30
set 2019
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 64 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.741

MEGLIO IL CONTANTE DELLE CARTE

 

Sarà una questione anagrafica, ma avere un po’ di banconote nel portafoglio mi fa sentire più tranquillo rispetto alle tesserine di plastica del bancomat e della carta di credito.

Senza aggiungere che un po’ di contante in casa è la garanzia, o la speranza concreta, che i ladri entrati a far razzia se lo mettano in tasca e se ne vadano contenti senza riempirti di botte.

Tassare l’uso del contante è assurdo, significa tassare una seconda volta il denaro, lo stipendio, sul quale hai già pagato le imposte.

Certo, in tanti altri Paesi sta diffondendosi sempre più l’uso delle carte di credito. Ma per un semplice motivo: è conveniente, non penalizzante come da noi. Esiste che, per fare un prelievo bancomat dal tuo conto corrente, di cui già paghi la gestione in banca, venga aggiunta anche una commissione?! Potendo converrebbe andare a prelevare direttamente allo sportello bancario.

Esempio londinese: gli autisti di Uber hanno la garanzie che, quando li chiami, hanno già pagato il percorso senza alcun onere per loro. Da noi tanti commercianti – a ragione – rifiutano i pagamenti con certe carte di credito perché sono per loro particolarmente onerose.

Per lo stesso motivo non c’è distributore di carburante che accetti pagamenti con la carta inferiori ad una certa cifra.

In nessun altro Paese europeo il servizio bancario costa quanto da noi. Il canone annuo delle carte di credito è salito del 76%; e sono in crescita anche le commissioni su pagamenti automatici e bonifici on line. Potessimo pagare tutto con i contanti ci guadagneremmo, così invece abbiamo solo costi aggiuntivi.

Ormai non c’è pagamento di stipendio a dipendente che non avvenga sul suo conto corrente. Quando avremmo l’interesse a tenere i soldi, non in banca, ma sotto il materasso come si usava nel bel tempo antico…

In ogni caso la strada da percorrere –almeno in teoria – è ovvia: nessun problema ad usare le carte, nessuna necessità di misure coercitive, se fossero un vantaggio; tanti problemi a farlo finchè per il cittadino sono una fregatura rispetto al contante.

 

1.741 VISUALIZZAZIONI

64 risposte a “MEGLIO IL CONTANTE DELLE CARTE”

Invia commento
  1. Silvestro scrive:

    Il attesa di spunti concreti e non di illazioni, sospetti e dicerie, si potrebbe parlare di ALIMENTAZIONE. In particolare di tortellini che in questi giorni a Bologna hanno suscitato un putiferio, perché si è parlato di tortellini di di pollo.
    Non sia mai detto: una bestemmia, una blasfemia, una eresia; SALVINI non ha perso occasione per buttarla in politica con la solita ovazione dei fanatici.

    https://www.youtube.com/watch?v=YyaWlC02MWo

    Per ampliare la platea dei consumatori ci sono i tortellini agli spinaci, tortellini di ricotta, e poiché i gusti e le esigenze sono diverse, ci sono i vegani, gli allergici al glutine, i vegetariani, che apprezzano questi piatti e non si sentono meno italiani degli altri senza tante “rotture del cazzo”.
    Ma a Salvini tutto questo non va. Chi non li mangia secondo la tradizione “millenaria” non rispetta le tradizioni, ci toglie l’identità. Nei suoi sermoni sul tortellino non indossava la felpa tipica con la scritta “JE SUIS TORTELLINO” ma forse non era necessario.

    Ma quando fa il paragone al “vino senza uva” entriamo ancora una volta nella sindrome della “memoria del criceto”. Dove si trovavano tutti questi difensori della cultura culinaria italica quando, verso la fine del 2017, il leghista Luca Zaia brandiva entusiasta la novità di mercato chiamata prosecco analcolico?
    E, in quell’occasione, il Governatore del Veneto (uno dei leghisti più duri e puri) fece un esplicito riferimento agli islamici nella sua celebrazione di questo prodotto: “In questo modo si dà una risposta anche ai mercati, musulmani in particolare, là dove per fatti culturali o religiosi non si bevono prodotti alcolici. Qui stiamo parlando di una vendemmia analcolica coperta da un brevetto internazionale e quindi è un prodotto unico».

    • Gatón scrive:

      Zaia ha parlato di “vino analcolico”, non di prosecco.
      La polemica riguarda i tortellini BOLOGNESI.
      Il vescovo di Bologna ha comunque fatto carriera, cardinale alla corte di Kaiser Franz.

      • marco.com scrive:

        Ma dai
        Ma perché butti al vento così le tue qualità
        Dai sta storia dei tortellini è degna solo di un salviniano puro e duro di crapa

      • Silvestro scrive:

        Quindi SALVINI fa campagna elettorale per le elezioni in Umbria difendendo l’identità millenaria dei bolognesi, mentre ZAIA parlando dalla cantina IRIS di Mareno di Piave parlava di genericamente di “VINO ANALCOLICO”.

        http://irisvigneti.com/

        Se non ci fossi tu che ci spieghi nel dettaglio il contesto, non ci sarebbe arrivato nessuno.

        • Gatón scrive:

          Non vedo tra i prodotti il prosecco analcolico, ma Bella, alcohol free italian fashion drink.
          Non mi risulta che Salvini sia stato il solo a protestare per i tortellini alla bolognese senza maiale, c’è stata una levata di scudi contro il vescovo che già da tempo si era schierato con i filoislamici, e recentemente ha capitalizzato.

