27
ago 2018
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 127 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.154

CHE GOVERNINO I MAGISTRATI

Tanto vale metterci l’associazione nazionali magistrati alla guida del Paese, che così risparmiamo la spesa per elezioni del tutto inutili.

Comunque si giudichi la politica dell’immigrazione messa in atto da Salvini – anche nefanda e disumana – dovrebbe essere chiaro – se esistesse la separazione tra i poteri – che la scelta spetta al governo interprete della sovranità popolare. Non al procuratore di Agrigento né ad un qualunque vincitore di concorso pubblico in magistratura.

Ma questa regola elementare della democrazia è archiviata fin dai tempi di tangentopoli quando lo storico procuratore capo di Milano, Saverio Borrelli, si disse pronto a sacrificarsi e ricevere dall’allora presidente Scalfaro l’incarico di formare un governo di salute pubblica…

Salvini è accusato di sequestro di persona per aver cercato di impedire lo sbarco incontrollato dei migranti dalla Diciotti. Che l’esimio procuratore Luigi Patronaggio si allarghi e denunci per sequestro di persona anche gli Stati Uniti che, per decenni, hanno tenuto in quarantena i migranti italiani per appurare il loro stato di salute e il diritto ad entrare o meno nel proprio territorio nazionale.

Oggi non c’è cittadino che non concordi sul fatto che i controlli vadano fatti, e possano entrare nel nostro Paese solo i profughi veri; non i clandestini come propugnano le elite e l’establishment nostrani. Mai prima d’ora, grazie a Salvini, si era rilevato una frattura così completa tra popolo, comune sentire, ed establishment.

Tornando ai magistrati, con inchieste, più o meno discutibili ne dicam farlocche, hanno fatto cadere prima Berlusconi e poi Matteo Renzi. Manderanno a casa anche Salvini? Nel qual caso la soluzione e quella da cui siamo partiti: si assumano loro, le toghe, la responsabilità di governare il nostro Paese. Che noi cittadini siamo stanchi di andare alle urne per niente.

2.154 VISUALIZZAZIONI

127 risposte a “CHE GOVERNINO I MAGISTRATI”

Invia commento
  1. Silvestro scrive:

    08/09/18 – SEQUESTRO E CARCERE PREVENTIVO

    Leggo in ritardo l’intervento in oggetto. Non posso sottovalutare l’insieme di sciocchezze che sono state messe insieme in pochi minuti.

    CUSTODIA PREVENTIVA .
    >>E’ inapplicabile se la pena detentiva prevista è inferiore a 3 anni.
    >>Negli USA la cauzione non è automatica; la concede un giudice e comunque favorisce chi i soldi li ha.
    >> La civiltà giuridica USA sorvola su Guantanamo, ma possiamo considerarla altra storia.
    >> Luca Claudio è tornato in carcere per un residuo di pena cumulata non scontata e non per carcerazione preventiva.

    REATO DI IMMIGRAZIONE CLADESTINA.
    Zwirner mi costringe a riaprire un argomento che abbiamo dibattuto ampiamente più volte. E’ un reato introdotto nel pacchetto sicurezza del 2009 da Berlusconi, voluto fortemente dalla Lega (legge 94/2009) con la cui approvazione dai banchi di Palazzo Madama, Bricolo (senatore leghista) tuonava esultando “con l’immigrazione da oggi si cambia musica”. Il provvedimento prevede le “ronde padane” e sanzioni amministrative da 5mila 10mila euro per gli immigrati clandestini.
    Un provvedimento catastrofico, tuttora il vigore, che rende automaticamente indagato ogni immigrato, che quindi non può testimoniare contro gli scafisti; che ha reso inapplicabile ogni sanzione amministrativa perchè chi arriva solo con le mutande non è in grado di pagare multe; ed inoltre ha creato migliaia di ricorsi giudiziari di tutti coloro che si oppongono all’espulsione (alla faccia dei tempi giudiziari troppo lunghi).

    E questo ci collega proprio alle vicende di questi giorni. Dalla pomposa affermazione del 2009 “da oggi si cambia musica”, si arriva quella odierna altrettanto arrogante “la pacchia è finita” che dovrebbe concretizzarsi con il rapido rimpatrio di 500mila clandestini. Siamo già in ritardo ma restiamo in attesa.

    Ma se alla fine, come dice Zwirner, I giudici applicano solo le leggi in vigore, perchè ce la prendiamo tanto con loro. Il Parlamento faccia leggi più efficaci, sperando che non siano come quelle del 2009.

    • Michele scrive:

      Mia nonna aveva le ruote ed io ora sono una carriola. Nella sua dotta e puntuale disquisizione mancano però i riferimenti alla disciplina della schiavitù presso gli antichi Romani e della sua evoluzione nel corso dei secoli, quando gli schiavi si andava a catturarli nei siti, mentre oggi, nell’era del buonismo e dell’ homo radical chic con Rolex al polso, li si fa venire col pretesto di salvarli. Ma salvarli da che? I migranti ripopoleranno l’Italia, dice l’allucinato Boeri. Ma con quali donne faranno figli, visto che per l’80% sono maschietti? Ci pagheranno le pensioni, dicono; ma con quali lavori, considerato che il lavoro manca anche per gli italiani e che spesso, quando c’è, è sottopagato e precarizzato? E in tutto ciò dov’è l’Europa del Micron, o dell’ipocrita Spagna, che li trattiene sulle recinzioni di Ceuta e Melilla? Stanno discettando, nei consessi UE, del diametro dei tubi di rame?

    • martello carlo scrive:

      ” NOI CI SIAMO, CI SIAMO, CI SIAMOOOOOOOOO-O-O-O ”

      LA VOSTRA UNICA POSSIBILITA DI SALVEZZA E’ L’ ESSERE ( GREGARI ) DEL DIBBA.B

    1. Silvestro scrive:

      11/09/18 – DA CHE PULPITO LA PREDICA ONU

      “Valutare il riferito forte incremento di atti di violenza e di razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom” Questa è la motivazione ufficiale dell’iniziativa ONU.

      Bene qual’è il problema! Se non abbiamo niente da nascondere, nulla di cui vegognarci perché tanto clamore.
      Ci scandalizziamo perché osano sospettare di noi?
      Hanno problemi ben più importanti di cui occuparsi?
      Vogliamo essere noi a scrivere l’agenda dei loro interventi?
      Usciamo dall’UNHCR come Trump? Non sarebbe una cattiva idea. Per scoraggiare l’immigrazione potremmo anche noi separate i bambini dalle madri immigrate e tenerli chiusi in gabbie.

      La prima reazione di Salvini è stata:  «Accolti 700mila migranti, non accettiamo lezioni»
      MA E’ MERITO SUO? E’ IL RISULTATO DI SCELTE SUE OPPURE LUI E’ STATO IL PIU’ FEROCE ANTAGONISTA DI QUESTE POSIZIONI. Perchè se Salvini si appunta sul petto anche questa medaglia abbiamo già l’idea del livello di Ipocrisia del personaggio.

      Ma c’è un’altra chiave di lettura: l’enfasi continua e spesso arteffata di ogni iniziativa che viene quotidianamente affidata ai social media non solo italiani. Se Salvini non perde occasione per affermare pubblicamente di avere oltre 3 milioni di follower, se in diretta afferma di operare a nome del popolo italiano, se addirittura lo coinvolge come complice delle sue scelte, e lo fa direttamente, come Ministro dell’Interno, dal suo ufficio del Viminale, trovo del tutto normale che qualcuno fuori dall’Italia si ponga qualche interrogativo.

      I più intelligenti su questo blog parlano di “uso di espressioni non condivisibili da parte di qualche individuo non particolarmente dotato”; supongo valga anche per  l’Alto commissario ONU per i diritti umani, Michelle Bachelet.

      Like like like

      • Michele scrive:

        Salvini fa bene. L’Italia non può accogliere più migranti (i veri profughi sono assai pochi, è acclarato) di quanti ne abbia accolti ad oggi. Pertanto vanno scoraggiate le partenze e attraversate del Mediterraneo. Oltretutto, per un poveraccio che muore in mare, tre ne muoiono nell’attraversamento del Sahara, attraverso paesi dove forte è ancora, guarda caso, l’influenza francese, dell’illuminato Micron, il quale può permettersi di dire che la Francia non può accogliere migranti economici senza per ciò essere tacciato di razzista e populista. L’ONU, ente inutile, incapace di decidere alcunché, si preoccupi dei diritti umani nei Paese Arabi, o nei Paesi africani dove è consentita l’infibulazione. Episodi di razzismo ve ne saranno sempre, ma non per questo un Paese intero può essere tacciato di essere razzista. Come dire che gli statunitensi, visto che quasi ogni altro giorno qualcuno impazzisce e spara a destra e a manca, sono tutti psicopatici.

      1. marco.com scrive:

        Come è noto a tutti, tranne ai cani con la rabbia (ca va sans dire), il peggior governo della storia della repubblica italiana è stato il governo Berlusconi-Bossi che ha portato l’Italia ad un passo dal default e caricato di debiti il groppone degli italiani.
        Ora il governo di maio-salvini non ha ancora prodotto grossi disastri economici (mentre sui vaccini il disastro è immane) ma è decisamente incamminato su quella strada.

        • martello carlo scrive:

          Per fortuna che ci hanno salvato quei LANZICHENECCHI dei KOMUNISTI KAPITALISTI.

          Ad ogni intervento evidenzi via via la tua istruzione da scuola dell’ obbligo. Recupera con qualche corso di ON LINE: abbiamo estremo bisogno di OPERATORI ECOLOGICI di primo livello.

        1. marco.com scrive:

          Produzione industriale a luglio: meno 1,3%

          È colpa di di maio-salvini?

          SI – non c’è da girarci intorno
          È colpa di questi parolai

          E non c’è abbaiare di cani rabbiosi che tenga

          • martello carlo scrive:

            Per l’Italia, la cosa è senz’ altro addebitabile ad IGNORANTI abissali come te e alla mitologia arcadica dei pentastellati della DECRESCITA FELICE ENDEMICA introdotta e perseguita per 70 anni da casse del mezzogiorno di tutti i tipi.
            PER LA GERMANIA, INVECE IL CALO DELL’ 1,1, E’ UN PO’ PIU’ COMPLESSA E QUINDI PER TE INCOMPRENSIBILE.
            :-D :-D

          1. Gatón scrive:

            Per fortuna stanno arrivando gli ispettori onu.
            Si accorgeranno di discriminazione e violenza nei confronti degli italiani.
            Se vorranno tenere onestamente gli occhi aperti.

            • martello carlo scrive:

              Io invece spero che si accorgano di quanto cattivoni siano gli italiani: ne potrebbe uscire che l’Italia NON E’ UN PORTO SICURO.
              Ah ah ah …… che :-( NU di me..a

            • diogene scrive:

              Certo, così l’ Italia raddoppierà i finanziamenti all’ Onu.
              Giusto, no ?

              Propaganda siempre!

              • diogene scrive:

                chiarisco il pensiero

                In Italia non c’è un’emergenza razzismo. Vero
                In generale, gli italiani sono razzisti quanto basta, cioè un pò sì e un pò no, senza eccessi, da una parte o dall’altra.
                Per contro, che qualcosa sia cambiato nel senso che chi fino a qualche tempo fa aveva -diciamo – un pò di timore ad esternare sentimenti un pochino razzisti, adesso si sente più in diritto di farlo.

                Non si può negare che l’atteggiamento molto sbruffone di salvini&co faccia da incoraggiamento a comportamenti razzistoidi.

                Lo neghi, gattone?

                Per quanto riguarda la filastrocca del razzismo al contrario, è una trovata comunicativa.

                Perchè nei naufragi si dice prima e le donne, i vecchi ed i bambini ? C’è razzismo nei confronti dei maschi adulti ?

                Si sa che nel mondo di twitter la moderazione ha sempre meno valore. Proprio per questo ci si aspetta sfoggio di moderazione come espressione di saggezza.

                • Gatón scrive:

                  Sono d’accordo che l’atteggiamento del Ministro dell’Interno possa favorire l’uso di espressioni non condivisibili da parte di qualche individuo non particolarmente dotato.
                  Tu sei d’accordo che quella degli ispettori Onu è una boldrinata ?

            1. Silvestro scrive:

              SANZIONI UE ALL’UNGHERIA E ORBAN
              “l’Europarlamento non puo’ fare processi ai popoli e ai governi eletti” SALVINI DOCET.

              ….AZZO!!!!!!
              Mentre il popolo e la quota eletta M5S vota a favore, mentre lo stesso Ministro Salvini sputtana tutti i giorni Macron, si fa scrupoli nell’esprimere giudizi sul governo di ORBAN: Lui si che ha le palle.

              Like like like

              1. martello carlo scrive:

                Da ” il Giornale ” La priorità dei democrat. Raccolta firme per legge che rieduchi i cittadini.”

