26
apr 2021
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 61 Commenti
VISUALIZZAZIONI

3.549

SIAMO ANCORA VIVI

Il Padova è ancora vivo.

A tenerlo a galla nella corsa alla serie B diretta un giocatore tra i simboli di questa squadra, per l’impegno profuso in campo, per i gol, per il carattere da leader, per i consigli urlati dalla tribuna quando, a causa di infortuni muscolari, si è ritrovato lontano dal campo ma vicino con il cuore ai suoi compagni. Non poteva che essere Francesco Nicastro con il suo nono sigillo personale a continuare a tenere vivo il sogno del Padova. Il sogno di saltare in serie B con tutti e due i piedi senza dover ricorrere alla lotteria dei playoff con tutti i suoi incroci pericolosi.

A Carpi si è rivisto un Padova volitivo, cosciente dei propri mezzi, mai domo, neanche quando il doppio palo ha detto di no a Chiricò e Pozzi ha respinto con perdite Rossettini e Biasci e le loro conclusioni ravvicinate. A Carpi si è rivisto un allenatore, Andrea Mandorlini, in tutta la sua rabbia positiva, in tutta la sua voglia di trasmettere alla squadra esperienza e lucidità per trainarla fuori con forza dal momento di grande difficoltà. “Non è finita finché non è finita”, diceva qualcuno. In effetti così è anche per il Padova. L’unica certezza è che c’è il secondo posto matematico, che in vista dei playoff è il miglior piazzamento possibile, ma la vera notizia è che, appunto, non è finita. Si può ancora credere nella promozione diretta e si deciderà tutto negli ultimi 90 minuti.

Il Padova dovrà battere la Sambenedettese all’Euganeo, il Perugia non dovrà uscire coi tre punti dallo stadio Turina di Salò.

Sì, certo, i veri intenditori dicono che è già tutto scritto, che è impossibile che il Perugia che viene da 6 vittorie di fila non riesca a scrivere l’ultimo atto della sua stagione con la settima, che la Feralpi sì deve almeno pareggiare per garantirsi il quinto posto e un turno in meno ai playoff ma che non giocherà alla morte per impedire agli umbri di tagliare il traguardo per primi. Ma da queste parti ai miracoli e ai ribaltoni dell’ultimo minuto siamo abituati. Così come dopo Modena siamo stati i primi a flagellarci parlando di campionato buttato via, mentre tutt’intorno gli altri tentavano invano di convincerci che dovevamo continuare a sperare, ora siamo i folli che ci sperano, che ci credono. Che pensano che non sia così improbabile che la Feralpi insegua il suo punto in una partita giocata ad alta intensità dal primo all’ultimo minuto.

Siamo folli? Sì, forse, ma Padova, credeteci, è una piazza in cui certe cose possono succedere davvero. Lo abbiamo visto coi nostri occhi troppe volte per non continuare a coltivarla, e a ragione. questa sana pazzia.

3.549 VISUALIZZAZIONI

61 risposte a “SIAMO ANCORA VIVI”

Invia commento
  1. Lacoste76 scrive:

    CORAGGIO TOSI !!

    Si sapeva che oggi sarebbe finita così

    Finalmente inizia una nuova fase.
    Ai playoff abbiamo buone chances di farcela.

    Te la giochi con squadre che sono tutte più deboli della nostra.

    Unico neo è l’allenatore che abbiamo in panchina. Io vorrei un cambio ma non credo verrà fatto.

    • QuoreSqudato scrive:

      Caro Lacoste, oggi abbiamo avuto la più grande dimostrazione del nostro DNA.

      Ho un gran mal di testa e senso di nausea… sono a pezzi perché ci credevo tanto, mi dicevo che non era possibile finisse così…. e anche oggi segali funesti dal mondo arbitrale, come se non bastasse quello che ci è successo da un paio di mesi a questa parte

    1. Stefano scrive:

      Avanti per il play off . E almeno ghirelli adesso e’ sereno con la sua maglietta . Velocissimo nel rilasciare i complimenti al,Perugia senza nemmeno citare il Padova a 79 punti .

      1. Crestaaltal scrive:

        Ho messo un “Valdobbiadene” in frigo, SPEREMO!

        1. Stefano scrive:

          Ma no!! Dai ……
          domani in diretta Rai sicuramente inquadreranno lo striscione “abbiamo il santo ” ecc ecc
          Roba ridicola .la sciamo stare Sant’Antonio ….
          Conta di più provare a vincerla e , se come probabile, andremo ai play off provare a fare bene.
          So benissimo che l’immagine e additirrrura la statua era stata portata anche a Firenze ma li faceva parte di tutta la coreografia dei tifosi, del clima di festa ecc ecc

          Ma mettere lo,striscione così proprio no .
          Trovo poi che 2 associazioni in questa città così fredda con il calcio siano ridicole

          1. sauz scrive:

