25
ago 2020
AUTORE Mario Zwirner
COMMENTI 316 Commenti
VISUALIZZAZIONI

5.146

PROFESSIONISTI DELL’ODIO CONTRO VERONA

Secondo il giornalista di Repubblica Paolo Berizzi il devastante uragano che ha investito Verona è dovuto al Karma: cioè agli dei che puniscono i cattivi. Quindi Verona, essendo piena di cattivi cioè – come ha scritto Berizzi – di cittadini “nazifascisti e razzisti che da anni fomentano l’odio contro i più deboli e augurano disgrazie a stranieri, negri, gay, ebrei, terroni”, Verona merita il nubifragio inviato dal Karma.

Direi che la libertà di opinione va comunque difesa, perché fa emergere di tutto: dalla svastica tatuata sul collo dalla candidata alla falce e martello tutt’ora impressa nel cervello di una certa sinistra; fino alla pigrizia mentale e culturale di chi pensa di poter analizzare e comprendere le nuove realtà di un società in rapida e costante evoluzione, ricorrendo a stereotipi più o meno tragici del passato; dal nazismo, al fascismo, al comunismo, agli odi etnici e razziali.

Non è escluso che il Karma, la punizione degli dei, colpisca anche loro; cioè la pigrizia di chi resta ancorato al passato.

Tanto per fare un esempio: più facile e banale definire Salvini fascista, che cercare di comprendere cos’è oggi la Lega e perché ottiene così tanti consensi. (Tutti razzisti e fascisti i suoi elettori?…)

Il torto di Verona e dei veronesi Berizzi poteva sintetizzarlo così: una città più a destra che a sinistra. Che per questo merita, non solo l’uragano, ma di essere cancellata da un nuovo diluvio universale…

Non so se abbia senso dare del fascista antifascista a Berizzi come ha fatto Sallusti sul Giornale. (Quasi superfluo ricordare che il fondatore di Repubblica, Scalfari, fu un fascistone convinto). Piuttosto questo collega pare l’incarnazione della presunzione di superiorità culturale di certi esponenti della sinistra (questa sì in odore di razzismo). Uomini colti che sanno cosa è il Karma e lo citano. Magari dimenticando che anche Hitler era affascinato dall’esoterismo orientale. E questo li trasforma in professionisti dell’odio.

Concludo ricordando che la giunta comunale di Verona ha presentato querela e un esposto all’ordine dei giornalisti contro Paolo Berizzi. L’assessore alla sicurezza Daniele Polato ha chiesto al ministero degli Interni di toglierli la scorta. Ed è l’estremo paradosso: i professionisti dell’odio si meritano e si conquistano il privilegio di essere scortati…

 

5.146 VISUALIZZAZIONI

316 risposte a “PROFESSIONISTI DELL’ODIO CONTRO VERONA”

Invia commento
  1. Silvestro scrive:

    Ritengo importante tornare su l’episodio di Boris Jhonson del covid e delle sue considerazione sugli italiani. Fatto riportato con dovizia di particolari e commenti da media e giornali ma che però ha lasciato indifferente l’opinione pubblica italiana.

    Era l’inizio del 2019 quando i vice Presidenti del Consiglio Salvini e Di Maio giocavano a rubabandiera sulla Francia, con i gilet gialli, e col franco coloniale. Grande enfasi mediatica, grande risonanza sui social.
    Salvini puntualizzava “Ovviamente la polemica non è con il popolo, coi cittadini, ma, in questo caso, con colui che chiacchiera tanto e combina poco …”
    La polemica indignò Macron al punto da creare un incidente diplomatico facendo rientrare da Roma l’ambasciatore francese.

    L’uscita di Johson si può paragonare a quell’episodio, con l’aggravante che mentre Di Maio e Salvini si esprimevano con i giornalisti e sui media, Johson lo ha fatto da Primo Ministro, ufficialmente, alla Camera dei Comuni.
    Il Boris che a differenza degli europei confonde l’amore per la libertà con il diritto di contagiare amici, parenti e familiari, è cosi rispettoso della libertà altrui che è stato costretto a chiudere tutti pub alle 22 per 6 mesi, stadi chiusi, matrimoni con max 15 invitati, e 30 per funerali.

    Eppure non ha scandalizzato nessuno. Di Maio Ministro degli esteri che tanto si agitò con franco coloniale ha taciuto, mentre Salvini non si è sentito. C’è voluto Mattarella che, con una battuta ha ben liquidato il personaggio.

    Ora c’è da chiedersi se questo cambio drastico di atteggiamento sia da attribuire alla stagione dei nemici e della politica urlata che non paga più come un anno fa, oppure se situazioni analoghe, sono più tollerabili quando attivate da sovranisti elogiati ed ammirati in più circostanze.

    1. Silvestro scrive:

      Questa volta parto dalla conclusione:
      IL MIO APPREZZAMENTO PER GIORGETTI CRESCE E SI CONSOLIDA CON SEMPRE MAGGIOR CONVINZIONE. E’ un personaggio che lavora in silenzio, fuori dal coro, senza enfasi, non cerca la visibilità ad ogni costo, ragiona con considerazioni apprezzabili, sparisce quando il partito fa scelte che non condivide. Come si sul dire è un politico “tuttotondo”.

      Si esprime liberamente in una sua lunga intervista a “la Repubblica”.
      La battuta di arresto della Lega nelle recenti regionali è l’occasione per evidenziare le non nuove dissonanze nei confronti di Salvini. Certo finché il consenso era ampio e le tifoserie si accontentavano della “schiena dritta” e di non essere “schiavi della UE”, era difficile dissentire. Ora però che tutto questo non basta più, i rilievi di Giorgetti riemergono con vigore:
      Era contrario alla estromissione dei Benetton per la vicenda del ponte Morandi e dopo due anni stiamo verificandone le difficoltà; è contrario ad una legge elettorale proporzionale, a favore di un sistema maggioritario, mentre sul referendum ha dichiarato il suo NO contro le decisioni del partito.
      “Dobbiamo essere inclusivi e aprirci a mondi che ci guardano ancora con diffidenza e sospetto. E se abbiamo fatto degli errori, li dobbiamo correggere”.
      Ha accettato di svolgere la funzione del «diplomatico» con i Paesi dell’area Atlantica e dell’Unione, per spezzare l’ostracismo in cui si trova il partito, additato pubblicamente nella plenaria dell’Europarlamento tra «i populisti che stanno con Putin»
      D’altra parte se la Lega si pone con superficialità e irresponsabilità, senza un voto su Lukashenko, senza una posizione netta su l’avvelenamento di Alexei Navalny, «Non posso continuare ad andare in giro se ci comportiamo così, perché non ci rendiamo credibili»
      C’è poi la pluriennale amicizia col mondo di Visegrad con cui l’Italia non ha proprio niente in comune:
      Quasi tutti non hanno l’euro;
      sono beneficiari netti dei finanziamenti UE di cui noi viceversa, siamo contribuenti netti;
      sono Paesi che praticano il dumping fiscale;
      sono contrari a qualsiasi condivisione del problema immigrazione che è l’opposto dei nostri obiettivi.

      In politica non ci sono amici o nemici ma solo interessi in comune dove fai qualcosa per ottenere qualcos’altro in cambio. Ma i Visegrad cosa ci possono dare? Assolutamente niente.
      ANCHE QUESTA E’ CREDIBILITA’

      1. marco.com scrive:

        uno dei mantra del nostro ospite-ospitante è quanto è GRANDE e SERIA la terra di Albione, soprattutto se messa a confronto su quanto POVERA e DERELITTA la nostra italietta, regalata da Mazzini e Garibaldi ai Savoia.

        Oggi: a capo dell’UK c’è Boris Johnson. Impossibile non riconoscere che “PremierConte+PD” sono stati molto più bravi e seri di quel borioso

        E meno male che quello che voleva pieni poteri si è auto-schiantato al Papeete

        Guarda te cosa mi tocca riconoscere !
        Comunque, il fatto che abbiamo avuto un vice-premier e ora Ministro degli Esteri come Di Maio, resterà un vulnus perenne di prova di sbandamento del raziocinio degli italiani

        • Mario56 scrive:

          Mi trovi pienamente d’accordo, @ Marco,com.
          Di Maio lo reputo uguale a Salvini.
          Populista, sovranista fin nel midollo…
          … ma soprattutto…
          INCOMPETENTE FANNULLONE come appunto SALVINI

          Certo che gli italiani per dar ascolto a questi due buffoni…
          sono proprio dei …
          GONZI AL CUBO

          Ps
          Ora che il Veneto sta diventando la Lombardia di marzo per il Covid…
          dove sono le conferenze stampa di Zaia, diretta tv permante telenuovo 24 h su 24
          O forse ora che è stato eletto non se ne occupa più?

        1. Silvestro scrive:

          “Io governo, non faccio comizi”.
          La frase di Zaia, è la risposta breve e concisa alla domanda dei giornalisti circa il suo presunto dualismo con Salvini. Si tratta di una affermazione che, comunque la si voglia interpretare, marca la grande differenza di stile e di ruolo dei due personaggi.

          Ed il significato attribuito prima, ma anche dopo il voto è molto diverso.
          PRIMA del voto si è voluto assegnare alla tornata elettorale una dimensione politica di livello nazionale che doveva portare alla caduta del governo.
          DOPO il voto, SIM SALABIM: chi solo un anno fa ambiva ad un governo con “poteri assoluti”, oggi si esalta sostenendo che “HA VINTO L’AUTONOMIA, IL PARLAMENTO E’ AL TRAMONTO”.

          • martello carlo scrive:

            Bene bene, continuate a fare il vostro giochetto ZAIA vs SALVINI, incensando ZAIA ( che se lo merita ).
            Vi ricordo che il suo unico obiettivo è l’AUTONOMIA che per voi che non vi siete ancora aggiornati sul nuovo trend istituzionale, è come il FUMO NEGLI OCCHI, come per me la distruzione dei decreti sicurezza…. d’altronde voi non sapete fare altro, sfruttatori di migranti.

            • Mario56 scrive:

              Va bene tutto… ma una autocritica sul fallimento di Salvini sulle recenti elezioni…
              NON L’HO ANCORA LETTA!
              Diceva che avrebbe dato una spallata decisiva al governo…
              Diceva che avrebbe fatto 7 a 0
              Diceva che Conte e zingaretti avrebbero dovuto dimettersi subito …
              Diceva che non si sarebbe potuto ignorare la sconfitta in Toscana…
              Un’auto critica sana
              da gaton, Wallace e Maxim ancora non l’ho sentita.

              • Maxim scrive:

                …..che poi, l’unico capitano che mi riguardi è e sempre resterà quel “capitano, mio capitano” del professor keating/robin williams……

                …..in tanti dovrebbero salire sui banchi per avere un diverso punto di vista del medesimo orizzonte…..ma ora c’hanno messo le ruote per evitare che accada, governo ed azzolina maldestri :) ) :) )

                semplice battutaccia, ma son certo che qualche anti keatingiano c’è…. LOL

                ora stop, ho le dita secche….

              • Maxim scrive:

                autocritica? e di cosa? di che? di chi? su chi?
                io poi non posso criticare, non votando (nemmeno stavolta, tanto avrebbero vinto i SI come ZAIA….in altre regioni magari un velo di antipigrizia mi avrebbe preso….cmq avrei votato per i vincitori, anche se qualche dubbio sul referendum ce l’avevo, ma non ho approfondito le ragioni).
                secondo me (non secondo salvini) tutto nella norma….tranne marche e val d’aosta…puo essere che il cdx in puglia potesse essere piu incisivo….diciamo che il cdx ha qualcosa da rammaricarsi, mentre non capisco (supportato anche dalle cifre scaturite), dove zingaretti volesse vincere parlando di lista unica coi 5 stelle (non è che tutte le liste piccine piccine debbano per forza convergere in un unica forza….da zingaretti mi aspettavo meno presunzione da contabile alquanto approssimativo).
                presunzione ormai diventata tappezzeria addosso a salvini che, anche moderasse i toni (come sta cercando di fare con addirittura ammissione di errori…) ormai vive ancora di buone percentuali della lega a mio avviso piu slegate alla sua persona rispetto a un anno fa, anche se va detto che le regionali sono giustamente molto legate al nome del candidato.
                ma è abbastanza chiaro che se la lega riesce nonostante tutto a mantenere un notevole zoccolo duro è probabilmente dovuto al fatto che guardino al dopo salvini pur con salvini ancora al timone.
                quanto ai 5stelle….sono zanzarine pungenti in qualche comunale, grilli tanto chiassosi da richiamare adepti spesso altrove ammorbati a livello nazionale, ma nella comunità di mezzo regionale rimangono un nulla…..ma dopo tot anni di vita e qualche anno di legislatura, direi che questo nulla è ben diverso (in negativo) dal solito nulla evidenziato in passato nelle medesime votazioni

                vi ho descritto il mio sogno, tanto han vinto tutti, in un modo o nell’altro, questa è la realtà che diventa un eco lungo non so quante elezioni di qualsivoglia tipo…..se penso che in tal contesto l’unico a recitare qualche mea culpa è stato peraltro in parte salvini, mi chiedo se gli altri siano (politicamente, non a livello caratteriale) tanto migliori…..

                cosi spero di aver fatto contento mario56…..non per il contenuto, ma per avergli fatto sapere che non sono morto (semmai non in ottima salute, ma nulla di che….nonostante il covid, esistono pur sempre, purtroppo, altri infortuni e dolori fastidiosi)

                • Maxim scrive:

                  non preoccuparTI….sottolineo con il maiuscolo il TI, visto che forse lo uso per la prima volta nei TUOI confronti :) le magagne sono acciacchi quasi normali, se non ti vedessero come un appestato di covid anche con un semplice mal di pancia (e non è una battuta…).
                  cmq grazie per l’augurio, è tutto ok

                  per il resto, pur involontariamente chiamato in causa (potrei anche pensare maliziosamente per non l’aver mai nascosto i miei non recenti voti leghisti…con tanti scazzi con i colleghi anche a quei tempi…), non devi certo scusarti….

                  o, come direbbe suarez nel suo perfetto italiano come da esame pro cittadinanza, tu non ti dovere scusare con me, essere tutto normale….anche che 5 alti dirigenti universitari essere coglioni essere normale….coglioni all’infinito….e così essere! :)

                • Mario56 scrive:

                  Purtroppo il tuo nome mi è scappato, tra quelli che devono porsi delle domande sulla lega del capitano e i deludenti risultati elettorali.
                  Mi scuso di ciò .
                  Mi spiace per le MAGAGNE di salute e ti auguro di riprenderti presto.

              • martello carlo scrive:

                Cosa possono dire di più di fronte agli epiteti di cui già l’avete onorato voi esimi rappresentanti del partito unico?
                SBORONE, BOCCALONE, lui e tutti coloro che sono dalla sua parte, BOCCALONI… e mi fermo qui perché c’è qualcuno che potrebbe criticare severamente il vostro modo poco urbano di esprimervi. :-)

                P.S. Spero che d’ora in avanti dormirete più tranquilli… o aspettato che venga condannato al processo GREGORETTI per essere pienamente soddisfatti?

            • Silvestro scrive:

              Non c’è nessun giochetto: io registro fatti, situazioni e commenti soprattutto degli stessi interessati.

              Sull’autonomia ne abbiamo già parlato più volte ed è troppo comodo fingere di dimenticare. Mentre tu manifesti solo intenzioni, ti ricordo che la sinistra è cosi poco aggiornata sul nuovo ‘trend istituzionale’ che, a tutt’oggi, l’unico atto formale sull’autonomia sottoscritto da Fontana, Zaia e Bonaccini è quello stipulato col Governo Gentiloni (febbraio 2018).
              Salvini nel suo periodo di Governo ha completamente trascurato l’accordo, e Zaia si è ben guardato dal chiederne l’applicazione.

          1. martello carlo scrive:

            DEVO FARE I COMPLIMENTI A TELENUIOVO PER LA STRAVITTORIA DEL MIGLIORE, CUI HA CONTRIBUITO OLTRE OGNI ASPETTATIVA PER VALORIZZARE CIO’ CHE ERA GIUSTO VALORIZZARE, PUR SEMPRE NEL RISPETTO DELLA OBIETTIVITA’ DEMOCRATICA:
            GRAZIE CE N’ERA BISOGNO IN UN CONTESTO MEDIATICO TANTO PARTIGIANO.

            BENE, dopo aver isolato, protetto l’ottimo risultato del voto, possiamo fare qualche asettica considerazione leghista.
            - non ho sopportato la supponenza ( ottimismo? ) di SALVINI sul 7:0. Lui non è il messia e la sua parola non può perdere il valore della REALTA’ che è il valore su cui si basa tutta la politica della LEGA
            - questa è una sconfortante conferma di una facilità di affascinarsi alle manifestazioni popolari che esaltano ma sono spesso FALSE e della credulità rispetto alla manifestazioni politiche da parti dei ladri del consenso. Ciò può essere una manifestazione di onestà di carattere, accettabile, anzi encomiabile a livello personale, ma non accettabile in politica.
            - risultato? GOVERNO CONTE FINO AL 2023 ed elezione del presidente dello stato al livello di chi ha rovinato , salvo un breve intervallo, tutte le legislature dal 1992 ad oggi.
            - STRATEGIA FALLIMENTARE: eppoi cos’hanno in comune i meridionali con la priorità del LAVORO PRODUTTIVO come affermazione delle qualità positive dell’individuo nei riguardi della dialettica come mezzo per fottere il prossimo?

            SUL VERSANTE OPPOSTO:
            - sono contento per MARIO 56 che se la faceva addosso per la possibile perdita della TOSCANA ( roba da deficienti che credono ancora nella elasticità del cervello rosso ).
            Ha avuto le sue piccole soddisfazioni centraliste con il rafforzamento del MEDIOCRE ZAMBERLETTI, da cui è rappresentato benissimo ed è funzionale ad una rivoluzione federalista.
            - Quanto ai pentastellati, se la caveranno con IL REDDITO DI CITTADINANZA e finiranno NAVIGATORS A VISTA.E A VITA, tanto sono ridotti, come si dice ad un prefisso telefonico.
            - Mi dispiace per MARCO.COM Il sorriso di DI MAIO E’ QUANTO MAI SMAGLIANTE, soprattutto perché è riuscito ad intitolarsi un successo non suo.
            Ciò mi consola soprattutto per i poveracci aspiranti RADICAL CHIC VENETI che potrebbero restare perfino senza .COM

            • Mario56 scrive:

              E la famosa spallata che avrebbe messo fine al governo?
              Mi pare non vi sia stata…
              …ma potrei sbagliarmi

              • martello carlo scrive:

                Non vi vedo molto entusiasti per l’esito delle votazioni: dovete ancora riprendervi dall terrore di perdere la TOSCANA?
                Mai contenti!! ZOMBERLETTI si è salvato, il regime pure, i 200 MLD li spenderete voi e il presidente della repubblica sarà eletto ancora da questo parlamento di scappati di casa .
                Io invece sono felice ( mai pensato a spallate al governo, mi stupisce che ci creda la MELONI che non è ingenua come SALVINI ). Qui invece si stanno aprendo grandi porte ad un’Italia federale: le ideologie si sono volatilizzate, il segretario del partito unico conta come il due di picche, quindi cosa possono volere le grosse personalità locali se non il potere alle regioni?
                DAI CHE E’ LA VOLTA BUONA……

            1. martello carlo scrive:

              E’ UN GIORNO CHE ANDRA’ RICORDATO, COME LA BRECCIA DI PORTA PIA: LA VITTORIA DEL LAICISMO REGIONALE CONTRO IL POTERE TEMPORALE DEL PARLAMENTO.

              HA VINTO L’AUTONOMIA, IL PARLAMENTO E’ AL TRAMONTO E PER ASSICURARE LA VITA DEMOCRATICA UNITARIA A DISPETTO DELLE TRAME DEI 5S, MANCA L?ULTIMO PASSO: L’ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DELLO STATO. ( a GRILLO riserveremo u n posto da senatore a vita insieme a NAPOLITANO in attesa che vada a quel paese….. )
              Ottime elezioni, finalmente ha vinto la gente, in TOSCANA, in PUGLIA, in VENETO ( in questo siamo i precursori ), in LIGURIA come nelle MARCHE ed in CAMPANIA: l’ITALIA si ispira alla GERMANIA e diventa FEDERALE senza timori, con la forza che deriva dalla ottimizzazioni delle specificità, unite in un unico scopo: il progresso comune nella LIBERTA’ delle specificità che esprime il meglio della NAZIONE.

              AH CHE BELLO…… non voglio aggiungere altro a questa conclusione che mi sembra rappacificatoria delle differenze…. e una raccomandazione sincera a tutti: non roviniamola.

              1. Silvestro scrive:

                Diciamo innanzitutto che, al solito, hanno vinto tutti. Chi si confronta con le aspettative, chi con gli esiti precedenti più favorevoli: tutti, a parole sono soddisfatti. Quindi l’analisi delle percentuali la lascio a un esperto come Martello che solo l’altro giorno celebrava la vittoria dei perdenti.

                Va solo constatato che si tratta della vittoria dei territori, ovvero dei governatori che meglio hanno affrontato i problemi specifici della regione e che meglio hanno gestito l’emergenza covid.

                Se questa lettura rispondesse al vero, sarebbe utile constatare che Salvini, ancora una volta, si è salvato con un colpo di culo. Con la disastrosa gestione sanitaria della Lombardia, quale sarebbe stato il risultato se si fosse votato anche in quella regione.

                PS: Salvini sostiene che “non siamo in una caserma”; ma Zaia sarà bene non dimentichi che fine ha fatto Tosi e perché.

                1. marco.com scrive:

                  Zaia dichiara : “perchè vinco ? perchè io governo, non vado in giro a far comizi”

                  poi poteva anche aggiungere: non faccio uno stream al giorno su facebook, non mango 30 twitter al giorno, non vado a tutti i talk show della rai/mediaset/la7

                  quasi quasi penso che avrei anche dovuto votarti, caro zaia

                  adesso il governo ci darà l’autonomia a noi veneti e quindi TUTTO PERFETTO
                  E’ martedì 22 settembre e tutto VA BEN

                  1. marco.com scrive:

                    Allora
                    In regione ho perso 80 – 1
                    Al refe ho vinto 70-30

                    Contento? Bahhhhhhh

                    Come dicevo, i veneti come i catalani
                    Ma anche Toscana Campania Puglia ….

                    Ottime notizie: 5s morti e salvini diventato insopportabile è odioso
                    Lega x salvini premier? Prrrrrrrrrrrr prrrrrrrr prrrrrrrr

                    • Mario56 scrive:

                      Salvini è anche un po’ tordotto,
                      perché alzando continuamente l asticella ( “ faremo 6 a 0)
                      Vinciamo in tutte le regioni…
                      Poi se non le conquisti , come Puglia e Toscana…
                      ti danno dei pugni sui denti.

                      @ Wallace
                      andiamo a votare per le politiche?

                    1. Mario56 scrive:

                      Salvini
                      Voleva dare una spallata al governo…
                      ma si è rotto la testa.

                      Ormai è sul viale del tramonto!

                      1. Mario56 scrive:

                        DICIAMOLA TUTTA:
                        Se Salvini perdesse la Toscana sarebbe la sconfitta di Stalingrado.

                        1. martello carlo scrive:

                          TANTO RUMORE PER NULLA :un trattato su NAZIONALISMO, SOVRANISMO e POPULISMO di livello infimo, il tutto per stigmatizzare una considerazione mia sui dati covid americani, sulla quale considerazione ero pronto a inviarvi la correzione, cosa che sto facendo ora, riconsiderando la situazione sulla base del rapporto fra decessi e popolazione, dal momento che, mentre in europa i decessi hanno subito una forte decelerazione, negli USA sono proseguiti ad un ritmo superiore.
                          Dall’analisi del rapporto tra decessi e popolazione, è emerso che al momento i livello sono praticamente gli stessi, ad eccezione della GERMANIA, e precisamente:

                          USA 0’0597%
                          IT 0,0591%
                          SP 0,0650%
                          FR 0,0479%
                          SV 0, 0581%
                          GER 0,0045 %

                          Se per la precedente considerazione, fatta su un certo modo di interpretare i dati, sia pure poco corretto, però indicativi sino a qualche mese fa, mi considerate un negazionista, populista ecc. ecc. siete voi che avete bisogno di un nemico ( ma questo si sapeva già ).

                          • Silvestro scrive:

                            Si hai ragione, 961mila decessi COVID nel mondo su 7,6 miliardi di abitanti sono un misero 0,012%: una sciocchezza.
                            I 200mila decessi negli USA sono un 0,06% della popolazione cioè 5 volte superiore a quello mondiale.
                            San Marino con i suoi 42 decessi su 34000 abitanti, raggiunge lo 0,12%, cioè una percentuale doppia di quella degli USA e dieci volte superiore a quella mondiale: Quella si che è una catastrofe.

                            Ma il NEGAZIONISMO non sta nella lettura distorta dei numeri, ma nelle motivazioni già esposte in precedenza e in quei governanti che con atteggiamenti di sufficienza, superficialità ad anche di dileggio, avevano l’occasione di intervenire con più efficacia solo facendo tesoro delle esperienze altrui o semplicemente dando più ascolto alle comunità scientifiche. E questa è L’INTERPRETAZIONE PIU’ COMPIACENTE.

                            L’INTERPRETAZIONE PIU’ SEVERA è che la parte politica prevalentemente di destra nell’intento di non contrarre consumi, di non penalizzare l’economia è disposta a stressare il sistema sanitario del Paese, a rischiare decessi e conseguenze cliniche tuttora sconosciute, a danno prevalente della popolazione più disagiata.

                          1. Silvestro scrive:

                            Marco; Mario56: La sintesi più apolitica che ho trovato:

                            Il NAZIONALISMO è una ideologia che, per affermarsi, ha sempre avuto bisogno di un nemico esterno; esalta il concetto di nazione e il sentimento di attaccamento alla patria. I nazionalisti pongono al centro l’idea di nazione e di identità nazionale, intendendo la nazione come collettività depositaria dei valori propri di un popolo o di un’etnia, e riconducibili al patrimonio culturale acquisito attraverso uno specifico percorso storico.

                            il SOVRANISMO è un fenomeno recente che ha bisogno di un nemico soprattutto interno. Esprime una posizione contraria a progetti sopranazionali, sostenendo la necessità di mantenere o riconquistare la sovranità nazionale da parte del popolo, in quanto il trasferimento di poteri e competenze a organismi sopranazionali indebolirebbero il principio di rappresentanza fra i cittadini e la struttura politico-economica dello Stato.

                            NEGAZIONISMO Non ho trovato un collegamento diretto tra sovranismo e negazionismo. Quello più clamoroso è quello dell’olocausto e quindi della destra estrema. Ma il termine, ormai di moda, si usa anche per mettere in discussione i mutamenti climatici, il covid, o addirittura iniziative specifiche come l’efficacia dei vaccini. Forse rientra nella diffidenza verso organismi e ricerche internazionali che studiano fenomeni globali.

                            E’ il caso di segnalare che NAZIONALISMO e SOVRANISMO, sono posizioni spesso complementari anche perché si avvalgono di un metodo di comunicazione comune che è il POPULISMO, veicolato in maniera efficace e capillare dai social.
                            Ma il termine merita un approfondimento a parte.