                E certo, dalla profonda riflessione autocritica STALINISTA, hanno concluso che il sole gira attorno alla terra: ci vogliono i GULAG SCOLASTICO EDUCATIVI per far capire alla stragrande maggioranza degli italiani che sbagliano non votando PD.
                VEDIAMO SE C’E’ QUALCHE PM CH APRE UN’INCHIESTA PER VIOLAZIONE DELLA LEGGE MANCINO…………….

                1. Silvestro scrive:

                  MARTELLO:
                  E’ un piacere constatare che gli stimoli ti esaltano al punto da parlare con il tono di chi vuole affermare dei principi a suo dire indiscutibili (tutto in maiuscolo) senza sapere cosa scrive.

                  Salvini è stato IN-DA-GA-TO cioè, a sua garanzia, come per tutti i cittadini, è stato avvisato che la magistratura sta svolgendo indagini che lo riguardano, e che quindi, nell’eventualità venisse interrogato, può avvalersi di un avvocato. Punto.
                  C’è qualcosa di anomalo in questo? Quale è lo scandalo.

                  La vicenda nota è che per volontà dello stesso Salvini, nell’esercizio delle sue funzioni di Ministro, 177 immigrati compresi donne e minori, sono stati trattenuti (sequestrati) su una nave italiana, in un porto italiano, su territorio italiano. Su questo episodio la magistratura vuole fare chiarezza perché riguarda la libertà individuale della persona che non ha niente a che fare con tutte le pippe che hai elencato.

                  Se necessario ci sarà anche il momento politico: qualora i giudici, prove alla mano, decidessero che ci sono gli estremi per un rinvio a giudizio, trattandosi di un reato ministeriale, sarà necessaria l’autorizzazione preventiva del Senato (art.96 della costituzione). Ma questa è una responsabilità che si deve assumere il Parlamento non i giudici.

                  Tutto il resto sono CAZZATE MAIUSCOLE.

                  • martello carlo scrive:

                    Ho scritto in maiuscolo perché hai la vista in continuo peggioramento e offuscata, come MARTINA e RENZI che dalle rispettive sagre dell’UNITA’ DIVISA, gridano, quasi per convincere sé stessi ” NOI CI SIAMO, CI SIAMO-O-O-O…” :-D :-D :-D AHI AHI AHIAIAIIIIIIIIIIIIII

                    Se non me lo dicevi tu non avevo capito che SALVINI è IN-DA-GA-TO, cioè ha ricevuto un AV-VI-SO DI GA-RAN-ZIA, che poi, se non vado errato, è quello che ha ricevuto anche BERLUSCONI nel ’94 al G8 di NAPOLI e che fece cadere il governo.

                    Secondo il tuo piccolo modo di pensare, il ministro degli INTERNO, non ha nemmeno il potere di TRATTENERE ( come tu stesso dici ) degli sconosciuti per espletare tutte le formalità e le indagini del caso, compreso il diritto stesso allo sbarco, senza chiedere il permesso alla magistratura?

                    SIETE FUORI DI TESTA, AVETE PERSO LA TRAMONTANA E IN PIU’ SIETE PURE RIPETITIVI E PRIVI DI FANTASIA: CONTATE SUL FATTO CHE “NON C’E’ 2 SENZA 3″, MA GLI ITALIANI NON SONO TUTTI COME TE E MAURO E DI SIMILVOODCOCK. ORMAI NE HANNO PIENE LE SCATOLE.
                    SE NE STANNO RENDENDO CONTO IN PARTICOLARE A GENOVA.

                  • Silvestro scrive:

                    Ma ci sono anche gli aspetti ridicoli, peraltro non nuovi alla Lega, sempre efficaci quando si tratta di raggirare i beoti dei like facili.
                    Il video in “diretta” su FB dove Il Ministro scopre di essere indagato, è stato una vera e propria sceneggiata in stile cinematografico, opportunamente pensata e preparata a tavolino.

                    https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_10/salvini-l-avviso-garanzia-letto-diretta-post-twitter-la-busta-era-aperta-stata-sceneggiata-a8d31524-b4ce-11e8-9795-182d8d9833a0.shtml

                    Come vine evidenziato infatti, la busta era stata aperta prima, poi richiusa con il nastro adesivo. L’intervento è stato inoltre preparato con tanto di appunti per non dimenticare gli argomenti da affrontare. Coordinando i tempi con Luca Morisi, che prontamente faceva scattare su twitter l’hashtag #complicedisalvini, la messinscena ha colto il pieno successo.

                    Like like like

                    • martello carlo scrive:

                      MA CERTO CHE L’ AVEVA APERTA PRIMA, PETTEGOLI CHE AVETE ANCORA VOGLIA DI INCREMENTARE LA VOSTRA IGNORANZA LEGGENDO IL CORRIERINO
                      IL CORSERA E’ POI RIUSCITO A DIRVI QUANTI PELI HA (SCUSATE IL FRANCESISMO MACRONIANO) SUL CXXO IL MINISTRO DELL’INTERNO?
                      A ME INTERESSEREBBE DI PIU’ SAPERE SE MACRON SE LA FA CON LA SUA “GUARDIA DEL CORPO”.
                      :-D :-( :-D :-(

                      PS: SAI CHE SE PASSA AL PARLAMENTO UE LA LEGGE “MASCHERATA” SUL DIRITTO D’AUTORE PER DIFENDERE IL MONOPOLIO DELLE FAKE NEWS DEI POTERI FORTI GOVERNATIVI GLOBALISTI CONTRO LA DEMOCRAZIA DI INTERNET, TU CON I TUOI LINK DOVRESTI PAGARE UNA MULTA FINO A 300000 €?

                  1. Silvestro scrive:

                    Martello:
                    Continui a girarci intorno con paginate di considerazioni che dicono poco.
                    La questione è
                    Un Ministro è sottoposto al rispetto della legge oppure no
                    Un Ministro può pretendere che tutti rispettino la legge escluso lui?
                    Qui peraltro stiamo parlando di indagine e non di colpevoli.
                    Quando Salvini su FB dice “io sono stato eletto, faccio quello che voi mi avete chiesto…”; “voi siete i miei complici…” fa delle affermazioni gravissime perché significa che forte di questa interpretazione, “LA LEGGE E’ LUI”; i magistrati si devono allineare alle sue volontà, devono fare le indagini che decide lui. Se lui viene condannato, condannano il popolo italiano; SIAMO ALLA LESA MAESTA’.

                    ZWIRNR VIENE A PREDICARE FRATTURA TRA IL POPOLO, IL COMUNE SENTIRE ED ESTABLISHMENT ….
                    Ma cosa significa, che siccome ce l’abbiamo con gli immigrati, e con gli islamici anche se gli spariamo, li meniamo o li teniamo segregati su una nave va tutto bene perché i like sono in crescita e quindi le convinzioni condivise da un gran numero di persone costituiscono una garanzia della verità e del buon senso?

                    Spiegatemela questa cosa.

                    • Silvestro scrive:

                      Faccio domande facili e precise, chiedo spiegazioni, non con voli pindarici su quello che dovrebbe essere, o si vorrebbe che fosse, non sui presunti complotti in corso o che ci sono stati, ma su quello che è in discussione oggi.
                      NESSUNO MI RISPONDE: Ne prendo atto.

                      • martello carlo scrive:

                        Tu sei fuori di testa.
                        Le tue domande sul rispetto della legge sono pretestuose e provocatorie.
                        DI QUALI LEGGI STAI PARLANDO, FORSE DI QUELLE IMPOSTE DAL PAPPAGONE FRANCESCO PER L’ACCOGLIENZA URBIS ET ORBIS DI QUALSIASI PERSONA VOGLIA ENTRARE, NON IN VATICANO, MA BENSI’NEL NOSTRO PAESE?
                        IL MINISTRO DELL’INTERNO HA ADEMPIUTO AD UN PROPRIO DOVERE IN QUALITA’ DI GARANTE DELLA SICUREZZA E DELL’ORDINE PER CUI IL POPOLO CON REGOLARI VOTAZIONI L’HA VOLUTO.
                        NEL FARE CIO’ HA USATO TUTTI I POTERI CONFERITIGLI DALLA PROPRIA FUNZIONE POLITICA NELLA QUALE LA MAGISTRATURA NON HA ALCUN DIRITTO DI METTERE IL PROPRI IL BECCO.
                        L’ IMPIEGATO STATALE PM DI AGRIGENTO, NON SOLO HA INFLUITO SULLA SOLIZIONE DI UN PROBLEMA DI SICUREZZA NAZIONALE CHE POTREBBE AVERE CONSEGUENZE GRAVI PER LA NAZIONE SIA SOTTO IL PROFILO ECONOMICO, DIPLOMATICO, MA ANCHE SULLE POLITICHE MIGRATORIE E ANTITERRORISMO CHE IL PAESE CON LE ELEZIONI SI E’ DATO, IL TUTTO SENZA ESSERE A CONOSCENZA DEI FATTI CHE HA VISTO COME PROTAGONOSTI LA GUARDIA COSTIERA, LE DECISIONI PRESE AUTONOMAMENTE DAL CAPITANO DELLA DICIOTTI, DEL GOVERNO MALTESE DELLE TRATTATIVE A LIVELLO EUROPEO E DEL FATTO CHE.I MIGRANTI FOSSERO SEMPLICEMENTE IN ATTESA DI ESSERE PRESI IN CARICO DA MALTA.
                        L’IMPIEGATO. BUROCRATE HA INVECE VOLUTO FARE CONTEMPORANEAMENTE IL MINISTRO DELL’INTERNO, DEGLI ESTERI E DELLE INFRASTRUTTURE.
                        FRANCAMENTE MI SEMBRA UN PO’ TROPPO ANCHE PER CHI E’ ABITUATI AD AVERE A CHE FARE CON LA MAFIA.
                        TRA L’ALTRO NON SI CAPISCE PERCHE’, VISTO CHE TUTTA L’OPERAZIONE E’ STATA CONDOTTA COLLEGIALMENTE DA TUTTO IL GOVERNO, L’UNICO INQUISITO SIA SALVINI: ODIO RAZZIALE?
                        LA COSA SOMIGLIA MOLTO AI FONDI DELLA LEGA, MENTEE QUELLI DEGLI ALTRI PARTITI NON INTERESSA A NESSUNO CHE FINE ABBIANO FATTO.
                        NIENTE, QUI CI VUOLE UN RIBALTONE, A COMINCIARE DALLA SICILIA.

                    • Marco.com scrive:

                      Ma cosa vuoi che ti spieghi
                      È capace solo di latrare
                      Se avesse delle motivazioni, metterebbe in pratica delle azioni
                      Ma non lo fa
                      Ma non per comodità, non lo fa perché un cane rabbioso sa solo abbaiare

                    1. Marco.com scrive:

                      Quindi?

                      • martello carlo scrive:

                        …quindi risparmiati le idiozie, nessuno ti dà ascolto e interropi discorsi che la tua ignoranza non può contribuire a rendere più interessanti, giusti o istruttivi, tanto più che in questo momento ho a disposizione la tastiera dello Smart phone….anzi approfitto per scusarmi degli errori di battitura.
                        CIAO

                      1. martello carlo scrive:

                        L’ effetto pilotato di TANGENTOPOLI, è stato quello di consacrare la magistratura ad organo super partes, anti corruzione, infallibile, puro, non inquinato, incorruttibile ed imparziale e di grado superiore alla politica corrotta.
                        Gli effetti stessi di tale errato convincimento dovrebbero aver risvegliato molte coscienze democratiche.
                        Così non è stato: si sono ridotte le garanzie politiche a favore di una magistratura che ha sì le sue funzioni e prerogative fissate dalla COSTITUZIONE, ma che può essere corruttibile, deviata e parziale nelle sue decisioni, come del resto tutte le cose UMANE ( o vogliamo affermare che i magistrati sono degli esseri ecclesiali dotati di infallibilità papale?).
                        Quando SALVINI dice che il PM
                        AGRIGENTINO, non ha l’autorità che gli deriva dal popolo, non dice alcunché di anticostituzionale, anzi rientra pienamente nello spirito autenticamente democratico e rappresentativo della COSTITUZIONE.
                        NON E’ COSTITUZIONALE CHE IMPIEGATI, FUNZIONARI DELLO STATO, LA.CUI CARRIERA NON VIENE ESAMINATA DA CONTROLLI ED ESAMI APPROFONDITI DA COMMISSIONI ESTERNE ALLA MAGISTRATURA, SI PERMETTANO, MAGARI PER ANZIANITA’, DI METTERE SOTTO ACCUSA ( PERCHE’ QUESTO E’ UN AVVISO DI GARANZIA, DEGLI ELETTI DAL POPOLO PER ADEMPIERE A PRECISI MANDATI: COSA VALE IL PARERE DI UN PICCOLO FUNZIONARIO STATALE DELLA MAGISTRATURA DI FRONTE AL PARERE CONTRARIO DEL 60% DEGLI ITALIANI?
                        La verità è che la magistratura ha un potere usurpato sulla base degli esiti del tentativo di creare il partito UNICO con TANGENTOPOLI, vanificato dalla vittoria di BERLUSCONI che ha tamponato momentaneamente la dittatura stalinista PCI /TOGHE ROSSE, PURTROPPO SOPRAVVIVE TUTTORA FACENDOSI BEFFE DELLA COSTITUZIONE DOPO AVER PROVOCATO DANNI INGENTISSIMI ALLA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE.
                        E’ ora di sfruttare il momento per ricondurre i TOGATI nel loro alveo , istituzionale, magari cambiandogli anche quelle toghe poco propizie ad un funzionamento moderno e meno iellato della giustizia.

