07
mag 2020
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 187 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.051

BONAFEDE O MALAFEDE INACCETTABILE E’

 

Il Discorso fatto nel post precedente sulla responsabilità, che è sempre e solamente, della politica, dei politici, vale non  solo per il Coronavirs ma anche per la scarcerazione dei boss, di mafia e pure dello spaccio.

La motivazione, tutela della loro salute, è inacettabile perché i contagi nelle carceri sono nettamente inferiori a quelli delle case di riposo. Per i detenuti in isolamento pressochè inesistenti.

Giustamente Giannelli sul Corriere ha pubblicato la vignetta con alcuni anziani che sperano di finire in galera piuttosto che restare nelle Rsa…

Puoi, anzi devi, sentire i consulenti (magari più preparati della nostra veterinaria finita negli Usa, specialista della malattia dei polli…) ma poi devi decidere.

Oggi abbiamo oltre 300 boss ai domiciliari. Quelli di mafia avevano richiesto anni di indagini e ricerche per farli uscire dalla latitanza. Il pericolo, tempo che arrivi il decreto per la ricarcerazione, è che siano diventati uccel di bosco.

Il ministro Bonafede non può scaricare la responsabilità sul capo, ora destituito, della polizia carceraria. Anche non fosse stato lui a decidere, non esiste che il ministro della Giustizia non sapesse cosa stava accadendo. Era distratto? Da cosa?

Fosse in bonafede o in malafede non può sottrarsi alla sua enorme responsabilità. Condannata da tutti i magistrati antimafia.

Per concludere c’è questa piccola novità: fin’ora i 5 Stelle erano il partito più entusiasta dell’operato delle toghe. Adesso per difendere l’indifendibile loro ministro Bonafede, vanno allo scontro con i magistrati.

3.051 VISUALIZZAZIONI

187 risposte a “BONAFEDE O MALAFEDE INACCETTABILE E’”

Invia commento
  1. Riccardo scrive:

    come previsto
    sul discorso Aisha ne vedremo delle belle.
    per ora accuse con la responsabile dell'Africa Milele
    e magistratura in campo

    1. martello carlo scrive:

      @ marco.com

      senti un po’, tu che sei ormai dedicato a tempo pieno al coronavirus ed il massimo esperto in materia, puoi dare una risposta ad una mia domanda semplice semplice che ho posto sin da quando ho visto il primo virus?
      MASCHERINE
      Prima che si metta in moto un gigantesco businness, ieri ho assistito all’intervista ad un farmacista sulla carenza di mascherine, il quale, dopo essersi scusato per non avere quelle chirurgiche, ha letteralmente detto: MA PERCHE’ NON USATE QUELLE CHE SI POSSONO LAVARE E IGIENIZZARE ANCHE IN LAVATRICE ( COSTANO DAI 6 AI 12 € E DURANO PIU’ DEL VIRUS…….
      Tutti, dall’intervistatore al sottoscritto siamo rimasti basiti, senza parole.
      Nessuno ha ripreso il discorso: ci sono troppi interessi sotto oppure non funziona?
      Mi sembra che se ne vendano già su internet, anche di personalizzate e ” certificate “: ci stanno prendendo per i fondelli?

      1. Silvestro scrive:

        SUI SEQUESTRI DI NATURA ISLAMICA, prevale ampiamente la linea della intransigenza.
        Poi però NESSUNO cerca di spiegare perché in pratica, come documentato, tutti i Governi di qualsiasi colore, ma proprio tutti in Europa, finiscano per pagare un riscatto, poi sempre smentito.
        Propongo anche di esaminare il motivo per cui è opportuno SI/NO il pagamento di riscatti:
        Italiani all’estero per lavoro autonomo
        italiani all’estero per aziende private italiane
        italiani all’estero per aziende private straniere
        personale diplomatico / militari in missione
        turisti
        giornalisti
        studenti
        ricercatori per iniziative italiane / estere / ONU e assimilati
        operatori di onlus italiane / straniere
        emigrato all’estero, ma cittadino italiano con diritto di voto (come da legge)
        La figlia di chi è assolutamente contrario a ogni riscatto

        Gli intransigenti dovrebbero sapere bene per chi è opportuno spendere i soldi del contribuente.

        • martello carlo scrive:

          Di MAIO alla Camera e a ” FUORI DAL CORO:
          ” La ONLUS ” AFRICA MILELE ” per la qualesi recò in Kenya Silvia Romano “ha operato in totale autonomia senza informare la Farnesina.. (essa ndr ). “non è destinataria di alcun sostegno da parte della cooperazione italiana”…..
          …. “qualora dovessero sussistere delle responsabilità riguardo a misure di sicurezza non adottate riguardo ai cooperanti, la magistratura possa agire facendo la massima chiarezza”.

          La tua casistica, e la domanda posta in questi termini ( SI/NO ) è, come direbbe il tuo raccattapalle, del tutto retorica.
          La materia infatti è estremamente complessa e altrettanto complesse sono le norme che la regolano.
          Se tu hai la voglia di fare una ricerca approfondita ed illustrarcela, te ne saremo immensamente grati.

          Per quanto concerne la polemica che intendi portare avanti, ti ha già risposto DI MAIO e la magistratura farà i suoi approfondimenti. Dal canto mio, se ti può interessare, non ho mai sostenuto che i riscatti non debbano essere pagati, ho solo auspicato che, per casi analoghi a quello di SILVIA si completino le norme per evitare il ripetersi di situazioni del genere che, per usare un eufemismo, ritengo INCRESCIOSE.

          • Mario56 scrive:

            Dal momento che la materia è complessa, implica riflessione e probabilmente anche indagini della magistratura, non sarebbe stato ancor più il caso di non generare tutto l’odio è il disprezzo, vedi interventi di leghisti vari, da È UNA NEOTERRIRISTA, a IMPICCHIAMOLA , a Swirner: NON POTEVA STARE QUI? E GLI ITALIANI PAGANO I CAPRICCI DI UNA CATTOCOMUNISTA?
            Teniamo le BOCCALONE chiuse per un po’!

          • Silvestro scrive:

            La mia domanda SI/NO propone la stessa sintesi delle dichiarazioni inflessibili che ho letto. Fermo restando che ciascuno poi può replicare come vuole, la constatazione è che risposte proprio non ce ne sono. Nemmeno la tua in definitiva è una risposta.

            IO non voglio portare avanti nessuna polemica, ma semmai capire se si tratta di affermazioni fatte cosi a pelle (purché non succeda a mia figlia) oppure se c’è una determinazione più convinta.
            E’ ovvio che si tratta di materia estremamente complessa, ma la mia sensazione è che approfondire significa innanzitutto fare delle scelte a favore più di qualcuno e meno di qualcun altro; e su questo nessuno vuole sbilanciarsi.

            • martello carlo scrive:

              Beh, insomma devi ammettere che per la gente, preoccupata per le sorti di SILVIA, per la sua prigionia in mano a dei fanatici talebani somali jahadisti, vedersela tornare qui insaccata in una camicia di forza maomettana, col CORANO in mano a far propaganda ( perché questo è stato l’esito di fronte al mondo ) ad una religione che l’ha in qualche mondo resa schiava, può aver avuto una reazione di rigetto?

              Che dopo il fatto per qualcuno sia stato considerato un tradimento, generando odio deve essere spiegato a livello psicologico, come va spiegato a livello psicologico l’attrazione di molte donne, specie se smunte e pallidotte verso una religione che le considera esseri inferiori e oggetti da segregare…..
              Solo strumenti di manipolazione delle masse INQUIETANTI può arrivare a tanto, come nel desiderio di farci invadere da milioni di schiavi che ci porteranno, al servizio dei manipolatori al loro stesso livello.
              BOH…. più che potenza dei metodi di plagio di massa forse si tratta di intelligenza da SARDINE da inscatolare.

        • Mario56 scrive:

          SILVESTRO
          asfalta
          MARTELLO
          20- 0
          Per Martello
          non esiste il volontariato ?
          I missionari martello?

          • martello carlo scrive:

            AH AH, il RACCATTAPALLE DEL BUROCRATE IN PENSIONE.
            Ti ho messo in difficoltà col mio ultimo post, vero? IH IH.
            Va bene d’ora in poi con te mi divertirò solo a buttare in fallo laterale qualche pallone.

            • Mario56 scrive:

              Non mi metti mai in difficoltà martello pneumatico.
              Vecchio pensionato della CGIL che sei!
              Però noto che spesso
              SILVESTRO documentato
              Ti
              ASFALTA ALLA GRANDE!
              Tu per esempio citi che i servizi segreti italiani sono stati presi per il c … da quelli turchi. Vorresti argomentare un po’ e raccontarci se hai notizie in merito?

        1. Riccardo scrive:

          un paio di considerazioni a margine del genitore che non abbandona mai i propri figli:
          dagli anni di piombo siamo usciti perché mai lo Stato ha ceduto ai ricatti dei terroristi (il caso Moro, pur con i suoi tuttora non chiari contorni, è emblematico)
          la piaga dei sequestri di persona si è pressoché risanata quando si decise di sequestrare i beni della famiglia per evitare il pagamento del riscatto.
          cedere ai ricatti innesca pericolose spirali, sempre.

          • bardamu scrive:

            Sintetico ma perfetto.

            • Mario56 scrive:

              Silvestro ha ampiamente documentato che alla fine tutti pagano i sequestri. Il mondo intero. Lo stato tuttora sequestra cautelativamente i beni della famiglia del rapito, affinché questa non tratti privatamente coi sequestratori e sia lo stato a condurre le trattative e le indagini di polizia.
              Paragonare le richieste di denaro di terroristi islamici, alle richieste politiche e pretestuose delle brigate rosse è fuorviante.
              Le BR chiedevano liberazione di detenuti, ritrattazione di leggi ecc.

          1. marco.com scrive:

            SIGNORI, scusate.

            Penso che abbiamo cose molto più importanti di Aisha.

            Se è vero che ci sarà una responsabilità penale per il datore di lavoro nel concedere il permesso a a lavorare ad un suo dipendente, siamo davvero alla rivoluzione.

            Chiedo lumi e vostri pareri. Documentati. Non latrati di canili.

            • Silvestro scrive:

              Sulla responsabilità penale dei datori di lavoro prima bisogna vedere il testo definitivo della legge (si vocifera 450 pagine e 250 articoli).

              Su AISHA segnalo che la libertà femminile non si può misurare dalla lunghezza della gonna, considerando poi l’ambiente ed il condizionamento che ha subito per mesi.
              In ogni caso visti gli interventi determinati e ripetuti di Zwirner sono convinto che non lo considera proprio un argomento marginale.

            • Mario56 scrive:

              Marco.com
              Ti riferisci alle normative per la sicurezza Covid sui posti di lavoro?

              • marco.com scrive:

                NO Mario, non mi riferisco alla responsabilità del datore di lavoro (e con esso la sua classe dirigente) di attrezzare le misure di sicurezza.

                Mi riferisco al fatto – ma visto il “si vocifera” citato da Silvestro – aspettiamo di avere elementi concreti.
                Mi riferisco al fatto che il datore di lavoro deve dichiarare l’assoluta necessità del dipendente di recarsi sul posto di lavoro. Questo è ovvio per gli operai delle fabbriche, quelli che vanno a raccogliere le fragole o i commessi, ma non è ovvio per coloro che potrebbero lavorare da casa.

            1. Silvestro scrive:

              12/05/20 – AISHA FIGLIA DEL CARDINAL BASSETTI

              Innanzitutto diciamo che le preoccupazioni di Zwirner sulla Chiesa assomigliano molto alle ridicole invocazioni di Salvini alla Madonna; ma questo problema è secondario.

              Mi sembra innanzitutto scontato che quando le operazioni governative sono classificate SEGRETE, il termine stesso chiarisce che, per motivi diversi, non possono essere pubbliche, tanto meno dibattute ed autorizzate preventivamente in assemblee parlamentari. Nelle attività di governo, di qualsiasi governo, la segretezza rientra nel mandato esecutivo.
              Zwirner è in grado di citare qualche governo che abbia ha dibattuto pubblicamente e autorizzato OPERAZIONI SEGRETE PER RISCATTO PRIGIONIERI? Mi risulta che queste operazioni vengono sempre smentite / negate, anche dopo la loro conclusione.

              Secondo il New York Times, come riscatto per gli ostaggi, dal 2008 al 2013 sono stati consegnati a terroristi legati ad al Qaeda e ad altri gruppi ben 125 milioni di dollari.
              A pagare di più sono stati i francesi con ben 58 milioni di dollari, seguiti dal Qatar e Oman (insieme ben 20 milioni), dalla Svizzera (12 milioni), dalla Spagna (circa 11 milioni) e dall’Austria (3 milioni).

              In Italia la lista di riscatti neanche tanto aggiornata pagati per la liberazione di ostaggi è piuttosto lunga:
              Cupertino, Agliana e Stefio (2004, Governo Berlusconi II)  4.mil. di $
              Simona Pari e Simona Torretta (2004, Governo Berlusconi II)  5 mil di $
              Giuliana Sgrena (2005, Governo Berlusconi II)  6 mil. $
              Clementina Cantoni (2005, Governo Berlusconi III) 10 mil. $
              Mariasandra Mariani (2011, Governo Berlusconi IV) 3 mil.  €
              Rossella Urru (2011, Governo Monti) 3 mil. €
              Domenico Quirico (2013, Governo Letta)  10 mil. $
              Greta e Vanessa (2015 Governo Renzi) 11 mil. €

              C’è stata qualche volta una consultazione popolare sull’episodio?
              Ancora una volta ZWIRNER dovrebbe spiegarci di cosa stiamo parlando.

              • marco.com scrive:

                concordo; classica merda pestata da Zwirner

                dopo di ché , è lecito dire , vero, che il vestito di Aisha fa girare le palle?

              • Mario56 scrive:

                La propaganda quotidiana d Mario Swirner è aggravata anche dall’assenza di qualunque contraddittorio con esponenti diversi dai tromboni leghisti.

                • The Preacher scrive:

                  In primis fu Storace che furbescamente ha dato il suo sostegno alla cooperante liberata

                  • Mario56 scrive:

                    Smarcamenti da Lega?
                    Indubbiamente la politica di fratelli d’Italia è molto più accorta di quella leghista, in questa fase. Non a caso i sondaggi danno un Salvini in costante calo è una Meloni in continua ascesa.

