24
gen 2021
CATEGORIA

Par tirar tardi

COMMENTI 52 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.751

HERE PEOPLE SAY…

Here too my dear, but it’s a big mistake!

Sintesi della conversazione avuta con mia moglie alcuni giorni fa sull’uso dei vaccini e altra varia “dezinformatsiya”.

Nonostante lei viva su una collina, immersa in un verde multiforme, quasi accecante, lontana quasi un chilometro dall’abitazione più vicina e a una ventina di chilometri dal villaggio più abitato, non usi “social”(?!) tranne WhatsApp, parlando di vaccinazione anti Covid mi ripete: “PEOPLE SAY THAT IT ISN’T TRUE AND SURE…”.

“E perchè? chiedo con gentile fermezza”

“Perchè PEOPLE SAY che non hanno ancora scoperto il vaccino per l’HIV ed è impossibile (?!) che l’abbiano scoperto per il Covid in un solo anno…”.

Ho duvuto spiegarle, diciamo accennarle. alle difficoltà “tecniche” (che ho letto) sulla mancanza del vaccino HIV, sono invece stato più franco, quasi brutale, sulle motivazioni sociali ed economiche, molto probabili, per cui non c’è “molto interesse” a fare investimenti per trovarlo.

Comunque sta roba del PEOPLE SAY, la GENTE (?!?) DICE, mi fa spesso perdere una calma collaudata fin dai tempi lontani per l’abuso che ne faceva quel rispettabilissimo giornalista che fu Sandro Curzi: qualcuno ricorda, col suo romanesco accento: “… ma la GGGente cosa dice… e la GGGente cosa pensa…, come se la GGGente fosse un unicum consultabile e percebibile. almeno, con discreta certezza.

Avendo tuttavia con mia moglie una conversazione collaudata in quattordici anni, approfittando della sua grande voglia di conoscenza, manifestata brillantemente durante i suoi tre anni di scuola qui in Italia, sono riuscito ad orientarla – credo – correttamente su una sua (improbabile…) vaccinazione entro i prossimi due anni.

Le ho fatto presente che nel frattempo che “the PEOPLE SAY”, i capi politici kenyani o si sono già VACCINATI o si accingono a farlo, molto prima di vaccinare l’indispensabile personale sanitario.

In conclusione devo dedurne che non solo i “social”(?!) sono veicoli di disinformazione, ma anche che le “bufale” volano.

Quindi bisogna fare molta attenzione che durante il volo non esplichino oltre misura i loro bisogni corporali, come già avviene da tempo.

P.s.

Non essendo questo Blog assimilabile alla “Corazzata Potemkin”, il “dibattito” non solo è facoltativo, anzi…

 

 

 

1.751 VISUALIZZAZIONI

52 risposte a “HERE PEOPLE SAY…”

Invia commento
  1. Begbie scrive:

    “Some might say that sunshine follows thunder” cantava Liam Gallagher col fido (allora!) fratello Noel alla sua sinistra. Manchester non è il Kenya, ma certe dinamiche sono uguali ovunque. Una volta c’era il bar, dove molte panzane circolavano iniziando, qui a Verona, con “i dise che…”. Poi sono arrivati i social, che hanno reso, per fortuna o purtroppo, il mondo un unico gigantesco bar.

    Il gigantesco bar sta creando come triste effetto collaterale l’infodemia, uno dei mali del 2020-21 (un altro male è non poter andare al Bentegodi per godere dl Verona di Juric…). Tutti pensano di poter parlare di tutto. e, quel che è peggio, chi ascolta non è in grado di usare il setaccio per decidere cosa va ascoltato e cosa invece va scartato. “I dise” diventa “Ho leto su feisbuc”, ma il risultato finale non cambia. In mezzo alla verità si insinuano complotti di vario tipo e balle sesquipedali pericolose. Purtroppo la scienza non è democratica, ma “la gggente” non lo capisce.

    https://www.youtube.com/watch?v=oxOjIj18I9E

    P.S.: sempre questo pezzo sfoggia un’altra frase sublime, “some might say they don’t believe in heaven, go and tell to the man who lives in hell”

    • do minus gazza scrive:

      Hèi Beg, capiterà UNA VOLTA che non concorderò qualcosa con un “conservatore :) ” come te?!?
      Ho notizie abbastanza fresche di te…
      Ciao e, spero, a presto.