                            • marco.com scrive:

                              da domani inizierà il R E G I O N A L I S M O

                              Veneto come la CATALUNYA

                              Avanti o popolo, Leone di San Marco vincerà (purché Generali non sia acquistata da Banca Intesa, altrimenti vince il Lombardismo di Papa Bazoli.

                              • martello carlo scrive:

                                Complimenti : questo sì che è CULTURISMO, altro che quello dei f.lli BIANCHI: vacci piano altrimenti il cervello non ci sta più.
                                Peccato che ti sia dimenticato del KOMUNISMO.
                                Cercherò di colmare la lacuna, se il pensiero dominante ( quello delle formichine ) me lo consente, senza definizioni enciclopediche codificate, ma tratte dal MIO personalissimo, per quanto limitato pensiero pur sempre MIO.
                                Ecco, il MIO, l’IO sono la negazione del COMUNISMO e per quanto i QUAQUARAQUA della manipolazione vogliano riservare solo a se stessi, convincendo la massa di decerebrati paria dell’intelletto dentro il PROIBIZIONISMO del pensiero autonomo, ciò nega l’UMANITA’ STESSA.
                                E’ in sostanza la forma più NEGAZIONISTA di tutti i negazionismi: quella dell’INDIVIDUO. L’ALVERE UMANO deve essere l’unico sistema sociale, dove al posto della regina c’è una OLIGARCHIA SPECIFICA, CHIAMATA NOMENKLATURA.
                                Se vogliamo portare all’attualità tale dipendenza connaturata in certe organizzazioni di insetti, lo possiamo facilmente rilevare nella necessità del popolino più ignorante, incapace e sclerotizzato, di identificarsi nell’élite dei PROFESSORONI, messi là dal PARTITO che lavora incessantemente sin dall’immediato dopoguerra
                                TANTO A LORO BASTA: E’ L’ILLUSIONE, LA SOPRAVVIVENZA DAL GRIGIORE INTERNO CHE LI PORTA A IDENTIFICARSI IN QUALCUNO CHE CONSIDERANO SUPERIORE, NON IMPORTA SE QUAQUARAQUA O INTERESSATO IN NOME DELL’UGUAGLIANZA A RENDERLI TUTTI UGUALI AL LIVELLO DEL PIU’ BASSO.
                                Non ha importanza il fallimento disastroso di tale pensiero messo in pratica: la loro nullità e invidia impone loro di abbassare tutti al livello di ZOMBI.
                                Il risultato ineluttabile? Una società di morti di fame e di spirito che se intravvedono la genialità l’inventiva in qualcun altro lo MANDANO NEI CAMPI DI RIEDUCAZIONE.
                                Nell’attuale situazione storica, si è abbassata la guardia: il fallimentare corso del REALKOMUNISMO è dimenticato e ritorna l’illusione dei più STUPIDI.
                                C’è gente ( sembra incredibile ma è così ) che crede in MAO TSETUNG e nel NAZIONALISMO PIU’ GROSSO GRASSO DI TUTTI INAZIONALISMI CITATI DALLE FORMICHE DEL WEB.
                                IN SOSTANZA, VOI KOMUNISTI VOLETE L’ANNULLAMENTO DELLA CREATIVITA’, DELL’INTRAPRENDENZA, DELL’INVENTIVA DELLA GENIALIUTA’ E DI TUTTE LE QUALITA’ CHE DIFFERENZIANO IL GENERE UMANO DALLE BESTIE E CHE LO FANNO PROGREDIRE.
                                IL COLMO E’ CHE OSATE DEFINIRVI PROGRESSISTI……TROGLOIDITI DELL’UMANITA’

                                PS: esilarante è la conclusione del MUGIK SILVESTRO: dopo cotanta ricerca nell’almanacco delle ovviwetà da festival delle salamelle e lambrusco, il parastudioso con ariia da cattedrattico, riesce a trovavare un’ unica correlazione tra nazionaluismo e sovranismo: L’OLOCAUSTO.
                                E’ LA PRIMA VOLTA CHE LO DICO ( E LO DICO IN MAIUSCOLO ): MA VAI A CAGARE!”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                • Mario56 scrive:

                                  Una relazione, un denominatore comune tra
                                  SOVRANISMO, NAZIONALISMO, POPULISMO E NEGAZIONISMO
                                  c’è, e si chiama

                                  D E S T R A F A S C I S T A

                                  Che secondo martello pneumatico è formata da ARDITI, UOMINI CORAGGIOSI, ARTEFICI DEL LORO DESTINO, contro…
                                  FORMICHINE KOMUNISTE, api operaie schiave senza dignità, terroni, napoletani…
                                  contro i Lombardo Veneti laboriosi, liberi, legati a sane tradizioni …

                            1. Silvestro scrive:

                              Questa storia del COVID che i populisti insistono nell’assimilarlo ad una banale influenza sta diventando veramente ridicolo.

                              Innanzitutto non si possono fare considerazioni esclusivamente sulle percentuali dei contagi e dei decessi della popolazione. Se fosse cosi dovremmo concludere che San Marino con i suoi 741 contagi e 42 decessi è fra i Paesi più devastati del mondo da COVID. Magari è vero ma con rilievi socio economici irrilevanti.
                              E’ evidente che i numeri assoluti pesano, eccome, e l’epidemia, che è ancora lontana dalla conclusione, è veicolata / condizionata da numerosi fattori esterni accertati anche sul territorio italiano:
                              Numero dei tamponi effettuati
                              Eta della popolazione
                              Grado concentrazione urbano
                              Mobilità degli abitanti
                              Disponibilità dei cittadini a rispettare norme di prevenzione

                              Non mancano poi aspetti organizzativi quali:
                              Tempestività nelle decisioni delle autorità sanitarie
                              Capacità delle strutture mediche di sopportare picchi rilevanti di ricoveri ospedalieri

                              In conclusione la pandemia non si può assimilare ad una banale influenza fosse solo per il fatto che non esiste ancora un vaccino, e non è detto che in futuro venga realizzato (per l’AIDS riconosciuto nel 1981 non esiste tuttora alcun vaccino).

                              1. Mario56 scrive:

                                @ MARTELLO
                                gongolando, tempo addietro scrivesti che gli USA , allora con 85000 morti, avevano una letalità bassissima rispetto ad alcuni paesi Europei.
                                Ora con 200.000 mila morti, è ancora così?
                                Non è che per caso il tuo idolo, Trump, ha gestito a livello Lombardia la pandemia??
                                La stragrande maggioranza dei lavoratori americani va a lavorare anche con la febbre…
                                … PERCHÉ NON HANNO NEMMENO LA MALATTIA RETRIBUITA!
                                Questa è l’America che dovrebbe contrastare la Cina e la Germania?

                                • martello carlo scrive:

                                  In un certo senso dai molta soddisfazione al mio EGO, però certe volte mi chiedo come uno che fa parte della èlite culturale della nazione possa sparare certe CORBELLERIE ( ah già ma voi siete alleati della AZZOLINA ): confrontare gli USA alla CINA è proprio da ZOMBIE stregato dal KOMUNISMO con la K…. e purtroppo ce ne sono molti in Italia.
                                  Anch’io andavo a lavorare con la febbre a volte…. e comunque lasciamo perdere perché non vorrei farti fare una figura più di M… di quella che hai già fatto, anche perchè coi numeri non ci azzecchi proprio.
                                  Allora:
                                  USA pop. 331072000 contagiati 6674411 % contagiati su pop. 2.016 morti197633 tasso mortalità ( su contagiati ) 2,96 %
                                  ITALIA pop. 60313292 contagiati 294932 % contagiati su pop. 0,489 morti 35668 tasso mortalità ( su contagiati )12,09%.

                                  E’ ANCORA COSI’, cioè è a livello di una semplice influenza ( forse perché lì seguono il consiglio di TRUMP THE WONDERFUL di usare la CLOROCHINA ) :-D
                                  Forse hanno ragione coloro che c’è pure una grande montatura dietro?

                                  PS in GERMANIA il tasso di letalità è del 3,48%, nella socialista SPAGNA è 4,86%, nella FRANCIA del salvatore MACRON è del 6,85%, in BELGIO è del 10,14…………. essì che la sanità è gratis per tutti….

                                  • Mario56 scrive:

                                    Letalità e mortalità…
                                    DUE TERMINI DISTINTI in epidemiologia.
                                    Non voglio farti LEZIONCINE CON WIKIPEDIA COME G A T O N .
                                    Non possiamo mai riferirci al n contagi…
                                    PERCHÉ QUESTO È IN RELAZIONE CON IL N TAMPONI , dove ognuno fa quello che può.
                                    Rapportiamoci solamente ormai al n abitanti o su 100.000 abitanti.
                                    Ps
                                    Non dire ITALIA al 12% perché questa anomalia è stata determinata da quei BUONIANULLA di FONTANA E GALLERA.
                                    La vera Italia ha avuto contagi anche inferiori alle medie UE.

                                1. martello carlo scrive:

                                  ” SE TORNA L’UMANITA’ “.
                                  Intitola così l’articolo di fondo EZIO MAURO su REPUBBLICA, il giornalone progressista del ritardo.
                                  Non l’ho letto tutto, evidentemente, ma immagino, dall’incipit di ” prima pagina “, che commenti il nuovo spirito europeo incarnato dalla VON DER LEYEN.
                                  Il titolo confessa molte cose:
                                  - la DISUMANITA’ dell’Ue, almeno fino ad ora
                                  - la conferma che SALVINI, la LEGA e tutti i critici in generale dell’Europa avevano ragione
                                  - che, se le cose sono (?) cambiate, non lo si deve a CONTE ed al governo giallo rosso, bensì ai movimenti che l’hanno contestata, al coronavirus ed alla comprensione che la Germania non poteva farcela da sola.
                                  Tutti i discorsi pro regime che se ci fosse stato al governo la dx non avremmo avuto i 209 MLD ( che non abbiamo ancora ) valgono quanto i discorsi deliranti della CORNACCHIA che è a capo del PD sull’Italia piena di fosse comuni per COVID in salsa leghista.
                                  Il problema di avere questo governo di incapaci inetti a gestire il RF non preoccupa più di tanto, almeno fino all’elezione del presidente della repubblica, tanto, come ho già avuto modo di dire, CONTE, il GOVERNO, sono già commissariati e se non fanno ciò che si stabilisce a BERLINO, non beccheranno un euro.
                                  Quindi domenica votino pure per la LEGA anche coloro che temono per la caduta del governo: il merito di aver cambiato la disumanità UE è principalmente merito suo, come l’intenzione di porre fine una volta per tutte a DUBLINO.
                                  Sul referendum vale lo stesso discorso che ho fatto per il governo italiano che conterà sempre meno rispetto a BRUXELLES, però una legnata sui denti a GRILLO, alle formichine che lo seguono ed alla voglia di aprire il Parlamento come una scatola di tonno, gliela darei volentieri. La delegittimazione della politica , quella che si svolge nei luoghi a ciò deputati deve finire mentre va aperta come una scatola di SARDINE quella che si svolge nelle segrete stanze del CSM, tuttora nella nebbia peggio del famoso PORTO di PREVITANA memoria.

                                  • Mario56 scrive:

                                    @ martello
                                    Salvini, Salvini e Salvini…
                                    non so come si fa a credere ad un pagliaccio simile.
                                    In UE il suo nome è annoverato alla stregua di UN CINGHIALE CHE IRROMPE NEL VIGNETO I
                                    La sua salute la vedremo in Veneto col gap tra Lega e lista Zaia.

                                    • martello carlo scrive:

                                      Altro che cinghiale, ci voleva un elefante, un rinoceronte per svegliare i burocrati di BRUXELLES.
                                      Qualcosa si è mosso? Sembra di sì: voi non avete ottenuto niente prima, se non di essere mandati al governo del Paese e al suo massacro.
                                      Comunque, tra ZAIA e SALVINI non ho ancora deciso: sono solo considerazioni di mera utilità, altrimenti voterei ZAIA.
                                      SALVINI, SALVINI, SALVINI…. , SALVINI ha portato la Lega al 34% alle europee: o quel 34% era composto da idioti irrecuperabili, o qualche problemino con l’EUROPA c’era e c’è, visto tutto l’esame di coscienza fatto dalla VON…. o no?
                                      Tuttora la LEGA è il primo partito e il tuo PD LE VEDE SOLO IL DERETANO ( :-D :-D ) e siccome io non sono uno di quelli che pensano che non si debba tener conto anche nelle elezioni regionali delle politiche del governo centrale ( è da quagliotti pensare il contrario ), la bilancia mi farebbe pendere dalla parte di SALVINI ( anche se non è il mio massimo e un po’ d’astio ce l’ho per essersi fidato di un KOMUNISTA ).
                                      Il fatto poi che voi desideriate un forte vantaggio a favore di ZAIA, e così sarà, per dividere la LEGA, penso che voterò per SALVINI.
                                      SONO STATO ABBASTANZA TRASPARENTE?

                                      • Mario56 scrive:

                                        MI FAI SPANCIARE DALLE RISATE… @ MARTELLO PNEUMATICO
                                        Salvini avrebbe smosso l’Europa e non il Covid 19 e la recessione di tutto l’Europa?

                                        Queste tue BAGGIANATE le potrebbe credere vere solo …
                                        …GATON

                                        RINGRAZIA CONTE, MERKEL E MACRON …
                                        che forse ci salveremo!
                                        A proposito… i vostri amici/ kamerati russi …
                                        NON HANNO GIÀ IL VACCINO?

                                        • martello carlo scrive:

                                          Dunque tu affermi che a smuovere l’UE è stato il COVID e la recessione. Allora, cosa c’entra CONTE?
                                          Per voi servi dei servi considerate suoi i 209 MLD e vi accontentate di fargli da spalla: non vi è rimasto nulla del DNA del PCI, siete ridotti alla stregua di DEBOSCIATI adoratori di migranti e quindi non mi resta che sperare nel commissariamento da parte del NORD…Europa.
                                          Ci manca solo il MEF poi avrete completato l’asservimento all’IMPERO.

                                          Ormai mi accontento dell’austerità imposta piuttosto che i debiti ci vengano fottuti da quelle furbastri di terroni del reddito di criminalità.

                                          MACRON e la MERKEL CI HANNO SALVATO!!!!!
                                          A QUESTO LIVELLO IL PIDIOTISMO RACCATTAPALLE NON ERA MAI ARRIVATO. :-D :-D :-D

                                  • Silvestro scrive:

                                    E’ UN PUNTO DI VISTA INTERESSANTE !!!!
                                    Per analogia potremmo dire che il nazismo è stato sconfitto per merito di HITLER che ha portato la sua ideologia a conseguenze tragiche.

                                    E’ STATA PROPRIO UNA FORTUNA.

                                    • martello carlo scrive:

                                      Beh, possiamo anche dire che il MURO di BERLINO è caduto grazie al PCI

                                      • Silvestro scrive:

                                        NON C’E’ DUBBIO; le situazioni che si prestano a questa lettura sono numerose.
                                        Ma sei tu che hai esaltato la vittoria di un perdente.
                                        Quindi si potrebbe concludere che i veri vincitori sono gli sconfitti.

                                        • martello carlo scrive:

                                          Se l’UE fosse davvero cambiata, potremmo dire che SALVINI è tutt’altro che perdente perché ha sempre lavorato per la vittoria dell’Italia, ma voi, con la vostra mentalità di servi dell’URSS, dell’UE e adesso della CINA, non lo potete nemmeno concepire: avete sempre lavorato per gli altri e sempre per la parte sbagliata.
                                          CONTINUATE…..CONTINUATE.

                                  1. Silvestro scrive:

                                    Ma guarda un po’. Tutto questo sbrodolamento per un “vai a cagare” come unica risposta possibile ad una contraddizione più che evidente originata nel settembre 2015.
                                    Ma per giustificarla si tira in ballo Zwirner, come se rappresentasse la verità incarnata; si cita la riappacificazione ISRAELE-EMIRATI, L’isola di LESBO, L’ONU e quant’altro che non c’entrano. Ed è veramente patetico e di una ipocrisia vergognosa.

                                    Ma la questione è molto semplice leggo ”vai a cagare non è un’offesa, bensì un augurio per chi soffre di stitichezza”. PERFETTO!!! se è questa l’interpretazione che prevale voglio essere il primo ad utilizzarla:

                                    MARTELLO:  sei un “schifoso, MALEDETTO razzista fascista”, meriti stare nella merda e nel fetore in cui tu stesso ami sguazzare.

                                    GATON:  non mi piace l’uso di certi epiteti. Ma se li concedi a te stesso, vale anche per gli altri: Sei un vecchio rincoglionito che ormai ha il cervello all’altezza del buco del culo e quindi esprime solo stronzate.

                                    E’ solo l’inizio, le varianti sono numerose e tutte molto colorite. Se è condivisibile come metodo civile di confronto, io non ho problemi.
                                    Sarà certamente un modo innovativo per esaltare l’elevato livello dialettico di questo blog.

                                    • Gatón scrive:

                                      Quando la cultura vince sull’ignoranza…

                                    • martello carlo scrive:

                                      Dal tuo database, risulta che io abbia mandato a cagare qualcuno? Forse sono stato l’unico a non farlo, e ora tu ti inalberi perchè l’ho buttata sul ridicolo come merita lo scambio epistolare infinito e puerile tipo: ” sei stato tu” ” no, hai cominciato prima tu ” … e ” tu m’hai detto questo ” , ” non è vero, sei tu che m’hai detto quell’altro “…..
                                      Non so se vi ho convinto a smetterla, ma un risultato l’ho certamente ottenuto: quello di far breccia nel tuo perbenismo e tirar fuori tutto l’armamentario di offese che ti tieni dentro da troppo tempo: a parte il ” fascista” che ormai è un epiteto che appiccicate a chiunque non la pensi come voi, poveri schiavisti adoratori di migranti, tutto il resto è molto originale, probabilmente proveniente dal mondo colorato LGBT/ARCIGAY.
                                      COMPLIMENTI, certo è che lo sbrodolamento non mi sembrava tale da farti perdere l’aplomb….. evidentemente devo aver toccato dei tasti per te molto delicati, tipo diritti civili nella vostra amata CINA ed il problema incandescente e irrisolto USA vs afroamericani cui sono destinati tutti i paesi sottoposti ad immigrazione forzata.
                                      Chissà cosa avresti detto se avessi accennato all’uccisione del povero Don ROBERTO ad opera di un irregolare con decreto di espulsione mai messo in atto e per il quale qualcuno dovrebbe andare a processo per omissione di atti d’ufficio e concorso in omicidio.

                                      • Silvestro scrive:

                                        IL 13 settembre 2020 alle 14:37 (cosi sono preciso), a proposito di Willy, e degli odiatori ho paragonato il tutto ai falli ed ai controfalli nella partite di calcio, dove alla fine si dimentica chi abbia cominciato per primo o quale sia il fallo più grave.

                                        Tu mi stai facendo lo stesso lo stesso discorso.

                                        Ma in questo caso la situazione è diversa.
                                        Intanto c’è una data precisa; il settembre 2015 l’episodio del piccolo ALAN KURDI evidenzia che sono almeno cinque anni che tra pause, alti e bassi, questa storia sul linguaggio trasgressivo si trascina soprattutto con Gaton.

                                        In secondo luogo se Gaton per primo sostiene “non mi piace l’uso di certi epiteti”, non significa che, giusto o sbagliato, lui se li possa permettere con gli altri, senza aspettarsi altri “falli di reazione”.

                                        Situazione ridicola o meno la sostanza non cambia.

                                        • Gatón scrive:

                                          epiteto
                                          /e·pì·te·to/
                                          sostantivo maschile
                                          Sostantivo, aggettivo o locuzione che determinano come apposizione o attributo un nome, più a scopo esornativo che di effettiva definizione.
                                          “il piè-veloce Achille”
                                          ESTENS.
                                          Titolo ingiurioso.
                                          “gli lanciò contro ogni sorta di epiteti”

                                          Di quali epiteti avrei gratificato te od altri ?

                                          • Mario56 scrive:

                                            Non sta far el professoron, Gaton.

                                            La lega vuole gente semplice, gente da risotto, polenta e salamelle, polenta e osei e vin bon.

                                            I PROFESSORONI sono di sinistra.

                                      • Mario56 scrive:

                                        Quanti sono stati espulsi all’era di Salvini ministro degli interni?
                                        Il n più basso
                                        DA INIZIÒ MIGRAZIONI
                                        PERCHÉ
                                        a lui non interessava RISOLVERE I PROBLEMI ma
                                        CREARLI E ALIMENTARE I FOCOLAI DI MALCONTENTO GETTANDO BENZINA SUL FUOCO

                                    1. Silvestro scrive:

                                      Era il 2 settembre 2015 quando il piccolo ALAN KURDI di tre anni venne trovato morto sulla spiaggia causa il rovesciamento di un gommone stracarico di profughi. Già in quel periodo c’era una diffusa convinzione che il profughi non dovessero essere aiutati, che bisognava applicare un rigoroso blocco navale altrimenti sarebbero venuti tutti qui (le ONG non erano ancora nell’occhio del ciclone). Questa convinzione era apertamente condivisa e sostenuta da GATON ma anche da MARTELLO.

                                      Quando si verificò la tragedia, le foto del piccolo Alan suscitarono emozione ed angoscia in tutto il mondo, e di conseguenza, invitai i vari Martello-Gaton a manifestare la loro soddisfazione perché come speravano, i profughi avrebbero cominciato a capire in concreto, che nessuno li avrebbe aiutati, che lo facevano a loro rischio e pericolo. In coerenza con le posizioni manifestate più volte, era un invito a commentare le conseguenze pratiche di ciò che si afferma. Perché una cosa è sostenere teorie e scelte drastiche e dolorose (spesso inapplicabili), altro è poi scontrarsi con le tragedie che causano.

                                      Offensivo? Direi proprio no, certamente disagevole, imbarazzante, ha scosso le coscienze soprattutto di chi è nonno: E’ ovvio che se neghi ogni sostegno a questa gente quando si verifica la tragedia non puoi dichiararti dispiaciuto; se però lo metti in evidenza scatta il “vai a cagare”.

                                      Dopo questa dettagliata esposizione potremmo anche discutere se questa frase rivendicata con orgoglio si può ritenere un insulto oppure no ed in quali casi.
                                      Cosi anch’io mi saprò regolare.

                                      • martello carlo scrive:

                                        Premesso che ” vai a cagare non è un’offesa, bensì un augurio per chi soffre di stitichezza, ma lo sfruttare ancora certe immagini per favorire, oggi l’immigrazione clandestina ( il reato esiste ancora ) è come volere la vittoria degli eredi di OBAMA/CLINTON, autori e causa delle più grandi disgrazie dell’ultimo ventennio: le PRIMAVERE ARABE.
                                        Fortunatamente, al governo degli USA c’è TRUMP, il quale ( uno dei pochi presidenti americani ) non ha aperto nuovi fronti di guerra, ma li ha CHIUSI, favorendo, tanto per citare un fatto contingente, la riappacificazione tra ISRAELE e gli EMIRATI.
                                        Un grande Presidente che merita la riconferma e che ormai è diventato l’ultimo difensore contro l’imperialismo cinese, i cui misfatti non vengono certo né indagati né fatti circolare per il mondo come altri tragici dolorosissimi, strazianti episodi, come se non esistessero e che invece ESISTONO elevandoli all’ennesima potenza ( a proposito del ” se non vedo ” mi limito a teorizzare ).
                                        LESBO è un altro simbolo dello sdegno e delle accuse a chi desidera una immigrazione controllata e magari una soluzione non strumentale al melting pot che sta creando enormi problemi in tutto il mondo civile, propugnando il diritto di ciascuno a vivere nel proprio paese: in SIRIA la guerra ” civile ” è finita ed il paese deve essere ricostruito.
                                        Perché l’ONU, anziché lanciare strali contro la GRECIA, non si fa promotrice, sotto la sua egida, di una rappacificazione reale del paese , in modo da far rientrare i profughi a casa loro che tanto ne ha bisogno?
                                        Perché non si aiuta in questo senso la SIRIA per farla tornare quella che era prima? C’è un problema ASSAD? Cerchiamo di risolverlo invece di pretendere che l’Europa si faccia carico delle contraddizioni del fanatismo religioso islamico, diventandone il GHETTO.
                                        Allo stesso modo, non è possibile accettare che gli USA finiscano alla stregua di un paese africano: LAW AND ORDER.

                                        1. martello carlo scrive:

                                          La tattica è sempre la stessa, da manuale, dottrinale: anche nel blog si applica la concentrazione degli attacchi su una sola persona SALVINI o GATON fa lo stesso. da settimane continuano le accuse, le offese, le critiche, peggio delle beghe di comari che lasciano gli argomenti in secondo piano.
                                          Ora capisco perché volevate ( piangevate per ) il suo ritorno. Volete farlo tacere ancora, come state facendo con la LEGA cercando di impedirne il finanziamento?

                                          1. Silvestro scrive:

                                            GATON:
                                            Dal tuo organizzato database personale saprai certamente individuare quante volte, a ragione o a torto, hai mandato a cagare i tuoi interlocutori.
                                            Magari da nonno, da persona anziana cui “non piacciono certi epiteti”, “pronto a perdonare non sette volte, ma settanta volte sette”, vista l’esperienza, potresti viceversa diventare il promotore su questo blog di una gara focalizzata sulle evacuazioni intestinali dando vita ad una sorta di sagra della cagata, confronto delle stronzate, esibizione delle smerdate, con tutte le fantasiose conseguenze dei partecipanti certamente numerosi.

                                            PS: La questione TRAINI la ricordo bene. Sulla sua condanna ci fu un ampio dibattito in cui emergeva una certa tua indulgenza su l’episodio. Non ho le parole precise, non le posso documentare ma mi sembra siano abbastanza il linea con il tuo modo di pensare. La “proprietà transitiva” si applica anche quando non viene citata esplicitamente soprattutto quando l’interlocutore si appella spesso a “non l’ho mai detto”.
                                            Non ho niente di cui vergognarmi ma comunque ti perdono, però solo per questa volta.

                                            • marco.com scrive:

                                              io penso che vada riconosciuto a Gaton di non aver mai insultato per primo
                                              al massimo andrà in purgatorio per non aver porto l’altra guancia

                                              • Mario56 scrive:

                                                @ MARCO.COM
                                                Mi dispiace contraddirti, ma non è vero quello che dici.
                                                GATON è da tempo che mi sta offendendo PER PRIMO, chiamandomi RACCATTAPALLE di …
                                                Quindi andrà sicuramente all’inferno.
                                                In purgatorio se iniziasse un percorso di amore verso i suoi fratelli MIGRANTI e non ASPIRANTI NUOVE RISORSE come ironicamente li qualifica, deridendoli, umiliandoli.

                                            • Gatón scrive:

                                              Dimenticavo di ricordarti che ad uso del raccattapalle ho pubblicato il link del topic ove abbiamo commentato i fatti di Macerata, e non solo.
                                              Se vuoi puoi verificare di persona e vecere quanti commenti abbiamo fatto.
                                              Tra parentesi, anche Diogene mi aveva dato ragione.

                                            • Gatón scrive:

                                              Se ti ci mandassi sarebbe la seconda.
                                              La prima è stata quando hai detto autonomamente che avevo esultato per l’affondamento di un natante con un centinaio di aspiranti nuove risorse.
                                              Non ci ho mandato nessun altro se non il tuo raccattapalle, dopo che mi ha dato ripetutamente del rincoglionito, sottolineando che alla mia età è fisiologico..
                                              Ti ci devo mandare una seconda volta ?
                                              Sei sulla buona strada.