                    • Maxim scrive:

                      Trovo alquanto strano che mario56 posti un articolo e si richiami a se stesso…..sindrome da doppio nick, la chiamano…..come pestare una merda

                      • Maxim scrive:

                        Forse perché a forza di richiamare le medesime nei vari post…..si genera un certo casino

                        Fratelli d’Italia si smarcano dalla Lega e odiatori sociali?
                        Smarcamenti da Lega?
                        Indubbiamente la politica di fratelli d’Italia è molto più accorta di quella leghista, in questa fase. Non a caso i sondaggi danno un Salvini in costante calo è una Meloni in continua ascesa

                        Sembrano più incastrati questi che la risposta a the preacher…. A livello sintassi…. Ma qui siamo a livelli superiori, e io non ci arrivo….vado a studiare

                        Cmq in penitenza mi purgo di silenzio fino a fine mese, almeno….In segno di penitenza…. Promesso ed attuato a partire dalle 12:02 giorno corrente
                        Così evito di entrare nella diatriba sul decreto aprile…..maggio? Ah già…. Il primo non pervenuto come le famose temperature di Santa Maria di Leuca di bernacchiana memoria…. Il secondo, spero abbia un parto veloce, scattante, forsennato…. Sperando che forsennato non sia un dubbio sulla nascita, l attuazione e l efficacia di tale parto….

                      • Mario56 scrive:

                        Maxim
                        Io trovo invece strani certi tuoi interventi.

                      • Mario56 scrive:

                        Maxim
                        Se ti riferisci all’inizio discussione era per stimolarne una.
                        Fatto che probabilmente ti infastidisce?

                      • Mario56 scrive:

                        Maxim
                        Guarda che ho risposto a the preacher no a me stesso.

                      • Maxim scrive:

                        Rispondere a se stessi…..sembrando uno che risponde a un altro…..personalità disturbata o attacco hacker di zwirner?

                1. Mario56 scrive:

                  @ martello
                  In pratica Silvia Romano è andata a cercarsela. Perché:
                  Volontaria per una onlus, forse catto comunista,
                  Perché ragazzina (donna) ingenua, indifesa,
                  Perché non ci si deve occupare di NON ITALIANI
                  Perché nonostante ci si riempìa la bocca NON BISOGNA AIUTARLI NEMMENO A CASA LORO,
                  Perché il governo Conte ( a differenza del governo Berlusconi, lega, fasci vari, che pagò il riscatto alla Sgrena e ne fece ghiotta occasione di propaganda elettorale) ha fatto figura di c…
                  Perché il mercenario Occhipinti è morto da eroe italiano osannato dai fasci nostrani (quello non è andato a cercarsela?)
                  A Swirner auguro solo che con la sforbiciata che prenderanno le tv locali, col passaggio al digitale terrestre 2 , vada a leggere il giornale e a giocare con i nipotini ai giardinetti , come i bravi nonnini e non sputi più scemenze.

                  • martello carlo scrive:

                    Sembrerà un esempio, un paragone poco calzante, ma voglio partire da un rilievo fatto da BARDAMU a cui ” girano le balle anche quando si spendono risorse e si mettono a repentaglio vite per andare a soccorrere gente imprudente che va a cercarsi guai in montagna.”
                    Sono d’accordo con lui: se a qualcuno piacciono le scosse di adrenalina, non c’è nulla di meglio che fare un bel salto LIBERO nel vuoto: ca…voli suoi.
                    Anche andare ad aiutare i bambini in Africa, pur senza considerare i pericoli conseguenti, è una scarica di adrenalina… buonista ma pur sempre adrenalina.
                    Al di là di situazioni di incoscienza, di immaturità, qualora vi siano dei pericoli oggettivi, essi vanno fatti evidenziare, dopodiché ci deve essere la libertà di prendersene i rischi, assumendosi la COMPLETA RESPONSABILITA’ senza mettere a repentaglio la vita degli altri: un monumento o un’aureola possono bastare.
                    Di fronte alle madri africane costrette a subire violenze, magari per difendere i loro figli, cui è andata eroicamente a dare una mano SILVIA, perché si sono mossi mezzi servizi segreti per cercarla per anni e salvarla senza pensare alle altre?
                    Dice THE PREACHER, ” Sul fatto che sia stato pagato un riscatto credo sia giusto che la tua Patria smuova mari e monti per liberarti. Un “genitore” non abbandona mai il proprio figlio ” .
                    GIUSTO, MA QUESTO NON SIGNIFICA FORSE, a proposito di frasi celebri ” PRIMA GLI ITALIANI? “.
                    ” AIUTIAMOLI A CASA LORO “, se vogliamo dirla tutta, significa CONCRETAMENTE, riandiamoci in SOMALIA, riprendiamo RESTORE HOPE, dove ci hanno già lasciato le penne parecchi occidentali e facciamo quello che abbiamo fatto con SADDAM HUSSEIN, il gasificatore di CURDI per porre fine all’INFERNO IMPOSTO COL VELO VERDASTRO e con il KALASHNIKOV da fanatici piantagrane religiosi.
                    Sono certo che sarai d’accordo, d’altronde il tuo idolo BARAK OBAMA, non era il grande sponsor delle primavere arabe?
                    Quanto all’augurio fatto a ZWIRNER sia da parte tua che ancor più gravemente del tuo Kompagno SILVESTRO, sono autorizzato ad augurarmi che con i soldi del riscatto, qualche SHABAABAUSCIA, compri una bella bomba da piazzare sotto il vostro augusto sedere bbonista.

                  1. martello carlo scrive:

                    ” SILVIA ORA E’LIBERA. IL VOLTO BELLO DELL’ITALIA SOLIDALE”
                    Questo è il titolo di ” AVVENIRE ” unico quotidiano che non pubblica la foto della ROMANO in abito verde musulmano, bensì una sua foto antecedente la conversione, dalla qual cosa posso intuire un leggero imbarazzo della vecchia guardia cattolica, di cui non capisco la ragione: la chiesa emancipata ha già preso atto che il paradiso di ALLAH è molto più attraente di quello cattolico, anche se per il sesso femminile forse lo è un po’o’ meno.
                    Ma forse il mio discorso parte da un presupposto sbagliato: che lei fosse cristiana.
                    Per me l’argomento sarebbe di scarsa importanza, se lo fosse anche per l’opinione pubblica, non solo italiana: SILVIA viene descritta come una ragazza, con la testa sulle spalle escludendo che “”anche solo per distrazione abbia potuto infilarsi in qualcosa di pericoloso” e alla ONLUS per la quale lavorava trovano ASSURDO il suo rapimento, ma la realtà è ben diversa. Per me non vi è nulla di assurdo, anzi trovo molto coraggiosa, se non incosciente l’attività svolta da questa eroina e da questa ONLUS dell’assistenza umanitaria: il rischio , quando si entra in una zona dove AL SHABAAB la fa da padrone è certamente CALCOLATO.
                    Purtroppo il calcolo è molto salato, più dei 4 milioni che, si dice, siano stati pagati dai nostri efficientissimi servizi segreti, trattandosi di un altro precedente, un esempio di cui l’Italia è sempre la campionessa, che inevitabilmente farà da apripista, ma fermandoci alla sola cifra di cui si parla, mi chiedo quante scuole , quanti ospedali e quante case per orfani kenioti si sarebbero potuti costruire senza l’intervento di questa idealista e quante persone moriranno con le armi donate ai terroristi.
                    Al di là e al di sopra di tutto sono felice per aver visto una donna radiosa e felice come una sposa dopo la prima notte di nozze: comincio a pensare seriamente alla mia conversione.
                    Sarei curioso di sapere chi sono quei due personaggi in tappo blu e mascherina immortalati insieme a lei all’aeroporto-

                    • Mario56 scrive:

                      @@@ martello
                      probabilmente l’età ti sta tradendo ma…
                      … i riscatti pagati per i rapimenti ai tempi dei governi Berlusconi erano bruscoline ?
                      La Sgrena… per esempio, ed in quei tempi pagavamo coi soldi del riscatto organizzazioni contro cui l’Italia era in guerra ufficialmente.

                      • martello carlo scrive:

                        Scusa, ma come ti permetti di paragonare anche lontanamente BERLUSCONI ex MAGNIFICO a quel manichino di CONTE? :-D :-D
                        Caspita se me lo ricordo il caso SGRENA ( solo a pensarci me vien i SGRISOLONI ) e ti assicuro che anche in quel caso, benché la situazione fosse molto diversa, ero contrario al pagamento di quei ( si dice ) 5 mln di €, sia perché la SGRENA era una giornalista del MANIFESTO e poi per la stessa ragione per cui cedere ai ricatti è favoreggiamento ( non ho mai portato il cervello all’ammasso di nessuno, tanto meno a quello del BERLUSCA ).
                        La fine tragica dell’episodio con l’uccisione di CALIPARI da parte degli americani (?) probabilmente è stata determinata proprio dalla linea dura USA.
                        Certo, al governo ci stava BERLUSCONI, ma alla PRESIDENZA c’era un certo CIAMPI e le piazze erano piene di facinorosi di sinistra ( magari c’eri anche tu ) a cui forse non interessava neanche molto la giornalista, ma volevanio la caduta del governo.

                        A margine, ti faccio rilevare che mai l’Italia ha dichiarato ufficialmente guerra all’IRAQ, ma faceva parte su mandato ONU di una forza multinazionale di pacificazione e ricostruzione.

                        PS: perché invece di sognarti una bella COCCA, continui ad avere incubi su BERLUSCONI IL MAGNIFICO e sul GRAN CAPITANO SALVINI? :-(

                        • The Preacher scrive:

                          La conversione all’Islam è stata per opportunismo. E’ chiaro che se sei prigioniero di un gruppo terroristico islamico che considera infedeli tutti i non musulmani è meglio se ti converti. Molto meglio se ti converti. Scelta libera? Probabile ma dettata da un giusto opportunismo. Fossero stati, che ne so, Buddhisti, sarebbe diventata buddhista. In effetti, vederla tornare con l’abito somalo e velata non è stata una bellissima pubblicità per l’Italia. Diverso invece il “marketing” per i terroristi di Al Shabaab. L’hanno trattata bene e le hanno pure insegnato l’arabo “inchallah”. Bravissimi davvero, sembrano quasi brave persone (sob!) a sentir lei. Forse forse ha ragione Salvini nel dire che sarebbe stato molto meglio adottare un profilo basso. Sul fatto che sia stato pagato un riscatto credo sia giusto che la tua Patria smuova mari e monti per liberarti. Un “genitore” non abbandona mai il proprio figlio, soprattuto nel momento del bisogno. In questo caso però credo che vadano riviste le regole per gli spostamenti di tutta la galassia di onlus/associazioni. Da vietare ovviamente le zone di guerra e confinanti con realtà dove il terrorismo pascola liberamente. Qualora decidano di operare in tali zone, va sottoscritto un contratto dove in caso di rapimento/necessità, si arrangiano dato che c’era stato l’avvertimento.

                          Più del riscatto, mi girano gli zebedei perchè si sta discutendo di dare una scorta alla Romano e lì altro che 4 milioni di euro. La scorta la farei pagare alle capre internettiane che non si sono risparmiate insulti e maleparole verso la cooperante da poco liberata. Agli ignoranti vanno bene solo due cose affinchè possano comprendere: “legnade in testa” o “tireghe via i schei”. Colpirne uno per educarne cento.

                          • martello carlo scrive:

                            Mi pare che l’argomento non venga trattato in modo concreto, perché tali sono le conseguenze: non si tratta di stabilire se ha fatto bene o male a convertirsi, nè in che modo vi sia arrivata, bensì di capire quali siano le spinte, gli obiettivi, le modalità e le regole per i quali sia arrivata ad esporsi o farla esporre fino al punto di trovarsi nella situazione in cui si è trovata.
                            La responsabilità prima è della ONLUS che ha mandata all’inferno una ragazza senza alcuna difesa ( anche per la sua ingenuità ) che era musulmana già prima di partire per la sua vocazione al martirio classico di quella ” specie ” di religione.
                            Frastornata fin da bambina, come molti di noi dalle immagini televisive, spesso speculative, dei bambini neri con gli occhioni grandi grandi per la denutrizione, invece di fare la monaca Benedettina di Nostra Signora del Calvario, ha scelto l’Africa, pensando che sarebbe stata trattata con riconoscenza……. lo stesso ingenuo atteggiamento che, con responsabilità e incompetenze ben più gravi, ha portato alla strage di NASSIRYYA.
                            Lasciata SOLA di fronte alle sue utopie, non solo dalla ONLUS ( sempre loro ), ma anche da uno Stato ben rappresentato dai due tizi che, non contenti di quanto successo in UMBRIA, non hanno resistito alla megalomania di farsi immortalare sfruttando una vittima che è anche loro.
                            Queste cose non devono più succedere: chi per qualsiasi ragione si reca in zone di guerra o comunque pericolose deve sapere che rischia in proprio e a questo punto vengono spontanee certe domande molto più terra terra: SILVIA era assicurata come lavoratrice dipendente, figurava come autonoma e con quale istituto? Aveva un’assicurazione integrativa privata?
                            Insomma, lo STATO deve porre rimedio subito a questa situazioni che finiscono in sceneggiate di fronte alle quali, a seconda dei gusti, qualcuno ci fa bella figura ( AL SHABAAB e qualche politico nostrano ) e qualcun altro ci fa la figura di EMME come l’Italia, presa per i fondelli persino dalla TURCHIA.
                            Una esemplare stangata alla ONLUS per la quale lavorava, dovrà essere da monito per tutte le altre che fanno i fenomeni in giro per il mondo.
                            FORZA SILVIA…MA NON FARTI PLAGIARE, NE’ SENTIRTI UN’EROINA:

                          • Simone scrive:

                            In linea di massima concordo anch’io sul fatto che gli Stati non dovrebbero trattare riscatti coi sequestratori, sia dentro che fuori i confini nazionali. Per evitare innanzitutto il rischio di emulazione e di circoli viziosi. Detto questo, la realtà mondiale a tal proposito è questa descritta da Andrea Purgatori: https://m.huffingtonpost.it/entry/andrea-purgatori-anche-gli-altri-pagano-il-riscatto-e-con-il-nostro-aiuto_it_5eb9445dc5b6b1b1ffaaf510 . Io credo che prima tutti dovrebbero levarsi le maschere, per poi sedersi e parlarne. Per trovare a livello globale una soluzione condivisa. E rispettata. Poi, sulla conversione in discorso è ampio e sicuramente non nuovo. E coinvolge non pochi occidentali che hanno perso il senso del Credo religioso più profondo, al quale il nostro ambiente non dà sufficienti risposte. Cosa che riguarda la maggior parte di noi.

