21
gen 2018
AUTORE Francesco Barana
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 86 Commenti
VISUALIZZAZIONI

13.151

IL DRAMMA CHE DIVENTA FARSA

Il dramma è mutato in farsa. Già da un pezzo. Cronache marziane in casa Hellas Verona. Da luglio Setti & C. stanno collezionando batoste in serie su ogni fronte, ma poi li senti parlare e sembra che gravitino in un mondo parallelo.

C’è il ‘caso Volpi’ che nei mesi è dilagato, lasciando domande in sospeso a cui Setti continua a non dare risposte.

C’è il caso Caceres, rinsavito e rispedito alla Lazio con tanto di video saluto. Uno dei punti più imbarazzanti della storia del Verona. L’amico Lotito ringrazia. C’è il caso Pazzini, da settembre separato in casa, gestito che peggio non si poteva. C’è il caso Bessa che si trascina dal ritiro. Pazzini e Bessa, due a cui devi buona parte della promozione. C’è stato Cassano, che con il suo vado-resto-vado ci ha ridicolizzato in mezza Italia. C’è il mercato, con Setti che dichiara restando serio: “Non possiamo fare solo operazioni in entrata”. Fusco gli dà spago: “Con Vukovic in entrata siamo a posto”. Ci stiamo ulteriormente indebolendo (e ce ne voleva) e loro quasi gongolano. Evviva!

C’è un allenatore che da mesi non sa più che pesci pigliare, sul piano tattico e della gestione del gruppo, ma va in sala stampa e pare reciti la poesia a memoria. E’ un brutto lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo no?

La farsa è deflagrata in tutta la sua potenza oggi pomeriggio. Tutte le supercazzole sulla crescita (Pecchia), sull’ottimismo (Fusco) e la positività (Setti ieri) sono andate a farsi benedire. Schiacciate dalla realtà.

Setti, arrivato a Verona, aveva promesso il consolidamento in serie A. E’ in grado ora di sostenere quella promessa? L’associazione Verona col Cuore, trust dei tifosi che studia i bilanci, in settimana si è interrogata sulla sostenibilità finanziaria del Verona di Setti scrivendo: “Gran parte dei finanziamenti ricevuti dal Verona nei primi anni di gestione Setti sono provenuti dalla società anonima lussemburghese Falco Investment, per il tramite dell’allora controllante HV7. Nelle ultime stagioni questo flusso non c’è più stato e si è fatto fronte alla gestione economica-finanziaria riducendo i costi e realizzando plusvalenze “liquidando” il patrimonio giocatori. Tuttavia una volta ridotti al massimo i costi e in assenza di nuove sostanziose plusvalenze, e consapevoli che una società calcistica non può basarsi in larga parte sui soli diritti televisivi, ci domandiamo: quale futuro aspetta l’Hellas Verona?”.

Nel frattempo Stefano Magrini, presidente di Bluvolley, imprenditore e tifoso del Verona, nell’intervista che mi ha concesso ha lasciato trasparire il suo interesse (con altri soci) per il Verona. Interesse di cui si vocifera da tempo. “L’Hellas è un sogno e resterà tale…” mi ha detto quasi rimarcando i puntini di sospensione. Poi è sembrato voler lanciare un preciso e non casuale appello ad altri (qualcuno in particolare?) imprenditori e investitori. Forse qualcosa si muove. Ci ritorneremo. 

13.151 VISUALIZZAZIONI

86 risposte a “IL DRAMMA CHE DIVENTA FARSA”

Invia commento
  1. Max scrive:

    Tripletta di Passini?
    Con un altro allenatore oggi vincevamo con 5 gol di scarto. Na vergogna

    1. Antonio scrive:

      Mi sbaglierò….. ma prima della fine del campionato uno del terzetto,
      o forse più’ di uno, va a finire che le prende sul muso!!

