è imprevedibile e magnifico anche per questo ed è saltato fuori un punto miracoloso, in una giornata dove le altre hanno fatto tutte punti e con le cosiddette grandi. Ora sabato non si può sbagliare se vogliamo giocarcela fino alla fine perché anche vincendo non avremo fatto nulla. Poi comunque vada tabula rasa, società, allenatore nuovo e squadra da rifondare definitivamente!

Rispondi
Dragan Piksie

Partita difficile da commentare ma per farla breve e circoncisa : primo tempo da set 6-0 per i nerazzurri Verona non pervenuto. Secondo tempo l’Atalanta stacca la spina e noi attacchiamo la nostra. Ergo si è avuto un fondoschiena enorme non averla compromessa in via definitiva nel primo tempo soprattutto non per ns. “bravura” ci mancherebbe, ma per i loro grossolani errori sottoporta.
Bravi ad averci creduto ma Baroni non ci ha capito niente nel primo tempo.
Scusanti : centrocampo in mano ad una bravo e talentuoso giovane Dani Silva affiancato da …boh… quindi per me il ragazzino ha fatto anche troppo …. Serdar è stato ignobile per mesi mentre questo giocatorino qualche cosa l’ha fatta ben vedere.
Estrema difficoltà in difesa soprattutto con i ns. due centraloni.
Bravo a chi è subentrato dalla panka. Vinagre per me tecnicamente e atleticamente è un profilo molto ma molto interessante .. continuo a non capire.
A poche giornate dalla fine noto con profondo dispiacere che siamo ancora tremendamente bipolari, non abbiamo continuità di prestazione con Genoa, con Cagliari, con l’Atalanta…
Mongoltipò bravo ieri tra i pali ma non per questo lo ritengo un portiere completo che possa giocare in serie A. Baroni per me resta un mediocre e un “mollo” alla Malesani.
Con i Cimmut mi accontenterei di muovere la classifica facendo almeno un punto.
Non dobbiamo giocarla a viso aperto ma ben coperti e con il massimo equilibrio per poi cercare di far male senza sbilanciamenti e senza commettere ingenuità.
Forza Hellas ! Semo proprio Mati

Rispondi
Sergio

Buona sera Dragan! Montipo’ deve strutturarsi. Migliorare nei piedi e soprattutto nelle uscite. Tra i pali e’ oltre la media della serie A. Purtroppo le sue lacune talvota generano insicurezza, forse piu’ a noi tifosi che ai compagni di reparto. Non sono lacune semplici da colmare anche perche’ abbiamo perso il top dei preparatori.
Con udine, sono d’accordo con te, guai aggredirli. E’ necessario equilibrio. Anche un punto puo’ bastare. Piu’ facile Roma, toro e la perfida fiorentina.

Rispondi
Tex67

Boh.. .Mi pare che la Verona calcistica sia evidentemente tutta per S.S.S. (Sogliano Santo Subito). Se l’Hellas vince il merito è dei giocatori presi dal d.s. (che tra l’altro mi sta’ pure simpatico visto che parla poco e ha un carattere assai fumantino) e se perde la colpa è esclusivamente di Baroni. Sinceramente il Mister non è uno che entusiasma, probabilmente sbaglia pure qualche cambio e qualche lettura in corso della gara, però non dimentichiamo con che giocatori ha fatto il ritiro (mi pare di ricordare che a un certo punto c’era solo tale Hongla a centrocampo) e cosa è successo al mercato di gennaio. Seguendo l’Hellas alla TV ho visto un articolo che riassumeva il mercato invernale del Verona: incassati 44 milioni e spesi 8. Al di là della veridicità o meno delle cifre, non so’ cosa dobbiamo chiedere di più a questo tecnico. Siamo ancora in corsa x restare in A. E mi pare tanta roba. Geni incompresi in panca e inutilizzati dal mister ne vedo francamente assai pochi. Baroni non darà alla squadra un gioco entusiasmante, ma mi pare che per una buona parte della tifoseria il mantra sia “restare in serie A”. Beh, se questo è il principio, allora Baroni a mio modo di vedere si può definire tranquillamente un allenatore da Verona.

Rispondi
Salame

MA BASTA!

