Torna al blog

IL PADOVA CHE FA E DISFA. ORA RIFONDAZIONE

La testa bassa, l’incapacità di trovare consolazione. Soprattutto nei volti di quelli che c’erano anche l’anno scorso e hanno dunque vissuto a Palermo la seconda finale playoff consecutiva persa con rammarico e amarezza.
C’è però, ed è bene sottolinearlo subito, una profonda differenza tra la serie B sfumata ad Alessandria, a causa dell’ultimo rigore sbagliato, e quella non conquistata a Palermo, al termine di una prestazione non all’altezza da parte dei biancoscudati. L’anno scorso sono uscite lacrime di dispiacere e di impotenza, di fronte a un verdetto troppo severo, di fronte ad un avversario, l’Alessandria appunto, che non meritava la promozione più del Padova per quello che si era visto in campo, quest’anno invece c’è posto solo per la rabbia. Perché il Palermo ha avuto più fame e voglia di andarsela a prendere e la squadra di Oddo non è stata all’altezza della situazione.
Cosa sia successo e perché sia successo lo capiremo tra un po’, a bocce ferme, quando si potrà cominciare a ragionare senza farsi trascinare dall’onda emotiva del momento. Per ora non si può che rimanere basiti (e, come ho detto in diretta domenica sera, sentirsi traditi) di fronte all’ennesimo corso e ricorso storico del Padova, che ancora una volta ha prima fatto e poi disfatto, ha prima illuso e poi deluso, ha prima entusiasmato e poi demolito, riportando tantissimi tifosi allo stadio a suon di vittorie e rimonte e poi lasciando impietriti quegli stessi tifosi che per raggiungere Palermo si sono sobbarcati una trasferta impossibile e complicata. Roba da psicologo, davvero!
La verità è che il Padova non è affidabile. E il simbolo di questa non affidabilità è proprio il suo capitano, Ronaldo, bravissimo a fare la differenza con giocate, gol e assist in tantissime partite ma sempre a rischio cazzate per l’incapacità di gestire il suo nervosismo e le situazioni di difficoltà. Come quella che a inizio ripresa l’ha spinto a tirare una testata a gioco fermo a Perrotta e a lasciare così in dieci i suoi in un momento in cui ci si aspettava da uno con le sue qualità la giocata decisiva per far cambiare marcia alla partita. A fine partita ha chiesto scusa, ha detto che si prenderà le sue responsabilità ma la verità è che a questo punto è difficile tornare a fidarsi di lui. E arrivati a questo punto è dura anche continuare a riporre fiducia nel gruppo storico che l’anno scorso l’allora direttore sportivo Sean Sogliano ha voluto riconfermare in blocco per sfruttare l’onda del “vogliamo riprovarci tutti insieme perché ce lo meritiamo”. Ormai questi giocatori, indipendentemente dalle qualità tecnico-tattiche, sono psicologicamente a terra, schiacciati da un fardello che con la seconda sconfitta in finale si è fatto davvero opprimente. Meglio per loro e per il Padova se cambieranno aria.
Sono dell’idea che l’unica strada per ripartire sia quella della rifondazione. E che la stessa debba riguardare anche la panchina. Quando è arrivato Massimo Oddo ha fatto della personalità e dell’autorevolezza le armi in più per trascinare la squadra a tentare la rimonta sul Südtirol prima e ad affrontare i playoff con il giusto spirito e la giusta rabbia poi. Ma è evidente che, strada facendo, anche a lui la situazione è sfuggita di mano. Le due finali hanno messo in mostra un Padova nemmeno lontano parente di quello che in semifinale, con coraggio e convinzione, aveva rimontato l’iniziale vantaggio del Catanzaro coi gol di Curcio e di Chiricò al 97′.
La società dovrà essere brava non solo a dare continuità al progetto triennale dal punto di vista finanziario ma anche a capire come ricavare il messaggio migliore dalla sconfitta. In questo senso sono illuminanti le parole pronunciate dall’allenatore del Palermo, Silvio Baldini, che è riuscito a riportare i rosanero in B attendendo quest’occasione ben 18 anni. “Ormai è anni che passa il messaggio per cui se perdi sei un coglione, un fallito e uno che non capisce niente. E invece non è così: la sconfitta può permetterti di porre le basi per una rinascita, che passa dal lavoro e dall’applicazione. La sconfitta se la calpesti ti fa male, se la accarezzi ti sa dare suggerimenti importanti. Ti aiuta a cercare chi sei. E allora vengono fuori altri aspetti positivi che nella vittoria non trovi”.

139 commenti - 9.454 visite Commenta

Massimo

Povero derelitto Padova che figura di merda abbiamo fatto di fronte l’Italia sportiva, che vergogna .

Rispondi
Stefano

Inguardabili e purtroppo visti da molti – adesso rifondazione ma prima bisogna capire cosa intenda fare la proprietà – quindi attendiamo anche se dopo il vilipendio al calcio messo in scena ieri diventa dura pensare che l’Armeno metta a disposizione un budget adeguato

Rispondi
Hellastic Man

Sono veronese e tifoso dell’Hellas. Voglio fare i complimenti a Martina per la classe
e l’intelligenza con cui ha concluso il collegamento da Palermo, parole che dicono
tutto del suo valore di professionista e persona. Chapeu.

Per quanto riguarda Padova, città che amerò sempre assieme ai Padovani
per la bellissima infanzia vissuta (Arcella anni 80…), non posso che augurarvi di risalire
al più presto da quella allucinante palude sportiva che è la serie C
(che anche l’Hellas ha “assaggiato” qualche anno fa…)

Anch’io come voi, sono rimasto esterrefatto dalla totole assenza di grinta, pressing,
corsa, del Padova di ieri. Il calcio in smoking (possesso, tecnica e sotto-ritmo),
spesso tradisce: bisogna cambiare mentalità e avvicinare tutta la filosofia di training
al calcio inglese: juric e tudor insegnano.

Un saluto a tutti.

Rispondi
Nonostante Lutterotti:))

Riporto un commento che condivido: (cit. I Biancoscudi)
…….una conclusione annunciata: A Palermo il biancoscudo era solo sugli spalti, pulsanti del tifo fideistico e dei cuori martoriati degli splendidi 500 tifosi PADOVANI. Sulla partita niente più da aggiungere, allo strazio di una prestazione giustamente definita indegna, e alla disillusione per un risveglio da un dolce sogno, interrotto nel più brusco e traumatico dei modi. Sono emersi, tutti assieme e col fragore di una gigantesca cascata, tutti i limiti, caratteriali, atletici, agonistici e di gioco, che fin’ora non avevamo voluto vedere, celati dai colpi di interpreti che sul piano della qualità, non sarebbero secondi a nessuno…ma, ancora una volta, l’ennesima siamo a ripetere le stesse cose, che incomprensibilmente non sono mai cambiate…e questo è il risultato. Considerazioni in ordine sparso: La Proprietà, assolutamente incontestabile sul piano di impegno e disponibilità, potrà migliorare in termini di comunicazione, e dialogo con i tifosi, ma non diventi un alibi per le prestazioni della squadra. La squadra, sul piano dei valori, assolutamente di primissimo livello, è sempre mancato il carattere e la personalità, anche per imporre l’esigenza di un gioco che i vari allenatori non hanno mai saputo dare. Serve necessariamente una profonda opera di rinnovamento della rosa, anche se non mancano diversi elementi che possono dare un contributo prezioso. La preparazione atletica, incomprensibile come da 3 anni a questa parte, facciamo le prime 6 partite a 100 all’ora per poi sparire completamente dal punto di vista atletico. Curioso come giocatori che arrivano a gennaio, partano con tantissima birra, e poi si eclissino completamente, vedi Curcio, o Dezi quest’anno. Per non parlare della condizione con cui abbiamo disputato i play off, penosi ed arrancanti, dopo un lungo riposo ed il ritiro francese…come mai?..difficile da capire, come sono difficile da capire i tantissimi infortuni eterni, che spuntano dal nulla, e poi miracolosamente svaniscono…gli interrogativi non mancano. E poi il gioco!, si sono succeduti 4 allenatori, Sullo, Mandorlini, Pavanel e Oddo, tutti incapaci di far fare alla squadra, quello che sono chiamati a fare: giocare a calcio, sempre e solo individualismi, senza mai un idea complessiva, e soprattutto dogma assoluto il 433, per la soddisfazione di lasciare il nostro attaccante di turno, sempre e comunque a sbattersi da solo contro le difese avversarie. Possibile che dalle batoste non si sia imparato mai nulla?? Mai la possibilità di vedere 2 punte, di attaccare gli spazi, di far valere le nostre capacità, fino allo scempio della difesa a 5 in casa in finale, o i cambi difensivi lo scorso anno ad Alessandria…stesso atteggiamento, stesso risultato. Ora basta, se dobbiamo perdere, almeno facciamolo giocando, sfruttando le nostre qualità, tante o poche che siano, non rinunciando a prescindere, per salvaguardare “l’equilibrio di squadra”, eufemismo per definire allenatori senza idee, che vogliono pararsi le spalle….. E se come speriamo, la proprietà sosterrà ancora il nostro amato Padova, si armi di coraggio, facendo scelte competenti e anche innovative nei ruoli e nell’approccio, in fondo, facendo sempre la stessa strada, si arriva sempre nello stesso luogo…per cui andiamo a tracciare nuovi percorsi, i tifosi e la città non faranno mancare il loro sostegno. #ForzaPadova #biancoscudati i tuoi colori sventolo/ i brividi mi vengono/ non mi stanco mai di te/ forza biancoscudo ale!!!!!