                          • bardamu scrive:

                            Che lo Stato paghi per la liberazione di un ostaggio è inqualificabile.
                            Giustamente nel periodo in cui i sequestri di persone facoltose in Italia erano frequenti era stato adottato un provvedimento per bloccare i beni dei familiari ed evitare il pagamento del riscatto. Se non devono pagare i privati tanto meno può farlo lo Stato. Non c’è discussione su questo punto.
                            A me sinceramente girano le balle anche quando si spendono risorse e si mettono a repentaglio vite per andare a soccorrere gente imprudente che va a cercarsi guai in montagna.
                            Ma qui non è solo la questione economica a farmi infuriare.
                            Coi sequestratori, soprattutto se terroristi, non si possono calare le brache.
                            Ennesima figura di m… di uno staterello senza dirittura morale.

                          • The Preacher scrive:

                            Ma non c’entra Berlusconi o la Sgrena qua. Stiamo parlando di un altro fatto Mario. Profilo basso nel senso che si poteva evitare di parlare di riscatto, questo soprattutto. Io sono contento che sia stata liberata e le auguro di trascorrere serenamente i suoi prossimi giorni in famiglia. Anche se si è convertita all’Islam sinceramente, non me ne può fregar di meno perchè, ripeto, lo ha fatto per preservare la sua vita, checchè ne dicano. Lo avrei fatto anch’io se fossi stato al suo posto. Meglio un coniglio vivo che un eroe morto.

                          • Mario56 scrive:

                            Profilo basso…
                            come quello del governo Berlusconi, lega e fascisti AN che andarono in 200 ad accogliere la Sgrena?
                            Sui social d’accordo con te. Se qualcuno cominciasse a pagare… per le offese!

                        • Mario56 scrive:

                          Qualcuno dice Martello che se fosse arrivata vestita da occidentale con minigonna e tricolore, nessun boccalone avrebbe dato aria alle corde vocali.

                          Mi ricordo la passerella della Sgrena col tuo decadente Berlusconi altro che magnifico, e tu che applaudivi e brindavi col prosecco, magari con Wallace e gaton. Caspita allora nel governo c’era anche una certa Meloni e un partito chiamato LEGA NORD. Non si tenne un basso profilo allora!

                          • Gatón scrive:

                            NON NOMINARE IL GATON INVANO.
                            TI DIFFIDO !

                          • The Preacher scrive:

                            Credo proprio che il buon Martello abbia ragione. La simbologia di un vestito o di un velo. come in questo caso, è potentissima a livello mediatico. Fidati che lo sapeva molto bene anche lei. E’ stata molto coraggiosa.

                    1. Silvestro scrive:

                      11/05/20 – SILVIA NEI PAESI DEI PAGLIACCI

                      E’ un intervento vergognoso, indecente, vigliacco, vomitevole, scandaloso.
                      Quando un direttore di rete si lascia andare a considerazioni di questo tipo, con valutazioni rilasciate dallo scranno di uno studio senza prove, senza documentazioni di alcun tipo, diventa il principale istigatore di quella “gogna mediatica“ che lui stesso stigmatizza quando l’argomento tocca gli interessi personali o della rete.

                      Tutti i governi pagano riscatti più o meno ufficialmente anche quelli più intransigenti.
                      Quando fu liberata GIULIANA SGRENA (4 marzo 2004) l’Italia era in guerra in Iraq contro il terrorismo. Eppure il governo Italiano non esitò a pagare un riscatto a quegli stessi terroristi che combatteva sul territorio con oltre un migliaio di militari, e subendo anche la morte di Callipari agente ucciso, fra l’altro, da fuoco amico.
                      Ebbene al suo rientro ad accogliere quella giornalista comunista che se “l’era andata a cercare”, ci furono da Berlusconi (capo del governo) a Gianni Letta, passando per il presidente della Camera Casini, il sindaco Veltroni, il segretario del Quirinale Gifuni e il direttore del Sismi Pollari.
                      MA CHE CAZZO VIENE A RACCONTARCI ZWIRNER.

                      Poi, non meno importante, c’è la dimensione personale della vicenda: Zwirner ha qualche esperienza diretta da raccontarci? sa cosa si prova, come si vive in ambienti ostili, guardati a vista da guardie armate? sa qual’è il condizionamento psicologico cui viene sottoposto il prigioniero?. Insinua addirittura rapporti sessuali consensuali, un rapimento mascherato, senza un straccio di prova. MA CHI SI CREDE DI ESSERE!!!.

                      I giornalisti nella loro attività di comunicazione hanno responsabilità enormi molto più ampie di quello che può risultare da un blog. Se poi è fatta addirittura davanti ad una telecamera senza interlocuzione che può provocare imbarazzo, l’impatto può essere devastante.

                      Allora viste le sue certezze, a Zwirner posso solo augurare che qualche gruppo islamico fanatico rapisca sua figlia, che la tengano qualche tempo detenuta chiedendo un riscatto. Allora sarà interessante vedere papà Zwirner con quale rispetto e quale considerazione tratterà l’argomento il giorno dopo ne “L’opinione”.

                      1. Mario56 scrive:

                        No al 5G. Nei mesi dell’epidemia e quindi dello smart working, della scuola online e delle video conferenze, il sindaco di Villafranca, Roberto Dall’Oca, informa dal proprio account facebook di aver firmato un’ordinanza che vieta l’installazione e attivazione su tutto il territorio comunale di “impianti con questa tecnologia e delle sue varianti”. Il sindaco comunica che agli uffici tecnici comunali sono pervenute le richieste di sei aziende, per lo sviluppo su antenne già esistenti, sia pubbliche che private.
                        Da L’ARENA del 02/05/20
                        Anche il Sindaco di Isola della Scala sta adottando un analogo provvedimento.
                        Quando la politica insegue i COMPLOTTISTI e gli ignoranti antiscientifici. Povero Galileo!
                        Da notare che il 5G usa le stesse frequenze del 3 e 4 G con l’aggiunta tra due anni della banda 700 MHz della televisione.

                        1. marco.com scrive:

                          Alla domanda di gaton io rispondo: immagino proprio di sì che se questo casino fosse successo ( e penso che sarebbe potuto succedere) con Berlusconi il putiferio mediatico sarebbe stato dieci volte tanto. Se si vuole puntare il dito contro il caravanserraglio dei giornalisti, sottoscrivo.
                          Ma non credo fosse questa l’intenzione di gaton poiché egli è molto aduso a fare domande retoriche e fine a loro stesse.
                          Se poi andiamo nel merito: io sono favorevole favorevolissimo alla separazione dei poteri fra esecutivo e magistratura. Ciò non significa (ca va sans dire) che la magistratura sia esente da critica per mandato divino.
                          Andando ancora di più nel merito è insito di natura che la mafia si trovi dove c’è il denaro. E che avere affari importanti con la Sicilia come li ha avuti Berlusconi fa pensare. Ma valgono i fatti. Infine la considerazione: istintivamente ti fidi di più di un magistrato o di un politico? Oppure prima di rispondere vuoi conoscere il colore politico del politico?

                          • Simone scrive:

                            A me non sembra che il punto importante della giustizia sia questo. Il vittimismo non è un argomento valido per farla funzionare, tutt’al più per creare un’opinione pubblica, più o meno deviata per fini di difesa o condanna (per l’appunto pubblica e mediatica) ulteriore. Il punto importante della giustizia è se le questa è fatta rispettare, indipendentemente da chi vi si trovi davanti, ed entro determinati tempi. E perché eventualmente in molti casi, specie per quanto riguarda i colletti bianchi, la prescrizione scatti prima della fine del processo, salvando gli stessi e facendoli girare liberamente, non di rado come se nulla fosse accaduto.

                          • Gatón scrive:

                            Hai risposto onestamente, lo apprezzo.
                            E’ vero, la domanda era retorica, ma è servita a distinguere chi ragiona dai mussi.

                          1. Riccardo scrive:

                            @mario56
                            ciao mario
                            mi inserisco su una parte del tuo post qui sotto riguardante la cooperante Silvia Romano.
                            premetto e sia ben chiaro che riportare a casa una persona che si è trovata in una tale situazione è un fatto che non può che far piacere alle persone per bene.
                            però a me personalmente saperla convertita alla religione cui dicono di ispirarsi le bande armate che l'hanno rapita, ecco mi ha dato fastidio e di getto ho pensato a tutte le risorse impiegate, i soldi dei contribuenti spesi e mi son detto: 'se si trovava così in sintonia tanto da convertirsi, ne valeva la pena?'

                            • Silvestro scrive:

                              Scorrendo qua e la i post di commento leggo.
                              «Non condivido questo tipo di volontariato: andrebbe proibito»
                              “perché non capite che l’Africa deve essere abbandonata al suo destino?”
                               “la ragazza andrebbe di fatto arrestata, in quanto nemica dello Stato”
                               ”era meglio se non tornavi”
                              “si è fatta una vacanza a nostre spese”
                              “quanto ci è costato?”
                               “se torni convertita non ti meritavi di essere salvata”
                              “se vuoi andare a fare la “buona” vai in posti più sicuri, non in Kenya”
                              …..
                              la lista è lunga e il tuo commento, forse un po’ più gentile nella forma, sta nella categoria.
                              Ma magari anche tu eri fra coloro che non molto tempo fa postavano “AIUTIAMOLI A CASA LORO”

                              • marco.com scrive:

                                sinceramente non mi sembra il caso di affrontare questa cosa utilizzando le reazioni dei social (che poi, però, sono anche una cartina di tornasole di quello che le persone pensano veramente)

                                Che Silvia sia diventata Aisha, va oltre ogni mio grado di comprensione e ha fatto andare a zero il livello di simpatia/empatia nei suoi confronti.
                                Già faccio fatica a capire quelli che pregano tutto il giorno a Medjugorie (andate su Facebook, roba da non credere) figurarsi per una che si converte all’Islam,nel 2020.

                                D’altra parte, ho anche sentito dire che all’inizio della pandemia, qualche nostro religioso ha detto che essa era stata mandata dalla Madonna per far tornare gli uomini sulla retta via.

                                Mio Dio, Luce della Ragione, perchè ci hai abbandonato ?

                                • Simone scrive:

                                  Per chi fosse interessato, questa a Franco Cardini mi sembra ad ora l’intervista più sensata sull’argomento: https://giuliettochiesa.globalist.it/saperi/2020/05/11/franco-cardini-l-islam-e-chiaro-proibisce-le-conversioni-forzate-2057970.html .

                                  • Maxim scrive:

                                    Sensata forse……Aldilà del richiamo alla Santanchè che non sa tanto di studioso islamista (del resto, visto che qui viene spesso sottolineata la fonte, altro non mi aspetto da giuliettochiesa – pace all anima sua- punto qualcosa….), prendo una frase citata dal medesimo studioso…… “Bisognerebbe smetterla con l’idea che è diritto di tutti sapere sempre tutto degli altri”…
                                    Servita la Santanchè, forse pure lo scrivente articolo dovrebbe fare tesoro della sua saggezza….

                                    Col post-supposto che francamente del mero discorso religioso non me ne importa nulla e ne sono ben felice….

                                    Come, per aggiungere un aneddoto che mi ha ricordato il post di Marco, ho una ex collega devota ad ogni Madonna (di monte berico, di medjugorie, del frassino, della corona, ecc ecc) ma bestemmia sul suo dio senza problemi…..ma guai a toccarle la Madonna…..

                                    Caso religioso di separazione delle carriere?

                                • Mario56 scrive:

                                  Due domande e una considerazione sul caso di Silvia Romano. PRIMO: La vita di una persona di fede islamica vale meno di quella di persone di altre fedi o atee? SECONDO: Perché la conversione, che è un fatto totalmente privato, è stata resa pubblica, soprattutto in questo momento così delicato?TERZO: Non è inusuale che persone rapite e tenute lontano dal loro contesto ambientale per un lungo periodo si relazionino in modo stretto con i loro rapitori. E’ una questione di pura sopravvivenza, perché tra i bisogni primari dell’uomo c’è quello di sentirsi parte di un gruppo. Il Libro della Giungla insegna.

                            • Mario56 scrive:

                              @ Riccardo
                              È una vicenda che finora non conosciamo se non da frammenti giornalistici di una parte e dell’altra. Ti ricordo la famosa SINDROME DI STOCCOLMA in questi casi.
                              Aspettiamo che si faccia luce sui vari aspetti, riscatto compreso, qualora vi si stato, perché nemmeno questo è accertato, se non nella testa di Salvini e di Swirner.
                              Intanto si dia inizio alle danze dei BOCCALONI!

                            1. Riccardo scrive:

                              silvestro
                              penso sia superfluo dire che non vi è alcun pregiudizio verso gli arabi.
                              sono distante mille anni luce dal razzismo, anche quello strisciante.
                              e per questo non ho alcuna remora nel riaffermare il mio pensiero

                              1. Riccardo scrive:

                                Silvestro
                                non era mia intenzione scatenare in te tante domande
                                io ripeto ho solo espresso la mia perplessità.
                                chi vive un incubo è strano che si leghi e faccia propria l'ideologia che tale incubo ha procurato.
                                questo me lo concedi o no te va mia ben?

                                • Silvestro scrive:

                                  CARO RICCARDO, se ti fai delle domande, e le esprimi pubblicamente in un blog, io non posso fare altrettanto?.