Quiz: ieri sera, tra I e II tempo, chi ha parlato con i giocatori dell’Hellas?
[A] Baroni
[B] Gasperini

Io sono stra d’accordo con quello che fa Sogliano, Punto!
Io sono stra d’accordo con quello che fa Baroni, Punto!

Il vero problema di quest’anno, arbitri e VAR istruiti dal palazzo, Punto!

Rispondi
Bruno

Sul fatto che sabato dobbiamo vincere, siamo tutti d’accordo,ma il secondo gol che abbiamo preso,mi ricorda una partita con malasani in panca, e il campionato non finì bene, comunque vecchi ricordi forza Hellas.

Rispondi
Benni /=\

Piano gara completamente cannato…ci è andata di lusso nel primo tempo ad aver preso solamente 2 gol…pareggio con passamontagna…per carità questo si che è un punto d’ oro (non quelli con frosinone e monza!!) e ce lo teniamo stretto ma con l’ udinese c’è solo un risultato a disposizione…se poi non dovessimo vincerla che qualcuno non si attacchi alla sfortuna perchè dopo ieri sera siamo in grande debito…

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Ciao butei.
Tutti dicono che sabato il Verona non deve sbagliare.
E penso che la squadra e il tecnico lo sappiano molto bene.
Io dico che noi tifosi gialloblu dobbiamo pensare per prima cosa a non sbagliare noi.
Dobbiamo dare un grande sostegno di tifo dal primo all’ultimo minuto senza sosta, un Bentegodi che deve far sentire fortissimo i suoi ruggiti.
Non aspettiamo che sia la squadra ad accendere l’entusiasmo, ma facciamo noi per primi quello che possiamo fare e che siamo bravi a fare. Chi vuole canticchiare i cori della messa può andare in chiesa. Fuori i cori da combattimento pardio!

Rispondi
bardamu

Magari caro Bruno. Nel mio settore è una battaglia che combatto da solo, ma mi pare che anche in curva… Questo è l’aspetto per me più triste di quest’anno.

Rispondi
LuckyHVR

sono sintetico:
1. il benefattore carpigiano ha un lato B inesauribile, incredibile!!
2. le altre corrono parecchio, per salvarsi bisogna cominciare a vincere qualche partita
3. ma come si fa a far giocare il buon davidowic? dai, anche la B sarebbe troppo per lui
4. è gia’ stato venduto noslin?
5. montipo’ mi fa venire i brividi ad ogni partita…ma un portiere che garantisce piu sicurezza non c’e’ in giro?
6. news societarie per sperare in un futuro migliore ce ne sono? o tutto tace?

Rispondi
hellasmastiff

bisogna mettere la formazione migliore da subito x sabato non possiamo regalare un tempo ieri e al genoa nel secondo…… uniti e compatti come al secondo tempo con giocatori motivati nel proprio ruolo senza fare altri esperimenti…. mister anche basta……….

dentro gente fisica che fa legna e tecnica veloce…… swidersky serdar duda folounsho noslin sono loro che adesso deono prendere in mano il verona e portarlo dove merita nelle partite in casa….. anche se lazovic visto ieri e dani silva al secondo tempo hanno scherzato con i vari pasalic ederson koopmainers ….. ma contro la fisicità dell’udinese che somiglia molto al genoa
non possiamo permetterci di giocare con i piccoletti….. bonazzoli suslov lazo…… poi nella ripresa possono entrare ma da subito gente fisica……

Rispondi
Gualtiero Ferrandi

Ma vi rendete conto della difesa che abbiamo?
La cessione di Hien ha lasciato una voragine.
Prendiamo gol sempre al centro e stiamo qui a discutere delle responsabilità di Baroni che non sarà un genio della panchina ma neanche il primo colpevole della situazione.

Rispondi
Mariolino

Voragine Hien che ieri sera ci ha fatto pareggiare, o voragine hien del girone d’andata?
Abbiamo semplicemente una difesa adeguata alla parte destra della classifica. Che nei numeri è addirittura una delle migliori.
I gol si prendono sempre al centro, dove è posta la porta.

Rispondi
Hellas1971

Pensa che delle ultime 8 è la difesa migliore ed han sempre giocato con dei centrocampisti davanti che sto gran filtro non fanno…il primo goal colpa di suslov ed il secondo di dani silva che non segue il taglio..