Rispondi
Massimo

Sai perché 4 allenatori non sono riusciti a dare un gioco al Padova? Perché a Padova ci sono dei “ senatori” che comandano e condizionano lo spogliatoio, ed il male maggiore è che sono osannati da molti tifosi ma soprattutto dalla stampa locale… a Padova si vogliono i nomi “importanti “ senza capire che in C non servono a nulla, solo ad essere degli eterni secondi o perdenti, senza comprendere che in C ci vuole fame , corsa ed umiltà… tutto quello che il Palermo ha avuto umiliando questo derelitto Padova.
Figura di merda davanti all’Italia sportiva, ci mancava solo la diretta della Rai, non ci facciamo mancare nulla. Che schifo!!

Rispondi
DM

A Padova le scommesse in panchina non funzionano, ci vuole un vincente. Toscano può essere il nome giusto, spero la riconferma di Oddo non sia neanche considerata.

Ripartire da Donnarumma, Ajeti, Valentini, Monaco, Kirwan e Germano, forse Jelenic. Chiricò solo se funzionale al progetto. Gli altri via tutti.
Si vuole rifondare? Due “acquisti” gratis sono Soleri e Vasic che tornano da due ottimi prestiti: facciamoli giocare titolari, sono giovani e hanno fame.

P.S.: complimenti a Martina per l’editoriale, una presa di posizione forte.

Rispondi
Pietro Smaniotto

Scoperto che la Ferrari era taroccata e nel momento piu bello é morto il motore giustamente si corre ai ripari con una Panda usata sperando possa correre senza intoppi e rotture.

Rispondi
tifoso ignoto

Sono leggermente stufo di rifondazioni, se ci vogliono tre anni per un ciclo che poi non si completa hai voglia rifondare, i cicli non mi piacciono preferisco il lavoro anno per anno, anche perchè il piu delle volte la riuscita di un campionato dipende da tali e tante combinazioni che programmarle è inutile. Fai uno squadrone e ti ritrovi nel finale che sei stremato ne fai un altro e ti ritrovi una capolista di provincia che indovina tutto e ti mette a terra, che cavolo serve rifondare allora. Meglio pensare al presente e al prossimo campionato senza mettere paletti o traguardi. Quel che viene viene

Rispondi
Principe

Spero che i soldi presi dai giocatori che si sono venduti questa partita gli servano tutti per cose poco piacevoli.
Vermi
Tifoseria umiliata, disperata, sconfitta, senza una casa e che porta 500 persone a palermo. Ma che cazzo volete da questa gente

Rispondi
PaoloD

Secondo me e’ sbagliato che la Societa’ non prenda “nemmeno in considerazione” la conferma di Oddo, si rischia di demolire sciaguratamente qualcuno dei “mattoncini” che la Bianchi dice di aver posato in questa stagione per preparare al meglio la prossima, che a questo punto dovra’ diventate l’annata del pronto riscatto.
D’altronde, nel sondaggio ben visibile in questo sito, l’allenatore e’ riconosciuto dal popolo biancoscudato come il meno colpevole della indegna prestazione del Barbera. Si punta giustamemte il dito invece contro chi e’ sceso in campo (i giocatori) e su chi ha destabilizzato (anche se in buona fede) l’andamento della stagione con delle scelte traumatiche (la societa’ appunto).
Tutti dicono che per il prossimo campionato di C serve assolutamente un mister che abbia il piglio giusto per creare, plasmare ed imporsi su uno spogliatoio di giovani, che abbia dato dimostrazioni di buon gioco e che magari abbia qualche sassolino da togliersi dalla scarpa per riscattare qualche fallimento nella propria carriera? Massimo Oddo risponde perfettamente a questo profilo, secondo me.

Rispondi
acp

il buon gioco con oddo? quando? dove? come? perchè?

fossi ourghurlian via tutti. partendo dalla bianchi e finendo con gasbarro.

chi è stato il primo a padova a voler mandar via sogliano? ma ovviamente io. del resto ne capisco più di tutti e prima di tutti.

il padova siamo noi.

Rispondi
filippo

rifarei tutto? sì, trasferta stupenda.
la partita incommentabile, perché non c’è stata, quindi non puoi commentare il nulla.
Un plauso ai presenti al Barbera? Sì, ma neanche tutti onestamente. Sarebbe ora di fare qualche riflessione anche a livello di tifo perché l’appoggio sempre e comunque, o al massimo l’indifferenza di fronte a spettacoli del genere stonano terribilmente. A fine partita si doveva dirgli semplicemente un cosa: andate a lavorare. Invece si è optato per “Il Padova siamo noi”, e poi in religioso e disperato silenzio a vedere, per l’ennesima volta, gli altri festeggiare.

detto questo, Oghourlian è l’unico che merita rispetto incondizionato: ha messo 20 e fischia milioni in tre anni, sempre il budget più alto o tra i più alti della categoria, e i “professionisti” a cui ha dato fiducia in tre stagioni gli hanno portato un’eliminazione post pandemia ai quarti di finale ignobile, un campionato perso a pari punti, una finale playoff persa contro una squadra di fabbri, un altro campionato perso contro una squadra a cui non siamo riusciti, in sei partite, a fare più di un gol nonostante tutti i nostri “grandi nomi”, e una finale playoff persa in maniera indegna, indecorosa e irrispettosa, per citare. Per inciso, più ci penso e più le parole della Bianchi, seppur condivisibili, mi sanno un tantinello di pararsi il culo…

Quel che sarà sarà. La giornata è stata comunque splendida. Del resto, ad oggi, me ne frega il giusto.

Rispondi
Principe

Nessuno aveva voglia di applaudirli e infatti nessuno li ha applauditi, giusto 3 persone in transenna il cui amore per il padova comunque non può mai essere messo in discussione.
Sono d’accordo che i giocatori andavano sotterrati perchè solo un cieco può non aver capito cos’è successo sabato sera.
Martina parla di rifondazione senza considerare che probabilmente per il prossimo anno non avremmo neanche le fondamenta. La Bianchi ha messo le mani avanti, Angurie è scappato senza neanche salutare, i giocatori sono delle latrine umane e devo sentire gente che parla dell’allenatore

Rispondi
filippo

l’allenatore ha le sue responsabilità, perchè quando a precisa domanda sulle dichiarazioni della bianchi dice che “dalla tribuna si vede una partita, dal campo un’altra” beh mi deve spiegare che partita ha visto allora. Il solito Padova spento, arruffone, pauroso, involuto dei playoff.

Poi, se si fan le pulci a Pavanel per la media punti, e poi si scopre che l’ha avuta più alta di Oddo… c’è poco da fare ragazzi.

Via tutti, con qualche eccezione soprattutto dietro (penso a Donnarumma, Valentini, Ajeti, Monaco). Per il resto li potete buttare nell’umido.

Rispondi
QuoreSqudato

Ma quante ce ne fa vivere questo Padova?
Ricordate: accontentiamoci delle emozioni, perché le soddisfazioni sono per altre tifoserie.
Anche la vergogna per la figura di merda fatta in mondovisione, a suo modo, è un’emozione.
Questa mi mancava proprio.
Grazie ragazzi!

Rispondi
QuoreSqudato

ma dai?!
Dici che hanno fatto apposta?
Che Valentini ha finto di farsi male alla coscetta per lasciarci senza nessun centrale titolare?
Che Pelagatti ha finto di saltare scoordinato per colpirla volutamente con la mano in piena area?
Che Chiricò, se mai gli riusciva di saltare l’uomo, faceva apposta a tornare indietro, si sa mai che si liberasse per il suo classico sinistro a rientrare?
Che Saber ha schiacciato volutamente il colpo di testa per mandare in curva di rimbalzo l’unica palla goal che abbiamo avuto in tutta la partita?
E soprattutto: dici che Ronaldo ha fatto apposta a sbattere la testa sui denti di Perrotta?

E’ un peccato che non ci sia un’altra occasione per vederli tutti insieme e chiamarli a gran voce sotto la curva… ma non per applaudirli stavolta!

Rispondi
filippo

la cosa imbarazzante del “capitano” è la scenetta da b-movie che abbiamo visto a fine partita.
presentarsi alla stampa con il cappellino girato a mo’ di quindicenne non depone a tuo favore, caro Ronaldo – mancava solo il lecca lecca o la gomma da masticare e il quadretto era completo.
La manfrina poi delle scuse, con tanto di voce rotta dalla commozione, sono il punto più basso di questi tre anni a Padova. Tranello in cui è caduta inizialmente anche Martina, sebbene vedo che a mente fredda i ragionamenti son diversi, meno male. Questo signore a trenta e più anni va inchiodato alle sue responsabilità. Se non sa gestire l’irascibilità vada da uno psicoterapeuta come fanno tutti i comuni cristiani di questa terra, enon venga a perorare la causa del pentito che di certe sceneggiate ne abbiamo gli attributi pieni.

Attributi che noi tifosi presenti a Palermo avevamo in abbondanza a differenza dei mentecatti che sono andati in campo. Tranne Donnarumma e Valentini, avete fatto tutti cagare, insultando la nostra passione per questi colori, e chi vi paga lo stipendio tutti i mesi regolarmente che era venuto da Londra con l’idea di assistere ad uno spettacolo, leggermente, ma dico LEGGERMENTE diverso.

Esseri umani di spessore inesistene.

Rispondi
Massimo

Ma quale fatto apposta. Gente finita a fine carriera e per di più con la uzza sotto al naso, ed un allenatore rispolverato dalla naftalina che nessuno considerava più.
Preoccupante avere Mirabelli come Ds.
Desolante e frustante tifare Padova.

Rispondi
Gionny

Martina de porti sfiga
Con tutti sti blog
Ce la faremo, credo nella promozione ect ect…..
Derby con il Wcenza ole’ !!

Rispondi
Massimo

Grande Gionny, troppo ottimismo ( o tifo) per questa squadra di cadaveri.
Spero mandino via tutti, squadra di giovani affamati e con un allenatore con le palle.. vedi Baldini che ha distrutto tatticamente il fenomeno di Oddo .
N.B. Brunori di e’ sposato venerdì ha fatto una gran scopata e domenica ha umiliato la difesa del Padova… noi abbiamo Ceravolo, Bifulco, Chirico’ … fantasmi in campo.. dove vojo che ndemo?