                                  Chi vive in un incubo e ne esce dichiarando di star bene di testa e fisicamente, lo abbiamo visto tutti, io immagino che una volta libera, la prima cosa che fai è di sbarazzarti al più presto di ogni simbolo, ogni oggetto che richiami il lungo periodo di detenzione. Invece ha tenuto l’abbigliamento, ha sottolineato di avere un nuovo nome, ha chiesto il corano. Fin qui il sospetto ci sta e col tempo capiremo meglio; ma se questo già oggi da fastidio a molta gente, te compreso, al punto da dubitare sulla convenienza del suo salvataggio, allora mi convinco che il retropensiero non dichiarato è il pregiudizio sugli islamici.

                                  Poi, qualsiasi dubbio, qualsiasi convinzione mi sta bene, purché non ci prendiamo in giro.

                                • martello carlo scrive:

                                  Perché ti scusi?

                                • Mario56 scrive:

                                  @ Riccardo
                                  Concederai che in due anni di prigionia anche la psiche può essere sovvertita.

                                  Spero converrai che Salvini ci stia guazzando dentro?

                                  1. The Preacher scrive:

                                    Dico la mia. Il ministro Bonafede non sembra molto sul pezzo anzi. Quell’aria un pò trasandata, da secchione che studia la notte, fa trasparire una sorta di paura e servilismo.E’ molto probabile che la non-nomina di Di Matteo rientri nell’eterna trattativa Stato-mafia e comunque, a prescindere, un ministro della Repubblica accusato di questo dovrebbe quantomeno autosospendersi. Troppo gravi le frasi di Di Matteo e sono quasi sicuro che per esporsi in questo modo, un fondo di verità c’è. Altrimenti è improbabile che un pubblico ministero che ben conosce la legge e quindi anche le conseguenze di un’eventuale diffamazione, per giunta verso un ministro(!), se ne esca con queste insinuazioni. Tra Azzolina e Bonafede, in due ne fanno uno mezzo, indietro di qualche venerdì. Miserie…

                                    1. Riccardo scrive:

                                      mario56
                                      hai regione
                                      diamo tempo al tempo e ne scopriremo i contorni di questa vicenda.
                                      ribadisco, cmq, che non è normale tornare islamica da una prigione islamica.
                                      a Silvestro direi di non generalizzare e di attenersi a quanto scritto. le congetture sono tutte tue e te le lascio.

                                      • Silvestro scrive:

                                        SE TU SCRIVI

                                        ” ho pensato a tutte le risorse impiegate, i soldi dei contribuenti spesi e mi son detto: ‘se si trovava così in sintonia tanto da convertirsi, ne valeva la pena?”

                                        non mi sembrano congetture. Anzi, senza generalizzare poi tanto, anch’io mi son detto “quanto è diverso il suo commento da quello analogo di altri?”.
                                        E poiché molti di quelli che esprimono questi commenti sono gli stessi che dicevano “aiutiamoli a casa loro” mi sono detto “Lo avrà scritto anche lui?”

                                      1. marco.com scrive:

                                        tornando a casa nostra “se il virus cala di potenza, vuol idre che è artificiale, però a dirlo spetta agli scienziati”.

                                        A ZAIA, ma che stai a dire ?

                                        Poi l’ho sentito in conferenza stampa, difendersi che stava esprimendo una opinione così, che (e questo è vero) anche gli scienziato non concordano fra di loro e quindi che non era il caso di attaccarlo su questo punto ecc. ecc.

                                        Zaia, perdonato, però, insomma …..sotto sotto c’è sempre il …. il …..il tentativo di insinuare che …. che … che QUALCUNO CI VUOLE MALE, a noi Itaiani, a noi Veneti ….. ma NOI , noi siamo imbattibili

                                        Evviva la autostima, componente fondamentale dello spirito per sconfiggere l’ansia

                                        • Mario56 scrive:

                                          Della serie… AL POPOLO DIAMO IN PASTO UN NEMICO
                                          e lo governerai senza problemi.

                                          @ Wallace
                                          non scrivi più… non avrai preso uno degli ultimi virus?
                                          O ti facciamo inc…. re troppo?

                                        1. Riccardo scrive:

                                          questa è la mia opinione
                                          e se è di destra o di sinistra pazienza.
                                          Come diceva il Paron Rocco ai suoi difensori:
                                          'voialtri dasìghe a tuto quel che l'è a pel de erba, e se po l'è el balòn pasiensa'

                                          1. Mario56 scrive:

                                            Oggi Swirner più vergognoso del solito. Ospiti: l’assessore fascista Polato, un leghista e un esponente di forza Italia. Opposizione 0. Si da per scontato un riscatto per la liberazione della Romano senza alcuna prova. Deve ancora partire l’inchiesta. Vergogna!!!
                                            È questo che vogliono Gaton, martello e Wallace ?
                                            La propaganda fascista?

                                            1. Gatón scrive:

                                              @Mario56,
                                              mi sono limitato a chiedere se con un governo diverso ci sarebbe stata la stessa accondiscendenza nei confronti di una magistratura indipendente e tu, con la coda di paglia del troll, hai fatto uno sproloquio, quando sarebbe bastato rispondere con un semplice “nessun problema”.
                                              Avendo ancora una volta verificato che parlando con l’asino si perde tempo e si infastidisce la bestia, lascio il prosieguo a Carlo.

                                              • Mario56 scrive:

                                                @ gaton
                                                Sei talmente partigiano in malafede che arrivi a pensare che la mi indignazione sarebbe stata diversa se ci fosse stato il fascismo al governo. ( Salvini e Meloni)
                                                La domanda mi pare retorica nonché somara.
                                                Lasciamo il proseguo a Martello, il nostro Berlusconiano, germano convertito.

                                                Ps @ gaton
                                                Ora ti rammento che il nuovo fronte delle inutili polemiche destro fasciste è la scarcerazione della Romano. Sarebbe andata la, sapendo dei rischi che correva , ma tanto paga lo stato , si è convertita all’Islam tradendo lo stato che ha pagato il riscatto… e varie baggianate.
                                                come vedi sempre lontani da una leale opposizione seria, responsabile, collaborante. Partita la grancassa mediatica dei buffoni…

                                              1. Gatón scrive:

                                                Ai sostenitori, certamente documentati e super partes, dell’ autonomia di magistratura ed amministrazione carceraria nell’applicazione di misure alternative al carcere a fronte di serio e comprovato pericolo della salute dei detenuti, vorrei chiedere cosa avrebbero pensato e scritto se l’attuale situazione si fosse verificata in un governo presieduto da Berlusconi con Salvini ministro dell’interno e Meloni della Giustizia.
                                                Vorrei andare oltre, e se gli arresti domiciliari fossero stati chiesti da Fioravanti ?

                                                • Mario56 scrive:

                                                  Caro @@ gaton
                                                  In politica non si usa il SE o il MA. Tuttavia
                                                  In passato ci sono state sentenze dubbie, che avvantaggiavano gli avversari , ma io ho sempre rispettato l’esito.

                                                  Voi non lo fate. Vedete i giudici come espressione della sinistra e non un potere autonomo. Quando non ci si fida dello stato, significa che non siete una destra normale ma eversiva.

                                                • Mario56 scrive:

                                                  @ gaton
                                                  Perché tu vorresti una magistratura dipendente dall’esecutivo?

                                                  • martello carlo scrive:

                                                    ……. e tu vuoi un esecutivo dipendente dalla Magistratura?

                                                  • Gatón scrive:

                                                    Ho fatto una domanda, se sei onesto rispondi.

                                                    • Mario56 scrive:

                                                      Io sono per la separazione dei poteri dello stato. Quindi magistratura indipendente. Gaton, quale sarebbe il caso di un esecutivo interferito o dipendente dalla magistratura?
                                                      Io ricordo solo un caso strano e unico: la magistratura che permette di pagare un furto ( leggi i 49 mln Lega) in comode rate spalmate su 80/90 anni. Qui forse vedo una sentenza china al potere dell’allora potente ministro degli interni.
                                                      Detto tutto questo ribadisco che Bonafede doveva gestire meglio tutta la vicenda. La detenzione ai domiciliari non è piaciuta neanche a me.
                                                      Ma il governo è corso ai ripari.

                                                      • Mario56 scrive:

                                                        @ martello
                                                        Non mi interessano i tuoi sospetti, i tuoi dubbi che in realtà per te sono certezze di avere una magistratura, che controlla quei politici che vorrebbero avere pieni poteri per farne di tutti i colori ( leggi BERLUSCONI, SALVINI…)
                                                        personaggi che probabilmente fanno i tuoi interessi o almeno ti danno da bere quello.
                                                        @ gaton
                                                        se ti dicessi il contrario tu non mi crederesti a prescindere, dunque domanda retorica.
                                                        Va la che i giudici sono stati indulgenti con voi fasci. Fioravanti l’unico asino che ha pagato per tutte le stragi nere. Gli altri innocenti o latitanti. Ma di cosa parliamo?
                                                        Una destra stragista che viene a fare la morale.
                                                        Prima dissociatevi chiaramente da quella destra, dal fascismo, riconoscere il 25 aprile, poi si potrà parlare.

                                                      • martello carlo scrive:

                                                        GILETTI è corso ai ripari, non il governo.
                                                        Interferenze della magistratura.
                                                        Senza ricorrere al procedimento sequestro migranti nei confronti di SALVINI, mi sembra che TUTTI, dico TUTTI i governi BERLUSCONI abbiano subito quantomeno un’attenzione anomala, a cominciare dall’avviso di garanzia coram G8 di Napoli, per finire all’unica condanna da parte di un giudice FERIALE dal momento che non se ne trovava nessuno NORMALE a compiere una simile nefandezza: considerare la decorrenza dei termini non da quando si commette un reato, ma da quando se ne godono i frutti….
                                                        Se vuoi che continui, mi inviti a nozze. :-(

                                                        PS : non è ancora chiaro chi abbia fatto cambiare idea si DI MATTEO nel giro di 24 ore. Sarebbe interessante saperlo, anche perché in quel periodo molti sono stati i veti su singoli personaggi. Pensa che si è giunti a fare persino il nome di SALVINI. Volete perdervi una simile occasione, o c’è qualche pesce più grosso sotto?

                                                1. Silvestro scrive:

                                                  Sul Dap mi interessava soprattutto sottolineare una serie di stupidaggini elencate, fra l’altro, con una certa arroganza. Poi siamo tutti avvocati, giudici, Ministri, etc senza conoscere le regole, senza aver visto le carte e spesso senza averne nemmeno le competenze; ma siamo i primi a denunciare superficialità, leggerezze, ritardi.
                                                  Non significa ovviamente negare la possibilità a chiunque di alimentare sospetti e congiure senza essere smentiti, soprattutto se poi si dimentica in seguito come si sono svolti i fatti.

                                                  Sull’argomento ricordo che soprattutto ai giudici, è ben noto che per presunti reati c’è la possibilità di denuncia nelle sedi opportune, e non in TV, in tempi ragionevoli e non due anni dopo.
                                                  Bonafede si presenterà in Parlamento in settimana per i chiarimenti necessari; lo stesso Bonafede e Di Matteo si presenteranno anche in commissione antimafia per gli stessi motivi. Chiarimenti e convocazioni ai quali, per non fare nomi, Salvini per fatti che lo riguardano personalmente, non ha mai voluto aderire ne in Parlamento ne in commissione antimafia, ne in commissione Affari Esteri.

                                                  Capisco infine che il “patetico richiamo alla costituzione” (Martello) non vada molto d’accordo con chi ambisce ad acquisire pieni poteri senza palle al piede.

                                                  https://www.bing.com/videos/search?q=salvini+chiede+pieni+poteri+youtube&docid=608047449046716158&mid=68631EF85C3889D2CD1668631EF85C3889D2CD16&view=detail&FORM=VIRE

                                                  • martello carlo scrive:

                                                    Ci vorrebbe l’intubazione ed una pompa per dare respiro ad un intervento così ipossiemico e nostalgico.
                                                    Perché non riservi le tue energie per cause più nobili rispetto alla difesa della mafia?
                                                    Stai tranquillo, il governo resta al suo posto, come si deve fare per i mafiosi, ma va evidenziato che al primo buco da coronavirus si dovrà sostituirlo con uno che non sia completamente fuori dal mondo.

                                                    1. Silvestro scrive:

                                                      Maxim:
                                                      Le mancate risposte (formali) del Dap possono rappresentare anche l’impossibilità di adempiere alle richieste del magistrato che di conseguenza stabilisce un “percorso attuativo” autonomo, come poi è avvenuto.
                                                      ——————————————————————–
                                                      Sulla MAGISTRATURA DI SORVEGLIANZA, come struttura distinta e autonoma dalla gestione penitenziale, è il caso di sottolineare che non si tratta ne di un buco normativo, ne di cavillare come qualcuno grossolanamente vorrebbe far credere.
                                                      E’ semplicemente l’attuazione dell’art.27 della Costituzione Italiana la cui logica (ratio legis dicono i costituzionalisti) è stabilire una serie di principi del sistema penale italiano che riafferma e garantisce la tutela del singolo e della sua persona in un sistema civile e democratico.

                                                      • Maxim scrive:

                                                        tutto ok….ma allora il ministero avrebbe dovuto alzare le antenne prima, essendo quello un fatto che certamente (per il discorso gia fatto precedentemente circa il collegamento dap-ministero…..ribadisco, ho scritto ministero, non ministro…per assurdo mi fido piu dei ministri che dei loro portavoce/carte/borse/incaricati/collaboratori…) lo metteva subito alla conoscenza dei fatti eventuali che si sarebbero manifestati…..

                                                        si dice che non è mai troppo tardi….speriamo si siano svegliati per tempo, laddove l’umanità delle leggi non abbia titolo di prevalere sul giusto sdegno popolare….