                                            1. marco.com scrive:

                                              mi pare di non aver visto risposte chiare dal Micion su che cosa ne pensa della ripartizione dell’odio, magari il Micion mi può indicare dove si è pronunciato al riguardo

                                              Ca (con la cediglia sotto la c) va sans dire che difficilmente voterò mai partiti ed esponenti che hanno nel simbolo di partito la fiamma tricolore di Almirante.

                                              Però devo dire che nella querelle Ferragnez-Meloni sono stato incuriosito dalla affermazione della Meloni la quale dice che l’episodio non nasce nel brodo della cultura di dx (tesi di Ferragnez) ma dalla cultura dell’effimero.

                                              Non avevo mai sentito il termine “cultura dell’effimero”. Ho guardato su wiki. Interessante e molto attinente a quello che stiamo dibattendo. Se non ho capito male, la cultura dell’effimero è quella nata negli anni ’70, di sx in sostanza.

                                              Sarebbe un bel dibattito serio, Micion.

                                              • Gatón scrive:

                                                Mi sono dovuto documentare con google per sapere chi sia ferragnez.
                                                La sola risposta che ora mi sento di darti è che quella della droga secondo me è una “cultura” prettamente di sinistra.
                                                Tanto per buttare benzina sul fuoco.

                                                • marco.com scrive:

                                                  si è vero , di sicuro gli spinelli e poi per estensione le altre droghe
                                                  il tutto legato alla voglia di cambiare un mondo che era percepito come una gabbia (come d’altra parte era: basta dire che nel programma radiofonico HIT PARADE, non si poteva neppure nominare il titolo di una canzone di Guccini: Dio è morto. Non si poteva. Meglio allora ? Dubito)

                                                • Simone scrive:

                                                  La cocaina, nello specifico, è conosciuta più come una droga per ricchi e per l’appunto di uso piuttosto comune tra le fasce ricche della popolazione. “Ordine disciplina cocaina” (http://www.iltafferuglio.org/2016/05/20/ordine-disciplina-cocaina-la-roma-fascio-mafiosa-di-casa-pound/), ma ci sono storicamente anche in vari eserciti testimonianze e prove dell’uso di eccitanti su larga scala. Al di là del ”fa figo”, sarebbe da fare un’analisi seria sul perché certi tipi di sostanze ”servono” in determinati ambienti.

                                              • Gatón scrive:

                                                Ti ho già detto che il paragrafo era incompleto.
                                                Se lo riprendi inserendo la parte persa ti rispondo.
                                                Sono comunque d’accordo che sia un grave difetto parimenti diffuso a dx e sx.

                                                • marco.com scrive:

                                                  scrivere i post sullìiphone è un casino, il cursore si sposta inavvertitamente è un pezzo di frase finisce all’interno di un’altra frase
                                                  ho visto che ne è uscito una cosa inintellleggibile, chissenefrega, del post passato

                                                  e la cultura dell’effimero?

                                                • Mario56 scrive:

                                                  Diffuso si a dx e sx…
                                                  Ma NO PARIMENTI

                                                  MOLTO PIÙ SBILANCIATO A DX PROPRIO PER LA CULTURA FASCISTA DI ESALTAZIONE MUSCOLARE E FISICA …
                                                  e non è cultura di sinistra il FASCISMO!

                                                  Ps
                                                  Sono andato a defecare più volte grazie ai tuoi consigli e sto veramente bene!

                                              1. Gatón scrive:

                                                Mario56, ti ho dato un link che prova che le accuse di Silvestro nei miei confronti sono semplicemente sue fantasie.
                                                Non sei andato a leggerlo e non hai commentato,
                                                Su una cosa hai ragione, chi scrivesse quelle cose dovrebbe provare vergogna e imbarazzo.
                                                Non io, che non le ho mai scritte.
                                                Pertanto, vai a cagare.

                                                • Mario56 scrive:

                                                  In sostanza, aldilà dei cavilli
                                                  RITIENI CHE NON DEBBA ESSERE CONDANNATO PER STRAGE PERCHÉ NON CI SONO STATI MORTI…
                                                  Mi sembra cercarle TUTTE per non fare una bella CONDANNA SENZA SI È SENZA MA!

                                                  • Gatón scrive:

                                                    Nessun cavillo, mi sono espresso chiaramente.
                                                    Non ho lamentato una pena troppo pesante.
                                                    Non ho giustificato o invocato attenuanti per il responsabile.
                                                    Non ho minimizzato il gesto.
                                                    Poiché esiste il reato di tentato omicidio, mi sono chiesto se possa esistere una strage senza morti.
                                                    La sentenza, come ha ben spiegato Silvestro, ha risposto affermativamente.
                                                    Non ho contestato la sentenza.
                                                    Ti basta ?
                                                    Torna a cagare.

                                                1. Silvestro scrive:

                                                  Martello (13 settembre 2020 alle 19:14)

                                                  Partiamo dalle certezze: UN RAGAZZO DI COLORE (ITALIANO) E’ STATO MASSACRATO DI BOTTE E UCCISO BRUTALMENTE DA QUATTRO PICCHIATORI BIANCHI.
                                                  Poi secondo le tue giravolte, Willy non era l’obiettivo, hanno sbagliato persona, era nel posto sbagliato etc: lo stabilirà la magistratura.

                                                  Confermo: NON si tratta di una vicenda CHIARAMENTE fascista, ma il bliz, i futili motivi, il culto della forza fisica, il ricorso continuo a episodi di violenza e sopraffazione, il controllo del territorio, calzano a pennello con le tecniche delle squadracce fasciste.
                                                  Non è solo una impressione; la conferma viene proprio dalle destre e quelli come te che su questo episodio anticipano conclusioni assolutorie, minimizzano e si sforzano di incolpare la società come fa proprio Veneziani. Visto che non c’è un chiaro marchio politico, sarebbe stata una ottima occasione di indignarsi, prendere le distanze in modo netto, anche per le organizzazioni come FN e Casapound. Ma poiché il morto è nero……. sorvoliamo.

                                                  Non ci sono state incertezze invece, nel caso TRAINI, il giustiziere solitario di Macerata che tu hai citato. Si mobilitò a gran voce tutta la destra, esibendo tutti gli slogan del repertorio già ampiamente noti. FN e CasaPound si offrirono addirittura di pagare le spese legali.
                                                  Ma la mega manifestazione contro uno soggetto che gira per strada a sparare contro qualsiasi nero che incontra, la trovo un atto di indignazione più che doverosa. Interpretare questa testimonianza come la “difesa di uno dei maggiori centri nigeriani di spaccio della DROGA”, può essere solo la visione di un altro fascista come te.

                                                  Perfino GATON in quella occasione si lamentò che la condanna di TRAINI a 12 anni per strage con l’aggravante dell’odio razziale, era troppo dura. “il fin dei conti non ha ucciso nessuno” scrisse su questo blog.
                                                  Ma le motivazioni della sentenza sono chiare
                                                  «L’intenzione era uccidere un numero indeterminato di persone sparando tra la folla nelle vie più frequentate. La circostanza, fortunosa e indipendente dalla volontà dell’imputato, che non vi siano stati morti, non incide nella qualificazione del delitto come strage». 
                                                  In pratica chi vuole fare una strage di neri, ma non ne ammazza neanche uno, non per infermità mentale, ma solo perché è uno sfigato, non a diritto ad attenuanti.

                                                  • martello carlo scrive:

                                                    ” MENTIRE, MENTIRE E ANCORA MENTIRE FINCHE’ CI CREDERAI ANCHE TU “.
                                                    Ecco questo è un florilegio di menzognere e interpretazioni del pensiero e delle parole altrui, trito e ritrito finché ti convinci di essere sincero.
                                                    Invece il meglio che si può dire è che diventi incapace di intendere e di volere, uno schizzato che vede fascisti dappertutto, anche il sottoscritto, fascisti che naturalmente non possono non essere anche razzisti.
                                                    E’ l’effetto droga, come a MACERATA, dove avete difeso le mafie nigeriane, da poveri allucinati clienti quali siete, nascondendovi dietro a CASA POUND E FN e facendo passare in seconda linea stupri e una macellazione allucinante che avrebbe dovuto condurre alla eliminazione totale ( nel senso di metterli in galera o mandarli al loro paese ) degli spacciatori tribali.
                                                    Se ci fossero realmente legami tra la DX e SALVINI in particolare, CASA POUND e FN sarebbero a difendere i suoi legittimi comizi, dai fascio comunisti camorristi che impediscono la normale espressione delle proprie idee e dalle esagitate segretarie comunali congolesi di un PAESUCOLO a guida comunistoide.
                                                    Ti sei mai chiesto cosa sarebbe successo in un paese africano musulmano se una italiana avesse strappato il corano dalle mani die qualche predicatore islamico?
                                                    GRADIREI UNA RISPOSTA DA FRATOIANNI…..

                                                  • Gatón scrive:

                                                    4 ottobre 2018 alle 07:08
                                                    Senza nulla togliere alla condanna del gesto, ma è possibile essere colpevoli di strage senza aver (fortunatamente) ucciso nessuno ?

                                                  • Mario56 scrive:

                                                    Solo un breve inciso.
                                                    Al tempo non frequentavo questo blog e …
                                                    SONO ATTONITO DALLE AFFERMAZIONI DI GATON
                                                    da te riportare.
                                                    DOVREBBE VERGOGNARSI!
                                                    Altro che citare Veneziani e l’odio della sinistra.
                                                    IMBARAZZANTE!

                                                  1. Mario56 scrive:

                                                    @ GATON
                                                    Scuola della BESTIA?

                                                    1. marco.com scrive:

                                                      vediamo se ci capiamo, Gaton, la tua risposta non mi è piaciuta

                                                      non ho da ritirare ne l’orbo né il rintronato: ho indicato fra le possibilità che tu non avessi visto il mio post, il che annulla le altre ipotesi.
                                                      Se ti sei sentito offeso chiedo comunque scusa. Tu confermi che questa mia precisazione è corretta? (risposta attesa).

                                                      Evidentemente non era sufficientemente chiaro, ma io ho cercato di entrare nel merito: ho detto che Veneziani ha fatto un corto circuito, assegnando alle infelici uscite (infelice quella di De Benedetti perché dette in un momento inopportuno) colpe assurde alla sx, come quelle che è di sx odiare l’avversario ed operare per annientarlo. Ammetti che sono in buona fede quando dico che ho tentato di entrare nel merito ?(risposta attesa).
                                                      Su questo blog, in altra occasione, ho scritto che l’odio per l’avversario è equamente diviso : 50%-50%.
                                                      Mi prendo dell’orbo e anche del rintronato, senvhe si legge in questo blog? Che ne pensi del fatto che Zwirner
                                                      Mica mi sono messo a frignare perché nessuno ha raccolto il mio spunto, evidenze 98 aspetti negativi della sx e solo 2 della dx? (risposte attese).

                                                      Ho affermato che hai adottato lo stesso sistema di Mario: Mario ti ha chiesto di esporre le tue considerazioni (luogo opportuno per te di dire che sottoscrivi l’articolo di Veneziani al 100%) e tu non lo hai fatto.
                                                      Me ne dai atto ? (risposta attesa)

                                                      PS: in più di un’occasione, De Benedetti ha detto di non aver mai preso la tessera del PD, aveva detto che se fosse nato un certo partito, poi identificabile con il PD, sarebbe stato il primo a prenderla (tipica frase retorica), Non mi risulta che sia mai stata sbandierata la prova fisica che De Benedetti abbia la tessera numero 1 del PD. Non che ne freghi qualcosa, peraltro trovo odioso l’uomo e mi importa assai poco del PD al governo con i 5S, Ma la verità va detta e difesa, almeno quella che costa poco

                                                      • martello carlo scrive:

                                                        INSOMMA., MARCO.COM ( che se non è com non è niente ) è inutile che tu continui a filosofeggiare su FINTI PROBLEMI, tanto da far rinascere il DEFUNTO DIOGENE:
                                                        L’ODIO, L’ODIO DI CLASSE E’ UN POSTULATO DELLA SINISTRA COMUNISTA, SUBLIMATO PER RENDERLO MENO TERRENO E PIU’ CELESTIALE DALLA COMMISTIONE DELLA CHIESA, CHE DI SUO DI ODIO NE HA DISTRIBUITO A IOSA.
                                                        Il tanto bistrattato odio che viene fatto derivare dall’IRA, è una delle soluzioni a situazioni intollerabili nate e cresciute all’ombra degli altri peccati capitali , quali SUPERBIA/ONNIPOTENZA, INVIDIA e l’ACCIDIA di chi rifiuta la vita e indulge alla NOIA ed all’INERZIA.
                                                        L’odio, tanto combattuto da chi è al POTERE in questo momento, serve esclusivamente per coprire un’azione che lo FOMENTA e quindi VA COMBATTUTO CON LA STESSA MONETA.
                                                        Lo scandalo poi di esprimere le proprie opinioni contro i defunti, i malati, ecc. è il massimo dell’ipocrisia: le malefatte non si devono estinguere con la morte dei responsabili: RILEGGETERVI LA DIVINA COMMEDIA…. e TREMATE.

                                                        • Mario56 scrive:

                                                          Difatti @martello
                                                          De Benedetti ha espresso la sua critica a Berlusconi anche se malato e per questo è stato crocifisso da Veneziani by GATON, peggio di un martire .

                                                          • martello carlo scrive:

                                                            Non credo all’inferno, ma se potessi ne creerei uno per DE BENEDETTI e dopo che ci fosse andato mi pentirei di non aver saputo inventare un posto peggiore.
                                                            Uno degli esseri più spregevoli, lussuriosi in fatto di denaro che abbia CALPESTATO il suolo di questo paese sfortunato, soprattutto per causa sua….
                                                            L’unico suo pregio è l’assoluta mancanza di ipocrisia legata alla politica che NON HA SERVITO, ma dalla quale si è FATTO SERVIRE, e questa è una delle ragioni per cui disprezzo la sinistra.
                                                            Nel commento dell’articolo di VENEZIANI, l’ho messo assieme agli altri ruffiani del regime ammassati al LIDO solo per comodità, e ti ringrazio di avermi solleticato a spendere due parole in più per CARLETTO con il quale intendevo appunto aprire un discorso sull’odio e sulla sua legittimità.
                                                            Crocifisso da VENEZIANI…. ma per carità, rispetto a tutto ciò che ha fatto, le sue accuse sono solo dei complimenti. Se lo avesse paragonato a GAD LERNER, forse un chiodo lo avrebbe piantato.

                                                      • Gatón scrive:

                                                        1) Non mi sono sentito offeso ma, come ho detto ad altri, non mi piace l’uso di certi epiteti.
                                                        Comunque ti perdonerò non sette volte, ma settanta volte sette.
                                                        2) Con Veneziani, più che entrare nel merito cercando di confutare la sua tesi, non hai fatto altro che rivoltare le accuse. Se poi lo hai fatto in buona fede non lo posso sapere, non ho il potere di perscrutare la coscienza altrui.
                                                        3) Ti è rimasto qualcosa nella tastiera, un paragrafo è incompleto.
                                                        4) Ho già scritto e comunque lo ripeto che condivido l’articolo al 100%.
                                                        P.s. De Benedetti che dà dell’imbroglione a Berlusconi mi ricorda il proverbiale bue che dà del cornuto all’asino, basti citare l’affare degli M30 forniti alle Poste Italiane.

                                                        • marco.com scrive:

                                                          ok, rispondo

                                                          punto 2) : mi pare che non ci siamo ancora capiti. Dell’articolo di MV, non mi pare di aver tentato di girare la frittata. Ho contestato, nel merito e nello specifico, che è insito nella sx voler annientare l’avversario. Tu hai detto di concordare al 100% con MV, quindi, per proprietà transitiva, suppongo che tu sia d’accordo che l’odio è solo di sx.
                                                          Poi ho anche detto un’altra cosa fondamentale: cosa ha fatto MV? Ha preso degli episodi (De Benedetti, Savino …) , casi individuali e per estensione ha attribuito all’essere di sx la causa di tali atteggiamenti. Ha fatto un’estensione indebita, come il giornalista del titolo di questo blog.
                                                          Quindi dovresti ritirare la tua affermazione che nessuno ha provato ad entrare nel merito ed ammettere di aver usato dei tuoi preconcetti visto che sei stato contraddetto in modo inequivocabile.

                                                          punto 4. Il fatto che per De Benedetti valga il discorso “da che pulpito viene la predica” non esclude l’evidenza che SB ha corrotto un giudice. Non era il momento per dirlo ? Concordo.
                                                          Ma se hai ascoltato la filippica di Zwirner in una delle sue ultime Opinioni, concorderai che Zwirner ha vomitato merda per tutto il tempo verso CDB arrivando addirittura ad attribuirgli le colpe di aver imbarbarito ed invelenito il clima al punto tale da spingere i ragazzi a sentirsi autorizzati ad essere violenti! Un’assurdità che grida vendetta mediatica in questo blog.

                                                          E’ proprio di ieri un altro terribile episodio di intolleranza violenta, mi riferisco alla ragazza di Acerra che aveva una relazione con un trans. Almeno in superficie, così come per il caso Willy, diciamo subito che sono atti ascrivibili alla cultura di dx? Me ne astengo.

                                                          Non siamo più ai tempi di Peppone e Don Camillo, non ha alcun senso ricercare le cause avendo quello schema mentale.
                                                          Il fenomeno che ha cambiato i connotati alla società dei nostri padri è stata la rivoluzione sessuale. Non il 6 politico. E’ la rivoluzione sessuale che sta sgretolando la religione (mi auguro che presto arrivi anche presso gli arabi) e il concetto di autorità.
                                                          Poi c’è la rivoluzione tecnologica delle telecomunicazioni che ha globalizzato il mondo ad una velocità inimmaginabile.
                                                          Figurarsi se mi interessa ancora parlare di Almirante e Berlinguer.

                                                      • Silvestro scrive:

                                                        Quando si parla di odiatori e di odio degli odiatori si rischia di entrare in una spirale di recriminazioni che assomigliano molto alle tifoserie di calcio quando si parla di falli e di falli di reazione. Il secondo è considerato più grave perché presuppone la volontarietà; ma poi si comincia a valutare se era proporzionato o esagerato se è la reazione ad un solo fallo o magari a più falli ripetuti, se si verificano in azioni determinanti o inutili. Alla fine si conclude col RECRIMINARE, IPOTIZZANDO COME SAREBBE FINITA LA PARTITA SENZA QUELL’EPISODIO O QUELLA SERIE DI EPISODI.

                                                        Risposte certe non ce ne sono, ma nel caso in discussione questo dubbio non c’è. Credo non sia difficile stabilire chi più di altri abbia tratto vantaggio politicamente coltivando l’intolleranza, con ampio uso di mezzi mediatici di massa. Forte anche di tradizioni e di contrapposizioni storiche, c’è una parte politica che per anni ha diffuso, coltivato e incoraggiato l’odio sociale; che con strumenti di comunicazione applicati scientificamente, ha divulgato, favorito il malcontento, ricostruendo quasi da zero il proprio successo elettorale.

                                                        MARCELLO VENEAZIANI. E’ un personaggio che stimo per le sue riflessioni pacate e sempre ben argomentate. Il link postato da Gaton è condivisibile, ci mancherebbe. Ma se l’ambito delle considerazioni si limita solo ai “falli” o ai “falli di reazione” che fanno comodo, qualche dubbio sulla impostazione c’è.
                                                        ad onor di cronaca VENEZIANI si è anche espresso sull’omicidio Willy.
                                                        http://www.marcelloveneziani.com/articoli/perche-quellorrore-ci-tocca-da-vicino/
                                                        Anche questa è uno spaccato della realtà condivisibile totalmente.

                                                        Ma anch’io ( 12 settembre 2020 alle 16:06) ho postato un intervento. Per carità, in assoluta buona fede è sfuggito, sicuramente è una svista; magari per sbaglio nessuno l’ha considerato.
                                                        Poneva la situazione tutta teorica, ma non troppo, su quali sarebbero state le reazioni a parti invertite, cioè se QUATTRO NEGRI AVESSERO MASSACRATO DI BOTTE UN BIANCO come si dice “al posto sbagliato nel momento sbagliato”.
                                                        Sarei curioso di conoscere su questa ipotesi, anche le pacate considerazioni di MARCELLO VENEZIANI.

                                                        • Gatón scrive:

                                                          Chiunque viene coinvolto suo malgrado in una rissa si trova nel posto sbagliato.
                                                          Quanto alla copertura mediatica ed alle reazioni ufficiali vorrei citare
                                                          https://www.corriere.it/cronache/20_agosto_15/bastia-umbra-ragazzo-ucciso-filippo-limini-rissa-a7a6a224-df29-11ea-a8ef-59f191bcf6be.shtml
                                                          Non mi risulta, potrei sbagliare, che nessun membro del governo abbia partecipato ai funerali.
                                                          Stesso discorso per Désirée Mariottini e Pamela Mastropietro.

                                                        • martello carlo scrive:

                                                          Non ti ho risposto, essenzialmente per mancanza di tempo, ma anche perché la mia considerazioni sui fatti mi sembravano talmente incontrovertibili che il tuo insistere si presentava come mera strumentalizzazione politicxa.
                                                          A parte che ancora non sono chiare le dinamiche né i protagonisti dell’episodio, una cosa è certa: WILLI NON E’ STATO l’OGGETTO PRIMARIO DELLA RISSA, CIOE, NON E’ STATO CERCATO PER PUNIRLO IN QUANTO NERO, MA E’ INTERVENUTO PER DIFENDERE UN AMICO E COME SUCCEDE SPESSO IN QUESTI CASI, BIANCO O NERO CHE SIA E’ QUELLO CHE CI LASCIA LE PENNE.
                                                          E’ CHIARO QUESTO, OPPURE BISOGNA MONTARNE UN CASO DI RAZZISMO ELETTORALE ANTI SALVINI E MELONI?
                                                          E continui proponendo ipotesi ribaltate che chissà quante volte si saranno verificate nel continente nero….
                                                          Ma senza andare tanto lontano, basta andare a MACERATA: ti ricordi di una certa PAMELA MASTROPIETRO? Qual è stata la reazione? Una mega manifestazione contro il GIUSTIZIERE SOLITARIO e a difesa di uno dei maggiori centri nigeriani di spaccio della DROGA.
                                                          Vuoi qualche altro esempio?

                                                      1. martello carlo scrive:

                                                        @Gatón 12 settembre 2020 alle 13:39
                                                        Veramente esilarante il breve scambio epistolare tra te e MARIO56: ne esce lo spaccato esatto dei rapporti tra governo CONTE e opposizione: l’unico muro esistente oggi nell’italia dei porti e frontiere aperti dove GIUSEPPI vuole spendere i SUOI 200 MLD a piacimento, con i SERVI del PD che si rifiutano di esternare un’opinione.

                                                        Ma anche dalle cose più sterili possono sortire delle cose interessanti:
                                                        “Alla scuola del partito sei sempre stato molto attento.
                                                        “Se non sai cosa dire cambia discorso, rispondi con una domanda, vedrai che va a finire che uno della controparte abbocca e magari dice qualche cazzata. Mentire, mentire e ancora mentire finché ci crederai anche tu”.”.
                                                        GATON, mi piacerebbe sapere se questo fondamento della politica rossa è dottrinale o è frutto di una tua elaborazione.
                                                        Se fosse una tua elaborazione, devo farti i complimenti, tanto è concreta e reale.
                                                        Un concetto mi incuriosisce: “la controparte che abbocca e finisce per dire qualche cazzata….” è riferito al sottoscritto? Se sì, dimmelo pure; ammetto che posso aver esagerato in qualche caso. Il confronto tra noi potrebbe essere interessante e dimostrerebbe, se ve ne fosse ancora bisogno, che siamo migliori di questi trojan baciapile.

                                                        • Gatón scrive:

                                                          Nasce semplicemente dall’osservazione del comportamento dei soggetti in questione, qui ed altrove, ed è diretta in primis a me stesso.
                                                          Come dire, Gatón fai bene attenzione che questi sono sempre pronti a rivoltare la frittata o, per dirlo alla veneta, a òltar el butìn nela cuna.

                                                        • Mario56 scrive:

                                                          @ martello
                                                          …su gaton
                                                          È dottrinale. Fa parte del suo bagaglio culturale di UOMO DI ESTREMA DESTRA indottrinato da ALMIRANTE, FINI, MELONI, SALVINI …
                                                          A lui hanno insegnato che l’avversario È UN NEMICO , COME GLI EBREI, DA DENIGRARE, OFFENDERE E ABBATTERE. Gli hanno insegnato che chi non è coi camerati è un rosso komunista.
                                                          Forse per questo a GATON non si perdona niente, nemmeno un rincoglionimento, che alla sua età ci sta tutto!

                                                          • Gatón scrive:

                                                            Te lo ripeto ancora una volta, il termine rincoglionito usalo per i membri della tua famiglia.
                                                            Già, ma voi, dall’alto della vostra preSUPPOSTA superiorità kulturale, potete permettervelo in quanto non costituirebbe offesa bensì aulica declamazione eufemistica nei confronti di analfabeti funzionali.
                                                            Quanto a considerare l’avversario politico un nemico da distruggere, è sempre stato lo “stile della sinistra. Ti faccio un esempio, Di Pietro nei confronti di Berlusconi.
                                                            Tanto ti basti.

                                                            • Mario56 scrive:

                                                              Entra nel merito di cosa avrebbe fatto DI PIETRO per abbattere BERLUSCONI.
                                                              Se ha fatto qualcosa come politico e non come PM, sta nella dialettica di partiti antitetici e se avesse fatto critiche alla assenza di DECORO MORALE DEL PERVERTITO BERLUSCONI ci stanno tutte.
                                                              Chi fa il premier deve farlo con DECORO e non COL SESSO DI MINORENNI! O CON FALSI IN BILANCIO E EVASIONE FISCALE.
                                                              Se ti fossi sentito offeso perché ho ipotizzato un rincoglionimento dovuto all’età, rassegnati perché è fisiologico. Comunque ti chiedo scusa, perché tu trascendi la fisiologia umana.

                                                        • Mario56 scrive:

                                                          ATTENTI AI TROJAN…
                                                          CHE LA LEGA SI STA IMPANTANANDO !
                                                          Come Palamara…
                                                          Ma lui è già COLPEVOLE
                                                          I LEGHISTI … UN COMPLOTTO DA DIMOSTRARE
                                                          CHE OBIETTIVITÀ!