                        • marco.com scrive:

                          Narrazione banale buona per alimentare la rabbia dei cani

                          E’ solo tifo da stadio
                          E poi ci sono i cani con la rabbia

                          • martello carlo scrive:

                            Latrare è meglio che GRUGNIRE: non vedi che nessuno ti dà ascolto ( per non dire cxxa )?
                            TROLL ALLUCINATO.
                            :-D . :-D :-D

                          • martello carlo scrive:

                            A quanto sembra io sono un portatore sano e con i miei complessi interventi.la rabbia l’ho trasmessa a te, soggetto indubbiamente debole e predisposto al contagio: la ripetitività, la brevità delle tue idee dimostrano che sta peggiorando, precipitando nella fase finale della malattia, i cui sintomi sono:
                            CONFUSIONE, ALLUCINAZIONI EMENINGISMO.
                            CURATI AL PIU PRESTO
                            CIAO

                        1. Lona scrive:

                          Tanto per restare in tema di magistratura rossosangue non ho mai riscontrato le scuse dei silvestri vari al governatore Cota per le inesistenti mutande verdi dove alla lega fu sottratta le regione Piemonte. ssst sssssst silenzio di tomba. Ma a quel tempo il divertimento e prese per c.ulo. era lo sport nazionale. Per fortuna i tempi sono cambiati ….rivedremo nei prossimi lustri i sinistrati al governo? mha …comunque buona permanenza a 15%…

                          • Silvestro scrive:

                            Caro LONA hai un concetto molto particolare della giustizia.
                            Seguendo il tuo ragionamento si potrebbe concludere che mentre i giudici che condannano Cota sono comunisti quelli che lo assolvono sono di destra.
                            Ragionamento che vale anche per situazioni contrarie e che quindi esclude qualsiasi pentimento.
                            Ma proprio la possibilità che ha il sistema giudiziario di ribaltare le sue stesse decisioni è un segno di indipendenza che nel bene e nel male rappresenta una garanzia per tutti.

                            Nel caso specifico di Roberto Cota e l’accusa di peculato, ti comunico un aggiornamento:
                            07-10-2016 – Cota e gli altri imputati vengono assolti in primo grado.
                            24-07-2018 – La corte d’appello condanna Cota a 1 anno e 7 mesi oltre a condanne varie per tutti gli altri.

                            • martello carlo scrive:

                              )Sei tu che hai il concetto particolare della “giustizia” che deve essere partigiana.
                              La giustizia rossa fa e disfa cotempi e modi a lei convenienti ( e ha ragione visto che la giustizia giusta la subisce codardamente.)
                              I risultati sono quelli che contano: avviso di garanzia, notizie fatte trapelare ad arte, raggiungimento del risultato ( ribaltamento dell’esito elettorale piemontese,), PSEUDO ASSOLUZIONE DA METTERE NEL CASSETTO PPER POI TIRARE FUORI IL TUTTO, RIBALTANDOLO NEL MOMENTO IN CUI SI STA SFERRANDO L’ATTACCO CONCENTRICO A SALVINI ED ALLA LEGA.
                              IL PCI/TOGHE ROSSE STA ESAGERANDO E VIENE TROPPO ALLO SCOPERTO, TANTO CHE ORMAI IL RISPETTO PER LA MAGISTRATURA SI STA TRAMUTANDO IN DISPREZZO, A QUESTO PUNTO ANCHE NEI RIGUARDI DI CHI NELLA MAGISTRATURA LAVORA TROPPO IN SILENZIO SUBENDO PASSIVAMENTE I MAGISTRATI POLITICIZZATI ( SEMPRE, GUARDA CASO
                              SX).
                              IL FATTO CHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROVENGA DALLA MAGISTRATURA RENDE ANCOR PIU’ EVIDENTE LO SQUILIBRIO TRA POTERE POLITICO E GIUDIZIARIO.E ORMAI E’ QUASI LA PRASSI.
                              NO, DECISAMENTE, QUI BISOGNA CAMBIARE LE COSE:QUESTO, DELLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA, POTREBBE ESSERE LA CARTA VINCENTE DEL CDX: SE I GRILLINI GIUSTIZIALISTI NON CI STANNO PERCHE’ ANCHE LORO CULO E BRACA CON I MAGISTRATI, FAR CADERE IL GOVERNO E PROPORNE UNO CHE SULLA BASE DEI PARLAMENTARI STANCHI DI FARSI CONDIZIONARE NE FORMINO UNO IN GRADO DI RIBALTARE EQUAMENTE LA MAGISTRATURA ELIMINANDONE LO STRAPOTEREROSSO .

                          1. Silvestro scrive:

                            Quando parlai per la prima volta di LUCA MORISI, il guru mediatico di Salvini, secondo la convinzione di qualcuno, come nemico politico, fui subito indicato come colui che vuole tacitare la libera voce dei social.
                            Poi però c’è anche chi verificò che le esplosioni di consensi si verificavano spesso in modo sospetto e troppo rapido rispetto all’evento stesso, per cui si cominciò ad approfondire.
                            Ieri, dopo la denuncia di Salvini in diretta si FB della sua iscrizione nel registro degli indagati, era necessario cavalcare subito la notizia e LUCA MORISI si espone direttamente su twitter dando il via ad un lancio più o meno automatico ai suoi sostenitori.

                            https://www.corriere.it/politica/18_settembre_08/complicedisalvini-cosi-bestia-morisi-ha-spinto-l-hashtag-piu-duemila-tweet-37801d68-b357-11e8-98e5-ba3a2d9c12e4.shtml

                            Le affermazioni su FB del Ministro, che non esito a definire gravi ed eversive, mi ricordano tanto coloro che si spesero molto per il voto contrario alla riforma costituzionale del 2016, perché non volevano la “dittatura del giglio magico”.
                            Poi però, per essere onesti Salvini attenua queste sue affermazioni “Non c’è nessun golpe giudiziario. Ci sono delle inchieste, spero che facciano bene e in fretta. Rispetto il lavoro di tutti” etc.
                            Ma una cosa è lanciare accuse pesanti in diretta su FB e twitter, altra cosa è ritrattare in parte il giorno dopo a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio, certamente poco frequentato dagli analfabeti funzionali del social. C’è qualche hashtag su questo intervento? Ne dubito.

                            like like like

                            1. Silvestro scrive:

                              MAXHELLAS: (7 settembre 2018 alle 15:51)

                              Sulla vicenda ILVA-ARCELORMITTAL è’ troppo facile sottolineare quello che fa comodo tralasciando il resto. Cominciamo col dire che il 4 marzo a Taranto M5S ha preso oltre il 45% dei voti. E’ stato un voto che pretendeva un cambiamento della politica parlando di “chiusura dello stabilimento, riconversione economica, salvaguardia dei redditi, bonifica e tutela della salute”.
                              >>>24/07/18 Di Maio :”ci sono i presupposti per avviare un procedimento amministrativo finalizzato all’annullamento del decreto del 5 giugno 2017 di aggiudicazione della gara. Un atto dovuto per accertare i fatti a seguito delle importanti criticità emerse”
                              >>> 30/07/18 Di Maio con tono sprezzante dichiarava “NON REGALEREMO L’ILVA AL PRIMO CHE PASSA”. Dimenticando che ARCELORMITTAL è il più grande produttore di acciaIo del mondo e, per dirla tutta, l’immagine stessa del globalismo industriale del settore.

                              Certamente, per l’accordo, si può esprimere soddisfazione, ma Il risultato, come ho sottolineato nel post iniziale si è concluso sui binari di quanto già ampiamente fatto dal Governo precedente. Le differenze, tra l’altro, non sono tali da giustificare un totale ribaltamento delle promesse elettorali.

                              http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2018-09-06/ilva-l-accordo-raggi-x-confronto-piano-calenda-e-maio-155036.shtml?uuid=AEHSgDlF&refresh_ce=1

                              Ma la conclusione non poteva essere che questa, perché qualsiasi Governo, non può ribaltare scelte industriali, giuste o sbagliate intraprese da tempo, senza prima considerare tempi, costi, ricadute sui lavoratori, accordi nazionali e internazionali in corso.

                              E tu, che ti dichiari esperto di strumenti finanziari, dovresti averlo ben presente.

                              • marco.com scrive:

                                Esperto?
                                Esperto?
                                Uno che sostiene di maio?
                                Guardate cosa diceva di maio sui soldi della lega.

                                Il grande e unico argomento dei 5s: è il pd ?

                              1. Silvestro scrive:

                                Ieri il Primo Ministro conte e il Ministro della Giustizia Bonafede con grande enfasi hanno presentato il ddl anticorruzione:

                                “Con questa legge dimostriamo che il governo vuole fare tesoro di quanto accaduto negli anni passati e varare una legge anticorruzione all’avanguardia, che ci mette come Paese leader in questo campo. Non lasceremo scampo, non ci sarà margine di alcun tipo per il fenomeno della corruzione. Da ora in poi chi sbaglia paga, è certo. È un provvedimento che si inquadra nell’ambito delle riforme strutturali che servono al paese, chiamiamo questa legge ‘spazza corrotti’ perché dopo tanti anni di battaglia in nome della legalità, della giustizia e dell’onesta portare in cdm un ddl che porta una vera rivoluzione nella lotta alla corruzione è motivo di orgoglio e commozione”.

                                Nel giorno in cui il tribunale conferma che alla Lega devono essere sequestrati 49 milioni per truffa alla Stato, alla presentazione delle legge Salvini non c’era.

                                Considerazioni:
                                >>> In termini generali la coincidenza è surreale ed ha tanto il sapore di presa per il culo. Un partito che fa di ‘onestà, onesta’ il suo grido di battaglia, che si é dimostrato giustizialista oltre ogni limite si ritrova al governo e giustifica un alleato condannato proprio per quei reati che il decreto punisce ferocemente non prova alcun imbarazzo?
                                >>> Salvini: “In quel periodo c’erano altri dirigenti altre persone”. Non è vero almeno per Bossi, ma le motivazioni dicono che tutto il partito ha comunque tratto vantaggio. Sarebbe come dire che l’azienda che nel periodo della corruzione aveva un altro direttore, oggi per questo non può essere condannata.
                                >>> Salvini “Ci mettono fuori legge”. Ne più ne meno come l’azienda corruttrice che vive di appalti e viene condannata con il daspo.
                                >>> Salvini “ma il contributo dei leghisti al movimento non centra con questa vicenda”. Certo come le retribuzioni dei lavoratori dell’azienda condannata e costretta alla chiusura.

                                MAXHELLAS + MARTELLO: l’erogazione dei rimborsi era vincolata alla presentazione di un bilancio regolare. in quei tre anni, come dimostrato al processo, i conti del Carroccio erano stati truccati. Attraverso «artifici e raggiri», si legge nella sentenza, sono state «riportate nel rendiconto false informazioni circa la destinazione delle spese sostenute, in assenza di documenti giustificativi di spesa ed in presenza di spese effettuate per finalità estranee agli interessi del partito politico».
                                E’ ampiamente illustrato nella memoria di 60 pagine depositata dall’avvocatura dello Stato in difesa di Camera e Senato, costituitesi parti civili nel processo per truffa.

                                • Maxhellas scrive:

                                  Le stesse carte riportano che il “maltolto”, ovvero gli esborsi irregolari, ammontano a circa 500.000 euro.
                                  La somma da restituire è invece il totale dei 49 milioni ricevuti: 98 volte tanto.

                                  Inoltre, supponiamo che giunti al 3° grado di giudizio si giunga al ribaltamento della sentenza che sostiene che il bilancio irregolare infici l’erogazione di tutti i contributi pubblici (49 milioni) e non di solo quelli riferibili alle irregolarità riscontrate (500.000 euro), più eventuali ammende e penali: che si fa?
                                  Lo Stato restituisce ex post i 49 milioni?
                                  Più gli interessi?
                                  La Lega potrebbe chiedere i danni allo Stato?

                                  In termini generali, poi, mi sfugge il nesso causale tra le persone fisiche individuate come responsabili degli illeciti e la responsabilità per così dire oggettiva del partito, soprattutto constatando che non si è mai sostenuta questa tesi nelle precedenti occasioni.

                                  Anche in questo caso, come nelle vicende giudiziarie della Diciotti, credo ne vedremo delle belle.
                                  D’altro canto, infastidire Confindustria, i Benetton, gli altri “nobili” di Stato e più di qualche interesse europeo (vedi i francesi e la Libia, per esempio) qualche conseguenza la doveva pure portare.