      1. Skywalker scrive:

        Da una prima ricerca camerale (dati 2016 e 2017) emerge che la Falco S.A. lussemburghese, sub-holding sotto la quale si colloca il mondo Hellas, non è affatto anonima, risultando, almeno dall’ultimo bilancio disponibile, di proprietà della Seven 23 S.r.l., società ad amministratore unico (Maurizio Setti) ed holding vera di tutta la struttura.
        - E’ piuttosto la Seven 23 S.r.l. che non si sa di chi sia, risultando le relative quote sotto mandato fiduciario presso la Argos S.p.a., società fiduciaria milanese. Qualche sospetto lo si può avere, considerando che la Seven S.r.l. sembrerebbe avere a bilancio i marchi del mondo Setti ed in portafoglio le partecipazioni in altre società, tra cui la Moulin Rouge S.p.a., socia unica della nota produttiva e di proprietà appunto della Seven S.r.l. e del medesimo Sig. Maurizio Setti. Ma il mistero della necessità di uno schermo fiduciario rimane.
        - Del pari, non si sa chi abbia sottoscritto il prestito obbligazionario che secondo le ricerche svolte al tempo dal Corriere della Sera fu emesso per circa 20 milioni di euro proprio dalla Falco S.A. (secondo le fonti del Corriere, la misteriosa Lonestar con sede in Panama).
        Aggiungo che le ricerche su fonti “pubbliche” circa i movimenti finanziari verso e dal mondo Hellas si bloccano per il fatto che per la HV7 S.r.l., oggi S.p.a., nodo recente di ogni vicenda visto che fino a poco tempo si frapponeva sia nella proprietà Falco S.A.-Hellas Verona S.p.a., che nei finanziamenti tra queste ultime, l’ultimo bilancio disponibile al Registro Imprese è quello al 30.6.2015. Non è quindi dato sapere:
        - a che valore la HV7 S.r.l. abbia ceduto al proprio socio, ovvero alla Falco S.A., le azioni Hellas Verona S.p.a.;
        - se ed in che misura i finanziamenti che aveva ricevuto dal Lussemburgo (circa 21 milioni di euro, ancora aperti al 30.6.2015 per oltre 6 milioni) siano stati restituiti o siano ancora esistenti;
        - i dettagli dell’emissione del prestito obbligazionario operato come S.p.a., dopo la trasformazione, e pare (fonti del Corriere) sottoscritto almeno in parte dalla San Rocco Immobiliare S.p.a. della galassia Volpi, società di cui a sua volta non si riescono, almeno io non riesco, a reperire i bilanci.
        Nessuna irregolarità apparente, ma certo la trasparenza e semplicità sono un’altra cosa. Potreste chiedere chiarimenti, visure e bilanci pubblici alla mano, alla società.

        1. stezul scrive:

          @Maxx (non riesco a risponderti sotto):

          Puoi aver ragione, Maxx, resta il fatto però che Mandorlini venne esonerato prima della fine del girone di andata e qualche mese più tardi lo stesso Setti dichiarò che l’unica cosa di cui si pentiva era che avrebbe dovuto farlo prima… Oggi assistiamo invece ad una farsa vera e propria, come dice giustamente Barana, perché non solo l’allenatore è saldamente al suo posto nonostante i risultati ed il popolo che ne reclama la testa, ma sembra essere addirittura premiato per il suo atteggiamento passivo ed aziendalista (vedi la questione Pazzini, il caso Bessa e tutto il resto). Con tutto il rispetto per entrambi i professionisti, Mandorlini qualche merito sportivo in più di questo soggetto se lo era guadagnato sul campo, e giusto o sbagliato che fosse una parte della tifoseria lo amava, qui assistiamo invece a delle scelte incomprensibili che sembrano voler dimostrare una sola cosa: o Setti è schiavo della sua dirigenza, o come si vocifera il fatto di retrocedere per lui non è proprio così negativo. E non lo sarebbe forse nemmeno per noi, se non fosse che per la seconda volta consecutiva avviene in maniera così indegna, umiliando la storia del Verona.

          • bruce scrive:

            Rivedendo la situazione di due anni fa con gli occhi di oggi l’esonero del Mandorla è quantomeno sospetto, per chi non se lo ricordasse abbiamo giocato i primi tre mesi con una formazione rimaneggiata visti i tanti/ troppi infortuni, ricordo per esempio la partita con il Napoli con Checchin a centrocampo. La cosa che lascia pensare è la tempistica, perchè esonerare l’allenatore nel momento in cui si erano recuperati tutti i titolari? Perchè prendere un allenatore bollito come Del Neri? E che non mi si venga a dire che fece una media punti migliore, le vittorie contro Bologna, Milan e Juve non fanno testo perchè arrivate a campionato finito (per non parlare del regalo che ci fece il Chievo nella stracittadina) mentre negli scontri diretti contro Palermo, Carpi, Frosinone ed Empoli non abbiamo fatto un punto. Ma dimenticavo, non c’erano 25 milioni di buoni motivi per andare in serie B???

