30
gen 2019
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 46 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.060

“PIU’ NE PRENDI, PIU’ NE VERRANNO”

“Più ne prendi e più ne verranno”. Ovviamente si parla di migranti ma questa affermazione non la fa Salvini. Lo dichiara l’illustre storico scozzese Niall Ferguson intervistato dal Corriere della sera.

Al di là che sia illustre o meno, le sue considerazioni sul fenomeno dell’immigrazione e sulla possibilità di governarlo meritano almeno una riflessione.

Dimensioni. “Il potenziale per l’immigrazione di massa da Africa, Medio Oriente e Asia del Sud – dice Ferguson – è vasto e non abbiamo ancora visto niente…Centinaia di milioni di persone dicono sì all’idea di migrare”

Capacità Ue di gestire il problema. “Credo che le istituzioni europee non siano in grado di affrontarlo. Sono state disegnate per circostanze completamente diverse, la difesa dei confini davvero non era la priorità. Non credo siano capaci di decisioni che siano sia legittime che efficaci”

Quale può essere l’impatto politico per la Ue, gli chiede Federico Fubini del Corriere. “In queste circostanze il percorso dell’integrazione europea è probabilmente terminato. La sola vera domanda riguarda la velocità della disintegrazione. Mi ha colpito vedere che il governo danese ha deciso di costruire una barriera al confine con la Germania giustificandola con la necessità di tenere fuori i cinghiali tedeschi. E’ quello che chiamo populismo per eufemismi quando i politici non populisti adottano misure populiste. Fanno i populisti ma pretendono di no”.

Vado a sintetizzare il resto dell’intervista. Niall Ferguson conclude che è inevitabile che ogni Paese agisca per conto proprio. La prima è stata la Germania della Merkel nel 2015, per giunta utilizzando fondi europei e senza aver consultato alcun Paese Ue, per finanziare il blocco del corridoio balcanico.

Secondo lui i Paese più esposti sono Italia, Spagna e Grecia. Sugli aspetti umanitari del soccorso in mare anche di donne e bambini, Ferguson non lascia spazio e risponde:” E’ semplice: più ne prendi e più ne verranno”

Infine esclude che funzioni anche la formula aiutiamoli a casa loro perché spiega: “gli europei non dovrebbero mettere solo denaro, dovrebbero sorvegliare il buon funzionamento delle istituzioni in Africa. E a questo punto l’accusa di neo-colonialismo sarebbe dietro l’angolo”.

 

2.060 VISUALIZZAZIONI

46 risposte a ““PIU’ NE PRENDI, PIU’ NE VERRANNO””

Invia commento
  1. Silvestro scrive:

    martello carlo (3 febbraio 2019 alle 20:13)

    1- IL mio linguaggio si adatta alla intelligenza dell’interlocutore. Chi si è speso più volte in favore dei mestieri da marciapiede sei proprio tu. Quindi guardati allo specchio perché se riesci a parlare solo con gli stronzi che frequenti abitualmente magari sei nel posto sbagliato.

    2- Coloro che per esprimere la propria convinzione credono di essere più convincenti con l’insulto, l’arroganza e l’intimidazione sono senza dubbio dei cafoni. Se si tratta di esponenti del Governo è ancora più grave perché non rappresentano solo gli imbecilli che lo approvano ma è offensivo per i tanti, dentro e fuori i confini nazionali, che non approvano queste esibizioni.

    3 – Il governo ircocervo ahimè, è una scelta cercata e voluta fortemente dai contraenti. Hanno impiegato 3 mesi per accordarsi, ma la determinazione ad occupare e spartirsi le poltrone è stata più forte di qualsiasi altra valutazione. Colpe e responsabilità sono solo di Lega-M5S. In altre parole sono cazzi vostri.

    4 – Le promesse facili, rapide e vantaggiose per tutti, che l’incapacità dei governi precedenti non ha saputo realizzare, ora siete voi chiamati ad applicarle. E’ da deficienti, invocare adesso quelle stesse difficoltà che nella narrazione preelettorale dovevano essere superate facilmente.

    5 – Mi hai sfidato a descrivere lo scenario del circo mediatico attuale ed io ti ho fatto un riepilogo di questi sette mesi. Se c’è qualcosa di falso me lo contesti altrimenti VAFFANCULO che poi è il termine più conveniente per una attività da marciapiede.

    • martello carlo scrive:

      Non capisco perché la verità ti faccia tanto incazzare; ah è vero, non avete ancora fatto un esame di coscienza, e non hai approfittato nemmeno delle tracce chiare che ti ho fornito: ARPIE ERAVATE e ARPIE VOLETE RESTARE.
      Ciò non vi dà quindi il diritto di criticare troppo gli altri: quando troverai il coraggio e l’onestà intellettuale per ammettere UNO, dico UNO degli errori che avete fatto, allora potrai continuare con le solite litanie.
      Certo, voi siete abituati a non essere mai condannati, ma qui non può intervenire soccorso rosso, né potete pensare che 7 mesi siano sufficienti per un condono e la remissione dei peccati: abbiamo ancora A CENA 700000 dei vostri invitati senza averci lasciato INDOVINARE CHI e da dove venivano: vi è bastato qualche mutuo di flessibilità da strozzini e qualche manata sulle spalle dai numerosissimi amici che avete in tutta europa
      Non posso quindi che augurarvi una lunga, dura permanenza nel limbo dell’opposizione autocritica che vi consenta di capire chi sono i veri stronzi.
      A tal fine guardatevi e riguardatevi la scena madre dei vitelloni.
      TI E’ PIACIUTA?

      • Silvestro scrive:

        Io non guardo “gli altri” critico l’operato della compagine di Governo, il loro linguaggio ed il loro comportamento istituzionale. Un contrasto che poi era lo stesso che gli attori attuali, e tu stesso su questo blog, avete praticato per anni fino a marzo 2018 nella veste di oppositori ma con toni ben più offensivi. Quindi niente di nuovo.

        Prendo atto che non hai contestato una sola parola del mio post.
        Quindi confermo tutto quello che ho scritto compresi gli insulti peraltro spiegati e motivati.