                                                          • martello carlo scrive:

                                                            AL LUPOOOOOOOOOOO AL LUPOOOOOOOOOOOOOO AL LUPOOOOOOOOOOOOOO
                                                            AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH

                                                        1. Mario56 scrive:

                                                          Riprendiamo un post iniziato da
                                                          SILVESTRO
                                                          Cosa sarebbe accaduto se il povero Willy e non Willis, fosse stato un bianco e gli aggressori dei negri cattivi.
                                                          Immaginiamo i talk show del gruppi Mediaset, purtroppo molto visti da iItaliani, si sarebbero scatenati con toni ancor più sopra le righe del solito, che è già troppo. Porro, Giordano detto il buffone, Zurlo, là Gentili, Feltri, Belpietro, Sallusti, tutti a invocare pena di morte, blocco degli sbarchi, manifestazione senza mascherine dove sia attacca il governo degli incapaci buonisti, sfruttatori di schiavi, tassisti del mare, interviste nei quartieri degradati di Roma e Napoli dove la folla arringata a dovere non farà altro che rincarare la dose.
                                                          Immaginiamoci Salvini e la Meloni ma anche la Santanche e la Gardini ordire battaglie navali di affondamento dei barconi, raid nei quartieri degli stranieri, richieste di elezioni anticipate…
                                                          Immaginiamo quanto cordoglio sarebbe stato dato a Willy bianco…
                                                          Invece a Willy nero, il vero assassinato, la destra NON HA ESPRESSO NESSUN CORDOGLIO E VICINANZA .
                                                          Ma qualcuno ama leggere argomenti dell’odio della sinistra interpretazione by VENEZIANI !

                                                          1. Gatón scrive:

                                                            Vedi che continuare a cambiare discorso serve?
                                                            Ma commenti sull’articolo ancora nessuno.

                                                            • marco.com scrive:

                                                              C’è un mio commento puntuale, che non cambia argomento, datato 12/9 ore 10:59.
                                                              Magari non l’hai visto, per carità, magari sei un pò orbo, per carità, magari sei un pò rintronato, per carità, magari sbaglio io, per carità.

                                                              E poi c’è una valutazione su di te che ti atteggi a giudice quando non lo sei proprio per niente, visto che tu hai appostato un articolo, non lo hai commentato e ti sei comportato come Mario attaccando e non fornendo tue valutazioni. Forse perché non hai idee, per carità, forse perché non sai scrivere, per carità. Forse perché hai il paraocchi o le lenti molto colored.

                                                              • Gatón scrive:

                                                                Non lo avevo visto, essendo un post autonomo era scivolato sotto, preceduto da altri commenti.
                                                                Quindi ritira perlomeno il rintronato.
                                                                Quanto ad orbo mi è appena stata rinnovata la patente senza obbligo di lenti.
                                                                Se posto un articolo e non aggiungo alcun commento mi pare chiaro che sono d’accordo col contenuto.
                                                                Commenti in merito al contenuto, e non posizioni per partito preso, non ne ho viste.
                                                                Hai detto che la sola cosa giusta che Veneziani ha scritto è che l’atteggiamento giusto è ignorare.

                                                            • Mario56 scrive:

                                                              @@ gaton
                                                              Non hai esposto alcun argomento.
                                                              Hai messo un link su un articolo di Veneziani ( giornalista di estrema destra)
                                                              pubblicato dal giornale di estrema destra, LA VERITÀ…
                                                              cosa vuoi che ti dica che non sono d’accordo perché l’interpretazione dei fatti è distorta dalla partigianeria.

                                                              • Mario56 scrive:

                                                                @ gaton
                                                                Ti sembra che in politica ci possa essere
                                                                UNA VERITÀ
                                                                ????
                                                                Io potrei dirti che l’humus culturale di quei delinquenti che hanno ammazzato Willy è l’estrema destra rappresentata da Salvini e Meloni…
                                                                per me è una VERITÀ
                                                                ma non per te…
                                                                quindi??

                                                                • Gatón scrive:

                                                                  …e continua a cambiare discorso…
                                                                  un commento sull’articolo da me indicato no, vero…
                                                                  Alla scuola del partito sei sempre stato molto attento.
                                                                  “Se non sai cosa dire cambia discorso, rispondi con una domanda, vedrai che va a finire che uno della controparte abbocca e magari dice qualche cazzata. Mentire, mentire e ancora mentire finché ci crederai anche tu”.

                                                                  • Mario56 scrive:

                                                                    Cosa vuoi che commenti, GATON?
                                                                    Le VERITÀ di Veneziani sulla VERITÀ della malavitosa LEGA?
                                                                    Ti ho già detto che sono interpretazioni errate della realtà, viste con occhi nero – verdi di un personaggio di
                                                                    PARTE?
                                                                    De Benedetti, ad esempio, ha augurato ogni bene a Berlusconi ma, al contempo ha ricordato che come governante ha fatto guai seri.
                                                                    NON POTEVA DIRLO?

                                                                  • Marco.com scrive:

                                                                    Forse tu eri il maestro in questa scuola. Hai commentato l’articolo? NO
                                                                    Hai contestato è attaccato “ l’avversario “? Si

                                                                    Sei solito rispondere in modo sufficientemente ampio alle domande che ti vengono sottoposte? Molto poco

                                                                    Quindi guardati allo specchio più attentamente (consiglio migliorativo per te) e forse anche questo blog ne trarrebbe vantaggio.

                                                                    • Gatón scrive:

                                                                      Ho esposto un argomento che nessuno si è sentito di controbattere, talmente ne è evidente la realtà.
                                                                      Ma lavare la testa all’asino è spreco di tempo, acqua e ranno.

                                                                • martello carlo scrive:

                                                                  Per te può essere la verità, ma non lo è per quelli che vogliono far diventare WILLIS un FLOYD in salsa italiana: sono sicuro che l’anno prossimo il film su di lui vincerà la pecora di legno al festival del Lido in concorso con ” dramma tra politica e amore clandestino di un portavoce governativo ”
                                                                  Produttori, registi d’essai ci porteranno in casa il problema del ” BLACK LIVES MATTER ” e faranno a gara per ristabilire le VERITA’ storiche fissando l’inizio della repubblica italiana dalla data del primo pomodoro san marzano raccolto da un immigrato africano e finiranno con la distruzione delle statue dei GARIBALDI, dei MANZONI e dei VITTORIO EMANUELE……
                                                                  Per me che sono uno schifoso, MALEDETTO razzista fascista, WILLIS non è stato cercato come nero, ma è andato a cacciarsi, generosamente, nella cagnara sbagliata con la gente sbagliata in una notte, come tante, troppe altre, di droga, alcol e ragazzine contese.
                                                                  LA VERITA’ E’ CHE NON RESTA, PURTROPPO CHE AMMIRARLO E RICORDARLO COME ESEMPIO PER TUTTI, NERI, GIALLI O BIANCHI CHE SIANO.

                                                                  • Silvestro scrive:

                                                                    MARTELLO: 12 settembre 2020 alle 11:16

                                                                    Bene, dopo tante ipotesi di film, pecore di legno, e tentativi di stabilire verità scomode, proviamo a immaginare la scena a parti invertite: Quattro – cinque negri che, massacrano di botte un bianco indifeso che (uso le stesse parole) “è andato a cacciarsi, generosamente, nella cagnara sbagliata con la gente sbagliata in una notte, come tante, troppe altre, di droga, alcol e ragazzine contese”.
                                                                    Ci sarebbero i dibattiti incendiari in certi tolk televisivi, proteste per l’ invasione incontrollata e selvaggia di chi ci toglie il lavoro ma anche la vita; amministratori che accusano di essere “lasciati soli”, il governo “complice di un orrendo pestaggio”. Commenti indignati dei cittadini “sono bestie”, “noi non siamo cosi”, “sono il risultato di culture sanguinarie”. E sul piano politico, alla vigilia di elezioni importanti, Salvini non sarebbe in prima fila ai funerali del martire, ad abbracciare i parenti, offrire solidarietà; non avrebbe organizzato fiaccolate e manifestazioni contro questo governo che non protegge i cittadini?.

                                                                    E quello “schifoso, MALEDETTO razzista fascista” che ti definisci, come avrebbe reagito di fronte a questo scenario: NON HO LETTO UNA PAROLA DI CONDANNA PER GLI AUTORI DEL PESTAGGIO.

                                                                    Ma sono solo fantasie; “In fin dei conti cosa hanno fatto? Niente. Hanno solo ucciso un extracomunitario”; Sono le affermazioni di uno dei parenti degli arrestati che poi non ha suscitato neanche tanto clamore.

                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                      Difatti, negli ambienti di destra si cerca di minimizzare, di negare l’odio razziale, di ESSERE ANDATO A CERCARSELA, di essere solo UN POVERO MIGRANTE, UN ESSERE INFERIORE, come i nazisti con gli EBREI
                                                                      Questo Venezini, Gaton e Martello…
                                                                      NON LO DIRANNO MAI!

                                                              • martello carlo scrive:

                                                                IPOCRITI CHE STRIZZANO L’OCCHIOLINO ALL’ARCI GAY, AD ALLA SUBCULTURA GRAMSCIANA A CACCIA DI CONSENSI, AFFARI, DANARO, SUCCESSO ALLE SALAMELLE E LAMBRUSCO.
                                                                CONFORMISTI e in quanto tali sono NESSUNO: classificarli come esseri spregevoli sarebbe far loro un complimento: se sono migliori di qualcuno, lo sono in quanto inferiori per importanza ai NAPOLITANO, agli SCALFARI, BIAGI, BOCCA….
                                                                Gente per la quale ogni muro è buono per fucilare qualcun altro perché meno ipocrita di loro.
                                                                Basta pensare a dove li puoi trovare: sono tutti al festival del LEONE ( purtroppo ) dove nel branco trovi chiappe , tette e bocche da salvataggio rigorosamente di sinistra ( finché qualcuno non offre di più )
                                                                SALVINI se l’è andata a cercare: avrebbe potuto andarci con una delle sue solite FELPE ed il ROSARIO, magari con su serigrafata una bella RUSPA adatta a ricordare a quale stregua vanno considerati gli artistoni che possono vincere il LEONE solo con film di NERI, GAY, LESBICHE e PADRI PADRONI ( rigorosamente bianchi ).
                                                                Tutta gente che, aggiustando il giudizio dell’ottimo VENEZIANI, INDOSSA IL COSTUME di un livore, un odio militante che è la sublimazione pacifista, vigliacca e borghese di una pulsione becera e animalesca…….
                                                                Possibile che non ci sia nessuno che apprezzi qualcosa dell’operato o del carattere di SALVINI e BERLUSCXONI?
                                                                No, assolutamente, si interromperebbe il rito DELL’ ” INTELLETTUALE NEO ILLIMINISTA TORNATO ALLE FATTURE DI MORTE ED ALL’ANTICA STREGONERIA ” che esige la massima concentrazione di AGHI cconficcati su un solo nemico individuato da eliminare.

                                                                CHE GREGGE DI ARTISTI CONFORMISTI: AL VINCITORE GLI DOVREBBERO DARE LA PECORA DI LEGNO.

                                                              • Simone scrive:

                                                                Ma magari! Magari la “sinistra” avesse impedito determinate dinamiche che hanno portato a favorire “l’uomo al minimo storico di coscienza” in Italia, conseguenza naturale innanzitutto di un sistema mediatico commerciale che ha le sue basi sulla pubblicità sostenuta da culi, tette e una pericolosa banalità crescente che con la cultura e una sana intelligenza c’azzecca come il ketchup su un piatto di qualità. Cultura a cui Veneziani dovrebbe teoricamente tenere tra l’altro… Invece la “sinistra” italiana ha tutt’al più tentato di impedire manifestazioni ad impatto zero permettendo contemporaneamente più in alto al “nuovo sistema” di prosperare. “Sinistra“ stessa che si serve a sua volta di questo sistema mediatico defilippiano, e su cui non ho mai sentito da parte sua alcun mea culpa (ma ormai non rendendosene nemmeno più conto è impossibile). Dall’altra parte qualsiasi cosa che viene messa all’interno del sistema mediatico viene esaltata (se segue quelle dinamiche) o neutralizzata, quelle rare volte in cui un elemento al suo interno non le segue – aspetto interessamentissimo questo perché dà al sistema stesso una parvenza democratica, ma in realtà quella è una libertà mortale, e gli effetti dopo decenni sono evidenti, per chi ancora li sa vedere e percepire.

                                                              • Mario56 scrive:

                                                                Dovresti rispondere TU GATON, visto che citi un giornalista della tua parte e sicuramente da qualche parte vorrai andar a parare!

                                                              1. marco.com scrive:

                                                                @gaton

                                                                il giornalista Veneziani, nel suo articolo, dice una sola cosa giusta: di fronte ad articoli come questo l’atteggiamento più consono è quello di ignorarlo.
                                                                L’effetto di un articolo come questo ? C’è dialogo? Non sta denigrando i supposti avversari politici , esattamente come lamenta? Che dovremmo pensare di Zwirner che vede solo i professionisti dell’odio …. che vede lui?

                                                                Parliamo di valori. Non c’è storia: progresso e miglioramenti per tutti contro conservazione della posizione privilegiata di pochi

                                                                • marco.com scrive:

                                                                  e aggiungo: attenzione alle minoranze e apertura mentale da una parte in un’ottica inclusiva da una parte e disprezzo per la diversità dall’altra parte in un’ottica esclusiva in nome di un ordine imposto da chi è potente e vuole mantenerlo per il suo egoistico interesse. Non a caso il negazionismo, una certa xenofobia e altro abitano a dx

                                                                1. martello carlo scrive:

                                                                  AL LUPOOOOOOOOOOO AL LUPOOOOOOOOOOOOOO AL LUPOOOOOOOOOOOOOO
                                                                  AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH

                                                                  1. Gatón scrive:

                                                                    Dopo oltre vent’anni di govrrno della sinistra l’Italia dovfebbe essere l’Eden.

                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                      Diciamo, Gaton, che i governi di sinistra hanno perso tanto tempo …
                                                                      MA PER RIPARARE I DANNI DEI GOVERNI DELLE DESTRE!
                                                                      Comunque sia l’unica AUTONOMIA ve l’ha data Bassanini. ( PD)

                                                                      I leghisti solo …
                                                                      PAGLIACCIATE
                                                                      e tuttora continuate, o meglio i tuoi capi continuano. Tu ne bevi la propaganda.
                                                                      Prediamo tutta LA CAGNARA sulla scuola. Se il cts indica che ci vuole un certo distanziamento, ma abbiamo le scuole POLLAIO, grazie ai tagli della riforma GELMINI …
                                                                      la colpa è della Azzolina, che difficilmente in due mesi avrebbe potuto rimediare i disastri di 12 anni, o di chi urla e minaccia dall’opposizione con chiari intenti propagandistici, bevuti da Gaton e soci?

                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                        BASSOLINO ha solo prodotto un gran CASINO, modificando l’art. V della costituzione senza stabilire competenze precise, dando solo lavoro al TAR, CONSULTA e CORTI varie, creando il pretesto che ancor oggi si ripropone di ELIMINARE LE REGIONI.
                                                                        Peraltro è ancora in vigore la LEGGE DELEGA per l’attuazione del FEDERALISMO FISCALE, cosa messa in un cassetto col golpe del 2011, per cui non siamo ancora riusciti ad unificare il costo delle SIRINGHE.
                                                                        La CONSIP che dal 2012 ha accentrato il suo ruolo di appaltatore statale finché non è stato indagato, almeno è riuscita a ridurre e unificare il prezzo delle iniezioni?

                                                                        Essendo chiaro che non si può pretendere da gente che sfrutta il lavoro altrui per fare lavoretti inutili se non intralcianti il lavoro produttivo altrui rinunci a tale privilegio ormai consolidato, nonostante un referendum veneto suffragato da 2,5 mln di cittadini, si può ritenere che da parte di qualcuno, l’evasione fiscale, piuttosto che un boicottaggio passivo, siano ipotizzabili. Potrebbe essere, in caso di rifiuto dell’autonomia, l’unico sistema di scambio tra realtà talmente diverse, mentre una azione violenta non è né auspicabile, né giustificabile nell’attuale condizione economica.
                                                                        INTANTO FACCIAMO IL PLEBISCITO PER ZAIA, POI SI VEDRA’

                                                                        • Mario56 scrive:

                                                                          @ martello
                                                                          Facciamo il plebiscito si,
                                                                          ma il governo
                                                                          SALVINI LO VEDRÀ COL BINOCOLO
                                                                          Ed è un bene anche per voi!

                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                            Me lo vedo anche in sogno: l’UOMO MISTERIOSO che avanza nel corridoio di repertorio, come se andasse all’OK CORRAL: è diventato un incubo, come per voi SALVINI ( a proposito, hai visto che aggressività la nera comunale che pretende di stabilire chi deve comandare in Italia come il pazzoide del DUOMO DI MILANO? ).
                                                                            Non riesco più a reggerlo quell’avvocato che ci porterà alla prescrizione.
                                                                            Metteteci DRAGHI, metteteci SCALFAROTTO, la GRUBER, se volete anche perfino la BELLANOVA oppure quel TIRAMOLLA di ZINGARETTI,
                                                                            MA TOGLIETECELO DAI PIDI, VI SUPPLICO. Visto che non potete mandarlo da dove è venuto perché niun lo sa, mandatelo a HOLLYWOOD a fare qualche serial.
                                                                            UN PICCOLO RIMPASTO SUVVIA………. :-) :-(

                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                          E.C. – BASSANINI

                                                                      • Gatón scrive:

                                                                        Allora diciamo che i governi di cdx, diciamo pure Berlusconi, non hanno potuto fare niente, immediatamente e sistematicamente bloccati da Soccorso Rosso.
                                                                        Voi invece avete avuto vent’anni di governo, ma la vostra unica preoccupazione è stata aiutare i vari Agnelli, Benetton e De Benedetti nella predazione delle eccellenze italiche.
                                                                        Altro che sostenere la classe operaia…

                                                                    1. Mario56 scrive:

                                                                      @ martello
                                                                      Avete rotto i cxxxxxxx anche ai santi con la secessione, ora vi accontentate ad anni alterni della autonomia..
                                                                      Vent’anni che siete stati al governo ma le uniche autonomie ve le ha date Bassanini.
                                                                      Perché Zaia e Salvini non ne hanno più parlato durante l’iter del governo del “ CAMBIAMENTO “?

                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                        Che sappia io, da tangentopoli, al governo ci sono stati la GERMANIA, la FRANCIA e le toghe rosse.
                                                                        A parte che non ho mai creduto, né desiderato e tanto meno voluto la secessione, non capisco perché siate contrari all’autonomia e quindi alla COSTITUZIONE. Completate l’opera di BASSANINI, visto che siete tanto democratici e noi da soli noi non ne siamo capaci.
                                                                        E’ questione di numeri, caro MARIO…. e si sa che in Italia chi va a rimorchio, magari pure col freno tirato, è largamente una maggioranza antidemocratica….
                                                                        In Germania il federalismo c’è già…. e non mi sembra che le cose vadano tanto male. Ecco, noi vorremmo essere più europei di voi.
                                                                        NON E’QUELLO CHE VOLETE E PREDICATE?

                                                                        • Silvestro scrive:

                                                                          Ma si dai, è vero, bisogna essere obiettivi.
                                                                          Magari è il “VORREMMO essere più europei di voi” che ti tradisce, ma solo un po’.

                                                                          Infatti abbiamo visto tutti quale era la considerazione ed il rispetto nei confronti degli interlocutori europei.
                                                                          SALVINI come Ministro e vice Presidente del Consiglio, a Bruxelles era apprezzato e considerato da tutti per il suo autocontrollo ed il suo impegno per la causa europea.

                                                                        • Mario56 scrive:

                                                                          @ MARTELLO
                                                                          Non ti dico che io sia contrario. Ma sbandierarla un anno si e uno no mi pare una buffonata. Sempre che VERAMENTE la lega voglia un federalismo serio e non propaganda.
                                                                          Ma il federalismo non prevede PENSARE SOLO AL NORD!

                                                                      • Gatón scrive:

                                                                        Per favore specifica i vent’anni, a me non risultano. Grazie.
                                                                        A forza di ripetere falsità ci credete anche voi.

                                                                        • Mario56 scrive:

                                                                          @gaton
                                                                          non guardiamo il pelo nell’uovo…
                                                                          il tempo con Berlusconi lo avete avuto…
                                                                          ma quando siete al governo la poltrona sotto il cxxxo vi ubriaca…
                                                                          quando siete all’opposizione vi ricordate della autonomia o secessione.giusto il tempo di una campagna elettorale.

                                                                          • Gatón scrive:

                                                                            Se per te due anni e più di sinistra per ogni anno di centrodestra sono il pelo nell’uovo, ti rispondo come Grillo.

                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                              L’unica autonomia fatta, è grazie a Bassanini che non mi risulta leghista.
                                                                              Bossi, Maroni, Calderoli, Salvini poltronificio tanto, ma autonomia ai Veneti nessuna.
                                                                              Questa, Gaton è la realtà!
                                                                              Se poi MARTELLO dice che non avete i numeri, qualcosa vorrà pur dire se per il popolo la vostra automatica viene vista come una buffonata.

                                                                      1. martello carlo scrive:

                                                                        SIMONE 6 settembre 2020 alle 12:14

                                                                        “Se ti descrivessi come e quanto lavora chi vota Lega dove svolgo la mia professione faresti molta meno propaganda anche tu…”

                                                                        E va bene, se parli per partito preso, ti aggiungerò alla nobile lista dei quaquaraquà immigrati meridionale comunisti di questo blog.

                                                                        I numeri dicono:
                                                                        - il pil pro capite è il 2°/3° d’Italia e uno dei più alti d’Europa
                                                                        - secondo i più recenti sondaggi, il Veneto è popolato da un 70/74 n% di8 leghisti.

                                                                        Vedi tu………

                                                                        Che poi in certi ambienti, certi CAFONI ( ci sono anche in Veneto, eccome ) approfittino di qualcosa o qualcuno che li autorizza a comportarsi male, non meritano di definirsi leghisti.
                                                                        Che il tuo intervento non sia significativo, pesa il fatto che se una partita IVA non lavora, NON MANGIA. :-(

                                                                        • Simone scrive:

                                                                          A parte che sul concetto di lavoro da dire ce ne sarebbe, ma andrei oltre e capisco che non è questo il luogo adatto. Sul peggioramento costante di condizioni dello stesso già detto e quindi non mi ripeto. Sul resto, non è che il fatto che il Veneto sua produttivo sia legato ad un partito politico. È una mentalità che abbiamo ed indipendente da qualsiasi partito. Eravamo così anche quando la lega non c’era e si votava dc, quando prendeva 4 voti, e sarà così anche quando sparirà.

                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                            E’ innegabile che dal Veneto della BALENA BIANCA, quasi tutto è cambiato: con tangentopoli il mondo è stato messo sottosopra, ma alla riemersione dal naufragio dei partiti classici, è nata una classe operaia, contadina che dal nulla, dal territorio, dagli uomini e dalla gente e diventata CLASSE DIRIGENTE che ha saputo interpretare le istanze del suo popolo…e abbastanza bene se pensiamo alla capillarità di rappresentanza nel territorio e alla sua durata.
                                                                            Ho parlato di rappresentanza, non di ricatti o controllo politico del territorio come in EMILIA ROMAGNA, soprattutto, ma anche in TOSCANA, cioè di regioni a guida comunista.
                                                                            C’è qualcosa nel veneto e nei veneti che probabilmente ridente e nasce dalla REPUBBLICA DI VENEZIA, dal suo essere stato una comunità fuori dalle beghe del resto d’Italia e le lotte per la conquista del resto della penisola. Quel qualcosa è la voglia dell’indipendenza che oggi trova espressione nell’AUTONOMIA.
                                                                            Finché esisterà questo legame forte, sarà difficile che la Lega scompaia: il pericolo che vedo è nel tentativo di fermare l’avanzata nel resto d’Italia attraverso la distruzione dell’immagine di un Veneto, di un’Italia del nord efficiente che possa fare da attrazione ed esempio nelle altre aree del Paese, tentativo che mi sembra in fase di attuazione con l’aiuto del CORONAVIRUS
                                                                            Non credo che i veneti, se prevalesse il centralismo becero dello sfruttamento tale da comprometterne il lavoro fatto fino ad oggi, rimarrebbero come sono ora al servizio di un’Italia mafiosa della decrescita felice.

                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                              Il Veneto sia chiaro , è progredito e laborioso grazie al popolo veneto, nonostante la Lega che invece è stata un grosso ostacolo di clientelismo, corruzione e approssimazione amministrativa.
                                                                              Se poi i Veneti hanno una percezione diversa lo dobbiamo ad una opposizione debole e farlocca, che spiana i tappeti a Zaia.

                                                                              • martello carlo scrive:

                                                                                In sintesi, secondo te i veneti sono così ignoranti da non capire che dovrebbero votare per un’opposizione talmente FARLOCCA che nemmeno la stampa di regime, che anche qui impera alla grande, non riesce a esprimere le grandi visioni del governo sia a livello locale che a quello nazionale.
                                                                                Che elogio per TELENUOVO, emittente che esprime obiettivamente la realtà del territorio ed impersona la natura del popolo veneto.
                                                                                Se vogliamo approfondire, al di là della retorica sulla REPUBBLICA DI VENEZIA e dell’ANTIEUROPEISMO con cui siamo bollati, il desiderio di indipendenza, ci deriva dal fatto che siamo più europei del resto d’Italia: siamo formiche e non CICALE, quindi mal tolleriamo questo governo che si comporta come se la crisi non esistesse e non dovessimo restituire i soldi perché l’UE E’ CAMBIATA
                                                                                I NAVIGATOR che ci governano, non sanno nemmeno da dove si comincia.
                                                                                Facciamo un po’ di conti:
                                                                                - abbiamo già sforato il DPF di 120/150 MLD ,
                                                                                - stiamo programmando il paese sulla base di una pandemia come se dovesse durare per sempre: aumenti di organici, personale, costi in tutti i settori ( solo di mascherine per la scuola è prevista la spesa di 1,2 MLD7anno, per non parlare dei banchi a rotelle dove non si sa manco dove posare una penna )
                                                                                - quello sciagurato umanista di Gualtieri prevede un boom del pil perché le entrate fiscali sono aumentate nonostante i120 MLD mancanti!!!!
                                                                                - dovremo restituire un prestito enorme tra RF, SURE e MES ( tutta roba che passerà dopo le elezioni ), senza uno straccio di SPENDING REVUE, di riforma della burocrazia e della giustizia ( a parte la distruzione della rappresentatività del parlamento )
                                                                                - di rilancio dell’economia non gliene può fottere di meno, come se il patto di stabilità fosse cancellato per sempre e non fosse sempre lì come un cappio per stringerci il collo al momento opportuno, quando qualcuno LASSU’ lo deciderà….naturalmente prima che si faccia il ponte sullo stretto e relativa pista ciclabile.
                                                                                Certo, avevamo un’economia molto florida prima del COVID, quindi possiamo prendercela comoda.

                                                                                Nel frattempo si comincia a intravvedere come è cambiata l’UE: divieto di diminuire le tasse, quindi austerità alla PD/MONTI/FORNERO fino a fine vita, porte spalancate da parte della corte di giustizia europea a VIVENDI per acquisire il comando della rete unificata con l’autorizzazione a controllare TLC e media, attraverso MEDIASET e TIM, il tutto con sommo gaudio degli antiberlusconiani filo tutto fuorché filo italiani per il quali il ” PRIMA NOI ” è una parola blasfema se non usata dalla concorrenza…
                                                                                Ecco perché i veneti non votano chi rappresenta il governo FARLOCCO e lo vuole importare : sotto sotto ci sentiamo all’altezza di Parigi e Berlino e molto lontani da ROMA CICALA PASTICCIONA.