            • Simone scrive:

              Quel Verona aveva problemi evidenti di tenuta fisica sui 90 minuti, Checchin giocò una settantina di minuti col Napoli ma poi poco altro, era una squadra che necessitava di una scossa e il cambio fu del tutto normale. Poi perdemmo punti in partite con Empoli, Palermo e Genoa dove avremmo ampiamente meritato la vittoria. A gennaio su vendettero e se ne andarono 4 giocatori titolari sostituiti con poco nulla e non arrivarono gli stipendi da gennaio a maggio, che è una cosa pesante (l’anno di Malesani in A docet). Situazione pessima che si sta ripetendo quest’anno in parte (nel senso che quest’anno se non altro la situazione di bilancio dovrebbe permettere l’adempimento degli stipendi fino alla fine se non altro, fino a prova contraria). Delneri l’anno dopo andò a Udine dove fece meglio di Iachini, che ora sta facendo bene a Sassuolo, mentre Oddo quest’anno sta al momento facendo meglio di Delneri ma lo scorso anno a Pescara sembrava un disastro. Questo per dire quanto in realtà conti in primis il contesto.

          • Maxx scrive:

            Ciao Ste.

            Stavo facendo un discorso lato, senza puntare esplicitamente il dito verso Pecchia o Mandorlini.
            Io, ma è un mio personalissimo pensiero, ritengo che Pecchia abbia più qualità tecnica ma con molto, molto meno carisma/carattere del ravennate. Entrambi non (o perlomeno non ancora, per Pecchia) adatti alla serie A.

            Detto questo, al netto dei “precedenti” che non fanno classifica e che non sempre sono dovuti esclusivamente all’allenatore, volevo SOLO (SOLO!!!) far notare che il tifoso cambia atteggiamento nei confronti di chi “racconta con coraggio” in base a CHI viene raccontato. Nada mas.

            Cambiando discorso.
            Ho sempre sostenuto che noi vediamo molto poco di ciò che succede nella stanza dei bottoni (oltretutto pare che qui ce ne siano più d’una) e reagiamo di pancia.
            Le manovre, questa volta, SEMBRANO essere definitive, SEMBRA che la storia sia scritta:
            - Smantellamento della squadra
            - Serie B e relativo paracadute intascato dal carpigiano
            - Società appetibile e vendibile se, come sembra, i conti sono in regola e con una categoria “fattibile” per una società tutta nuova.

            Se (SE!) sono vere alcune voci che circolano, questo presidente che ha ormai guadagnato l’odio di tutto il popolo gialloblu, potrebbe essere stato ciò che di meglio poteva capitarci. Anche se è dura rassegnarsi per la seconda A consecutiva, a vedere i nostri colori indossati da sparring partners in balia degli avversari.

            Ma, se così fosse, Pecchia non sarebbe che un ingranaggio insignificante, una pedina del gioco senza alcuna autonomia decisionale, un mero esecutore. Magari un giorno verranno fuori tutti gli scheletri dagli armadi, anche se ne dubito.
            In itaglia non DEVE SUCCEDERE mai niente! O meglio, domani tutti saprebbero tutto se la situazione fosse dovuta a quei politicamente scorretti dei Butei, ma se Noi non centriamo… :(

            Ps. A parte un altro giornalista, nessuno s’è mai accorto di niente:
            http://m.calciomercato.com/news/ragazzini-ceduti-per-milioni-di-euro-le-clamorose-plusvalenze-ch-14858
            Con ogni probabilità, arriveranno ancora una volta fin sulla porta, busseranno, non troveranno nessuno (talis stadium, talis sedem!) e si ritireranno in buon ordine. What else?

          • stefano 50/60 scrive:

            ciao Stezul io sono uno di quelli che grazie al Mandorla ho passato qualche anno con la gioia nel cuore andando allo stadio, anche in C etcetc non come adesso…detto questo, ed è un modestissimo parere personale, quando quello sbruffone emiliano ha mandato via l’ allenatore, che gli stava sui coglioni dal primo istante che si son visti, la squadra era composta di parecchi giocatori zoppi ( ero a racines in ritiro ) e con toni che grazie a quei due criminali di paletta e stendardo fu messo out a bergamo ( c’ ero ) dopo una micidiale scarica di calci nelle gambe…si ruppe pazzini ( grazie a melo che considero un demente )…viviani era più morto che vivo….scusanti ce n erano eh…eppure con la splendida scelta dell ex ceolotto con la erre moscia siam talmente migliorati che siam retrocessi, e il tempo c’ era ma fallendo TUTTI gli scontri diretti…questo ad onor della cronaca…grazie della Tua attenzione….