    1. marco.com scrive:

      Stato ARRETRAMENTO mensile

      11 mesi dal Voto del Peggioramento
      8 mesi di Governo dei Matti Scappati di Casa

      Chiamarlo “avanzamento” era per puro rispetto delle forme. Ora con la certificazione della recessione, ci sentiamo più a nostro agio chiamarlo “stato arretramento”

      Il governo è riuscito in pieno ad accompiere le proprie intenzioni: voleva distruggere quel poco pochissimo, fortemente sudato, recupero ottenuto in 7 anni dal centrosinistra per avviare il nostro povero Paese al Peggioramento.
      Sono bastati un pò di dichiarazioni da sbruffone, un decreto anti-occupazione e ora misure di distribuzione di finto reddito ottenuto a debito.

      Questa è la pura verità.

      I numeri, i fatti i dettagli, non servono.
      Oggi vince lo show business e per esso conta assai di più l’ ego ipertrofico di certuni su tutto il resto.

      Rien ne va plus, tutti per sé e Dio per tutti.

      1. martello carlo scrive:

        VITELLONI pentastellati teorizzatori della DECRESCITA FELICE e del superamento della democrazia parlamentare PER FAR FUORI SALVINI,, questo è quello che vi succederà:

        https://www.youtube.com/watch?v=jD45TQIfcoo.

        E’ già successo ai PIDIOTI, non avete imparato nulla, TESTONI?

        1. Maria scrive:

          Ciao a te

          Il mio nome è SIRINGUO MARIA e sono originario dell’Italia e attualmente vivo in Francia, e lavoro come segretario esecutivo in un istituto di credito e aiuto finanziario in partnership qui in Francia, con la Banca (Banque Boursorama) . Facciamo prestiti tra individui a un tasso del 3%. Un prestito non è un regalo, deve essere guadagnato e rimborsato al momento giusto Il primo pagamento viene effettuato in 3 mesi dopo l’ottenimento del prestito e l’anticipo è esattamente il 2% dell’importo del prestito, obbligatorio e inagibile Quindi, sono le nostre condizioni e gettare un’occhiata al mio profilo prima di contattarmi, questa è la mia professione da 2 anni, efficiente e garantita. Il mio aiuto è valido solo per le persone di buona fede. E tu, vuoi un prestito? In tal caso, contattami tramite il mio servizio di messaggistica di Facebook per contattare la nostra gestione dei prestiti. Grazie e buona giornata a te . Watsaap: 0033753475310

          1. Silvestro scrive:

            martello carlo (2 febbraio 2019 alle 10:42)
            I PROTAGONISTI DEL CIRCO – SPIEGAZIONE

            I fanatici del LIKE non sono un popolo di CACASOTTO ma di allocchi, beoti pronti a credere alle promesse elettorali che fin dall’inizio ho sintetizzato “SOLDI A TUTTI E SUBITO”. Uno slogan incompleto cui è stata sempre taciuta la seconda parte, “…FACENDO DEBITO E A DANNO DI INVESTIMENTI PER LA CRESCITA ED IL LAVORO”.

            Dopo le elezioni furono necessari ben tre mesi per costruire una coalizione con un movimento detestato prima del voto, ma utile per spartirsi le poltrone.Ma già a giugno 2018 tutte le agenzie di rating, FMI, OCSE, BCE, Bakitalia, ISTAT, i “professoroni” che non ne indovinano mai una, tutti indistintamente segnalavano un rallentamento della economia mondiale ed invitavano alla prudenza.
            Ma i bauscia del “io non mollo” “io tiro dritto” preparavano una manovra per il 2019 che prevedeva una crescita del PIL al 1,5% e debito al 2,5%. I Numeri irreali oggetto di scontri arroganti e insulti con Bruxelles, vennero fortemente ridotti con clausole di aumenti IVA per 23 miliardi nel 2020 e quasi 29 (28,75) nel 2021 e nel 2022, se non ci sarà un significativo contenimento della spesa.
            I valori ridimensionati del PIL all’1% dopo un solo mese, risultano già sovrastimanti perché siamo in recessione tecnica; ma non mancano gli affabulatori che ancora oggi ci prendono per il culo addossadno colpe ai governi precedenti, prevedendo un “boom economico come negli 60” ed un 2019 “bellissimo”.
            Gli effetti delle manovre taumaturgiche ancora non ci sono, ma la grande coerenza e credibilità dei nostri governanti sui mercati finanziari, con lo spread in crescita ci fa già pagare le conseguenze.

            Ma evitando lo sbarco di 50 migranti che catalizza le discussioni da settimane, riusciremo ad ottenere quei risparmi che risolveranno le sorti del Paese.
            Mai come in questo periodo assistiamo ad un circo con una concentrazione di nani e ballerine arricchito anche da pagliacci e clown che cambiano costume a seconda della platea.

            LIKE A PIACIMENTO.

            • martello carlo scrive:

              CHE PALLE!
              E’ vero, sei un antagonista caz..to, per giunta stai migliorando nella forma ( uso delle MAIUSCOLE, maggiore fantasia e varietà nella scelta degli EPITETI ), ma mi stai propinando da 7 mesi la stessa minestra, che poi è la fotocopia di quella che gli intellettuali da marciapiede ti costringono a sorbirti tutti i santi giorni, su tutti i media: non c’è da stupirsi, non per niente siete gli adepti del PENSIERO UNICO forgiato all’ARCIGAY.
              Sono quindi anch’io costretto a ripeterti, con qualche aggiornamento, ma più sinteticamente possibile le controdeduzioni:
              - che il governo sia un IRCOCERVO, è fuor di dubbio; dove naturalmente la parte caprina è quella gialla
              - che sia stato generato da governi di ARPIE accoppiatesi con un mostro chiamato ROSATELLUM col patrocinio di un MINOTAURUM ARCORIANUM sfibrato da PICADORES VENTENNALI è incontrovertibile
              - che le arpie non abbiano saputo sfruttare
              …………………1) enorme liquidità BCE
              …………………2) ripesa economica mondiale
              …………………3) bassi prezzi del petrolio
              è come dire che 2+2 fa 4
              - che le ARPIE non abbiano saputo sfruttare il LAVORO SPORCO di MONTI, non è certo un punto di vista da ROTTAMARE
              - che le ARPIE non abbiano voluto accoppiarsi con il CAPRONE, con cui avevano un mostruosità più affine per far nascere un CERBERO A 2 TESTE, di certo avrebbe risolto tutti i problemi pregressi.
              - che le ARPIE ancora svolazzino gracchiando come cornacchie senza vergognarsi rendendo la situazione ancora più critica dal momento che ARPIE SONO E ARPIE RESTANO, è conclamato da giornaloni, televisionone e TESTONI DA MARCIAPIEDE.

