26
gen 2020
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 52 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.075

UN PASSO ALLA VOLTA…

E insomma dai, buona anche la seconda. Dopo la vittoria contro la Virtus Verona, l’ottimo pari in casa del Carpi.

Ottimo perché il Padova ha disputato un gran primo tempo portandosi meritatamente in vantaggio con Kresic, ma nella ripresa ha rischiato ben oltre il pareggio (altrettanto meritato) di Biasci.

Ora finalmente Andrea Mandorlini, che siede appunto da due giornate sulla panchina biancoscudata al posto dell’esonerato Sullo, avrà una settimana intera per lavorare in vista della sfida casalinga di domenica 2 febbraio contro la Vis Pesaro. E’ importante perché non solo il tecnico ravennate potrà conoscere meglio le caratteristiche dei giocatori che ha a disposizione ma potrà anche contemporaneamente dare le indicazioni che servono al direttore sportivo per pescare sul mercato quegli elementi che mancano per interpretare alla grande il suo 4-3-3. Il calciomercato sta per chiudere, il tempo stringe, bisogna decidere in fretta chi dovrà andare via e chi acquistare.

3.075 VISUALIZZAZIONI

52 risposte a “UN PASSO ALLA VOLTA…”

Invia commento
  1. Stefano scrive:

    Non la butto in caciara ma le •gli avete” generalizzando lo hai usato tu (modello sardine ) / ribadisco io tifo padova e solo padova : e se un azionista estero mette qualche
    Milione di euro per tenere in vita una società lo rispetto e lo giudico dopo un lasso di tempo accettabile – lo scorso anno con una perdita di 3,9 milioni di euro la B e’ stata buttata nel cesso però non dall’armeno ….. adesso ha messo lui 3milikni – siano in c – vedremo se ci porta in B per restarci stabilmente – tutto il resto e’ atteggiamento da “non e’ questa la soluzione”

    • Enrico M. scrive:

      L’unico indizio della volontà di costruire qualcosa da parte di questa proprietà è stato scegliere Sogliano, ma anche questa di sta rivelando una delusione.
      Per il resto mosse per vivacchiare senza decidere “cosa fare da grandi”.
      Non dimentichiamo che l’anno scorso Oughourlian aveva già un ruolo in società e quindi non è vittima innocente di quel disastro sportivo e di gestione.
      Dopo un’annata come la scorsa ci voleva un pronto rilancio. Invece è arrivata la farsa del piano triennale.

    1. Stefano scrive:

      “Gli avete @ – fenomeno parla per te . Io sono un tifoso da decenni ma non ho mai usato “il culo degli altri @ quindi ho rispetto per chi spende soldi e non gli chiedo di fare ciò che dipende solo dalle sue scelte – CESTARO e’ uno dei tanti esempi nel calcio (ma anche in altri ambiti ) che i soldi non sono tutto se manca abilità imprenditoriale – tutto qui – io comunque tifo padova perché il tifo non si fa in base ai risultati – chi critica tanto per criticare può farlo ovviamente ma non mi riguarda – l’armeno sta sganciando quattrini – poi tra un paio di anni si vedrà se saranno sufficienti per arrivare dove il padova dovrebbe stare : la B a mio parere – quello dovrebbe essere il ns standard -

      • Bozzi85 scrive:

        Quando uno si riduce a scrivere “fenomeno “ o altre amenità del genere, si presenta e si qualifica. Nessun presidente è obbligato a farlo, ma se lo fa’ allora deve accettare oneri e oneri.
        Verona , protesta con Setti, che li porta in A ogni anno.
        Questa città non ha i fondamentali della competizione e del blasone.
        Visto che la butti in caciara , ti ricordi che sia Vigano’ che Penocchio ci hanno rimesso dei gran soldi e quindi?
        Ha ragione Acp, tempo perso.

      1. Stefano scrive:

        L’assemblea ha approvato il bilancio relativo alla stagione 2018-2019 e ha provveduto a ripianare le perdite per un importo pari a tre milioni di euro : intanto i 3 milioni che ha sganciato l’armeno sono VERI – per tutto il resto NON c’è’
        Nemmeno
        MasterCard perché se non hai i soldi …….