            • Marco scrive:

              Aggiungi però anche che a gennaio si vendettero giocatori importanti, come e più quest’anno, e che da gennaio a maggio la società non pagò gli stipendi, come l’anno di Malesani. Particolari non da poco e che qualificano la società.

            • Ziga scrive:

              stefano concordo in toto… bisognarea domandaghe a Vighini se lè d’accordo… Db (diaolo beco)

          1. Ziga scrive:

            Quanti anni sono che fate i “servi”di setti?… Cari giornalisti il vostro compito è dire la verità non nasconderla o mettere la testa sotto la sabbia… Anni di interviste inutili, un giornalismo di una pochezza disarmante; spirito critico nullo!!!

            1. Bruno scrive:

              Francesco, perché il TG gialloblu non riporta la notizia delle dichiarazioni di Albertazzi? A tutti noi sembra importante. Alla vostra redazione no?

              1. Cesaretto scrive:

                Invito chi non l’avesse già fatto a vedere la video-intervista (in tre parti) ad Albertazzi su Hellaslive.it
                …illuminante.

                • Maxhellas scrive:

                  Sentita e….senza parole!!!
                  Società di delinquenti: rovinano la salute a un ragazzo per cercare di piazzarlo (col pacco) sul mercato!
                  Tipo quelli che i te vende le patache al casel de la salerno – regio calabria……e infati i vien da li el gato e la volpe….

                  A proposito, come mai si sono fatti sfuggire un’intervista così “sugosa” le “major” di verona Tele Arena e Telenuovo???

                1. Michele scrive:

                  Sinceramente non ci trovo nulla di onorevole nell’infierire, forse piu’ con i toni piu’ che con i contenuti, su chi si trova gia’ a terra. Che Pecchia abbia grossi limiti e non sia l’allenatore adatto per questa squadra, in questa situazione, sono d’accordo. Capisco anche che in quel momento lui rappresentasse la societa’, ma certe domande e soprattutto certi toni sarebbero meglio indirizzati a Fusco e, potendo, a Setti. Soprattutto a quest’ultimo, che e’ il vero responsabile delle miserie che stiamo vedendo.

                  • giacomo scrive:

                    Continuare a puntare pecchia è inutile, come già vediamo cambiare non cambierà nulla. Allenatori liberi con esperienza sono già nelle altre squadre ma soprattutto si incide sul mercato, il nostro di fatto chiuso non spenderà adesso . La stagione doveva andare così dall’inizio

                  • RobyVR scrive:

                    … Pechia el pol tranquilamente dimeterse, se no giusto infierir. Nessuni el le obliga a andar ale conferese stampa e gnan a restar tacà ala carega come un politico qualsiasi.

                    • spc scrive:

                      Concordo in toto. Giusto infierire contro tutti visto l’operato e le prese per il qlo continue verso la tifoseria.

                    • Bruno scrive:

                      Le dimissioni sono un buon modo per evitare la gogna e per guadagnare un po’ di stima, ma non mi sembra questo lo spessore di quest’uomo.

                  1. bkl scrive:

                    quando in una società spuntano finanziarie lussemburghesi e società satelliti la chiarezza è un miraggio..
                    la finanza farà luce prima o dopo. certo è che il sig. Volpi è uno potente e non poco…
                    E’ tutto qui il giochetto..hellas serve per fare soldi in qualsiasi modo.. lo sport/passione per come lo intendiamo noi tifosi è lontano anni luce purtroppo. peccato abbiano scelto l’hellas a sto punto.. perchè per setti/volpi una valeva l’altra.

                    1. Maxu scrive:

                      Scrivo in risposta a questo post e aspettandone uno aggiornato, dopo la sconfitta con il Crotone, la magra figura fatta in sala stampa da Pecchia, le contestazioni servite, di fatto, a nulla e l’imminente vendita di Bessa e, chissa, di altri calciatori della nostra rosa. In mezzo ci sono l’arrivo di Vukovic (a noi sconosciuto), il ritiro punitivo annunciato da Fusco e una nuova trasmissione che non ci ha detto, in sostanza, nulla di nuovo.