    • martello carlo scrive:

      Interessant, molto interessante

    1. FRANCESCA scrive:

      Buongiorno
      Stai cercando un prestito per far rivivere le tue attività o per la realizzazione di un progetto. Approfittate delle migliori condizioni di finanziamento per i vostri

      progetti in generale (acquisto di auto, alloggi di studio per i vostri bambini ecc …). Non ti preoccupare più: concediamo prestiti che vanno da 2000 € a 500.000 €

      a tutte le persone in grado di rispettare le nostre condizioni. Sei interessato?
      Contatti Whatsap: +33 6 44 66 21 70
      E-mail: francesca1montagner@gmail.com

      1. Gatón scrive:

        Hammer, una volta inclusa la tassa di proprietà sugli autoveicoli nel prezzo carburanti, gli addetti agli accertamenti potrebbero dedicarsi ad altro, vista la tanto sbandierata penuria di personale lamentata dai sindacati del settore pubblico.

        • martello carlo scrive:

          GATON, ci stiamo incartando in un discorso moooolto complicato e non serve che diamo una mano ai tassaioli compulsivi. Trasferendo la tassa sul carburante daresti loro una grossa mano: non è mai diminuito stabilmente e, se non erro, e non erro, le accise sono in percentuale….
          E il superbollo che fa tanto sinistra alla ROBIN HOOD che fine farebbe?
          A parte il contributo che vi darebbero là dove più si evade, penso che almeno nel settore burocrazia, più personale c’è e più si complica la vita a chi produce.

          Insomma l’unico modo, almeno nella situazione attuale, per far fruttare le tasse è quello di DIMINUIRLE (oltre che rimandare nei paesi di origine i gabellieri, naturalmente) .

        1. martello carlo scrive:

          Non si capisce se siano più delinquenti chi ammazza i poliziotti o chi cerca di scusarli in tutti i modi accusandoli e limitandone di fatto la capacità operativa, reattiva e di INGAGGIO.
          Nè i silenzi assordanti dei ministri competenti aiuta a fare chiarimento. Una cosa è certa SI SENTE GIA’ NOSTALGIA persino del PAPEETE e del MOJITO.
          Quello che è successo a TRIESTE è il culmine di un atteggiamento sessantottino, dentro e fuori dai tribunali, nei giornaloni ed una certa ELITE DELITERIA, sempre pronta a giustificare e difendere qualsiasi atto delinquenziale, purché commesso da stranieri ( questo è un aspetto psicologico che andrebbe studiati insieme a BIBIANO ).
          L’intervento di SENALDI a ” stasera italia “, è stato, sia pure nei toni pacati, molto centrato: partendo dalle statistiche di poche ore prima dei fatti di TRIESTE snocciolate da GABRIELLI che addebitano agli stranieri il TRIPLO dei reati rispetto agli italiani, arrivava alla conclusione che questi danno un VALORE ALLA VITA UMANA MOLTO DIVERSA DALLA NOSTRA ed altrettanto al rispetto delle leggi, favoriti da una MAGISTRATURA ( COMPASSIONEVOLE?).
          Mancano le prigioni? Mancano i soldi per costruirne di nuove? La loro gestione costerebbe troppo?
          PERCHE NON IMITARE ERDOGAN?
          Tornando ai fatti di TRIESTE: se invece di essere costretti ad essere buonisti pure loro e pur avendo un ruolo di PRIMA LINEA nei confronti di chi da loro sono PROTETTI, avessero agito precauzionalmente AMMAMNETTANDO DIETRO LA SCHIENA i ( DUE? ) DELINQUENTI come è d’uso negli USA, non sarebbe successo niente. di sanguinoso, ma ci sarebbe stata la rivolta di tutti i difensori de porti aperti, della RAKETE e della stessa GRETA, nonché degli affiliati alla nuova MAFIA IMMIGRAZIONISTA..
          LA MAGISTRATURA POLITICIZZATA, TORNO A DIRE, E’ IL PIU’GROSSO GRASSO PROBLEMA ITALIANO.
          SPERIAMO CHE LA POLIZIA RIESCA A PROTEGGERLA MEGLIO DEI DELINQUENTI

          :-( :-(

          1. martello carlo scrive:

            Dunque, non solo tassaroli compulsivi, ma anche FENOMENI da BALCONE:

            - GIUSEPPI: non è passato un anno da quando declamava dal balcone chigiano l’eliminazione della POVERTA’ e prevedeva un anno BELLISSIMO per il PIL e non è passato nemmeno un mese da quando ha risolto in 4 giorni a LA VALLETTA il problema della redistribuzione dei migranti annichilendo i meta successi salviniani di 14 mesi, meritandosi l’encomio solenne del TYCOON per l’efficienza dei nostri servizi (segreti )

            - GIGGINO: ha completato l’OPERA MIGRANTI ( no, non quella della SANTA SEDE ) ma quella suaccennata con il RIMPATRIO QUADRIMESTRALE degli stessi: non più 3 gradi di giudizio, non più diritti internazionali dei richiedenti asilo alla Cassazione, ma una pedata in culo dall’aereo per paracadutarli su uno qualunque dei 15 paesi africani CONCORDATARI della SANTA SEDE.
            UN VERO MIRACOLO DI S. GENNARO.