        • Bozzi85 scrive:

          Secondo te a Vicenza, Lecce, Udine, Brescia o Bergamo i soldi li mettono i tifosi?
          Se non ci sono le condizioni, non si fa calcio nella quattordicesima città’ più grande del Paese. Pensa, Cestaro ne ha messi oltre 130 e gli avete rotto i coglioni ogni anno.
          Essere perdenti nel dna.

        1. Pietro Smaniotto scrive:

          Dunque, Lovato è migrato in quel di Verona, non fra sei mesi ma ieri! Bravo Sogliano a calare le braghe con l’unico giocatore giovane valido, dopo Cisco, via Lovato, però ha preso Zecca, Culina e Frascatore tutti pseudo ex giovani bisognosi di rilanciarsi. Allora è solo business, visto l’andazzo dei prestiti Merelli, Serena, Moro, Polazzon, Menato, Karamoko ecc.Vogliamo conoscere l’importo della transazione Lovato è valsa la candela? Squadra da C…sogliano si adegua e diventa direttore da C….Forza Mandolini facci sognare nonostante tutto e fai giocare quel Zecca che magari s’insinua in mezzo alla difesa ospite e fa danni, come una vera zecca. Notte a tutti.

          1. tifoso ignoto scrive:

            L’operazione Lovato si inserisce in un quadro che avrebbe previsto con Mandorlini (e lo sarà di piu ora che è in prestito) solo panchina per lui. C’era quindi il rischio che a fine campionato pochi lo avrebbero ricordato e la sua valutazione sarebbe probabilmente scaduta. Invece avendo fatto una buona prima parte di campionato era meglio valorizzare subito il giocatore in termini di cash. Ora che è di proprietà del Verona il Padova può tranquillamente fargli fare la panchina e magari prestarlo alla primavera in caso di finali nazionali. E’ una strategia un po’ da casoin ma che ha una sua logica

            • acp scrive:

              una perla di commento

            • Patrick scrive:

              ma non diciamo puttanate. lovato è giovane, poteva esere gestito in modo diverso, volendo adattato al modulo attuale. ma come si fa a perdere un patrimonio cosi importante? ma almeno provare a valorizzarlo, sperando in aumento di capitale….mi viene in mente il caso del piero….cisco era una testa calda, all’ epoca lo accettai….
              ma questo ragazzo poteva dare ancora molto…..
              guarda caso in concomitanza con l arrivo di mandorlini e soprattutto il nuovo procuratore del ragazzo….
              ma quanti talenti escono dal nostro settore giovanile ogni 5 anni???
              ora spero non continuino lo scempio anche con piovanello….
              schifato.

              • tifoso ignoto scrive:

                Cisco e Lovato sono due operazioni simili, fanno una buon prima parte di campionato
                quindi salgono le quotazioni poi in prospettiva di uno scarso utilizzo in squadra, Cisco perchè
                faceva molta fatica a entrare nel gioco di squadra, Lovato perche non rientra negli schemi
                di Mandorlini si è preferito passare subito all’incasso. Ora sono d’accordo che Lovato vale
                piu di Cisco anche se sono ruoli completamente diversi, ma bisogna tener conto che siamo
                una società di serie C, e valorizzare i giovani in soldi sonanti è vitale per la società. Sperare
                in una quotazione maggiore fra 6 mesi è molto rischioso, potrebbe rompersi il giocatore, potrebbe
                giocare poco appunto per i motivi di prima e valere meno. Le quotazioni dei giocatori sono come
                i titoli in borsa, ora valgono e fra un mese magari crollano e ti ritrovi con carta straccia in mano.

              • Enrico M. scrive:

                Concordo. La cessione di Lovato è un’operazione che non ha una spiegazione logica tranne una, la peggiore: il tentativo di fare cassa subito per poi abbandonare la nave.
                Quindi o errore grossolano o scarsa trasparenza sulle reali intenzioni della proprietà.

            1. Lacoste76 scrive:

              Non condivido le critiche sull’operazione Lovato.
              In C non puoi permetterti di non capitalizzare.

