16
mar 2019
AUTORE giovanni.vitacchio
CATEGORIA

Sport

COMMENTI 22 Commenti
VISUALIZZAZIONI

1.890

IL PAGELLONE DI VERONA-ASCOLI

SILVESTRI 6,5 Il suo lo fà sempre e lo conferma anche contro l’Ascoli che non è certamente venuto a Verona per tirare indietro il piede. Due paratone per tempo, la prima su Addae, la seconda su Beretta, evitano guai seri a lui e ai compagni.

BIANCHETTI 6+ Meno pimpante rispetto a Perugia, ancora una volta relegato a destra. Per tutto il primo tempo ha comunque energia per spingere sulla fascia e per cercare ancora gloria sottoporta. Le batterie, come per tutta la squadra, sembrano poco resistenti per arrivare fino alla fine. Ma per lui, che non ha giocato per tanto tempo, le attenuanti ci sono tutte.

MARRONE 5 Dopo l’acciacco fisico che lo ha lasciato fuori qualche gara, non appare in condizione per reggere il centro della difesa insieme a Empereur. Fa un fallaccio da rosso incandescente su Rossetti (costretto a lasciare il campo azzoppato) e in generale non riesce mai a trovare il passo giusto. Anche in fase di impostazione, nonostante i piedi educati, non incide mai.

EMPEREUR 6 Senza infamia e senza lode, il brasiliano. Nelle ultime uscite ha dimostrato sicurezza, sensazione tutto sommato confermata anche oggi, anche perché gli avanti dell’Ascoli non è che gli facciano vedere i sorci verde. Non lo aiuta lo spostamento, a partita in corso, sulla sinistra.

BALKOVEC 6+ Tanti cross arrivano dal suo mancino, e pure di buona fattura. Ha licenza di offendere perché la fase difensiva non sembrava oggi una gran priorità, complici gli avversari, si intende. Sta trovando un po’ di continuità e magari anche un po’ di fiducia.

FARAONI 6 Meno brillante rispetto al solito. Parte interno di centrocampo, ma si allarga bene sulla destra. Non è sempre preciso, nonostante faccia sempre il possibile per rimediare ai suoi errori. Corre, tanto. Ma regala meno qualità del solito. Finisce la partita come esterno basso di destra e sparisce un po’ come tutti i compagni.

GUSTAFSON 5,5 Fa fatica a trovare il ritmo, il passo e paradossalmente anche la posizione in campo. Tocca meno palloni rispetto al solito e pare poco sicuro. Quando il Verona prova a cambiare l’andatura lui non riesce a salire di giri. Sarà stanco, quindi… benedetta sosta.

HENDERSON 5,5 Anche per Braveheart un passo indietro. Non tanto per l’impegno, quanto per la precisione, questa sconosciuta in questi 95 minuti. Corre tanto, ma un po’ a vuoto e fatica a trovarsi con Balkovec prima e con Di Gaudio poi.

LARIBI 5,5 Ho sempre l’impressione che sia sul punto di spiccare il volo, finalmente. Anche perché a ridosso della fine del campionato, sarebbe ora. E invece Karim rimane ancora un’incompiuta. Capace di caparbietà in alcuni momenti, ma anche di indolenza in altri.

PAZZINI 6,5 Fin dalle prime battute dimostra di stare bene, di avere le gambe che girano. Scende verso i compagni a cercare il pallone, a dettare il passaggio e al 5° “rischia” di trovare l’euro-gol con una bella girata ravvicinata. E’ il terminale che non sbaglia in una delle azioni più belle del Verona, che sembra dare il “la” al ribaltone sull’Ascoli, ma che resterà solo un desiderio non esaudito.

LEE 6,5 (prima dell’espulsione) Per gli avversari è fastidioso come la mosca tse tse. Corre come un matto e va a disturbarli tutti quando tentano, spesso invano, di dare il via all’azione. E’ bravo a servire Pazzini al momento giusto, nel gol dell’1-1. Se capisse anche che ogni tanto non sarebbe male tirare in porta, il Verona (e i tifosi) gliene sarebbero grati.

LEE 4 (dopo l’espulsione) Ma come si fa a rovinare una discreta partita con un fallo così assurdo, insensato e inopportuno? Nel momento in cui i gialloblù fanno appello ad ogni minino residuo di energia per cercare una vittoria preziosissima per distaccare chi sta dietro in classifica. E’ imperdonabile, nonostante Grosso a fine partita tenti di riabilitarlo.