Rispondi
Pietro Smaniotto

Padovani dal braccino corto che si Nas ondono quando il Padova Calcio chiama per farsi aiutare, tifosi che riempiono il camposanto Euganeo solo da primi, giornalai che fingono amore e poi attaccano solo per fare scoop e vendere. Che bello tutto questo, fate tutti cagare!

Rispondi
sauz

Qualche riflessione:
1) Onore ai nostri 506 che sono andati a Palermo, numero eccezionale purtroppo ripagati in maniera indecorosa dalla squadra
2) Bisogna rifondare si sa ma sono allucinato dal sentire che qualcuno vorrebbe confermare Oddo, questo e’ peggio della grandine ragazzi e se inizia dal principio ci porta in D, incapace di allenare vi dico alcune delle scelte scellerate da lui compiute: .
– Mettere in naftalina il migliore difensore in rosa e del campionato tale Salvatore Monaco e vorrei spiegazioni in merito per preferirgli dei dopolavoristi ben poco professionali come Gasbarro e Pelagatti, sarei curioso di saperlo perche’ e’ un tarlo che mi porto dietro da mesi
– Non considerare mai Settembrini (per carita’ anche Pavanel lo metteva da parte) preferendo degli zombie come Dezi
– Buttare raramente nella mischia Nicastro anche quando era abile e arruolabile preferendo Santini, stiamo parlando per chi è vecchio come me di uno che a un Careca preferisce un Joao Paulo non so se rendo l’idea, pochi attaccanti hai ma male li utilizzi anche
– Penosa preparazione dei playoff richiedendo di andare a Lens per chiudere con un quarto di finale passato per il rotto della cuffia, una semifinale decisa da Chiricò e una finale giocata in maniera indecente sia all’andata che al ritorno
– Chi dirà che ha fatto la rimonta, ma ragazzi dopo sei lustri di guano a profusione non riuscite a guardare oltre il palmo del naso e capire che era merito solo dei giocatori che si sono messi in mostra con il nuovo mister e non avevano nulla da perdere visto il divario dal Sud Tirol? Dai lo stesso risultato lo avevi se in panchina c’era Marcolin, hanno giocato loro lui dall’inizio non ha dato nulla, tanto che la media punti per i filosofi anti pavanel e’ inferiore a quella del mister di portogruaro
3) Bisogna ripartire solo da questi elementi: Donnarumma, Ajeti, Monaco, Valentini, Germano, Bifulco, Jelenic e Chiricò il resto deve essere cacciato senza se e senza ma
4) Indecorosa la prestazione di Pelagatti che ha fatto un fallo ridicolo in un azione non pericolosa e poi lui, Gasbarro che dopo averci deliziato con un rigore fenomenale l’anno scorso (si puo’ sbagliare e’ vero pero’ Baggio, Baresi chiesero scusa lui si e’ celato dietro il puo’ capitare a tutti, grazie al cazzo dopo la C ce la cucchiamo noi) quest’anno ha fornito prestazioni una peggio dell’altra e non parlatemi che non si e’ piu’ ripreso dall’errore che quando noi a fine giugno nell’afa all’ombra del Santo ci mangiavamo ancora le uova per aver perso contro l’Alessandria lui le uova se le grattava al mare.
Questi elementi devono andare, come deve andarsene Ronaldo, ci vuole gente che abbia fame e non milord esaltati da questa piazza per un goal de scapusson a Gorgonzola che dopo ci deliziano con cagate in serie. Basta impariamo da Palermo, gente con fame e con coglioni e un allenatore simile ci vuole, uno come Malesani che abbia una fame che manco a Ferragosto i maroni se li gratta perche’ lavora H24 come Sacchi ai tempi del Milan, questa gente ci vuole ma, e concludo, con la scellerata decisione di affidare la gestione sportiva a Mirabelli il futuro qui non e’ nuvoloso e’ plumbeo stile pre downburst, questi personaggi sono come i Valentini, la differenza e’ che al timone c’e’ un imprenditore facoltoso, che non vende fumo e non vuole perdere ulteriore denaro, ma la gestione tecnica e’ in mano a gente impresentabile, che , e qui si alzeranno le voci contrarie, e’ nettamente peggio di Sogliano, un burbero che ha sbagliato tanto quello si’ ma una persona che dice pane al pane, una persona perbene…a buon intenditor…

Rispondi
Alby1910

…. e intanto la nuova curva SUD è finita sotto l’inchiesta della Procura con il rischio del blocco del cantiere……della serie non ci facciamo mai mancare nulla a PD…..
Cosa dobbiamo fare x meritarci altro???

Rispondi
Baldo

Oltretutto Bonavina riguardo il nuovo centro sportivo NON ha dato grandi rassicurazioni.. Anzi l’ho sentito molto scettico….
Sempre peggio qui

Rispondi
Mario

Guardando ieri sera Germania Italia, mi sembrava di rivedere Palermo Padova, solo che il nostro Donnarumma ha parato di più. Magra consolazione

Rispondi
Marcantonio

Sembra che oggi ci sarà il summit societario per “guardare avanti”…. ebbene dal prossimo mercato del Padova capiremo subito le aspettative e che campionato faremo, meglio, capiremo se la società si è presa quest’anno per cedere il Padova.

Rispondi
Baldo

Da come ho capito a Palermo Oughourlian si é infuriato più che con la squadra, con tutti i suoi “MEDIOCRI”ed” INCAPACI”collaboratori ai quali ha dato soldi(tanti) e carta bianca in modo tale da gestire al meglio la sua squadra..
Risultato?
Altro fallimento, concluso in più con una pessima figuraccia.
Se notiamo, i ben più noti ed esperti giornalisti/opinionisti nazionali i quali danno sempre giudizi chiari ed imparziali, dicono sempre la stessa cosa… Gestione pessima…
Siccome l’armeno non é una persona qualsiasi nell’ambito d’investimenti mondiali,ora é da capire se sarà ancora disposto a mettere a disposizione del denaro ai quattro incapaci che abbiamo qui a PD.

Rispondi
frengo

C’è anche da aggiungere che la risposta data da Oddo alla domanda su cosa era successo in campo ha lasciato parecchio basiti…. “non lo so, io in campo non ci sono non lo posso sapere….”

Rispondi
Massimo

E l’anno prossimo c’è il Pordenone , la Feralpi è la sorpresa di turno sperando ( questa volta) che il Wcenza sia ripescato , quindi, forse, playoff anche l’anno prossimo e solito tritacarne. Prevedo altri anni di C.

Rispondi
acp

grande mirabelli. neanche un rinnovo di quelli forti fatto proattivamente.

povero giosef. se avesse me come dg avrebbe speso molto meno e avrebbe la squadra in B.

vucciria per sempre nel cuore. gruppo blog uber alles.

non vinciamo mai non vinciamo mai non vinciamo mai.

Rispondi
Massimo

Stavo rileggendo per caso quello che aveva scritto la Martina in questo Blog il 10 giugno.. Il bello del Padova..La forza del Padova …
Tutto l’incontrario della realtà e di quanto è successo a Palermo… me ze vegnu’ afano!!!e anca el magon! 😰😰

Rispondi
QuoreSqudato

Passano i giorni e ancora non mi capacito della finale col Palermo. Ma che partita è stata?
Ma come è stato possibile scendere in campo così molli in UNA FINALE IN MONDOVISIONE?
Ogni singolo episodio di quella partita può far parte della normale dinamica del calcio, ma messi tutti insieme… è da ufficio inchieste!
Non me lo spiego proprio se non pensando male.
E, a parte la scenetta delle penose scuse di Ronaldo (col berrettino da ebete indossato ad arte) ed il post di ieri di Donnarumma, tutti zitti, spariti. Nessuno che spieghi cosa è successo.
Almeno sentire qualcuno di serio, che so, forse Germano, dire: “il tifo del Barbera ci ha messo il panico e non ci abbiamo capito più niente, evidentemente non siamo quei professionisti che millantavamo”.
Tutto tace.
Solo qualche segnale dalla società, in parte confortanti nel senso che l’armeno non ci molla in braghe di tela, ma anche no vedendo che le prime mosse stanno ripercorrendo gli errori di sempre: hai fatto benino nelle ultime partite? confermato! sei un giovane di belle speranze ma non hai trovato spazio negli “schemi” del mago di turno? via, in prestito o ceduto ad una concorrente, così quando ci ritroviamo contro ci fai anche il goal dell’ex.
Intanto anche la curva sembra in pericolo e lo stadio potrebbe restare il catafalco di sempre, disonorando la città tutta quando viene mostrato in TV al resto d’Italia. Da vergognarsi.

Che sta succedendo? aiutatemi a capire o sono io che ho la depressione a mille e vedo tutto nero?

Rispondi
Massimo

Succede che purtroppo riconfermeranno Oddo che di parlantina ne sa ma di allenare nemmeno ha un’idea di come si fa ( colpa in gran parte sua della figura di merda in mondovisione) che ci troviamo ancora Ronaldo ( che prende anche per il culo con il berrettino da teenager, gli mancava solo il Chupa Chups) che verranno rispettati i contratti con le clausole redatte da Sogliano ( vedi il vecchietto dì Ceravolo) e che come al solito dirigenti incompetenti a josa che ci faranno penare non poco.
Colpa anche della stampa locale e relativi giornalisti che dovrebbero lasciarli più nell’anonimato senza quotidianamente acclamarli come fenomeni.
Purtroppo a Padova il calcio è questo.
Che tristezza.

Rispondi
acp

conferma si o no?
responsabile biglietteria? no
responsabile marketing? no
speaker? no
bianchi? NO
mirabelli? no
oddo? ovviamente no
preparatori? solo zancopè

donnarumma? si
vannucchi? no
germano? si
ajeti? si
monaco? si
valentini? si
gasbarro? punto di forza cit.
pellegatti? no
curcio? no
kirwan? no
della latta? no
saber? si
dezi? si
ronaldo? no
settembrini? no
della latta? no
jelenic? si
busellato? no
santini? no
cissè? gioca ancora?
ceravolo? si
bifulco? no
chiricò? si da riserva
terrani? no
nicastro? no

bene una squadra da rifare completamente

intanto il palermo ci regala 200k per soleri.