      • Begbie scrive:

        Ciao Gazza, scusa, ma leggo solo ora. Tutto a posto, e molto da fare al lavoro. Fortunatamente non ho un ristorante o un albergo…

        Piccola riflessione: noi due votiamo molto diversamente, ma quelle volte che abbiamo dialogato non abbiamo mai discusso. Secondo me il primo motivo è che ci rispettiamo molto. Il secondo è che chi non è estremista ha differenze abbastanza marginali. Ovvero, c’è più differenza tra uno di centrodestra e uno di destra estrema, che non tra il suddetto centrodestrista e uno di centrosinistra.

        P.S.: alla riapertura gabbie urge una cena.

    1. do minus gazza scrive:

      … segue…
      Estratto da un’intervista:
      “Le vicende di questi giorni dimostrano che la politica non si fa con gli “aut aut”, ma con una paziente opera di tessitura e dialogo”.
      Di chi è questa frase?
      Del Presidentissimo Mattarella?
      Nooo…
      Di Mario “Drake II°”(il primo era Enzo Ferrari- n.d.gaz) Draghi?
      Nooo…
      Montalbano, quel sbajà?
      Nooo…
      La frase è di Matteo Renzi.
      In bocca al politico meno disposto, dopo ATTILA, alla tessitura e al dialogo (o si fa come dice lui o non se ne fa nulla), suona fantastica.
      Quasi spiritosa.
      Quasi.
      (mio adattamento a un articolo di Michele Serra)

      • Zacc scrive:

        Trovo gradevole la sua ironia non a senso unico, me lo ha confermato un amico comune raccontandomi che lei aveva una grande passione politica sempre densa di spirito caustico.
        Noto qualche sua difficoltà a comprendere i pentastellati, ma in questo siamo accomunati.
        Anche Fratelli d’Italia non vengono mai presi in considerazione, non fanno parte della politica per lei?
        Grazie e cordiali saluti.

        • do minus gazza scrive:

          Caro Zacc benvenuto.
          1) non ho capito il senso di quel “… AVEVA una grande passione politica…”; Io HO tuttora grande passione per la Politica, gli attacchi di gastrite che mi procura da considerarsi inevitabili-
          2) pentastellati? quando percepirò (…) un loro concetto politico compiuto ne parlerò.
          3) Fratelli d’Italia: stimo Crosetto (il fondatore) e un componente la Commissione Finanze, competente, concreto, dialogante (in macro Economia l’opinionismo, tipo Borghi della Lega, non è ammesso.
          4) L’on. Meloni ormai ha inserito il pilota automatico e, dal momento in cui si sveglia, fa la spesa , fa “altro”, si addormenta, ripete in trance: elezioni, elezioni, elezioni…
          Se invece si occupasse di quanto accade nelle regioni Marche e Abruzzo, governate da nostalgissimi del “ventennio” di FdI, meglio farebbe.

          P.s.
          Visto l’indecoroso sketck contro Conte del governatore PD della Campania De Luca, girato all’interno del suo ufficio e quindi in forma “istituzionale”.
          Un guitto di quarta categoria!
          Montalbano “minus”, quel sbajà, nulla da dire?!?
          Con Conte hai governato, sostenendolo fortemente, fino alla settimana scorsa e sarà tuo dovere dialogare bene con lui ancora.

      • Gazza scrive:

        E adesso l’ultimo film di CLINT.
        A domani.

        • Gazza scrive:

          Hmmm, direi che l’ultimo Clint, “Richard Jewell”, a mio personalissimo giudizio non vada sopra le tre *** su cinque.
          Qualche momento intenso, ma anche difetti non marginali di sceneggiatura.
          Vedibile.

      1. do minus gazza scrive:

        D’accordo con Lettore(ciao), temporaneamente.