            A me mi sa che sarà un vero miracolo se non verranno buttati loro giù dal balcone: sono troppo SERENI, specie dopo ASSISI, né FRANCESCO potrà stare dalla loro parte.
            L’unica speranza è un nuovo endorsement tramite VECCHIONE.

            :-( :-D :-D

            .

            1. Leo scrive:

              Iniziassero a rendere ogni spesa detraibile e al contempo abbassassero il costo del lavoro: dimezzi il nero ‘cattivo’ e crei posti di lavoro. Che creano stipendi, che significano consumi e gettito iva.
              Asfissiare di tasse la gente non solo non aumenta il recupero del nero ma anzi va a deprimere ulteriormente il mercato.
              Esempi banali: il superbollo sulle auto con più di 250 cv e la strangolata alla nautica da diporto. Risultato? Settore auto sportive asfittico e natanti spariti dall’Italia con standin ovation della Croazia. Giusto 2 esempi eh?
              Non ghe vol Adam Smith par capirlo, dai…

              • Silvestro scrive:

                Perché allora non il pagamento degli interessi sul debito. Dobbiamo smetterla di farci succhiare il sangue da speculatori, dai vari Soros, dai banchieri internazionali.
                Sarebbero 50 miliardi annui di investimenti; perché non proviamo, vediamo subito l’andamento dello spread e la fiducia dei mercati internazionali.

                E’ una vecchia illusione che si dibatte da anni: meno tasse, tutti automaticamente onesti e scrupolosi, e quindi più entrate. In fin dei conti è la stessa minestra che trova tanti consensi anche oggi: per ridurre il debito facciamo più debito. Popolazione sempre più vecchia, pensionati sempre più giovani, ma se anche noi mettiamo i dazi sulle importazioni (ma solo sui prodotti finiti non sulle materie prime) siamo a cavallo.

                Chi frequenta il blog da qualche tempo ricorderà tale “zoodany” che da emigrato in Australia ci propinava lezioni di economia citando eminenti economisti che predicavano queste teorie.

                • martello carlo scrive:

                  SIAMO IN BALIA DI PAZZI IDEOLOGICO COMPULVI TASSAIOLI ( ALIAS KOMUNISTI ).
                  Dico in BALIA, perché, se prima erano separati, ora formano un’unica POTENZA della quale è difficile stabilire se la BASE sia il PD e l’ESPONENTE I PENTAGRAMI o viceversa.
                  A costoro, il cui unico scopo è IMPEDIRE L’AUTONOMIA, CONTRASTARE IL LAVORO AUTONOMO per finanziare gli EVASORI TOTALI INCONTROLLATI AL SUD con rating ZZZ — –, non passa manco per l’anticamera del cervello di ridurre gli SPRECHI che ammontano a circa il doppio dell’evasione fiscale, né che maggiori tasse provochino la FUGA DI IMPRESE, piccole, medie , grandi e MULTINAZIONALI e persino dei PENSIONATI dal paese, certi che questo aumenterà il gettito fiscale.
                  A loro piacciono i dipendenti statali ( che SEMBRANO gli unici a non evadere, manco l’iva dell’idraulico ), i gabellieri: poco importa se questi non riescono ad assolvere al loro compito, obbligando i cittadini, specie quelli più bisognosi a trasformarsi in SOSTITUTI D’IMPOSTA persino delle BADANTI.
                  VOGLIONO ARRIVARE ALL’ELIMINAZIONE DEL CONTANTE: TUTTO VIRTUALE, TUTTO SOTTO CONTROLLO, COME IN GRECIA, cui fanno il paio quegli squagliati di svedesi che , mentre noi crediamo di essere ultra tecnologici con le carte di credito, loro si stanno già iniettando dei CIP sottocutanei con un KIT da comprare in FARMACIA senza passare dalla banca: uno striscio e via, magari carpito da qualche delinquente che ti passa da vicino: non ci sono idioti più idioti, automi più automi di chi si fida ciecamente dell’informatica, dei software e della RETE.

                  TANTI AUGURI GLOBALISTI VIRTUALI: la vostra promozione da SERVI ad AUTOMI E’ VICINA, COME LA CINA.

                • Leo scrive:

                  E’ una vecchia illusione che si dibatte da sempre perchè non è mai stata applicata sul serio e concretamente.
                  Prendi il superbollo: se io ho da parte 15K e ho la passione per le auto sportive, perchè non posso comprarmi una M5 del 2000 in libertà? Spendendoci poi tantissimo per benzina, tuning, bollo “tradizionale”, altro… No, non posso perchè mi trovo a dover pagare 2000 euro all’anno di superbollo.
                  La differenza tra un bollo normale che pagherei e il superbollo è di circa 1000/1200 euro, a spanne, no? Bona, quei 1200 li spendo per un treno di gomme invernali (22% iva).Mettici benzina e via dicendo e si capisce bene come, dalla stessa cifra imposta come “spesa” ad un cittadino, essa possa creare ricchezza a catena su tutta la filiera o semplicemente ipossia economica.
                  Banalizzerò, per carità, ma mi par tutto così facile e lineare…

                  • Silvestro scrive:

                    La storia è vecchia, trita e ritrita.
                    Ti faccio solo qualche osservazione peraltro già ampiamente dibattuta.
                    >> chi ha 15K da parte non è detto che li debba spendere per un capriccio personale; li può accantonare perché ha una famiglia, perché ha dei figli cui pensare per futuro, per eventuali imprevisti. Tutto questo non produce ne reddito ne lavoro.
                    >> Chi ha 15K da parte e li spende per comprarsi una M5 del 2000 probabilmente se lo può permettere e quindi può anche pagarsi il superbollo, gomme invernali con IVA 22% etc.
                    >> chi i 15K da parte per comprarsi quella macchina non li ha, può anche andare in banca e farseli prestare. Ma qui la questione è più complicata perché per ottenere un finanziamento la banca vuole sapere cosa ne vuoi fare; se li usi per una passione personale vuole anche verificare se poi sarai in grado di rimborsare le rate del prestito.