Rispondi
filippo

fora tutti dai cojoni
latrine umane
solo donnarumma ajeti valentini monaco
il resto può buttarse nel termovalorizzatore

Rispondi
fabio.pd

mah…….Oddo probabilmente, secondo me, verrà esonerato. Gli è andata bene fino ad un certo punto. Un primo segnale si è avuto a Bolzano dove si doveva e si poteva vincere. Inoltre…buona parte di noi sosteneva di essere più forti del Palermo….si….a patto di giocare come sapevamo giocare….invece siamo stati sopraffatti dalla loro fame e dal loro orgoglio di essere davanti al loro pubblico ed in mondovisione. E stata solo colpa nostra, pasticcio difensivo all’andata…alzata pallavolistica al ritorno. Grazie al portiere che non sia andata peggio come punteggio. Nella triste serata di domenica buona parte dei giocatori era in standby con la testa. Quando ti si chiede il massimo per gli ultimi 90minuti e tu non rispondi ……non va assolutamente bene, dimostri di essere un mercenario, ti interessa solo la pagnotta. Pompeo con due anni di contratto: lo metterei a pulire le latrine della Guizza. Via tutti, terrei solo Ajeti e Donnarumma! L’importante che rimanga Joseph !!

Rispondi
Federico

Secondo me Joseph ridimensiona tutto e comincia a guardarsi intorno per scaricare sta patata bollente chiamata Padova

Rispondi
Pietro Smaniotto

A cuore aperto, dopo anni ed anni di mezze figure di campionati buttati lo dico a malincuore MI SONO ROTTO DEL BIANCOSCUDO visto che ormai siamo alla frutta l’armeno pensa alla Spagna e a Berlusca. MI PIANGE IL CUORE MA DOPO QUASI SESSANT’ANNI DI TIFO OVUNQUE ORA BASTA.

Rispondi
crestaalta!

Magari domani gli danno il benservito, ma girano chiacchiere sulla riconferma di Oddo, perchè costa poco??, così non si fa la “rifondazione”, tanto vale schierare la Primavera! tutti riconfermerebbero Ajeti, ma sembra che voglia giocare col Tirana.

Rispondi
fabio.pd

per assurdo…..bisognerebbe che i giocatori del Tirana venissero in blocco al Padova, sicuramente avrebbero una motivazione maggiore…..

Rispondi
tifoso ignoto

Donnarumma troverà una squadra di B e ci saluta
Ajeti hai il Tirana che lo vuole e ci saluta
Ronaldo non lo vuole nessuno e rimane
come Chirico Bifulco spero anche Jelenic
forse Dezi ci saluta chissa, Cissè ha ancora tanta infermeria
da fare e rimane come Busellato che spero a Natale riprenda
almeno in panchina. Valentini mi sa che che ci saluta
Gasbarro ci vuole bene e rimane
Curcio idem e kirwan nelle pause in cui non gioca con i kiwi
rimarrà da noi, Ceravolo aveva il suo bel contrattino e rimane
spero che torni el bocia da Lecco che almeno vediamo un po di gioventu
e Oddo come previso, datosi che s’è guadagnato(è una parola grossa lo so)
la finale rimarrà a Padova come premio per le due ultime bellissime partite
giocate. Direi che tutto quadra, non occorre comprare allenatori centrocampisti
difensori basta far tornare un po’ di gente data in prestito et voilà la squadra è bella che fatta.
A sto punto siamo fatti anche noi

Rispondi
Andrè The Giant

Allora… tutto dipende da cosa ha intenzione di fare il povero Joseph e questo dipende, oltre che dalle questioni di budget, anche dagli amici a Palazzo Moroni e la concessione per Padovanello. Non ultima, come se il resto non bastasse, c’è anche la grana del possibile sequestro della curva.
Insomma l’avrà capita ormai che razza di rogna perseguita il mondo del Calcio Padova. Speriamo solo non prenda esempio da Cestaro e ci molli al primo penocchietto che passa per la tangenziale.

Oddo secondo me rimarrà solo se gli verrà garantito un campionato almeno di vertice. Se si tratta di iniziare un nuovo progetto basato sul rinnovamento, i giovani e bla bla allora si cercherà un’altra squadra. In fin dei conti può sempre dire che ha recuperato 8 punti sul 10 al Sudtirol e a momenti si arrivava primi… Personalmente mi è piaciuto molto meno da dopo Bolzano, quando le sue dichiarazioni non sono più state così dirette e pane/salame, anche piene di critiche come appena arrivato ma sono passate ad essere più presuntuose e sempre di autoassoluzione. Il top lo ha raggiunto a Palermo quando ha dichiarato ai microfoni di Borile che la partita era stata equilibrata.
Per quanto riguarda il gioco, faceva cagare con Pavanel e ha continuato anche dopo. Io non ho visto differenze. Una caterva di 2-1 vinti in rimonta o con goal prodezza del singolo. Mai belle partite vinte con autorevolezza o gioco corale, sempre de scapusòn o per episodi singoli. Anche quelle in cui avevamo 2 goal di scarto poi finiva che ci fecevamo infilare come tordi per cappelle e rilassatezza e poi toccava penare fino al 90simo,

Siamo tutti d’accordo sullo zoccolo duro da salvare: Donnarumma, Valentini, Ajeti, forse Monaco (che con Oddo comunque non credo voglia rimanere). Per il resto io terrei anche Kirwan e forse Saber. Chiricò è una patata bollente perchè ti obbliga a giocare con 3 davanti e onestamente non saprei cosa fare, premesso comunque che gli sono estremamente grato per quello che ha dato al Padova (eccetto le due finali) e senza di lui forse la Feralpi ci passava avanti.
Le situazioni contrattuali sono un bel casino… Sogliano ha fatto triennali come se piovesse e ora abbiamo un sacco di zavorre. Bisognerà andare a rescindere. Comunque bisogna dire che ci ha visto veramente lungo il buon Sean: tra contratti triennali, prestiti riscattati e giocatori sbregati credo che fosse difficile fare peggio.

Rispondi
Andrè The Giant

Terrei anche Germano, mentre Dezi è stato una delusione bestiale. OK che è stato gestito male all’inizio perchè l’hanno fatto giocare ogni 3 giorni quando era fermo da mesi ma alla fine era veramente un cadavere e nelle conclusioni in porta peggio che andar di notte. Diciamo che lo terrei se si taglia i capelli come pegno.
Jelenic per me ha imbroccato l’annata di grazia come reti fatte e non si ripeterà mai più. ricordiamoci l’anno scorso come è stato. Troppo moltone quando corre…
Ceravolo può appendere le scarpe al chiodo.

Rispondi
Principe

Tremenda sensazione che sia tutto finito. Nessun giocatore sano di mente rimarrebbe a padova e per la maggior parte dei casi vien da dire “meno male”
Bisogna capire la proprietà, ma non si potrebbe biasimare l’armeno se decidesse di mandare tutti al caldo, visto e considerato anche l’ostruzionismo del comune per padovanello e le recenti inchieste sulla curva.
Vedo all’orizzonte il punto più basso dai tempi di Viganò prima e Penocchio poi

Rispondi
DM

Premesso che concordo che la situazione sia brutta. Detto questo voglio fare il bastian contrario e dire che non la vedo così nera per il
futuro, anche qualora (speriamo di no) Oughourlian dovesse lasciare. Il Padova è un asset con un certo appeal perché:
1. È una piazza che è in grado di portarti allo stadio 14,000 persone in serie C, 25,000 in serie B e questo con limiti di capienza. Nell’anno appena concluso siamo stati primi del girone A per presenze. Anche in serie B ci stiamo tranquillamente: perfino nell’anno di Penocchio eravamo ottavi, e decimi nel 2018/19 – le due stagioni più disastrate nella storia recente.
2. Il calcio è cambiato e c’è molto più interesse anche da proprietà straniere. Non vedo perché dovremmo avere meno appeal di La Spezia, Spal, Ascoli, Como o Pisa
3. Costa poco. Non so le cifre per le varie transazioni successive, ma Oughourlian ha pagato circa €500k per il 20% -> implica un valore di €2.5m per il totale. Ovviamente il vero costo è mantenerlo in serie C, ma già se non ti affidi a Sogliano con i suoi 50 acquisti all’anno sei molto più efficiente. Se vai in B è possibile andare a pari/in positivo (diversi club lo sono), mentre in A puoi fare buoni profitti.
4. Abbiamo un buon settore giovanile dove negli ultimi due anni abbiamo venduto due giocatori per circa €5m complessivi

Chiarifico che non sono affatto un esperto di economia calcistica e potrei sbagliare.

Rispondi
tifoso ignoto

il vero costo sono i debiti, pensi che sia in attivo col padova secondo me è fuori di parecchio

Rispondi
Emanuele Ranzato

Solo oggi ho potuto leggere i vostri post cari amici biancoscudati…e son sempre ancora più angosciato e deluso e depresso e incazzato…oi mi farò l’abbonamento solo per insultare tutti dallo speaker che mi ha veramente rotto i coglioni con ala solita cantilena imparata a memoria all’ultimo dei massaggiatori perchè non è possibile ripartire dalla C e vedere tutte le altre che salgono.,,,,in uno stadio che una fogna è più accogliente, con i vertici comunali che gioiscono perchè rieletti e non si adoperano a terminare sta merda de stadio…
meglio ripartire dalla D con la primavera.
qualcuno mi dica che l’anno prossimo sarà diverso…

Rispondi
francescosolesino

io dico se joseh molla io ho idea che torni bonetto visto che tempo fa voleva rientrare con il 20 % dele quote

Rispondi
fabio.pd

è passata praticamente una settimana, mi pare di non aver letto ancora notizie ufficiali…..forse sperano di far sbollire la collera dei tifosi per ripresentare la stessa minestra condita dai buoni propositi di tutti i protagonisti. E intanto domani sono previste 40.000 persone (stavo per scrivere “tifosi”) allo stadio Euganeo………….

