29
mag 2019
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 48 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.195

VOTO ON LINE SU DI MAIO E FRANCESCO

Grande attesa per il voto on line degli iscritti al Movimento 5 Stelle che dovranno conferare o meno la leadership di Luigi Di Maio dopo il molto deludente risultato elettorale.

Ma, più interessante ancora, sarebbe un voto on line che confemi o meno Papa Francesco al vertice della Chiesa cattolica.

I media infatti stanno evidenziando i grandi contrasti all’interno dei grillini. Per pudore invece oscurano i contrasti altrettanto diffusi tra la base e il vertice della Chiesa. Ma fino ad un certo punto.

Il Corriere, sia pure senza grande risalto (fondo pagina 12, senza richiamo in prima…), ha pubblicato l’intervista al cardinale Gerhard Muller il teologo tedesco già custode dell’ortodossia cattolica che si scaglia contro il “cerchio magico” di Bergoglio e dichiara:” La Chiesa sbaglia, con Salvini bisogna dialogare”.

Il sociologo Luca Ricolfi afferma: “La popolarità di Francesco è sopravvalutata. Per molti cittadini il Papa è più l’unico leader che è rimasto alla sinistra che non il capo della Chiesa cattolica”.

Sempre sul Corriere Galli della Loggia scrive: “IL rosario impudicamente agitato da Salvini senbra aver avuto sul voto cattolico (se ancora esiste) un richiamo più vasto degli ammonimenti di una Chiesa in caduta libera di credibilità per il silenzio sulle malefatte sessuali dei  suoi membri e per la sconsiderata richiesta di un’accoglienza senza limiti nei confronti degli immigrati”.

Tanto sconsiderata che nessun partito italiano la sposa, basti pensare alle politiche migratorie messe in atto dall’allora ministro Minniti…Quindi ultimo leader Francesco, non della sinistra, ma dell’estrema sinistra catto-comunista.

Interessante (?) il referendum su Di Maio. Ma ci starebbe tutto e sarebbe assai più pregnante un voto on line anche su Francesco; magari riservato ai pochi che certifichino l’iscrizione, cioè la presenza domenicale nelle chiese.

1.195 VISUALIZZAZIONI

48 risposte a “VOTO ON LINE SU DI MAIO E FRANCESCO”

Invia commento
  1. bardamu scrive:

    Non mi pronuncio sul Papa come capo della Chiesa Cattolica perché non mi interessa, non essendo cattolico. E’ ovvio che comprendo che le sue parole hanno una risonanza che travalica i confini dei religiosi, ma trovo che questo abbia poco senso in una società che ama definirsi “laica” ( aggettivo che aborro, come direbbe Mughini ). Detto in soldoni penso che per i cittadini non credenti le sue parole dovrebbero avere lo stesso valore di quelle pronunciate dal Dalai Lama, da un Imam, da un rabbino o da qualsiasi altro esponente di una qualsiasi religione.
    Anche quando parlano di temi che riguardano la convivenza civile.
    Hanno pieno diritto di dire la loro, intendiamoci, come qualsiasi altro cittadino, ma la loro opinione dovrebbe valere esattamente come quella di qualsiasi altro cittadino.
    Diverso è il caso di chi ha responsabilità civili, sia esso eletto, nominato, o a tale funzione preposto. Le sue parole hanno un peso ben diverso. Quindi mi sento in diritto e mi interessa giudicare le intenzioni e l’operato di politici, funzionari, magistrati.
    Spero di essermi spiegato.

    • martello carlo scrive:

      BARDAMU, qui non siamo né in TIBET, né a TEHERAN o RIAD, né in ARGENTINA.: qui siamo in ITALIA e prendere posizione contro influenze religiose senza giudicarne i possibili effett NON MI SEMBRA IL MASSIMO: va bene l’illuminismo, VOLTAIRE, libertà di opinione, libertà di ingresso a tutti in nome di CRISTO… e soprattutto il ” VADE RETRO SALVINI “.
      Ora io capisco che tu ti senta tradito in nome di BERLUSCONI e di FI dal comportamento della LEGA, ma devi ammettere che SILVIO di errori ne abbia commessi parecchi, a cominciare dalla SUDDITANZA a NAPOLITANO.
      Questo tuo atteggiamento fa il paio con il disinteresse, nonostante tu lo neghi, per le vicende giudiziarie che vedono la LEGA al centro del mirino dei giudicI, come se BELUSCONI non fosse stato vittima della stessa persecuzione e non ne avessimo subite le conseguenze.
      Avanti cosi’ a subire la passività autolesionista di una società che ama definirsi “laicamente RADICAL CHIC “
      TANTI AUGURI.

      • bardamu scrive:

        Non ho capito cosa c’entri Berlusconi. “Illuminista”, poi, per me equivale a poco meno di un insulto.
        Tanto per chiarire: mai votato Berlusconi. Questo giro ho votato per la prima volta in vita mia, e convintamente, Lega, ma solo perché la guida Salvini, al quale ho dato anche la preferenza.

