12
apr 2021
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 94 Commenti
VISUALIZZAZIONI

2.459

CON LA DAD LIBERI DI COPIARE

 

Da arrestarla questa insegnante che ha osato dire alla studentessa, interrogata in Dad, di bendarsi! Una crudeltà inaccettabile che, giustamente, ha scatenato proteste e rivolte di genitori. Giusto? O ridicolo?

Chiaro che gli studenti hanno tutti diritto a leggere, a copiare dai testi, dal computer, dall’iPad. Perché non c’è solo il diritto allo studio ma anche quello – inalienabile – della promozione!

Quindi non perdiamo tempo con esami e interrogazioni farlocche. Tutti promossi, tutti dottori e poi magari anche cavalieri al merito della Repubblica. Anzia diamogli anche la laurea ad honorem come a Valentino Rossi, E poi il Nobel: Italia Paese di pagliacci.

La povera insegnante ha provato a fare il suo dovere dicendo alla ragazza di bendarsi. Inutile.

Già prima, quando le scuole erano tutte aperte, o impedivi agli studenti di andare il classe col cellulare o era inutile fare compiti scritti e interrogazioni.

Un suggerimento ai genitori della studentessa violentata con le bende. Anzi due: facciano ricorso al Tar e denuncia in procura.

2.459 VISUALIZZAZIONI

94 risposte a “CON LA DAD LIBERI DI COPIARE”

Invia commento
  1. martello carlo scrive:

    MARIO56 si è rifugiato nell’ isola che non c’è tra spiedini di uccellini alla bresciana e le critiche a chi gli sta chiudendo il tanto amato LOCKDOWN, come quei giapponesi che non sapevano e non volevano arrendersi alla fine della guerra.
    In quell’isola dal silenzio ovattato può pensare che ci sia ancora qualcuno che cerchi di sfruttare le disgrazie per arrivare alla tanto agognata elezione del nuovo Presidente della Repubblica.
    Una astrazione dalla catastrofe: ad un premier che con la calma e la forza della ragione porta avanti azioni decise e concrete contro la chiusura delle libertà, si aggiunge lo spogliarello di un re dei sobillatori della plebe che si fa giudice per assolvere la propria prole da incorruttibile giustizialista degli altri qual’è…. , insomma un degno amico di TRAVAGLIO.
    A proposito, il “FATTO QUOTIDIANO”, si rivela peggio persino di tutto il resto della stampa di REGIME che in prima pagina riporta il faccione da gnomo di saghe nordiche di GRILLO, rifugiandosi nella fantasia con i 49 milioni sottratti dalla Lega al popolo italiano.
    Per fare una cosa del genere bisogna essere dei VERI INTELLETTUALI IN FASE PREAGONICA.
    ATTENTO MARIO56, quando approderai nuovamente sulla terra dei ristoranti aperti e la gente che se la gode ai tavolini bevendo allegramente uno spritz, che il Veneto ha vaccinato TUTTI gli over 80, ed è primo per vaccinazioni, tutto ciò potrebbe esserti letale.
    :-D :-D ….. IH IH

    • Gatón scrive:

      Che le vaccinazioni in Veneto stiano andando bene lo si capisce dalla mancanza di commenti da parte di gufi ed avvoltoi.
      Domani se Dio vorrà riceverò la dose di richiamo.

      • Mario56 scrive:

        Mica tanto bene, anzi malissimo, Gaton
        siamo a metà classifica dopo le regioni virtuose: EMILIA-ROMAGNA, LAZIO, MOLISE
        anziani a casa nessuna vaccino ancora.
        Potenza di fuoco del Veneto cala ogni giorno di più.
        Ah, ma la colpa è di Arcuri, governo, pd, …

        • martello carlo scrive:

          Quanto RANCORE, quanto odio tipico del komunista doc.
          Oggi a “ROSSO e NERO”, ho sentito un intervento che può rendere l’idea di quel rancore, di quell’odio instillato nella campagna mediatica della sinistra ( di cui i 5S sono il CASCAME ) durata 20 anni e ancora non smaltita contro BERLUSCONI IL MAGNIFICO, un intervento quasi dettato dall’intento di giustificare la CONFESSIONE di un essere inqualificabile cui hanno creduto milioni di menti immature.
          Il rimasuglio di questa gente fatta a sua immagine e somiglianza, rischia di eleggere il prossimo PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA e continua a predicare e fare leggi per imporci l’AMORE UNIVERSALE.

      • martello carlo scrive:

        :-)

    • Mario56 scrive:

      Vedo che CONTINUI A NON CAPIRE CHE FINCHÉ NON CI SARÀ SALUTE NON CI SARÀ ECONOMIA.
      Draghi, giustamente fa aprire mooooolto lentamente e FA BENE A IGNORARE SALVINI, cioè IL NULLA ASSOLUTO.
      I ristoratori, a differenza tua e del tuo capo, hanno capito che DOVRANNO LAVORARE SOLO ALL’APERTO, cioè addirittura meno di prima.
      Grillo che dire … comportamento tipico da LEGHISTA PUROSANGUE. Il cappio sventolato prima …
      … l’attacco alla magistratura dopo.
      Il PD comunque ora è nel sacco.

      • martello carlo scrive:

        La salute assoluta l’abbiamo persa per colpa di EVA: la malattia purtroppo coesiste, specie quella mentale: tu ne sei la dimostrazione lampante, dal momento che continui ad interessarti ossessivamente del NULLA ASSOLUTO….. e non sei in lockdown.
        Se fosse per me dopo le prime 3 righe di caxxxte ti metterei in COPRIFUOCO.
        Il PD nel sacco? Penso che se lo meriti; finché un partito getta alle ortiche una solida cultura e tradizione per strisciare davanti 4 scappati di casa, dove pretendi che vada a FINIRE?

    1. Silvestro scrive:

      IL GRILLO CANGIANTE

      L’opinione di Zwirner: niente di originale, anzi tutto già anticipato dal blog.
      L’unica integrazione a quanto già detto riguarda l’interpretazione di “arrestate me”, da leggere non tanto come una sostituzione di persona ma eventualmente come genitore responsabile della educazione del figlio e del disinteresse nei suoi comportamenti.
      Ma in chiave politica potrebbe essere letto anche come un attacco della magistratura alla sua persone visto che su istanza di un espulso dal movimento il tribunale di Cagliari ha intimato ai 5S di provvedere alla nomina dei rappresentanti legali, nomina che risulta piuttosto problematica.

      1. Silvestro scrive:

        Per misurare il completo stato confusionale dei 5S ci mancava solo l’uscita di Grillo su FB per il presunto stupro commesso dal figlio.

        E’ sempre stato un movimento velleitario che da quando si è dovuto misurare con i problemi reali ha dimostrato tutti i suoi limiti e le sue contraddizioni. E’ comunque un catalizzatore che ha raccolto oltre il 30% dei voti che dicono molto sulla preparazione politica dell’elettore italiano.

        Grillo ha voluto trasferire sul piano politico una vicenda familiare/personale che fino a quel momento era relegata, nella cronaca giudiziaria, anche con una certa riservatezza. Non so quanto fosse voluto o calcolato, certo è che con questa iniziativa chiunque ora si sente ora autorizzato a commentare e giudicare. Certo è che ha affrontato una delle peculiarità più odiose del movimento ovvero il paradigma dell’intransigente atteggiamento giustizialista che ora, per comodità personale, da “giustizialismo universale” diventa “garantismo individuale”.

        Ma in questo il grande comico evidenzia anche la mentalità medioevale con cui mette sullo stesso piano vittima e carnefice, tutti innocenti fino a prova contraria. Che poi a predicare su FB sia un condannato in cassazione per omicidio lo trovo francamente scandaloso. Ma la violenza verbale del video non si limita a questo: alla moralità collettiva invocata ovunque, contrappone ora una “moralità famigliare” da lui stesso trasmesso ai figli visto che già nel 2014 postava “che fareste in auto con la Boldrini?”