Rispondi
Massimo

Questa volta la collera non sbollirà, nemmeno la rabbia e la grande delusione che noi tutti portiamo dentro, troppo grande questa umiliazione vista da tutta l’Italia e oltre. Non è accettabile tutto ciò, siamo stati per una sera ridicolizzati ed a tutt’oggi derisi … basta non ne posso più … sono schifato!! Martina io continuo a seguire questo blog ma per favore cambia anche te .. basta con le solite acclamazioni che non portano a nulla, sono e resteranno dei perdenti ma loro passano invece noi rimaniamo nel fango .. purtroppo. Fan culo tutto!!!

Rispondi
Emanuele Ranzato

pienamente d’accordo con t Massimo ma con tutti….più leggo il blog e più mi schifo e mi incazzo…per fortuna non si è più fatta viva AGOSTINA o come cazzo si chiama perchè sennò si che facevo invasione….già con Catanzaro mi ha fermato un “butta fuori” che ero già a cavallo…
Martina cara…qui abbiamo tutti l’odio dentro…te che puoi…riferisci che scoppia la rivolta
STRACAZZO….fan culo tutte le promosse…

Rispondi
Tifoso a 1/2

Dopo aver sbollito, posso costatare che sono le scorie della scorsa annata che non se ne sono andate e che personalmente sono macigni. Alla fine l’unica cosa da cui si era ripartiti era il patto della vecchia guardia. Mi sono fidato e rispetto ancora oggi enormemente gente che ha rinunciato a 100k per riprovarci. L’ossatura rimane, ma andava cambiata la mentalità perciò via Mandorlini. Pavanel inizia bene come punti ma la mentalità ancora non c’é. Allora via 3 dentro Oddo, obiettivo recuperare 10 punti a una squadra che é da record. Succede il miracolo ma allo scontro diretto dove si deve vincere non portiamo a casa la vittoria. Via ai playoff e troviamo le due squadre peggiori che potevamo incontrare. Con forza e sacrificio superiamo i turni e arriviamo in finale da favoriti. Ma tra andata e soprattutto il ritorno non mostriamo la voglia di dare concretezza al famoso patto di inizio anno. Il ritorno é inconcepibile in dinamiche e modi, rispetto ad Alessandria, se giocavamo altre 10 volte con il Palermo le avremmo perse tutte (e non solo 1-0). Ecco qui vorrei fare una riflessione: se fai un patto per riprovarci non si può fare una partita del genere. È unicamente questione di mentalità e chi voleva riscattarsi ha fatto peggio.. Perciò via, in caso contrario avremo sempre una palla al piede. Via chi ha fatto caxxate madornale tra andata e ritorno, non siete degni di Padova, siete perdenti e non c’è bisogno di ulteriore negatività. E voglio delle scuse, vere. Non da buteo che te toe par el cxxx. Per quanto riguarda Oddo ho Seri dubbi.. Nei due match vitali non é riuscito ad incidere, ha avuto due match ball ma niente, il decisivo poi é stato veramente disastroso. E non sono riuscito ancora a capire cosa sia successo.. Mirabelli? Sperem. Sostanzialmente d’accordo con i nomi dei giocatori che dovrebbero rimanere. Mi auguro il Presidente continui e ci riprovi, così come faremo noi. Siamo qui sopra la lapide ma siamo dannatamente pronti a superare anche questa

Rispondi
Emanuele Ranzato

SBOLLITO??? IO SONO INFEROCITO ANCOR DI PIU’ ORA CHE LEGGO LA COMPOSIZIONE DEL STRAMALEDETTO GIRONE DI SERIE C….L’ENNESIMO…..VORREI TANTO SAPERE CON CHE CORAGGIO I GIOCATORI, IN PRIMIS L’EX CAPITANO TRADITORE DI RONALDO, SONO ANDATO IN VACANZA,,.,A RECUPERARE COSA???…CHE FATICHE??? MA QUANTO SCHIFO….E PIU’ PASSANO I GIORNI E PIU’ SONO FURIOSO….NO NON E’ POSSIBILE

Rispondi
Principe

E’ passata una settimana e ancora nessuno ha adombrato il sospetto che a Palermo sia andato in scena il remake di Busto Arsizio 2009, a parti invertite

Rispondi
filippo

forse nessuno l’ha adombrato a livello mediatico, ma credimi che era una quasi certezza già sugli spalti domenica scorsa. talmente palesi e grossolani determinati “dettagli” che viene difficile pensare che – nonostante la nostra atavica ignavia sportiva – non ci fosse qualcosa di premeditato.

Rispondi
fabio.pd

….e comunque Ronaldo è stato immortalato perchè c’era stavolta il VAR….sai volte che ha reagito malamente e gli andata bene?! è giunto il momento di fare pulizia anche di questi giocatori che non danno affidamento di “tenuta di nervi” (per essere gentile) compreso anche Della Latta. Non mi interessa che siano dei fenomeni, con questi atteggiamenti compromettono il gioco di tutta la squadra.

Rispondi
tifoso ignoto

Leggo da molti commenti autorevoli che bisogna ripartire da zero, resettare tutto, allora a questo punto non è proprio il caso di ripartire da Oddo, lui ha portato questa squadra allo sconfitta nei PO(e che sconfitta!), senza idee senza un gioco, ha dimostrato di non essere riuscito a darle un carattere, cosa c’entra la rifondazione se poi rimane il maggior artefice della disfatta?
E non mi si venga a dire del recupero miracoloso in campionato tutto è avvenuto in concomitanza con il calo vistoso del SudTirol che ha perso piu di qualche battuta nel finale

Rispondi
Massimo

Se fossero dei fenomeni non giocherebbero in Serie C .
Li facciamo diventare noi ( compresi i giornalisti locali) dei fenomeni solo perché ogni tre partite ne indovinano una o fanno il gol della domenica.
Per quanto riguarda Ronaldo ( se ne deve andare) anche se rimaneva in campo si perdeva ugualmente, il vero problema è il danno di immagine che ha fatto al Padova vista dall’Italia intera.
Da tempo dico via le prime donne ( Ronaldo Chirico Ceravolo ecc.) fanno solo danni!!

Rispondi
Emanuele Ranzato

ma adesso c’è anche il toto Ronaldo per chi vuole che resti e chi no….ma siamo impazziti tutti?
dopo la figura di merda che ci ha fatto fare ma soprattutto dopo l’onta che ha dato alla squadra faendola rimanere in 10 per tutto il secondo tempo….altro che resetto…
IO HO GIA’ DETTO CHE RIPARTIREI DALLA PRIMAVERA CON OTTONI ALLENATORE…VIA TUTTO…TUTTOOOOOOO

Rispondi
Pietro Smaniotto

Ho deciso verrò allo stadio solo se non ci sarà in squadra Ronaldo mi sono vergognato del suo gesto in tv. Toglietelo dai coglionj.

Rispondi
tifoso ignoto

Eppure Ronaldo io lo terrei, se non altro per non ritrovarlo contro in una squadra avversaria, dove magari segna e gioca come sa giocare, per rivalsa dopo il disastro di palermo. Io lo terrei. Niente fascia di capitano ovviamente e partirebbe dalla panchina, il posto in squadra se lo deve guadagnare, e al primo giallo viene subito sostituito. Ma non lo lascerei a nessuna squadra di nessun girone della serie C. Siamo troppo bravi a scaricare giocatori che lontani da Padova diventano delle star

Rispondi
Massimo

Non ti preoccupare Ronaldo e Chirico sono come i politici .. stanno attaccati alla poltrona dove se magna e se beve sensa tanti problemi.

Rispondi
Massimo

Mister Oddo verso la riconferma! Ma tanto , visto quello che ha fatto specialmente nei playoff chi lo vuole??? Del resto è si vero che i giocatori hanno le proprie colpe, e tante, ma chi ha preparato la loro testa e le loro condizione fisiche, gli schemi di gioco ( mai visti) e tutti quelli che serve per essere una squadra di calcio è non di derelitti???
Allenatori capaci e motivati in giro ce ne sono tanti perché insistere con i perdenti? Poi ci lamentiamo…. che tristezza

Rispondi
DM

Apparentemente non rinnoveremo a Oddo.
Non so chi ci sia in giro ma se si tratta di essere ambiziosi e al contempo dare più spazio ai giovani, andrei deciso su Vecchi, che conosce bene il campionato e ci ha dato molto filo da torcere in questi anni. Intervistato qualche mese fa ha detto letteralmente “Magari venire a Padova, chi è che non lo vorrebbe?”
Sembra sia vicino al rinnovo ma non è ancora ufficiale quindi sicuramente proverei a strapparlo alla Feralpi.
In attacco il Südtirol vuole dare via Voltan, io lo considerei, riportiamo un po’ di padovani in rosa.

Rispondi
Massimo

Sinceramente ci hanno dato filo da torcere un po’ tutti.. Vecchi, Javorcic ( che ci ha regalato l’inutile coppa Italia) , Gigi Fresco, e molti altri che non so il nome.. non per ultimo un certo Baldini ( Palermo) che di fronte all’Italia intera ci ha umiliati … a Padova ci verrebbero tutti , trattati da fenomeni super pagati e poi sistematicamente con risultati a dir poco deludenti per una maledetta e cronica SERIE C.
Prossimo anno ancora Seregno,Virtus Verona, Pro Sesto, Arzignano… ecc ecc ..uno spettacolo imperdibile. Roba da animali ( con tutto il rispetto per gli animali).

Rispondi
acp

e ora chi metterà santini e gasbarro titolari in tutte le partite più importanti della stagione? un vero dramma.