        • martello carlo scrive:

          Evidentemente ho tratto delle conclusioni sbagliate circa la tua risposta ad un mio intervento da ALDEGHERI in cui affrontavo più o meno gli stessi discorsi, ma riferiti a BERLUSCONI.
          Errori peraltro comprensibili data la scarsa conoscenza reciproca.
          Ora ho le idee un po’ più chiare: non sei berlusconiano, né illuminista.
          TANTI SALUTI.

    1. Silvestro scrive:

      Francamente non capisco.
      C’è un capo del Governo che per sua ammissione non appartiene ad alcun movimento politico; che non è stato eletto, ma voluto in quel ruolo dai partiti che lo sostengono; che ha accettato di realizzare un programma approntato da altri, ora viene a parlare ai cittadini.

      Si lamenta che il clima non è ne sereno ne di collaborazione, e che non è disposto a vivacchiare.
      MA COSA VUOLE DAI CITTADINI.

      Se ha dei problemi con coloro che lo hanno voluto premier, li affronta in separata sede, li guarda in faccia e dice loro quello che si meritano.
      Tuttalpiù, visto che non ci sono solo Salvini e DiMaio, ma anche le interferenze di Borghi, Toninelli, ed altri, va in Parlamento, nel luogo istituzionale che gli consente di governare, e, davanti a tutti, fa esplicitamente le sue considerazioni.

      Con questa iniziativa crede forse di aver dato immagine di credibilità, di efficienza, di unità di intenti; crede forse di aver rassicurato i mercati?
      Semmai certifica pubblicamente la sua inettitudine e la sua impotenza.

      • martello carlo scrive:

        Chiedilo al CAPO DELLO STATO, che, papalinamente inclusivo com’è troverà il modo di formare un esecutivo ad hoc per fottere SALVINI e tornare alle porte aperte, ai PONTI e ai MONTI.

      1. marco.com scrive:

        BLOG CHIUSO PER LAVORI IN CORSO

        Il governo è in stato CATATONICO, attendiamo solo la certificazione della morte clinica

        poi sarà solo salvini

        1. Silvestro scrive:

          CONTE stasera parlerà agli italiani: Cosa abbia da dire dopo solo una settimana dalle elezioni francamente non so. Non so neanche a quale titolo parli ed in rappresentanza di cosa o di quali iniziative, visto che i suoi interlocutori principali non li vede da un mese.
          Salvini in particolare lo snobba alla grande perché per lui è molto più importante trascorrere ore a farsi immortalare con i selfie della tifoseria, che più di ogni altra cosa ci tiene ad avere una foto ricordo con il santone. E non a caso parlo di santone perché questi compulsivi del LIKE sono convinti che il guru farà il loro interesse e ci libererà da tutti quei miserabili personaggi ed organismi nazionali ed internazionali che da tempo vogliono solo la dannazione del popolo italiano.

          Ma fa bene Salvini ad appellarsi alla madonna, ai santi ed al crocifisso, perché più che la risposta di mercoledi dell’UE, (ormai in uscita), sarà importante l’ECOFIN di metà luglio, dove i ministri finanziari di ciascun Paese dovranno prendere posizione sulla sforamento del debito e sulle tante promesse del Governo italiano, nero su bianco di solo 5 mesi fa e disattese.

          LIKE LIKE LIKE ma ancora per poco.

          1. Silvestro scrive:

            Qualche altra pillola di quotidianità:

            >>> Oggi a Genova sono sbarcati un centinaio di migranti salvati da una nave militare. Nessuna polemica stile DICIOTTI, niente tromboni mediatici, assenza di qualsiasi esibizione muscolare. Perché? Motivi possibili:
            >> Erano in pericolo di vita (chi lo decide?)
            >> Erano in acque internazionali? (no!! erano in acque libiche)
            >> Sono terroristi? (sembra di no)
            >> Ci sono donne e bambini (ma vengono sbarcati tutti)
            >> Sono ammalati? (accertamenti sanitari a terra per tutti)
            >> I porti sono chiusi?? (forse no)
            >> La pacchia è finita!! (dipende)
            >> La campagna elettorale è finita (ed i pericoli sono improvvisamente svaniti)

            >>> Sea watch dissequestrata dopo 12 giorni. Film già visto più volte come nei mesi precedenti con gli equipaggi indagati, come per le indagini per presunta connivenza con i trafficanti, o addirittura per scarico in mare di rifiuti infettivi.
            Tutti rilasciati, tutto archiviato.

            I BEOTI DEI LIKE DIMENTICANO FACILMENTE.

            1. marco.com scrive:

              mi aspettavo, anzi mi auguravo, un post come quello di bardamu
              dimostra che non ha capito una mazza, e magari questa cosa è propria dell’ottusaggine di chi adopera gli stereotipi

              ordunque: non c’è un mio scritto uno nel quale non si rispetti questi predicati: tutti hanno diritto ad esprimere il proprio voto, senza distinzione di grado di istruzione, grado di intelligenza (pur accettando che la misura dell’intelligenza è un campo molto complicato), censo, estrazione familiare ecc. ecc.
              L’esito del voto va rispettato (en passant, in passato non era berlusconi che parlava di brogli ?).
              Mi risulta che l’esito del voto, da quando abbiamo la Repubblica sia sempre stato rispettato, nelle forme previste da quel patto sociale che bello o brutto che sia si chiama Costituzione.