                                1. Silvestro scrive:

                                  05/09/18 – SCUOLE SICURE E VACCINI

                                  OK ZWIRNER, tutto corretto ma in questo caso celebrare l’apologia dell’ovvietà mi sembra un po’ poco, perché non è proprio l caso di farsi scrupoli per denunciare chi contro questa ovvietà si è sempre dichiarato fortemente contrario.

                                  Era solo il mese di giugno quando il già Ministro dell’Interno in una delle sue numerose pisciate fuori dal vaso dall’alto della sua cultura scientifica, si scagliava contro i decreto Lorenzin, e le vaccinazioni obbligatorie. Anzi si spingeva oltre dichiarando che dieci vaccini erano inutili e dannosi e lodava la coppia Antonietta Gatti e Stefano Montanari, diventata uno dei simboli del movimento no-vax.

                                  Era solo novembre 2017 quando Zaia, sulla vaccinazione obbligatoria, dopo aver perso il ricorso al consiglio di Stato si trova bocciato anche il ricorso alla Corte Costituzionale.

                                  Ed è solo di ieri, il patetico tentativo della Ministra Grillo di fare lo scaricabarile con la circolare d lei citata.

                                  L’impressione più generale è che, trascorso il periodo delle sbruffonate, ed il megafono del governo del cambiamento, si torni gradualmente sui binari dei tanto vituperati governi Gentiloni, Renzi:
                                  >> vaccini dietro front
                                  >> ILVA – ARCELOR accordo concluso
                                  >> legge di bilancio nel rispetto dei vincoli europei
                                  >> confronto serrato con Bruxelles per qualche margine di flessibilità.

                                  Ma ci sarà tempo per ampi approfondimenti.

                                  • Maxhellas scrive:

                                    Ecco, per iniziare spulcia l’accordo con Arcelor Mittal appena concluso e quello lasciato da Calenda e trova le differenze.
                                    Ci sono, sempre che si voglia vederle.

                                  • martello carlo scrive:

                                    Approfondite, aprofondite la fossa che vi state scavando: l’importante è che siate fuori dalle scatole e non manovriate per altri GOLPE.

                                  • marco.com scrive:

                                    Materiale per ALLOCCHI UNITI D’ITALIA che verranno difesi dai cani rabbiosi.

                                    Rabiosum canem cave.
                                    Sa solo abbaiare e per questo è un cane.
                                    Il problema è che ha la rabbia.

                                  1. marco.com scrive:

                                    Calcolo

                                    La Lega deve restituire 49 milioni di euro
                                    Oggi salvini può contare grossomodo su 10 milioni di sostenitori

                                    Si tratterebbe di 5 euro (cinque) a sostenitore.
                                    I parlamentari della lega potrebbero ragionevolmente metterci 10000 euro
                                    Metti un po’ di gazebo in tutte le città e paesi d’Italia e in quattro e quattr’otto risolvi la questione è fai a n figurone

                                    I cani rabbiosi potrebbero anche loro sborsare 1000 euro
                                    Almeno farebbero qualcosa oltre che latrare

                                    • martello carlo scrive:

                                      E’ un suggerimento che volevo dare io stesso ieri, con disponibilità da parte mia fino al livello dei PARLAMENTARI.
                                      C’è però da rilevare, come dice BECHIS su LIBERO, ( visto che qui si mira alla distruzione di un partito, e la sua rinascita ), i volponi “nell’ indeterminatezza del provvedimento, hanno lasciato aperte tutte le porte…….. rendendo aggredibili ovunque i patrimoni della LEGA e RIFERIBILI “.
                                      Tutto quindi incastrato in una sentenza (ormai diventa un’abitudine) di stampo politico: come dice ZWIRNER “CHE GOVERNINO I MAGISTRATI”.

                                      Una cosa però ti pregherei di fare: spiegarmi cosa ne sai tu di questa telenovela.

                                      ATTENDO CON IMPAZIENZA UNA TUA IGNORANTE RISPOSTA.

                                      “Nella indeterminatezza del provvedimento di ieri il riesame ha lasciato aperte per i pm di Genova tutte le porte, rendendo aggredibili ovunque i suoi patrimoni, visto che il soggetto politico identificato per il sequestro è Lega Nord e riferibili”. Insomma, i magistrati hanno messo a punto un piano perfetto per provare a tagliare le gambe a tutto ciò che a che fare con Matteo Salvini. Riprende Bechis: “Formula così vaga da rendere probabilmente inutile perfino la creazione di un nuovo partito, al contrario di quel che aveva sostenuto il procuratore di Genova. Nessuna via di fuga – sottolinea Bechis -. E allora qualche dubbio sulle ragioni di questa tenaglia giudiziaria così stretta a procedimento ancora in fase iniziale, lecitamente viene…”, conclude.

                                      • marco.com scrive:

                                        Questa dei 49 milioni è una cagata pazzesca come la corazzata potemkin

                                        Anche il titolo del topic “Che governino i magistrati “ è una cagata pazzesca

                                        Solo ed esclusivamente propaganda di bassa lega

                                        “Roba buona” per i latrati dei cani rabbiosi.

                                    1. marco.com scrive:

                                      Nel giorno dell’insediamento come capo del governo, il sig. Conte dichiarò “sarò l’avvocato del popolo “
                                      Mio Dio, Dio c’è ne scampi!

                                      Qui nel blog abbiamo l’avvocato difensore del governo

                                      Parallelismo perfetto

                                      1. Silvestro scrive:

                                        LEGA, CONFERMATO IL SEQUESTRO DI 49 MILIONI
                                        Non so da dove cominciare. Elenco a caso:
                                        >>>“temete l’ira dei Giusti…” (Salvini) pauraaaaaa!!!
                                        >>>“È un processo politico, che riguarda soldi che io non ho mai visto” (Salvini) ma sono stati pubblicati documenti che certificano rimborsi elettorali fasulli da lui incassati anche quando L’Umberto era indagato.
                                        >>>”La Lega Nord è parte lesa. Ci auguriamo che finalmente e celermente si faccia chiarezza”. Ma allora perché non si è costituita parte Civile; perché ha nuovamente candidato Bossi in Parlamento.
                                        >>> “Fa parte però di un’altra era politica. La Lega ha rinnovato uomini e progetti” ma chi ieri gridava “Roma Ladrona!”, ancora oggi, viene ricorso in Parlamento per restituire 49 milioni di euro arraffati agli italiani.

                                        Like like like

                                        • Maxhellas scrive:

                                          Giusto per fare il punto, la Lega deve restituire 49 milioni di rimborsi spese incassati dallo Stato per il fatto di avere speso 500.000 (cinquecentomila) euro non a fini elettorali ma per esigenze personali di Bossi e famiglia.
                                          Quindi 500.000 euro di spese irregolari inficiano l’intero incasso di 49 milioni, secondo i giudici, che inoltre ritengono responsabile le Lega e non le singole persone fisiche condannate per gli illeciti su quei 500.000 euro.
                                          In sostanza la somma da restituire è pari a 98 volte quella illecitamente spesa.

                                          Questo per dare le proporzioni della vicenda e restituire un pochino di dignità alla realtà fattuale.
                                          Poi ognuno può continuare a pensarla come vuole, ma almeno sulla base dei fatti.

                                          PS: curioso che nessun partito politico coinvolto in mani pulite (PCI, PDS incluso) abbia mai dovuto restituire nulla, dopo aver rubato molto di più.

                                        • martello carlo scrive:

                                          La tua è la soddisfazione dei CORNUTI e dei SERVI.
                                          Se questo ti migliora la vita vuol proprio dire che sei ridotto maluccio. Corri a festeggiare insieme ai 4 compagni che ti sono rimasti: si stanno riaprendo le feste campestri dell’UNITA’.
                                          Non sono certo i soldi il problema, bensì la gentucola come te che si affida alla magistratura di partito.
                                          Bisognerà trovare il modo per far sì che la maggioranza silenziosa e veramente terza al suo interno ritrovi il suo orgoglio.

                                          .

                                        • Silvestro scrive:

                                          Proseguo alla rinfusa:
                                          “È un processo che riguarda fatti di 8-9-10-11 anni fa, i processi alla storia non mi affascinano” (Salvini)
                                          Ma allora anche il nostro debito di 8-10anni fa lo possiamo sconfessare; perché affrontare faticosamente un rimborso che appartiene alla storia. (narrazione quotidiana del guru Luca Morisi?)

                                          Like like like

                                        1. martello carlo scrive:

                                          Le BRIGATE ROSSE sparavano alle ginocchia dei magistrati.
                                          Abbiamo superato democraticamente quella fase, ma la mia impressione è che non l’abbia superata altrettanto democraticamente certa MAGISTRATURA, che poi è quella protagonista dei processi politici: quella rossa.
                                          Cosa serve ancora per dimostrare l’alterazione della democrazia in quesro paese unito per FORZA, che SALVINI cerca di riunire sotto l’egida dell’efficienza e di interessi comuni, peraltro con notevoli successi anche al sud?

                                          La mia impressione è che questa nuova linea unitaria venga percepita come ancor più pericolosa della secassione per gli interessi MAFIOSI.

                                          A QUESTO PUNTO TUTTE LE OPZIONI PER RISTABILIRE L’ORDINE DEMOCRATICO SONO LECITE.

                                          SI PUO’ ANCORA CONSIDERARE DEMOCRATICO UN PAESE INERME DI FRONTE AD UNA OLIGARCHIA CHE NON PUO’ ESSERE CONTROLLATA DA ALCUNO SE NON DA SE’ STESSA?

                                          1. martello carlo scrive:

                                            Dov’è la DICIOTTI??? Qui ci vuole la regia marina di sua maestà britannica che a suo tempo ha scovato ed affondato la corazzata corsara GRAF VON SPEED.
                                            Tenetela a ridosso di RIMINI e RICCIONE A SALVAGURDARE I VERGINI CULETTI NOSTRANI DALLE INCURSIONI DEI FUGGITIVI DA ROCCA DI PAPA.

                                            1. martello carlo scrive:

                                              Perché non riesco ad accedere all’OPINIONE?

                                              1. Marco.com scrive:

                                                Avanzamento a 6 mesi dal Voto del Cambiamento

                                                Situazione complessiva

                                                La sintesi è molto semplice: apoteosi per salvini

                                                Outlook

                                                La situazione economica del Paese è un po’ affannata.
                                                Occorre ancora attendere di avere i contenuti del def

                                                • marco.com scrive:

                                                  Numeri

                                                  Respingimenti migranti: risultati acquisiti oltre aspettativa
                                                  Espulsioni migranti: non effettuato ne’ sembra essere all’orizzonte
                                                  Flat tax: non attivata e progetto in difficoltà
                                                  Abolizione fornero: non si capisce niente
                                                  Reddito di cittadinanza: non si capisce niente
                                                  Pugni a Bruxelles:nessun pugno ma segnale di sgarro con Orban
                                                  Regione Sicilia: zero assoluto. Anzi il tema dei dirigenti della regione e dei forestali è “stranamente “ uscito dai radar della comunicazione anti stato

                                                  Alcune perle

                                                  Di maio: prima delle agenzie di rating vengono le mie promesse
                                                  Sfollati di Genova: per di maio è colpa dello stato, cioè sua
                                                  Macron e Sarkozy devono essere processati da martello. È l’ultimo esempio lampante che è un cane rabbioso cper giunta narcisista. È tipico dei cani rabbiosi non avere il senso del ridicolo

                                                  • martello carlo scrive:

                                                    Alla fin fine te ne sono grato: mi dai sempre l’occasione di etichettare come IGNORANTI quelli come te.
                                                    Non capire che i presidenti francesi, per i poteri che hanno, equivalgono a dei DITTATORI indegni di rimanere in Europa, ti qualifica come minus habens irrecuperabile.
                                                    L’utilizzo poi di questi poteri contro i diritti umani, non solo per lo sfruttamento colonialistico in Africa, ma anche contro paesi facenti parte dell’ UE senza nemmeno il minimo cenno di reazione da parte di qust’ultima, con le possibili conseguenze che ciò comporta, ti qualifica come un essere amorale legato ad un tentativo ( per te irraggiungibile ) di sfruttare la speculazione per arricchirti.
                                                    RESTERAI QUELLO CHE SEI: UN POVERO IGNORANTE IN BRACHE DI TELA.
                                                    In questo assomigli molto, ridotto in scala millesimale al padrone DEBEDETTIANO di REPUBBLICA ed ai suoi servi vignettisti, QUINTA COLONNA KOMUNISTA DEL DISASSTRO ITALIANO.
                                                    Ogni accostamento ai BENETTON è puramente soggettivo.

                                                1. Gatón scrive:

                                                  Fatta salva la differenza tra sfratto esecutivo e sgombero, ritengo che soltanto un occupante abusivo possa non essere d’accordo con quanto affermato dal nostro Però de casa.

                                                  1. Silvestro scrive:

                                                    03/09/18 – PROPRIETA SACRA MA VIOLABILE

                                                    Zwirner riprende dopo le ferie ma comincia già a far confusione.