        Questa ve la devo riportare perchè mi ha strappato un(raro)sorriso de ‘sti tempi.
        Si tratta di un “corsivo” di Sebastiano Messina: “… tavolino fuori da Palazzo Chigi che sembrava quello di un venditore ambulante di microfoni, brillante idea del noto portavoce Casalino(notazione mia…), Conte ha annunciato l’intenzione di dar vita ad un patto con m5s, Pd e Leu. L’ha chiamato Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile, la cui sigla sarebbe ASS.
        In Italia non saprei, ma negli States spopolerebbe”.

        1. lettore scrive:

          Penso che anche Gazzini possa essere d’accordo se mettiamo momentaneamente da parte il dibba, ennesima tagliola su un percorso accidentato da anni, proponendo un motto adeguatamente modificato: “E’ l’Italia bellezze e noi -per ora- non possiamo farci nulla”.
          E’ che Dio ce lo mandi buono.

          1. di bah..... scrive:

            Nel suo primo documentario del 2019 prodotto da dibbah dal titolo “L’altro mondo”, di fatto una cosina da Turisti per Caso, il nostro fa un’affermazione d’alto profilo filosofico:
            “a me ha cambiato la vita viaggiare”.
            Credo sia opportuno ricordargli un motto veneziano: “viagiar descanta, ma ci parte mona torna mona”.
            La moglie di dibbah ha fatto poi una postilla: “Alessandro dopo questi viaggi è diventato ancora più PURO…”.
            La moglie è umanamente comprensibile, dopo di questo, tuttavia, un’implorazione accorata: Pietà per noi impuri!

            1. friend scrive:

              Ciao Gaz, vedo che sei tornato alle brutte abitudini notturne, tutto bene?
              D’accordo con te su Renzi, ma non è che Conte “il presenzialista facc’ tutt’ ie” non ne abbia pestate.
              Dopo alcuni sondaggi che gli han fatto balenare l’idea di poter fondare un partito o mirare a qualcosa di alto, la Napoleon’s Syndrome lo ha fulminato.
              Spero a presto Gaz.

              • do minus gazza scrive:

                Ciao Freak, ora va meglio, direi NORMALE se di “normalità” si può parlare in questo nostro paese, amato con sofferenza.
                Io non ho mai parlato di Conte e la tua valutazione su di lui mi è parsa un tantino forzata.
                Ora mi interessa che Draghi riesca nel suo difficile mandato.
                La politica ha fallito e non restava altra strada percorribile.
                Quella indicata dall’opposizione, sempre e solo piena di slogan e triti refrain, non è mai stata una “strada” ma un tratturo sassoso.
                Sto cercando di immaginare i molti politici mediocri, non tutti, con alte(?) aspirazioni, presentare i loro progetti(?) a Draghi, roba da brividi.
                Draghi non è un tuttologo, ma ha una cosa fondamentale per orientarsi su ciò che non conosce: si chiama METODO COGNITIVO.
                Lo sa bene anche il sottoscritto quando doveva presentarsi al cospetto del proprio Direttore Generale, uno solo dei quattro con cui ho lavorato.
                Andavo da lui preparato e su cose che non poteva conoscere nel dettaglio.
                Ma…
                Ma veniva da esperienze di alta direzione d’aziende complesse e le sue domande di chiarimento non erano mai banali.
                Così sarà con Draghi, se la “masnada guevarista da avanspettacolo” rappresentata dai “dibba” glielo permetterà.
                Ciao, e sì, a presto.

              1. crixi scrive:

                PEOPLE SAY…
                Che un analfabeta politico, ma probabilmente non solo, come Di Battista si opponga ad una personalità di livello mondiale come Draghi definendolo “L’apostolo delle élite”, non richiede commenti ulteriori ma l’esigenza – probabile – di una camicia di forza

                • croxi scrive:

                  Su “dibba” si potrebbe andare ancora più pesanti se su questo blog non fosse giustamente vietato.
                  Doppo aver avuto la spudoratezza di affermare che per i suoi scritti(?) si “ispira”(?) a Pasolini, nella top ten del bestiario politico attuale gli spetta un posto da podio.
                  Ma io vorrei rivolgermi al nostro Dominus per chiedergli se il sig.Renzi non gli ricordasse per caso “Ghino di Tacco”, il corsivista dell’Avanti!, quotidiano socialista, sotto cui si celava Bettino Craxi.
                  Cordiali saluti.