              Sempre stando sul tema, anche in questo blog si usa il termine pdiota. Che cos’è questo se non della stessa sostanza dello stereotipo di bardamu ? Contesti quello che dice “chi vota destra è ignorante” e non contesti “chi vota pd è idiota” ?
              Se un politico esprime concetti diversi da quelli sopra esposti, per me sarà un elemento di forte valutazione negativa nella scelta del voto.

              Il tema Barabba è un esempio pertinente all’idea balzana (non spiegatemi che è solo provocazione) del referendum per eleggere il Papa. Lo riscrivo: zwirner evidentemente pensava al 34% di salvini pensando che quel 34% non avrebbe scelto Bergoglio.E chi dovrebbe partecipare al referendum ? Solo gli italiani come solo gli ebrei per scegliere Barabba

              Un’altra volta parlerò di STASTICHE, che non sono subordinate agli stereotipi.
              Statistiche sul voto nelle città piuttosto che nelle province, per età ecc ecc.
              Statistiche che sono subordinabili agli stereotipi – dimostrati e dimostrabili – di bardamu

              1. marco.com scrive:

                fra le tante idiozie presenti in codeste “opinioni” questa va dritta nelle top five se non addirittura essere il top dei top

                si vede chiaramente l’ignoranza e la superficialità nel pensare solo all’ Italia e ai titoli imbecilli di libero e de la verità di belpietro

                la Chiesa Cattolica è diffusa e presente in tutto il globo e la sua missione è universale

                un’altra cosa: abbiamo appreso da questo post che il direttore zwirner assiste assiduamente alle Sante Messe
                Non si capirebbe altrimenti perchè pensa ad un referendum riservato a chi va in chiesa. Se non andasse in chiesa, non si capirebbe infatti perchè sia così interessato a ficcare il naso negli affari dei cattolici

                infine ricordiamoci sempre che il popolo fra Gesù e Barabba, scelse Barabba ed è evidente che per il direttor zwirner, a seguito delle elezioni di domenica, il papa della chiesa cattolica dovrebbe essere salvini

                • martello carlo scrive:

                  Guarda che il popolo che ha scelto BARABBA era accecato dalla religione come te

                • bardamu scrive:

                  Ecco, finalmente si svela il concetto di democrazia della sinistra: il voto popolare è rispettabile solo quando va nella direzione giusta. Se il popolo sceglie Barabba la democrazia non va più bene.
                  Io che democratico non sono, non posso che concordare.
                  Ma almeno ho il coraggio di dirlo chiaro e tondo.

                1. martello carlo scrive:

                  Chi parla di codardia di SALVINI nel non voler essere indagato, è peggio di un fascista.
                  Il suo concetto di democrazia ( sempre che possa avere concetti suoi ) infatti è da PALEOLITICO e parte da un concetto fideistico sulla magistratura.
                  A questa gentucola che forse pensa che questa non esistesse durante il ventennio e non ha messo a frutto l’evidenza di quanto abbia esondato dai sui limiti costituzionali, condizionando politica e governi democraticamente eletti, va ricordato che anche il PAPA PUO’ SBAGLIARE ( come è sempre più frequente in quest’ultimo periodo ).
                  E’ sotto gli occhi di tutti, ma sembra che non interessi a nessuno, soprattutto al PREDICATORE, la lotta per la procura di ROMA, e la guerra tra toghe e relative correnti con tanto di indagini su personaggi come PALAMARA ( ex pres. ANM e membro CSM, noto anti berlusconiano ) indagato a PERUGIA per corruzione……. e dico: FINALMENTE!
                  Finalmente perché questo mi ridà fiducia nella magistratura stessa che non teme di mettere allo scoperto le sue UMANISSIME PECCHE, IMPERFEZIONI ED ERRORI
                  Spero che da ciò nasca una specie di tangentopoli anche per i magistrati come quella avutasi per i politici che conduca ad una INDILAZIONABILE RIFORMA.

                  • The preacher scrive:

                    Martellino, male non fare paura non avere. Se Salvini si fosse fatto processare, magari uscendo indenne, la Lega sarebbe balzata ad oltre il 60% dei consensi. Poteva benissimo non dire nulla e avrebbe fatto più bella figura. Invece, uno che sbraita “processatemi!” per poi fare marcia indietro, è solo un pusillanime che non si assume le responsabilità delle proprie azioni. Le leggi vanno rispettate anche dai ministri.

                    Attaccare la magistratura…è questa la vera azione antidemocratica! Parli di giudici anti berlusconiani ma, ripeto, male non fare, paura non avere! Come mai te non sei indagato dalla magistratura? Forse perchè non sei uno abituato a delinquere? I processi a carico di Berlusconi sono tutti legittimi, purtroppo. Dico purtroppo perchè avrei preferito un (ex) premier che non avesse commesso certi crimini odiosi.

                    La riforma della magistratura è comunque doverosa. Come in qualsiasi lavoro, chi sbaglia paga e questa regola deve valere anche per i giudici. Forse l’unica cosa che condivido con te…è già un buon inizio!