        1. Mario56 scrive:

          La Lega con alcune regioni di centrodestra ha condotto contro il governo Conte una ignobile campagna denigratoria.
          L’apertura o chiusura delle scuole ad esempio, è sempre stata incolpata al governo che non avrebbe opportunamente rinforzato i trasporti locali, tesi sostenuta con veemenza anche in questo blog.
          Ora risulta dal governo uno stanziamento di oltre 700 milioni di euro per fare acquisti di nuovi bus e usare anche quelli privati …
          … UDITE UDITE…
          ZAIA, FONTANA, FEDRIGA …
          dicono che non sono pronti eCOLMO DEI COLMI
          I BUS PRIVATI NON SAREBBERO IDONEI.
          Ma come? Avete massacrato la De Micheli e Conte quando lo dicevano loro…
          avete gridato all’odio della sinistra contro i privati!
          Dove sono i soldi per i trasporti? Sono passati mesi e che c… o avete fatto?
          Vergogna!
          Ma i ristoratori vengono prima della scuola.
          Vergogna!

          1. Mario56 scrive:

            La Lega alla battaglia dello spiedo bresciano: “Riportiamo i volatili nei piatti di ristoranti e trattorie”

            Proposta di legge regionale per permettere di tornare alla vendita della cacciagione infilzata negli spiedini, piatto tipico della tradizione lombarda ora vietato da una legge nazionale.

            Dando seguito a questa vergognosa FORMA MENTIS LEGHISTA
            L’altro ieri nella COMUNITÀ MONTANA DI GARDONE VAL TROMPIA si è consumato un banchetto di specie protette di uccellini, e quella che avrebbe dovuto essere una sede un ente di protezione dell’ambiente montano e delle sue specie,
            si è trasformato in UNA VOLGARE OSTERIA dove oltre a mangiare specie protette di volatili si sono pure contravvenute le norme anti COVID .
            Sono dovuti intervenire i carabinieri forestali per mettere fine alla ignobile festa.

            1. Mario56 scrive:

              @ gaton
              non mi pare proprio che la giornalista che si alterna qualche rara volta a Zwirner SIA PROPRIO FUORI DAL CORO.
              Mi pare della stessa sponda; probabilmente un po’ meno sfacciata di Zwirner, più edulcorata ma la linea resta quella.
              Poi chiaramente di fronte al circo dei quattro gatti estremisti di destra, rancorosi, che propongono quotidianamente delle cose demenziali ( ieri una signora ha raccontato che vuole denunciare il governo Conte perché le ha tolto la palestra, il bar, il ristorante ed i viaggi all’estero ) usi di più il freno a tali balordaggini. Forse più buonsenso che FUORI DAL CORO.
              Ma probabilmente tu potresti essere uno dei quattro gatti che inebriano Zwirner ogni giorno.

              1. Silvestro scrive:

                Mancanza di organizzazione, staff mal distribuito, compensi troppo alti al consiglio di amministrazione, un continuo ricorso ad incarichi esterni, in particolare legali (e spesso affidati alle stesse persone), acquisti «estemporanei». Sono alcune delle conclusioni dell’analisi della Corte dei conti- Sezione regionale di controllo per la Lombardia su ARIA, la società per l’innovazione e gli acquisti della Regione Lombardia.
                c’è stata «una riduzione delle unità preposte allo svolgimento delle funzioni istituzionali della società, in particolare della “Direzione centrale acquisti”», mentre si è registrato un incremento «degli uffici di staff agli organi di amministrazione». Si sottolinea poi il «continuo ricorso ad incarichi esterni, con particolare riferimento a quelli legali, nonché una non significativa rotazione degli stessi».
                La Società non partecipa «alla programmazione degli acquisti degli enti del Sistema sanitario regionale» e neppure dispone dei loro piani biennali. Gli ospedali fanno un «sistematico ricorso a richieste di acquisto “estemporanee”». In caso di fabbisogni straordinari, Aria compra «senza conoscerne i relativi volumi». Ancora, si legge che il Pirellone non ha «piena consapevolezza» della distanza tra la realtà e il traguardo, visto che non è stato adottato «alcun intervento correttivo».

                Mi ronzano ancora le orecchie per le feroci accuse, proprio su questo blog, contro la burocrazia, le spese inutili, le lungaggini, gli imbucati, i fancazzisti, gli incapaci individuati tutti a Roma ed al sud.
                Magari guardandosi bene intorno, invece di girare sempre la testa dalla stessa parte, si potrebbe constatare che questi burocrati sono diffusi anche al nord.
                Visti i risultati, peraltro, non dovrebbe essere proprio una sorpresa.

                • martello carlo scrive:

                  Eh sì, il NORD non è più quello di una volta: troppi immigrati, non solo dal continente nero, basti pensare a BELSITO e ai tre disadattati del blog e al fatto che l’80% dei magistrati non sono autoctoni.
                  La CORTE dei CONTI ha fatto le pulci ad ARIA, mettendo in campo tutta la sua capacità di GUARDARE LONTANO.
                  Forse ALUMIERE non è in LOMBARDIA, ma come produttività assomiglia molto ai lumbard, tanto da moltiplicare gli assunti dai 5 inizialmente previsti a 105 con il presidente del consiglio regionale costretto alle dimissioni da ZINGARETTI che forse ne voleva il doppio…
                  Forse è rimasto fuori qualche personaggio grosso e grasso del PD, o sua moglie o qualche altro parente?
                  Non si sa bene, ma la cosa dev’essere abbastanza normale per ROMA LADRONA se la notizia , peraltro scoperta dal giornalismo d’inchiesta evidentemente dipendente da qualche lobby antiprogressista, viene completamente snobbata dai giornaloni-oni-oni, ma forse aspettano la CORTE DEI CONTI e l’esito dell’inchiesta….. che non c’è, forse per rispetto ai consiglieri della LEGA in concorso esterno.
                  Con tutti i lavoratori che non lo sono più causa COVID, il PD sempre dalla parte dei più deboli, ha pensato bene di rimediare…. a modo suo.

                  • Silvestro scrive:

                    Quando fai questi commenti sei molto tafazziano.
                    La regione Lazio ha molte inefficienze, e Zingaretti magari non è il governatore migliore.
                    Ma non si può sorvolare sulla sanità regionale uscita dal commissariamento che si protraeva da 11 anni per eccesso di debito. Una promessa elettorale mantenuta senza proclami senza annunci teatrali.
                    Sul contrasto al covid inutile sottolineare che la risposta è tra quelle delle regioni migliori.

                    Come ho già detto la Lombardia avrebbe molto da imparare dai romani, sia sul piano dell’organizzazione che della tempestività nelle risposte.
                    E non sono polemiche stucchevoli come ha cercato di minimizzare Fontana per i suoi casini.

                    • martello carlo scrive:

                      E’ uno dei tuoi peggiori interventi: puoi fare mooolto di meglio se non rincorri il partito preso.
                      Sulla sanità del Lazio ho già scritto in risposta a MARIO56: dopo 12 ( DODICI ) anni di COMMISSARIAMENTO è ritornata all’autonomia nel Luglio del 2020 risanando un deficit miliardario senza fondo. Non vedo dove tu riesca a trovare i meriti del PD e di ZINGARETTI. Sulle spalle dei laziali rimane una tassa gravosissima di durata pluridecennale.
                      Ciò detto, visto che buona parte dei laziali vive a Roma e quindi in lockodown dorato nei ministeri e poi in SMART WORK, orari continuati e pennichelle, la gestione non può che risultare sempliciotta rispetto all’attività frenetica dei lombardi… eppoi quando si tratta della pellaccia i romani sanno dare il meglio di se stessi, salvo poi spaccarsi la testa per una buca.
                      Non possiamo dimenticare che Roma alla fin fine è la capitale ed ivi confluiscono pure i miliardi del residuo fiscale lombardo veneto. Lo SPALLANZANI,( Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico che è stato definito dal MINISTERO polo nazionale di riferimento per la Sindrome respiratoria acuta grave – SARS ) ne è un’espressione, un esempio.
                      Scusa se è poco: invece delle critiche, dovreste portare un cero per ogni romano sottratto alla morte per covid grazie alla solidarietà lombarda.
                      L’IRRICONOSCENZA E’ UNO DEI PECCATI PIU’ ODIOSI E MERITEREBBE UNA SONORA LEZIONE ANCHE DI TIPO ECONOMICO.