              Se poi ci si mettono anche i tribunaloni a complicare la vita al CERVO che tiene la barca ancora tutto sommato in rotta per 47 migranti, avanguardia della terza e definitiva ondata da 50 milioni di africani auspicati dalla KYENGE per RINVIGORIRE gli italiani, allora è chiaro che il nostro futuro non potrebbe essere più NERO.

            1. martello carlo scrive:

              EUROPA – GRECIA: mortalità infantile dopo l’intervento della TROKA aumentata del 51%..

              1. marco.com scrive:

                Conte straparla titola Libero
                Strapirla chi lo appoggia

                1. martello carlo scrive:

                  @Silvestro 1 febbraio 2019 alle 09:15

                  “Le solite menate”: una bella scusa per non poter confutare la realtà dei fatti.

                  In effetti tutto SAREBBE molto più semplice se i parlamentari avessero a cuore la difesa delle prerogative democratiche del Parlamento, anziché gli interessi, di bottega a BREVE TERMINE.
                  Come ho già detto giustificherei meno un “SI” da parte delle opposizioni, ivi compreso il PD, rispetto a quello dei PETER PAN a 5 stelle che la distruzione del parlamento ce l’hanno come fine statutario.
                  Non succederà mai perché i sinistri hanno dei grossi debiti nei confronti di soccorso rosso.

                  • Silvestro scrive:

                    L’evidenza dei fatti è nella vicenda in questione. Su 5 giudici che da agosto 2018 ad oggi hanno esaminato i fatti, 4 sono “toghe rosse” e solo 1 cioè quello che ha chiesto l’archiviazione è quello competente ed equilibrato.

                    Ma quella sulla giustizia è la storia più vecchia. Per Salvini sono ostacoli, nemici, incapaci, tutti coloro che in qualche misura non condividono il suo punto di vista.
                    Saviano, Boeri INPS, i Sindaci disobbedienti che non fanno il loro lavoro, Confindustria che è stata zitta per anni, i giornali che quando lo criticano sono organi di partito, la FIGC se penalizza i cori razzisti. Un elenco che lui stesso ha approntato con orgoglio: Oltre a tutti quelli della sinistra, ovviamente, c’è Fazio, la Boldrini assimilata ad una bambola gonfiabile, il sindaco di Riace Mimmo Lucano, Gad Lerner, lo chef Rubio, Oliviero Toscani, Asia Argento.
                    Ma sono stati oggetto delle sue invettive anche Michele Riondino, Gemitaiz, Fabrizio Corona, Spike Lee, Nina Zilli,  Fiorella Mannoia, Mario Balotelli, Andrea Camilleri, Piero Pelù, J-Ax, Ghali.
                    Se poi andiamo all’estero c’è Macron, Merkel, Paesi che da soli assorbono il 50% delle nostre esportazioni, ma c’è anche Moscovici che non conta niente, Junker l’ubriacone, L’Olanda, la Spagna, la Tunisia, Malta.

                    Sono certo di dimenticarne molti altri, ma questo è il panorama permanente dei pericolosi nemici individuati dal nostro Ministro dell’Interno.

                    Like like like

                    • martello carlo scrive:

                      Giuro, SILVESTRO, è vero che questo blog è il più bello del mondo, però se non ci fossi tu, sarebbe una noia mortale: sei un antagonista coi fiocchi… e anche divertente.
                      CONTE ha appena sputtanato alla MERKEL che SALVINI è contro tutti e tu…….giù con tutto l’elenco della GHENGA dei PAGLIACCI DEL CIRCO MEDIATICO , i peggiori BOIARDI della manipolazione GRAMSCIANA.
                      Il disprezzo di questi INTELLETTUALI DA MARCIAPIDE per la gente comune che dovrebbe essere la classe di riferimento, tutti rigorosamente ( chissà per quale legge biologica ) di sinistra, , è classico della migliore tradizione italiana derivata dai Savoia e Borboni per i rispettivI BACAN e CAFUNE.
                      Il fatto che, nonostante siano stati proprio per questo LICENZIATI, imperversino imperterriti a pontificare con le loro str…ate umanitarie milionarie rendendo impossibile anche solo sbirciare un qualsiasi canale televisivo, senza provare il desiderio di sputare sul teleschermo, e senza tapparti il naso quando non capisci , se non per sillogismo le ragioni del loro STARE A GALLA, E’ INQUIETANTE.
                      PERCIO’ ANCORA NON HO CAPITO PERCHE’ SALVINI NON SIA STATO INQUISITO PER OFFESA A QUESTI PUBBLICI UFFICIALI.

                      • Silvestro scrive:

                        Tutto confermato. Le critiche a Salvini non possono essere che dei “… peggiori BOIARDI della manipolazione GRAMSCIANA.”

                        Trovo comunque la definizione “PAGLIACCI DEL CIRCO MEDIATICO” molto calzante, perché proprio in questo perimetro si inserisce anche l’attività di un Ministro dell’Interno che passa più tempo su FB e twitter a pubblicare battute, ilarità e amenità personali, a danno del suo ruolo istituzionale.

                        UN MONDO DI LIKE!!!!!!!!!

                        • martello carlo scrive:

                          Mi spieghi, stando solo su FB e TWITTER a danno della sua attività ministeriale, perché ha contro tuti coloro che RIMANGONO A GALLA rischiando quindi di finire in galera e raccoglie il 70% dei consensi?
                          Se poi mi dici che sono LIKE di un popolo di CACASOTTO per la PERCEZIONE di PERICOLI INESISTENTI, allora, mi spiace, ma devo mettere nel CIRCO pure te.