            Patrick non son proprio il tipo che si esalta con le strisciate, ricordo in serie A nel 95 in Padova Milan 1 – 2 ero sopra in est superiore al goal di Amoruso ho fatto il gesto dell’ombrello alla curva rossonera ed ero uno dei pochi che si è alzato in tribuna perchè erano tutti milanisti dunque hai sbagliato da quel punto di vista.
            Sono solo estremamente amareggiato e anche incazzato per aver dilapidato un campionato vinto, a cinque giornate dalla fine con sei punti di vantaggio avevi vinto e adesso siamo qui a ridurci nello sperare che la Feralpi faccia il suo dovere. Ma ragazzi, di grazia, per quale motivo i gardesani dovrebbero rompere le uova nel paniere ai grifoni con il rischio poi, dovessero andare avanti nei playoff, trovarseli magari di fronte? Per un turno solo da saltare non penso che faranno niente di che anzi è più probabile che la Samb nella situazione mentale che ha che faccia il partitone e non ci faccia vincere. Dunque Patrick me la guardero’ a casa sereno, per quale motivo devo venire all’Euganeo per tornare poi a casa per la trilionesima volta con la coda nelle gambe? Scusa il francesismo ma si’ mi sono rotto il cazzo perchè abbiamo dilapidato un tesoro enorme cagandoci addosso come dei bambini viziati e adesso invochiamo il miracolo quando abbiamo mandato in malora un torneo? Mea culpa bisogna fare, lo meritavamo noi ma lo abbiamo letteralmente gettato alle ortiche e se permetti non me ne frega una beata fava se abbiamo la proprietà sicura, intanto il Perugia vola in B e con i soldi della cadetteria si sistema il bilancio noi invece continuiamo in questo maledetto pantano sperando di essere promossi. Quest’anno si doveva salire senza se e senza ma e ai playoff ci sali con il binocolo, se i nostri leoni si sono preoccupati di andare a giocare a modena voglio vederli in quel di catanzaro o catania, non lo vinceremo mai dovevamo mantenere il vantaggio invece il condottiero timoroso ha trasmesso la sua paura ai giocatori e questi sono i risultati e mi dispiace io non applaudo comunque vada perchè e’ dal lontano 98 ossia ventitre’ anni fa che mangiamo sterco eccetto il quinquiennio in B dell’era cestaro e se permetti di illudermi mi sono stufato, la seguiro’ come sempre faccio ma non vengo allo stadio per tornare a casa per l’ennesima volta dicendo si i piu’ sfigati semo noialtri, non ci sto nel calcio l’unica cosa che conta è vincere e a queste latitudini ci siamo scordati cos’e’ da un tempo abissale. Tirino i giocatori fuori gli attributi domenica e nei playoff e dimostrino che vogliono questa cadetteria invece di fare interviste su rinnovi e anni prossimi e poi fornire prestazioni indecenti come trieste e modena. Al netto di tutto però una cosa la dico: Non ho mai visto una società cosi’ antisportiva come il Perugia per questo mi auguro per una volta nella nostra maledettissima storia le cose vadano diversamente, che ci sia un segnale che a questo mondo ogni tanto la giustizia esiste..

            1. Stefano scrive:

              SECONDO TURNO il 12 MAGGIO. Dalle partite del turno preliminare escono 9 squadre qualificate che andranno a scontrarsi contro la quinta del girone con la migliore quarta (ovvero sempre la Feralpi se manterrà il quinto posto o la Triestina se riuscirà a scavalcarla) e le due peggiori quarte (ovvero, in questo momento, il Renate nel girone A e il Bari nel girone C). Anche queste gare seguono la formula della partita secca.
              LA FASE CON ANDATA E RITORNO. Dal secondo turno escono 6 squadre cui si aggiungono la migliore quarta (il Modena) e le tre terze classificate (in questo momento Pro Vercelli, Sudtirol e Avellino). Si comincia a giocare con la formula “andata e ritorno” e si scende in campo il 16 maggio e il 20 maggio. Le 5 squadre che usciranno da questi scontri andranno a scontrarsi con le 3 seconde (attualmente Alessandria, Padova e Catanzaro) e giocheranno il 24 e il 28 maggio. Nel caso in cui il Padova vada ai playoff dunque entrerà in scena il 24 maggio. Le 4 squadre che accederanno alla final four si scontreranno, sempre con formula di andata e ritorno, l’1 e il 5 giugno, la doppia finale sarà il 9 e il 13 giugno.

              In pratica una squadra che arriva seconda se riesce a fare tutta la trafila gioca 6 partite ….
              Una cosa più cervellotica e assurda credo sia difficile da trovare nell’intero mondo calcistico .

              La serie C andrebbe riformata al 100%

              1. L'altro Stefano scrive:

                Conosco il modus operandi del mondo arbitrale per averci fatto parte per un pò di anni, fino ai dilettanti.

                Confermo che, vedendo le designazioni di Gualtieri, che tra l’altro sta stranamente imperversando nel ns. girone con molti big match di alta classifica a lui assegnati, sarà sicuramente promosso alla CAN a meno che non faccia danni inenarrabili nei playoff, nei quali lo vedremo ovviamente protagonista.

                L’ovvia conclusione che possiamo trarre, vedendolo anche questa domenica in una delle due partite decisive, è che sia stato valutato molto positivamente dagli osservatori anche nel match di Modena contro di noi, il che è tutto dire. Il chirurgo ha effettuato la classica operazione tecnicamente perfettamente riuscita, insomma.

                Per mia natura fatico a credere alla malafede, ma in certi ambienti non si fa davvero nulla per evitare di instillare il dubbio. Amicizie, tifo, favori, collusioni, interessi, intrallazzi……ci sono dappertutto

                • Marcantonio scrive:

                  Per me invece che ero uno tra quelli che nutriva un minimo di speranza la mia espressione è la seguente: :sad:
                  Concordo. Come un’operazione chirurgica….con tanto di alibi iniziale.