                    Saluti

                    • martello carlo scrive:

                      SUBORDINATO

                      • martello carlo scrive:

                        ARTICOLI DI APERTURA DI OGGI 31/05/2019:

                        - Il FATTO QUOTIDIANO: CSM ” tangente a PALAMARA “. Il PM intercettato con LOTTI “. L’accusa: 40000€ per trasferire il PM del caso ENI
                        - La VERITA: ‘ Resa dei conti tra magistrati. Perquisita la casa dell’ex presidente ANM PALAMARA: pilotò una nomina per 40000€.
                        - Il GIORNALE: ” l’inchiesta sulle nomine: se PALAMARA fosse un politico sarebbe già in galera ”
                        - REPUBBLICA: ” l’inchiesta che sconvolge la magistratura ”
                        - Il MANIFESTO: ” PALAMARA prese 40000€ ”
                        - Il MATTINO ” Il mercato dei magistrati: per una nomina 40000€ “
                        - IL MESSAGGERO/IL GAZZETTINO: Dalla guerra delle toghe, una lezione per la politica. Giustizia da cambiare
                        - LA STAMPA: SALVINI contro i giudici. E la guerra nel CSM preoccupa il QUIRINALE.

                        RIXI CONDANNATO a 3 anni e 5 mesi, UN ANNO IN PIU’ DELLA RICHIESTA DELLA PUBBLICA ACCUSA…..

                        ” SALVINI AVREBBE FATTO BENE A FARSI PROCESSARE “. AH AH.
                        SALVINI E’ STATO VOTATO PER GOVERNARE E FARE QUELLO CHE LA GENTE VUOLE, NON QUELLO CHE VUOLE UN GIUDICE MAGARI FATTO ELEGGERE DA PALAMARA.

                        :-( :-( :-( :-( :-( :-( :-( :-(

                        • martello carlo scrive:

                          Ho capito, se non fa sbarcare tutti nel giro di 3 minuti, senza l’onore delle armi interviene e la fanfara dei bersaglieri, la magistratura ha il diritto di far cadere il governo.
                          Peraltro è giusto così, dal momento che, come tu dici. è la MAFIA che ha il controllo dell’invasione.
                          Buon WEEK END

                        • The preacher scrive:

                          Quando si appurerà la verità, se Palamara dovesse risultare corrotto, dovrà essere punito con forza. Fa male comunque leggere di presunte corruzioni nella magistratura.

                          Il discorso su Salvini è che se ha commesso un illecito è giusto che sia processato (sequestro di persona ed abuso di ufficio). Se tu chiudi a chiave in camera da letto tua moglie, la tua ragazza, un tuo amico, stai commettendo il reato di sequestro di persona. Se tu obblighi delle persone a rimanere su una nave (che poi era battente bandiera italiana) commetti un reato, c’è poco da fare. Il salvataggio del “capitano” è stato fatto dal movimento 5 stelle ed è questo, secondo me, che ha contribuito maggiormente alla disfatta politica in salsa europea.

                          Ciao Martello, buon week end, apprezzo il confronto con te :)

                  1. Silvestro scrive:

                    Per inquadrare al situazione qualche pillola:

                    >> ORBAN ha stravinto ma con grande rapidità ha già annunciato che resta nel PPE, rinuncia alla riforma della giustizia molto controversa, e dichiara pubblicamente che non si alleerà mai con i sovranisti e quindi con Salvini.
                    (sottotitolo non può rinunciare ai generosi finanziamenti UE che ha ricevuto e che, nel rispetto delle regole, riceverà anche in futuro). LIKE LIKE LIKE

                    >> RIXI si è dimesso e Salvini dopo aver annunciato con toni perentori che comunque sarebbe rimasto al suo posto viceversa ha accettato le sue dimissioni: che novità.
                    LIKE LIKE LIKE

                    >> GIUSTIZIA: e’ una storia infinita e francamente stantia. Se ne parla fin dai tempi di Berlusconi. Nel 2005 la lega con Berlusconi votò la prescrizione dei reati perché un imputato non poteva rimanere in sospeso per decenni.
                    Oggi sempre la lega con i 5S hanno votato la cancellazione di quella norma (in vigore dal 2020) perché “ordine e sicurezza” impone che un imputato non può cavarsela con la prescrizione.
                    (sottotitolo in questo modo RIXI, ma anche BOSSI, e CALDEOLI, gia condannati in primo grado sono innocenti fino a condanna definitiva cioè per sempre).
                    Evidentemente anche questo è un problema complesso che non si risolve con semplici annunci su FB. LIKE LIKE LIKE

                    >>OSSERVAZIONE 1 : Salvini sottolinea che secondo la Costituzione un imputato è innocente fino a sentenza definitiva.
                    RISPOSTA: Giusto!! vale anche per PALAMARA oppure no.

                    OSSERVAZIONE 2 : Ma Palamara è un amministratore di giustizia quindi è molto grave.
                    RISPOSTA: E’ gravissimo. Ma per SIRI, RIXI, BOSSI, CALDEROLI, lo stesso SALVINI, che le leggi addirittura le fanno è forse meno grave?