                                                                          • Silvestro scrive:

                                                                            E’ un principio sacrosanto che nessuno politico nazionale avrà mai il coraggio di esprimere apertamente.
                                                                            Il Veneto è produttivo non perché c’è la Lega ma perché ci sono i Veneti.
                                                                            Stessa cosa per la Lombardia. A Milano ci sono stati Sindaci di ogni colore ma è sempre migliorata per merito dei milanesi. A Roma ci sono i romani, e, con qualche alto e basso, i problemi strutturali della città con i vari Sindaci, ci sono ancora tutti.

                                                                            Stesso problema rovesciato per il sud. Calabria, Campania hanno avuto governatori di ogni colore, ma i problemi di base non sono stati risolti. Analogamente se in Emilia Romagna avesse vinto Lucia Borgonzoni, la situazione non sarebbe cambiata.

                                                                            Ci sono ostacoli culturali e sociali che richiedono anni, tani anni di impegno ininterrotto per poter registrare qualche risultato. I partiti che puntano sul malcontento e la contrapposizione col governo centrale, sono più ipocriti degli altri perché il “prima noi” non lo puoi annunciare per sempre. Alla fine lo devi anche concretizzare, ma nessuno si azzarda a dire come, perché a questo punto i discorsi diventano generici e fumosi.

                                                                        1. Silvestro scrive:

                                                                          Sarà anche una coincidenza, ma è abbastanza strano che questa storia dell’autonomia diventa fondamentale solo quando ci sono delle elezioni in cui la lega è all’opposizione.
                                                                          Franco Rocchetta fondatore storico della Liga, madre di tutte le leghe fondò il movimento nel 1979 e nel 1983 entrò anche in Parlamento. Oggi rifacendosi alla millenaria storia della repubblica veneta lo stesso Rocchetta sostiene che «La riconquista di uno spazio di libertà e di dignità per i veneti è un fatto ineluttabile, è nell’ordine delle cose». bluff e messinscene, «Sono solo puntini lungo la gloriosa linea millenaria di una civiltà». Prospettiva condivisa dallo stesso Zaia che sostiene trattarsi di «un processo irreversibile» che «qualcuno prima o poi porterà a compimento». La stessa Erika Stefani, Ministro per gli affari regionali nel precedente governo sosteneva pomposamente : “Ci avviciniamo al punto finale» (era il 19 luglio del 2019).

                                                                          Ora è chiaro che se l’arco temporale di riferimento è la millenaria storia della Repubblica Veneta un secolo in più o uno in meno non fa molta differenza. Ma è singolare che ancora una volta a ridosso delle elezione regionali Zaia punti ancora una volta con enfasi su l’autonomia come qualcosa ormai definito che attende solo l’applicazione, con buona pace dei bocaloni di turno.

                                                                          Ma c’è ancora qualche ‘dettaglio’:
                                                                          Matteo Salvini può permettersi di concedere ai territori del Nord più responsabilità, che inevitabilmente si traduce in più risorse, nei giorni decisivi del suo sbarco a Sud, dalla Campania alla Puglia, dopo aver già girato in lungo e in largo Sicilia, Calabria e Basilicata a l’insegna del “prima noi”?
                                                                          Siamo sicuri che Meloni condivida a pieno la causa dell’autonomia senza garanzie concrete su l’unità nazionale che male si concilia con l’autonomia?
                                                                          Ammesso che questa rivoluzione arrivi in Parlamento siamo proprio sicuro che ci saranno i voti necessari per l’approvazione?
                                                                          Al di la delle tante sbruffonate e messinscene è il caso di segnalare che gli unici ATTI UFFICIALI su questo argomento sono la riforma costituzionale del titolo V del 2000, e la firma de l’intesa con Veneto, Lombardia ed Emilia sulle materie da rendere autonome (febbraio 2018).

                                                                          MA SONO TUTTE INIZIATIVE DI GOVERNI DI CENTRO SINISTRA. Da Bossi-Salvini che avevano già una buona base pronta, non si è consolidato niente; NIENTE.

                                                                          1. martello carlo scrive:

                                                                            Dunque dalle preziose informazione di WALLACE abbiamo scoperto che il PD è la COPERTURA DELLE ONG, quindi siamo giunti alla conclusione che è un partito non GOVERNATIVO, cosa che sospettavamo da tempo…… un partito di MIGRANTI insomma. La cosa era trapelata anche dopo la visita di SOROS a PALAZZO CHIGI
                                                                            Di più si evidenzia il fatto che la lente d’inglandimento glande glande andrebbe girata di 180°, verso ROMA LADRONA insomma. :-D :-D

                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                              Ma con tutti i problemi che abbiamo all’ospedale di Borgo Trento e la strage della Lombardia…
                                                                              ANDIAMO A DISCUTERE SUL LAZIO??
                                                                              Qui mi sembra si che si “butti in politica “

                                                                              • martello carlo scrive:

                                                                                Beh, Eleonora Mattia, che non è al di sopra delle parti, mi sembra che di bufale, come i 10 mld di passivo attribuito alla giunta di dX recuperati dal ZINGA. Quanto al resto, tra ONU e ONG, non mi sembra, ad oggi, che esistano delle grosse differenze: soldi di ristrutturazione per assicurarsi appoggi internazionali e scapito di un reparto che poteva essere destinato, anche per la sua posizione a UN MARCIAPIDE DI DISTANZA DALLO SPALLANZANI, alla emergenza COVID
                                                                                Vedi tu, si tratta di semplici fake o di dispettucci di ZINGARETTI alla RAGGI e al CORONAVIRUS?
                                                                                E’ chiaro che quanto ho scritto è frutto di una ironica forzatura, però, pero…. credevo lo fosse di più e invece qualcosa di poco GOVERNATIVO c’è sotto.

                                                                                • Simone scrive:

                                                                                  Io resterei ai fatti, la propaganda più o meno costruita la lascerei ad altri… I problemi sulla questione in quella regione mi sembrano altri, e lo scontro tra la Raggi e Zingaretti l’attestano. D’altro canto la Lombardia ha i suoi e il Veneto con la questione borgo Trento pure. Tra questi il nostro, nella sua indubbia tragedia, mi sembra quello che potrebbe trovare una soluzione più sicura e rapida.

                                                                                  • Silvestro scrive:

                                                                                    (Martello)
                                                                                    Chi con insistenza cerca visibilità sui social, con insistenza la trova negli aspetti positivi ed in quelli negativi. E’ una scelta, inutile lamentarsi.

                                                                                  • Simone scrive:

                                                                                    Se ti descrivessi come e quanto lavora chi vota Lega dove svolgo la mia professione faresti molta meno propaganda anche tu…

                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                    E.C. – un occhiolino, naturalmente

                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                    Ho parlato di lente d’inglandimento glande glande proprio per l’attenzione spasmodica ( che ripeto è dettata dalla paura del parassitismo viziato dal bere latte non suo ) nei riguardi della LEGA che si traduce nel blog ad una marea di accuse politiche.
                                                                                    Se buttiamo un’occhiolino ogni tanto da qualche altra parte, non mi sembra poi un peccato mortale.
                                                                                    Stiamo attenti percghé mi sembra che il covid si stia estendendo a macchia d’olio anche al sud…. e allora potrebbero essere guai GLOSSI GLOSSI ( chissà perché mi mviene da parlare con la ” ERRE CINESE ” ogni volta che parlo di CORONAVIRUS )
                                                                                    VIVA LA LEGA CHE E’ SOSTENUTA DA GENTE CHE LAVORA, FA E CHE QUINDI SBAGLIA….ANCHE.

                                                                            1. Mario56 scrive:

                                                                              https://roma.repubblica.it/cronaca/2020/09/05/news/no_mask_e_ultradestra_ritornano_in_piazza_schiaffo_alle_vittime_-266303527/

                                                                              Flop delle destre negazioniste alla manifestazione di Roma.
                                                                              Lega e Fratelli d’Italia non si sono disassociati e non condannano l’iniziativa.
                                                                              ??

                                                                              • martello carlo scrive:

                                                                                Sono finanziati da SOROS per far casino, come le ONG.
                                                                                Non so esattamente cosa neghino, ma se negano tout court l’esistenza del virus, è come se negassero la guerra batteriologica in atto. :-)
                                                                                Comunque io ne prenderei una congrua rappresentanza, in primis quella allucinata dall’età che pretendeva di essere ancora al ’68, arringando dal palco la altrettanto allucinata e li manderei ad assistere, senza protezioni, gli ammalati in terapia intensiva: un modo per sterilizzare la società.

                                                                              1. wallace scrive:

                                                                                de benedetti
                                                                                e solo il peggio del peggio, lasemo perdar, pluri indagato x la faccenda amianto alla olivetti e condannato, insider trading sul fallimento delle popolari dopo notizie avute da renzi, ed e stato tutto insabbiato, in puro stile cattosinistroide, investendo 5 ml di euro avendo saputo in anticipo del decreto salvataggio, ha truffato perfino l inps facendo diventare quadri dei dirigenti per fargli pagare la cassa integrazione e la pensione anticipata, uno di sinistra che dovrebbero metterlo dentro e buttare via le chiavi, altroche berlusconi

                                                                                1. Silvestro scrive:

                                                                                  MARTELLO (5 settembre 2020 alle 11:19) . MA VALE ANCHE PER WALLACE

                                                                                  ” ASPETTIAMO L’ESITO DELLE INDAGINI “, ” ABBIAMO FIDUCIA NELLA GIUSTIZIA “. Affermazione ammirevole; ma hai dimenticato tutte le volte in cui, prima degli esiti delle indagini, ti sei scagliato contro le toghe rosse, gli amici di Palamara, la giustizia a orologeria, la magistratura komunista, la dittatura dei giudici sulla politica. Che è il contrario di ‘fiducia nella giustizia’.

                                                                                  ANCHE IN QUESTO CASO, COMUNQUE, L’APPROCCIO E’ SBAGLIATO.
                                                                                  Come in tutte le aziende un dirigente, un direttore, viene rimosso o licenziato quando non è ritenuto all’altezza, perché non ha svolto il suo ruolo con la dovuta responsabilità. Ed i rilievi della commissione di Zaia, le conseguenze tragiche causate da leggerezze, ritardi, omissioni non lasciano dubbi su l’inadeguatezza di alcune figure apicali.
                                                                                  Poi, eventualmente, ci sono i rilievi penali. Ma sono decisioni disgiunte, di Istituti diversi, con tempi diversi, e con conseguenze diverse.

                                                                                  La verità, purtroppo, è che gli enti politici (e sono tanti) sono riluttanti a fare scelte che possono penalizzare il favore degli elettori di riferimento. Meglio quindi lasciare questo compito alla magistratura salvo lamentarsene nel caso di sentenze ritenute dannose per il consenso o l’immagine.

                                                                                  Comunque ricordati di questo post quando ti lamenterai perché la politica è prigioniera dei magistrati.
                                                                                  E non credo passerà molto tempo.

                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                    “Comunque ricordati di questo post quando ti lamenterai perché la politica è prigioniera dei magistrati.
                                                                                    E non credo passerà molto tempo.”
                                                                                    Allora non hai capito nulla: sulla giustizia ho solo mimato il vostro comportamento: non posso avere la vostra fiducia nella giustizia essendo questa inquinata di toghe rosse mentre di toghe verdi non ne vedo manco con la lente d’INGLANDIMENTO GLANDE GLANDE: mi rassegno, in fin dei conti è sempre meglio di un CAPESTRO innalzato a mo’ di COW BOY per punire i sospettati di ABIGEATO.
                                                                                    Intanto vi do un consiglio: controllate l’acqua anche dei vostri rubinetti…. qui mi sembra che qualcuno ci stia prendendo gusto con i virus.

                                                                                  1. martello carlo scrive:

                                                                                    Non vedo perché da FI e dalla famiglia Berlusconi si critica tanto DE BENEDETTI: E’ L’UNICA VOLTA CHE E’ SINCERO, il che è il massimo per uno che non fa onore alle proprie origini ed è uno sei maggiori responsabili di tutti i maggiori fallimenti della grande industria italiana, oltre che la ex tessera n°1 di un partito e di un giornale degni di lui.
                                                                                    Al suo cospetto VAURO, è un gigante.
                                                                                    Sarò altrettanto sincero con lui: godo come un riccio al solo pensiero che s’è fatto fottere dai figli.

                                                                                    1. wallace scrive:

                                                                                      cari
                                                                                      angioletti, lesi qua,sotto, e parlo in dialetto, parche no son mia un massificato da lingua inglese, quindi queste osservazioni, caro il mio mario56, tienle x te, leggi sotto e fatti una cultura, o va in sicilia da musumeci, così senti se sta meglio adesso o quando c era salvini. Te dovaresi esar orgoglioso del dialetto, ma daltronde, ti te si teron, che caxo te ne frega del veneto, el te interessa solo par spandarghe letame, va in inghilterra va la, o torna in lazio, dal to amigo

                                                                                      1. wallace scrive:

                                                                                        Dunque, adesso si capisce perché la regione Lazio non vuole sentir parlare della riapertura del Forlanini, serve alle Ong. Ce lo ha spiegato stamane, con dovizia di particolari, Il Tempo diretto da Franco Bechis, con un servizio di Daniele Di Mario.
                                                                                        Grazie a una ricerca a fondo di Roberta Angelilli, esponente di Fratelli d’Italia, si è scoperto che la struttura è stata destinata dalla giunta Zingaretti alle Ong.

                                                                                        1. wallace scrive:

                                                                                          La Regione Lazio manda in codice rosso i conti dell’ospedale Sant’Andrea. Come riportato dal quotidiano Il Tempo, i rimborsi della Pisana non arrivano e la struttura sanitaria di via Grottarossa si ritrova con un disavanzo di 43 milioni di euro. È l’ennesima riprova della completa inadeguatezza dei vertici istituzionali regionali, che dopo lo scandalo delle mascherine fantasma e dei medici e infermieri lasciati senza i dispositivi di protezione personale, e dopo aver consentito lo smantellamento di una assoluta eccellenza come la Brain Suite del Sant’Andrea, continua a gettare nel caos la sanità del Lazio e i cittadini del territorio. Fratelli d’Italia chiederà spiegazioni in ogni sede e ad ogni livello affinché vengano individuate le responsabilità e fornite risposte chiare: la coppia Zingaretti-D’Amato e la dirigenza della struttura chiariscano l’intera vicenda il prima possibile. È intollerabile che siano i cittadini a pagare l’incapacità e l’improvvisazione di chi invece dovrebbe garantire loro il diritto alla salute, strutture solide e adeguate e prestazioni all’altezza dell’enorme sfida sanitaria che stiamo vivendo ”.

                                                                                          Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla camera, Francesco Lollobrigida

                                                                                          1. wallace scrive:

                                                                                            silvestro
                                                                                            ehh certo, bisogna giustiziarli tutti subito, ma schersito, i fara parte dei soliti di destra che mete i bateri nei rubineti, son contento almeno che stavolta salvini e meloni no i centra mia. Sempre pronto a denigrar, ahh, per te la legge non conta, anzi conta come la presunzione di innocenza, se riguarda i tuoi accoliti, magari parliamo delle dichiarazioni dell amico di mortadella che speculando su uno in ospedale, ha detto che la goduria e stata fregargli 500 ml, proprio lu, un disonesto da galera che ga venduo alo stato pc veci stracampii x novi. Dai, almanco te tasesi, avi sempre vota no alla diminizione dei parlamentari, e adesso voti tutti si, el colmo dei disonesti, magari andemo in ospedal a trovar quel poro oppositore de putin invelena col nervino, ma là iospedai i funsiona ben. Un consiglio?? datti all ippica

                                                                                            • Mario56 scrive:

                                                                                              Wallace
                                                                                              Allora visto che in Veneto governa la lega, dobbiamo dire che va tutto bene e se in un ospedale nuovo, fiore all’occhiello della sanità veneta, muoiono quattro bambini e nove con danni permanenti, dobbiamo stare zitti.
                                                                                              CERTO CI SARÀ LA GIUSTIZIA…
                                                                                              ma l’azienda ospedaliera ha pure le commissioni disciplinari che devono punire i responsabili…
                                                                                              O NO?
                                                                                              Perché nel Veneto leghista si può farla franca?
                                                                                              Magari se nominati in quei posti dalle clientele leghiste?
                                                                                              Vergognati!
                                                                                              E scrivi in italiano che non siamo in PADANIA.

                                                                                            1. Silvestro scrive:

                                                                                              MARTELLO (4 settembre 2020 alle 10:45)

                                                                                              NOSSIGNORE; è sbagliato soprattutto l’approccio.
                                                                                              Non è che siccome la sanità veneta è una eccellenza, e la vicenda si è verificata in un reparto all’avanguardia, la situazione si possa declassare ad uno spiacevole inconveniente. E’ proprio vero il contrario; tutto mi sarei aspettato ma non che in una clinica di questo livello si verificassero fatti cosi gravi.
                                                                                              Ma lo dice la stessa relazione di 59 pagine voluta da Zaia. C’erano diverse possibilità: “l’unita di crisi” che valuta appunto i rischi di una diffusione batteriologica è stata attivata con grande ritardo; ed il silenzio si è protratto fino alla mail del Risk Manager del 22 giugno 2020, addirittura dopo la costituzione della commissione stessa. Dal documento emerge anche uno “scarso coinvolgimento del Comitato Infezioni Ospedaliere almeno fino al 1° trimestre del 2020”. Inoltre, si denuncia “La mancanza di una coerente visione multidisciplinare clinica ed epidemiologica del problema”.
                                                                                               Si segnala anche che “Esiste l’evidenza di una mancanza di comunicazione ad Azienda zero e Regione Veneto degli eventi come stabilito dalle Direttive Regionali e Nazionali, infatti le informazioni degli eventi sono inizialmente state apprese esclusivamente da mezzi mediatici”.

                                                                                              Come ho segnalato già due giorni fa non è nemmeno particolarmente grave la scoperta di una batterio cosi importante in un reparto ad alto rischio. La gravità massima è la sottovalutazione prolungata degli aspetti igienici e la diffusa omertà degli organismi competenti.

                                                                                              Le responsabilità penali sono altra cosa, ma se non si dovessero individuare colpe personali sicuramente qualcuno dirà “SONO STATI PROSCIOLTI, E QUINDI E’ SOLO UN INCRESCIOSO INCIDENTE; TUTTO PROSEGUE NORMALMENTE”.

                                                                                              Come ho segnalato più volte questa interpretazione della giustizia prima o dopo fa comodo a tutti.

                                                                                              Ma devo anche sottolineare che se questo grave episodio si fosse verificato in Campania o in Calabria, tu per primo ti saresti scagliato con veemenza contro i terroni incapaci, disorganizzati e preda di interessi mafiosi.

                                                                                              • martello carlo scrive:

                                                                                                Mah, cosa vuoi che ti dica SILVESTRO, SARA’ COLPA DELLA LEGA….come vuoi…. FAI TU.
                                                                                                Certo che tutto ciò che fanno la LEGA e i LEGHISTI è sotto una GLANDE, GLANDE LENTE D’INGLANDIMENTO, come nel caso dei ” festini hot con minori nella ‘villa inferno’ di BOLOGNA ” dove non si manca di far rilevare che uno dei puttanieri era un candidato LEGHISTA alle regionali.
                                                                                                Ieri BERLUSCONI, oggi la Lega, domani anche il PADRETERNO ( come succedeva in URSS ), tutti i vostri avversari ( per voi nemici mortali ) vengono attenzionati e perseguitati da tutto l’APPARATO DEL REGIME.
                                                                                                Penso che casi di malasanità si verifichino quotidianamente in tutti gli ospedali d’Italia, di cui ho anche esperienza diretta, solo che l’OMERTA’ è UNA COSA CHE VARIA DA ZONA A ZONA. in Veneto non conviene nemmeno provarci.
                                                                                                Quanto al discorso terroni, forse non l’hai notato, , ma gli ospedali veneti ne sono STRACOLMI..

                                                                                                Mi dispiace che il confronto su una questione così tragica si riduca a queste polemiche, ma ti capisco…… forse sei un po’ nervosetto perché temi che, se non intervengono la SARDINE, in TOSCANA non vada come in EMILIA ROMAGNA.

                                                                                                • Mario56 scrive:

                                                                                                  Stai a vedere ora che se una persona, che non fa mistero delle sue posizioni avverse alla Lega (NORD), discute su uno scandalo nella sanità Veronese e veneta…
                                                                                                  NON PUÒ PIÙ ESPRIMERSI LIBERAMENTE PERCHÉ VIENE TACCIATO DI SCIACALLAGGIO.
                                                                                                  PEr fortuna non abbiamo dato pieni potere al vero, unico
                                                                                                  SCIACALLO NAZIONALE: SALVINI
                                                                                                  altrimenti saremmo tutti tacciati, imbavagliati come Silvestro da zelanti servi leghisti (MARTELLO)

                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                    Sulla parola SERVO ho il COPYRIGHT, quindi non ti permetto di usarlo nei miei confronti, ma solo nei tuoi esercizi di training autogeno..
                                                                                                    Che voi sinistri centralisti raccomandati statali siate degli SCIACALLI che non perdono occasione per spulciare la LEGA in quanto pericolosa per il vostro fancazzismo mantenuto alla grande, è ormai un POSTULATO.
                                                                                                    Non riuscite a digerire la buona gestione del COVID e quindi in qualche modo, anche il più SQUALLIDO dovete rifarvi.
                                                                                                    Attenzione, c’è un’altra occasione per voi SCIACALLI: negli ospedali lombardi circola la LEGIONELLA.

                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                      Poveri Lombardi. Cosa hanno fatto di male per meritare tutto questo.

                                                                                                      Ah! È presto detto: HANNO VOTATO SEMPRE PER LA LEGA E DESTRE VARIE.

                                                                                                • Silvestro scrive:

                                                                                                  Guarda che sono questi gli argomenti che qualificano gli interventi.
                                                                                                  Mettere sullo stesso piano i festini con i minori a Bologna con lo scandalosa superficialità nel reparto maternità causa del decesso di 4 neonati, 9 con danni celebrali permanenti ed oltre 90 contagiati da citrobacter, ….. è vergognoso.

                                                                                                  E inutile continuare a fare la vittima leghista. Io per primo ho dichiarato che non è una questione politica, ma di capacità sanitarie e cliniche. Nel post precedente, ho sottolineato anche che Zaia non c’entra perché non sono scattati gli allarmi previsti. Ma questo per il Governatore sarebbe un motivo in più per prendere provvedimenti immediati verso i responsabili, senza indugi o mezze misure.

                                                                                                  Se non è chiaro, SONO QUESTE LE OCCASIONI IN CUI GLI ORGANI REGIONALI, GIORNALISTI E I CITTADINI STESSI, DOVREBBERO INCAZZARSI E TUTELARE CON ORGOGLIO LA DIGNITA’ DEI VENETI, non le puttanate di Berizzi.

                                                                                              1. Silvestro scrive:

                                                                                                Leggo che ieri sera nell’Ospedale di Borgo Trento sono stati sospesi il direttore Sanitario, il Direttore medico della struttura, il Direttore della Pediatria.
                                                                                                E un provvedimento decisamente insufficiente ma che va nella direzione giusta. E questo non per merito dei giornalisti come Zwirner, che nelle discussioni hanno ignorato totalmente il problema; non per quei cittadini pronti ad indignarsi per le uscite di Berizzi ma che tacciono su questi episodi, non per la benevolenza di quelli come Martello che non perdono occasione per minimizzare il problema e buttarla in politica.

                                                                                                Leggo che si tratta di un provvedimento cautelativo, ovvero in attesa di altro.
                                                                                                Mi auguro che non riguardi gli esiti dei procedimenti giudiziari perché significherebbe, ancora una volta, che l’indifferenza per responsabilità civica e sociale, si misura solo con la galera.
                                                                                                Ed è veramente penoso.

                                                                                                • martello carlo scrive:

                                                                                                  ” ASPETTIAMO L’ESITO DELLE INDAGINI “, ” ABBIAMO FIDUCIA NELLA GIUSTIZIA “.
                                                                                                  Evidentemente queste enunciazione di principio, non valgono per tutti; MI STUPUREI DEL CONTRARIO…. e quella di punire subito e severamente i presunti responsabili si configura come una presa di posizione politica e a conferma di ciò, ti reincollo il tuo esordio sull’argomento:

                                                                                                  “VEDO CHE NESSUNO HA IL CORAGGIO DI AFFRONTARE LA GRAVE SITUAZIONE EMERSA NELL’OSPEDALE DELLA DONNA E DEL BAMBINO DI BORGO TRENTO.
                                                                                                  CI SIAMO SBRACATI CON IPOTESI, ACCUSE, SOTTOVALUTAZIONI, SILENZI, PER IL COVID ED IN QUESTO CASO INVECE TUTTO TACE.”

                                                                                                  come dire che abbiamo il coraggio di criticare CONTE, il GOVERNO, ma non la SANITA’ VENETA ( giuro che l’atteggiamento, almeno per quanto mi riguarda non mi aveva nemmeno sfiorato: pensavo che il prolungato silenzio fosse dovuto all’allagamento degli scantinati, guarda un po’….)

                                                                                                  SE NON E’ SCIACALLAGGIO POLITICO QUESTO…..

                                                                                                  Comunque, lo dico una volta per tutte riguardo ai tragici avvenimenti di BORGO TRENTO , la mia posizione è questa.

                                                                                                  - Sospendere subito i presunti colpevoli di quanto è successo, sulla base della inchiesta tecnica
                                                                                                  - azione giudiziaria per approfondire ed accertare ciò che è realmente successo
                                                                                                  - punire adeguatamente i colpevoli.

                                                                                                  Questa è la giusta prassi: se viene cambiata, significa che intervengono altre considerazioni che con la giustizia e l’accertamento dei fatti, non hanno nulla a che fare.

                                                                                                  Come ho detto a MARIO56, comincia a sciacalleggiare sulla LEGIONELLA LOMBARDA.

                                                                                                1. Mario56 scrive:

                                                                                                  Zangrillo: “ Berlusconi positivo ma asintomatico “
                                                                                                  Berlusconi:”Ora sto bene. La febbre non ce l’ho più “ … allora i sintomi c’erano!

                                                                                                  Stamattina ricoverato al San Raffaele.
                                                                                                  Qualcosa non torna?

                                                                                                  • marco.com scrive:

                                                                                                    se adesso viene fuori che ha la polmonite, a parte augurare lunga vita piena di salute, è un pò difficile non riconoscere che c’è manipolazione di informazione

                                                                                                    spero che sia percepita come una bella sberla per certa gente

                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                      MARCO.COM
                                                                                                      Ultim’ora
                                                                                                      HA UN PRINCIPIO DI POLMONITE BILATERALE
                                                                                                      faccio tanti auguri a Berlusconi…
                                                                                                      ora il prof. Zangrillo ha una evidenza clinica.

                                                                                                  1. Silvestro scrive:

                                                                                                    MARTELLO:
                                                                                                    “..parlarne DOPO le elezioni, ma qualcuno ha rotto l’omertà” è una tipica espressione mafiosa ma in questo caso anche falsa.
                                                                                                    Per SCIACALLAGGIO si intende lo sfruttamento scandalistico di informazioni riservate allo scopo di danneggiare l’immagine di un avversario politico.
                                                                                                    In questa circostanza si tratta di una ESPRESSIONE MESCHINA E INFAME per la persona che la pronuncia prima ancora che per il giornalista. Spiego i motivi:

                                                                                                    Non c’è niente di riservato e nemmeno di scandalistico. Le notizie erano pubblicate su tutti i quotidiano anche quelli di destra, perché la relazione della commissione è stata consegnata il giorno prima a Zaia che l’ha trasmessa in procura.