DI GAUDIO 5 Uno come lui, che ha lo scatto, le capacità tecniche e anche la freschezza necessari dovrebbe entrare e spaccare il mondo. Soprattutto se di fronte non hai la Juventus. Invece si incaponisce con la solita finta e va sempre a sbattere contro gli avversari. Si becca anche un giallo per simulazione. Decisamente non la sua serata

DANZI s.v.

DI CARMINE s.v.

GROSSO 5,5 Per carità, nel primo tempo qualcosa di buono si vede, ma nei secondi 45 minuti il Verona non tira praticamente mai in porta. E i cambi non danno la scossa che servirebbe. In settimana il suo ex allenatore Serse Cosmi lo ha definito eccessivamente integralista. Effettivamente anche contro l’Ascoli non ha abdicato alle sue idee non facendo giocare insieme, in un colpo solo, Pazzini e Di Carmine, che in una partita così potevano quantomeno spaventare i marchigiani. Meno male che arriva la sosta per rifiatare e riorganizzare le idee.

ARBITRO PILLITTERI 4 Disastroso. Permette per tutta la partita le continue sceneggiate dei giocatori dell’Ascoli, che al minimo soffio di vento stramazzano a terra, fulminati. Non da’ mai la sensazione di avere la situazione saldamente in mano. Malissimo.

1.890 VISUALIZZAZIONI

22 risposte a “IL PAGELLONE DI VERONA-ASCOLI”

Invia commento
  1. carlo scrive:

    pieta’ Giovanni
    non puoi scrivere ste vac.ate
    GUSTAFSON 5,5 Fa fatica a trovare il ritmo, il passo e paradossalmente anche la posizione in campo. Tocca meno palloni rispetto al solito e pare poco sicuro. Quando il Verona prova a cambiare l’andatura lui non riesce a salire di giri. Sarà stanco, quindi… benedetta sosta.
    SARA? STANCOOOOO?????
    e’ il suo lavoro
    lavoro…!!!!!
    anch’io e te siamo stanchi ma nonostante questo tutte le sacrosante mattine andiamo al nostro lavoro
    noi non siamo stanchi?
    lui si?
    dai Giovanni
    per cortesia
    e’ il suo strapagato lavoro
    eccheccaz.o

    • giovanni.vitacchio scrive:

      Ciccio, allora, te lo spiego educatamente. Qui hai il diritto di esprimere la tua opinione e già questa cosa dovrebbe lusingarti. Se lo fai in maniera civile, sei il benvenuto, se devi offendere, aria. Spero di essere stato chiaro a sufficienza. Parlando di Gustafson, il fatto che sia un calciatore esclude la possibilità che possa essere stanco? Fammi capire. Cioè, devono sempre andare a 200 all’ora? E poi, per cortesia, pietà, non tirare fuori la retorica di noi comuni mortali che lavoriamo tutte le mattine. Spero che il concetto sia chiaro, perché se non ti stanno bene alcune regole di comportamento, sei pregato di andare a scrivere da qualche altra parte. Grazie mille

      • Carlo scrive:

        Ciao Giovanni
        Non e’ Nel mio modo di agire offendere
        Prendila come frustrazione di una ennesima prova mediocre dove l’ennesimo stravolgimento dell’allenatore ha creato disastri
        Davvero
        Ti seguo e mi stai pure simpatico
        Forse anche tu hai interpretato eccessivamente
        P.S.
        Mi chiamo Carlo
        Ciao Giovanni

        • giovanni.vitacchio scrive:

          Carlo, se esordisci dicendo “non puoi scrivere ste vaccate” il minimo che io possa fare è mettere in chiaro due concetti. Nel momento in cui li capisci, tutto regolare, nessun rancore.

    1. RobyVR scrive:

      Giovanni, cavame na curiosità, ma qualcheduni del Verona t’alo ciamà par domandarte scusa dopo la scenegiata del diversamente diretor sportivo?

      1. Caniggia scrive:

        A me grosso non entusiasma. Sono d'accordo sul fatto che sia troppo integralista. Non si può non notare comunque come la squadra sia con lui. Anche ieri mi hanno colpito i festeggiamenti dopo il gol. Pecchiamo purtroppo in determinazione e cattiveria. Si ha spesso la sensazione che stiamo facendo il compitino. Staremo a vedere

        • RobyVR scrive:

          Bè Grecchia l’è l’unico alenador che nol ghe fa far quasi un casso, a jè sèmpre a far riposo s’anca no i se le merita…

        1. maurizio scrive:

          a Cremona Marrone è squalificato vedremo come si comperterà la difesa.

