Torna al blog

UN REFERENDUM TUTTO NOSTRO

Il voto europeo sarà certamente un referendum, come ha detto la Meloni, ma pensare che sia un referendum per cambiare l’Europa è pia illusione.

Sarà un referendum tutto nostro, cioè sul voto italiano. Referendum tra Meloni e la Schlein, referendum anche tra Lega e Forza Italia. Per gli altri la scommessa di arrivare al 4% per entrare nel consiglio europeo.

Ma pensare che servirà a decidere un’Europa più attenta ai singoli stati è appunto più illusione. Certo che servirebbe un Europa davvero federalista. Basti pensare all’enorme differenza che esiste tra i Paesi del Nord Europa e quelli mediterranei (appena dimostrato con le normative sulle case green).

Ma purtroppo l’Europa resterà centralista come è sempre stata da decenni.

Inutile invocare l’esempio degli Stati Uniti americani, dove si decide diversamente su ogni singolo stato e poi c’è la politica estera comune.

Da noi la politica estera comune è impedita dalla storia: millenni di guerre e differenze tra i singoli stati che tuttora risultano insuperabili.

Quindi prepariamoci a votare per il nostro referendum. Perché, come dice giustamente lo spot istituzionale, se non decidiamo noi decidono gli altri.

E poi attenti alle preferenze perché, con le nuove regole, c’è il rischio di invalidare i voti.

Comunque sabato e domenica prossimi speriamo che siano tanti italiani ad andare alle urne.

76 commenti - 1.473 visite Commenta

El grinta

Do per difficile superare il 50% dei votanti in Italia. Troppi i disinteressati e i disillusi.
La UE poi è una chimera. Emana direttive, ma solo poche veramente decisive ed efficaci. I politici che la rappresentano sono gente in vacanza strapagata.
Doveva rimanere CEE e chiudere la sua storia prima dei 2000.

Rispondi
marco.com

Ore 13:50

Un certo R. ieri mi ha detto: non avevo intenzione di andare a votare ma oggi ho deciso: andrò e voterò “Meloni la stronza”.
Molto suggestivo

Rispondi
marco.com

Ore 13:50

E, a proposito dell’abuso dei termini fascista e antifascista, che dire dell’uscita di Trump che ha dichiarato che gli Usa sono uno stato fascista?
Mi sembra davvero che la razionalità sia in coma. Soprattutto per colpa dei beceri complottisti, di solito di destra. Senza alcun dubbio. Obiettivamente.

14:00

Rispondi
Silvestro

ore 16:00
Il topic di Zwirner, tradotto, ci dice:
Poiché non riusciamo a far decidere l’UE come vogliamo noi meglio puntare su un referendum casalingo.
Quindi manderemo a Bruxelles un manica di rappresentanti cui non frega niente dell’UE, ovvero faranno i guastatori, mentre tutti gli altri si impegneranno per favorire al meglio i loro interessi.
Anche sulla politica estera Zwirner è cosi miope da non accorgersi che prima di “millenni di guerre e differenze dei singoli Stati” ci sono i voltagabbana di casa nostra che a seconda delle circostanze sono a favore o contro l’euro, tifosi o contrari a Putin, favorevoli alla repubblica ma sostenitori della X MAS.

E il debito, il PNRR, i migranti?
Tranquilli!!! Ci sarà ampio spazio per altri 5 anni di lagne e piagnistei.

Rispondi
marco.com

Ore 17

Zwirner è in conflitto di interessi.
Quali candidati hanno comprato maggiori spazi di pubblicità su tele nuovo?
Ca va sans dire.
E del becero più becero che si può, tal Salvini/Borghi, avremo mai un commento da Zwirner. Forse se glielo sussurra Gaton?

Rispondi
Gatón

Al poker se non hai gioco o lasci la mano o rilanci bluffando.
Poi tutto dipende dagli avversari.

Rispondi
marco.com

ore 10:40

Got it.
Trump, Salvini, Putin stanno giocando a poker. Non fa una piega.

Per questo cerco di stare con gli uomini di buona volontà e combatterò per quanto mi è possibile con i pokeristi della vita degli altri. Che se poi questi pokeristi fanno disastri, ne va della mia vita e di quella dei miei cari.

Sull’Europa, è chiaro che Salvini gioca a poker. E spero che faccia “all in” anche se non lo farà, perchè per Salvini ciò che importa è solo “Salvini premier”.
I veneti lo voteranno? Lo sapremo lunedì.