                                                                                                    Non c’è niente di politico perché si parla della competenza sanitaria e organizzativa di un reparto nuovissimo esaltato fin dalla sua inaugurazione come un fiore a l’occhiello dell’intera sanità nazionale.

                                                                                                    Per venire ai contenuti:
                                                                                                    Se qualcuno segnalando che “era sotto indagine da mesi” intendeva declassare il problema quasi a ordinaria amministrazione in realtà ne enfatizza la gravità e la sottovalutazione. Il reparto è stato chiuso solo l’11 giugno, anche se il virus era presente e si era manifestato fin dal novembre 2018. (risulta dalla relazione).

                                                                                                    La commissione esterna è stata voluta da Zaia perché non poteva essere diversamente. Qui non parliamo di pandemie che necessitano di interventi nazionali per la sicurezza della popolazione. Parliamo di un reparto specifico di un ospedale modernissimo gestito con una leggerezza ed una superficialità scandalosa.

                                                                                                    E qui viene emerge un altro aspetto: le responsabilità penali le accerterà la magistratura, ma quelle igienico-sanitarie in quell’area delicatissima, sono ben precise e sottolineate dalla relazione della commissione di indagine. Riaprire il reparto senza una rimozione delle figure apicali cui vanno ricondotte disinvoltura e omissioni gravi, è uno schiaffo al dolore delle famiglie coinvolte ed un imperdonabile scadimento della fiducia e dell’immagine dell’intera struttura sanitaria.
                                                                                                    E questo si è un problema politico.

                                                                                                    Almeno per una volta cerchiamo di non svicolare sul problema.

                                                                                                    • martello carlo scrive:

                                                                                                      Dopo 2 giorni di voluto, assoluto silenzio, tu dici:
                                                                                                      “Vedo che nessuno ha il coraggio di affrontare la grave situazione emersa nell’OSPEDALE DELLA DONNA E DEL BAMBINO di BORGO TRENTO.
                                                                                                      Ci siamo sbracati con ipotesi, accuse, sottovalutazioni, silenzi, per il covid ed in questo caso invece tutto tace.”

                                                                                                      Cominciare a parlare di un argomento delicatissimo come questo in modo così provocatoriamente aggressivo, significa volerla buttare sul politica.
                                                                                                      SCIACALLAGGIO per me non significa sfruttamento di informazioni riservate, significa, come fanno gli sciacalli, approfittare della morte per trarne vantaggi ( nel caso dello sciacallo a fini alimentari, nel caso tuo, per fini politici.).
                                                                                                      Contrariamente all’approccio, tu stesso declessi il tutto, facendo ridsaltare giustamente l’eccellenza VENETA dell’OSPEDALE DI BORGO TRENTO. all’avangurdia in Italia, affermando che
                                                                                                      ” Non c’è niente di politico perché si parla della competenza sanitaria e organizzativa di un reparto nuovissimo esaltato fin dalla sua inaugurazione come un fiore a l’occhiello dell’intera sanità nazionale. ”
                                                                                                      La discussione quindi si potrebbere chiudere qui, salvo seguirne la purtroppo tragica cronaca che seguirà l’indagine di ZAIA svolta da autorità certamente non accusabili di partigianeria, provenienti da altre regioni tra cui EMILIA ROMAGNA e TOSCANA, dalla quale, almeno da quanto è filtrato, emerge una tale disorganizzazione trascuratezza, incompetenza e omertà, come dici tu, che francamente è quasi incredibile ( e qui forse potrebbe esserci veramente l’influenza di interssi politici ) considerata anche la eroica dimostrazione che ha dato il personale ospedaliero nel corso della fase più critica del la pandemia.
                                                                                                      Io per il momento mi rifiuto di fare qualsiasi ipotesi. Purtroppo devo anch’io in questo caso pronunciare la frase che solitamente mi irrita come l’orticaria: lasciamo fare alla giustizia il suo corso e poi tiriamo le somme…… sperando che faccia presto.

                                                                                                    1. Mario56 scrive:

                                                                                                      BERLUSCONI POSITIVO AL COVID

                                                                                                      1. Silvestro scrive:

                                                                                                        Vedo che nessuno ha il coraggio di affrontare la grave situazione emersa nell’OSPEDALE DELLA DONNA E DEL BAMBINO di BORGO TRENTO.
                                                                                                        Ci siamo sbracati con ipotesi, accuse, sottovalutazioni, silenzi, per il covid ed in questo caso invece tutto tace.
                                                                                                        Eppure non si parla di un virus nuovo su cui necessitano approfondimenti; non si parla di strutture fatiscenti ed inadeguate, perché è un reparto specifico, all’avanguardia, inaugurato nel 2017. Direi che non è nemmeno particolarmente grave la scoperta di una batterio cosi importante in un reparto ad alto rischio come quello neonatale infantile.
                                                                                                        La gravità massima è la sottovalutazione continua degli aspetti igienici e la diffusa omertà degli organismi competenti su una situazione che ha portato al contagio di oltre 90 bambini, con 4 decessi ed alcuni con danni cerebrali permanenti.
                                                                                                        Una situazione emersa dopo la denuncia di una madre che ha portato alla chiusura del reparto.

                                                                                                        E un argomento che ci interessa oppure è sempre meglio guardare altrove e scandalizzarci delle colpe altrui.

                                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                                          Volevo parlarne DOPO le elezioni, ma qualcuno ha rotto l’omertà SUBITO PRIMA.

                                                                                                          SILVESTRO, queste sono cose molto serie, riguardano la vita di BAMBINI e per come ti esprimi tu, da autentico SCIACALLO, ti meriti la risposta che ti ho dato.
                                                                                                          Visto che parliamo di BAMBINI, parliamo della DETERMINA n. 865 del 12 agosto 2020 emanata dal Consiglio Superiore di Sanità nella quale vengono superate le precedenti limitazioni sull’utilizzo dell’ farmaco RU486 del 2009 ( su input nientepopodimenoche della gloriosa OMS ) e precisamente è:
                                                                                                          1. annullato il vincolo relativo all’utilizzo del farmaco in regime di ricovero dal momento dell’assunzione del farmaco fino alla conclusione del percorso assistenziale;
                                                                                                          2. esteso l’impiego del farmaco dal 49° al 63° giorno di amenorrea, pari a 9 settimane compiute di età gestazionale.
                                                                                                          Oltre alla nefandezza in sè dell’aborto, la modifica della L. 194 con una “DETERMINA” del ministero della sanità che lo stende dalla settima settimana alla nona e lo consente in strutture diverse dal ricovero ospedaliero ordinario è un ulteriore GRAVISSIMO ATTO che conferma quella che ormai è diventata un’abitudine di questo governo di forzare la legge con provvedimenti amministrativi, di considerare il Parlamento come un’appendice del regime, il cui premier secreta, decide nell’ombra e si permette di trattare i servizi segreti come sua proprietà personale, decidendone la struttura a suo piacimento.
                                                                                                          E’ ORA DI SAPERE CHI HA ALLE SPALLE L’ UOMO MISTERISO
                                                                                                          Quanto a te , è ora che ti vergogni di appoggiare abortisti che odiano se stessi tanto da usare farmaci abortivi come fossero dei LASSATIVI STANDOTENE ZITTO e per contro strumentalizzare vicende tragiche solo per fini elettorali.

                                                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                                                            Bene, MARTELLO, torniamo a mettere in discussione l’aborto, magari anche al divorzio e il suffragio universale. Nessuno ti sta rispondendo perché sei talmente oscurantista, alla Pillon, Fontana che nemmeno Gaton e Wallace ti seguono. Forse nemmeno Salvini, che per un voto venderebbe sua madre.
                                                                                                            Per non rispondere alle giuste osservazioni di Silvestro, che consideri PROVOCAZIONI, SCIACALLAGGIO, torni indietro alla CONTRORIFORMA del Concilio di Trento, a FANFANI , alla batosta dei referendum civili del divorzio e aborto.
                                                                                                            Mancano i roghi per gli eretici poi sei un Pillon perfetto.
                                                                                                            Vergognati!
                                                                                                            Silvestro ha tutti i diritti, e più di te di parlare di bambini e malasanità ad essi correlata.
                                                                                                            Vergognati ancora di essere così illiberale, è bacchettine.

                                                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                                                              Siete voi che mettete in discussione la legge sull’aborto, cambiandola di notte come i LADRI, ladri di vita: per me un embrione di 9 settimane, come di 7 è un BAMBINO, ed è inutile che fate tante distinzioni approfittando magari di qualche scienziato che cavilla sui FETI. Ormai abbiamo capito che sono politicizzati pure quelli, ma la VITA E’ VITA FIN DAL CONCEPIMENTO.
                                                                                                              E’ ora di finirla con l’ubriacatura sull’argomento, diventato un MANTRA, un TOTEM ormai vecchio e consunto che ormai è proprio solo delle dimostranti femministe della FREGNA che rifiutano se stesse e degli uomini che si odiano.
                                                                                                              Al giorno d’oggi ci sono tutti i mezzi per prevenirlo, in quanto in ogni caso di dramma trattasi, dramma che nessuna donna può sopportare senza conseguenze e quindi deve essere un fenomeno adeguatamente CONTROLLATO, come prevede la legge iniziale, completamente disattesa anche sotto il profilo psicologico.
                                                                                                              Comunque non è questo l’argomento: l’aborto dobbiamo accettarlo in quanto legge.
                                                                                                              E’ altrettanto vero che la legge prevede 7 settimane e non può essere un infanticida qualsiasi a decidere di portarlo a 9 settimane, né tantomeno l’OMS, CHIARO?

                                                                                                              FORSE DOBBIAMO SFRUTTARE MAGGIORMENTE L’UTERO DELLE IMMIGRATE? Per le donne italiane sta succedendo quello che succede in conseguenza del rifiuto di certi lavori da parte degli italiani?

                                                                                                            • Gatón scrive:

                                                                                                              A proposito, invece, di suffragio universale, sono proprio tanti seguaci del PD che lo mettono in discussione negando il diritto di voto a chi, SECONDO LORO, non fosse sufficientemente istruito…

                                                                                                            • Gatón scrive:

                                                                                                              Non è vero, io lo seguo e sull’aborto la penso come lui.
                                                                                                              Non si può trattare una VITA alla stregua di un imbarazzo intestinale da risolvere con l’OLIO DI RICINO.
                                                                                                              Non hai risposto al mio commento precedente.

                                                                                                        • Gatón scrive:

                                                                                                          Il grave problema era sotto indagine da mesi.
                                                                                                          La commissione esterna è stata voluta da Zaia.
                                                                                                          Ora che è stata localizzata l’origine delle tragiche infezioni contiamo venga fatta chiarezza e che eventuali responsabilità vengano doverosamente sanzionate.

                                                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                                                            A cominciare dalle omertà dei dirigenti.
                                                                                                            In questi reparti non si capisce come sia stata utilizzata acqua di rubinetto e non l’apposita acqua sterile, ma ancora meno si capiscono le dichiarazioni di alcuni dirigenti che dichiarano di essere stati all’oscuro dei fatti.

                                                                                                        1. Mario56 scrive:

                                                                                                          Grande puntata di PRESA DIRETTA sulle differenze nella gestione Covid tra Veneto e Lombardia

                                                                                                          1. Silvestro scrive:

                                                                                                            L’esempio di MAXIM sulla partita di briscola al bar in cui chi guarda i giocatori si lascia andare a commenti e critiche è significativa; nella sua semplicità direi addirittura calzante.
                                                                                                            Chi è fuori a guardare e si lascia andare a commenti e critiche, è qualcuno che magari vorrebbe giocare; se partecipa continua le sue lamentele ma lo fa da giocatore, commettendo forse qualche errore come gli altri.

                                                                                                            Nel nostro caso il discorso è diverso, chi non giocando commenta e critica la partita degli altri viene invitato a partecipare, ma lui rifiuta; poco importa il motivo (non sanno giocare, non giocano come si dovrebbe, non ricordano le carte giocate, il compagno non è all’altezza etc). Lo spettatore continuerà comunque a criticare, ma in questo caso, nella briscola al bar, scattano anche i vaffa.

                                                                                                            Anche senza trascendere, la differenza mi sembra evidente.

                                                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                                                              SILVESTRO, meglio chi non vota e critica piuttosto di uno che vota sbagliando e senza criticare, MAI e poi MAI, la propria parte politica e men che meno se stesso.

                                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                                Devo osservare che nemmeno tu hai mai fatto autocritica.
                                                                                                                Spigami perché la tua parte politica, ULTRA LIBERISTA che sbandiera dalla mattina alla sera la libertà di mercato, unico regolatore e motore dell’economia, vuole l’aiuto di Conte e dello Stato per far partire l’industria, ristorare gli autonomi…le partite iva…
                                                                                                                Mi son perso qualcosa?
                                                                                                                Tu dirai che il governo ha chiuso il Paese, ma quanti sarebbero andati a ballare o pranzare nelle navi da crociera in marzo aprile qualora non fosse stato chiuso tutto?

                                                                                                                • martello carlo scrive:

                                                                                                                  SI’, TI SEI PERSO IL “BEN DELL’INTELLETTO”.
                                                                                                                  L’aiuto di CONTE? L’aiuto dello STATO? Scusami MARIO, ma tu stai perdendo la trebisonda: ti hanno messo un CIP nel cervello come stanno facendo con i maiali?
                                                                                                                  Sta a vedere ora che i soldi del R.F. sono soldi PERSONALI dell’UOMO MISTERIOSO.
                                                                                                                  Tu vivi in un sogno al di là della cortina di ferro, per cui lo stato è TUO e degli STATALI.
                                                                                                                  Non ti rendi conto che la P.A. non produce PIL ( di quello buono intendo ), ma solo un aggravio per le imprese valutato in 200 MLD/anno

                                                                                                                  http://www.cgiamestre.com/abbiamo-piu-sprechi-che-evasione/

                                                                                                                  Tu non puoi renderti conto di ciò per i motivi sovra esposti: sono i lavoratori del settore privato, che devono sudare sangue per sopravvivere in quanto soggetti a tutte le regole di mercato con l’onere di dover mantenere l’apparato statale, inefficiente, incapace e palla al piede di chi produce PIL BUONO, che vi mantengono
                                                                                                                  LIBERISTI? SE LO FOSSIMO DAVVERO, COMINCEREMMO A PRETENDERE LA LICENZIABILITA DI TUTTA LA ZAVORRA, A COMINCIARE DA TE, DI UNO STATO COMUNISTA SOLO A META’.

                                                                                                                  • Mario56 scrive:

                                                                                                                    Troppo facile quando gli affari vanno bene prendere i FRUTTI PRIVATI e quando hai l’acqua al sedere INVOCARE L’AIUTO DI STATO .
                                                                                                                    Per fortuna non siamo in America e lo Stato aiuta ancora TUTTI i suoi cittadini…
                                                                                                                    Non sarei altrettanto sicuro che TUTTI I CITTADINI aiuteranno lo STATO con le tasse domani.

                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                    Ah, mi son perso al parte che meglio focalizza la tua povera mente ormai bacata dal tarlo dell’invidia per cui ritieni che :
                                                                                                                    - tutte le partite iva e i lavoratori privati e gli imprenditori, i professionisti, siano quelli che, unici, vanno in crociera permanente
                                                                                                                    - che il lockdown sia stato un provvedimento di giustizia, che oltre a limitare il covid ha costretto i corrotti, quelli che sono sempre in discoteca ( che a quanto ho sentito è di DESTRA ) a soffrire come i poveri fancazzisti di sinistra.

                                                                                                                    FATTI CURARE PRIMA DI DIVENTARE CRONICO: TE LO DICO DA AMICO/AVVERSARIO… SINCERAMENTE.
                                                                                                                    CIAO.

                                                                                                              • Maxim scrive:

                                                                                                                Infatti avevo detto NON stiamo parlando di una partita di briscola…..ma tant’è, un buon lunedì a tutti

                                                                                                            1. marco.com scrive:

                                                                                                              ho visto di striscio, molto di striscio, questa mattina, Prima Pagina di Telenuovo.
                                                                                                              In relazione ai cosiddetti cambiamenti climatici, mi sembra di aver colto nel nostro amato Zwirner un cambiamento.

                                                                                                              Diversamente da qualche tempo fa, in cui predicava che non ci sono cambiamenti ma semplici fenomeni ciclici (la Groenlandia deve il suo nome al fatto che Erik il Rosso l’aveva trovata verde e fertile, peccato che fosse poco più di un campo di calcio), oggi dava segni di DUBBIO.

                                                                                                              Se, come per la pandemia, ove è passato rapidamente dalla banalizzazione e sottostima, alla preoccupazione seria, facesse la stessa cosa per i cambiamenti climatici (nel senso di dubbio e non più di banalizzazione se non addirittura di sberleffo) , gli darei un attestato di stima.

                                                                                                              1. Silvestro scrive:

                                                                                                                MAXIM
                                                                                                                Sull’astensione dal voto trovo le tue motivazione strumentali. A mio avviso chi non vota lo fa perché
                                                                                                                >> dispone di risorse proprie che gli consentono comunque una vita agiata;
                                                                                                                >> non vuole identificarsi in qualche movimento;
                                                                                                                >> non ha la propensione ad una scelta politica;
                                                                                                                >> non è interessato a migliorare le condizioni di vita del suo territorio;
                                                                                                                >> per un mix dei motivi elencati

                                                                                                                A questo aggiungo:
                                                                                                                che l’offerta politica in Italia, oggi, è più che articolata. Ho già segnalato che sono presenti in Parlamento ben 14 partiti, ed altri 13 extraparlamentari, nel senso che non hanno superato il quorum elettorale dei voti. Chi non trova in questo ampio assortimento qualche affinità alle proprie aspettative lo fa per i motivi già citati.

                                                                                                                Le lamentele infine sono un diritto di tutti, vincitori e vinti, per ragioni diverse, ma comunque positivi perché (di solito) sono tesi a costruire qualcosa.

                                                                                                                Chi si lamenta senza votare, lo fa solo per giustificare la sua assenza.

                                                                                                                • Simone scrive:

                                                                                                                  I motivi di chi si astiene possono essere molteplici, come per chi vota d’altronde (a mio avviso in ogni caso dovrebbe essere creata una sorta di patente per chi lo fa, ma capisco sarebbe difficilissimo trovare una chiave oggettiva per questa operazione), e non coincidono per tutti. Per me per esempio è in primis per una questione sistemica, collegata al concetto di potere su larga scala (concetto incompatibile con l’essere umano), collegata a sua volta nello specifico italiano a tutti i difetti della nostra mentalità. La maggior parte di chi vota credo che in realtà creda nel sistema, solo che lo vorrebbe In qualche modo (per lo più personale) più efficiente. A mio avviso questi non hanno molto a che fare con la mia visione, anche se condividono con me il fatto di non votare. Ma faccio fatica a trovare dei punti in comune reali con loro. Fermo restando che non può esistere un sistema perfetto, questo secondo me è lontanissimo dall’avvicinarvisi, innanzitutto proprio per la “dimensione” del potere. Tutto è troppo lontano, ci si lamenta o si gioisce sempre delegando su larga scala a persone che ben che vada (non) conosciamo col filtro di un video. Non credo siano molti quelli che cercano altro. Il fatto che io sia tra questi non cambia sostanzialmente nulla. Come non la cambia una presa di coscienza illuminata e alternativa del complesso del sistema e su come esso interagisce nella realtà. Il teatrino delle due faccia della stessa medaglia continuerà. Probabilmente fino alla fine.

                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                    La patente? Semplice, si dà sulla base di un ALGORITMO, come si sta facendo per complicare ancor più il sistema fiscale: non robe semplici come la flat tax, sarebbe troppo facile e trasparente, quindi non strumentalizzabile, quindi arbitrarietà al massimo livello dei soliti noti tresconi che stanno cercando il sistema elettorale per vincere sempre loro, il partito unico, la madre di tutte le riforme.
                                                                                                                    Le PAGELLE: BELLA QUESTA, BASTA CHE LE DIAMO DA FARE A GIUSEPPI CHE HA LA DELEGA AI SERVIZI, L’UOMO VENUTO DAL NULLA: mi sembra di tornare al suffragio per censo.
                                                                                                                    CHISSA’ SE E’ STATO SCELTO PURE LUI CON UN ALGORITMO.

                                                                                                                    C’è chi non vuole votare? Non fasciamoci la testa. Una volta dicevano che si sarebbero contati: è cambiato qualcosa? Purtroppo dovremo fare a meno dei MIGLIORI. :-D

                                                                                                                  • Simone scrive:

                                                                                                                    La maggior parte di chi vota e di chi non vota, pardon.

                                                                                                                • Maxim scrive:

                                                                                                                  @silvestro..

                                                                                                                  Già i tuoi presupposti rimandano al mittente l ipotesi….che diventa quindi strumentale più della mia spiegazione. Troppa logica e supponenza nel tuo scritto….

                                                                                                                  Magari saró un eccezione, ma non mi interesso della regola, visto che il discorso riguarda me :)

                                                                                                                • martello carlo scrive:

                                                                                                                  Io penso che vi sia un motivo molto più semplice: la delusione per promesse non mantenute/ impossibilità di farlo. SEMPLICE FRUSTRAZIONE., specie per chi ha votato PCI, PDS, DS e PD…….
                                                                                                                  Con 14 partitini puoi avere tutte le promesse che vuoi, ma nessuno di essi sarà in grado di mantenerle.
                                                                                                                  Ci sarà pure in sottofondo qualcuna delle ragioni da te ipotizzate, ma il fatto di essere presi per i fondelli non piaccia a nessuno ( o piaccia a nessuno, come dici tu anacronisticamente ).
                                                                                                                  Insomma c’è chi ritiene che votare sia come mettere i soldi in BANCA.

                                                                                                                  • Mario56 scrive:

                                                                                                                    Perché chi ha votato lega, FI, ha notato promesse mantenute per caso??

                                                                                                                    • martello carlo scrive:

                                                                                                                      Qui si sta scivolando sul penale

                                                                                                                    • Maxim scrive:

                                                                                                                      @carlo….
                                                                                                                      Il contraltare rispetto a Silvestro è piuttosto condivisibile, ma circa il richiamo politicizzato, è non voglio ripercorrere il mio percorso politico già esposto, nel mio caso non posso dar torto @mario…..se è vero che le ultime, per ora definitive, delusioni hanno riguardato il nuovo che avanza, se devo soppesare la mia insoddisfazione il piatto della bilancia è sbilanciato più a dx

                                                                                                                      @silvestro…
                                                                                                                      Un ultima cosa…. Chi si lamenta senza votare, lo fa solo per giustificare la sua assenza…..

                                                                                                                      Guarda, trovo molto estrema questa frase, ….oserei dire un po’ da slogan politico pomposo, ma vuoto, anche perché io mi ritengo certamente assente dalle ultime cabine, ma molto più presente di chi in cabina ci va e di chi, per esempio nel territorio, ne esce pure votato…. Tu vuoi assegnare un patentino e una sorta di carta di identità che francamente mi confermano una risposta alquanto supponente

                                                                                                                      Ovviamente parliamo di una mia idea magari più personale a fronte di una tua idea probabilmente generalista…nessuna verità….ci sono appunto 13-14 partiti…. beati coloro che trovano le meglio verità in uno e ne sono convinti…..ecco, un pizzico di invidia per la categoria c’è l ho, da qualche anno….motivo in più per affidare il mio voto, non votando, a persone più illuminate

                                                                                                                      • Maxim scrive:

                                                                                                                        Onestamente la chiudo anch io li….la prossima volta (a breve) dirò che sono andato a votare e quello, stando al tuo ragionamento, mi da qualche diritto….più onestamente ho espresso una mia sincera verità riguardante il presente e non con questa voglio avere o elemosinare solidarietà e comprensione….
                                                                                                                        Non stiamo parlando di una partita di briscola dove chi è fuori a guardare ha sempre qualcosa da dire vedendo le carte di tutti….e li si dovrebbe forse zittirsi.
                                                                                                                        Qui chi non vota può essere apolitico, ma anche no……c’è chi si tura il naso e va a votare, io da qualche anno non ci riesco ma ciò non mi toglie non tanto il diritto, quanto la libertà di discutere senza per questo essere da te patentato in un certo modo

                                                                                                                      • Silvestro scrive:

                                                                                                                        Non c’è alcun slogan politico pomposo, nessuno risposta supponente: E’ una constatazione.
                                                                                                                        Assodato che la maggioranza di turno qualunque sia, non mantiene le promesse elettorali, possiamo dirla più schiettamente: chi non vota non gliene frega niente dell’andazzo politico e delle relative scelte a prescindere dalle motivazioni personali peraltro non richieste. Ma se del ‘non voto’ ne fai un annuncio pubblico, non credo tu possa aspettarti comprensione o solidarietà.
                                                                                                                        Anche il non voto comunque è un diritto, ma ne consegue che si delega ad altri la responsabilità di decisioni politiche, sapendo già che non saranno soddisfacenti.

                                                                                                                        Quindi diventa incomprensibile perché un APOLITICO si debba lamentare e di cosa.
                                                                                                                        E QUI MI FERMO.

                                                                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                                                                        Non mi riferivo a te parlando del trasformismo del PCI, bensì ai suoi accoliti del blog.
                                                                                                                        Mi sono permesso di intromettermi proprio per la supponenza di SILVESTRO cresciuta nella burocrazia dottrinale e spiona del partito unico.
                                                                                                                        Aggiungo che sono stato tentato anch’io, ma non in modo così indagatorio e didascalico: l’avrei fatto, se l’avessi fatto, da una posizione chiara e di confronto, faccia a faccia, senza tante freccette.

                                                                                                                1. marco.com scrive:

                                                                                                                  Dunque i contagi aumentano in tutta Europa.
                                                                                                                  In Italia, meno che negli altri paesi.

                                                                                                                  L’opposizione fa l’opposizione, quindi nessuna sorpresa se attacca il governo per partito preso.

                                                                                                                  Ciò detto, un po’ di raziocinio possiamo sempre provarlo a fare.

                                                                                                                  Dunque, quando si dice “non tutti gli islamici sono terroristi ma se uno è terrorista con ogni probabilità è islamico “ non si può contestare. Il motivo è culturale e sociale, riconducibile al fatto che nelle popolazioni povere su impone facilmente la religione.

                                                                                                                  Ora possiamo affermare “non tutti quelli di dx sono negazionisti del pericolo Covid, ma se uno è negazionista con ogni probabilità è di dx”. Penso che sia evidente e non smentibile. Zaia ad es. non pare negazionista ma da Sgarbi in su (dico ‘in su’ perché sgarbi è il più abietto in assoluto) gli esempi di dx negazionisti o minimizzatori ce ne sono tantissime.
                                                                                                                  Un altro esempio lampante è il tema climatico: è a dx che stanno i negazionisti e minimizzatori.
                                                                                                                  Il motivo è culturale e sociale : a dx vale il principio “prima i schei, prima mi è i altri che i se ciava”, a sx vale di più l’uguaglianza, là fraternità è la solidarietà umana.