                                                      • martello carlo scrive:

                                                        Dal link sui domiciliari, ordinari, speciali, per affetti da AIDS o grave deficienza immunitaria e per pene non superiori ai 18 mesi, l’unico che mi sembra possibile applicare ai casi dei mafiosi ( che dovrebbero comunque esulare dalla legge ordinaria ) riguarda i domiciliari ordinari relativamente a ” persone in condizioni di salute particolarmente gravi, che richiedano costanti contatti con i presidi sanitari territoriali (?) con condanna o residuo di condanna inferiore ai 4 anni “.
                                                        ” La misura è concessa dal tribunale di sorveglianza competente (dal magistrato di sorveglianza provvisoriamente nel caso di grave pregiudizio derivante dalla protrazione dello stato di detenzione).”
                                                        Quindi l’atto del singolo magistrato dovrebbe essere provvisorio e giustificato da GRAVE PREGIUDIZIO e prevede anche come domicilio un luogo pubblico di cura, assistenza e accoglienza.
                                                        Vogliamo ammettere che il provvedimento di scarcerare ( finora quasi 400 detenuti molti dei quali per reati di mafia o comunque gravi ) è stiracchiato da interpretazioni molto personali e permissive e potrebbero essere estese ad una larga parte della popolazione carceraria?
                                                        Vogliamo ammettere che, come nel caso di ZAGARIA, il DAP non è stato per nulla collaborativo alla evidente richiesta dei magistrati di scegliere un ” luogo pubblico di cura” negandosi ad una qualsiasi risposta?
                                                        PAURA? ACCETTAZIONE DEL RUOLO ASSEGNATO AL DAP CON LA SCELTA ALTERNATIVA A DI MATTEO?
                                                        I sospetti si sommano, le coincidenze e le accuse aperte diventano prove: DAP e MAGISTRATURA DI SORVEGLIANZQA non lavorano e non devono farlo, a compartimenti stagni.
                                                        Non è possibile che un magistrato del livello di DI MATTEO colleghi la nomina di BASENTINI a trattamenti di favore rispetto ai boss dipenda esclusivamente alla magistratura e non anche dal DAP, e tu te ne rendi conto nonostante le tue elucubrazioni legali.
                                                        Da qui il tuo PATETICO richiamo alla Costituzione dove garantisce la tutela del singolo…. quasi che le vittime non fossero singoli da tutelare.
                                                        La tua devozione ai detenuti per reati di mafia è COMMOVENTE, ma non vorrei che arrivassi alla tesi secondo cui essi sono solo dei PICCIOTTI CHE SBAGLIANO, magari pensando a CESARE BATTISTI.

                                                      • Mario56 scrive:

                                                        https://www.ilsole24ore.com/art/mafiosi-scarcerati-magistrato-sorveglianza-decidera-ritorno-cella-ADe8ldP
                                                        Diritti ai detenuti si ma anche rendersi conto se è opportuno questo, per non dare aria ai boccaloni che vivono di questo.

                                                        • Maxim scrive:

                                                          E forse anche a tutti gli italiani onesti….per non dire soprattutto a quelli….si vuol sempre scrivere una frase polemica in più per forza, vedo….

                                                          • Mario56 scrive:

                                                            Gli italiani onesti devono vedere applicate le leggi. I boccaloni, invece aizzano il cappio per pura strumentalizzazione propagandistica.
                                                            Si, Maxim, tu non sei come loro, diciamo che devono scontare la pena comminata in nome del popolo italiano. Infierire da populisti per qualche voto in più è compito dei boccaloni, cui tu non appartieni.

                                                      1. Riccardo scrive:

                                                        gatòn
                                                        io non mi sento tirato in ballo dal tuo post.
                                                        in ogni caso risponderei che se na cosa l'è na cassada la resta na cassada anca se l'è el Padreterno a farla.

                                                        1. Riccardo scrive:

                                                          anca alla neo convertita all'islam….

                                                            1. Riccardo scrive:

                                                              adesso ci manca solo la scarcerazione di Battisti e siamo a posto

                                                              • Mario56 scrive:

                                                                Bravo. Manca quella. Per carità anche un mafioso assassino, deve essere sempre tutelato. Lo stato non può diventare come loro.
                                                                Purtroppo i Salvini si nutrono di questo.

                                                              1. Mario56 scrive:

                                                                https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/05/09/coronavirus-germania-indice-contagio-risale-oltre_lKzsKui40Sr8MWY5S5ZSAJ.html
                                                                Dopo riapertura, se mai la Germania fosse stata realmente chiusa, tornano a crescere i contagi.

                                                                1. wallace scrive:

                                                                  silvestro
                                                                  scusa, ma tu sei un giudice, sei uno della commissione antimafia, sei il responsabile del dap??? spiegami dove hai letto che le scarcerazioni dei mafiosi sono di competenza dei giudici, perchè e una bufala incredibile. È il DAP che decide sulle scarcerazioni, ed esistono ospedali militari attrezzati, ripeto uno a viterbo, e altri due, che potevano assistere i " cosiddetti" poveri mafiosi malati. Lasciandi stare il discorso dell umanamente misericordioso, misericordia che questi non hanno mai avuto, ma sapere che 40 tra i piu pericolosi mafiosi e camorristi vanno tranquilli ai domiciliari, è una responsabilità grave, ASCRIVIBILE SOLO E SOLAMENTE AL CAPO DEL DAP E AL MINISTRO BONAFEDE, INADEGUATO X INCOMPETENTE X RICOPRIRE CERTI RUOLI, COME MOLTI 5 STELLE, A PARTIRE DALLA RAGGI. Che poi tu dica che Zwirner deve ripassare xche non sa niente, è una dichiarazione che dire presuntuosa è poco

                                                                  • Silvestro scrive:

                                                                    La detenzione domiciliare viene decisa dal MAGISTRATO DI SORVEGLIANZA che è
                                                                    membro dei TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA. Il suo ruolo (legge n. 354 del 1975) è esteso, e riguarda i diritti dei detenuti nell’esecuzione della pena, e la decisione sulle pene alternative. E’ QUINDI UN ORGANO AUTONOMO DELLA MAGISTRATURA.

                                                                    Il Dap (Dipartimento di amministrazione penitenziale) è viceversa una struttura del Ministero della Giustizia che, oltre a garantire l’ordine e la sicurezza delle carceri, tra le altre competenze, APPLICA le decisione del magistrato di sorveglianza.

                                                                    SE un Tribunale stabilisce una pena mi sembra ovvio che sia un altro tribunale e non il Ministero di Giustizia ad accertare le condizioni per un cambiamento delle misure detentive. Se il Dap non è nelle condizioni di soddisfarle, rimane solo la detenzione domiciliare.

                                                                    Carenze di strutture, mezzi e organici nell’ordine carcerario non sono una novità e certamente non riconducibili a negligenze di Bonafede.
                                                                    Fino ad ora non c’è stata alcuna scarcerazione, ma si sa, i domiciliari ai mafiosi nella percezione comune sono clamore politico.

                                                                    Gli ospedali militari sono appunto militari e quindi del Ministero della Difesa; ma per le soluzioni facili puoi sempre candidarti al posto di Bonafede.
                                                                    COMUNQUE INFORMATI PRIMA DI FARE LO SBORONE.

                                                                    • martello carlo scrive:

                                                                      @ SILVESTRO 9 maggio 2020 alle 11:26

                                                                      Come al solito grande obiettività nel giudicare i fatti: rossi da una parte e neri dall’altra.
                                                                      Quali fatti?
                                                                      - 456 richieste di detenzione ai domiciliari per coronavirus di boss mafiosi, ristretti al carcere duro in regime “di alta sicurezza”. Di questi225 sono detenuti definitivi” e “231 sono detenuti in attesa di primo giudizio, imputati, appellanti e ricorrenti
                                                                      - centinaia di queste domande sono state accolte con il risultato che il controllo di tali soggetti ad alta pericolosità sono affidati, quando lo sono ( per quanto ne so, e ne so poco visto il fastidio che mi danno questi conflitti tra mafia, antimafia, magistrature e ministeri ) a dei braccialetti o a degli improbabili controlli di polizia.

                                                                      Delle persone normali, TUTTE, dovrebbero indignarsi per questo, ma non è così ed è la dimostrazione di quanto pericolosi siano gli individui autorizzati, come i comunisti, a commettere qualsiasi nefandezza in quanto MONOPOLISTI DELLA DIFESA DEL POPOLO.
                                                                      Il nostro SILVESTRO fa parte di questa massa di presi per i fondelli dall’ideologia e non si chiede minimamente i riflessi pratici di questo BUCO NORMATIVO, a lui interessa salvare questo governo del popolo, eleggere i gestori del popolo negli enti pubblici, eleggere il prossimo presidente del popolo.
                                                                      Il suo sforzo è tutto teso a cavillare , acriticamente, quindi giustificare il fatto che la MAGISTRATURA DI SORVEGLIANZA, che, badate bene, è ORGANO AUTONOMO, all’unisono scarceri tutta ‘sta brava gente come fossero dei ladri di caramelle, naturalmente, senza che il ministro della giustizia, per mezzo del suo nominato al DAP abbia non solo qualcosa da dire, ma persino nessuna possibilità di opporsi.
                                                                      E come chiude il NOSTRO? Con un ammonimento al povero malcapitato WALLACE: ” COMUNQUE INFORMATI PRIMA DI FARE LO SBORONE “. RISULTATO? 1 a 0 assicurato del portaborse MARIO56, pure lui arbitro del POPOLO.
                                                                      Chiude il NOSTRO senza chiedersi, il saputello, come mai di fronte ad una NOTIZIA DI REATO in diretta TV lanciata da un procuratore del calibro di DI MATTEO ( per il quale non nutro peraltro alcuna simpatia o apprezzamento ), nessuno abbia promosso una inchiesta della magistratura.
                                                                      Al nostro difensore del popolo interessa che si impedisca qualsiasi manifestazione delle sedie vuote all’Arco delle Pace per non turbare il sonno del governo e delle sue commissioni di esperti sulle misure da non prendere a favore dei ristoratori di Milano.
                                                                      I CINESI E LA MAFIA STANNO ASPETTANDO.

                                                                      • Silvestro scrive:

                                                                        La detenzione domiciliare non è una decisione arbitraria del tribunale di sorveglianza ma l’applicazione precisa norme e disposizioni non decise dai giudici.

                                                                        https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_3_8_19.page

                                                                        Come ho già suggerito a Wallace, se non sei d’accordo puoi sempre candidarti come giudice di sorveglianza e sanare facilmente tutti i “buchi normativi”.

                                                                        Ho già scritto che l’epidemia ha enfatizzato una serie di carenze e insufficienze nella struttura carceraria note da tempo. Gli obiettivi del tribunale di sorveglianza e quelli del DAP sono diversi e in momenti di difficoltà come questi possono anche essere difficili da conciliare.

                                                                        Maxim: Il tuo link mi sembra che confermi quanto ho scritto. Leggo che la posizione di Zagaria era in discussione già da marzo, e che COVID19 ha reso più difficile una soluzione. Non è certo il sottoscritto che può stabilire se si tratti negligenza, lungaggini o difficoltà organizzative. Leggo complessivamente due uffici con obiettivi diversi che cercano di adempiere al loro compito (invertito l’importanza dei fattori…?).

                                                                        • Maxim scrive:

                                                                          Il discorso dei fattori è presto spiegato, aldilà che io non abbia capito che stiamo parlando la stessa lingua pur da dialetti diversi….

                                                                          Tu scrivi “il Dap… tra le altre competenze, APPLICA le decisione del magistrato di sorveglianza”

                                                                          Dal link invece io ricavo che il magistrato decide “in quanto il Dap non ha fornito risposte” ….non che il dap applica….semmai applica poi per una propria assenza prima….
                                                                          Quindi, essendo il Dap, come ben dici, una struttura ministeriale….beh, qualcosa non mi quadra…

                                                                          Detto ciò, ri buona domenica….

                                                                      • Mario56 scrive:

                                                                        @ martello
                                                                        Tu blateri come al solito, ma la giustizia, almeno com’è ora, non da possibilità concreta, pratica, di impedire queste inevitabili decisioni.
                                                                        Politicamente invece si dovrebbe porre rimedio a questo vulnus ed in effetti non ho sentito Bonafede proteso in ciò.
                                                                        La politica qui deve intervenire e subito.
                                                                        DI Matteo, cosa dire … sembra una forma vendicativa per non aver avuto una poltrona.
                                                                        Questi fatti comunque avvennero nel governo precedente, quello giallo nero e non mi pare che l’odierno cinghiale padano, allora addirittura ministro della paura e propaganda abbia aperto bocca al tempo.

                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                      Si sa, Silvestro che qualcuno parla (Wallace) solo perché ha la bocca e da quella non si va oltre le chiacchiere da bar sport.
                                                                      Evidentemente
                                                                      1 a 0 per Silvestro

                                                                      • Maxim scrive:

                                                                        Sull 1 a 0 non sono molto convinto, letto questo

                                                                        https://www.google.com/amp/s/www.poliziapenitenziaria.it/domiciliari-a-pasquale-zagaria-il-tribunale-dal-dap-nessuna-risposta-su-trasferimento-ad-altra-struttura/amp/

                                                                        Il problema è che le persone “normali”, anche le più estremiste come se ne leggono qui, alla fine la prendono sempre nel qlo…..perché per noi credo sia comune il sentire che se uno ha compiuto determinati atti li deve pagare….mentre legalmente si aprono scenari infiniti

                                                                        Ma letto che è stato il dap a non dare una risposta e il nb agistrato ha agito di conseguenza, delle 2 l una…..o Silvestro o chi ha scritto questa storia hanno invertito l importanza dei fattori…

                                                                        Resta che se Bonafede non ne poteva nulla e ora è corso ai ripari, diciamo che ha perso almeno 3 settimane per correre ai ripari, visto che si parla di ciò dal 22 23 aprile…..

                                                                        Che quanto sia successo da Giletti sia un problema personale tra i soggetti, ritengo sia anche vero….

                                                                        La mia idea l ho già detta….ora sta al parlamento decidere, e come si evince da qui qualcuno rimarrà comunque scontento, come in parlamento…

                                                                        Non c’entra nessuna crisi di governo…..su questo punto mi sento di dire che sarebbe la peggior cosa possibile…..più ancora del fatto che di quanto deciso in sede europea si conoscono sigle e intenzioni, ma reali spiegazioni e chiariti intenti o condizionalità no….

                                                                        Non a caso gentiloni, che è comunque una “brava” persona, sono 2 settimane e mezza che dice le stesse cose….sui generis….