                1. Stefano scrive:

                  Guardate come la mettono giù a Perugia ….

                  https://www.calciogrifo.it/2021/04/29/grifo-la-partita-decisiva-affidata-allarbitro-che-assegno-il-rigore-al-padova-al-95-2/

                  Ehheheheheh ………

                  La sanno lunga li………

                  Porto la percentuale allo 0,5%

                  1. Stefano scrive:

                    Fate pure i cerbiatti dagli occhioni teneri …..
                    Domenica a salo ‘ sarà promossa una squadra e anche un arbitro che andrà alla CAN B
                    Comunque (il chirurgo come ben definito da sogliano a Modena ) ha passato il,primo step
                    A Modena e a salo’ avrà la laurea .

                    Notare il grande ritardo nella emanazione delle designazioni …….

                    Pagherei,per sapere cosa ne pensa Sogliano vecchio lupo ……..
                    Come già scritto , con un Perinetti ….saremmo comunque in B da un mese

                    1. Stefano scrive:

                      Porto la percentuale a 1%
                      A salo’ arbitra Gualtieri . Sempre quello del rigore virtus Verona che ha fatto aumentare il budget promozione del,Perugia e anche quello che a Modena ci ha castigato per bene

                      Decisione a mio modo di vedere non corretta , ma porta bene Perugia ….. e’ quello di Perugia Triestina

                      A noi arbitro che avevamo visto contro il Cesena …. protagonista fighetto

                      Ps . Il guardialinee ns partita di Roma e’ un pupillo diCiampi (ve lo ricordate ???) che fa parte della commissione adibirei c

                      Da notare : grande ritardo nella emanazione designazioni …….

                      Perugia può già predisporre ke magliette celebrative . Già che ci sono ne farei 4 in più per la squadra arbitrale ……
                      Magari Gualtieri fischia per loro un rigore al 93 …..

                      1. Il vecchio Max scrive:

                        Le dichiarazioni di Comotto sono state pura goduria. Piu’ la partita si avvicina, piu’ emerge il loro nervosismo, se, come un disco incantato, ripete i concetti gia’ espressi tempo fa, che possono toccare solo le corde dei filo perugini , perche’ si sa, la passione spesso acceca . A chi fosse rivolto l’ ipocrita messaggio subliminale non lo sappiamo.
                        Non certo a Ghirelli, che essendo di Gubbio, ma dichiarato super tifoso del Perugia, non ne aveva bisogno, ne’al vicepresidente di C e a Gravina, gia’ opportunamente “oliati”. La commissione arbitrale ha gia’ fatto capire chi cerchera’ di tutelare, per quanto possibile. Non restano che i poveri giocatori della Samb . Ma qui viene il paradosso: se la Samb fosse con i pagamenti in regola, sarebbe venuta a Padova con zero stimoli, quindi su questo puo’ dormire tranquillo stanotte.
                        Siamo noi a dover preoccuparci di loro. Lo dico sul serio.
                        Forse e’ il caso di smettere di arrovellarci in motivazioni, percentuali, possibilita’, e di provare a fare cun tutte le rersidue forze rimaste le uniche due cose che contano per restare,male che vada, a testa altissima : VINCERE E GUFARE,

                        1. sauz scrive:

                          Ragazzi andiamo con i piedi non di piombo ma di più, anche l’appello degli ultras lo trovo, in questo caso, eccessivo, in quanto mica dipende da noi il campionato. Ci bastasse vincere lo capirei (e non e’ per nulla facile) ma sperare che gli altri, lanciatissimi, non lo facciano è un’altra cosa. Le nostre possibilità sono dell’1% cerchiamo di vincere per mettere pepe al culo ai perugini e nulla più ma vedrete che, in un modo o nell’altro, la portano a casa. Non se la fanno mica addosso come i nostri che appena si e’ alzata l’asticella della tensione sono caduti come delle pere cotte. Modena ha segnato il nostro de profundis sulla speranza di vincere il campionato senza passare per i playoff , pensavo in terra emiliana non sarebbe stato facile ma tre e dicasi tre pappine non me le aspettavo proprio. Per questo non ci credo, ora fare dichiarazioni di occhi della tigre miei cari giocatori non serve a una sega perchè il dado è tratto o quasi. In Umbria son ben più scafati dei nostri. sanno reggere la tensione, giocano sporco a livello comunicativo ma vincono e quello e’ cio’ che conta senza se e senza ma. Non raccontiamoci la storia del goal di mano, verissimo, ma una squadra costruita per vincere non ha nessun alibi, a Trieste va, caccia due pappine agli alabardati e chiude il campionato. Noi invece no timorosi, me raccomando primo no ciaparle e questi sono i risultati e Modena è stato il deleterio bis. Mi fa incazzare perchè mai come quest’anno lo meritiamo a tutto tondo sto cazzo di campionato e se vi fosse nel calcio una giustizia domenica si esulterebbe ai piedi degli euganei, in alternativa al brennero ma mai in centro italia, non ho mai visto una vittoria più immeritata di questa ma tant’e’. Miei cari meno smoking e stile english dei me cojoni e più barbaria perugina che ti porta a vincere, noi invece dobbiamo essere superiori, mai cadere a compromessi tipo fare i figli di buona donna o nel passato, se fosse capitato, accettare un ripescaggio e questi sono i risultati. Gli altri andranno, se aprono tutto in duemila a brescia noi andremo in mille a trento sai che figata ma l’importante è essere puri, onesti, l’importante e’ vincere ragazzi miei e i grifoni sapevano che mettendo pressione i nostri eroi si scioglievano come neve al sole. Per questo domenica disertero’, ci sono stato sempre, ho fatto trasferte su trasferte ma anche questa merda dopo aver dominato un campionato perso dopo un vantaggio di sei punti con quindici finali a disposizione non lo accetto, non lo digerisco. Caro Filippo la mancata promozione provocava fallimento a Perugia ma qui non ci andiamo distanti fidati Un unico barlume di speranza: Il CTS che l’anno prossimo preveda ingressi limitati allo stadio cosi’ noi ci risparmiamo l’ennesimo anno di merda in terza serie (e non e’ un male francamente come quest’anno) e i perugini che tanto volevano la B se la vedono alla cazzo di cane…piccola magra ma valida consolazione