                                                                                                                  L’odio invece è ben ripartito: un bel 50% – 50% è difficile da contestare

                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                    Quanti discorsi sghembi, generati dal fatto che te la fai addosso: il COVID, a differenza dei tumori, degli infarti e di tutte le altre malattie per le quali sono decedute migliaia e migliaia di persone per mancanza di attenzione in questo periodo, è una malattia che senti molto prossima al tuo deretano e quindi interessa te direttamente.
                                                                                                                    Qui non c’entra destra e sinistra, si tratta di persone che se non lavorano, a fine mese non hanno né il pranzo né la cena e di FIGLI DI PAPA’ STATO che gli passa lo stipendio a fine mese ( la sinistra c’entra solo per il fatto che i figli di papà stanno, contrariamente a come la pensa MARIO56, generalmente da quella parte ).
                                                                                                                    La vostra umanità pelosa a questo si riduce: nel fregarvene se, continuando il lockdown, per salvare le vostre spesso inutili vite da parissitoidi, gli altri perdono il lavoro e QUINDI la loro UNICA fonte di sostentamento e nell’arrogarvi il diritto di tacciarli di NEGAZIONISMO: che schifo.
                                                                                                                    Gli operai, vecchi o giovani, covid o non covid, devono andare a lavorare, mentre servono 400000 insegnanti supplenti di chi si rifiuta di andare in aula dopo 3 mesi di ferie pagate ed altrettanti di covid pagato in, diciamo, ” WORK SMART “.
                                                                                                                    DOVEVA ESSERE L’OCCASIONE PER LIBERARCI DELLA BUROCRAZIA E DEGLI ORLANDO PER AVERE UN PAESE PIU’ EFFICIENTE E PRODUTTIVO, TANTO DA CONSENTIRE LA RIPRESA E PAGARE LA MAREA DI MILIARDI CHE CI SOMMERGERA’…. E INVECE QUESTO GOVERNO FA CHIUDERE I BATTENTI ALLA PARTE PRODUTTIVA DEL PAESE…..
                                                                                                                    DECRESCITA FELICE, MENTALITA’ DA CASSA DEL MEZZOGIORNO, DISTRUZIONE DEL PARLAMENTO E DI CIO’ CHE RAPPRESENTA CON IL ” SI ” AL REFERENDUM, POTERE ALLA MAGISTRATURA ” GIUSTIZIALISTA ” ELIMINANDO LA PRESCRIZIONE: SE NON E’ MENTALITA MAFIOSA MASCHERATA QUESTA…… IL TUTTO CON IL SUPPORTO DEL PAPOCCHIONE DI ZINGARETTI E DEL PD: NON L’AVREI MAI POTUTO NEMMENO IMMAGINARE; NONOSTANTE TUTTO.

                                                                                                                  • Mario56 scrive:

                                                                                                                    Un dato comunque non si può smentire sulla pandemia in Italia:
                                                                                                                    AUMENTA COSTANTEMENTE IL NUMERO DEI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA.
                                                                                                                    OLTRE GLI 80 DAI 50 di luglio

                                                                                                                  • Mario56 scrive:

                                                                                                                    Un sillogismo che invece…
                                                                                                                    NON POTREMO FARE :
                                                                                                                    I migranti sono tutti infetti…
                                                                                                                    ma se c’è un infetto è probabilmente un migrante non regge…

                                                                                                                  1. Mario56 scrive:

                                                                                                                    Anche ieri Parona e alcune aree di Verona sott’acqua. I cittadini segnalano tombini intasati e privi dì alcuna manutenzione.
                                                                                                                    Non sarà colpa dei komunisti che governano questa città?
                                                                                                                    Ieri era un normale temporale estivo!

                                                                                                                    • Gatón scrive:

                                                                                                                      Me l’ha spiegato bene un addetto AMIA.
                                                                                                                      La grandine abbatte le foglie degli alberi e queste, trasportate dall’acqua assieme alla grandine stessa, intasano le caditoie pulite poche ore prima.

                                                                                                                    1. Mario56 scrive:

                                                                                                                      FRANCIA…
                                                                                                                      oltre 8 mila contagi oggi …
                                                                                                                      ma Macron non incolpa i migranti …
                                                                                                                      e nemmeno la Le Penne …
                                                                                                                      ma i politici “più furbi “ li abbiamo solo noi?

                                                                                                                          1. Silvestro scrive:

                                                                                                                            MAXIM

                                                                                                                            Se ti può consolare possiamo ridurre tutto ad una questione di toni e modalità di comunicazione. Sono gli atteggiamenti, prima ancora dei contenuti che creano consensi. I social sono il veicolo ideale per creare questo clima, e Salvini è il politico che più di altri ha approfittato ed approfitta in modo scientifico di questa debolezza sociale. I tempi cambiano, ma non ho mai visto un politico cosi mediaticamente presente al punto da esibirsi con un pane e nutella, a letto con la morosa di turno, o lanciando il concorso “vinci Salvini”. Eppure gli elementi che più di altri hanno influito sul suo successo elettorale sono proprio questi. E non è un caso che lui per primo vanti milioni di LIKE. Su tutto questo influisce poi la narrazione dei fatti la loro collocazione temporale, il clima permanente di terrorismo, i complotti, le catastrofi cui una certa parte dell’elettorato è sempre pronta a credere.

                                                                                                                            Sui contenuti non c’è molto da dire. Si confondono sempre gli obiettivi di medio termine con gli strumenti da utilizzare, i mezzi reperibili, e le priorità, dimenticando la necessità di un consenso di lungo termine. La carenza su questi argomenti viene compensata da posizioni arroganti, minacce, richieste urlate, pugni sul tavolo. Ma la politica nella maggior parte dei casi è fatta di lavoro paziente, costante e sommerso, di compromessi, soprattutto se non hai alternative praticabili.
                                                                                                                            E cosi l’alleato perfetto con cui avevi costruito (analiticamente) speranze e progetti pluriennali, cieli azzurri e bambini felici, il giorno dopo che lo hai mollato per tua scelta, diventa il simbolo dell’incapacità, del tradimento, del voltagabbana, il male assoluto.

                                                                                                                            La sinistra è diversa, che non significa migliore. L’uso dei social non è cosi estremo e scientifico. Renzi che tentò questa strada si avventurò in atteggiamenti, affermazioni e promesse che il referendum costituzionale evidenziò essere fallimentari avviandone una rapida decadenza. La sinistra, inoltre, non è mai stata unita e coesa. E’ una constatazione direi storica. Fin dagli anni 60-70, quando c’erano ancora i Komunisti e la cortina di ferro, la sinistra italiana (PCI, PSI, PSU, PSDI, UDS) era già in forte fibrillazione con visioni diverse e frequenti alleanze, fusioni, e scissioni.

                                                                                                                            Oggi il quadro complessivo non è esaltante. Spicca una scarsa qualità e autorevolezza di figure politiche, la mancanza di almeno due-tre priorità economiche da perseguire a prescindere dal colore politico. Aiuta molto il consenso sociale oscillante, teso solo ad inseguire interessi specifici e risultati di breve periodo.

                                                                                                                            L’astensione dal voto però è un modo per lasciare la decisione agli altri ma con la possibilità di lamentarsene.

                                                                                                                            • Gatón scrive:

                                                                                                                              …la sinistra è diversa…
                                                                                                                              Posso confermare di essere stato “bannato” su FB da una candidata veronese per aver commentato alcuni suoi post.
                                                                                                                              Non offese, avrebbero fatto il suo gioco.
                                                                                                                              PD = Poco Democratici

                                                                                                                              • Maxim scrive:

                                                                                                                                No…. Msg perso…. E siamo a 3…. Non sono uomo da blog e da internet….
                                                                                                                                @gaton….non voglio certo fare il portavoce di Silvestro, che non ne ha bisogno, ma hai sfruttato un assist che lui però non ti ha servito :) :)
                                                                                                                                Non credo alle democraticità delle moderazione partitiche sui social….se già ai tempi dei nascenti 5s era pressoché impossibile uno scontro sulle idee nei loro spazi di infinita democrazia, figuriamoci ora.

                                                                                                                                Le interpretazioni di quei mezzi sono molto diverse sempre formalmente, ma quantitativamente sono sovrapponibili tra i vari partiti…
                                                                                                                                Comunque è una mia impressione datata…. Per inciso: ho un profilo fb dove credo di aver postato da 2 anni solo gli auguri di natale e buon anno per non smarronarmi in centinaia di msg…. Ho un altro profilo (dedicato ad un gruppo musicale rigenerato) che però non ha manco foto profilo e sfondo, oltre a post…. Twitter? Instagram? LinkedIn? N. P. (vedi temperature di santa Maria di Leuca)

                                                                                                                                Quindi vado oltre…
                                                                                                                                @silvestro.
                                                                                                                                “L’astensione dal voto però è un modo per lasciare la decisione agli altri ma con la possibilità di lamentarsene”

                                                                                                                                No, è semplicemente il non trovare non un pieno, ma un sufficiente contenitore politico (chiamarli partiti non me la sento…) a cui cedere una scheda compilata….ma è comunque un voto. Esiste il partito o contenitore degli astensionisti? No…quindi il voto è di fatto concesso ai vincitori. Circa i lamenti, io di mio sono ben poco lamentoso con chi non ha realmente ottenuto la mia approvazione anche formale, oltre che sostanziale. Peraltro se funzionasse che chi vota non può nemmeno esprimere lamenti, perché il lamento dovrebbe essere una prerogativa di ogni bravo elettore? Cos ha da lamentarsi chi vince? Semmai chi perde potrebbe averne motivo, per l’ovvia differenza delle idee che tracceranno il fare delle linee governative rispetto alle sue

                                                                                                                                Fatto sta che in questo blog ci si lamenta tutti…. In effetti I governi Conte sono piuttosto estremi e, riflettevo, tutti sono comunque scontenti e quindi di conseguenza si borbotta…..nessuno escluso perché qui non ci sono 5s, gli unici che proprio non hanno nulla di che lamentarsi…. :) :)

                                                                                                                                @mario56…..l’eccezione non fa la regola….semplicemente l’eccezione ne ha fatto un momentaneo coglione che tra breve tornerà un giornalista regolarmente ammirato da chi lo segue e regolarmente dimenticato da chi, come me, non ama perdersi in discussioni, estrapolazioni, particolarizzazioni, giustificazioni, paragoni che finiscono con l essere el famoso tacon pexo del buso….

                                                                                                                                E ora, col vostro e di martello permesso :) :) vado a vedere se il lago è tornato nel suo Garda o se mi tocca appendere pure l’auto allo stendino dei panni da asciugare…

                                                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                                                L’eccezione non fa la regola, Gaton, se è vero quel che dici e non ho motivo di dubitare .
                                                                                                                                È stato detto che pure la sinistra fa un uso dei social, con tutte le pseudo regole, ma non forsennato come Salvini
                                                                                                                                Se guardi la pagina FB di questo individuo, la battuta di Berizzi la troverai un peccato veniale.

                                                                                                                            1. martello carlo scrive:

                                                                                                                              @ Silvestro 29 agosto 2020 alle 11:37

                                                                                                                              …”possiamo ridurre tutto ad una questione di toni e modalità di comunicazione”……..
                                                                                                                              …. “La sinistra è diversa, che non significa migliore. L’uso dei social non è cosi estremo e scientifico “.
                                                                                                                              A queste TUE perle di sgaggezza partigiana vale la pena di aggiungere per completare la collana, il pensiero di MARIO56, il quale si arrovella per capire
                                                                                                                              “Perché non cerchiamo di far governare l’esecutivo fino alla scadenza naturale?”
                                                                                                                              …. e ” Perché tutti questi tentativi di mandare il Paese all’aria?”.
                                                                                                                              Queste sono le risposte ad uno come MAXIM che cerca ogni scusa per non andare a votare e forse vorrebbe che non andasse a votare NESSUNO… :-( .
                                                                                                                              Certo che le modalità di comunicazione sono diverse! Voi avete il monopolio delle lobby mediatiche e non, nazionali ed internazionali con le quali avete intrallazzato, da subordinati, per la spartizione dell’ ISTITUTO PER LA RICOSTRUZIONE INDUSTRIALE fondato da MUSSOLINI nel 1933. ( così accontento anche i nostalgici dell’uomo perfetto al comando )
                                                                                                                              Evidentemente, la vostra dipendenza servile dal monopolio mediatico che arriva ormai oltre oceano, non ammette manco lo sfogo di disperati come me in qualche sito di seconda categoria e lo si vede dall’aneddoto di GATON su FB, oltre che dalla mia esperienza personale.
                                                                                                                              Il pianto rabbioso di MARIO56 poi è commovente: non si capacita del fatto che non si lasci fare al governo…….
                                                                                                                              COSA STIA FACENDO POI NON LO SA NEPPURE LUI: una cosa è certa, siamo inondati di soldi, il patto di stabilità è sospeso, c’è il SURE, dopo le elezioni arriva il MES e siamo sicuri che, con la grande riforma della burocrazia attuata da CONTE, con la gestione di SERGIO BATTELLI , LEOLUCA ORLANDO e on il potenziamento degli organici del comune di palermo, i soldi verranno spesi PRESTO e BENE.
                                                                                                                              PER FORTUNA CHE CONTE IL GHIBELLINO SPALANCA SEMPRE PIU’ LE PORTE ALLA CALATA DELL’IMPERO DEL NORD E CERTA GENTE LA METTERA’ A LAVARE LE STOVIGLIE COM’E’ GIUSTO CHE SIA.
                                                                                                                              CHISSA’ CHE POSTO AVRANNO RISERVATO PER GIUSEPPI A BRUXELLES.

                                                                                                                              PS: Se a DI MAIO, il pluricitato CASALINO, la ARCURI, aggiungiamo pure questo SERGIO BATTELLI, si potrebbe rifare l’ennesimo sequel de ” I RAGAZZI DELLA CINQUANTASEIESIMA STRADA.
                                                                                                                              AUGURONI A TUTTI.

                                                                                                                              • Silvestro scrive:

                                                                                                                                Parlare di una sinistra con il monopolio delle lobby mediatiche dimenticando BERLUSCONI che per decenni ha dettato le regole della comunicazione pubblica anche con norme legislative ad hoc, è un altro caso dove la memoria smemorata fa comodo.

                                                                                                                              1. martello carlo scrive:

                                                                                                                                @ MAXIM 29 agosto 2020 alle 09:23

                                                                                                                                Hai cominciato con: “Rompo solo PER UN MOMENTO i vostri sempre piacevoli scazzi….”, ed invece hai distrutto per SEMPRE le nostre volgarissime illusioni di poveri irrecuperabili votanti e te ne sei andato al lago….
                                                                                                                                ….. E tu saresti quello che critica i politici fedifraghi…… :-D :-D

                                                                                                                                • Maxim scrive:

                                                                                                                                  In epoca di karma e religioni mi vien da dire che purtroppo il lago è venuto a me…..e alla mia auto…..amen

                                                                                                                                  Vedo se in qualche modo il dio pluvio 2.0 ha salvato il mio msg che era quasi pronto….

                                                                                                                                  È ancora valido quel nesso proverbiale circa pioggia e governo???

                                                                                                                                1. martello carlo scrive:

                                                                                                                                  Questi tre mi sembrano cospiratori del GOVERNO SECRETATO, il GOVERNO DEI MISTERI, il GOVERNO DEI TEMPOREGGIATORI.
                                                                                                                                  Già gli ( ex? ) comunisti sono portati di suo alle tresche, ( specie quando le possono fare nel buio delle sacrestie ), ma il fatto di essere soci della congrega di un ex movimento che ha trovato terreno fertile nel bel mezzo di SODOMA E GOMORRA ( parlo di quello SAVIANESE ) strumentalizzato da un altro MISTERO, mezzo comico e mezzo digitale, fanno di questo governo qualcosa di incomprensibile…. e quindi PAUROSO.
                                                                                                                                  L’Italia è sempre stata al centro di contese, di conflitti, di interessi globali, pur non avendone mai goduto i frutti, anzi, avendone sofferto solo stragi, attentati, ingovernabilità, crisi economiche scaricandone le cause sugli opposti estremismi.
                                                                                                                                  Ancor oggi molti, troppi bamboccioni giocano a guardie e ladri con fascsti ed antifascisti. Si parla di prima Repubblica come se fosse stato il periodo dell’oro: in realtà con DC e PCI sono passate sotto segreto le peggiori nefandezza della storia italiana.
                                                                                                                                  Ho la sensazione che ci stiamo ncamminando nuovamente verso quella strada buia, ora che gli equilibri mondiali sono cambiati e vanno rimessi a posto.
                                                                                                                                  Conte è un mistero nel mistero: fa tutto lui, senza fare nulla di concreto, né i mille comitati , le task force, le commissioni, i gruppi di studio hanno sputato un rospo, tanto che persino COTTARELLI, lo ha criticato duramente.
                                                                                                                                  Il suo sembra il procedere di un AVVOCATO che tende alla PRESCRIZIONE dei problemi, che invece restano e si aggravano: debiti su debiti, sforamento oltre ogni limite del patto di stabilità, che è sospeso sì, ma finché l’UE lo vorrà, e quando lo vorrà nuovamente ci troveremo con il PIL delle mezze maniche in SMART WORKING.
                                                                                                                                  L’impressione è che voglia spalancare sempre più le porte alle razzie dei paesi forti facendoci diventare sempre più deboli, come stanno facendo con il traffico di esseri umani ( mi sa che nel R.F. ci sono rientrati pure quelli )
                                                                                                                                  Di fronte a queste trame vedo una LEGA FRAGILE, votata fondamentalmente da gente onesta non avvezza alle congiure ed ai giochi di palazzo, gente che lavora, gente che quando ruba la marmellata si trova subito certa magistratura alla porta.
                                                                                                                                  EVASORI FISCALI LI CHIAMANO, ed hanno ragione: chi è sconosciuto al fisco perché mafioso o lavora in nero come mezzo paese, non può essere riconosciuti come tale.
                                                                                                                                  BONOMI C’E'? Manco in quello possiamo sperare, visto che gli industrialotti italiani sono compromessi con l privatizzazioni degli anni ’90.
                                                                                                                                  Un DISASTRO, PER FORTUNA CHE CI SONO IL COVID, BRIATORE E IL KARMA….. E MENO MALE CHE A SETTEMBRE RIAPRONO LE SCUOLE….. NON CI RESTA CHE SPERARE NELLA FORMAZIONE DELLE NUOVE GENERAZIONI ” GENDER FREE “.

                                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                                    Ah, dimenticavo, non è da sottovalutare il fatto che il portavoce del governo dei misteri, è un certo CASALINO, famoso per aver partecipato al ” GRANDE FRATELLO “, il che è tutto dire.

                                                                                                                                    • Silvestro scrive:

                                                                                                                                      Ma quando CASALINO (famoso per aver partecipato al ” GRANDE FRATELLO “, il che è tutto dire) era portavoce del governo giallo verde nessuno se ne è mai lamentato.

                                                                                                                                      • Maxim scrive:

                                                                                                                                        Rompo solo per un momento i vostri sempre piacevoli scazzi….meglio voi delle vignette di vauro

                                                                                                                                        È ormai risaputo che quando un partito deve condividere qualcosa (casalino) con un alleato non proprio desiderato (ma come si è già discusso con buona pace di Wallace e di chi vi si scaglia contro, peraltro ritengo non sempre in maniera immotivata moralmente, siamo una repubblica parlamentare….e là nascono le maggioranze che chi vota non riesce a creare) il cattivo diventa quantomeno sopportabile e chi dapprima lo riteneva a dir poco inadeguato (leggasi PD autunno 2018 a seguire, col supporto spesso di FI…c’è una serie infinita di video e news, al riguardo) e l’esatto contrario per chi prima faceva finta di niente per convenienza (leggasi Lega, con altrettante evidenze online) ed ora scopre che il PD aveva ragione (pur negando di averla perché nel frattempo, classico contrappasso di politica ormai vomitevole, ne è alleato). Lo stesso si può documentare con zingaretti Vs i magnifici 2 (conte-dm) ed ovviamente con salvini Vs i magnifici 2 (conte-dm), in tempo di reciproca opposizione

                                                                                                                                        Bignami: il PD ha spalato merda su Casalino (e 5s e governo in generale) la Lega spala ora merda su Casalino (e 5s e governo in generale)….. E Casalino più i difensori Conte e Dimaio se la ridono perché gli altri cambiano e loro son lì….. Ed hanno ragione di farlo

                                                                                                                                        Un grazie soprattutto a Salvini, ma un grazie poco meno ironico pure a Zingaretti…..uno più creino, l altro non meno pidiota…

                                                                                                                                        Del resto…. Quanti quadri e penta partiti litigavano, si scioglievano e poche settimane dopo erano di nuovo lì a tarallucci e vino?

                                                                                                                                        Insomma, niente di nuovo…. Tra un po mi rimane (di nuovo) Renzi….il che è tutto dire!

                                                                                                                                        Qui possiamo disquisire che il gran capitano sia alla lunga il più coglione del gruppo, ma non cercate verginelle….

                                                                                                                                        Le uniche reali verginelle sono alla fine proprio conte e di Maio….e non per meriti loro, perché l’han data a destra e a manca, ma perché tra coglione e pidiota riescono ad emergere….sopravvivere come elemento di continuità politica….

                                                                                                                                        Senza ricordare il ta-rocco casalino di un master presente nel cv delle regionali lombarde di 7 anni fa, smentito dall università statunitense in questione… Non tutti hanno la sfortuna di chiamarsi Oscar Giannino….

                                                                                                                                        • Maxim scrive:

                                                                                                                                          @ carlo…..a parte il riferimento del master ta-rocco, guarda che io del Casalino non ne ho fatto un personaggio centrale….è semmai una foglia di fico di chi gli ha ruotato attorno che, a turno, l’hanno denigrato come hanno denigrato (e pure accettato/rivalutato), chi prima e chi dopo, l’altro duo.

                                                                                                                                          che poi i 3 ci stan facendo un figurone….hanno denudato i falsi amici lasciandoli col cerino in mano, e redento i vecchi nemici che camminano con loro ma con la palla al piede

                                                                                                                                          neanche andreotti avrebbe saputo far di meglio…

                                                                                                                                          @mario…..”Qui stanno mancando personaggi politici con una visione ampia e a lungo respiro. Lavorare pensando al futuro e non ai tornaconti immediati elettorali.”….
                                                                                                                                          d’accordissimo….quando vi sarà tale sensazione (le situazioni purtroppo si manifestano dopo le parole, le sensazioni e, soprattutto, il voto) tornerò finalmente a fare il mio dovere di cittadino (cioè votare). L’impressione è che morirò (io, non voi eterni blogwriters) ben prima di cogliere quest essenza

                                                                                                                                          che l’esecutivo lo si lasci governare……che governi!!! i numeri ci sono, il PD sostituto della Lega ha avuto piu voti (quindi….di che parliamo?) della stessa Lega, per cui non esiste il problema salvini come prima non esisteva il problema PD, che all’opposizione aveva sicuramente una forma di contrasto diversa, ma la sostanza era identica….
                                                                                                                                          semmai un piccolo grande problema è che mai come in questo probabile quinquennio conteremo il manifestarsi di maggioranze diverse da quelle al governo nelle votazioni parlamentari in generale (ne abbiamo una tuttora in corso d’opera….vedi mes sanitario….e una in vista, vedi intenzioni di voto sul referendum dei singoli partiti): sembra democrazia….in realtà è costrizione a guardare l’ostacolo davanti senza poter guardare quello dopo…..che magari è cosi vicino che vi s’inciampa!
                                                                                                                                          ma è logico sia cosi se un programma è successivo ad un accordo di origine non preelettorale, ma parlamentare

                                                                                                                                          che già abbiamo visto nel passato come si siano ugualmente dissolti governi nati da coalizioni solide e programmatiche.gia chiare nella composizione e negli intenti fin dalla campagna elettorale….

                                                                                                                                          quindi c’è anche poco da stupirsi che le crepe (vedi ora scuola) non nascano solo e sempre dalle (politicamente inutili) urla salviniane, ma dalle sferzate (politicamente incidenti) intergovernative…..

                                                                                                                                          era troppo bello sperare che la famosa programmazione scattasse immediatamente l’indomani del lockdown, o poco oltre…..era come chiedere a me medesimo di fare i compiti delle vacanze fin da subito….eh no….quando mai….c’è tempo….e poi passavo l’ultima settimana a fracassarmi la testa tra mille materie arrivando quasi mai a terminarli o a finirli con errori che mai avrei fatto li avessi affrontati per tempo….al pari del 98% dei miei compagni di classe!!

                                                                                                                                          mah, in bocca al lupo….per il recovery fund c’è tempo…..prima ci sono le votazioni, poi vedrete che ci sarà il mes (dove son quasi certo che, a regionali e referendum dimenticati, i 5s si sveglieranno e diranno….”ma questo non è il mes di prima! questo è incondizionato! questo va accettato, fanculo salvini che ci ha plagiato il cervello….”) e poi forse…..RF???

                                                                                                                                          buon we, gladiatori del blog (nel quale lo zwirner potrebbe peraltro tornare a mostrare il suo grassetto tra i posts….o no???)

                                                                                                                                        • Mario56 scrive:

                                                                                                                                          Qui stanno mancando personaggi politici con una visione ampia e a lungo respiro. Lavorare pensando al futuro e non ai tornaconti immediati elettorali.
                                                                                                                                          Siamo in balia ormai delle elezioni anche a Pelaloco, altroché visione da Merkel.
                                                                                                                                          Perché non cerchiamo di far governare l’esecutivo fino alla scadenza naturale?
                                                                                                                                          Perché tutti questi tentativi di mandare il Paese all’aria?

                                                                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                                                                          Ma no, MAXIM, non creiamo un altro caso mediatico pure su CASALINO; non era nelle mie intenzioni: l’ho tirato fuori per rilanciare il mio post sul governo misterioso, e mi sembrava che CASALINO, in quanto coinvolto nel G.F. fosse l’amo più appetibile e provocatorio per i soliti testoni pidioti et similia.
                                                                                                                                          Tutto qua; che poi avresti abboccato anche tu, non l’avrei mai nemmeno ipotizzato.
                                                                                                                                          Quello che mi rincresce è che sui contenuti, non ci sia stata alcuna reazione, eppure gli spunti ci sono tutti.
                                                                                                                                          NON MI RESTA CHE LA MAGRA CONSOLAZIONE DI PENSARE CHE CHI TACE ACCONSENTE E DI AVER BLOCCATO LE ESIBIZIONI SUL KARMA.

                                                                                                                                          Non mi resta che pensare al rilancio del post su MELANIA.
                                                                                                                                          A DOMANI.

                                                                                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                                                                                        Guarda, sono perfino disposto ad ammettere che preferisco voi del PD a quegli sradicati mentali nati per caso, il che non è certo un gran complimento, ma perdindirindina, siete capaci di ammettere molto forbitamente per non turbare gli equilibri zingarettiani, che non garba nemmeno a voi?
                                                                                                                                        STATE TRANQUILLI, NON VI CASCA IL GOVERNO. :-(

                                                                                                                                        • Silvestro scrive:

                                                                                                                                          Il PD ha manifestato più volte disagio per una maggioranza di comodo nata esplicitamente in contrasto alla destra, con tutti i limiti che impone questa scelta.