                  • do minus gazza scrive:

                    Benvenuto.
                    Su un evento di oltre trent’anni fa non so a chi possa interessare cosa “the people say…”.
                    Non è riassumibile in poche righe una storia lunga e contradditoria.
                    Craxi rappresentava un partito dell’undici per cento nato nel 1892 e finito un secolo dopo per opera della magistratura.
                    Sbagliò e pagò.
                    Una figura giustamente controversa ma di statura politica – ed egocentrismo – alti.
                    Renzi rappresenta il 2 virgola dell’elettorato e crea una crisi politica dalle prospettive ultra preoccupanti dove NESSUNO ha compreso appieno i motivi se non liquidare Conte.
                    La statura politica di Renzi non è misurabile perchè non esiste ancora uno strumento idoneo per farlo.
                    “People say…” che è uno “furbo” e malauguratamente c’è ancora qualcuno che in politica la considera una virtù.
                    Per capirci meglio: Andreotti Giulio NON era “furbo”, era spregiudicato, abile, oscuro, talora inquietante, discutibile e discusso, ma di statura politica vera.

                  • crixi scrive:

                    Non ho proprio capito il tuo tentativo di ridicolizzare il nick name da me scelto.
                    Contento tu….

                    • croxi scrive:

                      Ti garantisco che non c’è alcun intento di ridicolizzare te.
                      Volevo solo arrivare alla mia domanda a Gazzini, come puoi ben vedere.
                      Comunque scusami.

                1. Gatón scrive:

                  Some people say a man is made out of mud…

                  1. Hellasbob scrive:

                    I “negazionisti” non sono assimilabili ai no-vax o ai no-Covid19. È un altro dei termini usati alla cdc, come “assembramento” o “coprifuoco”, in questo ultimo anno.

                    • Gazza scrive:

                      Caro HellasBob benvenuto.
                      Sono d’accordo con te.
                      Il termine NEGAZIONISMO o NEGAZIONISTA, al di fuori del suo significato letterale generico, andrebbe usato in modo specififico in ambito Storico e, più estensivamente, archeo-antropologico e antropologico.
                      Faccio quindi ammenda per una mia banale scivolata.
                      Tieni presente che proprio nelle ultime due settimane di gennaio ho visto o rivisto quasi tutto quello che è stato prodotto in TV o scritto sui più importanti quotidiani a proposito dell’OBBLIGO (mia sottolineatura) DELLA MEMORIA PER LA SHOAH.
                      Il tuo nickname mi fa purtroppo ricordare che dentro il nostro stadio di NEGAZIONISTI ne ho visti e sentiti ai limiti della nausea forte ma forte.
                      Tieni presente che è dai sbuffetti di latte da neonato che non vomito in vita mia.

                      • Stein scrive:

                        Caro Gazzini è come dici tu: PEOPLE SAY… che i sei milioni di ebrei, e non solo, uccisi nei campi di sterminio erano tutti milionari e complottisti per governare il mondo.
                        Io sono un ebreo non ortodosso e vivo con una pensione discreta dopo 41 anni di lavoro.
                        Mai visto danaro a milioni, nè di lire nè tantomeno di euro.
                        Così anche i miei antenati, tra cui un nonno, artigiano falegname, “perduto” ad Auschwitz.
                        Con stima e cordialità.

                    1. Gazza scrive:

                      Vediamo in settimana se FORMO una nuova “governance” per ‘sto Blog.

                      1. FantaFormajo scrive:

                        Il mio caro amico Checco Ioni lo diceva da tempo:
                        ti fanno un vaccino che contiene un microchip inventato da Billgheits che si attiva con il 5G pagato da Soros e diventi deficente.
                        Io rispondevo: che problemi te feto, ti deficente te ghe sì zà da un toco.

                        La ggente… il popolo… i poteri forti…il complotto… il patriota Qanon…

                        C’era un tempo nel quale gli idioti erano confinati in osteria a imbriagarse, ora internet ha aperto le gabbie.