                                                    La circolare di Salvini non ha niente a che fare con tempi lunghi degli sfratti esecutivi, ne con i costi degli avvocati. E’ l’ennesima narrazione di una falsa realtà che il Direttore condivide senza esitazioni. Lo sfratto non può essere esecutivo se prima non sono trascorsi i tempi previsti dalla legge e non c’è la sentenza di un giudice.

                                                    Ma nella circolare c’è un aspetto ben più grave che ha fatto incazzare i sindaci.
                                                    Lo sfratto deve avvenire “…con la dovuta tempestività, (entro il 30-09-18) rinviando alla fase successiva ogni valutazione in merito alla tutela delle altre istanze”.
                                                    Vale a dire che intanto metteranno la gente in strada e poi valuteranno gli aiuti necessari. Aiuti che incombono sui bilanci dei Comuni senza alcun accenno a finanziamenti, tempi e modalità. Ma c’è di più: se i comuni non applicheranno le disposizioni, lo Stato si riserva il diritto di rivalsa sui Comuni stessi.

                                                    Qualche considerazioni:
                                                    >> La stragrande maggioranza degli stabili occupati abusivamente è di proprietà pubblica: se gli sfratti non ci sono stati qualche motivo ci sarà.
                                                    >> con il reddito di cittadinanza si vogliono migliorare le condizioni di 5 milioni di poveri in Italia, ma intanto, quelli che oggi non possono pagarsi un affitto li mettono in mezzo alla strada.
                                                    >> L’assistenza sociale è a carico dei Comuni, che però se viene imposta dall’alto senza essere finanziata diventa un grosso problema.
                                                    >> Il sostegno ai poveri non deve essere a carico dei privati ma dello Stato: ma IL MINISTRO (E ZWIRNER) DIMENTICANO CHE OGGI LO STATO È SALVINI, e le soluzioni sono esclusivamente di sua competenza.
                                                    >> E’ la prima volta che un partito che da sempre si spende con determinazione nella tutela dell’autonomia locale, contro lo Stato centralista e dispotico, quando a sua volta diventa Stato si trova ad imporre ai Sindaci condizioni vessatorie di questo tipo.

                                                    Like like like

                                                    • Silvestro scrive:

                                                      Le motivazioni di fondo sono sempre le stesse:
                                                      Dimostrare quanto siano facili e rapide le soluzioni quando c’è la volontà di risolvere.
                                                      Questo perché solo cosi si soddisfano le grandi promesse elettorali.

                                                      Altri esempi?
                                                      Salvini, sempre via Twitter, fin dall’inizio ha dato disposizioni per una più rigida applicazione dei permessi di soggiorno (non come i buonisti comunisti).
                                                      Risultato: Dopo tre mesi il rinnovo dei permessi di soggiorno è calato di 12450 unità:
                                                      BACI, POLLICI IN ALTO, LIKE A NON FINIRE.

                                                      Peccato però che se al mancato rinnovo del documento non corrispondono i rimpatri, ci ritroviamo, come è successo, con altrettanti clandestini in più, persone anonime, che magari sono qui da tempo, ma senza identità.
                                                      Ma siamo tutti fiduciosi!!
                                                      I rimpatri in massa promessi si realizzeranno presto, agevolati anche dalla conferma che la Libia, come aveva previsto lo stratega Salvini, è ormai definitivamente un PORTO SICURO.

                                                      Like like like

                                                    1. martello carlo scrive:

                                                      EMBARGO ALLA FRANCIA: non vedo perché questo paese tuttora coloniale continui ad essere trattato, da potenza atomica qual’è (usurpata dalla sconfitta della II guerra mondiale) in modo diverso dal NORD VIETNAM e DALL’IRAN, dal momento che è guidata da presidenti che a Kim Jong un non hanno nulla da invidiare, nemmeno l appoggio dei komunisti PIDIOTI
                                                      - INCRIMINARE SARKOZY E MACRON PER CRIMINI DI GUERRA.
                                                      - LEGIONE STRANIERA CAMUFFATA: METTERLA DIETRO LE SBARRE COME TUTTI I DELINQUENTI E COME I TERRORISTI DELL’ISIS.

                                                      1. marco.com scrive:

                                                        Attenti al cane.
                                                        Ha la rabbia.
                                                        È legato alla catena dei suoi traumi.
                                                        Ma state alla larga.

                                                        1. martello carlo scrive:

                                                          E’ ORA DI TIRARE LE SOMME: NON SI PUO’ LASCIARE IN MANO LE LEVE DELL’ECONOMIA E SVILUPPO AGLI SOTTOSVILUPPATI.
                                                          La battaglia per il consenso che si basa sul buon governo ( garantito dai risultati nelle regioni governate dal CDX) e dalle politiche anti immigrazioniste sovraniste, è stata vinta da SALVINI, anche se non CONSOLIDATA, per cui i risultati odierni sarebbero REVERSIBILI in un ATTIMO se andassero nuovamente al governo i FRANCESCANI alla DEL RIO ( ricordiamoci che dovrebbe essere il primo inquisito per il crollo del MORANDI ).
                                                          Il mondo, non solo economico, ma anche quello mediamente non IRRESPONSABILE della gente comune, dei piccoli industriali, dei piccoli risparmiatori e lavoratori, si sono resi conto che i pentastellati la cui appartenenza alle classi più parassitarie della sinistra certificata da FICONE, credano che la MANNA dei 70 MLD che il NORD trasferisce annualmente al meridione, non basti a farli sopravvivere al loro fanKazzismo.
                                                          I MERCATI ESISTONO, eccome e non sarà certo l’italietta napuletana a far cambiare il loro corso.
                                                          L autunno si presenta critico da tutte le angolazioni: esterI, economia, industria, contenziosi, disastri naturali e rischia di non convincere i mercati che la manovra, comprensiva del reddito di cittadinanza, sia una manovra TERRONICO/MAFIOSA.
                                                          780 €!!!!!!!!!!!!!!!!:
                                                          Ve la immaginate la pacchia dei fankazzisti di “O SOLE MIO “?
                                                          La manovra potrà essere digerita solo se basata su un progetto di RIDUZIONE DEL DEBITO PUBBLICO conseguente al rilancio del PIL e non sugli 80 € in versione generalizzata.
                                                          SALVINI ha fatto bene sull’ immigrazione, ma non può pensare che i 5* non cerchino di fargli la festa con la DICIOTTI e con l’ annullamento dell’effetto shock della flat tax che ormai è quasi IRRIMEDIABILMENTE svanito.
                                                          E’ ora di far cadere il governo dei FICO 5*: i mercati la prenderanno come un argine alla decrescita COMICO/DEMENZIALE DEGLI IMENOTTERI della distruzione dei raccolti: capiranno che l’unico sistema per non far esplodere il debito è una crescita sana non basata sulla spesa dei parassiti, esattamente come sta facendo TRUMP (+4%, la maggiore crescita del dopoguerra)
                                                          GRILLO può avere anche ragione teoricamente, ma è pur sempre un insetto e la regolazione non può certo cominciare da dei MAFIOSI.
                                                          LA MAGGIORANZA? SPERO NEL RAVVEDIMENTO DI MOLTI PARLAMENTARI CHE ABBIANO CAPITO CHE L’UNICA GUIDA POSSIBILE DEVE ESSERE DEVOLUTA A CHI PRODUCE E NON A CHI NE APPROFITTA.
                                                          PER FORTUNA MOLTI MERIDIONALI DI BUONA VOLONTA’ LO HANNO FATTO: È L’UNICA STRADA PER SALVARE L’ ITALIA UNITA.

                                                          • marco.com scrive:

                                                            Bla bla bla bau bau bau bau
                                                            Cane rabbioso al servizio di quelli a cui piace la campagna elettorale permanente
                                                            Salvini è al governo non all’opposizione
                                                            Salvini dice che con di maio sta lavorando benissimo
                                                            Bau bau
                                                            Attenti alla rabbia

                                                          1. diogene scrive:

                                                            mi permetto di dire una cosa in una materia, la comunicazione, che non è la mia specialità

                                                            in riferimento ai “like like like” di Silvestro, voglio dire: volenti o nolenti, piaccia o non piaccia il modo di fare comunicazione è cambiato radicalmente, nello specifico è fondamentalmente stato ridotto il cosiddetto ruolo di intermediazione fra chi comunica e chi riceve la comunicazione

                                                            Il primo esempio di quanto voglio significare è costituito dai messaggi televisivi di Berlusconi con i quali egli si rivolgeva direttamente al pubblico. I mezzi di comunicazione esplosi con la tecnologia (internet, smartphone con annessi strumenti social) hanno fatto quello che sempre succede nel processo di evoluzione umano.

                                                            Non si torna indietro.
                                                            Giusto evidenziare gli effetti distorcenti, sbagliato pensare che sia una ubriacatura passeggera e mortale non adeguarsi.

                                                            • Silvestro scrive:

                                                              Torno a parlare di Morisi, il guru veronese dei social leghisti, e spin doctor degli interventi di Salvini, per fornire un ulteriore contributo al funzionamento dell’informazione e del consenso nel mondo dei social. Il principio di realtà è un paradigma sopravvalutato. LA REALTA’ E’ UNA “PERCEZIONE” UN “RACCONTO” BEN FATTO. Morisi nei suoi interventi sostiene: “Oggi noi (e quelli della Casaleggio) siamo quelli che costruiscono le realtà più credibili. Renzi e Berlusconi, che pure sono stati due maestri dello storytelling, sono rimasti indietro. Le loro tecniche sono antidiluviane. Non hanno nemmeno capito che ormai le campagne elettorali non finiscono mai. Se non stai sul pezzo 24 ore su 24, scompari”.

                                                              Ma quella di Salvini è anche una necessità economica. Quando Matteo si lamentò che in cassa non c’è un euro, Morisi con “la bestia” (nome attribuito da lui stesso al suo sistema informatico) si impegnò a moltiplicare i contatti, spendendo poco o nulla, ma con ritorni economici pubblicitari importanti. A dicembre 2014 i like di Salvini sono 518 mila, ma in tre anni e mezzo Luca li porta a quasi 3 milioni, quintuplicandoli.

                                                              È sempre Morisi ad inventare il nomignolo “Il Capitano”, con cui tutti i leghisti chiamano oggi il capo, ed è sempre lui a spingerlo a mettersi felpe e a posare a torso nudo per “Oggi”, vendendo poi le foto originali su eBay. Il guru è il primo a spiegare al Capitano che deve concentrare tutte le sue energie non solo in tv e sul territorio, ma soprattutto girando video da diffondere sui social; non solo su Twitter, ma soprattutto su Facebook . E’ anche l’autore  dei cartelloni sessisti contro Alessandra Moretti, delle dirette Facebook sui tetti del Parlamento, del cambio di colore del partito (dal “verde” padano al più moderato “blu” fregato ai presunti alleati di Forza Italia). Inventa concorsi come il “VinciSalvini” promettendo che con un like veloce a un post del Capitano si può vincere una foto, una telefonata o un incontro con il leader. Luca tutti i santi giorni dice a Salvini quali sono i messaggi politici che funzionano meglio.

                                                              Forse si comprende meglio perché insisto sui like like like.

                                                            • Silvestro scrive:

                                                              Tutto vero, ma bisogna distinguere tra atteggiamenti personali e consenso politico.

                                                              Il primo non assolve ne giustifica alcuno dal tenere un linguaggio irrispettoso delle opinioni altrui, ne tanto meno dal raccontare balle o episodi artefatti. L’anonimato, rende tutti (giovani e vecchi) eroi coraggiosi e intraprendenti.

                                                              Il secondo, purtroppo, è un fenomeno non certo locale che, come abbiamo constatato, viene utilizzato anche scientificamente per raccattare consensi politici, per modificare la realtà dei fatti, amplificarli, diffondere sensazioni e scenari artefatti.
                                                              Finché non capiremo che le chiacchiere sono molto più facili della realtà e delle decisioni, il fenomeno è certamente irreversibile.

                                                              Purtroppo è una constatazione che passerà inevitabilmente sulla nostra pelle. La Gran Bretagna, che ha le spalle più robuste delle nostre, si sta già interrogando.

                                                              • martello carlo scrive:

                                                                Mi sa che di qualche sniffata hai bisogno anche tu.
                                                                Il giorno che dirai qualcosa contro il PD, significherà che hai smesso.