                    OSSERVAZIONE 3: Ma loro sono stati eletti dal popolo.
                    RISPOSTA: Quindi si intende che per questo possono fregarsene delle norme e leggi in vigore? E in questo caso cosa dice la Costituzione. LIKE LIKE LIKE

                    1. marco.com scrive:

                      Sappiamo che Greta ha ragione
                      I ghiacci si stanno sciogliendo e questo genera la formazione di correnti fredde/calde maggiori che nel recente passato
                      Il riscaldamento globale provocato dalle attivita’ umane e’ reale e misurabile
                      Si tratta di un fenomeno globale
                      E’ idiota fare come feltri, zwirner, salvini quando fanno battute basate su fenomeni locali estremamente circoscritti rispetto , appunto, alla dimensione globale
                      Di sicuro le battute fanno prendere voti e sappiamo tutti il perche’ anche se c’e’ qualcuno che non lo vuole ammettere a se stesso

                      Quanto invece alle disgrazie giudiziarie, stasera feltri ha detto candidamente (apprezzabile la franchezza) che preferisce un amministratore un po’ mariuolo ma efficace piuttosto che uno onesto ma incapace

                      Cio’ non toglie che se uno e’ troppo mariuolo, anche se e’ della lega, oggi, subisca quel che la legge stabilisce

                      Il resto sappiamo cosa sono: bau bau

                      • Gatón scrive:

                        Greta ha ragione, ma non saranno certo gli studenti fancazzisti a salvare il pianeta.
                        Troppo avulsi dalla realtà, per loro tutto si riduce ad un clic.
                        Ed è inutile che i Paesi più industrializzati, volevo quasi scrivere civilizzati, si diano da fare per ridurre le emissioni di Co2.
                        Ci penserà il terzo mondo a compensare ampiamente ogni velleitario intervento ecologico.

                      • marco.com scrive:

                        La situazione politica non e’ mai stata cosi’ chiara e i 5s sono con le spalle al muro: se vogliono lo stipendio da onorevoli devono mettersi a 90 gradi

                      1. marco.com scrive:

                        L’Istat certifica la stagnazione completa dell’economia italiana.

                        Secondo me l’Istat dovrebbe presentarsi alle elezioni e vincerle prima di fare queste sparate contro matteo salvini

                        1. martello carlo scrive:

                          Mi chiedo se esista un leghista onesto. Persino sotto BURLANDO, quindi all’opposizione sono riusciti a scialacquare: spese pazze con RIXI alla regione Liguria. ECCO DOVE SONO FINITI GLI INTROVABILI, TANTO SVENTOLAT 49 MLN….. o sono, 100, 1000 o più ancora come i MILIARDI DI MPS?
                          Comincio a credere che la LEGA sia veramente legata ( scusate il gioco di parole ) alla MAFIA, anzi la impersoni segretamente: ci sono più inquisiti, indagati, spiati tra la lega che nella mafia ufficiale. e non si capisce perché dove governano, sembra che governino bene: PURA PERCEZIONE?
                          Mi viene un sospetto: non è che si rifiutino di favorire i PICCIOTTI?
                          Devo stare attento anche come elettore?

                          NON RESTA CHE RIDERE; TANTO ANDIAMO AVANTI LO STESSO, ORMAI CI SIAMO ABITUATI: SIAMO COME L’IMMIGRAZIONE, inARRESTABILI. COME LE IDEE. :-D :-D .

                          1. marco.com scrive:

                            La quiete dopo la tempesta

                            Il mood generale è effettivamente quello di una grande quiete dopo la tempesta di domenica.
                            Non si sta male.
                            La campagna elettorale era decisamente poco sopportabile.

                            Quindi tutti a pensare al mare
                            ciao ciao

                            • martello carlo scrive:

                              Ma quale mare, qui è meglio andare a sciare. GRETA sta facendo miracoli, persino in politica: abbiamo verdi dappertutto; forse è per questo che la lega ha rubato il 34%

                            1. martello carlo scrive:

                              Devo confessare che raramente ho goduto ( a parte il sesso ) come nel vedere le facce simil GAD LERNER ma con riflessi verdastri da travaso dei suoi discepoli sovrordinati per aver subito il plagio di coloro che pensavano di plagiare.
                              Il fallimento delle ONG mediatiche è stato totale: improduttivo, anzi controproduttivo, tanto che, se io fossi SOROS, le manderei a scopare il Mediterraneo, a cominciare dalla GRUBER.
                              In attesa, non mancano certo le soddisfazioni:
                              - la BOLDRINI è scoppiata come la famosa bambola gonfiata
                              - la KYENGE, invece di andare in europa ad andare a promulgare il reato di AFROFOBIA, si dovrà accontentare della redenzione delle nigeriane messe sulle strade dalla mafia nigeriana
                              - la BONINO spero vada a fare la missionaria pro aborto IN AFRICA, CHE CE N’è VERAMENTE UN BISOGNO ECOLOGICO
                              - FRATOIANNI andrà finalmente a fare lo scafista a tempo indeterminato
                              - CORRADINO MINEO potrebbe andare a fare le pulizie al CARA OMONIMO
                              Ho tralasciato molti, ma non voglio debilitarmi.