                      • Mario56 scrive:

                        Questa è bella!
                        Certo che le BARZELLETTE le racconti bene e mi fai spanciare dal ridere.
                        Sta a vedere ora che il LAZIO DI ZINGARETTI ha gestito meglio la pandemia in contagi, decessi e vaccini
                        PERCHÉ ROMA È LADONA E PORTA VIA AL NORD RISORSE PREZIOSE
                        PERCHÉ TUTTI SONO TUTELATI ALL’OMBRA DEI MINISTERI ( aggiungerei Vaticano) mentre al nord (Lombardia in particolare, sono laboriosi e DEVONO PER FORZA FREGARSENE DEL VIRUS)
                        Non potresti semplicemente pensare
                        CHE LA GESTIONE LEGA- FONTANA è stata un fallimento come la politica sanitaria delle destre in quelle martoriate terre lombarde??

                • Mario56 scrive:

                  La società Aria è stata voluta da Fontana nel 2019
                  È proprio sotto il governo Fontana che Aria, Azienda regionale per l’innovazione e gli acquisti, è nata il primo luglio 2019, inizialmente dalla fusione di altre due società regionali (Lombardia informatica, nata nel 1981 e Arca Lombardia, centrale unica per gli acquisti fondata nel 2014) e incorporando poi una terza società: Ilspa (Infrastrutture lombarde spa, fondata nel 2003). “L’idea di unire tre ‘carrozzoni’, creando un ‘carrozzone’ unico non poteva funzionare già in partenza”, spiega a Fanpage.it il consigliere regionale di Più Europa Michele Usuelli, che questa fusione osteggiò fin dall’inizio. “C’è una parola in inglese che si chiama accountability. In Aria continuano a cambiare i tecnici, ma la responsabilità è della politica. È la giunta la responsabile di Aria”, prosegue Usuelli, che sui motivi del fallimento del progetto Aria è chiaro: “La società sconta 27 anni di sistema, prima con Formigoni e poi con Maroni, in cui si è assunto per fedeltà più che per meriti”.

                  Nei progetti di chi l’ha voluta “la forza di Aria” doveva essere quella “di fare sinergia fra competenze specializzate su tecnologie, infrastrutture e acquisti derivanti dalla fusione di 3 importanti società con una lunga storia ed esperienza alle spalle”, come si legge sul sito. L’esperienza concreta ha però mostrato che, al posto di sinergia, si è creato caos: “Un esempio non legato all’attualità sono le lunghe liste d’attesa nella sanità lombarda – spiega Usuelli -. Sono legate al fatto che ogni Asst ha avuto il permesso di comprare i software che volevano, ma in questa maniera i software non si parlano tra loro e la Centrale unica di prenotazione si ingolfa”. Non solo la ratio alla base della decisione di creare una società informatica regionale – cioè il “mi creo dall’interno una software house” – è venuta meno, ma si è generato anche un sistema di affidamenti esterni a consulenti su cui, come denuncia Usuelli, c’è un’opacità di fondo (l’elenco dei consulenti per l’anno 2020, sul sito web, è vuoto).

                  Il contratto tra Regione e Aria è costato 22 milioni di euro
                  La stessa opacità che Usuelli denuncia per il contratto tra Aria e Regione Lombardia al centro delle attuali polemiche: quello per il sistema regionale di prenotazione dei vaccini Covid-19 aperto attualmente agli anziani over 80 e al personale della scuola. “È un sistema arcaico, medievale, non lo chiamerei sistema di prenotazione ma sistema di registrazione e convocazione. Quando la vice presidente Letizia Moratti in Commissione Sanità ci aveva comunicato la decisione di appoggiarsi al sistema di Poste Italiane, abbiamo scoperto che il sistema di Aria è costato 22 milioni di euro. Tuttavia non sappiamo se recupereremo parte di quei soldi perché nel contratto c’era un qualche tipo di penale, sull’argomento c’è sempre stato un muro di gomma”.

                  Dal caso camici ai bandi deserti per i vaccini antinfluenzali: i flop di Aria
                  La breve storia di Aria è già costellata di molti scivoloni. C’è Aria dietro il cosiddetto “caso camici”, la presunta donazione di camici e altro materiale sanitario alla Regione da parte della società del cognato del governatore Fontana, Andrea Dini: una vicenda per la quale sono indagati lo stesso Fontana, Dini e Filippo Bongiovanni, ex direttore generale di Aria spa ritenuto vicino a Fontana e alla Lega e costretto a dimettersi. Sempre Aria è il soggetto appaltatore dei bandi di gara per i vaccini antinfluenzali, che si sono rivelati un altro flop: dieci quelli andati deserti, lasciando la Lombardia in affanno in un momento in cui, complice anche la concomitanza della pandemia, vaccinarsi contro l’influenza sarebbe stato molto importante.

                  L’ultima inefficienza: sul sistema non ci sono i numeri di telefono dei vaccinandi
                  Ma certo è sul tema vaccini Covid, quello più sentito dalla popolazione, che le inefficienze di Aria stanno raggiungendo livelli intollerabili, tanto da aver spinto la Regione stessa a intervenire. Dagli sms inviati in ritardo, agli anziani chiamati a vaccinarsi a centinaia di chilometri dalla propria residenza, fino agli errori nelle convocazioni che hanno portato o a sovraffollare i centri vaccinali o a chiamare meno persone del dovuto, lasciando poi alle singole Asst o ai sindaci il compito di arrangiarsi per risolvere i problemi. L’ultima inefficienza la racconta Usuelli: “Ho scoperto che il sistema non inserisce i numeri di telefono dei vaccinandi. E quindi se i medici vaccinatori hanno bisogno di chiamare le persone che non hanno ricevuto l’sms di conferma, o devono rivolgersi a coloro che sono inseriti nelle liste di riserva, devono cercare i numeri sulle pagine bianche”.

                1. Mario56 scrive:

                  Salvini
                  rinviato a giudizio per sequestro di persone sulla OPEN ARMS.
                  La magistratura fa il suo corso?
                  La magistratura di sinistra politicizzata sta aiutando la sinistra a sconfiggere IL CINGHIALE?
                  Draghi come la prenderà?
                  Giorgietti ne trarrà vantaggio politico dentro la Lega e Zaia?
                  Tutti dubbi, tanti dubbi …
                  … siamo però sicuri di quale risposta ci darà Zwirner e i boccaloni nostrani. Loro dubbi non ne avranno. Li sento già … Palamara … u faccia tonno … … …
                  Ma il resto del governo, i grillini, sono corresponsabili del reato?

                  1. martello carlo scrive:

                    Da ” il GIORNALE ” ( il quotidiano più serio d’Italia con “il TEMPO”, LA VERITA’”, e “LIBERO”:
                    Rivelazione choc che fa la pari con tutte le menzogne dei 2 alieni del blog sull’operato di ZAIA e della sanità veneta.
                    “OMS CONTRO IL VENETO- NIENTE ELOGI A ZAIA.
                    GUERRA e una sua collega non volevano che si parlasse bene della Regione leghista per non irritare il governo ( di ROMA…..) e chiedevano di modificare il rapporto poi sparito tra i 7 colli perché lodava il VENETO e ZAIA “.

                    Insomma la sinistra che odia i lavoratori è sempre più collusa con tutti i carrozzoni mondiali di dubbia utilità ed indipendenza…. specie dalla CINA ( + 18% di PIL 1° trimestre contri il -7% dell’anno scorso.)

                    A proposito di CINA: ” Due virus Sars-like dei pipistrelli, nome in codice ZC45 e ZXC21, conservati nei laboratori militari cinesi, sono i parenti stretti, se non addirittura i “genitori”, del Sars-CoV-2. Il coronavirus. A scriverlo, in un libro shock che ricostruisce con carte e documenti i 14 mesi di pandemia aprendo inquietanti dubbi sulla sua origine, è Fabrizio Gatti, inviato de L’Espresso. ” Da TGCOM24.
                    Intanto PENTAGONO BIDEN cerca la guerra in Europa, ci lascia soli in AGGHANISTAN ( DI MAIO in “visita” negli USA assicura: NON LASCEREMO SOLI GLI AFGANI) ” mentre spinge l’Italia in Libia per sistemare uno dei tanti casini combinati dalla CLINTON.
                    Per oggi le buone notizie di sinistra sono terminate……. AUGURONI.