Rispondi
Mir/=\ko

Oltre che per l’insperato risultato di ieri (insperato per me, non per Hellas1971 che ha poteri di preveggenza…), sono felice anche e soprattutto per le povere casse del nostro amatissimo presidente. Davvero complimenti a Sogliano che pure stavolta ha avuto una splendida intuizione che frutterà qualche bel milioncino alla societa. Si parla tanto di Suslov, ma quello che sta acquisendo via via grande valore è il buon NOSLIN, il quale oltre a dare sempre l’anima in campo, vede la porta con gol belli e molto pesanti. C’è già chi si sta spellando le mani…

Rispondi
Hellas1971

Non ho affatto doti di preveggenza ed ho apprezzato molto il tuo sfogo a fine primo tempo, el talisman non si smentisce mai…

Rispondi
bardamu

Voglio spendere qualche parola per Noslin. Mi piace molto questo ragazzo, umile e generoso. Non sarà tecnicamente dotato quanto Ngonge, ma io lo preferisco, perché gioca di più per la squadra. E, comunque, il gol che ha fatto ieri non è da tutti.
Brao butel, continua così.

Rispondi
Mingon Federico

Assolutamente d’accordo. I Fenomeni da Baraccon lassa che i vaga… umiltà e abnegazione nei colori gialloblù…posso avere rimpianti per Sulenama, Cancellieri e Terracini semmai

Rispondi
Mir/=\ko

Con altri Veronesi emigrati in Alto Adige abbiamo organizzando un ritorno al Bentegodi sabato sera contro i Friulani! Mi ero ripromesso di non dare più un centesimo a Setti, ma alla fine ho ceduto e sarò a sostenere l’Hellas! Credo ne valga seriamente la pena… Hellas1971? Arrivano i montanari che tanto ami! Contento???

Rispondi
Hellas1971

Oh là, bravo…ti consiglio di guardare le diagonali che fa Cabal che dallo stadio le vedi bene

Rispondi
Mir/=\ko

Adesso Hellas1971, seriamente: “come vedresti Cabal al centro della difesa? Sprecato”? Che il ragazzo Colombiano stia migliorando esponenzialmente è acclarato, ma visto il suo curriculum e la sua “nobile” parentesi nel National de Medellin (e sai che io tengo molto in considerazione questo particolare…) ciò era abbastanza ipotizzabile! Vedremo, ma a me piacerebbe vederlo una volta come centrale.

Rispondi
Hellas1971

Guarda che ha giocato ancora da centrale nel Verona….e secondo me ha tutte me caratteristiche per fare il terzino sinistro…tra lui e doig lui tutta la vita…doig lo scorso anno per un certo periodo mi sembrava fortissimo poi ha avuto una regressione assurda

Rispondi
bardamu

Cabal alterna recuperi e “diagonali” pazzesche, da giocatore di altra categoria, ad amnesie e ingenuità da dilettante. Ovvio, ha 23 anni e finora ha giocato solo, e poco, in Colombia.
Secondo me ha delle potenzialità notevoli. Ha bisogno di un allenatore che lo faccia crescere.
Baroni è in grado di farlo? Onestamente non lo so. Ma al momento è giusto che giochi.
Centrale o terzino? Anche qui non ho le competenze per giudicare. Mi fido dell’allenatore.

Rispondi
Tag

Se ci salviamo e se le (scarse) capacità finanziare del club permetteranno di tenerlo qui un altro anno vedrai che nel 2025 diventa pezzo forte del mercato. A mio avviso ha potenzialità notevoli, quanto meno da squadra in parte sinistra della classifica. Deve certamente migliorare nella gestione di alcune fasi, ma ok, non è più un primavera, ma neanche vecchio, è un 2001, tempo per crescere ne ha ancora tanto.
Ma non mi stupirei se fosse oggetto di attenzioni già nel prossimo giugno.