Rispondi
Mario56

Vent’anni di PD
Alcuni anni buoni, altri meno buoni MA TUTTI NELLA LIBERTÀ.
Siamo altrettanto sicuri che con questi LAZZARONI vivremo ancora nella libertà??
21:12

Rispondi
Mario56

Un anno e mezzo di Meloni.
Alcuni giorni brutti, altri pessimi. Un disinteresse totale per i veri problemi italiani: il debito pubblico enorme, la sanità che sta saltando, le famiglie impoverite faticano ad arrivare a fine mese, gli stipendi già bassi ora sono mangiati anche dall’inflazione. In tutta Europa i salari e le pensioni sono aumentati più dell’inflazione, tranne da noi.
Gli intellettuali non sono più liberi. Scurati viene censurato da Corsini = fratelli d’Italia, Saviano viene additato dalla Burina come un delinquente che ha fatto fortuna con le mafie e nemmeno invitato alla fiera del libro di Francoforte dal comitato presieduto da Mauro Mazza = Fratelli d’Italia.
Ogni giorno dal balcone di palazzo Venezia la burina grida, urla, impreca, sbraita contro i suoi nemici: “Ellyyyyyy! Savianooooo, Scuratiiiii, Faziooooo, Nunziataaaa, dove sieteeeee?”
Distrazione
Ed intanto il pnrr non si sa più dove sia, i conti pubblici sono allo sbando, non c’è un centesimo neanche per foraggiare il bonus epifania, che doveva servire per una marchetta elettorale delle europee ma , mancano i soldi, quindi andrà dopo la befana.
Ed intanto piano, piano andiamo insieme ai paese illiberali e ci stacchiamo da chi comanda veramente l’Europa: Germania, Francia e Paesi del nord.
10:22

Rispondi
El grinta

La sanità??? Vien fa ridere si fa per dire. Ma ci sarebbe da piangere.
I soldi e possibilità di cura sempre meno per gli italiani.
Ho portato mia figlia per le adenoidi. Routine o quasi. Su 7 ingressi di ricovero del lunedì: 4 stranieri, 2 megrebini, 1 polacco, 1 Sinti e 3 italiani…..A casa loro no ehhhh? Comodo così.
Poi i soldi per i nostri anziani non ci sono, le attese, l’esborso economico per un ricovero privato se urgente etc.
Da vergognarsi: troppa robaccia ai vertici che non va in sto paese..

Rispondi
Mario56

E tu lo sai, EL GRINTA, se i magrebini, i polacchi i santi, hanno o non hanno versato i contributi per l’assistenza?
E sei sicuro che due dei tre italiani abbiano pagato le tasse?
Gli sfruttatori, i portoghesi sono sempre i neri e gli italiani tutta brava gente?
Daieeeee, El Grinta!!!
13:19

Rispondi
Mario56

Tua figlia spero che ne abbia avuto diritto. Spero che tu le tassi non le evada.
Mi vuoi dire tra tu figlia, ammesso che tu le tasse le paghi e tra una bimba magrebina il cui padre lavora e paga le tasse quale differenza ci sarebbe?
La differenza sta nella vostra mente malata di razzismo!!
13:26

Rispondi
Gatón

“BOMBE CARTA SONO STATE LANCIATE, MA SOLO CONTRO LA POLIZIA”
Simona Vasta, Sky, manifestazione studenti propal di Roma, coda non autorizzata.

Rispondi
Mario56

Le manifestazioni e tantomeno le “code” non hanno bisogno di alcuna autorizzazione!
Va solo fatta una dichiarazione!
Se fossero stati pro isra sicuramente sarebbe andato tutto bene!
Daieeeeee gaton, ancora coi paraocchi. E pretendi di essere obiettivo!!
13:22

Rispondi
marco.com

Non d’accordo con te, Mario56.
Non capisco cosa vogliano questi ragazzi. Di sicuro non portano voti, anzi.
Sono indifendibili e chi li difende porta voti alla destra.

Ore 15:20

Rispondi
Mario56

Lo so, marco.com che non portano voti alla sinistra. E chi se ne frega, nemmeno il 68 ha portato voti al PCI. Non è giusto solo ciò che porta voti!
Io dico che bisogna rispettare le manifestazioni di dissenso, e bisogna rispettare anche chi manifesta per Israele e per la Russia di Putin.
Come avevo scritto prima, 20 anni di governi PD (ovviamente stando alla narrazione delle destre) alcuni anni buoni altri meno MA TUTTI NELLA LIBERTÀ
ABBIAMO PERMESSO PERFINO AI NO VAX DI MANIFESTARE a differenza delle destre che MANGANELLANO il dissenso.
15:41

Rispondi
Mario56

Se fosse come dici tu, ma andresti preso con le pinze, visto che sei un tifoso da curva nord, il gesto andrebbe condannato.
Manifestazioni pacifiche e basta.
Quindi condanno ogni eventuale, se accertata, violenza.
16:49

Rispondi
marco.com

Discettazione degli stronzi.

Dunque la Meloni si è autodefinita stronza. Su questo sono pienamente d’accordo con Meloni: è una stronza. E mi viene anche da dire che chi vota Giorgia la stronza, ha alta probabilità di essere stronzo pure lui.