                                                                                                                                          Altra cosa è scandalizzarsi perché, Casalino (gay e fidanzato da tempo), che andava bene quando eravate al governo, ora che siete a l’opposizione la sua presenza diventa indecente.
                                                                                                                                          Sarebbe quindi il PD IL VERO TRADITORE perché, pur essendo al governo (come lo era Lega) non manifesta il suo sdegno per un ex del “grande Fratello”.

                                                                                                                                          Ma potremmo dire la stessa cosa per Conte e Di Maio.

                                                                                                                                          https://www.si24.it/2018/11/26/manovra-salvini-con-di-maio-e-conte-lavoro-piu-che-bene/

                                                                                                                                      • Mario56 scrive:

                                                                                                                                        Sono di una PARTIGIANERIA SPUDORATA.

                                                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                                                      Edito da MEDIASET BY BERLUSCONI.
                                                                                                                                      IL CHE È VERAMENTE TUTTO DIRE!

                                                                                                                                      • martello carlo scrive:

                                                                                                                                        Aggiungo che, se il BERLUSCA fosse stato condannato per questo o per dare tanto spazio a BERBARA D’URSO con le sue salottiere plastificate, avrei senz’altro giustificato i giudici.

                                                                                                                                  1. marco.com scrive:

                                                                                                                                    TSO per Sgarbi.
                                                                                                                                    Secondo questo deficiente (deficienti anche coloro che lo invitano) non sono state fatte autopsie.

                                                                                                                                    E invece sì, ed hanno scoperto che la prostatite attacca i polmoni.

                                                                                                                                    1. martello carlo scrive:

                                                                                                                                      CHE SPLENDIDA FIRST LADY MELANIA TRUMP ed il suo discorso alla Convention non poteva che esserlo altrettanto.
                                                                                                                                      Splendida donna, moglie, è apparsa nella nuova (perché misconosciuta da una stampa sbracata dem, quella del “The 1619 Project” targato NYT che vede gli USA basati sullo schiavismo ) veste di sorella e madre del popolo americano.
                                                                                                                                      Pacata nei modi come nelle parole volte all’unità della grande nazione americana, alla fratellanza, tracciando un profilo di suo marito genuino sincero dipingendolo come un uomo che si batte per la protezione delle famiglia, per i più deboli e della società autenticamente americana, basata sull’ordine ed il rispetto della legge e delle istituzioni democratiche.
                                                                                                                                      Snobbati i democratici: con la debolezza di BIDEN, ormai decrepito scartino delle precedenti amministrazione che non può diventare un ASSO alla sua età, gli USA rischiano di diventare un paese africano, continente dove, nonostante le decolonizzazioni, dopo tanti anni praticamente non esistono che 1 o 2 nazioni a regime non dittatoriale.
                                                                                                                                      Negli USA va ristabilita la verità in ordine ai problemi razziali: la comunità negra ha ben poco da recriminare: poliziotti, magistrati, giocatori miliardari in tutte le discipline, dirigenti statali in tutte le amministrazioni e delle maggiori società quotate a Wall Street, alti ufficiali in tutte le armi, per non parlare del Presidente OBAMA….. insomma una società equilibrata dove forse la maggioranza silenziosa afroamericana non si fa sentire abbastanza, timorosa delle frange più estremiste, caratteriali, certamente non facile da gestire che porta ad episodi raccapriccianti come quello di FLOYD.
                                                                                                                                      C’è qualcuno, anche dall’esterno che soffia sul fuoco, il che è quanto mai destabilizzante nell’era COVID CINESE.
                                                                                                                                      Gli USA devono mantenere lo spirito dei padri fondatori, arricchita certamente dalle nuove migrazione, ma non da esse snaturato.
                                                                                                                                      ESSI SONO E DEVONO RIMANERE IL SIMBOLO DELLE LIBERTA’ INDIVIDUALI NELLO SPIRITO UNITARIO DEL PAESE ED UN BALUARDO CONTRO OGNI TIPO DI DITTATURA, COME LO E’ STATO CON L’URSS ED ORA DEVE ESSERE NEI CONFRONTI DELLA CINA.
                                                                                                                                      IMMAGINARE UN MONDO DOMINATO DALL’IMPERO ROSSO CELESTE E’ SEMPLICEMENTE TERRIFICANTE.

                                                                                                                                      1. marco.com scrive:

                                                                                                                                        e così il Gatin si palesa ancora Gatin

                                                                                                                                        prima cosa: con la risposta va a chiederlo a Barizzi e la successiva ricerca del suo sigificato e per sua stessa ammissione, Gatin evidenzia che non conosceva bene il significato del termine karma. Ciònonostante lo ha usato in un suo post, come minimo ha fatto un errore di leggerezza, bevendosi l’interpretazione che prontamente è stata fornita dai giornali di dx

                                                                                                                                        seconda cosa: il significato di nemesi è preceduto da un “potrebbe”. Può anche darsi, ma nel lingaggio comune e non aulico (cosa che come abbiamo visto non appartiene al bagaglio della dx, tendenzialmente sprezzante per la cultura) il significato è il primo.

                                                                                                                                        Non è mia intenzione, assolutamente, ripeto ASSOLUTAMENTE, perchè la frase di berizzi è offensiva, inoltrarmi in una spiegazione di causa-effetto fra territorio violentato che produce fenomeni catastrofici.

                                                                                                                                        Mi appello alla intelligenza. Fiducioso.

                                                                                                                                        • Gatón scrive:

                                                                                                                                          Se ho interpretato in un certo modo un termine per me “nuovo” basandomi sul contesto della frase scritta da Berizzi e poi, visto che voi “saoni” non eravate d”accordo mi sono documentato verificando che la mia interpretazione era corretta, significa che il mio cervello funziona bene e che Berizzi voleva dire proprio quello che ho capito.
                                                                                                                                          Se invece voleva dire qualcosa d’altro, spiegamelo tu.
                                                                                                                                          E non gonfiarti troppo attribuendo certe conoscenze solo ai mentekattokomunisti, potresti scoppiare come la rana di Fedro.

                                                                                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                                                                                            Puttanate, Gaton.
                                                                                                                                            Il karma, Berizzi sull’odio verso i Veronesi, sono tutte puttanate,
                                                                                                                                            Che c’entra Berizzi col pensiero della sinistra democratica, lo sai solo tu. Hai sentito Zingaretti in merito?
                                                                                                                                            Preoccupati invece di tanti candidati impresentabili che sono in lista con la destra e saranno tuoi rappresentanti visto che voterai a destra a meno che non lo neghi.
                                                                                                                                            Si definiscono: razzisti, nazisti, omofobi, fascisti, antidemocratici.
                                                                                                                                            Chiedi alla Meloni di ritirare subito la candidatura di questi teppisti!

                                                                                                                                            • Gatón scrive:

                                                                                                                                              Il topic prende lo spunto da una frase di Berizzi nei confronti di Verona, e di questo discutiamo.
                                                                                                                                              Berizzi rappresenta te, non certo me, quindi se è stato inopportuno sei tu che lo devi emarginare, prendendone le debite distanze, cosa che non hai mai fatto, alla pari dei tuoi sodali.
                                                                                                                                              Non sarò certo io a giustificarlo o a minimizzare la sua infelice uscita ricordando che perfino a sinistra vi siano brave persone.

                                                                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                Perché mai Berizzi dovrebbe rappresentare me?
                                                                                                                                                Lo vorresti argomentare?

                                                                                                                                                Probabilmente Berizzi si riferisce a

                                                                                                                                                https://www.ilpost.it/2018/05/01/estrema-destra-verona/

                                                                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                Tutti qui abbiamo chiaramente detto che Berizzi ha scritto una puttanate al pari delle tante che si scrivono sui giornali ODIATORI DI PROFESSIONE DELLA DESTRA.
                                                                                                                                                Mai pensato che Verona sia impestata di fascisti.
                                                                                                                                                Denunciato si, invece il sindaco della Lega che non ha mai preso chiaramente le distanze da episodi teppistici, nazisti e fascisti degli ultrà del hellas Verona, .solidarizzando addirittura con questa feccia.

                                                                                                                                          • martello carlo scrive:

                                                                                                                                            Smettila di leggere REPUBBLICA ( delle banane ), è come una ZECCA: può causare artriti, problemi neurologici e cardiologici.

                                                                                                                                          1. Gatón scrive:

                                                                                                                                            Il termine “karma” non mi aveva mai interessato, ma visto che continuate a parlarne e a darmi del deficiente per la mia interpretazione ho usato Google.
                                                                                                                                            karma
                                                                                                                                            /kàr·ma/
                                                                                                                                            sostantivo maschile
                                                                                                                                            Nella terminologia religiosa e filosofica indiana, il frutto delle azioni compiute da ogni vivente, in quanto determina una diversa rinascita nella gerarchia degli esseri e un diverso destino nel corso della susseguente vita.
                                                                                                                                            .
                                                                                                                                            potrebbe essere sinonimo di
                                                                                                                                            nemesi
                                                                                                                                            /nè·me·ṣi/
                                                                                                                                            sostantivo femminile
                                                                                                                                            Personificazione della giustizia, in quanto garante di misura e di equilibrio spec. politico-sociale, e come tale divinizzata nell’antichità classica; modernamente intesa come fatale punitrice della tirannide e dell’egocentrismo attraverso le alterne vicende della storia ( n. storica ); com., vendetta.
                                                                                                                                            .
                                                                                                                                            In altre parole, giustizia divina.

                                                                                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                                                                                              Un applauso per la ” LECTIO MAGISTRALIS “, in maiuscolo stavolta.
                                                                                                                                              Cosa vuoi GATON questi intellettualoidi hanno dei limiti insormontabili… commiserazione e tanta pazienza ci vuole.

                                                                                                                                            1. marco.com scrive:

                                                                                                                                              Secondo la logica di gatin (ormai di gaton nel n c’è più neanche l’ombra) sia zwirner sia gatin hanno chiesto a Berizzi che cosa fosse il karma, visto che lo hanno citato e utilizzato nei loro post.

                                                                                                                                              Quanto all’odio , invito a informarsi su Cristian d’Adamo candidato dalle parti di Latina
                                                                                                                                              Costui si dichiara su fb (quindi tutti possono verificare) di essere xenofobo omofobo antidemocratico fascista anticomunista negazionista anticostituzionalista….
                                                                                                                                              Insomma: l’incarnazione del substrato di certa dx
                                                                                                                                              Riconoscerlo sarebb gia un primo passo

                                                                                                                                              • Gatón scrive:

                                                                                                                                                Non ho chiesto a Berizzi, ho cercato di dare una interpretazione ed ho invitato altri a chiedere a Berizzi.
                                                                                                                                                Di quello che scrive il candidato di cui sopra non me ne può importare di meno, non saera mai un mio rappresentante.
                                                                                                                                                Se non arrivate a capire questo più che catto siete mentecatto.
                                                                                                                                                Komunisti non si mette in dubbio, invidia e odio sociale sono il vostro pensiero di base.
                                                                                                                                                E senza alcuno spazio per l’umana pietas, nemmeno di fronte alla morte.

                                                                                                                                              • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                Direi, Marco,com che senza girare troppo, basta guardare le pagine fb di Salvini, lega con Salvini, capitano e balle varie, per …
                                                                                                                                                VEDERE E CAPIRE VERAMENTE DOVE STA L’ODIO
                                                                                                                                                … BASTA GUARDARE LE TRASMISSIONI DI ZWIRNER PER CAPIRE CHI ODIA…

                                                                                                                                              1. martello carlo scrive:

                                                                                                                                                Dopo CAVA DEI TIRRENI, nessuno potrà affermare che SALVINI non sia il fomentatore dell’odio che ammorba l’italia: durante il comizio si è messo a tirare sedie e bottiglie ai poliziotti ed al servizio d’ordine del PD, presente per garantire un democratico svolgimento del suo comizio.
                                                                                                                                                Cosa si può dire di un simile individuo se non confermare che da autentico FASCISTA rifiuta di esercitare in pubblico la libertà di espressione garantita dalla COSTITUZIONE?

                                                                                                                                                • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                  Mario56
                                                                                                                                                  26 agosto 2020 alle 20:20
                                                                                                                                                  Che Briatore sia un individuo infimo è scontato, tranne per i destroinomani che richiederebbero ormai una cura DA CAVALLO per rinsavire..
                                                                                                                                                  Questo destro figuro ha addirittura tentato attraverso la Santanche’ di negare la positività al coronavirus col diversivo della prostatite, ma oggi un comunicato del ospedale San Raffaele lo ha smentito.
                                                                                                                                                  Preoccupante, inoltre che moltissimi FIGLI DI PAPÀ’ che hanno frequentato il suo locale abbiano addirittura dato I RECAPITI FALSIIII!
                                                                                                                                                  Ma le destre nostrane ormai hanno questi modelli da far rivoltare nella tomba persino Almirante.

                                                                                                                                                  Rispondi

                                                                                                                                                  Stai sul punto MARTELLO.

                                                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                                                    Senti FASCICOMUNISTA, non sarai certo tu a impormi cosa devo scrivere, come quello che si deve dire nei comizi.
                                                                                                                                                    Parli di stare sul punto proprio tu che la stai smenando per l’invidia che ti sprizza da tutti i pori per i figli di papà e BRIATORE ( a parte il fatto che a guardar bene invidia sociale = odio ): a me di BRIATORE non me ppò fotte dde meno, non lo classifico, non lo sento dalla mia parte, tanto più che, al di là di certe capacità mi sembra pure un po’ rinco, né sento dalla mia parte i FIGLI DI PAPA’, papà che magari sono in vacanza a CAPALBIO, località notoriamente ” BLACK FREE “.
                                                                                                                                                    Parli di stare sul punto quando NARCO.COM e SILVESTRO hanno voluto fare i professoroni del KARMA incapaci di darne un’interpretazione non scolastica, il tutto per cercare di negare che quello su VERONA DA PARTE DEI CENTRALISTI MANTENUTI, DI REPUBBLICA, E’ PURO ODIO DISTILLATO DAL DIVINO, NOTORIQAMENTE DALLA PARTE DEI COMUNISTI.
                                                                                                                                                    D’altronde mi pare che anche per BRIATORE, il consigliere PD bolognese CLAUDIO MAZZANTI abbia parlato di ” GIUSTIZIA DIVINA ” calata da un DIO che sembra essere dalla parte dei FANCAZZISTI.

                                                                                                                                                  • Gatón scrive:

                                                                                                                                                    Nessun off topic da parte di Hammer.
                                                                                                                                                    Il titolo è chiaro, parla dei professionisti dell’odio, e tu ne fai parte.

                                                                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                      Direi che ne fai parte più tu, martello e Zwirner.
                                                                                                                                                      Io osservo solamente che in certi ambienti politico economici in cui guazza Briatore e i FIGLI DI PAPÀ, purtroppo molto colpiti dalla crisi del coronavirus a differenza dei pensionati e statali, che invece se la passano bene, l’ irresponsabilità è sovrana e sovranista.
                                                                                                                                                      Ora li vai a cercare tu i tremila scapestrati che non hanno lasciato i recapiti al Billionaire e girano infettando gli anziani come te?

                                                                                                                                                1. Gatón scrive:

                                                                                                                                                  Mi stavo giusto chiedendo se gli odiatori compulsivi che tanto hanno vomitato in rete contro Briatore siano quelle merde dei fascioleghisti o le adorabili amorevoli sardine.
                                                                                                                                                  E se il karma non sia altro che un ateo surrogato della giustizia divina.

                                                                                                                                                  • Marco.com scrive:

                                                                                                                                                    Non mi risulta che il karma sia punizione divina
                                                                                                                                                    Questa credo che sia la semplificazione – che ci può stare, per carità- dei manichei con gli occhiali, neri in questo caso

                                                                                                                                                    Però il termine karma l’hai usato tu nel tuo post e se usi un termine è lecito (per non dire logico) aspettarsi che tu lo usi propriamente

                                                                                                                                                    Tanti auguri di pronta guarigione a Briatore
                                                                                                                                                    E anche a tutti i dipendenti del Billionaire che si sono o si dovessero ammalare

                                                                                                                                                    Resta un fatto, che non viene visto con gli occhiali neri, che il pericolo di trovarci con le sale di TI piene ancora è tuttora presente e che l’unica maniera che abbiamo è fare attenzione è fare sacrificio. Cosa che chi ha gli occhiali neri fa fatica ad accettare. Sei d’accordo al 100% suppongo

                                                                                                                                                    • Gatón scrive:

                                                                                                                                                      Non so cosa sia il karma, termine che certamente non fa parte del nostro retaggio culturale, e mi sono posto una domanda su una ipotetica risposta.
                                                                                                                                                      Ben altro che fare affermazioni sballate.
                                                                                                                                                      Quanto a Briatore, lungi dall’esprimere giudizi sulla persona, ho chiesto retoricamente chi fossero coloro che tanto male gli hanno augurato.
                                                                                                                                                      Se poi qualcuno non arriva a comprendere e scrive risposte ad minchiam, per il raccattapalle ha messo nel sacco l’interlocutore.
                                                                                                                                                      Miserie.

                                                                                                                                                      • Silvestro scrive:

                                                                                                                                                        Hai esordito parlando di odiatori compulsivi, merde fascioleghisti, ‘adorabli sardine’ e poi ti giustifichi con “ho chiesto retoricamente….” e chi “non arriva a comprendere…” cioè tutti quelli che ti hanno risposto, scrivono “risposte ad minchiam…”

                                                                                                                                                        I motivi di quelle reazioni li trovi su tutti i media, su tutti social, su video spesso rilasciati personalmente dal protagonista; ma non ti interessa, vale solo sapere “chi fossero coloro che tanto male gli hanno augurato”.
                                                                                                                                                        Ma tu li hai già tutti individuati e classificati come ‘acefali’.

                                                                                                                                                        Sei una vittima, nessuno ti comprende; miserie.

                                                                                                                                                      • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                        CHI SONO QUELLI CHE AUGURANO TANTO MALE A BRIATORE SONO GLI STESSI CHE AUGURANO TANTO MALE A KAROLA E GRETA!

                                                                                                                                                  • martello carlo scrive:

                                                                                                                                                    La tua mi sembra la perfetta traduzione nel linguaggio catto/marxista del pensiero di quel croni8sta da strapazzo lanciato provocatoriamente da VITTORIO FELTRI nel mondo della carta stampata.
                                                                                                                                                    Naturalmente gli importati sanno benissimo cosa voleva dire BERIZZI, E LO CONDIVIDONO, ma la distrazione di massa è una delle loro più spiccate caratteristiche da mistificatori.
                                                                                                                                                    Se li segui ( mi sembrano il gatto, la volpe cioè TELESE E PARENZO ) cominceranno a disquisire sul KARMA INDIVIDUALE, COLLETTIVO, UNIVERSALE, FAMILIARE, perfino su quello di QUARTIERE, ma realtà è una e una sola: le zecche di REPUBBLICA/FCA intendevano infettare ciò che hanno tentato di infettare: la città di VERONA.
                                                                                                                                                    Che si vergognino e comincino a leggere giornali più seri come LIBERO, IL GIORNALE, LA VERITA’ e IL TEMPO.

                                                                                                                                                    IL KARMA PROVVEDERA’ ANCHE A LORO.

                                                                                                                                                  • marco.com scrive:

                                                                                                                                                    Gaton ci spieghi cos’è il karma?
                                                                                                                                                    Avevo un’idea diversa da quella che viene spacciata
                                                                                                                                                    La fogna dei social è fogna senza colore se non marrone o con i tuoi occhiali non è così?

                                                                                                                                                  • Silvestro scrive:

                                                                                                                                                    Se ti fai la domanda, prova alla MARZULLO a darti anche la risposta.
                                                                                                                                                    Poi magari qualcuno potrà anche dire se è d’accordo o meno.

                                                                                                                                                    • Gatón scrive:

                                                                                                                                                      Per quanto riguarda Briatore la risposta è sì, sardine ed altri acefali.
                                                                                                                                                      Per il karma ho già risposto a Marco.com(unista).

                                                                                                                                                      • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                        Che Briatore sia un individuo infimo è scontato, tranne per i destroinomani che richiederebbero ormai una cura DA CAVALLO per rinsavire..
                                                                                                                                                        Questo destro figuro ha addirittura tentato attraverso la Santanche’ di negare la positività al coronavirus col diversivo della prostatite, ma oggi un comunicato del ospedale San Raffaele lo ha smentito.
                                                                                                                                                        Preoccupante, inoltre che moltissimi FIGLI DI PAPÀ’ che hanno frequentato il suo locale abbiano addirittura dato I RECAPITI FALSIIII!
                                                                                                                                                        Ma le destre nostrane ormai hanno questi modelli da far rivoltare nella tomba persino Almirante.

                                                                                                                                                      • Silvestro scrive:

                                                                                                                                                        Ora che ti sei sbilanciato ti do la mia opinione.
                                                                                                                                                        Qui non si tratta di odiatori compulsivi, di fascioleghisti o amorevoli sardine.
                                                                                                                                                        Buttarla in politica è facile e comodo per quelli che hanno gli occhiali come i tuoi.

                                                                                                                                                        Qui c’è un COGLIONE pieno di soldi, ma sempre coglione è, che approfittando della sua visibilità si scaglia contro tutti, autorità sanitarie, autorità locali, comitati scientifici, governo centrale, cioè chiunque osi in qualche modo ostacolare la sua attività ludica che sostanzialmente è quella di fare soldi.
                                                                                                                                                        Ci sono numerosi suoi video in rete che sono uno schiaffo, un insulto al buon senso, alla cautela, al dovere di salvaguardia della salute pubblica, sia per i dipendenti, (oltre 50 positivi) che avventori, stimati in oltre tremila, e di cui non sapremo mai quanti risulteranno contagiati al Billionaire.

                                                                                                                                                        Ad aggravare la sua posizione c’è da segnalare che in Sardegna aveva già dichiarato di aver la febbre; è rientrato a Montecarlo, dove ha la residenza, ma poi è venuto in Italia al S. Raffaele a fare il tampone ed a curarsi: certo la sanità Italiana è più attrezzata e gratis.

                                                                                                                                                        Ad uno come lui si può solo augurare di prendere una strizza tale da ricordarsela per un pezzo.

                                                                                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                                                                                          E’ anche possibile che la MASSONERIA DEVIATA stia sguinzagliando i suoi untori: colpire con tale precisione ed in dose così massiccia non mi sembra proprio del tutto casuale.

                                                                                                                                                          MARCO.COM, a proposito di COVID MIRATO, , hai visto che sorrisetto aveva DI MAIO con il ministro degli esteri cinese? Così abbronzato risaltava ancora di più, anche se sembrava il ministro degli esteri di DUBAI.
                                                                                                                                                          Di denti del ministro cinese non ne ho visto nemmeno uno: aveva la faccia del PADRONE DI CASA.

                                                                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                      Gaton. messo nel sacco per l’ennesima volta.

                                                                                                                                                  1. martello carlo scrive:

                                                                                                                                                    Tutte qui le reazioni dei veronesi alle farneticazioni di REPUBBLICA/FCA?…. ANNAMO BBENE.
                                                                                                                                                    A parte che non c’è da stupirsi: eccetto qualche tifoso incallito che magari oltre agli altri 40 blog legati all’HELLAS, vorrebbe che lo fosse anche questo, la maggioranza di chi scrive su questo blog, oltre che sinistri e quindi obbligati ad essere dalla parte di BERIZZI, non sono manco veronesi doc.
                                                                                                                                                    Per questo scarso attaccamento a VERONA, diamo loro l’assoluzione, ma bisogna condannare la loro stupidità che non condanna non tanto la stupidità di chi vivacchia da giornalista giocando all’antifascismo credendo ancora a tutte le fandonie sulle stragi, e vede la punizione DIVINA nella tragedia subita da Verona e dai Veronesi, quanto la stessa esistenza di un giornalone che, non solo incita all’odio centralista nei confronti di questa magnifica città, ma L’ODIO TOUT COURT contro gli avversari politici e la LEGA in particolare, in cui il fascismo non c’entra un bel cavolo.-
                                                                                                                                                    Mi vien da dire ( visto che ZWIRNER , giustamente ha citato i suoi trascorsi in orbace ): ma quanti peccati ha da farsi perdonare quel vecchietto di SCALFARI, cos’avrà mai da scontare……
                                                                                                                                                    Niente da fare: uno che nasce fascista può diventare komunista, ma uno che nasce quadrato non potrà mai diventare rotondo: estremista era allora ed estremista è rimasto.

                                                                                                                                                    • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                      Ti è andata male, caro MARTELLO!
                                                                                                                                                      I bravi veronesi, tolto qualche drogato di destraina o di stupidità degli ultrà del verona hellas, non hanno abboccato al amo dell’articolo di Mario Zwirner e prontamente rilanciato da te in funzione di odio politico .
                                                                                                                                                      Forse tira meglio la strumentalizzazione dei migranti!

                                                                                                                                                    1. claudio scrive:

                                                                                                                                                      La cosa peggiore che ha creato il FASCISMO è ….

                                                                                                                                                      ……..L'ANTIFASCISMO!!!!!!!

                                                                                                                                                        • martello carlo scrive:

                                                                                                                                                          Altra dimostrazione poco lusinghiera: tu sei come PAOLO PERUZZI, quindi per lo stesso KARMA, lui verrà arso vivo da un FULMINE di uno dei prossimi temporali., tu hai molte probabilità di prenderti il COVID. :-D :-D

                                                                                                                                                          Francamente non capisco cosa possa avere FCA contro la città di Verona.. JOHN ELKANN questo PERUZZI lo dovrebbe licenziare in tronco.
                                                                                                                                                          E pensare che volevo comprare una CHEROKEE.

                                                                                                                                                          • Mario56 scrive:

                                                                                                                                                            I NEGAZIONISTI
                                                                                                                                                            il virus prima o poi lo beccano.
                                                                                                                                                            Mi dispiace solo per tanta gente infettata da questi…
                                                                                                                                                            … DELINQUENTE SUPER UNTORI

                                                                                                                                                            • martello carlo scrive:

                                                                                                                                                              Negassionisti, fassisti, rassisti…… QUAQUARAQUAQUA… QUA QUA.

                                                                                                                                                              Fra poco cominciano le scuole, altro che giocare a guardie e ladri.

                                                                                                                                                        1. MarcoHVR scrive:

                                                                                                                                                          Berizzi e Repubblica sono veramente dei PORI CANI…FASCISTI pensando di essere antifascisti, FALSI pensando di essere onesti, INTELLIGHIENTI pensando di essere intelligenti.
                                                                                                                                                          Proprio dei PORI CANI.
                                                                                                                                                          W Maietta e Cacia, Kean e Traorè, Amrabat e Rrahmani, Souprayen e Salcedo…

                                                                                                                                                          1. Claudio scrive:

                                                                                                                                                            Pasolini che certamente non era di destra , amava dire :

                                                                                                                                                            “ nulla è più pericoloso del fascismo di un antifascista “.

                                                                                                                                                            Io aggiungo che diventano antifascisti in assenza di fascismo.

                                                                                                                                                            1. Carlo Martinelli scrive:

                                                                                                                                                              ma non era un blog di sport o mi sono perso qualcosa?

                                                                                                                                                              1. marco.com scrive:

                                                                                                                                                                Niente da eccepire, niente da aggiungere.

                                                                                                                                                              Rispondi a martello carlo

                                                                                                                                                              Accetto i termini e condizioni del servizio

                                                                                                                                                              Accetto i termini sulla privacy

                                                                                                                                                              *