                      Cosa possiamo concluere, quindi?

                      1. Che questa situazione e la logica e naturale conseguenza delle scelte fatte un certo tempo fa;
                      2. Che Fusco rimane (come Pecchia) per vari motivi, tra i quali quello di non spendere e di tenersi il dirigente napoletano;
                      3. Siamo evidentemente in B (lo dice Volpati, mica uno qualunque) e lo hanno capito tutti, per cui inutile fare tante mosse (tecnico confermato, giocatori in entrata in prestito, in uscita a titolo definitivo);
                      4. I cambi piu importanti ci saranno solo a fine campionato, quando non sara (economicamente) una tragedia scendere di categoria;

                      Ripartiremo, quindi dalla cadetteria. Personalmente, preferisco cosi e vorrei vedere qualche buon giovane dei nostri in rosa, che meritano di avere qualche possibilita.

                      1. Antonio scrive:

                        Errata Corrige:…. Cannella/ Ficcadenti – Pellegrini!

                        1. Antonio scrive:

                          Al netto di conduzioni presidenziali di purtroppo bassissimo livello,l’accoppiata Fusco/Pecchia la peggiore degli ultimi 30 anni addirittura peggio di Cannella/Pellegrini e Bonato/ Remondina….
                          Questi oltre ad essere incompetenti sono anche dei presuntuosi!

                          1. alessandro scrive:

                            sto giro sei stato grande. prosegui.

                            1. Betty68 scrive:

                              Grazie Barana finalmente ho visto Pacchia quasi perdere le staffe…per fortuna che si impegnerà per mettere meglio la squadra in campo a furia di tentativi a caso magari per statistica una formazione la imbrocchera!! ma secondo lei ci è o ci fa?

                              1. Bruno scrive:

                                Pecchia fa una figura PATETICA nel rispondere alle tue domande anche troppo educate, fa pena, balbetta, mette indietro il giradischi dicendo le solite frasi fatte che da mesi ripete incessantemente anche allo specchio mentre si rade, fa finta di non sentire le bordate che gli arrivano e dice “caro”.
                                Così come mi ha fatto sempre vergognare per come si agita in panchina. Vedi tanti allenatori (come ieri Zenga) che sanno il fatto loro e non si sbracciano come delle scimmie. Quel meschino di Pecchia ieri per un fallo laterale contestato a pochi metri da lui si è sbracciato come un forsennato. Ma cambia mestiere, ma vai a fare il collaudatore di supposte di glicerina vai!

                                1. Bruno scrive:

                                  Francesco, per favore, dimmi tu qualcosa che io sto impazzendo… dopo il dramma e la farsa a che cosa stiamo assistendo? Ma questi qui sono pazzi? pensano di allenarsi per sempre a Imola?
                                  Chiederanno di disputare tutte le partite in trasferta per non entrare al Bentegodi?
                                  Mi sta montando su una rabbia che non provavo da quando ero ragazzino…

                                  1. Simone scrive:

                                    Francesco Barana unico giornalista con le @@

                                    1. Papo scrive:

                                      qui la trovi l'intervista

                                      1. Di-fiera-stirpe scrive:

                                        ho appena sentito l’intervista a pecchia nel dopopartita: complimenti era quello che tutti noi tifosi avremmo voluto chiedere, ma mai nessuno a Verona ha avuto il coraggio di fare. Bella figura ci hanno fatto tutti gli altri pseudo-giornalisti-lacchè a non intervenire dando man forte alle sue ineccepibili osservazioni.

                                        1. Gian Paolo Ranocchi scrive:

                                          Bravo! Anche se questa feccia di dirigenza non la caghera’ più per noi lei e’ l’unico giornalista intellettualmente e professionalmente onesto. Il sig. Vighini dovrebbe lasciarle il suo posto perché adesso e’ troppo comodo per lui fare il populista.

                                          1. Andrea scrive:

                                            credetemi,Non ho nemmeno la forza di guardare quell'intervista per paura delle risposte di pecchia.Non ho più il coraggio di sentirlo parlare e nemmeno di farmi prendere per il culo.Non lo sopporto più.Me da fastidio la voce.fuscoteron uguale.setti bugiardo e presuntuoso.ANDATEVENE DA VERONA!