E’ stronza perché la prima ad insultare De Luca è stata Meloni, dicendo “vada a lavorare”.
“Vai a lavorare” è un’accusa. Smentisca chi ci riesce.
Quindi De Luca è stato un pò maleducato ed ha commesso al massimo un fallo di reazione, peraltro comprensibile, perchè sentirsi dare di quello che non un cazzo da Presidente del Consiglio darebbe fastidio a chiunque.
Poi è stronza quando va in TV a piangere di essere stata attaccata in quanto “donna”.
Primo, l’uguaglianza fra maschi e femmine impone che si possa dare dello stronzo anche ad una donna che si comporta da stronza. Altrimenti, che parità è?
Che poi ‘Giorgia la stronza sia una povera donna debole’ attaccata perchè è una donna debole, condanna Giorgia ad essere considerata veramente una stronza. E’ l’italiano più potente d’Italia (o quasi). Sta coltivando il culto della personalità la sua, in perfetto stile di destra (sissignore, il culto della personalità di Stalin, di Mao ecc. è quello dei dittatori. Dittatori a prescindere dal colore rosso di fuori e nero di dentro)

17:50

Rispondi
El grinta

Mario, El bolscevico Viet pro democristiano. Fai veramente riddddere. Ahahahah….hai il coraggio di parlare tu con i tuoi privilegi e le tue difese al nulla. Evidentemente non hai mai avuto padri e madri da accudire. Sei nato in un kolkoz abbruttito in Siberia e da lì regalato neonato non parlante, a qualche benestante italico. Questo si evince dalla tua risposta sulla sanità. Torna in Kazakistan e stacci. Casso fai qua. Te e i tuoi amici manifestanti con il bancomat milionario di papà in mano. Paraculi pasticcari….

Rispondi
Mario56

Io direi, MARCO.COM, che la Burina, non solo e’ st..za, come si è qualificata, ma prende anche per il culo chi ha bisogno della sanità.
Per decreto ha tagliato le liste d’attesa, aumentato gli organici dei sanitari, con la bacchetta magica, senza metterci mezzo centesimo di euro , quindi roba che possono abboccare solo i gonzi che la votano.
EL GRINTA INCAZZATO ma se le va a cercare:
È chiaro che mi incazzo e tanto anche con te che vieni qui a raccontare che il problema della sanità c’è ma è colpa o c’è il concorso di colpa dei soliti stranieri .
Se uno straniero lavora qui, paga le tasse ha gli stessi diritti di tua figlia a curarsi.
Invece chi evade sarebbe da prendere a calci nel culo quando si presenta in ospedale. Purtroppo però viene curato anche lui.
Se volevi offendermi ti sei reso solo patetico.
19:25

Rispondi
Mario56

EL GRINTA
Prima gli italiani, prima i Veneti, prima i veronesi, prima i veronesi di borgo Trento, prima quelli di via Bixio!
Ci sarà sempre uno che è prima di te!
La sanità pubblica è universalistica ma si potrebbe cambiare anche con
PRIMA A CHI PAGA LE TASSE!

Rispondi
Mario56

BUGIE DI MELONI SANTANCHÈ:
Non è vero che l’Italia è il Paese più visitato al mondo e nemmeno il più visitato d’Europa.
Infatti nel mondo siamo solo quinti, dopo Francia, Spagna, Stati Uniti e Turchia, ed in Europa siamo solo terzi dopo Francia e Spagna.
Bugiarde!!
09:23

Rispondi
Silvestro

ore 14:30
Non capisco il motivo di cosi tanta asprezza di El Grinta nei confronti della sanità. Le situazioni familiari sono evidentemente molto diverse tra loro ma ricondurre ogni inefficenza ad un disagio personale risponde esattamente, come diceva Mario, al “prima noi” riferito a dimensioni di comunità più o meno ampie fino al condominio.

In termini più generali la regionalizzazione della sanità ormai dopo decenni sta dimostrando quanto sia falsa la maggior responsabilizzazione degli organismi locali, ed evidenzia che non c’è alcuna parvenza di parità di trattamento sanitario tra le regioni, e che la spesa sanitaria non viene monitorata adeguatamente.
In pratica le grandi promesse sulla autonomia differenziata anche se oggi limitata al sistema sanitario non funzionano.

A conferma di quanto esposto segnalo che la spesa sanitaria nazionale oggi è scesa sotto il periodo pre covid, e che una recente circolare amministrativa del Ministero ha invitato i medici di famiglia a ridurre le prescrizioni del 20%. Questo in barba alla prevenzione ed alle diagnosi tempestive.

La decisione del Governo sulla riduzione delle liste d’attesa, con decreto di urgenza (pre elettorale) entrerà in vigore dal 2025 e sul suo finanziamento non ci sono notizie.

Rispondi
Mario56

La reazione di EL GRINTA si spiega solo con la convinzione assimilata come una carta assorbente, da decenni di PRIMA GLI ITALIANI, PRIMA NOI, MA COSA VENGONO A FARE I NEGRI?
CHE STIANO A CASA LORO …
Tipico di un elettorato di destra … ma anche non tanto!
16:55

Rispondi
El grinta

La sanità Silvestro? Ti spiego semplicemente come dovrebbe funzionare. Prima i nostri vecchi che hanno versato da una vita, per reggere questo ingrato stato, con loro progenie e nipoti. Poi gli stranieri, se rimane qualcosa aggratis. Altrimenti a pagamento. E chiusa li

Rispondi
Gatón

Silvestro, proprio la differenza tra regione e regione in materia di sanità dovrebbe giustificare l’estensione delle autonomie.
Oggi la sola opzione per adeguare la Campania al Veneto sarebbe ridurre l’efficienza del Veneto a quella della Campania.
Una specie di 6 politico, tutti promossi nessuno bravo.