                    1. marco.com scrive:

                      caro gattone, qui siamo dentro al coro zwirneriano non dentro altri cori
                      infatti la trasmissione di quell’inguardabile giornalista caratterizzato da una voce particolare, se si chiamasse “fuori dal coro della sinistra stereotipata” sarebbe anche appropriata. Visto che non si chiama così, anche quel giornalista ha e fa il suo coro, o vogliamo dire di no ?

                      mia valutazione a 180 gradi di divergenza da Simone, le tv commerciali sono espressione di libertà di pensiero, grazie alla rivoluzione nata nel ’68

                      meglio le tv commerciali delle tv di stato (come non ricordare la censura in trasmissioni come Hit Parade per il titolo di una canzone (Dio è morto) o per i gemiti (finti) di “Je t’aime, moi non plus”) o di quelle teocratiche

                      1. martello carlo scrive:

                        @ SIMONE 15 aprile 2021 alle 20:08

                        Le TV commerciali, hanno un gran difetto: sono gratis, un po’ come ASTRAZENECA che ha denigratori perché costa poco.
                        Nonostante questo le guardo per evitare la RAI, è un po’ come essere leghisti per non essere come MARIO56.
                        In particolare, guardo QUARTA REPUBBLICA per non guardare CARTA BIANCA, guardo ” FUORI DAL CORO ” per non vedere ” DI MARTEDI “, seguo ” DRITTO E ROVESCIO ” per non vedere ” PIAZZA PULITA “, il tutto per non fare la fine dei 3 magnifici proletari di questo blog… e dormire in pace.
                        Allo stesso modo, tanto per essere trasversale, su canale 5 non mi perdo 1 puntata della BARBARA per non dimenticare come sarebbe il mondo governato dalle donne di plastica dall’alto del tacco 12 ed evitare che vada verso la ” SCHWA ” ed il GENDER NEUTRO.
                        Comunque, meglio tardi che mai: ” BERLUSCONI ha fatto molto di più per le donne che tutto il PD ” parola di Rula Jebreal.

                        • Simone scrive:

                          La Rai è tv commerciale. Tutta la tv lo è. Il canone è una cazzata concettuale proprio per questo. Sugli effetti dannosi prodotti dalle tv commerciali ci sono dei libri grandi così. Ma per capirli basterebbe solo un minimo di spirito di osservazione.

                          • martello carlo scrive:

                            I libri consigliali a MARIO56 che ne ha estremo bisogno.
                            La Rai era commerciale anche prima del canone, vendeva, specie su TELEKABUL, pane e politica a tutte l’ore, rovinando milioni di persone.
                            …. E continuano a farlo: dicevo che bisogna controllare il salotto di BARBARA; le donne stanno correndo troppo, ormai guidano solo loro e assieme a stilisti che non si possono manco più offendere per legge, ci vogliono ridurre al loro livello, visto che nemmeno il tacco da 12 e i guantoni consentono loro di arrivare al nostro ( come uomini intendo ) :-( :-D :-D
                            Ne volete una dimostrazione?

                            https://giornali.it/quotidiani-nazionali/libero-quotidiano/prima-pagina/

                            Sono scandalizzato…. e forse, ancor più, CONTURBATO: quell’indossatore rischia di piacermi più della FERRAGNI.

                          • Mario56 scrive:

                            Uno spirito…
                            … TOTALMENTE ASSENTE IN MARTELLO PNEUMATICO!

                        1. Mario56 scrive:

                          I telespettatori che telefonano a ROSSO & NERO sono sempre quelli?

                          • marco.com scrive:

                            Questa mi fa scoppiar dal ridere.
                            Come noi zwirnerbloggers !

                            • Silvestro scrive:

                              Tutti nel nostro piccolo partecipiamo alla diffusione dello Zwirner-pensiero.
                              Bene o male importante è parlarne. E’ un vecchio slogan dello stesso direttore.

                              • marco.com scrive:

                                business is business
                                business as usual

                                invece è importante che ci sia qualcuno fuori dal coro-zwirneriano-veneto

                                • Gatón scrive:

                                  Beh, fuori dal coro …
                                  Basta seguire la stessa trasmissione con altra Ducessa…
                                  Chi al telefono esprime espressioni in stile Zwirneriano viene immediatamente tacitato.
                                  Ma anche questo fa parte del gioco.

                                • Simone scrive:

                                  Il successo delle tv commerciali ha dato un contributo fondamentale al degrado dell’essere umano. Qualcuna più, qualcuna meno, ma qui il discorso si farebbe ampio. Credo sia giusto chiedersi se partecipare ad alimentarlo, seppur in buona fede anche così (guardare quotidianamente poi quello “spettacolo” personalmente non ce la faccio più da anni – e francamente non so voi come ci riusciate -, posso augurarmi che la tendenza sia quella in generale, ma in ogni caso con internet – e mezzi simili – di merda ne esce lo stesso, se non di più), sia davvero una soluzione oppure in realtà il modo migliore per alimentare il problema. Ecco il significato vero de “l’importante è parlarne “.

                          1. Silvestro scrive:

                            Parlare di Zwirner-pensiero in realtà è un complimento perché significherebbe che il Direttore ha una sua opinione personale. Molto più semplicemente è solo un appiattimento sulla posizione della maggioranza dei veneti; e non può essere diversamente vista la platea di riferimento. Basta osservare con quanta acredine e passione il blooger viene difeso anche qui, ogni volta che qualcuno lo critica.

                            E’ lo stesso principio dei social network. Si frequentano i gruppi che la pensano allo stesso modo, nell’ambito del quale, dietro un nickname ci si scaglia senza freni contro i nemici veri o presunti. I social sono anche più insidiosi perché la ricerca del consenso (soprattutto politico) ormai è scientifica, con argomenti civetta, proposti, narrati e rimarcati secondo le risposte, con le modalità e linguaggio più diffuso tra i partecipanti.

                            Ed anche questa sera abbiamo fatto un grande pubblicità al Direttore.

                            1. martello carlo scrive:

                              Potranno mai questi plebei stalinisti rifatti da troppo poco comprendere il GENIO e la SREGOLATEZZA di chi con la sua genialità, originalità, intraprendenza ed indipendenza, è riuscito a portare TELENUOVO ad essere il primo network del Veneto?
                              Volete materializzarli fisicamente? PENSATE AL MINISTRO SPERANZA…. se poi volete esaltarne la grossolanità accostatelo alla figura iconica da arciduca austroungarico di ZWIRNER e il quadro è completo. :-D :-D :-D

                              1. Mario56 scrive:

                                Riporto alcune FAKE NEWS SIBILLINE di Zwirner che dovrebbe andare cauto a diffondere zizzania mediatica pro sponda politica sua:
                                1 da diversi giorni, riportando notizie di stampa e tv destrorse , secondo zwirner, la Germania, Francia e Spagna starebbero vaccinando ad un ritmo doppio rispetto all’Italia .
                                Incuriosisce allora il dato odierno che vede Italia al 15,5% 1 dose e 6,3% 2 dose contro i 15,9 e 5,7 di Germania. Praticamente uguali.
                                2 oggi, sempre il nostro, ha dato notizia con enfasi di un LICENZIAMENTO DI SPERANZA DA PARTE DI DRAGHI, notizia riportata dal IL TEMPO ma ERA UN AUSPICIO DELLA LEGHISTA MAGLIE LA GRASSONA e forse anche di Zwirner.

                                • Gatón scrive:

                                  Ma se qualcuno dice qualcosa di diverso da ciò che tu ritieni giusto o vero, deve per forza essere di destra ?

