09
mar 2019
AUTORE giovanni.vitacchio
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 35 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.559

IL PAGELLONE DI PERUGIA-VERONA

SILVESTRI 7 Anche oggi, come contro il Venezia, è quasi sempre spettatore. Non è quindi facile farsi trovare pronti quando di parate devi farne solo una. Regala il miracolo all’85° su zampata ravvicinata di Carraro. Non può nulla sul gol di Verre.

BIANCHETTI 7,5 Due infortuni strani, quanto gravi, sembravano mettere a rischio la sua carriera. Ma Matteo, con tanto lavoro e sacrificio, è tornato e si è ripreso il Verona. Dal suo rientro la difesa è diventata un bunker, che giochi da centrale o da esterno. Impreziosisce la gara con un gol di testa/spalla, da calcio d’angolo, a lungo seguito nelle partite precedenti. Impossibile farne a meno.

DAWIDOWICZ 7 Annulla con disinvoltura tutto l’attacco del Perugia. Sempre attento, fisicamente è devastante, quasi da incutere timore agli avversari. Tenta anche qualche sortita offensiva sui calci piazzati, ma non gli va bene. Reclama un calcio di rigore, ma l’arbitro Di Martino, giustamente, non lo accontenta.

EMPEREUR 7 Della coppia di centrali lui è quello coi piedi più buoni ed è più reattivo. Alti o bassi, i palloni si fermano tutti davanti a lui, ottimo in più di una chiusura in area di rigore. Dopo quella contro il Venezia, una conferma che promette bene per il finale del campionato.

BALKOVEC 6 I perugini gli lasciano campo più di quello che potrebbe aspettarsi. Alterna qualche cross interessante a qualche incertezza. Comunque tiene a bada gli avversari senza patemi d’animo.

FARAONI 6.5 Torna a centrocampo e lo fa con grandissima disinvoltura. Inizia molto largo a destra e spinge da subito in fase offensiva. Ha tanta gamba e buona qualità e si conferma forse l’acquisto più azzeccato e interessante del mercato di riparazione. Prova anche la botta da fuori che quasi quasi, complice un balbettante Gabriel, sblocca la partita. Bravo.

GUSTAFSON 6.5 Anche lui è ormai una conferma. Per lunghi tratti del campionato è stato oggetto estraneo in questa rosa, poi, dallo Spezia, ha tirato fuori le palle e si è preso il centrocampo. Gioca tantissimi palloni, tutti con grande logica. Non sarà appariscente, ma tanto efficace, sì.

HENDERSON 7 Contro il Venezia era stato il migliore in campo, a mio parere. Oggi si ripete e fa ancora meglio segnando il gol dello 0-2, che gonfia l’autostima dei suoi. Non si ferma mai e non perde mai lucidità, nonostante i chilometri macinati. Il periodo buio è ormai alle spalle, Braveheart è pronto alla battaglia finale.

LEE 6- Insomma, sei stiracchiato, perché corre tanto, ma conclude poco e non riesce quasi mai a saltare gli avversari. Paradossalmente fa meglio dal 22° del secondo tempo quando entra in campo Han, in un tanto attesto scontro tra le due Coree. Duello che vince lui. Con buona pace di Kim Jong-un.

DI CARMINE 6- Non è una prima punta, questo non me lo toglie nessuno dalla testa. Piovono diversi cross in area, ma lui non si fa mai trovare al posto giusto nel momento giusto. Però non molla, si batte, sgomita contro la sua ex squadra. Con Pazzini di fianco sentirebbe forse meno responsabilità e potrebbe trovare quei movimenti che più gli appartengono. Però…

LARIBI 6+ Avevo concluso la sua pagella, dopo il Venezia, con un incitamento “provaci ancora Karim”. Ci ha riprovato e ci è riuscito perché ha dimostrato che le gambe ci sono e la testa anche. Suo l’assist ad Henderson per lo 0-2. Meglio quando occupa zone più centrali della trequarti gialloblù.