                    Gli italiani risparmiano molto (circa 1400 mld); mediamente non spendono per capricci e passioni; risparmiano per le incertezze del futuro e perché non amano correre rischi per i propri investimenti.

                    Quello che tu definisci “banale e lineare” non mi risulta sia mai stata applicato “sul serio e concretamente” in alcuna economia con i nostri parametri economici. E forse qualche motivo c’è.

                    +

                  • Gatón scrive:

                    Bollo, o meglio tassa proprietà, superbollo…
                    Se valutiamo i costi di esazione e di accertamento ci rendiamo conto che abolirli e trasferire sul carburante porterebbe ad un notevole risparmio, oltre che maggiore entrata visto che da qualche parte neppure si sognano di pagarlo, tanto i controlli vengono fatti solo dove c’è la “ricchezza”.
                    Se poi pensiamo a CHI esegue gli accertamenti vediamo che è come per i controlli allo stadio, ove gli ospiti sono invariabilmente dotati di bombe e fuochi pirotecnici.
                    Ma tanto non li vede e non li sente nessuno…

                    • martello carlo scrive:

                      QUADRETTO PERFETTO.
                      Solo un piccolo rilievo: i costi di accertamento, che questo venga fatto o meno sono COSTI FISSI: non è che gli statali possano fallire.

                • Gatón scrive:

                  Zoodany credeva nelle scie chimiche…
                  Ho provato a spiegargli come funziona la riserva frazionaria.
                  Esattamente sei anni fa.

              1. FABIOLA scrive:

                Testimonianza del prestito ricevuto in 24 ore

                Buongiorno
                Trovare oggi sulla rete seri istituti di credito che è possibile concedere prestiti veloci sta diventando sempre più complicato a causa dei falsi istituti di credito che gestiscono la rete.
                Personalmente sono stato vittima di numerosi tentativi di truffa.
                Chiedo la tua vigilanza.
                Alla fine ho scoperto un signore di nome Franco Cassano che mi ha dato un rapido prestito senza troppi protocolli. se hai bisogno di un prestito tra privati puoi contattarlo via e-mail:

                Ecco la sua email: franco5cassano@gmail.com

                Email: franco5cassano@gmail.com

                1. Esule Valtellina scrive:

                  Cassano?

                  Come si fa a fidarsi di uno che si chiama Cassano? Dopo l'Hellas ha cambiato mestiere, pare…che sia iscritto all'Albo?

                  1. wallace scrive:

                    infatti
                    esiste il nero fatto x fregare lo stato, che in sintesi siamo noi, e il nero fatto x salvarti il lavoro, visto che se sei una piccola e media azienda, hai la responsabilita di famiglie a cui corrispondere lo stipendio. il nero cosiddetto buono, ha sempre avuto ed ha una funzione sociale, e finche ci sara questa tassazione, solo perche ti deve pagari gli interessi del debito pubblico, o non puoi sforare il deficit al 3%, perche devi essere virtuoso, io privilegio sempre lo stipendio delle famiglie ad uno stato oppressore. Per cambiare discorso…c e un sistema gia da mesi che si applica alleauto a gasolio e letrasfirma a metano. Anche le auto piu vecchie. Voi credete che lo promuovano?? no, devi prendere l elettrico..il sistema piu ecologico, e di non rottamare auto ancora buone, ma di convertirle con qualche bonus.Credete lo facciano??? no, ci vorrebbe, tutto e fatto x il business pseudo ecologico

                    1. wallace scrive:

                      gaton
                      allora secondo il tuo modo di vedere, se domani, per assurdo, il contante sparisse, e tutto fosse tracciato, i vari ricconi del pianeta non troverebbero un modo x imboscarsi denaro??? lo farebbero comunque. Tu saresti tracciato, loro continuerebbero ad accumulare. Come lo ior del resto, per cui anche il papa attuale ha paura x la sua incolumità. Ahh x la cronaca, se a ottanta ti capiterà una gnocca incredibile da 20 anni, guarda che dovrai strisciargli il bancomat in mezzo alle chiappe, e aspettare sms di conferma prestazione….

                      • martello carlo scrive:

                        AH AH AH.
                        GRANDE WALLACE: STRISCIARE TRA LE CHIAPPE IL BANCOMAT…. ED INTRODURRE IL PIMPINELLO.
                        AH AH AH

                      • Gatón scrive:

                        Mi possono tracciare quanto credono, la cosa non mi preoccupa.
                        Quanto alla gnocca se non verrò colpito da demenza senile sarò comunque consapevole che non si tratterà di fascino, ma di soldi.
                        Gli altri facciano come meglio credono io, più che contanti, in tasca ne tengo conpochi.

                      1. martello carlo scrive:

                        Mi pare che chi vuole eliminare il contante abbia come scopo l’UTOPIA dell’evasione ZERO, ma solo quella degli altri.
                        Non per niente è propugnata da comunisti semplici e in special modo da comunisti meridionalisti che aspettano il RESIDUO FISCALE per rimpinguare i proventi dal lavoro nero.