                                  • Mario56 scrive:

                                    Non si tratta di opinioni diverse si tratta…
                                    … DI FALSITÀ!
                                    N vaccini a stamattina Italia = Germania , anzi sulle due dosi facciamo anche leggermente meglio.
                                    Probabilmente dovresti dire a Zwirner che dobbiamo guardare alla percentuale su popolazione e la Germania ha 22 milioni di abitanti in più.
                                    La notizia che Draghi vuol far dimettere Speranza…
                                    … è quanto auspicato dalla GRASSONA MARIA GIOVANNA MAGLIE sul giornale IL TEMPO.
                                    Se le notizie le INVENTIAMO allora è inutile qualsiasi confronto e mi sorprende che uno come te, che millanta precisione sulla singola virgola, ti riduca in queste condizioni di subalternità ai tuoi capi.

                                    • Maxim scrive:

                                      @mario circa l ultima ipotesi…..
                                      Guarda, può essere che facciano più le chiusure dei vaccini…..che fanno, sia chiaro…..ma I vaccini sono un aiuto, giusto per ricordarlo, non un immunizzazione: se io faccio l antinfluenzale e giro nudo in una notte di dicembre, il mio vaccino mi dice “cazzi tuoi”….

                                      Un po come quelli che portano la stessa mascherina da supermercato per 4 o più gg…..magari senza nemmeno una (quasi) inutile sterilizzazione casalinga…..anzi, magari dopo averla abbassata e ribassata sotto le narici, rimessa con il labbro ancora sporco di cioccolato della brioche, ecc ecc….. Perché un grosso problema di quei luoghi sacri dalle regole come i supermercati è quello….. Come lo è il parlare con un amico, mascherati, con lui che ti dice, placido, che è da 4gg appunto che non cambia mascherina…..e tu nei 4gg precedenti gliel hai vista sotto il naso, sulla gola, in mano, ecc ecc….

                                      Pensare ai bar e ai ristoranti chiusi è giusto (nel senso che, specie per i ristoranti, vi sono stati studi che hanno evidenziato molte problematiche nel mix tra mascherine lungamente abbassate e locale chiuso, anche se io credo potessero esserci pur difficoltose soluzioni)…ma nelle varie statistiche la voce ‘non corretto uso delle mascherine’ non l ho mai letto…..ovvio che è un dato aberrante come il mio ragionamento, ma resto convinto che l’educazione in tema sia la maggior causa di contagio o una delle maggiori, più di palestre, musei e compagnia cantante quasi di sicuro.

                                      Era meglio ristorare certe attività in sanificazione e mascherine da regalare ai propri clienti e tenerle aperte con protocolli severi piuttosto che dar loro pochi quasi inutili soldi e chiuderle?
                                      Io che sono stato un deciso chiusurista (ma da lockdown, non da fasce arcobaleno….) un po me lo chiedo…..specie da natale, più che dal vero lockdown….li avevamo poche idee e confuse finite in una giusta decisione….dopo vi sono state più idee con decisioni molto confuse

                                      In realtà non ho ancora una risposta….ma l’educazione della mascherina mi ha creato recentemente un po di dispiaceri…..

                                      Certo, è una colpa personale…..e il supermercato è il suo habitat ideale (nei miei casi)….chiudiamo i supermercati?
                                      Beh, ricordiamoci com erano i supermercati 1 anno fa e come sono ora….. Non mi pare siano cambiati i protocolli, ma non vedo più code agli ingressi, vedo casini nelle corsie non gestibili dal non personale presente di 1 anno fa, gente che si accalca al banco vetrina gastronomia senza che alcuno faccia notare la cosa….

                                      Allora sono cambiati i protocolli, facilmente, e io come sempre sto facendo la figura del pirla…..eppure contingentamento? Distanziamento? Forse il contingentamento….in un certo ipermercato vedo sul cartello che possono entrarvi 2095 persone in contemporanea….. E abbiamo gli stadi chiusi al 100%?

                                      OK, mangiare e bere serve per vivere…..1000 persone con mascherine strausate e mal usate in un ipermercato a cosa servono?
                                      Si ritorna sul fatto che è un problema personale…..

                                      Scusate l’amarezza fuori luogo e posto…..ma ho I miei motivi….forse questo non era il luogo per essi…. Ma tant è…..Grazie all ospedale di borgo Roma per avermi dato una mascherina da indossare in luogo della mia, che avevo appena cambiato per l occasione….. Ci vuole poco….
                                      .

                                      • Mario56 scrive:

                                        Il problema principale di questo virus è nel incontrare gente. Fare la spesa o andare in farmacia sono attività essenziali. Il bar e ristorante non lo sono.
                                        Le mascherine vanno cambiate frequentemente e bisogna indossarle correttamente. Forse una raffica di spot servirebbe ancora, ma di più servirebbero delle sanzioni.
                                        Boris Johnson ha visto che paesi come il Cile che avevano vaccinato molto, il 50% mi sembra, hanno aperto senza molte regole e ora stanno avendo gli ospedali pieni. Perché poi il problema è li negli ospedali. Il Cile ora sta richiudendo.
                                        Giusto per darti un dato, prima della pandemia gli incontri medi settimanali di un tedesco erano 9, mentre in Italia erano 29. Questo dato da solo spiega anche perché specialmente all’inizio la pandemia ha colpito più qui. Anche adesso con le chiusure arcobaleno l’Italia è quella in cui ci sono più incontri.
                                        Probabilmente bar e ristoro all’aperto si potrebbe farlo ora in primavera. Vedtrai che partirà da qui come in uk.

                                    • Maxim scrive:

                                      Perdonami, ma mi sa che a proposito di subalternità non devo prendere lezioni da te :) ….in realtà io ho cercato di fare chiarimenti sulle fonti, messaggero compreso perché a me risulta così, lo ha scritto perfino il Tempo che la notizia l ha presa da un rumors del messaggero, almeno nel sito online…..poi, oh, io non scrivo per dimostrare qualcosa! Anzi, sto proprio evitando polemiche politiche partitiche che mi sembrano molto di secondo ordine..

                                      … nel merito non sono stato contrario a quanto hai scritto….solo che io mi reputo molto più soft, forse perché non seguo trasmissioni particolari….seguo semmai quanto accade nel mio quotidiano che sarebbe già abbastanza….e mi permetto qualche puntualizzazione che viene perfino travisata quando fondamentalmente concorda con chi mi fa le scarpe…..

                                      Infatti ho poi elencato quanto detto da altri a mó di diario della memoria…..inoppugnabile, incontestabile…..e pure li mi si è detto che sono un destrorso con lo sputnik in testa…..al che auguro buona serata, visto che io non ne sono un fans, ma non vedo perché non citarlo…. La citazione del vaccino cinese è risibile in quanto nessuno ne ha fatto voce, qui, ed è stata (miracolo) la stessa Cina a defenestrarlo….

                                      La sensazione è che lo sputnik sia un arma economica, prima ancora che sanitaria: probabilmente è un ottimo vaccino (tu indichi la Slovacchia, io indico San Marino…..può essere che la Slovacchia abbia comprato il vaccino dagli stessi proponenti di Zaia :D intermediari in stile Casamonica) ma mi pare di capire (sicuramente non ho capito) che la Russia non abbia le potenzialità di produzione di altri, né che voglia farne un vaccino popolare, che semmai voglia produrlo attraverso altri ovviamente prendendosi royalties…..tipo tecnocasa….franchising….magari con quota pro russi…..

                                      Fantapolitica, geopolitica…..e in questo concordo con te, nell ultimo post…..e astrazeneca ne è stata un esempio pur con tutti i suoi difetti (ma io continuo a leggere percentuali comuni agli altri vaccini….semmai, nel novero delle cause negative, un po più accentrate come il similare jannsen verso la voce trombosi…..ma lo vedo un plus, che una causa sia meglio identificata, che una serie di effetti secondari meno evidenti ma ugualmente incidenti, dati alla mano fin qui evidenziati).

                                      Anche se francamente sembra ormai un vaccino bruciato…..perché scadente? Forse….. Perché poco costoso? Forse….. E non venite a dirmi che il dubbio non rimane visto che se la Danimarca dice no, l ema (fantastica…..e li ci sono i cervelloni che sovrintendono alla salute europea…..) dice….dice….dice….e mai che abbia detto una cosa uguale tanto da dirci fate come cazzo volete :D

                                      E27…..

                                      Preferisco il P31…..