                          • Enrico M. scrive:

                            Concordo sul fatto che il harakiri delle ultime giornate renda difficile sentirsi vicini alla squadra e crederci, almeno lo rende a me. Mi sento tradito e anche un po’ stufo. Chi ci crede fino all’ultimo lo stimo o lo rispetto. Spero di ritrovare presto l’entusiasmo che ora come ora non c’è.

                          • Patrick scrive:

                            sei veramente patetico…lasciatelo dire…perche’ porsi così in questo momento per quanto mi riguarda è incommentabile.
                            ma cosa stai a casa a fare??? cosa??
                            cosa cazzo ne sai di cosa puo’ succedere???
                            si, so tutto mi, non ce la faremo mai…
                            ma basta con sta dietrologia padovana da baraccone, basta !!!!
                            un tifoso normale non dico un fanatico domenica avrebbe il DOVERE di presenziare all euganeo o quantomeno guaurdarla, sperare, sognare e in caso negativo tornarsene a cuccia con la coda tra le gambe.
                            ma perche in sta piazza di preti e arroganti bisogna sempre saperla piu’ degli altri? perche?
                            sara’ anche uno dei motivi per cui tanto tifano le strisciate perche si vergognano dei nostri colori e a volte sauz mi appari come uno legato a questo mondo.
                            che senso ha, me lo dovete spiegare, fare i corvi alla borile ora?
                            alluocinante–
                            ps- il messaggio precedente era per marcantonio…

                            • Principe scrive:

                              Sauz non ha detto che va al mare, ha detto che seguirà la partita per conto proprio perchè non nutre speranze. realisticamente le nostre speranze sono quasi nulle posto che 1) dobbiamo vincere noi 2) il perugia deve SUICIDARSI di fronte a una squadra che non ha obiettivi nè stimoli. Non leggo dietrologie. i tifosi delle strisciate sono ovunque in italia, a padova viviamo quasi costantemente in serie c da 25 anni con uno stadio agghiacciante, ovvio che la gente non si avvicini alla squadra

                              • Il vecchio Max scrive:

                                1) Si’,dobbiamo vincere. Non cé’ certezza,d, accordo, ma su questo le speranze sono molte, non certo quasi nulle.
                                2) Stimoli Feralpi : se giocano in casa e si confrontano con la prima senza stimoli, due sono le cose : o cé’ corruzione nascosta , o i suoi giocatori hanno sbagliato mestiere.
                                Obiettivi Feralpi : se ottenere il quinto posto non e’ un obiettivo, significa invece che sono stupidi. Puo’ essere , ma ritengo piu’ logico dire che la Feralpi ha largamente meno stimoli ( ma anche relative pressioni) del Perugia. Parlare di suicidio in caso di passo falso perugino mi sembra prematuro parlarne, perche’ il risultato del campo e’ soggetto a variabili che non dipendono dalla qualita’ della propria prestazione. Guardate gli highlights di Modena-Legnago 3-0 e fermateli alla prima ora di gioco. Rimarrete con la bocca aperta per mezz’ ora, ma capirete meglio cosa voglio dire. Alla fine il Modena ha vinto 3-0 , assolutamente incredibile.
                                Se seguo la tua logica, calza apennello infine Tiestina_ Sud Tirol. Situazione per me uguale a quella che il Perugia avra’ domenica. La Triestina senza obiettivi e stimoli, il Sud Tirol che ha per le mani il primo posto solitario . Puo’ essere artefice del suo destrino , gioca con piglio totalmente diverso rispetto al nostro, ovvio, perche’, piu’ del Perugia, deve assolutamente vincere. Eppure alla fine addirittura perdono. Suicidio? Per me no , ma per te si’. In questo caso,pero’, se noi ci siamo suicidati , seppur con gli arbitraggi che ci hanno dato la pistola in mano , e il Sud Tirol si e’ suicidato, spiegami perche’ il Perugia non possa farlo.

                          1. fabio.pd scrive:

                            copio/incollo:

                            “”Il Padova, amici, è in Serie A! Io non so più cosa dire, abbiamo aspettato questo momento per trentadue anni. Abbiamo sofferto come delle bestie, ne abbiamo subite di tutti i colori, siamo stati derisi quando abbiamo voluto incitare questa squadra. Adesso non ho veramente la forza per dirvi cosa sto provando in questo momento””. E’ la voce di Gildo Fattori quella che con tono commosso annuncia alle 18.52 di mercoledì 15 giugno 1994 il ritorno del Padova nel calcio dei grandi dallo Stadio Zini di Cremona.