              Ricordo che in questo momento il Padova ha a libro paga:

              3 Allenatori, di cui Bisoli e Mandorlini sicuramente prendono parecchio
              2 DS, Zamuner e Sogliano

              Ora io sono molto lieto dell’ingaggio di Mandorlini PURCHÉ RESTI ANCHE IL PROSSIMO ANNO

              In nome di questa scelta accetto la cessione di Lovato.

              1. svissero scrive:

                Lovato venduto in serie A giustamente e andato lo avremo fatto anche noi …ora Sogliano ha preso gente come dice lui Motivata VEDREMO …….certo non e stato preso il Bomber da 20 gol ma dei semisconosciuti VEDREMO…… visto che Sogliano le scomesse x ora ne ha perse parecchie spero che queste non lo siano ma se succedera un qualche conto bisognera pagare cominciando da la piu grande inculata persa cioe Sullo e altretanto Gabbionetta ma la speranza si sa e l ultima a morire e noi padovani la speranza e costante…..(bestemmie ;) )

                1. Lacoste76 scrive:

                  A Padova il calcio non esiste e non esisterà mai.

                  Esistono solo i suoi splendidi tifosi.

                  O si capisce sta cosa o non se ne esce.

                  1. acp scrive:

                    rimpiango drammaticamente giorgio zamuner.

                    non mortifico il mio elevato qi commentando altre vicende di calcio giocato.

                    1. Crestaaltal scrive:

                      Solita politica per i giovani, invece di cercare di piazzare Gabionetta ad Andorra o a San Mariino vendono Lovato! a lui faranno vedere la serie A dalla panchina e la società quanto mai avrà incassato? con quei soldi a Luglio si comprerà un difensore di 36 anni che viene a svernare! Sean non ci siamo!.

                      1. Bozzi85 scrive:

                        Ai tifosi padovani piace tutto tranne categoria e blasone .
                        Finalmente un piano triennale, vendere subito il migliore .
                        Bel regalo di compleanno.

                        • Enrico M. scrive:

                          Tra tante operazioni utili solo a dar da mangiare ai procuratori e a riclicare calciatori a fine carriera, l’unica rilevante è la cessione di un giovane promettente.
                          Anche nell’ottica di fare cassa, la cessione mi sembra prematura. Avessimo dato modo a Lovato di mettersi ulteriormente in evidenza fino a fine anno e almeno l’anno prossimo, probabilmente la società avrebbe incassato di più. Senza parlare dell’idea (che mi sembra non passi per la testa di nessuno in società) di costruire intorno attorno ai giocatori più promettenti una rosa in grado di avere ambizioni importanti.
                          Alla faccia dei piani! Alla faccia degli obiettivi! I dubbi sulle reali intenzioni di questa gestione assomigliano sempre più a certezze.

                          p.s. spettacolari i festeggiamenti al Prato della Valle. Questi colori meritano molto di più.

                          • Bozzi85 scrive:

                            Con Piscitella e Zecca, direi che il quadro si chiude.
                            La noia e la mediocrita’ uccidono piu di una retrocessione.
                            Ci rivedremo allo stadio con aria fresca.
                            Ricordatevi, quando sentite parlare di piani triennale nel calcio, per noi tifosi, finisce sempre male.

                        • filippo scrive:

                          Negli ultimi (si fa per dire) 58 anni di storia di questo sodalizio, abbiamo visto due soli campionati di A.
                          Padova è fortunata ad avere ancora una tifoseria come quella che ha onorato il compleanno del club ieri.
                          Questi tifosi meriterebbero di più di una retrocessione vergognosa dalla B e l’anonimato in cui siamo precipitati negli ultimi due mesi.
                          Molto di più.

                          • Pietro Smaniotto scrive:

                            RAGIONE DA VENDERE, CI TIENE UNITI SOLO IL BIANCOSCUDO, SE FOSSE PER I PROGFETTI O PER LE DIRIGENZE PASSATE SOLO PENA; TANTA PENA!

                        1. Pietro Smaniotto scrive:

                          Sarà subito serie B….con Zecca e Frascatore! Lovato al Verona ma a quanto? Mai che ti dicano se hanno incassato qualcosa o no.