Rispondi
inogniposto

mi collego all’articolo in Home riguardante NOSLIN-MITROVIC-DANI SILVA facendo un discorso sui tre ma anche più ampio:
NOSLIN : mi ha impressionato per volontà e lavoro, soprattutto perchè tutto il lavoro è al servizio della squadra quasi mai teso a brillare lui (al contrario di N’gonge che sicuramente era tecnicamente più forte)
MITROVIC : mi pare non sia ancora nostro, se è così va riscattato ed assolutamente non venduto, puntando su di lui il prossimo anno avremo poi una sicura plusvalenza, si vede che è giocatore potenzialmente molto ma molto importante.
DANI SILVA è il tipo di “regista” che a me piace tantissimo, piedi e testa, deve migliorare un poco in “polmoni” ma fa quasi sempre la cosa giusta in maniera naturale; ottimo acquisto ; SERDAR + DANI SILVA mi semra un’accopiata di centrocampo difficile da trovare tra le squadre pari fascia. (A PROPOSITO SPERO SERDAR RIMANGA)

Allargo il discorso ad altri nuovi arrivati:
SWIDERSKY: ho letto che il suo cartellino costerebbe sui sei milioni, sinceramente buon giocatore ma non li pagherei , per me non li vale.
VINAGRE : il poco che ho visto (tipo a berghen) mi è piaciuto
CENTONZE: per me buon giocatore
BELAYANE: da tenere e far crescere assolutamente, capacità sfrontatezza e carattere
TAVSAN: da come lo avevano presentato pensavo fosse lui il Noslin della situazione invece non è mai apparso in scena, non so se la A non fa per lui o se è solo una questione di ambientamento che tarda ad arrivare.
CRUZ l’ho visto troppo poco, spero si rimetta in sesto in fretta, ha avuto una sfiga enorme, magari sarebbe venuto utile pure lui.
CHARLYS: brasiliano che non so dove sia finito, gioca con la primavera?

Penso che la pulizia di gennaio abbia avuto come risultato quello di smummificare la rosa, fatta in alcuni casi di giocatori che al Verona con la testa (prima di tutto non c’erano più); mi piace questa “nuova” onda , il Verona del futuro passa anche da questo.
Mi pare che quelli arrivati abbiano tutti la giusta fame e la giusta voglia.

e che non ho parlato di SUSLOV

Rispondi
auzzaider

Analisi che trovo corretta e credo che se la rivoluzione di gennaio fosse stata fatta nell’estate 2023 a quest’ora avremmo di sicuro qualche punto in più e la salvezza sarebbe più vicina con buona pace di chi critica Baroni a prescindere.

Rispondi
Helladino

finiamola anche con queste banane!
Allenatore che ha cominciato a fare qualche punto e ad avere una seppur minima parvenza di gioco quando ha dovuto schierare una formazione praticamente obbligata, visto che le alternative gliele han vendute tutte.
Ora che son tornate le scelte è tornato a far disastri

Rispondi
teo_el teo

in estate il vero banco di prova della società, se resterà come quasi sicuro questa…
i conti sono in ordine, quindi non dovrebbe (con Setti di sicuro non c’è nulla) esserci necessità di svendere chiunque con un minimo di mercato.
Al momento vedo solo Montipò con la valigia in mano (scadenza giugno 2025), Lazovic (scade a giugno) e forse Suslov…

Rispondi
bardamu

Concordo quasi in toto.
Swidersky a me non dispiace: è combattivo e ha una buona presenza fisica. Non è certo il peggiore degli attaccanti in rosa ( Henry per me gli è inferiore ). Vinagre parrebbe buono ma deve avere una testa simile a quella di Bonazzoli, che tecnicamente è forse il giocatore più dotato che abbiamo.
Per quanto riguarda gli altri da te citati sottoscrivo tutto.

Rispondi
inogniposto

su Swidersky probabilmente vedi meglio tu, nel senso che io sono più per punteros all’antica mentre il polacco è forse un attaccante più stile moderno, probailmente non lo capisco io… Su Bonazzoli concordo al 100%

Rispondi
ELI

Confesso di aver cannato il pronostico per la partita di lunedi, credevo ( alla luce della precedente sconfitta con il Genoa) in una goleada nerazzurra, di fatto scampata nel primo tempo per errori loro, sopratutto, ma anche per alcune prodezze di Montipo’. Sono rimasta invece sorpresa del secondo tempo, squadra con maggior equilibrio e maggior grinta espressa. Cio’ ci ha consentito di poterla pareggiare, e dico, meritatamente. Ora pero’ serve che i ns. eroi nelle rimanenti sei partite giochino sempre cosi’ come nel 2° tempo, altrimenti la salvezza sara’ veramente difficile. Rientreranno Serdar e Duda, fondamentali nel centrocampo ( nel primo tempo si e’ vista molto la loro assenza ) e daranno un’uleriore mano per poter battere l’Udinese. Questa sì partita da vincere a tutti i costi, fondamentale visto che trattasi di uno scontro diretto.