                              UNA COSA E’ CERTA: NON ABBIAMO PIU’ I PREACHER DI UNA VOLTA.

                              • The preacher scrive:

                                Martellino, stai sparando sulla croce rossa. Credo che la lista di morti viventi da te stilata possa benissimo esser scritturata per una nuova serie tv netflix: gli scomparsi alla conquista del nulla cosmico.

                                Ce ne vuole per prendersela con chi non conta niente. Risparmia le forze e rigurgita la tua bile contro lo stato canaglia attuale.

                                Predicherò pure nel deserto ma non mi sbaglio. Mi diverte invece il tuo silenzio sui miei commenti.

                                LA GRANDE FUGA!

                                Saluti

                                • Gatón scrive:

                                  Piè che predicare nel deserto mi pare che illumini la via dall’interno di una botte.

                                  • martello carlo scrive:

                                    DICI? In effetti mi chiedevo che fine avesse fatto DIOGENE.
                                    Mi sembra che avessimo avuto il sospetto che si fosse riciclato in MARCO da EVOR.
                                    Certo che questo tizio è più divertente e stimolante, Più sono fuori di testa e più mi SOLLAZZANO: ha già prestato il fianco ( anzi le meningi ) a delle analisi psicosomatiche da approfondire.
                                    INSOMMA PROMETTE BENE.

                                  • The preacher scrive:

                                    Sempre così profondi i tuoi pensieri Gaton! Da illuminato, spiritualmente parlando, il tuo rimando a Diogene mi fa sorridere. Non importa se dentro ad una botte o dentro ad un palazzo d’oro, l’importante è ragionare con la propria testa…

                                    Saluti

                                    • The preacher scrive:

                                      No no, non sono solito ad usare multi nick.

                                      Non ti preoccupare, ti perdono!

                                      Qua scrivo con The preacher mentre su tg gialloblu sono HellasMilano. Il mio stile narrativo dipende sempre in base all’argomento ed in base al mio interlocutore. Ho fatto il giornalista per anni e la passione per la scrittura e l’analisi non è mai tramontata (con piccola parentesi anche a Telenuovo ed un giorno, se ci sarà occasione, vi racconterò qualche retroscena non proprio edificante).

                                      Ciao buona giornata :)

                                    • Gatón scrive:

                                      Se non sei l’ennesimo multi nick di Evolutivo, Evor, Diogene e altri, ti chiedo scusa.
                                      Mi era sembrato di riconoscere lo stile, il modus scribendi.

                              1. The preacher scrive:

                                Papa Francesco sta cercando di rivoluzionare il Vaticano. E’ visto come un salvatore della chiesa cattolica e a tal proposito consiglio di leggere i libri del buon Nuzzi su tale discorso. Ci sono società collegate alla chiesa che sono senza libri contabili da anni…..Francesco sta cercando di eliminare le mele marce ma il percorso è ancora lungo e tortuoso.

                                Di Maio dovrebbe dimettersi. E’ riuscito a perdere milioni di voti in poco tempo! Roba da dilettanti allo sbaraglio….l’autogol più clamoroso è stato quello di salvare “il capitano” dal processo sulla nave diciotti. La frangia sinistra del movimento 5 stelle non gliel’ha perdonato, considerando che la lega non dovrebbe nemmeno esistere in quanto, qualsiasi azienda con un buco da 49 milioni di euro, fallisce. Meditate gente

                                • martello carlo scrive:

                                  THE PREACHER, mi sembri l’equivalente del JOBS ACT o del NAVIGATOR: ma parla come che te magni!….
                                  FRANCESCO e la sua propensione al MARTIRIO dei cristiani, quasi fosse invidioso di una religione, l’ISLAM, che produce a raffica KAMIKAZE IMBOTTITI DI TRITOLO che si fanno saltare in aria in nome della loro fede, sembra voglia il sacrificio degli italiani sull’altare dell’immigrazione, ma la risposta è stata chiara: IL GESTO DELL’OMBRELLO. :-D
                                  Predica un dialogo con i musulmani pieni di petrodollari e la povertà francescana: CRISTIANI SI’, MA NON FESSI. Solo le femministe d’antan non hanno capito che le porte sono aperte al dominio e controllo sulla donna, al BURQA ed alla SHARIA come sistema di governo mentre i PIDIOTI raccomandati ecumenicamente dal papa della teologia della liberazione danno la caccia al fascismo che non c’è, come se fossimo in ARGENTINA.
                                  Il tuo beneamato PAPASECONDO, farebbe meglio a spostare la sede pontificia a KHINSHASA, portandosi dietro la BONINO:
                                  UNA BELLA LEGGE PER L’ABORTO IN AFRICA È MOLTO PIÙ NECESSARIA CHE NON IN ITALIA.

                                  Il tuo gesuitico indotto pensiero si cosparge al punto da desiderare la SANTA INQUISIZIONE per il caso DICIOTTI come se nella magistratura fossero tutti dei CHERUBINI come PIGNATONE/IELO e pensassero alle loro competenze.