                                                                        Nell attesa, buona domenica…..poi sono certo che al bar Mario si fa un rosso valpo, Wallace un nero passito, qualcuno un Hugo o uno spritz col p31 (che non è un calibro di un arma) …..io preferisco un chiaretto spumantizzato, che sa di democrazia cristiana (dc…) da pentapartito….. ma in questo momento il giallo che poi è bianco di un prosecco mi sa troppo di stellato…..

                                                                  1. Mario56 scrive:

                                                                    TAR boccia l’ordinanza della regione Calabria. Le misure anti Covid spettano solo al governo. Stop subito ad apertura bar.

                                                                    Ora tocca alla regione Trentino Alto Adige

                                                                    1. Riccardo scrive:

                                                                      mario
                                                                      sono 'politicamente' astemio
                                                                      ah ah ah
                                                                      verdi giallu rossi neri
                                                                      io solo il gialloblu tutotacà dell Hellas

                                                                      1. Riccardo scrive:

                                                                        goti rossi
                                                                        ma magari gli offriamo una granita alla menta….

                                                                        1. Gatón scrive:

                                                                          @Mario56
                                                                          Bonafede è l’attuale Ministro della Giustizia, responsabile di ciò che accade OGGI.
                                                                          Non mi pare che nel precedente governo si siano verificati fatti analoghi, quindi ogni accostamento a Salvini è pretestuoso.
                                                                          Mi devi almeno 3 risposte.

                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                            @ gaton
                                                                            Bonafede, che non mi piace assolutamente, qui purtroppo non c’entra. Ma la disinformazione lego fascista cerca sempre di screditare il governo e sollevare inutili polveroni.
                                                                            Qui è la legge che viene osservata dai magistrati competenti. Il ministro non ha alcuna competenza sulla materia. Ma Mario Swirner maliziosamente cerca in ogni occasione di attaccare il governo, come fa ad ogni minuto sui suoi programmi.
                                                                            Ma di Fontana non ne parla mai?

                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                            @ gaton
                                                                            Il tutto per dire che strumentalizzate e basta per fini propagandistici, voi destri, Swirner in testa. Poi con la mafia vi fate gli affari.

                                                                            • Gatón scrive:

                                                                              …ma se non arrivi a riconoscere una battuta di spirito…
                                                                              Di che cazzo parli, è proprip vero che spiegare le cose all’asino si perde tempo e si infastidisce la bestia.

                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                @
                                                                                Gaton
                                                                                La lega continua a strumentalizzare tutto. Non gliene importa niente dei mafiosi di cui si è servita per le elezioni.
                                                                                Certo che ci vuole coraggio da un partito marcio parlare di onestà. Con Bonafede e Giggino ci avete fatto un governo. Ricordalo!

                                                                                Meglio va la che vada a farmi un prosecco ora!
                                                                                Lo consiglio pure a Wallace!

                                                                          • Simone scrive:

                                                                            A me pare di capire che quello che sta succedendo sia collegato ad un discorso legato alla salute dei condannati, correlato al rischio ulteriore portato dal virus corona. E che le decisioni siano state prese da singoli magistrati secondo la loro interpretazione della legge in base a ciò che ho scritto sopra. La prima cosa che il governo a questo punto, data l’eccezionalità del caso, dovrà fare con una certa solerzia sarà di verificare se le decisioni prese in autonomia (sancita a sua volta dalla costituzione) abbiano una reale ragion d’essere. Il fatto che ci sia il rischio che la faccenda si allarghi a macchia d’olio fa nascere qualche legittimo sospetto in questo senso. In quel caso, spero ci saranno indagini ulteriori per i magistrati in questione.

                                                                            • Gatón scrive:

                                                                              Ho risposto ad uno che aveva detto che le scarcerazioni vanno ascritte a Salvini, in quanto Ministro del precedente governo Conte, vedi tu…

                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                @ gaton
                                                                                Non ho detto assolutamente questo. Ho detto che tutto questo vostro disprezzo per Bonafede, sulle decisioni di scarcerazione di mafiosi tra l’altro non sue ma di magistrati, che probabilmente hanno applicato la legge in vigore , non lo avete avuto quando il cinghiale padano scorrazzava sui lidi italiani ebbro di potere e governava assieme.

                                                                                • Gatón scrive:

                                                                                  @Mario56, altrimenti non capisce che la risposta è per lui anche se è scritta sotto il suo commento.
                                                                                  Ma vai a vedere cosa hai scritto in risposta ad un mio post che parlava del santo del giorno senza nominare alcun ministro…
                                                                                  Sei proprio astemio, alcohol free, analcolico, senza spirito.
                                                                                  C’è (senza correttore automatico) di che rimpiangere Silvestro !

                                                                                • Maxim scrive:

                                                                                  Forse perché sta cosa è avvenuta ora….e non allora…o c’è in vigore anche l anno legale, oltre all ora legale?
                                                                                  Non è stato Bonafede a scarcerarli….ci mancherebbe! Ma allora a cosa serve, come scritto precedentemente? Se a nulla, manco a vigilare, non ha motivo né di essere preso di mira, né di essere ministro…. Fuori dai c@gli@ni e prenda l interim Conte, che è pure del mestiere…

                                                                              • Maxim scrive:

                                                                                Pensa @Gaton, che lustri fa, anche una volta che il soggetto passò a miglior (???) vita, per ogni malefatta c’era un mio amico che diceva convinto…. “è tutta colpa di Andreotti”….indipendentemente dal fatto in questione
                                                                                Che poi ogni tanto, nel suo caso, ci si azzeccava…
                                                                                Per cui ogni periodo avrà i suoi andreotti buoni per ogni evenienza….

                                                                                • Mario56 scrive:

                                                                                  Non voglio difendere Bonafede, sia chiaro. L’ho sempre giudicato inidoneo sia col governo giallo nero sia col governo giallo rosso.
                                                                                  Idem per Giggino.

                                                                          1. Riccardo scrive:

                                                                            mario56
                                                                            ma no dai
                                                                            non farne una questione di colori politici.
                                                                            io faccio veramente atto di umiltà e devo dire che, pur tra eccessi e partigianerie, in questo blog leggo cose interessanti e documentate.
                                                                            ho, o almeno credo di avere, l'onestà di non rifiutarle a priori a seconda da dove vengono e di approfondirle.
                                                                            non ho astio verso nessuno ed anzi è un utile esercizio fare sfoggio di pazienza e pacatezza nel non rispondere di getto.

                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                              Sicuramente hai ragione. Forse questo momento mi rende astioso.
                                                                              Come detto appena finisce tutto inviteremo Wallace a bere un paio di goti, rossi però.

                                                                            1. Riccardo scrive:

                                                                              caro wallace
                                                                              quando ghe da 'magnar' no ghe destra né sinistra.
                                                                              tute le mane le va ben

                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                Diciamo che mangiare per la sinistra è occasionale, per la destra è la norma quotidiana.
                                                                                Ma Wallace non credo ti risponda. Lui va a letto alle tre e alla sua età non gli fa certamente bene.
                                                                                Quando sarà finito questo disastro lo inviteremo a bere un paio di goti rossi.

                                                                              1. Riccardo scrive:

                                                                                wallace martello
                                                                                sapete che vi dico?
                                                                                passata questa buriana, che òltala e mèsiala, l'è un disastro, mi piacerebbe incontrarvi, davanti ad un caffè/aperitivo.
                                                                                sono convinto che ci uniscono molte più cose di quante paiono dividerci da quanto scriviamo qui.
                                                                                se volete….

                                                                                1. Mario56 scrive:

                                                                                  Ma con 100 morti anche oggi in Lombardia, parliamo ancora dì sottigliezze burocratiche per la scarcerazione di vecchi, decrepiti mafiosi?
                                                                                  Swirner parlaci di cosa non è andato in Lombardia!

                                                                                  1. wallace scrive:

                                                                                    mario56
                                                                                    Mafia Capitale è, in larga parte, una storia di sinistra. Ormai è evidente a tutti. E per chi si arrampica sugli specchi, per chi tenta ricostruzioni ad uso e consume di un Pd indifendibile, ecco le prove. Non è un’interpretazione, ci sono i dati, inumeri. E sono incontestabili. Il check-up parla chiaro:

                                                                                    Il dato generale: il 70% degli indagati è di sinistra

                                                                                    Sono circa 140 le persone tra arrestati e indagati nell’ambito dell’inchiesta su Mafia Capitale: 71 a sinistra, 28 a destra. Pertanto, il 70 per cento dei coinvolti è di sinistra.

                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                      Dato generale…
                                                                                      Mi fai ridere
                                                                                      Fonti: Wallace, Il foglio, La verità, Il giornale, Il tempo, lega salvini premier, Meloni.
                                                                                      Anche i dati sono di parte.

                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                      Lascia stare guarda. Ti dimentichi del fascio Alemanno, Buzzi, Carminati.
                                                                                      Fascistoni criminali.
                                                                                      Mafia Capitale una squallida storia di destra.
                                                                                      Ma ti do ragione su Bonafede: un ministro inadeguato e per gli scarceramenti dovrebbe dimettersi. Certo che una crisi nella buriana del Covid è da evitare. Ma bisogna rimediare e subito. Riacciuffarli e rinchiuderli.
                                                                                      Il mio concetto è che voi usate sempre quello che vi fa comodo allo scopo di distruggere il paese, in modo strumentale,
                                                                                      Mi pare che se vi appigliate a qualsiasi cosa pur di screditare il governo, salvini e Meloni hanno il solo orizzonte di tornare al potere a qualsiasi costo, sacrificando il paese, che vorrebbe ora una unità per uscire dalla crisi del codiv.

                                                                                    1. Mario56 scrive:

                                                                                      https://www.larena.it/home/provincia/case-di-riposo-a-verona-i-dati-peggiori-del-veneto-133-i-deceduti-con-covid-19-br-1.8070546
                                                                                      Infatti i dati della continua moria non coincidono con le terapie intensive in calo costante da oltre un mese.
                                                                                      A Verona il dramma delle case di riposo.

                                                                                      1. wallace scrive:

                                                                                        Riccardo
                                                                                        ho visto oggi le immagini dei navigli, ti dò ragione al 100%, purtroppo lì e mancanza anche e soprattutto di controlli, se hai la città sotto controllo con drinu, telecamere etc ertc, tu devi mandare non la polizia, ma l ESERCITO, x applicare la legge, multe salate, anzi, metterei il penale. Purtroppo il mondo e pieno di str…zi, non c e niente da fare.

                                                                                        • Mario56 scrive:

                                                                                          @ Wallace
                                                                                          Sempre reprimere?
                                                                                          Ma la popolazione italiana non è in grado di comportarsi come di deve?
                                                                                          Allora ha ragione Conte a mantenere uno stato di polizia?
                                                                                          Allora è giusto governare con il DPCM?
                                                                                          E Napoli?

                                                                                          • Maxim scrive:

                                                                                            E il calcio? Vediamo se i DPCM sono uguali per tutti…. Io lo spero (cioè, calcio fermo) se no mi sta bene che il gregge sia trattato uguale in senso antirepressivo….. Basta essere coerenti…. In

                                                                                        1. wallace scrive:

                                                                                          mario56
                                                                                          vecchi e decrepiti mafiosi?? vergognati, tu offendi la memoria di centinaia di famiglie che hanno subito gli orrori della mafia, ndrangheta, camorra. Sono piu di 400 scarcerati, tutto x una circolare maledetta di uno del dap pupillo di bonafede, e adesso costretto a dimettersi. Per un ministro incompetente, adesso la fuori ci sono migliaia tra carabinieri e polizia che devono controllare gente da 70 anni che perchè ha il diabete, non il covis, si e fatta mettere fuori dagli avvocati. E allora a cosa servono gli ospedali attrezzati nelle carceri di milano, viterbo, roma, pisa???? Vergognati, più parli e più dici stron..zate

                                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                                            Lascia stare Wallace di fare il perbenista antimafioso.
                                                                                            Voi destri con la mafia andate a braccetto.
                                                                                            Mangano, Dell’Utri, Arata… dai beviti un prosecco che è meglio.
                                                                                            Swirner un grande provocatore, strumentalizzatore.
                                                                                            Perché non fa apre la discussione sui 49 milioni rubati dalla lega o dei rapporti oscuri con i rubli di Putin Savoini?
                                                                                            O sui rapporti tra la tua Meloni e l’estrema destra eversiva.
                                                                                            Avete messo bombe, ucciso centinaia di persone, la strategia della tensione fascista per impedire alla sinistra democratica di governare l’Italia.
                                                                                            Non dimenticare Wallace
                                                                                            Stazione di Bologna
                                                                                            Treno italicus
                                                                                            Piazza Fontana
                                                                                            Piazza della loggia
                                                                                            Stragi fasciste…
                                                                                            Tutti scarcerati, tutti innocenti ma di cosa parliamo?
                                                                                            Un fascista che per attaccare il governo ora diventa un difensore della legalità.

                                                                                          1. Silvestro scrive:

                                                                                            BONAFEDE

                                                                                            Le norme sono riconducibili a responsabilità precise: Ma poi è il caso di verificare le condizioni ambientali in cui si devono applicare.
                                                                                            La prima constatazione innegabile è che siamo un presenza di una epidemia che non trova riscontri in tempi recenti. Questa situazione esaspera carenze che non sono nuove e da troppo tempo trascurate.
                                                                                            Edilizia carceraria carente; sovraffollamento ed impossibilità oggettiva di adottare misure di isolamento sanitario. Inutile parlare del rispetto di qualsiasi distanza di sicurezza.
                                                                                            Corpo di polizia giudiziaria sottodimensionato da sempre.
                                                                                            Braccialetti / cavigliere elettronici insufficienti per assicurare detenzione domiciliare controllata.
                                                                                            Tempi lunghi di carcerazione preventiva, in attesa di processo.
                                                                                            Competenza esclusiva dei giudici preposti per le scarcerazioni.
                                                                                            A questo si aggiunge la più generale carenza di mascherine, tamponi e materiale in generale per prevenire / evitare contagi nell’ambito carcerario.

                                                                                            Trattandosi di problemi trascurati da decenni, in tutto questo BONAFEDE non mi sembra abbia colpe.
                                                                                            E cosi, magari, SI CHIARISCE LE IDEE ANCHE ZWIRNER.