Rispondi
pixi

@ELI
Ti avrà quindi stupito anche il secondo tempi del cagliari, del frosinone o la partita del sassuolo, ecc…
Purtroppo noi siamo qua a fare le nostre disquisizioni tecniche da campo ma fra un po’ vedremo giocare Hulk-Hogan e Ultimate-warrior …
Rimango sempre più convinto che le cose le decidendo altrove …
Ma va be’…si guardano le serie Tv … continuiamo a guardar anche un po’ il calcio!

Rispondi
pixi

Mi sa che col genoa c’è stato qualche imprevisto di comunicazione o il var ha rovinato tutto (peccato!) altrimenti l’era n’altro pirotecnico 2-2

Rispondi
bardamu

Pixi, non sono un ingenuo e so che alcune partite, purtroppo, sono combinate.
Ed è la cosa che più mi disgusta del calcio.
Ma se fossi convinto come sembri essere tu, che tutte le ultime partite riguardanti la zona che ci interessa siano state combinate smetterei all’istante d seguire il calcio.

Rispondi
Mariolino

Ottima e intelligente riflessione sulla partita di Bergamo e sulla prossima con l’Udinese. Bravo signor Vighini.

Rispondi
bardamu

Visti i rigori sbagliati ieri da Modric e Bernardo Silva viene da rivalutare i nostri poveri pedatori chiamati a tirare dal dischetto. Puoi essere il giocatore più “tecnico” del mondo, ma trasformare un calcio di rigore, oggi soprattutto, è sempre un’impresa non semplicissima.

Rispondi
inogniposto

io dico solo che per salvarsi serviranno altri 6-7 punti quindi servono ancora 2 vittorie, a parte salerno (che bisogna vedere con noi come la giocheranno) il buon padrone di casa dovrebbe indicare quale altra vincere… Torino? Fiorentina?

Nessuno dice che sabato sarà facile semplice battere i cimut ma io dico che bisogna farlo giocando sporco, sputando sangue, di culo, ma BISOGNA. A meno che non si pensi per esempio che l’inter per esempio giocherà ad mentulam canis contro di noi, io preferirei non essere costretto a dover battere l’inter per salvarmi perchè prima mi ero accontentato di non perdere contro i cimut

Rispondi
Mariolino

Credo sia impossibile a priori “capire” dove potremo fare punti. Il calcio è imprevedibile e ogni ipotesi o tabella viene spesso spazzata via. Certo vincere con l’Udinese sarebbe grande cosa, perdere probabilmente un disastro…

Rispondi
bardamu

No, dai. Muovere la classifica a questo punto va sempre bene. Le altre mica vinceranno sempre.

Rispondi
Tag

Giusto! Par un punto San Martin perse la cappa..
Fondamentale non perdere! E mi sbilancio: due vittore nelle ultime 4, devo solo decidere quali.. 🙂

inogniposto

lo so , ma alla fine 6-7 punti bisogna pur “catarli su” da una parte o dall’altra

Tag

Ah si si.. no l’e’ che me strappo i cavei che no g’ho più se par caso sabato vinzemo.. eh..

stefano 50/60

Beh che non sarà una passeggiata contro i grappisti, assorbitori di estratto di vinaccia per intenderci, è perlomeno scontato pensarlo.
Fuori casa quei fisici da wrestling deludono poche volte perciò stare accorti e tentare di piazzare il colpo facendo una partita intelligente e non di sola pancia è cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, non eterna come quella citata nel Vangelo ma insomma……scoprirsi e prestare il fianco al loro contropiede sarebbe stolto perchè poi raggiungerli te lo raccomando da come li vedo fuori casa…….altra cosa poi, in mezzo serdar e soprattutto duda occhio perchè sarà una partita contro fisici imponenti e picchiatori, per cui occhio a non restare in dieci o carichi di gialli…….non c’è che dire, sarà durissima….forse quel che leggo qui sul pari invece di fare merdate tipo genoa non è del tutto sbagliato……i tre punti ? se arrivassero la manna dal cielo a confronto sarebbe cibo scaduto da dieci anni…..