                                            1. Sangue Gialloblu scrive:

                                              Perché Magrini e gli altri imprenditori non aiutarono ARVEDI e MARTINELLI?

                                              1. Nessuna Resa! scrive:

                                                chapeau a Te Barana che hai fatto quello che dovrebbe fare ogni giornalista che ama l’Hellas Verona! Non servirà a far dimettere Pecchia o a vederlo esonerato, ma almeno è stato inchiodato alle sue responsabilità! Adesso sotto con gli altri 2 lestofanti!

                                                1. stezul scrive:

                                                  Ciao Francesco: confermo tutto per chi si fosse perso la conferenza stampa di ieri: io invece ho avuto la fortuna di sentirla in diretta e, dopo le prime domande vergognose fatte dai giornalisti al soldo della società, sei intervenuto tu esordendo con uno splendido elenco delle sconfitte negli scontri diretti e aggiungendo “cosa deve succedere ancora perché Pecchia si dimetta”?!? Fantastico… e poi un crescendo di domande “scomode” che qualsiasi vero tifoso avrebbe voluto presentare all’allenatore… sei stato la voce di tutti noi. Complimenti ancora!

                                                  • Maxx scrive:

                                                    Tutto giusto Stefano.
                                                    E’ una soddisfazione sentire che uno che conosci personalmente e per cui hai sempre avuto stima diventi il salvatore della patria.
                                                    Sfortunatamente le medesime cose nella medesima situazione le diceva anche 2 anni esatti fa. Ma allora, per il toccare un personaggio benvisto dalle folle, era soprannominato “Banana Joe” e messo alla gogna.
                                                    Sic transit gloria mundi…

                                                  1. Stefano scrive:

                                                    GRANDISSSSSSSSSSSSSIMO FRANCESCO!!!!!!!!
                                                    FINALMENTE!!!!!!!!!!!!
                                                    13 punti in 21 giornate di campionato cosa altro deve succedere perché Pecchia rassegni le dimissioni?
                                                    FINALMENTE UN GIRONALISTA SERIO COI COGLIONI!!!!!!!!!
                                                    e che cazzo ci voleva tanto!!!

                                                    1. Massi scrive:

                                                      Grande Francesco!
                                                      Alla lista delle farse, vorrei aggiungere quella di Albertazzi, vorrei anche chiederti se hai saputo dai tuoi colleghi, che Fusco si è lasciato scappare questa frase: “devo parlare con Setti e gli altri soci” Gli altri soci ????????

                                                      1. Luca scrive:

                                                        CURVA SUD MARCHE
                                                        Bravissimo Barana, il resto è noia e falsità.
                                                        Avanti Butei !

                                                        1. Maxhellas scrive:

                                                          Bravo! Bravo! Bravo!
                                                          Non ci sono altre parole!

                                                          1. mir/=\ko scrive:

                                                            mi hanno raccontato di come hai incalzato Pecchia in conferenza stampa!! FINALMENTE UN GIORNALISTA!! FINALMENTE UNO CON GLI ATTRIBUTI E CHE OLTRE AL COMODO COMPITINO FORMALE, ENTRA NEI DETTAGLI IMPORTANTI… E CHE PORTA IN SALA STAMPA I VERI QUESITI POSTI DAL POPOLO!!! MENO L'ARENA/TELEARENA E PIÙ BARANA!!!!!!!! GRANDE!!!!!!!

                                                            1. Tomhv scrive:

                                                              Buongiorno.. dopo il risveglio mai una gioia.. tutto come prima db

                                                              1. antonio scrive:

                                                                Onore a te Francesco…hai fatto le domande che noi tutti volevamo fare…
                                                                contiuna cosi e vedrai che ti seguiremo sempre di più….

                                                                te lo dice uno a cui non sei sempre piaciuto…

                                                                1. RobyVR scrive:

                                                                  … secondo mi el prossimo giro i te lassa fora dala conferensa stampa. Fane saver.

                                                                  1. marco scrive:

                                                                    Finalmente un giornalista che NON scodinzola!!!!!
                                                                    Complimenti Francesco, Ti candido per un posto dirigenziale nel futuro hellas Verona.
                                                                    Ma i tuoi colleghi pseudo giornalisti……..che tristezza!!