                                                                                            Trovo viceversa scandaloso che un giudice come Di Matteo, capace, competente, paladino dell’antimafia e membro del CSM, si lasci andare dopo due anni a recriminazioni contro il Ministro, lasciando intendere un qualche condizionamento da malumori mafiosi nelle nomine del Dap. Una denuncia spontanea, in una trasmissione TV, che assomiglia molto alla ripicca di una persona meschina dalle aspettative deluse.

                                                                                            • Maxim scrive:

                                                                                              Il dap propone, i magistrati decidono, il ministero dorme….. O forse sbaglio? Capisco le problematiche delle carceri, ma qui non sono decisioni di decenni e, se proprio si voleva rendere meno problematica la vita carceraria, forse era meglio domiciliare i ladri di galline, in un crescendo di anni di condanna…. Ed è il ministro a risponderne, con pioggia a cascata sul resto…. Oppure con la scusa del ‘sono anni….’ si bypassa tutto ciò che non è contro ed attuale?
                                                                                              Avanti con questo modo (a base faziosa) di ragionare si darà sempre un alibi a chiunque (tranne che a salvini, ovviamente….ma non che questo mi dispiaccia).
                                                                                              Hai un esimio collega che da un mese spara contro chi è ora all opposizione come se governasse… tra un po tira fuori la destra ai tempi del rinascimento….e tu sull attualità fai una difesa citando il passato….liberissimo, tu….ma chi governa deve governare l oggi buttando un giusto occhio sul passato per migliorarlo…..che poi le disposizioni causa virus non hanno nulla a che vedere col passato….sono attualissimi ed è strano che un ministro se ne accorga a giochi fatti….sarà sfig@to, più che incapace, ma non è un attenuante degna di tal carica

                                                                                              Comunque sia, ecco la situazione di fonte sinistra (perché se riporto tgcom che dice le stesse cose allora mi si fanno problemi….)
                                                                                              https://www.google.com/amp/s/www.ilfattoquotidiano.it/2020/04/21/coronavirus-lemergenza-riporta-a-casa-i-mafiosi-dal-41-bis-concessi-i-domiciliari-il-colonnello-di-provenzano-ora-pure-gli-altri-boss-sperano-di-matteo-lo-stato-sembra-aver-ceduto-al-ricatto/5777616/amp/

                                                                                            1. wallace scrive:

                                                                                              Simone
                                                                                              il tuo discorso è totalmente sbagliato, i magistrati non c entrano affatto, loro fanno solo la richiesta al responsabile del dap, e sulla base della richiesta decidono, di concerto col ministro della giustizia. Quindi non trovar fuori anche tu che c entrano i magistrati, che se ci fosse stato Salvini al posto di Bonafede avresti detto il contrario e ci sarebbe stato il putiferio

                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                @Wallace
                                                                                                Taci va la sui mafiosi che è meglio. Ricordi un leghista chiamato Siri Armando, amico di Arata legato a clan mafiosi?
                                                                                                Ricordi di un tal Mangano stalliere di Berlusconi e di un certo Dell’Utri arrivato pesino a fare il senatore?
                                                                                                Tutti mafiosi. Condannati per associazione mafiosa. Voi di destra alleati da sempre con mafia, camorra E malavita.

                                                                                              • Simone scrive:

                                                                                                C’è una legge uguale per tutti che prevede gli arresti domiciliari in caso di rischi reali ed accertati legati alla salute ? Se la risposta è sì e non ci sono eccezioni particolari, il magistrato in questione ha la responsabilità di far scattare o meno la cosa. In presenza di questa legge, quel magistrato ha esaminato perfettamente la questione prima di emettere far scattare il tutto? La risposta è sì o no. In base al sì o al no, il governo a mio avviso ora dovrà agire di conseguenza con solerzia data la delicata questione. Questa è la mia visione. Infatti, si legge che “Secondo il Dap si tratta di ‘un semplice monitoraggio, quindi, con informazioni per i magistrati sul numero di detenuti in determinate condizioni di salute e di età, comprensive delle eventuali relazioni inerenti la pericolosità dei soggetti, che non ha, né mai potrebbe avere, alcun automatismo in termini di scarcerazioni. Le valutazioni della magistratura sullo stato di salute di quei detenuti e la loro compatibilità con la detenzione avviene ovviamente in totale autonomia e indipendenza rispetto al lavoro dell’amministrazione penitenziaria’. Il ministero della Giustizia, dal canto suo, ha “attivato gli uffici per fare le tutte le opportune verifiche e approfondimenti”.

                                                                                                • Simone scrive:

                                                                                                  La cosa che infatti mi fa più pensare della vicenda è il fatto che “tutte le leggi approvate da questa maggioranza e riconducibili a questo governo sanciscono esplicitamente l’esclusione dei condannati per mafia da tutti i cosiddetti benefici penitenziari”. E il tribunale di Sorveglianza è intervenuto con una nota per chiarire che la scarcerazione di Bonura è basata su un ‘provvedimento’ adottato “secondo la normativa ordinaria applicabile a tutti i detenuti, anche condannati per reati gravissimi, a tutela dei diritti costituzionali alla salute e all’umanità della pena”. Il boss di Cosa nostra, continua la nota dei giudici, era “affetto da gravissime patologie” e gli rimanevano da scontare 11 mesi, 8 con la liberazione anticipata.” Data, ripeto, la questione delicatissima, credo e spero ora lo Stato intervenga per quelle che sono le sue competenze, perché di sicuro non si può far prendere per il c..o, soprattutto su una questione così importante, anche per evitare un effetto domino.

                                                                                                  • Simone scrive:

                                                                                                    Infine, infatti, sul ‘Cura Italia’: “ Il magistrato ha valutato l’emergenza come elemento fondamentale per la concessione dei domiciliari. Come mai, visto che il governo ha escluso i mafiosi da quel beneficio? Nel decreto Cura Italia l’esecutivo ha stabilito che per diminuire l’affollamento dei penitenziari i detenuti condannati per reati di minore gravità, e con meno di 18 mesi da scontare, potevano farlo agli arresti domiciliari. Una norma, dunque, che escludeva i mafiosi. Il 21 marzo del 2020, però, il Dipartimento amministrazione penitenziaria ha inviato una circolare per chiedere alle varie carceri di stilare una lista dei detenuti over 70 e con alcune patologie e di fornirla ‘con solerzia all’autorità giudiziaria, per eventuali determinazioni di competenza’. Che determinazioni? Quella nota ha mandato fibrillazione gli ambienti giudiziari legati alla gestione carceraria. Il motivo? Non fa distinzione fra i detenuti, e quindi include in quegli elenchi di ultrasettantenni anche i circa 75o carcerati in regime di 41 bis e le migliaia che invece stanno nei reparti ad Alta sicurezza. Cioè il carcere duro dove sono reclusi boss mafiosi e stragisti.”

                                                                                              1. Gatón scrive:

                                                                                                Mai topic più appropriato.
                                                                                                Oggi ricorre il santo patrono dei detenuti.
                                                                                                San Vittore.

                                                                                                • Mario56 scrive:

                                                                                                  @ gaton
                                                                                                  Guarda che mezza lega è composta da pregiudicati, con condanne definitive degne di un San Vittore.
                                                                                                  Bonafede è sempre il ministro della giustizia del governo giallo verde? Quello in cui un tal Salvini era ministro dell’interno e della movida sulle spiagge? Quando le piccole imprese sono costrette a chiudere, lui fa festa?

                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                    Mezza Lega composta da pregiudicati…. l’altra metà in attesa di giudizio e i mafiosi praticamente in libertà in combutta con chi vuole far fallire le aziende e i liberi lavoratori?
                                                                                                    Quando arriverà il TANK del MES, metteranno a posto anche queste ingiustizie tutte italiote.
                                                                                                    Certo che in tutta questa malinconia in doppio petto, penso con nostalgia persino alla movida al PAPETE BEACH: quest’anno dovremo sorbirci alla TV il menagramo con la pochette, che non è certo un tipo da spiaggia, mentre ci propina l’ennesimo (^2) DPCM.
                                                                                                    Penso che la LEGA anseatica rispettasse maggiormente gli antagonisti sinceri piuttosto che dei melliflui alleati aspiranti ad una poltrona fissa a BRUXELLES anche a scapito degli interessi del loro paese.

                                                                                                1. wallace scrive:

                                                                                                  mario56
                                                                                                  continui imperterrito nel non attenerti ai fatti, e a dire idiozie. A parte che dovresti metterti in testa che la destra non è salvini, e che neanche sai, per es per chi voterò io, ma la lega, dopo bossi e con salvini, è passata in 8 anni mi sembra, da un 7% circa, fino ad un 30% europee 2019, quindi questi sono i fatti, poi se tu vuoi inventare che un ministro dell interno è un ministro della giustizia, allora siamo alle asse, come dicono. È il ministro della giustizia che ha dato il via, e non ha controllato che i mafiosi restassero in carcere, con un articolo sul decreto salvaitalia ( secondo me AFFONDAITALIA) che di fatto ha permesso a questa feccia di andare ai domiciliari. Anzi, Giletti, che in trasmissione ha sputt.anato il capo del dap, che imputa la colpa ai magistrati, quando gli stessi avevano inviato richiesta di mandare i mafiosi a viterbo o a pisa, dove c e un apposito ospedale militare, non hanno ricevuto risposta o l hanno ricevuta quando questi erano già ai domiciliari. Un ministro della giustizia, quando si accorge di questo, MINIMO, dovrebbe fermare i trasferimenti, non , dopo adesso la mozione di sfiducia, fare marcia indietro e dire che li riporterà in carcere. VERGOGNOSO, ci sono magistrati, esponenti politici, uomini e donne della polizia, che hanno dato la vita x far arrestare questi infami, e lui li manda ai domiciliari. Se c era salvini, o la meloni, sta tranquillo, che erano tutti in miniera, con tutti il rispetto x i poveri minatori

                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                    Ci sono le svendite a braccetto col corona virus. La mafia non può perdere certe occasioni: questo è il loro vero, autentico Halloween….. e forse lo è anche per ampliare CINATOWN.

                                                                                                  1. Riccardo scrive:

                                                                                                    bonafede o malafede
                                                                                                    questo ministro è indifendibile.
                                                                                                    e, francamente, non vedo il senso di questo articolo, né l'utilità di commentarlo.

                                                                                                    1. wallace scrive:

                                                                                                      Altra cosa
                                                                                                      ieri, il nostro caro rappresentante in europa, gentiloni, che tra l altro e uno di quelli con amato dini e monti, sotto il cui governo il d.p e aumentato a ritmi esponenziali, ha dichiarato che l eventuale mes non sara come x la grecia, ma senza condozioni, tranne poi specificare che però il finanziamento sarà controllato e monitorato dalla bce. Allora mi chiedo, ma questo ci è, o ci fa??? non e che io voglia mettermi alla stregua di gentiloni ci vorrebbe, ma ci hanno detto in tutte le salse che per togliere le condizioni al mes bisogna rivedere i trattati. Il rischio che ci impongano patrimoniali, imu sulle prime case, innalzamenti dell eta pensionabile, taglio della spesa, aumenti iva etc etc, molte delle quali ci impose monti e la degna compare fornero, con gli esodati costretti senza entrate x mesi, e veramente reale

                                                                                                      1. Venus scrive:

                                                                                                        Come sempre un mucchio di inesattezze e mezze verità . Puro stile e metodo fascista.

                                                                                                        1. Maxim scrive:

                                                                                                          Smascherati

                                                                                                          https://m.tgverona.it/pages/887603/attualita/mascherine_con_mussolini_scoppia_il_caso_a_verona.html

                                                                                                          Ps: parlare di Bonafede? Inutile… È un ministero inutile, per ciò che riguarda carcerazioni/condanne/accertamenti e tutto ciò che concerne la vita di un condannato, se interviene a buoi scappati… Ci sono le leggi ad amministrare la giustizia… E magistrati e giudici ad interpretarle nella giusta maniera. .. Bonafede assolto per inutilità sui fatti conclamati e anche perché si sa che la bonafede è di sinistra e onestà/legalità è un concetto stellare

                                                                                                          Quindi parliamo di mascherine, che c’hanno pure dimezzato il carnevale, se vi ricordate….

                                                                                                          Poi parleremo del decreto aprile, dei 25000 euro, della cassa integrazione, del famoso 23 aprile in cui l Europa ha deciso….o doveva decidere….o boh, forse han deciso, mes son perso…insomma Salvini, deciditi! Ah, non sei più al governo? Parrebbe di sì, tutti ti nominano, qui…

                                                                                                          Ah, se scoprissero che ti sei mascherato da Bonafede….. mammaaaa miaaaaaaa!!!!!

                                                                                                          Torniamo alle maschere smascherate, va….

                                                                                                          1. wallace scrive:

                                                                                                            mario56
                                                                                                            guarda che questo è un altro blog, parla del tuo amico bonafede che ha messo fuori i mafiosi più pericolosi!! SVEGLIA!! L argomento è un altro, finiscila di bere wodka e vedere la corazzata potiomkin

                                                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                                                              @ Wallace…
                                                                                                              Va la che sei forte. Almeno vivacizzi il blog Lo so bene che è un’altra discussione, non ho gli occhi fasciati da fasci littori. Forse vi è stata una discussione del povero Mario cui si è risposto? Vedi nella precedente si parla di tutto tranne dell’argomento proposto.
                                                                                                              Guarda che io non ho la minima stima per Bonafede, e dando per scontato che i provvedimenti non li ha presi in prima persona è ugualmente responsabile moralmente e politicamente ancora di più.
                                                                                                              La vicenda col procuratore Di Matteo invece risale ai tempi del vostro governo fascio giallo.
                                                                                                              Salvini non se ne accorse?

                                                                                                              • Gatón scrive:

                                                                                                                @Mario56, anche tu stai approfittando del cambio di topic per non rispondere a post scomodi.
                                                                                                                Ho detto anche, non solo.