Rispondi
Sergio

Sabato, ancora piu’ di sempre, la gente di Verona deve aiutare questa squadra. Lasciamo perdere ogni pensiero, anche quello piu’ giustificato, relativo a societa’, scelte tecniche, qualita’ , o altro. Aiutiamo la squadra. Capiamo tutte le difficolta’ e perdoniamo tutti gli errori anche quelli piu’ marchiani. Tutti uniti per la serie A. E’ una partita difficilissima, da non perdere!!!

Rispondi
Mir/=\ko

Butei son carico a 1000! Come un fusil a balettoni! Sciarpa e bandiera d’ordinanza pronte. Tra na’ roba e n’altra, tira e mola, sema in 12 esuli Veronesi, pronti a vegnar zo dale montagne del Sud Tirolo con moier mezze crucche o totalmente crucche convertie al credo gialloblù al seguito! FORZA HELLASSSSS… Farò la me parte per l’Hellas perché staolta l’è veramente decisiva. Corso intensivo de cori ala moier. La canta meio de mi😁

Rispondi
stefano 50/60

Esaminiamo un pò il turno imminente…….non ci si azzecca quasi mai e men che meno io ma distrae…….si comincia stasera e tanto per turarsi naso etc sperando che la squadra con mille nazionalità tranne quella italica e men che meno nella sua immonda proprietà batta il casteddu in sardegna……..la merda iuventina di questi tempi fa cagare anche gli stitici cronicizzati ma chissà che non raggiunga un risultato che ci sarebbe indiscutibilmente favorevole….
domani nel tardo meriggio l empoli riceve il pompei e anche lì inutile sottolineare quanto ci servirebbe, altra stretta delle narici, la sconfitta dei toscani……………
partita serale poi che ci vedi in casa con i distillatori di grappe torcibudella, molto dura la partita contro udine perchè ho già detto qui che loro in trasferta rendono molto di più che in casa e fisicamente sono dei carri armati….meglio aspettarli domani sera e usare il cervello senza ovviamente rinunciare a fargli male, un pari ci farebbe restare in camera iperbarica, i tre punti sarebbero pane benedetto, se becchiamo la camera suddetta puzzerebbe di merda lontano un miglio…………….
domenica a pranzo scontro diretto al mapei tra piastrelle e taralli, qui ditemi un pò Voi cosa sarebbe meglio, o sono assai indeciso anche se poi moltissimo dipende da noi stessi…..nel meriggio il toro del mago juric, i granata con lui sono migliorati come una minestra da caserma indocinese fredda dopo averla riscaldata, riceve la rivelazione con difra in panca, rivelazione che adesso è seriamente indiziata a cadere giù e pertanto spero che il croato stizzoso faccia qualcosa per vincerla sta partita………a Voi la palla adesso, io domani sera sempre al mio posto d’ ordinanza perchè la maglia si ama e basta…….

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Stefano, speriamo di non vedere altri regali delle squadre blasonate alle nostre concorrenti. Ammetto che dopo aver visto Meret con la sua costruzione dal basso contro il Frosinone mi è venuto un istinto omicida.

Rispondi
Helladino

La vedo durissima domani.
Per ne l’occasione ENORME che ci farà con tutta probabilità malissimo al momento di tirare le somme è stata il Genoa.
Insieme al bruttissimo doppio confronto coi frocinonesi che rischia di costare carissimo in caso di arrivo in volata a pari punti con altre squadre.
Ciociari che, per la cronaca, domenica prossima hanno una superstrada con la Salernitana in casa e potrebbero mettere la freccia se sbagliassimo di nuovo partita domani.
Li per li forse quella inaspettata da vincere potrebbe (condizionale è d’obbligo) essere quella in casa con la Viola. Se non sbaglio verranno qui proprio nel mezzo della semifinale Conference.
Quindi lasceranno sicuramente qualcosa come concentrazione (come l’Atalanta) e bisogna essere pronti ad approfittarne.