                        LEO, LONA e WALLACE esprimono un concetto semplicissimo e quanto mai corrispondente ad un’esigenza reale di semplice sopravvivenza del LAVORO AUTONOMO tanto odiato dalla sinistra: l’evasione fiscale è l’unico modo per evitare l’aumento del già scandalosamente eccessivo dello STESSO RESIDUO FISCALE.

                        Il VATICANISTA/MIGRAZIONISTA/EUROPEISTA DON MARCHETTA, con le sue osservazioni sempliciotte, mi ha già indotto a rispondere all’accusa che ” l’economia italiana si basa sul nero “, ma mi invita a fare un’altra riflessione sulla lotta alla tassazione in italia e in europa.
                        Da anni ormai le piccole/medie aziende fuggono in tutte le direzioni, ma più recentemente anche le grandi scappano come lepri.
                        A parte il LUSSEMBURGO, già citato da LONA, l’OLANDA ospita le sedi di 2800 società di tutto il mondo ( GOOGLE, eBAY, UBER, ecc.) che gestiscono la mediocre sommetta di 5000 MLD di €. Ultime a traslocare MEDIAST, e FIAT, ma ci sono pure EXOR, CEMENTIR ed il meglio di ciò che è rimasto delle imprese ” italiane “.
                        Lo sanno i nostri TASSAIOLI COMPULSIVI KOMUNISTI che in OLANDA gli UTILI SOCIETARI sono tassati praticamente ZERO e col 20% si controllano le società?
                        SI CHE LO SANNO, ma a loro, SERVI, interessa solo difendere gli interessi della grande finanza su cui è basata l’intera struttura UE, mascherata per i BISCHERI come MARCHETTA da lotta all’evasione di chi lavora in proprio con tutti i rischi relativi ( non apprezzati da burocrati, dipendenti statali e fancazzisti vari iperprotetti che timbrano e vanno a fare il secondo lavoro ).

                        MA QUESTO ALCUNI UTILIZZATORI DI CARTE DI CREDITO ( lo sono anch’io peraltro ), radical chic della moneta digitale, lo confondono col progresso contrapposto allo, STATUS SYMMBOL CAFONE di chi tira fuori dalla tasca un PACCO DI BANCONOTE METTENDOLE BENE IN VISTA.
                        MA DOVE VIVE?

                        DOVE SIAMO FINITI.

                        • Marco.com scrive:

                          Dove sei finito tu.
                          Circa la protesi chiedi all’autore del post (gaton)

                          • martello carlo scrive:

                            Io non sono finito da alcuna parte. Semmai è GATON che è finito dalla tua: forse si accontenta di qualche migliaio di € di capitale guadagnato coi BTP acquistati col governo giallo verde.
                            IO SO SOLO CHE COME NORD SIAMO IN AAA+++++, come la BAVIERA e siamo trascinati AL BBB- dal MERIDIONE DI CONTE, DI MAIO e MATTEO MESSINA DENARO, nonostante tutte le MALEDETTE TASSE CHE GLI VERSIAMO

                            IL CHE SIGNIFICA CHE QUEST’ULTIMO DOVREBBE ESSERE A ZZZ-, COME LA MAFIA.

                            SVEGLIATI

                        1. wallace scrive:

                          gaton
                          dato che difendi il non uso del contante, voglio vedere te a 80 anni pagare 3 etti di pane col bancomat, poi fartelo fregare compresi i codici, e non avere niente in tasca. Con un sms a pagamento naturalmente che ti avvisa che hai preso 3 etti di pane. Alle banche non gliene frega un caxo se ti clonano il bancomat, loro non perdono niente. Se tu vuoi non usare contante, puoi fare quello che vuoi, ma non devi costringere nessuno penalizzando l uso del contante stesso. Vai a chiedere agli esercenti cosa ne pensano. Tu pensi che non gli sparano se trovano la cassa vuota? questi gli sparano di piu dal nervoso, per non parlare delle commissioni che pagano. Tieniti la tua modernita, e vedremo tu se magari a 80 anni vorrai incontrare una da 20, se non rimpiangerai il contante. Ricordati che l italia si e sempre salvata col nero

                          • Gatón scrive:

                            Ai miei 80 manca poco, purtroppo.
                            Ho già scritto quali attività saranno sempre pagate in contanti.
                            Non ho alcuna intenzione di morire di matematica verificando quante volte l’ottanta ci sta nel 20.
                            Non obbligo nessuno a condividere le mie scelte.
                            Posso caso mai osservare lo stile dei pagatori in contanti.
                            Tirano fuori dalla tasca un PACCO di banconote, mettendo bene in vista il loro status symbol.
                            O, più probabilmente, la protesi.

                          • marco.com scrive:

                            Pazzesco
                            Come al solito si prendono i casi estremi e su di essi vengono costruiti castelli in aria
                            Nessuno obbliga nessuno a pagare il panino e il caffè con moneta elettronica
                            Ma almeno sei stato sincero: hai detto che l’economia italiana si basa sul nero
                            E poi naturalmente lo stato deve garantire la sanità d’eccellenza anche a quelli che vivono di nero

                            La conclusione è semplice: servizi gratis e tasse zero
                            Tasse zero perché è legittima difesa contro i ladri della UE

                            • martello carlo scrive:

                              DON MARCHETTA, mi sai dire se i MONSIGNORI vaticani col vizietto del mattone usano la carta di credito nelle transazioni immobiliari?
                              Cosa aspettano a trasferire in OLANDA la sede dello IOR e dell’OBOLO DI S. PIETRO?
                              :-D :-D

                          1. Lona scrive:

                            Marco. Com
                            Come sempre da uno di sinistra e culturalmente elevato riesci a non capire che Wallace aveva detto…. Ricordati che l Italia si é sempre salvata col nero…. E non che si basa col nero….. Come dici tu.
                            Ecco questo è il livello culturale del… comprensione degli elevati.
                            Peccato….