                                      :D

                                      • Mario56 scrive:

                                        Ema un gran casino. UE grande casino perché mettere d’accordo 27 stati e 27 ministri della salute è un gran casino.
                                        Probabilmente la linea UE per il futuro sarà quella di seppellire tutti i vaccini a vettore virale, compreso il nascituro vaccino italiano.
                                        Figurati lo sputnik a doppio vettore virale, anzi no, ora semplice vettore perché il doppio costava troppo.
                                        Hanno vinto pfizer e moderna
                                        hanno vinto i vaccini rna.
                                        Buono astrazeneca. Forse si, forse no. Boris Johnson ha detto che i loro dati ottimi derivano principalmente perché hanno chiuso e non per il vaccino.

                                    • Maxim scrive:

                                      mario, se tu fossi un attimo, non dico tanto, un attimo meno….meno e basta…..ecco la notizia….che di per se poi vuol dire poco visto che i vaccini son pochi dappertutto e, nonostante l’accelerazione, le differenze non sono molte con l’italia…..ma intanto mostra che l’italia non ha delle punte di eccellenza organizzativa che le altre dimostrano di avere…

                                      https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/04/10/vaccini-laccelerazione-di-germania-francia-e-spagna-rispetto-allitalia-dalle-classi-di-eta-al-fattore-astrazeneca-il-confronto/6161463/

                                      come vedi io ti cito un famoso quotidiano di destra….

                                      sul secondo punto, per ora trattasi di rumors nato dal messaggero, quindi dx dx non direi, certamente poi seguito soprattutto dalla stampa di cdx….nulla da ridire, l’enfasi è tutta destrorsa, ovvio, ma non si puo nemmeno dire che siano fake news…..tempo al tempo….anzi, al messaggero :) inteso come portatore di “nuove” :D

                                      tornando un attimo ai numeri vaccinali, c’è però una cosa…..da “ourworldindata” dove si ha la fortuna di poter cercare quasi ogni nazione a piacere per vederne le cifre, leggo in data 12 aprile

                                      germania vaccinati 1dose/completi 13milioni e mezzo/poco piu di 5 milioni, percentualmente sulla popolazione 16,3/6,2
                                      francia 10,8/3,7 (qui data 11-04) perc. 16,1/5,6
                                      italia 9,3/4,0 perc. 15,4/6,6

                                      percentuali simili, ma numeri diversi con forbice ad allargarsi (…..sempre se arriveranno vaccini!)

                                      resta che….le prime date promesse da figliulo iniziano a sballare…..come i famosi 500mila vaccinati al giorno

                                      quindi passo a ricordare l’almanacco del giorno dopo detto da:
                                      - entro il 30 draghi ha messo la scadenza di quella parola che non voglio piu nominare (intanto per i ristori se ne parla non prima di giugno….e parlo di draghi, non di conte!!)
                                      - il 14 luglio (sciovinismo a pioggia) breton ha detto che avremo l’immunità di gregge in europa
                                      - entro fine agosto sempre breton dice che avremo 780 milioni di dosi vaccinali in europa
                                      - sempre breton ha detto un paio di settimane fa che non useremo sputnik perche non serve
                                      - entro fine estate (settembre quindi) figliuolo dice che l’ 80% degli italiani saranno vaccinati (1 e 2 dose, in attesa di jannsen)

                                      speriamo non siano previsioni concertate con paolo fox 2020…..

                                      ps: non le ho riportate con la cattiveria di chi spera non si realizzino….semplicemente, loro le hanno dette, nessuno ha puntato loro la pistola addosso, per cui nasce un’aspettativa che inseguiamo da mesi…
                                      scusanti zero: i contrattempi vanno previsti…..dalle cagate delle regioni, ai change in progress dell’ema, alle pirlate dell’ue che han fin qui facilitato le fregature dei magnati dei vaccini & co….

                                      • Mario56 scrive:

                                        Concordo con te che date , meglio non darle. Bisogna dare prima le condizioni: se una regione avrà vaccinato gli anziani, se il n contagi e la pressione sugli ospedali permette si farà…
                                        I n di Zwirner oltre che sballati, come sballati o non spiegati sono quelli del FATTO QUOTIDIANO che riportano alcuni record, fatti probabilmente in un momento con forte disponibilità di vaccini di alcuni Paesi europei, ma la media e le percentuali di dosi somministrate per % su popolazione sono uguali., Zwirner ci mette la sua enfasi di attacco a Speranza , a Figliuolo, all’Europa. invoca anche lui lo sputnik ( ma voi destri siete stati pagati per lo sponsor di questo vax?) un vaccino che non ha presentato la documentazione al EMA, non ha richiesto di essere commercializzato in Europa, se non fare produzione in un paio di industrie italiane e tedesche.
                                        Un vaccino snobbato dai russi, dato finora col contagocce ai Paesi amici della Russia più per ragioni geopolitiche che sanitarie. La Slovacchia ha denunciato che le dosi arrivate non erano uguali nel contenuto a quelle esaminate dall’organo di vigilanza all’acquisto.
                                        Io so che Paesi come il Cile che hanno usato moltissimo i vaccini cinesi e lo sputnik si stanno avviando a nuove chiusure per l’arrivo di una quarta ondata. Ma avevano vaccinato il 50%. Qualcosa non quadra.
                                        Bufala di Zwirner sul licenziamento Speranza . Si sarebbe dovuto dire chiaramente che la notizia arriva da IL TEMPO ( quotidiano di destra e su un’intervista pare del Messaggero alla grassona leghista MAGLIE.)
                                        Invece lui butta lì la notizia come fosse un dispacciò di agenzia, la butta in pasto al suo pubblico scatenato di odio e rabbia instillato per anni da Salvini e Meloni e dallo stesso Mario.
                                        Altra bufala: la Germania avrebbe acquistato 20/30 mil dosi pfizer extra contratto. Bufala. La Germania non ha acquistato niente. Avrebbe semplicemente prenotato dopo gli acquisti della UE, una quantità di vaccini, qualora disponibili, ma la UE ora sta acquistando anche per i prossimi anni. Quindi rimane solo un’intenzione per gli anni a venire.
                                        Notizie errate sono pure i contratti fatti male, tirchi della UE. I vaccini non arrivano per questo ma dopo che Inghilterra e USA proprietari dei vaccini, avranno vaccinato i loro cittadini. Qui c’è geopolitica.

                                1. Mario56 scrive:

                                  Ma i ristoratori cinesi, marocchini, egiziani, messicani che pullulano nella nostra Penisola …
                                  … perché non si vedono mai in piazza a protestare?
                                  Probabilmente pagano le tasse e si ritrovano RISTORI PIÙ CONSISTENTI!

                                  • Maxim scrive:

                                    In passato erano detassati….puo essere? Fino al primo millennio i risto cinesi che frequentavo non emettevano scontrino fiscale (ne erano esentati) e so per certo avere notevoli agevolazioni (vista l esuberanza di qualcuno, non ho detto ingiuste o esagerate….solo notevoli….perche c erano)

                                    Nel merito francamente non mi pongo il problema…..non credo siano sovrapponibili kebabbari con pizza (da sempre asportatori…) con chi cerca di limitare i danni con l asporto che, prima, era il 10% dei suoi introiti…..

                                    Poi, per carità, per lavoro ho visto persone che si sono date da fare e che sono sopravvissute e che tirano avanti tuttora anche in perdita, limitandole…..ma le più, nonostante il rimboccarsi le maniche, non ce la stanno facendo (fai un giretto nei centri commerciali e fai la conta….c erano attività ristorative nuove e recenti, con personale che magari ha scelto quella via nuova per una speranza di crescita lasciando una vecchia remunerativa il giusto, ma senza sbocchi interessanti….)

                                    Vedo sushi reggere perché a conduzione familiare (poi rimane aperto il discorso detassazione….chissa se c’entrano i vari cambiamenti di ragione sociale che noto, con le medesime o quasi persone dentro… Chiedo a chi più ne sa), come sushi più grandi invece assolutamente chiusi….in piazza mai….

                                    Evidentemente possono far fronte a questo lockdown annoso….
                                    Brave formichine… Oppure hanno davvero qualche vantaggio come neo domiciliati italiani? Come imprese estere venuti ad aumentare l italico PIL? Ditemi voi…..non so se sia ancora così, sinceramente….