                                                            • martello carlo scrive:

                                                              Non c’è dubbio: la comunicazione, non è la tua specialità, ma, nel caso di SILVESTRO, abbiamo capito cosa volevi, giustamente, dire

                                                            1. martello carlo scrive:

                                                              Fra poco, non solo dovremo uscire dall’UE, ma dovremo far guerra alla FRANCIA….. e sarà sempre tardi.
                                                              OMOMACRON prosegue sulla strada DELINQUENZIALE, GUERRAFONDAIA dell’ egemonia colonialista, appoggiata dai sinistri FRANCO/EURO/RENZIANI il cui simbolo è la MOGHERINI che da sotto le macerie oramai conclamate dell’UE, favorisce una politica estera tipo “ognuno si prenda i caxxi propri, tipico della mentalità femminile, purché pro immigrati.
                                                              La LIBIA è sotto attacco per portare a termine la missione NAPOLEONICA/NAPOLITANESCA di mettere le mani sul SAHEL e sul MAGHREB.
                                                              RITIRIAMO TUTTE LE MISSIONI CHE NON CI SERVONO A UN CACCHIO IN GIRO PER IL MONDO E MANDIAMOLE A VENTIMIGLIA E A TRIPOLI.
                                                              SE GLI USA SI CHIAMANO FUORI, ANDIAMO DA PUTIN: “GUERRA…. E PACE”, MA SOLO DOPO AVER DISTRUTTO IL MINI OMO NAPOLEONE.

                                                              PS. COSA CI STANNO A FARE I NOSTRI MILITARI INVIATI DA GENTILONI IN NIGER, DACCORDO CON MACRON?
                                                              E’ EVIDENTE CHE SE LA TOTAL DOVESSE VINCERE LA GUERRA, NON RESTEREBBE ALTRO CHE DIFENDERCI DALL’IMMIGRAZIONE CON IL BLOCCO NAVALE E LE CANNONIERE.
                                                              NATURALMENTE, DI CONSEGUENZA, IL GOVERNATORE DELLA PUGLIA, EREDE 5S* DEL PD, EMILIANO, DOVRA’ ESSERE MANDATO A SCAVARE LA TAP, O, IN ALTERNATIVA QUALSIASI APPEZZAENTO DI TERRA INCOLTIVATO.

                                                                • martello carlo scrive:

                                                                  Ce ne fosse ancora bisogno, dalla vostra univoca difesa degli spacciatori, si capisce la vostra strenua difesa dell’immigrazione.
                                                                  MINNITI, nel PD, dev’essere uno dei pochi che non ne ha la dipendenza.

                                                                  PS. Confermo che il sito è incomprensibile, come, a parte l’ironia, la tua presa di posizione

                                                                • Gatón scrive:

                                                                  Il sito indicato non è leggibile.
                                                                  In ogni caso ciò che ha scandalizzato non è il provvedimento in se’, ma le motivazioni.

                                                                  «Vendere droga è la sua sola fonte di sostentamento e lo spaccio appare l’unico modo per mantenersi. Il dato ponderale (5 pastiglie di ecstasy) è molto contenuto. E non consentono la custodia cautelare in carcere visti i limiti di pena previsti dall’articolo 73, comma 5 della legge 309 del 1990». Con questa motivazione, in breve, i giudici del Tribunale di Milano che si sono occupati del caso del cittadino gambiano, hanno deciso per la scarcerazione.

                                                                  Non avesse scritto la prima frase, nessuno avrebbe avuto da ridire.

                                                                • marco.com scrive:

                                                                  Come distinguere le fake news dalla realtà dei fatti?

                                                                  • Silvestro scrive:

                                                                    A mio avviso ci sono degli atteggiamenti direi di buon senso che facilitano la distorsione dei fatti:
                                                                    >> Diffidare di coloro che considerano sempre dei coglioni chi prende decisioni che non condividono. Si accompagna di solito a tifoseria scalmana, sospetti e congiure.
                                                                    >>anche in questi casi comunque è sempre utile verificarne le cause. Aiutano come minimo a capire il perché. I giudici hanno l’obbligo di imparzialità ma non di infallibilità, anche loro quindi, possono sbagliare.
                                                                    >> Generalizzare il fatto particolare che non si condivide, associarlo per estensione ad intere categorie (migranti appestati, islamici terroristi, giudici comunisti etc ) e minimizzare quelli che siamo disposti a giustificare è un altro aspetto facilitato dai social.

                                                                    Il caso in esame è più grave perché è falsato anche da malafede.
                                                                    Citando “Se chi non ha altra fonte di reddito è autorizzato a spacciare…” non solo si estrapola una frase da un contesto ben più ampio, ma ci viene aggiunta una lettura e considerazioni che alterano il significato stesso innescando una polemica fuori luogo.
                                                                    La motivazione vera è quella citata una volta smontato l’inganno cioè “…non consentono la custodia cautelare in carcere visti i limiti di pena previsti dall’articolo 73, comma 5 della legge 309 del 1990”. Cioè per 5 pastiglie di ecstasy non tieni in carcere una persona prima di un processo.
                                                                    Il ricorso al “tribunale del riesame”, peraltro, è previsto proprio per approfondire “i provvedimenti restrittivi della libertà personale”.

                                                                    • martello carlo scrive:

                                                                      Grazie nipotino di STALIN trasformato in GECO.
                                                                      Gli Italiani tutti ti ringrazio per questa difesa ad oltranza dei somministratori di morte e della interpretazione pietosa a favore di chi aiuta gli italiani a dimenticare le disgrazie provocate dalla sinistra.

                                                                      A quando l’indagine s DEL RIO?

                                                                    • Gatón scrive:

                                                                      E io cos’altro ho scritto ?

                                                                1. Gatón scrive:

                                                                  Se chi non ha altra fonte di reddito è autorizzato a spacciare, tra un po’ chi non dispone di partner sarà autorizzato a stuprare…

                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                    Stavo per dire …… a meno che non si riaprano i CASINI, ma anche in quel caso ci sarebbe qualche TOGATO che ne farebbe questione di reddito.
                                                                    L’ unica soluzione sarebbe di creare un apposito fondo, sia per le vittime che per i delinquenti, derivante da una netta riduzione degli stipendi, visto che la responsabilità dei magistrati rimane sempre una CHIMERA
                                                                    :-D :-(

                                                                  • marco.com scrive:

                                                                    Mi piace
                                                                    Mi piace
                                                                    Mi piace

                                                                    • Gatón scrive:

                                                                      Invece di scrivere cose senza significato, prova a commentare il provvedimento di quel giudice.

                                                                      • marco.com scrive:

                                                                        Ma che brutti modi scortesi.
                                                                        Antipatico.
                                                                        Ti tolgo i “mi piace”.
                                                                        Comunque, da persona civile, ti rispondo.
                                                                        L’episodio “giudice assolve spacciatore perché ha agito in stato di necessità “ è aberrante ed incomprensibile per me.
                                                                        L’episodio è un esempio di magistrati condizionati da sinistrismo secondo il quale si tende a giustificare il presunto più debole. L’episodio consente di dire “i migranti finiscono er entrare nella rete della malavita e quindi accoglierli è farsi male da soli”.
                                                                        Ciò detto avanzo io una domanda. Quando la destra parla di “riforma della giustizia “ a cosa – esattamente – fa riferimento? L’impressione è che si limiti ad abbaiare.

                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                          Un valido riferimento è la rifora CASTELLI ,approvata dalle camere nel 2004, respinta da CIAIMPI, modificata, annacquata e approvata definitivamente nel 2005 sotto forma di legge delega, quindi soggetta ad attuazione per capitoli nel tempo, poi distrutta dal governo PRODI II con la RIFORMA MASTELLA che fu la vera causa della caduta del governo nel 2008
                                                                          Tale riforma si può così riassumere:
                                                                          - Separazione delle funzioni
                                                                          - Selezione e formazione dei magistrati
                                                                          - Procedure di progressione di carriera
                                                                          - Procedure disciplinari
                                                                          - Organizzazione delle procure
                                                                          - Decentramento funzionale
                                                                          Se vai su

                                                                          https://it.wikipedia.org/wiki/Riforma_Castelli

                                                                          ti potrai rendere conto di quanto GIUSTAMENTE RABBIOSO SIA IL TITOLO DI ZWIRNER: “CHE GOVERNINO I MAGISTRATI”

                                                                        • Gatón scrive:

                                                                          In effetti, la situazione è talmente incancrenita che qualsiasi tentativo di riforma è difficilmente realizzabile.
                                                                          Ciò che ritengo importante è che la pubblica opinione sia consapevole di certe decisioni che tu tesso hai definito aberranti.

                                                                  1. martello carlo scrive:

                                                                    IL MOVIMENTO SOVRANISTA ha presentato una denuncia /querela nei riguardi di LUIGI PATRONAGGIO per
                                                                    - Attentato ai diritti dei cittadini
                                                                    - Violenza o minaccia ad un corpo politico
                                                                    - Usurpazione di funzioni pubbliche
                                                                    - Rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio.
                                                                    Mi sembra il minimo, ma la richiesta di indagare per concorso esterno alla MAFIA dei trafficanti, a mio modesto avviso non avrebbe dovuto essere esclusa a priori.
                                                                    Teniamo conto che questo magistrato ha cercato di far condannare il Gen. MORI e il Col. OBINU, due eroi dell’ antimafia, assolti in tutti i 3 gradi di giudizio,
                                                                    Che poi in rete si insista con la sua amicizia con RENZI, non lo ritengo rilevante ai fini delle motivazioni per indagare SALVINI, ma piuttosto un motivo in più per prevedere come fallimentare la sua azione.

                                                                    Se a questo aggiungiamo l’azione legale contro i FONDI della LEGA, ci si rende facilmente conto che la MAGISTRATURA va rivoltata come un CALZINO, altrimenti diventa un PESO, più del DEBITO PUBBLICO.

                                                                    1. Silvestro scrive:

                                                                      MArtello:
                                                                      Sorvolo per ora sul linguaggio, che col governo del cambiamento, si può definire Ministeriale.
                                                                      Io ho semplicemente chiesto spiegazioni. Il risentimento per Macron e la Francia è comprensibile; non lo è l’entusiasmo per Orban, che peraltro hai citato tu. L’Ungheria:
                                                                      >> non ha l’euro
                                                                      >> contributi all’UE meno di 1 mld di euro (2016)
                                                                      >> contributi ricevuto dall’UE 4,5 mld quindi quota parte anche dei nostri contributi ( che per i 10 milioni di ungheresi non sono certo briciole)
                                                                      >> rapporto debito-PIL 74% (da noi quasi il doppio)
                                                                      >> PIL pro-capite 12600 dollari (in Italia 30500)
                                                                      >> accoglienza migranti zero

                                                                      Alla luce di questi pochi dati, viene naturale chiedersi cosa ci sia in comune, con Orban, quali siano gli obiettivi concreti da condividere. Ma tu che SEI PIU’ INTELLIGENTE di tutti noi, superando ogni retorica saprai certamente darci le giuste spiegazioni.
                                                                      SE però queste non ci fossero,i pidioti come me potrebbero pensare che ci sono degli IMBECILLI che affermano cose che non riescono a spiegare; scrivono tutto in maiuscolo convinti di “ EVIDENZIARE concetti FONDAMENTALI” quando invece sono solo slogan e luoghi comuni.

                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                        “Liberté, egalité, fraternité…..l’unica fraternità (criminale) è quella che lega alla potenza sfruttatrice i tanti dittatori africani, insediati dalla Francia a suon di sanguinosi colpi di Stato……
                                                                        A milioni, oggi, gli schiavi dell’Africa “francese” si riversano sulle coste italiane? Ovvio: a casa loro non hanno speranze…..vittime del più subdolo dei ricatti, cioè l’imposizione del Franco CFA, … moneta coloniale imposta all’Africa e tuttora di proprietà francese, su cui Parigi esercita uno smisurato signoraggio……
                                                                        un controllo ferreo, per uno smisurato trasferimento di ricchezza: non meno di 500 miliardi di dollari all’anno……..
                                                                        bisogna porre fine all’esodo dei giovani, e iniziare la lotta di liberazione dell’Africa…….
                                                                        l’Africa ha subito 45 golpe orchestrati da Parigi……
                                                                        orrore, perpetrato dalle stesse élite che, in Europa, organizzano le crisi e l’austerity per gli europei.; come farebbe, la Francia, a mantenere il bilancio in ordine secondo i vincoli Ue, se non avesse dalla sua – ogni anno quei 500 miliardi “rubati” all’Africa occidentale?…….
                                                                        e con i miliardi offerti dal Fmi e dalla Banca Mondiale, si vincola l’economia africana alla schiavitù del debito e imporre la rapina neoliberista delle risorse, affidate alle multinazionali con la complicità dei governanti africani corrotti……
                                                                        Caffè e cacao, diamanti, oro, rame, uranio, coltan: il continente più ricco del pianeta sopravvive in miseria, sfruttato a sangue dai signori di Parigi, che oggi esibiscono l’ipocrita cinismo diMACRON (ospite d’onore di Papa Francesco)….
                                                                        L’Africa è ricca: se si smette di depredarla, fiorirà. Verremo ancora in Italia, ma come turisti, a visitare Venezia e Firenze»…..
                                                                        Patti chiari, e diventeremo amici. Ma di mezzo c’è una rivoluzione, da fare…… un’alleanza tra popoli, africani ed europei, contro le élite che li sfruttano entrambi……
                                                                        L’Italia? «Bene ha fatto a chiudere i porti: i nostri giovani che partono vengono ingannati dai trafficanti……
                                                                        L’emigrazione va scoraggiata in ogni modo, e l’Italia dovrebbe proprio chiudere le sue frontiere….,
                                                                        Italia cruciale: Proprio a Roma, a settembre, faremo una grande manifestazione….
                                                                        con che coraggio l’OMETTO dell’ELISEO (SOSTENUTO DAL VATICANO) dà lezioni all’Italia sui migranti, visto è proprio Parigi la maggiore responsabile dell’esodo biblico che stiamo vivendo? ”

                                                                        Questi sono i punti principali di un’intervista al leader panafricano Mohamed Konare sul video-blog di Claudio Messora.
                                                                        Per chi volesse leggere integralmente l’ intervista

                                                                        http://www.libreidee.org/2018/08/konare-e-la-francia-a-depredare-lafrica-ditele-di-smettere/

                                                                        Questo è la FRANCIA che ci vuol dare lezioni ( E CI BACCHETTA LE MANI ) sulle migrazioni e che dovrebbe essere la guida dell’ EUROPA LIBERISTA, MULTICULTURALE, MULTIETNICA, BLA, BLA, BLA.