                                  Nessuno dei nostri grandissimi teorizzatori/politicatori ha ancora tirato fuori la CAUSA principale del FLOP DEI 5S: IL VOMITO DEI RESTI DI QUELLO CHE GLI ERA STATO PROMESSO COL REDDITO DI CITTADINANZA, QUINDI NON GIRARE TROPPO INTORNO ALL’ALTARE, CHE MI DIVENTI UN ICONOSLASTA DI RITORNO.

                                  • The preacher scrive:

                                    Il mio linguaggio è semplice perchè vuole arrivare a tutti. La tronfiaggine pavoneggiante di un lessico ammuffito la lascio a te ed alla tua (vana) gloria.

                                    L’islam secondo te produce Kamikaze imbottiti di tritolo. Sicuramente non in Italia che, grazie alla mafia spa, primo partner commerciale del terrorismo, nessun attentato di matrice salafita è stato fatto.

                                    La chiesa cattolica è fondata sull’inclusione e non sull’esclusione e trovo alquanto fantascientifico un papa che possa spendere male parole sugli ultimi degli ultimi.

                                    L’Africa, caro il mio martellone (o forse sarebbe il caso di dire martellino) è un ottimo bacino di manovalanza a basso costo quindi ben vengano le braccia colorate per raccogliere pomodori al sud o per lavorare il marmo nella tua amata provincia di Verona (in questo caso gli immigrati sono i benvenuti eh?).

                                    Io ti parlo da analista politico: gli elettori a sinistra dei 5 stelle hanno punito il movimento per il salvataggio del “capitano” nel caso diciotti. Prima dice “processatemi” poi si tira indietro (con la pletora starnazzante di leghisti dietro che urlavano “processate anche noi!”).
                                    Un vero comandante tira fuori gli attributi e, se non ha nulla da temere, a petto in fuori si fa processare.
                                    Se lanci il sasso e poi nascondi la mano sei solo un pusillanime.

                                    Per concludere, il reddito di cittadinanza è forse l’unico vero gesto di civiltà che è stato commesso da questo governo. Ridare dignità a chi l’aveva smarrita, val bene le mie tasse.

                                    Un saluto

                                • bardamu scrive:

                                  Sul Papa non mi pronuncio. Non sono cattolico, e nemmeno credente, quindi non posso esprimermi.
                                  Su Di Maio mi sembra ingiusto imputare solo a lui la disfatta elettorale grillina.
                                  I 5 stelle alla prova del governo non potevano che fallire, tanto più con l’alleanza imposta dal combinato del risultato delle elezioni politiche e della legge elettorale. O si tornava subito a votare, ma si sarebbe ottenuto con tutta probabilità lo stesso risultato, o si costruiva un’alleanza tra diversi. Tertium non datur.
                                  Se al posto di Di Maio ci fosse stato qualsiasi altro “grillino” non sarebbe cambiato nulla. Cercare di scaricare Salvini in modo surrettizio avrebbe prodotto un aumento del consenso per la Lega.
                                  Quello che i commentatori di sinistra fanno finta di non capire è che il risultato elettorale è in linea col pensiero di una sempre maggior parte del popolo italiano.
                                  Piaccia o meno il pensiero di Meloni e Salvini è condiviso dal 40% degli italiani.
                                  E non per “colpa” di Di Maio o dei 5 stelle in genere.

                                  • martello carlo scrive:

                                    BARDAMU, scusa, ma il fatto di non essere cattolico, non ti dovrebbe esimere dal giudicare l’operato del papa, vista la sua continua ingerenza nei fatti tuoi e nostri.
                                    Per il resto, lo ripeto, la causa della débâcle del M5S è chiarissima, nonostante le nebbie cosparse persino dai più infimi ANALISTI POLITICI: hanno restituito ciò che avevano rubato alle politiche col REDDITO DI CITTADINANZA, ora in amministrazione controllata. PUNTO.

                                    • The preacher scrive:

                                      Martellino, quindi, secondo te, qualcuno che ha interessi diversi non dovrebbe dire la sua in merito a situazioni che esulano i suoi interessi? E allora tu, che parli di “pidioti”, non dovresti proferir parola di partiti politici che sono ai tuoi antipodi! La kriptonite fa brutti effetti a quanto pare…

                                      Ma chi ha rubato cosa? Altre farneticazioni…..propongo un gemellaggio Verona-Kripton, chissà che rinsavisci e professi pensieri sensati.

                                      Un saluto

                                      • The preacher scrive:

                                        Chiedo Venia martellino, avevo letto velocemente e male.

                                        Comunque sono davvero contento di avere un dibattito con gente che reputo all’altezza. Di questi tempi è dure anche interloquire in questo modo con le persone.

                                        Saluti

                                      • martello carlo scrive:

                                        Confesso che è difficile star dietro ad uno che ha una tale confusione in testa: mi metti in bocca il contrario di quanto affermo: io contesto, pacatamente dal momento che BARDAMU è uno dei miei idoli, la sua affermazione che, non essendo cattolico/credente, non debba esprimersi nei confronti del papa cosa invece che io GRADREI MOLTO.
                                        Non sono abituato a perdere tempo con gente a corto di comprendonio che non può restituirmi niente.