Rispondi
Principe

Oddo può andare dove gli pare, non sarà rimpianto e nemmeno ricordato credo.
Il problema sono le motivazioni che ha addotto, lasciando intendere che la società è priva di ambizioni.
Mirabelli è in silenzio stampa da 10 giorni

Rispondi
PaoloD

Pare che il Palermo voglia dare il benservito a Baldini per mettere ad allenare un raccomandato di Guardiola….MAGARI Baldini al Padova !

Rispondi
Andrè The Giant

Oddo non si è accordato sulla cifra del suo contratto e perchè non gli fanno la squadra come vuole lui. Questo non significa che la società non vuole allestire una squadra competitiva, ma che non la vuole allestire come dice Oddo. Non abbiamo forse detto tutti che la squadra va rifondata cacciando i senatori e ripartendo da gente giovane e affamata? Non abbiamo forse detto (quasi) tutti che anche Oddo è meglio che se ne vada perchè ha fallito anche lui?
Beh mi pare che ci siamo, o non va bene nemmeno così?

Rispondi
Baldo

Ottimo che Oddo se ne vada… A mio avviso allenatore mediocre.
È vero che in campionato aveva recuperato tanti punti nei confronti del ST.. Ma é anche vero che ha avuto la FORTUNA di prendere la guida della squadra, quando i bolzanini erano calati vistosamente.. Quindi a mio avviso ha avuto pochissimi meriti riguardo il recupero in classifica.

Rispondi
tifoso ignoto

E adesso?
Prenderanno un altro residuato bellico dal passato glorioso e dal futuro incerto.?
Oppure Mirabelli cercherà di trovare un allenatore giovane con voglia di emergere in una piazza importante?
Il tempo purtroppo non è dalla nostra, devono prendere tutto dall’allenatore ai giocatori, sistemare i vecchi e sostituirli adeguatamente. Però Jelenic Saber Germano Ajeti pure Valentini oltre a Donnarumma li terrei, resettare tutto è da ingenui, teniamoci il buono e attorno a loro ricostruiamo la squadra con dei giovani.

Rispondi
massimo

Se Ronaldo non se ne andrà fischi ad ogni suo tocco di pallone, vediamo se noi Padovani abbiamo tutti un po’ di dignità dopo essere stati “ridicolizzati in mondovisione” da questo pseudo “campione” che a più di trent’anni gioca ancora in C.

Rispondi
Emanuele Ranzato

esattamente Massimo proprio così….mi faccio l’abbonamento anche per criticare squadra e società (totalmente assente nei momenti più delicati soprattutto nel girone di andata)..
fischi ed insulti senza limiti…perchè essere presi per li culo così giustifica ogni metodo di “ribellione”
Ma vi rendete conto che se non perdavamo quei punti con Legnano, Lecco, Pro che cazzo ne so…adesso staremo a vedere il PADOVA in ritiro per preparare le B’

Rispondi
tifoso ignoto

Mirabelli vuoi una lista di allenatori di sicuro avvenire basta che guardi in google “allenatori serie C emergenti “e ce sono un paio di interessanti.
L’anno scorso ci siamo persi Javorcic Diana ed erano nella lista insieme ad altri costavano poco ma Sogliano aveva il suo pupillo, Pavanel (fratello minore di Mandorlini)
Vediamo se Mirabelli farà lo stesso errore del suo predecessore

Rispondi
acp

apro fb di pdgoal. leggo i titoli. mi assale la tristezza.

io sono un tifoso da serie A. adeguatevi al mio livello.

Rispondi
Principe

Eh ma Padova piazza fredda e con zero passione.
Squadra da smantellare, società nel caos totale, Mirabelli parla di 4° posto, curva nuova sotto sequestro.
Non ricordo di aver mai avuto così poco entusiasmo e aspettativa per la stagione a venire
Ciccio Edel se ci leggi insegnaci ad essere tifosi veri

Rispondi
Massimo

Riduzione del buget, allenatore un certo sconosciuto Caneo (??) , Boscolo dimesso da presidente, rifondazione con dichiarate inferiori ambizioni… ancora serie C per lunghi anni e secondo me fine prossimo campionato l’Armeno molla e saluta tutti!!!

Rispondi
Emanuele Ranzato

aiutateci…..qualcuno ci aiuti….abbiamo bisogno di una squadra….ma con quale coraggio la Bianchi si mette a fare il presidente….ma perchè vogliono sputtanare sta squadra ancora di più?
ma perchè abbiamo dovuto sopportare un tizio di nome Boscolo Meneguolo a fare cosa???
ma perchè un vomito di stadio come l’Euganeo??? ma dove cazzo sta Bonavina…il Grande Bonavina capace solo di fare promesse stile venditore ambulante???

AIUTO…AIUTATECI….SIAMO TIFOSI VERI

Rispondi
tifoso ignoto

Caneo scuola Gasp non mi dispiace per nulla, l’importante è che con Mirabelli cerchino i giocatori adatti per il calcio che ha in mente, e non che si vada a stock come con Sogliano dove all’allenatore andava bene tutto per poi lasciarne metà in panchina a marcire e scoprire poi che una volta ceduti o prestati giravano che era un piacere

Rispondi
Marcantonio

Il Padova non si fa mancare nulla e rimane nel mantra, ritiro a Rivisondoli, indovinate un po’, sotto il monte Calvario 😆

Rispondi
Principe

Bene il ritiro a 600 km, squadra isolata, tanto il viaggio presso il luogo del ritiro era solo una scusa per mangiare e bere.
Bene l’allenatore emergente e semi sconosciuto, speriamo non faccia la fine di Sullo.
La Bianchi ha centrato il punto parlando dell’indifferenza atavica dell’imprenditoria padovana rispetto al Calcio Padova, peccato che la carta da pesce nostrana abbia sottolineato altri passaggi meno rilevanti.
Inqualificabili Giordani e Bonavina
Donnarumma e Ajeti non resteranno mai, spero in Monaco, Germano, Kirwhan, Saber e Chiricò

Rispondi
giorgio

Bonavina, con tutte le cazzate sparate per la curva se permette anche de criticare la Società perchè ha dichiarato che Ronaldo ci ha fatto fare na figura di merda.
Io penso alla figura di merda fatta come città con una curva pietosa, sembra di essere tornati ai tempi di Everardo Dalla Noce, derisi da tutta italia.

Rispondi
crestaalta!

Caneo allenatore “emergente” ha 65 PRIMAVERE, tanto valeva contattare Zeman , almeno sapevi con chi hai che fare.

Rispondi
Massimo

Bravo proprio derisi da tutta l’Italia, ma sembra che molti non se ne siano accorti, o fanno finta, giusta la rivoluzione ..forse per l’allenatore si poteva fare di più.
Comunque son convinto che a fine prossimo campionato una scusa per mollare Ourgulian la trova, non l’ha fatto quest’anno per questione di “facciata” .
Ci aspettano altri anni di serie C.

Rispondi
Marcantonio

Secondo me anche prima della fine del campionato, forse addirittura entro l’anno… secondo me il Padova è in vendita già da ora, tanti i segnali lanciati. La presidente Bianchi durante la conferenza stampa ha usato due volte l’espressione anno di transizione, verso cosa se non una cessione, ha fatto appello alla “partecipazione” dell’imprenditoria locale…

Rispondi
fabio.pd

dopo la farsa di Palermo…….Joseph avrà dettato ordini di scuderia ben precisi….la prima testa a cadere è stata quella di Meneguolo, pronta la Bianchi ad avocare a sè la carica. Leggo con piacere che Della Latta se ne va…..Chiricò torna verso il suo paesello in linea d’aria…..e Pompeo onestamente non mi interessa se va a mangiare patate in tirolo o da un’altra parte. In confronto al loro tradimento…….penso che Bruto si sia comportato con più dignità…. quella volta. Apriamo le finestre e cambiamo l’aria mortifera !! Ben venga la grinta della Bianchi, ben venga Caneo con la sua “fame”, in silenzio da buon sardo, ben vengano giocatori senza blasone ma con la voglia di mangiare l’erba. Un passo indietro ma tanti passi – speriamo – in avanti……..

Rispondi
Baldo

Be! In altre mittenti televisive hanno detto chiaramente (ed ufficialmente) che Joseph in questi ultimi 10 giorni, ha TENTATO di vendere la società.. Senza riuscirci.
Ecco perché per 10 giorni nessuno ha parlato.
Quindi io parto dal presupposto, che quando l’imprenditore che mette le finanze voglia vendere, il matrimonio é rotto….. e finito..

Rispondi
Baldo

In più Mirabelli ha dichiarato che ci sono pochi soldi per fare mercato..
Ha detto espressemante che in questa stagione bisognerà andare avanti con tanto tanto entusiasmo e “fantasia”.
Quindi ha detto tutto..
A mio modesto avviso Bianchi e CP cercheranno nel miracolo di essere promossi con una squadra mediocre.. In modo tale da far tornare Joseph sui suoi passi..
Anche perché quando Giordani era stato rieletto, ho sentito in diretta un intervista a Bonavina che a domanda secca e precisa gli era stato chiesto :il centro sportivo si farà?
Lui si era rifiutato di rispondere, ma dopo l’insistenza del conduttore il quale lo invitava a dire si o no, Bonavina ha cambiato discorso..
Quindi anche li siamo in altissimo mare..

Rispondi
tifoso ignoto

Mi sembra che ora tutto sia legato al centro sportivo, se il comune molla la concessione lunga allora joseph potrebbe rimanere, altrimenti ci saluta e se va, a meno che….ma con una squadra fatta per un onorevole campionato massimo PO, la vedo difficile la promozione
Comunque mai dire mai

Rispondi
Emanuele Ranzato

ma ho sentito dire che RONALDO resta??? ma siamo tutti impazziti? bene motivo in più per fare l’abbonamento e passare le giornate allo stadio ad insultarlo….traditore maledetto
mi spiace per Joseph che non ha trovato da vendere perchè deve essere deprimente tirar fuori soldi e non vedere vincere la sua squadra ma la colpa è soprattutto sua…cazzo a novembre quando il baraccone Padova ha incamerato risultati di merda doveva partire da Londra e venire a fare il culo a tutti…invece che lasciare le redini a larva Meneguolo e fashion di una volta Bianchi.