                                                                        E SALVINI dove dovrebbe guardare? Ma guarda ad ORBAN, cioè quello che è riuscito, non solo ad impedire l’invasione del suo paese cui la MERKEL l’aveva CONDANNATO, ma ha fatto muro per impedirla anche per il resto al cuore dell’ EUROPA…. e tu, cosa vorresti, farmi dire, che sbaglia?
                                                                        PERBACCO……NON TE LO DIRO’ MAIIIII, anzi aggiungo che per me ha avuto il merito di sbattere fuori dalle scatole pure SOROS, le sue fondazioni e le sue UNIVERSITA’.
                                                                        I paesi di VISEGRAD sono un’ ottima base per cercare, con le prossime elezioni europee di chiuderla finalmente con l’ Europa delle ELITES SPECULATIVE, per ricostruirla partendo dai POPOLI.

                                                                        BASTA AFFARI LOSCHI CON E SULLA PELLE DEI MIGRANTI E SULLA NOSTRA; mi pare che MOHAMED KONARE l’abbia spiegato molto bene, come abbiamo un’ulteriore spiegazione del perché è stato fatto fuori GHEDDAFI: stava disturbando i loschi traffici francesi perché, come ammise lo stesso CHIRAC nel 2008, «SENZA L’AFRICA, LA FRANCIA SCIVOLEREBBE A LIVELLO DI UNA POTENZA DEL TERZO MONDO», mentre, ora come ora si è COMPRATA MEZZA ITALIA.

                                                                        • Silvestro scrive:

                                                                          Su una paginata infinita di 570 parole, ne hai dedicato a Orban 170. Tutte per sostenere argomenti che non influiscono sui nostri interessi e nemmeno sul “prima noi”.
                                                                          Soros e le sue università come possono influire sulla nostra economia. Sui migranti, Salvini non fa altro che vantare di aver azzerato da solo gli ingressi; abbiamo bisogno di Orban? Poi pero andiamo alle riunioni dei ministri della difesa e degli esteri, e dopo aver pubblicamente sputato in faccia a tutti ci lamentiamo perché non ci ascoltano.
                                                                          In questa legislatura europea, Polonia, Ungheria, Repubblica ceca, Slovacchia hanno ricevuto 109,5 miliardi di finanziamenti europei accogliendo zero migranti, ci sta bene cosi, è nel nostro interesse?. Questi sono i tuoi argomenti non i miei.
                                                                          Quindi quando ti allarghi con affermazioni “Europa delle ELITES SPECULATIVE, per ricostruirla partendo dai POPOLI”, cosa vuol dire concretamente, qual’è l’idea di Europa.
                                                                          Risposte non ne ho viste.

                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                            Corrono voci che il PD stia scendendo sotto il 4% e il 96% SE LO AUGURA. :-)
                                                                            Come può essere altrimenti se la mentalità media è come la tua, anche rifiutandomi di credere che tu abbia effettivamente conteggiato tutte le parole? :-D :-D :-(
                                                                            La tua lungimiranza, la tua capacità di prendere insegnamento dal vostro passato e quindi dagli ERRORI emerge in tutta la sua prepotenza.
                                                                            - SALVINI non ha mai detto che è tutto merito suo ( questo lo dice la gente informata );
                                                                            MINNITI ha i suoi meriti, ma è il coniglio dal cilindro di un partito che ci ha travolto di migranti negli anni precedenti e che aveva fiutato l’aria delle elezioni: è tutto il partito che è così, la vostra ideologia del cavolo: se aveste vinto le elezioni, avreste mandato Minniti a fare il MOZZO sulla OPEN ARMS.
                                                                            - SALVINI non fa quello che fa solo per i migranti, ma vuole svegliare l’ UE dal letargo che la assaliva quando vedeva la MOGHERINI o qualcuno dei vostri leccapiedi che andavano a chiedere “per favore” in ginocchio.
                                                                            - Sputare in faccia a MACRON ed alla MERKEL è un DOVERE.
                                                                            - Che vantaggi abbiamo noi dal metterci con ORBAN?
                                                                            FERMARE IL GLOBALISMO DEGLI ILLUMINATI MURATORI ed impedire che l’ Europa si trasformi in un ammasso di spostati affinché rimanga quello che è sempre stato: il fulcro del progresso dell’umanità, nel bene e nel male.
                                                                            - Non confondere i conti: finanziamenti non equivalgono a CONTRIBUTI e sono un ritorno per imperare ed avere SURPLUS commerciali: figurati se i tedeschi regalano qualcosa a qualcuno ( per non parlare di quell’ OMOINO di MACRON )
                                                                            - EUROPA dei popoli, significa un’ Europa DEMOCRATICA, dove chi decide è il PARLAMENTO EUROPEO e non il CONSIGLIO EUROPEO della MERKEL e di MAGRON con i loro giullari di corte…… ma per te KOMUNISTA DENTRO, non lo puoi nemmeno CONCEPIRE.
                                                                            - Ed è esattamente per far guidare al Parlamento europeo ai popoli che SALVINI cerca contatti con ORBAN e quindi VIDEGRAD, AUSTRIA BAVIERA e tutti i paesi europei che ne hanno piene le scatole ( compresa la SVEZIA FEMMINISTA DA COMPLESSO DI CASTRAZIONE ) di essere servi dei servi come te al servizio del grande, grasso, grosso capitalismo BULIMICO.

                                                                            Un’ ultima considerazione sulla tua MIOPIA: non ho contato le tue parole su ORBAN, ma una cosa è certa: NON NE HAI SPESO UNA SULL’AFRICA E SUL TUO OMOALFIERE MACRON.

                                                                            DEL RIO VA INDAGATO AL PIU’ PRESTO.
                                                                            -

                                                                        • Maxhellas scrive:

                                                                          Condivido pienamente. Conosco bene la realtà dell’Africa Occidentale ed è esattamente così.

                                                                          Condivido anche l’idea di smetterla di combattere tra sfruttati, sulla base di differenze razziali.

                                                                          Il nemico NON è chi ha un colore diverso della pelle, NON è chi sta di fronte a noi.

                                                                          E’ chi sta SOPRA di noi e sfrutta i “servi”, mettendoli in concorrenza per un lavoro e mettendoli uno contro l’altro.

                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                            Certo, ma è la propaganda dei SERVI DEL GLOBALISMO che cerca di trasformare in razzismo l’opposizione alla distruzione delle identità e delle conquiste sociali trasformando tutto in MELTING POT.
                                                                            A questa violenza di milioni di infelici spostati da un continente all’altro che cercano di far passare sulle nostre teste in nome di un ipocrita amore universale, bisogna rispondere con altrettanta forza.
                                                                            Per me ORBAN e SALVINI la rappresentano e quindi sono OK.
                                                                            MACRON lo lascio a SILVESTRO e a tutti i servi ( spesso inconsci ) “antirazzisti” e antifascisti alla moda.

                                                                      1. Silvestro scrive:

                                                                        Martello:
                                                                        Questo modo di ragionare dove tutto è bianco o tutto nero, ma cambia colore rapidamente, è una semplificazione del fanatismo.
                                                                        L’aspetto più clamoroso è proprio di questi giorni. Quando nell’aprile 2017 la procura di Palermo avviò una indagine sulle ONG, ci fu una vera e propria ovazione; “anche le giustizia si è resa conto che le ONG sono trafficanti di carne umana”, “finalmente si indaga sugli schiavisti”. Ma quando poi i giudici stessi ne chiedono l’archiviazione (l’altro giorno) improvvisamente diventano collusi e inaffidabili.

                                                                        Ancora una volta la magistratura è giusta e obiettiva solo quando i risultati sono più confacenti alle aspettative di chi guarda solo al suo tornaconto politico o economico (Zwirner lo può testimoniare).
                                                                        Like like like

                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                          IL MIO GIUDIZIO, COME HO GIA’ DETTO, E’ CONFERMATA DALLA FRETTOLOSA CHIUSURA MAGISTRATURALE SUL TEMA ONG:
                                                                          MI SEMBRA CHE IN GRECIA LA COLLUSUIONE, SIA STATAPERALTRO PIU’ CHE CONFERMATA DALLA MAGISTRATURA LIBERA, INDIPENDENTEMENTE DALLE CONCLUSIONI DI QUELLA ITALIANA CHE HA PERSO IL SUO CREDTO.
                                                                          COMUNQUE TI RINGRAZIO PER GLI ENNESIMI LIKE LIKE LIKE

                                                                          UNIAMOCI CON ORBAN E VISEGRAD CONTRO GLI INVASORI ALLA NAPOLITANO DEL ’56

                                                                          OMOLOVE…. LOVE…. LOVE .

                                                                          • Silvestro scrive:

                                                                            Cacchio, rispondi tutto in maiuscolo, quindi stai urlando, non ammetti repliche. Sei in agitazione, rispondi a me per dirlo a Marco.
                                                                            Verrai a prenderci a casa come ha già minacciato qualcun altro, oppure più semplicemente sei in difficoltà sugli argomenti.
                                                                            Ti capisco!!! Il tempo passa, le risposte concrete premono, le chiacchiere contano sempre meno.

                                                                            Quello che non capisco è come mai Macron sia un nemico perché non apre la frontiera di Ventimiglia agli immigrati, mentre Orban sia un amico ed alleato perché le frontiere non le ha mai aperte e non le aprirà mai.

                                                                            PS: Negli USA i candidati repubblicani di midterm si fanno riprendere in TV mentre insegnano ai figli piccoli a costruire il muro con il Lego. Chissà se Salvini lancerà anche da noi questo nuovo gioco. Ma intanto, per portanti avanti, puoi cominciare ad insegnarlo ai tuoi nipoti: già nella scuola primaria saprebbero come comportarsi.

                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                              Come è ovvio, sei un CONFORMISTA PASSIVO: le maiuscole sul WEB significa GRIDARE: di solito per me, e questo conta per tutti voi pidioti et similia, significa solo EVIDENZIARE concetti FONDAMENTALI.
                                                                              Su MACRON, le responsabilità di SARKOZY/NAPOLITANO e la guerra TOTAL che ci sta facendo in LIBIA, non potrai capire nulla, come su molti altri argomenti a cui non mi rispondi MAI.
                                                                              Se c’è uno che manca di risposte, quello sei TU, non certamente il sottoscritto, e non potrebbe essere altrimenti, visto il consenso sempre più pidocchioso ed elitario MACCHERONICO che state raccogliendo.

                                                                              LOVE LOVE LOVE ( IN MAIUSCOLO NATURALMENTE )

                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                            Ti metto in loggione come meriti, IGNORANTE INGIUSTIFICATO

                                                                        1. Giampaolo Vetrioli scrive:

                                                                          giuste osservazioni come sempre

                                                                          1. martello carlo scrive:

                                                                            PORCA PUXXNA, stiamo dando bada ad una magistratura che, nonostante una triplice denuncia per stupro ( anche su minorenne), lascia libera una persona ( POSSO DIRLO?…. BENGALESE ) che poi violenta una turista a Rimini?
                                                                            Vogliamo integrare gentaglia che religiosamente in INDIA/B/ANGLADESH stupra, brucia vive ragazze o le IMPICCA perché la donna è semplicemente una FICA perché ci sono dei disadattati, drogati, spostati nel tempo sessantottino da qualche macchina SBALLATA di ritorno al passato che manifestano, fessacchiotti TATOO, dotati di PIERCING, per ideali INCULATI… pardon INCULCATI da SPECULATORI GLOBALISTI che sperano nella droga a 3X2 o peggio, nella speculazione COOPERATIVA?
                                                                            NON E’ MEGLIO CHE QUESTI SELVAGGI RAGIUNGANO LA MATURAZIONE SUI LORO ALBERI, MAGARI FINO ALLA CONSAPEVLEZZA CHE LA DONNA NON E’ UN OGGETTO DI MOLTIPLICAZIONE DEL CAZZOI?

                                                                            Purtroppo devo constatare che sono proprio le donne che agognano e manifestano pro questi STUPRATORI a MO’ DI ARANCIA MECCANICA.