                      • Gatón scrive:

                        Se IL MIGLIORE di loro, pur di evitare possibili critiche al sistema da lui propugnato, ha concordato l’eliminazione dei nostri prigionieri di guerra, figurati questi.

                        • martello carlo scrive:

                          Considerazione più che mai attuale per chi ogni giorno ci rompe i cabasisi con l’antifascismo, quindi vale la pena di riesumare gli atti compiuti dal MIGLIORE in qualità del n° 2 del COMINTERN, non solo contro i prigionieri italiani ( 1 ), ma anche nei confronti degli stessi compagni antifascisti italiani rifugiatisi in RUSSIA (2):
                          (1) Questa è la risposta del MIGLIORE a BIANCHI che gli chiedeva di intervenire contro le mortali condizioni dei prigionieri italiani in Siberia:
                          ” … se un BUON numero di prigionieri morirà, in conseguenza delle dure condizioni di fatto, non ci trovo assolutamente NULLA DA DIRE. Anzi… Io non sostengo affatto che i prigionieri si debbano sopprimere… ma nelle durezze oggettive che possono provocare la fine di molti di loro, non riesco a vedere altro che la concreta espressione di quella giustizia che il vecchio Hengel diceva essere immanente in tutta la storia”.

                          http://www.sacrariomuseocargnacco.org/wp/documenti-storici/comunismo-centomila-gavette-di-vergogna/

                          (2)….già nel 1934, quando STALIN ordina le epurazioni di massa, il Pci su disposizione di Togliatti espelle immediatamente dieci emigrati esponendoli alla polizia sovietica, e stende una lista di 501 nominativi che diffonde anche all’estero indicandoli come spie e provocatori.
                          ….In un suo intervento Gaetano Salvemini denuncia l’arresto di Serge ACCOMUNANDO STALIN A HITLER:
                          «Non mi sentirei in diritto di protestare contro la Gestapo e contro l’Ovra – afferma – se mi sforzassi di dimenticare che esiste una polizia politica sovietica.
                          In Germania vi sono i campi di concentramento, in Italia vi sono isole adibite a luoghi di pena, e nella Russia sovietica vi è la Siberia.
                          È in Russia che Victor Serge è prigioniero».

                          DA “ITALIAN SAMIZDAT”.

                          Dalle parole di SALVEMINI, mi sembra giustificabile ed auspicabile che come l’apologia del FASCISMO, anche l’apologia del COMUNISMO venga messa fuorilegge.
                          .

                  • marco.com scrive:

                    bau bau bauscia , la verità è un fatto secondario per te
                    il tuo padroncino ha fatto lo sbruffone e lo spaccone
                    poi si è cagato sotto e ha cambiato idea
                    il resto sono tue paranoie

                    • martello carlo scrive:

                      AMMAZZA, mi stai tampinando come soccorso rosso tampina SALVINI, il quale non se l’è fatta addosso, ha semplicemente ascoltato il mio consiglio ragionato: certa magistratura in italia, oltre che creare gravi danni all’economia del paese, come riconosciuto da tutti, è DICHIARATAMENTE DI PARTE.
                      Spero che almeno sulle conseguenze economiche, cui tu sei tanto sensibile, tu mi dia ragione.
                      Intanto consolati: se ti sei rovinato con il bitcoin, o scorciatoie del genere per fare la grana, c’è sempre il REDDITO DI CITTADINANZA.

                  1. marco.com scrive:

                    C’era una volta “la religione e’ l’oppio dei popoli”
                    Oggi c’e’ il governo gialloverde

                    Conte: esilarante ai piedi della merkel
                    Conte: il 2019 sara’ un anno bellissimo. Se il pil non andra’ come dice conte, sara’ conte a dire al pil di farsene una ragione
                    Se vi manca qualcosa prendete due dosi di toninelli e due della castelli
                    In ogni caso e’ colpa di gentiloni e della magistratura politicizzata
                    Dal “BAU” al “bau” e adesso al “beeh” delle pecorelle inchiappettate

                    1. Silvestro scrive:

                      CICCIO FEDELE leggo ora il tuo post del 31 gennaio 2019 alle 18:56
                      Riepilogando ce l’hai con i Saviano e con i Bergonzoni perché non dicono quello che tu vorresti sentir dire, che poi è quello che succede tra posizioni politiche diverse.
                      Te l’ho già chiesto, ma ti sembra che la loro opposizione sia quella di Salvini quando paragonava la Boldrini ad una bambola gonfiabile, e quando faceva i comizi giurando sul vangelo, oppure come Grillo che distribuiva i suoi vaffanculo tutti i giorni?.
                      Fai uno sforzo di memoria e poi eventualmente rispondi.

                      Per quanto riguarda i nemici beh, Salvini è un Ministro della Repubblica ma parla sempre e solo ai suoi elettori che per inciso non sono 60 milioni di italiani come sostiene spesso ma sono meno di decimo. Ciononostante si impegna molto nel denigrare e diffamare chiunque degli altri 9/10 osi screditare il suo operato. Vai a leggerti la mia riposta a Martello (1 febbraio 2019 alle 12:49).

                      La sovranità del popolo: ti piaccia o no, sta tutta in quello che ti ho scritto cioè l’art.1 della Costituzione Italiana; fatti una ripassata anche di quella.

                      Infine sul membro del Governo indagato, a te frega un cazzo ma a Salvini frega molto ed è per questo che fa tutto questa casino.

                      1. diogene scrive:

                        Non ho capito perchè dovrebbe essere un problema essere tacciati di neo-coloniolismo.

                        Non ho capito questa rassegnazione del Direttore.

                        Interveniamo subito !

                        1. Silvestro scrive:

                          CICCIO FEDELE
                          Non sei certo il primo che irrompe improvvisamente nel blog e pretende di spiegare a tutti come funziona la democrazia.

                          Ti ho chiesto perché te la prendi tanto con Saviano e Bergonzoni ma non ho visto risposte. Anche loro esprimono opinioni da opposizione cosi come facevano Grillo e Salvini un anno fa. Non è democrazia nella stessa misura? I continui vaffanculo di Grillo e le bambole gonfiabili di Salvini erano comizi più democratici? Io li definirei una democrazia dell’insulto.