                                                                                                            1. martello carlo scrive:

                                                                                                              Va bene tutto in epoca di coronavirus, ma che la sinistra con i suoi sinistri personaggi, si impossessi anche di questo rispettabilissimo blog, è decisamente troppo.
                                                                                                              La sfacciataggine con cui si evita l’argomento proposto da ZWIRNER per non mettere in crisi questo governo protetto da SANWUHAN, non ha precedenti: non si è mai visto saltare a piè pari il tema senza averne fatto uno straccio di commento. D’accordo il blog è libero grazie alla signorilità del ns. ospite che ci lascia divagare ma dopo aver espresso da ciascuno dei partecipanti, almeno un intervento a tono.
                                                                                                              Le vipere cornute del deserto che hanno punto persino THE PREACHER, si mimetizzano sotto la sabbia: VIETATO PARLARE DI GIUSTIZIA: E’ COSA NOS… PARDON, LORO.
                                                                                                              Se i paesi nordici, quelli che fanno quadrare i conti dovessero guardare attentamente questa italietta che liberando in piena pandemia centinaia di delinquenti usurai mafiosi pronti a impossessarsi delle imprese, complice i ritardi del governo nell’iniettare liquidità per i LAVORATORI VERI di questo paese, non un MES senza condizioni, ma uno con le manette incluse dovrebbero concederci e mandarci la TROIKA a bordo di un TANK per farci fare ( padania a nord del PO esclusa ) quello che hanno fatto alla GRECIA ma in misura MAGNA.
                                                                                                              Non voglio entrare nel merito della diatriba tutta interna governo ( Bonafede, Basentini, Di Matteo, e lo stranamente e pericolosamente Davigo: per me sono tutti uguali ed inqualificabili nel senso che non ho la capacità mafiosa per poterli classificare, esattamente come i pentiti ). Guardo solo ai risultati: dei condannati da qualsivoglia giudice sono liberi di continuare a gestire i loro sporchi affari in giro per tutta italia.
                                                                                                              Il governo, grazie a SANCORONAVIRUS non cadrà, anzi aumenta i consensi, gasando quei disperati delle elezioni europee che si sono un po’ ripresi, ma alla resa dei conti, finita la pandemia cioè quando gli unici sopravvissuti al deserto occupazionale e lavorativo saranno gli statali, i titolari del reddito di cittadinanza e AMAZON, qualcuno si ricorderà dei continui richiami di MARIO 56 a PIAZZALE LORETO.

                                                                                                              1. Riccardo scrive:

                                                                                                                e poi, ti assicuro, che di questi tempi ho meditato molto, moltissimo, anche troppo, forse

                                                                                                                1. Riccardo scrive:

                                                                                                                  wallace
                                                                                                                  siamo un paese strano.
                                                                                                                  certo che ricordo pozzuoli, ecc ecc al sud
                                                                                                                  però il mio discorso riguardava la regione più funestata dal covid e nonostante questo gli insubri nepoti se ne fanno un baffo dei parenti morti, dei medici morti, dell'economia morta.
                                                                                                                  tutto qua
                                                                                                                  non su può, permettimi, sviare altrove il discorso tutte le volte che la lingua batte dove il dente duole.

                                                                                                                  1. wallace scrive:

                                                                                                                    riccardo
                                                                                                                    ti ricordi le feste in strada a pozzuoli?? secondo me le hanno fatte anche in molte case, chi va a controllarli?? medita, medita..

                                                                                                                    1. wallace scrive:

                                                                                                                      mario56
                                                                                                                      come no, e se qua a verona el contagio te lo avesi portà ti, de ritorno da un viaggio falce e martello prima in russia visitando i gulag, e poi in cina in adorazione alla statua de mao??? dai, ma te acorsito le minch..iade che te spari???? i militari americani..certo, i gavea i pipistrei disegnè sui caccia nella seconda guerra mondiale, sara sta quei a infetarne tutti..bei manco vodka va là

                                                                                                                      1. marco.com scrive:

                                                                                                                        @Mario56
                                                                                                                        Fontana: non mi are il caso di dargli tutte le colpe. Anche lui si è trovato davanti cose mai viste e quando c’è l’urgenza le decisione oltre che drammatiche possono anche essere sbagliate

                                                                                                                        Dovrebbe far molto più riflettere che i paesi che stanno avendo il maggior numero di morti sono Usa e UK
                                                                                                                        Per questi 2 paesi le responsabilità dei sovranisti trump e bo.jo sono invece in capo proprio a loro, commander in chief

                                                                                                                        Anche se sarà la quarta volta che lo dico, io non mi spiego – a parte il fattore “sfiga” che sfugge alla scienza – perchè la Lombardia sia stata massacrata più degli altri (anche ieri, i numeri peggiori vengono dalla Lombardia)

                                                                                                                        Rick: non ci credo che solo i milanesi vadano sui navigli senza mascherina, ma non ho riscontri di come si comportano i napoletani, i baresi, i palermitani ecc ecc

                                                                                                                        1. Riccardo scrive:

                                                                                                                          preciso
                                                                                                                          la responsabilità più grande IN QUESTO MOMENTO è della gente

                                                                                                                          1. Riccardo scrive:

                                                                                                                            una riflessione
                                                                                                                            su queste pagine abbiamo spesso dibattuto sulle responsabilità del disastro Lombardia in termini di contagi e morti.
                                                                                                                            a mio avviso la responsabilità più grande è della gente.
                                                                                                                            dopo aver visto le immagini dei navigli gremiti di gente senza mascherina (per mettere la mascherina ci vuole una testa …) sono (penso siamo) allibiti di fronte a tanta mancanza di senso di responsabilità.
                                                                                                                            cosa vuoi poi incolpare alle autorità (regionali e comunali così li mettiamo dentro tutti)?
                                                                                                                            si vede che ai bauscia gli piace rimanere confinati a vita nella loro bella terra (padana, anche italiana può essere).
                                                                                                                            e a sto punto gli auguro altri due mesi di lockdown che i se purga.

                                                                                                                            1. Mario56 scrive:

                                                                                                                              E se il virus fosse stato portato in Cina da atleti americani? Durante i campionati militari?
                                                                                                                              Vi furono numerose polmoniti e febbroni tra gli atleti già in autunno.

                                                                                                                              1. marco.com scrive:

                                                                                                                                @Simone – per non perdere il linkage

                                                                                                                                per essere precisi, Simone, il fallimento cui facevo riferimenti è il tentativo di Renzi di far passare come concetto di sinistra, ad es. l’abolizione dell’art. 18.
                                                                                                                                Quello che ho capito io, e non ho la pretesa di essere un esegeta di Renzi, è che Renzi avesse in mente una visione organica della società, dove l’impresa privata, le cooperative più che le multinazionali, potessero produrre quel mood diffuso che consentisse a tutti di esprimersi al meglio.
                                                                                                                                L’imprenditore che assieme ai suoi collaboratori fa crescere il business, arricchisce tutti, non solo l’imprenditore. Questo per dire: se l’imprenditore fa bene, se ha un approccio calmierato e indirizzato da una politica di controllo dall’alto, faccio il bene anche dell’operaio. Quindi sto facendo una politica di sinistra, dove le differenze sono fisiologiche e non dettate dall’ingordigia/avidità degli squali

                                                                                                                                Renzi non è riuscito assolutamente a trasmettere questo messaggio, sempre che io abbia capito correttamente.

                                                                                                                                Non sono invece d’accordo con te sul tema della globalizzazione e dello strapotere finanziario: questo sistema lo vogliono le persone. Quando comperano l’iphone versione 12 e buttato nel cestino la versione 11, quando acquistano la BMW X8 quando non passa neppure dalle strade del centro. PUR SAPENDO che l’economia gira perchè c’è gente che aspira ad avere la BMW X8 quale status symbol.

                                                                                                                                Anch’io non credo alla mano invisibile di Adam Smith

                                                                                                                                • Simone scrive:

                                                                                                                                  Il mio era un discorso più ampio, e legato ai dati. Se il concetto guida della sinistra riguarda la tendenza ad un’organizzazione sociale che tende all’eguaglianza, dati i numeri (ecco qui reimpostati i due pezzi che avevo messo: https://www.agi.it/economia/oxfam_rapporto_disuguaglianza_sociale_davos-4868573/news/2019-01-21/ , https://www.lenius.it/disuguaglianza-nel-mondo/), il fallimento è evidente. E non è (solo) questione di Renzi, Clinton, Obama, Blair e tutti gli altri ”riformisti” (a tal proposito, per esempio, tra i Paesi che hanno le differenze più marcate ci sono quelli considerati comunisti, tra tutti la Cina, il che fa capire quanto questo termine sia stato svuotato e fuorviato dalla storia). E’ questione che il meccanismo che si è innescato, a questo tende. E tutti, indipendentemente dal colore politico, lo hanno accettato in maniera sostanzialmente acritica.
                                                                                                                                  Io lavoro per una delle società più importanti presenti in Italia. In crescita costante da decenni. Eppure a livello lavorativo, ho visto negli ultimi anni, almeno nel mio settore, un peggioramento costante delle condizioni lavorative che mai avrei pensato di vedere. E se guardo alle società che interagiscono con quella per cui lavoro io, vedo situazioni costanti da ”denuncia sociale e morale”. E dubito che tutto questo invertirà la tendenza, anzi è facile pensare che accelererà ulteriormente.
                                                                                                                                  Sulle persone: che la gente, pecorona, abbia colpe, non ci sono dubbi. A volte mi chiedo perché io, nel mio piccolo, non senta particolari bisogni da ”status symbol”, mentre altri sì. Credo che la pubblicità, metodo creato dal sistema per stimolare i consumi, molti dei quali artificiali (se ti fanno comprare una cosa di cui in realtà non hai un intimo e reale bisogno, lì hanno vinto, e così facendo devìano il tuo io e alla lunga ti senti perso, e così si innesca un meccanismo di dipendenza che tende alla compulsività – non a caso più un Paese è sviluppato con le diseguaglianze, più l’uso di psicofarmaci è elevato), abbia avuto ed abbia tuttora davvero un ruolo primario in questo senso. A tal propositp trovo stupendo questo pezzo del compianto Bill Hicks: https://www.youtube.com/watch?v=raFs7Ghf_Dc . E questa conferenza stampa, divisa in tre parti, del recentemente scomparso Giulietto Chiesa, potrebbe far capire ancor meglio certe questioni: 1. https://www.youtube.com/watch?v=axAMhrnDV8k , 2. https://www.youtube.com/watch?v=yYUf5cWfROI , 3. https://www.youtube.com/watch?v=3CmbP_bfAK0 .

                                                                                                                                1. Riccardo scrive:

                                                                                                                                  Dopo andateglielo a dire agli imprenditori che devono ribellarsi al pizzo e denunciare.
                                                                                                                                  ora i boss se li ritrovano davanti a casa.
                                                                                                                                  sembra che in questo Paese il gioco preferito sia smartellarsi gli zebedei

                                                                                                                                  1. Riccardo scrive:

                                                                                                                                    e sta qua
                                                                                                                                    l'è grosa asè

                                                                                                                                    1. marco.com scrive:

                                                                                                                                      @wallace, per non perdere il filo …

                                                                                                                                      adesso che abbiamo convinto wallace che 1 euro = 1.000 è una minchiata minculpopulist-sovranist, se mi consente, wallace, provo a rispondere alle tue domande, anche perchè con questa quarantena almeno ce la passiamo un pò

                                                                                                                                      perchè la gruber non mette la foto di travaglio: ovvio, la gruber è una stronzetta che abita in ztl e vota pd, ha la faccia da radical chic, nelle sue trasmissioni non fa parlare gli avversari politici del pd e fa grandi sorrisi ed annuisce a quelli di sinistra. Perchè non parli di Travaglio, andrebbe chiesto a lei, ma si capisce che essendo Travaglio uno che spesso spara sulla dx, le fa comodo avere uno così

                                                                                                                                      perchè la sinistra è un’accozzaglia? perchè il 1989 con la caduta del muro di Berlino ha segnato la fine del marxismo inteso come lotta del proletariato contro il capitalismo. Il contesto storico in cui è nato il marxismo-leninismo, la contrapposizione fra padroni e operai semplicemente non c’è più. Almeno non c’è più nelle forme e nelle dimensioni che si sono verificate nella rivoluzione industriale.
                                                                                                                                      Alla sinistra sono rimasti comunque gli ideali di uguaglianza, di salvaguardia dei diritti umani delle minoranze al motto “se stanno bene gli altri, sto meglio anch’io”. Da qui l’atteggiamento “buonista” di comprensione del perchè le persone finiscono a fare cose cattive. E’ un percorso complicato, molto complicato.
                                                                                                                                      Renzi, che in arroganza è dietro solo a salvini, ha cercato di implementare questo concetto: pee far sì che le fasce deboli possano migliorare la loro condizione, serve un cervello che diriga le azioni dei più forti, verso forme ispirate al benessere di tutti e non di pochi. Questi deali sono falliti. Ci sarebbe da discutere sui motivi, ma il responso attuale è : fallimento

                                                                                                                                      Non si va ad elezioni perchè c’è un blocco anti-destra, in particolare anti-salvini che ritiene che salvini al potere sarebbe un disastro per tutti. Secondo me, hanno ragione, perchè salvini è veramente pessimo

                                                                                                                                      Bonafede: non ne so abbastanza, da quel poco che so non può esistere che “mi preoccupo dei mafiosi in carcere” quando in carcere ci sono meno contagi che nelle RSA. Detto questo, obiettivamente è un probema di importanza molto relativa Su Di Matteo e il dap, non so niente.

                                                                                                                                      Il legame “essere bolscevichi” solo perchè , magari , si è europeisti , faccio fatica a capirlo. Magari ce lo spieghi tu. Una mezza idea ce l’ho, ma prima voglio sentire te.
                                                                                                                                      La domanda è : perchè se uno è europeista autmaticamente diventa Komunista Bolscevico con l’Eskimo e il santino di Stalin in tasca e il ritratto di Lenin sopra il letto ?

                                                                                                                                      E ricordati: 1 euro = 1.000 lire è una cazzata da farneticazione spinta

                                                                                                                                      1. Mario56 scrive:

                                                                                                                                        Anche oggi più della metà dei decessi sono avvenuti in Lombardia. Che qui ci sia un grosso problema è evidente a tutti. Chiedere le dimissioni di Fontana è il minimo.

                                                                                                                                      Lascia un Commento

                                                                                                                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                                                      Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                                                      *