                                                                            NON CI SI PUO’ FIDARE DELLA BOLDRINI. :-D :-D :-D

                                                                            1. marco.com scrive:

                                                                              Nota bene

                                                                              I cani rabbiosi sono solo cani rabbiosi.
                                                                              Sì potrebbero ignorare, ma il loro latrare rompe

                                                                              1. marco.com scrive:

                                                                                Messaggio per ALLOCCHI D’ITALIA UNITI

                                                                                Quello che ha promesso salvini e che salvini non riesce a fare è colpa di di maio
                                                                                Quello che di maio ha promesso di fare è che di maio non riesce a fare è colpa di salvini
                                                                                Conte non ha alcuna funzione e quindi nessuna responsabilità

                                                                                1. Gatón scrive:

                                                                                  Più che magistrati direi sinistrati.
                                                                                  In ogni senso.

                                                                                  1. Silvestro scrive:

                                                                                    E’ la solita solfa:
                                                                                    Siamo garantisti con amici e parenti, giustizialisti con quelli degli altri.
                                                                                    E si tratta di posizioni radicali, perché la tifoseria si scatena non con le sentenze, non con il rinvio a giudizio, non gli indagati, ma già quando si avvia una indagine contro ignoti per delle ipotesi di reato. E se queste vengono archiviate perché prive di fondamento, non va bene ugualmente, se si tratta degli amici degli altri.

                                                                                    Visto da qualsiasi parte, in mezzo ci sono sempre i magistrati.

                                                                                    Infine la certezza della pena ed i tempi dei processi: fanno comodo a tutti. Chi trovandosi in mezzo non ha patteggiato per fruire di uno sconto di pena, o non ha cercato cavilli legali di ogni tipo per rinviare e magari confidare nella prescrizione.
                                                                                    La lista dei nomi è molto lunga.

                                                                                    PS: anche Zwirner dovrebbe essere più prudente, perché se la giustizia funzionasse come si deve le antenne a sbafo di Telenuovo sulle torricelle non ci sarebbero più da un pezzo.

                                                                                    • martello carlo scrive:

                                                                                      Ti sei dimenticato i LIKE.

                                                                                      Io, noi, vogliamo che la giustizia FUNZIONI, SIA AUTONOMA; TERZA, VELOCE E NON PARTIGIANA.
                                                                                      Se fosse stato così, il GOVERNO, il QUIRINALE, certe REGIONI, non li avreste mai visti.
                                                                                      Tutto il resto è FUFFA. ( se i processi vanno in prescrizione è perché non si riescono a trovare le prove a conferma di teorie SOVVERSIVE.)
                                                                                      Se fosse stato così, il GOVERNO, il QUIRINALE, certe REGIONI, non li avreste mai visti.

                                                                                      LOVE, LOVE, LOVE ( per i migranti )

                                                                                      • Silvestro scrive:

                                                                                        Ma se sei tu per primo che sputi sentenze prima ancora che le indagini comincino, di quale giustizia autonoma parli.

                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                          Le mie sono OPINIONI, non SENTENZE; non sono un magistrato.
                                                                                          OPINIONI di chi ha seguito attentamente le vicende POLITICO/GIUDIZIARIE degli ultimi 30 anni e non ho notizia, se non in rarissimi casi, di inchieste andate in malora e pretestuose promosse da correnti della magistratura di “destra” ( che poi non so nemmeno se esista e, se sì, mi sembra piuttosto SILENZIOSA e LATENTE ), mentre magistratura “DEMOCRATICA” è sempre sulla breccia, dichiarando apertamente le proprie tendenze e combinando disastri e POLVERONI che neanche il GHIBLI.
                                                                                          Ti sfido a dimostrarmi il contrario.

                                                                                    1. Vittorio scrive:

                                                                                      Scusate l’off topic ma stanotte, saranno state le una, si sono sentite molte sirene verso il centro e si è udito una persona urlare in quello che presumo essere stato un megafono. Un frastuono tale che si è sentito fino in Borgo Milano. Sapete se è successo qualcosa di particolare? Grazie.

                                                                                      1. Maxhellas scrive:

                                                                                        Mah, sui magistrati che fan cadere Berlusconi, forse è meglio dire che vi hanno contribuito.
                                                                                        C’è voluto lo spread per buttarlo giù.

                                                                                        In merito a Renzi, penso abbia fatto molto più male a sé stesso che qualsiasi indagine. Se ricordo bene, alla vigilia del referendum che l’ha “fatto fuori” non era indagato su niente. Come adesso.

                                                                                        Su Salvini: se l’inchiesta, come credo, non ha basi per stare in piedi, ne verrà fuori intonso molto presto. Concordo sul fatto che l’immigrazione è un fenomeno che va governato, esattamente come fanno TUTTI gli altri paesi del mondo. Non ved perché solo in Italia si dovrebbero abolire controlli e frontiere. Non l’ fanno Germania, Francia, Spagna, USA, Australia, Canada e nessun paese al mondo. Perché solo noi, secondo Saviano & C.? Misteri!
                                                                                        A proposito, vale la pena di ricordare che anche per andare in Costa d’Avorio o Camerun e in tanti paesi africani serve il visto, quindi, di che parliamo?

                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                          Bentornato.
                                                                                          Ti ricordo:
                                                                                          - 1994. Avviso di garanzia a BERLUSCONI al G7 di NAPOLI
                                                                                          - 2009. Tentato BIS al G8 dell’ AQUILA
                                                                                          - 34 procedimenti giudiziari a carico di S.B:
                                                                                          - 2008 – Il ministro della Giustizia Clemente Mastella (UDEUR) rassegna le dimissioni dal governo, dopo l’ordinanza di arresti domiciliari per la moglie Sandra Lonardo firmata dal gip di Santa Maria Capua Vetere. Nella stessa giornata il ministro viene indagato per concussione.

                                                                                          Lasciando perdere il caso RENZI/CONSIP ( non poteva non sapere dell’ inchiesta anche prima delle dimissioni ), gli interventi della magistratura protagonista, che non è il caso di elencare per mancanza di TEMPO, hanno interessato, non solo ai governi centrali, ma anche quelli LOCALI
                                                                                          E’ chiaro che certe interferenze della magistratura politicizzata sono state ESIZIALI per la DEMOCRAZIA, l’ ECONOMIA e per i DIRITTI UMANI.
                                                                                          La ciliegina sulla torta di PATRONAGGIO su SALVINI, cui probabilmente si accoderà quasi sicuramente una nutrita schiera di colleghi, spero che possa portare alla fine tanto sospirata del SIGNORAGGIO della MAGISTRATURA sulla POLITICA.

                                                                                          Per il resto siamo perfettamente d’accordo

                                                                                          • Maxhellas scrive:

                                                                                            Non contesto l’attenzione particolare riservata a Berlusconi, che paraltro fa sorgere la domanda del perché non si sia prestata altrettanta attenzione a “stinchi di santo” quali Briatore, De Benedetti o anche i Benetton…….insomma quelli “democratici”.

                                                                                            Dicevo solo che, in barba ai magistrati, hanno dovuto scomodare i cosiddetti “mercati” (leggi mio post su blog di Aldegheri) per farlo fuori.

                                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                                              Diciamo che i mercati hanno finito l’opera dopo l’interminabile lavoro ai fianchi.
                                                                                              Purtroppo c’è andata di mezzo tutto il paese ( eccettuati DIOGENE e MARCO ).
                                                                                              E’ stata una delle manovre più turpi dell’ UE dopo la GRECIA e l’inizio della mia allergia a questo CARROZZONE.

                                                                                        1. marco.com scrive:

                                                                                          Ecco arrivata la scatarrata rabbiosa del martello
                                                                                          Non ha nessun valore, solo un tentativo di portare tutto dentro al canile che è casa sua
                                                                                          I cani rabbiosi sono solo cani rabbiosi

                                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                                            Non ha alcun senso etico, logico, democratico e quindi alcuna stima di te stesso.
                                                                                            Tra l’ altro non si capisce a cosa ti riferisca, IGNORANTE.
                                                                                            ;-)

                                                                                          1. martello carlo scrive:

                                                                                            ONORE AL MERITO, ZWIRNER, il suo intervento, al di là di qualche inesattezza, esprime tutta la sua rabbia che interpreta il sentire della maggioranza del paese nei confronti di invasioni di campo che non sono più tollerabili, visto gli esiti disastrosi che hanno comportato in passato e comportano tuttora.
                                                                                            Le inesattezze, dovute con ogni probabilità all’aver scritto il pezzo di getto, sono un valore aggiunto perché evidenziano l’ autenticità democratica della sua natura.
                                                                                            COMPLIMENTI.

                                                                                            1. Silvestro scrive:

                                                                                              Zwirner ha spesso la necessità di sparare notizie un tanto al chilo, figuriamoci poi chi crede di aver capito tutto. L’argomento si può valutare sotto tre aspetti: PERSONALE, POLITICO e GIURIDICO.

                                                                                              ASPETTO PERSONALE: Il Ministro che si espone molto, ha sempre sostenuto mediaticamente (e quindi inconfutabile) che sulla Diciotti c’erano giovani robusti, palestrati, tutti clandestini da respingere in massa. In realtà erano somali ed eritrei (provenienti da zone guerra) denutriti, torturati ,malati (TBC e scabbia) con minori e donne abusate. Un Ministro è credibile se afferma autorevoli verità, molto meno se sostiene autorevoli balle.
                                                                                              Like, like like.

                                                                                              ASPETTO POLITICO: Ogni volta che qualcuno fa domande imbarazzanti la risposta è ‘non è nel contratto’. Beh questo argomento invece è previsto esplicitamente nel contratto. Nel documento sbandierato sempre come esempio unico di trasparenza pag. 17 recita:
                                                                                              “…In osservanza dei diritti costituzionalmente garantiti proponiamo che le procedure per la verifica del diritto allo status di rifugiato o la sua revoca siano rese certe e più veloci, anche mediante l’adozione di procedure accelerate e/o di frontiera, l’individuazione dei paesi sicuri di origine e provenienza, la protezione all’interno del paese di origine (IPA) e l’allineamento delle attuali forme di protezione agli standard internazionali. …” .
                                                                                              Comportamento palesemente ignorato che, quando necessario, trasforma il simbolo della coerenza in carta igienica.
                                                                                              Like like like

                                                                                              ASPETTO GIURIDICO. E’ quello meno importante ma più atteso per i noti effetti di distrazione di massa. E’ il più atteso perché Salvini lo vuole trasformare in un processo politico di piazza. Ma I reati (eventuali) riguardano specifiche infrazioni di legge avvenute in acque italiane su nave italiana, con naufraghi trattenuti a forza sulla stessa. Niente a che vedere con l’Europa, con le migliaia di migranti accolti negli anni, con le promesse non mantenute di altri Paesi.
                                                                                              In realtà l’iter sarà lungo ed il finale incerto; ma a ben guardare una vera riforma della giustizia non le fece nemmeno Berlusconi, nonostante abbia goduto per anni di maggioranze parlamentari bulgare, con deputati e senatori che rappresentavano il fior fiore degli studi legali italiani.
                                                                                              Il motivo è semplice: fare le vittime e cercare colpe altrui fa sempre presa.
                                                                                              Like like like

                                                                                              • martello carlo scrive:

                                                                                                NORDIO:
                                                                                                - “L’arresto illegale, presuppone, appunto, un arresto in senso tecnico, e QUI PARE INVECE CHE NON SIA STATO ARRESTATO NESSUNO
                                                                                                - sequestro di persona “se Catania era solo un porto di transito, il problema ovviamente non si pone. Se invece era quello di approdo, è valutazione discrezionale del Ministro decidere se uno sbarco sia compatibile con l’ordine pubblico”.

                                                                                                ALEMANNO: denuncerò PATRNAGGIO per violenza a corpo politico.

                                                                                                AH AH AH

                                                                                              1. Gatón scrive:

                                                                                                L’hanno capito bene tutti, ad eccezione di qualche genio.
                                                                                                Attendiamo altri interventi illuminanti.

                                                                                                1. Andrea scrive:

                                                                                                  Le indagini servono ad accertare se siano avvenuti reati o meno, non a condannare a prescindere.
                                                                                                  Comunque Renzi caduto per colpa dei magistrati è una barzelletta stupenda. E io che pensavo che si fosse dimesso per aver perso al referendum del 4 dicembre 2016, con le prime notizie su Consip pubblicate dopo il suo addio a Palazzo Chigi. Ma forse mi sbaglio io, e all'epoca il voto dei magistrati contava il doppio di quello altrui.

                                                                                                  1. diogene scrive:

                                                                                                    non diciamo cazzate fuori luogo, gratuite è buone solo per i latrati del branco

                                                                                                    non è successo niente a salvini e non succederà niente
                                                                                                    piuttosto, non aveva detto salvini che avrebbe rispedito i migranti in Libia ?
                                                                                                    come mai non lo ha fatto ? paura di chi ?

                                                                                                  Lascia un Commento

                                                                                                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                  Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                  *