                          Sulle minacce: E’ chiaro che non ci sono state da te ma dal Governo per cui simpatizzi si. Non ho mai sostenuto che Salvini è fascista ma se promette di togliere la scorta a Saviano quando esprime opinioni contrarie la consideriamo una minaccia oppure no.
                          Se Di Manio si impegna togliere i finanziamenti pubblici ai quei giornali che criticano il suo operato come la vogliamo definire.

                          Sulla sovranità, se hai tempo ti spiego rapidamente come funziona:
                          L’art.1 della costituzione recita “…. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Tradotto significa che anche il Governo non può prevaricare le leggi e le norme costituzionali. TI SVELO UN SEGRETO: se la magistratura ravvisa abusi o trasgressioni, anche un membro del Governo può essere indagato.

                          • Ciccio Fedele scrive:

                            Ho dimenticato di scriverti che per l’ennesima volta parli di me come se mi conoscessi… ennesimo atto di presunzione pensare che io sostenga questo governo. E’ una minaccia se tolgono la scorta a Saviano? Come se la scorta fosse un deterrente per la mafia o per la criminalita’ (non mancano esempi nell’Italia degli anni 70) e di certo saprai che la scorta NON e’ garantita a chiunque a vita.Non lo e’ per i politici di primissima fascia e non lo e’ nemmeno per scrittori che hanno raccontato bene il mondo della malavita.

                            • Silvestro scrive:

                              Tu fai le tue considerazioni io traggo le mie conclusioni.
                              Hai spiegato a tutti la democrazia, ci hai svelato dei segreti, io ho fatto altrettanto con te. Non mi sembra proprio che tu sia il depositario di verità esclusive.

                              Sulla scorta a Saviano TI SVELO UN ALTRO SEGRETO: Non è mai successo che un Ministro della Repubblica dichiari in anticipo di voler togliere la scorta a qualcuno, a prescindere dalla sua efficacia o da qualsiasi altra valutazione.
                              Ma se poi lo fa pubblicamente, davanti alle telecamere, dopo aver saputo di commenti negativi sul suo operato è CERTAMENTE UNA MINACCIA.

                          • martello carlo scrive:

                            Mi scuso con CICCIO FEDELE per l’intromissione, ma il SEGRETO che vuoi svelare, è già stato esplicitato dal MIGLIORE nonché primo ministro della giustizia della Repubblica Italiana, PALMIRO TOGLIATTI, COMUNISTA DOC:: ” la giustizia, sosteneva, SI INTERPRETA PER GLI AMICI E SI APPLICA AI NEMICI.”, teoria degna di BERIA e fatta propria da MAGISTRATURA DEMOCRATICA, resa pubblica e messa per scritto nelle relazioni conclusive dei loro congressi nelle quali hanno sostenuto la necessità di usare la giustizia per correggere in senso proletario e socialista le derive borghesi della politica e del potere legislativo. ( IN ALTRE PAROLE, FARE POLITICA ATTRAVERSO I CODICI ). ( liberamente tratto da ” Quei giudici più pericolosi degli immigrati” di Alessandro Sallusti ).

                            Si sta parlando delle famose «toghe rosse», che puntualmente scendono in campo quando a loro avviso la sinistra politica appare incapace di contrastare le destre.

                            • Silvestro scrive:

                              E’ una vecchia manfrina che si tira in ballo per fare le vittime ogni volta i giudici prendono qualche iniziativa che coinvolge qualcuno del vostro schieramento. Risale ai tempi di Berlusconi, ma qui la vicenda è molto più chiara perché si tratta di reati ministeriali (presunti) commessi su una nave italiana (nave militare italiana) in un porto italiano. ONG e scafisti non c’entrano.

                              Se vai a vedere il video che ho postato ancora il 29 gennaio 2019 alle 22:17
                              vedrai il film per intero che trasmette le puntate una dietro l’altra:
                              >>PRIMO TEMPO: abbiamo una vittima perseguitata perché indagata (07/09/18) su decisione INTERPRETATA del procuratore capo di Palermo Lo Voi.
                              >>SECONDO TEMPO: Soddisfazione e felicità per la richiesta di archiviazione (01-11-18) del PM Carmelo Zuccaro, pure questa, ovviamente, INTERPRETATA.
                              >>TERZO TEMPO: Nuova richiesta di rinvio a giudizio (30-01-19) analogamente INTERPRETATA questa volta da ben TRE giudici, casualmente tutti “toghe rosse”.

                              Per Salvini è invasione di campo e vale solo la INTERPRETAZIONE di Zuccaro.

                              NON SE NE PUO’ PIU’ DATECI UN TAGLIO, UN MINIMO DI DIGNITA’, DI DECENZA, NON SIAMO PIU’ ALL’ASILO.

                              • martello carlo scrive:

                                No, non siamo più all’asilo, siamo in un paese CENTRO/ SUDAMERICANO: in nessun paese europeo, l’attività della magistratura è stata così frenetica da far cadere in modo più o meno diretto tanti governi, anche regionali, tanti uomini politici, nell’ arco dell’ultimo quarto di secolo, per ragioni che poi in gran parte si sono rivelate FASULLE.
                                Il caso più eclatante, è quello del governo PRODI ( tanto perché tu non possa tacciarmi di parzialità ) con l’arresto della moglie del ministro della giustizia MASTELLA e successivamente di lui stesso che intendeva varare una riforma della giustizia cui la magistratura era fermamente contraria tanto da provocare lo sciopero dell’ANM al completo, arresti poi rivelatisi infondati.
                                Paese sud americano dicevo e non può essere altrimenti con tanti peones di sinistra capaci di andare al governo solo con i calci nel culo e le spintarelle.
                                Posizioni ARBITRARIE nei tre tempi? Ciò, a maggior ragione significa che la giustizia fa acqua da tutte le parti, non è infallibile ( io resto convinto che ci sia molto di più ) e visti i precedenti, quando si tratta di mettere il naso nella politica, nei governi, di inquisire i ministri, è meglio che il Parlamento nella sua TOTALITA’ non corra rischi e si comporti esattamente come l’ANM, difendendo quel poco di difese che ancora gli sono rimaste ( gli unici che potrei giustificare per un comportamento diverso sono i 5*, dal momento che il loro intento dichiarato è proprio quello di distruggerlo ).
                                Il tema del contendere poi è talmente cavilloso e pretestuosio che l’ennesimo flop è garantito come esito, ma nel frattempo produrrebbe danni enormi.
                                Mi chiedo infatti da quando un ministro dell’interno non possa trattenere su una nave italiana delle persone che intendono entrare in EUROPA, ma alle quali è impedito di farlo per la chiusura della frontiere comunitarie, il tutto in attesa della soluzione di trattative in corso per la loro distribuzione: lo ha fatto ” tenendole in ostaggio ” ? Se queste persone ora magari si trovano in francia o germania, SALVINI LO RINGRAZIERANNO per averlo fatto.
                                EPPOI, IL 70% DEGLI ITALIANI CHE HANNO UN’OPINIONE A RIGUARDO PRETENDONO CHE L’IMMIGRAZIONE, TERRORISTI O NO, VERGA FERMATA E CHE LA QUESTIONE VENGA RISOLTA A LIVELLO EUROPEO. LA MAGISTRATURA NON ELETTA DA ALCUNO PUO’ OPPORSI CAVILLANDO O FAREBBE BENE A RICORRERE CONTRO LA CHIUSURA DELLE FRONTIERE?

                                • Silvestro scrive:

                                  Le solite menate.
                                  Tutto è molto più semplice: Ho già detto che i giudici non c’entrano. Se come è previsto dai regolamenti il Senato nega il processo la questione è risolta prima ancora di iniziare.
                                  Se invece il voto è incerto allora il problema è tra Lega e M5S che però si tengono strette le cadreghe a vicenda.
                                  Like like like.

                          1. marco.com scrive:

                            ci siamo di nuovo , tanta materia per ALLOCCHI UNITI D’ITALIA

                            per ribadire: non è di maio e i suoi colleghi di governo che sono allocchi
                            sono allocchi quelli che adesso che il PIL è negativo per il secondo trimestre consecutivo, dopo 14 trimestri positivi, credono e difendono questi matti al governo

                            1. Ciccio Fedele scrive:

                              Vero non ho mai scritto sul blog ma lo seguo con molto interesse da sempre… di solito non scrivo leggo e basta.
                              Me la prendo con i Saviano, con i Bergonzoni e con l’intellighenzia comunista per un semplice motivo: fanno politica. Non mettono un briciolo del loro impegno di intellettuali attenti lettori della civilta’ italiana per altri seri problemi che questa repubblica ha. Tutto qui. Non ricordo invettive particolarmente scabrose nei confronti di problemi anche attuali di zone italiane che vivono nel degrado piu’ totale (e penso alle recenti zone terremotate). Se non fanno politica, se non colpiscono Salvini non hanno nulla da dire. Oggi e’ Salvini, ieri era Berlusconi… hanno sempre cercato un nemico. Nella storia della sinistra c’e’ solo la ricerca del nemico. Questo e’ quello che offrono…se un disabile viene malmenato non sprecano una parola per denigrare l’imbarbarimento della nostra civilta’…Pero’ se si colpiscono i migranti si riversano parole e sproloqui costanti, partono le ricerche al colpevole, diventano tutti dei novelli e abili navigatori e conoscitori delle regole del mare, sono tutti dei Cino Ricci de noantri con la barchetta parcheggiata a Garda.

                              La legge di sovvenzione ai giornali e’ un furto pazzesco ai danni nostri. Giornalacci di ogni tipo e sorta e colore che vivono alle spalle dei contribuenti alla faccia delle leggi del mercato (un mercato normale dove se vendi e investi rimani a galla altrimenti chiudi e tanti saluti). Giusto smettere di sovvenzionare questo finto mercato che per altro non e’ nemmeno foriero di onesta’ intellettuale… le idee e le verita’ in Italia hanno un prezzo… non dovrebbe essere cosi.
                              Riguardo la sovranita’ non me la sveli tutta la verita’: il popolo e’ sovrano ed per questo che ha titolo di VOTARE chi reputa opportuno per essere rappresentato. Se il popolo fosse sovrano e basta ogni 3 anni avremmo delle serie rappresaglie in piazza in nome di chissa’ quale ideologia. Se ti fermi al popolo sovrano e’ basta le BR avrebbero tranquillamente soverchiato lo stato e saremmo stati tutti d’accordo.

                              A me che venga un indagato un membro del governo, non frega un cazzo.

                              1. martello carlo scrive:

                                “…CENTINAIA DI MILIONI DI PERSONE DICONO SÌ ALL’IDEA DI MIGRARE…. UE ….. NON CREDO SIA CAPACE DI DECISIONI CHE SIANO SIA LEGITTIME CHE EFFICACI”

                                “DECISIONI LEGITTIME”!!?? Se si parte da qui, si parte da una concezione PASSIVA, da una posizione che ha già accettato condizioni imposte da altri, magari in condizioni completamente fuori dal tempo.
                                L’UE, come fanno gli altri, se vuole evitare questo disastro umanitario mondiale, le leggi SE LE DEVE FARE E LE DEVE IMPORRE, NON SUBIRLE.
                                L’esempio di ciò che sta succedendo in Italia dovrebbe costituire un MONITO: un coacervo di norme, di leggi, leggine, concordati ( tra chi?), costituzioni arrugginite, nate magari come reazione a dittature pregresse e quindi ipergarantiste nei confronti del l’intero mondo, impediscono di adottare decisioni vitali per il paese.
                                Una di queste leggi SACROSANTA, ma che viene svilita ( stavo per dire sputtanata ) costantemente, è la tanto sbandierata LEGGE DEL MARE che deve provvedere al soccorso per fatti indipendenti da volontà programmate ( magari a fini delinquenziali di routine ), e quindi limitarsi a fatti eccezionali conseguenti all’ imprevedibile pericolo che comporta l’andar per mare.