Rispondi
Emanuele Ranzato

mi vien la nausea a vedere Leo Gullotta con la sciarpa del Padova a mo di allenatore
che schifo (con aggiunta dell’espressione tipica padovana utilizzata a dismisura allo stadio)

Rispondi
Frengo

Nell’ottica di svecchiare la squadra Rolfini (ottima stagione al Matelica-Ancona), Galuppini (da rilanciare dopo il periodo no di Bolzano), Leonetti (molto bene alla Turris) sarebbero ottimi…. sono inarrivabili ???
De Marchi, perchè insistere su questo giocatore che non è niente di che?
Poi vado controcorrente: se ci tenessimo Ronaldo non mi strapperei i capelli (…ci ha fatto incazzare e praticamente la partita di Palermo è finita con l’espulsione… ma stavamo giocando veramente di merda senza concludere nulla anche prima. Quante partite abbiamo vinto senza di lui? L’anno prima lui l’assist decisivo per Biasci lo aveva anche fatto. Ho ancora gli incubi per quel tiro e ogni tanto me lo vado a rivedere, pensando che era più difficile tirare addosso al portiere che centrare la porta)

Rispondi
fabio.pd

…..e anche l’ospedalizzato a vita ci lascia….. Non giudicherei Caneo per l’età o per la postura o perchè russa, anzi……le sorprese positive avvengono quando meno te lo aspetti……

Rispondi
Massimo

Forse non vi rendete conto di come siamo caduti in basso.
Caneo è la brutta fotocopia di Sullo, mercato completamente in stallo a 10 giorni dall’inizio del ritiro ( e dell’attività) , società assente, Mirabelli non è affidabile, vedi curriculum, Pompeo se va al Wincenza scommetto che rinasce
( come tutti quelli che vanno via da Padova) idee poche ed una gran mazzata ( finale con il Palermo) che chissà quando verrà assorbita da tutti, Società e tifosi.
Per la curva nulla si sa, d’altronde se si è bravi si faranno 500 abbonati ed il resto chissà… quindi anche non serve.
Peggio di così.. e non ditemi pessimista, o dite dove sopra ho errato.

Rispondi
Andrè The Giant

A me Caneo è piaciuto. Umile ma non dimesso, poche parole o frasi ad effetto ma idee molto chiare su come impostare la squadra. Certamente molto meno glamour e affabulatore di Oddo.
Se la squadra esprimerà finalmente agonismo, grinta e gioco propositivo io sarò contento e magari mi divertirò pure a guardare una partita.
Ora ditemi pure che sono un credulone o un’anima bella, chissenefrega…

Fantastica la stoccata che ha dato Mirabelli a Bonavina. Ci stava tutta.

Rispondi
fabio.pd

…..ben servito anche al preparatore atletico…..Pompeo al wcenza….l’aria sta proprio cambiando. Ottime parole di Caneo…anche per me.

Rispondi
tifoso ignoto

Su Canèo i pro meglio dei contro
ha un’idea di calcio di quello che si vede molto in giro, aggressività gioco veloce verticalizzazioni, il problema è avere gli uomini giusti per concretizzarlo, vedremo un calcio pimpante ma prevedo anche diversi gol subiti, bisogna vedere se riuscirà a dare equilibrio alla squadra.
Per contro è sempre il solito ritornello di un DS che invece di cercare a 360 gradi nel calcio d’oggi si fissa su un allenatore, ha in mente solo quello col rischio di prendere una sola gigantesca

Rispondi
acp

a nessuno a padova frega un cazzo di giocar bene per arrivare quarti.

a padova ci siamo rotti i coglioni della serie C.

girone A con le lombarde. depressione.

Rispondi
Tifoso a 1/2

Senza i soldini arrivati da Moro, Lovato e Soleri qua staremmo facendo altri discorsi. Strano, ci sarebbe mancato il record per aver fatto stufare ben due imprenditori che hanno tirato fuori valangate di denaro per il Calcio Padova. Il passato sembra non ci serva a nulla… cos’è servito allo sceriffo con il gentile contributo di Aspiag (soprattutto) e Ali a non aver fatto far nulla a Cestaro sui terreni opzionati ad ovest? Cos’è rimasto dopo il fallimento alla comunità (oltre al fallimento della Società)? Gli asparagi di bresseo? Ora c’è un altro povero cristo che si è messo in testa di investire in infrastrutture (non credo fossero previsti inceneritori o centrali nucleari al Padovanello) in una zona dove i must di attrazione ad oggi sono degrado, detenuti e battone e cosa facciamo? Facciamo i preziosi per gli anni di concessione?! Fategli riqualificare la zona di corsa prima che si stanchi (si è già stancato e forse è già tardi).. Tra B mancata e imbarazzo curva è un miracolo che siamo iscritti in lega Pro

Rispondi
Emanuele Ranzato

ma la neo presidentessa dei miei coglioni cosa fa??? invece che sbattere i pugni per avere sto cazzo di concessione…se ne va a cena a far la figa con l’altro anti Padova di Giordani…già antipadovano ai tempi di Puggina….ho avuto il piacere / dispiacere di parlarci assieme e mi disse già allora…”se ndemo in serie A ndemo in faimento…mejo restare in B”….quindi la musica non cambia…dobbiamo essere nio tifosi allora che sbattiamo i pugni…altro che applaudire… e poi scusate ma

DOVE SONO GLI ULTRAS????

Rispondi
Massimo

Oggi sul Mattino… Oronzo Caneo ( detto Cana’) ha dichiarato “ Voglio farvi divertire nessuno più forte di noi” ….. si continua a prendere per il culo,… ma che vadano tutti a c….e!!! BASTAAAAA!!!!!

Rispondi
sauz

Qualche appunto sparso:
1) Il tarlo della figura di merda davanti a tutta Italia è solo vostro, ma chi volete che abbia visto la finale se non tifoso palermitano o padovano ( e qualche avversario storico come catanese e veneziano per gufare) era domenica, caldo, d’estate, uno si fa i cazzi suoi mica perde tempo a vedere la finale per andare in B mica in A dai suvvia… la figura di merda l’abbiamo fatta nel 1999 quando siamo retrocessi in C2 col Lecco sta qua ci sta dopo l’andata
2) Chi vorrebbe che Ronaldo andasse al Vicenza forse non sa per che squadra tifa e mi duole doverglielo ricordare di continuo: Se il brasiliano va ai piedi dei Berici li porta in B con la pipa in bocca dunque non reiteriamo a cedere giocatori a squadre che ci possono rompere gli zebedei o comunque nemiche, cerchiamo in B qualcosa ma basta stronzate per favore
3) Io accetto di non mangiare caviale ma se mi proponi sterco di asino mi viene il dubbio che vuoi trovare un pretesto per lasciare la baracca, non sarà mica una finale persa che ti fa voler mollare dai. Il calcio non e’ una scienza esatta, come mi fa sorridere chi vuole essere rimborsato del biglietto, ragazzi non l’ha mica ordinato il dottore di andare a Palermo ma solo la nostra fede e sapevamo che potevano essere gioie e dolori si deve mettere in preventivo senno’ si rimane a casa e non ci si lamenta.
4) Detto questo la societò non puo’ scaricare su un gruppo che ha fatto 150 punti e passa in due anni tutte le colpe ma le sue belle cagate le ha fatte anche lei come dare troppa carta bianca a Sogliano senza avere un altro dirigente che conoscesse il mondo del calcio , esonerarlo quando ormai non serviva più quelle cose si fanno a inizio stagione, prendere al suo posto una disgrazia come Mirabelli conosciuto lui si per i suoi disastri calcistici e dare anche a quest’ ultimo pieni poteri con il licenziamento di pavanel secondo per prendere oddo che non ha aggiunto nulla ma ha continuato il lavoro del predecessore.
5) L’unica cosa che mi e’ piaciuta è stato paradossalmente l’ingaggio di Caneo che secondo me e’ un buon mister però devi dargli materia prima e tenere dei punti fermi, gente come Donnarumma deve essere mantenuto senza se e senza ma, come anche Monaco, Germano, Kirwan, Bifulco e Ceravolo che hanno dimostrato di tenere a questa maglia dopo si integra ma non si può distruggere tutto, già lo scambio De Marchi Della Latta mi pare veramente un no sense,
6) Il comune si muova per finire questa curva, Bonavina ha errato a parlare di date però una cosa e’ un dato di fatto, pur con tutti i ritardi del caso loro han fatto altri han solo parlato e Mirabelli pensasse a fare una squadra degna di tal nome che se dovessimo parlare del suo operato ce ne vorrebbero di conferenze stampa. Ci vuole però un intervento deciso per questo benedetto centro sportivo mi domando cosa cambia alla giunta dare una concessione di 99 anni, ne la dirigenza calcio padova ne la giunta ne tutti noi fra 99 anni saremo qui dategliela e fate del bene a questa società che sono trent’anni che patiamo le pene dell’inferno e io almeno mi sono fracassato i maroni.

Rispondi
acp

non conosco caneo, non conosco i giocatori che stanno arrivando. non mi esprimo. ma non sono certo uno di quei fenomeni dei “i conti si fanno alla fine”. mi basteranno poche gare per capire che aria tira e che stagione faremo.

conosco invece chi se ne andrà. un altro ajeti non lo troveremo. gli altri ma chisseneciava. tra l’altro nessuno finora è andato in B. farsi due domande no?

oddo chi allenerà l’anno prossimo? l’hellas verona? l’udinese?