                            Bagno di folla, entusiasmo alle stelle, scene mai viste e nemmeno da me partecipate…in ordine:

                            1) la serata magica della finale dei mondiali dell’ 82…….apoteosi in Prato della Valle…chi c’era alzi la mano

                            2) la serata del 15 giugno ’94 per l’avvenuta promozione del Padova in serie A

                            Storie da raccontare!!

                            1. tifoso ignoto scrive:

                              Vi spiego perchè il Padova domenica prossima probabilmente andrà in serie B

                              Perugia e Padova nel girone di ritorno hanno fatto punti prevalentemente in casa

                              Il Padova domenica prossima gioca contro la Samb(9′in classifica) in casa

                              il Perugia, fuori casa, nel girone di ritorno contro le prime 10 in classifica ha vinto
                              solo a Verona (10′classifica), ha perso a Padova(2′classifica) ha pareggiato a Cesena(7′classifica) e domenica
                              giocherà a Salò(5′classifica) e ha solo un risultato utile a disposizione

                              Non mi si venga a dire che sono sulle ali dell’entusiasmo, sono persone come noi e sentono
                              la pressione forse più dei nostri, certo vengono da 4 vittorie consecutive ma si sa che le frenate
                              brusche sono sempre dietro l’angolo, anzi è piu facile che avvengano dopo questi risultati,
                              ne sa qualcosa il Padova.

                              Se poi il Perugia vincerà anche a Salò gli farò i complimenti perchè sarà stata una bella impresa

                              1. Tifoso a 1/2 scrive:

                                Piccolo OT di amarcord agrodolce: poco più di dieci anni fa avevamo appena dato quattro schiaffoni ai biancogiallorossi e stavamo continuando una rincorsa verso il sogno serie A. Non avremmo perso fino a quella maledetta finale di ritorno a Novara. Ogni tanto ci penso, quel match è stata la nostra svolta storica. A parte le questioni relative a società/dirigenza, fallimento e quanto ne è uscito di conseguenza che tutti noi sappiamo, mi fa strano rendermi conto che quest’anno facciamo le nozze d’argento senza serie A. Agrodolce perchè chi li ha vissuti ha un ricordo fantastico ed indelebile impresso nel cuore tra campionato di B (ma anche i dannati anni precedenti dove lottavi per il sogno) con spareggio promozione, primo anno di A che dopo le prime giornate dovevamo essere carne da macello per tutti, spareggio salvezza vinto ai rigori. Fortunati ma ormai ci si sente come dei panda in via di estinzione, perchè è impossibile trovare un bocia sotto i 28 anni che sa cosa significa essere in A, e che non ha MAI visto la squadra della sua città/provincia in A. Per queste nozze d’argento mi piacerebbe un bel regalo domenica, chissà..

                                1. Principe scrive:

                                  “Noi siamo convinti che i giocatori della Sambenedettese si giocheranno la partita, come hanno fatto in queste settimane di grande difficoltà, ma il problema è alla base: non è normale che una società fallita possa essere l’ago della bilancia di un campionato. Queste situazioni non dovrebbero essere permesse, creano grande disparità. Ribadisco, nessuno mette in dubbio l’onestà della squadra, ma non è normale. Ci sono società che fanno sacrifici, che rimettono di tasca propria e sono messe sullo stesso livello di club che non pagano gli stipendi da mesi. Le riforme, andrebbero fatte subito”.
                                  Parole e musica di Comotto Gianluca, uno che non avrà classe e la dignità non sa cos’è, ma che è riuscito a toccare le corde giuste anche stavolta. Noi continuiamo con lo stile fino alla fine, mi raccomando

                                  1. Patrick scrive:

                                    TRE DI ANNI IL PROGETTO. STAMPATELO BENE NEL CRANIO. è GENTE SERIA, NON PAGLIACCI PERUGINI. BASTA CON DIETROLOGIE, COMPLOTTISMO, PANICO PARANOICO, ECC…
                                    BASTA CON QUESTA NEGATIVITA’.
                                    E SPERIAMO DI ANDARE SU.

                                    1. Stefano scrive:

                                      La società lo ha istituito dopo la sconfitta di Gubbio.
                                      Comotto . Cit
                                      Riferendosi al premio promozione …..
                                      Secondo me dopo,la sconfitta di Gubbio hanno “istituito” anche qualcosa di differente ……
                                      un investimento “straordinario ” simile a quando una azienda per prendere un appalto fondamentale tenta qualsiasi strada .
                                      (Poi , a livello di immagine , si va con una maglietta …..)

                                      1. filippo scrive:

                                        pian piano esce quello che pensavo e dicevo da settimane, l’ha confermato anche vighini oggi con suo articolo
                                        se il Perugia non va in B per loro finisce male

                                        stanno facendo di tutto perché lo spettro del portare i libri in tribunale, o quantomeno di un poderoso ridimensionamento, non è così lontano…

                                        pressione per me forte su di loro ora, speriamo pestino la famosa merda

                                        • Marcantonio scrive:

                                          Perchè pensi forse che per noi, dopo un campionato del genere e con l’andazzo che c’è nel mondo del calcio, con l’assenza di spettatori allo stadio, dal punto di vista societario, pensi forse che invece per noi sarà una passeggiata?
                                          Sono preoccupato non poco dei successivi contraccolpi…

                                          • filippo scrive:

                                            penso che a differenza della cricca di Santopadre il Padova abbia una società solida e decisamente più attenta a come usa il denaro. qualora rimanessimo ancora in Serie C saremo ancora protagonisti, non ho dubbio alcuno – il Perugia non può dire la stessa cosa.