Rispondi
Stefano 50/60

Anche la merda di Biraghi lascerà qualcosa? Quello che ha fatto l anno scorso li qualifica come un miserabile e spero che quando viene qui si caghi addosso in campo.. amen

Rispondi
Helladino

Sfondi una porta aperta. In queste partite bisogna far capire all’avversario
cosa rischia in caso di accanimento eccessivo, non dico di spezzargli le gambine, ma una bella marcatura aggressiva che gli faccia abbassare le velleità e riflettere se val la pena rischiare la prossima partita, per loro ben più importante.

Rispondi
Mir/=\ko

Poltrone est..! E mi auguro di cuore, visto l’appello dei capi ultrá friulani “a fare una bolgia assordante” rivolto ai 1000 e rotti sostenitori bianconeri che verranno al Bentegodi, che lo stesso valga per tutto il popolo gialloblù, in primis per la nostra Curva Sud. Tutto qua! Io cercherò di fare la mia parte… L’ entusiasmo è quello giusto e l’impresa non impossibile. Dopo la mazzata con il Genoa proprio in casa, mi auguro che Baroni sappia “imbroccare” le scelte giuste.

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Lo riconosci facilmente, viene con i suoi amici sud tirolesi vestiti con il tracht e il cestino pien de brise.

Rispondi
Gnanfo

Quei con la divisa da carcerati, se mai ghe fusse sta un minimo dubbio, se dimostra sempre più liquami putridi.

Rispondi
stefano 50/60

Il liquame è un liquido nobile confronto allo spurgo uscito da un profilattico difettoso ….profilattico che usa chi sbaglia l acquisto e concepisce ahimè sgorbi, bianconeri per la precisione …..sono uno dei Mali della vita p urtropp o

Rispondi
Helladino

Lecce con le mani con le mani ciaoo ciao
Cagliari con le mani con le mani ciao ciao
Udinese, tutti qua che se accontenta del pari, ma i ga una partia de manco.
Ve resta da sperare ne le disgrassie de Nicola
perché se per caso arivemo a pari con piastrele e frocinoni questa l’è la avulsa:
froci 7, piastrele 6 noialtri 4
ero: B diretta e spareggio piastrele-froci
Gli orizzonti sono sempre più foschi, ah no scion-scion.

Rispondi
stefano

Ahhh mi hai fatto sganassare!!
Tanto lo diciamo da mesi: per salvarsi serve vincere, per vincere serve grinta e un gioco.
Tutto ciò che mister un milione all’anno non sa dare. Domani ci vorrá un altro miracolo, anche se mi aspetto il solito approccio con salernitana o sassuolo (poi se empoli o frosinone mai dovessero fare risultato, gambe che trema, miserie su miserie).
Spero che la bolgia bentegodi possa fare la differenza. Non si possono avere 11 leoni in campo se a guidarli l’è una pegora.
Ad ogni modo, anche mai la juve pareggiasse, dobbiamo solo guardare a noi stessi e vincere in casa.

Rispondi
Celtico

Anche con il Portogruaro avevamo lo stadio pieno…ma non servì a molto…speriamo che scendano in campo per il pareggio,come invece si augura il Vigo.se stase non facciamo 3 punti,abbiamo un piede in B

Rispondi
Brunoconlasciarpadell'83

Sì juve pietosa, ma non c’è più la juve di una volta nemmeno per gli arbitri, rigore solare per i bianconeri neanche visionato al Var.
Cagliaritani indemoniati nel primo tempo, nemmeno giulini avesse promesso 1 milione ciascuno come premio salvezza.
Potevano restare benissimo a 27 punti e invece hanno fatto 5 punti con tre grandi, sono salvi ormai, anche come spirito.
I pareggi non bastano e neanche la prestazione prestativa e attentiva, Baroni, qua servono due vittorie di cuore e di sudore, sporche sporchissime.