                                    Di certo nel mio lavoro (che è in tema) so chi potrebbe andare in piazza giustamente e chi ci va solo per farsi ‘bello’….anche chi ci va per reale solidarietà pur vivendo bene lo stesso…..
                                    Posso solo dire che chi avrebbe i motivi di lamento, si lamenta come sfogo, ma è piuttosto frustrato…..e le sue ragioni finiscono nel alzare bandiera bianca….ma ho il dubbio che Mario approverebbe un suo lamento….
                                    Che poi, purtroppo, è l inizio di tante problematiche interpersonali, familiari…..per fortuna una parte riesce a riciclarsi in altra attività da dipendente del ‘meglio piuttosto che niente’…..perché alla fine, a queste latitudini, una speranza ancora c’è…..misera, ma c’è

                                    Ma non si può stare sempre zitti…..l importante è non trascendere, anche se i lamenti, giusti, a nulla portano…..

                                  1. Mario56 scrive:

                                    In ogni caso ho sempre sostenuto che gli aiuti della collettività (stato) non possono che essere rapportati alla dichiarazione dei redditi. Da gaton

                                    Giusto.
                                    Capisco che tu le tasse le hai sempre pagate e giustamente ti infastidiscono quelli che le hanno pagate poco.

                                    1. Gatón scrive:

                                      Mario, il solo giornale che ha sempre scritto solo VERITÀ è la Pravda.
                                      Quanto vi manca…

                                      • Mario56 scrive:

                                        Non dire le solite PUTTANATE. Probabilmente ami più tu la Russia che il sottoscritto.Il modello Russia non mi è mai piaciuto ne prima ne adesso.
                                        Una cosa è sicura che prima ai tempi della PRAVDA GIORNALE DI STATO, e adesso, chi comanda in Russia è sempre Putin. Prima agente del kgb, ora presidente a vita.
                                        Ma a voi piace perché incarna il vostro modo di vedere il potere. Uomo forte, repressione contro i dissidenti. Del resto qui lo manifestate continuamente l’intolleranza a chi non è del vostro stesso pensiero.
                                        Chi non è dalla vostra parte è un MAFIOSO, STATALE, PAVIDO VERSO LA LIBERA INIZIATIVA, MANTENUTO, INUTILE, STRUMENTO DI SOROS, DI PALAMARA, DI BIDEN, DEL ISIS, UNIFORMATO AL PENSIERO UNICO …
                                        e puttanate varie.

                                        • Gatón scrive:

                                          La dicotomia ideologica l’avete da sempre applicata voi vetero, neo e postcomunisti.
                                          Chiunque dissenta dalla vostra pravda, quella di Lenin Stalin e Breznev, è un fascista.
                                          Quanto alla repressione avete sempre bollato di fascismo, tanto per cambiare, ogni intervento della Polizia salvo esultare per le azioni dell’Armata Rossa.

                                          • Mario56 scrive:

                                            Ma sei ubriaco anche stamattina?
                                            Dal PCI di Enrico Berlinguer non ho mai sentito, letto, scritto, che la polizia era fascista quando reprimeva manifestazioni violente sia di estrema sinistra sia di estrema destra. Io credo che tu abbia conosciuto veramente le BRIGATE ROSSE invece che dei veri uomini di sinistra democratica..

                                            • Gatón scrive:

                                              Nel 1980 Repubblica definiva i poliziotti “sgherri del potere”.
                                              E tutta l’asinistra applaudeva.

                                      1. marco.com scrive:

                                        comunque, stando al topic, la reazione di Fratoianni che ha parlato di barbarie mi fa dar ragione a Zwirner

                                        • Gatón scrive:

                                          Non c’era bisogno delle reprimende di costui.
                                          È semplicemente una questione di buon senso.

                                          • marco.com scrive:

                                            certo
                                            il fatto da notare sarebbe però quello di sottolineare come Zwirner veda solo i problemi di buon senso mancante degli estremisti di sinistra

                                            ricordo di non avr letto commenti alla totale mancanza di buon senso degli estremisti di destra
                                            o no ?
                                            il caso più eclatante è stata l’assenza di commenti su quel folle sciagurato che risponde al nome di trump

                                            • Mario56 scrive:

                                              Già, @gaton…
                                              … non ho sentito nessun intervento di Zwirner sul tentativo di insurrezione armata di Trump. E sarebbe stato il minimo del buonsenso,
                                              non sento nemmeno condanne dei cortei di commercianti per l’infiltrazione di soggetti fascisti di casa Pound e Fratelli d’Italia che sparano bombe carta alla polizia.

                                              • Gatón scrive:

                                                Opinione tua o FATTI ?
                                                Certo che i percettori di retribuzione certa, magari protetti da impossibilità di applicazione di sanzioni disciplinari, difficilmente possono comprendere le rivendicazioni di chi si ritrova nell’impossibilità di lavorare e produrre.
                                                In ogni caso ho sempre sostenuto che gli aiuti della collettività (stato) non possono che essere rapportati alla dichiarazione dei redditi.

                                        1. Mario56 scrive:

                                          https://www.ilgiornale.it/news/politica/vaccino-flop-cinese-siero-non-funziona-1938021.html

                                          E se avessimo ascoltato Zwirner e CESARO …
                                          … avremmo comprato questo vaccino.!

                                          1. Mario56 scrive:

                                            https://www.secoloditalia.it/2021/02/sputnik-il-vaccino-russo-ha-unefficacia-di-oltre-il-91-litalia-si-assicuri-subito-le-dosi/

                                            Caspita quante ne sanno
                                            QUESTI SCIENZIATI DI FRATELLI D’ITALIA
                                            come ho chiesto a Maxim…
                                            … ma i destri sono finanziati da Putin?
                                            Non ho mai letto tanta enfasi per gli altri vaccini.

                                            1. Gatón scrive:

                                              Marco, elimina il correttore automatico, ti sta facendo fare delle brutte figure.
                                              Ma, tutto sommato, a noi che ce ne frega ?

                                              1. marco.com scrive:

                                                Contro le cattive notizie di Zwirner si legge sulla stampa:
                                                - arriva l’energia wireless (Nuova Zelanda)
                                                - arriva la carne senza uccidere gli animali (Singapore)
                                                - nuovi dati sul comportamento delle particelle subatomiche

                                                • Gatón scrive:

                                                  La Scienza va sempre e comunque avanti.
                                                  Ne abbiamo viste tante e proprio quando sembra che non ci sia più nulla da inventare, ecco spuntare nuovi Edison o Tesla.
                                                  Io sono fiducioso.

                                                  • marco.com scrive:

                                                    la Scienza va avanti nonostante il ’68, che secondo qualcuno ha rovinato il meraviglioso mondo di prima, quello delle guerre per intendersi
                                                    Anzi, forse lo sviluppo scientifico vertiginoso cui stiamo assistendo è proprio grazie a l’68, alla ventata di libertarismo anti-autoritario che ha portato e di cui lui stesso ha ampiamente goduto.

                                                    Diciamolo, a Zwirner.

                                                    • Gatón scrive:

                                                      Il vertiginoso sviluppo di cui siamo stati testimoni è figlio della tecnologia spaziale.
                                                      Il ’68 è stato un’utopia fallita.
                                                      La sola cosa che ha portato, non nuova peraltro, è che si può vivere senza lavorare.
                                                      E, tornando al topic, che si ha il diritto di laurearsi senza studiare.

                                                      • Marco.com scrive:

                                                        Opinioni diverse.
                                                        Fatto sta che ora c’è più liberalità e meno autoritarismo.
                                                        Questa è la bottom line. Ovviamente c’è del buono e del cattivo, come in tutte le cose. Ma la direzione è chiara. Anche se non vi piace. La rivoluzione sessuale è irreversibile. Almeno per i parametri temporali che ci competono. Cos’è ci sarà fra cento anni non ci è dato saperlo. Del resto, che c’è ne frega?