                          1. Nostalgico scrive:

                            Tutti che chiedevano il rendering della nuova curva e adesso che l’abbiamo visto nessun commento?!?
                            Solo a parlare di DNA, sfighe, statistiche negative, distanza dal Vicenza, proprietà assente…
                            A me la nuova curva piace.

                            • Lacoste76 scrive:

                              Visto che mi tiri in causa, posso dirti intanto che negli anni scorsi ho parlato alla nausea della questione stadio.

                              Questa curva mi piace moltissimo, la capienza è perfetta.

                              Tuttavia nella visione organica dello stadio non condivido che la nord nuova sara più distante e piccola.
                              La simmetria è fondamentale. Inoltre bisogna capire se effettivamente la nord verrà ricostruita.

                              INFINE GRAZIE AGLI ULTRAS PER LA SCENOGRAFIA DI IERI. UN CASO UNICO FORSE IN ITALIA
                              Dopo parecchio tempo mi sono sentito orgoglioso di tifare Padova.

                              • Tifoso a 1/2 scrive:

                                Tralasciando quanto successo prima degli anni 50 Padova ha vissuto addirittura ben 2 promozioni (!) in A (a distanza di 39 anni) ed è ritornato in A dopo 32 anni.
                                Se andiamo a promozioni la prossima A la vedremo nel 2033, nell’altro caso nel 2028.
                                Tra 8 anni avremo comunque uno stadio inadeguato per la categoria, perciò qualsiasi modifica fatta che lo faccia essere più vivibile per chi va messa ora va bene. Soldi per buttarlo giù e rifarlo non ne vengono fuori perciò, visto che la scelta è tra il nulla e un miglioramento, preferisco il miglioramento.
                                Peccato solo che la programmazione qua a Padova sia un miraggio e abbiamo sistematicamente o persone sbagliate nel posto sbagliato o al momento sbagliato. Anche in questo caso: ma facevano così tanto schifo 3,5 milioni dati dal pubblico per lo stadio nuovo? Caro ex Pres peccato, capisco il business per cedere tutto il pacchetto progetto, ma le tempistiche sono state un flop e facendo così è stata persa un’altra grande possibilità per un nuovo stadio, perdendo quei soldi pubblici che magari alla nostra attuale proprietà facevano senz’altro comodo. Infatti, tramontato definitivamente il tutto ciao ciao.
                                Comunque sia due concrete possibilità di fare un nuovo stadio mandati a p****** in meno di 10 anni, si vede che Padova è anche questa. Almeno il Cavaliere può sempre dire che i soldi li aveva messi, ma non gliel’hanno voluto far fare..
                                Chi in vita ha tifato Padova, un domani andrà sicuramente in Paradiso

                            • Pietro Smaniotto scrive:

                              Bello, bellissimo ma sempre all’Euganeo siamo, stadio brutto e sorpassato e sfigato.

                            1. Pietro Smaniotto scrive:

                              ULTRAS PADOVA DA SERIE A, tifosi e squadra da C. Grande, anzi grandissimo mob al Prato della Valle visto su internet mi sono commosso….bravi, bravi Ultras, senza di voi Euganeo diventa un camposanto.

                              1. Lacoste76 scrive:

                                A inizio campionato ho scritto che il Vicenza sarebbe arrivato primo.
                                Fateci caso agli ultimi anni in C del Padova:

                                2015/16 prima classificata Cittadella
                                2016/17 prima classificata Venezia
                                2017/18 primo classificato Padova
                                2019/20 primo classificato Venezia

                                Arriva sempre prima quella che ci sta più sul cazzo.
                                Tranne il nostro anno logicamente PURGATO con retrocessione al primo colpo e annesso ripescaggio del Venezia.

                                Se non DNA questo.
                                Tutte le venete sono state ripescate, perfino il Treviso in serie A, tranne noi.

                                L’Euganeo ha una maledizione. La nostra storia fino al 1994 era stata una normale storia calcistica.
                                Un decennio in A, poi la B, poi la C ma poi la risalita, B stabile e promozione in A.
                                Da quel momento è successo di tutto, 3 retrocessioni in 4 anni, la sostituzione con Varese, i fari che si spengono, la squadra più forte di sempre resa perdente da scommessopoli, la sparizione dal calcio professionistico, il ritorno in B con retrocessione immediata (mai successo).
                                Ormai la C è la nostra reale dimensione. Ci sono generazioni di giovani tifosi che hanno visto solo quella.