Rispondi
Mario56

L’autonomia differenziale nella sanità va a incrementare le ricchezze di regioni già storicamente più ricche e allargherà il divario nord sud. Sappiamo bene che un sud impoverito trascinerà tutto il Paese alla povertà oltre che far migrare i siciliani in Veneto per curarsi e portare via i posti letto ai veneti.
Il contrario di quello che ha fatto la Germania e la Spagna.
Ma le vostre vedute sono simili a quelle di un ciuco che rosicchia un cardo.
Gaton
Le bombe carta contro la polizia MA NON HAI PARLATO DI MAGI PICCHIATO A SANGUE IN ALBANIA PERCHÉ CONTESTA LA MELONI E FICCA TROPPO IL NASO NELLO SPRECO DI 1 MILIARDO di euro per 5 mila migranti. Tra l’altro ancora tutto da realizzare.
10:24

Rispondi
Silvestro

ore 10:20
El grinta: E’ troppo facile buttare li un paio di affermazioni “e chiusa li”.
Questa storia va spiegata bene.

Secondo le tue convinzioni nel quadro di un sistema sanitario insufficiente il medico non decide più la priorità dell’intervento in base alla gravità della patologia, ma deve valutare l’età, la provenienza del soggetto, il colore della sua pelle.
Spiego meglio: La gravità del paziente, secondo te è stabilita dalla data di nascita, dalla sua residenza, perche il paziente che viene dal sud per una cura migliore, è certamente meno grave del nostro familiare, mentre se esibisce un permesso di soggiorno, si tratta certamente di una banalità da trascurare.
Poi sarebbe necessario stabilire quando un soggetto si possa definire vecchio: un ottantenne avrà priorità di assistenza rispetto ad un settantenne con la medesima patologia? Per non dimenticare i casi che si sono verificati con il covid: In una generale insufficienza di posti letto il medico si è trovato a decidere se ricoverare e intubare uno dei nostri “vecchi” ostinatamente no-vax oppure un giovane marocchino vaccinato.

E’ come per la magistratura; si pensa che sia sufficiente modificare un pò le regole e tutto si sistema, quando invece sono necessari organici, strutture e investimenti.

GATON: La tua osservazione esprime l’aspetto più riluttante del “PRIMA NOI” che è la base del tuo ragionamento. Io leggo che piuttosto di impegnarci per migliorare le condizioni economiche del sud meglio lasciarli al loro destino.
L’argomento è controverso, contraddittorio e merita approfondimento a parte.

Rispondi
El grinta

Silvestro, mi stai rompendo gli zebedei oltremodo, con questa tua finta incomprensione dello scritto altrui. Pedante e noioso.
Ribadisco: sistema americano ai cittadini non italiani. Punto. E quindi eventualmente assicurativo.
Santità gratuita ai cittadini Italiani (per me da almeno 2 generazioni). Non c’è da arrovellarsi. E’ semplice cazzo di italiano, più che comprensibile.

Rispondi
martello carlo

@marco.com Giugno 4th, 2024 ore 10:40
E DAJIE CON IL DISPREZZO DA PENSIERO UNICO CONTRO (UNO CHE AVREBBE EVITATO QUESTA SITUAZIONE DI MERSA MONDIALE) SENZA SAPERE PERCHE’.
Forse non saranno le elezioni europee a cambiare questa STRONZA di EUROPA ( anche se non bisogna mai smettere di sperare, a differenza di ZWIRNER ), ma, se verrà eletto la farà cambiare il tanto disprezzato TRUMP, discriminato e odiato da quelli come te con la PUZZA SOTTO IL NASO dell’ipocrisia inclusiva.
TRUMP è stato uno dei migliori presidenti degli USA, uno che stava mettendo ordine nelle relazioni internazionali, uno dei pochi che non abbia provocato conflitti in giro per il mondo, uno che responsabilizzava sulle proprie scelte le varie comunità ed i vari stati, così come ha fatto con il suo Paese. Sono questi i grandi statisti emarginati dalla sinistra ipocrita che mette sul piedistallo la schiatta dei KENNEDY per sentirsi da bravi comunisti a loro.
E questi GRANDI STATISTI, guarda caso hanno in comune la persecuzione giudiziaria, come BERLUSCONI, persecuzione che deriva dal fatto di non fare gli interessi dei potentati economici,
Un mondo senza guerre, senza i conflitti tra RUSSA e UCRAINA, tra il mondo arabo ed ISRAELE, senza inflazione, senza arricchimenti dei TOP GUN, con la RUSSIA INCLUSA all’OCCIDENTE, e nell’UE e con normali relazioni tra arabi ed ebrei, che mondo sarebbe?
Molto meglio la RUSSIA nell’abbraccio mortale con la CINA e l’eliminazione di ISRAELE, con la diaspora da Gerusalemme al mare e la dispersione degli ebrei nel mondo per finire l’opera NAZI: PALESRINESE.
Le UNIVERSITA, specie quelle americane stanno studiando agli errori della soluzione finale, mandata all’aria proprio dall’intervento bellico americano nelsecondo conflitto mondiale