                                            • Marcantonio scrive:

                                              Io spero tanto tu abbia ragione. La mia paura è che si stanchino di buttare soldi perchè in Lega Pro, questo è…

                                        1. stefano scrive:

                                          questa estate (sperando di fare le ferie) hoi intenzione di approfonfire per passatempo tutti gli eventuali scambi (anche del settore giovanile 8) tra perugia e triestina.. Le vedo quasi gemellate -
                                          tutti a pensare alle motivazioni della feralpi .
                                          pero’ e’ anche vero che (per dire….) se la triestina andasse subito sotto contro il Mantova…… si sa che e’ una squadra altalenannte
                                          da il meglio contro le GRANDI . salvo poi contro UNA scioglersi per un paio di minuti . ma si sa che nel calcio puo’ accadre anche questo

                                          ps: torno al 2% dell’altro giorno…..

                                          1. Principe scrive:

                                            agghiaccianti parole del ds della feralpi. l’ottimismo che sento dalle nostre parti non può che essere frutto di allucinazioni collettive

                                            1. acp scrive:

                                              comunque andrà il mio tifo resterà lo stesso.

                                              il giorno in cui torneremo a dare un pa, lo faremo finalmente da una vera curva, godrò.

                                              1. Stefano scrive:

                                                Ok vedo un cauto ottimismo / speranza.
                                                Porto la ns percentuale dal 2 al 5 % ma non di più’…..
                                                La diretta sulla Rai della ns partita all’ultimo momento e’ sicuramente una mossa del Perugia per essere sicuro della maggior determinazione di quelli della sambenedettese .
                                                Vediamo le designazioni arbitrali .
                                                Magari mandano Cascone (quello di Trieste ) a salo’……

                                                • filippo scrive:

                                                  Stefano, il tuo ragionamento sulla diretta Rai sport mi ha colpito. Io nella mia ingenuità credevo e credo che invece sia mossa dettata dall’auspicio che la festa promozione da mandare in onda sia a Padova. Però ci sta il tuo punto di vista.

                                                  Dopo Carpi dico:
                                                  1- vincere con la Samb, andare in campo con la volontà di farne 3-4. Samb si ricordi che Santopadre voleva estrometterli dal campionato. Tifosi Samb si ricordino che i primi a portare soccorsi dopo il terremoto furono i padovani e facciano debite pressioni alla squadra perché si scansi, visto che continuano a pagargli le trasferte.
                                                  2- Pavanel è la nostra garanzia che per il Perugia non sarà una passeggiata. Pavanel non vede l’ora di andare in c… a Milanese & co., che due anni fa non gli hanno permesso di andare al Padova per poi esonerarlo dopo un mese di campionato.
                                                  3- Legati.
                                                  4- Le pressioni sono tutte in Umbria, sono loro che devono vincere a tutti i costi.

                                                  Occhio al meteo: per domenica sia Padova che Salò previste ad ora pioggia a catinelle… potrebbe essere un fattore.

                                                  Sogliano dimostri di essere il fuoriclasse della C.

                                                  Avanti Padova!

                                                  • L'altro Stefano scrive:

                                                    Succulenta questa chicca di Pavanel, che mi sconquiffera molto, fila che è un piacere, e che penso mi farà dormire un pochino di più stanotte eh eh!!

                                                    Poi insomma abbiamo anche capito che non paiono esserci manovre sottobanco sul fatto della diretta da Padova piuttosto che da Salò: non crocifiggerei mamma Rai per quanto possa essere politicizzata o accostata al potere!

                                                    Dai che giorno dopo giorno la fiammella diventa ardente….

                                                  • QuoreSqudato scrive:

                                                    sono d’accordo su tutto tranne che sul farne 3-4 alla Samb…
                                                    le due partite all’Euganeo e a Salò andrebbero giocate, sul piano emotivo, come una partita a scacchi.
                                                    Il Padova deve andare in vantaggio presto per mettere pressione (e indurre ad errori) sul Perugia, ma anche mantenere un risultato in bilico, così che stiano ancora più in tensione nel cercare di passare in vantaggio ma contemporaneamente sperando che la Samb pareggi… cioè non giocarsi il tutto per tutto già durante la fine del primo tempo e fino all’80′. E con il Perugia sbilanciato, chissà che il Feralpi faccia il gollasso, le motivazioni secondo me le avrebbe.

                                                    Poi gli ultimi 10′ + recupero… che Dio ci assista!

                                                    • QuoreSqudato scrive:

                                                      ah… il top sarebbe che la Triestina passasse presto in vantaggio (qui sì con più gol di scarto) col Mantova, mettendo la Feralpì nella pressione di difendere il quinto posto e giocare senza tanti riguardi agli avversari che si trovano davanti.
                                                      Ma chissà cosa hanno voglia di fare quegli zingari…

                                                  • Principe scrive:

                                                    Tutto molto suggestivo, ma la rai coprirà padova perchè la diretta del perugia è già stata concessa ad una tv locale umbra. comotto e compagnia le tenteranno tutte, va monitorato con estrema attenzione il campo di salò.

                                                • Marcantonio scrive:

                                                  Spero anche che i giocatori non leggano questo blog, altrimenti come gli puoi chiedere di vincere contro la Samb?