                                                                    1. Ziga scrive:

                                                                      Francesco complimenti… finalmente!!! Cosa ne dici di Vighini che ti ha “tagliato” per passare la linea a Vitacchio… Che coincidenza… probabilmente Vighini era sulla graticola per le tue domande scomode!

                                                                      • Francesco Barana scrive:

                                                                        Con Gianluca ci siamo confrontati prima. E giusto, anzi doveroso, passare la linea a Giovanni. Fusco in quel momento giornalisticamente era più interessante dato che c’era da capire il futuro di Pecchia. Ma non sono stato tagliato, io le domande le avevo terminate quando ha cominciato Fusco.

                                                                      1. Bruno scrive:

                                                                        Bravo Francesco, oggi è il tuo giorno di gloria… prenditi i giusti complimenti dai tifosi esasperati.
                                                                        Ma dimmi una roba, sei ancora convinto, così come mi rispondesti l’estate scorsa, che Luca Toni in quella dichiarazione sfogo non avesse detto niente di interessante sul modo di fare della società Hellas Verona? Non è per caso che anche tu avevi sottovalutato le parole di Toni? Ciao.

                                                                        • Francesco Barana scrive:

                                                                          Ammiro Toni ma sono ancora convinto che abbia sbagliato l’impostazione di quella conferenza stampa, a suo svantaggio sul piano della comunicazione. L’ha messa troppo sul personale, parlando della sua difficile convivenza con Fusco (che già era nota agli addetti ai lavori) più che della società in generale. Secondo me se fosse sceso di più nei contenuti (e magari avesse aspettato più a freddo) il suo messaggio avrebbe preso più forza.
                                                                          Detto questo, sì credo a suo tempo di aver sottovalutato alcune cose.

                                                                        1. schetch scrive:

                                                                          Mi associo a tutti coloro che esprimono un complimento a Francesco, per essere riuscito a far inalberare un Pecchia amorfo, come le sue tattiche, con domande incalzanti e pungenti.
                                                                          E spero vivamente che l’ultima parte del tuo commento abbia un seguito così da vedere un po’ di sereno all’orizzonte.
                                                                          BRAVO!!
                                                                          Hellas Huber Alles.

                                                                          1. Leone scrive:

                                                                            Finalmente domande DA GIORNALISTA e non da lacchè come altri, complimenti. Ieri è crollato tutto il palco, ma la pagliacciata non è finita, non ci libereremo facilmente di questi.

                                                                            1. Flavio scrive:

                                                                              Perché non si può vedere l’intervista di Pecchia?

                                                                              1. Loris scrive:

                                                                                Complimenti Francesco per come hai manifestato l’incompetenza di Pecchia nelle interviste in sala stampa.Ho visto Pecchia sbiancare,quasi non sapeva cosa rispondere,peccato sei stato l’unico gli hai fatto capire che non siamo ebeti come crede lui…

                                                                                1. Nez scrive:

                                                                                  devo dire che spesso non mi ispiri particolare “simpatia”, ma per ieri solo una parola: BRAVO! Continua così!

                                                                                  1. Nicola Benato scrive:

                                                                                    Spero ti prendano come esempio di giornalismo. Finalmente una soddisfazione, vedere spegnersi quel sorriso ebete ormai d'ordinanza sul viso del (spero) ex allenatore. Che sia di auspicio, agli altri giornalisti, tra l'altro più esperti di Barana, ma che negli anni soni diventati coniglietti bagnati. Senza far nomi Arena tele arena ghe né un allevamento

                                                                                    1. Tia scrive:

                                                                                      Ancora complimenti per il coraggio e la concretezza dimostrata in sala stampa davanti al fantoccio Pecchia.. puoi darci qualche indicazione in più su cosa si sta muovendo?

                                                                                      • Luca scrive:

                                                                                        Mi associo. Ti ho sentito anch’io.. Lo sempre saputo che saresti stato l’unico che, prima o poi, avrebbe avuto il coraggio di porre domande scomode ai nostri grandissimi dirigenti. Bravo! Penoso il Pecchia che si “arrampicava sugli specchi”.