TRUMP , qualora il destino favorevole lo rimandasse al suo meritato posto sarà l’unico in grado di evitare un’America ISLAMIZZATA e fare altrettanto altrettanto con l’UE facendola uscira dalla sua FASE ADOLESCENZIALE DI MERDA, mettendola di fronte alle proprie responsabilità questa UE obbligandola ad assumersi le proprie RESPNSABILITA’.😎
10:57

Rispondi
Silvestro

ore 14:30
El grinta:
La tua posizione è molto chiara:
Un marocchino con permesso di soggiorno che lavora da anni in Italia, paga regolarmente le tasse e contribuisce al pagamento della pensione dei tuoi parenti, per fruire dell’assistenza sanitaria gratuita per sè o la sua famiglia, dovrà attendere decenni (2 generazioni, forse) e nel frattempo se la deve pagare.
Senza tanti cazzi questo è la visione della tua repubblica democratica, ma se ho inteso male puoi ovviamente rettificare.

GATON:
Vale la stessa cosa; come al solito con te c’è sempre il malinteso e l’incomprensione.
La tua frase “adeguare la Campania al Veneto sarebbe ridurre l’efficenza del Veneto a quella della Campania” l’ho letta come un abbadono del sud al proprio destino. Senza i soliti pagnistei infantili se ho inteso male puoi spiegare.

Rispondi
Gatón

Te lo spiego.
La spesa pro capite della Campania è paragonabile a quella del Veneto, non lo sono i servizi.
Assegnare maggiori risorse a quella regione significherebbe consolidare la mala gestione.
Senza abbandonare nessuno, se così come è stato fatto fino ad oggi ha dato questi risultati, forse è il caso di provare a cambiare qualcosa.

Rispondi
Mario56

Chissà poi come EL GRINTA darà la patente di italianità?
E i figli nati da tromxxxte di donne italiche con dei bei negroni, che si mantengono virili perché non si ammosciano col prosecco delle osterie, che nazionalità avranno? Probabilmente del marito italiota cornuto?
Bisognerà fare anche dei test di dna. Ma ce lo possiamo permettere per mantenere una mentalità del cazzo di EL GRINTA ?

Rispondi
martello carlo

No, non serve fare il DNA, basta andare dall’ARMOCOMISTA della SCHLEIN. 😎
22:10

Rispondi
martello carlo

@Silvestro Giugno 6th, 2024
ore 14:30
Beh, quel marocchino che lavora da 2 anni in Italia e gli succede di usufruire per lui e la sua famiglia della sanità, certamente aggrava il bilancio più di un italiano e famiglia che versano i contributi e le tasse da una vita. La democazia non può certo fare queste considerazioni, ma bisogna prendere atto di ciò che questo comporta ai fini della tanto contestata situazione sanitaria.
Sulla CAMPANIA i piagnistei sono dei campani, quelli che pur di non lavorare onestamente sfruttano la loro intelligenza per istituire corsi per fottere vecchiette sole e per falsificare i diritti del reddito di cittadinanza e dell’immigrazione. A quelli sì che bisognerebbe fare il test del DNA, magari andando a cercarne qualche traccia nei LUPANARI DI POMPEI. 😎
22:30

Rispondi
Silvestro

ore 09:30
GATON
Far parte di una comunità significa rispettare le regole che la comunità stessa si è data. Le realtà locali le devono applicare al meglio; ci sono aree che lo fanno con ampia autonomia altre che viceversa devono essere monitorate in modo più stringente. E’ il caso delle Regioni nei confronti dello Stato italiano, ma è anche il caso dei vari Stati nei confronti dell’UE.

Bruxelles ci finanzia il PNRR da spendere con obiettivi, tempi e modalità ben precisi che ci vengono continuamente controllati anche nei dettagli e che noi stessi mal sopportiamo manifestando anche qualche disagio.
E’ quello che avremmo dovuto fare da tempo con la spesa sanitaria che almeno nelle situazioni più problematiche nessuno ha mai avuto il coraggio di approfondire perché è impopolare.

Il problema quindi non è l’autonomia ma un monitoraggio, sistematico e rigoroso per le aree più inadempienti, con modifiche, se necessario, delle libertà decisionali e di spesa. Un pò come l’azienda in difficoltà che viene posta in amministrazione controllata sotto la direzione di un commissario esterno.

Come vedi non si tratta di “provare a cambiare qualcosa” che per te significa lasciare che si arrangino, ma proprio il suo contrario.

Per motivi opposti è facile prevedere che non si applicherà nessuna delle soluzioni ventilate in questo dibattito ma si procederà con qualche accordo di compromesso di scarsa efficacia.

Rispondi
Gatón

Rispondo anche a te.
Non ho detto di lasciare che si arrangino, questa è la tua interpretazione.
Dici bene, controllare, monitorare, se necessario intervenire.
Lo sta facendo questo governo, non lo hanno fatto i vostri che, te lo ricordo, hanno comandato due anni su tre durante gli ultimi trenta.