                                                • Marcantonio scrive:

                                                  Se sei così prudente, stai tranquillo che non soffrirai mai, ma il tifo, secondo me, è un’altra cosa. :smile:

                                                  • Stefano scrive:

                                                    Sarei io quello a non soffrire mai ??? Ahhahahhahahah scrive uno che è andato al bentegodi per uno spareggio contro il Trento ed e’ tornato a casa con le pive nel sacco ,,,,, per non parlare di tutto il resto …
                                                    Semplicemente tonnellate di bastonate sono servite a qualcosa : ho abbandonato i sogni . Soffro, tifo , ma non mi faccio illusioni .
                                                    Personalmente (e qui arrivo al 20%di possibilità di farcela ) penso già ai play off.
                                                    Pensa che ho già in testa una possibile finale ……… e qui mi fermo ….

                                                1. Crestaaltal scrive:

                                                  Io ci credo chi ci crede scriva un rigo!

                                                  • filippo scrive:

                                                    credere è una questione fideistica, quindi se tifi la tua squadra di una passione irrazionale non puoi non crederci.

                                                    razionalmente, che una squadra che ha agguantato la preda (Perugia) a due dalla fine, che viene da 6 vittorie consecutive, che ha fatto 37 punti nel girone di ritorno (contro 34 nostri), e che va a giocarsi la B contro una squadra che ha ha già fatto quello che doveva fare… è complicato. Non è impossibile, ma è complicato. La percentuale è chiaramente bassa, poi la palla è rotonda…

                                                  • Maurizio C scrive:

                                                    Io ci credo, eccome.

                                                  1. Stefano scrive:

                                                    Quote snai serie c . Loro non sono tifosi

                                                    1. X. 2

                                                    Feralpi. Periglia. 6,5. 4,5. 1,43
                                                    Padova samb. 1,3. 5,25. 8,75

                                                    Il 2 del Perugia e’ la quotazione più bassa di tutte le vittorie in trasferta dei 3 giorno salvo la partita
                                                    Cavese Avellino dove si da. A 1,33 la vittoria Avellino

                                                    Anche loro possono sbagliare ovviamente ma oggettivamente ……..

                                                    1. Marcantonio scrive:

                                                      Padova-Sambenedettese, diretta Rai Sport e tifo all’esterno dello stadio

                                                      Sarebbe da catturare i cori con un microfono e trasmetterli all’interno dello stadio, ZED potrebbe mettere a disposizione le casse di amplificazione… :smile:

                                                      1. Principe scrive:

                                                        l’atteggiamento contro il carpi è stato incredibilmente diverso da quello contro modena e triestina, al netto del fatto che il carpi è una squadra terribile. di questo dovranno dare una spiegazione mister e ds al termine della stagione. della latta che dopo 30 secondi pianta i tacchetti sul polpaccio dell’avversario è una scena che doveva vedersi anche e soprattutto a trieste e a modena. domenica il perugia avrà pressioni enormi ma giocherà contro una squadra sostanzialmente demotivata e consapevole che davanti a sè avrà altre numerose partite. a parti invertite sarei terrorizzato di giocarmi la promozione a salò, probabilmente con la pioggia

                                                        1. Enrico M. scrive:

                                                          Mah.
                                                          Intanto dobbiamo battere la Samb e, visto di quello di cui siamo stati capaci, non è scontato.
                                                          Poi pensiamo davvero che il Perugia che raramente ha mostrato fragilità nei momenti decisivi del campionato, si suicidi sportivamente ad un metro del traguardo?
                                                          Sognare è bello, ma appunto ci sono rimasti i sogni. Per le ambizioni vere bisognava fare un punto tra Trieste e Modena.
                                                          Buonanotte ai sognatori

                                                          • QuoreSqudato scrive:

                                                            Se giochiamo come contro il Carpi credo proprio che non ci sia storia per quanto riguarda lo scontro con la Samb.
                                                            L’ideale sarebbe passare in vantaggio nel primo quarto d’ora e mettere pressione psicologica via radio al Perugia, magari si sbilanciano e prendono un golletto… poi il campo pesante e il panico crescente potrebbe giocare un brutto scherzo ai grifoni fino alla fine….

                                                            Sognare non costa niente, ma più che un sogno sono possibilità concrete, può succedere ancora di tutto e se fosse che per una volta la dea bendata ci venisse incontro forse si compenserebbero un po’ le sfighe che abbiamo avuto in questo campionato, molte delle quali determinanti per il risultato e la classifica.

                                                          1. Marcantonio scrive:

                                                            Questa mattina piove, mi sono alzato con una strana idea in testa, il Milan ha perso non una ma due volte lo scudetto a Verona. In una delle due volte il mercoledì precedente aveva appena vinto la coppa dei campioni e Verona doveva essere la passeggiata finale. Quella lì attorno al Garda deve essere una zona particolare :lol:

                                                            1. L'altro Stefano scrive:

                                                              Razionalmente pensi che se davvero la Feralpi tenesse ad arrivare quinta, non faceva la partita scialba di ieri con la Samb. E tra l’altro vedi che proprio loro, la Samb, non sta mollando nulla con grande orgoglio e dignità, pur se oggi sarà a quanto pare dichiarata fallita tecnicamente.

                                                              Razionalmente pensi che gli avversari del Perugia domenica non faranno la partita della morte.

                                                              Ma irrazionalmente ci si crede, assolutamente, fino alla fine, perché è il sale dello sport, del calcio in primis. E speriamo di poterci credere fino al 95esimo, così avremo vissuto per l’ennesima volta fortissime emozioni per questi colori!!