DANZI 6 Già vederlo in campo rende felici. Si getta nella mischia e non perde la testa nei minuti finali, quando la palla sembra fatta di lava.

PAZZINI s.v.

TUPTA 5.5 Mi dispiace, ma per l’ennesima volta non riesce ad acciuffare il 6. Al 93°, col Perugia che soffia sul collo dei gialloblù, si mangia il campo in un bellissimo contropiede ma sciupa tutto con l’ultimo passaggio che non arriva a Pazzini, solo davanti alla porta. Peccato.

GROSSO 7 Sarà il confronto avuto tra squadra e tifosi dopo la sconfitta di Lecce, sarà la condizione fisica, a dispetto dei tanti infortunati,  in grande crescita, “sarà perché ti amo”, come cantavano i Ricchi e Poveri, fatto sta che il Verona imbrocca la quarta vittoria nelle ultime cinque partite. E la sua mano si vede. Due cose sono cambiate: la fase difensiva è finalmente quasi perfetta, e una volta che si va in vantaggio non ci si accontenta, ma si cerca di ammazzare la partita. Se tanto mi dà tanto, quando si svuoterà la farmacia le cose non potranno che migliorare.

1.559 VISUALIZZAZIONI

35 risposte a “IL PAGELLONE DI PERUGIA-VERONA”

Invia commento
  1. Maxhellas scrive:

    Sono contentissimo per Bianchetti. Si meritava quel gol li, dopo 1.000 tentativi. Bravo!
    Non sarà un fenomeno, però ci mette sempre tutto quello che ha. E questo è quello che mi piace vedere nei giocatori che indossano la nostra maglia.

    La squadra ha giocato bene per la seconda volta consecutiva, ed è già una notizia.

    Sull’esito del torneo, rimango comunque convinto che le direttive da Carpi puntino alla permanenza in B con incasso di paracadute residuo e successive plusvalenze estive (Silvestri, Zaccagni, Danzi e Tupta).

    • Maxx scrive:

      Pienamente d’accordo.
      Tra l’altro, ad andare in serie A con tutti i nemici che si è fatto, primo fra tutti il vesuviato, il paracadutista guastatore rischia che qualcuno vada a sbirciare nelle sue scatolette cinesi.

      • Stefano scrive:

        Me spieghì che diferensa ghè tra st’ano e du ani fa par quanto riguarda la promosion? I raporti con vesuvian i era sa incrinè alora me risulta epure sen nè su steso. Sul zugo: qua a Verona, a parte i Verona de Prandelli e del primo Malesani, che zugo en visto? Squadre che vinsea se i era forti e che perdea se no le d’era. E ghè sta ani in cui le perdea anca se i era forti rispeto a altre. Tuto lì, dai. E le avì viste zugar le altre? Ma che zughi vedì, schemi d’avanguardia guardioliniana? Ma si seri? Serie B modestissima? Ma el Palermo, el Brescia, el Benevento…ve parele tanto pi strase de noialtri? Se me disì che sperì de no vedar el Verona nar su parché con Seti su no se ghe sta son d’acordo, ma lagnarse de continuo sul nula mi no me lo ricordavo mia da Verona.

        • Maxx scrive:

          Nel 2016 prima lite col vesuviato. Siamo andati in A (buono per recuperare ancora 2 paracadute invece di 1, surplus di 25 mln). Ci siamo andati mantenendo un incapace come pecchia (con vittoria al 93° col wcenza, altrimenti non ci andavi). Serie B pilotata alla grande, smantellando il poco che avevi.
          L’anno scorso hanno rincominciato a fare le pulci (e sempre di mezzo il vesuviato nemico di lotito, parlando del barcollante bari ma prendendo dentro anche setti e chiedendo che ci sia più trasparenza) alle casse societarie.
          La passerà liscia anche la terza volta? Forse. O forse no, vista la fine di bari, cesena, (quasi) palermo, foggia, spezia & co…

          Ma dire che si sta parlando del nulla, è una tua (rispettabilissima) opinione.