                            1. Lona scrive:

                              Esatto Leo
                              i pori cani per sbancare il lunario evadono creando nero in modo che tutto rimanga nel territorio, mentre i grandi evasori li portano nei paradisi fiscali …europei….tipo lussemburgo dell ubriacone Junker o in irlanda quando va bene. Con un ringraziamento speciale ai camerieri neoliberisti dei PDioti e dei new entry 5 stalle.

                              ps
                              Meglio mangiare MINIBOT che moneta digitale. Almeno quelli sono commestibili in qualche maniera…..

                              1. Marco.com scrive:

                                Ricordatevi di mangiare MINIBOT
                                Ridicoli

                                1. Gatón scrive:

                                  Al cliente non addebitano niente. Al negoziante evitano il fastidio di contare i soldi, CUSTODIRLI per evitare il rischio di furti e rapine, non ci sono banconote false da rifiutare, non si deve dare il resto col pericolo di sbagliare e restituire soldi in più…No, questo non succede mai, vero ? Caso mai il contrario, specialmente se il cliente ha una certa età… Io pago e pagherò sempre col Bancomat.
                                  Il costo del contante, stamparlo, distribuirlo, contarlo, custodirlo, controllarlo, eliminarlo quando usurato è direttamente proporzionale al suo uso.
                                  I sistemi elettronici, una volta installati, costano sempre meno con la diffusione del loro uso, il costo è quindi inversamente proporzionale.
                                  Quarant’anni fa ricordo che negli USA chi pagava cash era guardato con sospetto.
                                  E’ vero, pagando con una carta lasci una traccia.
                                  Male non fare, paura non avere.
                                  Le sole attività che richiederanno sempre il contante sono spaccio e prostituzione.
                                  .

                                  • marco.com scrive:

                                    Un grande plauso al tuo post, gatton

                                    C’è da chiedersi se chi difende il contante sia davvero in buonafede

                                    Poi fa assolutamente ridere chi critica lo smartphone: ma vi guardate in giro o vi guardate le scarpe?
                                    Hanno tutti la testa piegata a 35 gradi, per strada, in bus, alle fermate dei bus, in metro nelle sale degli aeroporti nelle sale d’attesa di qualsiasi tipo

                                    Arriva il 5g e poi chissà

                                    Ma perché c’è chi si ostina a vedere una dipendenza servile verso l’Europa
                                    Pazienza martello che abbiamo capito essere un megalomane senza criterio in cerca solo di sfogare la propria rabbia canina , ma gli altri?

                                  • martello carlo scrive:

                                    Bene, diciamo che abbiamo finalmente un governo che ha risolto il problema dell’evasione fiscale, del riciclaggio e ci ridurrà le tasse
                                    Chissà se la cosa verrà apprezzata anche dagli appassionati delle slot machine, casinò, sale giochi…. e dai NAPOLETANI.

                                  1. Leo scrive:

                                    Quanto più contante viene eliminato tanto più il controllo del denaro passa dalla gente alle banche.
                                    Non sto esprimendo un giudizio, sia chiaro, ma è così.
                                    Ad oggi il ‘nero’ in Italia consente, oltre ad evasioni colossali, a gente normalissima di riuscire a campare facendo lavori e lavoretti. E spendendo successivamente il nero guadagnato aumentano il gettito iva.
                                    Attenzione quindi.

                                    1. Lona scrive:

                                      Restando al tema caro ai progressisti ed europeisti dove l erba del vicino é sempre piú verde e migliore ……non mi risulta che nei paesi europei [a parte i 4 gatti dei paesi scandinavi] siano per 70 80 % drogati e puttanieri…

                                      1. martello carlo scrive:

                                        DALLA FALCE E MARTELLO AL CACCIAVITE E BRUGOLA ( tanto per parafrasare ZWIRNER )
                                        ALIAS
                                        L’EVOLUZIONE DEI GOVERNI PROGRESSISTI NELL’ERA DEL 4.0

                                        E’ finalmente nato il governo delle 4 SINISTRE, il governo delle carte di credito a evasione 0, pure lui 4.0, con tanti amici in europa e migranti a go go che sa di ARIA FRITTA tipo festival dell’UNITA’.
                                        Il programma è di ampio respiro che rilancerà il paese nell’OLIMPO DEI SERVI: voto ai minorenni gretini, jus kulturae, manette agli evasori ( ma solo se partigiani IVA e non meridionali ), reddito di cittadinanza ai BR, TORTELLINI HALAL, VIA I CROCEFFISSI DALLE SCUOLE, politica ECO, imposta dall’ARABIA SAUDITA ( intanto i greci, croati, albanesi dall’Adriatico ci fottono il gas ) e i CONTADINACCI per lo più PADANI che dovranno far quadrare i conti dei GRETINI che vanno a fare la spesa.