                                                              Un plauso ai nostri beniamini per aver messo in campo una bella reazione di gruppo, e poi bellissima l’esultanza di Nicastro di corsa verso la panchina ad abbracciare Ronaldo!! Questo è lo spirito che può…..spalancare certe porte….

                                                              • tifoso ignoto scrive:

                                                                Razionalemente il Padova ha il 49% di probabilià
                                                                di essere promosso domenica sera. L’1% in più
                                                                è dovuto al vantaggio negli scontri diretti a favore
                                                                del Perugia, nulla piu!
                                                                Oserei dire anche il 50% al Padova tenuto
                                                                conto della trasferta piu complicata x i nostri
                                                                avversari. Ma il calcio non è una scienza esatta
                                                                (per fortuna o sfortuna a seconda delle situazioni)

                                                              • Il vecchio Max scrive:

                                                                Razionalmente puoi dare un’altra spiegazione, Chi ha degli obiettivi di classifica inevitabilmente sta con l’orecchio sulle radioline durante la partita per sapere cosa stanno facendo gli avversari E QUESTO INFLUISCE POI SUL MODO DI GIOCARE. Se hai notato ieri , appena dopo essere passato in svantaggio, hanno esultato dalla panchina del Carpi alla notizia del Legnago che stava andando sotto a Modena ed hanno praticamente smesso di tentare qualsiasi reazione. La Triestina e’ andata sotto a Fano dopo sette minuti ed e’ riuscita a pareggiare solo ad un minuto dalla fine, quindi fino al quel momento il quinto posto con il punticino era assicdurato, perche’ rischiare ? Il quinto posto fa gola anche alla Feralpi, su questo non ci piove.Magari non giocheranno alla morte, ma sanno che con un punto hanno matematicamente il quinto posto, e quindi sono convinto che giocheranno, eccome se giocheranno.
                                                                Forse non bastera’ ,per carita’ , ma il peso della tragedia di un eventuale passo falso e’ tutto sulle spalle del Perugia, che tra l’altro fuori casa e’ piu’ vulnerabile. Ho letto che qualcuno qui concede il 2% di possibilita’che si realizzi per noi il sogno promozione e mi chiedo se, a parti invertite, e cioe’con noi in vantaggio con gli scontri diretti a dover andare a Salo’ , gli stessi allora darebbero alla nostra squadra il 98% di possibilita’…
                                                                Alla fine contano due cose : che il Padova metta lo stesso spirito e mentalita’ sciorinati ieri e che ci si creda fino alla fine. Perche’ non sempre chi ci crede vince, ma chi non ci crede di sicuro non vincera’ mai..

                                                              1. QuoreSqudato scrive:

                                                                Quando vedo la squadra giocare per la maglia, anche non benissimo, ma giocare con la bava alla bocca e mettercela tutta… ebbene, gli perdono tutto… un’imbarcata, qualche giornata no nell’arco di un campionato di 38 partite, può sempre capitare, quando mai si è vista una squadra non salire con una media di più di due punti a partita?
                                                                La pressione, gli episodi negativi, gli incubi notturni del prepartita che si materializzano, agli avversari che riesce tutto facile, mentre tu sbagli i passaggi più banali (Matelica, Modena… e prima ancora Imolese)… può succedere… ma può succedere anche agli altri.
                                                                Adesso la pressione è tutta sul Perugia, gli incubi questa settimana li faranno loro e… se la spunteranno a Salò avranno i miei complimenti, avremo perso il campionato da un avversario degno di questo nome.

                                                                Io però questa squadra e questo Mister li sosterrò fino alla fine, se giocano così io sto dalla loro parte, io ci credo ancora, non è finita e sento che questo Padova ha ancora tante emozioni da regalarci.

                                                                FORZA RAGAZZI!!

                                                                1. tifoso ignoto scrive:

                                                                  Secondo me ai baci perugini quando han sentito che il padova
                                                                  è andato in vantaggio gli dev’essere caduto mezzo mondo
                                                                  addosso, il dover vincere per forza domenica prossima
                                                                  non piace tanto neanche a loro

                                                                  1. Tifoso a 1/2 scrive:

                                                                    Con la testa sgombra è tutta un’altra cosa.
                                                                    Che emozione vedere Nicastro rompere la porta
                                                                    Altra settimana di pressione sugli altri: vediamo domenica come andrà a finire

                                                                    1. Principe scrive:

                                                                      domenica sarà assolutamente fondamentale andare in vantaggio nel primo quarto d’ora, così da mettere pressione al perugia. condivido la stima del 2% di possibilità fatta da Stefano. poi in opni caso, con calma, ad agosto, qualcuno dovrà spiegare cos’è successo prima di trieste e modena

                                                                      1. Stefano scrive:

                                                                        Io ripongo il 2% di possibilità di farcela anche nell’osceno inno della Feralpi suonato a tutto volume. : potrebbe destabilizzare i Perugini ….
                                                                        E sempre che noi si batta la samb,
                                                                        Con questo finiscono le opzioni “da 6 al Superenalotto ” (che storicamente a noi non riserva nemmeno le briciole )

                                                                        Detto questo , essere sicuri del secondo posto lascia tempo per sperare di arrivare lì con qualche chanche ….
                                                                        (Ci saranno 8 squadre . Si vedrà quali a quel punto . A parte le 3 seconde e…….. ci si proverà .

                                                                      Rispondi a sauz

                                                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                      Accetto i termini sulla privacy

                                                                      *