                                1. Pietro Smaniotto scrive:

                                  Giusto ” UN PASSO ALLA VOLTA ” importante non farne due indietro, come ogni maledetto anno.

                                  1. Enrico M. scrive:

                                    La cessione di Santini e Soleri mi farebbe rivivere i fasti del mercato di gennaio dell’anno scorso, dove si è cambiato tutto per non cambiare niente. Con gli splendidi effetti che tutti ricordiamo.
                                    E mi farebbe cominciare a dubitare anche di Sogliano. Sean: lascia perdere le rivoluzioni invernali, tieni i soldi in tasca e prepara la prossima stagione che questa è già andata.

                                    1. Crestaaltal scrive:

                                      Si parla di Siligardi, non so se è un nome buttato li per coprire un’altro acquisto, ma se viene e come Ibra per il Milan: fà la differenza!

                                      1. acp scrive:

                                        nel 2020 c’è ancora gente che pensa che per difendersi basta mettere più difensori.

                                        433 con questa rosa non si può fare. se scion ne cambiasse 10 allora forse si potrebbe.

                                        26/1. fino a maggio c’è tanto di quel tempo

                                        • tifoso ignoto scrive:

                                          e addirittura nel 2020 c’è ancora chi pensa che per parare ci voglia un portiere…

                                          il Mandorlini li ha messi i difensori di ruolo nel secondo tempo contro
                                          VVerona e abbiamo portato a casa i 3 punti, l’altra sera invece li ha messi
                                          quando il pareggio era consolidato, ma va bene così almeno 1 punto
                                          ce lo siamo guadagnati.

                                          • filippo scrive:

                                            ignoto non credo che passare a 5 avrebbe evitato il gol, perché se anche metti 8 difensori il problema è che non ne hai più fisicamente e non tieni su la palla – ergo continui a portarteli in area. Anzi, togliendo un centrocampista / attaccante per mettere un difensore abbassi ancor di più il baricentro, posto che non lo alzavi neanche con un ascensore…

                                            Mandorlini molto onestamente ha ribadito che, come mercoledì, la squadra nel secondo tempo non ne aveva più.Se non ti reggi in piedi non c’è modulo che tenga.

                                            Io attendo ancora delle spiegazioni dal DS, che ho osannato fin dal giorno 1 a questo punto mi vien da dire a torto. E’ lui responsabile dell’area tecnica, vorrei che mi spiegasse com’è possibile che una squadra guidata da un allenatore che lui stesso attenzionava in particolar modo negli ultimi due mesi (come detto e ribadito al momento dell’esonero) non si regga in piedi a Gennaio. Che preparazione avete fatto? Ne avete fatta una?

                                            Se iniziassimo a dare delle risposte ogni tanto non sarebbe una brutta cosa.

                                            Per il resto è evidente che i tre mesi che mancano alla fine saranno una preparazione dei playoff. Speremo ben.

                                            • tifoso ignoto scrive:

                                              5 difensori mai, ho sempre scritto di sostituire i due esterni della difesa (Mandorlini jr e Fazzi ) con due esterni di ruolo come Pelagatti e Lovato rimane sempre il 4-3-3 però piu puntellato in difesa. Quando la squadra abbassa il baricentro perche non ha piu birra o perchè l’avversario pressa insistentemente i due esterni della difesa se non sono di ruolo soffrono tantissimo perchè non sanno difendere vanno in affanno. Sono molto utili con un 4-3-3 alto quando la squadra alza il baricentro allora spingono e in piu difendono ma sempre rimanendo alti, quando devi difendere il risultato e l’avversario spinge da matti e ti ritrovi con 10 giocatori in difesa se non hai 4 buoni difensori prendi il gol

                                              • Marcantonio scrive:

                                                soffrono tantissimo perchè non sanno difendere

                                                ….e ci può anche scappare il rigore…

                                          • acp scrive:

                                            di calcio giocato parlo solo con bozzi85.