Rispondi
Mario56

Mi vorresti elencare i venti anni di governo di centrosinistra puro?
No Monti e Draghi e nemmeno Letta: erano tutti con Forza Italia o Lega o insieme o c’era Alfano o Lupi, cioè governi di salvezza nazionale.
Elenca pure o se non ci riesci chiedi scusa!
13:55

Rispondi
Mario56

Il problema è stato ampiamente chiarito dai nostri destri. Non ce n’era neanche bisogno perché ogni giorno lo chiariscono anche meglio di loro, Salvini e Meloni:
Prima gli italiani, poi se avanza qualcosa anche per gli altri che però faremo andare in Albania per ILLUDERCI di non vederli più, spendendo 850 milioni di euro per 2-3 mila persone su 150 mila arrivi all’anno.
Con ogni probabilità una volta scappati dall’Albania ci rientreranno dalla frontiera di Trieste in Italia.
Dunque NO LA SANITÀ GRATUITA A CHI NON È DA ALMENO DUE GENERAZIONI ITALIANO, quindi niente al marocchino che lavora nel cantiere edile da 10 anni , pagando più contributi dell idraulico italiano che evade le tasse. Questi avrà tutto aggratis perché è da 10 generazioni italiano.
Sono teorie bizzarre che nemmeno Meloni e Salvini hanno il coraggio di metterle in pratica,
quindi probabilmente l’elettorato delle destre, almeno quelli di questo blog, sono più a destra di Meloni , Salvini e Vannacci, il che la dice lunga.
Gaton
Parti da premesse sbagliate, poi posso concordare che al sud la classe politica ci ha messo del suo:
Le risorse, il pil procapite non è uguale tra Campania e Veneto.
Potrei anche sbagliarmi, mi citi la fonte ?
10:10

Rispondi
Gatón

Se rapportiamo al PIL pro capite, la Campania contribuisce più di tutte le altre regioni, ma il motivo è esattamente quello che lamenti tu per l’idraulico.
Io parlo di SPESA SANITARIA PRO CAPITE, cioè quanto la Regione spende diviso il numero degli abitanti.

Rispondi
Mario56

DIVARI TERRITORIALI
I dati sono impietosi. La media nazionale di spesa sanitaria pro capite è di 2.140 euro, ma in Calabria è di 1.748 euro, in Campania di 1.818 euro, in Basilicata ammonta a 1.941 euro, e in Puglia e pari a 1.978 euro. Se questi sono i numeri certo non è un caso che l’aspettativa di vita al Sud sia di un anno e mezzo più bassa che al Nord Est. E anche la mortalità per tumore nelle regioni meridionali è più alta. Ed allora è inevitabile che chi può si trasferisca nel settentrione per curarsi. Il Rapporto Svimez attesta che ben il 22% dei malati oncologici meridionali si spostano per ricevere le cure che nei propri territori non sono assicurate.

Gaton
Non mi pare proprio che la Campania sia uguale al Veneto. Addirittura è sotto ampiamente la media italiana.
Fonte Cgil
Ma anche fosse non sarebbe proprio il caso di abbandonarla al suo destino.
11:03

Rispondi
Gatón

Ripeto, soli voi avete parlato di abbandonare qualcuno al proprip destino.
Se qualche regione è sotto la media è giusto, doveroso, adeguarla.
Ma non pretendere che dopo trent’anni di centroSINISTRA il primo governo di centrodestra risolva tutto in un anno e mezzo.

Rispondi
Silvestro

ore 15:15
Gaton: “abbadonare il sud a proprio destino” l’ho detto io per interpretare il tuo “fare qualcosa di diverso” per il sud; affermazione generica che ancora non hai ancora chiarito ma in linea con l’altra tua affermazione “adeguare la Campania al Veneto sarebbe ridurre l’efficenza del Veneto a quella della Campania”.

Vediamo quindi se, come è già successo, tra botta e risposta, detto e non detto, dopo 12 post tonerai ad appellarti a “bad words” e riflessi pavloviani come hai già fatto (29 maggio).

Chiarire il proprio pensiero fino in fondo, assumersi la responsabilità di ciò che si scrive mai, neanche a 80 anni dietro un nickname?

Niente di nuovo, ovviamente.

Rispondi
Gatón

Silvestro, ma ci sei o ci fai ?
Sei la prova vivente che estrapolare una frase dal contesto ne può sovvertire il significato, come hai fatto con il mio
” Oggi la sola opzione per adeguare la Campania al Veneto sarebbe ridurre l’efficienza del Veneto a quella della Campania.”
Omettere ” Oggi la sola opzione per ” cambia di fatto il significato allineandolo ai tuoi pregiudizi / preconcetti, diciamo al tuo teorema.
Mi sa tanto che mi dovrei rivolgere a Lei con l’appellativo di “Vostro Onore”.

Rispondi
Gatón

Vostro Onore
Primo: chieda scusa per aver cercato di sovvertire quanto ho scritto.
Poi le risponderò.