                                        MISSIONE IVA: COMPIUTA, ci penseranno i degustatori del caffè e dell’aperitivo.
                                        Questi PARASSITI KOMUNISTI DELLE TASSE ( malattia peggiore della SCABBIA ), ci avevano assicurato che con lo scontrino fiscale, con l’irruzione nei nostri conti correnti, l’evasione era DEBELLATA: e allora cosa c’entra l’eliminazione del contante?
                                        ANDATE A RILEGGERVI ” IL GRANDE FRATELLO ” ORWELLIANO e ” LA METAMORFOSI ” di KAFKA.
                                        CHI SONO E CHE COSA RAPPRESENTANO NAPOLEON E LO SCARAFAGGIO ( 2 )?

                                        L’ITALIA HA BISOGNO DI UNA SCUOLA SERIA, NE’ SESSANTOTTINA NE’ HALAL CHE FACCIA PIAZZA PULITA DEI VENDITORI DI FUMO DOTTRINARI, IDEOLOGICI, ECO DA STRAPAZZO E MONOPOLISTI TEOLOGICI KATTO MUSULMANI, CON UNA CULTURA NON PLAGIABILE DA UNA CLASSE DIRIGENTE SERVA E ALLA MORTADELLA.

                                        PS: Ho l’impressione, chissà perché, anche dai sorrisetti di DI MAIO e CONTE, che questa politica tassaiola nasca dalla convinzione ( di facciata ) che l’evasione sia al NORD, mentre è vero l’esatto contrario. Di vero c’è solo il fatto che i controlli fiscali della FINANZA, i cui componenti sono soprattutto meridionali, sono concentrati al nord.

                                        ROBA DA GABBELLIERI.

                                        • Gatón scrive:

                                          L’appellativo dell’ arma dei Carabinieri è la benemerita.
                                          Quello della GdF la benestante.

                                        • bardamu scrive:

                                          E’ poi risaputo che in certi casi gli accertamenti si possono “aggiustare” ( vedasi il film “i tartassati” in cui Totò tenta l’aggiustamento con un incorruttibile maresciallo interpretato da Aldo Fabrizi. Non sempre la realtà corrisponde al secondo esempio citato ).

                                        • martello carlo scrive:

                                          EC: GABELLIERI; evidentemente sono stato preso da un’enfasi più che giustificata

                                        1. wallace scrive:

                                          bardamu
                                          tu hai centrato interamente il tema principale, e cioe che vogliono controllarci in tutto e per tutto,
                                          a parte i rischi di vedersi una carta clonata, rubata o altro. Ormai dobbiamo dirgli anche quante volte andiamo al cesso in una giornata. E RIBADISCO A TUTTI CHE IL PD STA AL GOVERNO CON L INGANNO, SE ERANO ONESTI SI ANDAVA AD ELEZIONI. MA SICCOME L EUROPA CI VUOLE SCHIAVI IL PD E L UNICO CHE CI STA DANDO LA SCHIAVITÙ DA TANTI ANNI! GRAZIE BARDAMU

                                          1. bardamu scrive:

                                            Io non capisco perché debba essere obbligatorio avere un conto in banca, così come ormai è obbligatorio possedere un computer, o uno smartphone e una connessione internet ( ed è dato per scontato che tutti possiedano una tv ).
                                            Siamo veramente irrigimentati. E pensare che ridevamo delle mode giovanili, quando tutti si vestivano in un certo modo, pena l’esclusione sociale.
                                            Oggi siamo veramente calati nella società immaginata da Orwell. Con la tecnologia attuale della nostra vita chi sa usarla può sapere praticamente tutto.
                                            Non mi pare una bella cosa.
                                            Tra non molto impianteranno un chip alla nascita e con quello faremo tutto ( e chi può saprà ancora più facilmente tutto di noi ).
                                            Per sconfiggere l’evasione basterebbe applicare la ricetta suggerita da un altro utente: tasse più basse e galera per chi non le paga.
                                            E soprattutto un ente accertatore non corrotto…

                                            1. Lona scrive:

                                              In ogni modo stiamo parlando sempre del nulla per il semplicissimo fatto che la genialata sinistros confindustrial è solo fatta per tassare tassare e ancora tassare per impoverire il paese. VI RICORDO CHE IL VOSTRO CONTOCORRENTE È GIA ULTRA CONTROLLATO. QUINDI NON SERVE TASSARE IL CONTANTE PER TROVARE IL NERO. SE LO VOGLIONO POSSONO INCROCIARE I DATI. Devono fare sempre gli interessi delle banche e dei letamai che le gestiscono. I soldi passati di mano per contante non possono essere tassati ed avranno sempre il loro valore. Se gli stessi soldi passano per banche e cc subiranno sempre poco o tanto una erosione costante. Questo moltiplicato per 60.000.000 di italiani sono una fortuna. Tranne che per marco.com perché lui può salvarsi grazie al suo livello CULturale.

                                              1. wallace scrive:

                                                non esiste
                                                che le banche non ti facciano pagare bancomat o altro. Se non paghi, paghi andando al bancomat di un altra, oppure paghi l sms che ti arriva. Ergo..chi crede che questa manovra giovi x il fatto che il nero diminuisce, penso viva sulle nuvole. E fatto tutto x il sistema banche, il nero in italia esiste xche le aziende, pagando il 60% di tasse devono, in tante piccole e medie, cercare di salvarsi. Se mi metti le tasse al 35, come in america, dove se non paghi ti ingabbiano, allora vedrai che il sommerso riemerge. Comunque ad un pensionato che gia ha i suoi problemi, non puoi vessarlo perche ritira una pensione in contanti. Ma dai, ma dove semo finiii qua..