                                        1. Stefano scrive:

                                          Beh immaginare che il wcenza venisse promosso non è che fosse come azzeccare la vittoria della spal a Bergamo …. per il resto vedremo : carpi Reggiana sud Tirol e noi : ci si prova poi si vedrà -

                                          1. massimo scrive:

                                            Intanto il Vicenza da stasera è già in B!!!

                                            Peggio di così…..

                                            Massimo

                                            1. sergio scrive:

                                              mi associo a Tifoso ignoto

                                              1. sergio scrive:

                                                mi associo

                                                1. svissero scrive:

                                                  un primo tempo brutto da tutt e due squadre con solo tiri da fermo e senza fraseggi decenti anche se il campo non aiuta e solo un episodio poteva aprire la partita ed e stato da parte nostra secondo tempo loro piu squadra piu motivati piu calcio molto meglio del andata dove loro meritavano la sconfita cmq c e parrecchio da lavorare x Mandorla sopratutto taticamente e di frasseggio …x me gli uomini ci sono x fare un campionato decente e x tentare la scalata ai playoff Sogliano vendi i bidoni che hai preso quest estate su tutti Gabbionata

                                                  1. Enrico M. scrive:

                                                    Per fare il 4-3-3 in particolare (ma in realtà qualsiasi modulo) ci serve un centrocampista di corsa e inserimento e un attaccante col fiuto del gol.
                                                    Halfredson-Ronaldo-Mandorlini è un centrocampo troppo lento soprattutto se si vuole giocare in ripartenza (anche per questo ieri siamo stati schiacciati).
                                                    C’è poi un problema di qualità tecnica e fisica per me irrisolvibile.
                                                    Sul mercato non spenderei anzi cercherei di incassare liberandomi di qualche bidone. Mandolini scelga il modulo più vicino alle caratteristiche della rosa e ne riparliamo l’anno prossimo

                                                    1. Stefano scrive:

                                                      Non male – da qui in avanti si può solo fare meglio – spero di vedere piovanello più spesso

                                                      1. massimo scrive:

                                                        Secondo me la partita di ieri sera ha confermato che il Carpi è superiore. Ha sbagliato solo l’approccio del primo tempo ma poi dominio puro, salvati da Minelli d ricordiamo le loro assenze di Jelenic , Vano e Maurizi. Poi sinceramente non ho visto il Mandorlo avere idee chiare e reattività tecnica per arginare almeno al meglio la superiorità del Carpi del secondo tempo, e non giustifica il fatto che è appena arrivato… un allenatore “scafato” avrebbe di certo messo mano in modo evidente.
                                                        Un passo alla volta si, ma gli altri , specialmente i marziani del Vicenza sono già lontani.
                                                        Comunque, sempre secondo me, Mandorlini non mi sembra un grande allenatore, Pillon era la soluzione giusta.
                                                        Massimo

                                                        1. tifoso ignoto scrive:

                                                          Non c’è nulla da cambiare serve solo che Mandorlini faccia i cambi giusti nei
                                                          tempi giusti, quando il Padova nel secondo tempo era in balia del Carpi se
                                                          sostituiva in tempo i falsi difensori come suo figlio o Rondanini o anche Fazzi
                                                          con i piu solidi e sopratutto difensori di ruolo Lovato e Pelagatti la partita
                                                          ce la saremmo giocata meglio invece si vedeva benissimo che non sapeva
                                                          piu che pesci pigliare contro quelli del Carpi che scappavano da tutte le parti.
                                                          E poi non puoi pretendere di far giocare 3 partite intere in 7 giorni solo perchè
                                                          Hall è inamovibile ovvio che a un certo punto anche ques’ultimo alzi bandiera bianca. Passare
                                                          da un 4-3-3- offensivo a un 4-3-3 difensivo nel secondo tempo ci avrebbe con ogni probabilità
                                                          data la possibilità di difenderci con piu ordine senza dover far arretrare tutto l’attacco per
                                                          coprire i buchi che si creavano in difesa. Per fortuna Minelli c’ha messo una pezza.

                                                        Rispondi a filippo

                                                        Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                        Accetto i termini sulla privacy

                                                        *