Rispondi
auzzaider

Credo che stasera l’importante sia non perdere perchè ad eccezione della partita con la Lazio che vedo proibitiva per il fatto che hanno cambiato allenatore le altre saranno tutte alla portata, ribadisco che per quello che riguarda le altre pericolanti non vedo allenatori tanto superiori a Baroni Ranieri a parte ameno che non vogliate considerare tali tanto per fare due nomi Cioffi e Di Francesco tanto per fare due nomi, poi sarà quel che sarà ma anche in caso di salvezza tutto dipenderà dalla situazione economica di Setti che se resterà questa ci vedrà disputare campionati sulla falsariga degli ultimi due indipendentemente da chi siederà in panchina.

Rispondi
Tag

Vedemo se ghe intivo anca staolta… 🙂

4-2-3-1
………………………..Montipò…………………………
…Centonze Magnani Dawidowicz Cabal….
………….Duda……………..…Serdar………….
……Suslov………Folorunsho………..Noslin…..
……………………..Bonazzoli…………………………

Dubbio: Noslin punta e Lazovic a sinistra, Bonazzoli in panca

Forza HELLASSSSSSSS!!!!!

Rispondi
Benni /=\

Intanto Sir Claudio ha portato a casa un punto anche ieri sera…5 punti con atalanta, juve e inter…qualcuno gli dica che non sono queste le partite da vincere…

Rispondi
ELI

Stasera senza se senza ma servira’ una VITTORIA, col pareggio facciano poca strada. Ormai si e’ visto che le pericolanti, a parte Salerno, giocano alla morte e portano sempre a casa punti con chiunque. Per cui servira’ grande grinta, intensita’ ma non solo per un tempo, tutta la partita. Poi se al 60/70 minuto qualcuno e’ spompato dentro altri 5 a sputare sangue. Troppo importante battere i friulani, tra l’altro uno scontro diretto, inolter devono recuperare il 25 con la Roma. Forza GIALLOBLU’ stasera come a Bergamo o Firenze aggressione a tutta e attenzione in difesa, astenersi da cappelle per una volta.

Rispondi
Helladino

Il Napoli versione Cazzona va sotto dopo pochi secondi, si mette a giochi chiare come una provinciale e offre il fianco a contropiedi micidiali.
2-3 occasioni enormi, l’ultima clamorosa porta un uomo solo davanti al portiere. E spara sulpalo.
Eh, mal gà un cul Nicola…

Rispondi
Helladino

E adesso, babbei de Babbeoni?
Adesso cominciate a capire quanto siete idioti voi e il vostro babbeone di m…?
Ma Genoa era superiore,ma il punto d:oro, ma Nicola l’è strasso, Ranieri ha cul…
Adesso capite? Che siamo in B?
Babbei!

Rispondi
Celtico

Si sono scordati di dire a Nicola che non sono quelle con i vesuviani le partite da vincere..Cagliari ed Empoli viaggiano ad una media da Europa League.il Lecce sembra imprendibile.mi spiace per Vighini che anche questa partita secondo lui non è necessario far 3 punti.per me invece è il nostro bivio.se non vinciamo,abbiamo un piede e mezzo in B.

Rispondi
Alberto

Ma solo noi rispettiamo la regola non scritta che recita “non sono queste le partite da vincere”?
Gli altri tutti sovversivi? Miserie DB

Rispondi
hellasmastiff

solo il recupero di serdar nel secondo tempo al limite dell area quando samarzich stava per andare in porta li lo rincorre si mette davanti e prende il fallo e poi esulta come se avesse segnato racchiude un pò oggi il verona di baroni……. daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!

Rispondi
hellasmastiff

bella l’intervista su sky di di marzio a baroni…… si vende male gli ha detto colpa anche degli addetti ai lavori ha soffermato…… come è possibile che baroni viene accostato a spezia e un altra di b e solo l’hellas in a? mister risponde….. non ci casco devo pensare alla prossima partita abbiamo molto ancora da fare penso solo al campo al lavoro dal primo minuto di allenamento fino all’ultimo…….. poi parlavano di miracoli eroi ecc….. a fari spenti perchè poi vediamo che il napoli regala punti a chiunque e serve stare sul pezzo fino alla fine……

cioffi resistiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!

Rispondi
Mir/=\ko

Senza voce perché ho cantato per gran parte della partita! Grazie Hellas. Me ne torno in Alto Adige stra felice e un po’ più fiducioso.

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code