Rispondi
marco.com

19:30

Vedo (leggo) l’adozione degli stereotipi. Spiega compiutamente cosa significa ‘senza mai essere stati votati’.

Tutti i PdC e tutti i governi si sono insediati nel totale rispetto della Costituzione. Legittimi.
Questa affermazione è in contrasto con la tua.
Sei in malafede? Come coloro che spacciano questi beceri populismi?

Rispondi
Gatón

Marco, in malafede c’è solranto uno su questo blog.
Ho dato la degna risposta ad uno che sostiene di aver vinto le elezioni 2022.

Rispondi
Mario56

Gaton
Centrodestra ( maggioranza) 12.300.000 voti
L’opposizione (minoranza). 13.300.000 voti
La minoranza batte la maggioranza per ben un milione di voti.
Poi, leggi elettorali pasticciate da tutti, divisioni nel centrosinistra, premi per chi si è unito ecc. hanno fatto vincere la minoranza passata a maggioranza.
Ma tacete di dire che il popolo vi ha eletto.
Il popolo ha dato un milione in più agli altri.
Probabilmente non sei in grado di capire talmente sei tifoso!!
10:06

Rispondi
marco.com

Se l’argomento è “chi deve governare”, Mario56 ha torto nel fare i conteggi maggioranza-minoranza sui voti espressi. Hanno diritto a governare quelle forze politiche che hanno più voti in Parlamento e che fanno passare a maggioranza le votazioni dei provvedimenti sia quelli del governo sia quelli parlamentari.

Se il tema è arrogarsi il termine “popolo” (“il popolo” non ha votato Draghi, nessuno ha votato la Von Der Leyen ecc.) hai torto tu nel dire nel fare il pappagallo dei beceri mistificatori, con la frase “senza essere mai stati votati”. Slogan che arrivano facilmente ai meno provveduti intellettualmente. Discorso difficile perché così si passa per intellettualoidi ZTL.
Meglio contare sull’ignoranza per avere il voto. Anche a costo della malafede ? C’è anche la propria morale etica, volendo.

12:15

Rispondi
Mario56

Ovviamente marco , non nego il diritto che la legge gli dà a governare SE NE FOSSERO CAPACI.
Ma che non continuino a fare gli sbruffone con un milione di voti in meno.
Il messaggio è STATE CALMI
12.37

Rispondi
Gatón

Marco, ti ho già scritto che era la risposta alla cazzata scritta da Mario, e lo confermo.
Ad una cazzata di quella portata, si può rispondere soltanto con un ‘altra cazzata.

Rispondi
Mario56

Gaton
Sto aspettando ancora l’elenco dei 30 anni di governi PD puri, o centrosinistra puri????
???????
Lanci i sassi poi ti nascondi.
Sei peggio di el grinta che almeno ammette di essere razzista!
14:07

Rispondi
Silvestro

ore 15:00
Torna comodo l’esempio citato in questo blog: “tutti i fascisti tifano Hellas” è diverso dal dire “tutti i tifosi Hellas sono fascisti”.
Affermazioni ambedue corrette, ma comunque sbagliate, perchè dipende appunto da cosa si vuole dimostrare.

Conclusione: il blog è il luogo di confronto delle proprie convinzioni, in questo ci sta l’analisi del linguaggio per chiarire il contesto della discussione; me se l’approfondimento non fa comodo e per questo vieni accusato di essere in malafede, il confronto diventa inevitabilmente uno scontro.

Rispondi
El grinta

Mario, il razzismo che esterni così facilmente è solo una tua convinzione, italo-viet dei miei cocoritos. Blateri, ti esalti in definizioni maldestre e opportunistiche, ma mai che contestualizzi.
Pensa a votare quelli che hanno autorizzato la strage di neo schiavi per gli stadi del Qatar, domani. E sposati con il didascalico e pruriginoso Silvestro per una buona volta. A quando le nozze? Procuro io l’anello: con su scritto “baciami e con uno slancio di puro amore, menami”

Rispondi
Mario56

GATON
Non ho detto nessuna puttanata!
Avete avuto una maggioranza parlamentare MA NON SIETE MAGGIORANZA NEL PAESE: 1 milione di voti meno dell’opposizione.
Quindi quando Meloni e la Santanchè dicono che tira un vento favorevole dal Paese, va ricordato che NON SONO MAGGIORANZA NEL PAESE. Quindi meno arie!
22:30

Rispondi
Mario56

Se Meloni non è andata a Brescia per il 50esimo di Piazza della Loggia c’è un motivo.

Inutile girarci intorno: lei è figlia della storia post fascista italiana, figlia di quelli che mettevano le bombe nelle piazze.

Io sono sempre stato con orgoglio, dall’altra parte.
La sinistra è sempre stata con orgoglio dall’altra parte.
10:38

Rispondi
El grinta

In qualche maniera ci sarà una svolta. Almeno in apparenza. Del finto buonismo e dell’ipocrisia facile, molti europei non ne vogliono più sapere. Vedremo domani per i dati ufficiali. Ma è scritto, a meno di non previstil cambiamenti.
Un dato che dice molto per il sud Italia.:Affluenza del 30% di media o poco più.
Nel 2024 non si sentono Europa. FlNon solo loro, ma fa riflettere…

Rispondi
Gatón

Faccio i miei complimenti alle sinistre per l’efficace campagna elettorale a favore di Giorgia.
Grazie !