          Io e gli altri c’eravamo anche in serie C, ma (personalmente – non unico) non ricordo uno scollamento simile tra tifosi e squadra. A te piace esser preso per il cùlo dal bassopadano paracadutista rubentino che ha creato un labirinto di società offshore per occultare i giroconti suggendo dall’Hellas per intascare e/o salvare le proprie aziende, che deve soldi ad un poco affidabile imprenditore italo-nigeriano, che racconta balle a raffica, che difende ignavi/aziendalisti allenatori indifendibili? Contento te, ma perdonaci se la pensiamo diversamente.

          Per te contano i risultati sportivi? Che ne pensi di prima squadra, primavera e women?

          Tornando alla B, a parte le tre squadre che hai citato, (col palermo fallito fino a 2 settimane fa, con un brescia che ti ha umiliato ben più di quel che dica il 4-2 nonostante una rosa che gli addetti ai lavori consideravano scarsa e con un benevento che ha perso con noi per un gol di Matos in doppio fuorigioco, un rigore sbagliato ed un uomo in meno, altrimenti la classifica sarebbe ancora molto peggio) ricordi una B (a 19 squadre…) così scarsa?

          Magari hai ragione tu a vedere un bicchiere mezzo pieno; ma ci sono tutti gli elementi perché tu debba rispettare opinioni totalmente diverse dalle tue.

          • Stefano scrive:

            El Verona l’era meso mal tri anni fa, lo saven. Infati l’è sta alora che ghè sta la storia con el vesuvian che nol volea darne l’anticipo. Da lì Seti l’ha voluo sistemar quel’aspeto lì e adeso i debiti societari i è apunto risibili rispeto ala media. El Palermo l’è meso mal da anni e nol sa mai meso aposto. Questa l’è la diferensa tra le du società par quel che se sa adeso. Infati credo che qua i stipendi adeso i riva tuti e a Palermo no. Altra question l’è i debiti de Zamparini e Seti. Se Seti con Volpi el ghe nà tanti e un doman el farà pesar la roba sui bilanci del Verona come l’ha fato Zamparini, alora ghe ne riparleremo. Adeso no l’è mia così. Se dopo quel che adeso sucede en campo par ti el ga un’importansa relativa, alora ghe do reson a ci no varda gnanca le partie. Mi però le vardo. E son contento che adeso par che sul campo le robe le sia riprese. E me auguro che le seita così.

          • Maxx scrive:

            Certo che ne sen capii.
            Ma prova a rileggerti: “… Seti el ga debiti con Volpi anca se no se sa de quanto…” VS “…el Verona el ga dei debiti risibili e normali a confronto…”.

            Stai confondendo esposizione bancaria con debiti.

            Se in un prossimo ipotetico (ma c’è già una sentenza…) futuro venisse fuori che i debiti contratti con Volpi sono molto alti e riguardano l’Hellas, come credi che potrebbe onorarli se non esponendosi con le banche e trasformando il debito (n° 1) in esposizione bancaria (n°2)? Se nemmeno tu sai a quanto possano ammontare i debiti col nigeriano, e visto che dicono che questi non sia uno che va per il sottile, cerchiamo di non fare i pìpoli alle ciliegie!

            Ma quello che forse non hai capito, è che la partita che giocano i Veronesi non è contro il Verona, ma contro la società che reputano avulsa e poco affidabile; quello che succede in campo, in questo particolare momento, ha un’importanza abbastanza relativa.
            Difficile l’entusiasmo che si respirava ANCHE in C.

            Sempre (e comunque) forza Hellas.