Rispondi
Massimo

Acp penso che si farà un campionato da quarto / quinto posto ( Pordenone-Vicenza -Feralpi-Novara ) . ed a fine campionato l’ Armeno vende tutto. Amen.

Rispondi
Marcantonio

Secondo me vende a campionato in corso…se non lo sta già facendo… e comunque concluderà a maggio 2023

Rispondi
Principe

Impossibile determinare oggi che tipo di campionato faremo, ma soprattutto è inutile, visto che nelle ultime 2 stagioni abbiamo fatto i record e poi abbiamo preso le bastonate. Tanto vale dormire sereni fino all’inizio del campionato, poi si vedrà.
Ciò che invece è veramente indecoroso è la gestione della nuova curva, in costruzione da 2 anni. E’ indecente, così come lo è stato il silenzio pre elettorale dei media locali sulla vicenda giudiziaria che riguarda l’appalto e le ridicole promesse di Bonavina prima dei play off

Rispondi
acp

magari qualche giornalista potrebbe farci un’inchiesta su cosa come e perchè la curva è in ritardo. magari potrebbero farsi dare il cronoprogramma del cantiere. ma temo al massimo andranno a palazzo moroni a raccogliere dichiarazioni…..

vogliamo i FATTI.

intanto magari chiamare due tre murari e far rimodulare le due tribune tirando via le vetrate in modo da avere una capienza decente e visibilità migliorate.

Rispondi
Principe

Certamente i segugi del noto quotidiano locale che mise in prima pagina le CENTO firme di CENTO TIFOSI STORICI staranno seguendo le piste giuste….giornalisti con la schiena dritta.

Rispondi
Baldo

Mi fa sorridere il titolo de Il Mattino..
“COLPACCI ” Calabrese Zanellati…
Nessuno mette in dubbio he siano due buoni giocatori..
Ma da qui a definirli COLPACCI…. Sembra un po esagerato.

Rispondi
Massimo

La stampa locale ha sempre esagerato … purtroppo sempre con eccessivo ottimismo e difatti siamo ancora in C !!

Rispondi
tifoso ignoto

Colpaccio in attacco M.De Marchi punta centrale l’anno scorso 31 partite 3 gol(assomiglia a Chinellato)
altro colpaccio sempre in attacco: Gagliano punta centrale l’anno scorso 14 partite 3 gol
Mi immagino Mirabelli con la calcolatrice in mano e i suoi contratti al massimo ribasso al mercato discount.
Se poi becca un 2X1 o un 3X2 non se lo lascia di certo scappare
Che strano questo Padova passa dai mercati faraonici a quello con i fichi secchi
Non ci stà via di mezzo
Certo se Caneo con questi uomini riuscirà a tirar fuori una squadra di vertice bisognerà fargli un monumento
Va be abbiamo capito che il Proprietario si sta stufando del giocattolino Padova e che non vede l’ora di disfarsene
A proposito Martina chi è che fa e poi disfa?
Certo

Rispondi
Andrè The Giant

Ma non perderemo mica Donnarumma solo per l’adeguamento del compenso su 12 mesi anzichè 10 spero… Mi sembrerebbe una follia dopo aver buttato i milioni nel cesso per 3 anni.
E’ l’unico che veramente merita il rinnovo ad occhi chiusi e non chiede nemmeno la luna.
Ci vuole un pò di buonsenso nelle cose cazzo!

Rispondi
stefano

Non abbiamo perso Donnarumma – anzi contratto biennale – e questa e’ fatta –
In più non sono partiti in cinque per il ritiro (sui social e’ uscito di tutto in questi 15 giorni ) -….. e anche questa e’ fatta –

Rispondi
crestaalta!

Non è partito valentini e questo è male (salvo sia momentaneamente indisponibile) è partito Della latta che non porterà certo serenità nello spogliatoio per il tempo che deve restare.

Rispondi
Principe

“A svelare il retroscena è “Il Mattino di Padova”. E alla luce di come è finita la stagione, fa quantomeno “sorridere”: stando a quanto riportato dal quotidiano locale dopo la vittoria della Coppa Italia di serie C i Biancoscudati mandarono Ronaldo – che neanche giocò causa squalifica – e altri due “senatori” da Alessandra Bianchi a chiedere un premio collettivo per la conquista del trofeo. La risposta del patron Oughourlian? Negativa.”

I segugi del Mattino che oggi svelano questo clamoroso retroscena, da quanto sapevano dell’inchiesta sulla nuova curva?

Rispondi
acp

ma gli altri due senatori chi sarebbero? perchè che uno sia ronaldo mi interessa poco. anzi fa solo aumentare la voglia inquisitoria della piazza di vederlo ceduto, cosa che ne diminuisce il valore sul mercato.

valentini non mi risulta sia stato rinnovato. ajeti intanto va a pordenone. perdiamo un difensore fortissimo con ottima personalità e perfettamente adatto al gioco che caneo ha detto di voler fare. in compenso abbiamo un donnarumma in più che sinceramente anche se non fosse rimasto non mi sarei disperato. ma la piazza è contenta. mi stupisce non si parli di jelenic che ha tutte le caratteristiche chieste da caneo. non mi pare certo uno che possa pretendere cifre esose.

mi pare chiaro che il progetto 22/23 sia quello di fare una buona ossatura di categoria che funga da vetrina per i molti giovani acquistati a titolo definitivo con la speranza di replicare gli affari lovato e moro.
il senso di fare un buco da 6 invece che da 9 riducendo, non certo di un terzo ma praticamente al lumicino, le possibilità di promozione non lo capisco molto.

io dovrei fare il direttore generale del padova.

Rispondi
Principe

L’entusiasmo per il rinnovo di Donnarumma infatti è incomprensibile, dato che abbiamo appena preso un altro portiere per fare il titolare. Donnarumma ha fatto ottimi play off e un buon campionato, anche con dei bei buchi. Bho
Ajeti al Pordenone è una presa per il culo
Canello ha fatto un paragone terrificante e perfettamente calzante

Rispondi
DM

Mi sembra palese che il Padova sia già in vendita da un mese. In quest’ottica dunque ho trovato impeccabile la conferenza stampa di inizio stagione in cui la Bianchi e Mirabelli hanno detto chiaro e tondo che non partiamo per vincere il campionato: creare false illusioni sarebbe stato deleterio. Giusto fare un repulisti, ma gente come Chiricò e Ronaldo spostano gli equilibri quindi se vuoi vincere devi rimpiazzarli con gente all’altezza.
Viste le scelte fatte invece, è chiaro che la promozione sarà una lotta fra Vicenza, Pordenone e Feralpi. Noi lotteremo per le posizioni fra la 4 e la 7 con Novara, Triestina e Trento. Poi ai playoff usciremo abbastanza presto (impensabile competere con Reggiana, Cesena, Avellino, Crotone o Catanzaro). Basta saperlo subito e non farsi il sangue amaro, speriamo almeno di vedere una squadra grintosa e che giochi bene (anche se baratteremmo tutto ciò per vincere ovviamente, ma non sarà possibile).
Questo il futuro che ci attende, fin quando qualche imprenditore decide di comprare la società. Io credo molto poco che la rilevi un padovano, più probabile un investitore estero magari parte del network di Oughourlian. E a lui dobbiamo un ringraziamento enorme per le risorse che ha messo e continua a mettere – un signore, niente a che vedere con il casolino che ci fece fallire.

Rispondi
Emanuele Ranzato

Mi fa molta molta paura non sentir parlare delle partenze di Ronaldo e Della Latta…d’accordo che il primo può fare la differenza nei momenti di genio ma non dimentico il tradimento a Palermo…
ah…complimenti vivissimi al mercenario Ajeti….prima rompe i coglioni che sente nostalgia di casa e poi va al Pordenone…ma che razza di gentaglia c’è stata a Padova???

Rispondi
Principe

Vendere il miglior difensore a una diretta concorrente è incommentabile.
Se Ronaldo a Palermo ha tradito, come definire la condotta degli altri 9 in campo (salvo Donnarumma)?

Rispondi
Emanuele Ranzato

Principe…assolutamente d’accordo con te.. mi riferivo al gesto folle fatto dal capitano…e sottolineo CAPITANO…. ma tutti folli comunque…Donnaruma si merita il posto in squadra anche se hanno preso già un altro portiere.
comunque…BRUCIA BRUCIA BRUCIA ancora quella maledetta serata.

Rispondi
Massimo

Il problema è che brucerà ancora per molto, senza un epilogo simile mai si sarebbe fatta una rivoluzione come quella in atto, a dire il vero una campagna acquisti al risparmio e basata su molte “scommesse” , partenze gravi
( Ajeti) ed arrivi incerti … mister compreso.
Chi vivrà vedrà ma vedo un Padova non oltre il 3 posto con relativi playoff da tritacarne.
Che epilogo amaro.

Rispondi
Emanuele Ranzato

dovremo godere di attimi anzi di partite…una dopo l’altra…PADOVA – VICENZA e ritorno…a dire il vero non vedo altre partire da godimento…io spero nel 3° posto…

Rispondi
fabio.pd

ci sono “cose” che non mi tornano…..abbiamo in squadra due portieri di valore, insieme……ho ancora nella mente la partita di Palermo dove ho visto giocatori che non giocavano…….Della Latta in ritiro ?…….Ajeti che ha messo il cuore in ogni partita, non penso sia attratto (solamente) dal profumo dei soldi, ha fiutato dell’altro…… Dopo i 2 anni di “presunzione” in cui pensavamo, anche giustamente, di essere sulla carta tra i favoriti…..è utile e necessario tornare con i piedi per terra, ELIMINARE personaggi equivoci e non più affidabili, affidarci a persone con delle VERE motivazioni. Secondo il mio intuito, Caneo (con la società) sta facendo un buon lavoro….vedremo!! Elemento fondamentale: sarà importante riempire lo stadio da tanti tifosi, che CI SONO e si vedono soprattutto quando si giocano i playoff o qualche finale…..

Rispondi
 

Rispondi a acp Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code