                                                1. pinkhellas scrive:

                                                  Buongiorno, secondo me da quello che ho capito sarebbe invece una ottima idea, nel senso che se è vero che fino a 1500 euro non c'è nessuna tassa ma superiore ai 1500, allora io faccio un esempio : se io percepisco 1200/1300 euro di stipendio, come posso prelevare poi più di 1500 euro per pagare in nero…. Potrei farlo per alcune volta ma lo stipendio è quello…. Quindi chi Continua prelevare liquidi senza sapere dove vanno a finire, può essere che si paghi in nero… Con una legge così i furbetti sarebbero più controllati…. C'è da dire che se la legge sarà fra 2/3 anni, intanto si comincerà a prelevare come non ci fosse un domani e metterli sotto al materasso.

                                                  1. Lona scrive:

                                                    Riccardo
                                                    ecco hai centrato il problema in maniera generica ma efficace. Non siamo un paese normale. L Italia vive in un eterna, costante sindrome da 8 settembre a tutti i livelli sociali. Francia o Spagna purchè se magna…..ma srmpre meno purtroppo.

                                                    1. Riccardo scrive:

                                                      Lona
                                                      certo per come vanno le cose sicuramente lo scetticismo è giustificato
                                                      ma non vedo perché noi non si possa essere un Paese normale, che fa le cose che altrove sono normali.
                                                      ci vuol tempo, ma se non si inizia buttando via i pregiudizi, non si va da nessuna parte
                                                      ciao

                                                      1. Lona scrive:

                                                        marco
                                                        sei proprio fortunato che la tua banca non applica commissioni. Il tuo livello culturale ti fa fare ottime scelte. Anche la mia banca mi faceva il mutuo piú basso.
                                                        Ma il mio basso livello culturale si scontra con il mio conteggio della serva. E aimè le sorprese sono arrivate. Oggi con il neoliberista draghi che ha reso negativi i tassi sono piu che certo la tua banca ti sta fottendo alla grande senza le commissioni. Ma comunque il tuo livello culturale ti farà superare anche questo scoglio. Auguri.

                                                        1. Lona scrive:

                                                          si riccardo come la storia del canone che doveva ridursi fino a 30 euro perché paghevamo tutti….secondo te é andata così?

                                                          1. Lona scrive:

                                                            si si…. li vedo tutti i vecchietti che pagano con lo smartfone….maledetti vecchietti trogloditi. ……che pagano piú tasse di amazon….marco…te ste massa ben…

                                                            • marco.com scrive:

                                                              Chi difende i contanti pensa che pagare in nero non sia evasione

                                                              Se poi il direttore Zwirner dice che quando va a prelevare contante al bancomat, la macchina lo avverte che deve pagare una commissione (vedere podcast del rosso e nero di oggi)
                                                              Il sig. Zwirner non sa neppure leggere e capire quel che legge?
                                                              Lo schermo dice “all operazione verrà applicata una commissione se prevista dalla sua banca”.
                                                              La mia banca non applica commissioni.

                                                              Questo è il livello di cultura che abbiamo.

                                                            1. Riccardo scrive:

                                                              mi spiegate perché
                                                              in Paesi come Svezia e Norvegia pagano anche il caffè con il pos?
                                                              e di conseguenza evasione zero, o giù di lì.
                                                              se non si ha il coraggio di innovare non si vincerà o limiterà mai l'evasione.
                                                              sono alte le commissioni?
                                                              bene si intervenga anche lì.
                                                              inoltre la tassazione sul contante, a quello che si dice, scatterebbe oltre una certa soglia.
                                                              il discorso che è meglio avere del contante in casa così i ladri non ti massacrano è una battuta, vero?
                                                              sennò mettiamo sti contanti nella cassetta delle lettere, così in casa non ci entrano nemmeno.
                                                              siamo ancorati all'arretratezza questa è la verità

                                                              1. Marco.com scrive:

                                                                Quanta ipocrisia
                                                                Quanta falsità

                                                                Quanti soldi vengono scambiati per operazioni in nero?
                                                                Il 30%? Il 50%? Il 70%?

                                                                Idraulici falegnami elettricisti donne delle pulizie stiratrici lezioni scolastiche dentisti medici giardinieri alberghi ristoranti….
                                                                Oggi si può pagare anche il biglietto della metro con il telefonino

                                                                Ma sì è tutta colpa dell’euro

                                                                1. wallace scrive:

                                                                  conte
                                                                  è un clone di monti, che vedeva solo l interesse delle banche. Non vedo xche dei poveri pensionati devono essere a tutti i costi vessati con costi aggiuntivi e password varie, software sugli smartphone, che neanche sanno usare, dato che i codici ormai passano solo attraverso quelli. Sono alla ricerca di soldi, e bastonano chi mangia merendine e adopera il contante. Spero si vada in fretta ad elezioni, la meloni o salvini, questo scempio non lo farebbero mai passare

                                                                  1. Lona scrive:

                                                                    Per completezza, aggiungerei che la fantastica genialitá e di quel apparato decotto e parassitario di confindustria.
                                                                    Ectoplasma di quella forza che ha fatto grande l Italia….ovviamente prima dell avvento di una moneta straniera. l' Euro.

                                                                  Lascia un Commento

                                                                  Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                  Accetto i termini sulla privacy

                                                                  *