          • Stefano scrive:

            Ma lo saven tuti che zamparini l’è quel che l’è e che Seti el ga debiti con Volpi anca se no se sa de quanto. Ma chel che no te vol capir l’è che el Palermo come società el ga i bilanci in profondo rosso https://www.google.it/amp/s/www.stadionews.it/palermo-cda-approva-bilancio-profondo-rosso-26-assemblea-dei-soci/amp/, el Verona el ga dei debiti risibili e normali a confronto http://hellaslive.it/news/bilancio-hellas-verona-la-serie-b-si-chiude-con-una-perdita-di-217-000-euro/. Se sen capii adeso?

          • Maxx scrive:

            https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/01/25/news/palermo_calcio_falso_in_bilancio_e_autoriciclaggio_zamparini_ai_domiciliari-217417571/?refresh_ce

            https://www.calciomercato.com/news/il-mistero-hellas-verona-la-matrioska-col-lussemburgo-e-uno-scou-56157

            Trova le differenze.
            Per il resto, inutile discutere con chi ha le tue certezze e le tue comprovate conoscenze!

            Permettimi però di dissentire sul “…quando le robe par che le abbia ciapà na bela piega…”: per alcuni le sorti del Nostro Hellas Verona, del nostro senso di appartenenza, del non esser tutelati (ad esempio ricordi l’ultima volta che abbiamo giocato in casa in orario canonico? Quello per cui abbiamo pagato l’abbonamento, per intenderci..) né considerati dalla proprietà ha molto più valore dell’esito di una partita o di un campionato. Ma “Passeranno i giocatori…”

          • Stefano scrive:

            Ma ti lo seto che el Palermo l’era pien così de debiti e che la procura l’avea verto un procedimento verso zamparini, tanto che se parlaa se 60 milioni de buso? E el pretendea anca che ci rivava ghe le cuersea. Na finta che a Napoli i è dilettanti a confronto. Ti seto che sto Verona l’è ai stesi pasi de quel Palermo lì? Scrivi qua andò te l’è leto. Dime quala l’è la conveniensa de st’ano. Se i bilanci i ga un passivo ridicolo, elo meio nar su o star so? E perché la squadra l’è lì che là se le zuga e la ga le qualità par riusirghe st’ano? Faseili mia prima a farghene una pi strasa par nar sul sicuro? Te par che lamentarse anca quando le robe par che le abbia ciapà na bela piega el sia de aiuto? Quante squadre ghè che se te le controli le rischia in Italia? Mi fo prima a dir quante mi le rischia. Perché el vesuvian no elo na a dir determinate robe de un Genoa, par far en nome a caso? I debiti che el ga con Volpi ei soi o del Verona? Se i è del Verona, parché par voialtri a la spessia i na fin fato vinser? Forse sta mi en volpi ne fasea un cul come na verza. A ti te quadra tuto? Complimenti pari i toi de informatori.

          • Maxx scrive:

            1° Palermo? Ma di cosa parli?
            Zamparini ha preso il paracadute e poi (dicembre 2018) ha ceduto la società agli inglesi creando la crisi.
            Ed è esattamente quello che temo succederà a noi. Il paracadute, a palemmo, non l’ha beccato chi – SUCCESSIVAMENTE – è andato in crisi societaria.

            2° Nessuno, qui, pretende di vincere! NESSUNO.
            Ma, allo stesso modo, TUTTI sentono il diritto di andare ad una partita in cui l’esito sia dato dal campo e non dalle convenienze di chi insegue paracaduti. Invece è quello che sembra succedere. E quella di essere perculati da uno che nasconde i bilanci (che ricordiamo, in parte ci spettano non a meriti della società ma a meriti calcistici precedenti il suo insediamento e all’attaccamento della tifoseria ai colori gialloblu) è la sensazione di molti.

            3° “Tra l’altro, ad andare in serie A con tutti i nemici che si è fatto, primo fra tutti il vesuviato, il paracadutista guastatore rischia che qualcuno vada a sbirciare nelle sue scatolette cinesi.” (cit.) Non mi sembra d’essere stato categorico: ho semplicemente detto RISCHIA. E, tu mi insegni, che reiterando le marachelle potrebbe succedere che aumentino i rischi.