          1. serhellas scrive:

            La sensazione che il secondo tempo abbiano avuto paura del micidiale contropiede dell ‘Ascoli. IL pareggio stava bene a tutte due le squadre.

            1. Denis scrive:

              trovo le tue pagelle sempre equilibrate e corrette…
              A parte alcune scelte "scellerate" del mister, Marrone per 90 minuti e il cambio Balkovec Di Gaudio per spostarsi di ruolo 5 giocatori, mi è parso che la squadra fosse stanca di testa più che di gambe… probabilmente per aver speso molto dal punto di vista nervoso nel primo tempo.

              1. conte scrive:

                Lee ( tra i miei preferiti di questa rosa) nonostante alcuni bei sprazzi non esprime mai tutto il suo potenziale.ieri il fallo mi è sembrato di frustrazione,e questo è grave visto la classifica ancora aperta .voto totale 4.Ugual voto per marrone, fuori ruolo o no certi falli non si devono fare,men che meno a centrocampo,era da rosso .Mie opinioni, grazie per lasciarle esprimere, buona giornata!

                1. maurizio scrive:

                  1)non dico che Marrone non abbia piedi " educati" ma forse per la posizione in cui gioca non ricordo una partita in cui un suo "la" abbia generato una azione pericolosa o ben " imbastita" come si dice a verona. Se non ricordo male Del Neri lo faceva giocare davanti alla difesa o sbaglio?

                  1. Marco Caroli scrive:

                    Marrone meritava 4… dovrebbe vergognarsi a fare un’entrata simile, uno perche inutile a centrocampo, due perché rischi di spaccare una gamba e tre perché se faceva rimanere in dieci la squadra non so che partita avremmo visto poi

                    1. Alkwor scrive:

                      Blog master, complimenti per le risposte, anche io non sopporto la retorica sulla stanchezza!
                      Per i voti, nel primo tempo handerson secondo me ha giocato molto bene.
                      Gustafson non mi è dispiaciuto.
                      Marrone sciagura, 5 è pure tanto.

                      1. h.p.b. scrive:

                        Concordo sui voti, tranne quello su Grosso. Per mantenere il suo modulo, mette in partenza 4 giocatori fuori ruolo Marrone, Bianchetti, Laribi , Faraoni. Non fa aggredire la squadra avversaria ed è troppo tardivo nell’inserire Di Carmine, altri due punti buttati al vento Voto 4

                        • giovanni.vitacchio scrive:

                          Con Bianchetti, Laribi e Faraoni ha vinto partite, per alcuni tratti convincendo. Quindi, cerchiamo di essere obiettivi. Ti ringrazio per aver concordato con gli altri voti.

                        1. maurizio scrive:

                          1) non si può inserire Di Carmine in coppia con Pazzini e in più due esterni si crea solo confusione
                          2) nel primo tempo Laribi e Faraoni si solo pestati i piedi
                          3)Marrone piedi delicati ? Ha fatto solo un lancio e dopo solo passaggi orizzontali a parte uno che ha regalato la palla all' avversario e quasi prendiamo il gol
                          4) Di Gaudio come Romulo innamorato del pallone
                          5) Gustafson stanco ? ma se ha riposato per quasi tutto il campionato assieme a Handerson

                          • giovanni.vitacchio scrive:

                            1) Posso essere d’accordo.
                            2) Sono d’accordo.
                            3) Può non piacerti come giocatore, ma dire che non abbia dei buoni piedi significa non essere obiettivi.
                            4) Romulo ha ben altra qualità, per quanto concordo sull’eccessivo amore per il pallone.
                            5) Leggi quando ho scritto a Carlo.

                          1. RobyVR scrive:

                            Grecchia apena soto la suficiensa? Un insulto ala inteligensa o un elogio ala sempiaggine?

                            1. Hellas Gig scrive:

                              Silvestri: almeno un 7 pieno.
                              Ha salvato il risultato.

                            Lascia un Commento

                            Accetto i termini e condizioni del servizio

                            Accetto i termini sulla privacy

                            *