Rispondi
Mario56

Faccio i miei complimenti alle destre e a gaton in particolare per l’efficace campagna elettorale a favore di Elly Schlein.
Grazie!
Nb
Politiche 2022 PD 19% , Meloni 26,5
Europee 2024 PD 24,1% Meloni 28,8%
La distanza si dimezza.
Ringraziamo GATON!
E ringrazio GATON ed EL GRINTA per il 6,7% di Bonelli e Fratoianni che liberano la Salis.
Ringrazio inoltre per il successone di Salvini e Vannacci che passano sotto un sempliciotto come Tajani.
15:02

Rispondi
Mario56

Ottima manovra di Macron:
Francesiiiiii! Se volete la Le Pen e l’estrema destra al governo
ABBIATE I COGLIONI DI VOTARLI TRA UN MESE, NON PER QUALCOSA DI DISTANTE, MA PER IL GOVERNO FRANCESE!
Vediamo se avranno i coglioni!
Secondo me NOOO

Rispondi
Silvestro

ore 16:00
Le mezze verità assomigliano spesso a castronerie.
Numero assoluto voti rispetto al 2022.
FdI – 0,7 milioni
PD + 0,06 milioni
Quindi rispetto al 2022 Meloni cresce meno del PD sia in % che nel numero voti.

Rispondi
Mario56

E poi si lamenta se gli viene fatto notare che è IN MALAFEDE.
Assomiglia a Zwirner: propaganda avanti tutto. Propaganda innanzitutto!
16:26

Rispondi
marco.com

ore 17
ANALISI VOTO EUROPEE

Ha vinto El Grinta.
Con i suoi ultimi post, ha espresso in poche righe il senso dei risultati.
Basta buonismo.
Basta buonismo con i migranti.
Basta buonismo con Zelensk y. Che si fotta l’Ucraina, diamo a Putin tutti i territori che vuole, basta che ci dia gas e petrolio a buon mercato.
Basta buonismo con i palestinesi.
Basta chiacchiere sulla necessità dell’Europa. Nessuno sa cos’è l’Europa, a mala pena sappiamo cosa è l’Italia (a parte lo sport, calcio in primis).
Già in Italia, che si fotta il Sud. Che si arrangino.
Il reddito di cittadinanza: una porcheria ai danni di quelli che lavorano.
Il Bonus 110: un regalo ai furbetti, non ai normali cittadini.
Che si fottano Macron e Scholz.
Noi abbiamo Giorgia. 2 milioni di preferenza, prima ovunque. Presidente per sempre, che cazzo, ci vuole uno che abbia il potere di comandare e che lo possa esercitare. L’Italia ha bisogno di un Putin che metta a posto le cose.
Questo è il significato delle elezioni.
E’ vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza.

Rispondi
Mario56

Io metterei EL GRINTA a dare delle legnate da NON BUONISTA ai poveri migranti a Lampedusa o magari a bombardare i barconi:
Sarei curioso di vedere se avrebbe i coglioni, perché questi boccaloni sono dei miserabili pusillanimi che si lagnano … e basta!
17:20

Rispondi
Gatón

Vostro Disonore,
Sto ancora attendendo le sue scuse.
Non mi può accusare di aver scritto castronerie riportando PARZIALMENTE quanto da me scritto.
Quanto alla MALAFEDE siete VOI che me ne avete accusato il 3 /5.
Mentre stravolgere le frasi altrui è sempre un’attività compiuta in buona fede.
Venendo all’attualità, mi congratulo con Voi, che avete vinto l
Ad majora !

Rispondi
Silvestro

ore 20:50
GATON è convinto che un familiare anziano che dice fesserie o fa affermazioni che non sa spiegare, abbia comunque il diritto di indignarsi, e pretendere scuse che tra l’altro gli consentono di evitare ulteriori chiarimenti.

Non è la prima volta che si verifica; è l’unico nel corso della sua lunga presenza nel blog che ha avanzato queste pretese, ma la constatazione più grave è che nonostante questo non si è ancora reso conto che qui non è a casa sua e non può pretendere atteggiamenti compiacenti su affermazioni vaghe, evasive e talvolta false.

Come finisce? Per la sua personalità la sequenza di brutte figure è intollerabile; come è già successo è probabile si auto sospenda dal blog (1/2 mesi) per poi tornare esattamente come prima: l’età purtroppo non lo aiuta.

Rispondi
Gatón

Mario, se hai un minimo i onestà intelettuale rispondi :
Quante volte ho nominato la votra segretaria con commenti offensivi ?
Quante volte hai fatto riferimento al P.d.C senza offenderla ?

Rispondi
marco.com

Imputato Gaton.
Lei indica di essere stato accusato malafede in data 3/5. Vuole chiarire meglio? Le circostanze e in quale topic ciò sarebbe accaduto?

9:00

Rispondi
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code