            4° “Infatti l’è vera. Ma sen nè su stesso l’an dopo. E alora i debiti i ghera dal bon. Adeso la società gala debiti cosita alti rispeto a tante altre da meterne a rischio falimento?” (cit.) Complimenti ai tuoi informatori, che ti assicurano che allora i debiti c’erano veramente ed ora invece no. Pensa che, invero, molti (tra cui il tribunale di Genova) ritengono che i debiti che c’erano allora non siano stati appianati. Ma magari tu sei il commercialista di tal Gabriele V. Oppure Stefano non è il tuo vero nome e invece ti chiamo Gianpiero. Oppure sei un socio della san rocco. Ed allora mi ritiro in buon ordine.

          • Stefano scrive:

            O magari tel rispiego con calma, te tel meriti. Ci elo che zuga da Barcellona in B? Nisun. I Empoli de Sari e i Pescara de Zeman i è ecesioni ne sta categoria, no regole. Ci elo che ga el novo guardiola in B? Nisun. Ho parlà forse de società model? No. No ghe l’aven mia. Come no ghe l’ha el Benevento o el Crotone dati i risultati. E 4 schei i ghe rivè anca a lori. E el Benevento el ga anca uno che spende de suo. Nel 2016 prima lite col vesuviato dopo che Seti l’avea dimandà l’anticipo del paracadute? Infatti l’è vera. Ma sen nè su stesso l’an dopo. E alora i debiti i ghera dal bon. Adeso la società gala debiti cosita alti rispeto a tante altre da meterne a rischio falimento? No me par. A ti te risulta de sì? Se sì, spiegame ben andò te l’è leto. La saria grave dato che da proprio da quell’anno là Seti el sa sempre moso par no spender un euro en più de quel che rivava e ansi el ghe na de sicuro anca vansà. Vuto un altro esempio de società col paracadute come el nostro mese pezo? El Palermo te diselo niente? Ciaro o sito na a sQuola par no acetar ripetisioni?

          • Maxx scrive:

            O magari sei tu che hai capito poco…

            A sQuola si diceva:
            a) Non ci arriva molto, ma si impegna e fa quel che può. – otto più!
            b) Potrebbe fare molto di più, invece fa il minimo indispensabile. – sei meno!
            c) Non segue, non si impegna, è di disturbo agli insegnanti e rompe i coglioni agli altri che vorrebbero seguire. – setti!

          • Stefano scrive:

            Vedo che t’è capio niente e t’è anca leto mal. Ma ti continua pure par la to strada. Problemi gnan uno.

          • Maxx scrive:

            Va bene, dài. Stiamo giocando da Barcellona, meritiamo di andare in serie A perché abbiamo un’ottima società ed un ottimo staff tecnico, peccato che i tifosi dell’Hellas siano un branco di cialtroni complottisti che mugugnano (invece, magari, di bruciare le auto dei giocatori come succede altrove).
            Pertanto hai ragione tu.

          • Stefano scrive:

            O come la Juve dela C che quasi quasi la va zo invese de tornar su…

          • Stefano scrive:

            Come ela che in Italia ormai i è tutti incapaci, quando i perde ma adesso anca quando i vinse, perché quando se vinse l’è sempre par cul. La me rispettabile opinione l’è che l’è fadiga fallir coi conti a posto , anca coi vesuviani che vigila. Come penso lascia rispettabile l’opinion secondo cui na squadra squadra la pol nar come no nar in A, anca se l’è bona. Tipo come el Brescia che l’era dato tra le principali candidate a nar su anca a inissio anno.