                                  • The preacher scrive:

                                    Nemmeno io sono cattolico nè tantomeno credente ma il papa è visto come un rivoluzionario. Quando fu insediato pensai subito che sarebbe durato poco. Per fortuna mi sbagliavo.

                                    Bardamu in parte hai ragione ma la scelta di Salvini alle urne nasce da cecità e dabbenaggine. L’Italia va male per colpa degli immigrati? No. Gli italiani non trovano il lavoro per colpa degli immigrati? No. La mafia esiste per colpa degli immigrati? No….e via così

                                    La lega ha trovato terreno fertile nel popolo più ignorante d’Europa. E’ l’ignoranza associata alla xenofobia che mi spaventa. Smettiamo di tollerare gli intolleranti!

                                    • martello carlo scrive:

                                      L’ignorante sei tu, tanto da non sapere di esserlo.
                                      E’ IL MONDO CHE VA MALE A CAUSA DEL GLOBALISMO SENZA REGOLE SE NON QUELLE DELLA GIUNGLA.

                                      …. IL POPOLO PIU’ IGNORANTE D’EUROPA: PIDIOTA.

                                      • The preacher scrive:

                                        Martellone, premesso che il tuo linguaggio risulta stantìo e pesantissimo da leggere in quanto pare scritto da un delirante che professa la provenienza da Kripton, insultarmi non ti fa onore. E’ un dato di fatto che l’Italia sia il paese più ignorante d’Europa e a tal proposito ti suggerisco vivamente di fartene una ragione.

                                        Parli di globalismo senza regole ma di globalizzazione si parlava ben oltre 20 anni fa. Anche qui ti suggerisco di fartene una ragione. Se non vuoi un mondo globalizzato emigra in Papua Nuova Guinea dove forse puoi pure ritrovare il nipote dei Rockfeller sparito una quarantina di anni fa in quei luoghi.

                                        Parafrasando Malesani, “la jungla cazo” se esiste è perchè è permessa da uno stato canaglia con oltre 187.000 leggi delle quali forse il 70% viene rispettato.

                                        Respira, aggiornati (soprattutto lessicalmente) e fattene una ragione.

                                        Ignorante è colui che ignora. Io non posso ignorare essendo un eclettico e facendo un mestiere che m’impone d’esser sempre aggiornato.

                                        I tuoi insulti “in carriola” trovano il tempo che trovano.

                                        Saluti

                                1. giulaio scrive:

                                  In questo suo articolo, a mio avviso molto partigiano e privo di obiettività, non si tiene conto che un italiano su due si è rifiutato di andare a votare. In questo paese i conflitti sono ben e presenti, corruzione, disoccupazione, disuguaglianze. Il problema è che chi dovrebbe rappresentare questi conflitti non è in grado di farli emergere perché il conflitto stesso potrebbe mettere in discussione il loro tornaconto personale (carega!)

                                  1. marco.com scrive:

                                    bardamu: dici che non sei cattolico e quindi non ti pronunci sulla chiesa
                                    poi invece ti pronunci sui 5S, quindi … sei un elettore dei 5S (magari inconsapevole …..)

                                    non sono elettore (ma va?) dei 5s e mi fa ribrezzo il sig. grillo che dopo aver cercato di appiccare incendi fa il “padre nobile” e lascia fare a gente come di maio

                                    guardiamo alla sostanza delle cose: al Nord qualcuno affiderebbe una qualsiasi gestione a questi scappati di casa ? NO
                                    al Sud, se sei un pescatore o un produttore di mozzarelle è più forte la sirena del salvini che dice che se sei in difficoltà è colpa dell’euro e di juncker oppureti fidi di di maio, a cui invece avevi concesso una possibilità di comando ?

                                    1. Silvestro scrive:

                                      Se stiamo con i piedi per terra senza tante seghe mentali, constatiamo che in soli 5 mesi è fallita ogni previsioni di questo stesso governo, prima ancora che qualsiasi delle strepitose promesse elettorali debba ancora essere avviata. Le tante parole spese sui tagli e riduzione dei costi, le famose “mani di forbice” sono diventate “mani bucate”.

                                      Di questo non è colpa della Chiesa, non è colpa della UE, non certo della sinistra, ne tanto meno dei migranti o dei famelici speculatori globalisti internazionali.
                                      Non è nemmeno colpa di Di Maio che ora si affida alla piattaforma Rousseau; quegli stessi 40-50 mila illusi che prima hanno approvato in contratto di governo, e poi hanno approvato il salvataggio di Salvini sulla Diciotti e che ora si affidano ancora una volta ad un sistema di consultazione on-line privo di ogni controllo e già sanzionato per inaffidabilità.

                                      Ogni responsabilità va individuata senza distinzioni ad un governo che, fin dall’inizio non ha fatto che contrapporsi al suo interno sempre con la più ampia visibilità pubblica perché il LIKE viene prima di ogni altra cosa.

                                      Ogni tentativo di divagare come fa Zwirner, è patetico.
                                      Il “bello” deve ancora venire ma da bravi italiani vedo che già comincia lo scaricabarile.

                                      LIKE LIKE LIKE

                                    Lascia un Commento

                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                    Accetto i termini sulla privacy

                                    *