                                                                                        • mario scrive:

                                                                                          Mi associo anche io: per la prima volta ho visto Pecchia incazzato. Il problema è che ha risposto che “possiamo fare punti ovunque” e francamente, se non fai punti con il Crotone in casa, la vedo dura farli con la Lazio in trasferta. Oltretutto lui è convinto di aver lavorato bene e non si vuole dimettere. HAI TOLTO LA MASCHERA A PECCHIA: BRAVO

                                                                                      1. Silvio Burro scrive:

                                                                                        per favore me dasi el link de l' intervista non rimesso trovarlo

                                                                                        1. Hellaspeppa scrive:

                                                                                          E’ da diverse settimane che non ascolto le conferenze stampa di quell’individuo a libro paga.
                                                                                          Ho visto quelle post partita: mi associo ai complimenti perché le tue domande sono state le uniche che hanno avuto un senso in quella farsa di domandine e rispostine che ti hanno preceduto.

                                                                                          1. Tomhv scrive:

                                                                                            Spero di svegliarmi domani mattina e trovare la lieta novella ..

                                                                                            1. Bepi scrive:

                                                                                              complimenti per le domande poste oggi a Pecchia. finalmente qualcuno che lo ha messo spalle al muro con le sue responsabilità.

                                                                                              1. Bruno scrive:

                                                                                                l’unico risultato sportivo che potrebbe venire da questa umiliazione sono le dimissioni di Fusco e di Pecchia.
                                                                                                Chi ha dignità di uomo non può aspettare l’esonero.
                                                                                                Una coppia da prendere insieme e da perdere insieme.

                                                                                                1. Skywalker scrive:

                                                                                                  Il “caro” che ti ha riservato Pecchia, stizzito, portalo come una medaglia, bravo

                                                                                                  1. Ruspa62 scrive:

                                                                                                    Quando hai fatto le tue domande a Pecchia durante la conferenza stampa e lo hai messo alle strette è parso disperato. Non sa più cosa fare ma la cosa più grave è che neanche il ds e il presidente non lo sanno. D"altra parte tutti i disastri che hanno combinato finora lo dimostrano. Si può solo sperare nel futuro in una nuova proprietà perché con Setti non si va più da nessuna parte.

                                                                                                    1. Roby scrive:

                                                                                                      grande Fra, super domande!

                                                                                                      1. hearthellas scrive:

                                                                                                        Grazie Barana per averci risparmiato l'ennesima intervista post partita farsa… Abbiamo una dignità! Forza vecio Hellas!

                                                                                                        1. Spashellas scrive:

                                                                                                          Anche da parte mia grazie per la puntualità, precisione e opportunità delle domande.
                                                                                                          Orgoglioso di avere un giornalista non assoldato al pensare comune.
                                                                                                          É stato uno spettacolo penosl, mio figlio 6 era distrutto… come me.
                                                                                                          Orrendi i tre petardi lanciati dai diversamente nordici verso il settore famiglie. Un padre é uscito al secondo botto col figlio in lacrime spaventato. Ma tanto in federazione mica hanno sentito…

                                                                                                          1. Stefano scrive:

                                                                                                            Non dimentichiamo nemmeno la telenovela Kishna, che sarebbe dovuto arrivare come contropartita per il “parcheggio” di Caceres al Verona.

                                                                                                            1. maurizio scrive:

                                                                                                              Bravissimo Fancesco Barana. Era ora sentire un giornalista fare domande serie al Pecchia per vederlo, finalmente, togliersi quel sorrisino idiota dalla bocca. L'hai proprio fatto incazzare: ma non quanto lui ha fatto incassare noi in quest'ultimo anno.

                                                                                                              1. Matteo scrive:

                                                                                                                "cosa ci vuole perchè Pecchia si dimetta"…" con quali squadre dobbiamo fare punti"…dopo i cinque secondi di sospensione prima di rispondere per poi non dire nulla sono stati il top!
                                                                                                                bravo Francesco, unico giornalista in mezzo a burattini che fanno domande del cavolo, manco fossero pagati dal camisetta verta senza calsetti paiàsso

                                                                                                                1. Matteo scrive:

                                                                                                                  Complimenti per le domande in sala stampa, sei stato una nostra emanazione. Grazie

                                                                                                                  1. Marco Caroli scrive:

                                                                                                                    Hai fatto dare in escandescenza Pecchia… fantastico, applausi

                                                                                                                    1. lzampa scrive:

                                                                                                                      ti sei dimenticato di Toni, forse aveva capito l’andazzo. Comunque ti vorrei sempre in sala stampa,l’unico a fare domande serie….

                                                                                                                    Rispondi a Ziga

                                                                                                                    Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                                    Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                                    *