                                                1. Silvestro scrive:

                                                  La scuola come molti altri settori sta attraversando un periodo difficile mai vissuto prima. Paghiamo ritardi decennali sotto molti profili come l’impreparazione dei docenti a gestire una situazione di indipendenza formativa aggravata dalla mancanza di percorsi di studio autonomi come in molti altri Paesi, e quindi studenti poco abituati all’apprendimento individuale. Il resto è conseguenza.
                                                  Il fenomeno dei “bamboccioni” è diffuso anche per questo.
                                                  Ma Zwirner (con quattro figli) non lo sa ?

                                                  • Gatón scrive:

                                                    Hai scritto un commento pieno di buon senso, salvo rovinarlo con l’ultima riga.
                                                    O sei a conoscenza che il nostro Parón de casa ha fatto dei suoi figli dei bamboccioni, o l’hai fatta fuori dal vaso.

                                                    • Silvestro scrive:

                                                      Oppure ho fatto un commento su delle problematiche che un padre, dovrebbe conoscere bene.
                                                      Le condizioni specifiche famigliari non c’entrano; ma se hai 4 figli non puoi sorvolare sulle difficoltà ed i ritardi didattici della scuola italiana.

                                                      Non capisco perché ve la prendete tanto per ogni commento negativo su Zwirner: Un giornalista, a prescindere dagli aspetti personali, non può ignorare, o fingere di ignorare le difficoltà che interessano da tempo questo settore.
                                                      Quindi la tua conclusione è sbagliata e fuorviante.

                                                      • martello carlo scrive:

                                                        “Una riflessione cosi angosciante sarà mai compresa nella sua drammaticità umana e sociale; troverà una condivisione adeguata negli interventi sul blog?.”
                                                        Questo cos’è, un commento o una critica aprioristica condita da astio politico di stampo stalinista contro chi non ha le tue stesse idee?

                                                      • Gatón scrive:

                                                        Visto il tono del topic, a me pare sia chiaro che lo sappia.
                                                        E’ la tua conclusione che lo mette in dubbio, tanto più che inizia con un “ma” .
                                                        In caso contrario avresti scritto “e Zwirner (con quattro figli), lo sa bene”.

                                                        • Gatón scrive:

                                                          Io leggo ciò che hai scritto in italiano, e lo interpreto secondo le regole della semantica, della grammatica e della logica.
                                                          Vedo che ti dà fastidio che qualcuno interpreti ciò che hai scritto in modo difforme dalle tue intenzioni
                                                          Figurati quanto ad altri possano seccare i tuoi commenti e le tue pretese di spiegazioni su cose mai dette e tanto meno scritte.

                                                        • Silvestro scrive:

                                                          A me pare solo chiaro che stai interpretando non solo il topic ma anche il mio post.
                                                          E questa tua convinzione non ammette letture diverse neanche da parte di chi il post lo ha scritto.

                                                          Martello:
                                                          E un mio commento sul topic, condivisibile o meno, motivato esplicitamente anche nei post successivi. “L’astio politico di stampo stalinista” è una tua ossessione compulsiva ricorrente (per maggiori info consultare documentazione ad hoc)

                                                  1. Mario56 scrive:

                                                    Ora non ci resta che aspettare Rino coi statali vs partite iva, o gaton vs magistratura politicizzata,
                                                    In beffa agli spunti del buon Zwirner che sempre più spesso ci offre.

                                                    • Gatón scrive:

                                                      Scusami se sono andato sul pesante.
                                                      Purtroppo quando vedo un ragionamento che inizia sostenendo che in Italia la destra è stata al governo per ottant’anni su settantacinque…
                                                      Mancava solo che dicessi che in questo periodo ogni tentativo della sinistra di affermarsi democraticamente con l’espressione dell’elettorato è stato stroncato da inchieste giudiziarie.

                                                      • Mario56 scrive:

                                                        Era per dire che la SINISTRA, SINISTRA
                                                        non ha mai governato appieno, se non in coalizioni e per brevi periodi.
                                                        La destra ha avuto invece tutto il ventennio Berlusconi, Fini, Bossi
                                                        e larga parte nei governi DC ( Rumor, Piccoli, Forlani, Andreotti …)
                                                        Guardiamo anche il governo D’Alema: ministro Scognamiglio , non pare proprio un campione della sinistra.

                                                        • martello carlo scrive:

                                                          Chissà dove sono andati a finire i finanziamenti sovietici….. e la CGIL, e il compromesso storico.
                                                          Premier a parte, di cui tu furbescamente metti in dubbio la tendenza sinistrosa, dal 92 i presidenti della repubblica ( e sappiamo quanto abbiano indebitamente contato a partire da SCALFARO ), sono stai:
                                                          - SCALFARO appunto
                                                          - CIAMPI
                                                          - NAPOLITANO
                                                          - MATTARELLA
                                                          Vabbè che sono quasi tutti provenienti dalla magistratura, quindi IMPARZIALI come quest’ultima, ma non riesco a levarmi dalla testa che COSSIGA, ultimo presidente di cdx (?), definì PALAMARA faccia di TONNO……

                                                        • Gatón scrive:

                                                          …se per sinistra infendi le brigate rosse..
                                                          Guarda che quello che tu, e non solo tu ma tutta la tua sponda perché il mantra è quello, definisci ventennio si riduce a 97 mesi, pari a 8 anni e un mese contro 20 anni di sinistra.
                                                          Questo da dopo Andreotti, giugno 1992.
                                                          Matematica, non opinioni.

                                                    1. Silvestro scrive:

                                                      Una riflessione cosi angosciante sarà mai compresa nella sua drammaticità umana e sociale; troverà una condivisione adeguata negli interventi sul blog?.
                                                      Nel topic precedente su 70 messaggi postati quelli coerenti con l’argomento sono stati più o meno 10.
                                                      Commenti? Lasciamo perdere.

                                                      • martello carlo scrive:

                                                        Certo che la trova, basta non avere preclusioni contro chi non parla di IUS SOLI, e soprattutto di VOTO AI SEDICENNI.
                                                        Ma a pensarci bene la critica di ZWIRNER riguarda anche questi due argomenti proposti urgentemente da chi ha una visione progressista sulla via dello sfacelo.
                                                        La critica di ZWIRNER è quanto mai attuale e riguarda innanzitutto un lassismo dell’istruzione, ma soprattutto della formazione dei giovani che porta inevitabilmente all’ignoranza progressista, all’UNO VALE UNO ed alla pretesa di diritti senza alcun dovere, per cui lo sbocco lavorativo potrà essere solo ( per i raccomandati tipo assunzioni alla regione LAZIO ) dove l’incompetenza è molto apprezzata.
                                                        Tutti gli altri invece saranno condannati a passare la vita sul librone dell’IVA per mantenerli con la maggiore pressione fiscale d’Europa.
                                                        Come vedi SILVESTRO, ZWIRNER cerca di mettere a terra, cioè a livello tuo, dei concetti che sono alla base del disastro dell’Italia dove per entrare nello stipendificio assicurato statale basta aver fatto il LICEO e studiato il pensiero socratico, ostile a quello dei sofisti, per cui è l’ignoranza come fondamento per il desiderio di apprendere, magari in DAD.
                                                        Vedi quanti stimoli, peraltro lasciati in LIBERTA’ dopo i primi 10 interventi, può stimolare una provocazione FUORI DAL CORO di ZWIRNER? Purtroppo anche senza DAD mascherata, i sistemi per creare l’ignoranza progressista al livello di SILVESTRO, è già stato ampiamente realizzato.
                                                        Chi si è fatto il culo per conseguire un titolo di studio funzionale ad un sistema concreto e produttivo, ringraziano i parassiti menefreghisti che li mette in ” GALERA “.

                                                      • Gatón scrive:

                                                        Perché non cominci tu ?

                                                        • Mario56 scrive:

                                                          Silvestro ha già cominciato argomenti interessanti decine di volte.
                                                          Tuttavia io il post di Zwirner non lo banalizzerei così tanto.
                                                          Il messaggio subliminale che vuol far passare è il suo rammarico che in Italia, complice una certa sinistra,non si sopportano più metodi, modi autoritari, bensì si vuole una scuola superficiale, cialtrona, sessantottina, libertaria, dove non si impara più niente..
                                                          Manca solo che dica di dare delle SANE SCULACCIATE ai bambini ma sicuramente lo pensa!

                                                    Rispondi a Silvestro

                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                    *