                                Quanto all’ “aiutamoli a casa loro”, è un discorso molto delicato ( abbiamo visto con le primavere arabe cosa significhi intervenire dall’esterno per imporre ideologie ad altre ideologie completamente diverse ) che va fatto, ma non a livello statuale, bensì attraverso l’intervento delle imprese ( valga per tutte l’esempio dell’ENI ) che con la tecnologia, l’organizzazione che sono sufficientemente neutre, contribuisca a far crescere, in modo conveniente per entrambe la parti, l’economia dei paesi sottosviluppati o in difficoltà.
                                Una strategia della limitazione delle nascite, di cui si parla troppo poco, volta a stabilizzare la popolazione mondiale, deve essere prioritario sotto tutti gli aspetti, compreso quello ecologico.

                                1. marco.com scrive:

                                  Qualcuno di voi sa dov’e’ andato il PIL dell’Italia?
                                  Non si trova piu’
                                  Il nostro chief in command dice che dobbiamo aspettare il secondo semestre ma se qualcuno ha idee migliori ce le dica
                                  Questa cosa e’ un po’ ansiogena

                                  1. Ciccio Fedele scrive:

                                    Ah ciccio fedel, quindi Salviano era solo un innocente errore di battitura? Peccato peccatissimo, ero attrarro da una ipotetica tua visuone di un essere meta’ salvini e meta’ saviano, un mostro a 2 teste forse ma sai che interessante!!!!!

                                    si era un errore di battitura …piu o meno come il tuo ero ”attrarro’ di cui sopra.’

                                    Carissimo .com faccio fatica a risponderti perche’ vedo che non cogli il mio messaggio. Ti premetto che non sono tifoso di Salvini ( e tanto meno di Saviano) e mi permetto di rispondere ai tuoi capisaldi.
                                    Caposaldo numero 1: puttanata
                                    Caposaldo numero 2 : puttanata

                                    Boiate(s):
                                    numero 1: non ho mai parlato di europa dei popoli
                                    numero 2: non ho mai parlato di magistratura e di eventuali processi
                                    numero 3: non ho detto che e’ colpa dell’europa (anzi ho detto che e’ molto latitante ed in via di disintegrazione)
                                    numero 4: si mi trovi d’accordo e lo stiamo vedendo da diverso tempo non solo da quest’ultimo anno

                                    L’idea di portarli al GDF non e’ poi cosi male. Con il televoto almeno possiamo decidere chi resta. Sulla giuria popolare trovo che sia una troiata anni 70, roba tratta dal vocabolario terrorista del processo a Roberto Peci.

                                    Ora se hai tempo ti spiego rapidamente come funziona: il governo di una nazione e’ sovrano. Non si scandalizza nessuno se la civilissima Danimarca decide di alzare un muro. Non si incazza nessuno se la Germania non prende piu’ un numero adeguato di migranti. Nessuno ha niente da ridire se la Spagna nei suoi territori di Ceuta e Melilla spara a vista. Non vedo dove sia lo scandalo se il ministro degli interni (sebbene poco simpatico) eletto dal popolo decide di chiudere i porti nazionali…Ti svelo un segreto, lo puo’ fare. Sai perche’? Perche’ e’ la democrazia. Se qualcun altro vince le elezioni governera’ come meglio crede.

                                    • marco.com scrive:

                                      Ehi ciccio fedel mica mi rivolgevo a te ne’ volevo sbeffeggiare il tuo typo ne ho fatti io ben piu’ di uno

                                      Salviano e’ bellissimo immaginifico ispirativi.

                                      Mi spiace che non sei d’accordo su capisaldi e bojate

                                    1. Silvestro scrive:

                                      Niall Ferguson: Se non sbaglio è lo storico britannico che manifesta nostalgie per il colonialismo; ma su molti punti ha ragione. La domanda è se il sovranismo sia la risposta giusta.
                                      I sovranisti dichiarati di oggi sono i Paesi dell’est, quelli con cui Salvini intende costituire un sodalizio politico. Ma noi cosa abbiamo in comune con loro:
                                      >> Le delocalizzazioni più frequenti si realizzano in quei Paesi.
                                      >> Le risorse comunitarie più significative sono assorbite da loro.
                                      >> Sul rispetto dei bilanci comunitari sono i più intransigenti.
                                      >> sull’immigrazione ci incoraggiano …. a tenerceli tutti a casa nostra.
                                      Siamo proprio sicuri che i visegrad vogliano cambiare qualcosa?

                                      In termini più specifici però tutto gira intorno al caso Diciotti, dove i giudici non c’entrano ma è solo un un problema Lega-M5S. Se in Senato non autorizzano il rinvio a giudizio, tutto finisce li. Ma la Diciotti, sia chiaro, è il simbolo di una clamorosa sconfitta politica di Salvini. “sugli immigrati decido io”, “i porti sono chiusi”, “non scenderà nessuno”, oggi ci dice anche di un pericolo terrorismo. MA QUESTO ERA UN MOTIVO IN PIU’ PER TENERLI RINCHIUSI. INVECE DOPO TANTO CASINO SONO SBARCATI E SE NE SONO ANDATI.

                                      Ma se a Salvini togliamo gli immigrati costa resta?

                                      https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/29/migranti-salvini-tutela-linteresse-della-lega-contro-linteresse-dello-stato/4932060/

                                      PS: CICCIO FEDELE; Saviano, Bergonzoni & co si esprimono alla stregua di Salvini che lo fa più volte al giorno solo a beneficio dei suoi elettori, spesso dal pulpito privilegiato del Viminale e nei vari comizi elettorali, superprotetto e a spese dei cittadini. Questo ti sta bene? Like like like

                                      • Ciccio Fedele scrive:

                                        Caro Silvestro io non mi intendo di politica ma di storia si’… Che manifesti idee colonialiste (o supposte tali) a me poco importa…. e per un vezzo personale potrei anche manifestare tacito accordo al riguardo. E’ dunque fascista? Sono dunque fascista? O fascista e’ sempre e solo Salvini? Quello che piu’ interessa e’ che pone interessanti punti di riflessione tra i quali uno sull’Europa che NON e’ pronta ad accogliere in maniera organizzata nessuno…Quindi i Bergonzoni ed Saviano anziche’ protestare con Salvini (che per altro non stimo) perche’ legittimamente (in quanto al governo) DECIDE DI CHIUDERE I PORTI, dovrebbero farsi sentire non a Siracusa ma a Bruxelles che se permette e’ tutt’altro che accogliente.
                                        L’altro punto di interesse e’ che le nazioni che compongono l’Europa iniziano a proteggere i loro confini (ah Schengen che figata!) salvo poi rimandare ai confini terracquei italiani i rispettivi cazzi… D’altronde si sa, finche’ non hai un problema a casa tua non e’ un tuo problema, ma del tuo vicino.
                                        I Saviano i Bergonzoni ed i PD che criticano potrebbero anche suggerire alle Sea watch di turno NON di aspettare in rada al freddo al gelo per oltre 10 giorni a 3 km da Siracusa (porto chiuso per volere governativo) ma di tirare dritto e attraccare a Nizza o a Marsiglia porti aperti e sicuri.
                                        La questione che le pongo sig. Silvestro e’: se il governo italiano e’ sovrano nelle proprie scelte (cosi come lo e’ quello Danese che muraglia il confine con la Germania) perche’ deve essere costantemente messo in discussione?

                                        • Silvestro scrive:

                                          Caro CICCIO FEDELE, non ho capito perché te la prendi con chi oggi fa opposizione.
                                          Ti danno fastidio? non saresti il primo che lancia minacce più o meno velate contro chi non la pensa allo stesso modo.
                                          Salvini / Grillo solo un anno fa facevano molto di peggio, con i vaffa continui, e con le bambole gonfiabili contro la Boldrini.

                                          Oggi sono maggioranza di governo e prendersela con tutti dentro e fuori dai nostri confini, non capisco a cosa serve e con quali vantaggi. Chi governa i problemi li deve risolvere senza arroganza e senza insulti, non lamentarsi e cercare colpevoli ovunque.

                                          Fimo ad ora non ho visto molto. Rimango in fiduciosa attesa.

                                          • Ciccio Fedele scrive:

                                            Non capisco… dove ho minacciato? Questo e’ il classico pregiudizio. Non sai nulla di me ma evinci che (visto che mi permetto di criticare Saviano e la sinistra in generale) io sia in grado di minacciare in maniera piu’ o meno velata chi non la pensa come me. Atto di presunzione amico Silvestro.
                                            Risolvere i problemi (come suggerisci tu) anche quando a qualcuno (me compreso) non piace il metodo e’ quello che questi signori nel bene o nel male cercano di fare. Questa democrazia ha offerto all’ultima tornata elettiva la Lega e il M5S… e questi ci teniamo, e’ la democrazia bellezza… Semmai dovreste iniziare a capire (a sinistra) perche’ non vi segue piu’ nessuno…perche’ i sondaggi vi danno in caduta libera, perche’ la sinistra si e’ persa.

                                        • Ciccio Fedele scrive:

                                          Ah dimenticavo non la mettete sulla storia dell’Umanita’…non vi inventate cazzate di leggi del mare e boiate simili…perche’ oggi a Catania, quindi a pochi Km piu’ in su della rada siracusana, due stronzi hanno picchiato senza nessuna logica un disabile….
                                          Non ho sentito movimento politico dire nulla in merito…non ho letto editoriali di Saviano e nemmeno apologie scritte dalla ferma mano di Bergonzoni. Non ho visto striscioni. L’umanita’ non e’ una questione politica…quindi l’umanita’ del disabile non fa audience.

                                      1. marco.com scrive:

                                        Ah ciccio fedel, quindi Salviano era solo un innocente errore di battitura? Peccato peccatissimo, ero attrarro da una ipotetica tua visuone di un essere meta’ salvini e meta’ saviano, un mostro a 2 teste forse ma sai che interessante!!!!!

                                        Capisaldi non negoziabili

                                        1. Gli italiani hanno il diritto di non amare il prossimo specie se potenzialmente pericoloso per ul proprio benessere
                                        2. Non ha nssun senso che navi non italiane prendano a bordo delle persone in mare e pretendano di scaricarle in Italia. Queste situazioni e queste operazioni possono essere fatte silo per casi eccezionali e fortuiti ma certamente non in maniera sistematica. Per inciso, la Diciotti era una nave italiana
                                        3. Ci sono dei trattati internazionali che anche ministri e governi legittimamente eletti in libere elezioni devono rispettare per il principio universale del bene superiore

                                        Boiate buone per i talk show

                                        1. Europa dei popoli non significa niente
                                        2. Sono stato eletto quindi non rispondo alla magistratura
                                        3. E’ colpa dell’europa e’ come dire e’ colpa di adamo ed eva
                                        4. Se ne accogli 1 ne arrivano 100.

                                        Talk talk talk

                                        Everybody talks talks talks
                                        Andiamo a verificare non acconteniamoci di fare i tifosi pre-costituiti

                                        Prendiamo i 47 migranti della Sea Watch e portiamoli nella Casa del grande fratello
                                        Prendiamo 10 cittadini con sorteggio e istituiamo una giuria popolare
                                        La giuria ha il compito di interrogare a fondo i migranti e a rendere conto a tutti di chi sono cosa hanno fatto che cosa sanno fare. La giuria potra’ emettere ordine di rimpatrio o altra destinazione per ognuno ma noi sapremo come stanno veramente le cose senza bisogno di Salviano
                                        La nave sea watch viene sequestrata e fatta saltare in aria

                                        1. Ciccio Fedele scrive:

                                          Ho letto anch'io l'intervista a Ferguson. È razzista anche lui? È fascista anche lui? Prevede la disintegrazione dell'Europa come nazione in favore della protezione dei confini nazionali dei singoli stati. Tranquilli risolve tutto Salviano con un articolo ed i nostri PD in vacanza sui barconi per sincerarsi delle condizioni in cui sti disgraziati viaggiano. Oppure risolve Bergonzoni ed il gruppo di neologisti italiani del movimento SCENDIAMOLI.

                                        Lascia un Commento

                                        Accetto i termini e condizioni del servizio

                                        Accetto i termini sulla privacy

                                        *