                        La ggente non ha quasi mai ragione, il popolo non esiste ( esistono cittadini con storie ed esigenze diversissime, non una massa di pecoroni), i poteri forti li tirano regolarmente in ballo i perdenti alle elezioni.

                        Ciao vecio!

                        1. moreno scrive:

                          si
                          pensare che in Africa i governanti pensino prima al popolo che a loro è utopia. come qui.

                          • Gazza scrive:

                            Moreno, per quello che mi risulta fino ad ora l’unico politico che si è vaccinato “fuori lista” è De Luca della Campania, forse e dico forse, per dare “l’esempio?”.
                            Il nostro rispettabilissimo e rispettato Presidente della Repubblica si è vaccinato sia per età, ma quello sì come ESEMPIO per i timorosi, riluttanti o negazionisti.
                            Poi, se tu sei un complottista e pensi che si sia iniettato acqua fisologica non so che dirti.
                            Saluti

                          1. stratocaster scrive:

                            La base è sempre PEOPLE quindi un omaggio al Gazza e al suo amato Jeff Beck
                            https://www.youtube.com/watch?v=T43m6dcMk6U
                            Il testo è anche significativo per i tempi che stiamo vivendo
                            Ciao Gaz

                            1. Cesare Settore Superiore scrive:

                              Dialogo tra parenti nel 2022.
                              Sai mio caro nipotino, quando io ero giovane potevo fumare dentro al bar!
                              Ma scusa nonno, cos’è un bar?
                              Sigh…
                              Nonno, perchè piangi?

                              1. do minus gazza scrive:

                                Non mi è capitato spesso in questa dozzina d’anni, ma sono felicemente stupito, ma neanche tanto, dalla vostra fantasia sul tema.
                                Ammirevole, meditata e disinvolta (anche se è un ossimoro).
                                A domani.

                                1. noire scrive:

                                  Hai ragione Gazza the PEOPLE sa-y un azzo!
                                  Donaldo Trumpo in realtà era un fiol de na… oops! un fior de DEMOCRATICO, azzo!
                                  Eccome azzo!
                                  Solo un democratico poteva essere così POLITICAMENTE CORRETTO da scegliere YMCA dei Village People, con due omosex dichiarati e un testo correttamente equivoco come jingle d’apertura e chiusura dei suoi concettuali comizi azzo!
                                  E il suo movie preferito era Dog Day Afternoon azzo!
                                  Era una personcina perbene azzo!
                                  E ora di finirla azzo!
                                  No adesso parlo io azzo!
                                  Donaldo ha vinto azzo!
                                  Cosa ha vinto non sono affari tuoi azzo!
                                  E io sono su questo blog da otto anni azzo!
                                  Cosa ridi azzo…. cosa ridi…. azzo!

                                  https://www.youtube.com/watch?v=4swzg3NV9tI

                                  • do minus gazza scrive:

                                    Or dunque caro Noire, spiritoso post con the PEOPLE.
                                    Sono costretto a precisare che il titolo del film da te citato e che potrebbe non esere ben compreso, è “Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani” (1975), surrealista ed ancora vedibilissimo, con Al Pacino e John Cazale, da poco scomparso, https://www.youtube.com/watch?v=63w2-hQgKfU , dove Pacino, sposato con figli, ha una storia “particolare” con Cazale che vuol cambiare sesso, ma non ci son soldi, da qui la rapina in banca…
                                    Poi un ossimoro, che attrae sempre la mia attenzione: “testo CORRETTAMENTE EQUIVOCO”.
                                    Infine un’imitazione di Albertino Malesani in un’intervista durante la sua esperienza greca, ma non la riproporrò perchè Albertino è un amico.
                                    Ciao.

                                    1. jack scrive:

                                      People say?
                                      No good, but changing a letter….. GOOD!
                                      https://www.youtube.com/watch?v=AcrVl_FRvdg

                                      1. assiduo scrive:

                                        Caro Gazzini, potrai anche essere in crisi, come hai scritto nel precedente, ma questo è un gran bel topic.

                                      Lascia un Commento

                                      Accetto i termini e condizioni del servizio

                                      Accetto i termini sulla privacy

                                      *