        • Maxhellas scrive:

          Precisazione: il Verona ha giocato bene, relativamente alla categoria, nelle ultime 2 partite. Il che non significa che mi è sembrato il Barcellona o l’Atletico Madrid.
          Il senso è che se non altro si sono viste cose sensate (anche le posizioni dei giocatori in campo). Rimaniamo una squadra di B, con tutte le potenzialità per salire, finora però rimaste poco espresse.
          Dicendo questo non mi pare di lagnarmi.
          Mi lagno, anzi non perdono niente a Setti. Questo è certo! Dopo le porcate che ci ha regalato negli ultimi 4 anni….

      • Maxx scrive:

        Ps. Ha giocato bene è un eufemismo: diciamo che ha giocato.
        Non si sono viste giocate “studiate a tavolino” figlie di schemi tecnico-tattici di un allenatore capace; grosso si è limitato a non far danni, e questo, oltre ad essere notizia, ti permette di vincere in una B modestissima.
        Ma il fatto che dopo mesi di disastri questo non-allenatore sia ancora lì, la dice lunga sulla voglia di andare in A del valentino-dei-poveri.

    1. il Fustigatore Grammaticale scrive:

      …quando si svuoterà la farmacia le cose non potranno che migliorare…

      …quando si svuoterà la farmacia…?

      …Scommetto che volevi dire “quando si svuoterà l’infermeria” ;-) ;-) ;-)

      1. RobyVR scrive:

        Grecchia 4 par no essarghe arivà prima.

        • Stefano scrive:

          Eh sì, el podea farli zugar prima bianchetti tersin, faraoni a centrocampo e laribi ala. Ah, no, i gavea za zugà… Valà saùgo

          • RobyVR scrive:

            Dai alà seolotto, torna a tifar par el calcio minore.

            • Stefano scrive:

              Come ela che te si nervosetto? Dai che alla prossima te perden te pol tornar a star meio. E a sperar che me vegna Corini, Pillon, Liverani o Bucchi.

              • RobyVR scrive:

                Te sì simpatico ma no te sì mia el me genere :D

              • Stefano scrive:

                E mi che pensavo che me piasese le F/ghe e no i sf/ghè. Lo so che to un po’ deluso con sta afermasion. Te ghe sperai en poco, dime la verità…

              • RobyVR scrive:

                Ma no, ma sa disito? Lú el preferisse quei pieghé naturalmente de otantasinque/novanta gradi, te saressi perfeto!

              • Stefano scrive:

                Ma no, sa eto capio? Mi al so posto voi ti. Te saresi bon de lamentarte da solo par soddisfarte finalmente in altro modo. Seto come te te godaresi…

              • RobyVR scrive:

                Ma ti e Grecchia sio morosi che te te la ciapi cosita tanto?

              • Stefano scrive:

                Guarda che quel che ha problemi de nervoso te sì ti. D’altronde a forsa de sparar sentenze e vardar youporn te capisso.

              • RobyVR scrive:

                Se te ghe el nervoso proa a ciavar la dona invesse de starme drio a mi :D

              • Stefano scrive:

                Epure me risulta che i Roby de quele squadre lì i preferirea Groso a quei che i g’ha lì, pensa ti. Ma se sa, voialtri ve godì così. L’importante l’è averghe sosfasioni quando se perde e far i nervoseti quando se vinse. Dai che la prosima magari la te va meio.

              • RobyVR scrive:

                Piutosto de Grecchia me ndaria ben alenesse anca el primo semo che passa par la strada, tipo ti insoma. Se te piase e se te sì economico te aré che Seti el te tol.

        1. ottocry scrive:

          Dawidowicz reclama il rigore????…per me era rigore netto…e si è preso pure il giallo per aver dato una manata per liberarsi dalla presa dell’avversario

          1. 7748 scrive:

            Grosso 4 per essersi intestardito per 25 partite con Marrone centrale di difesa.

          Lascia un Commento

          Accetto i termini e condizioni del servizio

          Accetto i termini sulla privacy

          *